FORMAZIONE DEL TRUCIOLO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FORMAZIONE DEL TRUCIOLO"

Transcript

1 GEOMETRIA PARTE TAGLIENTE ANGOLO DI REGISTRAZIONE ANGOLO DI SPOGLIA SUPERIORE ANGOLO DI SPOGLIA INFERIORE ANGOLO DI TAGLIO ANGOLO DI INCLINAZIONE ANGOLO AL VERTICE RAGGIO DI PUNTA ANGOLI DI SPOGLIA ASSIALI E RADIALI ANGOLO EFFETTIVO DI TAGLIO MATERIALE DA TAGLIO RAPPORTI D ATTRITO SULLA SUPERFICIE DI SPOGLIA SUPERIORE CONDUCIBILITA TERMICA USURA FORMAZIONE DEL TRUCIOLO MATERIALE DEL PEZZO COMPONENTI CONFORMAZIONE STRUTTURALE RESISTENZA ALLUNGAMENTO A ROTTURA CONDIZIONI DI TAGLIO AVANZAMENTO PROFONDITA DI PASSATA VELOCITA DI TAGLIO REFRIGERANTE EMULSIONE OLIO DA TAGLIO ARIA PRESSIONE AIUTI PER LA FORMAZIONE TRUCIOLO CARATTERISTICHE DELL AVVOLGITRUCIOLO MACCHINA UTENSILE COMPORTAMENTO DINAMICO OSCILLAZIONE PEZZO OSCILLAZIONE UTENSILE

2 Angolo di registrazione Il modo in cui il tagliente aggredisce il materiale è caratterizzato dall angolo di registrazione. L angolo di registrazione, mediamente compreso tra i 45 e i 90, è misurato tra il tagliente principale dell utensile e il pezzo tenendo in considerazione la direzione dell avanzamento. f f L angolo di registrazione è fondamentale per la scelta dell utensile, in funzione del tipo di lavorazione e delle condizioni del pezzo da lavorare. Quest angolo influenza inoltre l entità e la direzione degli sforzi di taglio, fattore questo molto importante per la riuscita o meno di una lavorazione.

3 Angolo di spoglia superiore L angolo di spoglia superiore dell inserto è misurato tra il tagliente principale e l asse del pezzo di lavoro. L utensile può avere angoli di spoglia superiore ( B) negativi, neutri o positivi mentre l'inserto ha generalmente angoli di spoglia superiore ( A) positivi e la combinazione tra questi due genera l angolo di spoglia superiore effettivo ( E). L entità dell angolo di spoglia superiore dell inserto dipende dal campo dell applicazione di quest ultimo, incidendo anche sul raggio di curvatura del truciolo. Per la lavorazione di Ghisa bisogna utilizzare un angolo di spoglia superiore negativo (1) mentre per Ottone e Bronzo angoli neutri (2). Utilizzare angoli positivi (3) per acciai generici e angoli molto positivi (4) per Alluminio e acciai inox austenitici.

4 Angolo di spoglia inferiore L angolo di spoglia inferiore fornisce all inserto il necessario disimpegno rispetto alla superficie del pezzo da lavorare. Quando si utilizzano ampi angoli di spoglia inferiore, si possono generare delle vibrazioni mentre con angoli molto piccoli aumenta la superficie di contatto accentuando l usura sul tagliente. Angolo di taglio L angolo di taglio è compreso tra la superficie della spoglia superiore e quella della spoglia inferiore. Per aumentare la resistenza a rottura del tagliente quest angolo deve risultare il più ampio possibile. Per un ulteriore rinforzo degli inserti, si può eseguire un arrotondamento sul tagliente (onatura), uno smusso sul filo tagliente oppure creare una fase negativa. Angolo d inclinazione L angolo d inclinazione è l angolo della sede di un inserto in un utensile e può essere sia negativo sia positivo. Se l angolo di taglio fosse di 90, l angolo d inclinazione deve risultare negativo altrimenti l angolo di spoglia inferiore risulterebbe pari o a zero e l inserto tallonerebbe sul pezzo.

5 Angolo al vertice L angolo che si forma nel punto P dove s incontrano il tagliente principale e il tagliente secondario è denominato Angolo al vertice. Per far risultare più robusto quest angolo spesso è eseguito un raccordo denominato Raggio di punta r. Raggio di punta r Il raggio di punta raccorda la punta dell inserto unendo il tagliente principale e il tagliente secondario. La finitura superficiale del pezzo e la sua precisione dimensionale sono influenzate dalla combinazione raggio di punta ed avanzamento giro utilizzati. Un grande raggio di punta offre molti vantaggi in sgrossatura e in finitura aumentando la resistenza anche se tende ad aumentare le vibrazioni. Per avere una migliore finitura superficiale generalmente bisogna utilizzare un raggio di punta ampio con un basso avanzamento al giro.

6 Angoli di spoglia Assiali a e Radiali r Gli angoli di spoglia assiali e radiali sono caratteristici nel campo della fresatura. Questi angoli sono misurati rispettivamente in piani paralleli e perpendicolari all asse di rotazione della fresa. Esistono tre fondamentali geometrie che caratterizzano le frese: Geometria doppio-negativa; Geometria doppio-positiva; Geometria positivo/negativa. Geometria doppio-negativa In questa geometria entrambi gli angoli sono negativi e la spoglia inferiore si ottiene inclinando gli inserti. Le frese che utilizzano questa geometria sono adatte ai materiali e alle lavorazioni che implicano notevoli sollecitazioni. Geometria doppio-positiva In questa geometria gli angoli sono entrambi positivi e richiedono inserti positivi. Questi tipi di frese hanno un taglio più dolce che quelle doppio-negative. Sono molto vantaggiose per la lavorazione di pezzi deformabili o instabili, quando la potenza disponibile è ridotta o quando il materiale ha tendenza ad incrudirsi. Geometria positivo/negativa

7 Le frese con questo tipo di geometria hanno angoli di spoglia assiali positivi e angoli di spoglia radiali negativi. Queste frese offrono un notevole vantaggio a grandi profondità di taglio, sono molto versatili in particolare con angoli di registrazione di 45. Sono in grado di eseguire delle lavorazioni molto gravose sia dal punto del materiale sia dal punto delle condizioni di lavoro.

8 I materiali da taglio sono il risultato di un intenso lavoro di sviluppo avvenuto quasi completamente a partire dal Oltre allo sviluppo dell acciaio rapido, c è stata anche l introduzione e l evoluzione dei metalli duri che hanno realmente migliorato la lavorazione per asportazione di metallo diminuendo al tempo stesso i tempi di produzione. Principalmente un tagliente asporta il materiale perché è più affilato e più duro del pezzo, ma per essere impiegato in vaste gamme di velocità e d avanzamenti deve avere tre caratteristiche principali: Resistenza all usura (WR): è la capacità di resistere ai vari tipi d usura in modo che il tagliente lavori continuamente nella maniera corretta; Tenacità: è la resistenza alla flessione o alla rottura trasversale; Durezza a caldo: è la resistenza a mantenere inalterata la propria composizione chimiche anche in lavorazioni che richiedono alte temperature. Per ora i materiali da taglio più utilizzati sono il metallo duro e l acciaio rapido ma sta lentamente prendendo piede anche l utilizzo del cermet, della ceramica, del nitruro cubico di boro e del diamante. Il materiale da taglio ideale deve soddisfare alcune caratteristiche: Essere duro, resistere all usura sul fianco ed alla deformazione; Avere elevata tenacità, resistere alla rottura; Essere chimicamente inerte rispetto al pezzo; Avere una buona resistenza agli shock termici.

9 Classificazione ISO dei materiali da taglio La classificazione ISO dei materiali da tagli fornisce un codice universale con cui gli utilizzatori possono iniziare a scegliere la qualità desiderata. La classificazione ISO è suddivisa in tre principali campi: P (blu): si riferisce alla lavorazione di materiale a truciolo lungo (acciaio, acciaio fuso, acciaio inossidabile e ghisa malleabile); M (giallo): si riferisce alla lavorazione di materiali più difficili (acciai inox austenitici, acciaio al manganese, leghe resistenti al calore, ghisa legata); K (rosso): si riferisce alla lavorazione di materiali a truciolo corto (ghisa, acciaio temprato, materiali non ferrosi come alluminio, bronzo, plastica). In ogni campo d applicazione sono riportati alcuni numeri che identificano i tipi di lavorazione. Si parte dal gruppo 01, per operazioni di finitura (alte velocità e bassi avanzamenti), si passa per il gruppo 25 per operazioni di semi-finitura, si giunge al gruppo 50 per la classificazione ISO P e al gruppo 40 per la classificazione ISO M e ISO K per lavorazioni di sgrossatura (basse velocità di taglio ed elevate sollecitazioni sul tagliente). La resistenza all usura (WR) e la tenacità (T) sono generalmente opposte. Metallo duro Il metallo duro è un materiale da taglio composto di particelle dure cementate con un legante. Il metallo duro è un prodotto della metallurgia delle polveri composto essenzialmente da carburi inglobati in una matrice di legante metallico. I carburi principalmente usati sono: Il carburo di tungsteno (WC); Il carburo di titanio (TiC); Il carburo di tantalio (TaC); Il carburo di niobio (Nbc); Il legante metallico principale è il Cobalto (Co). I primi metalli duri erano composti da WC-Co e potevano lavorare solo la ghisa ma poi furono introdotti il Tic, il Tac e il Nbc che aggiunti al WC permetteva la lavorazione anche degli acciai. Grazie a queste scoperte ora i metallo duro ha un vasto campo d applicazione e può esser e usato vantaggiosamente per lavorare la maggior parte dei materiali, sia con qualità rivestite sia nude.

10 Metallo duro rivestito Un passo importante nello sviluppo dei materiali da taglio, fu l introduzione del metallo duro rivestito da un sottile strato di carburi che, permise di impiegare velocità di taglio maggiori e di ottenere una durata tagliente molto più elevata. I principali materiali utilizzati come rivestimento sono: Carburo di Titanio (TiC); Nitruro di Titanio (TiN); Ossido d Alluminio-ceramica (AL 2 O 3 ); Carbonitruro di Titanio (TiCN). Il TiC e l AL 2 O 3 forniscono resistenza all usura creando una barriera termica e chimica tra utensile e truciolo. Il TiN genera un basso coefficiente d attrito fra truciolo e faccia dell inserto migliorando la resistenza alla craterizzazione. Il TiN garantisce minori durate rispetto al TiCN che però non permette una seconda riaffilatura e ricopertura. Esistono due tipi di ricopertura: 1. Ricopertura CVD: il metodo consiste in una deposizione chimica degli strati mediante vapore. 2. Ricopertura PVD: il metodo consiste in una deposizione fisica degli strati mediante vapore. Cermet Il termine deriva da CERamica/METallo, particelle di ceramica con un legante metallico. A differenza del metallo duro il CERMET utilizza al posto del Carburo di Tungsteno (WC), altre basi quali: carburo di Titanio (TiC), Carbonitruro di Titanio (TiCN) e Nitruro di Titanio (TiN). Il legante metallico rimane il Cobalto o il Nickel. I CERMET possiedono queste qualità: Resistenza all usura sul fianco e per craterizzazione; Elevata stabilità chimica e durezza a caldo; Bassa tendenza alla formazione del tagliente di riporto; Buona resistenza all usura per ossidazione. Trovano applicazione in lavorazioni di precisione e finitura, ad alta velocità, bassi avanzamenti e profondità di taglio, le condizioni di lavoro devono garantire stabilità e assenza di taglio fortemente interrotto.

11 Ceramica I materiali ceramici sono a base d Ossido d'alluminio-ceramica (Al 2 O 3 ) e a base di Nitruro di Silicio (Si 3 N 4 ). Sono materiali duri, con elevata durezza a caldo e non reagiscono con il materiale del pezzo. Possono lavorare ad alta velocità e garantiscono una lunga vita utensile. Trovano impiego nelle lavorazioni di ghisa grigia e sferoidale, leghe resistenti al calore e dell acciaio temprato. Nitruro cubico di boro Questo prodotto, è ottenuto tramite un processo ad alta temperatura e pressione per unire i cristalli di Boro cubico con il legante ceramico o metallico. Sono eccellenti materiali da taglio con un elevata durezza a caldo ad altissime temperature, ottima resistenza all usura per abrasione, relativamente fragile ma più tenace della ceramica. Consigliato per lavorazioni di materiali duri (oltre 45 HRC) con avanzamenti contenuti e alte velocità di taglio, leghe a base di Ferro e Cobalto, ghisa perlitica e leghe resistenti al calore. Diamante policristallino (PCD) E il materiale più duro che si conosca dopo il diamante naturale monocristallino, è ottenuto per sinterizzazione ad alta temperatura e pressione. Il riporto in PCD è saldato all inserto in metallo duro che garantisce resistenza e tenacità garantendo, un tempo d impiego notevolmente superiore. Può essere impiegato solo in finitura e semi-finitura, su materiali non ferrosi a causa dell affinità e su materiali tenaci ad alta resistenza. Eseguire le lavorazioni in condizioni di stabilità, rigidità di macchina e utensile, alte velocità di taglio con bassi valori d avanzamento e di profondità di passata. Un lato negativo di questo materiale da taglio può essere la temperatura nella zona di taglio che non deve superare i 600 C.

L evoluzione nella fresatura trocoidale

L evoluzione nella fresatura trocoidale New Prodotti Luglio 2016 nuovi per i tecnici dell'asportazione truciolo L evoluzione nella fresatura trocoidale Le frese a candela CircularLine riducono i tempi di lavorazione e aumentano la durata utile

Dettagli

Processi per asportazione C.N. Processi per asportazione C.N. Generalità sui parametri di taglio

Processi per asportazione C.N. Processi per asportazione C.N. Generalità sui parametri di taglio Processi per asportazione C.N. Processi per asportazione C.N. La tornitura Foratura, fresatura e rettifica Il controllo numerico (C.N.) Ottimizzazione del processo 2 2006 Politecnico di Torino 1 Obiettivi

Dettagli

LA FORMAZIONE DEL TRUCIOLO. Forza di strappamento (o Forza di taglio) e Sforzo di strappamento

LA FORMAZIONE DEL TRUCIOLO. Forza di strappamento (o Forza di taglio) e Sforzo di strappamento LA FORMAZIONE DEL TRUCIOLO Forza di strappamento (o Forza di taglio) e Sforzo di strappamento La forza necessaria per l asportazione del truciolo è detta Forza di strappamento (o Forza di taglio): F s

Dettagli

a cura di Massimo Reboldi MATERIALI PER UTENSILI

a cura di Massimo Reboldi MATERIALI PER UTENSILI MATERIALI PER UTENSILI Gli utensili 2 Il comportamento di un utensile influenza in maniera determinante la: Qualità del prodotto finito; Costo parti lavorate; Gli utensili 3 Nelle due principali fasi devono

Dettagli

Tornitura. angolo di spoglia superiore C materiale da lavorare parametri di lavorazione interazione tra truciolo ed utensile

Tornitura. angolo di spoglia superiore C materiale da lavorare parametri di lavorazione interazione tra truciolo ed utensile Tornitura Le lavorazioni eseguite al tornio sono lavorazioni basate sull' asportazione di truciolo ad opera di un utensile la cui geometria ed il materiale con cui viene realizzato dipendono dal materiale

Dettagli

Le frese cilindrico-frontali in metallo duro

Le frese cilindrico-frontali in metallo duro Le frese cilindrico-frontali in metallo duro Le frese cilindrico-frontali fanno parte di una vastissima categoria di utensili impiegati diffusamente in ogni tipo di lavorazione meccanica. Questi utensili

Dettagli

WALTER SELECT per inserti per foratura dal pieno

WALTER SELECT per inserti per foratura dal pieno WALTER SELECT per inserti per foratura dal pieno WALTER SELECT Fase dopo fase verso l'inserto a fissaggio meccanico ottimale Fase 1 Determinare il materiale da lavorare: Gruppi dei materiali da lavorare

Dettagli

Guida alla fresatura 1/8

Guida alla fresatura 1/8 LAVORAZIONE CON FRESE A DISCO Guida alla fresatura 1/8 SCELTA DEL TIPO DI FRESA Troncatura ad esecuzione di cave. Larghezza della fresa: Standard: 5, 6, 8 e 10 mm Speciale: 5,0 12,4 mm Questo tipo di fresa

Dettagli

PROCESSO DELL ASPORTAZIONE DEL METALLO

PROCESSO DELL ASPORTAZIONE DEL METALLO PROCESSO DELL ASPORTAZIONE DEL METALLO Formazione del truciolo La lavorazione meccanica di un elemento, ha lo scopo di mutarne la forma e le dimensioni per ottenere un particolare meccanico conforme alle

Dettagli

Spoglia superiore negativa Considerazioni tecniche

Spoglia superiore negativa Considerazioni tecniche Spoglia superiore negativa Considerazioni tecniche Negli utensili a punta singola si è sempre più affermato l utilizzo della spoglia superiore negativa, che indubbiamente porta dei vantaggi in termini

Dettagli

ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO - 4 DURATA DEL TAGLIENTE

ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO - 4 DURATA DEL TAGLIENTE LAVORAZIONI PER SEPARAZIONE ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO - 4 DURATA DEL TAGLIENTE Vittore Carassiti - INFN FE 1 INTRODUZIONE La velocità di taglio e gli altri parametri di lavorazione Alla velocità di taglio

Dettagli

Tornitura Piccoli utensili Scanalatura Taglio Foratura Fresatura Tabella selezione inserto. Cermet. Metallo duro. Ceramica

Tornitura Piccoli utensili Scanalatura Taglio Foratura Fresatura Tabella selezione inserto. Cermet. Metallo duro. Ceramica 1~16 Sommario dei gradi inserto Tornitura Piccoli utensili Scanalatura Taglio Foratura Fresatura Tabella selezione inserto rivestito PVD rivestito CVD rivestito PVD ( micrograna ultra fine / micrograna)

Dettagli

passion for precision Fresa ad alto rendimento NX-NVD

passion for precision Fresa ad alto rendimento NX-NVD passion for precision Fresa ad alto rendimento NX-NVD Alto rendimento universale con doppia scanalatura ed elica variabile [ 2 ] Le frese ad alto rendimento del tipo NX-NVD con geometria a doppia scanalatura

Dettagli

FRESATURA. Fresatura periferica

FRESATURA. Fresatura periferica FRESATURA La fresatura è una lavorazione per asportazione di materiale che consente di ottenere una vasta gamma di superfici (piani, spallamenti, scanalature, ecc.) mediante l azione di un utensile pluritagliente

Dettagli

3 x D 5xD senza ic. Punta elicoidale in metallo duro. Punte in metallo duro integrale rivestite TiAlN (senza adduzione interna del refrigerante)

3 x D 5xD senza ic. Punta elicoidale in metallo duro. Punte in metallo duro integrale rivestite TiAlN (senza adduzione interna del refrigerante) Punte in metallo duro integrale rivestite TiAlN (senza adduzione interna del refrigerante) 3 x D 5xD Durezza [N/mm 2 ] 1~3 3~5 5~8 8~10 10~12 12~14 14~20 f [mm/u] f [mm/u] f [mm/u] f [mm/u] f [mm/u] f

Dettagli

Materiali per utensili da taglio: usura e durata degli utensili

Materiali per utensili da taglio: usura e durata degli utensili Materiali per utensili da taglio: usura e durata degli utensili Riferimenti: Levi/Zompì Tecnologia Meccanica cap. 4 Santochi/Giusti Tecnologia Meccanica cap. 8 Introduzione Il comportamento di un utensile

Dettagli

Gradi. Prodotti. Utensili e metallo duro Tungaloy

Gradi. Prodotti. Utensili e metallo duro Tungaloy Utensili e metallo duro Tungaloy 2 4 5 6 Prodotti Selezione dei gradi... rivestiti CVD... rivestiti PVD... Cermet... PCBN (T-CBN)... PCD (T-DIA)... Ceramici... Metalli duri non rivestiti... Metalli duri

Dettagli

MATERIALI PER UTENSILI CARATTERISTICHE PRINCIPALI

MATERIALI PER UTENSILI CARATTERISTICHE PRINCIPALI MATERIALI PER UTENSILI CARATTERISTICHE PRINCIPALI - Durezza a freddo (elementi di lega, trattamenti termici ) - Durezza a caldo (alte velocità di taglio) - Tenacità (frese, taglio interrotto ) - Resistenza

Dettagli

maschi metallo duro

maschi metallo duro maschi metallo duro www.vergnano.com MASCHI VERGNANO IN METALLO DURO L utilizzo degli utensili in metallo duro è aumentato notevolmente negli ultimi anni. Oggi la maggior parte delle lavorazioni di tornitura,

Dettagli

Jongen Italia s.r.l. VHM.48W & VHM.49W. Le frese per sgrossatura ad alta prestazione. Milling tools made by JONGEN!

Jongen Italia s.r.l. VHM.48W & VHM.49W. Le frese per sgrossatura ad alta prestazione. Milling tools made by JONGEN! Jongen Italia s.r.l. VHM.48W & VHM.49W Le frese per sgrossatura ad alta prestazione Milling tools made by JONGEN! L`utensile Le frese di metallo duro per sgrossare del tipo VHM.48W +.49W con passaggio

Dettagli

ESECUZIONE AFR Sgrossatura per tutte le applicazioni.

ESECUZIONE AFR Sgrossatura per tutte le applicazioni. ESECUZIONE AF Sgrossatura per tutte le applicazioni. Frese a candela specifiche per la sgrossatura di acciai, acciai fortemente legati, acciai da utensili, acciai inossidabili, ghise e stampati fino a

Dettagli

Tecnologia Meccanica FRESATURA. Tecnologia Meccanica FRESATURA

Tecnologia Meccanica FRESATURA. Tecnologia Meccanica FRESATURA FRESATURA 1 FRESATURA La fresatura è una lavorazione per asportazione di materiale che consente di ottenere una vasta gamma di superfici (piani, scanalature, spallamenti, ecc.) mediante l azione di un

Dettagli

Non solo migliore, ma Gold.

Non solo migliore, ma Gold. _ COMPETENZA NELL ASPORTAZIONE TRUCIOLO Non solo migliore, ma Gold. Innovazioni di prodotto Fresatura VOI AVETE GRANDI ASPETTATIVE NOI OFFRIAMO UN ELEVATA VITA UTENSILE. Spoglia superiore liscia per un

Dettagli

FP 85 per la lavorazione di alluminio

FP 85 per la lavorazione di alluminio I nuovi utensili FP 85 per la lavorazione di alluminio Jongen Italia s.r.l. 1.) Caratteristiche Tempi di lavorazione minimi impiegando alti parametri di taglio Alte prestazioni di taglio grazie all ottima

Dettagli

La nuova forza per l asportazione truciolo.

La nuova forza per l asportazione truciolo. Manuale prodotti Fresatura _ SILVER, BLACK, STRONG La nuova forza per l asportazione truciolo. Ieri era asportazione truciolo, oggi è Tiger! I materiali da taglio con marchio tecnologico Tiger tec definiscono

Dettagli

Materiali per utensili da taglio: usura e durata degli utensili

Materiali per utensili da taglio: usura e durata degli utensili Materiali per utensili da taglio: usura e durata degli utensili Riferimenti: Levi/Zompì cap. 4 Santochi/Giusti cap. 8 1 Introduzione Il comportamento di un utensile influenza in maniera determinante la

Dettagli

passion for precision Sphero-X finitura e sgrossatura per metalli con gamma di durezza di HRC

passion for precision Sphero-X finitura e sgrossatura per metalli con gamma di durezza di HRC passion for precision Sphero-X finitura e sgrossatura per metalli con gamma di durezza di 40 70 Sphero-X finitura e sgrossatura per metalli con gamma di durezza di 40 70 [ 2 ] Sphero-X rappresenta la nuova

Dettagli

Materiali per utensili

Materiali per utensili Materiali per utensili Un materiale per utensile deve possedere le seguenti qualità: - durezza (necessaria per il taglio) - resistenza al calore (mantenimento della durezza alle alte temperature) - resistenza

Dettagli

Classificazione e nomenclatura degli utensili monotaglienti

Classificazione e nomenclatura degli utensili monotaglienti Classificazione e nomenclatura degli utensili monotaglienti L utensile più diffuso per asportare materiale sotto forma di truciolo è l utensile monotagliente, detto anche utensile a punta singola. Esso

Dettagli

Punte elicoidali Supradrill U. passion for precision

Punte elicoidali Supradrill U. passion for precision passion for precision per la lavorazione di foratura su acciai [ 2 ] Le punte elicoidali del tipo Supradrill U sono realizzate integralmente in metallo duro e sviluppate specificamente per la lavorazione

Dettagli

La fig. 1 rappresenta un utensile dritto per sgrossatura con le relative parti che lo caratterizzano e gli angoli caratteristici dei taglienti.

La fig. 1 rappresenta un utensile dritto per sgrossatura con le relative parti che lo caratterizzano e gli angoli caratteristici dei taglienti. La Tornitura Utensili da tornio Gli utensili da tornio sono generalmente a punta singola con tagliente in acciaio o con placchetta di carburi metallici riportata su di uno stelo di acciaio (al carbonio

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO TECNOLOGIA MECCANICA IL CICLO DI LAVORAZIONE

POLITECNICO DI TORINO TECNOLOGIA MECCANICA IL CICLO DI LAVORAZIONE POLITECNICO DI TORINO TECNOLOGIA MECCANICA IL CICLO DI LAVORAZIONE DEFINIZIONE Il ciclo di lavorazione è, in senso lato, la successione logica di tutte le operazioni necessarie per trasformare un pezzo

Dettagli

Il cono d affilatura nelle punte elicoidali. Riprendendo la figura N 1 della descrizione generale, si possono dare le seguenti definizioni:

Il cono d affilatura nelle punte elicoidali. Riprendendo la figura N 1 della descrizione generale, si possono dare le seguenti definizioni: Il cono d affilatura nelle punte elicoidali Riprendendo la figura N 1 della descrizione generale, si possono dare le seguenti definizioni: Fig.N 1- Alcuni angoli caratteristici della punta elicoidale ε

Dettagli

APKT 1907 Nuovi inserti e frese

APKT 1907 Nuovi inserti e frese APKT 1907 Nuovi inserti e frese Bulletin 1/9 è lieta di presentare una nuova linea di frese e inserti APKT della popolare linea CHASEMILL - una famiglia di utensili noti per la loro affidabilità e alte

Dettagli

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER LA COMPETITIVITA DEL CLIENTE

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER LA COMPETITIVITA DEL CLIENTE SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER LA COMPETITIVITA DEL CLIENTE PROGRAMMA DEI CORSI RISERVATI AI CLIENTI DELL UTENSILERIA LUGHESE PRESENTAZIONE L Utensileria Lughese, da sempre attenta all evoluzione delle

Dettagli

Tornitura aerospaziale

Tornitura aerospaziale Tornitura aerospaziale per le più moderne leghe ed applicazioni Un nuovo gruppo di utensili versatili Inserti rotondi Gli inserti rotondi offrono interessanti vantaggi per la lavorazione di leghe aerospaziali

Dettagli

UTENSILI PER ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO. Classe IV M A.S. 2011-2013 Prof. Giovanni Fatucchi

UTENSILI PER ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO. Classe IV M A.S. 2011-2013 Prof. Giovanni Fatucchi UTENSILI PER ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO Classe IV M A.S. 2011-2013 Prof. Giovanni Fatucchi Definizioni Testa: parte dell utensile sulla quale sono ricavate le parti attive e i taglienti. Stelo: parte dell

Dettagli

Mole in CBN. Figura N 1- (immagine ricavata dal sito WEB :

Mole in CBN. Figura N 1- (immagine ricavata dal sito WEB : Mole in CBN Il Nitruro di Boro Cubico, conosciuto con la sigla CBN della General Electric e con la sigla ABN dalla Van de Beers è un materiale che come durezza è inferiore solo al diamante. Esso è usato

Dettagli

Punte elicoidali Generalità

Punte elicoidali Generalità Punte elicoidali Generalità La punta elicoidale è l utensile universalmente usato per praticare fori su qualsiasi materiale. Troppo spesso viene trascurata l importanza che riveste una sua accurata costruzione

Dettagli

Produzione di titanio metallico puro.

Produzione di titanio metallico puro. Leghe di Titanio Produzione di titanio metallico puro. Il titanio e le sue leghe sono classificati in tre grandi categorie in base alle fasi predominanti presenti nella microstruttura a temperatura ambiente.

Dettagli

Il ciclo di lavorazione

Il ciclo di lavorazione Il ciclo di lavorazione Analisi critica del disegno di progetto Riprogettazione del componente (ove necessario) Determinazione dei processi tecnologici e scelta delle macchine utensili Stesura del ciclo

Dettagli

INTRODCTION TECNOLOGIA DI FORATURA PUNTE ALESATRICI. CATALOGO e LISTINO PAW

INTRODCTION TECNOLOGIA DI FORATURA PUNTE ALESATRICI. CATALOGO e LISTINO PAW 1 TECNOLOGIA DI FORATURA PUNTE ALESATRICI PAW CATALOGO e LISTINO 2014 2 INTRODUZIONE PUNTE ALESATRICI IN METALLO DURO INTEGRALE FORARE ED ALESARE IN UN UNICA PASSATA UN SOLO UTENSILE, DOPPIO RISPARMIO.

Dettagli

Punte elicoidali Supradrill U. passion for precision

Punte elicoidali Supradrill U. passion for precision passion for precision per la lavorazione di foratura su acciai [ 2 ] Le punte elicoidali del tipo Supradrill U sono realizzate integralmente in metallo duro e sviluppate specifi camente per la lavorazione

Dettagli

iglidur J200: Per scorrimento su alluminio anodizzato Eccellente resistenza all abrasione su perni in alluminio anodizzato

iglidur J200: Per scorrimento su alluminio anodizzato Eccellente resistenza all abrasione su perni in alluminio anodizzato iglidur : Per scorrimento su alluminio anodizzato Eccellente resistenza all abrasione su perni in alluminio anodizzato Bassi coefficienti d attrito Bassa usura anche in ambienti sporchi Per carichi medio-bassi

Dettagli

FRESATURA. Fresatura 1

FRESATURA. Fresatura 1 FRESATURA -FR Fresatura 1 FRESATURA La fresatura è una lavorazione per asportazione di materiale che consente di ottenere una vasta gamma di superfici (piani, scanalature, spallamenti, ecc.) mediante l

Dettagli

Profili laminati di alta qualità

Profili laminati di alta qualità L'acciaio antiusura Profili laminati di alta qualità STEEL FOR LIFE WARRANTY ESTRONG è un acciaio legato a basso contenuto di Carbonio e con elevati tenori di Boro, Molibdeno e Nichel, tali da ottimizzare

Dettagli

Problemi ad alta temperatura: Creep (scorrimento viscoso a caldo) Ossidazione

Problemi ad alta temperatura: Creep (scorrimento viscoso a caldo) Ossidazione Problemi ad alta temperatura: Creep (scorrimento viscoso a caldo) Ossidazione Acciai al carbonio Possono essere impiegati fino a 450 C C 0.20% Mn 1.6% Si tra 0.15 e 0.50% S e P 0.040% Per combattere invecchiamento

Dettagli

La nuova generazione di frese frontali per lavorazioni generiche ad alta efficienza.

La nuova generazione di frese frontali per lavorazioni generiche ad alta efficienza. Serie frese frontali per il controllo delle vibrazioni SHV, MHV Nuova serie di frese frontali TAR. La nuova generazione di frese frontali per lavorazioni generiche ad alta efficienza. Update2012.04 B199I

Dettagli

Index - Utensili speciali

Index - Utensili speciali Index - Utensili speciali 2. Utensili speciali Utensili per la macchina 701S Frese frontali speciali e frese a T Punte a gradino Utensili di forma PCD - lavorazione laser Bulini con inserti profilati Vortici

Dettagli

Suggerimenti di applicazione:

Suggerimenti di applicazione: AFFILATURA DI UTENSILI CON MOLE CONVENZIONALI A LEGANTE CERAMICO Caratteristiche del prodotto: In caso di applicazione di granulometrie (46 100) e qualità Il corindone pregiato 89A bianco viene impiegato

Dettagli

Jongen Italia s.r.l. Le fresette integrali di metallo duro per la lavorazione di alluminio

Jongen Italia s.r.l. Le fresette integrali di metallo duro per la lavorazione di alluminio Jongen Italia s.r.l. Le fresette integrali di metallo duro per la lavorazione di alluminio Fresette integrali di metallo duro per la lavorazione di alluminio Queste fresette integrali di metallo duro sono

Dettagli

IL TAGLIO ORBITALE DELLE VITI SENZA FINE UNA TECNOLOGIA ECOSOSTENIBILE

IL TAGLIO ORBITALE DELLE VITI SENZA FINE UNA TECNOLOGIA ECOSOSTENIBILE IL TAGLIO ORBITALE DELLE VITI SENZA FINE UNA TECNOLOGIA ECOSOSTENIBILE Marco Benincasa (Benincasa Meccanica) Giampaolo Giacomozzi (Varvel SpA) Massimiliano Turci (Studio Tecnico Turci) Riduttori a vite

Dettagli

MATERIALI CERAMICI Classificazione e caratteristiche generali

MATERIALI CERAMICI Classificazione e caratteristiche generali MATERIALI CERAMICI Classificazione e caratteristiche generali I materiali ceramici sono materiali inorganici non metallici, costituiti da elementi metallici e non metalici legati fra loro prevalentemente

Dettagli

Ceramiche. Per lavorazioni efficienti e ad alta produttività delle superleghe

Ceramiche. Per lavorazioni efficienti e ad alta produttività delle superleghe Ceramiche Per lavorazioni efficienti e ad alta produttività delle superleghe Lavorazioni con la ceramica Applicazioni Le qualità in ceramica possono essere adottate per un ampia gamma di applicazioni e

Dettagli

Inveio Uni-directional crystal orientation. GC4325 Realizzata per durare più a lungo. Tornitura di acciaio non-stop

Inveio Uni-directional crystal orientation. GC4325 Realizzata per durare più a lungo. Tornitura di acciaio non-stop Inveio Uni-directional crystal orientation Realizzata per durare più a lungo Tornitura di acciaio non-stop Taglienti affidabili In un piccolo paese nell emisfero settentrionale, un team di esperti di Sandvik

Dettagli

ADMX. Nuova generazione di frese con inserti ADMX 11. Vasta area di applicazioni Migliore qualita di superfici Elevata vita utensile

ADMX. Nuova generazione di frese con inserti ADMX 11. Vasta area di applicazioni Migliore qualita di superfici Elevata vita utensile ADMX Nuova generazione di frese con inserti ADMX 11 Vasta area di applicazioni Migliore qualita di superfici Elevata vita utensile NUOVI INSERTI E UTENSILI PER FRESATURA 11 Geometrie altamente positive

Dettagli

UTENSILI PER TORNIRE

UTENSILI PER TORNIRE di Tecnologia Meccanica UTENSILI PER TORNIRE A cura dei proff. Morotti Giovanni e Santoriello Sergio Utensili per tornire Gli utensili impiegati sul tornio sono numerosi, in relazione alle molteplici operazioni

Dettagli

ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO - 1 GLI UTENSILI

ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO - 1 GLI UTENSILI LAVORAZIONI PER SEPARAZIONE ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO - 1 GLI UTENSILI Vittore Carassiti - INFN FE 1 L UTENSILE Vittore Carassiti - INFN FE 2 L utensile deriva dallo scalpello. Nonostante le numerose forme

Dettagli

L utensile da tornio (Nomenclatura secondo UNI )

L utensile da tornio (Nomenclatura secondo UNI ) L utensile da tornio (Nomenclatura secondo UNI 3401-3406) L utensile da tornio è costituito da uno stelo e da una testa (o nasello). In particolare nella testa si distinguono le seguenti parti: - il petto

Dettagli

LAME PER PELLICOLE LUTZ LAME DI QUALITÀ PER PELLICOLE AD ALTE PRESTAZIONI

LAME PER PELLICOLE LUTZ LAME DI QUALITÀ PER PELLICOLE AD ALTE PRESTAZIONI LAME PER PELLICOLE LUTZ LAME DI QUALITÀ PER PELLICOLE AD ALTE PRESTAZIONI LAME SPECIALI PELLICOLE TECNOFIBRE E FIBRE DI VETRO MEDICINA ALIMENTARI ARTIGIANATO / FAI DA TE AUTOMOBILE TESSILE PRECISIONE.

Dettagli

NOVITÀ INSERTI POSITIVI. Offerta Lancio

NOVITÀ INSERTI POSITIVI. Offerta Lancio NSERT POSTV NOVTÀ Geometria CFP eccellente per finitura di acciai al carbonio e ghise C VC Nuova linea tec per tornitura interna ed esterna Geometrie specifiche per le diverse lavorazioni Rivestimenti

Dettagli

Lavorazioni per asportazione di truciolo

Lavorazioni per asportazione di truciolo Lavorazioni per asportazione di truciolo Distacco di alcune parti di materiale dal pezzo attraverso l interazione con utensili che agiscono in maniera progressiva - cinematica del taglio - meccanica del

Dettagli

TECNOLOGIA DI FRESATURA FRESE PASSO VARIABILE

TECNOLOGIA DI FRESATURA FRESE PASSO VARIABILE 1 TECNOLOGIA DI FRESATURA FRESE PASSO VARIABILE e DIVISIONE IRREGOLARE IG7 CATALOGO e LISTINO 2015 2 Una nuova geometria per una maggiore produttività Nelle lavorazioni di fresatura il tagliente entra

Dettagli

Panoramica sui simboli. Frese a gradini. Descrizione del prodotto HSS. HSSE Co 5. Angolo di passo 90 es. 90º. Angolo di spoglia: 118.

Panoramica sui simboli. Frese a gradini. Descrizione del prodotto HSS. HSSE Co 5. Angolo di passo 90 es. 90º. Angolo di spoglia: 118. FRESE A GRADINI 04 04 Panoramica sui simboli Frese a Le nuove frese coniche a Ruko a prestazione elevata, le scanalature e l'affilatura avviene per mezzo del processo BN in materiale pieno temprato. La

Dettagli

Indice. Fabbrica Italiana Utensili Diamanti Industriali

Indice. Fabbrica Italiana Utensili Diamanti Industriali DM PCD Indice Descrizione inserti secondo codice ISO CBN informazioni sul materiale da taglio PCD informazioni sul materiale da taglio CBN inserti negativi CBN inserti positivi PCD inserti positivi DM

Dettagli

Profilo totalmente riaffilabile. Spessore cartella 2,5 mm. Molla per l espulsione del dischetto di risulta (per tazze ø 25mm)

Profilo totalmente riaffilabile. Spessore cartella 2,5 mm. Molla per l espulsione del dischetto di risulta (per tazze ø 25mm) ART. 36 MECCANICA Fresa a tazza HSS Con scarico laterale Per realizzare fori nei metalli Guarda il video: www.stellabianca.com/video/art36.mpg - 20 - Corpo rettificato in acciaio super rapido HSS M2 (64/65

Dettagli

Filettatura con maschi

Filettatura con maschi NOMENCLATURA A B C D E F G H I J K L M N O P Q Quadro di trascinamento Diametro del codolo Diametro del collarino Scanalatura Passo Centro (maschio) Diametro esterno Lunghezza imbocco spogliato Lunghezza

Dettagli

Prodotti compattati BZN* Placchette e inserti per utensili. Lavorazione di materiali ferrosi

Prodotti compattati BZN* Placchette e inserti per utensili. Lavorazione di materiali ferrosi BZN* Placchette e inserti per utensili Lavorazione di materiali ferrosi BZN* Placchette e inserti per utensili Diamond Innovations produce una linea completa di prodotti di alta qualità in CBN policristallino

Dettagli

Innovazioni negli utensili di foratura

Innovazioni negli utensili di foratura Manuale prodotti Foratura _ WALTER XTRA TEC INSERT DRILL Innovazioni negli utensili di foratura WALTER TIGER TEC SILVER NUOVA POTENZA NELL ASPORTA- ZIONE DEL TRUCIOLO INDICE Fresatura Foratura 2 Walter

Dettagli

Special Tools 6SH]LDO :HUN]HXJH Utensili Speciali

Special Tools 6SH]LDO :HUN]HXJH Utensili Speciali Utensili Speciali Utensili per Rulli NTK offre vari tipi di ceramiche e CBN, inclusa la ceramica WA1 costruita con il metodo whisker, per rispondere alle varie esigenze di lavorazione dei rulli. Questi

Dettagli

in funzione dell angolo γ in funzione della velocità di taglio Ft serve principalmente per la determinazione della potenza di taglio

in funzione dell angolo γ in funzione della velocità di taglio Ft serve principalmente per la determinazione della potenza di taglio in funzione dell angolo γ Ft serve principalmente per la determinazione della potenza di taglio in funzione della velocità di taglio Fa influenza inflessione utensile, contribuisce (poco) alla potenza

Dettagli

Codolo DIN 6535 HA/HB DIN taglienti. Ottima asportazione. Elica 36 /38. del truciolo. Collarino anticollisione. Rivestimento Signum

Codolo DIN 6535 HA/HB DIN taglienti. Ottima asportazione. Elica 36 /38. del truciolo. Collarino anticollisione. Rivestimento Signum Codolo DI 6535 HA/HB DI 6527 4-taglienti Elica 36 /38 Ottima asportazione del truciolo Collarino anticollisione Rivestimento Signum Smusso di rinforzo Geometria frontale per foratura e lavorazioni in rampa

Dettagli

6. Quale di questi forni produce meno ossidazioni per eseguire un t.t.? a combustione ad atmosfera nessuno dei tre a nafta

6. Quale di questi forni produce meno ossidazioni per eseguire un t.t.? a combustione ad atmosfera nessuno dei tre a nafta Questionario area meccanica tecnologia e disegno TECNOLOGIA MECCANICA 1. Bisogna tornire un particolare in acciaio di diametro 55 mm. Si utilizza una Vc di 90 m/min. Quale numero di giri devo scegliere

Dettagli

ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO - 3 FORMAZIONE E DISTACCO

ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO - 3 FORMAZIONE E DISTACCO LAVORAZIONI PER SEPARAZIONE ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO - 3 FORMAZIONE E DISTACCO Vittore Carassiti - INFN FE 1 FORMAZIONE E DISTACCO DEL TRUCIOLO Vittore Carassiti - INFN FE 2 FATTORI DI INFLUENZA I principali

Dettagli

Asportazione di truciolo. LIUC - Ingegneria Gestionale 1

Asportazione di truciolo. LIUC - Ingegneria Gestionale 1 Asportazione di truciolo LIUC - Ingegneria Gestionale 1 L asportazione di truciolo Per asportazione di truciolo (taglio e rimozione del materiale) si lavorano a freddo grezzi di fonderia e semilavorati

Dettagli

Classificazione degli acciai da lavorare Scelta della punta in funzione del materiale da lavorare Parametri di taglio

Classificazione degli acciai da lavorare Scelta della punta in funzione del materiale da lavorare Parametri di taglio Materiali delle punte elicoidali Processi produttivi delle punte elicoidali Standard normativi Tipologia di affilatura Rivestimenti superficiali degli utensili Durezze Rockwell e Vickers Classificazione

Dettagli

Soluzioni CoroMill ITA ITA

Soluzioni CoroMill ITA ITA Soluzioni CoroMill CoroMill la vostra scelta prioritaria Fin dalla sua introduzione, CoroMill ha fortemente influenzato il panorama della fresatura. Grazie alle caratteristiche tipiche degli inserti con

Dettagli

Formazione del truciolo - (concetti di base)

Formazione del truciolo - (concetti di base) Formazione del truciolo - (concetti di base) Le modalità con cui il truciolo si forma e si stacca dal pezzo sono simili (anche se non uguali) in vari tipi di utensili. Al giorno d oggi sono impiegati materiali

Dettagli

Alternative. Fresa CoroMill con inserti rotondi R200

Alternative. Fresa CoroMill con inserti rotondi R200 Quotazioni rapide Semplice da ordinare Consegne veloci Più possibilità grazie alle versioni Su Misura! Se non trovate ciò che vi occorre nel nostro programma standard è possibile ordinarlo Su Misura specificando

Dettagli

La nuova generazione di qualità per fresatura. Sei nuovi mezzi per incrementare la produttività

La nuova generazione di qualità per fresatura. Sei nuovi mezzi per incrementare la produttività La nuova generazione di qualità per fresatura Sei nuovi mezzi per incrementare la produttività Sandvik Coromant offre all industria più tecnologia avanzata in 1 anno che gli altri in 5 anni. Le qualità

Dettagli

Matrici metalliche innovative per utensili da taglio diamantati ed in metallo duro

Matrici metalliche innovative per utensili da taglio diamantati ed in metallo duro Matrici metalliche innovative per utensili da taglio diamantati ed in metallo duro Pietro Appendino, Silvia Spriano, Politecnico di Torino Dipartimento di Scienza dei Materiali e Ingegneria Chimica Corso

Dettagli

PUNTE. Punte per legno. Punte per muratura e per metallo

PUNTE. Punte per legno. Punte per muratura e per metallo PUNTE ahco offre punte di qualità professionale per la maggior parte delle applicazioni, nelle più diverse condizioni. Il materiale che deve essere forato vi guiderà nella scelta della punta. Qui vi consigliamo

Dettagli

Niplate 500 Nichelatura chimica alto fosforo

Niplate 500 Nichelatura chimica alto fosforo Niplate 500 Nichelatura chimica alto fosforo Niplate 500 è un rivestimento di nichelatura chimica alto fosforo (10-13% in P). È preferito agli altri rivestimenti Niplate nel caso di contatto con alimenti

Dettagli

La deformazione plastica. La deformazione plastica. Lavorazioni per deformazione. Il processo di laminazione Estrusione e trafilatura La forgiatura

La deformazione plastica. La deformazione plastica. Lavorazioni per deformazione. Il processo di laminazione Estrusione e trafilatura La forgiatura La deformazione plastica La deformazione plastica Il processo di laminazione Estrusione e trafilatura La forgiatura La formatura della lamiera 2 2006 Politecnico di Torino 1 Obiettivi dell Unità Riconoscere

Dettagli

Fresatura. LIUC - Ingegneria Gestionale 1

Fresatura. LIUC - Ingegneria Gestionale 1 Fresatura LIUC - Ingegneria Gestionale 1 Fresatura È un operazione che consente di realizzare in generale: Superfici piane Scanalature e cave di forma semplice e complessa Denti di ruote dentate Per fresare

Dettagli

Per ingranaggi, alberi scanalati e cremagliere METRICO. Soluzioni avanzate per filettare

Per ingranaggi, alberi scanalati e cremagliere METRICO. Soluzioni avanzate per filettare Per ingranaggi, alberi scanalati e cremagliere METRO Soluzioni avanzate per filettare Tecnologie avanzate per la realizzazione di ingranaggi, alberi scanalati e cremagliere Guardatele in azione Il sistema

Dettagli

Prodotti nuovi per i tecnici dell asportazione truciolo

Prodotti nuovi per i tecnici dell asportazione truciolo dotti nuovi per i tecnici dell asportaione truciolo Frese a candela N HSS-E Co 5 ĉĉ ĉĉ Con diametro del nocciolo conico Taglienti a passo irregolare Frese a candela tipo N in acciaio sinteriato pag. 13

Dettagli

Foratura. Moto di taglio utensile rotatorio. Moto di avanzamento utensile. Moto di registrazione pezzo. lavorazioni. Asportazione di truciolo 120

Foratura. Moto di taglio utensile rotatorio. Moto di avanzamento utensile. Moto di registrazione pezzo. lavorazioni. Asportazione di truciolo 120 Foratura Moto di taglio utensile rotatorio Moto di avanzamento utensile rettilineo Moto di registrazione utensile pezzo Moto di lavoro elicoidale lavorazioni Asportazione di truciolo 120 Struttura trapani

Dettagli

RETTIFICA. Rettifica lavorazione di finitura realizzata mediante utensile multitagliente a geometria non definita (mola).

RETTIFICA. Rettifica lavorazione di finitura realizzata mediante utensile multitagliente a geometria non definita (mola). RETTIFICA -FR Rettifica 1 Rettifica lavorazione di finitura realizzata ediante utensile ultitagliente a geoetria non definita (ola). Angolo di spoglia generalente negativo Rettifica 2 1 Tipologia di superfici

Dettagli

Trattamenti di modificazione microstrutturale

Trattamenti di modificazione microstrutturale Trattamenti di modificazione microstrutturale Hanno lo scopo di modificare la microstruttura superficiale dei componenti meccanici senza alterare la composizione chimica. AUMENTO DELLA DUREZZA SUPERFICIALE

Dettagli

Profili laminati di alta qualità

Profili laminati di alta qualità L'acciaio antiusura Profili laminati di alta qualità ESTRONG è un acciaio legato a basso contenuto di Carbonio e con elevati tenori di Boro, Molibdeno e Nichel, tali da ottimizzare le caratteristiche meccaniche

Dettagli

Frese a candela in metallo duro ad alte prestazioni per alluminio

Frese a candela in metallo duro ad alte prestazioni per alluminio Frese a candela in metallo duro ad alte prestazioni per alluminio Grazie alla vasta selezione di tipologie disponibili è possibile scegliere l'utensile più adatto al lavoro da eseguire. Per applicazioni

Dettagli

CLASSIFICAZIONI DELLE LAVORAZIONI MECCANICHE

CLASSIFICAZIONI DELLE LAVORAZIONI MECCANICHE CLASSIFICAZIONI DELLE LAVORAZIONI MECCANICHE Le lavorazioni meccaniche possono essere classificate secondo diversi criteri. Il criterio che verrà esposto si è dimostrato quello più utile a chiarire tale

Dettagli

Radial lip seal RADIAL LIP SEAL CARATTERISTICHE RADIAL LIP SEAL

Radial lip seal RADIAL LIP SEAL CARATTERISTICHE RADIAL LIP SEAL Radial lip seal VIISSIITTATTE IILL NOSSTTRO SSIITTO PPER TTUTTTTE LLE ALLTTRE TTIIPPOLLOGIIE DII GUARNIIZZIIONII G S WWW..SIXTEN..IT Radial lip seal Gli anelli di tenuta rotante standard (vedi catalogo

Dettagli

SGROSSATURA con soprametallo per finitura FINITURA 1/9

SGROSSATURA con soprametallo per finitura FINITURA 1/9 INTRODUZIONE ALLA PIANIFICAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI: IL CICLO DI LAVORAZIONE Il ciclo di lavorazione costituisce una delle attività di pianificazione del processo di produzione che si rende necessaria

Dettagli

Diamanti MBG* per le operazioni di rettifica più impegnative

Diamanti MBG* per le operazioni di rettifica più impegnative Diamanti MBG* per le operazioni di rettifica più impegnative Diamanti MBG* per impieghi di rettifica gravosi Proprietà del cristallo ben controllate Progettati per applicazioni a misura del cliente I prodotti

Dettagli

2003/2004 MACCHINE UTENSILI MOTI DI TAGLIO

2003/2004 MACCHINE UTENSILI MOTI DI TAGLIO 2003/2004 MACCHINE UTENSILI MOTI DI TAGLIO Si dicono macchine utensili quelle che consentono la lavorazione di pezzi di varie forme e misure asportando materiale sotto forma di trucioli mediante uno o

Dettagli

Potente, precisa, sicura.

Potente, precisa, sicura. _ WALTER BLAXX: LA NUOVA GENERAZIONE DI FRESE Potente, precisa, sicura. Innovazioni di prodotto Fresatura Novità: Integrazioni al programma 2 UNA COMBINAZIONE IMBATTIBILE: WALTER BLAXX E TIGER TEC SILVER.

Dettagli

Corso di Tecnologia Meccanica

Corso di Tecnologia Meccanica Corso di Tecnologia Meccanica Modulo 6.1 Ciclo di lavorazione LIUC - Ingegneria Gestionale 1 Il ciclo di lavoro LIUC - Ingegneria Gestionale 2 Finitura Bonifica, tempra.. Lavorazioni di semifinitura Distensione

Dettagli

TECNOLOGIA MECCANICA. Parte 11

TECNOLOGIA MECCANICA. Parte 11 TECNOLOGIA MECCANICA Parte 11 Con la fresatura si o=engono numerose @pologie di superfici: piane o complesse, scanalatura semplici e complesse, smussi, sedi di lingue=e e chiave=e, ruote dentate. I mo@

Dettagli