Cronache Costantiniane Siciliane

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cronache Costantiniane Siciliane"

Transcript

1

2

3 Cronache Costantiniane Siciliane Periodico semestrale Anno V - n. 1/2 Gennaio - Dicembre

4 S.E. Rev.ma il Signor Cardinale Albert Vanhoye Consigliere Ecclesiastico della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie. 2

5 Nomina di Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Albert Vanhoye S.J. a Consigliere Ecclesiastico della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie S.A.R. il Principe e Gran Maestro ha nominato Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Albert Vanhoye S.J., Consigliere ecclesiastico della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie, ringraziandolo per l'intensa e preziosa attività pastorale svolta in questi anni a favore dei cavalieri e delle dame Costantiniani. Il Signor Cardinal Albert Vanhoye assume le nuove funzioni che sono state svolte nei secoli scorsi da illustri personalità ecclesiastiche. L'Em.mo Cardinale Vanhoye, tra i più importanti teologi e biblisti viventi, ha completato il suo opus magnum : il commento teologico alla Lettera agli Ebrei. Quest opera, attesa in tutto il mondo, sarà pubblicata dai cavalieri e dalle dame dell Ordine in segno di gratitudine al Gran Priore Emerito e con gli auspici di S.A.R. il Gran Maestro. Il libro che in italiano sarà intitolato L epistola agli Ebrei. Un sacerdote diverso è già stato tradotto in inglese, francese e spagnolo ed è il coronamento di una lunga attività scientifica di ricerca su tale fondamentale documento del cristianesimo. Il mondo degli studi biblici riconosce nel nostro Gran Priore Emerito il maggiore esperto in ambito cattolico sul tema del Sacerdozio. L edizione di quest opera del Cardinale Vanhoye rappresenta un avvenimento di grande rilevanza scientifica e teologica ed è stata sponsorizzata, nello specifico, dai cavalieri e dalle dame della Vice Delegazione per il Lazio. 3

6 S.E. Rev.ma il Signor Cardinale Renato Raffaele Martino, Gran Priore dell Ordine Costantiniano. 4

7 Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Renato Raffaele Martino nominato Gran Priore dell Ordine Il 29 giugno 2010, S.A.R. il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro, Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio ha nominato nuovo Gran Priore Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Renato Raffaele Martino, che succede a Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Albert Vanhoye, nominato a sua volta Consigliere Ecclesiastico della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie. La Segreteria di Stato di Sua Santità è stata informata di quanto sopra. Il Cardinale Renato Raffaele Martino, Presidente emerito del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace e Presidente emerito del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti, è nato a Salerno (Italia), il 23 novembre È stato ordinato sacerdote il 20 giugno 1957 e ha conseguito la Laurea in Diritto Canonico. È entrato nella diplomazia vaticana nel 1962 ed ha lavorato nelle Nunziature di Nicaragua, Filippine, Libano, Canada e Brasile. Tra il 1970 e il 1975 è stato responsabile della Sezione per le Organizzazioni internazionali della Segreteria di Stato. Il 14 settembre 1980 è stato nominato Arcivescovo titolare di Segerme e Pro- Nunzio in Thailandia, Delegato Apostolico in Singapore, Malaysia, Laos e Brunei, ricevendo l ordinazione episcopale il 14 dicembre dello stesso anno dalle mani dell allora Segretario di Stato, Cardinale Agostino Casaroli, nella Basilica romana dei Santi Dodici Apostoli. Nel 1986 ha ricevuto l incarico di Osservatore Permanente della Santa Sede alle Nazioni Unite di New York. È stato il terzo ecclesiastico a ricoprire questo alto mandato, dopo Mons. Alberto Giovanetti e l Arcivescovo, poi Cardinale, Giovanni Cheli. Dopo sedici anni passati alle Nazioni Unite a New York come Osservatore permanente della Santa Sede, è stato chiamato da Giovanni Paolo II il 1 ottobre 2002 a guidare il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace. È succeduto in questo incarico a personalità prestigiose come il Cardinale francese Roger Etchegaray e il compianto Cardinale vietnamita François-Xavier Nguyên Van Thuân. Il 25 ottobre 2004, il dicastero guidato dal Card. Martino ha pubblicato l atteso Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa. Dall 11 marzo 2006 al 28 febbraio 2009 è stato anche 5

8 Presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti, periodo nel quale il Santo Padre Benedetto XVI aveva unificato la Presidenza dei due Dicasteri. Per la sua costante attività in favore delle pacifiche e proficue relazioni tra i popoli, della promozione umana e della cultura, al Card. Martino sono state conferite numerose lauree honoris causa ed onorificenze. Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 ottobre 2003, Diacono di S. Francesco di Paola ai Monti. Ammesso nell Ordine Costantiniano il 12 febbraio 1996 come cavaliere di Gran Croce di Grazia Ecclesiastico, fu promosso a Balì Cavaliere di Gran Croce di Giustizia. 6

9 6 gennaio 2010 Befana Costantiniana a Brancaccio Mercoledì 6 gennaio, giorno dell Epifania, la Delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio, ha organizzato una Befana di beneficenza presso il quartiere popolare di Brancaccio. Sono stati distribuiti, fino all esaurimento, giocattoli e calze piene di dolciumi. A questo evento ha contribuito il Progetto Africa Onlus con il suo presidente prof. Domenico Scapati cavaliere costantiniano. La Befana costantiniana si è svolta presso la chiesa dei ferrovieri, in via della Locomotiva a Brancaccio. I regali sono stati distribuiti da due insignite della benemerenza d argento dell Ordine, Giovanna Galli e Antonella Mortillaro, travestite da befana. Presenti il delegato vicario Nobile Antonio di Janni comm di Grazia, e i cavalieri Domenico Scapati e Gasperino Como. Giovanna Galli e Antonio di Janni. 7

10 16 gennaio 2010 Bicentenario della nascita di S.M. Ferdinando II Re del Regno delle Due Sicilie Giorno 16 gennaio alla Galleria d Arte Moderna di Palermo è stata tenuta dalla delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantinino di S. Giorgio una conferenza sul Bicentenario della nascita di Ferdinando II di Borbone, Re del Regno delle Due Sicilie. Presente S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie. Sotto l alto patrocinio dell Assessorato alla Cultura del comune di Palermo. Relatori Prof. Corrado Mirto, Prof. Manlio Corselli, Dott. Antonio di Janni, delegato vicario dell Ordine Galleria d Arte Moderna: sala conferenze. 8

11 per la Sicilia. È intervenuto il Prof. Nino Aquila, noto studioso di filatelia del francobollo di Sicilia. Al termine, l assessore comunale Cannella ha consegnato una targa commemorativa alla Principessa e al Delegato Vicario. Cav. Francesco Lupo, On. Giampiero Cannella, Comm. Antonio di Janni e la Principessa Beatrice delle Due Sicilie. 9

12 Certificato di Battesimo di S.M. Ferdinando II, Re del Regno delle Due Sicilie 10

13 17 gennaio 2010 Cerimonia religiosa in occasione del Bicentenario della nascita di S.M. Ferdinando II Re del Regno delle Due Sicilie Domenica 17 gennaio a Palazzo Reale di Palermo, presso la splendida Cappella Palatina, Papás Luigi Lucini, alla presenza di S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, ha celebrato la Divina Liturgia di S. Giovanni Crisostomo in rito bizantino. Presenti cavalieri costantiniani provenienti da tutta la Sicilia. Presente anche il comm. dott. Giovanni Salemi di Capua. In questa cappella reale nel 1810 fu battezzato il futuro Re Ferdinando II. Al termine della funzione religiosa la delegazione Sicilia dell Ordine Costantiniano ha omaggiato i fedeli della copia del certificato di battesimo del Re Ferdinando II delle Due Sicilie. Lapide attestante il Battesimo di S.M. Ferdinando II. Il Cristo Pantocratore della Cappella Palatina. 11

14 La Principessa alla Fonte Battesimale. 12

15 13 Cronache Costantiniane Siciliane

16 7 marzo 2010 Celebrazione Liturgica di Quaresima Chiesa dell Angelo Custode Domenica 7 marzo, presso la chiesa dell Angelo Custode a Palermo, si è svolta la celebrazione liturgica del periodo quaresimale dei cavalieri del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio e della Confraternita dell Angelo Custode. La chiesa, edificata nel 1701, ad unica navata, ha la caratteristica di avere nella facciata una scalinata a doppia rampa tenaglia, tipica delle casene di villeggiatura settecentesche. La liturgia è stata celebrata dal cappellano costantiniano Mons. Salvatore Grimaldi. Presenti i cavalieri Gaetano Mellia, Gasperino Como, Domenico Pantaleone, Francesco Lupo, Carmelo Sammar- 14

17 co, Stefano Ferro, Giuseppe Grandinetti, Francesco Spoto, Dario Falzone, Rosario Palermo, Michele Salerno, Manlio Corselli, Ugo Frasconà, Natale Messina, Vincenzo Triolo, Leonardo Soloperto, Giovanni Bonanno, S.E. il Prefetto Gianfranco Romagnoli e le dame Eugenia D Alessandro, Marilena Grandinetti, Carla Amirante e Carmela Munda. Presente il cappellano costantiniano don Giuseppe Maniscalco. Il delegato vicario Nobile Antonio di Janni, comm. di Grazia, ha ringraziato la confraternita dell Angelo Custode, nella persona del suo Superiore Giuseppe Tantillo, di aver accolto nella loro chiesa la delegazione Sicilia dell Ordine Costantiniano e ha ricordato che per il Cavalieri costantiniani e Confrati dell Angelo Custode. 15

18 giorno della Festa di S. Giorgio Don Maniscalco celebrerà il 25 anno di sacerdozio che sarà festeggiato dalla delegazione Sicilia. Il Superiore della confraternita, signor Tantillo, ha ricordato la visita alla chiesa di S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie la domenica 17 gennaio e ha assicurato la massima collaborazione con la delegazione dell Ordine. Il delegato vicario ha anche riferito che l Ordine Costantiniano raggiungerà le zone disastrate del comune di Caronia, comune insignito della medaglia d argento costantiniana, per portare aiuti alla popolazione costretta ad abbandonare le proprie case per un improvvisa frana. 16

19 14 marzo 2010 Intervento costantiniano per gli sfollati di Caronia La Delegazione di Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio è intervenuta con aiuti alla popolazione di Caronia vittima della frana che ha letteralmente ingoiato numerose abitazioni lasciando un centinaio di persone senza setto e senza vestiario. Gli sfollati hanno abbandonato in tempo le loro case con i soli vestiti che avevano addosso, senza avere il tempo di prendere nulla. Il delegato vicario dell Ordine Costantiniano per la Sicilia Nobile Antonio di Janni, comm. di Grazia, accompagnato dal cav. Antonino Bonanno e dal cappellano costantiniano don Antonio Ci- Nella foto da sx: il comm. Antonio di Janni, il cav. Nino Bonanno, don Cipriano insieme al sindaco e ai componenti dell Unità di Crisi. 17

20 priano, arciprete del comune disastrato, ha consegnato al sindaco di Caronia avv. Giuseppe Collura, capo dell unità di crisi per la gestione della frana, indumenti da distribuire ai bambini e agli adulti vittime della calamità naturale. Alcune immagini della frana nel Comune di Caronia. 18

21 27 marzo 2010 Real Chiesa Carolina Precetto Pasquale 2010 Sabato 27 marzo presso la cappella costantiniana della Real Chiesa Carolina, la Delegazione Sicilia ha celebrato il Precetto Pasquale. Ha officiato il cappellano costantiniano Mons. Salvatore Grimaldi. Presenti i cavalieri costantiniani: Gen. Domenico Achille, comandante la Regione Sicilia della Guardia di Finanza, S.E. il Prefetto Gianfranco Romagnoli, Gasperino Como, Leonardo Soloperto, Vincenzo Triolo, Corrado Mirto, Ettore Orfanello, Matteo Bertino, Gaetano Mellia, Manlio Corselli, Antonio di Janni e le dame Carla Amirante, Maria Lo Castro e Carmela Munda. Al termine della funzione della benedizione delle palme e dei rametti di ulivo, la confraternita dell Assunta, con il suo Superiore Sig. Vincenzo Perdichizzi, ha donato agli intervenuti rametti di ulivo in segno di pace. 19

22 11 aprile 2010 Madonna delle Grazie a Capizzi A Capizzi, piccolo centro dei Nebrodi, si è svolta la festa della Madonna delle Grazie. La Delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio ha partecipato alla Santa Messa celebrata nella Chiesa Madre dal cappellano costantiniano don Luigi Cardella, Arciprete di Capizzi. Presenti tutte le confraternite della cittadina. I festeggiamenti sono iniziati dalla chiesa di S. Giacomo con una processione che ha accompagnato il simulacro di S. Giovanni Bosco, portato da ragazzi, alla chiesa Madre di origine normanna. Qui si è tenuta la S. Messa. Al termine il delegato vicario per la Sicilia dell Ordine Costantiniano, Nobile Antonio di Janni, commendatore di Grazia, ha prima consegnato la benemerenza d argento alla signora Maria Limone di Catania, e poi ha consegnato all Arciprete un quadro, in pittura ad olio, che lo raffigura con la mozzetta e le insegne costantiniane. La Cattedrale Cavalieri dell Ordine Costantiniano a Capizzi. 20

23 normanna è scoppiata in un applauso che ha manifestato l attaccamento e l affetto al suo parroco. Subito dopo in processione con il simulacro di Don Bosco, i fedeli e i cavalieri e dame costantiniani, giunti da varie provincie della Sicilia, hanno raggiunto la chiesetta della Madonna delle Grazie. Da qui il simulacro della Madonna delle Grazie è stato portato in processione dalle donne di Capizzi per tutte le strade della cittadina fino alla chiesa di S. Giacomo dove è stata riposta la statua di don Bosco. Ricordiamo che S. Giovanni Bosco era molto devoto alla Madonna e molto vicino ai ragazzi con cui giocava e che istruiva nel suo oratorio. La processione ha quindi raggiunto la chiesa Madre dove la statua della Madonna resterà fino al 3 settembre. Presenti i cavalieri Antonio di Janni, Gasperino Como, Giovanni Bonanno, Francesco Stagno dei Principi d Alcontres, Giuseppe Barca, Salvatore Mangione, Vito Quattrocchi, Vincenzo Scozzaro, Davide Gentile e le dame Santa Ferlito e Maria Laura Versace. Cavalieri dell Ordine Costantiniano e le varie Confraternite di Capizzi nella Chiesa Madre durante la celebrazione per la Festa della Madonna delle Grazie. 21

