L IMMAGINE DELLA FORTUNA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L IMMAGINE DELLA FORTUNA"

Transcript

1 L IMMAGINE DELLA FORTUNA Le mille facce del maiale THE SYMBOL OF GOOD LUCK The thousand faces of pigs

2

3 L immagine della fortuna. Le mille facce del maiale Padova, Ex Macello, via Cornaro 1/b 7 giugno 6 luglio 2014 Direzione Mirella Cisotto Nalon Coordinamento Ufficio Mostre Fiorenza Scarpa Cura della mostra e del catalogo Carlo Silvestrin Segreteria organizzativa Marta Bianco Assistenza amministrativa Daniela Corsato - coordinamento Maurizio Bortolami Loredana Fanton Licia Moretti Franco Zanon Traduzioni Patrizia Rossi Sandra Speed Testi ed intervista Carlo Silvestrin Renzo Battiglia Allestimento Squadra allestimenti Servizio Mostre Settore Attività Culturali Valter Spedicato - coordinamento Gianni Bernardi Antonio Breggion Luca Galtarossa Moreno Michielan Franco Paccagnella Silvano Perin Claudio Spinello Ufficio stampa Spaini & Partners Progetto grafico Giada Chervatin Fotografie Alessandra Tonninello Marco Pittarello La Penna Stampa Imprimenda s.n.c. Promozione Patrizia Cavinato Rocco Roselli

4

5 The symbol of good luck. The thousand faces of pigs Padova, Ex Macello, via Cornaro 1/b 7th June 6th July 2014 Art Director of the project Mirella Cisotto Nalon Exhibition organizer Fiorenza Scarpa Curator of the exhibition and editor of the catalogue Carlo Silvestrin Organization Squadra allestimenti Servizio Mostre Settore Attività Culturali Valter Spedicato - coordinamento Gianni Bernardi Antonio Breggion Luca Galtarossa Moreno Michielan Franco Paccagnella Silvano Perin Claudio Spinello Organization assistant Marta Bianco Administrative Office Daniela Corsato - coordinamento Maurizio Bortolami Loredana Fanton Licia Moretti Franco Zanon Translation Service Patrizia Rossi Sandra Speed Press office Spaini & Partners Graphic designer Giada Chervatin Photography Alessandra Tonninello Marco Pittarello La Penna Printing works Imprimenda s.n.c. Text and interview Carlo Silvestrin Renzo Battaglia Promotion Patrizia Cavinato Rocco Roselli

6

7 Quando ci è stato sottoposto il progetto della mostra L immagine della fortuna. Le mille facce del maiale, ci ha incuriosito l originalità del tema trattato e le diverse interpretazioni che vengono sottolineate nel progetto espositivo, tra le quali emergono sicuramente il saldo legame della nostra terra con la civiltà rurale e la valorizzazione della ricerca appassionata di oggetti, condotta con spirito quasi scientifico, tipica del collezionista. Le altre componenti, che hanno sicuramente inciso nella scelta di promuovere questa esposizione, sono legate alla varietà, molto vicina alla completezza, della raccolta presentata e all importanza delle opere esposte, provenienti dalla collezione di un professionista veneto, una tra le più vaste e complete raccolte dedicate a questo animale. Sono infatti esposte opere realizzate da grandi artisti contemporanei, quali ad esempio Alessio b, Celiberti, Rauschenberg, Nespolo, Cuoghi, Musante, Villeglé, Aubertin, Potenza, Rosselli, Chen Wenling. Un percorso vario e affascinante, un viaggio alla riscoperta dell ancestrale immagine del maiale come simbolo della fortuna. L Assessore alla Cultura Il Sindaco di Padova When the project of this exhibition The symbol of luck. The thousand faces of pigs was submitted to us, we were impressed by the originality of the subject and the different interpretations of the animal. Among the other things, this exhibition tells us about the strong bond of our land with the farming culture and the valorisation of the enthusiastic research of objects carried out with an almost scientific spirit, typical of the collector.the other reasons which have certainly weighed on our choice to promote this exhibition are linked to the variety, almost close to the completeness, of the collection shown and the value of the works which are displayed, as they come from the collection of a Venetian professional, who owns one the hugest and most complete collections dedicated to this animal. There are works made by great contemporary artists such as Alessio b, Celiberti, Rauschenberg, Nespolo, Cuoghi, Musante, Villeglé, Aubertin, Potenza, Rosselli, Chen Wenling. A various and charming path, a journey through the rediscovery of the ancestral image of the pig as a symbol of good luck. The Arts and Culture Councillor of Padua The Mayor of Padua

8 PARLIAMO DEL MAIALE... Il Suino (Sus scrofa domesticus L.) chiamato comunemente maiale o porco è un suide addomesticato appartenente ai Mammiferi dell ordine degli Artiodattili Suiformi. Presente come immagine già nei graffiti delle grotte di Altamira (Spagna ca a.c.) si suppone sia stato addomesticato in Cina intorno al a.c. tracce di poco più recenti se ne hanno pure in Mesopotamia... Così recita la famosa enciclopedia libera Wikipedia digitando la parola Maiale. Ma la stessa parola digitata sulla tastiera di un computer aprirebbe al curioso cyber-navigatore un mondo pressochè infinito di siti dedicati al nostro attore, siti che toccano ogni ambito dello scibile umano e che, partendo dalle conoscenze storiche arriva ai giorni nostri mantenendo intatti interesse e curiosità che questo animale, e le sue rappresentazioni, suscitano nell umana specie. Difficile trovare un altro rappresentante del mondo animale che sia stato accostato all uomo più dello stesso maiale; le sue caratteristiche peculiari hanno suggerito accostamenti positivi e, più spesso, negativi - a volte immediati, a volte di più difficile interpretazione - ma non per questo l immagine del nostro ne è uscita indebolita, anzi! Citando ancora Wikipedia:...Nell Ebraismo e nell Islam si ha la prescrizione di non mangiare carne di maiale, considerata impura... Nella religione cristiana non esistono prescrizioni particolari riguardo il maiale; tuttavia in molti Paesi a prevalenza cristiana una reminescenza della reputazione immonda del maiale è riscontrabile nel fatto che il nome della divinità o di un santo associato a quello del maiale costituisce la forma più diffusa di bestemmia.... Il maiale o Zhu rappresenta anche uno dei dodici segni del calendario astrologico cinese; i nati sotto questo segno sarebbero coraggiosi e cavallereschi, non arretrerebbero mai e si dimostrerebbero gentili verso il prossimo. Il simbolo ambivalente rappresenta da un lato la fertilità e la ricchezza - non per niente la sua immagine è associata alla parsimonia e al risparmio (vedi il mitico maialino di terracotta dove quasi tutti noi abbiamo tenuto i nostri primi soldini) - dall altro la voracità, l ingordigia e la lussuria. E già evidente da queste prime citazioni come il maiale susciti reazioni diametralmente opposte, ora positive, ora negative ma, in ogni caso, è altrettanto evidente che non ci ha mai lasciati indifferenti... Molto probabilmente il maiale domestico che noi conosciamo proverebbe dal cinghiale o da una specie selvatica simile. Il nome deriverebbe dal latino Porcus Maialis e si farebbe risalire all abitudine di sacrificare un animale di questa specie, castrato e grasso, alla dea Maia. Era comunque il termine Porco a prevalere nella maggior parte delle opere almeno fino al XVIII sec. Nella mitologia il maiale rappresentava una bestia monda ed innocente attraverso la quale gli dei mandavano messaggi agli uomini, come nel caso dei sacerdoti etruschi che con il fegato di porco prevedevano il futuro. Il grasso di maiale, la sugna, era simbolo di fertilità presso le spose latine, che vi ungevano gli stipiti delle porte di una nuova casa per assicurarsi fortuna e fecondità. Diversi autori lasciano testimonianze dell importanza occupata da questo animale nelle società di ogni tempo; Virgilio, ad esempio, celebra il maiale con l episodio della bianca scrofa che indica ad Enea il luogo dove sbarcare; Plinio lascia scritto che dall Etruria periodicamente venivano spediti a Roma porci molto apprezzati dai cittadini dell Urbe come testimoniano le ricette tramandate da Apicio. Con il Medioevo cristiano le cose per il porco si misero male...i simboli della religione pagana furono demonizzati, ed il porco diventò una cratura negativa, una metafora della lussuria. Dante nel canto XXX dell Inferno descrive le pene con cui sono puniti i falsari, condannati per l eternità ad azzannarsi l un l altro, ricorrendo ad una scena ispirata alla porcilaia:...mordendo correvan di quel modo che l porco quando del porcil si schiude... La simbologia del maiale ha davvero una lunga tradizione a partire dall Odissea di Omero: la maga Circe trasforma gli uomini di Ulisse in animali, tra cui i maiali, a seconda (così pare) dell inclinazione del carattere. Nell isola di Malta, in epoca Neolitica, venne raffigurata, quale simbolo di fertilità e di buon auspicio, una scrofa che allatta tredici porcellini. Per lo stesso motivo anche in Grecia, nei misteri di Eleusi, il maiale costituiva l offerta sacrificale alla dea Demetra. Nell antico Egitto la scrofa che divora i suoi piccoli era un simbolo della dea del cielo Nut, i cui figli, le stelle, scompaiono al mattino per rinascere alla sera. Anche nel cristianesimo del maiale è prevalso l aspetto simbolico più ombroso; esso rappresenta la lussuria, l ingordigia, la sensualità in altre parole: Satana. E già lo incontriamo nella parabola del Vangelo secondo Matteo, nel famoso Discorso della montagna in cui Gesù esorta:

9 non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perchè non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi. Nella parabola Il figliuol prodigo dal Vangelo secondo Luca il giovane, lasciata la ricca casa paterna, diviene guardiano dei porci... ed avrebbe dovuto saziarsi con la carrube che mangiavano i porci ma nessuno gliene dava... così si trova a raggiungere il gradino più basso per un ebreo ligio alla legge. Ma sarà anche grazie a quest esperienza (l essere guardiano dei maiali e quindi fare i conti con ciò che i maiali simboleggiano) che il figliuol prodigo prenderà la decisione di tornare alla casa del padre non più innocente, stato in cui si trovava alla partenza, ma responsabile e cosciente di se e delle proprie forze inconscie. Ancora nel Vangelo secondo Matteo, nella parabola GLi indemoniati di Gadara Gesù incontra due indemoniati furiosi che lo scongiurano affinchè Egli li liberi. Sono i demoni stessi a parlare in loro ed implorare Gesù di scacciarli e di mandarli in una mandria di porci che pascolavano lì accanto: così Egli fece....ed essi usciti dai corpi degli uomini entrarono in quelli dei porci; ed ecco tutta la mandria che si precipitò dal dirupo, nel mare e perì nei flutti... In Oriente il maiale mantiene la stessa dualità simbolica dell Occidente; incontriamo la scrofa di Diamante (nel Buddismo tibetano) come Madre e regina del cielo, mentre in altre correnti del buddismo esso rappresenta ingordigia ed ignoranza. Nella cultura cinese l ambiguità della figura del maiale viene espressa integralmente; infatti da prima rappresenta la cultura immediata, non addomesticata, sporca, che poi, una volta addomesticata si rivela utile... Ospite sempre gradito della cucina e della buona tavola, il maiale può essere considerato parte integrante della cultura italiana. Sin dalle più antiche tracce storiche, questo animale abitava nella pianura padana e nelle zone boscose come la maremma toscana; nell Odissea ricordiamo la già citata trasformazione in porci operata dalla maga Circe sui compagni di Ulisse (X, ) o l offerta di due maialini cotti allo spiedo ed infarinati che Eumeo fa ad Ulisse appena sbarcato ad Itaca (XVI, 72-82). Nel V sec a.c. il famoso Ippocrate, padre della medicina, dichiarava...la carne di maiale è tra le carni quella che fornisce al corpo dell uomo più forza ed è ottimamente digeribile. Successivamente, in epoca romana, l allevamento del maiale subisce un importante accellerazione, complice anche la scoperta della possibilità di trasformare la carne in salumi che potevano essere conservati per lungo tempo e, di conseguenza, diventare ottima riserva di cibo per gli eserciti. Innumerevoli sono gli scritti, tratti dalla letteratura greca e latina che hanno per protagonista il maiale: da Omero a Catone, da Orazio a Giovenale a Marziale e non solo, anche gli autori nei secoli successivi si sono ispirati a questo animale per scritti e novelle soprattutto satiriche o elogiative. E importante ricordare al lettore che sarebbe pressochè impossibile citare tutte le situazioni che vedono il maiale quale protagonista, ecco perchè citeremo soltanto alcune curiosità che possano far comprendere come un animale che oggi passa quasi inosservato ai nostri occhi, o al massimo, desti interesse per il suo uso nell arte culinaria, si stato fatto in ogni tempo oggetto di adorazione e collezionismo come e forse più di altri soggetti più facilmente comprensibili. Nella mitologia Celtica i guerrieri morti in battaglia, una volta giunti nel loro paradiso, venivano rifocillati con le carni del Grande Maiale, anche nella tradizione greca, come pure in quella etrusco-romana il maiale - ed il suo progenitore, il cinghiale - venivano spesso rappresentati in vasellame e suppelletili; famoso rimane il simbolo del cinghiale adottato nel I sec a.c. dalla XX Legione romana posta ai confini settentrionali dell impero, simbolo che ben rappresentava la forza e la determinazione che ha il cinghiale nell attaccare il nemico. Sempre nel I sec a.c. lo scrittore Marco Terenzio Varrone ci tramanda che i generali che godevano della piena fiducia delle proprie truppe venivno indicati con il soprannome di scrofa perchè, come le femmine del maiale, venivano sempre seguiti negli assalti al nemico dai loro uomini, così come sono soliti fare i maialini con le madri. Come citato precedentemente, nel Medioevo l iconografia cristiana assegnava al maiale un ruolo negativo; esso rappresentava il male e l immagine di S. Antonio Abate che, dopo aver sopportato nel deserto le tentazioni del demonio viene rappresentato con ai piedi una testa di maiale, ne è una tipica rappresentazione. Come spesso accade però la saggezza popolare prevarrà sull accostamento maiale-male ed alla fine si affermerà l immagine di S.Antonio protettore dei porci. Nel basso medioevo sono veramente innumerevoli le rappresentazioni del maiale tramandateci; dai codici miniati alle pergamene, soprattutto del XV sec., con rappresentate scene della macellazione del maiale, del suo allevamento e della trasformazione della sua carne in salumi. Citerei anche l importante contributo di immagini riprodotte dagli scultori e dagli scalpellini su importanti edifici pubblici sottoforma di bassorilievi e formelle: solo in Italia si

10 possono citare, per esempio i bassorilievi della Basilica di San Marco a Venezia, della Cattedrale di Cremona o della Chiesa di San Zeno a Verona, solo per ricordare i più importanti. Il maiale entra con piena dignità anche nella letteratura; non solo per merito dei già citati autori greco-latini ma anche per i numerosissimi poeti e scrittori che hanno citato il porco nelle loro opere, possiamo ad esmpio citare Decameron di Giovanni Boccaccio che narra la vicenda di Calandrino, uno sciocco fiorentino, che viene derubato del porco da alcuni amici e fatto inoltre oggetto di alcuni scherzi..era sua usanza, sempre, di dicembre d andarsene a uccidere ogn anno un porco che n aveva e quindi farlo salare... (VIII giornata, novella sesta). Così come Dante Alighieri, Poggio Bracciolini, Grazia Deledda, Carlo Levi, Filippo Tommaso Marinetti, Aldo Palazzeschi ed altri ancora. Numerosi sono nel mondo i musei pubblici e privati dedicati a questo animale; da citare soprattutto quello di Stoccarda, ora ospitato nello splendido ex macello della città, in un edificio Liberty del 1909 che può vantare oltre pezzi rappresentanti il maiale realizzati con ogni materiale. In Italia è degno di nota quello di Carpineto Sinello (Ch) dove, suddiviso per aree tematiche, si può ben vedere quanta parte abbia avuto il maiale nella nostra economia rurale. Anche in fatto di proverbi il nostro è ben rappresentato in tutte le varianti dialettali spaziando dal nord al sud della Penisola. Citiamone solo alcuni scelti a caso tra le centinaia che ci sono stati tramandati: Porco grasso non è mai contento (antico detto veneto) I mercanti ed i maiali vanno pesati solo dopo morti (detto in uso sui colli Euganei) Del maiale non si butta via nulla (proverbio toscano) Non serve chiudere il porcile dopo che è scappato il maiale (proverbio friulano) Del maiale niente va perduto (proverbio dell Italia meridionale) E come dare biscotti ai maiali (proverbio chiantigiano) L avaro è come il porco, è buono dopo morto (da una canzone della Sila) Sposandosi si sta bene un mese, ammazzando il maiale si sta bene un anno (proverbio friulano). Carlo Silvestrin Fonti: Monfred Lurker, da: Enciclopedia delle religioni (Teti Editore).

11 LET S TALK ABOUT THE PIG... The domestic pig (Sus scrofa domesticus L.), sometimes called pork or hog is a domesticated suid belonging to the mammals of the order of Arctiodactyla Suiformes. Its representation can already be found in the graffiti of Altamira Caves (Spain approx. 40,000 B.C.), and apparently signs of its domestication have been present in China since approx. 5,000 B.C., and still a little more recently also in Mesopotamia...this according to the famous free encyclopaedia Wikipedia, by simply entering the word Pig. Yet if a curious cyber-navigator enters the same word on the keyboard of a computer, he will find an endless number of sites dedicated to our actor. Starting from the origins of historical knowledge till our days and including every branch of human knowledge, these sites show the continuous interest and curiosity that this animal and its representations have always raised in the human species. It is really difficult to find another representative of the animal world which has been more compared to man than the same pig; its peculiar characteristics have suggested positive comparisons but more often negative ones sometimes easy understand and sometimes more difficult however the representation of our pig has never been undermined, quite the opposite! Still according to Wikipedia:... In some religions, such as Judaism and Islam, pork is taboo food as it is considered impure.... In the Christian religion there aren t any particular prescriptions as to the pork; however, in many largely Christian countries, the memory of the unclean reputation of the pig can be found in the most common and widespread curses, when the name of God or of a Saint is associated to the pig... The pig or Zhu also represents one of the twelve signs of the Chinese astrological calendar, and according to it those born under this sign are brave and noble, they never give up and are very kind towards their neighbours. As an ambivalent symbol, it represents fertility and richness on the one hand not for nothing its image is associated to thrift and savings (see the legendary terracotta piggy where almost all of us have kept our first coins) voracity, greed and lust, on the other hand. According to these first quotations it appears clear how the pig may cause completely opposite reactions, which are sometimes positive and sometimes negative, but never emotionless...it is very likely that the domestic pig, that we know, descends from the boar or a similar wild species. Its name comes from the Latin Porcus maialis and this because of the habit to sacrifice an animal of this species, castrated and fat to the goodness Maia. Anyway it was the word porcus to prevail in most of works of art at least until the XVIII century. In mythology the maialis represented a clean and innocent beast through which gods sent men messages, as was the case of the Etruscan priests who used to foretell the future reading a pig s liver. Pig fat, suet, was the symbol of fertility for the Latin s spouses who used to grease the doorjambs of a new house hoping for luck and fertility. Different authors testify the importance of this animal within society in every period of time; for example Virgil celebrated the pig by telling the episode of the white sow which shows Aeneas the place where he has to land; Pliny left word that 20,000 pigs were periodically sent to Rome from Etruria, and they were appreciated by the citizens of the Urbe, as the recipes from Apicius testify. During the Christian Middle Age, things for the pig took a turn for the worse... the symbols of the pagan religion were demonized, and the pig became a negative creature, a metaphor for lust. Dante in his canto XXX of the Inferno describes the punishments which the forgers must expiate - their condemnation for life to bite themselves - by resorting to a scene inspired by the sty:..., who ran around, and bit, as doth a boar, when from the sty let out. The symbolism of the pig has really a long tradition. It starts from the Odyssey by Homer: Circe the enchantress turns Odysseus s crew into animals, some of them into pigs, according to (as it seems) their character. In the Neolithic Age, a sow breast-feeding its thirteen piglets was portrayed as a symbol of fertility and as a good omen, on the island of Malta; also in Greece, for the same reason, the pig represented the sacrificial offering to the goddess Demeter, according to the mysteries of Eleusis. In ancient Egypt the sow, which devours its piglet, was the symbol of Nut, the goddess of the sky, whose children, the stars, disappear in the morning to revive at night.

12 Also in Christianity, the symbolic aspect of the pig which prevails is its darker side; it represents lust, greed, sensuality, in other words: Satan, the devil. We can see this, in the parable of the Gospel, according to Matthew, where Jesus, in his famous Sermon on the Mount, exhorts: Do not give dogs what is holy, and do not throw your pearls before pigs, lest they trample them underfoot and turn to attack you. In the parable The prodigal son, according to the Gospel of Luke, a young man leaves his rich father s house and becomes a pig keeper... and he was longing to be fed with the pods that the pigs ate, but no one gave him anything..., so he had fallen as low as he could possibly go for a law-abiding Jew. But thanks to this experience (to be pig keeper means having to do to what the pigs symbolize) the prodigal son decides to go back to his father s home. He is no longer innocent as he was before leaving but more responsible and more aware of his unconscious strength. Still according to the Gospel of Matthew in the parable Two men with Demons, Jesus meets two fierce demon-possessed men who beg Him to cast the demons out of them. The demons themselves speak at their place and beg Jesus to send them away into the herd of pigs which are feeding at some distance from them; so He does, and they came out and went into the pigs, and behold, the whole herd rushed down the steep bank into the sea and drowned in the waters In the East, the pig keeps the same symbolic duality that it holds in the West; we see the Diamond sow (in Tibetan Buddhism) as the symbol of Mother and queen of the sky, while in other Buddhism beliefs it represents greed and ignorance. In Chinese culture the ambiguity of pig symbolism is expressed in full; first it is its quick, not domesticated and dirty disposition which is represented and then its value, if domesticated Highly appreciated in cuisine, pork can be considered as an integral part of the Italian culture. Its historical oldest traces show that this animal lived in the Po Valley and in wooded areas such as the Maremma in Tuscany; The Odyssey tells us about the transformation of Odysseus s men into pigs by the enchantress Circe (X, ), or the offering of two piglets, previously spit-roasted and covered with flour which Eumaeus gives to Odysseus just landed at Ithaca (XIV, 72-82). In the fifth century B.C., the famous Hippocrates, the father of medicine, used to say:... of all kinds of flesh pork is the best as it gives men more strength and it is highly digestible. Later, during the Roman age, piggery goes through an important acceleration, thanks also to the discovery which permits to transform the pig s flesh in pork salted meat of any type. Now it could be preserved for long time, becoming a very good supply of food for the army. There are countless works coming from the Greek and Latin literature where pigs are the main character: from Homer to Cato, from Horatio to Juvenal to Martial, but not only, many are the authors who also in the following centuries drew inspiration from this animal for their satirical or laudatory works and short stories. It is important to remind our reader that it would be almost impossible to mention all the situations in which the pig plays a starring role. That s why we want just to mention some curiosity which may help to understand how an animal which goes today almost unobserved to our eyes, or at least, arouses much interest for its use in culinary arts, has always been the subject of worship and collecting as much as other more understandable subjects and perhaps more than them. In Celtic mythology, when the warriors who died in combat reached their heaven, they were fed with the meat of the Great Pig. Also in the Greek as well as in the Etruscan-Roman tradition, the pig and its ancestor the boar - were often represented in pottery and furnishings; the symbol of the boar adopted by the XX Roman Legion during the defence of the northern borders of the empire, is famous, in the 1st century B.C.. This symbol well represented the strength and the determination of the boar when attacking the enemy. Always in the 1st century B.C., the writer Marcus Terentius Varro Lucullus hands down to us that the generals who enjoyed the confidence of their troops in full were dubbed sow because as the female of the pig do, they were always followed by their men in the enemy assaults, exactly in the same way as the piglets do with their mothers.

13 As previously mentioned, Christian iconography gave the pig a negative role in the Middle Ages; it represented evil, and the image of St. Antony the Great who, after enduring the temptations of the devil in the desert, was represented with a pig s head at his feet. Anyway, as it often happens the worldly wisdom prevailed and the association pig-evil lost ground in favour of the image of Saint Antony defender of the pigs. During the late Middle-Ages there are really countless representations of the pig which have been passed down; especially in the 15th century, scenes of pig slaughtering, its farming and the processing of its meat into cured pork meats, may be found from illuminated manuscripts to parchments. I would also like to mention the important contributions given by sculptors and stone-masons who reproduced the images of the pig in the form of low reliefs and panels: only in Italy, examples of low reliefs can be found in the St. Mark s Basilica, in Venice, in the Cathedral of Cremona or in the church of St. Zeno in Verona, just to mention only the most important. The pig plays an important role also in literature; not only did many Greek and Latin authors refer to it, as already mentioned, but also countless of poets and writers. We can remember for example the Decameron by Giovanni Boccaccio who tells the story of Calandrino, a silly Florentine, who is first robbed of his pig and then teased by some friends: and twas his custom every year in the month of December to resort to the farm with his wife, there to see to the killing and salting of the said pig. (Eighth day, novel VI). The pig is also present, among others, in the works of Dante Alighieri, Poggio Bracciolini, Grazia Deledda, Carlo Levi, Filippo Tommaso Marinetti, Aldo Palazzeschi. There are a lot of public and private museums around the world which are dedicated to this animal, among them the Museum of Stuttgart hosted in the wonderful ex-slaughterhouse of the city, an Art Nouveau building dating back to 1909, which can claim more than 45,000 works made with every type of material and representing the pig; The Museum of Carpineto Sinello (Ch) in Italy is also worth visiting; it is divided according to theme areas, where you can see how important the role of the pig in our rural economies has been. Our animal is also well represented in all the dialect variants from the north to the south of the peninsula; we just mention some of them by choosing at random among the hundreds which have passed down to us: A fat pig is never happy (old Venetian proverb) Merchants and pigs must be weighed only after death (proverb from Euganean Hills) When pigs are butchered, nothing is wasted apart from the oink (Tuscan proverb) There s no point closing the pigsty door after the pig has bolted (Friulian proverb) When pigs are butchered nothing is wasted (proverb from the south of Italy) It is like giving biscuits to pigs (proverb from the Chianti area) A miser is like a pig, he is only good after death (a song from Sila) When you get married you enjoy it for one month, when you kill a pig you enjoy it for one year (Friulian proverb). Carlo Silvestrin Sources: Monfred Lurker, from: Enciclopedia delle religioni (Teti Editore).

14 IL MAIALE: SIAMO SICURI DI CONOSCERLO? Mi piacciono i maiali: il cane guarda l uomo dal basso all alto, il gatto dall alto al basso, il maiale lo guarda negli occhi, da pari a pari (W. Churchill) Non nego la perplessità che ho provato quando ci è stato proposto di dedicare una mostra a questa immensa e multiforme collezione privata, dedicata all immagine del maiale. Il possessore di questa curiosa raccolta è un odontoiatra veneto che, da oltre quarant anni, raccoglie oggetti che si riferiscono ai suini, cose provenienti da ogni parte del mondo, che vanno da vere e proprie opere d arte (Rauschenberg, Nespolo, Cuoghi, Musante, Villeglé, Aubertin, Celiberti, Potenza, Chen Wenling, Alessio - b ), a vetri, argenti, ceramiche, oggetti di uso quotidiano quali giocattoli, libri, penne, suppellettili varie, pezzi d antiquariato, d arredamento, e altro. Ho poi pensato però che questa iniziativa, oltre a permettere al pubblico di conoscere i pezzi migliori di questa collezione, poteva offrire un importante occasione di riflessione e approfondimento sulle reali caratteristiche di questo animale, assolutamente sconosciuto nella sua vera essenza. Si rivela infatti di grande interesse l opportunità di comprendere il rilievo che il maiale ha rivestito nella storia, nella cultura, nel costume, nell economia delle società rurali, divenendone talora prioritario mezzo di sostentamento, come risulta altrettanto importante analizzare il modo in cui, nella realtà contemporanea, questi sia invece divenuto, come gli altri animali cosiddetti da reddito, innocente vittima sacrificale, all interno di un sistema produttivo che si basa per lo più su allevamenti di tipo intensivo, creati allo scopo di realizzare la propria produzione con costi minimi e con il più alto profitto. Colpisce il fatto che l uomo abbia sentito la necessità di celebrare quest animale nelle più svariate forme, quasi ad esorcizzare un senso di colpa, un inconscio sentimento di vicinanza che si preferisce non far emergere, continuando a scindere l immagine simpatica e gioiosa di un vivace porcellino, dalla realtà dei processi produttivi a larga scala. Negli allevamenti di tipo intensivo i suini vivono la loro breve vita reclusi in poco spazio, allontanati precocemente dal calore materno, castrati, privati della coda senza anestesia, ingrassati a forza, stipati nei camion per essere spediti al mattatoio dove, dopo essere stati storditi, appesi ai ganci per essere sgozzati, fatti cadere nell acqua bollente per rimuoverne il pelo, vengono smembrati, per finire nelle cucine e di qui nei nostri piatti. Pochi sanno che il maiale è un animale intelligente, sensibile e molto comunicativo, che è curioso, dotato di buona memoria, che adora giocare ed essere coccolato, che distingue oggetti e rumori, che ha capacità cognitive superiori a quelle di un cane e abilità nel gioco pari a quella di un bambino di tre anni, che un piccolo di poche settimane impara il suo nome e sa già rispondere al richiamo. Pochi sanno che i maiali, quando le loro esigenze naturali vengono annullate, sviluppano atteggiamenti nevrotici e arrivano a mutilarsi, nello stesso modo in cui reagiscono gli esseri umani che hanno affrontato la prigionia, l isolamento e la tortura. È assolutamente falso il comune detto che i maiali siano animali sporchi, che amino vivere in mezzo agli escrementi e avanzi di cibo: in realtà essi hanno un forte senso della pulizia e, in condizioni naturali, si creano una zona per mangiare, una per dormire e una per la toilette. Amano bagnarsi e rotolarsi per terra perché il fango li protegge; in un contesto naturale percorrono chilometri per esplorare il territorio e per scegliere il luogo giusto dove far nascere i piccoli. Sono animali socievoli perché sanno stabilire rapporti stabili tra loro, riconoscersi reciprocamente, comunicare con i propri vicini. Amano anche la compagnia umana e possono diventare degli ottimi pets. Tuttavia, per milioni di questi animali, in tutto il mondo, l uomo programma un destino di totale schiavitù, di sistematica e pianificata soppressione fisica, che si svolge in luoghi di cui la gente preferisce ignorare l esistenza, eludendone la sottesa violenza e proteggendosi quindi dagli effetti destabilizzanti del provare empatia per le vittime del sistema; stabilimenti praticamente invisibili, nascosti cioè alla vista dei consumatori, ai quali pare invece più giusto far pervenire l ingannevole messaggio della pubblicità, che affianca alle fettine di saporiti prosciutti l immagine idilliaca di maialini teneri e felici. Mirella Cisotto Nalon Capo Settore Attività Culturali

15 THE PIG: DO WE REALLY KNOW IT? I like pigs. Dogs look up to us. Cats look down on us. Pigs treat us as equals (W. Churchill) I admit I was quite uncertain when we were asked to dedicate an exhibition to this huge and all-around private exhibition dedicated to the image of the pig. The owner of this odd collection is a Venetian dentist who has been collecting objects related to the pig for more than forty years. They come from all around the world and they are both real works of art by Rauschenberg, Nespolo, Cuoghi, Musante, Villeglé, Aubertin, Celiberti, Potenza, Chen Wenling, Alessio - b glass, silver, pottery, things of everyday usage such as toys, books, pens, different furnishings, antiques, furniture, and others. Then I thought that this initiative not only could give the public the opportunity to appreciate the best pieces of this collection, but also to reflect and examine in depth the real characteristics of this animal which is almost completely unknown to us as to its real nature. It is really interesting to understand through this exhibition the importance that the pig has played in the history, culture, habits, and the economy of the rural societies, where it has sometimes represented the first means of support. At the same time it is important to examine how in contemporary society inside a productive system based more on intensive farming and created in order to achieve production at the minimum costs and the highest profits, the pig has become the sacrificial victim, as other animals in the so-called source of income. It strikes me how man may have felt the need to celebrate this animal in the most different ways, almost to exorcize the burden of guilt, an unconscious feeling of closeness which is better to hold back, by keeping separated the nice and joyful image of a lively piglet from the reality of its large scale productive process. In intensive farming the pigs spend their short life in limited space, separated too early from maternal warmth, castrated, deprived of their tail without anaesthesia, forced to get fat, crammed into trucks to be sent to the slaughterhouse where after being stunned, they hang on hooks to be slaughtered, and then let fall into boiled water to be skinned and finally dismembered in order to finish in our kitchen and in our dishes. Just a few people know that the pig is an intelligent, sensitive and very extrovert animal, that it is also curious, endowed with good memory that loves playing and being cuddled. It distinguishes objects and noises, has cognitive capabilities higher than a dog and skills of games equal to a three-year-old child, it also learns its name in few weeks and soon can answer when called. Few people know that pigs develop neurotic attitudes, managing to mutilate themselves when they are deprived of their natural needs, exactly as those human beings who have experienced imprisonment, isolation and torture do. As the saying goes the pigs are dirty animals which like to live among scats and leftovers, but this is absolutely false: actually, they have a strong sense of cleanliness, and in normal conditions they arrange a place for eating, one for sleeping and one for their toilet. They like to get wet and roll about on the floor because the mud represents a form of protection for them; in a natural environment they may walk kilometres to explore the territory and choose the proper place where to give birth to their piglets. They are sociable animals as they know how to establish stable relationships, how to know each other and communicate with their neighbours. They also love human company and can become very good pets. Yet, for millions of year and all over the world, the man has been planning a destiny of total slavery for these animals, systematical and planned physical elimination, which is carried out in places we prefer to ignore the existence of, thus eluding the implied violence and consequently protecting ourselves by the destabilizing effects of emphasizing with the victims of the system; these slaughterhouses are pretty much invisible, i.e. they are hidden from the sight of consumers, as it is thought more convenient to convey the deceptive message of advertising, where slices of tasty ham are put side by side with an idyllic image of sweet and happy piglets. Mirella Cisotto Nalon Department Head of Cultural Activities

16 UN PIG CHE SI CHIAMA DESIDERIO Una collezione di oltre ventimila esemplari celebra l animale più utile Odontoiatra e suinomane. Detto così, suona strano. Chi si farebbe mettere le mani in bocca da un dentista appassionato di Mr. Pig? Eppure, conosco molte signore d ogni età che ambirebbero ricevere un bacio da George Clooney, pur sapendo che nel suo tempo libero il popolare attore ama trastullarsi nella villa affacciata sul lago di Como, giocherellando col suo prediletto maialino! Ma anch io non ho di che lamentarmi. Il mio studio professionale, situato al Lido di Venezia, è clamorosamente visibile per via di un porcellone in bronzo, collocato davanti all ingresso; qualche volta mi trovo a dover uscire momentaneamente e non mi curo di liberarmi del camice da lavoro, provocando lo stupore dei passanti, i quali non riescono a collegare razionalmente la figura del suino a quella del medico. Tanto più che, in luogo della consueta targa professionale, vedono l enigmatica insegna Museo Maialido. Poi qualcuno diventa mio paziente, ed allora la musica cambia. Appena entrato, rimane di stucco: invece della solita noiosissima sala d attesa («triste come la sala d attesa di un dentista», secondo il commissario Maigret di George Simenon) trova alcuni locali letteralmente rivestiti dagli esemplari della collezione di maialini di cui sono orgoglioso. E immediatamente scattano domande, interesse, coinvolgimento e meraviglia. Ma procediamo con ordine. Il sottoscritto Renzo Battaglia, odontoiatra in orario di lavoro e collezionista monotematico per tutto il resto del suo tempo, è nato in un paese di montagna dove il maiale soprattutto in quel dopoguerra di vacche troppo magre - era considerato un importante risorsa, il tesoro da custodire con la massima cura. Arrivava, roseo e tenero, nel giorno della fiera e veniva seguito amorevolmente nella trionfale crescita, trattato come un compagno di vita, fino al giorno dell ineluttabile sacrificio, che non era vissuto come tragedia, bensì quale catarsi laica in cui si compiva (tra vapori bollenti che fumavano nell aria gelida dell inverno alpino) un rito corale rassicurante e benefico, poichè garantiva molteplici benefici per la successiva stagione alimentare. Com è iniziata la raccolta? Come prendono avvio quasi tutte le collezioni: per caso. All inizio degli anni 70, dopo aver ricevuto in regalo un maialino in vetro di Murano, a seguito di lunghe trattative entrai in possesso di una coppia in plastica calamitata, barattata con un testo di oculistica che, ad esame superato, non poteva avere lo stesso interesse che suscitavano in me le rosee creature. Da quel momento l escalation divenne inarrestabile. Nel 1976 ringraziai un amica per la sua collaborazione, che mi aveva consentito di raggiungere il traguardo dei cento pezzi. Mi sembrava una meta rilevante. Oggi, credo di sbagliare per difetto, valutando in oltre oggetti il corpus della mia collezione che forse è una delle più cospicue esistenti al mondo. Purtroppo non ne conosco la sua reale entità. Più volte ho considerato la possibilità di realizzare un Museo vero e proprio, per il quale sarebbe necessaria una catalogazione scientifica. Un lavoro immane, che mi distoglierebbe dalla mia vera passione: la ricerca, attraverso la quale la collezione s incrementa di almeno un pezzo al giorno. Avevo provato ad iniziare un elenco, che comporta considerare un esemplare alla volta, spostarlo, trovare la sua collocazione per tipologia: quadro, scultura, disegno, arazzo, oggetto artigianale in vetro, argento, bronzo, ceramica, porcellana, legno, metallo, oggetto etnico, insegna, poster, fotografia, cartolina d epoca e moderna, libro antico, libro contemporaneo, articolo di giornale, oggetto di produzione industriale, gioco, gadget, inserzione pubblicitaria, oggetto d uso, ecc. Dopo un paio d ore, avevo maneggiato non più di cento pezzi ed ero esausto. Per ora ho rinunciato, spero di trovare in futuro il modo di risolvere il problema, magari con l aiuto dei miei familiari, degli amici e di altri collaboratori. Anche perché molti visitatori recentemente una coppia di francesi mi hanno fatto notare che una raccolta così originale, bella ed interessante meriterebbe di entrare negli itinerari museali veneziani, costituendo un sicuro motivo di richiamo culturale e turistico. Comunque, anche nella sua disposizione un po caotica, la collezione è sempre visitabile gratuitamente, previo appuntamento. Mi fa piacere mostrarla, conoscere le persone e coinvolgerle nella mia in-suina passione. E mi diverte osservare le loro espressioni di sincera sorpresa durante la passeggiata nello studio, tappezzato di quadri, teche, vetrine, mensole in cui si affollano le infinite variazioni sul tema, accumulate in oltre quarant anni di (maniacale e/o devota) dedizione. Come arrivano gli animaletti? Attraverso diversi canali. Molti dei pazienti tengono conto della mia passione e ritornano dai loro viaggi, anche in terre lontane, con curiosi doni, altrimenti introvabili.

17 E proposte arrivano da mercanti ed esperti nei vari settori. Ovviamente amici e parenti sono arruolati d ufficio nella task force del rastrellamento. Ma il grosso del lavoro che, al contrario, è un grande piacere lo svolgo da solo, setacciando mercatini, sagre, fiere, gallerie d arte e d antiquariato, librerie ed ogni altro sito (inclusi quelli telematici) in cui possa annidarsi il mio oggetto del desiderio. Compio viaggi anche impegnativi, talvolta utilizzando il tempo libero ricavato nelle giornate dei congressi internazionali di odontoiatria, ma più sovente rispondendo a precise segnalazioni e ad inviti per manifestazioni culturali. Ad esempio, nel 1999 sono andato a Parigi, dove l attore Jean Claude Dreyfus (protagonista del film Delicatessen ) esponeva in un hotel dieci vetrine contenenti una parte della sua collezione di maiali. Tentai invano di incontrarlo, poi appresi da un servizio giornalistico che non era interessato ad avere contatti con altri collezionisti. Che volete, la grandeur Invece le relazioni con molti altri appassionati è intensa e proficua. Altre volte il viaggio ha il solo scopo di godere della bellezza di opere, purtroppo intoccabili: nel 2005, nei pressi di Amiens, ho visitato una splendida mostra, intitolata Portrait d un seducteur, in cui figuravano capolavori provenienti da musei. Due anni dopo, a Seattle, ho assistito alla Pig Parade, in occasione della quale artisti sparsi per la città dipingono 200 maiali su tela; e ho avuto la piacevole sorpresa di incontrare un suino in bronzo, simbolo del centro turistico e commerciale Pike Place Market. A proposito di statue dedicate all amico che Antonio Mascello, collega modenese di avventure suine, chiama la persona, in tutto il mondo sono numerosi i monumenti in materia. E non mancano anche in Italia: a Pietrasanta anni or sono una gallerista organizzò una mostra di progetti per il monumento al maiale, esponendo opere di alcuni artisti affermati e riscuotendo un notevole successo. Nel 1997 gli allevatori olandesi hanno donato al comune di Castelnuovo Rangone (Modena) un maiale in bronzo che ha suscitato un vespaio di polemiche, ma che tuttora è collocato nella piazza del paese. Tutto ciò dimostra l attenzione che circonda S.M.M. (Sua Maestà il Maiale), dovuta anche ad una componente scaramantica: egli è infatti il portafortuna per eccellenza. Nulla a che fare con numerologie, gobbe, quadrifogli, ferri da cavallo, cornetti: retaggi di secoli bui. L ottimo amico nostro porta davvero prosperità e, in forma di salvadanaio, può rivelarsi prezioso salvagente in situazioni di emergenza. Qualcuno mi ha chiesto quali siano gli esemplari prediletti della mia collezione, ma non ho saputo rispondere. Sono come un buon pastore, sono tutte mie creature, ciascuna con la sua storia e provenienza; le raccolgo e custodisco amorevolmente, e volentieri condivido questa passione con gli altri. Perciò ogni tanto porto in gita alcuni dei miei amici suini, inserendoli in esposizioni collettive o rendendoli protagonisti di mostre monografiche. Tali occasioni mi danno modo di incontrare altri cultori della materia, che hanno a casa un centinaio di pezzi, ma anche qualche cellula dormiente che possiede ingenti collezioni. È accaduto a San Daniele del Friuli, Langhirano, Modena, Carpi, Nonantola, Sassuolo, Castelnuovo Rangone, Campagnola Emilia, Riccione, Macerata, Porpetto, Formigine, Mel, S. Stefano di Cadore. Molte delle località sopra citate hanno un antica vocazione, dapprima artigianale ed oggi industriale, alla lavorazione della carne suina. E qui si potrebbe aprire lo sterminato capitolo dei pregi gastronomici di Mr. Pig. Del porco, si sa, non si butta via nulla. Ed io sono un grande estimatore degli squisiti prodotti che questo meraviglioso donatore ci elargisce. Ma il discorso diventerebbe lunghissimo ed esulerebbe dal tema della presente auto-celebrazione. Come concluderla? Davide Paolini, che ogni settimana c informa su qualche bella scoperta viaggiando nell Italia dei ristoranti per conto dell inserto culturale domenicale del più prestigioso quotidiano economico, sigla la chiusa con un allocuzione latina: Sine qua non. Lo plagio con il mio dialettale «Suino l è bel e bon». Renzo Battaglia.

18 A PIG NAMED DESIRE A collection of more than twenty thousand pieces celebrates the most useful animal. Dentist and pig lover. Doesn t it sound weird? Who would ever want to have the hands of a dentist mad about Mr. Pig in their mouth? Yet I know a lot of ladies of every age who would love to be kissed by George Clooney, even though they know that in his spare time the popular actor loves playing with his favourite piglet in his villa overlooking the lake Como! But I can t complain either. My surgery, which is situated at the Lido of Venice, is resoundingly visible because of a big bronze pig, which is placed in front of the main entrance; sometimes when I have to leave temporarily and don t want to take off my white coat, I cause amazement in the passers-by, as they can t rationally link the figure of the pig to that of a doctor. All the more so, as instead of the usual plate, they see the enigmatic sign Museo Maialido. Then one of them becomes my patient, and things change. As soon they come in, they are dumbfounded: instead of the usual and dull waiting room («as sad as the waiting room of a dentist», according to the chief of police Maigret by George Simenon) they find some rooms literally covered with pieces of my pig collection which I m very proud of. And immediately questions, interest, involvement and bewilderment arise. But let s take one thing at the time. The undersigned Renzo Battaglia, a dentist in his working hours and a monothematic collector for the rest of his time, was born in a mountain village where the pig especially in those too lean years after the war was considered as an important resource, a treasure to be kept with the utmost care. On the day of the fair, the animal came, pinkish and tender, and soon he was followed with love in his triumphal growth, treated as a life partner, until the day of his inevitable sacrifice, which was not experienced as a tragedy, but on the contrary as a secular catharsis. This was a sort of reassuring and beneficial choral rite, which was carried out - among the hot vapours steaming out in the alpine freezing winter air - to provide various benefits for the following season of food supply. How did I start my collection? As usually happens for all collections: by chance. Early in the 70s, after I was given a Murano glass piglet, I came into possession of a couple of plastic magnetic piglets which I had bartered for a text of ophthalmology that having passed the exam, it would not have had the same interest as the pink creatures. From that moment on the escalation became inexorable. In 1976 I thanked a friend for her collaboration, which had allowed me to achieve the target of a hundred pieces. At that time it seemed to me a significant goal. Today, I believe, and if I m mistaken it s for rounding down, my collection perhaps one of the most outstanding in the world, consists of more than 20,000 objects. Unfortunately I don t know its real extent. I have also considered more than once the possibility of creating a real Museum, but this would be a huge job, which besides requiring a scientific cataloguing, would take me away from my real passion: research, through which my collection increases of at least one piece a day. I had tried to set up a list, which means taking into consideration a piece at a time, moving it, finding out its proper setting, according to its category: painting, sculpture, drawing, tapestry, handmade glassware, silverware, bronze ware, ceramics, china, wood, metal, ethnic objects, signs, posters, pictures, vintage and modern postcards, ancient books, contemporary books, newspaper articles, industrial production items, toys, gadgets, advertisements, articles of everyday use, etc.. After a couple of hours, I had managed not more than a hundred of pieces and I was exhausted. For the moment I have given up. I hope I ll find the way to solve the problem in the future, perhaps with the help of my family, friends and other partners. Also because a lot of visitors recently a French couple have pointed out that such an original, beautiful and interesting collection would deserve to be part of the Venetian museum itineraries, as it certainly provides a cultural and touristic attraction. Anyway, despite its slightly messy arrangement, the collection is always open for visitors who can visit it for free upon reservation. I like to show it and get acquainted with people who I like to involve in my pig passion. And I also enjoy watching their expressions of sincere surprise during the walk through my surgery covered with paintings, display cases, glass showcases, shelves where the infinite variations on the pig theme, which I have been collecting for more than forty years of (maniacal and/or committed) zeal, are piled. How did I get these small animals? Through different channels. Considering my passion, a lot of my patients come back from their journeys, even in far-off countries, with funny gifts, otherwise almost impossible to find.

19 Again some proposals come from dealers and experts from different sectors. Of course, friends and relatives are recruited as a matter of course in the task force of the search. But most of my job which, on the contrary, is a great pleasure consists in an activity I do all alone. I go through small markets, country festivals, fairs, art and antique galleries, bookstores and whatever site (on-line included) where my desirable objects may be hidden. I also face exacting trips, managing sometimes to set aside some time for myself during the days of the World Dental Congresses, but more often I reply to some precise suggestions and invitations to cultural events. For example, in 1999 I went to Paris, where actor Jean Claude Dreyfus, (the protagonist of the film Delicatessen ) displayed ten glass showcases holding part of his pig collection in a hotel. I tried in vain to meet him, and then I learnt by a press report that he wasn t interested in getting in touch with other collectors. You see, la grandeur On the contrary, the relationship with many other pig lovers is intense and fruitful. Other times the journey has the only purpose to enjoy the beauty of the works, unfortunately impossible to touch: in 2005, close to Amiens, I visited a wonderful exhibition, titled Portrait d un seducteur, where masterpieces from different museums were on show. Two years later, in Seattle, I took part at the Pig Parade, where artists spread all round the city usually paint 200 pigs on canvas; and I also had the nice surprise to see a bronze pig, a symbol of the touristic and commercial centre Pike Place Market. With regards to the statues dedicated to our friend that Antonio Mascello, a colleague of pig adventures from Modena, usually calls the person, there are several monuments on the subject all over the world, Italy included. Some years ago, at Pietrasanta an art dealer organized an exhibition of projects for the monument to the pig, displaying works of some well-known artists and obtaining great success. In 1997 Dutch farmers gave to the municipality of Castelnuovo Rangone (Modena) a bronze pig which stirred up a hornets nest, but which is still placed in the village square. All this shows how much attention H.M.P. (His Majesty the Pig) draws, which is apparently due to a propitiatory element: his being the talisman par excellence. Nothing to do with numerology, hunchbacks, four-leaf clovers, horseshoes, horn amulets: things of dark ages. Our very good friend really brings prosperity and if a piggy bank can be a precious life preserver in emergency situations. Someone asked me which the favourite pieces of my collection are, but I wasn t able to answer. I m like a good shepherd, they are all my creatures, each with its story and origin; I collect and keep them with love, and I share willingly my passion with others. This is why I sometimes take some of my pig friends with me, including them in collective art shows or making them the protagonists of monographic exhibitions. Such events give me the opportunity to meet other lovers on the subject, who have hundreds of pieces in their homes, and also some sleeper cells who own huge collections. This happened at San Daniele del Friuli, Langhirano, Modena, Carpi, Nonantola, Sassuolo, Castelnuovo Rangone, Campagnola Emilia, Riccione, Macerata, Porpetto, Formigine, Mel and S. Stefano di Cadore. Many of the above-mentioned places have an old pork processing tradition once home-made and now industrial. And here we could list the endless gastronomic qualities of Mr. Pig. We all know that when pigs are butchered, nothing is wasted apart from the oink. And I can say, I am a great appreciator of the delicious products this marvellous donor lavishes on us. Yet, the question here would take too much time and fall outside the theme of this self-praise. How to conclude? Davide Paolini, who every week keeps us informed about some nice and new restaurant he discovers travelling across Italy, as he works for the cultural insert of the Sunday edition of the most prestigious economic newspaper, concludes this debate with a Latin address: Sine qua non. I plagiarize it using the dialect phrase «Suino l è bel e bon», (n.d.t.: A pig is beautiful and good). Renzo Battaglia.

20

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun ABRUZZO La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The sun 133 chilometri di costa, lungo la quale si alternano arenili di sabbia dorata

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura:

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura: From : The principal object - To : notions in simple and unelaborated expressions. The principal object, then, proposed in these Poems was to choose incidents L oggetto principale, poi, proposto in queste

Dettagli

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese by Lewis Baker 44 Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese 1. Present Simple (4 dialogues) Pagina 45 2. Past Simple (4 dialogues) Pagina 47 3. Present Continuous (4 dialogues) Pagina 49 4. Present

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Esistono ancora moltissimi malintesi circa cos è un kahuna hawaiano. Scrivo questo articolo per

Dettagli

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE USO DEL PRESENT PERFECT TENSE 1: Azioni che sono cominciate nel passato e che continuano ancora Il Present Perfect viene spesso usato per un'azione che è cominciata in qualche momento nel passato e che

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE LL RICERC DI UN DIDTTIC LTERNTIV THE SQURE VISUL LERNING PROGETTO VINCITORE LBEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMZIONE L utilizzo di: mappe concettuali intelligenti evita la frammentazione, gli incastri illogici

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

wood 8.1 Una collezione racconta il mondo. Passioni, impulsi e sogni di chi la disegna, di chi la possiede. Alcune durano una stagione, altre una vita intera. Ma una collezione di arredi inventa uno stile,

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 IL PRESENT PERFECT -----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007

Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007 Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007 Procedura ispirata al foglietto istruzioni allegato al kit di riparazione, in dotazione alle moto BMW, riveduto e rimaneggiato

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS Per definire le situazioni espresse attraverso l uso del present simple utilizzeremo la seguente terminologia: permanent state timetable routine law of nature or

Dettagli

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali Il Divulgatore n.10/2002 Sicurezza alimentare PARTENDO DALLA DOP Tr@ce.pig è un progetto di tracciabilità della filiera del suino pesante utilizzato come materia prima per i Prosciutti di Parma a Denominazione

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

Manualino di Inglese. Marco Trentini mt@datasked.com

Manualino di Inglese. Marco Trentini mt@datasked.com Manualino di Inglese Marco Trentini mt@datasked.com 19 febbraio 2012 Prefazione Questo documento è un mini manuale di inglese, utile per una facile e veloce consultazione. La maggior parte di questo documento

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli