Interfaccia grafica Guida all utilizzo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Interfaccia grafica Guida all utilizzo"

Transcript

1 Manuale Operativo Interfaccia grafica Guida all utilizzo UR

2 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico, meccanico o altri, senza la preventiva autorizzazione di Wolters Kluwer Italia s.r.l. I manuali/schede programma sono costantemente aggiornate, tuttavia i tempi tecnici di redazione possono comportare che le esemplificazioni riportate e le funzionalità descritte non corrispondano esattamente a quanto disponibile all utente.

3 INDICE INTRODUZIONE... 4 REQUISITI... 5 Ambiente LINUX... 5 Interfaccia Grafica per ambiente Windows... 5 CONFIGURAZIONE ED ESECUZIONE... 7 Prima esecuzione Client Grafico... 7 Posto di lavoro SISPAC / Cosmo in ambiente Windows Posto di lavoro B.Point Windows / Linux FONT E RISOLUZIONI VIDEO Font consigliati per le diverse risoluzioni video Nuova Modalità Schermo intero TOOLBAR DEL CLIENT GRAFICO ALTRI VANTAGGI Richiamo Ambienti Duplicati AGGIORNAMENTO Applicativo SISPAC GESTIONE OPERATIVA Vantaggi operativi dell Interfaccia Grafica Spostamenti e selezione Opzioni Gestione videate grafiche Modalità specifiche di gestione dei quadri dei Modelli Fiscali FAQ Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 3/23

4 INTRODUZIONE Il Client Grafico si pone quale unico strumento di fruizione degli applicativi SISPAC, Cosmo e B.Point SOLUTION PLATFORM sia in ambiente Linux che in ambiente Windows. In ambiente Linux si propone quale alternativa ai più tradizionali emulatori di terminale, consentendo di dotare i tradizionali applicativi per i professionisti e le aziende (redditi, contabilità, cespiti ecc...) di un aspetto maggiormente grafico ed accattivante. Le novità però non si limitano all aspetto estetico. In ambiente Linux, il Client Grafico integra inoltre le funzioni di Assistente WKI e Remote Job Control proponendosi quale strumento di integrazione con le risorse hardware e software del PC locale (es. prodotti complementari installati sul PC locale, periferiche locali ecc...). Il Client Grafico si propone quindi come potente e strategico strumento di evoluzione dei tradizionali applicativi sviluppati con interfaccia a carattere. Di seguito si ripropone la tabella relativa alle interfacce supportate: INTERFACCIA Client Grafico Standard Client Grafico evoluto QUALE CONTESTO Utilizzabile con SISPAC LINUX in rete locale o da remoto Utilizzabile su Cosmo/SISPAC WIN (Interfaccia Grafica Standard) Utilizzabile con SISPAC in rete locale o da remoto Utilizzabile su Cosmo/SISPAC WIN (Interfaccia Grafica Evoluta) Utilizzo su B.Point locale o remoto La tabella successiva riassume, per ciascun applicativo, le tipologie di interfaccia disponibili: APPLICATIVO RETE LOCALE REMOTO SISPAC LINUX Client Grafico Standard o Client Grafico Standard o Evoluto evoluto SISPAC WINDOWS Interfaccia Grafica Standard o Evoluta PDL SISPAC con Interfaccia Grafica o Evoluta (Remote Desktop connesso a Terminal Server) Cosmo Interfaccia Grafica Standard o Evoluta PDL Cosmo con Interfaccia Grafica o Evoluta (Remote Desktop connesso a Terminal Server) B.Point Windows Interfaccia Grafica Evoluta PDL B.Point con Interfaccia Grafica Evoluta (Remote Desktop connesso a Terminal Server) B.Point Linux Interfaccia Grafica Evoluta SOLI ADEMPIMENTI: Client Grafico evoluto ADEMPIMENTI + DIREZIONE STUDIO + GRAFICI:PDL B.Point con Interfaccia Grafica Evoluta (Remote Desktop connesso a Terminal Server) Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 4/23

5 REQUISITI Ambiente LINUX il Client Grafico è strumento per la fruizione: di SISPAC per le postazioni in rete locale, per l utilizzo da remoto di SISPAC e di B.Point LINUX (Tandem o altro). Il Client Grafico presenta le seguenti caratteristiche: Sistema operativo server: sono state certificate tutte le versioni delle distribuzioni/versioni Linux supportate come server di SISPAC. Deve essere installato sul posto di lavoro client. Dopo la prima installazione, il Client Grafico provvede automaticamente a rilevare la presenza di nuovi aggiornamenti e ad effettuarne l installazione. Rilasciato con due tipologie di interfaccia: Standard (QT): interfaccia più leggera, consente l installazione anche su PC meno prestazionali. Evoluta (C#): Interfaccia Graficamente più prestazionale, richiede l installazione del Framework.NET e presenta requisiti più elevati. E l interfaccia consigliata. REQUISITI SERVER LINUX Sistema operativo Sono previste tutte le versione delle distribuzioni/versioni Linux supportate come server di SISPAC / B.Point Altri requisiti E richiesto che siano attivi i seguenti servizi : Servizio Telnet Servizio Samba Servizio SSH (unicamente se si desiderano effettuare connessioni remote in modalità sicura) REQUISITI CLIENT Sistema operativo Altri requisiti CPU RAM NIC Hard Disk Microsoft Windows 2000 Professional SP4 Microsoft Windows XP Professional SP2/SP3 (32 bit) Microsoft Windows 2003 Standard (32 bit) Microsoft Windows Vista Business (32 bit) Framework.NET 2.0 SP1 (solo qualora si utilizzi Interfaccia Evoluta) Intel Pentium 4 o superiore 512 MB (1 GB consigliato) 100/1000 Mbps (No Wireless) 300 MB di spazio libero su disco Requisiti di connessione Client Grafico SISPAC e B.Point LINUX CONNESSIONE LAN (SISPAC LINUX) Connessione rete locale (Minima) RETE 10 Megabit (Consigliata) RETE 100 Megabit CONNESSIONE WAN (SISPAC e B.Point LINUX) Connessione remota (Minima) ADSL 2 Mbps download Kbps Upload (Consigliata) ADSL 4 Mbps download 512 Kbps Upload Consumo massimo per Circa 70 Kbps simmetrici sessione remota Consumo medio per sessione Circa 40 Kbps simmetrici remota Interfaccia Grafica per ambiente Windows A differenza del Client Grafico, l Interfaccia Grafica per gli applicativi Cosmo, SISPAC WINDOWS e B.Point non richiede installazioni aggiuntive in quanto già presente all interno dell applicativo stesso. Deve pertanto unicamente essere configurata dalla scelta presente tra gli strumenti dell applicativo. L Interfaccia Grafica è strumento per la fruizione: di SISPAC Windows per le postazioni in rete locale, Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 5/23

6 di Cosmo di B.Point Windows per le postazioni in rete locale di B.Point Linux per le postazioni in rete locale. E possibile selezionare tra due differenti tipologie di Interfaccia Grafica: Grafica Standard: è analoga al Client Grafico Standard (QT). Grafica Evoluta: è analoga al Client Grafico Evoluto (C#). L utilizzo da remoto degli applicativi Cosmo, B.Point e SISPAC WINDOWS può essere effettuato unicamente, per la natura dell applicativo grafico, tramite connessione a Terminal Server (Remote Desktop) sul quale sarà installato un posto di lavoro. REQUISITI SERVER Sistema operativo Sono previsti tutti i sistemi operativi supportati come server applicativo REQUISITI CLIENT Sistema operativo Altri requisiti CPU RAM NIC Hard Disk Microsoft Windows 2000 Professional SP4 Microsoft Windows XP Professional SP2/SP3 (32 bit) Microsoft Windows 2003 Standard (32 bit) Microsoft Windows Vista Business (32 bit) E certificato il funzionamento del client anche in Terminal Server. Framework.NET 2.0 SP1 (solo qualora si utilizzi Interfaccia Evoluta) Intel Pentium 4 o superiore 512 MB (1 GB consigliato) 100/1000 Mbps (No Wireless) 300 MB di spazio libero su disco Requisiti di connessione Interfaccia Grafica Cosmo/B.Point e SISPAC WINDOWS CONNESSIONE LAN Connessione rete locale (Minima) RETE 10 Megabit (Consigliata) RETE 100 Megabit CONNESSIONE WAN Connessione remota (Minima) ADSL 2 Mbps download Kbps Upload (Consigliata) ADSL 4 Mbps download 512 Kbps Upload Consumo massimo per Circa 70 Kbps simmetrici sessione remota Consumo medio per sessione Circa 40 Kbps simmetrici remota Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 6/23

7 CONFIGURAZIONE ED ESECUZIONE Prima esecuzione Client Grafico Durante l installazione è stata creata sul desktop l icona di lancio del Client Grafico. Eseguendo il programma viene proposta la maschera di login con i parametri di connessione. Maschera di login Opzioni 1) Sistema: Visualizza il nome o l indirizzo IP del server di destinazione. Le opzioni di configurazione verranno associate ad esso e saranno impostate automaticamente ad ogni connessione. Se si utilizza il Client Grafico su più sistemi, sarà possibile configurare le opzioni personalizzandole per ogni singolo Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 7/23

8 server. 2) Parametri di connessione: Porta socket - In questo campo occorre specificare il numero della porta sulla quale il servizio di comunicazione Wkitermsrv è in ascolto sul server. Il valore di default è 2000 e deve essere modificato nel caso in cui sul server di Sispac sia stata impostata una porta personalizzata all interno del wkitermd.cfg. Compressione trasmissione dati - abilitando questa opzione verrà applicato un algoritmo di compressione dei pacchetti che ridurrà il traffico dati sulla rete e su internet migliorando le prestazioni soprattutto per le connessioni remote. Si consiglia di selezionare l opzione in oggetto, soprattutto in presenza di connessioni remote. