TUBO CORRUGATO PER DRENAGGIO E CAVIDOTTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TUBO CORRUGATO PER DRENAGGIO E CAVIDOTTO"

Transcript

1 FOGNATURA - TR. ACQUE TUBO CORRUGATO PER DRENAGGIO E CAVIDOTTO CAVIDOTTO ROSSO/GRIGIO TUBO CORRUGATO IN PE A DOPPIA PARETE PER CAVIDOTTO - A MARCHIO IMQ corrugato colore grigio/rosso ed interno liscio colore nero conforme alla norma CEI EN serie 450 N con sonda tiracavo in poliestere interno 30,1 40,8 51,5 61,5 74,8 92,2 105,7 136,4 171,0 lunghezza rotoli m ,81 0,98 1,27 1,50 2,14 2,66 3,33 5,28 9,27 CAVIDOTTO DRENAGGIO VERDE TUBO CORRUGATO IN PE A DOPPIA PARETE PER DRENAGGIO corrugato colore verde ed interno liscio colore nero - serie 300 N interno 51,5 61,5 74,8 92,2 105,7 136,4 171,0 lunghezza rotoli m ,46 1,73 2,29 3,07 3,85 6,11 9,94 DRENOFILTER TUBO CORRUGATO IN PE A DOPPIA PARETE RIVESTITO CON GEOTESSILE PER DRENAGGIO corrugato colore verde ed interno liscio colore nero rivestito con geotessile da 170 grai/mq - classe di rigidità SN4 (pari a 4 KN/mq) interno 51,0 59,5 71,5 92,0 105,0 135,0 175,0 lunghezza rotoli m ,33 2,78 3,25 3,84 4,88 7,92 13,71 MANICOTTI PER TUBO CORRUGATO CAVIDOTTO E DRENAGGIO ,30 1,47 1,54 1,90 1,98 2,40 4,52 5,79 8,37 SICILCONDOTTE srl Tel

2 TUBO CORRUGATO PER DRENAGGIO E CAVIDOTTO FOTO? CORRUGATO BLU TUBO CORRUGATO IN PE DOPPIA PARETE PER CAVIDOTTO E TELECOMUNICAZIONI - A MARCHIO IMQ di colore blu esternamente ed internamente liscio - con sonda tiracavo conforme alla norma CEI EN /A1 - serie 450 N interno ,0 82, lunghezza rotoli m ,07 1,46 2,29 3,07 3,85 6,11 CORRUGAR GIALLO TUBO CORRUGATO IN PE DOPPIA PARETE PER CAVIDOTTO E TELECOMUNICAZIONI - A MARCHIO IMQ corrugato colore giallo ed interno nero liscio - con sonda tiracavo conforme alla norma CEI EN /A1 (CEI 23-46;V1) - serie 450N interno 37,0 47,0 56,0 67,0 82,0 94,0 lunghezza rotoli m ,24 1,70 2,01 2,70 3,56 4,46 ITALCOR 750 N TUBO CORRUGATO IN PE A DOPPIA PARETE IN BARRE DA 6 METRI PER CAVIDOTTO - TIPO ENEL FOGNATURA - TR. ACQUE corrugato colore grigio ed interno liscio - in barre da 6 metri conforme alla norma CEI EN /A1 (CEI 23-46;V1) resistenza allo schiacciamento > 750 N interno 92,0 105,0 137,0 171,0 barre da 6 metri - 5,04 6,49 9,46 14,96 TRITUBO IN POLIETILENE ALTA DENSITA 50 IN ROTOLI DA 350 METRI per sistemi di canalizzazioni di cavi in tubi interrati Descrizione Descrizione TRITUBO PN 8 spessore 3,0 50 a richiesta MANICOTTO A COMPRESSIONE 50 a richiesta TRITUBO PN 12,5 spessore 4,6 50 a richiesta TAPPO DI ESPANSIONE 50 a richiesta CAVIDOTTO IN PVC GRIGIO a bande gialle TUBO RIGIDO IN PVC COMPATTO PER CAVIDOTTO IN BARRE 3 METRI A MARCHIO IMQ per sistemi di canalizzazioni di cavi in tubi interrati - conforme alla norma CEI EN /A CLASSE DI RIGIDITA 450N - SERIE N 1,45 1,65 2,35 3,40 4,90 7,20 CLASSE DI RIGIDITA 750N - SERIE N 2,80 3,50 4,00 4,35 6,00 8,05 88 Tel SICILCONDOTTE srl

3 FOGNATURA - TR. ACQUE TUBO E RACCORDI IN PVC PER SCARICO ACQUE CALDE BICCHIERE AD INCOLLAGGIO COLORE ARANCIO TUBO PVC ARANCIO spessore 3,0 3,0 3,0 3,0 3,0 3,0 3,0 3,2 3,2 3,2 3,9 Barra da 3 m - /barra 7,53 7,53 9,54 12,03 13,78 14,95 17,38 19,68 25,71 27,56 43,25 Barra da 2 m - /barra 5,77 5,77 7,27 9,28 10,65 11,53 13,57 15,32 20,06 21,57 33,73 Barra da 1 m - /barra 3,39 3,39 4,24 5,41 6,25 6,78 7,95 8,90 11,79 13,30 19,93 Tubi per bancale sfusi RACCORDI PVC ARANCIO INCOLLAGGIO spessore 3,0 3,0 3,0 3,0 3,0 3,0 3,0 3,0 3,2 4,0 CURVA 45 1,08 0,96 1,13 1,37 1,80 2,89 4,03 5,55 8,32 14,75 CURVA 90 1,21 1,03 1,37 1,71 2,29 3,32 5,05 7,40 10,76 19,31 AUMENTO - 2,27 3,26 4,19 4,42 6,00 8,95 9,92 13,60 22,96 RUDUZIONE - 2,27 3,26 4,19 4,42 6,00 8,95 9,92 13,60 22,96 BRAGA 45 2,05 1,74 1,91 2,49 3,78 5,45 9,21 12,51 18,69 33,47 TEE A 90 2,05 1,74 1,91 2,49 3,78 5,45 9,21 12,51 18,69 33,47 BRAGA RIDOTTA A ,93 14,98 25,94 27,44 - TAPPO A VITE - 3,72 3,72 6,16 6,40 8,40 9,88 11,81 27,80 27,98 ISPEZIONE LINEARE CON TAPPO ,26 13,20 20, SIFONE FIRENZE CON TAPPO- SFIATO ,26 30,68 36,98 43,12 50,28 67,06 83,90 136,94 SICILCONDOTTE srl Tel

4 TUBO IN PVC RIGIDO PER FOGNATURA diametri 710 ed 800 a richiesta - lunghezza tubi di metri compreso bicchiere - tubi con guarnizione ad anello TUBO PVC FOGNATURA per fognature e scarichi interrati non in pressione a norma UNI EN : marchio IIP - colore mattone RAL 8023 Lunghezza Bicchiere cm Barre per bancale 110 6, , , , , , , ,0 sfusi ,0 sfusi SERIE SN 2 - SDR 51 SERIE SN 4 - SDR 41 SERIE SN 8 - SDR 34 est. sp. /barra est. sp. /barra est. sp. /barra , ,2 4,90 29, ,2 5,52 33, ,7 6,30 37, ,2 7,33 44, ,0 8,39 50, ,7 10,09 60, ,9 11,03 66, ,9 12,83 76, ,9 15,43 92, ,9 17,48 104, ,2 20,41 122, ,3 24,02 144, ,2 27,72 166, ,7 32,35 194, ,2 38,93 233, ,9 44,50 267, ,8 52,43 314, ,7 63,84 383, ,8 71,83 431, ,3 84,80 508, ,6 99,64 597, ,3 131,59 789, ,4 155,47 932, ,4 185, ,48 FOGNATURA - TR. ACQUE Il primo tubo in PVC per fognatura non in pressione, secondo la norma UNI EN 1401, progettato per garantire la riduzione del consumo di materia prima e quindi un basso impatto ambientale, rispetta i contenuti minimi di materie plastiche riciclate riportati nella circolare applicativa del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio del 4 agosto Marchio IIP n 250, colore grigio RAL TUBO PVC FOGNATURA - BLUSEWER ECOFRIENDLY SERIE SN 4 - SDR 41 SERIE SN 8 - SDR 34 est. sp. est. sp ,0 a richiesta 160 4,7 a richiesta 200 4,9 a richiesta 200 5,9 a richiesta 250 6,2 a richiesta 250 7,3 a richiesta 315 7,7 a richiesta 315 9,2 a richiesta 400 9,8 a richiesta ,7 a richiesta ,3 a richiesta ,6 a richiesta ,4 a richiesta ,4 a richiesta TUBO PVC FOGNATURA - BLU ONE per scarichi interrati di acque piovane non in pressione a norma UNI marchio IIP n 250 colore mattone RAL 8023 est. sp. SERIE SN 4 /barra barra m 3 /barra ,8 4,98 29,88 16, ,4 8,16 48,96 26, ,9 11,44 68,64 37, ,8 18,17 109,02 59, ,5 29,02 174,12 95, ,1 47,07 282,42 155, ,2 79,22 475,32 261, ,0 127,45 764,70 420,59 TUBO PVC FOGNATURA - BLUTECH EVOLUTION per fognature e scarichi interrati anche in pressione a norma UNI EN ISO marchio IIP n 250 tubi con guarnizione preinserita Power Look - colore grigio RAL 7011 est. SERIE SN 16 (PN 10) sp. Lungh. bicch. cm 110 4,2 6, ,8 8, ,2 13, ,7 21, ,6 32, ,1 52, ,6 69, ,3 89, ,1 140, ,1 256, Tel SICILCONDOTTE srl

5 FOGNATURA - TR. ACQUE RACCORDI IN PVC RIGIDO PER FOGNATURA CON BICCHIERE E GUARNIZIONE - CONFORMI ALLE NORME UNI 7447 E DIN COLORE RAL BRAGA A 45 8,77 11,44 22,40 36,12 84,58 184,80 369, TEE A 90 7,98 10,40 20,37 36,12 84,58 168,00 336,00 497,70 - CURVA A 15 CURVA A 30 3,60 5,08 9,06 15,82 42,57 85,23 198,60 392, ,84 CURVA A 45 3,92 5,02 10,34 17,78 49,02 98,18 228,85 450,91 524,00 CURVA A 87 5,20 5,83 12,88 24,83 59,36 110,88 328,83 620,00 - SIFONE FIRENZE BIGIUNTO CORTO BIGIUNTO LUNGO ISPEZIONE LINEARE 28,98 32,30 69,12 95,01 213,75 345, ,06 9,41 18,48 38,86 62,02 116, ,41 18,48 38,86 62,02 116,65 155,00-11,98 15,57 36,47 52,75 111,03 219,84 268, TAPPO 1,95 2,56 3,98 7,04 15,82 31,53 62,61 156,71 - TAPPO A VITE 4,32 5,46 12,69 14,06 24,47 48, AUMENTO ECCENTRICO INNESTO A SELLA MONOGIUNTO cm 120 VALVOLA ANTIRIFLUSSO BRAGA RIDOTTA 90 x x x x 125 5, x 160 9, x 160 9, x , x , x , x , x , x , x , x , x , x , x , x , x , x , x ,00 SN , , , , incoll. 207, incoll. 244, c/guarn. 126, c/guarn. 169, c/guarn. 262,50 EASY CLIP per allacciamenti DN modello TIPO CONDOTTA FOGNARIA su condotte fognarie 160 c/snodo Y ,85 Ø 160 con snodo 200 Y ,83 PE Ø INT PE/PVC Ø ESTERNO 315 Ø 200 senza snodo 160 c/snodo D , D ,83 PE/PVC Ø ESTERNO c/snodo Z , Z ,83 PE Ø INTERNO c/snodo G , G , c/snodo H ,85 FRESA 200 H ,83 Ø c/snodo J , J ,83 Per PE/PVC 1.610,00 Ø c/snodo K , K ,83 PE Ø INT PE/PVC Ø EST PE Ø INTERNO 600 PVC Ø ESTERNO PE Ø INT PE Ø EST x x , x , x , x , x , x , x , x , x , x , x , x , x ,00 SICILCONDOTTE srl Tel

