Wound Care. Matrice fluida INTEGRA. Una soluzione di facile applicazione per la rigenerazione tissutale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Wound Care. Matrice fluida INTEGRA. Una soluzione di facile applicazione per la rigenerazione tissutale"

Transcript

1 Wound Care Matrice fluida INTEGRA Una soluzione di facile applicazione per la rigenerazione tissutale

2 Wound Care Il Gruppo SIAD SIAD è uno dei principali gruppi chimici italiani ed opera nei settori gas industriali, engineering, healthcare, servizi e beni industriali. I valori Il Gruppo è attivo da oltre 85 anni nel business dei gas industriali e si distingue per una presenza storica e consolidata anche nel settore engineering. Nell healthcare, è al servizio delle strutture sanitarie ed opera inoltre nell homecare. Completano il quadro delle attività i servizi di management ambientale, la commercializzazione di articoli per il largo consumo e la distribuzione di beni industriali. L attività diversificata del Gruppo SIAD si traduce in un offerta destinata ai diversi mercati industriali, a settori quali sanità e ambiente ed al mass market. Per maggiori informazioni: Esperienza, Tradizione e Solidità Affidabilità, Serietà e Competenza Ricerca, Tecnologia ed Innovazione Diversificazione Geografica e di Settore Impegno per Qualità, Sicurezza e Ambiente Attenzione alle Tematiche Sociali e Culturali Il Gruppo SIAD nel mondo Presenza con società e siti produttivi Presenza con società, agenzie commerciali e centri di assistenza del settore Engineering

3 SIAD Healthcare e Integra LifeSciences SIAD Healthcare SIAD Healthcare è da anni presente nel mercato della Sanità Pubblica e Privata. La continua ricerca per l eccellenza, l attitudine all innovazione e la passione che mettiamo nel nostro lavoro quotidiano hanno fatto di SIAD Healthcare uno dei punti di riferimento nel settore della Sanità. Le nostre tecnologie spaziano dalla neurochirurgia alla chirurgia spinale, dalla chirurgia plastica e ricostruttiva alle biotecnologie, dall ematologia alla medicina trasfusionale, dalla criobiologia alla realizzazione di banche di criopreservazione, laboratori classificati ed impianti di distribuzione dei gas medicinali. SIAD Healthcare è inoltre parte di un grande Gruppo industriale ed internazionale come SIAD. L offerta di SIAD Healthcare comprende prodotti specialistici e soluzioni tecnologiche destinati agli ambiti di seguito elencati. Neurochirurgia Chirurgia Chirurgia Spinale Wound Care Criobiologia e Lifescience Gas Medicinali Terapeutici Engineering Servizi Igiene e Sicurezza. Per maggiori informazioni: Integra LifeSciences La società Integra LifeSciences è stata fondata nel La sede è a Plainsboro, New Jersey. Ha più di dipendenti a livello mondiale. Integra LifeSciences è leader mondiale nella tecnologia medica ed ha la missione di sviluppare i migliori prodotti per la cura dei pazienti. Integra offre soluzioni innovative in numerose specialità chirurgiche, in particolare nella chirurgia rigenerativa. Per il Wound Care, Integra LifeSciences ha creato il sostituto dermico Integra IDRT a doppio strato e a singolo strato, ormai diventato il gold standard per la cura delle ustioni, delle ulcere da piede diabetico, di quelle venose, da pressione e vascolari. Per maggiori informazioni:

4 INTEGRA Flowable La matrice di rigenerazione INTEGRA in una nuova formulazione fluida. Una grande versatilità applicativa Wound Care Matrice fluida INTEGRA Terapia risolutiva nelle lesioni tunnellizzate e nella rigenerazione dei tessuti molli profondi. La matrice fluida INTEGRA è una matrice dermica tecnologicamente avanzata formata da granulato di collagene reticolato di tendine flessore di bovino e da glicosaminoglicano. Il granulato di collagene e glicosaminoglicano (GAG) viene reidratato con soluzione salina ed utilizzato nelle lesioni di difficile accesso e nelle lesioni tunnellizzate. Fornisce uno scaffold per la colonizzazione cellulare e l angiogenesi. La matrice fluida INTEGRA viene mescolata con soluzione salina sterile al momento dell utilizzo e la sua consistenza diventa come quella di un gel. Questa matrice dermica fluida è indicata per il trattamento di lesioni tunnellizzate (neuropatiche, vascolari e post-traumatiche). Quando si ritiene che una lesione abbia una geometria irregolare o che si presenti come un tunnel nel tessuto molle profondo, non è opportuno provvedere ad un innesto. Per correggere il difetto in modo efficace, è necessario ottenere un contatto con il letto della ferita e riempire la stessa. È possibile ottenere un riempimento della lesione con la matrice fluida INTEGRA che viene somministrata con una siringa provvista di iniettore flessibile. Indicazioni La matrice fluida INTEGRA è indicata per il trattamento di lesioni tunnellizzate e/o sottominate incluse le ferite chirurgiche (siti donatori/innesti, post chirurgia di Moh, successivamente a interventi laser, interventi di podiatria, deiscenze chirurgiche delle ferite) e ulcere diabetiche. Il dispositivo è esclusivamente monouso. Codice Descrizione Quantità FDR 301 Matrice fluida INTEGRA 1 pz. La composizione ed il metodo di somministrazione permettono una copertura completa delle lesioni profonde in maniera minimamente invasiva. Controindicazioni Il dispositivo non deve essere utilizzato in pazienti con nota sensibilità al collagene bovino o ai materiali contenenti condroitina. La matrice fluida INTEGRA viene fornita sterile, in kit monouso contenenti una siringa con collagene granulare, un corpo-siringa sterile da 10 cc, un connettore luer-lock, una siringa vuota da 10 cc ed un iniettore flessibile da 11G.

5 Utilizzo della matrice fluida INTEGRA come alternativa biologica per le lesioni profonde e le lesioni tunnellizzate in un modello di porcellino d India 1 Nel muscolo dorsale di 20 porcellini d India sono state create in modo uniforme delle lesioni utilizzando un perforatore per biopsia tissutale. In ogni animale è stato impiantato il prodotto. I fogli del materiale di controllo (Sostituto dermico INTEGRA a singolo strato) sono stati arrotolati e piegati per quanto necessario per facilitare il loro inserimento manuale nelle lesioni. Al momento dell applicazione è stata aggiunta alla matrice fluida INTEGRA della soluzione salina per darle una consistenza come un gel che successivamente è stato inserito nella lesione con una siringa provvista di una cannula flessibile. Si è poi provveduto alla chiusura di ogni lesione con delle suture assorbibili. Il livello di guarigione è stato valutato dopo 2, 4, 8 e 19 settimane dall innesto. I siti di impianto sono stati raccolti, fissati (con formalina), tagliati, immersi in paraffina, sezionati e colorati con ematoxilina e eosina. Figura 1: Seconda settimana - Valutazione istologica Controllo Matrice fluida Controllo (centro della lesione) Matrice fluida (centro della lesione) Figura 2: Diciannovesima settimana - Valutazione istologica Controllo Matrice fluida Bibliografia 1 Jignesh Patel, M.S., Sr. Product Development Engineer, Regenerative Technologies, Integra LifeSciences. Ronald Ingram, PhD Sr. Director Research and Development, Regenerative Technologies, Integra LifeSciences. Andrea Caruso, PhD, Sr. Product Development Engineer, Regenerative Technologies, Integra LifeSciences Timothy Pryor, M.S., Program Manager Extremity reconstructive Division. Patrick B. Snowhill, Ph. D, Scientist-Product Development, Integra LifeSciences. Dati non pubblicati Integra LifeSciences Corp., Plainsboro, NJ ha donato il prodotto per effettuare questo progetto di ricerca.

6 Wound Care Figura 3: Periodo di guarigione della matrice fluida INTEGRA Settimana 2 Settimana Settimana 8 Settimana 19 Conclusione dello studio istologico Tutti gli impianti sono stati considerati biocompatibili. In tutti i gruppi sono state rilevate la crescita delle cellule e la neoangiogenesi. La percentuale e la grandezza della crescita delle cellule osservata sulla matrice fluida INTEGRA sono apparse maggiori rispetto al controllo effettuato di una composizione similare, ma sotto forma di foglio. Il riassorbimento / integrazione sono risultati più completi con la matrice fluida INTEGRA rispetto al prodotto di controllo. Con tutti gli impianti è risultata evidente la guarigione degli innesti. Questi dati suggeriscono che, se confrontata con il materiale di confronto sotto forma di fogli, la matrice fluida INTEGRA ha migliorato il contatto tra la matrice ed i margini della ferita, ed è stata di supporto per facilitare un percentuale di crescita cellulare e tissutale più rapida.

7 Preparazione ed applicazione 1-1 Preparazione per l applicazione La rimozione completa del tessuto necrotico è essenziale per la preparazione del letto della ferita. 1-2 Controllo della lesione per la verifica della ferita Controllare la ferita con uno specillo per identificare le aree danneggiate. Il danno può essere esteso ed è perciò necessario un controllo approfondito Preparazione della matrice fluida INTEGRA Preparare la matrice fluida INTEGRA come indicato nelle istruzioni per l uso. 2 3 Introduzione della matrice fluida INTEGRA nella lesione Inserire l iniettore flessibile nella parte più profonda sino a quando si sente una certa resistenza. Applicare con attenzione la matrice fluida INTEGRA per riempire completamente lo spazio della lesione. 3 4 Applicazione della medicazione secondaria Applicare una medicazione secondaria per garantire l aderenza della matrice fluida INTEGRA con garza vasellinata. 5 Applicazione della medicazione finale Avvolgere la lesione e le aree circostanti utilizzando la tecnica standard. 4

8 Integra LifeSciences Services (France) SAS Sales & Marketing EMEA Immeuble Sequoia 2-97 allée Alexandre Borodine Parc Technologique de la Porte des Alpes Saint Priest Telefono +33 (0) Fax 33 (0) Distribuito da: 2013 SIAD Healthcare S.p.A. Diritti riservati SIAD Healthcare si riserva il diritto di apportare in ogni momento qualsiasi modifica ai prodotti/servizi qui previsti. Stampato in Italia CMS PIT /13 SIAD Healthcare S.p.A. - Società unipersonale I Assago (MI) - Via Edison, 6 Partita IVA e Cod. Fiscale Capitale Sociale euro i.v. N Reg. delle Imprese di Milano R.E.A. Milano N Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di SIAD S.p.A. Telefono Fax

Piaghe da decubito Approccio terapeutico

Piaghe da decubito Approccio terapeutico Piaghe da decubito Approccio terapeutico Cutimed Advanced wound care Advanced wound care Una guida per la corretta gestione delle Non esistono ferite uguali, eppure ogni ferita necessita delle condizioni

Dettagli

MS 12784 Supple Peri Guard CE IFU:12784.qxd 7/26/2012 3:52 PM Page 16

MS 12784 Supple Peri Guard CE IFU:12784.qxd 7/26/2012 3:52 PM Page 16 MS 12784 Supple Peri Guard CE IFU:12784.qxd 7/26/2012 3:52 PM Page 16 DEFINIZIONI DEI SIMBOLI: Non congelare Limite di temperatura inferiore 0ºC/32ºF Non riutilizzare Fare riferimento al paragrafo Istruzioni

Dettagli

LA TERAPIA A PRESSIONE NEGATIVA DELLE ULCERE DA DECUBITO

LA TERAPIA A PRESSIONE NEGATIVA DELLE ULCERE DA DECUBITO GIORNATA GERIATRICA REGIONALE CASERTA 16.10.2014 LA TERAPIA A PRESSIONE NEGATIVA DELLE ULCERE DA DECUBITO Dott. ANTONIO MAZZEI Specialista Chirurgo del Territorio Asl Na 2 Nord Vacuum Assisted Closure

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MEDICAZIONI SPECIALI

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MEDICAZIONI SPECIALI ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MEDICAZIONI SPECIALI GARZE IN TNT M0202010102 1A 1 compresse in tnt prepiegate, minimo 4 strati, non sterili, in confezioni da

Dettagli

Scheda Tecnica PRO-DENSE

Scheda Tecnica PRO-DENSE PRO-DENSE KIT DI DECOMPRESSIONE DELLA TESTA FEMORALE Denominazione Commerciale: PRO-DENSE(TM) CORE DECOMPRESSION KIT INNESTO RIGENERANTE Produttore: WRIGHT MEDICAL TECHNOLOGY INC. 5677 Airline Road Arlington

Dettagli

Gara a procedura aperta per l'affidamento triennale della fornitura di medicazioni speciali

Gara a procedura aperta per l'affidamento triennale della fornitura di medicazioni speciali Gara a procedura aperta per l'affidamento triennale della fornitura di medicazioni speciali ********** Capitolato Tecnico I prodotti oggetto della presente procedura devono essere conformi alle normative

Dettagli

PROPOSTE DI LINEE GUIDA SULLE MEDICAZIONI AVANZATE NELLE LESIONI ULCEROSE

PROPOSTE DI LINEE GUIDA SULLE MEDICAZIONI AVANZATE NELLE LESIONI ULCEROSE PROPOSTE DI LINEE GUIDA SULLE MEDICAZIONI AVANZATE NELLE LESIONI ULCEROSE D Alicandro G, Infascelli R M, Aprea G, Silvestro M, Iuliano P SC di Anestesia, Rianimazione e Terapia Iperbarica A.O. Santobono-Pausilipon

Dettagli

Concetti clinici per aumentare la predicibilità in chirurgia parodontale rigenerativa ed estetica

Concetti clinici per aumentare la predicibilità in chirurgia parodontale rigenerativa ed estetica evento in fase di accreditamento E.C.M. Concetti clinici per aumentare la predicibilità in chirurgia parodontale rigenerativa ed estetica Corso teorico-pratico (Hands-On) Prof. Anton Sculean Coordinatore:

Dettagli

La ricostruzione dei tessuti Parodontali e Peri-implantari

La ricostruzione dei tessuti Parodontali e Peri-implantari Società Italiana di Aggiornamento Odontoiatrico Febbraio-Luglio Duemilaquattordici Corso teorico-pratico di chirurgia Parodontale La ricostruzione dei tessuti Parodontali e Peri-implantari Prof. Massimo

Dettagli

LA PRESSIONE TOPICA NEGATIVA. Criteri di utilizzo Casi Clinici

LA PRESSIONE TOPICA NEGATIVA. Criteri di utilizzo Casi Clinici LA PRESSIONE TOPICA NEGATIVA Criteri di utilizzo Casi Clinici Cristian Nicoletti Responsabile Servizio Piede Diabetico e Vulnologia ( Vr ) Casa di Cura Dr Pederzoli Spa - Peschiera del Garda www.piede-diabetico.com

Dettagli

CORSO TEORICO-PRATICO DI CHIRURGIA PARODONTALE LA RICOSTRUZIONE DEI TESSUTI PARODONTALI E PERI-IMPLANTARI

CORSO TEORICO-PRATICO DI CHIRURGIA PARODONTALE LA RICOSTRUZIONE DEI TESSUTI PARODONTALI E PERI-IMPLANTARI Società Italiana di Aggiornamento Odontoiatrico Marzo-Settembre Duemilaquindici CORSO TEORICO-PRATICO DI CHIRURGIA PARODONTALE LA RICOSTRUZIONE DEI TESSUTI PARODONTALI E PERI-IMPLANTARI Prof. Massimo de

Dettagli

DESCRIZIONE LOTTO 0,77000 308,00

DESCRIZIONE LOTTO 0,77000 308,00 ALLEGATO A6 - Procedura aperta per l affidamento della fornitura biennale in somministrazione, prorogabile di un ulteriore anno, di dispositivi medici non aggiudicati da SO.RE.SA. - Importo biennale a

Dettagli

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE. Data di nascita 26/06/1959 Qualifica

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE. Data di nascita 26/06/1959 Qualifica MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome AMATO TOMMASO Data di nascita 26/06/1959 Qualifica Dirigente medico I livello a rapporto esclusivo Chirurgia Generale Ospedale San

Dettagli

èè una delle complicanze più temute del

èè una delle complicanze più temute del Nuove FRONTIERE Sostituti dermici, onde d urto e tutte le nuove terapie per curare il piede diabetico. èè una delle complicanze più temute del diabete e la parola amputazione è lo spauracchio di molti

Dettagli

Una forte struttura ossea per denti splendidi. Informazioni per il paziente Ricostruzione ossea con Geistlich Bio-Oss e Geistlich Bio-Gide

Una forte struttura ossea per denti splendidi. Informazioni per il paziente Ricostruzione ossea con Geistlich Bio-Oss e Geistlich Bio-Gide Una forte struttura ossea per denti splendidi Informazioni per il paziente Ricostruzione ossea con Geistlich Bio-Oss e Geistlich Bio-Gide Indice Il sorriso è il più bel modo di mostrare i tuoi denti 3

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

Obiettivo: tutelare sempre il diritto della madre a conservare il proprio sangue del cordone ombelicale per uso autologo e al tempo stesso garantire

Obiettivo: tutelare sempre il diritto della madre a conservare il proprio sangue del cordone ombelicale per uso autologo e al tempo stesso garantire Obiettivo: tutelare sempre il diritto della madre a conservare il proprio sangue del cordone ombelicale per uso autologo e al tempo stesso garantire la possibilità di donare tale sangue per uso allogenico

Dettagli

Puros Blocchi per Alloinnesti

Puros Blocchi per Alloinnesti Rivoluzionare il concetto Puros Blocchi per Alloinnesti di innesto a blocco. Rigenerazione ossea di successo documentata Puros, Blocchi per Alloinnesti, Tecnica Chirurgica 1 Selezione del paziente: Accertare

Dettagli

CUTE PORCINA medicazione biosintetica derivata dalla cute porcina. misura cm8x30 8x61 8x30

CUTE PORCINA medicazione biosintetica derivata dalla cute porcina. misura cm8x30 8x61 8x30 Innesto Eterologo 98 derma sostitutivo CUTE PORCINA medicazione biosintetica derivata dalla cute porcina. misura cm8x30 8x61 8x30 misura cm 8x10 8x120 è indicata per il trattamento di lesioni cutanee di

Dettagli

Fig. 75: Istologia a sei mesi di un sito innestsato con innesto a blocco senza copertura dell innesto con membrana. La porzione crestale dell area vestibolare dell innesto a blocco ha subito un sostanziale

Dettagli

UN SOLIDO ANCORAGGIO PER I DENTI

UN SOLIDO ANCORAGGIO PER I DENTI UN SOLIDO ANCORAGGIO PER I DENTI S traumann E mdogain per la rigenerazione parodontale Informazioni per i pazienti Parodontite Malattia di molti adulti Che cos è la parodontite? Fate attenzione in caso

Dettagli

Scuola di specializzazione in CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA.

Scuola di specializzazione in CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA. Scuola di specializzazione in CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA. La Scuola di specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica afferisce all Area Chirurgica Classe delle Chirurgie

Dettagli

FUNZIONI E CARATTERISTICHE DEL CENTRO DI MEDICINA RIGENERATIVA DELLA REGIONE PIEMONTE(CRMR)

FUNZIONI E CARATTERISTICHE DEL CENTRO DI MEDICINA RIGENERATIVA DELLA REGIONE PIEMONTE(CRMR) Allegato tecnico FUNZIONI E CARATTERISTICHE DEL CENTRO DI MEDICINA RIGENERATIVA DELLA REGIONE PIEMONTE(CRMR) 1. PREMESSA I trapianti ed innesti di tessuti umani per i quali sono le banche le strutture

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing SALARY SURVEY 2015 Sales & Marketing Sales & Marketing Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it Sales & Marketing Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi

Dettagli

ove va dei tarmaci r^x Giornal io Do MARIA ALESSANDRA RIZZOTTI DIN!

ove va dei tarmaci r^x Giornal io Do MARIA ALESSANDRA RIZZOTTI DIN! r^x otidiano Giornal izio Trec wm DIN! garantisc CHIRURG1AESTETI MARIA ALESSANDRA RIZZOTTI senza la^biar traccia ove va dei tarmaci V Come nascono, quanto costano e come si distribuiscono i medicinali.

Dettagli

MATRICI ACELLULARI PER IL TRATTAMENTO DELLE ULCERE CUTANEE

MATRICI ACELLULARI PER IL TRATTAMENTO DELLE ULCERE CUTANEE CONSENSUS INTERNAZIONALE MATRICI ACELLULARI PER IL TRATTAMENTO DELLE ULCERE CUTANEE Review dell Expert Working Group REDATTORE: Suzie Calne EDITORE: Kathy Day CONSULTANT ADVISOR: Professor Gregory Schultz,

Dettagli

IL FUTURO DEI TRAPIANTI NELLE CELLULE STAMINALI E NELLA CHIRURGIA RIGENERATIVA

IL FUTURO DEI TRAPIANTI NELLE CELLULE STAMINALI E NELLA CHIRURGIA RIGENERATIVA IL FUTURO DEI TRAPIANTI NELLE CELLULE STAMINALI E NELLA CHIRURGIA RIGENERATIVA Intervento del professor Carlo Umberto Casciani, commissario straordinario dell Agenzia Regionale del Lazio per i Trapianti

Dettagli

Gas tecnici. Applicazioni e servizi

Gas tecnici. Applicazioni e servizi Gas tecnici e servizi GAS TECNICI SIAD Ossigeno, azoto, argon, anidride carbonica, idrogeno e mille altri: ricavati dall atmosfera attraverso processi fisici o recuperati da cicli di produzione, i gas

Dettagli

E.O. Ospedali Galliera di Genova

E.O. Ospedali Galliera di Genova E.O. Ospedali Galliera di Genova (L.833/1978, art. 41; D.lgs n.517/1993 art. 4 c. 12) Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione (D.P.C.M. 14 luglio 1995) S.C. Farmacia/S.C.Chirurgia Vascolare/S.C.Malattie

Dettagli

Figura Professionale codice FP233 INFERMIERE / A PROFESSIONALE

Figura Professionale codice FP233 INFERMIERE / A PROFESSIONALE settore Comparto descrizione SANITÀ E ASSISTENZA SOCIALE SANITÀ E ASSISTENZA SOCIALE Persona che garantisce l assistenza infermieristica preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa, di natura tecnica,

Dettagli

PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO DELLE ULCERE DA PRESSIONE SECONDO LA WOUND BED PREPARATION Stadio Detersione Medicazione Cadenza medicazione I

PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO DELLE ULCERE DA PRESSIONE SECONDO LA WOUND BED PREPARATION Stadio Detersione Medicazione Cadenza medicazione I PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO DELLE ULCERE DA PRESSIONE SECONDO LA WOUND BED PREPARATION Stadio Detersione Medicazione Cadenza medicazione I II Soluzione fisiologica o Ringer lattato pellicola semipermeabile

Dettagli

Il piede diabetico: un approccio multidisciplinare. VITTORIA PARC HOTEL Via Nazionale, 10/F Palese - Bari

Il piede diabetico: un approccio multidisciplinare. VITTORIA PARC HOTEL Via Nazionale, 10/F Palese - Bari Corso di aggiornamento Provider n. 1218 Il piede diabetico: un approccio multidisciplinare Crediti formativi 13 Ore effettive di lezione 10 Partecipanti 100 05 aprile 2014 Orario 08.30 VITTORIA PARC HOTEL

Dettagli

Gestione del rischio clinico. guida pratica alla prevenzione e trattamento delle lesioni da pressione [LDP]

Gestione del rischio clinico. guida pratica alla prevenzione e trattamento delle lesioni da pressione [LDP] Gestione del rischio clinico guida pratica alla prevenzione e trattamento delle lesioni da pressione [LDP] REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA Direzione centrale salute, integrazione socio sanitaria, politiche

Dettagli

Chirurgia Plastica Parodontale e Rigenerativa su denti e impianti

Chirurgia Plastica Parodontale e Rigenerativa su denti e impianti percorso formativo con Live Surgery Chirurgia Plastica Parodontale e Rigenerativa su denti e impianti Dr. Francesco Cairo Febbraio - Maggio 2015 Centro Medico Vesalio Padova Evento accreditato E.C.M. 50

Dettagli

TECAR E ONDE D URTO COME TERAPIE ALTERNATIVE NEL TRATTAMENTO DI UN CASO DI ARTROSINOVITE COMPLICATA DA FORMAZIONI OSTEOPERIOSTALI

TECAR E ONDE D URTO COME TERAPIE ALTERNATIVE NEL TRATTAMENTO DI UN CASO DI ARTROSINOVITE COMPLICATA DA FORMAZIONI OSTEOPERIOSTALI INTRODUZIONE ARTROSINOVITE SETTICA: processo infettivo delle articolazioni spesso determinante una rapida distruzione e proliferazione della capsula e delle cartilagini articolari. Le vie,attraverso le

Dettagli

SISTEMA DI IRRIGAZIONE PER URETERORENOSCOPIA

SISTEMA DI IRRIGAZIONE PER URETERORENOSCOPIA SISTEMA DI IRRIGAZIONE PER URETERORENOSCOPIA Sensibilità sufficiente a controllare la singola goccia L ULTIMA CONQUISTA IN URETERORENOSCOPIA SISTEMA DI IRRIGAZIONE A PEDALE PRINCIPALI VANTAGGI maggiore

Dettagli

V Incontro-Convegno A.C.A.R. "EME - Ollier/Maffucci: presente e futuro"

V Incontro-Convegno A.C.A.R. EME - Ollier/Maffucci: presente e futuro V Incontro-Convegno A.C.A.R. "EME - Ollier/Maffucci: presente e futuro" Approccio multidisciplinare al paziente con EME e Sindrome di Ollier/Maffucci: il ruolo del chirurgo plastico nei processi di cicatrizzazione

