Cronache Costantiniane Siciliane

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cronache Costantiniane Siciliane"

Transcript

1

2

3 Cronache Costantiniane Siciliane Periodico semestrale Anno V - n. 1/2 Gennaio - Dicembre

4 S.E. Rev.ma il Signor Cardinale Albert Vanhoye Consigliere Ecclesiastico della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie. 2

5 Nomina di Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Albert Vanhoye S.J. a Consigliere Ecclesiastico della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie S.A.R. il Principe e Gran Maestro ha nominato Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Albert Vanhoye S.J., Consigliere ecclesiastico della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie, ringraziandolo per l'intensa e preziosa attività pastorale svolta in questi anni a favore dei cavalieri e delle dame Costantiniani. Il Signor Cardinal Albert Vanhoye assume le nuove funzioni che sono state svolte nei secoli scorsi da illustri personalità ecclesiastiche. L'Em.mo Cardinale Vanhoye, tra i più importanti teologi e biblisti viventi, ha completato il suo opus magnum : il commento teologico alla Lettera agli Ebrei. Quest opera, attesa in tutto il mondo, sarà pubblicata dai cavalieri e dalle dame dell Ordine in segno di gratitudine al Gran Priore Emerito e con gli auspici di S.A.R. il Gran Maestro. Il libro che in italiano sarà intitolato L epistola agli Ebrei. Un sacerdote diverso è già stato tradotto in inglese, francese e spagnolo ed è il coronamento di una lunga attività scientifica di ricerca su tale fondamentale documento del cristianesimo. Il mondo degli studi biblici riconosce nel nostro Gran Priore Emerito il maggiore esperto in ambito cattolico sul tema del Sacerdozio. L edizione di quest opera del Cardinale Vanhoye rappresenta un avvenimento di grande rilevanza scientifica e teologica ed è stata sponsorizzata, nello specifico, dai cavalieri e dalle dame della Vice Delegazione per il Lazio. 3

6 S.E. Rev.ma il Signor Cardinale Renato Raffaele Martino, Gran Priore dell Ordine Costantiniano. 4

7 Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Renato Raffaele Martino nominato Gran Priore dell Ordine Il 29 giugno 2010, S.A.R. il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro, Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio ha nominato nuovo Gran Priore Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Renato Raffaele Martino, che succede a Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Albert Vanhoye, nominato a sua volta Consigliere Ecclesiastico della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie. La Segreteria di Stato di Sua Santità è stata informata di quanto sopra. Il Cardinale Renato Raffaele Martino, Presidente emerito del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace e Presidente emerito del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti, è nato a Salerno (Italia), il 23 novembre È stato ordinato sacerdote il 20 giugno 1957 e ha conseguito la Laurea in Diritto Canonico. È entrato nella diplomazia vaticana nel 1962 ed ha lavorato nelle Nunziature di Nicaragua, Filippine, Libano, Canada e Brasile. Tra il 1970 e il 1975 è stato responsabile della Sezione per le Organizzazioni internazionali della Segreteria di Stato. Il 14 settembre 1980 è stato nominato Arcivescovo titolare di Segerme e Pro- Nunzio in Thailandia, Delegato Apostolico in Singapore, Malaysia, Laos e Brunei, ricevendo l ordinazione episcopale il 14 dicembre dello stesso anno dalle mani dell allora Segretario di Stato, Cardinale Agostino Casaroli, nella Basilica romana dei Santi Dodici Apostoli. Nel 1986 ha ricevuto l incarico di Osservatore Permanente della Santa Sede alle Nazioni Unite di New York. È stato il terzo ecclesiastico a ricoprire questo alto mandato, dopo Mons. Alberto Giovanetti e l Arcivescovo, poi Cardinale, Giovanni Cheli. Dopo sedici anni passati alle Nazioni Unite a New York come Osservatore permanente della Santa Sede, è stato chiamato da Giovanni Paolo II il 1 ottobre 2002 a guidare il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace. È succeduto in questo incarico a personalità prestigiose come il Cardinale francese Roger Etchegaray e il compianto Cardinale vietnamita François-Xavier Nguyên Van Thuân. Il 25 ottobre 2004, il dicastero guidato dal Card. Martino ha pubblicato l atteso Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa. Dall 11 marzo 2006 al 28 febbraio 2009 è stato anche 5

8 Presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti, periodo nel quale il Santo Padre Benedetto XVI aveva unificato la Presidenza dei due Dicasteri. Per la sua costante attività in favore delle pacifiche e proficue relazioni tra i popoli, della promozione umana e della cultura, al Card. Martino sono state conferite numerose lauree honoris causa ed onorificenze. Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 ottobre 2003, Diacono di S. Francesco di Paola ai Monti. Ammesso nell Ordine Costantiniano il 12 febbraio 1996 come cavaliere di Gran Croce di Grazia Ecclesiastico, fu promosso a Balì Cavaliere di Gran Croce di Giustizia. 6

9 6 gennaio 2010 Befana Costantiniana a Brancaccio Mercoledì 6 gennaio, giorno dell Epifania, la Delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio, ha organizzato una Befana di beneficenza presso il quartiere popolare di Brancaccio. Sono stati distribuiti, fino all esaurimento, giocattoli e calze piene di dolciumi. A questo evento ha contribuito il Progetto Africa Onlus con il suo presidente prof. Domenico Scapati cavaliere costantiniano. La Befana costantiniana si è svolta presso la chiesa dei ferrovieri, in via della Locomotiva a Brancaccio. I regali sono stati distribuiti da due insignite della benemerenza d argento dell Ordine, Giovanna Galli e Antonella Mortillaro, travestite da befana. Presenti il delegato vicario Nobile Antonio di Janni comm di Grazia, e i cavalieri Domenico Scapati e Gasperino Como. Giovanna Galli e Antonio di Janni. 7

10 16 gennaio 2010 Bicentenario della nascita di S.M. Ferdinando II Re del Regno delle Due Sicilie Giorno 16 gennaio alla Galleria d Arte Moderna di Palermo è stata tenuta dalla delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantinino di S. Giorgio una conferenza sul Bicentenario della nascita di Ferdinando II di Borbone, Re del Regno delle Due Sicilie. Presente S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie. Sotto l alto patrocinio dell Assessorato alla Cultura del comune di Palermo. Relatori Prof. Corrado Mirto, Prof. Manlio Corselli, Dott. Antonio di Janni, delegato vicario dell Ordine Galleria d Arte Moderna: sala conferenze. 8

11 per la Sicilia. È intervenuto il Prof. Nino Aquila, noto studioso di filatelia del francobollo di Sicilia. Al termine, l assessore comunale Cannella ha consegnato una targa commemorativa alla Principessa e al Delegato Vicario. Cav. Francesco Lupo, On. Giampiero Cannella, Comm. Antonio di Janni e la Principessa Beatrice delle Due Sicilie. 9

12 Certificato di Battesimo di S.M. Ferdinando II, Re del Regno delle Due Sicilie 10

13 17 gennaio 2010 Cerimonia religiosa in occasione del Bicentenario della nascita di S.M. Ferdinando II Re del Regno delle Due Sicilie Domenica 17 gennaio a Palazzo Reale di Palermo, presso la splendida Cappella Palatina, Papás Luigi Lucini, alla presenza di S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, ha celebrato la Divina Liturgia di S. Giovanni Crisostomo in rito bizantino. Presenti cavalieri costantiniani provenienti da tutta la Sicilia. Presente anche il comm. dott. Giovanni Salemi di Capua. In questa cappella reale nel 1810 fu battezzato il futuro Re Ferdinando II. Al termine della funzione religiosa la delegazione Sicilia dell Ordine Costantiniano ha omaggiato i fedeli della copia del certificato di battesimo del Re Ferdinando II delle Due Sicilie. Lapide attestante il Battesimo di S.M. Ferdinando II. Il Cristo Pantocratore della Cappella Palatina. 11

14 La Principessa alla Fonte Battesimale. 12

15 13 Cronache Costantiniane Siciliane

16 7 marzo 2010 Celebrazione Liturgica di Quaresima Chiesa dell Angelo Custode Domenica 7 marzo, presso la chiesa dell Angelo Custode a Palermo, si è svolta la celebrazione liturgica del periodo quaresimale dei cavalieri del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio e della Confraternita dell Angelo Custode. La chiesa, edificata nel 1701, ad unica navata, ha la caratteristica di avere nella facciata una scalinata a doppia rampa tenaglia, tipica delle casene di villeggiatura settecentesche. La liturgia è stata celebrata dal cappellano costantiniano Mons. Salvatore Grimaldi. Presenti i cavalieri Gaetano Mellia, Gasperino Como, Domenico Pantaleone, Francesco Lupo, Carmelo Sammar- 14

17 co, Stefano Ferro, Giuseppe Grandinetti, Francesco Spoto, Dario Falzone, Rosario Palermo, Michele Salerno, Manlio Corselli, Ugo Frasconà, Natale Messina, Vincenzo Triolo, Leonardo Soloperto, Giovanni Bonanno, S.E. il Prefetto Gianfranco Romagnoli e le dame Eugenia D Alessandro, Marilena Grandinetti, Carla Amirante e Carmela Munda. Presente il cappellano costantiniano don Giuseppe Maniscalco. Il delegato vicario Nobile Antonio di Janni, comm. di Grazia, ha ringraziato la confraternita dell Angelo Custode, nella persona del suo Superiore Giuseppe Tantillo, di aver accolto nella loro chiesa la delegazione Sicilia dell Ordine Costantiniano e ha ricordato che per il Cavalieri costantiniani e Confrati dell Angelo Custode. 15

18 giorno della Festa di S. Giorgio Don Maniscalco celebrerà il 25 anno di sacerdozio che sarà festeggiato dalla delegazione Sicilia. Il Superiore della confraternita, signor Tantillo, ha ricordato la visita alla chiesa di S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie la domenica 17 gennaio e ha assicurato la massima collaborazione con la delegazione dell Ordine. Il delegato vicario ha anche riferito che l Ordine Costantiniano raggiungerà le zone disastrate del comune di Caronia, comune insignito della medaglia d argento costantiniana, per portare aiuti alla popolazione costretta ad abbandonare le proprie case per un improvvisa frana. 16

19 14 marzo 2010 Intervento costantiniano per gli sfollati di Caronia La Delegazione di Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio è intervenuta con aiuti alla popolazione di Caronia vittima della frana che ha letteralmente ingoiato numerose abitazioni lasciando un centinaio di persone senza setto e senza vestiario. Gli sfollati hanno abbandonato in tempo le loro case con i soli vestiti che avevano addosso, senza avere il tempo di prendere nulla. Il delegato vicario dell Ordine Costantiniano per la Sicilia Nobile Antonio di Janni, comm. di Grazia, accompagnato dal cav. Antonino Bonanno e dal cappellano costantiniano don Antonio Ci- Nella foto da sx: il comm. Antonio di Janni, il cav. Nino Bonanno, don Cipriano insieme al sindaco e ai componenti dell Unità di Crisi. 17

20 priano, arciprete del comune disastrato, ha consegnato al sindaco di Caronia avv. Giuseppe Collura, capo dell unità di crisi per la gestione della frana, indumenti da distribuire ai bambini e agli adulti vittime della calamità naturale. Alcune immagini della frana nel Comune di Caronia. 18

21 27 marzo 2010 Real Chiesa Carolina Precetto Pasquale 2010 Sabato 27 marzo presso la cappella costantiniana della Real Chiesa Carolina, la Delegazione Sicilia ha celebrato il Precetto Pasquale. Ha officiato il cappellano costantiniano Mons. Salvatore Grimaldi. Presenti i cavalieri costantiniani: Gen. Domenico Achille, comandante la Regione Sicilia della Guardia di Finanza, S.E. il Prefetto Gianfranco Romagnoli, Gasperino Como, Leonardo Soloperto, Vincenzo Triolo, Corrado Mirto, Ettore Orfanello, Matteo Bertino, Gaetano Mellia, Manlio Corselli, Antonio di Janni e le dame Carla Amirante, Maria Lo Castro e Carmela Munda. Al termine della funzione della benedizione delle palme e dei rametti di ulivo, la confraternita dell Assunta, con il suo Superiore Sig. Vincenzo Perdichizzi, ha donato agli intervenuti rametti di ulivo in segno di pace. 19

22 11 aprile 2010 Madonna delle Grazie a Capizzi A Capizzi, piccolo centro dei Nebrodi, si è svolta la festa della Madonna delle Grazie. La Delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio ha partecipato alla Santa Messa celebrata nella Chiesa Madre dal cappellano costantiniano don Luigi Cardella, Arciprete di Capizzi. Presenti tutte le confraternite della cittadina. I festeggiamenti sono iniziati dalla chiesa di S. Giacomo con una processione che ha accompagnato il simulacro di S. Giovanni Bosco, portato da ragazzi, alla chiesa Madre di origine normanna. Qui si è tenuta la S. Messa. Al termine il delegato vicario per la Sicilia dell Ordine Costantiniano, Nobile Antonio di Janni, commendatore di Grazia, ha prima consegnato la benemerenza d argento alla signora Maria Limone di Catania, e poi ha consegnato all Arciprete un quadro, in pittura ad olio, che lo raffigura con la mozzetta e le insegne costantiniane. La Cattedrale Cavalieri dell Ordine Costantiniano a Capizzi. 20

23 normanna è scoppiata in un applauso che ha manifestato l attaccamento e l affetto al suo parroco. Subito dopo in processione con il simulacro di Don Bosco, i fedeli e i cavalieri e dame costantiniani, giunti da varie provincie della Sicilia, hanno raggiunto la chiesetta della Madonna delle Grazie. Da qui il simulacro della Madonna delle Grazie è stato portato in processione dalle donne di Capizzi per tutte le strade della cittadina fino alla chiesa di S. Giacomo dove è stata riposta la statua di don Bosco. Ricordiamo che S. Giovanni Bosco era molto devoto alla Madonna e molto vicino ai ragazzi con cui giocava e che istruiva nel suo oratorio. La processione ha quindi raggiunto la chiesa Madre dove la statua della Madonna resterà fino al 3 settembre. Presenti i cavalieri Antonio di Janni, Gasperino Como, Giovanni Bonanno, Francesco Stagno dei Principi d Alcontres, Giuseppe Barca, Salvatore Mangione, Vito Quattrocchi, Vincenzo Scozzaro, Davide Gentile e le dame Santa Ferlito e Maria Laura Versace. Cavalieri dell Ordine Costantiniano e le varie Confraternite di Capizzi nella Chiesa Madre durante la celebrazione per la Festa della Madonna delle Grazie. 21

24 La processione a Capizzi. Il comm. di Janni consegna la benemerenza alla Sig.ra Limone. Don Luigi Cardella mostra ai fedeli il suo ritratto. 22

25 14 aprile 2010 I cavalieri del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio presenti alla processione del Venerdì Santo di Enna La Settimana Santa non è solo la processione del Venerdì Santo, ma va ben oltre: tradizione, culto, religiosità e storia: sono questi gli elementi che rendono speciali la Settimana Santa. religiosità e fede, valori importanti per la chiesa perché, al di là della processione, è un momento di riflessione per la comunità cristiana Ennese e per chi ci osserva dall esterno. Cav. Santi Capizzi e Matteo Bertino. La Settimana Santa ad Enna è senza dubbio uno dei momenti più suggestivi per visitare la città; i riti che vengono celebrati risalgono al periodo della dominazione spagnola tra il XV-XVII sec. d.c.. In quel periodo le Confraternite, che già esistevano come corporazioni di arti e mestieri, vennero autorizzate a costituirsi liberamente come organizzazioni religiose per promuovere il culto ricevendo dai sovrani privilegi e norme precise. I loro ruoli nella vita sociale della città erano di primo piano: sostentamento dei poveri, assistenza agli ammalati, ai condannati a morte e molti altri ancora. Oggi tali realtà sono ben diverse; delle 34 esistenti nel 1740 ne sopravvivono solo 15 che si occupano di animare la Settimana Santa e contribuiscono a solennizzare attivamente gli eventi religiosi più significativi della città. I riti della Settimana Santa ad Enna hanno inizio la mattina della Domenica delle Palme con la processione che ricorda l entrata di Gesù a Gerusalemme. Nel pomeriggio della stessa giornata iniziano invece le processioni delle confraternite, ognuna delle quali, nel 23

26 giorno e nell ora prestabilita, partendo in processione dalla chiesa di appartenenza si reca al Duomo per l adorazione solenne della Eucaristia. Maria SS. Addolorata. Questo rituale, che gli ennesi chiamano l Ura per via dell ora di adorazione, si ripete nei giorni successivi fino all ultima confraternita nella tarda mattinata del Mercoledì Santo. Nello stesso giorno intorno alle viene portato in processione all esterno del Duomo l Ostensorio con l Eucarestia e viene impartita la benedizione solenne a tutti i presenti. Il momento culminante delle celebrazioni pasquali si ha nella giornata del Venerdì Santo; la città vive un momento carico di tradizioni in cui l aggregazione sociale prende il primo posto nella vita dei cittadini e le parole d ordine diventano: silenzio, rispetto, commemorazione e religiosità in una partecipazione quasi totale. Già dal primo pomeriggio il traffico cittadino si ferma completamente. Verso le 17 le Confraternite, partite in processione dalle proprie chiese, giungono al Duomo e lì incominciano a comporsi tutte assieme per Da sx: il cav. M. Bertino, il Vescovo di Piazza Armerina S.E. Rev.ma Mons. M. Pennisi ed il cav. S. Capizzi. 24

27 la processione che evoca il corteo funebre di Cristo. I confrati incappucciati che, in rigoroso ordine prestabilito ed in assoluto silenzio, precedono le Vare del Cristo morto e della Madonna Addolorata sono più di duemila, e danno luogo ad un lungo e mesto corteo funebre che attraversa le strade principali della città. Le Vare vengono portate con passo cadenzato sulle note delle marce funebri eseguite dalle bande che intermezzano la lunghissima processione. Il suggestivo corteo partito dal Duomo arriva, dopo diverse ore, al cimitero; lì viene impartita ai fedeli la benedizione con la croce reliquario contenente una spina della corona di Cristo; poi, già in tarda serata, ritorna indietro. Lungo la via del ritorno viene ridotta al minimo la normale illuminazione cittadina per lasciare posto alle fiaccole portate a mano dai confrati e disposte lungo il percorso. Il ritorno è ancora più mesto, l atmosfera diventa irreale, il silenzio assoluto lascia posto solo al rumore dei passi che scandiscono il tempo del lutto e della riflessione. La processione finisce a notte inoltrata quando l Addolorata dopo aver accompagnato la Vara del Cristo morto presso la chiesa del SS. Salvatore ritorna nella propria passando tra i confrati inginocchiati. È la più antica delle confraternite ennesi e fu fondata dai frati basiliani, fra contadini, agricoltori e gabellieri. Nel 1672 le fu conferito il privilegio di portare a spalla in processione l urna con il Cristo morto.la mantellina è di colore giallo intenso, con a sinistra la rossa croce di Malta; nota anche come croce di san Giovanni, la stessa si ripete sullo scapolare, anch esso giallo, adottato nel 1955, poiché prima di allora i confrati portatori dell urna del Cristo Morto indossavano solamente il camice bianco. Il significato delle otto punte corrisponde alle virtù della Cavalleria. Le sue 8 punte simboleggiano le otto beatitudini teologali secondo san Matteo: Lealtà Pietà Franchezza Coraggio Gloria ed onore Disprezzo per la morte Solidarietà verso i poveri ed i malati Rispetto per la Chiesa l eternità le 8 nazionalità di provenienza dei Cavalieri di San Giovanni gli 8 princìpi che dovevano rispettare gli antichi cavalieri: spiritualità, semplicità, umiltà, compassione, giustizia, misericordia, sincerità, sopportazione. 25

28 La Festa della Buona Novella a Capizzi La Domenica in Albis, ormai, per volontà del Santo Padre Giovanni Paolo II, dedicata alla Divina Misericordia, tutta la popolazione di Capizzi, una ridente cittadina del cuore dei Nebrodi, ha vissuto la festa della Buona Novella, dai capitini detta a Duminica a Nuedda. La festa è stata introdotta da una suggestiva processione, che ha visto partire dalla Chiesa di San Giacomo, protettore della Città, tutti i confratelli delle ben sette confraternite esistenti a Capizzi, che, con i loro candidi abiti coperti solo di una mantellina del colore della confraternita 1, e accompagnati dal suono della banda, hanno percorso le strade della cittadina alla sequela della statua di San Giovanni Bosco, santo molto devoto alla Madonna, portata a spalla da ragazzi poco meno che adolescenti. Al corteo ha preso parte anche una rappresentanza del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. Giunti alla Chiesa Madre di San Nicola, i confrati l hanno quasi del tutto riempita, lasciando poco spazio al restante popolo capitino, che con fede e grande gioia ha comunque partecipato attivamente alla solenne messa celebrata dall arciprete Don Luigi Cardella. Nuovamente le confraternite con la rappresentanza costantiniana e con la banda si sono recate in processione con la statua di S. Giovanni Bosco per le vie di Capizzi alla volta della Cappella che conserva una bellissima statua della Madonna delle Grazie. Vestita di una grande quantità di ex voto d oro, la statua, in un tripudio di giochi d artificio, è stata esposta alla pietà popolare, che ha espresso tutta la 1 L abito, detto cappa, è formato da un sacco bianco, un cappuccio con la visiera ed una caratteristica punta pieghettata, mantellina e cingolo del colore che contraddistingue la confraternita, e guanti. La più antica è la Confraternita della Buona Morte, simboleggiata dal colore nero della mantellina e degli accessori, e con l Addolorata nello stendardo; la più recente (sia pure si tratti del ripristino di una confraternita sciolta circa duecento anni fa), invece, e più riccamente addobbata, è quella di San Giacomo, rossa. Le altre sono intitolate: all Eucarestia (panna), a S. Sebastiano (verde), a Sant Antonio da Padova (marrone), a S. Leonardo (celeste), a S. Bartolomeo apostolo (rosso cupo). Ogni confraternita è poi dotata di tamburo, stendardo, bandiera, torce, crocefisso e bacchetta. 26

29 sua devozione cantando in latino le litanie della Vergine. Poi la statua è stata presa a spalla da alcune devote e, preceduta da giovani vergini recanti omaggi floreali, si è unita alla processione. Una tappa ancora alla Chiesa di San Giacomo, e quindi l arrivo alla Chiesa Madre, dove la statua della Madonna resterà fino al 3 settembre. Così la processione verso le due del pomeriggio - si è sciolta, lasciando nell animo di tutti una fede rinnovata ed una profonda gioia. Gasperino Como 27

30 26 aprile 2010 Solennità di San Giorgio Il 26 aprile a Palermo, nella cappella costantiniana dell Angelo Custode, è stata celebrata la festività di S. Giorgio patrono del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio. La celebrazione Eucaristica è stata presieduta dal cappellano costantiniano don Giuseppe Maniscalco che festeggiava il suo 25 anno di sacerdozio. Hanno concelebrato i cappellani costantiniani Papás Luigi Lucini, don Antonio Cipriano e Mons. Tulipano. Presente la confraternita dell Angelo Custode con il suo Superiore Giuseppe Tantillo. Al termine della S. Messa il delegato vicario per la Sicilia, Nobile Antonio di Janni comm. di Grazia, ha prima portato i saluti del Gran Maestro S.A.R. Carlo di Borbone delle Due Sicilie Duca di Castro e poi ricordato l importanza della festività di S. Giorgio e ha fatto omaggio, a nome della delegazione Sicilia, a don Maniscalco, in occasione del suo 25 anniversario di sacerdozio, 28

31 di un quadro ad olio raffigurante lo stesso cappellano. Presenti i cavalieri S.E. Gianfranco Romagnoli, Ammiraglio Domenico Passaro, Domenico Scapati, Gasperino Como, Antonio Jovane, Vincenzo Triolo, Matteo Bertino, Giuseppe Grandinetti, Francesco Lupo, Antonio di Janni, Manlio Corselli e le dame Carmela Munda, Marilena Grandinetti e Carla Amirante. Papás Lucini, don Maniscalco e don Cipriano. 29

32 9 maggio 2010 Investitura nuovi Cavalieri Costantiniani alla Cappella Palatina Domenica 9 maggio a Palermo presso la Cappella Palatina si è svolta la solenne liturgia per l'investitura dei nuovi cavalieri e dame costantiniani presieduta da S. Em.za Rev.ma il Cardinale Albert Vanhoye Gran Priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio. Presente il segretario generale S.E. l'ambasciatore Nobile Giuseppe Balboni Acqua. Nella splendida cornice bizantina della Cappella Reale ha fatto ingresso il Gran Priore preceduto dal corteo con in testa crocifero e il labaro costantiniano, con gli investendi seguiti dai cavalieri in abito da chiesa. Presente padre Paolo Birgirwa e Mons. Salvatore Grimaldi che hanno concelebrato con il Gran Priore. Con la mozzetta costantiniana don Antonio Cipriano, Arciprete di Caronia ha svolto la funzione di cerimoniere ecclesia- S.E. l Ambasciatore Nobile Giuseppe Balboni Acqua aiutato dal cav. Francesco D Alba per la consegna delle Pergamene. 30

33 stico. Tra gli investendi l'ammiraglio Domenico Passero, comandante del porto di Palermo, il Gen. Domenico Achille, comandante della Guardia di Finanza della Sicilia, il Gen. Mauro Michelacci, comandante interregionale Sicilia e Calabria della guardia di finanza, S.E. il Prefetto Michele Lepri Gallerano, Commissario dello Stato per la Regione Siciliana. Durante la cerimonia, l'ambasciatore Nobile Giuseppe Balboni Acqua ha consegnato la chiave dell'ospedale ad Hoima in Uganda al cappellano costantiniano don Paolo Birgirwa che le porterà in Uganda al suo Vescovo. La struttura dell ospedale S. Giorgio, ancora priva di infissi e pavimenti, è opera delle donazioni dei cavalieri costantiniani. Si spera di potere inaugurare l'opera per l'inizio del Gli investendi, oltre ai militari precedentemente citati erano: il col. Joselito Minuto, comandante per la Sicilia del gruppo aeronavale della Guardia di Finanza, il magg. Ettore Orfanello comandante del GICO della GdF di Caltanissetta, il comandante prov. di Enna dei Carabinieri, Ten. Col. Vincenzo Cubisino, il cap. CC Antonino Restuccia, il Capitano EI Joseph Quattrocchi, la dott.ssa Maria Laura Versa- 31

34 ci, la dott.ssa Marilena Grandinetti, la prof.ssa Maria Carmela Munda, avv. Ferdinando Gattuccio, avv. Natale Messina, sig. Carmelo Sammarco, Ten. EI Giovanni Rinaudo, dott. Cantone, dott. Pantanella, avv. Sallemi, dott. Lucifaro. Nominati anche tre cavalieri di Grazia Ecclesiastica, Don Giuseppe Di Giovanni, Don Giuseppe Maniscalco e Mons. Tulipano, cancelliere della Cappella Palatina. Avanzamento a commendatore per i cavalieri dott. Elio Zuccarello, Prof. Manlio Corselli, dott. Aurelio Badolati. S.E. l'ambasciatore Nobile Balboni Acqua ha consegnato al cav. prof. Cav. Giovanni Bonanno la nomina a comm. del Real Ordine di Francesco I. La sera presso il castello Utveggio, su monte Pellegrino, sio è svolto un pranzo di gala. Castello Utveggio: pranzo di gala. Cappella Palatina: Cavalieri Costantiniani a fine della liturgia di investitura. 32

35 16 maggio 2010 Concerto di beneficenza Domenica 16 maggio, presso la cappella costantiniana dell Angelo Custode a Palermo, si è tenuto un concerto di beneficenza organizzato dalla Delegazione Sicilia dell Ordine Costantiniano. Il direttore artistico cav. Alberto Giacchino ha presentato il secondo concerto della IV stagione concertistica. Il prof. Daniele Antinoro al sax e la prof.ssa Dorotea Cei al pianoforte hanno interpretato brani di musica classica. Al termine del concerto il delegato vicario Nobile Antonio di Janni e S.E. il Prefetto Gianfranco Romagnoli hanno consegnato, insieme al sig. Giuseppe Tantillo, Superiore della confraternita dell Angelo Custode, le medaglie della Delegazione Sicilia ai due musicisti. Il Superiore della confraternita dell Angelo Custode Sig. Giuseppe Tantillo consegna le medaglie della Delegazione Siciliana dell Ordine ai due musicisti. 33

36 26 maggio 2010 Messa in suffragio dei Caduti delle Due Sicilie Mercoledì 26 maggio a Misilmeri in provincia di Palermo, presso la chiesa del Cuore Immacolato di Maria, è stata celebrata dal parroco don Vincenzo Catalano, una S. Messa in suffragio dei caduti meridionali durante la guerra in Sicilia del Presenti i cavalieri Nobile Antonio di Janni, Nobile Luigi Furitano, Nobile Stefano Ferro, Manlio Corselli, Domenico Scapati, Gasperino Como, Ferdinando Gattuccio, le dame Carmela Munda ed Eugenia D Alessandro. Al termine della Santa Liturgia il delegato vicario ha ricordato le vittime di Misilmeri della rivolta del 1866, della rivoluzione del sette e mezzo, perché è durata appunto sette giorni e mezzo, ed ha consegnato al parroco la medaglia della Delegazione Sicilia. Il cav. Prof. Manlio Corselli ha consegnato alla giornalista Antonella Folgheretti, ideatrice dell evento, un altra medaglia della Delegazione. Rappresentanti dell Ordine Costantiniano alla Messa in suffragio dei Caduti delle Due Sicilie nella Chiesa del Cuore Immacolato di Maria a Misilmeri. 34

37 6 giugno 2010 Festività del Corpus Domini Domenica 6 giugno, presso la cappella costantiniana dell Angelo Custode a Palermo, la Delegazione Sicilia ha celebrato la Festa del Corpus Domini. Il cappellano costantiniano Mons. Salvatore Grimaldi ha celebrato la Santa Liturgia. Presenti, oltre alla confraternita dell Angelo Custode con il suo Superiore Giuseppe Tantillo, il delegato vicario per la Sicilia Nobile Antonio di Janni, S.E. il Prefetto Gianfranco Romagnoli, Giuseppe Grandinetti, Ettore Orfanello di Caltanissetta, Matteo Bertino di Enna, Ugo Frasconà, le dame Marilena Grandinetti e Carla Amirante. A Marina di Caronia nello stesso giorno il cappellano costantiniano don Antonio Cipriano, con diversi cavalieri dei Nebrodi ha celebrato la festività del Corpus Domini e partecipato alla processione con cavalieri costantiniani. 35

38 7 giugno 2010 Festa dell Arma dei Carabinieri Lunedi 7 giugno il comandante dei Carabinieri per la Sicilia Gen. Coppola, commendatore costantiniano, ha invitato la Delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano alla festa dell arma dei carabinieri nel 150 anniversario dell Unità d Italia, che si è svolta a Palermo. Una rappresentanza dell Ordine guidata dal Nobile Antonio di Janni, delegato vicario per la Sicilia, accompagnato dal Nobile Luigi Furitano e dal cav. Pietro Turchetti, ha preso parte all evento. Presente anche l Ammiraglio Domenico Passaro, comandante della capitaneria di porto di Palermo, comm. costantiniano. Al termine della manifestazione la rappresentanza dell Ordine ha incontrato l Arcivescovo di Palermo, S.E. Rev.ma Mons. Paolo Romeo. L Ammiraglio D. Passaro, Comm. A. di Janni e S.E. P. Romeo. I cavalieri Pietro Turchetti, Luigi Furitano e Antonio di Janni. 36

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE Le festività civili, militari e religiose scandiscono, come le stagioni, la vita scolastica e i componimenti degli alunni, in particolare nella scuola

Dettagli

MESE DI MAGGIO SACRE QUARANTORE - PEREGRINATIO MARIÆ

MESE DI MAGGIO SACRE QUARANTORE - PEREGRINATIO MARIÆ PONTIFICIA BASILICA COLLEGIATA Santa Maria dell Elemosina DParrocchia Matrice - Santuario Mariano Biancavilla MESE DI MAGGIO SACRE QUARANTORE - PEREGRINATIO MARIÆ dall'1 al 31 maggio 2014 ore 08:00 19:00

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

56 Anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa

56 Anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa 56 Anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa La Chiesa e le Lacrime di Maria Domenica 23 Agosto 2009 Giornata della carità: Adottiamo un bambino. Ore 17.45 Ore 18.30 Santo Rosario Vespri Santa

Dettagli

Cavalieri di Malta ad honorem -Delegazione Campania -

Cavalieri di Malta ad honorem -Delegazione Campania - Alla Redazione e Redattori Cavalieri di Malta ad honorem -Delegazione Campania - Comunicato 70 anniversario Mons. Nicola Monterisi. Salerno 28, 29, 30 marzo 2014. A Salerno arriverà Sua Eminenza il Cardinal

Dettagli

Cronache Costantiniane Siciliane

Cronache Costantiniane Siciliane Cronache Costantiniane Siciliane Periodico semestrale Anno I - n. 1/2 Gennaio - Dicembre 2006 www.realcasadiborbone.it www.duesicilie.com 5 gennaio 2006 Epifania costantiniana Il giorno 5 gennaio 2006

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

PROGRAMMA San Valentino 2015

PROGRAMMA San Valentino 2015 Dal 5 al 13 Febbraio Novena di Preparazione alla Festa del Santo Animata dai diversi Gruppi Ecclesiali Diocesani Ore 17,00: Basilica San Valentino - Rosario e Celebrazione Eucaristica SABATO 7 FEBBRAIO

Dettagli

Diocesi di Teramo-Atri

Diocesi di Teramo-Atri Diocesi di Teramo-Atri CALENDARIO PASTORALE anno 2015-2016 Settembre 2015 1 Ma 10.ma Giornata per la custodia del creato 2 Me 3 G Teramo, Sala Convegni Palazzo Vescovile ore 19: Sessione Straordinaria

Dettagli

PROGRAMMA O R A R I O

PROGRAMMA O R A R I O PROGRAMMA O R A R I O in gesù cristo il nuovo umanesimo 5 Convegno Ecclesiale Nazionale Firenze, 9-13 novembre 2015 9 Novembre, Lunedì APERTURA DEL CONVEGNO 15.30 AVVIO DELLE PROCESSIONI nelle quattro

Dettagli

COMUNE DI CALASCIBETTA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

COMUNE DI CALASCIBETTA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA COMUNE DI CALASCIBETTA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA REGOLAMENTO COMUNALE DEL CERIMONIALE Approvato con delibera di C.C. n. 32 del 14/07/2005 ART.1 FINALITA E CONTENUTO Il cerimoniale contiene l insieme

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina)

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) I dati riportati nel libro si riferiscono alla data del 31 dicembre 2008 Quadro di sintesi della struttura organizzativa:

Dettagli

29 Settembre 2012 Barcellona Pozzo di Gotto cerimonia gemellaggio tra le sezioni ANC di Gerace, Ribera, Trecastagni e Viagrande PROGRAMMA

29 Settembre 2012 Barcellona Pozzo di Gotto cerimonia gemellaggio tra le sezioni ANC di Gerace, Ribera, Trecastagni e Viagrande PROGRAMMA 29 Settembre 2012 Barcellona Pozzo di Gotto cerimonia gemellaggio tra le sezioni ANC di Gerace, Ribera, Trecastagni e Viagrande PROGRAMMA http://www.nuovosoldo.it/2012/10/07/barcellona-pozzo-di-gotto-27-anniversario-delcarabiniere-pantaleo-la-spada-mario-gemellaggio-tra-sezioni-a-n-c/

Dettagli

Prefettura di Benevento Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Benevento Ufficio Territoriale del Governo Prefettura di Benevento Ufficio Territoriale del Governo COMUNICATO STAMPA EVENTI - Notte Tricolore e Festa dell Unità d Italia del 16 e 17 marzo 2011. Le cerimonie celebrative della ricorrenza del 150

Dettagli

Gli eventi. La Settimana Santa

Gli eventi. La Settimana Santa Gli eventi La Settimana Santa I suggestivi riti spagnoli della Settimana Santa di Iglesias risalgono al seicento e sono curati da secoli dall Arciconfraternita della Vergine della Pietà del Sacro Monte.

Dettagli

Argenteria siciliana XVII secolo

Argenteria siciliana XVII secolo Argenteria siciliana XVII secolo Ostensorio architettonico argentiere Pietro Lazzara 1602 Diocesi di Trapani Statua di Santa Lucia argento Pietro Rizzo, 1599 Siracusa, Cattedrale Calici argento sbalzato

Dettagli

Giovanni Paolo II. Il Santo di Wadowice

Giovanni Paolo II. Il Santo di Wadowice Giovanni Paolo II Il Santo di Wadowice Edmund Wojtyła con i genitori Emilia e Karol Foto dalla collezione del Museo Casa Natale di Santo Padre Giovanni Paolo II a Wadowice Le mani di mia madre mi insegnavano

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Il Buon Samaritano: Va ed anche tu fa lo stesso (Lc 10,37)

Il Buon Samaritano: Va ed anche tu fa lo stesso (Lc 10,37) Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (per la Pastorale della Salute) XXI Giornata Mondiale del Malato 7-11 Febbraio 2013 Tema generale della Giornata Il Buon Samaritano: Va ed anche tu fa lo

Dettagli

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O.

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O. 2015/2016 Settembre 2015 Mar 1 10ª Giornata per la custodia del creato (sola sensibilizzazione) Incontro di preghiera a Porto Cesareo Mer 2 Gio 3 Ven 4 Pellegrinaggio diocesano al Santuario Madonna de

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

Festa in onore del Patrono San Giuseppe

Festa in onore del Patrono San Giuseppe Parrocchia San Giovanni Battista Santa Croce Camerina Festa in onore del Patrono San Giuseppe Marzo 2015 San Giuseppe uomo della Speranza. La festa del S. Patriarca che quest anno vogliamo celebrare dovrebbe

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 PARROCCHIA Parrocchia Decanato Decanato Diocesi DOM 1 I dopo il Martirio

CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 PARROCCHIA Parrocchia Decanato Decanato Diocesi DOM 1 I dopo il Martirio Parrocchia San Maurizio di Solbiate Arno CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 DOM 1 I dopo il Martirio L 2 Ma 3 Ore 21 Riunione Festa San Maurizio Ore 21 Riunione Asso Me 4 G 5 Ore 19-22 Educatori

Dettagli

I Riti della Settimana Santa a Taranto

I Riti della Settimana Santa a Taranto I Riti della Settimana Santa a Taranto Cosa è la Settimana Santa tarantina? Perchè per i riti del Giovedì e Venerdì Santo tutta la città si mobilita? Dove trova le sue motivazioni questo coinvolgimento

Dettagli

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013

FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013 FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013 1797-1810: l assetto delle istituzioni religiose imolesi viene radicalmente modificato durante la dominazione francese

Dettagli

ISBN 88-89619-09-0. Arena, Eugenio

ISBN 88-89619-09-0. Arena, Eugenio ISBN 88-89619-09-0 Arena, Eugenio Messa a cappella per la solennità di San Giovanni Battista Patrono dei Cavalieri del Sovrano militare Ordine di Malta nell anno giubilare del 3. millennio / Eugenio Arena.

Dettagli

L Eucaristia: volto della misericordia e sorgente della missione

L Eucaristia: volto della misericordia e sorgente della missione L Eucaristia: volto della misericordia e sorgente della missione è una frase che può sintetizzare il prossimo C Anno Pastorale ed è: L Eucaristia, volto della misericordia e sorgente della missione. Eucaristia:

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico e del Docente responsabile della Funzione Strumentale

Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico e del Docente responsabile della Funzione Strumentale Associazione di promozione sociale, C.F. 97247520824, P.IVA 06193630826 sede legale: via S. Maria di Gesù 9-D, 90124 Palermo tel. 333.2431984-347.1215986 email: viedarte@libero.it; sito web: www.viedarte.com

Dettagli

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Vicariato di Verona centro Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Parrocchia della Cattedrale Ogni incontro vorrà essere sempre un esperienza di ecclesialità e tenendo presente i seguenti

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PREMESSA FINALITA DEI CONFRATELLI

REGOLAMENTO INTERNO PREMESSA FINALITA DEI CONFRATELLI REGOLAMENTO INTERNO PREMESSA Nel comune di Tovo San Giacomo nella Frazione di Bardino Vecchio SV, nel territorio della Parrocchia di San Giovanni Battista esiste e opera la Confraternita Immacolata Concezione

Dettagli

OTTOBRE 2009. 18.30 Inizio Mondo erre. 20.45 Lectio Arcivescovo 16.00 Staff fuori orario 19.30 serata sportiva animatori vs Orsa olimpia.

OTTOBRE 2009. 18.30 Inizio Mondo erre. 20.45 Lectio Arcivescovo 16.00 Staff fuori orario 19.30 serata sportiva animatori vs Orsa olimpia. OTTOBRE 2009 1 G 2 V Comunione ammalati 18.00 S. Messa dei nonni e festa Inizio catechismo con giochi 17.00 genitori Cresimandi 4 D FESTA DELL ORATORIO 10.30 mandato educativo 5 L 6 M FESTA DELL ORATORIO

Dettagli

Calendario Parrocchiale 2014-2015

Calendario Parrocchiale 2014-2015 Calendario Parrocchiale 2014-2015 Unità Pastorale del Centro Storico di Brescia Parrocchia di sant Afra e santa Maria in Calchera Piccola legenda dei colori Appuntamenti liturgici Appuntamenti di Pastorale

Dettagli

ONORIFICENZE. Diploma di CAVALIERE al Primo Maresciallo del Corpo delle Capitanerie di Porto sig.

ONORIFICENZE. Diploma di CAVALIERE al Primo Maresciallo del Corpo delle Capitanerie di Porto sig. ONORIFICENZE Diploma di CAVALIERE al dottor Carmine CARBONE residente a BATTIPAGLIA Ingegnere industriale, con esperienza pluriennale nei diversi contesti lavorativi. Attivamente impegnato nel sociale,

Dettagli

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI IL BILANCIO INTEGRATO ENTI Santa Sede Carità Santa Sede Curia Santa Sede Pastorale Stato Città Vaticano Governatorato SCV Direzioni Uffici Direzione della Ragioneria dello Stato Direzione dei Servizi generali

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

SOTTOSEZIONE DI PALERMO

SOTTOSEZIONE DI PALERMO SOTTOSEZIONE DI PALERMO 2014 VIA CARTAGINE 39 90135 PALERMO TEL 091 340994-5 FAX 091 307795 E-mail: palermo@unitalsi.it Sito: www.unitalsipalermo.it Orario di segreteria Lunedì e Venerdì dalle ore 9,00

Dettagli

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIA SAN BERNARDINO DA SIENA TORINO 1907: anno di fondazione della Parrocchia 20.000: abitanti della Parrocchia 5 frati operanti in Parrocchia 1 diacono permanente diocesano

Dettagli

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale) Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 1-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

ITINERARIO NAZIONALE PROGRAMMA MISSIONE POPOLARE

ITINERARIO NAZIONALE PROGRAMMA MISSIONE POPOLARE ITINERARIO NAZIONALE PROGRAMMA MISSIONE POPOLARE MADONNA DI FATIMA Domenica 7 Giugno Giornata dell accoglienza Ore 18,00: Raduno dei fedeli Ore 19,00: Arrivo della statua Incoronazione Canto di accoglienza

Dettagli

lezioni-concerto per l anno accademico 2013-2014 Palermo In cerca di vita Eden Lezione: Prof. Rosario Pistone

lezioni-concerto per l anno accademico 2013-2014 Palermo In cerca di vita Eden Lezione: Prof. Rosario Pistone I Tre Giardini lezioni-concerto per l anno accademico 2013-2014 FACOLTÀ TEOLOGICA DI SICILIA Palermo 1 10 dicembre 2013 In cerca di vita Eden Lezione: Prof. Rosario Pistone 2 13 febbraio 2014 Poema d amore

Dettagli

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO La gioia del dono ono emozioni di grande intensità e gioia quelle rimaste nel cuore dei Trentini all indomani della sciata memorabile di Papa Giovanni Paolo

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

PARROCCHIA di SAN SIMEON PROFETA - VENEZIA ATTIVITA SETTIMANALI QUINDICINALI MENSILI. LUNEDI 19.00 Lectio divina sul Vangelo della Domenica (Canonica)

PARROCCHIA di SAN SIMEON PROFETA - VENEZIA ATTIVITA SETTIMANALI QUINDICINALI MENSILI. LUNEDI 19.00 Lectio divina sul Vangelo della Domenica (Canonica) PARROCCHIA di SAN SIMEON PROFETA - VENEZIA ATTIVITA SETTIMANALI QUINDICINALI MENSILI LUNEDI 19.00 Lectio divina sul Vangelo della Domenica (Canonica) MARTEDI 9.30 Ritiro adulti (ultimo martedì del mese

Dettagli

Centro residenziale Monsignor Ciccarelli. Via C. Alberto, 18. 37057 San Giovanni Lupatoto (VR) Tel. 045 8296111. Fax 045 8751111

Centro residenziale Monsignor Ciccarelli. Via C. Alberto, 18. 37057 San Giovanni Lupatoto (VR) Tel. 045 8296111. Fax 045 8751111 Le diverse attività culturali, ludiche, spirituali e sociali che vengono prop o s t e p u n t a n o a c r e a r e un occasione di scambio di relazioni, di esperienze e di affetti significativi all interno

Dettagli

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015 DATA Domenica II di Pasqua in albis Divina Misericordia INTENZIONE Sabato 11 18.30 Def. Marcuzzi Pietro / def. Fam. Jogna Prat Angelo/ def. Pupulin Anna e Bertoia

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI CAMPOS AGUILAR, EMERSON. Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma)

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI CAMPOS AGUILAR, EMERSON. Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma) F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAMPOS AGUILAR, EMERSON Indirizzo Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma) Telefono +39 06 9534428 Cell. +39 347

Dettagli

CALENDARIO DIOCESANO ANNO PASTORALE 2014-2015

CALENDARIO DIOCESANO ANNO PASTORALE 2014-2015 CALENDARIO DIOCESANO ANNO PASTORALE 2014-2015 Settembre 2014 1 L 9 a Giornata per la custodia del creato 2 M 3 M 4 G 5 V 5-7 Villa Santa Maria (Fornovo Taro): Ritiro aperto a tutti Tenda della Parola 6

Dettagli

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti w w w. p r o g p h o t o a g e n c y. c o m Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra Testo e foto: Giuseppe Famiglietti Onore Agli Eroi Una speranza di pace

Dettagli

In cammino con Cristo

In cammino con Cristo Bollettino della Parrocchia di SAN MARTINO Vs. Borgio-Verezzi (SV) (www.parrocchiasanmartinoborgioverezzi.org) In cammino con Cristo DICEMBRE-GENNAIO GIUBILEO STRAORDINARIO GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

PROGRAMMA. Giovedì 11 giugno. Venerdì 12 giugno

PROGRAMMA. Giovedì 11 giugno. Venerdì 12 giugno PROGRAMMA Giovedì 11 giugno Ore 18,00 - Palazzo Sforza Cesarini - Sala delle Armi Presentazione del libro di Mirko e Alessandro Gallenzi Genzano racconta, storie, aneddoti, racconti e favole del paese

Dettagli

CALENDARIO GENERALE 2012. Ateneo, Chiesa, Collegio e Curia. Marzo 2013

CALENDARIO GENERALE 2012. Ateneo, Chiesa, Collegio e Curia. Marzo 2013 CALENDARIO GENERALE 2012 Ateneo, Chiesa, Collegio e Curia Aggiornato : 13 marzo 2013 Marzo 2013 15 venerdì 17.00-19.00 : il confessore P. Gerald Blaszczak SJ, parlatorio II 17 domenica 10.30 : s. messa

Dettagli

Vol I, pp. 176-217. ARTE PALEOCRISTIANA BIZANTINA e BARBARICA

Vol I, pp. 176-217. ARTE PALEOCRISTIANA BIZANTINA e BARBARICA Vol I, pp. 176-217 ARTE PALEOCRISTIANA BIZANTINA e BARBARICA II sec. 476 d.c. Decadenza dell impero romano Dal II sec. al 476 è il periodo della decadenza dell impero romano L esercito era incapace di

Dettagli

PROGRAMMA DELLE ATTIVITA DEL MESE DI GIUGNO 2009

PROGRAMMA DELLE ATTIVITA DEL MESE DI GIUGNO 2009 PROGRAMMA DELLE ATTIVITA DEL MESE DI GIUGNO 2009 LUNEDI 15 GIUGNO Hotel Roma ore 20 Il Consiglio Direttivo uscente 2008-2009 ed il nuovo Consiglio Direttivo 2009-2010 incontrano l Assistente del Governatore

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Catania 06/04/2014. Giuseppina prof.ssa Fazzio. Presidente

Catania 06/04/2014. Giuseppina prof.ssa Fazzio. Presidente 1 CONFEDERAZIONE DIOCESANA DELLE CONFRATERNITE ARCIDIOCESI DI CATANIA Via Vittorio Emanuele n. 151 - Catania I riti della Settimana Santa nell Arcidiocesi di Catania In occasione della Pasqua, nei diversi

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

CITTÀ DI MONTESARCHIO (PROVINCIA DI BENEVENTO)

CITTÀ DI MONTESARCHIO (PROVINCIA DI BENEVENTO) CITTÀ DI MONTESARCHIO (PROVINCIA DI BENEVENTO) DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE n 52 del 18 marzo 2014 O G G E T T O : PRESA D ATTO RINUNCIA INDENNITA DI CARICA DEL SINDACO PER EURO 2.371,00 L'ANNO DUEMILAQUATTORDICI

Dettagli

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni 74. «Il tempo nel cristianesimo ha un importanza fondamentale. Nel tempo viene creato il mondo, al suo interno si svolge la storia della salvezza,

Dettagli

DECRETO circa le Esequie Religiose

DECRETO circa le Esequie Religiose Diocesi Oppido-Palmi DECRETO circa le Esequie Religiose Prot.n 417/08/DE Vista l opportunità emersa nel Consiglio Presbiterale dell 11 aprile 2008 di dare una nuova Regolamentazione diocesana alle Esequie

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Gli affreschi La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Affreschi dell abside maggiore Entro una mandorla,

Dettagli

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA GIUBILEO DELLA MISERICORDIA Preghiera di Papa Francesco Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e ci hai detto che chi vede te vede Lui. Mostraci il tuo

Dettagli

La chiesa di San Biagio al Tegoleto

La chiesa di San Biagio al Tegoleto La chiesa di San Biagio al Tegoleto La chiesa, secolare, è sempre appartenuta al Capitolo della Cattedrale Aretina. Alcuni documenti attestano la sua esistenza già prima dell anno 1000. Varie sono state

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni

Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni UFFICIO LITURGICO DIOCESANO Proclamiamo la tua risurrezione I. Il nuovo sussidio della CEI Proclamiamo la tua risurrezione E questo il titolo dell ultima pubblicazione a

Dettagli

L ACQUASANTIERA LA PIANETA

L ACQUASANTIERA LA PIANETA L ACQUASANTIERA È un recipiente, di pietra o di marmo, posto all entrata della Chiesa, che contiene acqua benedetta. In esso intingi la mano destra, prima di farti il segno della croce. Segnarsi con l

Dettagli

Quando è ora di cambiare almanacco, è inevitabile rivolgere uno sguardo all anno che se n è appena andato prima di riporlo nello scrigno dei ricordi.

Quando è ora di cambiare almanacco, è inevitabile rivolgere uno sguardo all anno che se n è appena andato prima di riporlo nello scrigno dei ricordi. 1 Quando è ora di cambiare almanacco, è inevitabile rivolgere uno sguardo all anno che se n è appena andato prima di riporlo nello scrigno dei ricordi. Ricordi che riaffiorano scorrendo anche le pagine

Dettagli

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA LA SINDONE A PALAZZO REALE TESORI PREZIOSI E LUOGHI SACRI AL TEMPO DI GUARINI, JUVARRA E ALFIERI

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA LA SINDONE A PALAZZO REALE TESORI PREZIOSI E LUOGHI SACRI AL TEMPO DI GUARINI, JUVARRA E ALFIERI CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA LA SINDONE A PALAZZO REALE TESORI PREZIOSI E LUOGHI SACRI AL TEMPO DI GUARINI, JUVARRA E ALFIERI Polo Reale di Torino Galleria della Sindone di Palazzo Reale

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

Oliviero Carafa fu condoero e finanziatore della Crociata

Oliviero Carafa fu condoero e finanziatore della Crociata Michele Langella Oliviero Carafa fu condoero e finanziatore della Crociata 2012 vesuvioweb Oliviero Carafa e la Crociata Qualche cenno alla storia della vita del personaggio, coinvolto in una importante

Dettagli

Alziamo gli occhi al cielo

Alziamo gli occhi al cielo 1914-2014 Alziamo gli occhi al cielo Centenario dalla realizzazione degli affreschi della chiesa SS. Trinità di Samarate. Dagli archivi parrocchiali... Nel 1912 l allora parroco Don Antonio Spreafico esprime

Dettagli

LA QUARESIMA ORIGINE E STORIA DIMENSIONE BATTESIMALE - PENITENZIALE DIMENSIONE ECCLESIALE

LA QUARESIMA ORIGINE E STORIA DIMENSIONE BATTESIMALE - PENITENZIALE DIMENSIONE ECCLESIALE LA QUARESIMA STRUTTURA DELLA QUARESIMA Il tempo di Quaresima ha lo scopo di preparare la Pasqua mediante il ricordo del Battesimo e la penitenza. Inizia il Mercoledì delle ceneri e termina il Giovedì santo

Dettagli

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO DELLA SCUOLA 2014-2015 CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO

Dettagli

Comunità monastica di Vallombrosa FIRENZE

Comunità monastica di Vallombrosa FIRENZE FOTO: Alicolor Comunità monastica di Vallombrosa FIRENZE ATTIVITÀ DEL CENTRO DI SPIRITUALITÀ E DI CULTURA RELIGIOSA Programma Estate 2014 L Abbazia benedettina di Vallombrosa, fondata da san Giovanni Gualberto

Dettagli

Elenco schedatura Beni mobili

Elenco schedatura Beni mobili Il Marketing dei beni culturali del Veneto Orientale Elenco schedatura Beni mobili ANNONE VENETO 1. Affresco Madonna della Pera Antica Chiesa di S. Vitale 2. Altare maggiore/candeliere marmoreo/tabernacolo/copia

Dettagli

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE ARCO DI TITO SINAGOGA PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO PANTHEON STATUA DEL MOSE COLOSSEO S. GIOVANNI IN LATERANO PALAZZO DEL QUIRINALE STATUA DI

Dettagli

La chiesa, edificio di ieri e di oggi

La chiesa, edificio di ieri e di oggi La chiesa, edificio di ieri e di oggi Verso il III secolo l Ecclesiae domestica si trasforma in Domus Ecclesiae. L edificio ha la forma di un abitazione romana con il piano superiore destinato agli alloggi

Dettagli

Calendario Liturgico 2015. con rito romano. A cura di: www.laparola.it

Calendario Liturgico 2015. con rito romano. A cura di: www.laparola.it Calendario Liturgico 2015 con rito romano A cura di: www.laparola.it Gennaio 2015 1 Gio Primo dell'anno. - MARIA Ss. MADRE DI DIO (s) - Nm 6,22-27; Sal 66; Gal 4,4-7; Lc 2,16-21 2 Ven - Tempo di Natale

Dettagli

Cristianesimo diviso

Cristianesimo diviso Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

LeMOBYGuide. Sagre e feste Un anno di celebrazioni tra riti e musica. Volume 22

LeMOBYGuide. Sagre e feste Un anno di celebrazioni tra riti e musica. Volume 22 LeMOBYGuide Sagre e feste Un anno di celebrazioni tra riti e musica Volume 22 Un concentrato di culture Terra sincera seppur misteriosa, isola frequentata da millenni per via della favorevole posizione

Dettagli

MIUR.AOOUSPVI.REGISTRO UFFICIALE(U).0001593.04-02-2014

MIUR.AOOUSPVI.REGISTRO UFFICIALE(U).0001593.04-02-2014 MIUR.AOOUSPVI.REGISTRO UFFICIALE(U).0001593.04-02-2014 invio program perc legalit PA Ufficio Interventi Educativi usp.vi@istruzione.it 0444/251173 251118 In collaborazione con PERCORSI di Cittadinanza

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA I.C. Gozzi-Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Insegnanti: Tanja Lo Schiavo Andrea Musso Silvia Trotta 1 Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE

Dettagli

Associazione Cuochi Alto Basso Novarese e VCO & Hotel Regina Palace. organizzano e vi invitano al. Gran Gala

Associazione Cuochi Alto Basso Novarese e VCO & Hotel Regina Palace. organizzano e vi invitano al. Gran Gala Associazione Cuochi Alto Basso Novarese e VCO & Hotel Regina Palace organizzano e vi invitano al Gran Gala di beneficenza con esposizione di sculture e composizioni artistiche degli chef a favore del reparto

Dettagli