Indice. Premessa pg. 5 L autrice pg. 7 Introduzione pg. 9. Stampato 2009 da Tipografia Litografia Bacchini di Rimini.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. Premessa pg. 5 L autrice pg. 7 Introduzione pg. 9. Stampato 2009 da Tipografia Litografia Bacchini di Rimini."

Transcript

1

2 Copyright 2009 by Teamwork srl, Rimini, Italy è vietata la riproduzione, anche parziale o ad uso interno o didattico, con qualsiasi mezzo, non autorizzata dagli autori. Stampato 2009 da Tipografia Litografia Bacchini di Rimini. Marketing per meeting e congressi è edito da Teamwork srl, iscritta al registro degli operatori di comunicazione. Teamwork è proprietaria di Hospitality News, testata iscritta al N. 02/02 del Registro della Stampa Periodica. Autorizzazione del Tribunale di Rimini del 21/02/2002. Progetto grafico copertina: Relé/Dolcini associati. Editing: Elisa Cimatti. Indice Premessa pg. 5 L autrice pg. 7 Introduzione pg Il mercato dei convegni pg Dimensioni e caratteristiche pg Trend e cambiamenti pg La domanda pg Chi sono i clienti? pg Cosa chiedono i clienti? pg Individuare e contattare i clienti pg L offerta pg La destinazione vincente pg Un sistema di servizi integrati: il Convention Bureau pg L offerta congressuale in Italia pg L offerta internazionale pg Procedure operative per la ricerca della clientela pg Strumenti di comunicazione pg Attività di promozione pg Acquisire clienti pg Riferimenti utili pg. 68 via Macanno 38/G Rimini tel fax Bibliografia pg. 72 Glossario pg. 73 Appendice pg Indice 3

3 Premessa In questo manuale, Teamwork, affronta in modo approfondito il tema del marketing congressuale e degli eventi. Il suddetto settore rappresenta un ottima opportunità che può generare un consistente ritorno economico all interno dell industria dell ospitalità. Specializzarsi in questo particolare segmento di mercato significa portare notevoli vantaggi per la struttura alberghiera, ma vuol dire anche una preventiva e accurata preparazione a livello di accoglienza. Il testo, in primo luogo, analizza le dimensioni e le caratteristiche del sistema congressuale, per poi passare alla descrizione della tipologia specifica della clientela. Il manuale è un valido aiuto pratico e operativo che individua le particolari competenze da sviluppare, le attrezzature, tecnologiche e non, di cui dotarsi, le attività di promozione e di comunicazione da effettuare. Se opportunamente gestito e seguito, anche tramite la collaborazione con enti, organizzazioni e istituzioni, il sistema turistico congressuale può generare un business veramente considerevole. Si tratta pertanto di favorire il miglioramento di un servizio di qualità cucito su misura per il mercato MICE (Meeting Incentives Conferences Events). Buona lettura! 4 Premessa 5

4 L autrice Gabriella Ghigi è partner di Meeting Consultants, società specializzata nel marketing congressuale. La sua esperienza nel settore prende il via a Milano nel 1985, presso una delle principali società di organizzazione congressuale italiane. Dal 1990 per dieci anni è divenuta responsabile del Palacongressi di Rimini, partecipando nel 1994 alla costituzione del Convention Bureau della Riviera di Romagna, che ha diretto fino a dicembre A partire dal 2000 e fino a maggio 2003 si è trasferita a Torino per costituire e dirigere Torino Convention Bureau. Svolge abitualmente docenze presso corsi universitari e di formazione, trattando le tematiche legate alla meeting industry. Ha partecipato attivamente alla vita associativa del settore, ricoprendo ruoli direttivi in MPI, Italcongressi, AIMP e divenendo presidente di Palacongress Italia e successivamente Meet in Italy. Attualmente fa parte del Consiglio Direttivo di MPI Italia e di due commissioni di lavoro di Federcongressi. Dal 2003 è entrata a far parte di Meeting Consultants, aprendo la sede milanese della società ed occupandosi di studi di fattibilità per centri congressi e convention bureau, start up di convention bureau, analisi di mercato, formazione, marketing. 6 L autrice 7