Dettagli

La medicazione delle lesioni da pressione. Dalla tradizione al debridment con medicazioni avanzate

La medicazione delle lesioni da pressione. Dalla tradizione al debridment con medicazioni avanzate La mobilizzazione del paziente anziano Fondazione Madre Cabrini ONLUS Sant Angelo Lodigiano 24 ottobre 2014 La medicazione delle lesioni da pressione. Dalla tradizione al debridment con medicazioni avanzate

Dettagli

PROTOCOLLI DI TRATTAMENTO DELLE LDD

PROTOCOLLI DI TRATTAMENTO DELLE LDD PROTOCOLLI DI TRATTAMENTO DELLE LDD Modulo 2 lezione 2 Le indicazioni al trattamento che seguono sono state tratte da: Indicazioni fornite da esperti nella gestione delle lesioni croniche (organizzazione

Dettagli

Caso clinico: Gli accessi vascolari e lo stravaso di farmaco tra linee guida, protocolli e responsabilità dell infermiere. Bologna 10-11 Maggio 2014

Caso clinico: Gli accessi vascolari e lo stravaso di farmaco tra linee guida, protocolli e responsabilità dell infermiere. Bologna 10-11 Maggio 2014 Caso clinico: Gli accessi vascolari e lo stravaso di farmaco tra linee guida, protocolli e responsabilità dell infermiere Bologna 10-11 Maggio 2014 Antonio Negro 1 Il sottoscritto ANTONIO NEGRO ai sensi

Dettagli

Floseal Matrice emostatica 5 ml/10 ml

Floseal Matrice emostatica 5 ml/10 ml Floseal Matrice emostatica 5 ml/10 ml ITA Istruzioni per l uso NON INIETTARE PER VIA INTRAVASCOLARE. FLOSEAL Matrice emostatica (FLOSEAL) non deve essere iniettato nei vasi sanguigni. Istruzioni brevi

Dettagli

Mezzi di fissazione per chirurgia pre-protesica e cranio facciale

Mezzi di fissazione per chirurgia pre-protesica e cranio facciale ALLEGATO A Capitolato materiali specialistici occorrenti alle U.U.O.O. MAXILLO FACCIALE ed OTORINO suddiviso in 13 lotti indivisibili LOTTO 1 Mezzi di fissazione per chirurgia pre-protesica e cranio facciale

Dettagli

Quale è il meccanismo di questo processo distruttivo?

Quale è il meccanismo di questo processo distruttivo? Video per conferenza stampa L utilizzo della cocaina è trasversale, per età e per classe sociale, ma oggi modalità di consumo e costi l hanno resa particolarmente accessibile anche ai più giovani. Vi mostreremo

Dettagli

RADIESSE IMPIANTO INIETTABILE

RADIESSE IMPIANTO INIETTABILE RADIESSE IMPIANTO INIETTABILE Radiesse e un impianto iniettabile costituito da idrossiapatite, fornito dalla casa produttrice gia sterile e apirogeno, preconfezionato in siringa sterile adeguata per una

Dettagli

ANDAMENTO E COSTO DEL CONTENZIOSO A LIVELLO NAZIONALE

ANDAMENTO E COSTO DEL CONTENZIOSO A LIVELLO NAZIONALE ANDAMENTO E COSTO DEL CONTENZIOSO A LIVELLO NAZIONALE QUARTA EDIZIONE MEDMAL CLAIMS ANALYSIS Emanuele Patrini Healthcare Practice Leader Marsh Risk Consulting Healthcare Risk Manager - Marsh Spa Milano

Dettagli

Via il dente cosa fare?

Via il dente cosa fare? Via il dente cosa fare Contenuto >> Opzioni di trattamento >> Casi clinici >> Informazioni sul prodotto >> FAQs sul prodotto >> Perché preservare la cresta > Invasività ridotta: preservazione del volume

Dettagli

scheda 04.08 Chirurgia Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica

scheda 04.08 Chirurgia Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica scheda 04.08 Chirurgia Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica Cos è Grazie all impegno della comunità scientifica internazionale, negli ultimi anni la Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica

Dettagli

Premi il pulsante arancione per una terapia a pressione negativa (NPWT) che dà certezza dei costi

Premi il pulsante arancione per una terapia a pressione negativa (NPWT) che dà certezza dei costi Grande così Premi il pulsante arancione per una terapia a pressione negativa (NPWT) che dà certezza dei costi Sistema monouso per la terapia a pressione negativa Smith & Nephew è al tuo fianco per ridurre

Dettagli

DIABETE E CURA DEI PIEDI

DIABETE E CURA DEI PIEDI DIABETE E CURA DEI PIEDI Un aspetto fondamentale del controllo del diabete è la cura appropriata dei piedi. È possibile ridurre o prevenire complicazioni gravi con una buona igiene del piede. Il vostro

Dettagli

GESTIONE EMOCOMPONENTI AD USO NON TRASFUSIONALE TRASFUSIONALE.

GESTIONE EMOCOMPONENTI AD USO NON TRASFUSIONALE TRASFUSIONALE. REDAZIONE,,VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE REDAZIONE APPROVAZIONE AUTORIZZAZION E EMISSIONE Dott. Gino Bernuzzi- Dirigente Medico U.O. Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Dott Alessandro

Dettagli

GEL PIASTRICO AUTOLOGO

GEL PIASTRICO AUTOLOGO GEL PIASTRICO AUTOLOGO NECESSITA DI COOPERAZIONE CON IL CENTRO TRASFUSIONALE Considerazioni Medico-Legali L I.S.S. in una nota del 27/12/2001, precisa che: 1) Il prelievo e tutta la procedura di preparazione

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE ADVANCED LEVEL MARKET ACCESS FARMACEUTICO MASF

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE ADVANCED LEVEL MARKET ACCESS FARMACEUTICO MASF CORSO DI SPECIALIZZAZIONE ADVANCED LEVEL MARKET ACCESS FARMACEUTICO MASF (32 ore) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Esculapio - Dio della Medicina - Musei Capitolini Polo Didattico MILANO INIZIO FEBBRAIO

Dettagli

Le lesioni da pressione: ruolo dell infermiere nella gestione wound care

Le lesioni da pressione: ruolo dell infermiere nella gestione wound care Le lesioni da pressione: ruolo dell infermiere nella gestione wound care 1 Sessione: Prevenzione e valutazione delle L.D.D: studi ed esperienze a confronto 8.30-8.45 Introduzione: Maddalena Galizio (B)

Dettagli

La rimozione delle garze tradizionali causa dolore, trauma e danneggia il tessuto di granulazione

La rimozione delle garze tradizionali causa dolore, trauma e danneggia il tessuto di granulazione Medicazioni avanzate Clinica Dermatologica Università di Pisa Scuola di Specializzazione in Dermatologia e Venereologia Direttore : Prof. G.Cervadoro Medicazioni avanzate: definizione Materiale di copertura

Dettagli

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL Tre strati, triplice vantaggio SICUREZZA SUPERIORE Tutti i nostri fili guida in nitinol, con corpo standard o stiff, sono dotati di una punta flessibile di sicurezza che protegge

Dettagli

REGENOTERAPIA. La terapia attiva, non invasiva. Che cos è la REGENOTERAPIA. Elementi su cui si fonda la REGENOTERAPIA. Settori d applicazione:

REGENOTERAPIA. La terapia attiva, non invasiva. Che cos è la REGENOTERAPIA. Elementi su cui si fonda la REGENOTERAPIA. Settori d applicazione: REGENOTERAPIA La terapia attiva, non invasiva Settori d applicazione: FISIATRIA/FISIOTERAPIA ORTOPEDIA MEDICINA SPORTIVA MEDICINA RIABILITATIVA ODONTOIATRIA Approfondimenti e Apparecchiature per la Regenoterapia:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA-INVITO

COMUNICATO STAMPA-INVITO COMUNICATO STAMPA-INVITO Primo congresso europeo ESTROT ((European Society Tissue Regeneration in Orthopaedics Trauma) Il trattamento muscolo-scheletrico e la rigenerazione tissutale: tutte le novità in

Dettagli

CARTILAGINE ARTICOLARE

CARTILAGINE ARTICOLARE 2009 CARTILAGINE ARTICOLARE I Antonio Gigante Clinica Ortopedica Università Politecnica delle Marche Ancona - Italy CARTILAGINE ARTICOLARE Tessuto che ricopre le superfici articolari e grazie alle proprietà

Dettagli

PRP E TRAPIANTO Ciro De Sio!

PRP E TRAPIANTO Ciro De Sio! Siracusa 2014 PRP E TRAPIANTO Ciro De Sio! Chirurgo Plastico MEDICINA RIGENERATIVA CELLULE STAMINALI FATTORI DI CRESCITA PRP ALOPECIA ANDROGENETICA MEDICINA RIGENERATIVA RIPARA I TESSUTI DANNEGGIATI e/o

Dettagli

manuale di autobendaggio per linfedema di arto inferiore

manuale di autobendaggio per linfedema di arto inferiore iquaderni della iriabilitazione manuale di autobendaggio per linfedema di arto inferiore Struttura Complessa di Cure Palliative (Terapia del Dolore - Riabilitazione) Fondazione IRCCS - Istituto Nazionale

Dettagli

Le lesioni cutanee degli arti inferiori: principi fondamentali di trattamento

Le lesioni cutanee degli arti inferiori: principi fondamentali di trattamento U.O.S.D. di Chirurgia Vascolare A.O. Fatebenefratelli e Oftalmico Milano Responsabile: dr. MP Viani Le lesioni cutanee degli arti inferiori: principi fondamentali di trattamento Dott. Paolo Insalaco Dirigente

Dettagli

PARAMETRI DI VALUTAZIONE QUALITATIVA

PARAMETRI DI VALUTAZIONE QUALITATIVA PARAMETRI DI VALUTAZIONE QUALITATIVA LOTTO n. 1 - KIT OSSIGENANTE PER PAZIENTI DI PESO DA A 40 Kg Dimensioni superficie della membrana. MAX10 - minore o uguale a 1,3 m 2 10 - da 1,3 m 2 a 1,5 m 2 5 Minimo

Dettagli

Pre r m e es e s s a s : O i b et e tivo v :

Pre r m e es e s s a s : O i b et e tivo v : Corso Lesione da Pressione Ottobre-Dicembre 2012 Regione Toscana Azienda USL n.3 Pistoia Assistenza Infermieristica nella Prevenzione e trattamento delle LDP Premessa: La prevenzione e il trattamento delle

Dettagli

Nome Mario Marazzi Cavaliere al Merito della Repubblica italiana. mario.marazzi@ospedaleniguarda.it. ITALIANA 01 Febbraio 1951 a Lodi (LO)

Nome Mario Marazzi Cavaliere al Merito della Repubblica italiana. mario.marazzi@ospedaleniguarda.it. ITALIANA 01 Febbraio 1951 a Lodi (LO) F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Mario Marazzi Cavaliere al Merito della Repubblica italiana Indirizzo Azienda Ospedaliera Niguarda Ca Granda

Dettagli

Rigeneratore osseo riassorbibile. www.bioteconline.com

Rigeneratore osseo riassorbibile. www.bioteconline.com Rigeneratore osseo riassorbibile www.bioteconline.com CARATTERISTICHE PROPRIETà OXOFIX è il rigeneratore osseo di sintesi, specificamente disegnato per il riempimento dell osso nella cavità orale. Esso

Dettagli

Terapia trasfusionale e Medicina rigenerativa STATUTO

Terapia trasfusionale e Medicina rigenerativa STATUTO Terapia trasfusionale e Medicina rigenerativa STATUTO Art. Attivazione del Master L Università degli Studi de L Aquila attiva, su proposta della Facoltà di Medicina e Chirurgia, un Master di livello in

Dettagli

Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Palermo

Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Palermo Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Palermo VILLA MAGNISI 16 FEBBRAIO 6 MARZO 2013 IL CORSO SI PROPONE DI PROPORRE AGGIORNAMENTI SULLE PATOLOGIE PIÙ DIFFUSE E RILEVANTI DELLA

Dettagli

Dott. Pascal Scioscia. Chirurgia Plastica, Chirurgia Estetica, Medicina Estetica

Dott. Pascal Scioscia. Chirurgia Plastica, Chirurgia Estetica, Medicina Estetica Dott. Pascal Scioscia Chirurgia Plastica, Chirurgia Estetica, Medicina Estetica Trattamenti Filler Chi è il medico estetico Il medico estetico è il medico (ovvero laureato in medicina e chirurgia) che

Dettagli

MISURE PRECAUZIONALI PER GLI OPERATORI SANITARI DI ODONTOIATRIA DA ADOTTARE NELLA MANIPOLAZIONE DI STRUMENTI ACUMINATI E/O TAGLIENTI

MISURE PRECAUZIONALI PER GLI OPERATORI SANITARI DI ODONTOIATRIA DA ADOTTARE NELLA MANIPOLAZIONE DI STRUMENTI ACUMINATI E/O TAGLIENTI MISURE PRECAUZIONALI PER GLI OPERATORI SANITARI DI ODONTOIATRIA DA ADOTTARE NELLA MANIPOLAZIONE DI STRUMENTI ACUMINATI E/O TAGLIENTI A - Infortunio durante l uso dello strumento B - Infortunio dopo l

Dettagli

HR TeK. Apparecchiatura terapeutica per la trasmissione energetica endotermica

HR TeK. Apparecchiatura terapeutica per la trasmissione energetica endotermica HR TeK Apparecchiatura terapeutica per la trasmissione energetica endotermica 02 Cos è la diatermia? L endodiatermia capacitiva e resistiva è una terapia endogena che si realizza attraverso il richiamo

Dettagli

VALE ORO: TESSUTO ADIPOSO

VALE ORO: TESSUTO ADIPOSO VALE ORO: TESSUTO ADIPOSO AGE CONTROL La nuova dimensione Salute Benessere Bellezza CELLULE STAMINALI DAL TESSUTO ADIPOSO - 2 - Salute, agilità fisica, fitness mentale e gioia di vivere CELLULE STAMINALI

Dettagli

Estratto determinazione n. 459 del 15 febbraio 2010

Estratto determinazione n. 459 del 15 febbraio 2010 Autorizzazione all immissione in commercio del medicinale per uso umano «Tisseel» Estratto determinazione n. 459 del 15 febbraio 2010 DESCRIZIONE DEL MEDICINALE E ATTRIBUZIONE N. AIC E' autorizzata l'immissione

Dettagli

PELLICOLE TRASPARENTI (films)

PELLICOLE TRASPARENTI (films) PRESSIONE 1/11 PELLICOLE TRASPARENTI (films) NOMI COMMERCIALI Sono sottili membrane trasparenti di poliuretano con uno strato adesivo acrilico ipoallergico. Sono medicazioni non assorbenti, permeabili

Dettagli

PROGRAMMA. Obiettivo del Corso è quello di dare ai partecipanti delle linee guida per:

PROGRAMMA. Obiettivo del Corso è quello di dare ai partecipanti delle linee guida per: Obiettivo del Corso è quello di dare ai partecipanti delle linee guida per: raccogliere i dati clinici e integrarli in modelli prognostici per il paziente e per ogni singolo dente; identificare i problemi

Dettagli

Per la vita di chi ti sta a cuore

Per la vita di chi ti sta a cuore Per la vita di chi ti sta a cuore Cos è il sangue cordonale? Perchè conservare le cellule staminali? Chi è FamiCord Come opera FamiCord Perchè affidarsi a FamiCord Procedure e tempistica I trapianti con

Dettagli

Collaboratore Professionale Sanitario Esperto - Infermiere. Posizione Organizzativa - CHIRURGIA GENERALE

Collaboratore Professionale Sanitario Esperto - Infermiere. Posizione Organizzativa - CHIRURGIA GENERALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Lauria Tiziana Data di nascita 18/04/1965 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Collaboratore Professionale Sanitario Esperto - Infermiere

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Sales & Marketing 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca

Dettagli

13/14 Aprile 2015 15/16 Giugno 2015 28/29 Settembre 2015 26/27 Ottobre 2015 23/24 Novembre 2015

13/14 Aprile 2015 15/16 Giugno 2015 28/29 Settembre 2015 26/27 Ottobre 2015 23/24 Novembre 2015 II edizione 13/14 Aprile 2015 15/16 Giugno 2015 28/29 Settembre 2015 26/27 Ottobre 2015 23/24 Novembre 2015 Hands on Questa sessione pratica, eseguita su mandibola di maiale, sarà sviluppata in coda al

Dettagli

CODICE CND DESCRIZIONE SPECIFICHE TECNICHE

CODICE CND DESCRIZIONE SPECIFICHE TECNICHE Dispositivi medici CODICE CND DESCRIZIONE SPECIFICHE TECNICHE Prezzo riferimento Mediana Note 1 Note 2 A010101 Aghi ipodermici sterili monouso G18 G 25 0,01 0,0109 [1] A010102 Aghi epicranici a farfalla

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO. La cute artificiale INTEGRA Dermal Regeneration

SCHEDA PRODOTTO. La cute artificiale INTEGRA Dermal Regeneration NOME COMMERCIALE SCHEDA PRODOTTO INTEGRA CUTE ARTIFICIALE NOME GENERICO Sostituto dermico rigenerativo - cute artificiale - Matrice dermica a doppio strato usata come struttura per la rigenerazione cutanea

Dettagli

Recessione gengivale E adesso? Informazioni per il paziente Copertura della recessione

Recessione gengivale E adesso? Informazioni per il paziente Copertura della recessione Recessione gengivale E adesso? Informazioni per il paziente Copertura della recessione Cosa succede se le recessioni gengivali non vengono trattate? Se le recessioni gengivali e le loro cause non vengono

Dettagli

Polo Universitario di ASTI Studi Superiori I A W C. Italian Academy Wound Care. 24 Ottobre 2015 h. 9:00-18:00

Polo Universitario di ASTI Studi Superiori I A W C. Italian Academy Wound Care. 24 Ottobre 2015 h. 9:00-18:00 Polo Universitario di ASTI Studi Superiori Asti città d arte e di cultura I A W C Italian Academy Wound Care 24 Ottobre 2015 h. 9:00-18:00 MASTERCLASS 2015 «WOUND TECHNOLOGIES» Lezioni teorico pratiche

Dettagli

solo per il tuo migliore amico

solo per il tuo migliore amico solo per il tuo migliore amico L Osteoartrite canina Cos è l Osteoartrite Canina? Come negli esseri umani, l'artrite nei cani è una malattia degenerativa che causa rigidità delle articolazioni e dei muscoli.

Dettagli

Pierpaolo Cortellini. Maurizio Tonetti. Corso formativo di Parodontologia e Terapia Implantare Giugno 2015 - Luglio 2016

Pierpaolo Cortellini. Maurizio Tonetti. Corso formativo di Parodontologia e Terapia Implantare Giugno 2015 - Luglio 2016 Pierpaolo Cortellini Maurizio Tonetti Presentazione Cari Colleghi, negli ultimi 20 anni il percorso formativo PERIO-IT ha dato grandissime soddisfazioni ed è diventato, grazie all apprezzamento di oltre

Dettagli

Sheet1. circa cm 5 x cm 5 3.000 similari per ferite con essudato medioabbondante. circa cm 10 x cm 10 4.000 similari per ferite con

Sheet1. circa cm 5 x cm 5 3.000 similari per ferite con essudato medioabbondante. circa cm 10 x cm 10 4.000 similari per ferite con RIF. DESCRIZIONE MISUR FBBISOGNO NNUO Medicazioni assorbenti sterili contenenti alginati di calcio o circa cm 5 x cm 5 3.000 similari per ferite con essudato medioabbondante LOTTO 1 CIG 621638425C BSE

Dettagli

I A W C Italian Academy Wound Care

I A W C Italian Academy Wound Care www.iawc.it Asti città d arte e di cultura ASTI Polo Universitario Studi Superiori I A W C Italian Academy Wound Care Direttore: Prof. Claudio Ligresti V Edizione- Anno Accademico 2015-2016 21-22-23 ottobre

Dettagli

Servizio Appalti e Forniture -TEL. 090/3992909. E MAIL annacicero@aorpapardopiemonte.it albertomondello@aorpapardopiemonte.it

Servizio Appalti e Forniture -TEL. 090/3992909. E MAIL annacicero@aorpapardopiemonte.it albertomondello@aorpapardopiemonte.it REGIONE SICILIANA ASSESSORATO SANITA AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI PAPARDO-PIEMONTE MESSINA C.F. e P.I. 03051880833 TEL.090/3991 annacicero@aorpapardopiemonte.it S.C. Provveditorato Servizio Appalti

Dettagli

CARATTERISTICHE E CRITERI PER LA SCELTA DI UNA MEDICAZIONE AVANZATA IN PREVISIONE DI UNA GARA D APPALTO

CARATTERISTICHE E CRITERI PER LA SCELTA DI UNA MEDICAZIONE AVANZATA IN PREVISIONE DI UNA GARA D APPALTO CARATTERISTICHE E CRITERI PER LA SCELTA DI UNA MEDICAZIONE AVANZATA IN PREVISIONE DI UNA GARA D APPALTO A cura di: Cristinelli Carolina Moscatelli Annalisa Viola Annalisa Anno Accademico 2005/06 INDICE

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

HR TeK. Lasciati curare dal calore Apparecchio per diatermia

HR TeK. Lasciati curare dal calore Apparecchio per diatermia HR TeK Lasciati curare dal calore Apparecchio per diatermia 02 Terapia tramite diatermia di contatto Brevi informazioni sulla terapia diatermica L endotermia capacitiva / resistiva o terapia diatermica

Dettagli

C O M PA N Y P R O F I L E

C O M PA N Y P R O F I L E COMPANY PROFILE PROFILO MISSION & VISION TECNOLOGIE D ECCELLENZA SUPPORTO LE NOSTRE SOLUZIONI LASER AT YOUR SIDE PROFILO SOLUZIONI AVANZATE PER LA CHIRURGIA Jena Surgical progetta e commercializza dispositivi

Dettagli

Cellule staminali in odontoiatria implantare

Cellule staminali in odontoiatria implantare Cellule staminali in odontoiatria implantare Autore_Dr. André Antonio Pelegrine, Brazil _Web Article Questo articolo è presente sul sito www.dental-tribune.com Fig. 1_Una cellula staminale a seguito di

Dettagli

L AMBULATORIO VULNOLOGICO E LA CONSULENZA INFERMIERISTICA VULNOLOGICA, INSERIMENTO SUL TERRITORIO La vulnologia: la vulnologia è una disciplina della

L AMBULATORIO VULNOLOGICO E LA CONSULENZA INFERMIERISTICA VULNOLOGICA, INSERIMENTO SUL TERRITORIO La vulnologia: la vulnologia è una disciplina della L AMBULATORIO VULNOLOGICO E LA CONSULENZA INFERMIERISTICA VULNOLOGICA, INSERIMENTO SUL TERRITORIO La vulnologia: la vulnologia è una disciplina della medicina sorta circa una decina di anni orsono, l etimologia

Dettagli

Medicazioni a pressione negativa: Proposta di un registro regionale. L. Traldi & P.L. Ipponi

Medicazioni a pressione negativa: Proposta di un registro regionale. L. Traldi & P.L. Ipponi Medicazioni a pressione negativa: Proposta di un registro regionale L. Traldi & P.L. Ipponi DO YOU SPEAK NEGATIVE PRESSURE WOUND THERAPY LANGUAGE POTENZIALITÀ DELLA NPWT IN CHIRURGIA GENERALE: TRA EVIDENZA

Dettagli

IL TRATTAMENTO APPROPRIATO DELLE LESIONI DA PRESSIONE

IL TRATTAMENTO APPROPRIATO DELLE LESIONI DA PRESSIONE IL TRATTAMENTO APPROPRIATO DELLE LESIONI DA PRESSIONE IL RUOLO DELL INFERMIERE NELLA GESTIONE DELLE ULCERE CUTANEE ACUTE E CRONICHE IL TRATTAMENTO APPROPRIATO DELLE ULCERE DA PRESSIONE Angelo Iannace Nelle

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Data di nascita 18/09/1951. Occupazione desiderata e/o Settore professionale. Componente dell Organismo Indipendente di Valutazione

CURRICULUM VITAE. Data di nascita 18/09/1951. Occupazione desiderata e/o Settore professionale. Componente dell Organismo Indipendente di Valutazione CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome / Cognome RENATO MALTA Codice fiscale MLTRNT5P18B486N Indirizzo di residenza Via Matrice, 52 92022 Cammarata Domicilio Via Houel, 5 90138 Palermo Telefono +

Dettagli

Lezione 3. La macro struttura organizzativa: la struttura funzionale e le sue modifiche; la struttura divisionale; la struttura a matrice.

Lezione 3. La macro struttura organizzativa: la struttura funzionale e le sue modifiche; la struttura divisionale; la struttura a matrice. Lezione 3 La macro struttura organizzativa: la struttura funzionale e le sue modifiche; la struttura divisionale; la struttura a matrice. 1 LA STRUTTURA FUNZIONALE ALTA DIREZIONE Organizzazione Sistemi

Dettagli

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza Cellule staminali dal tuo tessuto adiposo Crea la tua riserva di cellule staminali adulte non espanse per Salute Benessere Bellezza inal GmbH persona per la quale è previsto l utilizzo in non espanse,

Dettagli

Visti gli atti d ufficio relativi alle autorizzazioni alla produzione di medicinali rilasciate alle officine farmaceutiche;

Visti gli atti d ufficio relativi alle autorizzazioni alla produzione di medicinali rilasciate alle officine farmaceutiche; Disposizioni in materia di autorizzazione alla produzione di medicinali IL MINISTRO DELLA SANITA Visto il decreto legislativo 24 aprile 2006, n.219 Attuazione della direttiva 2001/83/CE (e successive direttive

Dettagli