6 TUBO IN PE CORRUGATO PER FOGNATURA E DRENAGGIO Italiana Corrugati TUBO IN PE CORRUGATO MAGNUM - DIAMETRO ESTERNO per fognature e scarichi interrati non in pressione - in barre corrugate esternamente e lisce internamente di colore nero con bicchiere e guarnizioni - conforme alla norma UNI EN interno lunghezza barra SN4 KN/m² - SN8 KN/m² - barre per bancale mt con bicch. - 9, mt con bicch. 12,31 14, mt con bicch. 17,71 20, mt con bicch. 25,30 29, mt con bicch. 39,71 46, mt + bicch. 65,89 77, mt + bicch. 101,20 119,02 sfusi mt + bicch. 168,19 204,60 sfusi mt + bicch. 280,72 300,85 sfusi mt + bicch. 387,20 421,30 sfusi TUBO IN PE CORRUGATO MAGNUM - DIAMETRO INTERNO per fognature e scarichi interrati non in pressione - in barre corrugate esternamente e lisce internamente di colore nero con bicchiere e guarnizioni - conforme alla norma UNI EN interno lunghezza barra SN4 KN/m² SN8 KN/m² barre per bancale mt + bicch. 22,64 24, mt + bicch. 31,68 37, mt + bicch. 49,61 58, mt + bicch. 81,40 95, mt + bicch. 128,59 151,25 sfusi mt + bicch. 231,11 279,40 sfusi TUBO IN PE CORRUGATO PER DRENAGGIO BIG DREN - DIAMETRO ESTERNO/INTERNO fessurato per drenaggio - in barre da mt 6 corrugate esternamente colore nero e lisce internamente colore azzurro - con bicchiere e guarnizioni FOGNATURA - TR. ACQUE interno SN 4 KN/m² SN 8 KN/m² , ,70 16, ,50 27, ,00 29, ,50 36, ,00 43, ,00 57, ,00 67, ,50 89, ,00 105, ,00 125, ,00 184, ,80 233, ,80 302, ,00 315, ,75 460,00 TUBO IN PE CORRUGATO SLOW FLOW - DIAMETRO ESTERNO per la riduzione di velocità del fluido con conseguente riduzione numero di pozzetti di salto nelle fognature e scarichi interrati non in pressione, in barre da mt 6 corrugate esternamente colore nero e corrugate internamente colore azzurro interno SN 8 KN/m² , , , , ,05 92 Tel SICILCONDOTTE srl

7 FOGNATURA - TR. ACQUE TUBO IN PE/PP CORRUGATO PER FOGNATURA Italiana Corrugati TUBO IN PE SPIRALATO SGK per fognature e scarichi interrati non in pressione, in barre da mt 6 corrugate esternamente di colore nero e lisce internamente di colore azzurro con bicchiere e guarnizioni conforme alla norma DIN DIAMETRO INTERNO interno SN2 KN/m² SN4 KN/m² SN8 KN/m² 1000 a richiesta a richiesta a richiesta 1200 a richiesta a richiesta a richiesta 1400 a richiesta a richiesta a richiesta 1500 a richiesta a richiesta a richiesta 1600 a richiesta a richiesta a richiesta 1700 a richiesta a richiesta a richiesta 1800 a richiesta a richiesta a richiesta 2000 a richiesta a richiesta a richiesta TUBO IN PE SPIRALATO SGS Tubazione composita PE + acciaio in grandi diametri, per collettori di scarico interrati non in pressione e sistemi di attraversamento sotto rilevato. Costituito da una superficie interna liscia di polietilene, intoro alla quale viene posizionato un profilo di irrigidimento a spirale in acciaio, ricoperto di un ulteriore strato di PE che può essere di tipo rettilineo (liscio esternamente) o aderente al profili di irrigidimento metallico (superficie esterna ondulata) In barre da 6 e 12 mt. Sistema di giunzione a bicchiere e guarnizione o ad elettrofusione. LA norma di riferimento è la UNI 11434:2012. interno TUBO IN PP CORRUGATO HYDRO 16 per fognature e scarichi interrati non in pressione in barre da mt 6 corrugate esternamente di colore nero e lisce internamente di colore giallo con bicchiere e guarnizioni conforme alla norma UNI EN DIAMETRO ESTERNO DN/Rigidità anulare 1000 Classi A+B+C a richiesta 1200 Classi A+B+C a richiesta 1400 Classi A+B+C a richiesta 1500 Classi A+B+C a richiesta 1600 Classi A+B+C a richiesta DIAMETRO INTERNO SN16 KN/m² SN16 KN/m² interno interno , , , , , , , , , , , , , ,60 TUBO A TRIPLA PARETE STRUTTURATO IN PP TECH3 LISCIO INTERNAMENTE ED ESTERNAMENTE NUOVO per fognature e scarichi interrati non in pressione in barre da mt 6 + bicchiere di colore mattone e chiaro interno profilo di parete strutturato a tre strati, con superficie piana internamente ed esternamente, con rigidità anulare 18 KN/m² testata secondo EN ISO 9969 (classe nominale SN16) e conforme alla norma EN Giunzione con doppio anello di tenuta ed apparato di collaudo mediante insufflaggio di aria (tipo TWICE), con rispettive guarnizioni elastomeriche di tenuta in EPDM conformi alla norma UNI EN DIAMETRO INTERNO interno SN8 12 KN/m² SN16 18 KN/m² 250 a richiesta a richiesta 300 a richiesta a richiesta 400 a richiesta a richiesta SICILCONDOTTE srl Tel

8 RACCORDI IN PE CORRUGATO MAGNUM PER FOGNATURA Futura RACCORDI STAMPATI MAGNUM IN PE CORRUGATO CON BICCHIERE F/F DIAMETRO ESTERNO GOMITO 45 GOMITO 90 TE 45 TE 90 2 guarnizioni 2 guarnizioni 3 guarnizioni 3 guarnizioni , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,00 FOGNATURA - TR. ACQUE RACCORDI FORMATI MAGNUM IN PE CORRUGATO M/M DIAMETRO ESTERNO/INTERNO KIT MANICOTTO CURVA 45 M/M CURVA 90 M/M TE A 90 M/M Kit comprensivo di manicotto e 2 guarnizioni 2 manicotti e 4 guarnizioni a richiesta disponibili curve a 15 e 60 2 manicotti e 4 guarnizioni a richiesta disponibili curve a 15 e 60 3 manicotti e 6 guarnizioni interno KIT GUARNIZIONE ,50 1,10 14,00 22,00 31, ,50 1,30 19,00 31,00 39, ,60 2,50 29,00 43,00 56, ,00 3,50 38,00 61,00 83, ,00 4,50 58,00 92,00 133, ,00 6,00 67,00 107,00 158, ,00 10,50 97,00 154,00 225, ,00 12,50 93,00 190,00 282, ,00 20,00 160,00 290,00 465, ,00 23,50 221,00 341,00 548, ,00 38,00 291,00 460,00 687, ,00 38,00 465,00 737, , ,00 108,00 525,00 841, , ,00 110,00 734, , , ,00 155, , ,00-94 Tel SICILCONDOTTE srl

9 FOGNATURA - TR. ACQUE RACCORDI IN PE CORRUGATO MAGNUM PER FOGNATURA Futura RACCORDI FORMATI MAGNUM IN PE CORRUGATO DIAMETRO ESTERNO/INTERNO ISPEZIONE M/M BRAGA 45 M/M BRAGA RIDOTTA 45 M/M RIDUZIONE ECC. F/F 2 manicotti e 4 guarnizioni 3 manicotti e 6 guarnizioni 3 manicotti e 6 guarnizioni 2 guarnizioni Ø condotta principale interno riduzione riduzione ,00 33, , , ,00 43, , , ,00 65,00 dal 125 al ,00 dal 125 al , ,00 75,00 dal 160 al ,00 dal 125 al , ,00 100,00 dal 160 al ,00 dal 125 al , ,00 - dal 200 al ,00 dal 125 al , ,00 - dal 200 al ,00 dal 125 al , ,00 - dal 250 al ,00 dal 125 al , dal 250 al ,00 dal 125 al , dal 315 al ,00 dal 125 al , dal 315 al ,00 dal 125 al , dal 315 al ,00 dal 125 al , dal 315 al ,00 dal 125 al , dal 315 al ,00 dal 125 al , dal 315 al ,00 dal 125 al ,00 KIT INNESTO SU TUBO IN PE CORRUGATO MAGNUM innesto BICCHIERE PER PE - PP - PVC BICCHIERE PER INNESTO TUBO MAGUM FRESA A TAZZA ,00-180, ,00 22,00 200, ,00 35,00 280, ,00 49,00 310, ,00 82,00 350,00 GUARNIZIONE PER DERIVAZIONI SU TUBO IN PE CORRUGATO MAGNUM DIAMETRO CONDOTTA PRINCIPALE innesto ,00 21,00 21,00-23, , ,00 21,00 21,00 23,00 24,00 26, ,00 22,00 22,00 25,00 25,00 27,00 31,00 35,00 35,00 39,00 42, ,00 28,00 33,00 33,00 33,00 33,00 35,00 46,00 47,00 49, ,00 45,00 45,00 48,00 50,00 48,00 49,00 SICILCONDOTTE srl Tel

10 POZZETTI IN POLIETILENE PER FOGNATURA FUTURA APPLICAZIONI PER POZZETTI IN POLIETILENE PER FOGNATURA POZZETTO DI LINEA POZZETTO DI INTERSEZIONE POZZETTO DI RALLENTAMENTO POZZETTO DI SALTO TEE MAGNUM B TEE MAGNUM M FOGNATURA - TR. ACQUE PROLUNGAMENTO DEL POZZETTO CON MODULI STAMPATI PROLUNGAMENTO DEL POZZETTO CON TUBO PE CORRUGATO MAGNUM 96 Tel SICILCONDOTTE srl

11 FOGNATURA - TR. ACQUE POZZETTO IN POLIETILENE PER FOGNATURA Sicilcondotte Pozzetto ricavato da tubo in polietilene corrugato Pozzetto in polietilene ad alta densità realizzato da tubi del tipo corrugato a doppia parete classe di resistenza SN8 KN /mq Classe di rigidezza circonferenziale SN 8 secondo la norma EN ISO 9969; Resistenza all abrasione vetrificata in accordo alla norma EN 295-3; Tenuta idraulica per pressioni fino a 0,5 bar e depressioni fino a 0,3 bar, garantita da saldature sia interne che esterne a mezzo di doppio cordone di saldature realizzato con idoneo estrusore; Diametro del pozzetto pari a (variabile dal Ø 630 al 1200) ed altezze variabili in funzione delle quote in progetto; Innesti predisposti a maschi e feina del diametro variabile da 200 fino a 800, a mezzo di manicotti o tronchetti per il collegamento con il tubo PVC/PE o tramite tubo passante su richiesta. Fondo costituito da lastra in pead dello spessore di 10 ; Peso medio della base da 1 mt di circa 50 kg. Parete sul pozzetto con costole da 170 che garantiscono altresì la sottospina idrostatica nel caso di presenza di acque di falda. DN USCITE /200/315/400 a richiesta* /200/315/400/500 a richiesta* /200/315/400/500/630 a richiesta* /200/315/400/500/630/800 a richiesta* * possibilità di uscite in linea e/o a sbalzo; coperto con fondo con lastra in PE. Cenni sulle modalità di istallazione istallazione su letto di sabbia non inferiore a 15 cm rinfiancatura con materiale granulare ben gradato, di granulometria compresa fra 0,2 e 20 e compattato in strati da 30 cm con piastra vibrante ed eventuale aggiunta d acqua per raggiungere una densità del 90% in presenza di carichi stradali pesanti, va interposta una soletta di calcestruzzo armato fra il pacchetto stradale e pozzetto per non far gravare direttamente i carichi. Note generali: Nel caso di traffico veicolare è consigliabile utilizzare le piastre di ripartizione in calcestruzzo. Tali piastre, su cui poggiano i chiusini di ispezione, trasferiscono i sovraccarichi sul terreno compatto di rinfianco e non direttamente sul pozzetto. All interno del pozzetto è possibile prevedere l inserimento di una scala costituita da gradini rivestiti in polietilene posti ad interasse di 30 cm. A RICHIESTA SI REALIZZANO POZZETTI RICAVATI DA TUBO SPIRALATO SGK O SGS PER GROSSI DIAMETRI SICILCONDOTTE srl Tel