5 Introduzione Un settore importante, una opportunità di sviluppo. Nel panorama sempre più competitivo del settore turistico internazionale, il comparto congressuale ha assunto negli ultimi anni una parte di rilievo sempre maggiore. Questo tipo di attività può giocare un ruolo strategico per una destinazione e può costituire anche una opportunità per il rafforzamento della sua posizione sul mercato turistico. I motivi della qualificazione di questo settore come comparto dotato di professionalità fortemente specializzate e capace di produrre valore all interno del mondo turistico, sono i seguenti: Dimensioni economiche. Il mercato dei convegni genera fatturati considerevoli, con importanti trend di crescita a livello internazionale. In Italia, pur in assenza di una strategia complessiva che ne facilitasse e sostenesse lo sviluppo, attualmente esso ha raggiunto dimensioni e dinamiche tali da costituire il segmento più importante del settore turistico. Per le complesse esigenze della clientela, esso sviluppa occupazione qualificata durante tutto l arco dell anno. Capacità di spesa. è un settore ricco, che produce reddito elevato sul territorio nel quale si sviluppa. Si valuta che la spesa media giornaliera del congressista valga il doppio o il triplo di quella del turista. Stagionalità. è un attività che può integrare altri segmenti turistici, contribuendo così a smorzare le punte di bassa stagione e consentendo il pieno utilizzo delle strutture ricettive e dei servizi ad esse collegati, lungo tutto l arco dell anno. Complementarietà. Si integra molto bene con altri segmenti tipici del settore turistico, in particolare con quello culturale, generando forti economie di scala e determinando la competitività dell area interessata. Esso inoltre contribuisce anche allo sviluppo del segmento vacanziero, poiché il congressista tende a tornare con la famiglia nella località che ha velocemente visitato per lavoro e apprezzato. Valore aggiunto dei servizi. La tipologia della domanda richiede la 8 Introduzione 9

6 fornitura di servizi qualitativamente elevati. Lo sviluppo dell attività congressuale conseguentemente produce la crescita di servizi qualificati. Ciò genera due vantaggi: sviluppo di occupazione specializzata e miglioramento dei servizi anche a favore dei cittadini. Visibilità. Ospitare congressi dà immagine e visibilità ad una destinazione e ne consente la valorizzazione in quanto territorio ed in quanto sistema integrato di offerta. Opportunità di sviluppo. Nonostante la contrazione dovuta alla crisi economica internazionale degli ultimi anni, il settore ha mantenuto trend di crescita costanti, in particolare all estero e si prevede che continuerà a crescere con tassi sostenuti anche nei prossimi anni. > Il settore dei convegni può essere considerato strategico per una destinazione e costituire una opportunità per lo sviluppo e il rafforzamento della sua posizione anche sul mercato turistico. Per raggiungere questo obiettivo è necessario possedere dei requisiti imprescindibili legati alle caratteristiche, alle dimensioni e al livello qualitativo dell offerta, così come alla messa a sistema di tutte le risorse. Ciò è il frutto di una collaborazione tra tutti gli operatori del settore direttamente coinvolti nell area e le istituzioni competenti. > Affinché l industria dei convegni sviluppi tutte le sue potenzialità sinergiche, è necessario non solo possedere le infrastrutture e le professionalità specifiche, ma anche organizzare l offerta in un sistema coordinato, in grado di integrare tutte le risorse del territorio. Ne consegue che il rafforzamento indotto dal segmento congressuale è in funzione non solo del numero e del tipo di risorse presenti in una data area, ma anche dell efficienza del sistema di offerta nel suo complesso, che si manifesta attraverso l adozione di una volontà politica comune, forte e condivisa, oltre che per mezzo di investimenti specificamente dedicati. 1. Il mercato dei convegni 1.1 Dimensioni e caratteristiche > Un mercato che vale 22,6 miliardi di euro La stima del fatturato effettuata dall Osservatorio Congressuale Italiano nel 2004 è pari a 22 miliardi e 577 milioni di euro e colloca questo settore al primo posto all interno del comparto turistico. Esiste una correlazione molto stretta tra la meeting industry (questo è il termine che le associazioni internazionali dei convegni hanno scelto per chiamare questo settore) e l andamento dell economia. Numerosi studi negli anni lo hanno dimostrato. Questa correlazione si è sviluppata ancor più negli ultimi anni, anche per effetto della globalizzazione. La globalizzazione ha, infatti, creato molte nuove opportunità per le aziende, ma anche una competizione sempre maggiore e i convegni si sono rivelati lo strumento più adatto per agire in maniera efficace in questo contesto. Lo dimostra con cifre convincenti lo studio Event view realizzato ogni anno da The George P. Johnson Company per conto di MPI Foundation (Meeting Professionals International). Il 35% degli intervistati nel 2005 dichiarava che tra gli strumenti di marketing i convegni producono il 10 Introduzione Il mercato dei convegni 11

7 maggior ROI (Return on Investment) in tutte le aree del mondo. Nel rapporto 2006 il 40% dichiara che i convegni sono una componente vitale del piano di marketing. È quindi facile comprendere come lo stato di salute dell economia possa generare un aumento o una diminuzione della domanda di convegni. Questo fattore spiega anche perché questo settore cresca maggiormente nei paesi europei con economia più forte rispetto all Italia. Da oltre dieci anni l Osservatorio Congressuale Italiano OCI (realizzato dal Master in Sviluppo e Gestione dei Servizi Turistici dell Università di Bologna) effettua un monitoraggio del mercato. L indagine dell Osservatorio ne analizza la dimensione, la distribuzione, la durata, la provenienza dei partecipanti, i promotori ed altro ancora. Questo consente di conoscere i trend dell industria congressuale italiana e fornisce informazioni utili a chi deve definire le strategie di marketing. concorrenza, poiché anche l offerta di sale si concentra prevalentemente in questa fascia. Gli eventi più grandi, da a partecipanti, rappresentano solo lo 0,46 % dei convegni, ma producono il 14,27% dei congressisti. Riuscire ad acquisire un evento di questa dimensione è difficile, poiché il numero di clienti che li promuove è limitato, ma questi generano maggiori fatturati. Durata degli eventi e produzione 1 giorno 2 giorni 3 giorni 4 giorni 5 giorni > 6 gg Incontri 59,14% 22,71% 11,68% 3,30% 1,97% 1,20% Partecipanti 41,93% 21,62% 17,24% 8,23% 1,69% 9,29% Fonte: OCI 2006 Le dimensioni dei convegni nel 2006 Partecipanti Convegni % Partecipanti % ,74% 16,51% ,48% 32,96% ,15% 27,84% ,46% 14,27% Più di ,17% 8,42% Totale 100,00% 100,00% Fonte: OCI 2006 È interessante osservare come oltre il 91% degli incontri e quasi il 50% dei partecipanti appartengano a convegni da 50 a 300 partecipanti. In questo segmento si trova la grande maggioranza dei clienti e chi possiede strutture di questa dimensione può soddisfarli, ma va incontro ad una grande > La maggioranza dei convegni dura un solo giorno. La durata dei convegni incide sul fatturato quanto la dimensione. Anche da questo punto di vista prevale il segmento basso della produzione, cioè i convegni più brevi. Gli eventi di un solo giorno sono il 59,14%, ma producono il 41,93% dei partecipanti. Quelli oltre i 6 giorni sono solo l 1,20%, ma realizzano il 9,29% dei congressisti. Ciò significa che in base alla tipologia di evento, con un solo contatto commerciale si possono realizzare risultati economici molto diversi. La provenienza dei congressisti. Le esportazioni sono finora il punto debole del sistema italiano e nel contempo una grande opportunità. I convegni internazionali ospitati nei nostri centri congressi, alberghi e dimore storiche, costituiscono solo il 5,50% del totale. 12 Il mercato dei convegni Il mercato dei convegni 13

8 Provenienza dei congressisti nel 2006 Provenienza Convegni 2006 Convegni % Regionale ,85% Nazionale ,65% Internazionale ,50% Totale ,00% Fonte: OCI 2006 > I convegni internazionali rappresentano il segmento su cui l Italia ha maggiori opportunità di crescita. Infatti: - registrano una crescita superiore a quella della domanda di convegni italiana; - la quota di questo segmento nel nostro Paese è molto al di sotto di quella di altri paesi europei ed anche al di sotto delle presenze straniere registrate nel turismo. A livello internazionale non esistono dati scientifici riferiti al settore, ma solamente quanto viene fornito da associazioni che raccolgono ed elaborano informazioni limitate, fornite spontaneamente dai soci, relative esclusivamente a congressi associativi: UIA (Union of International Associations) e ICCA (International Congress and Convention Association). Ai dati di queste ricerche manca tutto l universo degli eventi aziendali, le convention e i viaggi incentive, che rappresentano la maggioranza del mercato, oltre ai congressi sotto i 300 partecipanti e i convegni promossi dagli enti. Secondo queste associazioni la maggior parte degli eventi internazionali si svolge in Europa, in particolare UIA dichiara che si svolge in Europa il 57,3% dei congressi internazionali, mentre secondo ICCA ha sede in Europa il 61% delle associazioni internazionali. Secondo ICCA esistono congressi internazionali che si svolgono con cadenza regolare, il 58% di questi sceglie destinazioni europee (in calo): tra le prime 10 città congressuali 7 sono europee, tra i primi 10 Paesi, 8 sono europei. 1.2 Trend e cambiamenti Gli eventi degli ultimi anni, dagli attentati del 2001 in poi, hanno fortemente influenzato il settore dei convegni e degli incentive, modificando i comportamenti della clientela. La paura di viaggiare, a causa del rischio attentati e la minore capacità di spesa derivante dalla crisi economica, non hanno ridotto la necessità di organizzare convegni, ma hanno generato una serie di reazioni che modificano i comportamenti di chi li pianifica e di chi vi partecipa. La crescente globalizzazione che induce le aziende ad accorparsi, a creare accordi di collaborazione, aumenta la necessità di riunirsi per comunicare obiettivi, strategie, metodi, risultati raggiunti e questo fa crescere la richiesta di convegni. Varie ricerche internazionali effettuano un monitoraggio sui trend del settore congressuale. Due di queste forniscono da alcuni anni informazioni di grande utilità sia per dimensione dell indagine, sia per continuità nel tempo e metodologia: Future Watch, realizzata annualmente da MPI (Meeting Professionals International) con il supporto di American Express, con oltre interviste condotte su promotori di convegni, organizzatori e fornitori di servizi internazionali; Market Share & Industry Report, realizzata da Rob Davidson dell Università di Westminster per EIBTM (fiera congressuale internazionale). I due studi hanno segnalato negli ultimi anni alcune tendenze in atto, riassunte come segue: Si prevede ancora, per il quarto anno consecutivo, una crescita sostenuta del settore: le associazioni indicano un aumento del 18% degli 14 Il mercato dei convegni Il mercato dei convegni 15

9 eventi promossi, del 21% dei budget, ma solo dell 8% della spesa e del 19% dei partecipanti. Per le aziende si prefigura una crescita generalizzata, ma in misura più contenuta: + 7% i convegni, +18% i budget, +4% la spesa, +27% i partecipanti. è cresciuta la percezione del valore strategico degli eventi come strumento per raggiungere gli obiettivi aziendali. Questo elemento è confermato dal livello gerarchico del personale che all interno delle aziende si occupa delle scelte di acquisto. Il marketing degli eventi viene valutato come il maggiore generatore di ROI (Return on Investment). La compressione dei tempi dedicati all organizzazione degli eventi, in particolare per le aziende, ha generato la necessità di definire standard e procedure di tutto il processo organizzativo. Questo ha portato ad estendere la richiesta anche ai fornitori di servizi, i quali sono tenuti ad adeguarsi, investendo fortemente in qualificazione e formazione. Il bisogno di standardizzazione delle procedure e di contenimento dei budget ha fatto emergere negli ultimi anni all interno delle aziende la figura del procurement, soggetto incaricato dell acquisto anche di servizi congressuali. Resta in carico al meeting planner aziendale l individuazione, la selezione e la decisione finale rispetto alla scelta dei servizi, pur in collaborazione con l ufficio acquisti. cresce l utilizzo del ROI (Return on Investment), quale tecnica per misurare l efficacia degli investimenti, anche per i convegni. Aumenta l utilizzo delle agenzie specializzate nell organizzazione di convegni non solo per affidare loro l intera gestione dell evento, ma anche per integrare le funzioni dell ufficio convegni, laddove esiste. Continua la tendenza a restare più vicino a casa, rifiutando lunghi viaggi intercontinentali a causa di: desiderio di dedicare più tempo alla vita privata, bisogno di comodità, maggiore percezione di insicurezza legata ai voli, costi, difficoltà a tenere lo staff fuori ufficio per lunghi periodi. Cresce la competizione tra le associazioni, sempre più numerose, per aggiudicarsi il maggior numero di partecipanti ai propri congressi. Si apre un ruolo importante per i Convention Bureau nel fornire supporto alle associazioni relativamente alle attività di marketing nei confronti dei potenziali partecipanti. Continua la pressione sui costi, che ha generato soprattutto significativi cambiamenti nel settore dei viaggi incentive: viaggi più corti, maggior spazio al tempo libero, meno partecipanti, più incentive durante il week-end. Si fa più forte la richiesta di avventura e quindi di programmi per viaggi incentive con competizioni molto spinte, per le riunioni delle reti di vendita, costituite da giovani abituati a vivere in ambienti molto competitivi e a spingere se stessi oltre il limite. L uso di programmi benessere come premio negli incentive o come momento di relax durante i convegni, è per contro apprezzato da un pubblico di uomini e donne meno giovani. Nasce e si diffonde rapidamente il retreat (ritiro), ora molto in voga nel linguaggio aziendale per indicare una riunione di vertice fuori sede, di solito residenziale, senza agende rigide, in un ambiente informale, per sviluppare un pensiero creativo. Sedi e destinazioni isolate sono le mete preferite. Da queste informazioni è possibile trarre una serie di indicazioni significative per agire con maggiore efficacia nei confronti della domanda congressuale. La previsione di aumento della domanda permette di affermare che c è spazio di sviluppo per chi saprà porsi in maniera adeguata sul mercato, in particolare su quello degli eventi internazionali. Le destinazioni che vogliono cogliere questa opportunità devono fare molta attenzione ai seguenti fattori: individuare innanzitutto in ambito europeo la potenziale clientela internazionale; sviluppare una conoscenza approfondita delle esigenze della clientela; investire sull incremento di professionalità e procedure; proporre alle associazioni strumenti per supportarle nella promozione del loro congresso; offrire soluzioni con programmi innovativi per le aziende, che includa- 16 Il mercato dei convegni Il mercato dei convegni 17

10 no la competizione e il relax; assicurare rapidità nei tempi di risposta; garantire il miglior rapporto qualità prezzo. > Garantire la qualità: esigenza imprescindibile per chi vuol stare sul mercato. L esigenza di una qualità garantita, soprattutto da parte della clientela internazionale, emerge da una serie molteplice di fattori: il percorso sempre più seguito verso la standardizzazione dei processi di organizzazione dei convegni da parte di aziende e associazioni; la maggiore richiesta di fornitori di servizi congressuali certificati da parte delle aziende americane; l obbligo nelle gare per l organizzazione di convegni indette dall Unione Europea di specificare quali procedure di qualità siano state adottate dall agenzia che si propone come organizzatrice dell evento. > Si apre quindi una grande opportunità per chi sia in grado di offrire un prodotto adeguato, dove tutte le componenti siano messe a sistema, garantendo qualità delle strutture e dei processi organizzativi. 2. La domanda 2.1 Chi sono i clienti? Per sviluppare la propria attività commerciale nel settore dei convegni è molto importante conoscere i potenziali clienti e le loro esigenze. Dovrete quindi verificare se la vostra destinazione ed i servizi che offrite siano adeguati a soddisfare tali esigenze. Questo capitolo è dedicato alla conoscenza dei diversi tipi di clientela e degli eventi promossi da ciascun gruppo. Le classificazioni dei convegni possono essere numerose e differenti. Una delle principali associazioni internazionali del settore (ICCA - International Congress & Convention Association, propone una suddivisione in base alla natura dei promotori, inserendoli in due grandi gruppi: soggetti profit e no profit. Adottiamo questa suddivisione e di seguito specifichiamo le caratteristiche dei soggetti che appartengono a ciascun gruppo e degli eventi di comunicazione da questi promossi. 1. Promotori profit. Aziende produttrici di beni di largo consumo. Generalmente sono dotate di rete vendita. Organizzano board meeting, retreat, convention, lanci di prodotto, seminari, viaggi di incentivazione, team building rivolti a dipendenti, forza vendita, clienti. Per raggiungere gli obiettivi fissati le aziende hanno la necessità di presentare strategie, prodotti, condividere risultati, formare, motivare, premiare, incentivare. In Italia il settore corporate promuove il 63,35% degli eventi. Le convention hanno generalmente breve durata, da 1 a 2 giorni, così come i lanci di prodotto, mentre i viaggi di incentivazione presentano un numero di partecipanti più contenuto, ma spesso un programma che si articola più a lungo, fino a 5-7 giorni, anche se tendenzialmente in riduzione. Questi convegni vengono promossi in funzione delle stra- 18 Il mercato dei convegni La domanda 19

11 tegie di marketing dell azienda. Non hanno quindi cadenza fissa, ma variabile e tempi di programmazione estremamente brevi (anche di un solo mese, seppur con centinaia o migliaia di partecipanti). Negli ultimi anni si è riscontrato un aumento delle richieste anche nei mesi estivi. 2. Promotori no profit. Sindacati, partiti. In Italia promuovono il 15,25% degli eventi. Si tratta di organizzazioni ramificate, che promuovono congressi a diversi livelli territoriali e per settori. Obiettivo: rinnovare le cariche, discutere e approvare nuove strategie, fare campagne di comunicazione su temi specifici. Accadimenti politici istituzionali possono determinare la necessità di indire un congresso. I congressi nazionali raccolgono sponsorizzazioni da aziende, enti, associazioni. La durata varia da 2 a 4 giorni. Associazioni. I congressi associativi costituiscono il 21,40% degli eventi di comunicazione del nostro Paese. Si tratta di associazioni scientifiche, culturali, sportive, del volontariato, religiose. I congressi sono generalmente diretti ai soci e si svolgono secondo cadenze prestabilite. Obiettivo: rinnovare le cariche, definire programmi, aggiornamento, formazione, conoscere persone, scambiare esperienze. Questo tipo di evento ha durata superiore rispetto a quelli aziendali, avendo una media da 2 a 3 giorni per i nazionali, fino a 5-7 giorni per gli internazionali. Spesso il congresso prevede un esposizione di aziende sponsor che lo finanziano. Enti pubblici. La quota di convegni organizzati dagli enti pubblici è del 7,59%. Si prevede un forte sviluppo per questo segmento, in ragione della necessità di ammodernamento e di riqualificazione dell amministrazione italiana. Questi eventi hanno spesso carattere locale e quindi si realizzano laddove ha sede il promotore. La durata è variabile, ma generalmente piuttosto contenuta. Organizzazioni governative internazionali. Le organizzazioni internazionali sono prevalentemente costituite da organismi intergovernativi. Questi eventi hanno cadenza variabile e durata da 1 a 5 giorni. Gli alberghi utilizzati hanno caratteristiche uniformi, da 5 a 3 stelle. Spesso il paese ospitante offre ricevimenti e/o la sede congressuale. Criteri di scelta sono: collegamenti, opportunità politiche, rotazione, paese che detiene la presidenza, attività di lobbying. Gli eventi internazionali sono generalmente caratterizzati da durata, numero di partecipanti e livello di spesa superiori. In Italia il mondo delle imprese rappresenta il maggior promotore di convegni, in linea con quanto avviene nel resto del mondo, anche se si tratta spesso di eventi di breve durata. Questo dimostra come anche in Italia convention, presentazioni e viaggi di incentivazione siano entrati a far parte in maniera stabile degli strumenti di marketing aziendali. Le aziende ne riconoscono il valore fondamentale per il successo del proprio business e destinano importi crescenti a questo tipo di attività. La distribuzione dei convegni per tipologia di promotore in Italia nel 2006 Tipologia di clientela Convegni % Partecipanti % Imprese 63,35 % 42,93% Enti, partiti, sindacati 15,25 % 18,82% Associazioni 21,40 % 38,25% Fonte: OCI 2006 Gli intermediari della domanda. Anche nel mondo dei convegni e viaggi di incentivazione, come nel turi- 20 La domanda La domanda 21

12 smo, esistono professionisti specializzati nell organizzazione di eventi che agiscono quali intermediari tra la domanda e l offerta. Ma le affinità con il settore turistico finiscono qui. La specializzazione di queste agenzie non sta tanto nella creazione o vendita di pacchetti, che non rispecchiano i bisogni della clientela, ma nella profonda conoscenza delle esigenze dei loro clienti, delle tecniche di organizzazione, nella capacità di progettare ed organizzare eventi su misura. Non esistono di conseguenza cataloghi realizzati per la vendita dalle agenzie di organizzazione congressuale e la ricerca della sede e dei servizi viene fatta ogni volta sulla base delle specifiche caratteristiche dell evento e degli orientamenti del cliente. Anche il settore dell intermediazione ha subito cambiamenti negli ultimi anni ed alle classiche agenzie specializzate - PCO Professional Congress Organisers - si sono aggiunti nuovi soggetti professionali con maggiori competenze di comunicazione, dedicati all organizzazione di eventi aziendali con caratteristiche più spettacolari. Si tratta di agenzie di comunicazione o di case di produzione televisiva, che si sono evolute offrendo al cliente anche la progettazione dell evento. A queste si aggiungono alcuni grandi tour operator, o agenzie di viaggi, che hanno sviluppato al loro interno un settore specializzato nei convegni e nei viaggi incentive. Gli specialisti dell incentivazione sono le Incentive House. Spesso queste agenzie utilizzano professionisti del team bulding, cioè esperti nell organizzazione di eventi motivazionali per favorire il clima di fiducia, promuovere processi di integrazione, stimolare l apprendimento. Un altra figura è costituita dalle DMC Destination Management Company, società legate alle località per cui offrono a promotori ed organizzazioni di convegni un supporto basato sulla profonda conoscenza del territorio e un servizio tailor-made. Il DMC non organizza l intero convegno, ma collabora con l organizzatore selezionando e coordinando i servizi sul territorio. 2.2 Cosa chiedono i clienti? Oltre ai criteri di scelta generali, ogni tipologia di cliente ha esigenze specifiche, in relazione agli eventi che organizza. Aziende. L azienda di solito sostiene interamente il costo dell evento: trasporti per raggiungere la destinazione, trasporti locali, alberghi, sede, allestimenti, ristorazione, organizzazione. Di conseguenza, questi clienti sono molto attenti ai costi di tutti i servizi. Le esigenze di questo tipo di cliente sono: - spazi congressuali molto flessibili, in grado di accogliere prodotti anche di grandi dimensioni, come per esempio auto e scenografie imponenti e complesse. Per le riunioni piccole e medie le aziende utilizzano sedi alberghiere, mentre per gli eventi più grandi scelgono centri congressi e sedi inusuali; - sale necessarie: plenaria per accogliere tutti i partecipanti, spazi di segreteria, in alcuni casi spazi espositivi contenuti; - camere con standard omogenei per tutti i partecipanti, possibilmente concentrate in una o poche strutture alberghiere; - vicinanza di sale e camere (preferibilmente a distanza pedonale); - contenimento del prezzo, a fronte di servizi di qualità elevata; - possibilità di decidere all ultimo momento, con risposte rapide da parte dei fornitori; - procedure standardizzate per garantire la qualità; - flessibilità contrattuale su opzioni, caparre, variazioni, penali. Poiché le aziende programmano spesso i loro eventi all ultimo momento, è essenziale offrire informazioni complete in internet e quotazioni molto rapide. Un discorso a parte meritano i viaggi incentive, un altra tipologia di eventi di comunicazione promossi dalle aziende. I viaggi incentive sono uno strumento che richiede una grande esperienza nella gestione di viaggi, utilizzati per motivare o premiare i partecipanti in relazione al raggiungi- 22 La domanda La domanda 23

13 mento di obiettivi aziendali. L aspetto preponderante è quello del viaggio, che può andare da un fine settimana a un intera settimana e delle attività di gruppo, mentre le riunioni possono prendere una piccola parte del programma, anche solo di tre ore. Le destinazioni richieste sono più legate all attrattiva turistica ed all opportunità di svolgervi attività legate all ambiente naturale, allo sport, alla competizione. Si tratta spesso di gruppi di piccola dimensione e per questo possono essere scelte anche destinazioni non congressuali. Sindacati, partiti. Il promotore sostiene il costo dell organizzazione, della sede, di viaggi e trasferte dello staff, dei giornalisti, degli ospiti e dei relatori. I partecipanti pagano di tasca propria viaggi e soggiorni. Pertanto le esigenze sono: - centri congressi ampi, con importante sala plenaria, adeguata ad ospitare giornalisti e riprese televisive di qualità, nel caso di congressi nazionali. Salette per gruppi di lavoro, segreteria, spazio espositivo medio per convegni nazionali; - possibilità di mettere in sicurezza il centro congressi e gli alberghi dove soggiornano gli ospiti più in vista; - strutture ricettive di livello medio, in maggioranza. Camere di livello superiore, per eventi nazionali, per ospiti internazionali e stampa; - grande attenzione al prezzo. Associazioni. I congressi promossi dalle associazioni includono diverse tipologie: quelli medici, scientifici, culturali, professionali, del volontariato ed altro ancora. All interno di queste tipologie si trovano comportamenti anche molto diversi. Vi sono tuttavia alcuni elementi comuni che possono essere identificati come segue: - a ogni professione o specialità corrisponde almeno un convegno; - la maggioranza delle associazioni ripetono i loro convegni a intervalli regolari (annuali, biennali, triennali ); - le destinazioni vengono scelte prevalentemente a rotazione. È raro che si ripeta lo stesso congresso, nella stessa sede, per due edizioni successive. Dovranno passare alcuni anni prima che ciò accada; - l associazione sostiene interamente il costo dell organizzazione, della sede, di viaggi e trasferte dello staff e dei relatori in alcuni casi. Sono pertanto più sensibili a questi aspetti; - i tempi di programmazione sono piuttosto lunghi, in particolare per le associazioni internazionali possono giungere a 6 anni o più; - i partecipanti pagano di tasca propria o attraverso uno sponsor il viaggio, il soggiorno, la quota di iscrizione; - utilizzano centri congressi in grado di offrire oltre alla plenaria, numerose altre sale in cui suddividere i partecipanti, spazio per l esposizione di poster, per l area commerciale, per il catering. Questi congressi ricevono spesso sponsorizzazioni dalle aziende, sono quindi indispensabili spazi espositivi adeguati al numero e alla tipologia degli sponsor, molto variabile in relazione al tema trattato e al successo dell associazione (da semplici depliant a grandi macchinari, per esempio per la dialisi); - viene richiesta la massima concentrazione dei servizi: sale e camere in un unica grande struttura, o a distanza pedonale; - le strutture alberghiere utilizzate sono prevalentemente a 4 stelle, ma si richiedono anche categorie superiori e inferiori, fino a sistemazioni extra alberghiere (poche) per facilitare la partecipazione di giovani e professionisti provenienti da paesi poveri, nel caso di eventi internazionali; - le associazioni del volontariato o quelle sportive necessitano di servizi con standard più bassi e prezzi molto più contenuti. Enti Pubblici. In generale gli standard richiesti non sono troppo elevati, ma ciò può variare anche molto da evento a evento. Le esigenze più frequenti sono: - grande attenzione ai prezzi; - alberghi di fascia intermedia per gli eventi a carattere nazionale; - l utilizzo del centro congressi si limita in gran parte ad una sala, agli 24 La domanda La domanda 25

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco n. 2-2011 La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco Mariangela Franch, Umberto Martini, Maria Della Lucia Sommario: 1. Premessa - 2. L approccio

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it MEETING & CONFERENCE ENNA www.hotelfedericoenna.it Ci presentiamo Il Federico II Palace Hotel Spa & Congress, sorge a Enna circondato da immense vallate che creano una cornice naturale di verde, ma anche

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

La carta dei servizi al cliente

La carta dei servizi al cliente La carta dei servizi al cliente novembre 2013 COS E LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi dell ICE Agenzia si ispira alle direttive nazionali ed europee in tema di qualità dei servizi e rappresenta

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee IL CONTESTO

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata Diamo forma ai tuoi bisogni Consulenti di soluzioni GRAFICA grafica cartacea - grafica online - grafica applicata BROCHURES CARTELLINE CATALOGHI LOCANDINE VOLANTINI MANIFESTI CALENDARI MENU LOGOMARCHI

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

IL BUDGET. Che cos è il budget.

IL BUDGET. Che cos è il budget. IL BUDGET Che cos è il budget. Ogni progetto deve possedere una sostenibilità economica che permette la realizzazione delle attività e il raggiungimento degli obiettivi. Questa sostenibilità economica

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli