INAUGURAZIONE. Il ricordo di un Maestro, il ricordo di un amico D. D Amico ( Padova ) L. Docimo ( Napoli )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INAUGURAZIONE. Il ricordo di un Maestro, il ricordo di un amico D. D Amico ( Padova ) L. Docimo ( Napoli )"

Transcript

1 INAUGURAZIONE 17 NOVEMBRE, ore INTRODUZIONE: N. Palasciano, V. Memeo ( Bari ) SALUTO DELLE AUTORITA LETTURE MAGISTRALI Il ricordo di un Maestro, il ricordo di un amico D. D Amico ( Padova ) L. Docimo ( Napoli ) Il distretto 2120 (Puglia-Basilicata) del Rotary Internazionale e l Associazione David, il valore di un sorriso presentano Amare l Africa, ricordando di essere un medico V. Beltrami ( Roma ) Testimonianza di un service medico rotariano in Africa E. Centrone ( Bari) Introduzione: D. Marrano ( Bologna ), T. Berardi, G. Arcamone, F. Ferrarese ( Bari )

2 18 NOVEMBRE, ore Aula Mario Rubino FISIOPATOLOGIA DEL GIUNTO ESOFAGO-GASTRICO Introduzione e commento: F. Prete, A. Di Leo ( Bari ) Moderazione: V. Neri ( Foggia ), G. Fabiano ( Bari ) Anatomia funzionale del LES Acalasia,discalasia F. Ruotolo (Roma) A. Del Genio (Napoli) Il Reflusso Gastro-Esofageo N. Ranaldo ( Bari ) La terapia endoscopica del reflusso gastro- esofageo R. Cestari ( Brescia) Trattamento del paziente NERD S. Tolone ( Napoli ) L esofago di Barrett: attuali controversie e problematiche A. Marzullo ( Bari ) La terapia endoscopica foto ablativa dell Esofago di Barrett L. Norberto ( Padova ) Valvola antireflusso unidirezionale laparoscopica F. Crafa (Avellino) Ruolo della chirurgia: indicazioni e tecniche chirurgiche L. Bonavina (Milano) Discussants: G. Piccinni,O.C. Pannarale, I. Ugenti, B. Principi, A. Pisani, P. Venezia, A. Lippolis, G. Martines, G. Catalano, S. Rizzi, A. De Ceglie (Bari), M. Martellotta ( Martina Franca ) Ore Focus on: Science of tissue management C. Trazzera (Roma)

3 18 NOVEMBRE Aula Giuseppe Marinaccio SEMINARI DI FISIOPATOLOGIA CLINICA E TERAPIA CHIRURGICA XXIII Anno VII Edizione in ricordo di Sergio Ferrarese LA FISIOPATOLOGIA NELL URGENZA CHIRURGICA TRAUMATICA E NON In collaborazione con la S.I.C.U.T. Presidente Onorario : Domenico Marrano Ore Introduzione: N. Palasciano, F. Ferrarese ( Bari ), D. Marrano ( Bologna ) Saluto del Presidente della S.I.C.U.T: P. Chirletti ( Roma ) LETTURA MAGISTRALI La Fisiopatologia nel razionale delle indicazioni e delle scelte chirurgiche D. Marrano ( Bologna ), D. D Amico ( Padova ) Basi fisiopatologiche della Chirurgia delle neoplasie dell ilo epatico G. Nuzzo ( Roma ) Evolving practice and rationale of radical surgery for metastatic colorectal cancer F. M. Polignano ( Dundee ) Introduzione ai Lavori: S. Miniello ( Bari ) Ore Urgenze vascolari traumatiche e non Introduzione e commento: G. Regina ( Bari ) Moderazione : M. Frego ( Padova ) Lo shock nel politaumatizzato: fisiopatologia e gestione preospedaliera M. Balzanelli ( Taranto ) Terapia infusionale nel paziente con shock emorragico V. Malcangi (Bari) Emodinamica e coagulopatia nel trattamento NOP dei traumi addominali G. Costa ( Roma ) La fisiopatologia delle urgenze vascolari addominali S. Cimbanassi ( Milano ) Le urgenze vascolari nel paziente politraumatizzato F. Buccoliero ( Cesena ) Urgenze vascolari traumatiche: fisiopatologia e trattamento S. Calderale ( Roma ) Discussants: F. Bonanno (Matera), G. Impedovo (Taranto), R. Iandoli (Casarano), F. Stea, A. Civita, M. Fullone, F. Perilli, S. Vilardi, F. Martiradonna ( Bari ), A. Dabbicco ( Conversano )

