\ ANAGRAFICA. MODELLO 730/2014 redditi 2013 l i n i Mod. N. 01 P - CONTRIBUENTE FAMILIARI A CARICO BARRARE LA CASELLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "\ ANAGRAFICA. MODELLO 730/2014 redditi 2013 l i n i Mod. N. 01 P - CONTRIBUENTE FAMILIARI A CARICO BARRARE LA CASELLA"

Transcript

1 MODELLO 70/0 redditi 0 l i n i Mod. N. 0 MNSNNL6R60G7Q* d ic h ia r a z io n e s e m p lif ic a t a d e i c o n t r ib u e n t i c h e s i a v v a lg o n o d e lla s s is t e n z a f is c a le CONTRBUENTE x Coniuge dichiarante Dichiarazione congiunta Gli importi devono essere indicati in unità di Euro Rappresentante o tutore CO D C E FSCA LE D E L C O N TR B U E N TE (obbigatorio) Soggetto fiscalmente 70irtegraJM 70 senza Situazioni DEL RAPPRESENTANTE 0 TUTO R E a carico ó attri (vedere istruacnp sostituto particolari DAT DEL MONASTRA CO N TR BUEN TEda^ J ^ ic,tamese COGNOM E (per le dorme indicare il cognome da nut»iè) (barrare i ANNO COMUNE (0 Stato estero) D NASCTA PALERMO NOM P - ANTONELLA PROVNCA (sigla) PA SESSO (Mof) STATO CVLE cajee/nubile CONUGATOLA X VEDOVO/A SEF*RATO/À DJVORATO/A rutelakva 7 MNORE 8 ÒÓMUNE PROVNCA (sigla) C A P! RESDENZA \ ANAGRAFCA j Da compilare solo se variata dal ì //0 alla data! di presentazione : della dichiarazione : TELEFONO E! POSTA >ELETTRONCA TP O LO G A (Va. piazza, ecc) FRAZONE t e l e f o n ò - P R E F S S O ^DOWCUO FSCALE C! AL 0/0/0 PALERMO ( G 7 ) DONSCttJO FSCALE AL //0 COM UNE COMUNE ' DOMCLO FSCALE AL 0/0/0 FAMLAR A CARCO BARRARE LA CASELLA C = Coniuge - F = Primo figgo F = Figlio w A = Altro D = Figlio con disabilità COMUGE NDRZZO CELLULARE GORNO (U cocice del coriuge va indicato anche se non fiscalmente a carico) «S S DATA DELLA VARAZONE MESE ANNO NDRZZO D POSTA ELETTRONCA K!A D 0 F A D F A D e 0 DcTuarazone presentata per la prma volta s PROVNCA (sigla) PA PROVNCA (sigla) PROVNCA (sigla) F NUM. C M C O Casi particolari add.le regionale PERCENTUALE ULTERORE DETRAZONE PS? FAMGLE CON ALMENO FGL NUMERO FGL RESDENT ENT ALL ESl ALL'ESTERO A CARCO DDELCCNTRt DB. CONTRBUENTE NUMERO RGLi FGL NA AFFDO PREADOTTVO DOTTVOACA A CARCO DEL. CONTRBUENTE CONTRBUEf D A T D E L S O S T T U T O D 'M P O S TA C H E E F F E T T U E R À L C O N G U A G L O Cidiiarszione congiunta: co. np/iare solo m i modello del dichiarante COGNOME e NOME o DENOMNAZONE COMUNE PROV PA TPOLOGA (Va, ecc.) NDRZZO PALERMO NUM. CVCO FRAZONE 0 / FAX NDRZZO D POSTA ELETTRONCA CODCE SEDE R ORO. A A A A AS AG A7 A8 QUADRO A REDDT DE TERREN REDDTO DOMNCALE TTO LO R EDDTO AGRARO POSSESSO GORN % c a n o n e d i A F F rrro N REGM E VNCOLSTCO C.A.P. 7 8 CAS CONTWUAZOfe PAR-ncamra (stesso terreno ngo precederne) n n n n n n.... n - to MU NON DOVUTA MOD. 70 DPENDENT SENZA S O S TTU TO COLTVATORE DRETTO O AP

2 B B QUADRO B REDDT DE FABBRCAT E ALTR DAT SEZONE - REDDT DE FABBRCAT POSSESSO RENDTA GORN % 6 COOC CAKOfE CANONE D LOCAZONE C O D C E F S C A LE Mod. N. a 9 7 CAS PARTCOLAR! stesso rnmofcfle CODCE COMUNE 0 MU DOVUTA PER L 0 CEDOLARE SECCA CAS PARTCOLAR MU , 0 0 n G 7 8,oo 88.oo 9 0, 0 0 n G 7 B B n 0 n COPA CONFORME PROVVEDMENTO gennaio 0 8EAC 8.p.A. Trento - Via Soltert. 7 - Tel 06/80 DDBASE B B6 B7 B8 B B B n n n SEZONE «- DAT RELATV Al CONTRATT D LOCAZONE N. riqo Sezione Mod. n. DATA J L l l l l ESTREM Di REG STR A ZO N E DEL C O N TR A TTO ~ SERE NUMERO E SOTTONUMERO CODCE UFFCO Contratti non Anno di presentazione superiori 0 gp (fcftiaraaooe Ct/ftftJ QUADRO C REDDT D LAVORO DPENDENTE E ASSMLAT SEZONE - REDDT D LAVORO DPENDENTE E ASSMLAT Casi particolari Tipologia ndeterminata'» REDÒtTO (ptr CUD 0) ' Tipologia indetemiinalo/ REDDTO (p>x»cud * i Tipologia indeterminata/ RÉDOTO (]Xr<D O jd 0) Determinato reddito Determinato radeito Determinato C C C J _ r i n n Somme per incremento della produttività (compilare sofo nei casi previsti nese istruzioni) imoooi art. comma 6 Tur Tassasene Tassazione C Somme Somme Ritenute Non Nonnponfca ordinaria sostitutiva tassazione imposta imposta imposta ordinaria sostitutiva imponibifi sosttut*a L?n Lavoro dipendente C PERODO D LAVORO - giorni per i quali spettano le detrazioni (ptrto CU0 0) i 6 j SEZONE - ALTR REDDT ASS fi LAT A QUELL D LAVORO DPENDENTE REDDTO (pire CUD 0) REDDTO (PUTCCXDOT) Assegno dei coniuge Assegno del coniuge C6 C7 C8 n.0,0 0 o SEZONE H - RTENUTE RPEF E ADDZONALE REGONALE ALL'RPEF RTENUTE RPEF (punto C U D 0) C 8.0 7,0 0 SEZONE V - RTENUTE ADDZONALE COMUNALE ALL'RPEF RTENUTE ACCONTO ADD.LE COMUNALE 0 (punto 0 CUD 0) 6 [ciò RTENUTE ADD.LE REGONALE (punto 6 CUD 0).8 0,0 0 C RTENUTE SALDO ADD.LE COMUNALE 0 Spunto CUD 0) SEZONE V - ALTR DAT C Assegno del coniuge n REDDTO (pirto CUD 0) RTENUTE ACCONTO ADD.LE COMUNALE 0 (punto CUD 0) 0 c u j D D D D C O N TR B U TO D SOLDARETÀ' T R A TTE N U TO (punto 7 CUD 0) QUADRO D ALTR REDDT SEZONE - REDDT D CAPTALE, LAVORO AUTONOM O E REDDT DVERS imu ED ALTR PROVBTT EQUPARAT REÒDTÓ REDDfrl REDDT DERVANT DA ATTVTÀ ASSMLATE AL LAVORO AUTONOMO REDDT DVERS REDDT DERVANT DAATTTVTA OCCASONALE O DA OBSUGH D FARE, NON FARE E PERMETTERE SEZONE - REDDT SO G G ETT A TASSAZONE SEPARATA TiPOCHRS>Drro TASSAZONE ANNO ORONARA D6 Redditi percepiti da erecfi e legatari D7 mposte ed oneri rimborsati nel 0 e atti redditi a tassazione separata n TTPODREDOfTO : TASSA :*ie ORDNARA RTENUTE ALTR REDDT D Df CAPTALE ' tlf>0 D REDOTÓ REDDTO TPO D REDDTO U REDDT RSJOTTO TOTALE DECSXTO "RÈDDT RTENUTE J O "SPESE,0 0 A QUOTA UPOSTA SUCCESSON ' RrfENUTt RTENUTE

3 C O D C E f i s c a l e! Mod. N. L QUADRO E ONER E SPESE SEZONE - SPESE PER LE QUAU SPETTA LA DETRAZONE D MPOSTA DEL 9% o % COPA CONFORME PROVVEDMENTO aennalo 0 8EAC 8.pA. Trento Via Soltert. 7 Tel. 06/80 DDBASE E E E E E E6 E E E ES E6 SPESE SANTARE SPESE SANTARE FETOLOGE ESENT PER FAMLAR NON A CARCO Speea patologie > SPESE SANTARE PER PERSONE CON DtSABUJTA SPESE VECOL PER PERSONE CON DtSABUTÀ SPESE PER LACQUSTO D CAN GUDA SPESE SANTARE RATEZZATE N PRECEDENZA SPESE SANTARE E8 Ntnwtonta E7 NTERESS PER MUTU POTECAR PER L ACQUSTO DELL'ABTAZONE PRNCPALE ALTRE SPESE ALTRE SPESE E0 ALTRE SPESE E ALTRE SPESE SEZO NE - SPESE E ONER PER Q U A U S P E TTA LA DEDUZONE DAL REDDTO COM PLESSVO CONTRBUT PREVDENZAL ED ASSSTENZAL ASSEGNO ' E AL CONUGE E E E E E Coese* fiscale defconiòèe Contifcuto SSN - RC veicoli CONTRBUT PER ADDETT Al SERVZ DOMESTC E FAMLAR EROGAZON LBERAL] A FAVORE D STTUZON RELGOSE SPESE MEDCHE E D ASSSTENZA DB PORTATOR D HANDCAP ALTR ONER DEDUCBL Altri contributi. 9,0 0 COOCE SPESA vedi eterico Codici spesa nema TabeBa detìe istruzk> ni CODCE SPESA COOCS SPESA COOCE SPESA COOCE SPESA E ALTRE SPESE E9 FOND N SQULBRO FNANZARO E0 ; FAMLAR A CARCO 0 E7 DEDUCS LTA ORDNARA E LAVORATOR D PRMA OCCUPAZONE E FONDO PENSONE NEGOZALE DPENDENT PUBBLC Esclusi del sosttuto Quota TFR i Esclusi dal sostituto SEZONE A - SPESE PER NTERVENT Di RECUPERO DEL PATRMONO EDLZO (DETRAZONE DEL 6%, %, 0% o 6%) ANNO /0/ 0-anbsisnìco nterventi particolari STUAZON PARTCOLAR Rjdeterminazione Codice Anno NUMERO RATA 0 e SEZONE U B - DAT C ATASTA L DENnFCATTVl D EGÙ MMOBU E ALTR DAT PER FRURE DELLA DETRAZONE N. o d immotale Condomrio COOCE COMUNE, 0 Non esclusi del sostituto Non esclusi dal sostituto MPORTO SPESA 7.,0 0 T7U SEZ. URB JCOMUNE CATAST. FOGLO PARTCELLA SUBALTERNO - 6 ^ e l l i t t N. donine immobile E E N. donine ^. ALTR immowe Condonwwo DAT i / l CONDUTTORE (estremi registrazione contratto) DOMAN DA ACCATASTAMENTO NUMERO COOCE UFFCO PROVNCA UFFCO DATA SERE E SOTTONUMERO AGENZA ENTRATE DATA NUMERO AGENZA ENTRATE # E7 E6 i i. i i SEZONE C - SPESE PER L'ARREDO D E G Ù MMOBU RSTRUTTURAT (DETRAZONE DEL 0%) SPESE ARREDO MMOBU RSTRUTTURAT SEZONE V - SPESE PER NTERVENT D RSPARMO ENERGETCO (DETRAZONE DEL % o 6%) SPESA ARREDO MMOBLE t TPO NTERVENTO ANNO PEROOO CAS PEROOO 008 NUMERO RATEAZONE 0 PARTCOLAR Ridetercninazione rate RATA SPESA ARREDO MMOBLE MPORTO SPESA E6 E6 SEZONE V - DETRAZONE PER G U NQULN CON CONTRATTO D LOCAZONE TPOLOGA GORN PERCENTUALE E7 NQULN D ALLOGG ADBT LAVORATOR CXPBMDem E7 CHE TRASFERSCONO LA RESDENZA AD ABTAZONE PRNCPALE PER MOTV D LAVORO i GORN PERCENTUALE SEZONE V - ALTRE DETRAZON D MPOSTA (Barrare la casefia) DETRAZONE PER SPESE SCESE ACQUSTO MOBU, ELETm OOOM ESTlCt, EB D MANTENMENTO DE CAN GUDA TV, COMPUTER (ANNO 009) CODCE E8 ALTRE DETRAZON

4 CO D CE FSCALE Q U A D R O F A C C O N T. R T E N U T E. E C C E D E N Z E E A L TR D A T SEZONE - ACCONT RPEF, ADDZONALE COMUNALE E CEDOLARE SECCA RELATV AL 0 i Prima rata Trattenuto Mod. 700 Acconto Acconto Acconto cedolare [trattenuto e/o, Seconda o unica rata Comunale Versato con Mod F (trattenuto e/o s Seconda o unica rata F RPEF 0 secca 0 versato con 0 versato con Mod F) Mod. F) F SEZONE - ALTRE RTENUTE SUBTE RPEF Comunale RPEF attività sportive dilettantistiche Regionale RPEF per lavori socialmente utili 6 Comunale 7 Addiz Reg. RPEF per lavori socialmente utili Acconto RPEF 0 ricalcolato terreniffrontaben Regionale RPEF attività sportive dilettantistiche SEZONE - ECCEDENZE RSULTANT DALLE PRECEDENT DCHARAZON i di cui già : mposta di cui già compensata sostitutiva compensata F RPEF in F quadro R T in F di a i già 6 compensata Cedolare secca in F F Codice Regione < S F7 F9 F0 G G di cui già Aodiaonaie di cui già Regionale compensata Codce Conunatei compensata alflrpef in F Comune airirpef in F F Evertè eccez- SEZONE V - RTENUTE E ACCO N T SOSPES PER EVENT ECCEZONAL t e mposta AddJe Addle sostitutiva frpef Regionale Comunale orocuttivrta, 0 0 cedolare secca contributo SEZONE V - MSURA DEGL ACCONT PER L ANNO 0 E RATEAZONE DEL SALDO Q Barrare la casella per non effettuare Versamenti di acconto Barrare la casella per non effettuare Versamenti di acconto-add.le i versamenti cs acconto RPEF RPEF in misura inferiore i versamenti di acconto add.le comunale comunale in misura inferiore Barrare la case Ha per non effettuare i versamenti di acconto cedolare secca Versamenti cfi acconto cedolare secca in misura inferiore SEZONE V - SOGLE D ESENZONE ADDZONALE COM UNALE (in presenza di condizioni non desumibili dal Mod. 70) Esenzione Soglia i Esenzione Socfia totale/altre esenzione totale/altre esenzione agevolazioni F8 saldo 0 acconto agevolazioni saldo 0 0 acconto 0 Numero rate (in caso di dichiarazione congiunta indicare H dato solo nel modello del dichiarante) SEZONE V - DAT DA NDCARE NEL MOD. 70 NTEGRATVO nporti rimborsati dal sostituto d imposta Regionale Comunale Cedolare RPEF affrpef a rir P E F secca Crediti utibzzati CrecSto Credito Credito con il modello F per il Credito cedolare versamento di aftre imposte RPEF Regionale Comunale secca SEZONE Vili - ALTR DAT mporti rimborsati dal sostituto U tenore legazione perfidi Detrazioni canoni locazione F ^ U H H E él Q U A D R O G C R E D T! D M P O S TA Restituzione bonus h fiscale straordinario Pignoramento B _ presso "P terzi reddito SEZONE - CREDT D'MPOSTA RELATV Al FABBRCAT residuo cretfitq Credito riacquisto di cui precedente anno compensato G prima casa dichiarazione r00 0 nel mod. F SEZONE U - CREDTO D'MPOSTA RENTEGRO ANTCPAZON FOND PENSONE Anno Reintegro anticipazione Parziale retrtegrata dichiaraz. Totale/ Somma precedente Anno SEZONE - CREDTO D'MPOSTA PER REDDT PRODOTT A LL'ES TE R O i G Codice Stato estero Anno Reddito estero. 0 0 mposta estera Credito utilizzato mposta mposta lorda nelle precedenti, 0 0 netta. 0 0 dichiarazioni SEZONE V - CREDTO D'MPOSTA PER GL MMOBL COLPT DAL SSMA N ABRUZZO Abitazione Codice G Numero Totale principale fiscale rata credito G6 G7 Altri immobili Codice fiscale SEZONE V - CREDTO D'MPOSTA PER NCREMENTO OCCUPAZONE Residuo Q U A D R O M P O S TE D A C O M P E N S A R E nescare l'importo delle imposte da versare con a Mod. FA utilizzando in compensazione ii creato che risiita dal Mod 70 FR M A D E LLA D C H A R A ZO N E cfi cui compensato nel mod. F o p p u re G8 A F : Ritenute Credito canoni di locazione non percepiti (vedere istruzioni) di cui 6 compensato 0 nel mod F Numero rata, 0 0, 0 0 Rateazione Reddito complessivo 9 di cui relativo aito Stato estero di col. Residuo precedente dichiarazione Totale credito SEZONE V - CREDTO D'MPOSTA PER MEDAZON Residuo precedente cfichiaraz Anno 0 Barrare la casella per utilizzare in compensazione con il Mod F r intero credito che risulta dal Mod. 70 (che quindi non sarà rimborsato dal sostituto d'imposta), <S cui compensato nei mod F n Con rapposizione della firma si esprime anche 0 consenso al trattamento dei dati sensibili indicati nella dichiarazione FRM A D E L C O N T R B U E N TE n. moaem compilati Barrare la casella per nchledere di essere informato direttamente dal soggetto che presta Fassistenza fiscale di eventuali comunicazioni dell Aqenzia delle Entrate (MONASTRA ANTONELLA)

5 MODELLO 70- reddti 0 prospetto di liquidazione relativo alla assistenza fiscale prestata e n z i a \ t r a t e mpegno ad informare il contribuente di eventuali comunicazioni dell'agenzia delle Entrate relative alla presente dichiarazione l Modello N reltrficativo integrativo COPA CONFORME PRQWEOMENTO 6 gennaio 0 8EAC a.p.a. Trento - Via Soltorl. 7 Tel. 06/80 - DDBASE SOSTTUTO D'MPOSTA O C.A.F. O PROFESSONSTA ABLTATO CAAF 0&PU SRL RESPONSABLE ASSSTENZA FSCALE B E T R O G U S E P P E DCHARANTE CONUGE DCHARANTE REPLOGO DE REDDT COGNOM E E NOME O DENOMNAZONE MONASTRA ANTONELLA DCHARANTE REDDfT DOMNCAL 00 REDDT AGRAR REDDT DE FABBRCAT 8 REDDT D ta V O R O DPENDENTE E ASSMAT ALTR REDDT 6 MPONBLE CEDOARE SECCA 7 Reddito abitazione principale e pertinenze (non soggette a MU) CALCOLO DEL REDDTO MPONBLE E DELL'MPOSTA LORDA DCHARANTE C O N U G E REDDTO COMPLESSVO 0.,0 0 Deduzione abitazione principale e pertinenze (non soggette a MU) ONER DEDUCBL.6 REDDTO MPONBLE 0.7 0,0 0 Compensi per attività sportive dilettantistiche con ritenuta a titolo d'imposta 6 MPOSTA LORDA 7.,0 0 oc CALCOLO DETRAZON E CREDT D'MPOSTA DCHARANTE C O N U G E Detrazione per coniuge o carico Detrazione per figli a carico 9 Ulteriore detrazione per figli a carico Detrazione per aftri fomiliari a carico Detrazione per redditi di lavoro dipendente 6 Detraaone per redditi di pensione 7 Detrazione per redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e altri redditi 8 Detrazione oneri ed erogazioni liberali 79 9 Detrazione spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio Detrazione spese arredo immobili ristrutturati,0 0 Detrazione spese per interventi di risparmio energetico É Detrazione per gli inquilini con contratto di locazione Altre detrazioni d'imposta Credito d*imposta per il riacquisto della prima casa N. D SCRZONE ALL'ALBO 08 CAf 000 Credito d imposta per l'incremento dell'occupazione Credito d'imposta reintegro anticipazioni fondi pensione Credito d'imposta per mediazioni 8 TOTALE DETRAZON E CREDT D'MPOSTA.6 CALCOLO DELL'MPOSTA NETTA E DEL RGO DFFERENZA DCHARANTE MPOSTA NETTA ,0 0 Credito d'imposta per altri immobili - Sisma Abruzzo Credito d imposta per l'abitazione principale - Sisma Abruzzo Credito (f imposta per imposte pagate all'estero Credito d'imposta per cononi non percepiti 6 RTENUTE 8.0 7,0 0 7 DFFERENZA -. 0, ,0 0 8 ECCEDENZA DEU.RPEF RSULTANTE DALA PRECEDENTE DCHARAZONE 9 A C C O N T VERSAT 6 0 RESTTUZONE BONUS

6 Modello N. 0 COPA CONFORME PROVVEDMENTO 6 gennaio 0 8EAC 8.p>. Trento - Via Soltert. 7 - Tel. 08/80 ODBASEB CALCOLO DELLE ADDZONAL REGONALE E COM UNALE ALL'RPEF DCHARANTE C O N U G E 7 REDDTO MPONBLE 0.7 0,0 0 7 ADDZONALE REGONALE ALL'RPEF DOVUTA ADDZONALE REGONALE ALL RPEF RSULTANTE DALA CERTFCAZONE.80 7 ECCEDENZA ADDZONALE REGONALE ALL'RPEF PRECEDENTE DCHARAZONE 7 ADDZONALE COMUNALE ALL'RPEF DOVUTA ADDZONALE COMUNALE ALL'RPEF RSULTANTE DALA CERTFCAZONE E/O VERSATA ECCEDENZA ADDZONALE COMUNALE ALL'RPEF PRECEDENTE DCHARAZONE 7 8 ACCO NTO ADDZONALE COMUNALE ALL'RPEF ACCONTO ADDZONALE COMUNALE ALL RPEF 0 RSULTANTE DALLA CERTFCAZONE 0 CEDOLARE SECCA LOCAZON DCHARANTE C O N U G E 8 CEDOLARE SECCA DOVUTA 00 8 ECCEDENZA CEDOLARE SECCA RSULTANTE DALLA PRECEDENTE DCHARAZONE 8 ACCONT CEDOLARE SECCA VERSAT PER L 0 CONTRBUTO D SOLDARETÀ DCHARANTE? C O N U G E 8 BASE MPONBLE CONTRBUTO D SOLDARETÀ 8 CONTRBUTO D SOUDARETÀ DOVUTO CONTRBUTO D SOLDARETÀ RSULTANTE DALA CERTFCAZONE LQUDAZONE DELLE MPOSTE DEL DCHARANTE Codice Regione/ Comune importi non rimborsabili Credito CREDT di cui da utilizzare in compensazione con F di cui da rimborsare mporti do non DEBT mporti da trattenere/versare 9 RPEF ADDZONALE REGONALE RPEF _6_ , 9 ADDZONALE COMUNALE RPEF G7 9 PRMA RATA ACCO NTO RPEF 0 ^ SECONDA O UNCA RATA ACCO NTO RPEF A C C O N TO 0% REDDT TASSAZONE SEPARATA ^ AXOTOADDZONALE COMUNAE MPOSTA SOSTTUTVA NCREMENTO PRODUTTVTÀ 9 9 CEDOLARE SECCA LOCAZON 00,oo j G 00 PRMA RATA A C C O N TO CEDOLARE SECCA 0 0 SECONDA O UNCA RATA AC CO N TO CEDOtARE SECCA 0 0 CONTRBUTO D SOLDARETÀ L Q U D A Z O N E DELLE M P O S TE DEL CONUGE Codice Regione/ Comune mporti non rimborsabili Credito CREDT dt cui da utilizzare in compensazione con F di cui da rimborsare mporti da non RPEF ^oo,oo ADDZONALE REGONALE RPEF,Q0 ) ADDZONALE COMUNALE RPEF _,ogl DEBT ^ 0 0 _iq0. _ 00 ^ 0 0 mporti da trattenere/versare PRMA RATA ACCO NTO RPEF 0 J 0 SECONDA O UNCA RATA A C C O N TO RPEF 0 6 ACCO NTO 0% REDDT TASSAZONE SEPARATA _j00 7 AXQNTO ADDZONALE COMUNAE 0 8 MPOSTA SOSTTUTVA NCREMENTO PRODUTTVTÀ 9 CEDOtARE SECCA LOCAZON 0 PRMA RATA ACCONTO CEDOLARE SECCA 0 SECONDA O UNCA RATA ACCO N TO CEDOLARE SECCA 0 CONTRBUTO D SOLDARETÀ 00 ALTR DAT DCHARANTE P C O N U G E _a00 ^00 _j00 Residuo credito d'imposta per il riacquisto della primo casa da utilizzare in compensazione Residuo credito d'imposta per l'incremento dell'occupazione da utilizzare in compensazione Residuo credito d'imposta per l'obitazione principale - Sisma Abruzzo Residuo credito d'imposta reintegro orrtidpazioni fondi pensione,0 0! Residuo c/ed ilo d'imposta per mediazioni 6 Totale spese sanitarie rateizzate nella presente dichiarazione (righi E, E e E) 7 Reddito di riferimento pei agevolazioni fiscali (con imponibile cedolare secca locazioni) 0.,0 0 8 A C C O N T O RPEF 0 Reddito complessivo 9 CAS PARTCOLAR mporto su cui calcolore l'occonto! Anno Totale credito utilizzato Stato Credito utilizzato Stato Credito utilizzato Crediti per imposte DCHARANTE pagate all'estero & 6 C O NUG E DCHARANTE 00 7 Redditi fondiari non imponibili 8 8 Reddito abitazione principale e pertinenze (soggette a MU) 8 9 Residuo deduzione somme restituite

7 MPORT DA TRATTENERE O DA RMBORSARE - M O D 7 0 O rdinario 6 6 RSULTATO DELLA LQUDAZONE M addlon. 0 RCHESTA D RATEZZATONE DE VERSAMENT D SALDO E DEGÙ EVENTUAL ACCONT N RATE SALDO E PRMO ACCONTO SECONDO O UNCO.ACCONTO MPORTO CHE SARA' TRATTENUTO DAL DATORE D LAVORO O DALL'ENTE PENSONSTCO N BUSTA PAGA Saldo e primo acconto ne! mese di luglio (agosto/settembre per i pensionati). Secondo o unico acconto nel mese di novembre Nel caso di richiesta di rateizzazione il saldo ed il primo acconto saranno ripartiti in base al numero di rate richiesto MPORTO DA VERSARE CO N L MOD. F (dipendenti senza sostituto). Saldo e primo acconto nel mese di giugno. Secondo o unico acconto nel mese di novembre. Per il dettaqlio delle imposte da versare vedere i riqhi da a 6 MPORTO CHE SARA' RMBORSATO DAL DATORE D LAVORO O DALL'ENTE PENSONSTCO N BUSTA PAGA Nel mese di luglio (agosto/settembre per i pensionati). 9,0 0 6 MPORTO CHE SARA' RMBORSATO DALL'AGENZA DELLE ENTRATE dipendenti senza sostituto e casi particolari) l rimborso sarà erogato dall Agenzia delle entrate al termine dei controlli preventivi previsti (rimborsi di importo superiore a 0 euro in presenza di particolari situazioni). L'ammontare del rimborso sarà diminuito dell'importo dovuto a titolo di secondo o unico occonto. MPORT DA RMBORSARE - MOD 70 n te g r a tiv o J C odice R egjone/cov.une RMBORSO DCHARANTE Codice Regione/Comune RMBORSO CONUGE TOTALE 7 RPEF 7 ADDZONALE REGONALE RPEF 7 ADDZONALE COMUNALE RPEF 00 7 ACCONTO 0% REDDT TASSAZONE SEPARATA 7 MPOSTA SOSTTUTVA PRODUTTVTÀ 76 CEDOARE SECCA LOCAZON 77 CONTRBUTO D SOLDARETÀ 78 MPORTO CHE SARÀ RMBORSATO DAL DATORE D LAVORO O DALL'ENTE PENSONSTCO N BUSTA PAGA 79 MPORTO CHE SARA RMBORSATO DALL'AGENZA DELLE ENTRATE (dipendenti senza sostituto e casi particolari) ti rimborso sarà erogato dollagenzb defle entrale al termale dei controlli preventivi previsfc' (rimborsi di importo superiore a 0 euro in presenza di particcjari situazioni). DAT PER LA COMPLAZONE DEL M ODELLO F l CREDT DA UTLZZARE N COMPENSAZONE MOD F CODCE TRBUTO ANNO DJ RFERMENTO C o d ic e Regione/ C om une C redito (da Q uadro ) 9 RPEF ADDZONALE REGONALE RPEF ADDZONALE COMUNALE RPEF CEDOARE SECCA LOCAZON S O LO ACCONTO 0% TASSAZONE SEPARATA M O D E L L O 70 MPOSTA SOSTTUTVA PRODUTTVTÀ' N TE G R A TV O CONTRBUTO D SOUDARETA' 68 0 CREDTO s DPENDENT SENZA S O STTU TO {credito non supmriof a «oro) 98 TOTALE CREDT DA UTLZZARE N COMPENSAZONE MOD F CODCE TRBUTO ANNO D<RFERMENTO REGtONE/COMUNE C o d ic e DlftNOCNT SENZA SOSTTUTO C redito {da Q uad r o ) {credito non sup*rior»a «uro) RPEF 00 0 ADDZONALE REGONALE RPEF 80 0 ADDZONALE COMUNALE RPEF 8 0 CEDOLARE SECCA LOCAZON 8 0 S O L O ACCONTO 0% TASSAZONE SEPARATA M O D ELLO 70 MPOSTA SOSTTUTVA PRODUTTMTA' N TEGRATVO CONTRBUTO D SOLDARETÀ' TOTALE MPORT DA VERSARE M O D F (70 DPENDENT SENZA SOSTTUTO) MPORT DA VERSARE - GUGNO CODCE TRBUTO ANNO 0( RFERMENTO CODCE Re g io n e/c o m u n e RPEF 00 0 ADDZONALE REGONALE RPEF 80 0 ADDZONALE COMUNALE RPEF 8 0 PRMA RATA ACCONTO RPEF ACCONTO 0% TASSAZONE SEPARATA ACCONTO ADDZONALE COMUNALE MPOSTA SOSTTUTVA PRODUTTVTÀ CEDOLARE SECCA LOCAZON PRMA RATA ACCONTO CEDOLARE SECCA CONTRBUTO D SOLDARETÀ 68 0 mporti relativi ADDZONALE REGONALE RPEF 80 0 ai coniuge con domicilio diverso ADDZONALE COMUNALE RPEF 8 0 d d dichiarante ACCONTO ADDZONALE COMUNALE MPORT DA VERSARE - NOVEMBRE SECONDA O UNCA RATA ACCONTO RPEF SECONDA O UNCA RATA ACCONTOCEDOiARE SECCA " mporto da versare L _ ' " FRMA DEL DATORE D LAVORO O DEL RAPPRESENTANTE DELL'ENTE EROGANTE O DEL RESPONSABLE DELL'ASSSTENZA FSCALE DEL CJLF. O DEL PROFESSONSTA ABLTATO

8 MODELLO redditi 0 prospetto di liquidazione relativo alla assistenza fiscale prestata

9 AGENZA DELLE ENTRATE MOD. 70- PER L C.A.F O PER L PROFESSONSTA ABLTATO REDDT 0 S D C H A R A C H E COGNOME MONASTRA Modello 70 integrativo NOME ANTONELLA R C E V U T A D E L L A W E N U T A C O N S E G N A D E L L A D C H A R A Z O N E M O D. 7 0 E D E L L A B U S T A C O N T E N E N T E L M O D pagina n. di pagine HA/HANNO C O N S E G N A T O N D A TA... LA D C H A R A ZO N E M OD. 70/0 P E R R E D D T 0, L M OD. 70- P E R LA S C E L T A D E L L A D E S TN A Z O N E D E LL O T T O P ER M LLE D E L L R P E F E P E R L A S C E L T A D E L L A D E S TN A Z O N E D E L C N Q U E P E R M LLE D E L L RPEF. HA/HAN N O N O LTR E E S B TO S O T T O E L E N C A T D O C U M E N T R ELATV Al DAT E S P O S T N E LLA D C H A R A ZO N E. L C.A.F. O L P R O F E S S O N S TA A B LTA TO, S U LL A B A S E D E G L E L E M E N T F O R N T E DE D O C U M E N T ESBT, S M P EG N A A D E L A B O R A R E LA D CHA R AZO N E E A T R A S M E T T E R L A N VA TE L E M A TC A A LL A G E N Z A D ELLE E N TR A TE, P R EVA V E R FC A, TR A M T E L R E S P O N S A B L E D ELL A S S S T E N Z A FS C A L E, D E L L A C O R R E T T E Z Z A E L E G TTM TÀ DE D A T E DE C A LC O L E S P O S T. L C A F O L PR OFESSO NSTA ABLTATO NOLTRE, A S E G U TO DELLA RCHESTA RSCONTR ATA N EL M ODELLO 70, S M P E G N A N O N S M P E G N A Q A D N FO R M A R E D R E T T A M E N T E L C O N T R B U E N T E D E V E N TU A L C O M U N C A Z O N D E L L A G E N Z A D E L L E E N T R A T E R E L A TV E A L L A P R E S E N T E D C H A R A Z O N E. TPOLOGA E L E N C O DE D O C U M E N T ESBT E -Die: Spese sanitarie (9 doc) Ft/Ric/Fisc.acq.occhiali da vista, lenti a contatto Ft./Ric. fise, analisi, esami di laboratorio Ft/Ric/Fisc. spese odontoiatriche e odontotecniche Scontr. medicinali "parlanti" con c.f. dest. E8 -Die: Spese funebri ( doc) Autoc.rapporto di parentela ex art. C.C. Fatture, ricevute fiscali spese funebri E9 -Die: Erogazioni liberali a favore ONLUS ( doc) Rie.vers.post. o banc. a ONLUS T7-Die: TOTALE ONER DETRABL E-DÌC: Contrib. Previd. ed assistenziali deducib. ( doc Rie.vers.contr.soggettivi a casse di prev.profess E6 -Die: Liberalità in denaro o in natura a ONLUS ( doc) Rie.vers.banc. o post. ONLUS / ONG T9-DÌC: TOTALE ONER DEDUCBL E -Die: Spese interventi recupero %/6%/0%/6% T9-Die : TOTALE SPESE NTERVENT D RECUP. AL 6% MPORTO,,. 60, 00 60, , L/ SOTTOSCRTTO/ AUTORZZA/AUTORZZANO CAAF 0&PU SRL AD ACQUSRE ATTRAVERSO CANAL TELEMATC PREDSPOST DAL SOSTT. D MPOSTA L DUPLCATO DELLA CERTFCAZONE UNCA DE REDDT EROGAT (CUD) AL FNE D CONSENTRE ALLO STESSO D ACQUSRE DAT NECESSAR PER COMPLARE L MODELLO 70. FRMA FR M A D E L L N C A R C A TO D E L C.A.F O D E L P R O F E S S O N S TA A B L TA TO FR M A D E L C O N T R B U E N T E MONASTRA ANTONELLA

10 AGENZA DELLE ENTRATE 0 MOD. 70- PER L C.A.F O PER L PROFESSONSTA ABLTATO REDDT 0 S D C H A R A C H E COGNOME MONASTRA Modello 70 integrativo NOME ANTONELLA R C E V U T A D E L L A W E N U T A C O N S E G N A D E L L A D C H A R A Z O N E M O D. 7 0 E D E L L A B U S T A C O N T E N E N T E L M O D pagina n. dì pagine HA/HANNO C O N S E G N A T O N D A TA... L A D C H A R A ZO N E M OD. 70/0 P E R R E D D T 0, L M OD. 70- P E R LA S C E L TA D E LLA D E S TN A Z O N E D ELL O T T O P ER M LLE D ELL R P EF E P E R L A S C E L T A D E LLA D E S TN A Z O N E D E L C N Q U E P E R M LLE D E L L RPEF. HA/HAN N O N O LTR E E S B TO S O T T O E L E N C A T D O C U M E N T R ELATV Al DAT E S P O S T N E LLA D C H A R A ZO N E. L C.A.F. O L P R O F E S S O N S TA A B LTA TO, S U LLA B A S E D E G L E L E M E N T FO R N T E DE D O C U M E N T ESBT, S M P EG N A A D ELA B O R A R E LA D CHA R A ZO N E E A T R A S M E T T E R L A N VA TE L E M A TC A ALL A G E N Z A D ELLE E N TR A TE, P R EVA V E R FC A, T R A M TE L R E S P O N S A B L E D E LL A S S S TE N Z A FS C A LE, D E LLA C O R R E T T E Z Z A E L E G T T M T À DE DAT E DE C A L C O L E S P O S T. L C A F O L PR OFESSO NSTA ABLTATO NOLTRE, A S E G U TO DELLA RCHESTA RSCONTR ATA N EL M ODELLO 70, S M P E G N A N O N S M P E G N A Q A D N FO R M A R E D R E T T A M E N T E L C O N T R B U E N T E D E V E N TU A L C O M U N C A Z O N D E L L A G E N Z A D E LLE E N T R A T E R E L A TV E A L L A P R E S E N T E D C H A R A Z O N E. TPOLOGA E L E N C O DE D O C U M E N T ESBT RTENUTE D'ACCONTO DEL MODELLO CUD DCHARANTE ADDZONALE REGON. DEL MODELLO CUD DCHARANTE ADDZONALE COMUNALE DEL MODELLO CUD DCHARANTE MPORTO FR M A D E L L N C A R C A TO D E L C.A.F. O D E L P R O F E S S O N S TA A B L TA TO... MONASTRA ANTONELLA FR M A D E L C O N T R B U E N T E \0

11 MODELLO 70- redditi 0 Scheda per la scelta della destinazione dell'8 per mille dell RPEF e del per mille dell RPEF genzia ntrate Da consegnare unitamente alia dichiarazione Mod. 70/0 al sostituto d 'imposta, al C A F. o al professionista abilitato, utilizzando l'apposita busta chiusa contrassegnata sui lembi di chiusura. CONTRBUENTE DAT ANAGRAFC COGNOME (per le dome ìniscare il cognome da nubile) MONASTRA DATA D NASCT; TA GORNO MESE ANNO 96 (obbligatorio) COM UN E (o Stato estero) D NASCTA PALERMO NOME ANTONELLA PROVNCA (sigla) SESSO (M o F ) F PA LA SCELTA D ELLA DESTNAZONE DELL 'O TTO PER MLLE DELL RPEF E Q U ELLA DEL CNQUE PER MLLE DELL'RPEF NON SONO N ALCUN MODO ALTERNATVE FRA LORO. PER TAN TO POSSONO ESSERE ESPRESSE ENTRAM BE LE SCELTE S C E L T A P ER LA D E S TN A Z O N E D E L L 'O T T O P E R M L L E D E L L R P E F (in caso di scelta F R M A R E in U N O degli spazi sottostanti) Stato Chiesa cattolica Unione Chiese cristiane avventisti del T giorno Assemblee di Dio in talia Chiesa Evangelica Valdese (Unione delle Chiese metodiste e Valdesi) Chiesa Evangelica Luterana n talia Unione Comunità Ebraiche taliane Sacra arckfiocesi ortodossa d talia ed Esarcato per l Europa Meridionale Chiesa Apostolica in talia Unione Cristiana Evangelica Battista d'talia Unione Buddhista taliana Unione nduista taliana n aggiunta a quanto indicato nell'informativa sul trattamento dei dati, contenuta nelle istruzioni, si precisa che i dati personali del contribuente verranno utilizzati solo dall'agenzia delle Entrate per attuare la scelta. AVVERTENZE Per esprimere la scelta a favore di una delle istituzioni beneficiarie della quota dell'otto per mille dell'rpef, il contribuente deve apporre la propria firma nel riquadro corrispondente. La scelta deve essere fetta esclusivamente per una delle istituzioni beneficiarie. La mancanza della firma in uno dei riquadri previsti costituisce scelta non espressa da parte dei contribuente. n tal caso, la ripartizione della quota d imposta non attribuita è stabilita in proporzione alle scelte espresse. La quota non attribuita spettante alle Assemblee di Dio in talia e alla Chiesa Apostolica in talia è devoluta alla gestione statale. S C E L T A P ER L A D E S TN A Z O N E D E L C N Q U E P E R M L L E D E L L 'R P E F (in caso di scelta FRMARE in UNO degli spazi sottostanti) Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sodale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui ail art. 0. c.. lett a \ del D.Lgs. n. 60 del 997 Finanziamento della ricerca scientifica e della università FRMA Codice fiscale del beneficiario (eventuale) Codce fiscale dei beneficiario (eventuale) Finanziamento della ricerca sanitaria Finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici FRMA Codce fiscale del beneficiano (eventuale) Sostegno delle attività sodali svolte dal comune di residenza Sostegno alle associazioni sportive dilettantistiche riconosaute ai fini sportivi dal CON a norma d legge che svolgono una rilevante attività di interesse sodale Codce fiscale del beneficiario (evengale) l!! n aggiunte a quanto indicato neifinformativa sul trattamento dei dati, contenuta nelle istruzioni, si precisa che i dati personali del contribuente verranno utilizzati solo dall*agenzia delle Entrate per attuare la scelta. AVVERTENZE Per esprimere la scelta a favore di una delle finalità destinatarie della quota del cinque per mille dell'rpef, il contriuente deve apporre la propria firma nel riquadro corrispondente. l contribuente ha inoltre la facoltà di indicare anche il codice fiscale ai un soggetto beneficiano. La scelta deve essere fatta esclusivamente per una delle finalità beneficiarie.

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONTRIBUENTE Dichiarante

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. LUGLIO 998, N. 3 RELATIVA ALL'ANNO 0 Pagina AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA Codice fiscale Cognome

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/2014 redditi dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. 1 Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI Modello 730/2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 INTRODUZIONE 1. Perché conviene il Modello 730 2 2. Modello 730 precompilato 2 3. Modello 730 ordinario (non precompilato) 4 4.

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

._~zio/ei,o, ck//jg~~e~ Y~ CIRCOLARE N. 21. MEF - RGS - Prot. 47613 del 09/06/2015 ID: 382320. Roma.

._~zio/ei,o, ck//jg~~e~ Y~ CIRCOLARE N. 21. MEF - RGS - Prot. 47613 del 09/06/2015 ID: 382320. Roma. D: 382320 MEF - RGS - Prot. 47613 del 09/06/2015 CRCOLARE N. 21 Roma.._~zio/ei,o, ck//jg~~e~ Y~ DPARTMENTO DELLA RAGONERA GENERALE DELLO STATO SPETTORATO GENERALE PER GL ORDNAMENT DEL PERSONALE UFFCO V

Dettagli

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO COME COMPILARE IL MODELLO UNICO E PAGARE LE IMPOSTE INDICE 1. I NON RESIDENTI 2 Chi sono i non residenti 2 Il domicilio fiscale in Italia dei non residenti

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ. (edizione per il 730/2015)

GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ. (edizione per il 730/2015) GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ (edizione per il 730/2015) Premessa La presente GUIDA si prefigge lo scopo di dare istruzioni a tutti gli operatori dei CAF aderenti

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014

Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE I. Premessa 1 1. Soggetti obbligati all invio 1 2. Modalità e termini di presentazione del flusso 1 3. Frontespizio

Dettagli

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 FASCICOLO 1 02 FASCICOLO 2 03 FASCICOLO 3 MODELLO GRATUITO I SERVIZI PER L ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca è una novità di quest anno. Osserviamola più da vicino e scopriamo in cosa consiste. Partiamo dal principio Le regole generali E per

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

NOVEMBRE 2013 -IN CORSO Regione Basilicata, Via Vincenzo Verrastro, 4 - Potenza. Presidente Regione Basilicata

NOVEMBRE 2013 -IN CORSO Regione Basilicata, Via Vincenzo Verrastro, 4 - Potenza. Presidente Regione Basilicata FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE,... I ~ INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo domicilio Telefono E-mail Nazionalità Data di nascita MAURIZIO MARCELLO CLAUDIO PITTELLA Rocco SCOTELLARO, 85 85044

Dettagli

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice Metodologa d controllo AUTORIMESSE (III edzone) Codce attvtà: 63.21.0 Indce 1. PREMESSA... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3 2.1 Interrogazon dell Anagrafe Trbutara... 3 2.2 Altre nterrogazon

Dettagli

GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ. (edizione per il 730/2014)

GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ. (edizione per il 730/2014) GUIDA AI CONTROLLI DA EFFETTUARE PER L APPOSIZIONE DEL VISTO DI CONFORMITÀ (edizione per il 730/2014) Premessa La presente GUIDA si prefigge lo scopo di dare istruzioni a tutti gli operatori dei CAF aderenti

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL REDDITO AI FINI DELLA VERIFICA DELLE CONDIZIONI PER L'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

DETERMINAZIONE DEL REDDITO AI FINI DELLA VERIFICA DELLE CONDIZIONI PER L'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO DETERMINAZIONE DEL REDDITO AI FINI DELLA VERIFICA DELLE CONDIZIONI PER L'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO Riferimenti normativi Testo Unico in materia di spese

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE Prot. n. 2012/74461 Approvazione del modello di versamento F24 Semplificato per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e successive modificazioni

Dettagli

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE DICHIARA- genzia ZIONE ntrate genzia ntrate DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE MOD. 4 Direzione Provinciale Direzione di Provinciale di Ufficio Territoriale di Ufficio Territoriale di PARTE RISERVATA ALL UFFICIO

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI 5 2008 l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI INDICE 1. IL REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE 2 La definizione 2 I redditi assimilati al lavoro dipendente

Dettagli

NOVITA PRESENTAZIONE MOD. 730 AUTO-COMPILATO

NOVITA PRESENTAZIONE MOD. 730 AUTO-COMPILATO NOVITA PRESENTAZIONE MOD. 730 AUTO-COMPILATO Dal 2015 l Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dei contribuenti il modello 730 parzialmente precompilato; conterrà infatti i dati del reddito da lavoro

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

EROGAZIONI LIBERALI: le agevolazioni fiscali

EROGAZIONI LIBERALI: le agevolazioni fiscali le agevolazioni fiscali aggiornata con la normativa in vigore al 30 novembre 2007 INDICE 1. PREMESSA 2 2. LE LIBERALITÀ ALLE ONLUS 4 La deducibilità dal reddito delle erogazioni liberali alle ONLUS 4 La

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 02 FASCICOLO 2 Quadro RH Quadro RL Quadro RM Quadro RT Quadro RR Redditi di partecipazione in

Dettagli

Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo

Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo Come noto, l'imu sostituisce, in caso di immobili non locati, l'irpef e relative addizionali riguardanti i redditi fondiari. Il Mod. 730/2013, è stato di conseguenza

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili genzia ntrate MOD. RLI RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESVI Contratti di locazione e affitto di immobili (art. 11 del D.P.R. 26 aprile 1986 n.131) Informativa sul trattamento dei dati personali

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

Notiziario mensile N E W S

Notiziario mensile N E W S LA LETTRE FISCALE Notiziario mensile CIRCOLARE INFORMATIVA Aprile 2013 N E W S MORATORIA ABI Prorogato al 30 giugno 2013 il termine per la presentazione delle istanze Con un comunicato stampa l Associazione

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Fringe benefits e rimborsi spese ai lavoratori: trattamento fiscale

Fringe benefits e rimborsi spese ai lavoratori: trattamento fiscale Fringe benefits e rimborsi spese ai lavoratori: trattamento fiscale Mauro Porcelli 1 I fringe benefits sono emolumenti aggiuntivi della retribuzione costituiscono vantaggi accessori servono a motivare

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti Premessa L IMU comporta un forte aumento del prelievo patrimoniale sugli immobili (pari al 233% dell ICI) gran parte del quale va a beneficio

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

Modello 730/2015 CHECK LIST REPARTO AUDIT [DOCUMENTI DA CONSEGNARE PER L ELABORAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI]

Modello 730/2015 CHECK LIST REPARTO AUDIT [DOCUMENTI DA CONSEGNARE PER L ELABORAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI] Modello 730/2015 CHECK LIST REPARTO AUDIT [ DA CONSEGNARE PER L ELABORAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI] Sommario FRONTESPIZIO... 5 Dati del contribuente... 5 Dati generali... 5 QUADRO A - REDDITI

Dettagli

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA DEL 4 CIRCOLO DI FORLI' Va Gorgna Saff, n.12 Tel 0543/33345 fax 0543/458861 C.F. 80004560407 CM FOEE00400B e-mal foee00400b@struzone.t - posta cert.: foee00400b@pec.struzone.t sto web:

Dettagli

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto la Legge finanziaria del 2008 ha profondamente modificato

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR Nell'ambito degli interventi sul prelievo fiscale, la finanziaria 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244),

Dettagli

CIRCOLARE N. 26/E. Roma, 01 giugno 2011

CIRCOLARE N. 26/E. Roma, 01 giugno 2011 CIRCOLARE N. 26/E Direzione Centrale Normativa Roma, 01 giugno 2011 Oggetto: Cedolare secca sugli affitti Articolo 3 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 (Disposizioni in materia di federalismo

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

CIRCOLARE N. 17/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 24 aprile 2015

CIRCOLARE N. 17/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 24 aprile 2015 CIRCOLARE N. 17/E Direzione Centrale Normativa Roma, 24 aprile 2015 OGGETTO: Questioni interpretative in materia di IRPEF prospettate dal Coordinamento Nazionale dei Centri di Assistenza Fiscale e da altri

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012 CIRCOLARE N.3/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 febbraio 2012 OGGETTO: Articolo 24, comma 31, del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

I.S.E.E. Indicatore della Situazione Economica Equivalente

I.S.E.E. Indicatore della Situazione Economica Equivalente I.S.E.E. Indicatore della Situazione Economica Equivalente D.P.C.M. 5 Dicembre 2013 n. 159 G.U n. 19 del 24 Gennaio 2014 LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU FREQUENTI I QUESITI SONO STATI RACCOLTI DALLA CONSULTA

Dettagli

Guida fiscale per i residenti all estero

Guida fiscale per i residenti all estero 19 Guida fiscale per i residenti all estero AGENZIA DELLE ENTRATE Ufficio Relazioni Esterne Sezione prodotti editoriali Sommario 1. LE IMPOSTE PER I NON RESIDENTI... 3 1.1. CHI SONO I NON RESIDENTI...

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

Roma, 28 aprile 2015

Roma, 28 aprile 2015 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 42/E Roma, 28 aprile 2015 Oggetto: Estensione alla modalità di versamento F24 Enti pubblici dei codici tributo utilizzati con il modello F24 per

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA

CERTIFICAZIONE UNICA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO CERTIFICAZIONE UNICA VITTORIA LETIZIA LEONE 06 Febbraio 2015 - ODCEC Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Esempio 1 La Società Pollicino

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti IL NUOVO ISEE Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti Consorzio MIPA 2 Indice IL NUOVO ISEE: UN QUADRO D'INSIEME Riferimenti del nuovo Isee e ambiti di applicazione

Dettagli

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 All'interno: Importo pensioni base; Bonus di 154,94; Quattordicesima sulle pensioni basse; Integrazione al trattamento minimo e integrazione

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Più dai meno versi: le novità nelle erogazione al non profit

Più dai meno versi: le novità nelle erogazione al non profit Più dai meno versi: le novità nelle erogazione al non profit Una novità nel sostegno del non profit in Italia Dr. Corrado Colombo 1 Situazione precedente Agevolazioni per le ONLUS; Limitate nell importo

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI:

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. Comune di SAN VITO AL TAGLIAMENTO DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a: Cognome 20 ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: 20 20 20 20 Nome Nato/a In data

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

Nuovo ISEE 2014: calcolo reddito e nuove soglie franchigia

Nuovo ISEE 2014: calcolo reddito e nuove soglie franchigia Nuovo ISEE 2014: calcolo reddito e nuove soglie franchigia Nuovo ISEE 2014 calcolo reddito e nuove soglie e franchigia prima casa, figli e disabili, da quando e quali redditi sono inclusi, come e dove

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

FISCO E CASA: ACQUISTO E VENDITA

FISCO E CASA: ACQUISTO E VENDITA Gli aggiornamenti più recenti agevolazioni prima casa e utilizzo del credito d imposta detrazione interessi passivi sui mutui per l acquisto dell abitazione principale acquisto di fabbricati ristrutturati

Dettagli

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10 genzia ntrate UNICO Enti non commerciali ed equiparati 2014 Dichiarazione degli enti non commerciali residenti e delle società ed enti non residenti equiparati soggetti all Ires - Periodo d imposta 2013

Dettagli

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008 CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 febbraio 2008 OGGETTO: Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione Telefisco 2008 del 29 Gennaio 2008 e risposte ad

Dettagli

CIRCOLARE N. 22/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 9 giugno 2015

CIRCOLARE N. 22/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 9 giugno 2015 CIRCOLARE N. 22/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 giugno 2015 OGGETTO: Modifiche alla disciplina dell IRAP Legge di Stabilità 2015 2 INDICE Premessa... 3 1) Imprese operanti in concessione e a tariffa...

Dettagli

Le detrazioni d imposta nella busta-paga del lavoratore dipendente

Le detrazioni d imposta nella busta-paga del lavoratore dipendente DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE III REPARTO 7^ DIVISIONE Le detrazioni d imposta nella busta-paga del lavoratore dipendente Dispensa informativa destinata ai dipendenti civili dell Amministrazione

Dettagli

Roma, 21 maggio 2014. Alle Direzioni regionali e provinciali

Roma, 21 maggio 2014. Alle Direzioni regionali e provinciali CIRCOLARE N. 11/E Direzione Centrale Normativa Roma, 21 maggio 2014 Alle Direzioni regionali e provinciali Agli Uffici dell Agenzia delle entrate OGGETTO: Questioni interpretative in materia di IRPEF prospettate

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli

HELP 03 RIMBORSI SPESE

HELP 03 RIMBORSI SPESE a cura di Flavio Chistè RIMBORSI SPESE RIMBORSI SPESE Nella gestione ordinaria degli enti non commerciali accade spesso che vengano erogate delle somme ai collaboratori, ai professionisti e ai dipendenti

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli