RECLAIM & DECONSTRUCTION. lavoriamo per. RIGENERARE e MIGLIORARE. il tuo mondo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RECLAIM & DECONSTRUCTION. lavoriamo per. RIGENERARE e MIGLIORARE. il tuo mondo"

Transcript

1 RECLAIM & DECONSTRUCTION lavoriamo per RIGENERARE e MIGLIORARE il tuo mondo

2 TUTELA AMBIENTALE e RIGENERAZIONE URBANA la nostra meta per una migliore qualità della vita e una nuova socialità La CFM S.R.L. Company Futura Marghera fonda le proprie esperienze nella storia di una società che opera da 37 anni nel settore delle bonifiche e delle manutenzioni industriali eseguite all interno dei più importanti impianti petrolchimici italiani. La sede storica dell azienda è nel territorio di Venezia, a pochi passi dal polo petrolchimico di Marghera, per dimensioni fra i più importanti d Europa, all interno del quale operiamo da oltre vent anni, con una sede operativa permanente a servizio dell ENI e delle più importanti Committenti internazionali. La CFM è organizzata per intervenire con mezzi e uomini su tutto il territorio nazionale. La CFM ha da sempre un grande obiettivo: la tutela dell ambiente. La nostra etica aziendale è il vero differenziale, la logica del profitto non ha mai prevalso sui comportamenti virtuosi e di tutela nei confronti dell ambiente e delle risorse umane, per questo possiamo definirci IMPRESA SOCIALE, per l attenzione all ambiente, all etica e alla salute del nostro personale e della comunità per la quale eseguiamo i nostri interventi. Abbiamo inoltre investito sul personale e sulla formazione, perché crediamo negli uomini che sono la vera forza della nostra azienda, che vive e primeggia grazie alla loro motivazione. La nostra attività è anche un impegno morale: il rispetto delle leggi e delle norme ambientali è il solo strumento per lasciare alle future generazioni un ambiente vivibile e incontaminato. Per questo motivo la CFM, che opera nel settore della green economy, è da annoverarsi fra le aziende che, per prime nel tempo, si sono strutturate con competenze e professionalità interne, per proporsi quale problem solver nelle complesse commesse di Rigenerazione Urbana, finalizzata al recupero delle aree metropolitane interne e ad una riqualificazione delle stesse per una migliore qualità della vita e una nuova socialità. Le nostre convinzioni, la formazione, l etica aziendale, la severità e l attenzione alla sicurezza delle nostre procedure ci hanno consentito di raggiungere negli anni le seguenti certificazioni e iscrizioni: ISO 9001:2008 / ISO 14001:2004 / BS OHSAS 18001:2007 / S.O.A. categoria OG 12 classe IV BIS / S.O.A. categoria OS 23 classe III BIS. Albo Nazionale Gestori Ambientali: categoria 4 classe C / categoria 5 classe D / categoria 8 classe C / categoria 9 classe B / categoria 10A classe A / categoria 10B classe A. Albo Nazionale per l Autotrasporto di cose per conto Terzi. al cuore DELLA SICUREZZA e FORMAZIONE la nostra mission aziendale 2 3

3 la nostra forza GRANDE SQUADRA e GRANDI NUMERI per grandi risultati 80 PERSONALE CFM Oltre ottanta persone, uomini e donne preparati ad eseguire interventi ad alto rischio ORE DI FORMAZIONE ANNO 2013 Investire nella formazione è importante. Garantire una formazione teorica e una pratica sul campo lo è ancor di più ORE DI ADDESTRAMENTO ON THE JOB ANNO 2013 La CFM da sempre forma la sua squadra on the job per garantirsi personale capace di operare sempre con precisione e professionalità COMMESSE ESEGUITE AL La nostra trentennale esperienza sul campo ci permette di gestire contemporaneamente più commesse, garantendo sempre la qualità del risultato. La nostra società è composta da oltre ottanta persone, uomini e donne preparati, una squadra di tecnici ed operatori qualificati, abilitati ad eseguire interventi ad alto rischio in ambienti confinati, dotati di patentino per la gestione dei gas tossici, abilitati per le bonifiche amianto, con patentino per l uso delle macchine operatrici (escavatori, demolitori, piattaforme elevatrici e carrelli elevatori semoventi). La struttura aziendale è dotata di un management preparato e motivato. I nostri direttori, i tecnici e gli operativi in organico sono tutti di comprovata esperienza ventennale nel campo delle bonifiche industriali e ambientali in siti di interesse nazionale e a rischio di incidente rilevante. I nostri capicantiere e operativi vengono costantemente formati sulle nuove normative e decreti in materia ambientale e sono abilitati alla gestione dei rifiuti originati dalle attività di bonifica. Ogni nostro operatore è sempre aggiornato in materia di sicurezza e dotato di tutti i dispositivi di protezione individuale necessari alla propria ed altrui incolumità. I nostri mezzi sono regolarmente verificati e dotati di documenti macchina che ne certificano il percorso dei controlli periodici; controlli riportati nei libretti di uso e manutenzione e nei certificati macchina che ne descrivono la vita e l efficienza. 0,0 INFORTUNI RILEVANTI E INCIDENTI AMBIENTALI 10% DEL FATTURATO INVESTITO SULLA SICUREZZA La CFM da sempre investe in tecnologia e sicurezza, per chi opera con grande professionalità al interno dell azienda e sul campo. E per i propri committenti. 4 5

4 UN SOLO APPARATO PER ESECUZIONI a regola d arte BONIFICHE DI IMPIANTI E SERBATOI CHIMICI E PETROLIFERI BONIFICA LINEE E CONDOTTE FOGNARIE DI IMPIANTI LAVAGGI AD ALTA PRESSIONE IDROTAGLIO LAVAGGI CHIMICI BONIFICHE AMIANTO FRIABILE E COMPATTO DECONSTRUCTION DI IMPIANTI BONIFICHE AMBIENTALI DI TERRENI E FALDE ESTRAZIONE PNEUMATICA E SCAVO PNEUMATICO GESTIONE E SMALTIMENTO RIFIUTI Tutte le attività e i servizi vengono eseguiti sotto la nostra supervisione, con personale diretto dell azienda e proprie attrezzature e macchine. Questo per garantire il massimo della sicurezza e la certezza del risultato. Durante l esecuzione degli interventi più complessi, la CFM offre il grande vantaggio di gestire con un solo appaltatore tutte le operazioni, con evidente risparmio economico e il relativo azzeramento del rischio di incidenti, a seguito della mancanza di ogni interferenza di cantiere con ditte terze. 6 7

5 01 BONIFICHE DI IMPIANTI E SERBATOI CHIMICI E PETROLIFERI 1270 SERBATOI BONIFICATI PARI A M 3 L esperienza maturata sul campo ci rende a tutti gli effetti una realtà leader nel campo della bonifica e rigenerazione ambientale. CFM ha affrontato sin dai primi anni 90 le problematiche inerenti il lavoro in spazi confinati e/o cavità, nel campo della bonifica di serbatoi e capacità in genere, legate ad impianti petrolchimici e/o raffinerie. Possiamo quindi affermare di essere leader in questo campo, sia dal punto di vista temporale che operativo. Abbiamo eseguito attività di bonifica concernenti la rimozione e la gestione di prodotti Tossici e Nocivi tra i più pericolosi: la bonifica di serbatoi con capacità da 1 a m 3 contenenti prodotti chimici, idrocarburi, e quant altro nei diversi stati fisici; la bonifica di Vasche di impianto e/o di stabilimento entro e fuori terra, contenenti prodotti di qualsiasi natura nei diversi stati fisici; la bonifica di vasche API, vasche di servizio annesse ad impianti di produzione di prodotti finiti e di trattamento reflui; la bonifica di vasche a cielo aperto, anche in condizione di aree confinate, utilizzando apposite strutture rimovibili quando necessario, a tutela dell ambiente ed in condizione di confinamento statico/dinamico. Utilizziamo a tal scopo unità mobili di filtrazione aeriformi, a carboni attivi e/o scrubbers, con portate variabili tra 500 e mc/h in varie conformazioni impiantistiche, tese ad aumentarne a piacere la portata di aeriforme filtrato. Operiamo attività di svuotamento, per manutenzione, di: colonne a riempimento, letti di reazione con qualsiasi tipo di catalizzatore istallato, letti a base di resine, setacci molecolari e similari, polveri di qualsiasi natura e genere. Pulizia di ceneri da camere di combustione, cementifici ecc. IMPIANTI DI PRODUZIONE PIÙ SIGNIFICATIVI BONIFICATI Impianto cloro soda Impianto compressione e depurazione idrogeno Impianto nero fumo Impianto acido nitrico Impianto anidride solforica Impianto di stoccaggio acrilonitrile Impianto anidride solforosa Impianto ammoniaca Impianto idrammina Impianto nitrito sodico Impianto alfametilstirene Impianto anidride tereftalica Impianto ossido di carbonio e idrogeno Impianto solfato ammonico Impianto polioli Impianto TDI (toluendiisocianato) Impianto MDI (metilene difenil diisocianato) Impianto MEFOREX Centrali termiche 8 9

6 02 BONIFICA LINEE E CONDOTTE FOGNARIE DI IMPIANTI ml DI LINEE DI PROCESSO BONIFICATE SU PIPE RACK E PIPE LINE Nel corso degli anni, ed in un passato ancora recente, la conduzione delle reti fognanti all interno degli stabilimenti petrolchimici e delle raffinerie, in assenza di regole definite, ha messo a rischio ambiente e sicurezza. In molti casi, attraverso le reti fognanti, defluivano gli inquinanti, determinando inquinamenti e/o sversamenti dannosi e deleteri. Recentemente, grazie a una maggiore attenzione alle problematiche ambientali, le reti fognarie sono state sottoposte a regimi di controllo e gestione più predittivi e restrittivi. È nel nostro know how analizzare, studiare e progettare tutte quelle azioni di verifica e controllo tese all utilizzo ed alla gestione di reti fognarie in completa sicurezza e nel rispetto dell ambiente. Forniamo, in merito, tutta la strumentazione e le attrezzature per eseguire in totale autonomia e senza dover interrompere il flusso le seguenti operazioni: audit per verifica dello stato dell arte ed immediato Problem solving per il cliente; apertura di varchi per l accesso ispettivo e operativo; asportazione per aspirazione a mezzo macchine ad Alto vuoto dei residui presenti nei vari stati fisici possibili; by pass di tratti con sezionamento a monte e valle a mezzo tappi pneumatici con possibilità di intervento senza interruzione di flusso; lavaggio a media ed alta pressione delle pareti interne con e senza uomo in cavità; video ispezione intermedia di controllo ed eventuale Rincalzatura dei tratti danneggiati. Eseguiamo anche, la bonifica di sistemi Pipe line underground e su rack aerei di qualsiasi diametro ed a qualsiasi altezza e/o profondità ml BONIFICATI DI RETE FOGNARIA INDUSTRIALE Le attente politiche ambientali, sia in materia di tutela che di sicurezza, impongono il controllo e la bonifica delle reti fognarie, soprattutto per impianti operanti da tempo

7 03 LAVAGGI AD ALTA PRESSIONE ore DI LAVAGGIO CON POMPE ALTA PRESSIONE FINO A 3000 BAR L attrezzatura utilizzata dal nostro team, sempre all avanguardia e con manutenzioni programmate, consente di intervenire velocemente ed efficacemente. Operiamo interventi di lavaggio idrodinamico con pressioni comprese tra i 100 ed i bar su impianti industriali con utilizzo di PAP (pompe ad alta pressione). Le pompe utilizzate sono connesse a pistole, aste, flessibili con opportuni robot idrocinetici per ottenere la pulizia di serbatoi, reattori, fasci tubieri, scambiatori di calore, linee, condotte, equipment vari. Con questa tecnica si ottengono: elevato grado di pulizia; scarifica di manufatti in cemento per risanamento; rimozione di rivestimenti ebanitati, plastici ecc; sverniciatura senza abrasivi; idrosabbiatura

8 04 IDROTAGLIO 3200 ml DI IDROTAGLIO ESEGUITI CON LA MASSIMA PRECISIONE Eseguiamo l Idrotaglio di superfici metalliche piane e curve, in situazioni in cui deve essere garantita la totale assenza di inneschi per presenza di prodotti infiammabili e/o esplosivi. Nel corso degli anni abbiamo sviluppato una nostra tecnologia, attraverso la quale operiamo il taglio curvo, rettilineo e circolare utilizzando macchine super leggere onde favorire l ergonomia del lavoro e una più elastica conformazione d uso. Operiamo a pressioni variabili comprese tra 550 e bar

