Pozzetti per fognature. impermeabili ai reflui fognari. Calcestruzzo autocompattante SCC Classe di resistenza C 60/75 Altissima Resistenza ai Solfati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pozzetti per fognature. impermeabili ai reflui fognari. Calcestruzzo autocompattante SCC Classe di resistenza C 60/75 Altissima Resistenza ai Solfati"

Transcript

1 .R.L. VENETA MANUFATTI IN CEMENTO Pozzetti per fognature impermeabili ai reflui fognari Calcestruzzo autocompattante CC Classe di resistenza C 60/75 Altissima Resistenza ai olfati

2 IMPENETRABILI CON ELEVATA DURABILITA E FLUIDITA Un sistema innovativo di camerette a tenuta idraulica in calcestruzzo per condotte acque bianche e nere a Norma UNI EN 1917 realizzate individualmente in eccellente qualità monolitica secondo i requisiti di progetto e disponibili in 48 ore. Fondo PERFECT assolutamente monolitico, in un solo getto con calcestruzzo dell ultima generazione CC (autocompattante) per la massima resistenza e finitura della superficie e una migliore scorrevolezza dei liquami, senza verniciatura interna. NON E UN RIVETIMENTO DI POCI MILLIMETRI MA UN PRODOTTO MONOLITICO IN UN UNICO GETTO DI CALCETRUZZO CC DI ELEVATA QUALITA I pozzetti PERFECT non hanno solamente il fondo resistente all azione degradante delle acque reflue. Tutto il pozzetto, grazie alla qualità del calcestruzzo utilizzato, si può considerare impermeabile, sia nella parte interna che in quella esterna. Le sostanze acide presenti nei terreni circostanti, infatti, sono da considerarsi altamente aggressive quanto le esalazioni gassose dei reflui. Azione delle sostanze acide presenti nel terreno V.M.C. PERFECT Classe C 60/ Altissima Resistenza ai olfati Università degli tudi di Padova Centro di Ricerca per lo tudio dei Materiali Cementizi Guarnizione incorporata in fase di getto. Non servono stuccature o sigillature. La tenuta idraulica è garantita Esalazioni gassose e corrosive emanate dai reflui fognari agomatura del fondo in base alle specifiche dettate dal cliente Ogni pozzetto è realizzato secondo richiesta. Diametro del canale principale, degli innesti laterali, curve, pendenza del canale e degli innesti. Ogni elemento di fondo è realizzato individualmente per soddisfare tutte le richieste. Altezza variabile della base per permettere di superare il livello della falda

3 TENUTA IDRAULICA GARANTITA ALTA REITENZA ALLE ACQUE NERE Innesti: Gli innesti delle tubazioni garantiscono l ermeticità e la flessibilità tra tubo e pozzetto: le tolleranze costruttive sono le stesse previste dalle Normative per i rispettivi tubi che vengono impiegati (PVC, PEAD, CL, GRE, GIA, PP, PRFV, polietilene corrugato). L apposita sede di appoggio per il tubo verso l interno del pozzetto fa sì che la guarnizione non debba Il fondo PERFECT in calcestruzzo autocompattante è conforme alle principali norme europee e nazionali. Per ottenere un elevata resistenza all aggressione chimica delle acque nere, il fondo PERFECT punta sull elevatissima qualità del calcestruzzo impiegato, sull esperienza di quanto sta avvenendo in molti Paesi del Centro Europa dove camerette d ispezione e tubazioni realizzate con questi calcestruzzi vengono normalmente impiegate per la costruzione di condotte per acque reflue: sopportare carichi di taglio fabbricazione in un unico getto: il canale e le ma svolgere unicamente la funzione banchine non sono una realizzazione successiva di tenuta idraulica. - uguale qualità in tutto il prodotto; 4 L innesto ed anche eventualmente il finitura superficiale liscia e assenza di canale di scorrimento interno porosità, calcestruzzo molto compatto; possono essere fabbricati con la impiego di cemento pozzolanico ad pendenza prevista per la Altissima Resistenza ai olfati; condotta per una ottimale continuità idraulica. impiego di aggregati a basso contenuto di carbonati; 5 aggiunta di additivi. IDENTIFICAZIONE Un etichetta su ciascun fondo PERFECT riporta le caratteristiche tecniche ed i riferimenti del cantiere di destinazione. V.M.C. s.r.l. VENETA MANUFATTI CEMENTO Via Castellana REANA (TV) - Italia Tel Fax CLIENTE CANTIERE CAMERETTA Data ordine DN/ Utile interna Peso 1 19/05/2010 mm / mm 1 kg Classe CL C 60/75 Elemento di fondo prefabbricato monolitico in Descrizione cis CC per il convogliamento e l ispezione di condotte fognarie a tenuta idraulica. Tenuta dei giunti e degli innesti 50 kpa Classi di esposizione secondo UNI EN 206-1: UNI EN 1917 C40/50: XA2 / XC4 / XD3 C60/75: XA2 / XC4 / XD3 UNI EN R.L Ferrara VELOCITA DI FORNITURA 0 inserimento ordine 12 ore produzione 24 ore 48 ore maturazione consegna

4 IDRAULICA PERFETTA L ottimale raccordo degli angoli e l inclinazione di tutti gli innesti garantisce un flusso ottimale, condizione indispensabile per l autopulizia e quindi la durata nel tempo del manufatto: zone di ristagno e vortici svantaggiosi vengono evitati grazie ad una pendenza costante di tutto il canale, compresi gli innesti ed i canali supplementari; anche nel caso di condizioni difficili - come per esempio nei centri delle città - gli innesti laterali realizzabili a diverse altezze VANTAGGI ECOLOGICI 6 rispetto al canale principale, Produzione con basso consumo di energia primaria 7 creano uno scorrimento idraulico ideale nel convogliamento e deviazione delle acque di scarico. e bassa emissione di CO 2 in confronto con gli altri materiali. I pozzi fabbricati in calcestruzzo sono interamente riciclabili. ICUREZZA La movimentazione e la posa vengono effettuate in comodità e sicurezza grazie agli speciali chiodi annegati nel getto, che ricevono gli appositi maniglioni: un sistema rapido, sicuro ed economico. Per ogni tipologia di tubazione è previsto un bicchiere di innesto specifico Idraulica perfetta e senza scalini con realizzazione esatta della pendenza degli innesti e del canale di scorrimento

5 INCATRI Gli incastri tra fondo, prolunga, tronco cono e soletta, sono ottenuti impiegando durante il getto degli appositi fondelli in acciaio torniti: questo accorgimento è indispensabile per garantire le giuste tolleranze fra i manufatti e permettere così alle guarnizioni di garantire la tenuta idraulica. GUARNIZIONI Tutte le guarnizioni da noi impiegate sono a Norma UNI EN 681-1/DIN L utilizzo della guarnizione incorporata nel getto, permette di ridurre eventuali errori umani in cantiere in fase di posa, infatti con questa soluzione basta solamente lubrificare con un pennello l incastro del fondo. 8 GUARNIZIONE: Guarnizione specifica per elementi di prolunga del pozzetto in calcestruzzo, incorporata al manicotto al momento della fabbricazione, resistente alle consuete aggressioni delle acque reflue Porzione supporto incorporata al calcestruzzo 1 - upporto 5 - Zanche d ancoraggio 2 - Zona attiva 1 - upporto 4 - Retro della guarnizione 3 - Porzione supporto incorporata al calcestruzzo 2 - Zona attiva 5 - Zanche d ancoraggio ALTI DI QUOTA Per i piccoli salti l elemento di fondo accoglie sia il tubo in entrata che quello in uscita. Per salti più alti si fornisce l elemento di fondo con il solo innesto per il tubo in uscita, mentre l entrata viene realizzata mediante un foro dotato di guarnizione di tenuta praticando sulla parete della prolunga sovrastante il fondo. Con questa soluzione non c è limite all altezza massima, mentre quella minima è pari a circa il DN esterno della tubazione x 1,5. minima del salto = DE tubazione x 1,5

6 Pozzetto OVALE Uguale Affidabilità Minore Ingombro NUOVA OLUZIONE GEOMETRICA Oltre alla classica forma circolare nei vari diametri DN, DN, DN 0, a seguito della nostra esperienza maturata negli anni e alle problematiche riscontrate nei vari cantieri, abbiamo progettato una nuova soluzione geometrica del pozzetto PERFECT, ovale da al fine di permettere la normale manutenzione all interno e allo stesso tempo avere un ingombro minimo di posa del manufatto. 8 9 V.M.C. s.r.l. VENETA MANUFATTI CEMENTO Via Castellana REANA (TV) - Italia Università degli tudi di Padova Centro di Ricerca per lo tudio dei Materiali Cementizi Tel Fax CLIENTE CANTIERE CAMERETTA Data ordine DN/ Utile interna Peso 20 - Ferrara 1 19/05/2010 mm / mm 1 kg Classe CL C 60/75 Elemento di fondo prefabbricato monolitico in Descrizione cis CC per il convogliamento e l ispezione di condotte fognarie a tenuta idraulica. Tenuta dei giunti e degli innesti 50 kpa Classi di esposizione secondo UNI EN 206-1: C40/50: XA2 / XC4 / XD3 C60/75: XA2 / XC4 / XD3 UNI EN 1917 UNI EN R.L. IDENTIFICAZIONE Anche sulla forma ovale un etichetta riporta le caratteristiche tecniche ed i riferimenti del cantiere di destinazione.

7 DATI GENERALI INCLINAZIONE INNETI: 0 - max. 20% (a seconda del tipo di tubo) - PENDENZA CANALE: 0 - max. 20% (a seconda del DN innesto), standard 1% - BANCINA: Pendenza 1:20 verso il centro interno (DN) DN INNETI ELEMENTO DI FONDO PERFECT ETERNA (+F) INTERNA () PEORE PARETI () le aziende informano le aziende informano neamenti delle strutture con la conseguente comparsa di fessurazioni e di espulsioni di parti dell elemento. 0 Ulteriore prescrizione dettata nel Prospetto 4 della UNI ricadendo nella classe di esposizione XA3, è l impiego di cemento ad altissima resistenza ai solfati (AAR) neamenti delle strutture Partendo con la dai conseguente vincoli normativi comparsa si è 2540 studiato un mix-design fessurazioni e di espulsioni ottimale di parti per dell elemento. l utilizzo specifico che bisognava ottenere, 1582 Ulteriore prescrizione infatti dettata oltre nel all uso Prospetto di aggregati 4 della a basso UNI contenuto di carbonati, classe l impiego di esposizione del cemento XA3, VOCE ricadendo nella ne del manufatto, ruolo fondamentale ha ricoperto lo studio della qualità del calcestruzzo che si (AAR), è DI l impiego CAPITOLATO 2102 si è inserita la microsilice il cui resistenza diametro ai delle solfati sferette (AAR). Pozzetto per fognatura prefabbricato in calcestruzzo autocompattante, costituenti in conformità è alla circa norma 50 UNI EN 1917 e al suo 2362 sarebbe di cemento dovuto ad altissima 2622 impiegare. Grazie al supporto dell Ing. Gianluca Partendo dai Pagazzi vincoli normativi volte inferiore si è a studiato quello delle un complemento mix-design particelle italiano del cemento. UNI 11385, resistente L elevata ai carichi stradali (Area Manager Nord-Est PROGETTO CONCRETE) ottimale si per è proceduto alla formazione del personale tecnico l utilizzo finezza specifico delle che microsfere bisognava costituenti di 1 ottenere, categoria. Realizzato la microsilice con calcestruzzo fa sì che autocompattante 1 infatti ELEMENTO della oltre ditta al all uso DI fine di questa aggregati FONDO si comporti a PERFECT basso anche contenuto da OVALE (CC) inerte di a prestazione carbonati, garantita, in accordo alla UNI-EN 206-1, in 2115 finissimo, andando a riempire gli (AAR), spazi lasciati si è inserita liberi dai la microsi- classe di esposizione XC4-XD3-XA3 (UNI 11104), classe di resistenza granuli C60/75 PEORE (RcK di 75N/mm2), cemento con rendendo cemento PEO AAR ca. ad altissima ne 2385 del manufatto, ruolo di istruirlo fondamentale relativamente ha ricoperto agli argomenti lo studio 2649 della qualità del che calcestruzzo riguardavano che la si conoscenza sarebbe dovuto del calcestruzzo, e nelle l impiego tematiche del cemento DN lice il cui diametro dei suoi delle la matrice sferette cementizia costituenti più è circa compatta interno (DN) INNETI ETERNA (+F) INTERNA () resistenza PARETI ai solfati ed incrementando () accordo alla UNI la formazione delle particelle di silicato del cemento. di calcio L elevata idrato (C) attraverso la sua impiegare Grazie al supporto ingredienti dell Ing. e delle Gianluca problematiche Pagazzi volte di inferiore durabilità. a quello (Area Manager Nord-Est uccessivamente, PROGETTO CONCRETE) analizzando si è i report proceduto alla formazione del effettuate personale dalle tecnico Multiutility della ditta ed incrociando al fine questa i dati si con comporti le nor-anche delle finezza analisi delle chimiche microsfere attività costituenti pozzolanica 350 microsilice di reazione Elemento fa con sì di che fondo l idrossido tipo PERFECT di calcio per acque 1136 prodotto da inerte dall idratazione finissimo, 550 realizzato monoliticamente bianche o nere, 2436 andando del cemento. a riempire gli e analisi spazi lasciati in un solo getto 1409(anche il canale 2649 di istruirlo relativamente mative agli in argomenti vigore, ci si e è nelle focalizzati tematiche nello studio delle liberi D altro dai canto granuli 750 di scorrimento l impiego di cemento della rendendo e le banchine laterali) microsilice richiedeva l uso di Caratteristiche generali: 1954 che riguardavano la conoscenza Norme UNI-EN del calcestruzzo, Calcestruzzo: dei suoi pecificazione, la matrice cementizia prestazione, problematiche produzione di durabilità. e conformità, mazione UNI di silicato di pasto, calcio perciò idrato assieme (C) attraverso al laboratorio (secondo DN sua tubazioni) più superfluidificanti compatta ed incrementando per diminuire - Altezza il la utile dosaggio for- interna (di dell acqua scorrimento) da d im- 350 mm a 0 mm ingredienti e delle 2984 BAF CC ITALIA PA è uccessivamente, analizzando Calcestruzzo i report - delle pecificazione, analisi chimiche prestazione, attività pozzolanica 550 produzione e conformità ed incrociando Istruzioni i dati con complementari nordotto dall idratazione 750 di stato reazione messo con a l idrossido punto un di - Fori calcio d innesto additivo pro- provvisti di manicotti femmina specifico della 1246 o guarnizione incorporata ove prevista per tubazioni 1519 in cls, pvc, pead, linea 2579 effettuate dalle Multiutility per l applicazione focalizzati della nello EN studio e e analisi della delle UNI 9156 D altro Cementi canto resi- l impiego cendo della drasticamente microsilice richiedeva il rapporto - pessore l uso acqua/cemento. minimo di delle pareti Definito mm il GLENIUM del cemento per ottenere un elevata durabilità e fluidità, ridu- gres, pp, ghisa, prfv da DN mm a DN 1791 mm mative in vigore, ci si è Norme UNI-EN stenti Calcestruzzo: ai solfati. pecificazione, Classificazione prestazione, produzione ponendo e conformità, particolare attenzione UNI che, pasto, tutto perciò il lavoro assieme struzzo, al laboratorio con l ausilio BAF del CC CIRCe ITALIA - Tenuta idraulica PA Centro è da e per l esterno 0,50 bar e superfluidificanti composizione, per mix diminuire design il dosaggio finale ed dell acqua eseguite - Pendenza d im- le delle campionature banchine verso il centro di calce- 1: Interdipartimentale Tolleranze dimensionali sugli innesti uguali 2609a quelle norma- Calcestruzzo - pecificazione, sviluppato ed prestazione, il prodotto produzione e conformità Istruzioni pleta coerenza complementari con quanto per l appli- previsto GLENIUM dalle Norme per ottenere che ne deriva, stato siano messo in com- a punto di Ricerca un additivo per lo tudio specifico dei della Materiali linea 0 per i tubi da Cementizi innestare e dei Leganti Idraulici un elevata dell Università durabilità 450 e di fluidità, Padova, riducendo drasticamente il studio rapporto e analisi. acqua/cemento. I primi risultati pale Definito con rilasciati perfetta conformazione dall Università idraulica Curve e/o innesti sono supplementari iniziate raccordati attività al di canale princi cazione 2 della EN Tecniche e della per UNI le 9156 costruzioni Cementi D.M. resistenti ai solfati. Classificazione Dopo un primo esame e composizione, per valutare le classi mix di design esposizione finale ed stavano eseguite che le il calcestruzzo campionature - Eventuale atte- analizzato di calcestruzzo, descritte con l ausilio nel 1 del rato CIRCe pienamente Centro 1 conforme Interdipartimentale inclinazione verticale dei manicotti 1885 e pendenza 3 poteva essere conside- del canale scorrimento come da specifiche 2157 di progetto ponendo 4 particolare ambientale attenzione in cui che, poteva tutto ricadere il lavoro il manufatto, - Tutto alle il manufatto caratteristiche internamente richieste è impregnato 2430di con una soluzione dei Leganti di silicati delle alcalini acqua reflue. sviluppato 4 ed il prodotto Prospetto che 1 ne della deriva, UNI siano 11104, in nello com-specificpleta 4 coerenza con attribuire quanto le previsto di Ricerca si è deciso per lo tudio resistenza dei Materiali all azione Cementizi degradante e seguenti classi: dalle XC4 Norme (calcestruzzi Idraulici armati dell Università esposti Avendo di Padova, ottenuto sono degli iniziate ottimi attività risultati di 1417 L elemento di base dal inoltre laboratorio è provvisto CIRCe, di incastro, tipo DIN Tecniche 4 per le costruzioni ciclicamente D.M. a condizioni di asciutto e bagnato); studio e XD3 analisi. (calcestruzzi per valutare armati esposti le classi in maniera di esposizione diretta ad stavano acqua contenente che il calcestruzzo con questo analizzato sistema poteva di fabbricazione essere I primi possiamo risultati rilasciati tranquillamente dall Università 4034, affermare ove successivamente atte-che i pozzetti verrà adagiato 1690 eseguiti l elemento superiore. La Dopo un primo esame considerato concerne pienamente l at-1450 conforme to ai tradizionali alle caratteristiche 1 pozzetti EPDM. richieste tipo Komplet di con il fondo 7in Prospetto 5 1 della UNI tacco 11104, chimico nello al calcestruzzo). specifico si è deciso L attacco di chimico resistenza al calcestruz- all azione degradante plastica, in delle quanto acqua la qualità reflue. Elemento del di calcestruzzo rialzo a tronco cono che tipo si PERFECT ha sul di altezza posa dell elemento superiore sarà 1962 preceduta dall applicazione di apposito sono 4 1 lubrificante migliorativi compatibile rispet- 2235con la gomma ambientale 4100 in cui poteva cloruri); ricadere XA3 il (La manufatto, classe più descritte gravosa per nel quanto attribuire 5 le seguenti zo classi: è un XC4 tipo (calcestruzzi di ammaloramento armati esposti molto più Avendo diffuso ottenuto di quanto degli Pozzetto ottimi risultati PERFECT dal laboratorio è uguale CIRCe, 1823 in tutto il prodotto, (canale ciclicamente a condizioni si creda di asciutto in quanto, e bagnato); investe il XD3 manufatto (calcestruzzi armati esposti in o terreni maniera contenenti diretta ad sostanze acqua contenente chimiche in grado con questo di reagire sistema con di Komplet fabbricazione la qualità sono migliorativi del calcestruzzo rispet- a contatto possiamo con tranquillamente acque,banchine,prolunghe,solette) affermare che i pozzetti eseguiti 5450 mentre sul tradizionale è più scadente e 2688 quindi necessità tipo Komplet di resinatura, con la il quale fondo è in comprovato che con il cloruri); XA3 (La classe alcuni più gravosa componenti per quanto presenti concerne nella pasta l at-dtacco chimico al calcestruzzo). coloso effetto L attacco di degrado chimico al è rappresentato calcestruz- plastica, dai OLFATI, in quanto pre- la tempo qualità e del le esalazioni calcestruzzo dei che gas si emanati ha sul dalle acque reflue, si cemento. ai tradizionali Il più peri-pozzetti Tutte le misure in mm. A richiesta variazione pendenza canale ed inclinazione verticale dei manicotti, per raccordarsi alle pendenze della tubazione zo è un tipo di ammaloramento senti negli molto scarichi più industriali diffuso di o dalla quanto decomposizione Pozzetto PERFECT biologica di il sostanze manufatto organiche a contatto il quale, con acque causa espansione,banchine,prolunghe,solette) o disalli- linee fognarie mentre sul tradizionale distacca è uguale perdendo in tutto il la prodotto, sua utilità (canale andando a disperdersi nelle si creda in quanto, investe o terreni contenenti sostanze chimiche in grado di reagire con Komplet la qualità del calcestruzzo DN x è più scadente e quin- alcuni componenti presenti nella pasta di cemento. Il più peri * * * Possibile solamente con alcuni tipi di tubo - Tutte le misure in mm A richiesta variazione pendenza canale ed inclinazione verticale dei manicotti, per raccordarsi alle pendenze della tubazione Le guarnizioni dei manicotti sono incorporate in fase di getto per le tipologie di tubazioni in PVC fino al DN e in GIA fino al DN, mentre per i diametri superiori vengono consegnate a parte e si inseriscono nelle sedi precedentemente ottenute in fase di fabbricazione dai manicotti aventi le stesse tolleranze delle tubazioni. Per le tipologie di tubazioni in GRE e CL vengono create le sedi, tenendo conto delle tolleranze e classi di resistenza dei tubi, per l inserimento successivo delle tubazioni con le relative guarnizioni.in ogni caso i bicchieri di innesto del pozzetto copiano perfettamente le dimensioni dei bicchieri dei tubi da innestare. F / DN inarcos 2 inarcos coloso effetto di degrado è rappresentato dai OLFATI, presenti negli scarichi industriali o dalla decomposizione biologica di sostanze organiche il quale, causa espansione o disalli- DN INNETI di necessità di resinatura, la quale è comprovato che con il tempo e le esalazioni dei gas emanati dalle acque reflue, si distacca perdendo la sua utilità andando a disperdersi nelle linee fognarie F DN INNETI variabile da progetto. La parte su incastro pe anch essi do stro tipo DIN nizione inco 681-1, confo L elemento h complessiva di guarnizio norma EN 6 Per pozzett re tra fondo spessore, in co-cono. Ne un elemen dimensiona guarnizione Quando la utilizzabile del pozzett incorporata conforme a ne con diam Tutta la cam idraulica se cature, resi magro e non superio categoria, Conformità duttore. Gianmarco

8 F PROLUNGA CON OLETTA CARRABILE INTEGRATA interno (DN) UTILE () OLETTA (F) TOTALE (+F) PEORE PARETI () VOCE DI CAPITOLATO DN INTERNO CAMERETTA DE DN INTERNO CAMERETTA OLETTA CARRABILE con ispezione DN mm interno (DN) DN ETERNO (DE) PEORE PARETI () Pozzetto per fognatura prefabbricato in calcestruzzo autocompattante in conformità alla norma UNI EN 1917 e al suo complemento italiano UNI 11385, resistente ai carichi stradali di 1 categoria. Tutti gli elementi del pozzetto saranno realizzati con calcestruzzo autocompattante (CC) a prestazione garantita, in accordo alla UNI-EN 206-1, in classe di esposizione XC4-XD3-XA3 (UNI 11104), classe di resistenza C60/75 (RcK 75N/mm2), con cemento ad Altissima Resistenza ai olfati in accordo alla UNI 9156 senza l utilizzo di resine o rivestimenti superficiali. Le caratteristiche di resistenza chimico/fisica del calcestruzzo utilizzato dovranno essere garantite da relazioni di laboratori di ricerca accreditati. Elemento di fondo realizzato con tecnologia PERFECT PRODUCTION YTEM per acque bianche o nere, realizzato monoliticamente in un solo getto compreso canale di scorrimento banchine laterali. DN x /0 630 Requisiti generali: Altezza utile interna (di scorrimento) da 350 mm a 1550 mm secondo DN tubazioni Fori d innesto provvisti di manicotti femmina con guarnizione dedicata per caratteristiche del tubo da innestare 14 Gli allacci DN 160- dovranno avere la guarnizione incorporata per tubi in PVC 15 RAGGIUNGI QUOTA CON INCATRO pessore minimo delle pareti mm DE Pendenza delle banchine verso il centro 1:20 () interno ETERNO Tenuta idraulica da e verso l esterno 0,50 bar Tolleranze dimensionali sui bicchieri di innesto uguali a quelle normate per i tubi con DN INTERNO CAMERETTA i quali si andranno ad accoppiare Curve e/o innesti supplementari raccordati al canale principale con perfetta conformazione idraulica Inclinazione verticale dei manicotti e pendenza del canale di scorrimento dovranno tassativamente seguire la pendenza di progetto Trattamento superficiale ai silicati nel canale di scorrimento DN - - DN - TRONCO CONO MONOLITICO con riduzione DN interno (DN) TOTALE () PEORE PARETI () Diametro INTERNO (DN) PROLUNGA CIRCOLARE () pessore () L elemento di base inoltre provvisto di incastro, tipo DIN 4034, ove successivamente verrà adagiato l elemento superiore previa applicazione di apposito lubrificante compatibile con la gomma EPDM. Elemento di rialzo a tronco cono tipo PERFECT di altezza variabile da 620 mm a 1520 mm per raggiungere l altezza di progetto. L elemento troncoconico superiore avrà diametro di mm con apposita sede per ospitare gli eventuali anelli raggiungi quota, vincolati tra loro da incastri che ne evitano lo scorrimento; L accoppiamento con l elemento di fondo secondo normativa tipo DIN 4034, è dotato di guarnizione incorporata in gomma EPDM, marcata CE a norma EN 681-1, conforme alla norma DIN Per pozzetti di altezza superiore a 3,00 metri si dovrà utilizzare l elemento elemento di prolunga tipo PERFECT avente spessore, incastri, guarnizioni e caratteristiche uguali agli elementi con i quali si andrà ad accoppiare. Nel caso di pozzetti con salto di quota, si utilizzerà un elemento di prolunga dotato di foro perfettamente dimensionato per innestare il tubo in entrata con la relativa guarnizione. Quando la quota non permette la posa del tronco-cono, è utilizzabile una soletta piana carrabile a copertura del fondo del pozzetto, la stessa avrà l incastro DIN 4034 e guarnizione incorporata in gomma EPDM, marcata CE a norma EN 681-1, conforme alla norma DIN 4060, inoltre avrà il foro d ispezione con diametro DN mm. Tutta la cameretta d ispezione dovrà essere a perfetta tenuta idraulica senza ulteriori interventi in opera (sigillature, stuccature, resinature), posizionata su un piano di calcestruzzo magro e rinfiancata con materiale di scavo con pezzatura non superiore a mm, carrabile anche per strade di 1 categoria, ogni fornitura accompagnata da Certificato di Conformità alla Norma UNI EN 1917:4 rilasciata dal produttore e dichiarazione attestante l esecuzione e impiego dei materiali sopra descritti.

9 .R.L. VENETA MANUFATTI IN CEMENTO Via Castellana, REANA (TV) - Italia Tel Fax Tutti i diritti sono riservati; i testi, i disegni e le fotografie contenuti nella presente pubblicazione non possono essere riprodotti nè utilizzati, neppure parzialmente, senza l autorizzazione scritta della ditta V.M.C..r.l.

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA

TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA INDICE GENERALE PAG. 2 PAG. 3 PAG. 4 PAG. 5 NOVITÀ 2012 SISTEMA QUALITÀ MARCATURA CE MOVIMENTAZIONE E POSA PAG. 6 PAG. 7-8 TUBI

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE N NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI elastico e resistenza a trazione, per il riempimento degli scavi effettuati nel

Dettagli

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il Comune di Frascati Provincia di Roma pag. 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il suo collegamento al collettore ACEA lungo Via Enrico Fermi.

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE

Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE Il Ripristino DELLE Strutture Interrate NIDI DI GHIAIA E DISTANZIATORI PLASTICI RIPRESE DI GETTO Strutture Interrate RIPRESE

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE TECNICO UFFICIO PROGETTAZIONE INTERVENTI E.R.S. E M.O. LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDILE ELENCO PREZZI UNITARI RESP. UFFICIO

Dettagli

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI BS OHSAS 18001 - ISO 50001 viale E. Fermi 105 20900 Monza (MB) tel 039 262.30.1 fax 039 2140074 p.iva 03988240960 capitale sociale 29.171.450,00 brianzacque@legalmail.it www.brianzacque.it progetto: REALIZZAZIONE

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

kerabuild jet Code E591 2008/08 pagina 1/5

kerabuild jet Code E591 2008/08 pagina 1/5 recupero calcestruzzo MALTE TECNOLOGICHE STRUTTURALI ad alta resistenza chimica LINEA costruzioni kerabuild Malta tecnologica strutturale colabile monocomponente per inghisaggi a rapida messa in servizio.

Dettagli

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013 S T U D I O D I P R O G E T T A Z I O N E C I V I L E E D I N D U S T R I A L E D O T T. I N G. P R E T T O F L A V I O COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA Oggetto: SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO

Dettagli

BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A.

BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A. 22 IL CONTROLLO DELLA QUALITA DEL CALCESTRUZZO IN OPERA S e i risultati del controllo di accettazione dovessero non soddisfare una delle disuguaglianze definite dal tipo di controllo prescelto (A o B)

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 n ordine codice descrizione un. mis. quantità pr. unit. importo 1 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 RIMOZIONE DI ARMATURA STRADALE P001 ESISTENTE Prezzo per rimozione a qualsiasi altezza di armatura stradale esistente, completa di accessori elettrici e lampada, previo

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

ALLEGATO R ELENCO PREZZI

ALLEGATO R ELENCO PREZZI A r c h i t e t t o R i n a l d i n i E t t o r e R a v e n n a, V i a l e d e l l a L i r i c a n. 4 3 T e l 0 5 4 4 405979 F a x 0 5 4 4 272644 comm. part. Emissione Spec foglio di Mar2014 COMMITTENTE:

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori completamento opere urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA Progettista: VISTO: Comune Rombiolo Via Karl Marx

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

Gli impianti di depurazione. I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti

Gli impianti di depurazione. I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti from Master Builders Solutions I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti Indice : schema generale Tipo e grado di aggressione

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

LINEE GUIDA SUL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO

LINEE GUIDA SUL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO LINEE GUIDA SUL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO Presentazione La sicurezza strutturale e l affidabilità dei materiali e dei relativi sistemi costruttivi investono direttamente la competenza istituzionale

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

Tecnologia della fermentazione

Tecnologia della fermentazione Effettivo riscaldamento del fermentatore BIOFLEX - BRUGG: tubo flessibile inox per fermentazione dalla famiglia NIROFLEX. Il sistema a pacchetto per aumentare l efficienza dei fermentatori BIOFLEX- tubazione

Dettagli

CHE COS E IL CALCESTRUZZO

CHE COS E IL CALCESTRUZZO Il calcestruzzo e le strutture armate Che cos'è il calcestruzzo INDICE 1. CHE COS'È IL CALCESTRUZZO 1.1 DEFINIZIONE DEL CALCESTRUZZO 1.3 IL LEGANTE 1.5 L'ACQUA 1.7 IL CALCESTRUZZO ARMATO 1.2 LA RICETTA

Dettagli

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA IT Sistema a soffitto Il rivoluzionario sistema a soffitto Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA Il rivoluzionario sistema a soffitto Resa certificata Adduzione inserita nella

Dettagli

Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo

Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo EDIZIONE 1 / Volume 1 Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo Sezione Blocchi e Pavimenti Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE (art.4 CPR 305/2011)

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE (art.4 CPR 305/2011) 1) Codice di identificazione unico: 0/4-GF 85 2) Numero di tipo: SABBIA ASTICO 3) Uso previsto di prodotto: UNI EN 12620- Aggregati per calcestruzzo; rilasciato il Certificato di conformità del controllo

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI PER COSTRUZIONE E MANUTENZIONE RETI ACQUA, RETI FOGNARIE E IMPIANTI DI ALLACCIAMENTO UTENZA Distretto Operativo OPER / COORD / SUP EDIZIONE 02 / 2012 SOCIETÀ ACQUE POTABILI p.a. C.so

Dettagli

I prodotti da ancoraggio e fissaggio. secondo le norme europee UNI EN 15o4-6 ed ETA (European Technical Approval)

I prodotti da ancoraggio e fissaggio. secondo le norme europee UNI EN 15o4-6 ed ETA (European Technical Approval) I prodotti da ancoraggio secondo le norme europee UNI EN 15o4-6 I prodotti da ancoraggio C.P. MK 685410 (I) 09/11 Mapei, nell ambito della norma UNI EN 1504, edita un fascicolo dedicato ai prodotti da

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv )

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv ) SIVIERA GIREVOLE A RIBALTAMENTO IDRAULICO BREVETTATA TRASPORTABILE CON MULETTO MODELLO S.A.F.-SIV-R-G SIVIERA A RIBALTAMENTO MANUALE MODELLO S.A.F. SIV-R1-R2 1 DESCRIZIONE DELLA SIVIERA Si è sempre pensato

Dettagli

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N GasMultiBloc Combinato per regolazione e sicurezza Servoregolatore di pressione MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-10-SE MBC-300-N MBC-700-N 7.01 Max. pressione di esercizio 3 mbar (36 kpa) forma compatta grande

Dettagli

PROGETTO PAIKULI - IRAQ

PROGETTO PAIKULI - IRAQ Dario Federico Marletto PROGETTO PAIKULI - IRAQ RAPPORTO TECNICO SUI LAVORI PER IL CORSO DI FORMAZIONE PRESSO LA SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA DI OSTIA ANTICA Intervento sul mosaico pavimentale del Cortile

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano www.mpmsrl.com pavimentazioni re sine materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera nel settore dell edilizia

Dettagli

REGOLAMENTO DI FOGNATURA E DEPURAZIONE

REGOLAMENTO DI FOGNATURA E DEPURAZIONE Etra S.p.A. Energia Territorio Risorse Ambiente REGOLAMENTO DI FOGNATURA E DEPURAZIONE Approvato dall Assemblea di ATO Brenta il 26 aprile 2010 con deliberazione n. 2 INDICE TITOLO I Disposizioni generali...

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

SERBATOI A SINGOLA PARETE

SERBATOI A SINGOLA PARETE SERBATOIO DA INTERRO: serbatoi cilindrici ad asse orizzontale, a singola o doppia parete per il deposito nel sottosuolo di liquidi infiammabili e non. Costruiti con lamiere in acciaio al carbonio tipo

Dettagli

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A DI PRIMA PIOGGIA Divisione Depurazione 87 1. - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE IN ACCUMULO (DA 500 A 12.000 M 2 ) 2. IPC - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE DI PIOGGIA IN CONTINUO (DA 270 A 7.200 M 2 ) 88 Divisione

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

INDICE 2 SEDE STRADALE AD USO PUBBLICO 2 3 PARCHEGGI AD USO PUBBLICO 3 4 SEGNALETICA STRADALE 3 5 CONDOTTE DI FOGNATURA ACQUE PLUVIALI 5

INDICE 2 SEDE STRADALE AD USO PUBBLICO 2 3 PARCHEGGI AD USO PUBBLICO 3 4 SEGNALETICA STRADALE 3 5 CONDOTTE DI FOGNATURA ACQUE PLUVIALI 5 INDICE pag. Premessa 2 SEDE STRADALE AD USO PUBBLICO 2 3 PARCHEGGI AD USO PUBBLICO 3 4 SEGNALETICA STRADALE 3 5 CONDOTTE DI FOGNATURA ACQUE PLUVIALI 5 6 CONDOTTE DI FOGNATURA ACQUE NERE 6 7 RETE DI DISTRIBUZIONE

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

Valvole KSB a flusso avviato

Valvole KSB a flusso avviato Valvole Valvole KSB a flusso avviato Valvole KSB di ritegno Valvole Idrocentro Valvole a farfalla Valvole a sfera Valvoleintercettazionesaracinesca Valvole di ritegno Giunti elastici in gomma Compensatori

Dettagli

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS Membrane impermeabilizzanti L L ERFLEX HELASTO M INERAL LIGHTERFLEX HELASTO LIGHTERFLEX HPCP SUPER

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento GRUNDFOS WASTEWATER Pompe per drenaggio e prosciugamento Pompe per drenaggio e prosciugamento altamente efficienti tecnologicamente all avanguardia Grundfos offre una gamma completa di pompe per per drenaggio

Dettagli

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 ISOLATORI ELASTOMERICI ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 INTRODUZIONE CERTIFICAZIONI Nel 1992 FIP Industriale ha ottenuto la certificazione CISQ-ICIM per il Sistema di Assicurazione Qualità in conformità

Dettagli

Modelli di dimensionamento

Modelli di dimensionamento Introduzione alla Norma SIA 266 Modelli di dimensionamento Franco Prada Studio d ing. Giani e Prada Lugano Testo di: Joseph Schwartz HTA Luzern Documentazione a pagina 19 Norma SIA 266 - Costruzioni di

Dettagli

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione Valvola di scarico termico con reintegro incorporato serie 544 R EGI STERED BS EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 0003 CALEFFI 01058/09 sostituisce dp 01058/07 Funzione La valvola

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE prof. ing. Pietro Capone Opere realizzate provvisoriamente allo scopo di consentire l esecuzione dell opera, la loro vita è legata

Dettagli

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI PENDII NATURALI E ARTIFICIALI Classificazione del movimento, fattori instabilizzanti, indagini e controlli 04 Prof. Ing. Marco Favaretti Università di Padova Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI Il calcestruzzo e le strutture armate Stagionatura e disarmo INDICE 6.1 6.3 DISARMO E TEMPISTICHE FINITURE SUPERFICIALI 6 STAGIONATURA E DISARMO 6.2 MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE STAGIONATURA E DISARMO

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C Informazione tecnica Indice Caratteristiche 2 Vantaggi dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C 2 Tenuta e lubrificazione 2 Temperatura

Dettagli

Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa

Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa Misura di portata Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa Scheda tecnica WIKA FL 10.05 FloTec Applicazioni Produzione di petrolio e raffinazione Trattamento

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale Edizione Agosto 2006 Il grande cerchio per una protezione naturale FERRONDO -Innovazione astuto dinamico di valore Con un unico profilo FERRONDO GRANDE combina protezione dai rumori e Design. La sua forma

Dettagli

Il ripristino. delle facciate

Il ripristino. delle facciate Il ripristino delle facciate C.P. MK 715110 (I) 10/10 Il ripristino delle facciate SEDE MAPEI SpA Via Cafiero, 22-20158 Milano Tel. +39-02-37673.1 Fax +39-02-37673.214 Internet: www.mapei.com E-mail: mapei@mapei.it

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

ALU STAFFE IN ALLUMINIO SENZA FORI

ALU STAFFE IN ALLUMINIO SENZA FORI ALU STAFFE IN ALLUMINIO SENZA FORI Giunzione a compara in lega di alluminio per utilizzo in ambienti interni ed eterni (cl. di erv. 2) Preforata con ditanze ottimizzate per giunzioni ia u legno (chiodi

Dettagli

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm CT LISCIATURE C40-F10 A2 fl CONFORME ALLA NORMA EUROPEA Nivorapid EN 13813 Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II AGGIORNAMENTO 12/12/2014 Fondazioni dirette e indirette Le strutture di fondazione trasmettono

Dettagli

REFRASET SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 02 del 21/05/2012 Sostituisce 23/05/2002

REFRASET SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 02 del 21/05/2012 Sostituisce 23/05/2002 Pag. 1 di 5 REFRASET SCHEDA DI SICUREZZA Revisione n 02 del 21/05/2012 Sostituisce 23/05/2002 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO, DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA 1.1 Identificazione della sostanza

Dettagli

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie Gruppo termico murale a gas a premiscelazione Serie GENIO Tecnic Serie GENIO TECNIC Caratteristiche principali Quali evoluzione subirà il riscaldamento per rispondere alle esigenze di case e utenti sempre

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Bollettino tecnico Gennaio 2013 00813-0102-4952, Rev. DC Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Design non intrusivo per una misura di temperatura facile e veloce in applicazioni su tubazioni Sensori

Dettagli

Le applicazioni della Dome Valve originale

Le applicazioni della Dome Valve originale Le applicazioni della Dome Valve originale Valvole d intercettazione per i sistemi di trasporto pneumatico e di trattamento dei prodotti solidi Il Gruppo Schenck Process Tuo partner nel mondo Il Gruppo

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

Trattamenti delle acque di scarico per piccole comunità Pretrattamento di acque reflue domestiche: FOSSE SETTICHE O FOSSE IMHOFF?

Trattamenti delle acque di scarico per piccole comunità Pretrattamento di acque reflue domestiche: FOSSE SETTICHE O FOSSE IMHOFF? Seminario tecnico Monitoraggio degli scarichi civili non in pubblica fognatura: Protocollo di intesa per la realizzazione di trattamenti individuali di depurazione delle acque reflue domestiche Trattamenti

Dettagli

Collettori solari termici

Collettori solari termici Collettori solari termici 1 VELUX Collettori solari. Quello che cerchi. massima durabilità, facile installazione Estetica e integrazione A fferenza degli altri collettori solari termici presenti sul mercato,

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

Sistema con compluvio integrato

Sistema con compluvio integrato Sistema con compluvio integrato NUOVO! Compluvio standard 1.5 % Ancora più semplice. Ancora più conveniente. La forza naturale della roccia Isolamento termico e compluvio in un unico sistema 2 I sistemi

Dettagli