CAPITOLATO GESTIONALE DELLE RICHIESTE D OFFERTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO GESTIONALE DELLE RICHIESTE D OFFERTA"

Transcript

1 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 1 di 17 Racclta: OP di IPC DELL AGENZIA SPAZIALE ITALIANA

2 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 2 di 17 Racclta: OP di IPC INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE DOCUMENTI APPLICABILI DEFINIZIONI ED ACRONIMI ORGANIZZAZIONE ED INTERFACCE ORGANIZZAZIONE DELL ASI ORGANIZZAZIONE DEL CONTRAENTE RESPONSABILITA CONTRATTUALI REQUISITI PER LA STRUTTURA INDUSTRIALE ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA WORK BREAKDOWN STRUCTURE DESCRIZIONE DEI PACCHI DI LAVORO (WPD) PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ Pianificazine - Dispsizini Generali Cntenuti della pianificazine Pianificazine Operativa ANALISI DEI RISCHI CONTROLLO DEI LAVORI CONTROLLO DELL AVANZAMENTO Cnsuntivazine peridica delle Attività Valutazine dell avanzament Review Rapprt Mensile peridic Gestine delle Azini Rapprti di riunine CONTROLLO DELLA CONFIGURAZIONE Gestine dei Requisiti PRODUCT ASSURANCE... 10

3 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 3 di 17 Racclta: OP di IPC 8.4 ALTRE ATTIVITÀ DI CONTROLLO ATTIVITA DI SUPPORTO MODIFICHE ACCETTAZIONE ACCETTAZIONE FINALE ACCETTAZIONE SUBFORNITURE O CONSEGNE PARZIALI GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE E DEI DATI VALUTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE TECNICA PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE LINGUA END ITEM DATA PACKAGE (EIDP) Allegat 1: Allegat 2: Allegat 3: DRD Prgress reprt Stat delle Azini Mdul di Certificat di accettazine

4 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 4 di 17 Racclta: OP di IPC 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE L scp di quest dcument è di definire i requisiti rganizzativi e di gestine minimi, richiesti dall ASI, che sarann ggett di definizine di dettagli, da parte del Cntraente, nell Offerta. Ulteriri requisitivi aggiuntivi rispett al presente Capitlat Gestinale sn inclusi nell eventuale addendum. Il presente dcument è allegat alle richieste d fferta per i prgetti dell ASI. 2.0 DOCUMENTI APPLICABILI [DA 1] [DA 2] [DA 3] Lettera di Richiesta d Offerta Capitlat Generale ASI Capitlat Tecnic di Richiesta d Offerta 3.0 DEFINIZIONI ED ACRONIMI Le definizini riprtate nell standard ECSS-P-001 sn applicabili. Prdtt: Nel seguit si intende indifferentemente sia il prdtt (hardware, sftware, dcumentazine) sia il servizi, ggett della frnitura. ASI: Agenzia Spaziale Italiana CCB: Cnfiguratin Cntrl Bard CGA: Capitlat generale per i cntratti industriali e di servizi stipulati dall Agenzia Spaziale Italiana CRB: Change Review Bard CT Capitlat Tecnic DA: Dcument applicabile DR: Dcument di riferiment DRB: Delivery Review Bard DRD: Dcument Requirement Descriptin ECSS: Eurpean Cperatin fr Space Standardisatin EIDP: End Item Data Package HW: Hardware PA: Prduct Assurance PT: Prduct Tree RdO: Richiesta d Offerta SOC: Statement Of Cmpliance SW: Sftware WBS: Wrk Breakdwn Structure

5 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 5 di 17 Racclta: OP di IPC WP: WPD: Wrk Package Wrk Package Descriptin 4.0 ORGANIZZAZIONE ED INTERFACCE Le seguenti rganizzazini sn cinvlte nella realizzazine del prgett Cmmittente: Agenzia Spaziale Italiana Cntraente 4.1 ORGANIZZAZIONE DELL ASI Il Prgramma sarà gestit dal Respnsabile di Prgramma/Prgett (Prgram/Prject Manager). Ove richiest dalla tiplgia delle attività per la realizzazine del prgett stess, sarà cura dell ASI nminare anche una più tra le seguenti figure prfessinali: Cntract Officer Prduct Assurance Manager Prduct Assurance Officer System Engineer altr 4.2 ORGANIZZAZIONE DEL CONTRAENTE Il Cntraente deve sddisfare i requisiti inclusi nel CGA, nel presente Capitlat Gestinale e nel su eventuale addendum. 5.0 RESPONSABILITA CONTRATTUALI Il Cntraente dvrà garantire a tutti i cmpnenti del grupp ASI di gestine del Cntratt il pien access ad infrmazini, siti ed attività secnd le prescrizini cntrattuali. 6.0 REQUISITI PER LA STRUTTURA INDUSTRIALE Il cntraente deve esprre la struttura industriale/scientifica prpsta per l esecuzine delle attività. La struttura industriale/scientifica, definita dal cntraente in fferta, è aggirnata cme necessari durante l svlgiment del prgett. 7.0 ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA Il prdtt/servizi dvrà essere sviluppat secnd una lgica di tip tp-dwn, partend dall alber del prdtt (se previst nel CT), suddividend le attività necessarie alla realizzazine della frnitura, mediante una lgica strutturata ad alber denminata Wrk Breakdwn Structure.

6 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 6 di 17 Racclta: OP di IPC 7.1 WORK BREAKDOWN STRUCTURE Il Cntraente dvrà sviluppare in dettagli la WBS di prgett, che dvrà essere definita e cnsegnata ad ASI cn l fferta. La WBS è sviluppata a partire dall alber del prdtt (se previst nel CT) ttenend una crrispndenza strutturata tra elementi di Prduct Tree e WBS. In particlare, ciascun prdtt (se previst nel CT) identificat sul PT dvrà essere realizzat tramite un più elementi della WBS univcamente ricnducibili al prdtt stess attravers adeguata cdifica degli elementi frnitura della matrice di crrispndenza tra PT e WBS. L alber della WBS deve essere crrelat agli eventi chiave cntrattuali. Deve essere inltre prevista una struttura mdulare che pianifichi il cmpletament dei pacchi di lavr in crrispndenza degli eventi chiave di pertinenza ed/ in dipendenza degli biettivi degli eventi chiave stessi. La struttura mdulare deve essere utilizzata cme supprt per il cntrll dell avanzament. Relativamente alle attività di Prject Office trasversali (es. Assicurazine Qualità, Gestine del prgett, etc.) i relativi pacchi di lavr ptrann essere sviluppati lung tutta la durata del prgett, attraversand gli eventi chiave. La WBS di I livell, quand frnita da ASI, è cntenuta nell eventuale addendum al presente capitlat gestinale. 7.2 DESCRIZIONE DEI PACCHI DI LAVORO (WPD) Ciascun Wrk Package (WP) appartenente alla WBS deve essere descritt in un appsit Wrk Package Descriptin (WPD). Ciascun WPD deve essere ricnducibile ad un singl WP della WBS (e da questa ricnducibile all alber del prdtt se previst dal CT). L standard di WPD cui l fferente dvrà unifrmarsi è riprtat nelle istruzini di fferta. I WPD devn essere cnsegnati cn l fferta stessa. 7.3 PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ Pianificazine - Dispsizini Generali La pianificazine è riferita all istante T 0 cincidente cn il Kick-Off; tutti gli eventi cntrattuali dvrann essere cmputati in mesi/girni a partire dall istante T 0. Il Cntraente dvrà sviluppare, nel rispett degli eventi di inizi e fine prgett e dei vincli prgrammatici espsti nei dcumenti applicabili, la pianificazine di dettagli. La pianificazine di dettagli delle attività deve essere effettuata cn metd di Gantt, cn indicazine del percrs critic della frnitura, e mediante l utilizz del sftware MS Prject, estendendsi al livell di dettagli tale da permettere di identificare la pianificazine del singl WP. L Offerta dvrà esprre l svilupp temprale dei WP ed i vincli di ingress e di uscita in accrd ai requisiti ASI cntenuti in [DA 3] Cntenuti della pianificazine La pianificazine del prgett deve essere rganizzata in sezini, cme di seguit specificat:

7 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 7 di 17 Racclta: OP di IPC Overall Baseline Schedule, rapprtat al livell di dettagli indicante il Pian delle Milestne cntrattuali. Sezini di dettagli rganizzate per livelli sin al livell più bass dell alber della WBS. Pian delle cnsegne La Pianificazine deve evidenziare tra l altr, e ve presente l alber del prdtt, per ciascun dei sui elementi: Eventi chiave (Design reviews, testing reviews, cnsegna EIDP, etc.); Attività di cui risulti necessaria una distinta evidenziazine; Eventi di interfaccia ASI-Cntraente cme specificat nei dcumenti cntrattuali (cnsegne parziali, cnsegne tempranee etc.); Percrs critic. La pianificazine deve inltre indicare le attività di prcurement per ciascun Lng Lead Item in barre distinte. Quant spra riguarda la visibilità minima, richiesta da ASI, ai fini del cntrll dell avanzament cntrattuale. Il Cntraente deve cmunque sviluppare la pianificazine sin al massim dettagli al fine di garantire un adeguat cntrll del prgett; tale dettagli dvrà essere res visibile ad ASI su richiesta Pianificazine Operativa Qualra particlari esigenze di prgett impngan una visibilità più apprfndita degli andamenti temprali di dettagli delle attività, i relativi requisiti sarann cntenuti nell eventuale addendum al presente capitlat gestinale. 7.4 ANALISI DEI RISCHI Se richiest dal CT [DA3] il Cntraente deve sviluppare un pian di gestine dei rischi in accrd all standard ECSS-M Il Pian di gestine dei rischi deve prevedere l emissine di un rapprt sui rischi di prgett quale parte integrante del rapprt mensile. 8.0 CONTROLLO DEI LAVORI Le presenti dispsizini integran mdifican le prescrizini del CGA. Di seguit sn indicate le mdalità standard adttate dall ASI per il cntrll dei prgetti; tali mdalità ptrann essere integrate, in dipendenza delle esigenze di prgett, mediante le dispsizini riprtate nell eventuale addendum al Capitlat Gestinale. Il cntrll delle attività sarà svlt dal Grupp ASI di Gestine del Cntratt attravers le seguenti attività: Cntrll dell avanzament, finalizzat a: accertare il rispett della pianificazine cntrattuale gli scstamenti dalla stessa accertare il cmpletament delle milestne cntrattuali

8 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 8 di 17 Racclta: OP di IPC Cntrll della Cnfigurazine (se applicabile) Prduct Assurance (se applicabile) Le mdalità di cntrll dei lavri stabilite tra ASI e Cntraente sarann applicate dal Cntraente a tutta la struttura industriale/scientifica, al fine di cnseguire un unifrme mdalità di valutazine e pervenire a meccanismi di cnsuntivazine mgenei che cnsentan la verifica di ASI. 8.1 CONTROLLO DELL AVANZAMENTO Il cntrll dell avanzament avviene tramite la verifica del cnsuntiv delle attività e la verifica del raggiungiment degli eventi cntrattuali Cnsuntivazine peridica delle Attività La cnsuntivazine prevede l emissine di un Rapprt Mensile, salv quant diversamente cmunicat dal respnsabile di Prgramma/Prgett dell ASI Il rapprt mensile, peridic, cstituisce la base rispett alla quale viene effettuat il cntrll dell avanzament Valutazine dell avanzament La valutazine dell avanzament prevede l esecuzine di una Riunine di Avanzament cme stabilit dal CGA e verifiche di HW, SW e dcumentazine cme applicabile in funzine dell biettiv e delle cnsegne previste. Le riunini di avanzament cntrattuale sn elencate nel CT. La valutazine dell avanzament avviene cnsiderand tutti i WP il cui cmpletament è previst alla data. In aggiunta, sn cnsiderati nella valutazine i WP di Prject Office e/ trasversali che sarann cmputati in prprzine all intervall temprale cnsiderat e in rapprt alla percentuale ricnsciuta per l event Review Le Review sn cndtte in accrd all standard ECSS M se res applicabile in [DA 3]. L'effettuazine delle Review è cndizinata alla frnitura all'asi da parte del Cntraente della relativa dcumentazine e/ HW/SW almen 20 girni lavrativi prima della data fissata per la riunine. ASI avrà temp fin all ultim girn utile per frmulare cmmenti e/ rigettare quant frnit dal Cntraente. Tale rigett ptrà avvenire anche durante la review stessa qualra se ne crein le circstanze ed ASI l ritenga pprtun. Il Cntraente prvvederà ad effettuare le mdifiche necessarie al fine di eliminare le incngruenze identificate da ASI e sttprre nuvamente i deliverable. La relativa review di verifica sarà effettuata nn prima di 20 girni lavrativi; nessuna respnsabilità sarà addebitabile ad ASI a causa del prcess iterativ della verifica stessa. La dcumentazine e/ il prdtt HW/SW da presentare alle review è elencat nella lista dei deliverables cntenuta nel CT allegat alla RdO [DA 3].

9 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 9 di 17 Racclta: OP di IPC Nel cas in cui si verifichin ritardi nella presentazine della dcumentazine, rispett a quant spra specificat, i cnseguenti ritardi sull'effettuazine della riunine sarann imputati al Cntraente. La dcumentazine deve essere frnita in tre cpie su supprt elettrnic (CD, DVD, ) nei frmati Acrbat e Wrd per Windws e in 3 cpie su supprt cartace. Le review si cnsideran chiuse cn success se nn risultan azini aperte di tip maggire e se le azini minri, a prescindere dalla lr quantità, hann una distribuzine randmica nn cstituente un fattre critic per la riuscita del prgett, in particlare in relazine ai requisiti di safety, dependability, prestazinali/funzinali, sicurezza, tempi e csti Rapprt Mensile peridic I cntenuti del Rapprt Mensile peridic sn specificati nel DRD in allegat 1. I Rapprti sarann frniti in tre cpie su supprt elettrnic (CD, DVD, ) e in 3 cpie su supprt cartace e sarann inviati dal Cntraente all'asi entr il girn 10 del mese successiv al perid di riferiment. La reprtistica deve essere cmmisurata alle reali esigenze di prgett evitand la ridndanza di infrmazini e nel cntemp assicurand che tutte le infrmazini necessarie al cntrll dell avanzament sian dispnibili Gestine delle Azini Il Cntraente deve tenere un stat aggirnat delle azini in crs sul prgett. L stat delle azini deve essere aggirnat cstantemente e frnit ad ASI nel Rapprt Mensile peridic. ASI ptrà richiedere in gni mment la frnitura dell stat aggirnat delle azini. L stat delle azini cmprende tutte le azini in crs, identificate in maniera univca, riginate da gni rganizzazine/ente cinvlt sul prgett in ccasine di qualsiasi event sul prgett ed in particlare, ma nn limitatamente, a: Riunini peridiche, tecniche e di avanzament Review Attività di ingegneria Attività di PA (Ispezini, Audits etc.) DRB Etc. Un mdul per l stat delle azini è inclus in allegat 2. Il cntraente può prprre una differente mdulistica qualra sia dtat di sistemi integrati di gestine delle azini purché cntenga le infrmazini minime previste dall standard ASI Rapprti di riunine Al termine di tutte le Riunini viene predispst un verbale della Riunine.

10 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 10 di 17 Racclta: OP di IPC Tale verbale, cntraddistint da un numer prgressiv, cntiene: lug e data, il nminativ dei partecipanti alla Riunine, Agenda della riunine, una descrizine sintetica degli argmenti e delle cnclusini raggiunte, l'individuazine delle azini da svlgere, le date di scadenza delle stesse ed i relativi respnsabili, gli allegati, gni altr element rilevante. Il verbale di Riunine deve essere firmat dal rappresentante di gni ente partecipante. Il verbale è mantenut in riginale dall ASI e frnit in cpia ai partecipanti alla riunine. 8.2 CONTROLLO DELLA CONFIGURAZIONE Se richiest dal CT allegat alla Richiesta d Offerta [DA 3], il cntraente deve mettere in att un cntrll di cnfigurazine già a partire dalla fase di fferta in accrd all standard ECSS M 40. In tal sens il prdtt deve essere cnfigurat, pertant il Cntraente deve presentare la Lista degli Item Cnfigurati. In tale cas il Cntraente deve attivare nell ambit delle attività di gestine della cnfigurazine i seguenti cmitati: Il Cmitat di Cntrll della Cnfigurazine (CCB, Cnfiguratin Cntrl Bard), è respnsabile della definizine della baseline di prgett e dell'analisi iniziale e classificazine dei cambiamenti alla dcumentazine tecnica e prgrammatica; Il Cmitat di Revisine delle Mdifiche (CRB, Change Review Bard) è respnsabile dell analisi dei cambiamenti di classe A e B alla dcumentazine tecnica e prgrammatica. La partecipazine di ASI ai Change Review Bard è reglamentata dal capitl 9.0 Mdifiche Gestine dei Requisiti I requisiti devn essere numerati in maniera univca; il Cntraente deve gestire i requisiti in accrd alle regle di gestine della cnfigurazine stabilite per il prgett. Il Cntraente dvrà prdurre per ciascun dcument di requisiti tecnici un Statement Of Cmpliance. Per i dcumenti gestinali, cn requisiti nn numerati, è richiesta la dichiarazine di cnfrmità per l inter dcument. Eventuali Nn Cnfrmità Cnfrmità parziali devn essere dichiarate esplicitamente e sttpste ad accettazine di ASI, in cas cntrari i dcumenti sn cnsiderati interamente applicabili. Ciascun requisit deve esser gestit dal punt di vista tecnic cme specificat nei dcumenti ECSS dichiarati applicabili. 8.3 PRODUCT ASSURANCE Se previsti in [DA 3], i requisiti di PA ed il Tailring ECSS per la serie Q allegati all fferta stabiliscn in dettagli le mdalità gestinali relative alla disciplina di Prduct Assurance. In particlare nel dcument di requisiti di PA sn definiti i dcumenti gestinali di PA da cnsegnare.

11 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 11 di 17 Racclta: OP di IPC 8.4 ALTRE ATTIVITÀ DI CONTROLLO Quand richieste sn specificate nell eventuale addendum allegat al presente Capitlat Gestinale. 8.5 ATTIVITA DI SUPPORTO Quand richieste sn specificate nell eventuale addendum allegat al presente Capitlat Gestinale. 9.0 MODIFICHE Le mdalità di gestine delle mdifiche sn specificate nell art. 17 del CGA, nella sua eventuale persnalizzazine cntrattuale ACCETTAZIONE Il presente capitl integra quant già specificat dal CGA in merit. Il Cntraente deve tracciare l inter prcess di accettazine includend cnsegne ed accettazini parziali ACCETTAZIONE FINALE L'accettazine da parte dell'asi avviene sl in seguit all emissine del Certificat di Cllaud nei termini stabiliti dal CGA vver in seguit all esit psitiv dichiarat dalla Cmmissine di Valutazine. Ad esclusine delle attività puramente scientifiche, il Cntraente deve presentare la frnitura crredata da Certificat di Cnfrmità e EIDP. Il Certificat di Cnfrmità del Cntraente deve attestare che la frnitura ggett del cntratt è cnfrme ai requisiti cntenuti nei dcumenti cntrattuali ed esente da qualsiasi vizi di sstanza frma, tale dichiarazine deve includere la dichiarazine di Cnfrmità ai requisiti cntrattuali di tutte le attività svlte anche dai sttcntraenti fin al livell più bass della catena di frnitura. La frnitura si intende accettata da ASI all emissine del Certificat di Accettazine Finale (allegat 3). Le mdalità di accettazine e cnsegna specifiche sn dettagliate nell eventuale addendum al Capitlat Gestinale ACCETTAZIONE SUBFORNITURE O CONSEGNE PARZIALI Qualra sian previste accettazine di subfrniture e/ cnsegne parziali vale quant specificat di seguit. Nel paragraf rientran i casi in cui determinati prdtti debban essere cnsegnati tempraneamente ad ASI per interventi di terzi, per essere ricnsegnati al termine delle attività al Cntraente per il cmpletament del Prgett. L eventuale addendum al capitlat gestinale elenca l accettazine di subfrniture e/ le cnsegne parziali. L ggett della frnitura deve essere cnfigurat secnd le regle previste per il prgett secnd il grad di svilupp.

12 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 12 di 17 Racclta: OP di IPC La dcumentazine frnita deve cntenere tutte le infrmazini che permettan l utilizz successiv della frnitura (cme applicabile: EIDP, prcedure di cndizinament, mvimentazine ed immagazzinament, manuali d us e manutenzine, etc.), il Cntraente è ritenut respnsabile di gni malfunzinament decadiment funzinale/prestazinale derivante dall missine di infrmazini. La frnitura deve essere crredata da un Certificat di Cnfrmità emess dal Cntraente. In seguit all accettazine ASI emette un Certificat di Accettazine Parziale utilizzand il mdell riprtat in allegat 3. Nel cas che l ggett sia una subfrnitura, il Cntraente deve sttprre la frnitura crredata di Certificat di Accettazine emess a frnte di un Certificat di Cnfrmità emess dal Subfrnitre. Le subfrniture si intendn accettate dal Cntraente alla data di emissine del su Certificat di Accettazine. Cn l'emissine della certificazine, cme applicabile, il Cntraente garantisce all'asi che i rapprti tra il Cntraente e i sui Sttcntraenti sn avvenuti secnd i patti cntrattuali e che la subfrnitura é in accrd cn i dcumenti applicabili. L accettazine parziale nn slleva il Cntraente dalle sue bbligazini cntrattuali, essend vinclata all accettazine finale che avviene sl in seguit a cllaud finale cn esit psitiv dell intera frnitura GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE E DEI DATI Il capitl riprta eventuali mdalità gestinali nn già definite nel CGA mdifiche delle prcedure tracciate dal CGA. Il Cntraente deve mettere in att un sistema centralizzat di cntrll della dcumentazine, cmpatibile e interfacciat cn il sistema di cntrll della cnfigurazine, rispndente ai requisiti del Prgett dal punt di vista tecnic, prgrammatic, cntrattuale e gestinale. Tale sistema di gestine e cntrll della dcumentazine deve essere sttpst ad ASI per apprvazine in fase di fferta. Il sistema prpst deve frnire in gni mment infrmazini aggirnate su tutti gli aspetti del lavr e permettere un immediat access alle infrmazini. L elenc della dcumentazine che il Cntraente deve frnire, le mdalità di gestine dal punt di vista cntrattuale e gli eventi in cui è prevista la cnsegna sn indicati nel Capitlat Tecnic d fferta. Il Cntraente deve sttprre in fferta, per apprvazine di ASI, l elenc dettagliat della dcumentazine di cui prevede l emissine a frnte delle macr famiglie di dcumenti identificati nel Capitlat Tecnic d fferta. La lista dettagliata frnita dal Cntraente in fferta, cn le eventuali mdifiche richieste da ASI, cstituirà l elenc della dcumentazine da frnire nel crs del prgett. La dcumentazine verrà prcessata da ASI in accrd alle dispsizini cntenute nel CGA cn le integrazini cntenute nell eventuale addendum al presente Capitlat Gestinale.

13 Dcument: OP-IPC Revisine: E Pagina: 13 di 17 Racclta: OP di IPC 11.1 VALUTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE TECNICA Vale quant specificat nel CGA cn le integrazini cntenute nell eventuale Addendum al presente Capitlat Gestinale PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE Vale quant specificat nel CGA cn le integrazini cntenute nell eventuale Addendum al presente Capitlat Gestinale LINGUA La dcumentazine deve essere predispsta in lingua Italiana Inglese secnd le necessità di prgett e cncrdata cn ASI. Il Cntraente deve prevedere la traduzine di dcumentazine, di lingua diversa da quella stabilita, frnita dai Sttcntraenti acquisita per le esigenze di prgett. ASI ptrà richiedere in casi specifici emissine di dcumentazine in lingue diverse in funzine delle reali esigenze di prgett END ITEM DATA PACKAGE (EIDP) Ad esclusine delle attività puramente scientifiche, il Cntraente deve frnire al termine dei lavri ggett del Cntratt il dssier finale della frnitura EIDP. I cntenuti del dssier devn essere in linea cn i cntenuti dell standard ECSS res applicabile in [DA 3].

14 CAPITOLATO GESTIONALE DELLE RDO DELL ASI Dcument: OP-IPC Revisine: E Data: 31/3/2007 Pagina: 14 di 17 Racclta: Allegat 1: DRD Prgress reprt PROGETTO XXXXXXXX RAPPORTO PERIODICO SCOPO DEL DOCUMENTO Descrizine dei cntenuti del rapprt d avanzament mensile/cntrattuale DOCUMENTI APPLICABILI E DATO DI INGRESSO Cntratt Pianificazine <inserire altri riferimenti se necessari> DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO: DRD N Rev. Data Pag. 1 di 1 INDICE: 1.0 Scp 2.0 Camp d applicazine 3.0 Prject Management 3.1 Pianificazine 3.2 Cnsuntivazine delle attività (deve includere l avanzament percentuale di ciascuna attività a frnte del pianificat stt frma di Gantt di tutti i pacchi di lavr e l stat delle review) 3.3 Gestine dei rischi 3.4 Identificazine e descrizine degli eventi chiave/critici cntrattuali e di management e degli eventuali scstamenti rispett al pianificat del perid 3.5 Gestine della cnfigurazine 4.0 Ingegneria 4.1 Identificazine e descrizine degli eventi chiave/critici di ingegneria del perid (La cnsuntivazine delle attività di ingegneria a frnte del pianificat deve essere frnit nella sezine Cnsuntivazine delle attività ) 4.2 Stat delle RFW/RFD 5.0 Prduct Assurance 5.1 Identificazine e descrizine degli eventi chiave/critici di PA (La cnsuntivazine delle attività di PA a frnte del pianificat deve essere frnit nella sezine Cnsuntivazine delle attività ) 5.2 Stat di qualifica dei cmpnenti del sistema/prdtt 5.3 Stat delle Nn Cnfrmità 5.4 Stat degli audit Interni ed esterni 6.0 Stat delle azini 7.0 Varie COMMENTI: Nessun

15 CAPITOLATO GESTIONALE DELLE RDO DELL ASI Dcument: OP-IPC Revisine: E Data: 31/3/2007 Pagina: 15 di 17 Racclta: Allegat 2: Frmat per l stat delle azini

16 CAPITOLATO GESTIONALE DELLE RDO DELL ASI Dcument: OP-IPC Revisine: E Data: 31/3/2007 Pagina: 16 di 17 Racclta: Allegat 3: Mdul di Certificat di Accettazine PROGETTO CERTIFICATO DI ACCETTAZIONE COA n Rev.: Pag: di ACCETTAZIONE LUOGO DI CONSEGNA CERTIFICATO DI COLLAUDO (SE APPLICABILE) PARZIALE FINALE CONTRAENTE CONTRATTO/OR DINE CERTIFICATO CONFORMITÀ DI EIDP/CERTIFICATO ACCETTAZIONE DI SOTTOCONTRAE NTE SUBCONTRATTO CERTIFICATO DI CONFORMITÀ EIDP PRODOTTO QUANTITÀ CI N SERIAL N /PART N DESCRIZIONE DELLA FORNITURA (se necessari usare fgli successivi) SPECIFICA TECNICA/PROCEDURA DI ACCETTAZIONE O ALTRA DOCUMENTAZIONE APPLICABILE (se necessari usare fgli successivi) KNOW-HOW ACQUISITO DAL CONTRAENTE O SOTTOCONTRAENTI (se necessari usare fgli successivi) NOTE/COMMENTI (se necessari usare fgli successivi) DATA CONTRAENTE PA MANAGER CONTRACT MANAGER PROJECT MANAGER DATA ASI PA MANAGER CONTRACT MANAGER PROJECT MANAGER

17 CAPITOLATO GESTIONALE DELLE RDO DELL ASI Dcument: OP-IPC Revisine: E Data: 31/3/2007 Pagina: 17 di 17 Racclta: Allegat 3: Mdul di Certificat di Accettazine DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROGETTO CERTIFICATO DI ACCETTAZIONE COA n Rev.: Pag: di (Cntinua) ( le dimensini degli spazi pssn essere variate secnd necessità) SPECIFICA TECNICA/PROCEDURA DI ACCETTAZIONE O ALTRA DOCUMENTAZIONE APPLICABILE (Cntinua) ( le dimensini degli spazi pssn essere variate secnd necessità) KNOW-HOW ACQUISITO DAL CONTRAENTE O SOTTOCONTRAENTI (Cntinua) ( le dimensini degli spazi pssn essere variate secnd necessità) NOTE/COMMENTI (Cntinua) ( le dimensini degli spazi pssn essere variate secnd necessità) CONTRAENTE ASI PA MANAGER CONTRACT MANAGER PROJECT MANAGER PA MANAGER CONTRACT MANAGER PROJECT MANAGER

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Earned Value e monitoring del progetto

Earned Value e monitoring del progetto IT Project Management Lezione 8 Earned Value Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Aspetti economico-finanziari (1) Costi C Fine progetto T Tempo La curva a S è chiamata baseline dei costi risultato dell aggregazione

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE MODULO 2 Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO Modulo 2 Dall Idea al Progetto 2

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

1. UPM (Unità di Project Management) Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria - Azienda ULSS 20 Verona

1. UPM (Unità di Project Management) Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria - Azienda ULSS 20 Verona PRINCIPI PROJECT MANAGEMENT PRINCIPI DI PROJECT MANAGEMENT Elisabetta Simeoni 1), Giovanni Serpelloni 2) 1. UPM (Unità di Project Management) Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria - Azienda ULSS

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

ELEMENTI DI TECNICA PROGETTUALE PER GLI INTERVENTI SOCIOSANITARI: INDICAZIONI PRATICHE PER LA STESURA DI UN PROGETTO

ELEMENTI DI TECNICA PROGETTUALE PER GLI INTERVENTI SOCIOSANITARI: INDICAZIONI PRATICHE PER LA STESURA DI UN PROGETTO ELEMENTI DI TECNICA PROGETTUALE ELEMENTI DI TECNICA PROGETTUALE PER GLI INTERVENTI SOCIOSANITARI: INDICAZIONI PRATICHE PER LA STESURA DI UN PROGETTO Giovanni Serpelloni 1), Elisabetta Simeoni 2) 1. Centro

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO Nm prcmnt Dscrizin Fasi (dscrizin sinttica da input ad utput) Nrm rifrimnt rspnsabil istruttria Rspnsabil prcmnt mcgmmatricla richista infrmazini prcmnt incar tlf, fax pc inrizz Trmin cnclusi n prcm nt

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

QUESITI BANDO RISERVATO ALLE P.M.I. TEMATICA 2 (SECONDA TORNATA DI INVIO DI DOMANDE E RISPOSTE)

QUESITI BANDO RISERVATO ALLE P.M.I. TEMATICA 2 (SECONDA TORNATA DI INVIO DI DOMANDE E RISPOSTE) QUESITI BANDO RISERVATO ALLE P.M.I. TEMATICA 2 (SECONDA TORNATA DI INVIO DI DOMANDE E RISPOSTE) Sono pervenuti in merito al Bando riservato alle P.M.I. pubblicato sul sito dell ASI in data 11 agosto 2010

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT Executive Master in Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT OBIETTIVI Il Master ha l obiettivo di formare executive e professional nella governance dei progetti e dei servizi IT, integrando quelle

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

IL BUDGET. Che cos è il budget.

IL BUDGET. Che cos è il budget. IL BUDGET Che cos è il budget. Ogni progetto deve possedere una sostenibilità economica che permette la realizzazione delle attività e il raggiungimento degli obiettivi. Questa sostenibilità economica

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Release Management Obiettivi Obiettivo del Release Management è di raggiungere una visione d insieme del cambiamento nei servizi IT e accertarsi che tutti gli aspetti di una release (tecnici e non) siano

Dettagli

Ricognizione di alcune Best Practice

Ricognizione di alcune Best Practice Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione Manuale di riferimento Ricognizione di alcune Best Practice applicabili

Dettagli

GoBus: Progettazione e Sviluppo di un App a Supporto della Mobilità

GoBus: Progettazione e Sviluppo di un App a Supporto della Mobilità GoBus: Progettazione e Sviluppo di un App a Supporto della Mobilità Gemma Catolino, Elisa D Eugenio, Davide De Chiara, Alessandro Longo Dipartimento di Studi e Ricerche Aziendali - Management & Information

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE. Master in Project Management

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE. Master in Project Management UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria e Automazione Master in Project Management RIORGANIZZAZIONE DEI PROGETTI PER L ULTIMO TRIMESTRE DEL 2004 CON REALIZZAZIONE

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

T&T S.P.A. sede operativa e amministrativa TOR-MEC VERSIONE NON COMPLETA. Versione integrale disponibile solo su richiesta. CAPITOLATO DI FORNITURA

T&T S.P.A. sede operativa e amministrativa TOR-MEC VERSIONE NON COMPLETA. Versione integrale disponibile solo su richiesta. CAPITOLATO DI FORNITURA T&T S.P.A. sede operativa e amministrativa TOR-MEC VERSIONE NON COMPLETA. Versione integrale disponibile solo su richiesta. CAPITOLATO DI FORNITURA Rif. Norma UNI EN ISO 9001:2008 - Rev. 01 del 22/12/2011

Dettagli