12 TRATTAMENTO PRIMARIO - STARPLAST DEGRASSATORI DEG... (utenz.dom./rist./mense/autogrill/caserme) Normativa I degrassatori possono essere utilizzati per separare grassi e oli di origine vegetale e animale dalle acque reflue. Una particolare e diffusa applicazione dei separatori di grassi è quella di intercettare le acque di cucina e di lavaggio, ma i loro utilizzo è anche diffuso per ristoranti alberghi cucine domestiche - cucine per ristorazione collettiva e stabilimenti fornitura pasti - impianti di grigliatura e frittura - macellerie e lavorazione carni impianti di trattamento animali - saponifici - frantoi - catering - caserme. Per le concentrazioni dei paramenti di olii e grassi e aesso lo scarico su Pubblica Fognatura facendo riferimento alla Tabella T3 All.5 del D.lgs 152/2006 Scelta del prodotto: Il tipo di degrassatore può essere scelto in considerazione delle portate dei reflui o del numero dei coperti( secondo UNI 1825) o in alternativa ci si potrà rifare al parametro A.E. del numero di utenti : il parametro relativo all abitante equivalente è determinato dal volume che come da indicazioni Arpa è di 50 lt per A.E.. Descrizione e voce di capitolato: Degrassatore in polietilene monoblocco costruito nella tecnica di stampaggio rotazionale a spessore costante delle pareti (6/8 ). La parte superiore è dotata di tappi a vite per l ispezione e la rimozione della crosta e del fango di supero. E dotata di tronchetti in PVC per l ingresso e l uscita del liquame di Ø(.). Il d.lgs 152/2006 definisce che 1 A.E.= 100 m³ di volume abitativo. ( es. per i ristoranti n. 3 coperti(co)=1 A.E.) NORMA UNI EN 1825/1-2 DLGS 152/06 TABELLA III SCARICO IN FOGNATURA/ACQUE SUPERFICIALI SCARICO T3 MODELLI OTTOGONALE O KOMPATTO K CORRUGATO C Articolo A.E. Valori dimensionali h Ø Volume Coperti UNI 1825 L x L h In/out In/out T3 lt ristoranti cm cm cm DEG O x / ,00 DEG K x / ,50 DEG K x / ,50 DEG K x / ,00 DEG C Ø / ,00 DEG C Ø / ,00 DEG C Ø / ,00 DEG C Ø / ,50 DISPOIBILI ANCHE NEI MODELLI NERVATO E MODULARE - VOLUME LITRI DA A FOGNATURA - TR. ACQUE FOSSE TIPO IMHOFF (utenze domestiche) IMF... Applicazioni: Le fosse settiche tipo Imhoff possono essere utilizzate per la ricezione primaria dei reflui domestici con la sola esclusione delle acque meteoriche. Nelle fosse Imhoff devono essere convogliate le acque provenienti dai servizi igienici. Tutte le fosse settiche hanno proprietà chiarificatrici e depurative, pertanto le acque reflue in uscita, se non recapitate in fognatura pubblica, possono essere disperse nel terreno mediante subirrigazione o fitodepurazione. A titolo di esempio possiamo indicare: Insediamenti civili in genere - Servizi igienici di edifici industriali - Servizi igienici di impianti sportivi - Servizi igienici di impianti di ristorazione e alberghieri - Servizi igienici di scuole, officine e uffici. Voce di capitolato: Fornitura di fossa Imhoff in polietilene per il trattamento primario delle acque di scarico, costruita nella tecnica di stamp aggio rotazionale a spessore costante delle pareti (6/8 ) con vano sedimentatore e vasca realizzate in un unico corpo monolitico. La vasca dovrà essere rinforzata mediante nervature orizzontali lungo tutta l altezza delle pareti e da 4 nervature verticali atte a conferire al manufatto rispettivamente alta resistenza alle pressioni d interro ed ai carichi verticali. La parte superiore è dotata di tappi a vite DN 200 e DN 400 per l ispezione e la rimozione della crosta e del fango di supero inseriti su coperchio circolare rinforzato. Dovrà essere altresì dotata di tronchetti in PVC per l ingresso e l uscita del liquame del diametro di 125 e dell apertura per l attacco dello sfiato. La vasca dovrà essere dimensionata per il prelievo semestrale dei fanghi e adatta allo scarico a dispersione. La fossa Imhoff dovrà essere dimensionata per n... A.E. TABELLA III UNI EN 12566/1 SCARICO IN DISPERSIONE/FOGNATURA INSTALLAZIONE DS: SPURGO FANGHI SEMESTRALE MODELLI STRETTA S CORRUGATA C CORRUGATO SUPER CS Articolo A.E. Valori dimensionali h Ø Volume L x L h In/out In/out DS lt cm cm cm IMF S 600 DS x / ,50 IMF S 750 DS x / ,00 IMF C 800 DS Ø / ,50 IMF C 1200 DS Ø / ,50 IMF C 1600 DS Ø / ,00 IMF C 2000 DS Ø / ,00 IMF CS 2700 DS Ø / ,00 IMF CS 3300 DS Ø / ,50 IMF CS 3900 DS Ø / ,00 IMF CS 4500 DS Ø / ,00 IMF CS 5100 DS Ø / ,50 NERVATO N IMF N 9000 DS x / ,00 MODULARE M IMF M DS x / ,00 IMF M DS x / ,00 IMF M DS x / ,00 IMF M DS x / ,00 IMF M DS x / ,00 98 Tel SICILCONDOTTE srl

13 FOGNATURA - TR. ACQUE TRATTAMENTO SECONDARIO - STARPLAST FILTRO PERCOLATORE ANAEROBICO FPN U.A. (uscita Alta) (utenze domestiche) DESCRIZIONE: Viene effettuato solitamente a seguito del trattamento primario e prevede la rimozione delle sostanze organiche tramite ossid azione batterica anaerobica Questi percolatori sono idonei alla ricezione di tutti i reflui domestici, anche quelli provenienti da utenze saltuarie, recapitanti da trattamento primario e destinati allo scarico in corsi d acqua: prima del percolatore deve essere installato un degrassatore ed una fossa Imhoff dimensionate in ragione dello stesso numero di A.E. ( si consiglia una IMHOFF di dimensioni minori). Il filtro percolatore è un reattore biologico all' interno del quale i microrganismi, che svolgono la depurazione del refluo, si sviluppano sulla superficie di appositi corpi di riempimento disposti alla rinfusa e garantiscono quello che viene chiamato tradizionalmente trattamento secondario delle acque reflue APPLICAZIONE SOLO TAB. T3 Voce di Capitolato: Fornitura di filtro percolatore anaerobico batterico in polietilene da interro, a spessore costante delle pareti (8/10.), s truttura irrigidita da nervature orizzontali e verticali, coperchio rinforzato con n. 2 tappi ispezione ( pulizia e spurgo) di cui uno almeno con diametro minimo da 400. Il percolatore è riempito di elementi in polipropilene ad elevata superficie specifica (120 mq/mc) per la formazione della flora batterica. I corpi sono accatastati alla rinfusa su un supporto di PE sopraelevato rispetto al fondo del vano. I tappi di ispezione sono inseriti su coperchio circolare rinforzato mediante riempimento di poliuretano espanso a garanzia della resistenza dei carichi verticali. Dovrà essere altresì dotata di tronchetti in PVC per l ingresso e l uscita del liquame del diametro di e dell apertura per l attacco dello sfiato. L uscita del liquame depurato è posizionata sulla parte superiore della vasca. NORMA UNI EN D.LGS 152/06 TABELLA III SCARICO IN ACQUE SUPERFICIALI/ PUBBLICA FOGNATURA INSTALLAZIONE SCARICO T3 MODELLI CORRUGATO C CORRIGATO SUPER CS NERVATO N MODULARE M Articolo A.E. Valori dimensionali h Ø L2 x L1 h Vol. tot. In/out In/out T3 cm cm cm lt. FPN C Ø / ,00 FPN C Ø / ,50 FPN C Ø / ,50 FPN C Ø / ,00 FPN CS Ø / ,50 FPN CS Ø / ,00 FPN CS Ø / ,00 FPS CS Ø / ,00 FPS CS Ø / ,00 FPN N x / ,00 FPN N x / ,00 FPN N x / ,00 FPN M x / ,00 FPN M x / ,00 FPN M x / ,00 FPN M x / ,00 FPN M x / ,00 FPN M x / ,00 A RICHIESTA Filtro percolatore AEROBICO Uscita Alta( scarico T3) e Filtro percolatore AEROBICO Uscita Bassa (scarico T3/ T4 ) DEPURATORE FANGHI ATTIVI SCARICO T3 DFA... Voce di capitolato: Depuratore a fanghi attivi di polietilene da interro realizzato secondo UNI e dotato di marcatura CE, a spessore costante delle pareti (8/10 ), struttura irrigidita da nervature verticali ed orizzontali, coperchio rinforzato con n. 2 tappi di ispezione (pulizia e spurgo) di cui almeno uno con diametro minimo da 400. Il depuratore sarà composto da una fase di ossidazione dei liquami tramite diffusione d aria a bolle fini prodotte da compressore a membrana e/o soffiante a canali laterali e una fase di sedimentazione effettuata in apposita zona di calma ricavata all interno del manufatto. Il depuratore a fanghi attivi, dovrà essere adatto al trattamento delle acque provenienti da civili abitazioni o assimilabili installato a valle di sedimentazione primaria, con volume totale di litri.., potenzialità di AE e idoneo allo scarico in acque superficiali. INSTALLAZIONE T 3 SCARICO IN ACQUE SUPERFICIALI/ pubblica fognatura NORMA UNI EN D.LGS. 152/06 MODELLI CORRUGATO C CORRIGATO SUPER CS NERVATO N MODULARE M Articolo A.E. Valori dimensionali h Ø L2 x L1 h Vol. tot. In/out In/out T3 cm cm cm lt. DFA C 800 T3 5 Ø / ,50 DFA C 1200 T3 7 Ø / ,50 DFA C 1600 T3 10 Ø / ,50 DFA C 2000 T3 14 Ø / ,00 DFA CS 2700 T3 20 Ø / ,00 DFA CS 3300 T3 23 Ø / ,00 DFA CS 3900 T3 26 Ø / ,00 DFA CS 4500 T3 29 Ø / ,50 DFA CS 5100 T3 32 Ø / ,00 DFA N 9000 T / / ,00 DFA M T x / ,00 DFA M T x / ,00 DFA M T x / ,00 DFA M T x / ,00 DFA M T x / ,00 SICILCONDOTTE srl Tel

14 IMPIANTI BIOLOGICI COMPLETI - STARPLAST IMPIANTO DI FITODEPURAZIONE IFD VS Impianto di fitodepurazione di polietilene da interro a flusso sub superficiale orizzontale composto da sedimentazione primaria tramite imhoff irrigidita da nervature verticali ed orizzontali, coperchio rinforzato con n. 2 tappi di ispezione (pulizia e spurgo) di cui almeno uno con diametro minimo da 400 del volume totale di litri e n. vassoi di fitodepurazione di superficie ognuno pari a 4 mq con altezza del letto di 70 cm. L impianto di fitodepurazione dovrà essere adottato al trattamento delle acque provenienti da civili abitazioni o assimilabili, con superficie pari a potenzialità di. A.E. e idonea allo scarico in acque superficiali/dispersione su suolo. NORMA UNI EN D.LGS. 152/06 T 3/T4 SCARICO IN ACQUE SUPERFICIALI/SUOLO Ciottoli o argilla espansa o ghiaione lavato cm Ghiaia cm tessuto non tessuto Terreno vegetale a riempimento (max 70 cm) SCARICO IN ACQUE SUPERFICIALI T3 - SCARICO SU SUOLO T4 Modello A.E. Dati di processo Dati tipologici Sedimen. Primaria Bacino di fitodepurazione Pozzetto di raccordo digestione sedimentatore vasche Sup. totale Dispos. consigliata ingresso Uscita Ø in/out T3 T4 n. m² n. file n. n. T3 T4 IFD VS , ,50 IFD VS , ,00 IFD VS , ,00 IFD VS , ,00 IFD VS , ,50 IFD VS , ,50 Per T4 Elettropompa di rilancio kw 0,37 Ø 1 ¼ Modello VASCA PER FITODEPURAZIONE FITVS... potenzialità Dati di processo A.E. parete Isp. perdite Lungh. Largh. h. Sup. utile n. tipo cm cm cm m² FIT VS 01 1 Singola ,50 FIT 2VS01 1 doppia ,00 FOGNATURA - TR. ACQUE IMPIANTO OSSIDAZIONE BIOLOGICA IOB... Voce di capitolato: Impianto di ossidazione biologica a fanghi attivi di polietilene in vasche da interro realizzato secondo UNI e UNI e dotato di marcatura CE, a spessore costante delle pareti (8/10 ), struttura irrigidita da nervature verticale ed orizzontali, coperchi rinforzati con ognuno n. 2 tappi di ispezione (pulizia e spurgo) di cui almeno uno con diametro minimo da 400. L impianto è composto da sedimentazione primaria tramite imhoff del volume totale di litri e depuratore a fanghi attivi del volume litri dove avviene l ossidazione dei liquami tramite diffusione d aria a bolle fini prodotte da compressore membrana e/o soffiante a canali laterali. L impianto ad ossidazione biologica dovrà essere adatto al trattamento delle acque provenienti da civili abitazioni o assimili labili, con volume totale di litri...potenzialità di...ae e idoneo allo scarico in acque superficiali/dispersione di suolo. NORMA UNI EN D.LGS. 152/06 T 3/T4 SCARICO IN ACQUE SUPERFICIALI/SUOLO Potenzialità Dati di processo Dati dimensionali Modello Sed. Pri. ossidazione Sed. Secondaria Vol. Ø L h Ø Portata Pompa A.E. Vol. Vol. Pot. soffiante diffusori Vol. totale max max max in/out aria ricirc. lt. lt. Lt/min. kw n. Lt. kw Lt. cm cm cm I0B C 800 T , / ,00 I0B C 1200 T , / ,00 I0B C 1600 T , / ,00 I0B C 2000 T , / ,00 I0B C 2700 T , / ,00 I0B C 3300 T , / ,50 I0B C 3900 T , / ,00 I0B C 4500 T , / ,50 I0B C 5100 T , / ,50 I0B N 9000 T , , ,00 I0B M T , , ,00 I0B M T , , ,00 I0B M T , , ,00 I0B M T , , ,00 A RICHIESTA DISONIBILE SCARICO SU SUOLO T4 - VERSIONE COMPATTA - VERSIONE MODULI 100 Tel SICILCONDOTTE srl

15 FOGNATURA - TR. ACQUE Modello ACQUE METEORICHE - STARPLAST DISSABBIATORE CORRUGATO C DIS... Voce di capitolato: Dissabbiatore statico di polietilene monoblocco da interro, a spessore costante delle pareti (8/10 ), struttura irrigidita da nervature verticali ed orizzontali, con n. 2 tappi di ispezione (pulizia e spurgo) di cui almeno uno con diametro minimo da 400. Il dissabbiatore con volume totale di litri dovrà essere adottato al trattamento delle acque di dilavamento proveniente da superfici pavimentate di mq con portata di che permette lo scarico in corpo recettore SCARICO T3 - UNI EN Posti auto Potenzialità cop. Piazzale Scop Dati processo Portata n. m² m² l/s Vol. totale Valori dimensionali Ø h he hu tappi DIS C , / ,00 DIS C , / ,00 DIS C , / ,00 DIS C , / ,50 DIS C , x ,00 DIS C , x ,00 DIS C , x ,00 DIS C , x ,00 Modello DEOLIATORE STATICO DEO... (classe II) CORRUGATO C Voce di capitolato: Deoliatore statico di polietilene monoblocco da interro, a spessore costante delle pareti (8/10 ), struttura irrigidita da nervature verticali ed orizzontali, coperchio rinforzato con n. 2 tappi di ispezione (pulizia e spurgo) di cui almeno uno con diametro minimo di 400. Il de oliatore sarà composto da una zona di calma atta a sedimentazione e na seconda zona di chiarificazione. Il deolaitore con volume totale di litri dovrà essere adatto al trattamento delle acque di dilavamento provenienti da superfici pavimentate di mq con portata di che permette lo scarico in corpo recettore. SCARICO T3 - UNI EN Posti auto Potenzialità cop. Piazzale Scop Dati processo Portata n. m² m² l/s Vol. totale Valori dimensionali Ø h he hu tappi DE0 C 800 F , / ,50 DE0 C 1200 F , / ,00 DE0 C 1600 F , / ,00 DE0 C 2000 F , / ,50 DE0 CS 2700 F , / ,00 Ø in/out Ø in/out DE0 CS 3300 F , / ,50 DE0 CS 3900 F , / ,50 DE0 CS 4500 F , / ,750,00 DE0 CS 5100 F , / ,00 Modello DEOLIATORE A COALESCENZA DEC... Voce di capitolato: Deoliatore a coalescenza di polietilene monoblocco da interro realizzato secondo UNI e dotato di marcatura Ce, a spessore costante delle pareti (8/10 ), struttura irrigidita da nervature verticali ed orizzontali, con n. 2 tappi di ispezione (pulizia e spurgo) di cui almeno uno con diametro minimo da 600. Il de oliatore sarà composto da una zona di calma atta a sedimentazione ed equipaggiato di foltro a coalescenza in schiuma poliuretanica espansa e otturatore galleggiante di sicurezza. Il deolaitore con volume totale di litri dovrà essere adatto al trattamento delle acque di dilavamento proveniente da superfici pavimentali di mq con portata di...che permette lo scarico in acque superficiali SCARICO T3 - UNI EN Posti auto Potenzialità cop. Piazzale Scop Dati processo Portata Vol. totale Valori dimensionali 210x28 DEC N 9000 AS , ,00 5 SICILCONDOTTE srl Tel Ø L2xL1 h he hu n. m² m² l/s lt. cm cm cm DEC C 800 AS , ,00 DEC C 1200 AS , ,50 DEC C 1600 AS , ,00 DEC C 2000 AS , ,00 DEC C 3500 AS , ,00 DEC C 4000 AS , ,00 DEC C 4500 AS , ,00 DEC C 5000 AS , ,00

16 ACQUE METEORICHE - STARPLAST IMPIANTO PRIMA PIOGGIA IN ACCUMULO IPP A... Trattamento acqua di prima pioggia di polietilene modulare da interro, composto da moduli a spessore costante delle pareti (10/12 ) uniti tramite elettrosaldatura che assicura una perfetta tenuta idraulica e meccanica. La struttura sarà irrigidita da nervature verticali ed orizzontali con tappo di ispezione a passo d uomo da 620 per ogni modulo. L impianto sarà composto da un pozzetto scolmatore idoneo a separare le acque di prima pioggia, vasca d accumulo di litri...dimensionata per accogliere un volume pari a 5 di pioggia uniformemente distribuiti sulla superficie scolante, pompa temporizzata di rilancio per l invio dei reflui al de oliatore a coalescenza in cui si effettua la separazione fisica per flottazionee per coalescenza, tramite passaggio in apposito filtro in schiuma di poliuretano, del materiale oleoso. L impianto con volume totale di litri dovrà essere adatto al trattamento delle acque di dilavamento provenienti da superfici pavimentate di mq con portata di che permette lo scarico in corpo recettore o acque superficiali. NORMA UNI EN Volume di accumulo PARAMETRI DI DIMENSIONAMENTO INSTALLAZIONE 5 x S piazzale scolmatore elettropompa deoliatore a coalesc. T3 SCARICO IN ACQUE SUPERFICIALI modello potenzialità dati processo dati dimensionali piazzale scoperto Vol. di accumulo Portata di travaso pompa Tempo di svuot. Dim. Max Impianto L2xL1 h max Ø tubo SCM in/out Ø tubo DEO out m² lt l/s kw min. lt cm cm cm IPP A 2000 AS ,8 0, x / ,25 IPP A 3500 AS ,8 0, x / ,25 IPP A 5000 AS ,8 0, x / ,75 IPP A 9000 AS ,8 0, x / ,25 IPP A AS ,8 0, x / ,00 IPP A AS ,8 0, x / ,00 IPP A AS ,8 0, x / ,00 IPP A AS ,8 0, x / ,00 IPP A AS ,8 0, x / ,00 IPP A AS ,8 0, x / ,50 IPP A AS ,5 0, x / ,00 FOGNATURA - TR. ACQUE IMPIANTO PRIMA PIOGGIA IN CONTINUO IPC Trattamento acque pioggia in continuo di polietilene modulare da interro, composto da moduli a spessore costante delle pareti (10/12 ) uniti tramite elettrosaldatura che assicura una perfetta tenuta idraulica e meccanica. La struttura sarà irrigidita da nervature verticali ed orizzontali con tappo di ispezione a passo d uomo da 620 per ogni modulo. L impianto sarà composto da un pozzetto scolmatore/by pass per le portate eccezionali, vasca di trattamento pioggia con un totale di litri di cui una parte di litri di dissabiazione/sedimentazione, una parte di litri equipaggiata di n. filtri a coalescenza con portata singola di 10 lt/h in cui si effettua l aggregazione delle particelle di olii emulsionanti. L impianto è fornito completo di un dispositivo otturatore galleggiante di sicurezza in caso di sicurezza in caso di superamento del livello di guardia delle particelle oleose sospese. L impianto dovrà essere adatto al trattamento delle acque di dilavamento proveniente da superfici pavimentate di mq con portata di che permette lo scarico in corpo recettore o acque superficiali. NORMA UNI EN PARAMETRI DI DIMENSIONAMENTO Portata Pioggia 5,5 l/s x 1000 m² INSTALALZIONE SCARICO IN ACQUE SUPERFICIALI T3 modello piazzale scoperto Portata Sedim. Solidi dati processo Comparto sabbie deolazione Comparto oli Vol. Totale m² lt/s lt lt lt lt Lunghezza max dimensioni impianto Larghezza max dati dimensionali 102 Tel SICILCONDOTTE srl h max HE dis HU deo Ø tubo SCM In/out IPC C 800 AS 350 2, / ,75 IPC C 1200 AS 450 3, / ,25 IPC C 1600 AS 600 5, / ,75 IPC C 2000 AS 800 6, / ,25 IPC C 3500 AS / ,75 IPC C 4000 AS / ,75 IPC C 4500 AS / ,75 IPC C 5000 AS / ,75 IN VERSIONE MODULARE modello dati processo dati dimensionali piazzale Box Dimensioni impianto scoperto dissabbiatura Totale Lunghezza Larghezza h Vol. portata deolazione coalescenza max max max m² lt. cm cm cm IPC M AS / ,50 IPC M AS / ,00 IPC M AS / ,50 IPC M AS / ,50 IPC M AS / ,00 IPC M AS / ,50 HE dis HU dis Ø tubo SCM In/out Ø tubo out Ø tubo out

17 FOGNATURA - TR. ACQUE IMPIANTI SOLLEVAMENTO ACQUE LE VASCHE PREMESSA In questa sezione del catalogo Sollevamenti, Starplast presenta una serie di vasche costruite sempre nel sistema rotazionale appositamente realizzate per essere equipaggiate con sistemi di sollevamento di acque chiare, luride e trituratrici da ambienti situati sotto il livello della fognatura o per lo scarico acque da zone depresse come sottopassaggi, garages o rilancio di acque ad impianti di vario genere. MINISOL MNS MAXISOL MXS Stazione di sollevamento di polietilene monoblocco verticale con nervatura centrale per aumentare la resistenza alla compressione, ampia bocca di apertura rinforzata con telaio di acciaio, completa di grata antintrusione e coperchio a ribalta per le operazioni di manutenzione. La vasca è completa di: tronchetto in PVC per l ingresso di liquido da sollevare, uscita per cavi elettrici e sfiati. I coperchi di chiusura sono dotati di chiusura a chiave e guarnizioni per garantire la tenuta contro la fuoriuscita di cattivi odori. Stazione di sollevamento di polietilene monoblocco verticale con nervature orizzontali distribuite sulla verticale della vasca per aumentare la resistenza alla compressione, ampia bocca di apertura rinforzata con telaio di acciaio completa di grata antintrusione e coperchi a ribalta per le operazioni di manutenzione. La Vasca è completa di: tronchetto in PVC per l ingresso liquido da sollevare, uscita per cavi elettrici e sfiato. I coperchi di chiusura a chiave e guarnizioni per garantire la tenuta contro la fuoriuscita di cattivi odori. Volume vasca: 450/600 Alloggiamento pompe: Collegamento pompe: Accessori disponibili: Q.tà 1-2 Libere 1 ¼ - 1 ½- 2 P. acc.mento DN 50 Camera valvole valvola di ritegno Volume vasca: 1200/5400 Alloggiamento pompe: Q.tà 1-2 Collegamento P. accoppiamento pompe: DN Camera valvole Accessori valvola di ritegno disponibili: saracinesca CORRUGATO/ottagonale SOL C/O BIGSOL BXS Stazione di sollevamento in polietilene monoblocco verticale con nervature orizzontali e verticali per aumentare la resistenza alla compressione, bocca di apertura Ø 600 con grata antintrusione (Accessoria) doppio coperchio a baionetta e a ribalta che permette un ampia apertura per le operazioni di manutenzione. La vasca è completa di: Tronchetto in PVC per l ingresso liquido da sollevare, uscita per cavi elettrici e sfiato. I coperchi di chiusura sono dotati di guarnizione per garantire la tenuta contro la fuoriuscita di cattivi odori. Corrugata ottagonale Volume vasca: 1000/ Alloggiamento pompe: Collegamento pompe: Accessori disponibili: Q.tà Libere 1 ¼ - 1 ½- 2 P. acc.mento DN 50 Valvola di ritegno 1 ¼ / Valvola di ritegno Stazione di sollevamento in polietilene monoblocco o modulare orizzontale con nervature per aumentare la resistenza alla compressione. In base al modello (volumetria) sono disponibili 1 o più aperture Torretta con ampia bocca di apertura rinforzata con telaio di acciaio completa di grata antintrusione per le operazioni di manutenzione. La vasca è completa di: tronchetto in PVC per l ingresso liquido da sollevare, uscita per cavi elettrici e sfiato. Sopra la torretta dovrà essere prevista idonea chiusura da effettuarsi con coperchio a tenuta pedonabile/calpestabile. Volume vasca: 9000/24000 Alloggiamento pompe: Collegamento pompe: Accessori disponibili: Q.tà 1-2 P. acc.mento DN Camera valvole Valvola di ritegno saracinesca SICILCONDOTTE srl Tel

18 IMPIANTI BIOLOGICI PER ATTIVITA - STARPLAST IMPIANTI TRATTAMENTO ACQUE DA AUTOLAVAGGIO IAL... Voce di capitolato: Impianto di trattamento acque di autolavaggio in polietilene da interro, realizzato da struttura irrigigidita da nervature verticali ed orizzontali e coperchio rinforzato con tappo di ispezione minimo da 400. L impianto sarà composto da una prima fase di dissabbiatura/sedimentazione, una seconda fase di deolazione, una terza fase di percolazione ed un ulteriore fase di sedimentazione secondaria equipaggiata di pompa di rilancio per sollevare le acque depurate all ultimo trattamento depurativo che avviene tramite filtro a cartuccia e filtro a sabbia. Il depuratore, dovrà essere adatto al trattamento delle acque provenienti da lavaggi, con portata massima di litri/h.. Potenzialità di.auto/h e idonea allo scarico in pubblica fognatura/acque superficiali/suolo o ricircolo. NORMATIVA DI RIFERIMENTO: D.LGS. 152/06 Dati dimensionali Modello auto/g auto/h Parte interrata fogna Acque sup. Suolo/ricir. n. n. F AS RI IAL I / x125x , , ,00 IAL I / x180x , , ,50 IAL I / x180x , , ,50 IAL I / x210x , , ,00 IAL I / x210x , , ,50 IAL I / x210x , , ,00 IAL I / x210x , , ,00 LE ATTIVITA INTERESSATE Alla luce della Normativa Nazionale ad oggi cogente, tutti le aziende che producono acque reflue derivanti da processo di produzione sono soggette ad autorizzazione allo scarico e alla depurazione delle acque se non rispettano i limiti prefissatti negli allegati al D. Lgs. 152/06. FOGNATURA - TR. ACQUE CANTINE LAVANDERIE La varietá dei metodi di vinificazione, da una cantina all altra, incide notevolmente anche sulla caratterizzazione inquinante dei reflui di processo. Questa estrema variabilità delle percentuali di carico organico presenti nel refluo ha un peso rilevante sull efficacia del sistema di trattamento scelto. Generalmente si rilevano valori medi di BOD5 maggiori di 10 volte rispetto ad un refluo civile, con un alto contenuto di sostanze solide (residui di foglie, bucce degli acini, semi e raspi, prodotti residui dei vari stadi di vinificazione, resti di sostanze che intervengono nella lavorazione del vino-zuccheri, acidi organici a catena corta, proteine, composti fenolici). Il ph risulta tendenzialmente acido nelle acque provenienti dalle attivitá di lavorazione proprio per i processi di fermentazione mentre risulta alcalino nelle acque derivanti dal lavaggio di attrezzature e bottiglie. I reflui provenienti da lavanderie sono caratterizzati principalmente dai seguenti inquinanti: - tensioattivi derivanti dall uso dei prodotti detergenti - solidi Sospesi derivanti dalle fibre dei capi utilizzati durante i lavaggi - inquinamento organico derivante dallo sporco di ciò che si è lavato. I carichi idraulici giornalieri che si generano da tale attività sono estremamente variabili a seconda del tipo di attività e vanno da qualche m³ al giorno a quantitativi più importanti. Con la tecnologia del tipo MBR (bioreattore a membrane) si riducono di molto gli spazi dell impianto ed esiste altresì la possibilità di recuperare parte dell acqua depurata per riutilizzarla nei lavaggi previa eventuale disinfezione della stessa. CASEIFICI Le acque reflue di caseificio e delle attività di lavorazione latte e formaggi si prestano a trattamenti depurativi analoghi a quelli utilizzati per le acque reflue domestiche. Il trattamento depurativo prescelto va sempre preceduto da un trattamento primario mirato alla rimozione dei grassi/oli animali (degrassatore). Il trattamento di sedimentazione primaria su vasca settica o tipo Imhoff, non è necessaria poiché il materiale inquinante si trova totalmente in forma colloidale e in soluzione pertanto un trattamento biologico a fanghi attivi è quello più indicato. CANILI Le acque di scarico provenienti da impianti che ospitano animali d affezione (canili e/o gattili), provengono dal lavaggio delle aree destinate alla loro ospitalità. Sono pertanto caratterizzate dalle deiezioni animali da feci, urina e da altro materiale trasportabile dai lavaggi (esempio peli ecc...). Esse sono pertanto depurabili in loco tramite impianti del tipo ad ossidazione biologica (tipo IOB) previa grigliatura fine. Per il dimensionamento di tali impianti generalmente si utilizzano parametri che prevedono una carico idraulico pro capite pari a 50 litri/animale x giorno ed un carico organico pari a 15 gr di BOD5/animale x giorno. ALLEVAMENTI I reflui provenienti dagli allevamenti di animali sono costituiti dagli escrementi e dalle urine degli animali allevati diluiti nelle acque impiegate per le pulizie dei locali di allevamento. A questi si aggiungono residui di alimenti, peli, paglie, sostanze impiegate per la disinfezione e detergenti. Le caratteristiche quantitative e qualitative di questi reflui variano in misura considerevole dai tipi di allevamento, dai sistemi di pulizia impiegati, dalle dimensioni (numero di capi allevati) e dalla composizione della popolazione animale e dal tipo di alimentazione. Una caratteristica comune a tutti i reflui è l elevato contenuto di azoto. Quindi quasi sempre si rende necessario un trattamento di tipo biologico. Gli impianti più efficaci per questo tipo di depurazione sono gli impianti combinati con sedimentazione primaria e digestione anaerobica dei fanghi tramite fossa del tipo Imhoff e depuratori a fanghi attivi con sedimementazione secondaria. 104 Tel SICILCONDOTTE srl

TUBI IN POLIETILENE Cavidotti fognatura, drenaggio, gas e acqua

TUBI IN POLIETILENE Cavidotti fognatura, drenaggio, gas e acqua TUBI IN POLIETILENE Cavidotti fognatura, drenaggio, gas e acqua 1/2007 I NOSTRI CATALOGHI MANUFATTI IN CEMENTO per edilizia e lavori stradali CHIUSINI E CADITOIE in ghisa sferoidale e ferro zincato ARREDO

Dettagli

ITALIANA CORRUGATI S.p.A. SISTEMI COMPLETI PER CONDOTTE DI SCARICO INTERRATE ITALIANA CORRUGATI N.287 N.287. UNI EN ISO 9001:2000 certificato N.

ITALIANA CORRUGATI S.p.A. SISTEMI COMPLETI PER CONDOTTE DI SCARICO INTERRATE ITALIANA CORRUGATI N.287 N.287. UNI EN ISO 9001:2000 certificato N. UNI EN ISO 9001:2000 certificato N.318 SISTEMI COMPLETI PER CONDOTTE DI SCARICO INTERRATE UNI EN ISO 14001:2004 certificato N.82 N.287 N.287 pren 13476-1 UNI 10968-1 ITALIANA CORRUGATI S.p.A. Listino 06/2007

Dettagli

ITALCOR MAGNUM. Sistemi completi per condotte di scarico interrate 03.2010. w w w. t u b i. n e t

ITALCOR MAGNUM. Sistemi completi per condotte di scarico interrate 03.2010. w w w. t u b i. n e t ITALCOR MAGNUM Sistemi completi per condotte di scarico interrate 03.2010 w w w. t u b i. n e t indice MAGNUM DIAMETRI ESTERNI...4 MAGNUM DIAMETRI INTERNI...6 SGK...8 BIGDREN : TUBI PE CORRUGATI PER DRENAGGIO...10

Dettagli

Sommario. Degrassatori e dissabbiatori. Rototec - Divisione Depurazione - Catalogo tecnico Ottobre 2010 rev. 01

Sommario. Degrassatori e dissabbiatori. Rototec - Divisione Depurazione - Catalogo tecnico Ottobre 2010 rev. 01 Soario Degrassatori e dissabbiatori Degrassatori e dissabbiatori 11 Degrassatori e dissabbiatori Caratteristiche tecniche La degrassatura è un pretrattamento fisico di rimozione degli oli, delle schiume,

Dettagli

DIVISIONE DEPURAZIONE ACQUE

DIVISIONE DEPURAZIONE ACQUE SISTEMI PER IL TRATTAMENTO E RECUPERO DELLE ACQUE DIVISIONE DEPURAZIONE ACQUE Eco-Sistemi 11 SEPARATORE DI GRASSI - UNI EN 1825-1. Impiego: Trattamento primario delle acque grigie provenienti da civili

Dettagli

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A DI PRIMA PIOGGIA Divisione Depurazione 87 1. - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE IN ACCUMULO (DA 500 A 12.000 M 2 ) 2. IPC - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE DI PIOGGIA IN CONTINUO (DA 270 A 7.200 M 2 ) 88 Divisione

Dettagli

Sistema di rallentamento dell acqua per condotte di scarico a forte pendenza

Sistema di rallentamento dell acqua per condotte di scarico a forte pendenza Sistema di rallentamento dell acqua per condotte di scarico a forte pendenza SYSTEM GROUP 07.2014 1 La velocità della corrente nelle canalizzazioni fognarie deve essere tale da evitare sia la formazione

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO 86 Divisione Depurazione STAZIONI ACCESSORI DEOLIATORI TRATTAMENTI SECONDARI SPINTI INDICAZIONI SUB-IRRIGAZIONE VASSOI PER FITODEPURAZIONE IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA STAZIONI POZZETTI firi percolatori IMPIANTI

Dettagli

IMPIANTO DI SCARICO DEI REFLUI

IMPIANTO DI SCARICO DEI REFLUI TITOLO ELABORATO SISTEMAZIONE DELL AREA PARCHEGGIO E REALIZZAZIONE DI UN AREA ATTREZZATA PER LA SOSTA BREVE DI CAMPER IN LOCALITÀ CANDÀTEN - COMUNE DI SEDICO (BL) FASE PROGETTO ESECUTIVO ELABORATO PROGETTO

Dettagli

Depurazione acque reflue. Depuratori, manufatti e contenitori in polietilene

Depurazione acque reflue. Depuratori, manufatti e contenitori in polietilene Depurazione acque reflue Depuratori, manufatti e contenitori in polietilene : sistemi prefabbricati in polietilene per la depurazione delle acque reflue ISEA è stata la prima azienda in Italia a progettare

Dettagli

Listino Prezzi. Cod. Art. A.E. D H He Hu øe øu W (utenti) (cm) (cm) (cm.) (cm.) (cm.) (mm.) ( impegnati)

Listino Prezzi. Cod. Art. A.E. D H He Hu øe øu W (utenti) (cm) (cm) (cm.) (cm.) (cm.) (mm.) ( impegnati) SUPER PLUS IMPIANTO DI A FANGHI ATTIVI Impianto a fanghi attivi interamente realizzato in polietilene, in versione monoblocco, composto dalle seguenti fasi: ingresso liquami, ossidazione, distribuzione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA STAZIONE DI CAPODIMONTE IMPIANTO FOGNARIO Cod. commessa C-TAN-CAP. Pagina 1 di 9

RELAZIONE TECNICA STAZIONE DI CAPODIMONTE IMPIANTO FOGNARIO Cod. commessa C-TAN-CAP. Pagina 1 di 9 Pagina 1 di 9 IMPIANTO DI TRATAMENTO E RECAPITO PER SCARICHI DA INSEDIAMENTO CIVILE E ASSIMILABILI AI DOMESTICI MODALITA ESECUTIVE, CALCOLO, MATERIALI E MANUFATTI D ALLACCIAMENTO DELLA RETE FOGNARIA ACQUE

Dettagli

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio Listino Prezzi DEPOSITO DI BARI 70027 PALO DEL COLLE BARI - S.S. 96 Km. 113+200 TEL. 080 627580 - FAX 080 629648 e-mail: appa.commerciale@tiscali.it www.appartubi.it TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per

Dettagli

Il nuovo sistema di bicchiere iniettato in linea sul tubo PoliCor è:

Il nuovo sistema di bicchiere iniettato in linea sul tubo PoliCor è: Il nuovo sistema di bicchiere iniettato in linea sul tubo PoliCor è: + innovativo perché: il profilo di ancoraggio del bicchiere iniettato è stato appositamente concepito in modo da ottenere la sezione

Dettagli

Tubi e raccordi in PP e PE-HD a parete strutturata per sistemi di canalizzazione interrati LISTINO PREZZI 2013/1 CAVIDOTTO - FOGNATURA - DRENAGGIO

Tubi e raccordi in PP e PE-HD a parete strutturata per sistemi di canalizzazione interrati LISTINO PREZZI 2013/1 CAVIDOTTO - FOGNATURA - DRENAGGIO Tubi e raccordi in PP e PE-HD a parete strutturata per sistemi di canalizzazione interrati LISTINO PREZZI 2013/1 CAVIDOTTO - FOGNATURA - DRENAGGIO listino prezzi - tubi e raccordi in PP e PE-HD CAVIDOTTO

Dettagli

Integrated Management System SERIE DCA IMPIANTI DI DEPURAZIONE PER ACQUE REFLUE DERIVANTI DA AUTOLAVAGGIO. Manuale delle Specifiche Tecniche

Integrated Management System SERIE DCA IMPIANTI DI DEPURAZIONE PER ACQUE REFLUE DERIVANTI DA AUTOLAVAGGIO. Manuale delle Specifiche Tecniche Integrated Management System I M P I A N T I D E P U R A Z I O N E A C Q U E SERIE DCA IMPIANTI DI DEPURAZIONE PER ACQUE REFLUE DERIVANTI DA AUTOLAVAGGIO Manuale delle Specifiche Tecniche PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CASTEL BARONIA AVELLINO

COMUNE DI CASTEL BARONIA AVELLINO COMUNE DI CASTEL BARONIA AVELLINO LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FOGNATURA IN VIA REGINA MARGHERITA E DEPURATORE (art. 5, legge regionale 31.10.1978, n 51 anni 2005e 2006 ) PROGETTO ESECUTIVO Elaborato A

Dettagli

Sommario. Rototec - Divisione Depurazione - Catalogo tecnico Ottobre 2010 rev. 01. Filtri percolatori. Filtri percolatori

Sommario. Rototec - Divisione Depurazione - Catalogo tecnico Ottobre 2010 rev. 01. Filtri percolatori. Filtri percolatori oario 41 Caratteristiche tecniche Il filtro percolatore è un reattore biologico all interno del quale i microrganismi, che svolgono la depurazione del refluo, si sviluppano sulla superficie di appositi

Dettagli

FILTRI PERCOLATORI. 44 Divisione Depurazione

FILTRI PERCOLATORI. 44 Divisione Depurazione 44 Divisione Depurazione FILTRI PERCOLATORI ACCEORI DEOLIATORI TRATTAMENTI ECONDARI PINTI INDICAZIONI UB-IRRIGAZIONE VAOI PER FITODEPURAZIONE IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA TAZIONI DI OLLEVAMENTO POZZETTI filtri

Dettagli

Depurazione acque reflue. Depuratori e impianti in polietilene con marchio CE

Depurazione acque reflue. Depuratori e impianti in polietilene con marchio CE Depurazione acque reflue Depuratori e impianti in polietilene con marchio CE : la soluzione di ISEA per la depurazione dei reflui conforme alla norma europea EN 12566-3 Prodotti certificati a marchio

Dettagli

LINEA POLIETILENE IMPIANTI PREFABBRICATI DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE E DI PRIMA PIOGGIA. italian made

LINEA POLIETILENE IMPIANTI PREFABBRICATI DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE E DI PRIMA PIOGGIA. italian made LINEA POLIETILENE Azienda con sistemi di qualità certifi cati UNI EN ISO 9001:2008 ISO 14001:2004 BS OHSAS 18001:2007 IMPIANTI PREFABBRICATI DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE E DI PRIMA PIOGGIA italian made

Dettagli

Depuratore Biologico Villanuova Sul Clisi (Bs) Depuratore Biologico Casto (Bs) Depuratore Biologico Serle (Bs)

Depuratore Biologico Villanuova Sul Clisi (Bs) Depuratore Biologico Casto (Bs) Depuratore Biologico Serle (Bs) Depuratore Biologico Villanuova Sul Clisi (Bs) Depuratore Biologico Casto (Bs) Depuratore Biologico Serle (Bs) SEPARATORE OLI E GRASSI IN CAV SEPARATORE EMULSIONI OLEOSE MONOBLOCCO 87 a b c E K vasca di

Dettagli

Sistema di rallentamento dell acqua. Aprile 2010 www.tubi.net

Sistema di rallentamento dell acqua. Aprile 2010 www.tubi.net Sistema di rallentamento dell acqua Aprile 2010 www.tubi.net Introduzione La velocità della corrente nelle canalizzazioni fognarie deve essere tale da evitare sia la formazione di depositi persistenti

Dettagli

STABIL TWIN ECO SN16 TUBI CORRUGATI IN PP AD ALTO MODULO PER SISTEMI DI CANALIZZAZIONI INTERRATE DIAMETRO INTERNO (DN/ID) a norma UNI EN 13476-3

STABIL TWIN ECO SN16 TUBI CORRUGATI IN PP AD ALTO MODULO PER SISTEMI DI CANALIZZAZIONI INTERRATE DIAMETRO INTERNO (DN/ID) a norma UNI EN 13476-3 STABIL TWIN ECO SN16 TUBI CORRUGATI IN PP AD ALTO MODULO PER SISTEMI DI CANALIZZAZIONI INTERRATE DIAMETRO INTERNO (DN/ID) a norma UNI EN 13476-3 STABIL TWIN ECO SN 16 TWIN ECO SN 16 è il nuovo tubo corrugato

Dettagli

IMPIANTI AUTOLAVAGGI

IMPIANTI AUTOLAVAGGI GARANZIA 25 ANNI IMPIANTI AUTOLAVAGGI 2014 Impianto per autolavaggio 2 Rototec Impianti autolavaggi - 2014 Il crescente interesse verso la tutela e la salvaguardia dell ambiente si sta focalizzando sempre

Dettagli

24 Divisione acqua SERBATOI DA INTERRO

24 Divisione acqua SERBATOI DA INTERRO 24 Divisione acqua STAZIONI DI IRRIGAZIONE SERBATOI DA ESTERNO SERBATOI DA INTERRO ACCESSORI Divisione acqua 25 MODALITÀ D INTERRO Condotta recupero acque piovane Pozzetto filtro foglie Condotta di troppo

Dettagli

PRESIDI IDRAULICI PER LE ACQUE DI DILAVAMENTO DELLE SEDI STRADALI

PRESIDI IDRAULICI PER LE ACQUE DI DILAVAMENTO DELLE SEDI STRADALI PRESIDI IDRAULICI PER LE ACQUE DI DILAVAMENTO DELLE SEDI STRADALI Presentiamo in questa sezione le caratteristiche costruttive e le modalità di funzionamento degli impianti che proponiamo per il trattamento

Dettagli

Tubi e Raccordi per l edilizia

Tubi e Raccordi per l edilizia Catalogo Listino 2012 Catalogo Listino 2011 Tubi e Raccordi per l edilizia Serbatoi PE Trattamento Acque per l edilizia 2 Catalogo Serbatoi PE Serbatoi Atossici Contenitori per liquidi alimentari (acqua,

Dettagli

FILTRI PERCOLATORI PER PICCOLE UTENZE

FILTRI PERCOLATORI PER PICCOLE UTENZE FILTRI PERCOLATORI PER PICCOLE UTENZE Questa sezione descrive una serie di impianti prefabbricati progettati e realizzati per il trattamento delle acque reflue domestiche e assimilate provenienti da piccole

Dettagli

CATALOGO RETI FOGNARIE

CATALOGO RETI FOGNARIE CATALOGO RETI FOGNARIE TUBI o CORRUGATI IN PEAD o SPIRALATA IN PEAD + ACCIAIO o PVC FOGNA ACQUE NERE o PVC per ACQUE BIANCHE o TUBI IN CEMENTO o PVC AVORIO/ARANCIO o SLOW FLOW PER RALLENTAMENTO FLUSSO

Dettagli

INDICE 1. DESCRIZIONE GENERALI DELLE COMPONENTI DELL IMPIANTO MECCANICO...

INDICE 1. DESCRIZIONE GENERALI DELLE COMPONENTI DELL IMPIANTO MECCANICO... INDICE 1. DESCRIZIONE GENERALI DELLE COMPONENTI DELL IMPIANTO MECCANICO... 2 1.1 IMPIANTO DI SCARICO... 2 1.1.1 Calcolo delle Unità di scarico... 3 1.2 IMPIANTO IDROSANITARIO... 5 1.2.1 Alimentazione...

Dettagli

COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO Provincia di Bergamo RELAZIONE IDRAULICA

COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO Provincia di Bergamo RELAZIONE IDRAULICA COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO Provincia di Bergamo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) per ampliamento attività industriale / artigianale ditta CORTI MARMI & GRANITI S.r.l., via Villaggio Sereno n

Dettagli

CATALOGO IN VIGORE DAL 01/03/2012

CATALOGO IN VIGORE DAL 01/03/2012 CATALOGO IN VIGORE DAL 01/03/2012 PAGINA CATALOGO DESCRIZIONE ARTICOLI 1 BLOCCHI IN CEMENTO 2 POZZETTI 3 PROLUNGHE PER POZZETTI 4 POZZETTI RINFORZATI 5 PROLUNGHE RINFORZATE COPERCHI PER POZZETTI 6 CON

Dettagli

La progettazione del locale igienico

La progettazione del locale igienico Gli impianti idrico sanitari Prof. Simone Secchi Prof. Gianfranco Cellai Corso di Fisica Tecnica Ambientale e Impianti Tecnici La progettazione del locale igienico 1 Ingombro degli apparecchi sanitari

Dettagli

Leader del drenaggio. I PICCOLI DEPURATORI INNO-CLEAN +, chiaro, no?

Leader del drenaggio. I PICCOLI DEPURATORI INNO-CLEAN +, chiaro, no? KESSEL presenta I PICCOLI DEPURATORI INNOCLEAN, chiaro, no? Piccoli depuratori Piccolo depuratore SBR completamente biologico conf. DIN 4261 e normativa EN 12566 parte 3 Estremamente solido e permanentemente

Dettagli

INDICE cls per cantiere

INDICE cls per cantiere Linea Cantiere INDICE cls per cantiere CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO LEGGERO PG. 4 GRIGLIE ACCIAIO ZINCATO PG. 4 CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO PESANTE PG. 5 GRIGLIE

Dettagli

LINEE GUIDA PER ESTENSIONI DI RETE

LINEE GUIDA PER ESTENSIONI DI RETE Pagina 1 di 7 LINEE GUIDA PER ESTENSIONI DI RETE SOMMARIO 1. SCOPO...2 2. VALIDITÀ E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3. INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE...2 4. FOGNATURA...2 4.1.1 Materiali da utilizzare e

Dettagli

GRUNDFOS ACQUE CARICHE MINI PUST STAZIONE DI POMPAGGIO PER ACQUE DI DRENAGGIO, ACQUE PIOVANE E ACQUE CARICHE.

GRUNDFOS ACQUE CARICHE MINI PUST STAZIONE DI POMPAGGIO PER ACQUE DI DRENAGGIO, ACQUE PIOVANE E ACQUE CARICHE. GRUNDFOS ACQUE CARICHE MINI PUST STAZIONE DI POMPAGGIO PER ACQUE DI DRENAGGIO, ACQUE PIOVANE E ACQUE CARICHE. La stazione di pompaggio Grundfos MINI PUST viene impiegata per acque grigie e nere e per l

Dettagli

Il piccolo depuratore per il trattamento delle acque reflue. a n n i. Trattamento delle acque reflue

Il piccolo depuratore per il trattamento delle acque reflue. a n n i. Trattamento delle acque reflue Il piccolo depuratore per il trattamento delle acque reflue Garanzia polietilene 2 0 a n n i Trattamento delle acque reflue Il piccolo depuratore per il trattamento delle acque reflue composto di polimeri

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA PIANO URBANISTICO ESECUTIVO DI INIZIATIVA PRIVATA per insediamento produttivo di nuovo impianto ad uso artigianale, produttivo e commerciale in Comune di Comacchio Loc. San Giuseppe S.S. 309 Romea Spett.le

Dettagli

INDICE cls per cantiere

INDICE cls per cantiere Linea Cantiere INDICE cls per cantiere CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO LEGGERO PG. 4 GRIGLIE ACCIAIO ZINCATO PG. 4 CANALI PER IL DRENAGGIO LINEARE ACQUE - TRAFFICO PESANTE PG. 5 GRIGLIE

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA DOMANDA D AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO D ACQUE DOMESTICHE D ORIGINE ABITATIVA. D.Lgs n 152 del 3 aprile 2006.

RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA DOMANDA D AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO D ACQUE DOMESTICHE D ORIGINE ABITATIVA. D.Lgs n 152 del 3 aprile 2006. RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA DOMANDA D AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO D ACQUE DOMESTICHE D ORIGINE ABITATIVA. D.Lgs n 152 del 3 aprile 2006. Immobile sito nella frazione di, via, n, Censito in Catasto

Dettagli

Prodotti innovativi per un ambiente sicuro e pulito

Prodotti innovativi per un ambiente sicuro e pulito Prodotti innovativi per un ambiente sicuro e pulito 04.2009 w w w. t u b i. n e t Pozzetto di cacciata per lo scarico automatico di acqua Pulizia Automatica / Subirrigazione Cos è? E un pozzetto in PE

Dettagli

IMPIANTI PREFABBRICATI PER LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE

IMPIANTI PREFABBRICATI PER LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE IMPIANTI PREFABBRICATI PER LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE Serie DEPUR-DOMO IMPIANTI BIOLOGICI A FANGHI ATTIVI DA 5 A 20 ABITANTI EQUIVALENTI (rev. 01 del 18/02/2011) La serie DEPUR-DOMO Gli impianti prefabbricati

Dettagli

Per maggiori informazioni CONTATTO DIRETTO 06.83398770 - www.diccommerce.com - info@diccommerce.com

Per maggiori informazioni CONTATTO DIRETTO 06.83398770 - www.diccommerce.com - info@diccommerce.com 1 Serie INTERRO ORIZZONTALE Serbatoi in polietilene lineare Campi di impiego: Serbatoio progettato, per ragioni di spazio e/o di carattere ambientale, esclusivamente per utilizzi da interro. Particolarmente

Dettagli

Sistema tubo-guarnizione per. Fognatura e Scarichi Interrati LISTINO N.15

Sistema tubo-guarnizione per. Fognatura e Scarichi Interrati LISTINO N.15 Sistema tubo-guarnizione per Fognatura e Scarichi Interrati LISTINO N.15 BLU SEWER EVOLUTION Prestazioni superiori garantite dal sistema di giunzione integrato al tubo Il nuovo tubo Blu Sewer Evolution

Dettagli

Oggetto: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO di acque reflue industriali in pubblica fognatura.

Oggetto: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO di acque reflue industriali in pubblica fognatura. Spett.le Consulta d Ambito per il servizio idrico integrato A.T.O. Orientale Goriziano Via A. Diaz n. 5 (Palazzo Alvarez) 34170 Gorizia Oggetto: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO di acque reflue

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO. STAZIONI DI SOLLEVAMENTO Divisione Depurazione 97 E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO. STAZIONI DI SOLLEVAMENTO Divisione Depurazione 97 E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGI ATTIVI VASCE SETTICE VASCE BIOLOGICE TIPO IMOFF Divisione Depurazione 97 Degrassatore Imhoff Stazione di sollevamento 1. CON SINGOLA POMPA 2. CON DOPPIA POMPA 98 Divisione Depurazione CARATTERISTICE

Dettagli

RACCOLTA E TRATTAMENTO ACQUA

RACCOLTA E TRATTAMENTO ACQUA www.nicoll.it RACCOLTA E SERBATOI, FOSSE IMHOFF E DEGRASSATORI COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica 183 Sistemi di raccolta e trattamento acqua TRATTAMENTO PRIMARIO DELLE ACQUE

Dettagli

Listino CORRUGATI numero 47/2009. Plast Mec Pvc Spa

Listino CORRUGATI numero 47/2009. Plast Mec Pvc Spa Plast Mec Pvc Spa Listino CORRUGATI numero 47/2009 Novità: TUBO PALADEX Sede amministrativa - Ufficio vendite Viale del Lavoro - Zona Industriale 36020 Ponte di Barbarano Vic. (VI) Tel. 0444 795322-0444

Dettagli

ACO Separatori di grassi. Separatori di grassi ECO MAX in polietilene ad alta densità

ACO Separatori di grassi. Separatori di grassi ECO MAX in polietilene ad alta densità Separatori di grassi ECO MAX in polietilene ad alta densità ECO MAX separatore di grassi in polietilene ad alta densità. Per installazione interrata. Il principio Un separatore di grassi funziona in base

Dettagli

SERVIZIO FOGNATURA E DEPURAZIONE OPERE DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA NERA E/O MISTA

SERVIZIO FOGNATURA E DEPURAZIONE OPERE DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA NERA E/O MISTA Pagina 1 di 7 INDICE 1 PREMESSA... 3 2 DESCRIZIONE DELL OPERA... 3 3 CRITERI DI DIMENSIONAMENTO DELLE OPERE DI ALLACCIAMENTO 4 4 POZZETTI PREFABBRICATI IN C.A.V.... 4 5 GRADINI SCALA DI ACCESSO AL POZZETTO...

Dettagli

Tubi e Raccordi per l edilizia

Tubi e Raccordi per l edilizia Catalogo Listino 2012 Catalogo Listino 2011 Tubi e Raccordi per l edilizia Tubi e Raccordi in PVC e Polietilene per l edilizia Catalogo Listino Tubi e raccordi in PVC edilizia Tubi PVC per Edilizia Disponibili

Dettagli

SISTEMA AMBIENTE DG / DG-PRO (TRATTAMENTO PRIMARIO) DISSABBIATORI/DEGRASSATORI IN POLIETILENE PER TRATTAMENTO ACQUE REFLUE

SISTEMA AMBIENTE DG / DG-PRO (TRATTAMENTO PRIMARIO) DISSABBIATORI/DEGRASSATORI IN POLIETILENE PER TRATTAMENTO ACQUE REFLUE DG / DG-PRO (TRATTAMENTO PRIMARIO) DISSABBIATORI/DEGRASSATORI IN POLIETILENE PER TRATTAMENTO ACQUE REFLUE IMPIEGO Trattamento primario delle acque grigie civili. Il Dissabbiatore/Degrassatore viene installato

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

08/04/2014. Gli scarichi idrici

08/04/2014. Gli scarichi idrici Gli scarichi idrici A seconda della loro origine, le acque di scarico domestiche possono essere: acque nere, quelle provenienti dai servizi igienici; acque grigie, quelle provenienti da lavandini, docce

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE (rev. 20140217) 1. Prima dell installazione deve essere verificata l idoneità tecnica del suolo dal punto di vista strutturale, eventuali

Dettagli

Descrizione degli impianti tecnici del Piano di Lottizazione

Descrizione degli impianti tecnici del Piano di Lottizazione Descrizione degli impianti tecnici del Piano di Lottizazione Gli impianti di cui è previsto che venga dotata il P.d.L. sono: impianto fognario; impianto idrico; impianto gas metano; impianto elettrico;

Dettagli

OGF PLASTICA TEL. 0541478527 FAX. 0541476762 RIMINI www.ogfplastica.it info@ogfplastica.it

OGF PLASTICA TEL. 0541478527 FAX. 0541476762 RIMINI www.ogfplastica.it info@ogfplastica.it LINEA FOGNATURA. TUBI IN P.V.C. RIGIDO PER CONDOTTE DI SCARICO INTERRATE. BICCHIERE CON GUARNIZIONE ELASTOMERICA. UNI EN 1401 SN4 SDR 41 CODICE UD BARRE DA ML. 6 TUBO O-RING Ø 100 TUBO O-RING Ø 110 TUBO

Dettagli

IMPIANTI PREFABBRICATI PER IL TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA PIOGGIA

IMPIANTI PREFABBRICATI PER IL TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA PIOGGIA 2 IMPIANTI PREFABBRICATI PER IL TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA PIOGGIA ESPERIENZA E QUALITÀ PER L AMBIENTE EURO MEC opera a livello nazionale ed internazionale nella progettazione, realizzazione e gestione

Dettagli

Catalogo tecnico Maggio 2013

Catalogo tecnico Maggio 2013 Catalogo tecnico Maggio 2013 p.13 DEGRASSATORI E DISSABBIATORI - Per uso domestico - Per attività produttive - Degrassatori elipse - Degrassatori con setti trappola p.73 - Gravitazionali per piazzali coperti

Dettagli

LINEE GUIDA ACQUE REFLUE DOMESTICHE

LINEE GUIDA ACQUE REFLUE DOMESTICHE LINEE GUIDA ACQUE REFLUE DOMESTICHE Al fine di dimensionare correttamente i sistemi di trattamento dei reflui, occorre determinare innanzitutto il numero di abitanti equivalenti (a.e.), che per convenzione

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO Studio Tecnico Rossi geom. Renato Via G. Zanella 3/1 Montorso Vicentino (VI) Tel. 0444 685322 Fax. 0444 486630 email. geom.rossi@gmail.com AL DIRIGENTE DEL SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI

Dettagli

Riferimenti Normativi. D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq.

Riferimenti Normativi. D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq. Riferimenti Normativi - D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq. reflue) Acque reflue domestiche: acque reflue provenienti da insediamenti

Dettagli

Valvole Flange Tubi Raccordi LISTINO GENERALE 01.2014. www.termoplasticasas.com - info@termoplasticasas.com

Valvole Flange Tubi Raccordi LISTINO GENERALE 01.2014. www.termoplasticasas.com - info@termoplasticasas.com Valvole Flange Tubi Raccordi LISTINO GENERALE 01.2014 www.termoplasticasas.com - info@termoplasticasas.com La nostra azienda è presente da oltre 30 anni, con prodotti altamente qualificati, nel settore

Dettagli

stampaggio rotazionale materie plastiche

stampaggio rotazionale materie plastiche stampaggio rotazionale materie plastiche catalogo specifico recupero acqua piovana 0.0 UNA RISORSA CE VIENE DAL CIELO Tra i sistemi in grado di offrire un immediato contributo alla soluzione dei problemi

Dettagli

Relazione tecnica fognatura interna

Relazione tecnica fognatura interna Comune di Monza FARCASA S.R.L. PIANO ATTUATIVO IN VIA CAVALLOTTI Allegato 7 Relazione tecnica fognatura interna Ottobre 2013 (Aggiornamento 26/02/2014) Via Valsugana, 6 20052 Monza Tel 039 745508 e-mail:

Dettagli

Fognatura LISTINO N.12

Fognatura LISTINO N.12 Fognatura LISTINO N.12 BLU SEWER GREEN: il tubo ad elevate prestazioni per condotte fognarie e scarichi interrati non in pressione CERTIFICATI Realizzare prodotti in grado di combinare prestazioni Le caratteristiche

Dettagli

DEG DIS DEP IDE BIO IMH AMPP ICH. Degrassatori. Disoleatori. Depuratori. Impianti di Depurazione. Fosse. Biologiche. Fosse. Imhoff.

DEG DIS DEP IDE BIO IMH AMPP ICH. Degrassatori. Disoleatori. Depuratori. Impianti di Depurazione. Fosse. Biologiche. Fosse. Imhoff. DEG Degrassatori DIS Disoleatori DEP Depuratori IDE Impianti di Depurazione BIO Fosse Biologiche IMH Fosse Imhoff AMPP Impianti Prima Pioggia ICH Impianti Chiarificatori IMPIANTI PER IL TRATTAMENTO DELLE

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE FOGNARIA NELL AMBITO DI INTERVENTI DI ESPANSIONE URBANISTICA

OPERE DI URBANIZZAZIONE FOGNARIA NELL AMBITO DI INTERVENTI DI ESPANSIONE URBANISTICA Comune di Faenza Sportello Unico per le Attività produttive 7 Incontro Tecnico - 23 Giugno 2005 OPERE DI URBANIZZAZIONE FOGNARIA NELL AMBITO DI INTERVENTI DI ESPANSIONE URBANISTICA ing. Michele Lotito

Dettagli

POZZETTI - CAMERETTE IN CALCESTRUZZO ARMATO E VIBRATO EDILIZIA PEZZI SPECIALI

POZZETTI - CAMERETTE IN CALCESTRUZZO ARMATO E VIBRATO EDILIZIA PEZZI SPECIALI Un sistema innovativo di camerette a tenuta idraulica in calcestruzzo per condotte acque bianche e nere a norma uni en 1917 realizzate individualmente in eccellente qualità monolitica secondo i requisiti

Dettagli

Comune di GRAVINA in PUGLIA (BARI)

Comune di GRAVINA in PUGLIA (BARI) Comune di GRAVINA in PUGLIA (BARI) OPIFICIO ARTIGIANALE PRODUZIONE DI MANUFATTI PREFABBRICATI IN C.A. SP 137 Per Corato N.C.T. Foglio 85, P.lle 141-368 committenza PAN SYSTEM SRL Via F. Meninni, 283 70024

Dettagli

Schemi d'installazione. Separatori di grassi DEG. Fosse biologiche Imhoff IM. Fosse biologiche settiche BIO. Impianti ad ossidazione totale OXI-JET

Schemi d'installazione. Separatori di grassi DEG. Fosse biologiche Imhoff IM. Fosse biologiche settiche BIO. Impianti ad ossidazione totale OXI-JET LISTINO N. 39 PR 15 EDIZIONE 2008 REVISIONE N.1 NOVEMBRE 2008 INDICE Schemi d'installazione Calcolo AE Separatori di grassi DEG Fosse biologiche Imhoff IM Fosse biologiche settiche BIO Impianti ad ossidazione

Dettagli

Allegato 2 Prescrizioni tecniche per la realizzazione degli allacciamenti alla pubblica fognatura

Allegato 2 Prescrizioni tecniche per la realizzazione degli allacciamenti alla pubblica fognatura REGOLAMENTO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO SEZIONE C SERVIZI FOGNATURA E DEPURAZIONE Allegato 2 Prescrizioni tecniche per la realizzazione degli allacciamenti alla pubblica fognatura Approvato dall'assemblea

Dettagli

Estratto dalle Linee Guida ARPA LG28/DT Criteri di applicazione DGR 286/05 e 1860/06 ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO

Estratto dalle Linee Guida ARPA LG28/DT Criteri di applicazione DGR 286/05 e 1860/06 ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO Estratto dalle Linee Guida ARPA LG28/DT Criteri di applicazione DGR 286/05 e 1860/06 ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO LINEE GUIDA 5.1 Definizioni Acque di prima pioggia Sono identificate nei primi 5 mm

Dettagli

SCHEDA TECNICA ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE MANUALE D USO ATTESTAZIONE DI CONFORMITA

SCHEDA TECNICA ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE MANUALE D USO ATTESTAZIONE DI CONFORMITA FILTRI PERCOLATORI AEROBICI CON SOFFIANTE Trattamento secondario per acque reflue domestiche ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE MANUALE D USO ATTESTAZIONE DI CONFORMITA BS-083 Rev.1 del 30/07/2013 Pagina 1

Dettagli

PIANO DI MANUTENZIONE 14

PIANO DI MANUTENZIONE 14 Protocollo NP. 2014/0012302 del 09/10/2014 Giunta Regionale Direzione Generale Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa Servizio Parchi e Risorse Forestali Viale della Fiera, 8 40127 Bologna Rifunzionalizzazione

Dettagli

PRESCRIZIONI TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI NUOVE RETI FOGNARIE E LA SUCCESSIVA PRESA IN CARICA DA PARTE DI AGESP

PRESCRIZIONI TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI NUOVE RETI FOGNARIE E LA SUCCESSIVA PRESA IN CARICA DA PARTE DI AGESP PRESCRIZIONI TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI NUOVE RETI FOGNARIE E LA SUCCESSIVA PRESA IN CARICA DA PARTE DI AGESP Busto Arsizio, 12 Dicembre 2011 Sommario 1. Ambito di applicazione...

Dettagli

ussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì SANITARIO II AGGIORNAMENTO 14/02/2014

ussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì SANITARIO II AGGIORNAMENTO 14/02/2014 Sussidi ussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì IMPIANTO IDRICO-SANITARIO SANITARIO II AGGIORNAMENTO 14/02/2014 IMPIANTO DI SCARICO DELLE ACQUE

Dettagli

INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE N. Cod. MISURE 0,00

INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE N. Cod. MISURE 0,00 01 SCAVI, RINTERRI E DEMOLIZIONI 1 01.01 Scavo superficiale di scotico del piano di campagna per la pulizia del terreno e con l'asportazione di una coltre superficiale dello spessore massimo di 30 cm,

Dettagli

SANITSON PREMIUM CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 62 m 3 /h

SANITSON PREMIUM CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 62 m 3 /h CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 62 m 3 /h Prevalenza fino a: 25 mc.a. Temperatura d esercizio: +35 C* Tubazione di carico: DN 100 Tubazione di mandata: DN 32-65 Tubazione di aerazione: Ø 75 mm Canalina presa

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE PER ALLACCIAMENTO A COLLETTORI FOGNARI NELLA PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA

SPECIFICHE TECNICHE PER ALLACCIAMENTO A COLLETTORI FOGNARI NELLA PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA SPECIFICHE TECNICHE PER ALLACCIAMENTO A COLLETTORI FOGNARI NELLA PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA Aprile 2005 Sommario 1. Prescrizioni tecniche per la realizzazione del collettamento dei sistemi privati

Dettagli

OPERE DI SEPARAZIONE DELLA FOGNATURA MISTA E REALIZZAZIONE DEL SISTEMA DI TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA PIOGGIA

OPERE DI SEPARAZIONE DELLA FOGNATURA MISTA E REALIZZAZIONE DEL SISTEMA DI TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA PIOGGIA Appalto per: OPERE DI SEPARAZIONE DELLA FOGNATURA MISTA E REALIZZAZIONE DEL SISTEMA DI TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA PIOGGIA PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA DOCUMENTI

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE Marca da bollo DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE (D.Lgs. 152/99 - D.Lgs. 258/00 - Delibera RER n.1053/03 - Regolamento Comunale per il Servizio di Fognatura) AL SINDACO

Dettagli

Nuovo impianto fognario. Modifica impianto esistente

Nuovo impianto fognario. Modifica impianto esistente RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA DOMANDA D AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO D ACQUE DOMESTICHE DI ORIGINE ABITATIVA. D.Lgs n 152 del 03-04-2006, e successive modifiche ed integrazioni. Immobile sito nella frazione

Dettagli

INDIRIZZI E VINCOLI RELATIVI ALLE MODALITA DI PROGETTAZIONE DI RETI FOGNARIE

INDIRIZZI E VINCOLI RELATIVI ALLE MODALITA DI PROGETTAZIONE DI RETI FOGNARIE INDIRIZZI E VINCOLI RELATIVI ALLE MODALITA DI PROGETTAZIONE DI RETI FOGNARIE 1. Ambito di applicazione...2 2. Definizioni... 2 3. Progetto di nuove urbanizzazioni... 3 4. Prescrizioni tecniche da seguire

Dettagli

www.nicoll.it VALVOLE ANTIRIFLUSSO ACCESSORI PER EDILIZIA E FOGNATURA COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica

www.nicoll.it VALVOLE ANTIRIFLUSSO ACCESSORI PER EDILIZIA E FOGNATURA COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica www.nicoll.it ACCESSORI PER EDILIZIA E FOGNATURA COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica 107 Utilizzo, installazione, benefici UTILIZZO La valvola antiriflusso ispezionabile senso

Dettagli

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI Relatore : GianMarco Simioni L ispezione nella rete fognaria I POZZETTI D ISPEZIONE NELLE FOGNATURE Come elemento di ispezione

Dettagli

Stazioni di sollevamento, vasche di segregazione, pozzetti speciali

Stazioni di sollevamento, vasche di segregazione, pozzetti speciali 2015 Stazioni di sollevamento, vasche di segregazione, pozzetti speciali Primel AG - Via Principale - 7608 Castasegna, Bregaglia (GR) Tel: +41 76 8198688 fedele.pozzoli@bluewin.ch Stazioni di sollevamento

Dettagli

COMUNE DI CHIARI VARIANTE PROGRAMMA INTEGRATO D INTERVENTO 001 06 PER MODIFICA DESTINAZIONE D USO COMPARTO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE

COMUNE DI CHIARI VARIANTE PROGRAMMA INTEGRATO D INTERVENTO 001 06 PER MODIFICA DESTINAZIONE D USO COMPARTO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE ALLEGATO C Chiari, Febbraio 2014 COMUNE DI CHIARI VARIANTE PROGRAMMA INTEGRATO D INTERVENTO 001 06 PER MODIFICA DESTINAZIONE D USO COMPARTO DA RESIDENZIALE A COMMERCIALE AREA DELIMITATA DA VIA BRESCIA

Dettagli

MODELLO DI RELAZIONE SUGLI IMMOBILI E SUI MANUFATTI PER LO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E ASSIMILABILI ALLE DOMESTICHE

MODELLO DI RELAZIONE SUGLI IMMOBILI E SUI MANUFATTI PER LO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E ASSIMILABILI ALLE DOMESTICHE MODELLO DI RELAZIONE SUGLI IMMOBILI E SUI MANUFATTI PER LO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E ASSIMILABILI ALLE DOMESTICHE Note per la compilazione: Si propongono i seguenti stampati, PRECISANDO CHE

Dettagli

SIR 900-1100. STAZIONI INTERMEDIE DI DRENAGGIO Acque cariche collettive 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

SIR 900-1100. STAZIONI INTERMEDIE DI DRENAGGIO Acque cariche collettive 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Volume utile fino a: 1100 00 L 900 60 L Temperatura ambiente: da 0 a + 0 C Temperatura max fluido: + 40 C* Passaggio libero pompa: 6 mm Ø entrata: 10 mm DN Ø uscita: 1 1/2 Ø ventilazione:

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

IMPIANTI PREFABBRICATI PER LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE

IMPIANTI PREFABBRICATI PER LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE IMPIANTI PREFABBRICATI PER LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE FA125 IMPIANTO BIOLOGICO A FANGHI ATTIVI DELLA POTENZIALITA DI 125 ABITANTI EQUIVALENTI (rev. 111202) Introduzione alla tecnologia impiantistica La

Dettagli

L'ACQUA GRANDE ALLEATO: IL POLIETILENE

L'ACQUA GRANDE ALLEATO: IL POLIETILENE L'ACQUA HA UN GRANDE ALLEATO: IL POLIETILENE L acqua costituisce il bene più prezioso dell Umanità ma oggi la sua disponibilità è minacciata da molteplici fattori che ne compromettono la quantità e la

Dettagli

COMUNE DI MONZA P.I.I.

COMUNE DI MONZA P.I.I. COMUNE DI MONZA P.I.I. AMBITO 7 VIA LECCO E AREA SISTEMA VIALE LIBERTA' Proponente La Villata S.p.a. ESSELUNGA S.p.a. CEDI S.r.l. Coordinamento generale studio NONIS Via Schievano 12-20143 Milano tel.

Dettagli

Pozzetti fognatura EDILIZIA DRENAGGIO SUOLO FOGNATURA VENTILAZIONE SCARICO IDROSANITARIO. Pozzetti fognatura

Pozzetti fognatura EDILIZIA DRENAGGIO SUOLO FOGNATURA VENTILAZIONE SCARICO IDROSANITARIO. Pozzetti fognatura VENTILAZIONE CARICO IDROANITARIO DRENAGGIO UOLO FOGNATURA EDILIZIA Pozzetti fognatura 2015 91 Pozzetti fognatura Autoportanti, ottima tenuta idraulica, durabilità nel tempo ettori di utilizzo I Pozzetti

Dettagli

Sistemi di Fognature o Sistemi di Drenaggio Urbano

Sistemi di Fognature o Sistemi di Drenaggio Urbano Sistemi di Fognature o Sistemi di Drenaggio Urbano Insieme integrato di opere idrauliche atte a raccogliere, convogliare e allontanare dalle zone urbanizzate le acque reflue domestiche ed industriali,

Dettagli

stazioni di sollevamento CATALOGO PRODOTTI 2012 3.0 stazioni di sollevamento

stazioni di sollevamento CATALOGO PRODOTTI 2012 3.0 stazioni di sollevamento CATALOGO PRODOTTI 2012 stazioni di sollevamento 3.0 stazioni di sollevamento 385 stazioni di sollevamento CATALOGO PRODOTTI 2012 3.1 Stazioni di sollevamento Le stazioni di sollevamento prefabbricate costituiscono

Dettagli

1 PREMESSA pag. 2. 2 CALCOLO IDRAULICO pag. 2. 3 CALCOLO DELLA PORTATA DEGLI SCARICHI REFLUI URBANI.. pag. 2

1 PREMESSA pag. 2. 2 CALCOLO IDRAULICO pag. 2. 3 CALCOLO DELLA PORTATA DEGLI SCARICHI REFLUI URBANI.. pag. 2 1 PREMESSA pag. 2 2 CALCOLO IDRAULICO pag. 2 3 CALCOLO DELLA PORTATA DEGLI SCARICHI REFLUI URBANI.. pag. 2 4 ANALISI DEL MOVIMENTO DELLE ACQUE METEORICHE pag. 3 5 CALCOLO STATICO pag. 4 6 VERIFICA IDRAULICA

Dettagli