G Pisa. Sagnac Effect Large GyroLaser (G Wettzel) Applications in Virgo Other applications: Atomic+Optic Sagnac G Pisa milestones

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "G Pisa. Sagnac Effect Large GyroLaser (G Wettzel) Applications in Virgo Other applications: Atomic+Optic Sagnac G Pisa milestones"

Transcript

1 G Pisa Sagnac Effect Large GyroLaser (G Wettzel) Applications in Virgo Other applications: Atomic+Optic Sagnac G Pisa milestones

2 Sagnac Effect First experiments concerning light propagation in rotating media were carried out by F. Harress in George Sagnac published his results in 1913 and is credited with the effect since Harress made numerous errors in interpretation of his experiment A thought experiment: ct+=2πr+rωt+ t+=2πr(c ΩR) ct =2πR RΩt t =2πR/(c+ΩR) 4πR 2Ω L = c( t + t ) c L 8π φ = 2π = AΩ λ λc

3 Typical Gyrolaser Several devices have been developed ( passive and active rings and long fiber system) speed meters (advantages: no moving parts)

4 GyroLaser Problem Mode Locking: the two lasers are forced to lase at the same frequency. Frequency pulling: the response is not linear forvery low rotation signals mode locking and frequency pulling are caused by diffused light

5

6 l ~ (csλ)/(πdp) λ/d diffraction angle Frequency of injection locking compared with the, Sagnac Frequency at Pisa (Backscattering uniform with incident angle, we should gain a factor 10.

7 In general this problem is solved by rotating the gyro with a constant Ω Ω could be the Earth rotation ( rad/s,15 degrees/h)

8 autopilot submarine nav. aircraft nav. rotation rate of galaxy daily polar motion /h o large ring laser gyros small ring laser gyros fiber optic gyros passive ring resonator R. Rodloff (1990)

9 Large Ring Lasers are directly linked to the rotational Axis of the Earth

10 ch. S U e ib re The Stedman Schreiber recepy Monolithic Gyro Design Perimeter 4 m Area 1 m2 Cavity in Neutral UHV RF Excitation Plane Compatibility r

11 U r ch. S HeNe Mono mode Laser Circul. Power 60 mw Ring down Time: ms High Cavity Q 1012 FSR 75 MHz 3 nw Beam power at Beam combiner r be ei

12 . S U Scale Factor Rotation Rate Orientation Null shift Bias Backscatter r be ei r ch Measurement Quantities

13 . S U C I I GE O s e n s or G UG 1 A r ea [m 2 ] τ [s ] Q d [r a d / s / e e e e e e e e 12 H z] er D e vi c e b ei Theoretical Resolution r ch

14 ch. S U e ib re Ring Laser Resolution r

15 ib re ch. S U er

16 e! er cl ib Ci re y ch ut. S D h U ig H y er V Regional Effect of Ring Laser Measurements

17 ...in summary following the G recipe with a ring of area ~ 1 m2 we should get: rad/s/sqrt(hz) the DC velocity below rad/s (about 3 hours integration time)

18 use in Virgo Improvements on the Inverted Pendulum (advantages: RMS displacement reduction, increase duty cycle during windy days) improve the performances of the SA suspension, with an active stage just before the test mass (strong improvement on the low frequency angular motion, improvement on the alignment, pushing below 10 mhz the control bandwidth)

19 Inverted Pendulum Improvement Increase duty cicle, reduce very low frequency angular motion requirement rad/sqrt(hz) at 10 mhz size (possibly) around 60cm size NOTE: a prototype mechanical tilt accelerometer is under test for this purpose (Pisa Roma2)

20 Sensors should sit on top of the IP bottom ring

21 rad/sqrt(hz) Hz

22 ...but gyrolaser can do much more Let consider 3 cavities in three different planes, forming angles of the order of 45 degrees, properly aligned with the rotational axis of the Earth. It is sensitive to all possible rotations and tilts. If the test mass is attached to this rigid body, and a feedback is acting in order to reduce the signals coming out of the 3 gyros...

23 ... in this case there is enough space for three gyros of about 1 m2. If the test masses rotates with angular velocity rad/s, the time to make 10 9 radians is roughly 7' (bandwidth below 10mHz for the angular control of the interferometer)

24

25

26

27 noise injected at the test mass, for beams 2 cm far from the center of the mirror h/sqrt(hz) Hz black: noise from gyro purple: AdvancedVirgo red: quantum limit green: seismic isolation blue: Newtonian noise data provided by G. LoSurdo

28 Comparison with expected Pulsars h Hz

29 green: l ampiezza massima (h) del segnale grav. emesso da tutte pulsar note a inizio 2007 in funzione della frequenza (nell ipotesi che tutto lo spin down osservato sia dovuto all emissione di onde grav) + la sensibilita` efficace di Virgo (target) calcolata nell ipotesi di effettuare una ricerca ottima su 4 mesi di dati (la sensibilita` cresce con la radice quadrata del tempo di osservazione). Questa e` l analogo della figura usata da Matt ma fatta usando un catalogo aggiornato e tenendo conto del tempo di osservazione nella curva di sensibilita` anziche` nell ampiezza dei segnali. Light blue: poiche` sappiamo che il limite dello spin down non e` realistico nella maggior parte dei casi (perche` implicherebbe ellitticita` esagerate della stella di neutroni) una figura forse piu` sensata e` questa, in cui l ampiezza del segnale emesso dalle pulsar e` calcolata assumendo per l ellitticita` il minimo tra quella che si ricava dallo spin down e 10^ 6. La maggior parte delle pulsar note ha frequenze basse. Il fatto che i segnali aspettati siano tipicamente piccoli dipende principalmente dal fatto che la frequenza (che nell espressione dell ampiezza compare al quadrato) e` piccola. Non e` escluso che una pulsar che ruota lentamente possa avere un ellitticita` grossa...non possiamo escludere che ci siano pulsar (note o ancora meglio non note) che emettono segnali sufficientemente grossi; in particolare equazioni di stato non standard delle stelle di neutroni prevedono valori massimi dell ellitticita` molto maggiori. In ogni caso alle basse frequenze saremmo piu` sensibili di LIGO e potremmo mettere degli upper limits migliori dei loro (per es. sulla Vela, che e` un oggetto molto studiato, e che ruota a ~11Hz). Cristiano Palomba

30 Compact Bynary Coalescence (1.4 Mo), Mpc distance h/sqrt(hz) Hz Morion 2007, Virgo Status Report, Matt Evans

31 Other possible applications geophysics Geophysicists are interested in precise rotation sensors for studying rotational motion of tectonic plates during seismic events Improved models of the Earth s composition and dynamics may result from studying variations in the Earth s rotation rate Local measurements made by gyroscopes would complement the distributed measurements made by very long baseline interferometry (VLBI)

32 Ring laser gyro & atom interferometers Atom interferometers are promising systems for ultra accurate inertial sensing. Both rotation and acceleration sensors may benefit from combination with a laser ring gyro Gravimeters and gravity gradiometers measurements of gravity or gravity gradient may be limited by local rotational noise from seismic and cultural sources. Application to measurement of the gravitational constant G (MAGIA group II experiment in Florence) Gyroscopes The resolution of atom interferometers increases with the drift time T of atoms through the interferometer Rotation drift/noise for times shorter than T should be kept under control Possible combination of a ring laser and a large T atom gyroscope (for instance in microgravity): the ring laser would serve as a flywheel in the same way as H masers in primary frequency standards

33 last year we have started this research line (R&D Virgo) we have started this research line ( we are preparing the lab. (Marzotto) in order to start the first exercise: make ring cavities with the active medium in a glass cell collaboration with U. Schreiber TUM (Wettzel) and J P Wells NewZeland (Chrischurch Un.), NewZeland (Chrischurch Un.) Richard Graham a PhD student will come in Pisa with a fellowship (Galileo Galilei School), this November

34 milestones 2007 Possible utilization for GW antennas prepare the lab in order to set up several cavities, simplest read out signal, good mirrors active medium inside the Pyrex cell, RF excitation (end of summer) ring cavities with 4 mirrors see the beat signal of the two beams from the Earth rotation (for a short time) very difficult!

35 Laser ring gyro Laser ring gyroscope 0,001 deg/h standard, in use!!! Suitable for robots except price

36 GEO sensor G Pisa Vacuum tank

37 2008 milestones order the vacuum tank (Schreiber design) super mirrors prism for the read out See the Earth beat signal (summer) Guess how much the size can be reduced (60cm side feasible?) modify the Schreiber design in order to put three gyrolaser real proposition for a very low bandwidth GW antennas control

38 Note Collaboration with CNISM (Pisa and Napoli) The Metrology Laboratory of INFN Section of Pisa has all necessary equipment to handle super mirrors and align the mirrors of the ring cavity (~10'', ~0.3 mrad )

39 Richieste ke Napoli Pisa Trasferte interno...1 Trasferte interno... 3 Trasferte estero Trasferte estero...3 Minutaglia per vuoto, laserino allineamento, Componentistica optomeccanica, ottica e ottica di miscela per il gas (1+1+5)...7 read out (3+3+4)...10 Pompa turbo...30 Fotomoltiplicatori ed elet. alim...12 Camera a vuoto con porta specchi...25 TOTALE...28 SuperMirrors...12 TOTALE:

40 A. Di Virgilio 50%...Pisa C. Bradaschia 20% I. Ferrante 20% N. Beverini 20% E. Maccioni 20% G. Carelli 40% (R. Graham PhD )...4 mesi 100% F. Sorrentino 20%...Florence A. Porzio 60%... Naples S. Solimeno 40% dottorando 50% people

41 Pinon Flat Stainless Steel Construction short term Stability Installation: 2005

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

FENICE ARREDI. Via Bertolini 49/51 27029 Vigevano (PV) Relazione tecnica

FENICE ARREDI. Via Bertolini 49/51 27029 Vigevano (PV) Relazione tecnica FENICE ARREDI Via Bertolini 49/51 27029 Vigevano (PV) Prove di vibrazione su sistemi per pavimenti tecnici sopraelevati - Four x Four Relazione tecnica Via Ferrata 1, 27100 Pavia, Italy Tel. +39.0382.516911

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors ZANZAR SISTEM si congratula con lei per l acquisto della zanzariera Plissè. Questa guida le consentirà di apprezzare i vantaggi di questa zanzariera

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms Campo di selezione - 50 Hz Selection chart - 50 Hz 2950 rpm 1475 rpm Campo

Dettagli

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm valvole 8 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 8 mm Valvole a spola 3/2-5/2-5/3 con attacchi filettati G/8 3/2-5/2-5/3 spool valves with G/8 threaded ports Spessore della valvola:

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5

KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5 Distruggidocumenti Paper Shredders KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5 Cod.99.700 Cod.99.710 KOBRA 240 SS2 Cod.99.760 KOBRA 240 SS4 Cod.99.705 KOBRA 240 SS5 Cod.99.720 KOBRA 240 C2 KOBRA 240 C4 KOBRA 240 HS Cod.99.730

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

ATEX CERTIFIED. Iso 9001 - Cert. N 0633 DEX. Pompe per vuoto ad anello liquido monostadio Single stage liquid ring vacuum pumps

ATEX CERTIFIED. Iso 9001 - Cert. N 0633 DEX. Pompe per vuoto ad anello liquido monostadio Single stage liquid ring vacuum pumps Iso 9001 - Cert. N 0633 ATEX CERTIFIED DEX Pompe per vuoto ad anello liquido monostadio Single stage liquid ring vacuum pumps DESCRIZIONE CARATTERISTICHE Le pompe per vuoto ad anello liquido serie DEX

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro Caratteristiche costruttive A singolo ordine di alette fisse inclinate 45 a disegno aerodinamico con passo 20 mm e cornice perimetrale di 25 mm. Materiali e Finiture Standard: alluminio anodizzato naturale

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR

2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR CD 2013 SECOND GENERATION CO 2 COMPRESSOR Introduzione / Introduction 3 Gamma completa / Complete range 4 Pesi e rubinetti / Weight and valves 4 Caratteristiche tecniche / Technical data 4 Max corrente

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Trasmettitore

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

catalogo generale SPAZZATRICI AND URBAN POWER SWEEPERS PROFESSIONAL E URBANE

catalogo generale SPAZZATRICI AND URBAN POWER SWEEPERS PROFESSIONAL E URBANE cataogo generae genera cataogue SPAZZATRICI PROFESSIONALI E URBANE PROFESSIONAL AND URBAN POWER SWEEPERS Operatore a terra Wak behind modes SM Spazzatrice manuae a spinta Manua pushing sweeper con a soa

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini A C Q U A V I V A ACQUAVIVA design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini 10 11 56991/12 Bocca incasso da cm. 12 su piastra. 12

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

ITALTRONIC SUPPORT ONE

ITALTRONIC SUPPORT ONE SUPPORT ONE 273 CARATTERISTICHE GENERALI Norme EN 6071 Materiale PA autoestinguente PVC autoestinguente Supporti modulari per schede elettroniche agganciabili su guide DIN (EN 6071) Materiale: Poliammide

Dettagli

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati fu elaborata dall economista inglese David Ricardo (1772-1823) nella sua opera principale: On the Principles of Political Economy and Taxation

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

Evoluzione del Servizio di Meteorologia Aeronautica di ENAV S.p.A. : Meteosat Second Generation

Evoluzione del Servizio di Meteorologia Aeronautica di ENAV S.p.A. : Meteosat Second Generation Evoluzione del Servizio di Meteorologia Aeronautica di ENAV S.p.A. : Meteosat Second Generation Con la Disposizione Organizzativa n.07/04 viene fissata la missione della Funzione Meteorologia il cui obiettivo

Dettagli

Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007

Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007 Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007 Procedura ispirata al foglietto istruzioni allegato al kit di riparazione, in dotazione alle moto BMW, riveduto e rimaneggiato

Dettagli

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini ACQUAVIVA

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini ACQUAVIVA design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini 56991/12 Bocca incasso da cm. 12 su piastra Built-in 12 cms. spout on plate 56991/18

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

M16FA655A - Mark V. Manuale dell Utente - User Manual SIN.NT.002.8. Regolatore di Tensione per Generatori Sincroni Trifase

M16FA655A - Mark V. Manuale dell Utente - User Manual SIN.NT.002.8. Regolatore di Tensione per Generatori Sincroni Trifase M16FA655A - Mark V Manuale dell Utente - User Manual Regolatore di Tensione per Generatori Sincroni Trifase Automatic Voltage Regulator for Three-phase Synchronous Generators (Issued: 09.2010) SIN.NT.002.8

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Introduzione al VHDL. Alcuni concetti introduttivi

Introduzione al VHDL. Alcuni concetti introduttivi Introduzione al VHDL Alcuni concetti introduttivi Riferimenti The VHDL Cookbook, Peter J. Ashenden, Reperibile nel sito: http://vlsilab.polito.it/documents.html The VHDL Made Easy, David Pellerin, Douglas

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

La valutazione degli effetti dei Programmi: il progetto PQM e altre indagini sui dati acquisiti

La valutazione degli effetti dei Programmi: il progetto PQM e altre indagini sui dati acquisiti Seminario Valutazione PON Roma, 29 marzo 2012 La valutazione degli effetti dei Programmi: il progetto PQM e altre indagini sui dati acquisiti Elena Meroni - Università di Padova e INVALSI Daniele Vidoni

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

MOVE. Model: MOVE - SISTEM: UNIKO - Handle: 0IT1510025

MOVE. Model: MOVE - SISTEM: UNIKO - Handle: 0IT1510025 129129 MOVE Model: MOVE - SISTEM: UNIKO - Handle: 0IT1510025 La meraviglia è saper guardare il mondo con altri occhi. Wonder means looking at the world with different eyes. 132133 OASIS wonder & surprise

Dettagli

IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca. INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna

IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca. INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna Ma l Universo è costituito solo da materia luminosa? La forza di gravità Galileo

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Compagnia di San Paolo LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Comunità Europea European Space Agency Attività extraveicolare sulla Stazione Spaziale

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

ma: serve a qualcosa?

ma: serve a qualcosa? ma: serve a qualcosa? ma: serve a qualcosa? Michael Faraday (1791-67): a proposito dei suoi studi sull induzione elettromagnetica, rispose al Primo Ministro Sir Robert Peel: I know not, but I wager that

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCO PROF SE 2 SeccoProf, SeccoProf EL, SeccoUltra, SeccoMust Tolgono l umidità dappertutto Removing humidity everywhere Un intera gamma professionale

Dettagli

BOLLETTINO TECNICO TECHNICAL BULLETIN BT 010 MODULAZIONE DI FREQUENZA CON INVERTER FREQUENCY VARIATION WITH INVERTER

BOLLETTINO TECNICO TECHNICAL BULLETIN BT 010 MODULAZIONE DI FREQUENZA CON INVERTER FREQUENCY VARIATION WITH INVERTER BOLLETTINO TECNICO TECHNICAL BULLETIN BT 010 MODULAZIONE DI FREQUENZA CON INVERTER FREQUENCY VARIATION WITH INVERTER Indice / Table of contents / Inhaltsverzeichnis Sommario / Summary Generalità / General

Dettagli