La Provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche"

Transcript

1 La Provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche Regione Marche : abitanti Kmq Province : Ancona : ab Kmq Pesaro-Urbino : ab Kmq Macerata : ab Kmq Ascoli Piceno : ab Kmq Fermo : ab Kmq Numero totale dei Comuni nelle Marche: 239 1

2 La Provincia di Pesaro e Urbino abitanti Kmq 60 (67) Comuni - 58 (65) Comuni nel CSTPU 3 (6) Comunità Montane - 3 (6) Comunità nel CSTPU 4 Unione dei Comuni - 4 Unioni nel CSTPU 2

3 Il ruolo dell Ente Provincia 1. Favorire lo sviluppo della società dell informazione a livello provinciale 2. Coordinare la gestione associata dei servizi comunali 3. Potenziare gli interventi formativi a livello locale 4. Favorire il trasferimento delle best pratiches 5. Operare un azione di riequilibrio fra le aree forti e le aree deboli del territorio 6. Garantire le relazioni fra gli Enti della Pubblica Amministrazione 3

4 Necessità degli Enti Gestire i servizi di Staff che sono necessari al proprio funzionamento ( sia di tipo tradizionale es.: stipendi, contabilità che di tipo innovativo es.: GIS, e-learning, sportello virtuale ) Gestione associata dei servizi per ottenere : una migliore qualità una migliore copertura nell erogazione del servizio 4

5 Obiettivi del CSTPU Condividere e implementare un programma comune di sviluppo sostenibile Garantire un supporto tecnologico, organizzativo e gestionale ai Piccoli Comuni Assicurare ai componenti dell aggregazione le economie di scala Assicurare la disponibilità di tutti i servizi di e-government per i cittadini e le imprese nei territori a rischio di marginalità Garantire la continuità dei servizi di e-government Operare in affiancamento continuo con le Amministrazioni locali 5

6 Esperienze precedenti Creazione della prima RTP a favore di 53 comuni ob Fornitura connettività Internet ed avvio servizi ICT di base a Comuni e C.M Avvio primi servizi applicativi SUAP, Rete Biblioteche Partecipazione ed erogazione primi servizi di e-government Avvio CSTPU 6

7 Rete Telematica a banda larga GABICCE NOVAFELTRIA NTT PESARO MARE ADRIATICO NODI TECNICI TERRITORIALI CARPEGNA NTT URBINO FANO NODI CONNESSI CON xdsl NODI CONNESSI CON WIRELESS FOSSOMBRONE URBANIA PERGOLA CAGLI 7

8 L approccio nella realizzazione del CST Valorizzare le esperienze precedenti Caratterizzare sempre di più il CST come interfaccia per le tematiche ICT fra il Comune e le imprese Puntare ad allargare ed a rendere costante il flusso di entrate ( da annui a annui in tre anni 2 ad abitante -, significa intercettare il 30% della spesa corrente dei nostri enti nelle risorse ICT ) Valorizzare le professionalità presenti negli enti aderenti 8

9 Il modello di funzionamento Help Desk di primo livello e servizi specialistici PCT Polo Competenza Territoriale Servizio Sistema Ruolo Comuni e/o Unioni di Comuni Dorsale Telematica Ruolo Provincia Sportelli comunali di front end Sportelli polifunzionali di front end Server Farm Help desk di secondo livello e supporto ICT 9

10 Il sistema di governance del CSTPU Assemblea enti aderenti Comitato esecutivo CSTPU Direttore tecnico CSTPU Risorse operative CSTPU Gruppi di lavoro per aree tematiche Comitato tecnico di Coordinamento 10

11 La Pianificazione delle attività Comitato esecutivo CSTPU Listino Prezzi Piano di lavoro Assemblea enti aderenti 11

12 La tipologia dei servizi Servizi di connettività Internet, Web hosting e gestione dei sistemi di posta Virtualizzazione dei server Supporto alla gestione dei SIT Erogazione ASP applicativi gestionali Gestione e sviluppo portali di servizi on-line a cittadini ed imprese ( e-government e riuso ) Formazione e consulenza progettuale ICT Consulenza organizzativa Servizi di supporto sistemistico e di gestione remota delle LAN e WAN comunali 12

13 Strumenti per il riuso Operating System : Linux Debian Cluster : High Availability - Load Balance Data base : Mysql Web server : Apache Application Server : Apache Tomcat Framework : Struts - People Software : java j2se E-learning : Moodle CMS : Typo3 Strumento Collaborativo : Twiki 13

14 NTT URBINO NTT di Pesaro Servizio Sistema INTERNET GW-INTERNET EXTRANET GW-EXTRANET DMZ EXTRANET SERVER FARM ASP EXTRANET GW-INTRANET DMZ INTERNET DMZ INTRANET SERVER FARM INTRANET SERVER FARM INTERNET INTERNET Ospita i server che erogano tutti i servizi Internet di base e i servizi accessibili via rete pubblica RETE REGIONALE EXTRANET Ospita i server che erogano i servizi extranet del Nodo Tecnico INTRANET Ospita i server che erogano servizi intranet 14

15 NTT PESARO Servizio Sistema NTT di Urbino RETE WIRELESS EXTRANET GW-EXTRANET SERVER FARM ASP EXTRANET GW-INTRANET SERVER FARM INTRANET DMZ EXTRANET DMZ INTRANET RETE REGIONALE EXTRANET Ospita i server che erogano i servizi extranet del Nodo Tecnico INTRANET Ospita i server che erogano servizi intranet 15

16 Utenti Ente Utenti CSTPU Utenti esterni Ambiente Urbanistica Trasporti Tributi Traffico Statistica Patrimonio Stipendi Ordini Professionisti Professionali Cittadini Imprese Ufficio SIT Controllo di qualità, sicurezza Data pumping Agenzia del Territorio Cartografia catastale Censuario terreni Censuario fabbricati Tributi ICI RSU Ambiente Verde pubblico Arredo urbano Zonizzazione acustica Rete fognaria Edilizia Privata Concessioni edilizie Intranet Cartografia e censuario catastale Patrimonio Proprietà comunali Extranet UTILITIES Contenitori R.U. Reti tecnologiche Internet Servizi demografici Anagrafe della popolazione Urbanistica PRG Varianti Piani particolareggiati Vincoli Traffico Marciapiedi Segnaletica Ordinanze Cantieri Toponomastica Strade Numerazione civica Edifici e Lotti Luoghi notevoli Commercio Esercizi commerciali 16

17 Valutazioni sulle esperienze pregresse Mettere al centro dell attività del CST il Comune ed i suoi bisogni Partecipazione attiva degli Enti (nella definizione e nella gestione delle scelte ) Dare valore ai servizi forniti Servizio Sistema Avviare interventi formativi a tutto campo Puntare a valorizzare le eccellenze del territorio 17

18 Servizio Sistema Grazie dell attenzione ing. Adriano Gattoni ing. Roberto Cordella 18

La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio del territorio

La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio del territorio La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio dei Comuni e del territorio 28 aprile 2015 1 Legge 56/2014 Del Rio 85. Le province di cui ai commi da 51 a 53, quali enti con funzioni di area

Dettagli

COMUNE DI PIOBBICO Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI PIOBBICO Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI PIOBBICO Provincia di Pesaro e Urbino cod. 41049 COPIA Verbale di DELIBERAZIONE di GIUNTA Comunale n. 4 del 27-01-2011 Oggetto: CSTPU - Centro Servizi Territoriale Pesaro e Urbino ADESIONE E

Dettagli

Istituzione Ufficio Anagrafe Immobiliare E Costituzione Centro Servizi Sit

Istituzione Ufficio Anagrafe Immobiliare E Costituzione Centro Servizi Sit Comune di Barletta Città della Disfida Medaglia d Oro al Valor Militare ed al Merito Civile Istituzione Ufficio Anagrafe Immobiliare E Costituzione Centro Servizi Sit 1 COMUNE DI BARLETTA promotori Il

Dettagli

Deliberazione Del Consiglio Comunitario

Deliberazione Del Consiglio Comunitario Deliberazione Del Consiglio Comunitario N.10 del Reg. Data 21/3/2011 OGGETTO: RINNOVO ADESIONE CSTPU 2011/2015 APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE L anno duemilaundici, il giorno ventuno del mese di marzo

Dettagli

IL SERVIZI TERRITORIALI DEL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

IL SERVIZI TERRITORIALI DEL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA IL SERVIZI TERRITORIALI DEL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA Raffaele Gareri Area Innovazione e Territorio della Provincia di Brescia Brescia, 5 febbraio 2009 Strumenti GIS per il

Dettagli

COMUNE DI SANT'ANGELO IN VADO PESARO E URBINO

COMUNE DI SANT'ANGELO IN VADO PESARO E URBINO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI SANT'ANGELO IN VADO PESARO E URBINO C O P I A APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON PROVINCIA DI PESARO E URBINO PER RINNOVO ADESIONE AL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Relazione Attività Di Progetto Uno degli obiettivi del progetto CST Area di TARANTO è stato quello di garantire la diffusione dei servizi innovativi

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE. Rete telematica e servizi di supporto ICT

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE. Rete telematica e servizi di supporto ICT SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE Rete telematica e servizi di supporto ICT La rete telematica regionale LEPIDA ed il SISTEMA a rete degli SUAP come esempi di collaborazione fra Enti della PA per

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome GATTONI ADRIANO Cellulare 3346559400 Telefono 0721 3592231 Fax E-mail ad.gattoni@provincia.ps.it Nazionalità

Dettagli

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A.

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. La gestione associata di corbetta e gaggiano: l esperienza del progetto s.i.g.i.t.

Dettagli

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Sintesi delle funzioni attribuite DIREZIONE UNITA` ORGANIZZATIVA con fondi della Legge Speciale per Venezia, sovrintende all erogazione dei contributi per il recupero

Dettagli

Provincia di Genova. Il ruolo degli Enti Locali nello sviluppo dello E-government, loro rapporto con lo Stato e le Regioni

Provincia di Genova. Il ruolo degli Enti Locali nello sviluppo dello E-government, loro rapporto con lo Stato e le Regioni Provincia di Genova Convegno: Le Province e il digital divide: un crocevia tra innovazione, sviluppo e territorio settembre 2006 Il ruolo degli Enti Locali nello sviluppo dello E-government, loro rapporto

Dettagli

Progetto di riuso unitario Comunas

Progetto di riuso unitario Comunas Progetto di riuso unitario Comunas La Regione Autonoma della Sardegna, con l occasione della pubblicazione dell Avviso per la realizzazione di progetti di riuso del CNIPA, si fa promotrice di un progetto

Dettagli

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc.

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Risultati attesi 1 / Deliverables 2 Fase 1 - Infrastrutture di base La fase 1 prevede lo svolgimento delle seguenti

Dettagli

EG4G. (EGovernment for Government) Sistema integrato per la governance del territorio. Il progetto di riuso. Tasso Elvio Direzione Sistema Informatico

EG4G. (EGovernment for Government) Sistema integrato per la governance del territorio. Il progetto di riuso. Tasso Elvio Direzione Sistema Informatico EG4G (EGovernment for Government) Sistema integrato per la governance del territorio Il progetto di riuso Tasso Elvio Direzione Sistema Informatico Unità Complessa per l e-government l e la Società dell

Dettagli

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA Il project management nella scuola superiore di Antonio e Martina Dell Anna 2 PARTE VII APPENDICE I CASI DI STUDIO Servizi pubblici territoriali online

Dettagli

CITTÀ DI PESCARA PROVINCIA DI PESCARA. Medaglia d oro al merito civile

CITTÀ DI PESCARA PROVINCIA DI PESCARA. Medaglia d oro al merito civile CITTÀ DI PESCARA PROVINCIA DI PESCARA Medaglia d oro al merito civile SERVIZIO FORNITURA APPLICATIVI, NORMALIZZAZIONE ARCHIVI, ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE APPLICATIVI, NONCHÈ PROGETTAZIONE E SVILUPPO

Dettagli

la Società Chi è Tecnoservice

la Società Chi è Tecnoservice brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 1 brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 2 la Società Chi è Tecnoservice Nata dall incontro di esperienze decennali in diversi campi dell informatica e della comunicazione TsInformatica

Dettagli

Concertazione e cooperazione applicativa nel progetto Comunas

Concertazione e cooperazione applicativa nel progetto Comunas Concertazione e cooperazione applicativa nel progetto Comunas Fabrizio Gianneschi Regione Autonoma della ardegna Alcuni dati Circa 1.700.000 abitanti 377 Comuni 83% sotto i 5.000 abitanti 30% ha una intranet

Dettagli

SPESE DI MANUTENZIONE E SERVIZI DEL PATRIMONIO COMUNALE FINANZIATE CON ONERI DI URBANIZZAZIONE

SPESE DI MANUTENZIONE E SERVIZI DEL PATRIMONIO COMUNALE FINANZIATE CON ONERI DI URBANIZZAZIONE SPESE DI MANUTENZIONE E SERVIZI DEL PATRIMONIO COMUNALE FINANZIATE DI URBANIZZAZIONE RIPARTIZIONE PER SETTORE SPESE MANUTENZIONE E SERVIZI FINANZIATE E NON ANNO 2010 CAPITOLO FINANZIATE GESTIONE GENERALE

Dettagli

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO Associazione dei Comuni del Comprensorio TRIGNO-SINELLO PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA E CRONOPROGRAMMA

Dettagli

Provincia di Genova. Convegno: Una rete di Amministrazioni in Rete Roma - Forum PA 2006. I Centri Servizi Territoriali

Provincia di Genova. Convegno: Una rete di Amministrazioni in Rete Roma - Forum PA 2006. I Centri Servizi Territoriali Provincia di Genova Convegno: Una rete di Amministrazioni in Rete Roma - Forum PA 2006 I Centri Servizi Territoriali Mauro Solari Assessore Innovazione e semplificazione amministrativa Linee d azione II

Dettagli

Il progetto P.E.O.P.L.E. Progetto Enti On-line Portali Locali E-government

Il progetto P.E.O.P.L.E. Progetto Enti On-line Portali Locali E-government Il progetto P.E.O.P.L.E. Dimensioni del progetto Presentato da 55 enti con quasi 7,4 milioni di abitanti, circa il 13% della popolazione nazionale. P.E.O.P.L.E. si basa su un budget iniziale complessivo

Dettagli

P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6

P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6 Comune di Sospirolo P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6 PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione

Dettagli

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il Sistema Informativo Territoriale (SIT) del Comune di Castelfiorentino è il punto d'accesso per i servizi e alle informazioni

Dettagli

CONSUNTIVO RESPONSABILE: DOTT. EMANUELE TONELLI

CONSUNTIVO RESPONSABILE: DOTT. EMANUELE TONELLI CONSUNTIVO RESPONSABILE: DOTT. EMANUELE TONELLI Centro di costo: 1. Servizi Informatici Telematici e SIT SETTORE: SISTEMI INFORMATIVI RESPONSABILE: Dott. Tonelli Emanuele Centro di Costo: Servizi Informatici

Dettagli

Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio

Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio Alessandro Corrias Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica Direzione Generale

Dettagli

Agenda. Urbino Wireless Campus. Il digital divide. L Università di Urbino

Agenda. Urbino Wireless Campus. Il digital divide. L Università di Urbino Urbino Wireless Campus Prof. Alessandro Bogliolo Direttore Istituto di Scienze e Tecnoie dell Informazione Coordinatore progetto Urbino Wireless Campus alessandro.bogliolo@uniurb.it : universita e digital

Dettagli

VII Meeting degli utenti italiani di Grass

VII Meeting degli utenti italiani di Grass VII Meeting degli utenti italiani di Grass Genova 23-24 Febbraio 2006 Sistema Informativo Territoriale della Regione Liguria e i Sistemi Open Source: possibili convergenze ed esigenze ANNA CERRATO REGIONE

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Evoluzione del CST

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Evoluzione del CST CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Evoluzione del CST 1. Introduzione Il prossimo 30 settembre 2008 termina il progetto di esercizio sperimentale dei servizi e, quindi, il Centro Servizi

Dettagli

Missione e Company Profile

Missione e Company Profile Missione e Company Profile Aritech Consulting è una Agenzia di Rappresentanza che si propone come Internet Company pura, attiva nella fornitura di servizi e soluzioni ad alto valore aggiunto nella rete

Dettagli

I servizi di e-government

I servizi di e-government I servizi di e-government La Community regionale Net-SIRV 14 dicembre 2009 Andrea Boer Dirigente Servizio Progettazione e Sviluppo Reseaux della Società dell informazione Un RESEAU è una rete permanente

Dettagli

SOMMARIO 1 CONTESTO ATTUALE E SERVIZI ATTIVI... 2 OBIETTIVI DEL COMUNE...

SOMMARIO 1 CONTESTO ATTUALE E SERVIZI ATTIVI... 2 OBIETTIVI DEL COMUNE... COMUNE DI FONTE Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni ai sensi art. 24, comma 3 bis D.L. n. 90/2014 e s.m.i. SOMMARIO 1 CONTESTO ATTUALE

Dettagli

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi L AMMINISTRAZIONE LOCALE: IL FRONT OFFICE DELL INTERO MONDO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Con il Piano di E-Government, con il ruolo centrale

Dettagli

Polo federato di Corbetta e Gaggiano (MI) Il Progetto SIGIT

Polo federato di Corbetta e Gaggiano (MI) Il Progetto SIGIT CM Valli del Verbano 11 novembre 2010 Stefano Manini Polo federato di Corbetta e Gaggiano (MI) Il Progetto Servizi Intercomunali per la Gestione Integrata del Territorio Milano Palazzo Stelline 13 dicembre

Dettagli

ACCORDO ATTUATIVO CATASTO FISCALITA' nella Provincia di Parma. Unioni che hanno partecipato ai bandi 2009-2010 per le Filiere 1-2-3:

ACCORDO ATTUATIVO CATASTO FISCALITA' nella Provincia di Parma. Unioni che hanno partecipato ai bandi 2009-2010 per le Filiere 1-2-3: ACCORDO ATTUATIVO CATASTO FISCALITA' nella Provincia di Parma Unioni che hanno partecipato ai bandi 2009-2010 per le Filiere 1-2-3: Unione Pedemontana (5 Comuni) Unione Terre Verdiane ( 9 Comuni) Comunità

Dettagli

GUERRA LUCIO VIA DEL CERRETO N.2 61040 FRATTE ROSA (PU) uff. tecnico@cm-cagli.ps.it cm.cagli.tecnico@emarche.it

GUERRA LUCIO VIA DEL CERRETO N.2 61040 FRATTE ROSA (PU) uff. tecnico@cm-cagli.ps.it cm.cagli.tecnico@emarche.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Codice Fiscale GUERRA LUCIO VIA DEL CERRETO N.2 61040 FRATTE ROSA (PU) GRR LCU 65H02 D791R Telefono Uff. 0721/787068 335/6163282 Fax

Dettagli

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Allegato 1 La Rete Telematica dell Agenzia Area di Comunicazione

Dettagli

PIANO STRATEGICO PROVINCIA 2020

PIANO STRATEGICO PROVINCIA 2020 Provincia di Pesaro e Urbino PIANO STRATEGICO PROVINCIA 2020 PIANO DELL INNOVAZIONE Linee d Indirizzo 1 INDICE Introduzione Pag. 3 Compatibilità con gli obiettivi dell'agenda digitale italiana e con le

Dettagli

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery COMUNE DI PALOMONTE Provincia di Salerno Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery ai sensi della Circolare n.58 di DigitPA del

Dettagli

Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati. Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro

Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati. Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro Le macro fasi e prodotti del progetto - 1 Fase 1: Analisi e definizione

Dettagli

Comune di Vigevano Progetti People e SOL (ServiziOnLine) L armonia dei tuoi tempi

Comune di Vigevano Progetti People e SOL (ServiziOnLine) L armonia dei tuoi tempi Comune di Vigevano Progetti People e SOL (ServiziOnLine) L armonia dei tuoi tempi Popolazione interessata / ambito territoriale coperto: Il progetto si riferisce all ambito territoriale del Comune di Vigevano,

Dettagli

Relazione sintetica relativa alle azioni di competenza dei CST Province

Relazione sintetica relativa alle azioni di competenza dei CST Province Relazione sintetica relativa alle azioni di competenza dei CST Province La presente relazione del sottogruppo Province compendia tutte le attività sviluppate all interno delle azioni WP1.3 WP1.4 WP2.1

Dettagli

Comunità Montana del Catria e Nerone Zona D1 Centro Servizi Associati

Comunità Montana del Catria e Nerone Zona D1 Centro Servizi Associati Comunità Montana del Catria e Nerone Zona D1 Centro Servizi Associati I SERVIZI IN RETE CNS - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI SUE - SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Cagli sabato 1 aprile 2006 Carta Raffaello

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GUERRA LUCIO Indirizzo VIA DEL CERRETO N.2 61040 FRATTE ROSA (PU) Codice Fiscale GRR LCU 65H02 D791R Telefono Uff. 0721/787068 335/6163282 Fax Uff. 0721/701049

Dettagli

Applicazione: INFOPRG WEB - Sistema Informativo Territoriale

Applicazione: INFOPRG WEB - Sistema Informativo Territoriale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Altro - Sistemi territoriali Applicazione: INFOPRG WEB - Sistema Informativo Territoriale Amministrazione: Comunità Montana Peligna Responsabile

Dettagli

Più sicurezza ICT per migliorare i servizi ai cittadini: il caso del Comune di Milano

Più sicurezza ICT per migliorare i servizi ai cittadini: il caso del Comune di Milano DSSI, Direzione Specialistica Sistemi Informativi Più sicurezza ICT per migliorare i servizi ai cittadini: il caso del Comune di Milano 21 maggio 2007 Forum PA - ROMA Alessandro Musumeci Direttore Centrale

Dettagli

C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE

C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE Allegato A C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE Settore PROGRAMMAZIONE E FINANZA SUPPORTO ALLA DIREZIONE GENERALE - Programmazione

Dettagli

COMUNE DI JESI - MAPPA DEI CENTRI DI COSTO

COMUNE DI JESI - MAPPA DEI CENTRI DI COSTO GALLERIA DELLE ESPERIENZE Controllo di Gestione: Best Practices COMUNE DI JESI - MAPPA DEI CENTRI DI COSTO SERVIZIO RESPONSABILE tipo CdC SE01 - DIREZIONE GENERALE dott. E. G. CC01.1 - Progetto Patrimonio

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PER GARANTIRE L ACCESSO AI SERVIZI PUBBLICI LOCALI

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia Tabella 6: della Società dell Informazione, Asse I - Infrastruttura a banda larga 1. Completamento della copertura a banda larga degli Enti pubblici e dei siti strategici per l erogazione di servizi di

Dettagli

Sviluppare, gestire e manutenere soluzioni su stack open source

Sviluppare, gestire e manutenere soluzioni su stack open source Focus Group sull Open source nella PA Sviluppare, gestire e manutenere soluzioni su stack open source ISFOL 22/11/2011 Integrazione e manutenzione delle soluzioni open source in un ente pubblico Boris

Dettagli

L INNOVAZIONE DEI SERVIZI COMUNALI ON LINE PROGETTO INNOVA@SC.ONLINE

L INNOVAZIONE DEI SERVIZI COMUNALI ON LINE PROGETTO INNOVA@SC.ONLINE L INNOVAZIONE DEI SERVIZI COMUNALI ON LINE PROGETTO INNOVA@SC.ONLINE Avviso per il cofinanziamento di progetti proposti dalle Alleanze Locali per l Innovazione (ALI) pubblicato sulla G.U. n 31 del 7/2/2007

Dettagli

Progetto TIC (trasparenza- informatica-comunicazione)

Progetto TIC (trasparenza- informatica-comunicazione) Progetto TIC (trasparenza- informatica-comunicazione) Il quadro normativo di seguito riportato evidenzia il ruolo che la Provincia avrà quale ente con funzioni di area vasta che potrà essere di supporto

Dettagli

Un opportunità di sviluppo delle autonomie locali. Milano, 21 gennaio 2003. Stefano Manini, Giorgio Ricotti

Un opportunità di sviluppo delle autonomie locali. Milano, 21 gennaio 2003. Stefano Manini, Giorgio Ricotti PROGETTO CATASTO Un opportunità di sviluppo delle autonomie locali. Milano, 21 gennaio 2003 Stefano Manini, Giorgio Ricotti www.tecter.it PROGETTO CATASTO Il quadro normativo. Gli obiettivi generali. Gli

Dettagli

Pubblico e privato nelle strategie di e-government

Pubblico e privato nelle strategie di e-government Ruolo degli Enti Locali nel Piano di e-government La strategia del Comune per l e-government Gli strumenti attuativi della strategia Il necessario apporto del privato Ruolo degli Enti Locali nel Piano

Dettagli

ASPETTI TECNICI. Provincia di Cremona

ASPETTI TECNICI. Provincia di Cremona Provincia di Cremona PREMESSA Per consentire il raggiungimento dell obiettivo primario del SISCoTEL è stato necessario realizzare una rete fisica che consentisse la trasmissione delle informazioni. Si

Dettagli

Descrizione e finalità del progetto Fondo Sociale Europeo Misura C1 Ob. 3 Scuole di montagna

Descrizione e finalità del progetto Fondo Sociale Europeo Misura C1 Ob. 3 Scuole di montagna Descrizione e finalità del progetto Fondo Sociale Europeo Misura C1 Ob. 3 Scuole di montagna Pag. 1 di 5 Descrizione e finalità del progetto. Il progetto Scuole di montagna finanziato dal Fondo Sociale

Dettagli

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Dott. Sergio Rizzato (Ferplast SpA) Dott. Maurizio

Dettagli

NetSpring si pone all'interno di questo contesto con la propria missione, elemento di qualificazione nella sua ricerca di progresso tecnologico.

NetSpring si pone all'interno di questo contesto con la propria missione, elemento di qualificazione nella sua ricerca di progresso tecnologico. Piano di Organizzazione Aziendale (POA) NetSpring srl. Titolo I Mission Istituzionale La mission aziendale che NetSpring si propone di perseguire consiste nel gestire in modo unitario e coordinato l innovazione

Dettagli

Oggetto: ISTITUZIONE POSIZIONI ORGANIZZATIVE E ASSEGNAZIONE RELATIVI INCARICHI AREA TECNICA TERRITORIO AMBIENTE IL DIRIGENTE

Oggetto: ISTITUZIONE POSIZIONI ORGANIZZATIVE E ASSEGNAZIONE RELATIVI INCARICHI AREA TECNICA TERRITORIO AMBIENTE IL DIRIGENTE COMUNE DI SENIGALLIA AREA TECNICA, TERRITORIO, AMBIENTE U F F I C I O DIRIGENTE AREA TECNICA, TERRITORIO, AMBIENTE DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 29 del 23/01/2014 Oggetto: ISTITUZIONE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Dettagli

Gli strumenti attivati: il portale web ReteVIA

Gli strumenti attivati: il portale web ReteVIA Formazione ed accompagnamento a supporto del processo di conferimento di funzioni in materia di VIA alle Province avviato con la l.r. 5/2010 Milano, 5 dicembre 2012 SEMINARIO LA VIA A PIU' VOCI. A CHE

Dettagli

COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT)

COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT) COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT) DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Numero 144 del 20/01/2011 OGGETTO: Micro Organizzazione Direzione Innovazione PA - Sistemi Informativi

Dettagli

CIG 6223997CCB COD. ALICE G00292

CIG 6223997CCB COD. ALICE G00292 APPENDICE 2 Descrizione dei profili professionali richiesti Sommario APPENDICE 2 Descrizione dei profili professionali richiesti... 1 1. PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 2 1.1 Capo progetto... 2 1.2

Dettagli

Realizzazione Sistemi Informativi Territoriali

Realizzazione Sistemi Informativi Territoriali La nostra società si avvale di professionisti e collaboratori con pluriennale esperienza e competenze diversificate nel campo della cartografia territoriale e della gestione ambien_ tale. La passione per

Dettagli

Progetto BES delle Province (PSU-00003) maggio 2013, abstract. Diffusione dell innovazione tecnologica. Combattere la delocalizzazione del lavoro

Progetto BES delle Province (PSU-00003) maggio 2013, abstract. Diffusione dell innovazione tecnologica. Combattere la delocalizzazione del lavoro Standard materiali di vita/ Benessere economico Salute/ Salute attivita' in collaborazione con i Comuni nel settore economico, produttivo, commerciale e turistico Servizi sanitari, di igiene e profilassi

Dettagli

SOGEI E L AGENZIA DEL TERRITORIO

SOGEI E L AGENZIA DEL TERRITORIO SOGEI E L AGENZIA DEL TERRITORIO CHI SIAMO Sogei è la società di ICT, a capitale interamente pubblico, partner tecnologico del Ministero dell Economia e delle Finanze italiano. Progettiamo, realizziamo,

Dettagli

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Il CMS Moka Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Moka è uno strumento per creare applicazioni GIS utilizzando oggetti (cartografie, temi, legende, database, funzioni) organizzati in un catalogo condiviso.

Dettagli

NEAT-ESTATE Software per la Gestione Immobiliare

NEAT-ESTATE Software per la Gestione Immobiliare NEAT-ESTATE Software per la Gestione Immobiliare NEAT- ESTATE rappresenta una soluzione completa per la Gestione informatizzata del Patrimonio Immobiliare di Enti Pubblici e Privati. Il prodotto è costituito

Dettagli

IL PROGETTO DATA BASE TOPOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO Sondrio 21 dicembre 2010

IL PROGETTO DATA BASE TOPOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO Sondrio 21 dicembre 2010 IL PROGETTO DATA BASE TOPOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO Sondrio 21 dicembre 2010 GLI STRUMENTI FONDAMENTALI DI GOVERNO DEL TERRITORIO LR 12/2005 Art. 3 SITI Art. 4 VAS Art. 5 OSSERVATORIO PERMANENTE

Dettagli

InFormAL. Sistema informativo public domain per la gestione delle attività formative nelle Amministrazioni Locali

InFormAL. Sistema informativo public domain per la gestione delle attività formative nelle Amministrazioni Locali InFormAL Sistema informativo public domain per la gestione delle attività formative nelle Amministrazioni Locali PREMESSA Nell ambito del progetto di Osservatorio domanda e offerta di formazione nella

Dettagli

Comune di MELLE Comune di VALMALA PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE

Comune di MELLE Comune di VALMALA PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE Comune di MELLE Comune di VALMALA PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE INDICE A) PREMESSA... 3 B) LA SITUAZIONE ATTUALE (AS-IS)... 4 C) L EVOLUZIONE (TO-BE)... 6 Piano informatizzazione

Dettagli

Prospettive Strategiche dei rapporti con Nuova Informatica

Prospettive Strategiche dei rapporti con Nuova Informatica Prospettive Strategiche dei rapporti con Nuova Informatica Nuova Informatica Indice Assoconsul.NET Client/Server WEB Operatività Guidata Manuali esplicativi Assistenza Aggiornamenti dei Programmi Paghe

Dettagli

I tuoi viaggi di lavoro a portata di click

I tuoi viaggi di lavoro a portata di click I tuoi viaggi di lavoro a portata di click CST MyTravelTool è un applicativo web-based che consente di gestire tutte le principali fasi del processo correlato alla gestione dei rimborsi spese aziendali

Dettagli

Applicazione: Comuni in Rete della Provincia di Asti

Applicazione: Comuni in Rete della Provincia di Asti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Programmazione/Controllo Applicazione: Comuni in Rete della Provincia di Asti Amministrazione: Provincia di Asti Referente/i di progetto Nome e cognome:

Dettagli

Applicativo per il tracking degli ordini di lavorazione e di riparazione on web

Applicativo per il tracking degli ordini di lavorazione e di riparazione on web Applicativo per il tracking degli ordini di lavorazione e di riparazione on web by Che cosa è W3King? Applicativo per il tracking degli ordini di lavorazione e di riparazione on web W3King è un applicativo

Dettagli

La Community Network E-R e il progetto di Sistema a rete regionale. 15 ottobre 2008

La Community Network E-R e il progetto di Sistema a rete regionale. 15 ottobre 2008 La Community Network E-R e il progetto di Sistema a rete regionale 15 ottobre 2008 La Community Network E-R: comunicazione e sottoscrizione 24 giugno 2008 convegno La Community Network per le Pubbliche

Dettagli

SCHEDA INTERVISTA CATASTO

SCHEDA INTERVISTA CATASTO SCHEDA INTERVISTA CATASTO Comune di ATTENZIONE: rilevare la volontà dell Ente e non l opinione dell intervistato D1. IL COMUNE È ORIENTATO ALL ASSUNZIONE DIRETTA DELLE FUNZIONI CATASTALI? (a) SI, in forma

Dettagli

Capitolato speciale per la fornitura di

Capitolato speciale per la fornitura di ALLEGATO A Capitolato speciale per la fornitura di Servizi di verifica procedurale e funzionale delle componenti di servizio della Community Network dell'umbria nell'ambito del piano di Semplificazione

Dettagli

Europass Curriculum Vitae

Europass Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Informazioni personali Nome / Cognome Andrea Pasuch Indirizzo Via A. Saffi, 5-58100 Grosseto Cellulare +39 320 4398176 E-mail a.pasuch@netspring.it Cittadinanza Italiana Data

Dettagli

Le Marche connesse. Regione Marche

Le Marche connesse. Regione Marche Le Marche connesse 1 I progetti, dimensione economica e stato di attuazione (2/2) Fonti finanziarie Importo ( ) N. Inteventi Stato Attuazione Ministero Sviluppo Economico POR FESR Marche CRO 2007/2013

Dettagli

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica del Comune di Rotondi (Av)

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica del Comune di Rotondi (Av) Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica del Comune di Rotondi (Av) Circolare DigitPA 1 dicembre 2011 n. 58 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 30 del

Dettagli

La logica del cambiamento spinge ad immaginare scenari futuri, ma lo possiamo fare solo se abbiamo dati che ci consentano di ipotizzare possibili

La logica del cambiamento spinge ad immaginare scenari futuri, ma lo possiamo fare solo se abbiamo dati che ci consentano di ipotizzare possibili La logica del cambiamento spinge ad immaginare scenari futuri, ma lo possiamo fare solo se abbiamo dati che ci consentano di ipotizzare possibili trasformazioni L organigramma nelle scuole I meccanismi

Dettagli

A SERVIZIO DEGLI ENTI LOCALI E DEL TERRITORIO PER IL CITTADINO

A SERVIZIO DEGLI ENTI LOCALI E DEL TERRITORIO PER IL CITTADINO LA LARGA BANDA TRA PRESENTE E FUTURO LA LARGA BANDA TRA PRESENTE E FUTURO Le nuove reti tecnologiche a servizio dell innovazione, dello sviluppo e del territorio Mercoledì 18 marzo 2009 SOCIETA INFORMATICA

Dettagli

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO QUALE CONTRIBUTO DALLE NUOVE GENERAZIONI Introduzione del Presidente di Unioncamere Marche Ing. Adriano Federici IL QUADRO ECONOMICO DELLE MARCHE si ringrazia Demografia

Dettagli

Premesso che il Sistema di e-learning federato per la pubblica amministrazione dell Emilia-Romagna (SELF):

Premesso che il Sistema di e-learning federato per la pubblica amministrazione dell Emilia-Romagna (SELF): CONVENZIONE PER L ADESIONE AL SISTEMA DI E-LEARNING FEDERATO DELL EMILIA-ROMAGNA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L UTILIZZO DEI SERVIZI PER LA FORMAZIONE Premesso che il Sistema di e-learning federato

Dettagli

ARGOMENTI. Euro.PA s.r.l.

ARGOMENTI. Euro.PA s.r.l. INIZIATIVE A BANDA LARGA CONNESSIONI IN RETE PER UN NUOVO MODELLO DI SVILUPPO DELL ALTOMILANESE 14 NOVEMBRE 2012 ARGOMENTI 1. La banda Larga nell Altomilanese; 2. Progetti di connessione in rete: i finanziamenti

Dettagli

Comunità Montana del Catria e Nerone

Comunità Montana del Catria e Nerone Comunità Montana del Catria e Nerone IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE PER LA GESTIONE INTEGRATA DEL CATASTO EDILIZIA FISCALTA LOCALE GUERRA LUCIO Responsabile Area Tecnica Comunità Montana Catria e

Dettagli

La strategia AgID per la realizzazione dell Agenda. Agostino Ragosa

La strategia AgID per la realizzazione dell Agenda. Agostino Ragosa La strategia AgID per la realizzazione dell Agenda Digitale Italiana Agostino Ragosa Forum PA 2013 Palazzo dei Congressi - Roma, 28 Maggio 2013 Il contesto L economia digitale italiana Ha registrato un

Dettagli

Il Comune Lo sviluppo informatico

Il Comune Lo sviluppo informatico Il Comune Lo sviluppo informatico Il SISTEMA INFORMATIVO COMUNALE Situazione di contesto Il sistema informativo del Comune di Fabriano è composto da due parti essenziali. La prima, più visibile è costituita

Dettagli

Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale

Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione Locale A. Pesaro 19 Giugno 2003 Le politiche del Governo per lo sviluppo dell uso dell ITC nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

UNA SOLUZIONE COMPLETA

UNA SOLUZIONE COMPLETA P! investimento UNA SOLUZIONE COMPLETA La tua azienda spende soldi per l ICT o li investe sull ICT? Lo scopo dell informatica è farci lavorare meglio, in modo più produttivo e veloce, e questo è l obiettivo

Dettagli

Servizio di contabilità analitica, controllo strategico e controllo di gestione erogati in modalità ASP

Servizio di contabilità analitica, controllo strategico e controllo di gestione erogati in modalità ASP Servizio di contabilità analitica, controllo strategico e controllo di gestione erogati in modalità ASP Forum PA, 11-14 maggio 2009 AGENDA Finalità dell iniziativa e attuazione Il modello di riferimento

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Della Bella Gianluca Data di nascita 29/04/1967. Dirigente - Area Risorse Finanziarie

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Della Bella Gianluca Data di nascita 29/04/1967. Dirigente - Area Risorse Finanziarie INFORMAZIONI PERSONALI Nome Della Bella Gianluca Data di nascita 29/04/1967 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente COMUNE DI JESI Dirigente - Area Risorse Finanziarie

Dettagli

Il Community Cloud per il Sistema Pubblico Trentino. Roma, 27 marzo 2014

Il Community Cloud per il Sistema Pubblico Trentino. Roma, 27 marzo 2014 Il Community Cloud per il Sistema Pubblico Trentino Roma, 27 marzo 2014 Informatica Trentina: società di sistema Società a capitale interamente pubblico per la diffusione di servizi ICT al comparto pubblico

Dettagli

IL PROGETTO PCT PER LE ESECUZIONI E I FALLIMENTI

IL PROGETTO PCT PER LE ESECUZIONI E I FALLIMENTI Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati PER LE ESECUZIONI E I FALLIMENTI Il piano di e-government della giustizia civile prevede la realizzazione e la diffusione entro il 2010 del Processo

Dettagli

Comune di RACCONIGI PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE

Comune di RACCONIGI PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE Comune di RACCONIGI PIANO INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI A CITTADINI E IMPRESE INDICE A) PREMESSA... 3 B) LA SITUAZIONE ATTUALE (AS-IS)... 4 C) L EVOLUZIONE (TO-BE)... 6 Piano informatizzazione presentazione

Dettagli

Seibit S.r.l. Via L. Ariosto, 10-20052 Monza - Tel. 039 2230604 - Fax 039 3305120 - www.seibit.it - info@seibit.it

Seibit S.r.l. Via L. Ariosto, 10-20052 Monza - Tel. 039 2230604 - Fax 039 3305120 - www.seibit.it - info@seibit.it Chi siamo Mercato Competenze Investimenti Partnership Fatturato Sedi Chi siamo Seibit S.r.l. nasce dall esperienza di professionisti specializzati che hanno deciso di mettere a disposizione del cliente

Dettagli

Ldp studio. Comune di Siena Piano Regolatore on-line: un nuovo servizio per la città cablata

Ldp studio. Comune di Siena Piano Regolatore on-line: un nuovo servizio per la città cablata Comune di Siena Piano Regolatore on-line: un nuovo servizio per la città cablata Per il piano regolatore di Siena lo studio LdP ha sviluppato un progetto per la diffusione via Internet della banca dati

Dettagli