9 05 LAVAGGI CHIMICI in concentrazioni ben determinate e sotto attento controllo chimico tramite un nostro laboratorio mobile attrezzato. L azione chimica delle soluzioni utilizzate produce una modificazione della struttura molecolare dei residui da rimuovere, facilitandone la solubilizzazione e/o il distacco dalle pareti metalliche e quindi, la rimozione. Qualora si richiedessero analisi di controllo e/o verifica più particolari, CFM si avvale della consulenza dei più affermati laboratori di analisi accreditati presenti sul territorio nazionale. Il fine rimane l ottenimento della soddisfazione del cliente, nel rispetto del SAFETY FIRST e dell ambiente. LAVAGGI CHIMICI ESEGUITI SU APPARECCHIATURE E LINEE PRESSO IMPIANTI INDUSTRIALI CHIMICI, PETROLCHIMICI, DI RAFFINAZIONE E FARMACEUTICI. I lavaggi chimici si rivolgono alla clientela che, per necessità particolari (tipologia del processo, prodotti utilizzati ed altro), non può utilizzare le tecniche di idrolavaggio, ma necessita di una componente chimica per la rimozione dei residui dalle superfici degli apparecchi e/o equipment. Il lavaggio chimico è particolarmente indicato per residui di natura tenace, resistenti all azione meccanica dell acqua o posti in posizioni tali che l idrolavaggio non può sfruttare appieno l effetto meccanico dell acqua. È quindi necessario, un attento esame preliminare in fase progettuale, per passare poi al progetto esecutivo e decidere le modalità di lavaggio. Il lavaggio chimico si basa sull utilizzo di prodotti specifici a seconda delle esigenze del cliente. Normalmente, i lavaggi chimici si effettuano utilizzando soluzioni acquose alcaline oppure acide, 16 17

10 06 BONIFICHE AMIANTO FRIABILE E COMPATTO m 3 DI AMIANTO FRIABILE RIMOSSO La rimozione di amianto friabile è delicata e necessita di operatori preparati. CFM garantisce la sicurezza dei suoi uomini e un intervento a regola d arte m 2 DI CONFINAMENTI STATICI DINAMICI ESEGUITI Prima della rimozione, si passa alla fase di confinamento delle aree da bonificare. CFM garantisce il buon esito dell operazione nel rispetto delle norme vigenti m 2 DI AMIANTO COMPATTO RIMOSSO Le tecnologie e gli standard di sicurezza utilizzati sono una garanzia per tutti. Interventi di bonifica amianto friabile e compatto su impianti ed edifici civili e industriali. Rimozione di materiali isolanti pericolosi, in ambiente confinato, con operatori diretti qualificati. Interventi in quota con utilizzo di piattaforme o con installazione di ponteggi, rimozione coperture in eternit ed eventuale ricopertura. Interventi di rimozione, condizionamento e smaltimento di terreni contaminati da amianto, anche con impiego di sistemi meccanici di aspirazione senza l intervento di personale

11 07 DECONSTRUCTION DI IMPIANTI t DI IMPIANTI La lunghissima esperienza nel campo della decostruzione di impianti ci consente di eseguire più commesse, garantendo a tutti lo stesso risultato. Le attività storiche di deconstruction sono da sempre collegate agli aspetti di bonifica industriale e risanamento ambientale. CFM ha, pertanto, maturato una grande esperienza e sensibilità nei confronti della salvaguardia e rispetto sia dell ambiente che dell uomo, con la massima attenzione alla prevenzione di infortuni e per la sicurezza. Questi valori sono alla base delle operazioni di decostruzione, attraverso demolizione graduale controllata e relativa gestione di tutti i rifiuti pericolosi contenuti, di interi impianti petrolchimici, farmaceutici, alimentari e metallurgici. Tale attività consente il recupero di parti di impianti e tecnologie, il recupero e valorizzazione dei metalli speciali e non, il recupero dei materiali edili di risulta dalle demolizioni, con conseguente abbattimento dei costi sostenuti. Si eseguono inoltre le demolizioni tramite abbattimento di impianti industriali obsoleti

12 08 BONIFICHE AMBIENTALI DI TERRENI E FALDE il nostro CAMPO D AZIONE Eseguiamo bonifiche ex situ con attività di trasporto e smaltimento del rifiuto presso gli impianti finali. Il rapporto diretto con i più importanti impianti di smaltimento finali italiani consente di rispettare il principio di prossimità previsto dal Testo Unico Ambientale (D. Lgs. 152/06) volto a contenere, sia in termini economici che in termini ambientali, inutili costi e l inquinamento dovuto al trasporto del rifiuto stesso. Quando i quantitativi lo rendono economicamente sostenibile, grazie ai consolidati rapporti con impianti e gruppi esteri (Germania, Spagna e Francia), siamo in grado di smaltire rifiuti pericolosi e non con effettuazione di esportazione transfrontaliera degli stessi, a prezzi decisamente più convenienti del mercato nazionale. Nella messa in sicurezza di falde in collaborazione con partner di comprovata esperienza, siamo in grado di eseguire piezometri e reti di captazione e trattamento acque di falda, infissione di palancole o creazione di barriere impermeabili profonde, barriere idrauliche di pozzi, impianti TAF fissi e mobili autorizzati. Eseguiamo, inoltre, messe in sicurezza di vasche interrate e depositi di rifiuti non controllati, con escavazione, rimozione, condizionamento e smaltimento di rifiuti pericolosi, con installazione di strutture di confinamento statico-dinamico. Questi interventi se necessario vengono eseguiti da nostro personale patentato e qualificato per la manipolazione di rifiuti pericolosi, con dotazione di respiratori autonomi esterni e con impiego di scafandro protettivo. Le norme degli ultimi decreti ministeriali e le indicazioni Comunitarie auspicano il reimpiego e la riqualificazione delle aree interne ex industriali degradate. Vengono, così, salvaguardate le aree verdi e agricole ed evitata la loro cementificazione. La riqualificazione delle ex aree industriali degradate, inoltre, soddisfa la crescente richiesta di spazi abitativi, commerciali e di servizi. La Rigenerazione Urbana passa inevitabilmente attraverso l esecuzione dei risanamenti ambientali, che garantiscono in modo concreto la vivibilità degli ambienti e la riduzione dei rischi per la salute. Un area riqualificata e reimpiegata a fini residenziali, se non risanata con perizia ed esperienza, può rappresentare un rischio per la salute di chi vi abita. Da qui, la scelta di CFM di farsi strumento tecnologico in grado di eseguire tali interventi, partendo dai più semplici (rimozione per smaltimento), per giungere ai più tecnologicamente complessi (in situ) e più sostenibili, sia in termini economici che ambientali. Siamo in grado di studiare, affrontare e risolvere le problematiche legate al risanamento dei terreni superficiali e profondi, sia insaturi che saturi, e delle falde acquifere, attraverso molteplici tipologie di intervento sempre mirate e specifiche. Mediante partnership consolidate con importanti aziende europee tecnologicamente avanzate, siamo in grado di combinare le varie tecnologie disponibili nel mercato per ottimizzare le prestazioni ed i tempi di esecuzione degli interventi, garantendo l ottimale compromesso fra costi e benefici. Bonifiche EX SITU mediante scavo, trasporto e smaltimento dei terreni verso impianti di trattamento (vagliatura, inertizzazione, soil washing, trattamento termico) o verso discariche controllate. Emungimento forzato da pozzi e/o trincee drenanti delle acque di falda contaminate, con trattamento presso impianti esterni autorizzati, ove non praticabili interventi in situ. Bonifiche ON SITE dei terreni con scavo e trattamenti ed esecuzione in situ di vagliatura, inertizzazione, soil washing, desorbimento termico etc.. Bonifiche mediante applicazione di tecnologie avanzate per trattamento di terreni e falde acquifere quali: Pump & Treat Air Sparging (AS) Bio Sparging (BS) Soil Vapour Extraction (SVE) Dual-Multi Phase High Vacuum Extraction (MPE, DPE, DPHVE) Graund Water Circulating Wells (CWs) Vaporizzazione, estrazione, condensazione e separazione Solventi Clorurati (PCE, TCE, DCE etc..) da terreni insaturi e saturi Abbattimento di contaminanti su emissioni a mezzo carboni attivi, ossidatori termici rigenerativi e catalittici, scrubber ecc. Estrazione di DNAPL e LNAPL da pozzi, trincee con separazione a mezzo di centrifughe, skimmer attivi e passivi, filtri a coalescenza ecc. Messe in sicurezza con capping e confinamenti definitivi e a mezzo palancolature e trincee-setti impermeabili

13 09 ESTRAZIONE PNEUMATICA E SCAVO PNEUMATICO m 3 DI CATALIZZATORE RIMOSSO E CONFEZIONATO da colonne e reattori di processo m 3 DI CORPI DI RIEMPIMENTO da colonne e reattori di processo m 3 DI TERRENO ASPIRATO CFM effettua aspirazioni pneumatiche dal 2003, utilizzando macchine ad alta capacità da mc/h di aria vettore. Possiamo eseguire l estrazione, a mezzo aspirazione, a qualsiasi quota e/o profondità, di qualunque tipologia di materiale, come catalizzatori, resine, polveri, anelli di riempimento ecc. Lo scavo pneumatico viene effettuato con macchine ad alta capacità da mc/ora di aria vettore, su sottosuolo a rischio per presenza di sottoservizi

14 10 GESTIONE E SMALTIMENTO RIFIUTI t LE TONNELLATE DI RIFIUTI SMALTITI AL pericolosi e non pericolosi Gestiamo tutte le tipologie di rifiuti solidi e liquidi, derivanti dalle operazioni di deconstruction e bonifica, eseguendo il condizionamento, il trasporto e lo smaltimento presso gli impianti finali. Il rapporto consolidato con i più importanti trasportatori e impianti italiani ed esteri ci consente di offrire la più ampia gamma di soluzioni di smaltimento e trattamento dei rifiuti, conseguendo un alto livello di competitività e nel rispetto del concetto di prossimità e tracciabilità degli stessi. Con Germania, Spagna e Francia la CFM ha rapporti commerciali consolidati che le consentono, in occasione di importanti commesse e gare di bonifica, di ottenere le migliori condizioni economiche di smaltimento a livello europeo, con attività di esportazione transfrontaliera del rifiuto. CFM gestisce, inoltre, tutto l iter burocratico, dall area di spedizione fino allo stato di destinazione. Possiamo garantire, così, la tracciabilità certa fino all impianto di destinazione

15 CFM S.R.L. COMPANY FUTURA MARGHERA Via Colombara, Marghera Venezia Tel Fax

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA DIAMO UNA MANO ALLA NATURA ABBATTITORI A RICIRCOLO DI ACQUA (SCRUBBER A TORRE) I sistemi di abbattimento a scrubber rappresentano un ottima alternativa a sistemi di diversa tecnologia (a secco, per assorbimento,

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo Aggreko Process Services Soluzioni rapide per il miglioramento dei processi Aggreko può consentire rapidi miglioramenti dei processi

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 Scheda n 1 Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia emissioni

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Contratto d Appalto : Impresa Affidataria : Importo Lavori : di cui Oneri per la Sicurezza : VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Responsabile dei Lavori : Coordinatore Sicurezza in

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

PULIZIA IN-SITU PULIZIA DIFFUSORI MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DEL MODULO KUBOTA ESTRAZIONE PERMEATO PER ASPIRAZIONE ESTRAZIONE PERMEATO PER GRAVITÀ

PULIZIA IN-SITU PULIZIA DIFFUSORI MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DEL MODULO KUBOTA ESTRAZIONE PERMEATO PER ASPIRAZIONE ESTRAZIONE PERMEATO PER GRAVITÀ MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DEL MODULO KUBOTA Il modulo a membrana piana Kubota utilizza la tecnologia di microfiltrazione detta cross flow. Insufflando aria sul fondo del modulo, si crea un flusso ascensionale

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione Andrea Mariani Pulizia delle vasche volano e di prima pioggia LE ACQUE PIOVANE: Contengono SEDIMENTI - DEPOSITI in vasca; - Riduzione

Dettagli

SERBATOI A SINGOLA PARETE

SERBATOI A SINGOLA PARETE SERBATOIO DA INTERRO: serbatoi cilindrici ad asse orizzontale, a singola o doppia parete per il deposito nel sottosuolo di liquidi infiammabili e non. Costruiti con lamiere in acciaio al carbonio tipo

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

Le applicazioni della Dome Valve originale

Le applicazioni della Dome Valve originale Le applicazioni della Dome Valve originale Valvole d intercettazione per i sistemi di trasporto pneumatico e di trattamento dei prodotti solidi Il Gruppo Schenck Process Tuo partner nel mondo Il Gruppo

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività umane. Le pressioni ambientali a cui è sottoposto sono

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml.

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml. Pagina: 1/ 6 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Articolo numero: art.04920 Utilizzazione della Sostanza / del Preparato: Rivelatore fughe gas Produttore/fornitore: FIMI

Dettagli

Impianti di depurazione delle acque reflue: Cicli di trattamento appropriati e criteri di dimensionamento. Dr. Ing. Luigi Petta ENVIS Srl

Impianti di depurazione delle acque reflue: Cicli di trattamento appropriati e criteri di dimensionamento. Dr. Ing. Luigi Petta ENVIS Srl Impianti di depurazione delle acque reflue: Cicli di trattamento appropriati e criteri di dimensionamento Dr. Ing. Luigi Petta ENVIS Srl Via Fanin,, 48 40127 Bologna Tel. 051 4200324 luigi.petta petta@envis.itit

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI Pag. 1/6 SETTORI DI INTERESSE LAVORI SERVIZI Elettrici Impianti fotovoltaici Idraulici Edili Stradali Pulizie Tappezzerie Tinteggiatura e verniciatura Carpenteria metallica FORNITURE Cavi elettrici bt

Dettagli

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis)

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis) Deliberazione Comitato per la tutela delle acque dall'inquinamento 04.02.1977 Criteri, metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b), d) ed e), della legge 10 maggio 1976, n. 319,

Dettagli

L impatto ambientale degli inchiostri da stampa

L impatto ambientale degli inchiostri da stampa FEDERCHIMICA CONFINDUSTRIA AVISA Gruppo inchiostri da stampa e serigrafici L impatto ambientale degli inchiostri da stampa Marzo 2013 Questa nota informativa è stata preparata da EuPIA basandosi su di

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO (PARTE 1) FOCUS TECNICO Gli impianti di riscaldamento sono spesso soggetti a inconvenienti quali depositi e incrostazioni, perdita di efficienza nello

Dettagli

Riferimenti Normativi. D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq.

Riferimenti Normativi. D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq. Riferimenti Normativi - D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq. reflue) Acque reflue domestiche: acque reflue provenienti da insediamenti

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

Gli impianti di depurazione. I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti

Gli impianti di depurazione. I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti from Master Builders Solutions I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti Indice : schema generale Tipo e grado di aggressione

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Recuperare energia dai

Recuperare energia dai Recuperare energia dai rifiuti del tabacco Riduzione dell impatto ambientale e sanitario delle cicche di sigaretta e produzione di energia mediante pirogassificazione Raffaella Uccelli- Ricercatore ENEA

Dettagli

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE Dichiarazione del proponente/produttore in merito al rispetto

Dettagli

funzionamento degli accumulatori al piombo/acido.

funzionamento degli accumulatori al piombo/acido. Il triangolo dell Incendio Possibili cause d incendio: I carrelli elevatori Particolare attenzione nella individuazione delle cause di un incendio va posta ai carrelli elevatori, normalmente presenti nelle

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE 1) PREMESSA...2 2) DESCRIZIONE DEL TERMINALE...2 2.1) RICEZIONE...3 2.2) STOCCAGGIO...3 2.3) RIGASSIFICAZIONE...4 2.4) RECUPERO BOIL-OFF GAS (BOG)...4

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A DI PRIMA PIOGGIA Divisione Depurazione 87 1. - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE IN ACCUMULO (DA 500 A 12.000 M 2 ) 2. IPC - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE DI PIOGGIA IN CONTINUO (DA 270 A 7.200 M 2 ) 88 Divisione

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Il Process Engineering Manual: uno strumento di sussidio pratico alle attività dell ingegnere. Ing. Luigi Ciampitti Coordinatore GdL PEM, AIDIC

Il Process Engineering Manual: uno strumento di sussidio pratico alle attività dell ingegnere. Ing. Luigi Ciampitti Coordinatore GdL PEM, AIDIC Associazione Italiana Di Ingegneria Chimica Il Process Engineering Manual: uno strumento di sussidio pratico alle attività dell ingegnere Ing. Luigi Ciampitti Coordinatore GdL PEM, AIDIC 1.0 I MANUALI

Dettagli

ESSE A 3 S.r.l. è un azienda con Sistema di Gestione della Qualità certificato UNI EN ISO 9001:2008 Attestazione SOA categorie/classifiche OG1/IV

ESSE A 3 S.r.l. è un azienda con Sistema di Gestione della Qualità certificato UNI EN ISO 9001:2008 Attestazione SOA categorie/classifiche OG1/IV ESSE A 3 S.r.l. è un azienda con Sistema di Gestione della Qualità certificato UNI EN ISO 9001:2008 Attestazione SOA categorie/classifiche OG1/IV OG12/VI OS6/II OS23/II Iscrizione all Albo Nazionale Gestori

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee.

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Sono definite temporanee tutte quelle manifestazioni quali Sagre, Feste Campestri ecc. aperte al pubblico, in cui,

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA La Direttiva 2008/98/CE introduce una importante distinzione

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n..

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n.. DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE CHE NON RECAPITANO NELLA RETE FOGNARIA (La domanda dovrà essere compilata su carta legale o resa legale). Al Signor Sindaco del Comune

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

GRUPPO. Sicurezza per scelta

GRUPPO. Sicurezza per scelta Ge.Ma. Sicurezza per scelta Ge. Ma. la Qualità e la Sicurezza sono valori che costruiamo insieme a te GE.MA. company profile UN OCCHIO APERTO SUL FUTURO UNA REALTÀ DINAMICA, UN MODELLO EVOLUTO DI CONSULENZA

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

GETINGE DA VINCI SOLUTION

GETINGE DA VINCI SOLUTION GETINGE DA VINCI SOLUTION 2 GETINGE DA VINCI SOLUTION SOLUZIONE ALL AVANGUARDIA, VALIDATA E PREDISPOSTA PER LA CHIRURGIA ROBOTICA Da oltre un secolo, Getinge fornisce costantemente prodotti a elevate prestazioni

Dettagli

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel Indice Numerico NOM 6-88 Vedi UNI 0009 NOM 9-71 Prova di stabilità degli oli isolanti NOM 15-71 Prova di distillazione dei prodotti petroliferi NOM 5-71 Determinazione dello zolfo nei prodotti petroliferi

Dettagli

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO A.Romano*, C. Gaslini*, L.Fiorentini, S.M. Scalpellini^, Comune di Rho # * T R R S.r.l.,

Dettagli

di questi il SECONDO PRINCIPIO ΔU sistema isolato= 0

di questi il SECONDO PRINCIPIO ΔU sistema isolato= 0 L entropia e il secondo principio della termodinamica La maggior parte delle reazioni esotermiche risulta spontanea ma esistono numerose eccezioni. In laboratorio, ad esempio, si osserva come la dissoluzione

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

RIVOLTA TIP TOP INDUSTRIALE S.p.A. Via Rivolta, 2 20060 Pessano con Bornago - Milano (Italia) Tel. 02/95421 1

RIVOLTA TIP TOP INDUSTRIALE S.p.A. Via Rivolta, 2 20060 Pessano con Bornago - Milano (Italia) Tel. 02/95421 1 RIVOLTA TIP TOP INDUSTRIALE S.p.A. Via Rivolta, 2 20060 Pessano con Bornago - Milano (Italia) Tel. 02/95421 1 SCHEDA DATI DI SICUREZZA 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA TIP TOP

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Guida alla compilazione della DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE

Guida alla compilazione della DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE Guida alla compilazione della DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE Indice INTRODUZIONE ------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.)

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.) La stazione di rifornimento M. Rea (SOL S.p.A.) Chi è SOL Il Gruppo SOL Fondata nel 1927, SOL è una multinazionale italiana presente in 23 paesi con oltre 2.500 dipendenti. SOL è focalizzata in due aree

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Domanda di autorizzazione all'allacciamento e allo scarico di acque reflue domestiche nella rete fognaria

Domanda di autorizzazione all'allacciamento e allo scarico di acque reflue domestiche nella rete fognaria DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALL'ALLACCIAMENTO ED AMMISSIONE AL SERVIZIO DI FOGNATURA E DEPURAZIONE PER SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE NELLA RETE FOGNARIA PROVENIENTI DA UN INSEDIAMENTO RESIDENZIALE (La

Dettagli

ORDINE DEI GEOLOGI DELLA REGIONE SARDEGNA. Corso di aggiornamento professionale

ORDINE DEI GEOLOGI DELLA REGIONE SARDEGNA. Corso di aggiornamento professionale ORDINE DEI GEOLOGI DELLA REGIONE SARDEGNA Corso di aggiornamento professionale Il D.M. Ambiente del 10 agosto 2012 n. 161: I piani di utilizzo delle terre e rocce da scavo 15 Febbraio - Cagliari 22 Febbraio

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

TRATTAMENTO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI AERAULICI

TRATTAMENTO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI AERAULICI TRATTAMENTO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI AERAULICI TRATTAMENTO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI AERAULICI IL PROBLEMA DELLA QUALITÀ DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI L argomento, di

Dettagli

La digestione anaerobica dei rifiuti organici e di altre biomasse

La digestione anaerobica dei rifiuti organici e di altre biomasse La digestione anaerobica dei rifiuti organici e di altre biomasse Nel corso degli ultimi dieci anni la digestione anaerobica si è diffusa in molti paesi europei, tra cui anche l Italia. Questi impianti

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione «Ispezione tecnica: l analisi degli impianti aeraulici» Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione Cillichemie Italiana Dott. Marco D Ambrosio

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 1 Nome commerciale IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA ECO-TRAP Utilizzazione della sostanza

Dettagli

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali Lettera Rischi Interferenziali Spett.le Ditta Appaltatrice Ditta Subappaltatrice Luogo, Data 2 OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali In relazione alla necessità di una possibile

Dettagli

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il Comune di Frascati Provincia di Roma pag. 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il suo collegamento al collettore ACEA lungo Via Enrico Fermi.

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli