ALLEGATO B REGOLAMENTAZIONE Z.T.L.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO B REGOLAMENTAZIONE Z.T.L."

Transcript

1 ALLEGATO B REGOLAMENTAZIONE Z.T.L. Allegato B alla deliberazione di Giunta Comunale n. del 19/05/2006 Errata Corrige all Allegato B alla deliberazione G.C. n. 226 del 15/05/2006 Venezia, maggio 2006 C:\Documents and Settings\ut12\Desktop\ord\060518AllegatoB.doc - 1 di 8

2 Le Zone a Traffico Limitato, individuate nell ambito dell area centrale di Mestre con la denominazione A1-A2-A3-A4-A5-A6, hanno validità 0-24h e verranno regolamentate secondo le indicazioni di seguito riportate: ACCESSO E CIRCOLAZIONE IN ZONA A TRAFFICO LIMITATO - CRITERI GENERALI All interno delle Zone a Traffico Limitato possono circolare i ciclomotori, i velocipedi e tutte le categorie di veicoli di seguito riportate. 1) AUTORIZZAZIONI A CARATTERE PERMANENTE 0-24 a) Veicoli di proprietà o in uso esclusivo ai residenti anagrafici all interno della Z.T.L.; b) Veicoli di proprietà o in uso esclusivo ai domiciliati all interno della Z.T.L., purché in grado di documentare tale condizione; c) Veicoli di proprietà o in uso esclusivo a titolari di posto auto, stalli di sosta, aree o rimesse private esterne alla sede stradale (e comunque interdette al pubblico transito) all interno della ZTL. La titolarità del posto auto, stallo di sosta aree o rimesse private esterne alla sede stradale, in via esclusiva, a titolo oneroso o gratuito dovrà essere debitamente documentata; d) Veicoli di servizio e veicoli utilizzati nell ambito dei compiti d istituto dalle Pubbliche Amministrazioni, compresa la Magistratura, i Corpi e Servizi di Polizia Municipale e Provinciale, le Forze di Polizia, i Vigili del Fuoco, le Forze Armate, il Corpo Diplomatico aventi targa di immatricolazione C.D. (Corpo Diplomatico) o C.C. (Corpo Consolare) o in possesso di contrassegno rilasciato ai sensi del Decreto Ministero Esteri 20 giugno 2005 n. 171 limitatamente all attività svolta all interno del Comune di Venezia; i veicoli di proprietà o in uso ad imprese esercenti servizi pubblici essenziali o concessionarie di pubblico servizio; e) Veicoli di soccorso; f) Veicoli di massa complessiva a pieno carico non superiore alle 3,5 tonnellate impiegati da Società regolarmente autorizzate per la raccolta e distribuzione di plichi postali ai sensi del D.L 261/99 nell ambito delle Zone a Traffico Limitato ; g) Veicoli adibiti al trasporto pubblico locale, compresi i servizi atipici e commerciali; h) Autovetture al servizio di persone diversamente abili provvisti di apposito contrassegno rilasciato dal Comune di residenza fino a un massimo di due veicoli per contrassegno; i) Taxi e veicoli da noleggio con conducente; j) Veicoli del servizio car - sharing; k) Veicoli elettrici; l) Veicoli di istituti di vigilanza privata per i servizi d istituto; m) Veicoli attrezzati per la rimozione forzata; n) Veicoli di proprietà delle testate giornalistiche, di emittenti radio televisive e veicoli in uso a giornalisti iscritti all albo professionale, limitatamente alle esigenze di spostamento connesse all esercizio della professione nell ambito delle Zone a Traffico Limitato ; o) Veicoli di medici e veterinari che effettuano assistenza domiciliare esercitando la propria professione nella sanità pubblica, limitatamente alle esigenze di spostamento connesse all assistenza domiciliare stessa; veicoli degli operatori e delle associazioni ed imprese che svolgono servizio di assistenza sanitaria o sociale all interno delle ZTL limitatamente agli spostamenti connessi all esercizio della professione; p) Veicoli adibiti al trasporto, ritiro o consegna di pasti per mense o comunità e a domicilio; veicoli adibiti a servizio di catering nell ambito delle Zone a Traffico Limitato ; C:\Documents and Settings\ut12\Desktop\ord\060518AllegatoB.doc - 2 di 8

3 2) AUTORIZZAZIONI A CARATTERE PERMANENTE A FASCE ORARIE a) Veicoli omologati quali veicoli per il trasporto di cose ed inseriti, a recepimento della Direttiva n. 98/14/CE nella categoria internazionale N1 art. 47 comma 2 lett. c) categoria N1, del D.Lgs. n. 285/1992 Nuovo codice della strada utilizzati per operazioni di carico e scarico di cose all interno delle ZTL 1) ) ) ; b) Veicoli di operatori commerciali siti nell area pubblica di via San Girolamo e dei mercati bisettimanali del centro di Mestre limitatamente alla fascia oraria compresa tra le ore dei giorni di mercato; c) Veicoli di operatori commerciali su area pubblica titolari di posteggio fisso all interno della ZTL limitatamente all orario relativo all autorizzazione. 3) AUTORIZZAZIONI TEMPORANEE Per i veicoli delle categorie sottoelencate la richiesta motivata deve essere preventivamente presentata. a) Veicoli di imprese artigiane e assimilate che devono operare all interno delle Zone a Traffico Limitato con richiesta di accesso temporaneo giornaliero o valido per più giorni per comprovate esigenze di lavoro; solo in caso di comprovata urgenza, da documentare, è possibile effettuare comunicazione entro le ore successive al giorno dell avvenuto transito, inviando un fax al numero che verrà indicato in ordinanza; b) Veicoli adibiti a cerimonie nuziali o funebri che si svolgano all interno delle Z.T.L.; c) Veicoli che devono effettuare traslochi o trasporti di merci particolari all interno delle Z.T.L.; d) Veicoli di operatori commerciali partecipanti a mercati, fiere o manifestazioni all interno della Zona a Traffico Limitato; Solo nel caso di comprovata urgenza, da documentare, entro le ore successive al giorno dell avvenuto transito, è possibile effettuare comunicazione inviando apposita autocertificazione per le rimanenti categorie, via fax al numero che verrà indicato in ordinanza: e) Veicoli diretti alle strutture sanitarie per esigenze di urgenza sanitaria (da comprovarsi successivamente con adeguata documentazione); f) Veicoli di ospiti di alberghi con sede all interno delle Zone a Traffico Limitato da attestare con apposita documentazione; g) Autovetture al servizio di persone con difficoltà motorie, limitatamente ai casi di utilizzo di un veicolo diverso da quelli precedentemente comunicati. In alternativa al fax può essere effettuata comunicazione telefonica al numero dell Ufficio Informahandicap, nella quale verranno indicati: targa del veicolo, numero del contrassegno, nominativo intestatario, data, ora e luogo del transito; h) Veicoli degli operatori precari del mercato bisettimanale di Mestre; i) Veicoli di medici, veterinari non contemplate dal punto o) dei permessi permanenti per i casi di visite urgenti da comprovare successivamente; DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI PER L ACCESSO E IL TRANSITO NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO Le autorizzazioni per l accesso alle Zone a Traffico Limitato saranno rilasciate nel rispetto delle indicazioni previste al riguardo nel seguente prospetto. C:\Documents and Settings\ut12\Desktop\ord\060518AllegatoB.doc - 3 di 8

4 Zona A1 2) Autorizzazioni a carattere permanente per fasce orarie previste alla lettera a); 3)Autorizzazioni temporanee per tutte categorie previste; Zona A2 2) Autorizzazioni a carattere permanente per fasce orarie per tutte categorie previste; 3)Autorizzazioni temporanee per tutte categorie previste; Zona A3 2) Autorizzazioni a carattere permanente per fasce orarie previste alla lettera a); 3) Autorizzazioni temporanee per tutte categorie previste; Zona A4-A5 2) Nessuna Autorizzazione a carattere permanente per fasce orarie; 3) Autorizzazioni temporanee per le categorie previste alle lettere e) g) ed i); Zona A6 2) Autorizzazioni a carattere permanente per fasce orarie previste alla lettera a); 3) Autorizzazioni temporanee per tutte categorie previste; DISCIPLINA della SOSTA NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO La sosta dei veicoli, all interno della Zona a Traffico Limitato, sarà consentita nei soli spazi delimitati con opportuna segnaletica verticale ed orizzontale prevista dal vigente D.P.R. n. 495 del , alle seguenti categorie di veicoli e all interno della sola zona in cui è autorizzato il transito. Zone A1 - A2 A3 Tutte le categorie che hanno l autorizzazione al transito tranne la lettera c). Zone A6 1) Autorizzazioni a carattere permanente 0-24 per le categorie previste alle lettere a) b) h) i) j) n) o) p); 2) Autorizzazioni a carattere permanente per fasce orarie previste alla lettera a) 3) Autorizzazioni temporanee alle lettere a) b) c) g) i); Nei tratti di viabilità non riservati alla sosta sarà prevista la rimozione del veicolo. Durante i giorni del mercato bisettimanale sono vietati il transito e la sosta nell area di mercato negli orari e alle condizioni previste dall apposita ordinanza. Di seguito si riporta una tabella che mostra via per via l appartenenza o meno a una determinata Z.T.L. (si veda colonna ZTL e TAVOLA A) e quali siano le vie a cui fare riferimento per il rilascio dell autorizzazione al transito attraverso i varchi elettronici (colonna TELECAMERA e TAVOLA B). Ad esempio un cittadino può ricercare nella tabella la propria via di residenza e verificare se ha diritto a un permesso ZTL e/o al transito in un varco. C:\Documents and Settings\ut12\Desktop\ord\060518AllegatoB.doc - 4 di 8

5 TELECAMERA TOPONIMO ZTL AREA PEDONALE CIVICI PARI CIVICI DISPARI circonvallazione CALLE DUE PORTONI circonvallazione GALLERIA GIACOMO MATTEOTTI A3 AP circonvallazione PIAZZETTA CESARE BATTISTI A3 AP circonvallazione RIVIERA VENTI SETTEMBRE circonvallazione RIVIERA GIOVANNI MIANI circonvallazione VIA ANTONIO DA MESTRE A3 AP dal 2 al 24 nessuno circonvallazione VIA CIRCONVALLAZIONE A4 dal 2 al 20 nessuno circonvallazione VIA CIRCONVALLAZIONE dal 20 al 54 dal 1 al 107 circonvallazione VIA ERMANNO WOLF-FERRARI circonvallazione VIA FABIO FILZI A3 circonvallazione VIA GIUSEPPE MAZZINI circonvallazione VIA GIUSEPPE VERDI dal 2 al 34E dal 1 al 85 circonvallazione VIA NAZARIO SAURO A3 circonvallazione VIA OLIMPIA circonvallazione VIA OSPEDALE A3 AP circonvallazione VIA OTTORINO RESPIGHI colombo VIA CRISTOFORO COLOMBO A5 dal 9 al 53 colombo VIA CRISTOFORO COLOMBO dal 24 al 50 CALLE DE LENA A1 CALLE DELLA TESTA A1 VIA SPALTI A1 dal 2 al 8 3 VIA DEI FANTI VIA TORRE BELFREDO A1 dal 64 al 124 dal 1 al 75 VIA TORRE BELFREDO dal 2 al 64 VIALE GIUSEPPE GARIBALDI A1 dal 2 al 44A dal 1 al 9C CALLE GIOVANNI LEGRENZI A6 AP CORTE MARIN SANUDO A6 AP circonvallazione VIA ALESSANDRO POERIO A6 VIA DELLA BRENTA VECCHIA A6 CORTE GIOVANNI BONZIO A6 AP VIA GIOVANNI PASCOLI A6 VIA ROSA A6 (segue) C:\Documents and Settings\ut12\Desktop\ord\060518AllegatoB.doc - 5 di 8

6 (segue) TELECAMERA TOPONIMO ZTL AREA PEDONALE CIVICI PARI CIVICI DISPARI S. Rocco - S. Pio X CALLE DEL GAMBERO A2 AP dal 2 al 4 dal 1 al 13 S. Rocco - S. Pio X CALLE DEL GAMBERO A2 dal 6 al 16 dal 15 al 23 S. Rocco - S. Pio X CALLE DEL SALE A2 AP S. Rocco - S. Pio X COLL. CANDIANI-VIA D. MANIN A2 S. Rocco - S. Pio X CORTE BETTINI A2 AP S. Rocco - S. Pio X CORTE DEL CASTELLO A2 AP S. Rocco - S. Pio X CORTE DELL' OROLOGIO A2 AP S. Rocco - S. Pio X GALLERIA GIACOMUZZI A2 AP S. Rocco - S. Pio X GALLERIA DELLA TORRE A2 AP S. Rocco - S. Pio X PIAZZA ERMINIO FERRETTO A2 AP S. Rocco - S. Pio X PIAZZA GENERAL ENRICO CIALDINI A2 S. Rocco - S. Pio X PIAZZETTA DA RE A2 AP S. Rocco - S. Pio X PIAZZETTA MAESTRI DEL LAVORO A2 AP S. Rocco - S. Pio X PIAZZETTA ALFONSO COIN A2 AP S. Rocco - S. Pio X PIAZZETTA EDMONDO MATTER A2 AP S. Rocco - S. Pio X PIAZZETTA GIORDANO BRUNO A2 PIAZZETTA MONSIGNOR S. Rocco - S. Pio X VALENTINO VECCHI A2 AP S. Rocco - S. Pio X PONTE DELLE ERBE A2 AP S. Rocco - S. Pio X RIVIERA FERDINANDO MAGELLANO A2 AP S. Rocco - S. Pio X SOTTOPORTICO DELL' OROLOGIO A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA ANTONIO LAZZARI A2 AP nessuno dal 1 al 5 S. Rocco - S. Pio X VIA BONAVENTURA BARCELLA A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA CANEVE A2 AP dal 2 al 42 dal 1 al 79 S. Rocco - S. Pio X VIA CESARE BATTISTI A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA DANIELE MANIN A2 dal 2 al 44 dal 1 al 59 S. Rocco - S. Pio X VIA DELLA TORRE A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA FRANCESCO SCIPIONE FAPANNI A2 dal 34 al 60 dal 37 al 39 S. Rocco - S. Pio X VIA FRATELLI RONDINA A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA GINO ALLEGRI A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA GIORDANO BRUNO A2 S. Rocco - S. Pio X VIA GIORGIO FERRO A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA PALAZZO A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA PESCHERIA VECCHIA A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA SAN GIROLAMO A2 AP S. Rocco - S. Pio X VIA SAN PIO DECIMO A2 dal 2 al 18 tutti S. Rocco - S. Pio X VIA SAN PIO DECIMO dal 22 al 34 S. Rocco - S. Pio X VIA SAN ROCCO A2 C:\Documents and Settings\ut12\Desktop\ord\060518AllegatoB.doc - 6 di 8

7 TAVOLA A vie che hanno accesso consentito alle singole ZTL Vie co C:\Documents and Settings\ut12\Desktop\ord\060518AllegatoB.doc - 1 di 8

8 TAVOLA B vie che hanno l accesso attraverso i varchi elettronici Vie con acc c C:\Documents and Settings\ut12\Desktop\ord\060518AllegatoB.doc - 2 di 8

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia ORDINANZA n. 121 SINDACO Polizia Locale OGGETTO: ATTIVAZIONE DEL SISTEMA DEI VARCHI ELETTRONICI PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO - ZTL.

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf OGGETTO: Strade classificate Zone a Traffico Limitato e relativa organizzazione. IL SINDACO Premesso che

Dettagli

Ordinanza n. 233 del 23 Maggio 2006 e s.m.i.

Ordinanza n. 233 del 23 Maggio 2006 e s.m.i. Ordinanza n. 233 del 23 Maggio 2006 e s.m.i. Aggiornamento del testo unico con le Ordinanze successive: n 294 del 27 giugno 2006 n 146 del 13 marzo 2008 n 149 del 06 marzo 2009 n 273 del 15 aprile 2009

Dettagli

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476 DISCIPLINA PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI URBANE PERMANENTI e RILASCIO CONTRASSEGNI (approvato con D.G. nr.95 del 19/06/2012) ART. 1 OGGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (ZTL) E DELL AREA PEDONALE (AP) ZONA A TRANSITO LIMITATO

REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (ZTL) E DELL AREA PEDONALE (AP) ZONA A TRANSITO LIMITATO REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (ZTL) E DELL AREA PEDONALE (AP) (approvato con Delibera di Giunta Comunale n. 153 del 31/10/2012) ZONA A TRANSITO LIMITATO ART. 1 INDIVIDUAZIONE DELLA ZONA A

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO VERSIONE DEFINITIVA (APPROVATA DA CONSIGLIO COMUNALE) ARTICOLI 1 FINALITA'

Dettagli

CITTA DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Tel. 0883/33 23 70 0883/578 313 Fax : 0883/578 337

CITTA DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Tel. 0883/33 23 70 0883/578 313 Fax : 0883/578 337 CONTROLLO ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO ( VARCHI ELETTRONICI ) A Barletta sono stati istallati dei varchi elettronici per controllare gli accessi dei veicoli nel centro storico, all interno

Dettagli

COMUNE DI SIENA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI SIENA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI SIENA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA N. 27/D INTEGRAZIONE DELL'ORDINANZA SINDACALE N. 40/D DEL 18 GIUGNO 1994 AI FINI DELL'ATTUAZIONE DEL SISTEMA "TELEPASS" PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI

Dettagli

A NORME CONCERNENTI LA DISCIPLINA PER L ACCESSO E IL TRANSITO CON VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO

A NORME CONCERNENTI LA DISCIPLINA PER L ACCESSO E IL TRANSITO CON VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO 1 2 Allegato A NORME CONCERNENTI LA DISCIPLINA PER L ACCESSO E IL TRANSITO CON VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO 3 DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE Per tutte le categorie di utenti,

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA SETTORE POLIZIA LOCALE Servizio Gestione del Traffico Prot. N. 27837/15 /N

COMUNE DI BRESCIA SETTORE POLIZIA LOCALE Servizio Gestione del Traffico Prot. N. 27837/15 /N COMUNE DI BRESCIA SETTORE POLIZIA LOCALE Servizio Gestione del Traffico Prot. N. 27837/15 /N Brescia, lì 3 marzo 2015 OGGETTO: Domenica ecologica, in concomitanza della 13^ edizione della Maratona, nella

Dettagli

DELIMITAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DELL AREA PEDONALE E DELLE ZONE A RILEVANZA URBANISTICA E LORO DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO

DELIMITAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DELL AREA PEDONALE E DELLE ZONE A RILEVANZA URBANISTICA E LORO DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELIMITAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DELL AREA PEDONALE E DELLE ZONE A RILEVANZA URBANISTICA E LORO DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO Allegato alla Delibera di Giunta Comunale n. 111 del 13.10.2005 (Art.

Dettagli

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle COMUNE CAMPI BISENIO Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle Ordinanza del Responsabile del Servizio Mobilità e Traffico n. 262/2005 IL

Dettagli

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 74 del 06/05/2015

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 74 del 06/05/2015 Sett. 7 - Polizia Municipale Ufficio proponente: Viabilità Proposta n. 72 del 30/04/2015 Città di Novi Ligure ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 74 del 06/05/2015 Oggetto: CENTRO STORICO: DISCIPLINA VIABILE DI

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.)

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.) Approvato con deliberazione n. 271 del 29.07.10 del Consiglio Comunale REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.) Art. 1 Oggetto e finalità Il presente regolamento disciplina la

Dettagli

COMUNE DI FIANO ROMANO

COMUNE DI FIANO ROMANO Allegati N 4 Fiano Romano, lì 20.11.2014 OGGETTO: DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI NELLA Z.T.L. ISTITUITA ALL INTERNO DEL CENTRO STORICO COMUNE DI FIANO ROMANO ---------------------------------------

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.p.A Via Sant Euplio, 168 95125 - Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA 1.

Dettagli

ORDINANZA n 335/2011

ORDINANZA n 335/2011 ORDINANZA n 335/2011 Spett.le Ufficio MANUTENZIONI S E D E Spett.li Stazioni CARABINIERI 52044 CORTONA (AR) 52044 CAMUCIA (AR) 52044 TERONTOLA (AR) 52044 MERCATALE (AR) Spett.le Distaccamento VIGILI del

Dettagli

Comune di Limena ORDINANZA TEMPORANEA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE

Comune di Limena ORDINANZA TEMPORANEA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE Comune di Limena Provincia di Padova Servizio Tecnico Lavori Pubbliciubblici Via Roma 44 35010 Limena c.f. 00327150280 0498844344 fax 0498840426 www.comune.limena.pd.it lavori.pubblici@comune.limena.pd.it

Dettagli

IL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE

IL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI UDINE Servizio Polizia Municipale e Attività Economiche e Turistiche U.O. Polizia Municipale U.S. TRAFFICO Udine, 30 luglio 2004 Prot. N. Prot.Gen. N. OGGETTO: Zone a Traffico Limitato e Area

Dettagli

ALLEGATO 1 ORDINANZA DIRIGENZIALE N. _ DEL / / Tipologie e caratteristiche delle autorizzazioni (e relativi contrassegni di sosta)

ALLEGATO 1 ORDINANZA DIRIGENZIALE N. _ DEL / / Tipologie e caratteristiche delle autorizzazioni (e relativi contrassegni di sosta) Città di Grosseto Settore: POLIZIA MUNICIPALE ALLEGATO 1 ORDINANZA DIRIGENZIALE N. _ DEL / / Tipologie e caratteristiche delle autorizzazioni (e relativi contrassegni di sosta) per la circolazione nella

Dettagli

COMUNE DI BARLETTA Medaglia d oro al Merito Civile ed al Valor Militare Città della Disfida Criteri di Funzionamento della Zona a Traffico Limitato e delle Aree Pedonali Criteri di funzionamento della

Dettagli

COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE

COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE Comune di Piacenza Direzione Operativa Riqualificazione e Sviluppo del Territorio Servizio Manutenzione Controllo Ordinanza n 184 del 06/03/2013 OGGETTO: disciplina della circolazione stradale all interno

Dettagli

COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015

COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015 COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI Provincia di Bari COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015 OGGETTO: ORDINANZA SINDACALE REGOLAMENTAZIONE VEICOLARE Z.T.L. CENTRO STORICO. Premesso che - risulta necessario

Dettagli

COMUNE DI MATERA. Settore Polizia Locale Ufficio Traffico. Prot. n. 039860 Ord. n. 291 Matera, 27 Agosto 2014

COMUNE DI MATERA. Settore Polizia Locale Ufficio Traffico. Prot. n. 039860 Ord. n. 291 Matera, 27 Agosto 2014 COMUNE DI MATERA Settore Polizia Locale Ufficio Traffico Prot. n. 039860 Ord. n. 291 Matera, 27 Agosto 2014 Oggetto: Regolamentazione mobilità urbana nel Centro Storico e nei Rioni Sassi. IL DIRIGENTE

Dettagli

Comune di Marciana Provincia di Livorno

Comune di Marciana Provincia di Livorno Comune di Marciana Provincia di Livorno ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 141 DEL 03/12/2015 Assunto il giorno TRE del mese di DICEMBRE dell'anno DUEMILAQUINDICI dal Setore 3 - Corpo Di Polizia - Protezione Civile

Dettagli

Partecipano a mestre in bici

Partecipano a mestre in bici Partecipano a mestre in bici Assessorato all Ambiente Assessorato alle Attività Produttive e Commercio CENTRO STUDI STORICI DI MESTRE I luoghi di mestre in bici m e s t r e in b i c i Via P o e rio e x

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO CENTRALE

DISCIPLINARE TECNICO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO CENTRALE AREA DELLA PARTECIPAZIONE, DECENTRAMENTO, SERVIZI AL CITTADINO E MOBILITÀ Ufficio del Piano Tecnico del Traffico DISCIPLINARE TECNICO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO CENTRALE I N D I C E TITOLO I AMBITO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO PERMESSI DI ACCESSO AL CENTRO STORICO E ALLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO PERMESSI DI ACCESSO AL CENTRO STORICO E ALLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO C O M U N E DI T R E V I G L I O Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER IL RILASCIO PERMESSI DI ACCESSO AL CENTRO STORICO E ALLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO Art.1 OGGETTO Le presenti norme intendono fissare

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

DISPOSIZIONI PARTICOLARI SULLA CIRCOLAZIONE URBANA IL DIRIGENTE

DISPOSIZIONI PARTICOLARI SULLA CIRCOLAZIONE URBANA IL DIRIGENTE Ordinanza N. Prot. N. del DISPOSIZIONI PARTICOLARI SULLA CIRCOLAZIONE URBANA IL DIRIGENTE Tenuto conto che, con proprie ordinanze sindacali, sono stati istituiti divieti di transito e di sosta in diverse

Dettagli

REGOLAMENTO NON RESIDENTI

REGOLAMENTO NON RESIDENTI U.O. TRAFFICO, MOBILITA URBANA E PARCHEGGI REGOLAMENTO NON RESIDENTI Categorie che possono richiedere l'autorizzazione per la sosta ed il transito nelle zone regolamentate del Piano Urbano del Traffico

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO

COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO Provincia di Arezzo Registro degli Atti del Sindaco N. 1 del 02/01/2014 OGGETTO: REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLA ZONA

Dettagli

i consolati, le agenzie investigative, le cooperative sociali per autovetture intestate alle medesime utilizzate ai fini di un servizio di pubblica

i consolati, le agenzie investigative, le cooperative sociali per autovetture intestate alle medesime utilizzate ai fini di un servizio di pubblica NON RESIDENTI Sulla base delle disposizioni previste dalla Disciplina organizzativa per il rilascio di autorizzazioni in deroga al P.U.T. approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 270 dell'8

Dettagli

ORDINANZA DEL SINDACO. Numero: 10/D Del : 25 febbraio 2008 Esecutiva da: 17 marzo 2008 proponenti : DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE - P.O.

ORDINANZA DEL SINDACO. Numero: 10/D Del : 25 febbraio 2008 Esecutiva da: 17 marzo 2008 proponenti : DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE - P.O. COMUNE DI SIENA ORDINANZA DEL SINDACO Numero: 10/D Del : 25 febbraio 2008 Esecutiva da: 17 marzo 2008 proponenti : DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE - P.O. Mobilità IL SINDACO Viste le proprie ordinanze n.

Dettagli

ORDINA. - sabato 14.00 24.00 - festivi 00.00 24.00

ORDINA. - sabato 14.00 24.00 - festivi 00.00 24.00 CITTÀ DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d'oro al Valor Militare AREA 5 Urbanistica Edilizia Suap Mobilità Sostenibilità Ambiente Paesaggio Mercato Piazza Castello degli Ezzelini, 11 - Tel. 0424/519665 fax

Dettagli

COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce

COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA SOSTA NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO del Centro Storico e individuazione dell Isola Pedonale di via Roma ART. 1 FINALITA ED AMBITO D

Dettagli

C O M U N E D I B A R D O N E C C H I A Provincia di Torino CAP. 10052

C O M U N E D I B A R D O N E C C H I A Provincia di Torino CAP. 10052 C O M U N E D I B A R D O N E C C H I A Provincia di Torino CAP. 10052 COMANDO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO DI ACCESSO ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO 1. NORME GENERALI 1) l accesso alla Zona a Traffico

Dettagli

Dovrà essere consentito il transito ai veicoli di pronto soccorso, di Polizia ed in servizio d emergenza;

Dovrà essere consentito il transito ai veicoli di pronto soccorso, di Polizia ed in servizio d emergenza; Cremona 26 Aprile 2016 Prot. Gen. prec. n. Oggetto: Ordinanza sulla circolazione stradale inerente lo svolgimento della manifestazione denominata Invasioni Botaniche nei giorni 30 Aprile 2016 e 01 Maggio

Dettagli

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 104 del 15/10/2010

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 104 del 15/10/2010 Sett. 7 - Polizia Municipale Ufficio proponente: Viabilità Proposta n. 153 del 15/10/2010 Città di Novi Ligure ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 104 del 15/10/2010 Oggetto: CENTRO STORICO NORME VIABILI SPERIMENTALI

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE

CORPO POLIZIA MUNICIPALE C I T T À D I P R O V I N C I A D I C A R I N I P A L E R M O CORPO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI

Dettagli

ART. 1 FINALITA' ART. 1 FINALITA'

ART. 1 FINALITA' ART. 1 FINALITA' VECCHIO REGOLAMENTO BOZZA NUOVO REGOLAMENTO ART. 1 FINALITA' 1. Il presente regolamento disciplina il transito e la sosta dei veicoli nei settori della ZTL e limitrofi (definiti A dall art. 2 del Decreto

Dettagli

A.O. POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 169 del 11-07-2014

A.O. POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 169 del 11-07-2014 A.O. POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 169 del 11-07-2014 OGGETTO: ZONA A RILEVANZA URBANISTICA: VIA DI BOBOLI, VIA DELLA TORRE E VIA NIERI - ISTITUZIONE STALLI DI SOSTA RESIDENTI. IL RESPONSABILE

Dettagli

Dipartimento Cura e Qualità del Territorio - Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture Direzione di Settore

Dipartimento Cura e Qualità del Territorio - Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture Direzione di Settore COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Cura e Qualità del Territorio - Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture Direzione di Settore PG. N.. : 373519/2015 I L D I R E T T O R E Visto: la nota p.g. n. 367452

Dettagli

PERMESSI ZTL, LE NUOVE TARIFFE IN VIGORE DAL 17/9

PERMESSI ZTL, LE NUOVE TARIFFE IN VIGORE DAL 17/9 PERMESSI ZTL, LE NUOVE TARIFFE IN VIGORE DAL 17/9 PERMESSO R (Residenti) Residenti in una delle ZTL di Roma (1 per ogni residente). con potenza fino 1 permesso 91,62 91,62 91,62 91,62 2 permesso 336,62

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO, LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO, ISTITUITE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI COMACCHIO

REGOLAMENTO PER L ACCESSO, LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO, ISTITUITE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI COMACCHIO COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara REGOLAMENTO PER L ACCESSO, LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO, ISTITUITE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI COMACCHIO (approvato con

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO NELLE ZTL

REGOLAMENTO ACCESSO NELLE ZTL REGOLAMENTO ACCESSO NELLE ZTL Comune di ASTI Un lungo e dettagliato elenco dei veicoli che possono accedere nelle zone a traffico limitato nel Comune di Asti, e le tipologie di pass e modalità per richiederlo.

Dettagli

Comune di San Quirico d'orcia Provincia di Siena

Comune di San Quirico d'orcia Provincia di Siena Comune di San Quirico d'orcia Provincia di Siena Oggetto: Nuova regolamentazione per il rilascio dei permessi di transito nella ZTL del Capoluogo e di Bagno Vignoni. Art.1 Premessa Premesso che ad oggi

Dettagli

ORDINANZA N.107 Dolo, 14 Ottobre 2005 Prot. n.7905/8

ORDINANZA N.107 Dolo, 14 Ottobre 2005 Prot. n.7905/8 UNIONE DEI COMUNI Città della Riviera del Brenta tra i Comuni di Dolo e Fiesso d Artico CORPO POLIZIA LOCALE P.tta dei Storti n.11 Dolo (VE) 041-410769- fax 041-413027- P.IVA 03412000279 ORDINANZA N.107

Dettagli

INCENTIVI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI O PER LA TRASFORMAZIONE A GAS DI QUELLI PIU VECCHI

INCENTIVI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI O PER LA TRASFORMAZIONE A GAS DI QUELLI PIU VECCHI INCENTIVI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI O PER LA TRASFORMAZIONE A GAS DI QUELLI PIU VECCHI La Regione, tramite i Comuni, mette a disposizione incentivi destinati a privati o aziende che

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

Ord. N. N. Reg. IL COMANDANTE

Ord. N. N. Reg. IL COMANDANTE Ord. N. N. Reg. OGGETTO: Provvedimenti per la disciplina della circolazione stradale in centro storico. Istituzione dell area pedonale nella giornate di domenica all interno di fasce orarie diversificate.

Dettagli

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli:

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: parcheggiati al di fuori degli appositi stalli indicati dalla segnaletica o parcheggiati in aree

Dettagli

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO DI DEROGA ALLA SOSTA E ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE ALLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

Regolamento. aree di sosta a pagamento. Allegato alla deliberazione di C.C. n. 10 del 26/03/2013. Esecutivo dal 30/03/2013. Il Segretario Generale

Regolamento. aree di sosta a pagamento. Allegato alla deliberazione di C.C. n. 10 del 26/03/2013. Esecutivo dal 30/03/2013. Il Segretario Generale Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2008 norma 7.3.3 Certificato CSQ N. 9159.CMPD del 27/05/2010 T P51 MD01 Rev. 3 www.comune.paderno-dugnano.mi.it Processo trasversale a tutti i settori Regolamento

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE di Pesaro COPIA N. di Documento 859272 N. della deliberazione 72 Data della deliberazione 18/03/2008 Allegati n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: RIORGANIZZAZIONE E AGGIORNAMENTO

Dettagli

ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE

ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE Ord. n. 3749viab 15 luglio 2015 ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE Premesso che con Delibera di Giunta Comunale n. 180 del 17 Aprile 2014 il Comune di Monza ha istituito

Dettagli

Oggetto: Domeniche Ecologiche nei giorni 16 febbraio e 6 aprile 2014. Considerato che con ordinanza dirigenziale n 802 del 21/10/2013 Misure di

Oggetto: Domeniche Ecologiche nei giorni 16 febbraio e 6 aprile 2014. Considerato che con ordinanza dirigenziale n 802 del 21/10/2013 Misure di Rep. Ord. n 037 del 22/01/2014 Oggetto: Domeniche Ecologiche nei giorni 16 febbraio e 6 aprile 2014 IL DIRIGENTE Direzione Mobilità e Trasporti Direttore Ing. Franco Fiorin Settore Mobilità Dirigente arch.

Dettagli

Comune di Vicenza DIPARTIMENTO DEI LAVORI PUBBLICI, DELLA MOBILITA E DELLE INFRASTRUTTURE SETTORE MOBILITA E TRASPORTI

Comune di Vicenza DIPARTIMENTO DEI LAVORI PUBBLICI, DELLA MOBILITA E DELLE INFRASTRUTTURE SETTORE MOBILITA E TRASPORTI ORDINANZA P.G.N._13504 DEL 03/03/2009 OGGETTO: Attivazione del sistema dei varchi elettronici per il controllo degli accessi alla Zona a Traffico Limitato ZTL. Periodo di preesercizio. Adeguamento delle

Dettagli

Luogo residenza prov. c.a.p. Indirizzo n. Tel. Fax e-mail

Luogo residenza prov. c.a.p. Indirizzo n. Tel. Fax e-mail Al dirigente del sesto settore del Comune di Termini Imerese Oggetto: Richiesta modifica temporanea della disciplina vigente di circolazione o di sosta. Cognome nome Luogo di nascita Data di nascita Luogo

Dettagli

COMUNE DI GALLIPOLI Provincia di Lecce

COMUNE DI GALLIPOLI Provincia di Lecce COMUNE DI GALLIPOLI Provincia di Lecce DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E DELL AREA PEDONALE URBANA Approvato dal Consiglio Comunale Con deliberazione n. 9 del 26/02/2009 SOMMARIO:

Dettagli

Deliberazione di G. C. n. 301 del 11.09.2007 1. OGGETTO: Deliberazione di G. C. n. 186 del 10 maggio 2005. Modifiche ed integrazioni.

Deliberazione di G. C. n. 301 del 11.09.2007 1. OGGETTO: Deliberazione di G. C. n. 186 del 10 maggio 2005. Modifiche ed integrazioni. Deliberazione di G. C. n. 301 del 11.09.2007 1 OGGETTO: Deliberazione di G. C. n. 186 del 10 maggio 2005. Modifiche ed integrazioni. LA GIUNTA COMUNALE VISTA la propria deliberazione n. 16 del 10 maggio

Dettagli

IL SINDACO. Ordinanza sindacale numero 5_ del 17/05/2012

IL SINDACO. Ordinanza sindacale numero 5_ del 17/05/2012 CORPO POLIZIA LOCALE Servizio Segnaletica Stradale Ordinanza sindacale numero 5_ del 17/05/2012 OGGETTO: PROVVEDIMENTI URGENTI IN OCCASIONE DEL VII INCONTRO MONDIALE DELLE FAMIGLIE: LIMITAZIONE TEMPORANEA

Dettagli

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELL AREA PEDONALE DEL CAPOLUOGO

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELL AREA PEDONALE DEL CAPOLUOGO COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELL AREA PEDONALE DEL CAPOLUOGO 1 COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze - REGOLAMENTO DELL AREA PEDONALE DEL CAPOLUOGO INDICE Art.

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA DISCIPLINA DEI CONTRASSEGNI PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA IN ZTL E PER LA SOSTA NELLE VIE DEL RING- CONTRORING

COMUNE DI BRESCIA DISCIPLINA DEI CONTRASSEGNI PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA IN ZTL E PER LA SOSTA NELLE VIE DEL RING- CONTRORING COMUNE DI BRESCIA DISCIPLINA DEI CONTRASSEGNI PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA IN ZTL E PER LA SOSTA NELLE VIE DEL RING- CONTRORING Adottata dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 821/2015 in data 29.12.2015,

Dettagli

CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA

CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA R E P U B B L I C A I T A L I A N A CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA Servizio di Polizia Municipale DISCIPLINARE per l accesso e la sosta all interno delle Zone a Traffico Limitato approvato

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER LA CIRCOLAZIONE E ASSEGNAZIONE DEI POSTI - AUTO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.).

REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER LA CIRCOLAZIONE E ASSEGNAZIONE DEI POSTI - AUTO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.). Città di Sondrio REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER LA CIRCOLAZIONE E ASSEGNAZIONE DEI POSTI - AUTO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.). Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 75 del 31.10.2008

Dettagli

Piano d Azione Comunale (PAC)

Piano d Azione Comunale (PAC) Piano d Azione Comunale (PAC) dei Comuni di Cordenons, Porcia e Pordenone, elaborato ai sensi del Piano d azione per il contenimento e la prevenzione degli episodi acuti di inquinamento atmosferico 01/03/2005

Dettagli

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE COMUNE DI ANACAPRI (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE Approvato con delibera di C.C. n. 23 del 21.04.2010 Art. 1 - Esercizio di noleggio

Dettagli

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU).

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del

Dettagli

Piano Particolareggiato Partecipato del Traffico Urbano Relazione Tecnica 1. PREMESSA

Piano Particolareggiato Partecipato del Traffico Urbano Relazione Tecnica 1. PREMESSA Sommario 1. PREMESSA... 2 2. OBIETTIVI DEL PIANO... 3 3. VINCOLI PROGETTUALI... 3 4. METODOLOGIA E PROCEDURA... 3 5. ELABORATI DEL PROGETTO... 5 6. CONCLUSIONI... 6 1. PREMESSA Il Nuovo Codice della Strada

Dettagli

CITTA DI GALLIPOLI. Provincia di Lecce DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO IN LOCALITA BAIA VERDE

CITTA DI GALLIPOLI. Provincia di Lecce DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO IN LOCALITA BAIA VERDE CITTA DI GALLIPOLI Provincia di Lecce SOMMARIO: DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO IN LOCALITA BAIA VERDE (Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 197/14 e 212/14)

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 23 del 11/03/2009 OGGETTO: Progetto

Dettagli

PROCEDIMENTI ED ATTIVITA PISAMO

PROCEDIMENTI ED ATTIVITA PISAMO PROCEDIMENTI ED ATTIVITA PISAMO 1) PERMESSO ALLA SOSTA IN ZONA TRAFFICO CONTROLLATO (ZCS) ZONA A CENTRO 2) PERMESSO ALLA SOSTA IN ZONA TRAFFICO CONTROLLATO (ZCS) ZONA B PERIFERIA 3) PERMESSO TEMPORANEO

Dettagli

CITTÀ DI SAN SEVERO PROVINCIA DI FOGGIA VIII SETTORE - POLIZIA MUNICIPALE Via Terranova Telefono 0882 / 372940 Fax 0882 / 374118

CITTÀ DI SAN SEVERO PROVINCIA DI FOGGIA VIII SETTORE - POLIZIA MUNICIPALE Via Terranova Telefono 0882 / 372940 Fax 0882 / 374118 CITTÀ DI SAN SEVERO PROVINCIA DI FOGGIA VIII SETTORE - POLIZIA MUNICIPALE Via Terranova Telefono 0882 / 372940 Fax 0882 / 374118 ORDINANZA n.101 del 23 marzo 2009 OGGETTO: disciplina della circolazione

Dettagli

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia ORDINANZA n. 170 SINDACO Polizia Locale OGGETTO: MISURE DI LIMITAZIONE ALLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE PER IL CONTENIMENTO DELL INQUINAMENTO ATMOSFERICO 2014/2015 IL COMANDANTE

Dettagli

Da chi dovrà essere richiesto

Da chi dovrà essere richiesto ALLE AZIENDE ASSOCIATE CIRCOLARE N. 156/2007 20 DICEMBRE 2007 OGGETTO: LIMITAZIONI DEL TRAFFICO ENTRATA IN VIGORE DELL ECOPASS PER LA CERCHIA DEI BASTIONI DI MILANO Dal 2 gennaio 2008 avrà inizio la fase

Dettagli

REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI).

REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI). COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI). (Approvato con Deliberazione del Consiglio

Dettagli

Siena Parcheggi SpA. Verbale esibizione carta di circolazione del veicolo + copia contratto locazione per domiciliati. Comando PM

Siena Parcheggi SpA. Verbale esibizione carta di circolazione del veicolo + copia contratto locazione per domiciliati. Comando PM Tipologie di permesso Somme dovute Tipo di richiesta Competenza al rilascio note Validità: 30 frazionabili in 15 + 15 solo per l'accompagnamento di anziani, minori o animali alle strutture veterinarie

Dettagli

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO DI CAPALLE

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO DI CAPALLE COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO DI CAPALLE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 138 DEL 11/07/2008 1 COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI VERONA lunedì 12 ottobre 2015 fino al 13 maggio 2016,

COMUNE DI VERONA lunedì 12 ottobre 2015 fino al 13 maggio 2016, COMUNE DI VERONA Da lunedì 12 ottobre 2015 fino al 13 maggio 2016, su tutto il territorio comunale, entra in vigore il divieto di circolazione per i veicoli non catalizzati. Le limitazioni si applicano

Dettagli

PERMESSI DI VALIDITA GIORNALIERA O TEMPORANEA

PERMESSI DI VALIDITA GIORNALIERA O TEMPORANEA PERMESSI DI VALIDITA GIORNALIERA O TEMPORANEA I permessi di validità giornaliera o temporanea, non eccedenti comunque tre mesi, con eccezione di quelli ai punti 3 e 4 per i quali potranno essere rilasciati

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E L B O L O G N E S E Medaglia d Argento al Merito Civile Provincia di Ravenna

C O M U N E D I C A S T E L B O L O G N E S E Medaglia d Argento al Merito Civile Provincia di Ravenna C O M U N E D I C A S T E L B O L O G N E S E Medaglia d Argento al Merito Civile Provincia di Ravenna SETTORE GESTIONE TERRITORIO ORDINANZA SINDACALE n. 14 / 2015 del 01/10/2015 OGGETTO: DISPOSIZIONI

Dettagli

CRITERI PER L ACCESSO LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E A SOSTA REGOLAMENTATA

CRITERI PER L ACCESSO LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E A SOSTA REGOLAMENTATA - 1 - Comune di Pavia SERVIZIO MOBILITA CRITERI PER L ACCESSO LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E A SOSTA REGOLAMENTATA 1 1. OGGETTO: Le autorizzazioni necessarie per

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI. Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n.

REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI. Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 33 del 28/07/2011 ESECUTIVO DAL 01/10/2011 INDICE ART. 1. Oggetto ART. 2. Utilizzo

Dettagli

GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE,TRASPORTI, INFRASTRUTTURE,MOBILITA E LOGISTICA

GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE,TRASPORTI, INFRASTRUTTURE,MOBILITA E LOGISTICA GIUNTA REGIONALE DETERMINAZIONE N. 13/2012/ DE10 DEL 20/ 02/ 2012 DIREZIONE: SERVIZIO: UFFICIO: DIREZIONE REGIONALE,TRASPORTI, INFRASTRUTTURE,MOBILITA E LOGISTICA TRASPORTO PUBBLICO LOCALE SU GOMMA E FERRO

Dettagli

712/2015 I L COMANDANTE

712/2015 I L COMANDANTE Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE I COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE UFFICIO ORDINANZE E MANIFESTAZIONI O.P/lm Prot.Gen. 93174/2015 712/2015 I L COMANDANTE Premesso che dal 2 al 4 Ottobre 2015

Dettagli

Approvato con deliberazione del CC nr. del

Approvato con deliberazione del CC nr. del CITTA DI MARTINENGO Provincia di Bergamo CORPO DI POLIZIA LOCALE Piazza Maggiore, 1-24057 MARTINENGO Tel: 0363/986011 fax: 0363/987765 protocollo@comune.martinengo.bg.it protocollo@pec.comune.martinengo.bg.it

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI AL TRANSITO E SOSTA. I L RESPONSABILE

REGOLAMENTAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI AL TRANSITO E SOSTA. I L RESPONSABILE Ordinanza n.39 REGOLAMENTAZIONE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI AL TRANSITO E SOSTA. I L RESPONSABILE - Vista la Deliberazione di Consiglio comunale n.141 del 14\09\76

Dettagli

ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE

ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE Ord. n. 3759viab 21 Settembre 2015 ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE Premesso che con Delibera di Giunta Comunale n. 180 del 17 Aprile 2014 il Comune di Monza ha istituito

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI. (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 23 del 17/03/2014) 1 I N D I C E ART. 1 OGGETTO

Dettagli

corrieri veloci, trasporto di medicinali urgenti, espurgo fosse biologiche h) imprese di traslochi e facchinaggio:

corrieri veloci, trasporto di medicinali urgenti, espurgo fosse biologiche h) imprese di traslochi e facchinaggio: Attività Commerciali/ Artigianali/Industriali/Autotrasporti ecc. DOCUMENTAZIONE NECESSARIA Compilazione dell apposito stampato cui va allegato la fotocopia del/i *veicolo/i interessato/i, visura camerale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E - Art.1 OggettO ed ambito di applicazione - Art.2 Definizioni - Art.3 OrariO e sosta dei veicoli riservata al

Dettagli

COMUNE DI LAGLIO Provincia di Como REGOLAMENTO SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI

COMUNE DI LAGLIO Provincia di Como REGOLAMENTO SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI COMUNE DI LAGLIO Provincia di Como REGOLAMENTO SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI 1 Regolamento Art.1 La riserva di spazi di sosta lungo strada per veicoli

Dettagli

A OU DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE, TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DISPOSIZIONE DIRIGENZIALE

A OU DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE, TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DISPOSIZIONE DIRIGENZIALE TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE, 5 4 5% 5% % a ip :nie 2014 OGGETTO: disposizioni attuative del punto A2 della delibera di Giunta n. 315 del 14 maggio N. 62 del 2 dicembre

Dettagli

COMUNE DI PADOVA SETTORE MOBILITA' E TRAFFICO

COMUNE DI PADOVA SETTORE MOBILITA' E TRAFFICO COMUNE DI PADOVA SETTORE MOBILITA' E TRAFFICO PROT. GENERALE N. 293306 DATA: 30/10/2008 REGISTRO ORDINANZE N 758 del 30/10/2008 OGGETTO: Provvedimenti temporanei di limitazione della circolazione stradale,

Dettagli

Originale Ordinanza Sindacale

Originale Ordinanza Sindacale Originale Ordinanza Sindacale N. 100 data 02/10/2012 Classifica VI.7 Oggetto: PROVVEDIMENTI CONTINGENTI PER LA RIDUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE DI POLVERI SOTTILI PM10.LIMITAZIONI ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DI SPAZI SOSTA PERSONALIZZATI AI DIVERSAMENTE ABILI INDICE

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DI SPAZI SOSTA PERSONALIZZATI AI DIVERSAMENTE ABILI INDICE REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DI SPAZI SOSTA PERSONALIZZATI AI DIVERSAMENTE ABILI INDICE - Art.1 OggettO del regolamento - Art.2 Fonti normative - Art.3 ConCessionari - Art.4 IstruttorIa: competenze -

Dettagli

Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM) in via n. recapito telefonico

Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM) in via n. recapito telefonico Protocollo Al Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Oggetto: Richiesta/o Rinnovo contrassegno di parcheggio per disabili. Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM)

Dettagli

Provvedimenti di limitazione al transito dei veicoli più inquinanti

Provvedimenti di limitazione al transito dei veicoli più inquinanti Provvedimenti di limitazione al transito dei veicoli più inquinanti Nel Comune di Firenze sono vigenti divieti di transito permanenti e provvedimenti contingibili (Ordinanze). DIVIETI DI TRANSITO PERMANENTI

Dettagli

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari REGOLAMENTO PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI AL SERVIZIO DI PERSONE DISABILI (Approvato con Delibera di C.C. n. 2 del 28 Gennaio 2005) Art. 1 (Oggetto) -

Dettagli