4 18 Novembre Aula Alberto De Blasi Ore Forum di Video Introduzione e commento: L. Vincenti ( Bari ), S. Lacitignola (Martina Franca) Moderazione: G. Logrieco (Acquaviva delle Fonti), A. Pezzolla (Bari) Ore Forum di Comunicazioni Introduzione e commento: A. Margari, S. Santacroce (Bari) Moderazione: D. D Abbicco, M. Lospalluti (Bari)

5 18 NOVEMBRE Aula Giuseppe Marinaccio LA FISIOPATOLOGIA NELL URGENZA CHIRURGICA TRAUMATICA E NON Ore Traumi del Torace Introduzione e commento : M. Loizzi ( Bari ) Moderazione : R. Sacco ( Chieti ) Traumi del Mediastino F. Mucilli ( Chieti ) Traumi della Trachea: esperienza personale T. Iarussi ( Matera ) Traumi penetranti del Torace G. Di Grezia ( Avellino ) Toracotomia d emergenza: fisiopatologia e principi terapeutici G. Tugnoli ( Bologna ) Damage Control nel trauma toracico: vie di accesso e strategie O. Chiara ( Milano ) Ventilazione meccanica nel traumatizzato toracico G. Perchiazzi ( Bari ) Discussants: M. Frego ( Padova ), F. Sollitto (Foggia), F. Stea, S. Grasso, A. De Palma, M. Genualdo, M. Costantino, M. A. Pizzigallo, A. Anelli, N. Tomasicchio (Bari) Ore Peritoniti Introduzione e commento: P. Chirletti ( Roma ) Moderazione: F. Baldoni ( Bologna ) Fisiopatologia delle peritoniti: trattamento con addome aperto S. Ribaldi ( Roma ) Fisiopatologia del paziente e fisiopatologia del peritoneo: riusciamo a tenerne conto nella pratica? M. Zago (Bergamo ) La febbre mediterranea familiare:una clinica fallace P. Portincasa ( Bari ) Fisiopatologia della peritonite biliare V. Blandamura ( Roma ) Le peritoniti: dal trauma all urgenza chirurgica P. Ruscelli ( Cesena ) Discussants: M. Massaro, G. Preziosa, E. Maselli (Bari), M.A. Filograna ( Casarano), E. Bonadies ( Cles ), S.T. Massa, S. Schirone ( Lucera ) D. Timurian ( Matera ), A. Notarnicola, A. Caraglia ( Bisceglie )

6 18 Novembre, ore Aula Mario Rubino FISIOPATOLOGIA DEL PAVIMENTO PELVICO In collaborazione con il CIRPAP Con il Patrocinio della SIUCP Introduzione e commento : L. Selvaggi (Bari) Moderazione: L. Loiudice ( Bari ), A. Renzi ( Napoli ) Anatomia Chirurgica e funzionale F. Ruotolo (Roma) I PROLASSI GENITALI Fisiopatologia del prolasso genito - rettale G. Loverro ( Bari ) POPs, basi razionali, tecnica e risultati A. Longo ( Roma ) Variante della POPs F. Lagrotta ( Taranto ) Correzione video-laparoscopica del prolasso E. Cicinelli ( Bari ) Ricostruzione fasciale con mesh A. Perrone ( Lecce ) Outcomes in chirurgia ricostruttiva pelvica : esperienza con la sospensione al ligamento sacro spinoso S. Anastasio ( Matera ) IL PROLASSO RETTALE ESTERNO Fisiopatologia e valutazione clinica V. Landolfi ( Solofra ) Le rettopessie: tecniche, indicazioni, risultati A. Infantino ( San Vito al Tagliamento ) Delorme, Altemeier: tecniche e risultati M. Trompetto ( Vercelli ) Rettopessi ventrale: tecnica e risultati P. Sileri ( Roma ) Soft Intraperitoneal Rectosuspension (SIR) A. Longo ( Roma ) Discussants: G. Cormio, G. Miniello, M. Marinaccio, A. Pezzolla, G. Gargano (Bari), R. Villani ( Sassuolo ), F. Pezzolla (Castellana Grotte ), F. Porzio ( Andria ), G. Logrieco, P. Liguori ( Acquaviva delle Fonti )

7 18 NOVEMBRE Aula Alberto De Blasi Ore Riunione del Consiglio Direttivo SIFIPAC Ore Riunione del Consiglio Direttivo Breast Club Ore FISIOPATOLOGIA DEL SIEROMA POST LINFADENECTOMIA MAMMARIA A cura del Breast Club Puglia Introduzione e commento: T. Berardi ( Bari ) Moderazione: R. Murgo (San Giovanni Rotondo ), G. D Eredità ( Bari ) Ruolo dell ascella nella stadiazione dei tumori della mammella F. Schittulli ( Bari ) Anatomia e fisiopatologia del sistema linfatico della mammella e dell ascella G. Serio ( Bari ) Valutazione clinica e strumentale F. Fiorentino (San Giovanni Rotondo ) Imaging bio-funzionale del linfonodo sentinella e del linfedema A. Niccoli-Asabella (Bari) Valutazione anatomo-patologica C. Giardina ( Bari ) Linfadenectomia ascellare con tecniche tradizionali S. Burlizzi ( Brindisi ) Linfadenectomia ascellare con bisturi a ultrasuoni: risultati studio Focus A.M. Borzacchini ( Bari ) Ruolo della colla di fibrina nella prevenzione dei sieromi dopo linfadenectomia ascellare G. Docimo ( Napoli ) Prevenzione e trattamento delle complicanze neurologiche P.Fiore ( Bari ) Trattamento del linfedema dell arto superiore C. Campisi ( Genova ) Discussants: G. Rubini, C. Punzo, A. Cirilli, S. Diotaiuti, V. Ranieri (Bari), G. Lissidini (Milano), C. Manca (Lecce), G. De Leo (Molfetta); A. Rubino, A. De Rosa (Matera)

8 19 NOVEMBRE Aula Giuseppe Marinaccio LA FISIOPATOLOGIA NELL URGENZA CHIRURGICA TRAUMATICA E NON Ore Esofago Stomaco Introduzione e commento: G. Gulotta ( Palermo ) Moderazione: C. Cordiano ( Verona ) Fisiopatologia delle lesioni da caustici e timing ricostruttivo G. De Manzoni ( Verona ) Su un caso di rottura spontanea dell esofago M. Greco ( Cerignola ) Emorragie gastro-intestinali varicose O. Caputi Iambrenghi ( Bari ) Emorragie gastro-intestinali non varicose I. Ugenti ( Bari ) Scoring systems per la valutazione e il trattamento laparoscopico del paziente con ulcera peptica perforata A. Mirabella ( Palermo ) Discussants: L. Vincenti, G. Piccinni, O. C. Pannarale, A. Pisani, A. De Ceglie, S. Lattarulo, G. Maurogiovanni, S. Rizzi, G. Altamura, F. Bellacosa, P.Venezia (Bari), M. Martellotta ( Martina Franca ) Ore Fegato Introduzione e commento: V. Memeo (Bari) Moderazione: S. Giulini (Brescia) Urgenze non traumatiche in Chirurgia Epatica M. Vivarelli (Ancona) Damage Control Surgery nel trauma epatico: aspetti fisiopatologici G. Cocorullo (Palermo) Trattamento delle lesioni epatiche traumatiche di IV e V grado: packing periepatico e arteriografia in sala operatoria D. Antonellis ( Roma ) Valutazioni fisiopatologiche nel trauma epatico maggiore e indicazioni al trapianto G. Casciaro ( Roma ) Aspetti fisiopatologici del trapianto di fegato in urgenza L. Lupo ( Bari ) Discussants: M. Frego ( Padova ),E. Restini, S. Besozzi, M. De Fazio, A. Guglielmi, G. Carravetta, C. Panzera, G. Primiceri, G. Marano, F. Fucilli (Bari)

9 19 NOVEMBRE, ore Aula Mario Rubino FISIOPATOLOGIA DEL PAVIMENTO PELVICO Introduzione e commento: G. Angelelli ( Bari ), A. Pagliarulo ( Bari ) Moderazione: C. Montesani ( Roma ), R. Villani ( Sassuolo ) TAPE SCORE : un nuovo indice per la valutazione globale della funzionalità pelvica M. Di Lena (Bari) Diagnostica per imaging Defecografia RMN A. Scardapane ( Bari ) Defecografia dinamica V. Piloni ( Ancona ) Ecografia funzionale endoanale I. Giannini ( Bari ) Ecografia funzionale genitali esterni maschili F. Palumbo ( Bari ) Ecografia funzionale perineale V. Piloni ( Ancona ) Ecografia funzionale apparato urinario P. Martino, S. Palazzo ( Bari ) Ruolo dell urodinamica nelle patologie del pavimento pelvico G. De Rienzo ( Bari ) Valutazione neurofisiatrica e neurofisiologica del pavimento pelvico V. Monitillo ( Acquaviva delle Fonti ), L. De Palma ( Bari ) FISIOPATOLOGIA DELLA STIPSI Aspetti medici P. Portincasa ( Bari ) Aspetti chirurgici D. Altomare ( Bari ) Decision making nel prolasso retto-anale e disturbi della defecazione: terapia conservativa e riabilitativa L. Brusciano ( Napoli ) Luoghi comuni ed evidenze nella stipsi A. Longo ( Roma ) Discussants: P. Di Tonno, A. Pezzolla, M. Moschetta( Bari ), G. Carrieri (Foggia), V. Landolfi ( Solofra ), A. Carriero ( Modena ), G. Logrieco, P. Liguori ( Acquaviva delle Fonti ), F. Pezzolla (Castellana Grotte), F. Porzio ( Andria )

10 19 NOVEMBRE, ore Aula Alberto De Blasi TEAM WORKING IL PAZIENTE POLITRAUMATIZZATO IN TERAPIA INTENSIVA In collaborazione con la SPIGC Introduzione e commento: M. Loizzi, N. Brienza ( Bari ) Moderazione: D. Cavaliere ( Forlì ), A. Gurrado ( Bari ) LETTURA MAGISTRALE: FLUIDO TERAPIA NEL POLITRAUMATIZZATO T. Fiore ( Bari ) Definizione e fisiopatologia del politrauma: il trauma team nella gestione del percorso diagnostico S. Di Saverio ( Bologna ) Chirurgia d urgenza e damage control surgery B. Di Venere ( Matera ) Monitoraggio del paziente politraumatizzato in terapia intensiva M.G. Schievenin (Matera) Trauma cranico: trattamento chirurgico e prevenzione del danno secondario V. Fanelli ( Bari ) Trauma toracico nel politraumatizzato in terapia intensiva: indicazioni e timing del trattamento chirurgico A. De Palma ( Bari ) Le lesioni misconosciute dei cuore e dei grossi vasi nei traumi maggiori e loro impatto sulla mortalità V. Margari ( Bari ) Lesioni vascolari nel politraumatizzato in terapia intensiva: indicazioni al trattamento chirurgico D. Angiletta ( Bari ) Fratture vertebrali amieliche e mieliche nel politraumatizzato in terapia intensiva: timing del trattamento A. Piazzolla, V. Fanelli ( Bari ) Fratture degli arti nel politraumatizzato in terapia intensiva: timing del trattamento A.Spinarelli ( Bari ) Fratture di bacino nel politraumatizzato in terapia intensiva: timing del trattamento A.Panella ( Bari )

11 Complicanze del paziente politraumatizzato in terapia intensiva R. Nicoletti (Matera) Strumenti di rivalutazione del paziente politraumatizzato: TC total body - stato dell arte A. Scardapane ( Bari ) L importanza dei Registri del Trauma: come misurare gli out come L. Dalfino ( Bari ) Discussants : D. Adduci ( Matera ), I. Donadio, M.Genualdo, G. Ingenito, A. Di Giovanni, M. Mangini, A. Visicchio, P. Pedote (Bari), F. De Carne (Triggiano),D. Di Maggio, C. Calaprice (Lecce), M. Lupoli (Acquaviva delle Fonti), F. Carbone ( Bisceglie ), G. Balducci ( Terlizzi ), A. Tromba ( Altamura ), F. Cannalire ( Taranto )

12 19 Novembre Aula Giuseppe Marinaccio LA FISIOPATOLOGIA NELL URGENZA CHIRURGICA TRAUMATICA E NON Ore Pancreas Introduzione e commento: C. Staudacher ( Milano ) Moderazione: M. Frego ( Padova ) The management of pancreatic trauma in the modern era F. Sbrana ( Chicago ) Trauma pancreatico: diagnostica per imaging M. Moschetta ( Bari ) Modalità conservative della secrezione endocrina del pancreas nelle lesioni traumatiche duodenopancreatiche J. Nifosi ( Milano ) Valore predittivo precoce della proteina C reattiva e della metallo-proteinasi della matrice-9 nella pancreatite acuta. Studio prospettico A. Mingoli ( Roma ) Pancreatite acuta severa: aspetti fisiopatologici e trattamento F. Tricarico ( Foggia ) Complicanze della sfinterotomia endoscopica: implicazioni settiche pancreatiche G.B. Doglietto ( Roma ) Discussants: M. Testini, M. Simone, P. Pignataro, M. De Luca ( Bari ) M. Ulivieri ( Cerignola ), M. Selvaggiuolo ( Acquaviva delle Fonti ), G. Manca ( Brindisi), M. Saccò (Taranto), S. Lacitignola (Martina Franca), D. Adduci ( Matera ), M. Buonfantino ( Castellana Grotte ) Ore Milza Introduzione e commento: F. Stagnitti ( Roma ) Moderazione: S. Miniello ( Bari ) Laparoscopic splenectomy in splenic injures. A challenge? V. Mandalà ( Palermo ) Il trattamento NOP dei traumi splenici A. Pezzolla ( Bari ) La chirurgia conservativa e sostitutiva della milza: aspetti fisiopatologici e tecnici F. Ceci ( Roma ) La radiologia interventistica nei traumi epato splenici G. Marano ( Bari ) Il trattamento del trauma epato splenico: le ragioni di un approccio personalizzato N. Portolani ( Brescia ) Discussants: M. Saccò (Taranto), M. Simone, M. Ribezzi, N. D Onghia ( Bari ), M. Ulivieri (Cerignola), G. Manca (Brindisi), F. Fucilli (Castellana Grotte), V. Lanza (Putignano), M. Rosito ( Andria ), A.G. Nasti ( Matera )

13 19 NOVEMBRE, ore Aula Mario Rubino FISIOPATOLOGIA DEL PAVIMENTO PELVICO Introduzione e commento: F.P. Selvaggi ( Bari ), F. Tonelli ( Firenze ), Moderazione: M. Battaglia( Bari ), A. Carriero ( Modena ) LA STIPSI OSTRUTTIVA FISIOPATOLOGIA E CHIRURGIA Prolassi retto-anali e alterazioni pelviche associate A. Longo ( Roma ) STARR: tecniche, varianti e risultati A. Renzi ( Napoli ) La Delorme interna M. Trompetto ( Vercelli ) L INCONTINENZA FECALE Classificazione delle incontinenze fecali e valutazioni clinico-strumentali P. Boccasanta ( Milano ) La neuromodulazione sacrale: fisiopatologia e long-term outcome E. Ganio (Vercelli) Elettrostimolazione del nervo tibiale posteriore S. Giuratrabocchetta (Bari) Gatekeeper: nuovo impianto protesico per l incontinenza fecale C. Ratto ( Roma ) La terapia con cellule staminali nell incontinenza fecale A. Frudinger ( Graz ) ALTERAZIONI FUNZIONALI DI VESCICA E ORGANI GENITALI Incontinenza urinaria - Fisiopatologia G. Giocoli Nacci (Bari) - Trattamento chirurgico A. Saracino (Bari) Disfunzioni sessuali C. Bettocchi (Bari) Ruolo della riabilitazione nei disturbi funzionali pelvici D. Diprima (Matera) Implicazioni medico-legali A. Dell Erba (Bari) Discussants: G. Carrieri (Foggia), P. Di Tonno,V. Pagliarulo, A. Vitarelli, G. De Rienzo (Bari), V. Landolfi ( Solofra ), F. Pezzolla (Castellana Grotte), G. Logrieco, P. Liguori ( Acquaviva delle Fonti ), F. Porzio ( Andria )

14 19 NOVEMBRE Aula Alberto De Blasi ore Assemblea dei Soci SIFIPAC Ore ECONOMIA, RICERCA SCIENTIFICA E SALUTE Lettura Introduttiva Pronto Soccorso Legale e Assicurazioni R. Villani ( Sassuolo ) TAVOLA ROTONDA moderata da Enzo Magistà, con la partecipazione dell Assessore alla Sanità della Regione Puglia Elena Gentile e del Presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati Francesco Paolo Sisto Intervengono: A. Uricchio (Bari) P. Livrea (Bari) E. Maiorano (Bari ) A. Vacca ( Bari ) V. Dattoli ( Bari ) I. Zullo ( Bari ) U. Patroni-Griffi ( Bari ) B. Chiaia (Torino) E. Somma (Bari) F. Perrini (Milano ) V. Montanaro ( Bari ) R. Polizzi ( Bari ) Focus on Responsabilità medica e sanitaria N. Dalfino, M. Melpignano, G. Zaccheo ( Bari ) Ore Forum di Comunicazioni Introduzione e commento: G. Fabiano, S. Santacroce (Bari) Moderazione: M. Lospalluti, P. Ialongo (Bari)

15 20 NOVEMBRE, ore Aula Mario Rubino Introduzione e commento: G. Favia ( Padova ) Moderazione: L. Docimo ( Napoli ) CHIRURGIA E DIABETE con il Patrocinio della S.I.C.U. Chirurgia metabolica Implicazioni fisiopatologiche ed impatto clinico F. Giorgino ( Bari ) Chirurgia gastrointestinale per il trattamento del diabete: realta' o utopia? G. Bonanomi ( Londra ) Chirurgia del Diabete tipo II e delle ipercolesterolemie G. Noya ( Perugia ) Dalla sleeve-gastrectomy alla bile: chirurgia e diabete G. Del Genio ( Napoli ) Diversione bilio pancreatica nell obeso diabetico, risultati a distanza C. Boselli ( Perugia ) Chirurgia in diretta Y. Spiliopoulos ( Atene ) Chirurgia e Fisiopatologia della secrezione insulinica M. Iacobone ( Padova ) Terapia nutrizionale e follow up post chirurgico G. Garruti ( Bari ) Malattie chirurgiche da Diabete G. Regina ( Bari ) Malattie pancreatiche e diabete F. Logoluso ( Bari ) Il Diabete post chirurgico Il diabete post pancreasectomia L. Laviola ( Bari ) Trattamento e gestione del paziente diabetico in chirurgia Rischio metabolico R. Durante ( Genova ) Rischio infezioni / sepsi ed antibiotico-terapia F. Bruno ( Bari ) Implicazioni medico-legali F. Vinci ( Bari ) Discussants: F. Puntillo, P. Capuano, M. Barone, Fr. Losurdo, C. Di Venosa, M. Ciavarella, Fa. Losurdo ( Bari ), F. Bonanno (Matera), R. Iandoli (Casarano), V. Gigantelli (Brindisi)

16 20 NOVEMBRE, ore Aula Alberto De Blasi FISIOPATOLOGIA DELLO SFINTERE BILIO-PANCREATICO Introduzione e commento: C. Famulari ( Messina ), L. Scoppetta ( Bari ) Moderazione: G. F. Amicucci ( L Aquila ), G. Fabiano ( Bari ) Anatomia funzionale F. Ruotolo (Roma) La litiasi biliare - Aspetti fisiometabolici P. Portincasa Litiasi colecisto-coledocica: trattamento combinato O. Caputi- Iambrenghi, A.Pezzolla ( Bari ) S.O.D. A. Testoni (Milano) La pancreatite acuta biliare - Fisiopatologia A. Mariani ( Milano) - Trattamento endoscopico A. M. Pronio (Roma) - Indicazioni al trattamento chirurgico F. Minni (Bologna) - Ruolo dell endoscopia nelle complicanze della chirurgia M. Mutignani (Milano) - Ruolo della chirurgia nelle complicanze dell endoscopia G. Clemente ( Roma ) La chirurgia mini-invasiva nel trattamento dei tumori del tratto epato-biliopancreatico F. Sbrana ( Chicago ) New trends nel trattamento chirurgico dei tumori peri-ampollari M. Testini ( Bari ) Modalità di ricostruzione della via pancreatica e biliare dopo DCP A. Ambrosi ( Foggia ) Indicazioni alla pancreasectomia totale F. Mocchegiani ( Ancona ) Discussants: A. Margari, L. Vincenti, G. Dalla Serra, P. Ialongo, C. Mitolo, M. Amoruso, G. Primiceri (Bari), G. De Leo, S. Camporeale (Molfetta), D. Lorusso (Castellana Grotte), M. Lupoli ( Acquaviva delle Fonti ), M. A. Filograna (Casarano )

17 20 Novembre Aula Giuseppe Marinaccio LA FISIOPATOLOGIA NELL URGENZA CHIRURGICA TRAUMATICA E NON Ore Intestino tenue Colon Introduzione e commento: F. Tonelli ( Firenze ) Moderazione: C. Montesani ( Roma ) La fisiopatologia nell urgenza chirurgica delle IBD F. Giudici ( Firenze ) Management dell emorragia digestiva acuta bassa. Strategie diagnostiche e terapeutiche G. Piccinni ( Bari ) Occlusione non neoplastica del Colon R. Marzaioli ( Bari ) Occlusione neoplastica del Colon V. Stolfi ( Roma ) Gestione e riabilitazione del paziente stomizzato A. Panarelli ( Bari ) Discussants: M. Morelli, B. Principi, G. De Pasquale, C. Lorusso, C. Lerario, V. Paganetti ( Bari ), A. Putignano (Mottola-Castellaneta), G. Chetta (Barletta), L. Fracasso (Manduria-Grottaglie), F. De Carne ( Triggiano ), V. Cecere ( Melfi ), F. Di Gennaro ( Andria ) Ore Miscellanea Introduzione e commento: N. Picardi ( Roma ) Moderazione: A. Martino ( Napoli ) Sindrome compartimentale addominale: ruolo dei linfatici C. Campisi ( Genova ) La sepsi in chirurgia d urgenza: aspetti fisiopatologici B. Fusco ( Vallo della Lucania ) Fisiopatologia delle complicanze addominali acute dopo intervento di cardiochirurgia R. Caronna ( Roma ) Prolasso bicompartimentale della pelvi dopo trauma complesso del bacino F. Ceci ( Roma ) Laparocele complicato: principi di fisiopatologia e terapia G.Salamone ( Palermo ) Discussants: L. Greco, M. Lospalluti, D. D Abbicco, G. Cardia, M. Montinari, V. Malcangi, M. Mura Ondok (Bari), A.Pepe ( Mottola Castellaneta ), G. Ranieri (Andria ), T. Verrienti (Tricase)

18 COMITATO ORGANIZZATORE Presidente: Nicola Palasciano Presidente Onorario: Vincenzo Memeo Presidente Onorario dei Seminari: Domenico Marrano Coordinatori: Filippo Ferrarese, Elvia Maria Casto Tel e.mail: Ottimizzazione: P. Ialongo, A. Prestera, C. Papa, R. Ferrarese, G. Mancusi Materi, R. Laforgia, M. Sacco, A. Latela Segreteria Scientifica: G. Casamassima, R. Lozito, M. Milella, M. Minafra, B. Pascazio, M. Sederino, A. Tromba Segreteria Universitaria: M. Altizio, M. Miotto Tel. / Fax Segreteria Organizzativa: Centro Italiano Congressi CIC Sud Viale Escrivà, Bari Tel Fax e.mail:

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche Dott. PAOLO CRISTOFORONI Medico Chirurgo Nato a Genova il 06/02/1965. Laurea con lode in Medicina e Chirurgia presso l

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 D.R. n. 3060 Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI I LIVELLO IN TRATTAMENTO PRE-OSPEDALIERO E INTRA-OSPEDALIERO DEL POLITRAUMA VISTA la legge n. 341 del

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO

Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Metodologia diagnostica dell incontinenza urinaria da sforzo nella donna DR. CORVASCE TOMMASO Continenza urinaria e incontinenza urinaria La continenza urinaria è la capacità di posporre l atto minzionale

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Rettocolite Ulcerosa Morbo di Crohn

Rettocolite Ulcerosa Morbo di Crohn Regione del Veneto Azienda Ospedaliera di Padova Chirurgia Generale Direttore : Prof. R. Bardini GUIDA INFORMATIVA SULLE MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI Rettocolite Ulcerosa Morbo di Crohn

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Linee Guida sull Incontinenza

Linee Guida sull Incontinenza 4ª Consultazione Internazionale sull Incontinenza Linee Guida sull Incontinenza Raccomandazioni ICI 2009 Traduzione in lingua italiana A cura di Roberto Carone Linee Guida sull Incontinenza Prefazione

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA Si terrà a Catania dal 30 Maggio all 1 Giugno 2013 un importante evento a livello nazionale che tratterà la tematica del neonato

Dettagli

Focus regionale sulla depurazione:

Focus regionale sulla depurazione: Goletta Verde presenta i risultati del monitoraggio in Puglia Cariche batteriche elevate per 9 campionamenti su 30. Criticità alle foci di fiumi, torrenti e scarichi Focus regionale sulla depurazione:

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Magnolie n.6/8 - Z.I., sulla base dell istruttoria espletata dal Responsabile dell Azione 2.1.3, ing. Michele Calderoni,

Magnolie n.6/8 - Z.I., sulla base dell istruttoria espletata dal Responsabile dell Azione 2.1.3, ing. Michele Calderoni, Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 65 del 5--202 3753 di stabilire che resta confermato quant altro già specificato nell AVVISO Interventi Regionali in materia di minoranze linguistiche - Determinazione

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) LO CONTE Maurizio Viale Tigli, 20, I, 83031, Ariano Irpino - (AV) Telefono(i) +390825871118 / +390825824605 Mobile +39335415735

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia Come prevenire il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il pancreas e il tumore Il pancreas è un organo dalla forma simile a quella di una pera o di una lingua, situato in profondità nella cavità

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo U.O. di Neurochirurgia Ospedale S. Maria di Loreto Nuovo ASL Napoli 1 Direttore: dr. M. de Bellis XLIX Congresso Nazionale SNO Palermo 13 16

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Il PatentDuctusArteriosuse il trattamento di legatura chirurgica come fattori di rischio di outcome sfavorevoli.

Il PatentDuctusArteriosuse il trattamento di legatura chirurgica come fattori di rischio di outcome sfavorevoli. Università degli Studi di Verona Il PatentDuctusArteriosuse il trattamento di legatura chirurgica come fattori di rischio di outcome sfavorevoli. M.Ventola, M.Magnani, L.Pecoraro, B.Ficial, E. Bonafiglia,

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE PROIEZIONE STANDARD ANTERO- POSTERIORE Indicazioni: traumatologia, neoplasie, alterazioni flogistiche e degenerative delle articolazioni. Posizione del paziente:

Dettagli

Comune di Bitonto. Nome e Cognome. Luogo e data di nascita BARI 2-4-1987

Comune di Bitonto. Nome e Cognome. Luogo e data di nascita BARI 2-4-1987 Comune di Bitonto CARELLI PASQUALE Luogo e data di nascita BARI 2-4-1987 Spese CICCARONE GIOVANNI P. Luogo e data di nascita BITONTO 28/5/1962 CUOCCIO FRANCESCO P. Luogo e data di nascita BARI 24/10/1977

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

DIFETTO INTERVENTRICOLARE

DIFETTO INTERVENTRICOLARE DIFETTO INTERVENTRICOLARE Divisione di Cardiologia Pediatrica Cattedra di Cardiologia Seconda Università di Napoli A.O. Monaldi Epidemiologia 20% di tutte le CC Perimembranoso: 80% Muscolare: 5-20% Inlet:

Dettagli

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro Come affrontare il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il tumore del pancreas colpisce ogni anno in Italia circa 12.200 persone. Purtroppo si tratta di una malattia complessa, aggressiva, diagnosticata

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori,

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori, melanoma Il melanoma è il tumore che nasce dai melanociti, cellule responsabili della colorazione della pelle e che si trovano nello strato più profondo 2 dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli