UTILIZZO DI ADOBE ACROBAT CONNECT PRO 7 WEB SERVICES

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UTILIZZO DI ADOBE ACROBAT CONNECT PRO 7 WEB SERVICES"

Transcript

1 UTILIZZO DI ADOBE ACROBAT CONNECT PRO 7 WEB SERVICES

2 2008 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati. Utilizzo di Adobe Acrobat Connect Pro 7 Web Services Protetto dai brevetti degli Stati Uniti ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; ; altri brevetti richiesti negli Stati Uniti e in altri Paesi. Se la presente guida viene distribuita con software che include un accordo di licenza per l utente finale, la guida e il software in esso descritto sono concessi in licenza e possono essere usati e copiati solo in conformità ai termini di tale licenza. Ad eccezione di quanto concesso da tale licenza, nessuna parte di questa guida può essere riprodotta, memorizzata in un sistema per il recupero dati o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico, meccanico, di registrazione o altro, senza il previo consenso scritto da parte di Adobe Systems Incorporated. Il contenuto di questa guida è protetto dalle norme sul copyright, anche se non è distribuito con il software comprendente il contratto di licenza per l utente finale. Il contenuto della presente guida viene fornito solo a scopo informativo, è soggetto a modifica senza preavviso e non deve essere interpretato come un impegno di Adobe Systems Incorporated. Adobe Systems Incorporated non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o imprecisioni eventualmente presenti nella presente guida. Se in un progetto intendete inserire grafica e immagini esistenti, tenete presente che tali materiali potrebbero essere protetti dalla legge sul copyright. L inserimento non autorizzato di tali materiali nel vostro lavoro potrebbe rappresentare una violazione dei diritti del titolare del copyright. Prima di procedere, chiedete pertanto la necessaria autorizzazione al proprietario del copyright. Qualsiasi riferimento a nomi di società nei modelli di esempio è a titolo puramente dimostrativo e non intende fare riferimento a nessuna organizzazione esistente. Adobe, il logo Adobe logo, Adobe Connect, Adobe Captivate, Acrobat Connect, Authorware, Breeze e Flash sono marchi o marchi registrati di Adobe Systems Incorporated negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. Informazioni aggiornate/ulteriori informazioni sul codice di altri produttori sono disponibili nel sito La cancellazione dell eco acustico RealDuplex è protetta dal Copyright SPIRIT. Questo prodotto include software sviluppato dalla Apache Software Foundation (http://www.apache.org/) Questo prodotto contiene software BSAFE e/o TIPEM di RSA Security, Inc. La compressione e la decompressione video Flash sono basate sulla tecnologia video On2 TrueMotion On2 Technologies, Inc. Tutti i diritti riservati. Questo prodotto include software sviluppato da OpenSymphony Group (http://www.opensymphony.com/). Alcune porzioni hanno la licenza Nellymoser (www.nellymoser.com). La tecnologia di compressione audio a 3 livelli MPEG ha una licenza Fraunhofer IIS e THOMSON (http://www.iis.fhg.de/amm/). Tecnologia di compressione e decompressione video Sorenson Spark su licenza Sorenson Media, Inc. Thomson: Il licenziatario non potrà utilizzare l'audio compresso MP3 all'interno del Software per la trasmissione in tempo reale (terrestre, via satellite, cavo o altro supporto), né per la trasmissione via Internet o altre reti, comprese - a titolo esemplificativo ma non esaustivo - le reti intranet, né nelle applicazioni "pay-audio" o "audio on demand" su qualsiasi dispositivo che non sia un PC (ossia, telefoni cellulari o apparecchi "set-top box"). Il licenziatario riconosce che l'utilizzo del Software per dispositivi che non siano PC, come qui descritto, potrebbe richiedere il pagamento di royalties per la licenza, o altri tipi di importi, per terze parti che potrebbero detenere i diritti di proprietà intellettuale relativi alla tecnologia MP3 e che Adobe non ha corrisposto né royalties né altre somme di denaro per diritti di proprietà intellettuale di terzi relativamente al suddetto utilizzo. Se il Licenziatario ha bisogno di un decodificatore MP3 per un utilizzo diverso da quello su PC, egli è responsabile dell'ottenimento della necessaria licenza per la tecnologia MP3. Adobe Systems Incorporated, 345 Park Avenue, San Jose, California 95110, USA. Avviso per gli utenti finali del Governo degli Stati Uniti. Il Software e la Documentazione sono Articoli commerciali, conformemente alla definizione in 48 C.F.R , che consistono in Software per computer commerciale e Documentazione di software per computer commerciale, conformemente alle espressioni utilizzate in 48 C.F.R o 48 C.F.R , a seconda del caso. In conformità alla norma 48 C.F.R o 48 C.F.R. dal al applicabile, il software commerciale per computer e la documentazione del software commerciale per computer vengono concessi in licenza agli utenti finali degli enti governativi (a) soltanto come articoli commerciali e (b) soltanto con i diritti attribuiti a tutti gli utenti finali, secondo i termini e le condizioni qui indicate. Tutti i diritti non pubblicati sono riservati, ai sensi della legge sul diritto d autore vigente negli Stati Uniti d America. Adobe Systems Incorporated, 345 Park Avenue, San Jose, CA , USA. Per gli utenti finali del Governo degli Stati Uniti, Adobe accetta di rispettare tutte le norme sulle pari opportunità applicabili comprese, se pertinenti, le norme dell Executive Order e relativi emendamenti, Sezione 402 del Vietnam Era Veterans Readjustment Assistance Act del 1974 (38 USC 4212) e la sezione 503 del Rehabilitation Act del 1973 e relativi emendamenti e le norme previste in 41 CFR Parti 60-1, 60-60, e La clausola di azione affermativa e le norme indicate nella frase precedente saranno incorporate per riferimento.

3 iii Sommario Prima di iniziare Suggerimenti e formazione Ambiente di sviluppo Risorse aggiuntive Convenzioni Capitolo 1: Architettura Flusso di dati Prima chiamata API Capitolo 2: Login e richieste Login da un applicazione Inviare una richiesta in un documento XML Analizzare una risposta con XPath Analizzare una risposta di errore Logout di un utente Capitolo 3: Concetti base Trovare un principal-id Elencare entità o ospiti Creare utenti Aggiornare utenti Creare campi personalizzati Creare gruppi Trovare gli oggetti SCO Scaricare file Controllare le autorizzazioni Capitolo 4: Riunioni Trovare riunioni Visualizzare riunioni Creare gli URL delle stanze riunioni Creare riunioni Creare riunioni personalizzate Invitare gli utenti alle riunioni Rimuovere utenti dalle riunioni Calcolare l'utilizzo della riunione Controllare le quote delle riunioni Ottenere gli archivi delle riunioni Ottenere i risultati di un sondaggio di una riunione Avviare riunioni con autenticazione esterna Configurare le impostazioni di conformità

4 iv Capitolo 5: Formazione Autorizzazioni della libreria Formazione Trovare corsi e programmi Creare un corso Visualizzare la formazione di un utente Iscrivere un utente Iscrivere un numero elevato di utenti Visualizzare le informazioni sul programma Resoconto dei punteggi Capitolo 6: Riferimento alle azioni Azioni nuove e rimosse account-expiry-info acl-field-info acl-field-info acl-field-update acl-preference-update common-info custom-fields custom-fields-delete custom-field-update expiry-settings-info expiry-settings-update group-membership-update learning-path-info learning-path-update limited-administrator-permissions info limited-administrator-permissions-update login logout meeting-disclaimer-info meeting-disclaimer-update meeting-feature-update permissions-info permissions-reset permissions-update principal-info principal-list principal-list-by-field principals-delete principal-update quota-threshold-info quota-threshold-exceeded quota-threshold-update report-active-meetings report-bulk-consolidated-transactions report-bulk-objects report-bulk-questions report-bulk-slide-views

5 v report-bulk-users report-course-status report-curriculum-taker report-meeting-attendance report-meeting-concurrent-users report-meeting-sessions report-meeting-summary report-my-courses report-my-events report-my-meetings report-my-training report-quiz-interactions report-quiz-question-answer-distribution report-quiz-question-distribution report-quiz-question-response report-quiz-summary report-quiz-takers report-quotas report-sco-slides report-sco-views report-user-trainings-taken report-user-training-transcripts sco-contents sco-delete sco-expanded-contents sco-info sco-move sco-nav sco-search sco-search-by-field sco-shortcuts sco-update sco-upload user-accounts user-transcript-update user-update-pwd Capitolo 7: Riferimento per filtri e ordinamento filter-definition sort-definition

6 vi Capitolo 8: Riferimento comune access feature-id field icon lang object-type path-type permission-id quota-id status attributo di stato time-zone-id type Capitolo 9: Applicazione di esempio Creare una classe adattatore Eseguire il login dell utente Inviare richieste XML Analizzare le risposte XML Visualizzare le informazioni sull utente Elencare le riunioni di un utente Creare e aggiornare riunioni Visualizzare i dettagli sulla riunione

7 1 Prima di iniziare Adobe Acrobat Connect Pro e Adobe Acrobat Connect Pro Server 7 forniscono servizi Web che possono essere richiamati dai client per lo scambio di dati con account Acrobat Connect Pro. Nella presente guida viene illustrato il modo in cui un applicazione invia le chiamate API XML ad Acrobat Connect Pro e interpreta la risposta XML. È rivolta agli sviluppatori che desiderano creare applicazioni personalizzate per Acrobat Connect Pro o integrarla in un altro sistema, ad esempio un sistema di gestione dell apprendimento o un servizio di directory LDAP. Prima di utilizzare questa guida è consigliabile conoscere già i concetti base del linguaggio XML e dell uso di HTTP per comunicare con un server da un applicazione client. Nella presente guida sono inclusi alcuni esempi di codice Java, ma non si presuppone l utilizzo di un linguaggio o un ambiente specifico. Suggerimenti e formazione Adobe fornisce una vasta gamma di risorse per aiutare gli utenti a conoscere e utilizzare i prodotti Adobe. Adobe Developer Center: esercitazioni, materiale di riferimento, guide alla creazione di script e altre informazioni approfondite. Altre risorse: formazione, libri, forum utenti, certificati del prodotto e altro. Extra e download: contenuti e software scaricabili. Adobe Developer Center In questa sezione di Adobe.com basata sulla comunità sono disponibili informazioni per utenti esperti, inclusi sviluppatori di software e di plug-in. Qui troveranno esercitazioni, SDK, guide alla creazione di script e codice di esempio, nonché forum, feed RSS, seminari online e altre risorse tecniche. Altre risorse Per i prodotti Adobe sono disponibili ulteriori fonti di informazioni e aiuto. Per ulteriori informazioni sulle opzioni di supporto tecnico gratuito e a pagamento, visitate la sezione Supporto del sito Web di Adobe. Le questioni principali sono elencate per prodotto, nei siti Web di Adobe U.S.A. e Adobe Giappone. Seguite il collegamento Formazione per accedere ai libri Adobe Press, alle risorse online, ai video, ai corsi di formazione guidati da un istruttore, ai programmi di certificazione software Adobe e altro ancora. Visitate la sezione Comunità del sito Web di Adobe per trovare forum, blog e altri canali attraverso i quali gli utenti condividono strumenti e informazioni, fanno domande e scoprono come altri utenti sfruttano al meglio il software. I forum utente sono disponibili in inglese, francese, spagnolo, tedesco e giapponese nella pagina Supporto principale del sito Web di Adobe locale. I blog sono pubblicati in numerose lingue. Extra e download Per i contenuti gratuiti e i componenti aggiuntivi, visitate Adobe Studio Exchange, una comunità online dove gli utenti possono scaricare e condividere migliaia di azioni gratuite, plug-in e altri contenuti utilizzabili con i prodotti Adobe. Per visitare Adobe Studio Exchange, visitate Adobe Design Center dalla pagina iniziale del sito Web di Adobe. I download disponibili nel sito Web di Adobe includono aggiornamenti gratuiti, tryout e altro software utile. Inoltre, la sezione relativa ai plug-in di Adobe Store consente di accedere a migliaia di plug-in di sviluppatori di terze parti per l automatizzazione delle attività, la personalizzazione dei flussi di lavoro, la creazione di effetti professionali specializzati ealtro ancora.

8 2 Ambiente di sviluppo Acrobat Connect Pro Web Services consente di utilizzare qualsiasi linguaggio o piattaforma in cui sia possibile inviare e ricevere XML su HTTP per sviluppare applicazioni personalizzate. Ad esempio, è possibile utilizzare Java e la piattaforma J2EE, C#.NET, PHP, un server di portali oppure qualsiasi piattaforma di sviluppo Web. La maggior parte delle applicazioni è costituita da portali o applicazioni Web. In generale, potrete trovare utili i seguenti strumenti: Una libreria di codice di analisi XML, se il linguaggio di programmazione utilizzato supporta l analisi XML. Una libreria di codice di gestione dei cookie che facilita la gestione dei cookie di sessione restituiti da Acrobat Connect Pro. Uno strumento per visualizzare le intestazioni di risposta e richiesta HTTP in un browser. Molti di questi strumenti sono disponibili su Internet. Risorse aggiuntive Su Internet è possibile trovare numerose risorse utili che forniscono informazioni su Acrobat Connect Pro, sui servizi Web e XML, nonché sulle altre tecnologie usate da Acrobat Connect Pro. Acrobat Connect Pro Centro risorse di Acrobat Connect Pro Il centro risorse, disponibile nel sito Web di Adobe, viene aggiornato regolarmente con esercitazioni, simulazioni, informazioni sulle procedure ottimali e link alle procedure. Centro per sviluppatori di Acrobat Connect Pro Gli sviluppatori troveranno utile il Developer Center (Centro per sviluppatori), aggiornato regolarmente con esercitazioni e articoli sulla creazione di applicazioni per Acrobat Connect Pro. Centro documentazione di Acrobat Connect Pro Nel Documentation Center (Centro documentazione) è disponibile tutta la documentazione dei prodotti Acrobat Connect Pro, scaricabile e consultabile. Centro di assistenza di Acrobat Connect Pro Nel Support Center (Centro di assistenza) sono disponibili informazioni aggiornate, comprese note tecniche, presentazioni di Acrobat Connect Pro e informazioni sul programma di assistenza. È inoltre possibile consultare i Forum di assistenza per discussioni tra utenti su argomenti tecnici. Centro di assistenza su licenza di Acrobat Connect Pro Nel Licensed Support Center (Centro di assistenza su licenza) sono disponibili documentazione e altre risorse per i clienti che dispongono della licenza di Adobe Acrobat Connect Pro Server 7. XML e servizi Web Web Services Primer In questa sezione del sito xml.com vengono illustrati i concetti base dei servizi Web. XML Tutorial In questa sezione del sito w3schools.com viene fornita un introduzione all uso del linguaggio XML. XPath Tutorial In questa sezione sempre del sito W3Schools viene descritto XPath che consente di analizzare un documento XML per poterlo utilizzare in un applicazione. XSLT Tutorial Questa esercitazione nel sito W3Schools illustra come utilizzare le trasformazioni XSL per convertire dati XML in altri formati. Specifica XSL Transformations (XSLT) Nel sito W3C (w3.org) si trova la definizione ufficiale della specifica XSLT elaborata dal comitato responsabile degli standard. Numeric Representation of Dates and Time Questa sezione del sito Web dell International Organization for Standardization (iso.org) fornisce informazioni su come usare il formato della data e dell ora definito dallo standard ISO Date and Time Formats Questa sezione del sito Web W3C (w3.org) contiene la definizione ufficiale del formato della data e dell ora secondo lo standard ISO 8601.

9 3 Altre tecnologie Centro per sviluppatori di Flash Player e Centro per sviluppatori di Flash Media Server, entrambi disponibili nel Adobe Developer Center (Centro per sviluppatori di Adobe) contengono articoli, esempi e suggerimenti per lo sviluppo di applicazioni che utilizzano Adobe Flash Player e Adobe Flash Media Server. SCORM Concepts In questa sezione del sito Web di Eduworks Corporation (eduworks.com) è contenuta un esercitazione sul modello SCORM (Shareable Content Object Reference Model), sugli oggetti SCO (Shareable Content Objects) e sui sistemi LMS (Learning Management Systems). LDAP Roadmap In questa sezione del sito Kings Mountain Systems (www.kingsmountain.com) viene presentato il protocollo LDAP (Lightweight Directory Access Protocol). Questo sito mette a disposizione buon materiale di supporto o link per gli sviluppatori che integrano una directory LDAP ad Acrobat Connect Pro. Microsoft SQL Server Acrobat Connect Pro utilizza un database Microsoft SQL Server per il recupero e la scrittura di dati da parte di applicazioni personalizzate. Potete trovare risorse utili nel Centro per sviluppatori di Microsoft SQL Server (msdn.microsoft.com), incluse informazioni, riferimenti, comunità e supporto. Convenzioni Nella presente guida vengono utilizzate le convenzioni standard del settore per la visualizzazione del codice. Tuttavia, con riferimento alle API si indica una definizione formale del contratto API tra un applicazione chiamante e il server. Di conseguenza, è necessario descrivere le definizioni della sintassi degli URL di richiesta. Per una maggiore leggibilità, sezioni distinte di un URL di richiesta sono disposte su righe diverse, come segue: &filter-definition=value &session=breezesessioncookievalue Tuttavia, quando immettete un URL di richiesta nella barra degli indirizzi di un browser o quando lo costruite in un applicazione, dovrà essere su un unica riga: https://example.com/api/xml?action=custom-fields&filter-name=location Gli elementi di sintassi con codice in caratteri blu rappresentano le definizioni costruite, con un collegamento ipertestuale alla sintassi della definizione.

10 4 Capitolo 1: Architettura Benvenuti in Adobe Acrobat Connect Pro Web Services, il livello di servizi Web su Adobe Acrobat Connect Pro Server 7 e la suite di applicazioni Connect Enterprise. Web Services consente di creare portali o applicazioni Web che integrano le funzionalità di Acrobat Connect Pro e le informazioni di reporting con sistemi di altri produttori quali portali, sistemi di gestione dei rapporti con i clienti e sistemi di pianificazione delle risorse aziendali. Training Events Presenter Meeting APIs & SDKs Acrobat Connect Pro Server Tramite un API XML, Acrobat Connect Pro Web Services fornisce alle applicazioni funzionalità di riunione, formazione ed eventi. Ad esempio, se avete un sistema centrale di gestione degli utenti (come una directory LDAP, Microsoft Active Directory o un sistema di un altro produttore) che è parte integrante dei processi aziendali, con Web Services potete scrivere un applicazione in grado di sincronizzare gli utenti tra tale sistema e Acrobat Connect Pro. Utilizzando la piattaforma J2EE o un altra tecnologia, potete estrarre un elenco di utenti dalla directory, confrontarlo con un elenco di utenti di Acrobat Connect Pro, quindi eseguire gli aggiornamenti richiesti nel repository utenti di Acrobat Connect Pro, come aggiungere o eliminare utenti o gruppi. Questo è un esempio di applicazione personalizzata. Per ulteriori informazioni, visitate il Centro per sviluppatori di Acrobat Connect Pro.

11 5 Flusso di dati I flussi di dati tra le applicazioni client e Acrobat Connect Pro sono illustrati nel seguente diagramma. Le applicazioni personalizzate scritte dall utente seguono i percorsi da 1 a 2 e da A a B. Le applicazioni Acrobat Connect Pro (come Adobe Acrobat Connect Pro, Acrobat Connect Pro Training o Acrobat Connect Pro Events) possono seguire un qualsiasi percorso di flussi di dati. Applicazione client Acrobat Connect Pro Server Browser Web 1 A C HTTPS:443 RTMPS:443 Autorità di certificazione 2 B D Web Services API Server Web/ applicazione Flash Player 3 RTMP: Flash Media Server 3a RTMPT:80 4a Database SQL Flusso di dati tra Acrobat Connect Pro e applicazioni client Il flusso di dati può essere cifrato con SSL o non cifrato. Non cifrato Se il flusso di dati non è cifrato, le connessioni vengono effettuate tramite i protocolli HTTP e RTMP (Adobe Real Time Messaging Protocol) e seguono i percorsi descritti nella tabella seguente. 1 Il browser Web client richiede una riunione di Acrobat Connect Pro o un URL di contenuto sulla porta (i percorsi della connessione possono variare). 2 Il server Web risponde con un trasferimento di contenuto oppure fornisce al browser client le informazioni per accedere a Acrobat Connect Pro. 3 Adobe Flash Player richiede una connessione ad Adobe Flash Media Server su RTMP:1935 e 4 Flash Media Server risponde e viene aperta una connessione permanente per inviare al browser il traffico della riunione. 3a (alternativa) 4a (alternativa) In alcuni casi, Flash Player richiede una connessione a Flash Media Server, ma può ottenere solo una connessione tunnel su RTMPT:80. Flash Media Server risponde e viene aperta una connessione tunnel per inviare al browser il traffico della riunione.

12 6 Cifrato Se il flusso di dati è cifrato, vengono effettuate connessioni protette tramite i protocolli HTTPS e RTMPS (Real Time Messaging Protocol su SSL), come segue. A B C D Il browser Web client richiede una riunione sicura o un URL di contenuto tramite una connessione cifrata su HTTPS:443 (i percorsi della connessione possono variare). Il server dell'applicazione/web risponde con un trasferimento di contenuto cifrato oppure fornisce al client le informazioni per creare una connessione cifrata su Acrobat Connect Pro. Flash Player richiede una connessione cifrata a Flash Media Server su RTMPS:443. Flash Media Server risponde e viene aperta una connessione permanente per inviare al browser il traffico della riunione. Applicazioni personalizzate Connect Pro Web Services fornisce un API XML; l applicazione deve quindi essere in grado di comunicare con Acrobat Connect Pro Server utilizzando XML su HTTP o XML su HTTPS. L API viene chiamata dall applicazione tramite un URL di richiesta e trasmettendo uno o più parametri come coppie nome/valore o documento XML. Dalla risposta XML restituita è possibile estrarre valori. I metadati, inclusi i nomi e le ore delle riunioni o dei corsi, gli URL delle stanze riunioni, gli URL dei contenuti e le informazioni dei rapporti, vengono recuperati dalle applicazioni personalizzate dal database Adobe Connect Pro. Il flusso di dati per un applicazione personalizzata che recupera i metadati dal database va da un browser Web client al server dell applicazione Web client, all API XML, al server dell applicazione Web Acrobat Connect Pro e al database SQL, quindi torna indietro. Il flusso di dati tra un applicazione personalizzata e Acrobat Connect Pro funziona nel modo seguente: 1 Un utente accede all applicazione personalizzata da un browser Web. 2 L applicazione chiama l API XML su o HTTPS: Il server dell applicazione Web Acrobat Connect Pro autorizza l applicazione e i suoi utenti, recupera i metadati dal database SQL e restituisce i metadati. 4 Sul lato client, il server Web o dell applicazione, l analizzatore XML e le librerie di software gestiscono la risposta e la rimandano all applicazione. 5 L utente continua a lavorare nell applicazione personalizzata e fa clic sull URL di una riunione o di un contenuto. A questo punto, l utente accede a un applicazione Acrobat Connect Pro per entrare in una stanza riunioni e il flusso di dati tipico tra un applicazione Acrobat Connect Pro e il server ha inizio. Applicazioni Acrobat Connect Pro Le applicazioni Acrobat Connect Pro chiamano il server utilizzando la stessa API XML di Web Services utilizzata da un applicazione personalizzata. In generale, il contenuto viene trasportato sulla porta HTTP 80 o HTTPS 443. Per contenuto si intende diapositive, pagine HTTP, file SWF e file trasferiti mediante il contenitore Trasferimento file. Questi sono i numeri di porta predefiniti configurabili. Per ulteriori informazioni, consultate la Guida all installazione e alla configurazione di Acrobat Connect Pro. Le comunicazioni trasmesse in streaming in tempo reale provenienti da Flash Media Server vengono trasportate sulla porta RTMP Le comunicazioni trasmesse in streaming includono audio, video (webcam e FLV), condivisione di file e chat. Lo stato della riunione viene anche mantenuto sulla porta RTMP Componenti di Acrobat Connect Pro Acrobat Connect Pro presenta due componenti server, ciascuno dei quali utilizza un database SQL.

13 7 Server Web dell applicazione Il server Web dell applicazione è il cervello di Acrobat Connect Pro. In esso è contenuta ed eseguita tutta la logica aziendale necessaria per fornire il contenuto agli utenti. Vengono inoltre gestiti il controllo dell accesso, la sicurezza, le quote e le licenze, nonché le funzioni di gestione come clustering, failover e replica. Nel server Web dell applicazione viene inoltre gestito Acrobat Connect Pro Central, applicazione attraverso la quale è possibile visualizzare e gestire il contenuto e gli utenti dell organizzazione (quando non si utilizza un applicazione personalizzata o un sistema integrato di altri produttori). I metadati che descrivono il contenuto e gli utenti possono essere memorizzati in database SQL replicati singoli o multipli. Il server Web dell applicazione è senza stato, ovvero il ridimensionamento è quasi lineare. Flash Media Server Flash Media Server è il motore di Acrobat Connect Pro e consente di trasmettere in streaming l audio, il video e il contenuto multimediale utilizzando RTMP. Quando una riunione viene registrata e riprodotta, l audio e il video vengono sincronizzati, oppure il contenuto viene convertito e impacchettato per la condivisione schermo in tempo reale, grazie a Flash Media Server. Flash Media Server riveste inoltre un ruolo fondamentale nella riduzione del carico del server in quanto consente la memorizzazione nella cache delle pagine Web aperte di frequente, dei flussi e dei dati condivisi. Database SQL Acrobat Connect Pro utilizza il database Microsoft SQL Server per la memorizzazione permanente di metadati di transazione e di applicazioni, comprese informazioni su utenti, gruppi, contenuto e rapporti. I metadati memorizzati nel database vengono recuperati dall API XML. Il database può essere implementato con Microsoft SQL Server Desktop Engine (MSDE) o la versione completa di Microsoft SQL Server Prima chiamata API Acrobat Connect Pro Web Services presenta una struttura servlet per gestire le richieste API XML. Nel diagramma del flusso di dati, la struttura servlet è rappresentata dal componente API. Il servlet API riceve le richieste XML provenienti dai client e restituisce le risposte XML provenienti dal server dell applicazione Web e dal database. Una richiesta all API XML viene formattata come URL di richiesta HTTP gestito dal servlet API. Un URL di richiesta contiene un nome di azione e parametri in coppie nome/valore, nel modo seguente: https://example.com/api/xml?action=sco-info&sco-id= Se potete accedere a un account Acrobat Connect Pro in cui provare le chiamate API, potete fare delle prove. Adobe consiglia di provare le chiamate API nel browser durante la fase di apprendimento dell API e scrittura delle applicazioni. Prima di iniziare è utile installare uno strumento che consenta di visualizzare le intestazioni di richiesta e risposta HTTP nel browser. Chiamata common-info in un browser 1 (Facoltativo) Attivate uno strumento per visualizzare le intestazioni HTTP nel browser. 2 Aprite un browser e passate alla pagina di login di Acrobat Connect Pro. 3 Senza eseguire il login, eliminate la parte dell URL dopo il nome del dominio e aggiungete una chiamata a commoninfo: https://example.com/api/xml?action=common-info La risposta proveniente da common-info fornisce informazioni sulla sessione con il server, in particolare il cookie che identifica la sessione: <status code="ok" /> <common locale="en" time-zone-id="85"> <cookie>breezbryf9ur23mbokzs8</cookie> <date> t01:21: :00</date> <host>https://example.com</host> <local-host>abc123def789</local-host> <url>/api/xml?action=common-info</url>

14 8 <version>connect_700_r641</version> <user-agent> Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 6.0; Windows NT 5.1; SV1;.NET CLR ) </user-agent> </common> Quando eseguite il login di un utente da un applicazione, dovete inviare nuovamente il valore del cookie al server per identificare la sessione dell utente (consultate Login da un applicazione ). Chiamata principal-list in un browser Il valore del cookie BREEZESESSION ricevuto da common-info viene aggiunto dal browser all intestazione della richiesta nella richiesta successiva. 1 In un browser Web, eseguite il login ad Acrobat Connect Pro. Modificate l URL del browser per chiamare principal-list: https://example.com/api/xml?action=principal-list 2 Controllate l intestazione della richiesta. Il valore del cookie BREEZESESSION viene inviato nuovamente al server: GET /api/xml?action=principal-list HTTP/1.1 Accept: */* Accept-Language: en-us Accept-Encoding: gzip, deflate User-Agent: Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 6.0; Windows NT 5.1; SV1;.NET CLR ) Host: example.com Connection: Keep-Alive Cookie: BREEZESESSION=breezbryf9ur23mbokzs8 3 Controllate la risposta che elenca tutti i valori principal sul server, ciascuno nel proprio elemento principal. <status code="ok" /> <principal-list> <principal principal-id="624526" account-id="624520" type="user" has-children="false" is-primary="false" is-hidden="false"> <name>joe harrison</name> </principal> <principal principal-id="624526" account-id="624520" type="user" has-children="false" is-primary="false" is-hidden="false"> <name>bob jones</name> </principal>... </principal-list> Aggiungere filtri e ordinamenti Molte azioni nell API consentono di aggiungere un filtro per restituire solo determinati elementi di risposta o un ordinamento per visualizzare gli elementi di risposta in un determinato ordine. Un filtro è un parametro speciale che inizia con la parola chiave filter, seguita da un modificatore facoltativo, quindi da un nome di campo e da un valore. Di seguito sono riportati alcuni esempi di filtri: filter-name=jazz doe (che corrisponde ai risultati con il nome esatto jazz doe) filter-like-name=jazz (che corrisponde ai risultati che contengono jazz nel nome) filter-out-type=user (che restituisce i risultati che non hanno un tipo di user)

15 9 Questi sono solo alcuni esempi di filtri. È possibile trovarne altri in filter-definition. Controllate un azione nella sezione di riferimento ( Riferimento alle azioni a pagina 53) per verificare che la relativa risposta possa essere filtrata. In generale, se un azione consente i filtri, è possibile utilizzarli su qualsiasi elemento o attributo di risposta. Un ordinamento è un altro parametro speciale che inizia con la parola chiave sort (o sort1 o sort2), seguita da un nome di campo, quindi da una delle parole chiave asc o desc, ad esempio: sort-name=asc (per ordinare in ordine crescente per name) sort-group-id=desc (per ordinare in ordine decrescente per group-id) Questi sono solo alcuni esempi di ordinamento. Potete provare gli ordinamenti nel browser. Per ulteriori informazioni, consultate sort-definition. Eseguire una chiamata con un filtro e un ordinamento 1 Chiamate di nuovo principal-list, visualizzando solo i gruppi e ordinandoli alfabeticamente per nome: https://example.com/api/xml?action=principal-list&filter-type=group &sort-name=asc 2 Per limitare la risposta, scegliete un gruppo dall elenco e filtrate in base al nome: https://example.com/api/xml?action=principal-list&filter-name=developers Questa volta viene restituito solo un gruppo: <status code="ok" /> <principal-list> <principal principal-id=" " account-id="624520" type="group" has-children="true" is-primary="false" is-hidden="false"> <name>developers</name> <login>developers</login> </principal> </principal-list> Come procedere A questo punto, potete continuare a provare le chiamate nel browser e a osservarne il funzionamento. È la cosa migliore e più facile per imparare l API XML. Per ulteriori informazioni, consultate una di queste fonti: La sezione di riferimento per le API, Riferimento alle azioni a pagina 53 Login e richieste a pagina 10 per informazioni su come eseguire il login degli utenti dalle applicazioni Concetti base a pagina 18 per imparare i tre concetti base sulle API Riunioni a pagina 29 per creare e gestire riunioni da un applicazione Formazione a pagina 43 per creare un applicazione per la formazione

16 10 Capitolo 2: Login e richieste In questo capitolo viene illustrato come eseguire il login di un utente dall applicazione, effettuare richieste, gestire le risposte ed eseguire il logout. Sono disponibili vari metodi per eseguire la maggior parte di queste attività, a seconda dell ambiente di sviluppo, della configurazione del server e della progettazione dell applicazione. Login da un applicazione Qualsiasi applicazione personalizzata scritta che utilizzi la funzionalità Adobe Acrobat Connect Pro Web Services o si integri a un sistema di un altro produttore deve eseguire il login di un utente ad Adobe Acrobat Connect Pro Server 7 o a un account su host Adobe Acrobat Connect Pro. Nella sua forma più semplice, il processo di login prevede la chiamata dell azione login. Tuttavia, la tecnica di login varia a seconda che si utilizzi la gestione dei cookie, che si disponga di un server con licenza o di un account su host e che si effettui l autenticazione direttamente in Acrobat Connect Pro o si utilizzi un autenticazione esterna. A seconda dell ambiente e della configurazione del server, è possibile utilizzare combinazioni di queste opzioni. Gestione dei cookie Quando un utente effettua il login, Acrobat Connect Pro restituisce un cookie che identifica la sessione dell utente. È necessario ritrasmettere il cookie al server su tutte le chiamate effettuate al server durante la sessione dell utente, dopodiché, quando l utente si disconnette, il server fa scadere il cookie che viene quindi invalidato. Nell ambiente di sviluppo, potete utilizzare una libreria di codici che gestisca automaticamente i cookie. Il processo di login e gestione di una sessione dell utente varia a seconda che si utilizzi una libreria di gestione dei cookie o si gestisca direttamente la sessione dell utente. Server con licenza o account su host Sia che l organizzazione disponga di Acrobat Connect Pro Server con licenza all interno del firewall o di un account su host Acrobat Connect Pro presso Adobe, le richieste XML vengono inviate comunque tramite HTTP o HTTPS. I requisiti di sicurezza e il processo di login, invece, variano. I clienti su host possono utilizzare determinati parametri con l azione login per evitare di inviare ID e password degli utenti su Internet. Autenticazione diretta o esterna Tanto per i clienti su host quanto per quelli con licenza, l autenticazione dell applicazione potrebbe avvenire direttamente su Connect Pro. In alternativa, potete autenticare gli utenti sulla vostra rete, impostare un identificatore in un intestazione di richiesta HTTP e inviarla ad Acrobat Connect Pro. Il processo di login varia a seconda che si utilizzi o meno l autenticazione diretta o esterna. Login ad Acrobat Connect Pro Server La tecnica standard per eseguire il login di un utente ad Acrobat Connect Pro Server prevede l utilizzo dell azione login, con trasmissione dell ID e della password di login dell utente. Questa tecnica funziona con le richieste HTTP GET e POST. È inoltre necessario gestire il cookie BREEZESESSION restituito dal server per ciascuna sessione dell utente. Se utilizzate una libreria di gestione dei cookie lato client, è preferibile optare per la gestione automatica dei cookie, anziché quella manuale. Se non disponete di una libreria di questo tipo, effettuate la chiamata login con il parametro session, molto più facile e affidabile rispetto all impostazione dei valori delle intestazioni HTTP. Nota: se inviate le password utenti ad Acrobat Connect Pro Server, usate SSL in modo che le password vengano cifrate durante il transito, anche se avete Acrobat Connect Pro Server con licenza all interno del vostro firewall. Eseguire il login con la gestione dei cookie 1 Chiamate l azione login, trasmettete l ID e la password di login dell utente, ma non immettete il parametro session: &password=football

17 11 2 Individuate nella risposta un codice di stato ok. Se il login ha esito positivo, il cookie BREEZESESSION viene restituito nell intestazione della risposta: Set-Cookie: BREEZESESSION=breezbryf9ur23mbokzs8;domain=.macromedia.com;path=/ 3 Lasciate che la libreria di gestione dei cookie gestisca il cookie BREEZESESSION. La libreria lato client ritrasmette il cookie al server in un intestazione di richiesta nelle chiamate successive, per il resto della sessione dell utente. Non dovete quindi impostare esplicitamente il cookie nell intestazione della richiesta. Quando l utente si disconnette il cookie scade. Eseguire il login utilizzando il parametro della sessione 1 Prima di eseguire il login dell utente, chiamate common-info per ottenere il valore del cookie BREEZESESSION: 2 Estraete il valore del cookie dalla risposta: <cookie>breezxq66rt43poai3if8</cookie> 3 Eseguite il login dell utente, specificando il valore del cookie: &password=football&session=breezxq66rt43poai3if8 4 Individuate nella risposta un codice di stato ok. 5 Utilizzate il parametro session con lo stesso valore del cookie nelle chiamate successive per l utente, fino al termine della sessione: https://example.com/api/xml?action=principal-list &session=breezxq66rt43poai3if8 6 Quando l utente si disconnette o termina la sessione, non riutilizzate il valore del cookie. Login a un account su host Acrobat Connect Pro Server Anche per eseguire il login direttamente a uno o più account su host Acrobat Connect Pro si utilizza l azione login, ma oltre all ID e alla password di login dell utente occorre specificare un ID account o un nome di dominio. Potete specificare un nome di dominio in modo da evitare l invio di un ID account su Internet. Con un account su host Acrobat Connect Pro non è possibile utilizzare l autenticazione sign-on singola o esterna. È necessario trasmettere le credenziali di autenticazione dell utente sull account su host Acrobat Connect Pro, non le credenziali per una rete esterna. Nota: Poiché ID utente, password e informazioni sull account vengono inviate al vostro account sull host Acrobat Connect Pro tramite Internet, è importante che SSL sia attivato sull account Acrobat Connect Pro ospitato. Login a un account su host Acrobat Connect Pro Server con ID di account 1 Prima di eseguire il login dell utente, chiamate common-info con il nome di dominio dell account su host Acrobat Connect Pro nell URL di richiesta o nel parametro domain: 2 Individuate nella risposta i valori cookie e account-id: <cookie>sbreezzd2dfr2ua5gscogv</cookie>... <account account-id="295153" /> 3 Raccogliete l ID e la password di login dell utente nella vostra applicazione. 4 Chiamate l azione login, aggiungendo le credenziali dell utente e i parametri account-id e session: &password=happy&account-id=295153&session=sbreezzd2dfr2ua5gscogv 5 Individuate nella risposta un codice di stato ok.

18 12 6 (Facoltativo) Se preferite, potete chiamare login prima di common-info, estrarre il valore del cookie dall intestazione della risposta e gestirlo manualmente o tramite una libreria di gestione dei cookie. Per ulteriori informazioni, consultate Eseguire il login con la gestione dei cookie o Eseguire il login utilizzando il parametro della sessione. Login a un account su host Acrobat Connect Pro Server con nome di dominio 1 Prima di eseguire il login dell utente, chiamate common-info con il nome di dominio dell account su host Acrobat Connect Pro nell URL di richiesta o nel parametro domain: 2 Individuate nella risposta i valori cookie e host: <cookie>breezxq66rt43poai3if8</cookie>... <host>https://acme.adobe.com</host> 3 Estraete il nome di dominio dal valore di host: acme.adobe.com 4 Nell applicazione, raccogliete l ID e la password di login dell utente. Accertatevi che l ID di login sia quello dell account su host Acrobat Connect Pro dell utente, non uno esterno. 5 Chiamate login, aggiungendo le credenziali dell utente e i parametri domain e session: https://example.com/api/xml?action=login&login=joe &password=smith99&domain=acme.adobe.com&session=breezxq66rt43poai3if8 domain è equivalente a account-id, ma utilizzandolo si evita di inviare un ID account su Internet, specialmente se si utilizza una connessione non cifrata. 6 Individuate nella risposta un codice di stato ok. 7 (Facoltativo) Se preferite, potete chiamare login prima di common-info, estrarre il valore del cookie dall intestazione della risposta e gestirlo manualmente o tramite una libreria di gestione dei cookie. Per ulteriori informazioni, consultate Eseguire il login con la gestione dei cookie o Eseguire il login utilizzando il parametro della sessione. Login tramite autenticazione dell intestazione HTTP Nota: Le istruzioni fornite in questa sezione sono applicabili solo ad Acrobat Connect Pro Server. L applicazione può utilizzare un server centrale affidabile per autenticare gli utenti con sign-on singolo e trasmettere l autenticazione della rete (o esterna) ad Acrobat Connect Pro Server, senza trasmettere esplicitamente un ID e una password utente di Acrobat Connect Pro Server. Per istruzioni dettagliate su come impostare e configurare l autenticazione dell intestazione HTTP, consultate la Guida all installazione e alla configurazione di Adobe Acrobat Connect Pro.

19 13 Con l autenticazione dell intestazione HTTP, un utente esegue il login al server di autenticazione. Dopo che l utente si è autenticato, è necessario aggiungere un intestazione di richiesta HTTP che identifichi l utente o configurare un server proxy per l aggiunta dell intestazione. Il filtro di autenticazione in Acrobat Connect Pro (HeaderAuthenticationFilter) converte l identificatore dell utente in un ID di login di Acrobat Connect Pro e autentica l utente. Server di autenticazione Server proxy Filtro di autenticazione Acrobat Connect Pro Server Database SQL I filtri di autenticazione convertono le credenziali di autenticazione esterna in credenziali di Acrobat Connect Pro. L autenticazione esterna viene eseguita in aggiunta all autenticazione standard di Acrobat Connect Pro. Ogni utente che deve accedere ad Acrobat Connect Pro Server deve disporre di un login e di una password validi per Acrobat Connect Pro Server. Quando inviate una richiesta di login ad Acrobat Connect Pro Server con una credenziale di autenticazione esterna: Il filtro di autenticazione intercetta la richiesta e verifica la presenza di un utente su Acrobat Connect Pro Server con un campo ext-login corrispondente alla credenziale esterna. Se esiste una corrispondenza, il filtro trasmette l autenticazione esterna ad Acrobat Connect Pro Server e il server esegue il login dell utente. Se non esiste una corrispondenza, il filtro trasmette al server la richiesta di login che visualizza la relativa pagina. L utente deve quindi eseguire il login ad Acrobat Connect Pro Server. Se il login dell utente ha esito positivo, Acrobat Connect Pro Server aggiorna il campo ext-login nel profilo dell utente con la credenziale esterna proveniente dalla richiesta. Al successivo invio di una richiesta con la credenziale esterna dell utente, Acrobat Connect Pro Server trova una corrispondenza in ext-login e l utente non deve effettuare il login ad Acrobat Connect Pro. Se il login dell utente ha esito negativo, l utente non può accedere alle applicazioni, al contenuto o alle riunioni di Acrobat Connect Pro Server. Nelle procedure seguenti viene descritto come chiamare login quando si utilizza l autenticazione dell intestazione HTTP. Login ad Acrobat Connect Pro Server tramite autenticazione dell intestazione HTTP 1 Configurate i server di rete e Acrobat Connect Pro Server per l autenticazione dell intestazione HTTP seguendo le istruzioni contenute nella Guida all installazione e alla configurazione di Acrobat Connect Pro. 2 In [directory del server]/appserv/conf/web-inf/web.xml, rimuovete i tag di commento prima e dopo l elemento filter-mapping per HeaderAuthenticationFilter e aggiungeteli prima e dopo eventuali altri elementi filter-mapping: <filter-mapping> <filter-name>headerauthenticationfilter</filter-name> <url-pattern>/*</url-pattern> </filter-mapping> <!-- <filter-mapping> <filter-name>ntlmauthenticationfilter</filter-name> <url-pattern>/*</url-pattern> </filter-mapping> -->

20 14 3 Nell elemento filter per HeaderAuthenticationFilter, attivate il pattern /api/ per le URL di richiesta. È possibile procedere in due modi. Se l applicazione usa l API XML e un applicazione Acrobat Connect Pro Nell elemento filter per HeaderAuthenticationFilter, usate tag di commento per disabilitare l elemento init-param con un valore param-name pari a /api/: <!-- <init-param> <param-name>ignore-pattern-0</param-name> <param-value>/api/</param-value> </init-param> --> Se l applicazione usa solo l API XML Modificate l elemento filter-mapping per il tipo di filtro in modo da utilizzare il pattern URL /api/* anziché /*: <filter-mapping> <filter-name>headerauthenticationfilter</filter-name> <url-pattern>/api/*</url-pattern> </filter-mapping> Quindi, nell elemento filter per il tipo di filtro, aggiungete tag di commento prima e dopo tutti gli elementi init-param con un valore param-name pari a ignore-pattern-x: <filter> <filter-name>headerauthenticationfilter</filter-name> <filter-class> com.macromedia.airspeed.servlet.filter.headerauthenticationfilter </filter-class> <!-- <init-param> <param-name>ignore-pattern-0</param-name> <param-value>/api/</param-value> </init-param>... <init-param> <param-name>ignore-pattern-4</param-name> <param-value>/servlet/testbuilder</param-value> </init-param> --> </filter> 4 Configurate Acrobat Connect Pro Server in modo che gli utenti vengano creati con il campo ext-login impostato sull ID utente esterno inviato. Per ulteriori informazioni, consultate la Guida all installazione e alla configurazione di Acrobat Connect Pro. Per impostazione predefinita, ext-login ha lo stesso valore di login, l ID di login di Acrobat Connect Pro Server. 5 Dopo l autenticazione dell utente, create una richiesta login. Aggiungete il parametro external-auth=use, ma nessun parametro login o password: https://example.com/api/xml?action=login&external-auth=use 6 Aggiungete l ID utente autenticato all intestazione della richiesta HTTP. Per impostazione predefinita, utilizzate il nome dell intestazione x-user-id: x-user-id: joesmith Per specificare un nome di intestazione diverso, impostate un valore per HTTP_AUTH_HEADER nel file custom.ini. Potete anche configurare un server proxy per l impostazione del valore dell intestazione HTTP. Per ulteriori informazioni, consultate la Guida all installazione e alla configurazione di Acrobat Connect Pro. 7 Individuate nella risposta un codice di stato ok. 8 Gestite il valore del cookie BREEZESESSION restituito nell intestazione della risposta. È possibile procedere in due modi. Se i cookie sono gestiti tramite una libreria client Il valore del cookie viene estratto, memorizzato e ritrasmesso dalla libreria al server alle successive richieste per l utente.

2006 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati. Utilizzo di Adobe Connect Enterprise Web Services Se la presente guida viene distribuita

2006 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati. Utilizzo di Adobe Connect Enterprise Web Services Se la presente guida viene distribuita 2006 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati. Utilizzo di Adobe Connect Enterprise Web Services Se la presente guida viene distribuita con software che include un accordo di licenza per l

Dettagli

UTILIZZO DI ADOBE ACROBAT CONNECT PRO 7

UTILIZZO DI ADOBE ACROBAT CONNECT PRO 7 UTILIZZO DI ADOBE ACROBAT CONNECT PRO 7 Copyright 2008 Adobe Systems Incorporated e sue licenziatarie. Tutti i diritti riservati. Utilizzo di Adobe Acrobat Connect Pro 7 Protetto dai brevetti U.S.A. numero

Dettagli

ADOBE CONNECT ENTERPRISE SERVER 6 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DI SSL

ADOBE CONNECT ENTERPRISE SERVER 6 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DI SSL ADOBE CONNECT ENTERPRISE SERVER 6 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DI SSL Diritto d'autore 2006 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati. Guida alla configurazione di Adobe Connect Enterprise Server

Dettagli

ADOBE CONNECT ENTERPRISE GUIDA DELL'UTENTE

ADOBE CONNECT ENTERPRISE GUIDA DELL'UTENTE ADOBE CONNECT ENTERPRISE GUIDA DELL'UTENTE Diritto d autore 2006 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati. di Adobe Connect Enterprise per Windows e Macintosh Se la presente guida viene distribuita

Dettagli

MIGRAZIONE, INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI ADOBE ACROBAT CONNECT PRO SERVER 7

MIGRAZIONE, INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI ADOBE ACROBAT CONNECT PRO SERVER 7 MIGRAZIONE, INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI ADOBE ACROBAT CONNECT PRO SERVER 7 Copyright 2008 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati. Migrazione, installazione e configurazione di Adobe

Dettagli

Adobe Acrobat Connect Pro 7 Note sulla versione

Adobe Acrobat Connect Pro 7 Note sulla versione Adobe Acrobat Connect Pro 7 Note sulla versione Benvenuti in Adobe Acrobat Connect Pro 7. Questo documento contiene informazioni recenti sul prodotto che non sono trattate nella documentazione di Connect

Dettagli

Uso di Adobe PDFMaker 4.05 per Microsoft Word 97, Word 2000, PowerPoint 97 e PowerPoint 2000

Uso di Adobe PDFMaker 4.05 per Microsoft Word 97, Word 2000, PowerPoint 97 e PowerPoint 2000 ADOBE ACROBAT 4.0 Manuale dell utente 1 Uso di Adobe PDFMaker 4.05 per Microsoft Word 97, Word 2000, PowerPoint 97 e PowerPoint 2000 Adobe PDFMaker 4.05 consente di creare documenti PDF (Portable Document

Dettagli

UTILIZZO DI ADOBE PRESENTER 7

UTILIZZO DI ADOBE PRESENTER 7 UTILIZZO DI ADOBE PRESENTER 7 Copyright 2001-08 Adobe Systems Incorporated e sue licenziatarie. Tutti i diritti riservati. Uso di Adobe Presenter 7 per Windows Protetto da brevetti U.S.A. numero 5,929,866;

Dettagli

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Informazioni sul copyright 2004 Copyright Hewlett-Packard Development Company, L.P. Sono vietati la riproduzione, l'adattamento e la

Dettagli

Informazioni generali sul corso

Informazioni generali sul corso abaroni@yahoo.com Informazioni generali sul corso Introduzione a BusinessObjects Enterprise XI - Release 2 Chi sono. Io? Adolfo Baroni E-mail: abaroni@yahoo.com 2 Pagina 1 Obiettivi del corso hamministrazione

Dettagli

ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo

ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo Note legali Note legali Per consultare le note legali, vedete http://help.adobe.com/it_it/legalnotices/index.html. iii Sommario Memorizzazione.......................................................................................................

Dettagli

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server FileMaker Pro 12 Guida di FileMaker Server 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di FileMaker,

Dettagli

Guida all installazione e alla configurazione

Guida all installazione e alla configurazione SCOoffice Address Book per Microsoft Outlook Guida all installazione e alla configurazione The SCO Group Rev 2.0 15 maggio 2003 Avviso legale Il software descritto in questo manuale può essere usato solo

Dettagli

USO DEI COMPONENTI ACTIONSCRIPT 3.0

USO DEI COMPONENTI ACTIONSCRIPT 3.0 USO DEI COMPONENTI ACTIONSCRIPT 3.0 2007 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati. Uso dei componenti ActionScript 3.0 Se la presente guida viene distribuita con software che include un accordo

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

Versione software 1.0 di ConnectKey Share to Cloud Aprile 2013. Xerox ConnectKey Share to Cloud Manuale dell utente/ dell amministratore

Versione software 1.0 di ConnectKey Share to Cloud Aprile 2013. Xerox ConnectKey Share to Cloud Manuale dell utente/ dell amministratore Versione software 1.0 di ConnectKey Share to Cloud Aprile 2013 Xerox ConnectKey Share to Cloud Manuale dell utente/ dell amministratore 2013 Xerox Corporation. Tutti i diritti riservati. Xerox, Xerox and

Dettagli

PRIVACY POLICY. BlackRock si impegna a:

PRIVACY POLICY. BlackRock si impegna a: PRIVACY POLICY BlackRock riconosce l importanza di proteggere le Vostre informazioni personali e di natura finanziaria nel momento in cui visitate i nostri siti internet (di seguito, il Sito o i Siti ).

Dettagli

Soluzioni IBM Client Security. Password Manager Versione 1.4 - Guida per l utente

Soluzioni IBM Client Security. Password Manager Versione 1.4 - Guida per l utente Soluzioni IBM Client Security Password Manager Versione 1.4 - Guida per l utente Soluzioni IBM Client Security Password Manager Versione 1.4 - Guida per l utente Prima edizione (Ottobre 2004) Copyright

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian

Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian Edizione 1.0 2 Informazioni su Microsoft Apps Informazioni su Microsoft Apps Microsoft Apps incorpora le applicazioni aziendali di Microsoft nel telefono Nokia

Dettagli

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment 1.0 Ambiente di sviluppo 1.1 Web server e database MySQL Comprendere la definizione dei processi che si occupano di fornire i servizi web

Dettagli

Manuale di installazione di SunForum 3.2

Manuale di installazione di SunForum 3.2 Manuale di installazione di SunForum 3.2 Sun Microsystems, Inc. 901 San Antonio Road Palo Alto, CA 94303-4900 U.S.A. 650-960-1300 N. di parte: 816-0874-10 Maggio 2001, revisione A1 Per inviare commenti

Dettagli

FileMaker Server 12. Pubblicazione Web personalizzata con XML

FileMaker Server 12. Pubblicazione Web personalizzata con XML FileMaker Server 12 Pubblicazione Web personalizzata con XML 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento

Dettagli

EMC Documentum WebTop

EMC Documentum WebTop EMC Documentum WebTop Versione 6.8 Guida dell utente EMC Corporation Sede centrale: Hopkinton, MA 01748-9103 1-508-435-1000 www.emc.com Nota legale Copyright 2002-2014 EMC Corporation. All Rights Reserved.

Dettagli

PON 2009-2011 Innovazione e Crescita a Supporto dell Efficienza dei Servizi per il Lavoro

PON 2009-2011 Innovazione e Crescita a Supporto dell Efficienza dei Servizi per il Lavoro PON 2009-2011 Innovazione e Crescita a Supporto dell Efficienza dei Servizi per il Lavoro Requisiti tecnici per la produzione di moduli formativi destinati all offerta didattica del progetto INCREASE Allegato

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

SMart esolutions. Guida all installazione di Xerox SMart esolutions per Windows per le apparecchiature Office situate in Europa

SMart esolutions. Guida all installazione di Xerox SMart esolutions per Windows per le apparecchiature Office situate in Europa SMart esolutions Una piattaforma per i servizi remoti Xerox Guida all installazione di Xerox SMart esolutions per Windows per le apparecchiature Office situate in Europa 1 2 INSTALLAZIONE CONFIGURAZIONE

Dettagli

Cookie Policy. Questo documento contiene le seguenti informazioni:

Cookie Policy. Questo documento contiene le seguenti informazioni: Cookie Policy Il sito web di ASSOFERMET, con sede a Milano (Mi), in VIA GIOTTO 36 20145, Titolare, ex art. 28 d.lgs. 196/03, del trattamento dei Suoi dati personali La rimanda alla presente Policy sui

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

ADOBE CONNECT ENTERPRISE SERVER 6 GUIDA DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ADOBE CONNECT ENTERPRISE SERVER 6 GUIDA DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ADOBE CONNECT ENTERPRISE SERVER 6 GUIDA DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE Copyright 2006 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati. Guida di installazione e configurazione di Adobe Connect

Dettagli

Rilevazione automatizzata delle timbrature di presenza

Rilevazione automatizzata delle timbrature di presenza Direzione Servizi Interni Rilevazione automatizzata delle timbrature di presenza MANUALE DI UTILIZZO DELLA PROCEDURA TIMBR@WEB Versione 2.0 del 09 Gennaio 2012 A cura di Luigi D Elia SOMMARIO ACCESSO ALL

Dettagli

Piattaforma e-learning Moodle. Manuale ad uso dello studente. Vers. 1 Luglio 09

Piattaforma e-learning Moodle. Manuale ad uso dello studente. Vers. 1 Luglio 09 Piattaforma e-learning Moodle Manuale ad uso dello studente Vers. 1 Luglio 09 Sommario 1. Introduzione...2 1.1 L ambiente...2 1.2 Requisiti di sistema...4 2. Come accedere alla piattaforma...4 2.1 Cosa

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

FileMaker 12. Guida di Pubblicazione Web Immediata

FileMaker 12. Guida di Pubblicazione Web Immediata FileMaker 12 Guida di Pubblicazione Web Immediata 2004 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software Guida introduttiva Versione 7.0.0 Software Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Windows Cluster - Virtual Server Abilitatore SNMP CommNet

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Laboratorio di Informatica

Laboratorio di Informatica Laboratorio di Informatica Introduzione al Web WWW World Wide Web CdL Economia A.A. 2012/2013 Domenica Sileo Università degli Studi della Basilicata Introduzione al Web : WWW >> Sommario Sommario 2 n World

Dettagli

Professional IS / Standard. Manuale per l utente

Professional IS / Standard. Manuale per l utente Professional IS / Standard Manuale per l utente 1 2 3 4 5 Verifica preliminare Accesso e uscita Visualizzazione delle informazioni sui dispositivi Download e installazione dei pacchetti Appendice Leggere

Dettagli

V 2 IP breve manuale d'uso

V 2 IP breve manuale d'uso www.v2ip.eu V 2 IP breve manuale d'uso Indice V2IP semplicità d'uso...2 Caratteristiche e funzionalità...3 Requisiti e specifiche tecniche...9 Recapiti supporto tecnico...10 V2IP_GuidaUtente-110630.odt

Dettagli

COOKIES PRIVACY POLICY DI BANCA PROFILO

COOKIES PRIVACY POLICY DI BANCA PROFILO COOKIES PRIVACY POLICY DI BANCA PROFILO Indice e sommario del documento Premessa... 3 1. Cosa sono i Cookies... 4 2. Tipologie di Cookies... 4 3. Cookies di terze parti... 5 4. Privacy e Sicurezza sui

Dettagli

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1 Client VPN Manuale d uso 9235970 Edizione 1 Copyright 2004 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del presente documento, né parte di esso, potrà essere riprodotto, trasferito, distribuito

Dettagli

Manuale utente di Avigilon Control Center Server. Versione 5.6

Manuale utente di Avigilon Control Center Server. Versione 5.6 Manuale utente di Avigilon Control Center Server Versione 5.6 2006-2015 Avigilon Corporation. Tutti i diritti riservati. Salvo quando espressamente concesso per iscritto, nessuna licenza viene concessa

Dettagli

Supporto Tecnico Clienti Microsoft

Supporto Tecnico Clienti Microsoft Supporto Tecnico Clienti Microsoft Microsoft offre un ampia varietà di servizi di supporto personalizzabili per aziende, partner, professionisti IT, sviluppatori e utenti privati. Le opzioni di supporto

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

Licenza per sito Manuale dell amministratore

Licenza per sito Manuale dell amministratore Licenza per sito Manuale dell amministratore Le seguenti istruzioni sono indirizzate agli amministratori di siti con un licenza per sito per IBM SPSS Modeler 15. Questa licenza consente di installare IBM

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli

Manuale d'uso del Microsoft Apps

Manuale d'uso del Microsoft Apps Manuale d'uso del Microsoft Apps Edizione 1 2 Informazioni su Microsoft Apps Informazioni su Microsoft Apps Microsoft Apps incorpora le applicazioni aziendali di Microsoft nel telefono Nokia Belle su cui

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

MailStore Server 7 Specifiche tecniche

MailStore Server 7 Specifiche tecniche MailStore Server 7 Specifiche tecniche MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email Le aziende di ogni dimensione possono trarre vantaggi legali, tecnici ed economici dall archiviazione

Dettagli

GestPay Specifiche tecniche

GestPay Specifiche tecniche GestPay Specifiche tecniche Progetto: GestPay Pagina 1 di 35 Sommario Informazioni documento...3 Informazioni versione...4 1 Introduzione...5 2 Architettura del sistema...6 3 Descrizione fasi del processo...8

Dettagli

UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014)

UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014) UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014) Star Link srl, Titolare del trattamento dei dati personali, informa che questo Sito internet fa uso di

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Strumenti E learning. Presentazione tecnica

Strumenti E learning. Presentazione tecnica Strumenti E learning Presentazione tecnica Luglio 2008 Grazie all esperienza del proprio management e alla propria struttura tecnologica, InterAteneo è riuscito a creare un sistema di integrazione, tra

Dettagli

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009 BiverInTesoreria Manuale di Attivazione Edizione Novembre 2009 Manuale Attivazione BiverInTesoreria - Novembre 2009 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per

Dettagli

FileMaker Pro 13. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Pro 13. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Pro 13 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti

Dettagli

Migrazione, installazione e configurazione di ADOBE ACROBAT CONNECT PRO SERVER 7.5

Migrazione, installazione e configurazione di ADOBE ACROBAT CONNECT PRO SERVER 7.5 Migrazione, installazione e configurazione di ADOBE ACROBAT CONNECT PRO SERVER 7.5 Copyright 2009 Adobe Systems Incorporated. All rights reserved. Migrazione, installazione e configurazione di Adobe Acrobat

Dettagli

OneNote consente di prendere appunti al lavoro, a casa o a scuola

OneNote consente di prendere appunti al lavoro, a casa o a scuola OneNote consente di prendere appunti al lavoro, a casa o a scuola Caratteristiche esclusive delle pagine di OneNote È possibile digitare il testo in qualsiasi punto della pagina, ad esempio in questo punto:

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

Installazione del software - Sommario

Installazione del software - Sommario Guida introduttiva Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Cluster Windows - Virtual Server CommNet Agent Windows Cluster Windows - Virtual

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

Manuale Piattaforma Didattica

Manuale Piattaforma Didattica Manuale Piattaforma Didattica Ver. 1.2 Sommario Introduzione... 1 Accesso alla piattaforma... 1 Il profilo personale... 3 Struttura dei singoli insegnamenti... 4 I Forum... 5 I Messaggi... 7 I contenuti

Dettagli

CA Desktop Migration Manager

CA Desktop Migration Manager CA Desktop Migration Manager DMM Deployment Setup Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti

Dettagli

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Software Intel per la gestione di sistemi Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Dichiarazioni legali LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE IN ABBINAMENTO AI PRODOTTI

Dettagli

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Server 14 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007 2015 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati

Dettagli

Uso sicuro del web Navigare in siti sicuri

Uso sicuro del web Navigare in siti sicuri Uso sicuro del web Navigare in siti sicuri La rete internet, inizialmente, era concepita come strumento di ricerca di informazioni. L utente esercitava un ruolo passivo. Non interagiva con le pagine web

Dettagli

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti GIOVANNI CALABRESE Sito E-learning Istituto Tridente Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti Sommario 1. COS È MOODLE... 1 1.1 Requisiti necessari...1 1.2 Configurazione del browser...1 Impostazione

Dettagli

GUIDA AI CORSI OFFICE PER IL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

GUIDA AI CORSI OFFICE PER IL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO GUIDA AI CORSI OFFICE PER IL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO INDICE Verifica dei requisiti tecnici... 1 *Rimozione blocco popup... 1 In Internet Explorer... 1 In Mozilla Firefox... 4 In Google Chrome...

Dettagli

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer Tecnologie per il Web Il web: architettura e tecnologie principali Una analisi delle principali tecnologie per il web Tecnologie di base http, ssl, browser, server, firewall e proxy Tecnologie lato client

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza per utente singolo. Una licenza

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

Note sull utilizzo del portale InfoView

Note sull utilizzo del portale InfoView Note sull utilizzo del portale InfoView (DataWareHouse FSE) Contatti Eunics: Sabrina Paoletti email sabrina.paoletti@eunics.it Ultimo Aggiornamento: 02-05-2007 Materiale proprietario della Eunics S.p.A.

Dettagli

Nuvola It Data Space

Nuvola It Data Space MANUALE UTENTE INDICE 1. Descrizione servizio... 3 1.1. Informazioni sul servizio di Telecom Italia... 3 1.2. Ruoli e Autenticazione per il servizio di Telecom Italia... 3 1.3. Strumenti... 5 1.4. Documentazione...

Dettagli

Manuale utente di Avigilon Control Center Gateway. Versione 5.6

Manuale utente di Avigilon Control Center Gateway. Versione 5.6 Manuale utente di Avigilon Control Center Gateway Versione 5.6 2006-2015 Avigilon Corporation. Tutti i diritti riservati. Salvo quando espressamente concesso per iscritto, nessuna licenza viene concessa

Dettagli

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido Proteggi ciò che crei Guida all avvio rapido 1 Documento aggiornato il 10.06.2013 Tramite Dr.Web CureNet! si possono eseguire scansioni antivirali centralizzate di una rete locale senza installare il programma

Dettagli

1. Copyright... 3 2. Usare Enfocus Connector...4

1. Copyright... 3 2. Usare Enfocus Connector...4 Manuale Utente Contents 1. Copyright... 3 2. Usare Enfocus Connector...4 2.1 Configurare Enfocus Connector... 4 2.2 Inviare un file a un Enfocus Connector...4 2.3 Inserimento di informazioni aggiuntive...5

Dettagli

Novell ZENworks 10 Asset Management SP2

Novell ZENworks 10 Asset Management SP2 Guida di riferimento all'inventario risorse Novell ZENworks 10 Asset Management SP2 10.2 27 maggio 2009 www.novell.com Riferimento per Inventario risorse di ZENworks 10 Note legali Novell, Inc. non rilascia

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

CORSO WEB SERVER, DBMS E SERVER FTP

CORSO WEB SERVER, DBMS E SERVER FTP CORSO WEB SERVER, DBMS E SERVER FTP DISPENSA LEZIONE 1 Autore D. Mondello Transazione di dati in una richiesta di sito web Quando viene effettuata la richiesta di un sito Internet su un browser, tramite

Dettagli

Soluzione di videosorveglianza Guida di installazione

Soluzione di videosorveglianza Guida di installazione Guida di installazione Introduzione Considerando che i video vengono registrati e archiviati per riferimento ormai da diverso tempo, non è più possibile considerare quella di sorveglianza una tecnologia

Dettagli

Guida Moderatori e Conduttori

Guida Moderatori e Conduttori STEP ONE: Login to OnSync Guida Moderatori e Conduttori Guida Moderat ori e Condutt ori pag. Ultimo aggiornamento 10/2012 STEP ONE: Login to OnSync Cap. I - Quick Start Guide Guida Moderat ori e Condutt

Dettagli

ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER

ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER Via Piemonte n. 6-6103 Marotta di Mondolfo PU tel. 021 960825 fax 021 9609 ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER Istruzioni per configurazione sql server e conversione degli archivi Versione n. 2011.09.29

Dettagli

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA-SPF-1.0 Versione del 18.04.2001 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE

Dettagli

Mainframe Host ERP Creazione immagini/archivio Gestione documenti Altre applicazioni di back-office. E-mail. Desktop Call Center CRM.

Mainframe Host ERP Creazione immagini/archivio Gestione documenti Altre applicazioni di back-office. E-mail. Desktop Call Center CRM. 1 Prodotto Open Text Fax Sostituisce gli apparecchi fax e i processi cartacei inefficaci con la consegna efficace e protetta di documenti elettronici e fax utilizzando il computer Open Text è il fornitore

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

teamspace TM Sincronizzazione con Outlook

teamspace TM Sincronizzazione con Outlook teamspace TM Sincronizzazione con Outlook Manuale teamsync Versione 1.4 * teamspace è un marchio registrato di proprietà della 5 POINT AG ** Microsoft Outlook è un marchio registrato della Microsoft Corporation

Dettagli

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 FileMaker Pro 13 Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054

Dettagli

FileMaker 8. Installazione dei driver client FileMaker 8 ODBC e JDBC

FileMaker 8. Installazione dei driver client FileMaker 8 ODBC e JDBC FileMaker 8 Installazione dei driver client FileMaker 8 ODBC e JDBC 2004-2005 Filemaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

Architetture Web parte 2

Architetture Web parte 2 Architetture Web parte 2 Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2004-05 Sessione Un insieme di richieste, provenienti dallo stesso browser e dirette allo stesso server, confinate in un dato lasso

Dettagli

VIDEO COMUNICAZIONE VIA WEB: LA NOSTRA SOLUZIONE PER LEZIONI IN AULA VIRTUALE, SEMINARI E RIUNIONI A DISTANZA

VIDEO COMUNICAZIONE VIA WEB: LA NOSTRA SOLUZIONE PER LEZIONI IN AULA VIRTUALE, SEMINARI E RIUNIONI A DISTANZA Grifo multimedia Srl Via Bruno Zaccaro, 19 Bari 70126- Italy Tel. +39 080.460 2093 Fax +39 080.548 1762 info@grifomultimedia.it www.grifomultimedia.it VIDEO COMUNICAZIONE VIA WEB: LA NOSTRA SOLUZIONE PER

Dettagli

Informazioni. OpenScape Web Collaboration

Informazioni. OpenScape Web Collaboration Informazioni OpenScape Web Collaboration OpenScape Web Collaboration è una soluzione per conferenze Web scalabile, sicura ed estremamente affidabile per aziende di qualsiasi dimensione. Communication for

Dettagli

Internet Architettura del www

Internet Architettura del www Internet Architettura del www Internet è una rete di computer. Il World Wide Web è l insieme di servizi che si basa sull architettura di internet. In una rete, ogni nodo (detto host) è connesso a tutti

Dettagli

EyesDGTV. Your digital terrestrial television. Soluzioni Informatiche

EyesDGTV. Your digital terrestrial television. Soluzioni Informatiche EyesDGTV Your digital terrestrial television Soluzioni Informatiche Cos è EyesDGTV è la soluzione che Betacom propone per la televisione digitale terrestre. Basata su tecnologie consolidate, quali J2EE

Dettagli

Didit Interactive Solution

Didit Interactive Solution Didit Interactive Solution Didit Interactive Solution Moonway.it Versione Italiana Data: Settembre 2008 Contenuti Introduzione... 3 Componenti Windows Richiesti... 3 Guidelines Generali di Configurazione...

Dettagli