I Fondi Pensione 1. Fondi pensione : quando sono nati e qual'è la loro finalità? 2. Chi può gestirli? 3....e chi vigila?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I Fondi Pensione 1. Fondi pensione : quando sono nati e qual'è la loro finalità? 2. Chi può gestirli? 3....e chi vigila?"

Transcript

1 I Fondi Pensione Un invito alla conoscenza dei fondi pensione attraverso 26 risposte ad altrettante domande che mi son posto. Cosa sono, chi vigila sul gestore, quali sono le più comuni prestazioni che molte Compagnie assicurano..ed altro.. 1. Fondi pensione : quando sono nati e qual'è la loro finalità? I fondi pensione sono disciplinati dal decreto legislativo 21 aprile 1993, n. 124 e successive modificazioni ed integrazioni. In particolare i fondi pensione aperti, sono disciplinati dall'art. 9 del decreto. La finalità dei fondi pensione è quella di realizzare una forma di previdenza per l'erogazione di trattamenti pensionistici complementari del sistema obbligatorio pubblico, secondo criteri di corrispettività. L'ammontare delle prestazioni previdenziali sarà in funzione dei contributi versati, mediante una gestione finanziaria a capitalizzazione degli stessi versati dagli aderenti al fondo. 2. Chi può gestirli? I fondi pensione aperti possono essere istituiti e gestiti da : Banche, Società di gestione del risparmio, SIM, Società fiduciarie autorizzate, Compagnie di Assicurazione Imprese di investimento comunitarie, previa autorizzazione rilasciata dalla Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione, d'intesa con le rispettive autorità preposte alla vigilanza sui soggetti istitutori dei fondi (Banca d'italia, CONSOB, e ISVAP) e chi vigila? La vigilanza sul fondo è esercitata dalla Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione al fine di perseguire la corretta e trasparente amministrazione e gestione dei fondi per la funzionalità dei sistemi di previdenza complementare. Sui soggetti gestori rimangono fermi i poteri di controllo esercitati dalle rispettive autorità di vigilanza. 4. I soldi che confluiscono nel fondo pensione sono separati da quelli del capitale del gestore? Ciascun fondo pensione costituisce patrimonio autonomo e separato da quello del soggetto gestore e dai partecipanti ed è destinato esclusivamente all'erogazione di prestazioni pensionistiche a favore dei partecipanti stessi. Pertanto, sul fondo non sono ammesse azioni esecutive sia da parte dei creditori del soggetto gestore, sia da parte dei creditori dei partecipanti. I rapporti fra fondo e partecipanti sono disciplinati dal Regolamento del fondo, adottato dal soggetto gestore ed approvato dalla Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione. 5. Chi puo' aderire al fondo pensione? Possono aderire ai fondi pensione aperti i lavoratori dipendenti (sia privati che pubblici), lavoratori autonomi, professionisti e soci lavoratori di cooperative, per i quali non sussistano o non operino fonti istitutive di fondi pensione aziendali o di categoria, settore, raggruppamento ecc. (cosiddetti fondi "negoziali" o "ad ambito definito"). La condizione di non sussistenza o di non operatività di fondi "negoziali" interviene solo ove siano trascorsi almeno sei mesi dal rinnovo dei primo contratto nazionale di categoria successivamente alla data dei 17 agosto 1995, ovvero decorsi sei mesi dalla stipula di diversi accordi collettivi nazionali istitutivi di forme pensionistiche complementari. 6...e se gia' partecipo ad un fondo negoziale? Coloro che già partecipano a fondi "negoziali" possono trasferirsi in un fondo pensione aperto solo dopo cinque anni di permanenza nel fondo da cui si intende trasferire, limitatamente ai primi cinque anni di vita dei fondo stesso e, successivamente a tale termine, non prima di tre anni di permanenza. Per coloro che siano interessati ad operazioni di trasferimento, si sottolinea l'opportunità di un'attenta valutazione dei due prodotti previdenziali prima di operare il trasferimento.

2 Per ogni potenziale aderente, si raccomanda di verificare l'esistenza dei requisiti previsti dalla legge per l'adesione a fondi pensione aperti. L'adesione a fondi pensione aperti, in assenza di fondi "negoziali" appositamente costituiti, può essere prevista anche su base contrattuale collettiva. 7. Come viene finanziato un F.P. Il finanziamento dei fondi pensione grava sugli aderenti e, nei casi di cui all'art.8, comma 1, dei D.Lgs. 124/93, anche sul datore di lavoro, ovvero sul committente (nel caso di lavoratori parasubordinati) secondo le previsioni. delle fonti costitutive che determinano la misura dei contributi e il mio TFR? Qualora l'adesione avvenga su base contrattuale collettiva è possibile destinare al finanziamento dei fondo pensione anche una quota dell'accantonamento annuale al trattamento di fine rapporto (TFR). 9. In cosa sono investiti i capitali che affluiscono nei F.P. Il soggetto gestore investe le risorse del fondo in strumenti finanziari (azioni, titoli di stato, obbligazioni, certificati di deposito, quote di FCI, ecc.), secondo le linee di investimento fissate nel Regolamento del fondo stesso, nell'esclusivo interesse dei partecipanti. Alcuni fondi pensione possono essere assistiti dalla garanzia di restituzione del capitale ovvero di riconoscimento di un rendimento minimo. Il gestore, fermo restando la propria responsabilità, può altresì conferire specifici incarichi di gestione a SIM, imprese assicurative, società di gestione del risparmio ed imprese di investimento comunitarie. 10. posso dare indicazioni su cosa investire? I fondi pensione possono anche essere articolati su più linee di investimento, a ciascuna delle quali corrisponde una parte dell'attivo del fondo, composto dai contributi dei lavoratori che hanno scelto la singola linea di investimento. I risultati di gestione conseguiti saranno valutati in base all'andamento di un indice assunto quale parametro di riferimento per la verifica dei rendimenti ottenuti dal fondo o dalle singole linee di investimento (cd. "benchmark") e chi fissa i limiti agli investimenti del gestore? I soggetti gestori devono altresì attenersi alle disposizioni del decreto del Ministro dei Tesoro n. 703 /1996 con il quale sono stati fissati limiti agli investimenti ed altre regole, finalizzati all'ottenimento di un adeguato grado di diversificazione degli investimenti e dei rischi e di un'efficiente gestione dei patrimonio, nonché a prevenire e risolvere situazioni di conflitto di interessi. I partecipanti hanno facoltà di ricevere copia del citato decreto a seguito di apposita richiesta, anche telefonica, indirizzata al soggetto gestore ovvero ai soggetti incaricati del collocamento. Le risorse dei fondi pensione sono depositate presso una banca (Banca depositaria) la quale svolge anche la funzione di accertare la legittimità di alcune operazioni di pertinenza del fondo. La Banca depositaria esegue inoltre le istruzioni del soggetto gestore, previa verifica della loro legittimità, ed accerta che nelle operazioni relative al fondo la controprestazione le sia rimessa nei termini d'uso. 12. Il FP investe e aumenta di valore. ma come verrà calcolata la mia quota? Il valore delle singole quote, in cui è diviso l'attivo netto del fondo(o dei singoli comparti) destinato alle prestazioni (più comunemente: patrimonio del fondo), è pari al valore del patrimonio díviso il numero di quote in circolazione. La valorizzazione del patrimonio, e quindi della quota, viene effettuata con riguardo ai cosiddetti giorni di valorizzazione, per tali intendendosi almeno i giorni di fine mese, ferma restando la possibilità per ciascun fondo di effettuare la valorizzazione anche con frequenza maggiore. Il valore del patrimonio del fondo, eventualmente distinto per singola linea d'investimento, è dato dalla valorizzazione, a prezzi correnti, delle attività al netto delle passività.

3 13. Ricevero' un rendiconto periodico con la mia situazione aggiornata? L'elenco dettagliato dei criteri di valutazione applicati alle differenti categorie di attività del fondo è contenuto nel rendiconto annuale dello stesso. Ogni operazione di valorizzazione è riportata all'interno del Prospetto della composizione dei valore del patrimonio del fondo, conservato presso la sede del soggetto gestore. Il valore della quota, che è inizialmente fissato in lire o 10 Euro, è pubblicato secondo le modalità indicate nei prospetti da consegnare all'aderente. Per ogni fondo pensione (o linea di investimento) deve essere pubblicato un rendiconto annuale, composto da uno stato patrimoniale, da un conto economico e da una nota integrativa e corredato di una relazione degli amministratori sulla gestione del fondo. Il rendiconto deve essere approvato dal consiglio di amministrazione del soggetto gestore entro 3 mesi dalla chiusura dell'esercizio (fissata per tutti i fondi al 31 dicembre di ogni anno). La contabilità del fondo ed il rendiconto sono soggetti a revisione legale mediante conferimento di apposito incarico ad una società di revisione anche con una richiesta telefonica? Il regolamento di molti FP prevede che i partecipanti hanno facoltà di ricevere, a proprie spese, copia del rendiconto a seguito di apposita richiesta, anche telefonica, indirizzata al soggetto gestore ovvero ai soggetti incaricati del collocamento. 15. Esistono registri consultabili? Le operazioni del fondo possono essere registrate sul libro giornale del soggetto gestore, purché sia rispettato il principio di separazione contabile. Deve inoltre essere tenuto un registro degli aderenti contenente i dati identificativi dei partecipanti. Con cadenza annuale, entro tre mesi dalla chiusura dell'esercizio, viene inviata una comunicazione periodica agli iscritti contenente informazioni dettagliate sul fondo pensione, sui risultati di gestione e sulla posizione individuale del singolo partecipante, intendendosi con tale definizione la parte del patrimonio del fondo, destinata alle prestazioni di pertinenza del singolo iscritto, costituita dalle quote assegnate allo stesso. Vengono inoltre comunicate le modifiche intervenute nel corso dell'anno relativamente al Regolamento del fondo ed alle condizioni della polizza di rendita vitalizia. 16. Ma se il FP scelto non mi soddisfa che faccio? Posso cambiarlo - Quando? Il trasferimento, inteso come versamento del controvalore dell'intera propria posizione individuale in altro fondo pensione (sia "negoziale" che "aperto"), può essere effettuato: nel caso il partecipante voglia aderire ad un fondo pensione "negoziale" cui possa accedere in relazione alla propria attività lavorativa; dopo un periodo minimo di tre anni di iscrizione al fondo, il sottoscrittore può comunque trasferirsi in un altro fondo pensione "aperto". Nei primi cinque anni di vita del fondo pensione tale periodo minimo è elevato a cinque anni. Qualora il soggetto gestore introduca modifiche peggiorative delle condizioni economiche, l'aderente ha facoltà di trasferire la propria posizione individuale anche prima del suddetto termine comunicando la propria intenzione al soggetto gestore entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione inerente alle modifiche. 17. In quali situazioni posso riscattare la mia posizione individuale? Il riscatto, inteso come liquidazione della propria posizione individuale senza trasferimento ad altro fondo pensione, può avvenire: A - in caso di cessazione dell'attività lavorativa, ferma restando la possibilità di continuare la partecipazione al fondo in assenza di contribuzioni; B - n caso di decesso del partecipante. In questo caso il riscatto viene effettuato a favore degli aventi diritto e, se non presenti, dal fondo. L'anticipazione, intesa come liquidazione di una parte della propria posizione individuale, può essere chiesta dal partecipante, per il quale da otto anni siano accumulati contributi relativi a quote di TFR, per l'acquisto della prima abitazione, per sé o per i figli, ovvero per spese sanitarie di carattere straordinario, nei limiti della quota della sua posizione individuale corrispondente all'accumulazione di quote del TFR di sua pertinenza.

4 18....devo fornire documentazione a riguardo? Le richieste di trasferimento(da non confondere con la "conversione" che consiste nel trasferimento dell'intera posizione individuale in un altro comparto dello stesso fondo pensione.), riscatto ed anticipazione devono essere corredate, nell'ipotesi ove sia previsto, della documentazione attestante la sussistenza del requisiti richiesti. Informazioni in merito alla documentazione da produrre potranno essere richieste, anche telefonicamente, al soggetto gestore ovvero ai soggetti incaricati del collocamento. 19. Il fondo pensione (lo dice il nome) mi assicura la pensione? Il fondo pensione prevede a favore del partecipanti le seguenti prestazioni pensionistiche: - prestazioni pensionistiche per vecchiaia, al compimento dell'età pensionabile stabilita dal regime obbligatorio di appartenenza con un minimo di cinque anni di iscrizione al fondo; - prestazioni pensionistiche per anzianità, alla cessazione dell'attività lavorativa, con almeno quindici anni di iscrizione al fondo pensione ed un'età non più di dieci anni inferiore a quella prevista per il pensionamento di vecchiaia nell'ordinamento obbligatorio di appartenenza. 20. e se voglio essere liquidato anche somme in denaro - oltre alla pensione? Il partecipante, al momento in cui abbia maturato il diritto alle prestazioni pensionistiche, può richiedere la liquidazione delle prestazioni medesime sotto forma di capitale nella misura massima del 50% della posizione individuale maturata. Il suddetto limite non si applica agli aderenti trasferiti da altri fondi pensione che risultino iscritti alla data del 28 aprile 1993 a forme pensionistiche complementari istituite entro il I 5 novembre La rimanente parte della posizione individuale viene impiegata quale premio unico per la stipula di una polizza assicurativa finalizzata a garantire al partecipante una rendita vitalizia immediata io penso anche ai miei cari..nel caso di premorienza la pensione è estensibile al altre persone? la riversibile..insomma In luogo della rendita vitalizia, ove lo preveda la convenzione stipulata con la compagnia di assicurazioni, potrebbe essere data facoltà all'iscritto di richiedere una rendita vitalizia reversibile - da corrispondersi all'iscritto finché è in vita e successivamente, in misura totale o per quota definita, alle persone da lui designatale tra i soggetti previsti dal sistema previdenziale obbligatorio - oppure una rendita certa e successivamente vitalizia - da corrispondersi inizialmente all'iscritto o, in caso di suo decesso, alla/e persona/e tra soggetti previsti dal sistema previdenziale obbligatorio per un periodo variabile a scelta dell'iscritto stesso e, successivamente a tale periodo, da corrispondere all'iscritto finché è in vita. 22. ci sono anche prestazioni accessorie in caso di invalidità? Il fondo pensione potrebbe eventualmente prevedere anche delle prestazioni assicurative accessorie per invalidità e premorienza. 23. Nei fondi pensione c'è un responsabile? Il Responsabile del fondo pensione, nominato dal consiglio di amministrazione del soggetto gestore, sovrintende all'amministrazione ed alla gestione finanziaria del fondo, anche nell'ipotesi di delega di gestione, ed in particolare verifica la rispondenza della politica di impiego delle risorse alla normativa vigente ed al Regolamento del fondo. 24..e le tasse... le pago anche attraverso il Fondo Pensione? I fondi pensione non sono soggetti ad IRPEF, IRPEG ed IRAP. Le ritenute operate nei loro confronti sui redditi di capitale e sui redditi diversi sono a titolo di imposta. I fondi pensione sono tenuti annualmente a prelevare dal fondo e a versare allo Stato un'imposta sostitutiva a quelle sui redditi nella misura fissa di lire IO milioni, ridotta a lire 5 milioni per i primi cinque periodi di imposta dalla data di costituzione del fondo. Inoltre, se il fondo pensione stipula convenzioni con le imprese assicurative, i premi assicurativi, corrisposti dal fondo pensione al momento della conversione in rendita del montante del contributi versati, sono soggetti all'imposta dell' 0, I%.

5 25....un momento! ma effettuando i versamenti nel fondo risparmio le tasse? ;-)) Distinguiamo tra lavoratori dipendenti e lavoratori autonomi e soci di coop. prod e lavoro LAVORATORI DIPENDENTI: il contributo del lavoratore destinato ai fondi pensione non concorre a formare il suo reddito, nel limite massimo del 2% della retribuzione annua complessiva assunta come base per la determinazione del TFR, con un massimo di lire Il contributo del lavoratore non concorre a formare il suo reddito imponibile a condizione che venga trasferita al fondo pensione una quota del TFR almeno pari al contributo versato. La suddetta condizione non si applica nel caso in cui la fonte istitutiva sia costituita unicamente da accordi tra lavoratori. LAVORATORI AUTONOMI E LAVORATORI SOCI DI COOPERATIVE DI PRODUZIONE E LAVORO: il contributo versato da questi soggetti al fondo pensione è deducibile dal reddito imponibile nel limite del 6% del reddito annuo da lavoro autonomo o d'impresa dichiarato - ovvero, per i soci di cooperative, dell'imponibile rilevante ai fini della contribuzione obbligatoria - con un massimo di lire 5 milioni. La fruizione di tale beneficio non pregiudica la possibilità di detrarre dall'imposta sui redditi (nella misura e nei limiti stabiliti dal T.U.I.R.) i premi per assicurazione sulla vita, assicurazione infortuni e contributi previdenziali volontari. 26. Un ultima cosa! Sempre parlando di tasse: Quando faccio i versamenti nel fondo, ne risparmio un pò. Ma quando riceverò le prestazioni in forma di rendita, riscatto o trasferimento cosa succederà? PRESTAZIONI IN FORMA DI RENDITA: le prestazioni erogate sotto forma di rendita periodica, sia che si tratti di lavoratore dipendente che di lavoratore autonomo, contribuiscono alla formazione dell'imponibile nella misura dell'87,5% del loro ammontare. PRESTAZIONI IN FORMA DI CAPITALE E RISCATTI: le prestazioni erogate in forma di capitale e i riscatti sono soggetti a tassazione separata. Trattandosi di una disciplina fiscale particolarmente suscettibile di modificazioni, al momento della erogazione delle prestazioni essa sarà portata a conoscenza dell'aderente, con adeguate modalità, dal soggetto gestore. LE OPERAZIONI DI TRASFERIMENTO delle posizioni pensionistiche complementari sono esenti da ogni onere fiscale, a condizione che avvengano a favore di forme pensionistiche complementari disciplinate dal D.Lgs. 124/93 Fondo pensione Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. I fondi pensione sono gli strumenti tecnici individuati dal legislatore per realizzare la pensione complementare, aggiuntiva rispetto a quella erogata dagli enti pensionistici obbligatori (Inps, Inpdap, ecc.). Lo scopo di un fondo pensione è quello di garantire prestazioni pensionistiche aggiuntive rispetto a quelle erogate dagli enti previdenziali obbligatori. Fino a qualche anno fa sono stati principalmente legati a specifiche categorie, come le banche e le assicurazioni, o a singole aziende che introducevano esperienze già realizzate in altri Paesi. In Italia non hanno ancora avuto un grande sviluppo, probabilmente perché finora la copertura del sistema previdenziale pubblico è stata più che buona. Chi ha cominciato a lavorare dal 1993 (data da cui ha preso avvio la riforma pensionistica obbligatoria), è il parere degli esperti, non potrà fare a meno di una forma di pensione aggiuntiva rispetto a quella dell'inps. Per i giovani lavoratori la futura pensione pubblica non assicurerà un adeguato livello di vita. Si sta pertanto affermando l'introduzione dei fondi pensione anche in Italia, dove la normativa è stata recentemente ridefinita dal decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005, il cui articolo 21, 8 comma ha abrogato espressamente il precedente D.Lgs 21 aprile 1993, n. 124 fatto salvo per quanto previsto dall'art. 23, 5 comma, del D.lgs 252\05. Secondo la normativa italiana i fondi pensione possono essere: fondi pensione ad ambito definito (o fondi chiusi) i cui destinatari sono specifiche categorie di lavoratori (ad esempio i metalmeccanici, i chimici, ecc.) ovvero fondi pensione aperti ai quali possono accedere indistintamente tutti i lavoratori. I primi sono costituiti in forma di associazione e sono istituiti mediante la contrattazione collettiva, i secondi sono dei "prodotti" istituiti da banche, assicurazioni, Sgr e collocati presso il pubblico. Il fondo chiuso prevede il collocamento di numero limitato di quote rappresentative di un investimento(spesso immobiliare), terminato il quale non è più possibile la sottoscrizione di quote del fondo. L'assenza di un mercato secondario delle quote fra i vari acquirenti rende difficile una liquidazione anticipata delle proprie posizioni. Il guadagno che si può trarre da un

6 fondo chiuso non deriva da una compravendia speculativa che punti ad un rialzo del valore delle quote comprate, quanto da una redditività sulle quote generata nel lungo periodo dal loro investimento. Accanto a queste due categorie ne esiste una terza: i PIP o FIP, polizze individuali pensionistiche sottoscritte da una singola persona. Finanziamento Le fonti di finanziamento dei fondi pensione sono la contribuzione del lavoratore, la contribuzione del datore di lavoro e il versamento del trattamento di fine rapporto (Tfr). L'aliquota della contribuzione è definita in sede di contrattazione collettiva. Nel caso dei lavoratori autonomi la sola fonte di finanziamento è rappresentata dal contributo dell'aderente. Al fine di incentivare l'adesione ai fondi pensione la normativa prevede l'applicazione di un regime fiscale agevolato per i versamenti alla previdenza complementare. Il Tfr affluisce al fondo pensione senza subire alcuna tassazione, allo stesso modo ma solo la contribuzione del lavoratore è deducibile dal reddito mentre anche la contribuzione del datore di lavoro serve per determinare l'ammontare massimo deducibile. La deducibilità si applica fino ad un limite massimo di Euro (vecchi 10 milioni di lire). E' stato eliminato rispetto al precedente regime il limite percentuale pari al 12% del reddito imponibile. Funzionamento Le risorse raccolte dai fondi pensione vengono investite nei mercati finanziari al fine di produrre un rendimento che va ad aggiungersi alla contribuzione tempo per tempo versata nelle posizioni individuali. Essi sono quindi gestiti secondo il sistema tecnico finanziario della capitalizzazione. L'ammontare delle prestazioni previdenziali dipenderà pertanto dai contributi versati, del periodo di permanenza nel fondo e dal rendimento ottenuto dall'investimento del patrimonio. Al fine di garantire la natura previdenziale dell'investimento la normativa ha stabilito una serie di norme di tutela: obbligo di individuazione dei gestori in base a una selezione pubblica condotta con criteri determinati dall'autorità di vigilanza; obbligo di individuazione di una banca depositaria presso la quale deve essere depositato il patrimonio (liquidità e titoli); indicazione dei criteri e dei vincoli agli investimenti; imposizione di regole di gestione dei conflitti di interesse; compiti di ispezione e controllo affidati all'autorità di vigilanza (Covip). Prestazioni La prestazione tipica di un fondo pensione è l'erogazione di una rendita (pensione) all'iscritto a partire dal momento del pensionamento. È comunque consentita la facolta di optare per una liquidazione in capitale (soluzione unica) per un importo che non ecceda il 50% del montante finale accumulato. In alcuni casi specifici (ad esempio montante finale non significativo) è consentita una liquidazione del 100% in capitale. Per garantire flesibilità al sistema sono previste ulteriori forme di prestazioni che scattano al verificarsi di precisi eventi o di esigenze che possono verificarsi negli anni di permanenza nel fondo pensione: in caso di cessazione dei requisiti di partecipazione (es. licenziamento o dimissioni dall'azienda) l'importo maturato può essere riscattato o trasferito ad altro fondo pensione); in caso di acquisto di prima casa per sé o per i figli o per ristrutturazioni, ovvero per spese mediche straordinarie può essere richiesto un anticipo su quanto accumulato; in caso di morte o invalidità dell'iscritto l'importo maturato viene riscattato dal coniuge, in mancanza del coniuge dai figli, in mancanza di coniuge e figli dai genitori purché conviventi e a carico dell'iscritto. In mancanza di queste figure, il riscatto può essere destinato a qualunque beneficiario indicato dall'iscritto.

Gli Organismi di Previdenza Complementare

Gli Organismi di Previdenza Complementare Gli Organismi di Previdenza Complementare Gli organismi di previdenza complementare, o fondi pensione, sono stati introdotti nell ordinamento italiano attraverso le disposizioni del Decreto legislativo

Dettagli

Per saperne di più su alcune parole della previdenza

Per saperne di più su alcune parole della previdenza Adesione individuale: Forma di adesione al fondo pensione aperto, che si perfeziona mediante un contratto stipulato direttamente tra il singolo aderente ed il fondo. Adesione Volontaria: Forma di adesione

Dettagli

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare www.logicaprevidenziale.it A Albo (delle forme pensionistiche complementari): Elenco ufficiale tenuto dalla COVIP cui le forme pensionistiche

Dettagli

Mb!sjgpsnb!efm!UGS! Forme Pensionistiche Complementari

Mb!sjgpsnb!efm!UGS! Forme Pensionistiche Complementari Mb!sjgpsnb!efm!UGS! Forme Pensionistiche Complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una prestazione pensionistica integrativa,

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO DI PREVIDENZA MARIO NEGRI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I DIRIGENTI DI AZIENDE DEL TERZIARIO, DI SPEDIZIONE E TRASPORTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della

Dettagli

IL FONDOGOMMAPLASTICA: la nuova normativa dal 1 gennaio 2007. a cura di antonino guarino - antonino.guarino@gunis.it

IL FONDOGOMMAPLASTICA: la nuova normativa dal 1 gennaio 2007. a cura di antonino guarino - antonino.guarino@gunis.it IL FONDOGOMMAPLASTICA: la nuova normativa dal 1 gennaio 2007 a cura di antonino guarino - antonino.guarino@gunis.it Entro il 30 giugno 2007 dovremo fare una scelta importante, che si ripercuoterà sul futuro

Dettagli

Fondo Pensione Complementare per i lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini

Fondo Pensione Complementare per i lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Fondo Pensione Complementare per i lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Prevedi: lo stato dell arte Adesioni al 31/01/2005: 15.000 Valore quota 01/01/2004: 10,00 Valore quota

Dettagli

Aspetti fiscali sulla previdenza complementare

Aspetti fiscali sulla previdenza complementare Stampa Aspetti fiscali sulla previdenza complementare admin in LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: ASPETTI FISCALI Come è noto, la riforma, attuata con il Decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, in vigore

Dettagli

Fondo pensione aperto UNIPOL FUTURO. Guida per l adesione AZIENDALE. Unità Sviluppo vita

Fondo pensione aperto UNIPOL FUTURO. Guida per l adesione AZIENDALE. Unità Sviluppo vita Fondo pensione aperto UNIPOL FUTURO Guida per l adesione AZIENDALE Unità Sviluppo vita Indice Cos è Unipol FUTURO Pag. 3 Perché aderire Pag. 3 Il percorso di adesione Pag. 4 I contributi Pag. 4 I flussi

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego 38 I Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione collettiva, possono essere istituiti

Dettagli

i fondi pensione: in che consistono, come utilizzarli

i fondi pensione: in che consistono, come utilizzarli LA GUIDA DEL CONTRIBUENTE è una pubblicazione del Ministero delle Finanze Segretariato generale Ufficio per l informazione del contribuente Per ulteriori informazioni: www.finanze.it La Guida è distribuita

Dettagli

Previgest Fund Mediolanum

Previgest Fund Mediolanum Fondo Pensione aperto Previgest Fund Mediolanum Regolamento Società di Gestione Collocatore Unico Retro di copertina 2 INDICE PARTE I IDENTIFICAZIONE E SCOPO DEL FONDO...................................

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti

Dettagli

Premessa: perché la previdenza complementare? 2. La destinazione del TFR entro il 30 giugno 2007 2. I fondi pensione 4

Premessa: perché la previdenza complementare? 2. La destinazione del TFR entro il 30 giugno 2007 2. I fondi pensione 4 GUIDA ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Premessa: perché la previdenza complementare? 2 La destinazione del TFR entro il 30 giugno 2007 2 I fondi pensione 4 Il funzionamento dei fondi pensione 5 Come si finanziano

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE *

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * Chi è interessato dalla Riforma Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005

Dettagli

Docente: Alessandro Bugli

Docente: Alessandro Bugli Docente: Alessandro Bugli Rapporto patrimonio / PIL dei fondi pensione Paesi OCSE anno 2012 Fonte: OECD Global Pension Statistics - 2012 Rapporto patrimonio / PIL dei fondi pensione Paesi OCSE anno 2012

Dettagli

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE BYBLOS FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLE AZIENDE ESERCENTI L INDUSTRIA DELLA CARTA E DEL CARTONE, DELLE AZIENDE GRAFICHE

Dettagli

FATA Futuro Attivo. Piano individuale pensionistico attuato mediante contratto di assicurazione sulla vita Fondo Pensione

FATA Futuro Attivo. Piano individuale pensionistico attuato mediante contratto di assicurazione sulla vita Fondo Pensione Piano individuale pensionistico attuato mediante contratto di assicurazione sulla vita Fondo Pensione (art. 13 del decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005) REGOLAMENTO Regolamento Pagina 1 di 18

Dettagli

IL TUO FUTURO CHIEDE, ESPERO RISPONDE.

IL TUO FUTURO CHIEDE, ESPERO RISPONDE. GUIDA AL FONDO ESPERO IL TUO FUTURO PREVIDENZIALE: MEGLIO SOFFERMARSI ORA. Per maggiori informazioni 848.800.270 dal lunedì al venerdì 09:00-13:00/14:30-17:00 al costo di una telefonata urbana IL TUO FUTURO

Dettagli

Documento sul Regime Fiscale

Documento sul Regime Fiscale FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT- PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT-PACKARD Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1538 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato

Dettagli

Il nuovo TFS. Scegli la tua convenienza

Il nuovo TFS. Scegli la tua convenienza FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA Il nuovo TFS Scegli la tua convenienza FONDO SCUOLA ESPERO via Fiume Giallo, 3-00144 Roma Tel. 06.52279155 - Fax 06.52272348 numero

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER I POTENZIALI ADERENTI AL FONDO "PREVEDI"

SCHEDA INFORMATIVA PER I POTENZIALI ADERENTI AL FONDO PREVEDI SCHEDA INFORMATIVA PER I POTENZIALI ADERENTI AL FONDO "PREVEDI" (autorizzato in data 8 agosto 2002 e iscritto all Albo dei fondi pensione con il n 136) Sede legale: via Nomentana, 126 00161 Roma tel. e

Dettagli

OBIETTIVO PENSIONE REGOLAMENTO. Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - fondo pensione

OBIETTIVO PENSIONE REGOLAMENTO. Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - fondo pensione OBIETTIVO PENSIONE Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - fondo pensione Iscritto all Albo dei fondi pensione tenuto dalla COVIP con il n 5035 REGOLAMENTO 1 INDICE Parte I) Identificazione

Dettagli

Orizzonte Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo. Fondo Pensione. Regolamento

Orizzonte Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo. Fondo Pensione. Regolamento Orizzonte Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Regolamento INDICE Parte I) Identificazione e scopo del PIP Art.1 - Denominazione Art.2 - Istituzione del PIP Art.3

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER PREVICOOPER FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE NAZIONALE A CAPITALIZZAZIONE DEI DIPENDENTI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER Approvato

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: UTILIZZO E FINALITA

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: UTILIZZO E FINALITA LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: UTILIZZO E FINALITA Il decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005 ha rinviato al 1 gennaio 2007 esclusivamente l obbligo della destinazione del TFR maturando alla previdenza

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER I POTENZIALI ADERENTI AL FONDO PENSIONE FIPREM

SCHEDA INFORMATIVA PER I POTENZIALI ADERENTI AL FONDO PENSIONE FIPREM FIPREM Fondo Integrativo di Previdenza Montedison Fondo Pensione SCHEDA INFORMATIVA PER I POTENZIALI ADERENTI AL FONDO PENSIONE FIPREM Fondo Integrativo di Previdenza Montedison Fondo Pensione Iscritto

Dettagli

ARTIGIANATO - PREVIDENZA - FONDI - Folder Informativo su ARTIFOND

ARTIGIANATO - PREVIDENZA - FONDI - Folder Informativo su ARTIFOND ARTIGIANATO - PREVIDENZA - FONDI - Folder Informativo su ARTIFOND La riforma del sistema pensionistico determinata dalla legge 335/1995 e successive modificazioni ha modificato il sistema di rogazione

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale Fondo Scuola Espero FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 145 Documento sul regime fiscale (depositato presso la Covip

Dettagli

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI)

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo

Dettagli

Fondo Pensione ESPERO. La pensione pubblica. Il secondo pilastro e la pensione pubblica. Fondo Pensione: schema di funzionamento CCNL INPDAP

Fondo Pensione ESPERO. La pensione pubblica. Il secondo pilastro e la pensione pubblica. Fondo Pensione: schema di funzionamento CCNL INPDAP Fondo Pensione ESPERO La pensione pubblica 1 - Perché i Fondi Pensione 2 - Come funzionano i Fondi Pensione 3 - Il Fondo Pensione ESPERO 4 - I destinatari 5 - Gli organi 6 - Adesione ad Espero ed effetti

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego I Fondi pensione nel pubblico impiego I scheda Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione

Dettagli

Forme pensionistiche complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una

Forme pensionistiche complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una Forme pensionistiche complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una prestazione pensionistica integrativa, autorizzate e

Dettagli

MINIGUIDA AL FONDO ESPERO

MINIGUIDA AL FONDO ESPERO MINIGUIDA AL FONDO ESPERO 1 1 - Il tuo futuro chiede, Espero risponde. La previdenza oggi fa scuola. Espero è il Fondo Pensione che risponde alle esigenze previdenziali di tutti i lavoratori della scuola:

Dettagli

Fondo pensione per i dipendenti di Regioni, Autonomie locali e Sanità. Slide 30 minuti

Fondo pensione per i dipendenti di Regioni, Autonomie locali e Sanità. Slide 30 minuti Fondo pensione per i dipendenti di Regioni, Autonomie locali e Sanità Slide 30 minuti PRINCIPI GENERALI 2 Perché un fondo pensione? I lavoratori che sono andati in pensione in questi ultimi anni hanno

Dettagli

Allegato alla nota informativa. La fiscalità della previdenza complementare. Bergamo, 24 Novembre 2008

Allegato alla nota informativa. La fiscalità della previdenza complementare. Bergamo, 24 Novembre 2008 Allegato alla nota informativa. La fiscalità della previdenza complementare " La fiscalità della nuova previdenza complementare" INTRODUZIONE La legge di riforma della previdenza complementare (D.Lgs.252/2005

Dettagli

Pensa oggi guardando al domani! Inizia a progettare il tuo futuro.

Pensa oggi guardando al domani! Inizia a progettare il tuo futuro. Pensa oggi guardando al domani! Inizia a progettare il tuo futuro. GUIDA AI PRODOTTI GUIDA AI PRODOTTI La linea previdenza Inizia a progettare il tuo futuro. Le forme pensionistiche complementari servono

Dettagli

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione)

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione) La previdenza complementare La previdenza complementare ha lo scopo di pagare pensioni che si aggiungono a quelle del sistema obbligatorio, in modo da assicurare migliori condizioni di vita ai pensionati.

Dettagli

(fonti : sito internet www.tfr.gov.it curato Ministero del lavoro e della previdenza sociale e dalla Commissione di vigilanza sui fondi pensione)

(fonti : sito internet www.tfr.gov.it curato Ministero del lavoro e della previdenza sociale e dalla Commissione di vigilanza sui fondi pensione) INFORMATIVA SULLA DESTINAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO RESA AI SENSI DELL ARTICOLO 8, COMMA 8, DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005, N. 252 (fonti : sito internet www.tfr.gov.it curato Ministero

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) (art. 13 del D. Lgs. N. 252 del 5 dicembre 2005) Regolamento Conforme allo schema deliberato dalla COVIP

Dettagli

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa Fondo Pensione per i lavoratori dipendenti dalle imprese della distribuzione cooperativa Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 102 Previcooper, il fondo pensione della distribuzione

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

FONDO PENSIONE PRIAMO

FONDO PENSIONE PRIAMO I VANTAGGI DELL ADESIONE AL FONDO PENSIONE PRIAMO INTEGRAZIONE E PROTEZIONE FALITÀ REDDITIVITÀ FLESSIBILITÀ ECONOMICITÀ DIVERSIFICAZIONE L adesione a Priamo comporta, per l aderente, una serie di VANTAGGI

Dettagli

Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli.

Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli. Centro Studi Cafasso Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli.it Circolare informativa n 5/2007 Napoli, lì 9 marzo

Dettagli

Previdenza Complementare Tra necessità e opportunità PRESENTAZIONE A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI UIL

Previdenza Complementare Tra necessità e opportunità PRESENTAZIONE A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI UIL Previdenza Complementare Tra necessità e opportunità CHE COS E LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE? E COMPLEMENTARE E UN SISTEMA A CAPITALIZZAZIONE INDIVIDUALE E UN SISTEMA A CONTRIBUZIONE DEFINITA E UN SISTEMA

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

FONDO PENSIONE ARTIFOND DOMANDE E RISPOSTE

FONDO PENSIONE ARTIFOND DOMANDE E RISPOSTE Via di S. Croce in Gerusalemme, 63 00185 Roma Tel. +039 06 77205055 Fax 06 77591946 www.artifond.it FONDO PENSIONE ARTIFOND DOMANDE E RISPOSTE a) GENERALITÀ SUL FONDO CHE COS È UN FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE?

Dettagli

Ogni dipendente pubblico decide volontariamente la propria adesione al fondo..

Ogni dipendente pubblico decide volontariamente la propria adesione al fondo.. Il fondo Espero ESPERO è il Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori della scuola. Il Fondo Pensione è nato a seguito dell accordo istitutivo del 14/03/2001 fra le Organizzazioni Sindacali

Dettagli

VALORE PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione

VALORE PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Generali Italia S.p.A. VALORE PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione (Art. 13 del Decreto Legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005) Regolamento Pagina 2 di 14 - Pagina

Dettagli

Vediamo nel dettaglio quali sono questi vantaggi. Ogni aderente può:

Vediamo nel dettaglio quali sono questi vantaggi. Ogni aderente può: La previdenza complementare è un valido aiuto per mantenere, una volta in pensione, un tenore di vita simile a quello che si aveva durante l attività lavorativa. Tutti i dipendenti, con minore o maggiore

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

Riforma pensionistica e fondi pensione: un nuovo sistema di welfare. Università degli Studi di Milano Bicocca 14/05/2013

Riforma pensionistica e fondi pensione: un nuovo sistema di welfare. Università degli Studi di Milano Bicocca 14/05/2013 Riforma pensionistica e fondi pensione: un nuovo sistema di welfare Università degli Studi di Milano Bicocca 14/05/2013 Il sistema previdenziale italiano SISTEMA PREVIDENZIALE I PILASTRO II PILASTRO III

Dettagli

Fondo pensione per i dipendenti di Regioni, Autonomie locali e Sanità

Fondo pensione per i dipendenti di Regioni, Autonomie locali e Sanità Fondo pensione per i dipendenti di Regioni, Autonomie locali e Sanità Perché un fondo pensione e come funziona I lavoratori che sono andati in pensione in questi ultimi anni hanno visto via via ridursi

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE FIPREM Fondo Integrativo di Previdenza Montedison Fondo Pensione REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE Testo approvato dal Consiglio di Amministrazione il 27 Marzo 2003 e coordinato con le modifiche ed integrazioni

Dettagli

Previdenza Attiva. Regolamento. Linea Previdenza Complementare

Previdenza Attiva. Regolamento. Linea Previdenza Complementare Linea Previdenza Complementare BG Previdenza Attiva Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5016 (art. 13 del decreto legislativo

Dettagli

PREVIDENZA COMPLEMENTARE IL FONDO PERSEO

PREVIDENZA COMPLEMENTARE IL FONDO PERSEO PREVIDENZA COMPLEMENTARE IL FONDO PERSEO PERSEO, il Fondo pensione complementare dei dipendenti delle Regioni, Autonomie locali e della Sanità Chi può aderire PERSEO può contare su una platea di potenziali

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in regime di contribuzione definita, sono

Dettagli

LA SCELTA SULLA DESTINAZIONE DEL TFR

LA SCELTA SULLA DESTINAZIONE DEL TFR Ai lavoratori dipendenti della Cooperativa Sociale Terr.A. Idee e servizi di animazione nel territorio Prot. Padova, MODULISTICA ED INFORMATIVA PER L INDICAZIONE ALLA COOPERATIVA DELLA SCELTA SULLA DESTINAZIONE

Dettagli

PREVIDENZA SOCIALE OBBLIGATORIA MINIMA E COMPLEMENTARE VOLONTARIA

PREVIDENZA SOCIALE OBBLIGATORIA MINIMA E COMPLEMENTARE VOLONTARIA PROGETTO DI LEGGE DELEGA IN MATERIA DI PREVIDENZA SOCIALE OBBLIGATORIA MINIMA E COMPLEMENTARE VOLONTARIA PREMESSA SITUAZIONE Attualmente il sistema previdenziale italiano poggia su due pilastri: 1. la

Dettagli

PENSIONE APERTI. Sonia Maffei Direttore Previdenza e Immobiliare Assogestioni. Università degli Studi di Roma «La Sapienza» Roma, 9 ottobre 2015

PENSIONE APERTI. Sonia Maffei Direttore Previdenza e Immobiliare Assogestioni. Università degli Studi di Roma «La Sapienza» Roma, 9 ottobre 2015 1 Sonia Maffei IL RUOLO DEI FONDI PENSIONE APERTI Sonia Maffei Direttore Previdenza e Immobiliare Assogestioni Università degli Studi di Roma «La Sapienza» Roma, 9 ottobre 2015 2 Sonia Maffei I F I FONDI

Dettagli

Glossario della previdenza complementare. Adesione collettiva

Glossario della previdenza complementare. Adesione collettiva Glossario della previdenza complementare. Adesione collettiva Modalità di adesione alle forme pensionistiche complementari definita sulla base di accordi collettivi a qualunque livello, anche aziendali,

Dettagli

La nuova previdenza complementare

La nuova previdenza complementare Concreto Fondo Pensione Complementare Nazionale La nuova previdenza complementare La nuova previdenza complementare 1 Agenda Adesione esplicita e tacita Fonti di finanziamento e regole per la deducibilità

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015)

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015) Il presente documento integra il contenuto della Nota informativa per l adesione al fondo pensione aperto a contribuzione definita PENSPLAN

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in

Dettagli

Dossier riforma TFR I nuovi e i vecchi assunti. Lavoratori assunti prima del 29 aprile 1993.

Dossier riforma TFR I nuovi e i vecchi assunti. Lavoratori assunti prima del 29 aprile 1993. Dossier riforma TFR Inizia il conto alla rovescia per la nuova disciplina sul TFR, che dovrebbe contribuire ad alimentare la previdenza complimentare. Con lo schema di decreto legislativo previsto dalla

Dettagli

IN BREVE PER I DIPENDENTI PRIVATI

IN BREVE PER I DIPENDENTI PRIVATI IN BREVE PER I DIPENDENTI PRIVATI La previdenza complementare Previdenza complementare: cosa è e a cosa serve? La riforma della previdenza del 1995 ha apportato una significativa riduzione dell entità

Dettagli

LA NUOVA PENSIONE INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DEL SETTORE ARTIGIANO

LA NUOVA PENSIONE INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DEL SETTORE ARTIGIANO LA NUOVA PENSIONE INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DEL SETTORE ARTIGIANO Fondo pensione ARTIFOND iscritto all'albo dei Fondi Pensione n. 156 Via di Santa Croce in Gerusalemme, 63-00185 Roma Tel. 06 77205055

Dettagli

La riforma della previdenza complementare. Edoardo Guffanti Commissione banche, intermediari finanziari ed assicurazioni

La riforma della previdenza complementare. Edoardo Guffanti Commissione banche, intermediari finanziari ed assicurazioni La riforma della previdenza complementare Edoardo Guffanti Commissione banche, intermediari finanziari ed assicurazioni 1 Introduzione Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un processo di riforma del

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE INDICE INTRODUZIONE IL TFR LA PREVVIDENZA COMPLEMENTARE IL FINANZIAMENTO DELLE FORME PENSIONISTICHE FORME DI ADESIONE AGEVOLAZIONI FISCALI TASSAZIONE DELLE PRESTAZIONI TRASFERIMENTO

Dettagli

Intermediari Finanziari (ex art. 106 del TUB)

Intermediari Finanziari (ex art. 106 del TUB) Intermediari Finanziari (ex art. 106 del TUB) Sono intermediari finanziari ex art. 106 i soggetti, iscritti nel relativo elenco, che esercitano nei confronti del pubblico in via professionale l'attività

Dettagli

PRESENTAZIONE PER I PATRONATI DEL CEPA. Acli, Inas-Cisl, Inca-Cgil, Ital-Uil. Torino, 8 luglio 2014

PRESENTAZIONE PER I PATRONATI DEL CEPA. Acli, Inas-Cisl, Inca-Cgil, Ital-Uil. Torino, 8 luglio 2014 PRESENTAZIONE PER I PATRONATI DEL CEPA Acli, Inas-Cisl, Inca-Cgil, Ital-Uil Torino, 8 luglio 2014 INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. I numeri della previdenza complementare; la pensione pubblica INPS 2. Caratteristiche

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (A) Regime fiscale applicabile agli iscritti a partire dal 1 gennaio 2007ed ai contributi versati dal 1 gennaio 2007dai lavoratori già iscritti 1. I Contributi 1.1 Il regime

Dettagli

Misure urgenti in materia di previdenza complementare

Misure urgenti in materia di previdenza complementare Misure urgenti in materia di previdenza complementare Il Consiglio dei Ministri di venerdì 10 novembre 2006 ha approvato il decreto legge in materia di previdenza complementare in coerenza con l anticipo

Dettagli

FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DELLA BANCA POPOLARE DI ANCONA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DELLA BANCA POPOLARE DI ANCONA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DELLA BANCA POPOLARE DI ANCONA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

ABC DELLA PREVIDENZA CO C MPLE L M E EN E TA T R A E R

ABC DELLA PREVIDENZA CO C MPLE L M E EN E TA T R A E R ABC DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Art 1. Ambito di applicazione e definizioni LE FORME PENSIONISTICHE COMPLEMENTARI EROGANO TRATTAMENTI PENSIONISTICI AGGIUNTIVI DEL SISTEMA OBBLIGATORIO PUBBLICO ALLO

Dettagli

I contributi minimi che il lavoratore versa all'interno del suo conto sono stabiliti dal contratto nazionale.

I contributi minimi che il lavoratore versa all'interno del suo conto sono stabiliti dal contratto nazionale. COSA SONO Sono Associazioni senza scopo di lucro istituite grazie a un contratto collettivo di lavoro o altro genere di accordo collettivo. Proprio perché la loro origine deriva da un contratto o da un

Dettagli

GLOSSARIO FONDOPOSTE

GLOSSARIO FONDOPOSTE GLOSSARIO FONDOPOSTE A Aliquota IRPEF È la percentuale che viene applicata al reddito imponibile e che serve a determinare l'imposta. Il reddito ai fini IRPEF è diviso in scaglioni e ogni scaglione è assoggettato

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO

SCHEMA DI REGOLAMENTO Piani Individuali Pensionistici (PIP) Forme pensionistiche complementari individuali attuate mediante contratti di assicurazione sulla vita (art. 13 del decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005)

Dettagli

Fondoposte. Il fondo pensione per il Personale non dirigente di Poste Italiane S.p.A. e delle Società controllate che ne applicano il CCNL

Fondoposte. Il fondo pensione per il Personale non dirigente di Poste Italiane S.p.A. e delle Società controllate che ne applicano il CCNL Fondoposte Il fondo pensione per il Personale non dirigente di Poste Italiane S.p.A. e delle Società controllate che ne applicano il CCNL Che cosa è Fondoposte Fondoposte è il Fondo Nazionale di Pensione

Dettagli

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) ARCO FONDO NAZIONALE PENSIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DEL LEGNO, SUGHERO, MOBILE ARREDAMENTO, BOSCHIVI/FORESTALI, LATERIZI E MANUFATTI IN CEMENTO, LAPIDEI, MANIGLIE

Dettagli

La Previdenza Complementare

La Previdenza Complementare La Previdenza Complementare Il sistema previdenziale italiano pagina 1 Indice Il sistema previdenziale italiano La previdenza complementare L adesione a previdenza complementare Le prestazioni della previdenza

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Approvato dal Consiglio di Amministrazione del Fondo Pensione LABORFONDS nella seduta del 26/03/2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Approvato dal Consiglio di Amministrazione del Fondo Pensione LABORFONDS nella seduta del 26/03/2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Approvato dal Consiglio di Amministrazione del Fondo Pensione LABORFONDS nella seduta del 26/03/2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento espone il regime fiscale

Dettagli

NOTA OPERATIVA PER I SOCI BENEFICIARI

NOTA OPERATIVA PER I SOCI BENEFICIARI NOTA OPERATIVA PER I SOCI BENEFICIARI che cessano il rapporto di lavoro con l azienda (socio aderente) PREVIP è stato iscritto in data 4 agosto 1999 al n. 1241 della sezione speciale dell Albo dei Fondi

Dettagli

POLIZZE VITA CASO MORTE: TASSAZIONE DEI CAPITALI

POLIZZE VITA CASO MORTE: TASSAZIONE DEI CAPITALI POLIZZE VITA CASO MORTE: TASSAZIONE DEI CAPITALI IL CONSULENTE: TUTTO QUELLO CHE C E DA SAPERE L Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare 8/E del 1 aprile 2016 con cui fornisce dei chiarimenti

Dettagli

Fondoposte. Scheda informativa del FONDO NAZIONALE DI PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DI POSTE ITALIANE S.P.A.

Fondoposte. Scheda informativa del FONDO NAZIONALE DI PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DI POSTE ITALIANE S.P.A. Fondoposte Scheda informativa del FONDO NAZIONALE DI PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DI POSTE ITALIANE S.P.A. - FONDOPOSTE Autorizzato all esercizio dell attività con Delibera Covip

Dettagli

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa relativa al fondo pensione aperto a contribuzione definita

Dettagli

REGOLAMENTO DI AZURPREVIDENZA FONDO PENSIONE APERTO

REGOLAMENTO DI AZURPREVIDENZA FONDO PENSIONE APERTO REGOLAMENTO DI AZURPREVIDENZA FONDO PENSIONE APERTO INDICE pag. TITOLO 1 - COSTITUZIONE E SCOPO Art. 1 - Denominazione e sede 2 Art. 2 - Durata 2 Art. 3 - Scopo 2 TITOLO 2 - ADERENTI Art. 4 - Destinatari

Dettagli

FONDO PENSIONE FUTURA

FONDO PENSIONE FUTURA FONDO PENSIONE FUTURA REGOLAMENTO INDICE PARTE I - IDENTIFICAZIONE E SCOPO DEL FONDO Art. 1 - Denominazione, fonte istitutiva, durata, sede Art. 2 - Istituzione del Fondo ed esercizio dell attività Art.

Dettagli

FAQ FONDO PENSIONE AZIMUT PREVIDENZA

FAQ FONDO PENSIONE AZIMUT PREVIDENZA FAQ FONDO PENSIONE AZIMUT PREVIDENZA MI MANCANO POCHI ANNI DI LAVORO AL PENSIONAMENTO. MI CONVIENE ISCRIVERMI AD UNA FORMA PENSIONSITICA COMPLEMENTARE? Non esistono reali controindicazioni all'adesione

Dettagli

Fondi pensione La vigilanza. Paolo Pellegrini, Mefop pellegrini@mefop.it Roma 2 ottobre 2015

Fondi pensione La vigilanza. Paolo Pellegrini, Mefop pellegrini@mefop.it Roma 2 ottobre 2015 Fondi pensione La vigilanza Paolo Pellegrini, Mefop pellegrini@mefop.it Roma 2 ottobre 2015 CHI È MEFOP Chi è Mefop Società per lo sviluppo del mercato dei fondi pensione costituita dal Ministero dell

Dettagli

Piano Individuale Pensionistico

Piano Individuale Pensionistico Piano Individuale Pensionistico Indice 2 Piano Individuale Pensionistico Cos è? Come funziona? 3 e documenti per le liquidazioni 7 Fiscalità 9 Domande 1 Cos è? Come funziona? Cos è? Il Piano Individuale

Dettagli

Orizzonte Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione. Regolamento

Orizzonte Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione. Regolamento Orizzonte Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Regolamento RV 8048 Regolamento 04/2014 INDICE Parte I) Identificazione e scopo del PIP Art.1 - Denominazione Art.2

Dettagli

Fondo nazionale pensione complementare per i dipendenti delle Regioni, Autonomie Locali e Sanità

Fondo nazionale pensione complementare per i dipendenti delle Regioni, Autonomie Locali e Sanità Fondo nazionale pensione complementare per i dipendenti delle Regioni, Autonomie Locali e Sanità Iscritto all Albo COVIP n. 164 Sede legale: via Aniene, 14-00198 Roma Udine, 17 settembre 2014 La previdenza

Dettagli