24 La processione a Capizzi. Il comm. di Janni consegna la benemerenza alla Sig.ra Limone. Don Luigi Cardella mostra ai fedeli il suo ritratto. 22

25 14 aprile 2010 I cavalieri del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio presenti alla processione del Venerdì Santo di Enna La Settimana Santa non è solo la processione del Venerdì Santo, ma va ben oltre: tradizione, culto, religiosità e storia: sono questi gli elementi che rendono speciali la Settimana Santa. religiosità e fede, valori importanti per la chiesa perché, al di là della processione, è un momento di riflessione per la comunità cristiana Ennese e per chi ci osserva dall esterno. Cav. Santi Capizzi e Matteo Bertino. La Settimana Santa ad Enna è senza dubbio uno dei momenti più suggestivi per visitare la città; i riti che vengono celebrati risalgono al periodo della dominazione spagnola tra il XV-XVII sec. d.c.. In quel periodo le Confraternite, che già esistevano come corporazioni di arti e mestieri, vennero autorizzate a costituirsi liberamente come organizzazioni religiose per promuovere il culto ricevendo dai sovrani privilegi e norme precise. I loro ruoli nella vita sociale della città erano di primo piano: sostentamento dei poveri, assistenza agli ammalati, ai condannati a morte e molti altri ancora. Oggi tali realtà sono ben diverse; delle 34 esistenti nel 1740 ne sopravvivono solo 15 che si occupano di animare la Settimana Santa e contribuiscono a solennizzare attivamente gli eventi religiosi più significativi della città. I riti della Settimana Santa ad Enna hanno inizio la mattina della Domenica delle Palme con la processione che ricorda l entrata di Gesù a Gerusalemme. Nel pomeriggio della stessa giornata iniziano invece le processioni delle confraternite, ognuna delle quali, nel 23

26 giorno e nell ora prestabilita, partendo in processione dalla chiesa di appartenenza si reca al Duomo per l adorazione solenne della Eucaristia. Maria SS. Addolorata. Questo rituale, che gli ennesi chiamano l Ura per via dell ora di adorazione, si ripete nei giorni successivi fino all ultima confraternita nella tarda mattinata del Mercoledì Santo. Nello stesso giorno intorno alle viene portato in processione all esterno del Duomo l Ostensorio con l Eucarestia e viene impartita la benedizione solenne a tutti i presenti. Il momento culminante delle celebrazioni pasquali si ha nella giornata del Venerdì Santo; la città vive un momento carico di tradizioni in cui l aggregazione sociale prende il primo posto nella vita dei cittadini e le parole d ordine diventano: silenzio, rispetto, commemorazione e religiosità in una partecipazione quasi totale. Già dal primo pomeriggio il traffico cittadino si ferma completamente. Verso le 17 le Confraternite, partite in processione dalle proprie chiese, giungono al Duomo e lì incominciano a comporsi tutte assieme per Da sx: il cav. M. Bertino, il Vescovo di Piazza Armerina S.E. Rev.ma Mons. M. Pennisi ed il cav. S. Capizzi. 24

27 la processione che evoca il corteo funebre di Cristo. I confrati incappucciati che, in rigoroso ordine prestabilito ed in assoluto silenzio, precedono le Vare del Cristo morto e della Madonna Addolorata sono più di duemila, e danno luogo ad un lungo e mesto corteo funebre che attraversa le strade principali della città. Le Vare vengono portate con passo cadenzato sulle note delle marce funebri eseguite dalle bande che intermezzano la lunghissima processione. Il suggestivo corteo partito dal Duomo arriva, dopo diverse ore, al cimitero; lì viene impartita ai fedeli la benedizione con la croce reliquario contenente una spina della corona di Cristo; poi, già in tarda serata, ritorna indietro. Lungo la via del ritorno viene ridotta al minimo la normale illuminazione cittadina per lasciare posto alle fiaccole portate a mano dai confrati e disposte lungo il percorso. Il ritorno è ancora più mesto, l atmosfera diventa irreale, il silenzio assoluto lascia posto solo al rumore dei passi che scandiscono il tempo del lutto e della riflessione. La processione finisce a notte inoltrata quando l Addolorata dopo aver accompagnato la Vara del Cristo morto presso la chiesa del SS. Salvatore ritorna nella propria passando tra i confrati inginocchiati. È la più antica delle confraternite ennesi e fu fondata dai frati basiliani, fra contadini, agricoltori e gabellieri. Nel 1672 le fu conferito il privilegio di portare a spalla in processione l urna con il Cristo morto.la mantellina è di colore giallo intenso, con a sinistra la rossa croce di Malta; nota anche come croce di san Giovanni, la stessa si ripete sullo scapolare, anch esso giallo, adottato nel 1955, poiché prima di allora i confrati portatori dell urna del Cristo Morto indossavano solamente il camice bianco. Il significato delle otto punte corrisponde alle virtù della Cavalleria. Le sue 8 punte simboleggiano le otto beatitudini teologali secondo san Matteo: Lealtà Pietà Franchezza Coraggio Gloria ed onore Disprezzo per la morte Solidarietà verso i poveri ed i malati Rispetto per la Chiesa l eternità le 8 nazionalità di provenienza dei Cavalieri di San Giovanni gli 8 princìpi che dovevano rispettare gli antichi cavalieri: spiritualità, semplicità, umiltà, compassione, giustizia, misericordia, sincerità, sopportazione. 25

28 La Festa della Buona Novella a Capizzi La Domenica in Albis, ormai, per volontà del Santo Padre Giovanni Paolo II, dedicata alla Divina Misericordia, tutta la popolazione di Capizzi, una ridente cittadina del cuore dei Nebrodi, ha vissuto la festa della Buona Novella, dai capitini detta a Duminica a Nuedda. La festa è stata introdotta da una suggestiva processione, che ha visto partire dalla Chiesa di San Giacomo, protettore della Città, tutti i confratelli delle ben sette confraternite esistenti a Capizzi, che, con i loro candidi abiti coperti solo di una mantellina del colore della confraternita 1, e accompagnati dal suono della banda, hanno percorso le strade della cittadina alla sequela della statua di San Giovanni Bosco, santo molto devoto alla Madonna, portata a spalla da ragazzi poco meno che adolescenti. Al corteo ha preso parte anche una rappresentanza del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. Giunti alla Chiesa Madre di San Nicola, i confrati l hanno quasi del tutto riempita, lasciando poco spazio al restante popolo capitino, che con fede e grande gioia ha comunque partecipato attivamente alla solenne messa celebrata dall arciprete Don Luigi Cardella. Nuovamente le confraternite con la rappresentanza costantiniana e con la banda si sono recate in processione con la statua di S. Giovanni Bosco per le vie di Capizzi alla volta della Cappella che conserva una bellissima statua della Madonna delle Grazie. Vestita di una grande quantità di ex voto d oro, la statua, in un tripudio di giochi d artificio, è stata esposta alla pietà popolare, che ha espresso tutta la 1 L abito, detto cappa, è formato da un sacco bianco, un cappuccio con la visiera ed una caratteristica punta pieghettata, mantellina e cingolo del colore che contraddistingue la confraternita, e guanti. La più antica è la Confraternita della Buona Morte, simboleggiata dal colore nero della mantellina e degli accessori, e con l Addolorata nello stendardo; la più recente (sia pure si tratti del ripristino di una confraternita sciolta circa duecento anni fa), invece, e più riccamente addobbata, è quella di San Giacomo, rossa. Le altre sono intitolate: all Eucarestia (panna), a S. Sebastiano (verde), a Sant Antonio da Padova (marrone), a S. Leonardo (celeste), a S. Bartolomeo apostolo (rosso cupo). Ogni confraternita è poi dotata di tamburo, stendardo, bandiera, torce, crocefisso e bacchetta. 26

29 sua devozione cantando in latino le litanie della Vergine. Poi la statua è stata presa a spalla da alcune devote e, preceduta da giovani vergini recanti omaggi floreali, si è unita alla processione. Una tappa ancora alla Chiesa di San Giacomo, e quindi l arrivo alla Chiesa Madre, dove la statua della Madonna resterà fino al 3 settembre. Così la processione verso le due del pomeriggio - si è sciolta, lasciando nell animo di tutti una fede rinnovata ed una profonda gioia. Gasperino Como 27

30 26 aprile 2010 Solennità di San Giorgio Il 26 aprile a Palermo, nella cappella costantiniana dell Angelo Custode, è stata celebrata la festività di S. Giorgio patrono del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio. La celebrazione Eucaristica è stata presieduta dal cappellano costantiniano don Giuseppe Maniscalco che festeggiava il suo 25 anno di sacerdozio. Hanno concelebrato i cappellani costantiniani Papás Luigi Lucini, don Antonio Cipriano e Mons. Tulipano. Presente la confraternita dell Angelo Custode con il suo Superiore Giuseppe Tantillo. Al termine della S. Messa il delegato vicario per la Sicilia, Nobile Antonio di Janni comm. di Grazia, ha prima portato i saluti del Gran Maestro S.A.R. Carlo di Borbone delle Due Sicilie Duca di Castro e poi ricordato l importanza della festività di S. Giorgio e ha fatto omaggio, a nome della delegazione Sicilia, a don Maniscalco, in occasione del suo 25 anniversario di sacerdozio, 28

31 di un quadro ad olio raffigurante lo stesso cappellano. Presenti i cavalieri S.E. Gianfranco Romagnoli, Ammiraglio Domenico Passaro, Domenico Scapati, Gasperino Como, Antonio Jovane, Vincenzo Triolo, Matteo Bertino, Giuseppe Grandinetti, Francesco Lupo, Antonio di Janni, Manlio Corselli e le dame Carmela Munda, Marilena Grandinetti e Carla Amirante. Papás Lucini, don Maniscalco e don Cipriano. 29

32 9 maggio 2010 Investitura nuovi Cavalieri Costantiniani alla Cappella Palatina Domenica 9 maggio a Palermo presso la Cappella Palatina si è svolta la solenne liturgia per l'investitura dei nuovi cavalieri e dame costantiniani presieduta da S. Em.za Rev.ma il Cardinale Albert Vanhoye Gran Priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio. Presente il segretario generale S.E. l'ambasciatore Nobile Giuseppe Balboni Acqua. Nella splendida cornice bizantina della Cappella Reale ha fatto ingresso il Gran Priore preceduto dal corteo con in testa crocifero e il labaro costantiniano, con gli investendi seguiti dai cavalieri in abito da chiesa. Presente padre Paolo Birgirwa e Mons. Salvatore Grimaldi che hanno concelebrato con il Gran Priore. Con la mozzetta costantiniana don Antonio Cipriano, Arciprete di Caronia ha svolto la funzione di cerimoniere ecclesia- S.E. l Ambasciatore Nobile Giuseppe Balboni Acqua aiutato dal cav. Francesco D Alba per la consegna delle Pergamene. 30

33 stico. Tra gli investendi l'ammiraglio Domenico Passero, comandante del porto di Palermo, il Gen. Domenico Achille, comandante della Guardia di Finanza della Sicilia, il Gen. Mauro Michelacci, comandante interregionale Sicilia e Calabria della guardia di finanza, S.E. il Prefetto Michele Lepri Gallerano, Commissario dello Stato per la Regione Siciliana. Durante la cerimonia, l'ambasciatore Nobile Giuseppe Balboni Acqua ha consegnato la chiave dell'ospedale ad Hoima in Uganda al cappellano costantiniano don Paolo Birgirwa che le porterà in Uganda al suo Vescovo. La struttura dell ospedale S. Giorgio, ancora priva di infissi e pavimenti, è opera delle donazioni dei cavalieri costantiniani. Si spera di potere inaugurare l'opera per l'inizio del Gli investendi, oltre ai militari precedentemente citati erano: il col. Joselito Minuto, comandante per la Sicilia del gruppo aeronavale della Guardia di Finanza, il magg. Ettore Orfanello comandante del GICO della GdF di Caltanissetta, il comandante prov. di Enna dei Carabinieri, Ten. Col. Vincenzo Cubisino, il cap. CC Antonino Restuccia, il Capitano EI Joseph Quattrocchi, la dott.ssa Maria Laura Versa- 31

34 ci, la dott.ssa Marilena Grandinetti, la prof.ssa Maria Carmela Munda, avv. Ferdinando Gattuccio, avv. Natale Messina, sig. Carmelo Sammarco, Ten. EI Giovanni Rinaudo, dott. Cantone, dott. Pantanella, avv. Sallemi, dott. Lucifaro. Nominati anche tre cavalieri di Grazia Ecclesiastica, Don Giuseppe Di Giovanni, Don Giuseppe Maniscalco e Mons. Tulipano, cancelliere della Cappella Palatina. Avanzamento a commendatore per i cavalieri dott. Elio Zuccarello, Prof. Manlio Corselli, dott. Aurelio Badolati. S.E. l'ambasciatore Nobile Balboni Acqua ha consegnato al cav. prof. Cav. Giovanni Bonanno la nomina a comm. del Real Ordine di Francesco I. La sera presso il castello Utveggio, su monte Pellegrino, sio è svolto un pranzo di gala. Castello Utveggio: pranzo di gala. Cappella Palatina: Cavalieri Costantiniani a fine della liturgia di investitura. 32

35 16 maggio 2010 Concerto di beneficenza Domenica 16 maggio, presso la cappella costantiniana dell Angelo Custode a Palermo, si è tenuto un concerto di beneficenza organizzato dalla Delegazione Sicilia dell Ordine Costantiniano. Il direttore artistico cav. Alberto Giacchino ha presentato il secondo concerto della IV stagione concertistica. Il prof. Daniele Antinoro al sax e la prof.ssa Dorotea Cei al pianoforte hanno interpretato brani di musica classica. Al termine del concerto il delegato vicario Nobile Antonio di Janni e S.E. il Prefetto Gianfranco Romagnoli hanno consegnato, insieme al sig. Giuseppe Tantillo, Superiore della confraternita dell Angelo Custode, le medaglie della Delegazione Sicilia ai due musicisti. Il Superiore della confraternita dell Angelo Custode Sig. Giuseppe Tantillo consegna le medaglie della Delegazione Siciliana dell Ordine ai due musicisti. 33

36 26 maggio 2010 Messa in suffragio dei Caduti delle Due Sicilie Mercoledì 26 maggio a Misilmeri in provincia di Palermo, presso la chiesa del Cuore Immacolato di Maria, è stata celebrata dal parroco don Vincenzo Catalano, una S. Messa in suffragio dei caduti meridionali durante la guerra in Sicilia del Presenti i cavalieri Nobile Antonio di Janni, Nobile Luigi Furitano, Nobile Stefano Ferro, Manlio Corselli, Domenico Scapati, Gasperino Como, Ferdinando Gattuccio, le dame Carmela Munda ed Eugenia D Alessandro. Al termine della Santa Liturgia il delegato vicario ha ricordato le vittime di Misilmeri della rivolta del 1866, della rivoluzione del sette e mezzo, perché è durata appunto sette giorni e mezzo, ed ha consegnato al parroco la medaglia della Delegazione Sicilia. Il cav. Prof. Manlio Corselli ha consegnato alla giornalista Antonella Folgheretti, ideatrice dell evento, un altra medaglia della Delegazione. Rappresentanti dell Ordine Costantiniano alla Messa in suffragio dei Caduti delle Due Sicilie nella Chiesa del Cuore Immacolato di Maria a Misilmeri. 34

37 6 giugno 2010 Festività del Corpus Domini Domenica 6 giugno, presso la cappella costantiniana dell Angelo Custode a Palermo, la Delegazione Sicilia ha celebrato la Festa del Corpus Domini. Il cappellano costantiniano Mons. Salvatore Grimaldi ha celebrato la Santa Liturgia. Presenti, oltre alla confraternita dell Angelo Custode con il suo Superiore Giuseppe Tantillo, il delegato vicario per la Sicilia Nobile Antonio di Janni, S.E. il Prefetto Gianfranco Romagnoli, Giuseppe Grandinetti, Ettore Orfanello di Caltanissetta, Matteo Bertino di Enna, Ugo Frasconà, le dame Marilena Grandinetti e Carla Amirante. A Marina di Caronia nello stesso giorno il cappellano costantiniano don Antonio Cipriano, con diversi cavalieri dei Nebrodi ha celebrato la festività del Corpus Domini e partecipato alla processione con cavalieri costantiniani. 35

38 7 giugno 2010 Festa dell Arma dei Carabinieri Lunedi 7 giugno il comandante dei Carabinieri per la Sicilia Gen. Coppola, commendatore costantiniano, ha invitato la Delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano alla festa dell arma dei carabinieri nel 150 anniversario dell Unità d Italia, che si è svolta a Palermo. Una rappresentanza dell Ordine guidata dal Nobile Antonio di Janni, delegato vicario per la Sicilia, accompagnato dal Nobile Luigi Furitano e dal cav. Pietro Turchetti, ha preso parte all evento. Presente anche l Ammiraglio Domenico Passaro, comandante della capitaneria di porto di Palermo, comm. costantiniano. Al termine della manifestazione la rappresentanza dell Ordine ha incontrato l Arcivescovo di Palermo, S.E. Rev.ma Mons. Paolo Romeo. L Ammiraglio D. Passaro, Comm. A. di Janni e S.E. P. Romeo. I cavalieri Pietro Turchetti, Luigi Furitano e Antonio di Janni. 36

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

CARTA COSTITUZIONALE

CARTA COSTITUZIONALE CARTA COSTITUZIONALE DEL SOVRANO MILITARE ORDINE OSPEDALIERO DI SAN GIOVANNI DI GERUSALEMME DI RODI E DI MALTA PROMULGATA IL 27 GIUGNO 1961 RIFORMATA DAL CAPITOLO GENERALE STRAORDINARIO DEL 28-30 APRILE

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

Le Udienze Rinunce e nomine Attività del Santo Padre nel periodo estivo: alcune informazioni Avviso di Conferenza Stampa

Le Udienze Rinunce e nomine Attività del Santo Padre nel periodo estivo: alcune informazioni Avviso di Conferenza Stampa N. 0438 Sabato 14.06.2014 Pubblicazione: Immediata Sommario: Le Udienze Rinunce e nomine Attività del Santo Padre nel periodo estivo: alcune informazioni Avviso di Conferenza Stampa Le Udienze Il Santo

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

F A Q ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

F A Q ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA F A Q ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA 1. Che cos è l Ordine Al Merito della Repubblica Italiana? L Ordine Al Merito della Repubblica Italiana è il primo degli Ordini cavallereschi nazionali.

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Decorati al Valor Militare

Decorati al Valor Militare Cantalice ai suoi figli Caduti per la Patria nella Grande Guerra 1915 1918 Decorati al Valor Militare Caporale BOCCHINI Felice di Luigi - del 146 Reggimento fanteria, nato a Cantalice il 15 ottobre 1895,

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Visita di Stato a Sua Santità il Papa Francesco di S.E. il Signor Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana

Visita di Stato a Sua Santità il Papa Francesco di S.E. il Signor Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana N. 0283 Sabato 18.04.2015 Visita di Stato a Sua Santità il Papa Francesco di S.E. il Signor Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana Discorso del Santo Padre Saluto del Cardinale Segretario

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To)

Dettagli

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE.

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. Oh Dio, suscita in noi la volontà di andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene, perchè egli ci chiami

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Giuseppe Massari ONORE AL CARABINIERE ANTONIO BONAVITA Medaglia d Argento al Valor Militare www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

La rabbia e l attesa Il mito di Demetra e Kore

La rabbia e l attesa Il mito di Demetra e Kore presenta E. Romano, Studio per Demetra e Kore, inchiostro su carta, 2015 La rabbia e l attesa Il mito di Demetra e Kore 26-28 giugno 2015 Masseria Bannata C.da Bannata, SS 117 bis, km 41 Enna www.pubblicazione.net

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

PROMOSSI ALLA GLORIA. Curtatone, non lontano dalla stazione Termini, ospite il pastore di origine svizzera Herman Parli, Francesco

PROMOSSI ALLA GLORIA. Curtatone, non lontano dalla stazione Termini, ospite il pastore di origine svizzera Herman Parli, Francesco Pagina 1 di 5 Francesco Toppi 1928-2014 di Eliseo Cardarelli PROMOSSI ALLA GLORIA Francesco Toppi 1928 2014 Il pastore Francesco Toppi era nato a Roma il 1 gennaio del 1928, da Gioacchino e Gina Gorietti,

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

ENTRÒ PER RIMANERE CON LORO (Lc 24,29)

ENTRÒ PER RIMANERE CON LORO (Lc 24,29) QUARESIMA-PASQUA 2015 ENTRÒ PER RIMANERE CON LORO (Lc 24,29) Tutte le opere dell'uomo proseguono inesorabilmente condotte dal tempo che mai si arresta. Anche l'anno pastorale corre veloce sui binari della

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo

San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo www.josemariaescriva.info San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo Calle de San Justo, n. 4. Basilica de San Miguel Al n. 4 di Calle de San Justo si trova una delle chiese più

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE : SICILIA DIOCESI : NICOSIA ELENCO RISERVISTI GRADUATORIA DEFINITIVA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE : SICILIA DIOCESI : NICOSIA ELENCO RISERVISTI GRADUATORIA DEFINITIVA CONCORSO RISERVATO PERSONALE DOCENTE DI RELIGIONE - SCUOLA PRIMO E SECONDO GRADO PAG. 1 DIOCESI : NICOSIA 000001 NOVELLO MARIA YF/005712 38,60 12,00 13,00 4,00 09,60 M GQR 02 30/05/1965 LEONFORTE (EN)

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc.

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc. Classe: 3A TERZE E QUARTE NUOVO ORDINAMENTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "P. RUGGIERI" MARSALA 1 ANGILERI VITO 11/02/1999 2 ARISTODEMO MARCO 17/03/1999 3 BONFRATELLO SAMUELE 26/06/1999 4 CAMAGNA MICHELE 12/05/1999

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

PROFESSORI DELLO STAT

PROFESSORI DELLO STAT PROFESSORI STABILI ORDINARI > Giuliani p. Matteo, ofm Dottorato in Scienze dell Educazione con indirizzo catechetica Catechetica e Didattica della religione Responsabile del Servizio Formazione Permanente

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche c. 1 Illustrissimi signori Per la maggior facilità e chiarezza della stima dei mobili del patrimonio dell illustrissimo signor marchese bali Vincenzio Riccardi, incaricatami con il decreto delle signorie

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia Il Credo del Popolo di Dio è una Professione di Fede che Paolo VI ha formulato e presentato il 30 giugno

Dettagli

LEGGERE UN OPERA D ARTE. Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista

LEGGERE UN OPERA D ARTE. Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista LEGGERE UN OPERA D ARTE Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista Cos è un opera d arte Leggere un opera d arte 2 Leggere un opera d arte 3 Cos è un opera d arte In origine arte

Dettagli

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM NUOVO STATUTO DELLA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM Preambolo La Fondazione autonoma "Vitae Mysterium" è stata eretta canonicamente dall'em.mo Card. Angelo

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Terra e Cibo: alcune riflessioni su un volume del Consiglio Pontificio Giustizia e Pace.

Terra e Cibo: alcune riflessioni su un volume del Consiglio Pontificio Giustizia e Pace. Terra e Cibo: alcune riflessioni su un volume del Consiglio Pontificio Giustizia e Pace. 1. È stato pubblicato, di recente, dal Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace un volume, che reca il

Dettagli

CITTÀ POLITICA CRONACA SINDACATI SPETTACOLO SPORT ECONOMIA. Viabilità provinciale, aggiudicati i lavori finanziati con i Fondi FAS

CITTÀ POLITICA CRONACA SINDACATI SPETTACOLO SPORT ECONOMIA. Viabilità provinciale, aggiudicati i lavori finanziati con i Fondi FAS Pagina 1 di 5 Home 0881.568734 redazione@teleradioerre.it CITTÀ POLITICA CRONACA SINDACATI SPETTACOLO SPORT ECONOMIA SANITÀ CULTURA Invia query BREAKING NEWS un corso educativo per la vignetta razzista

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli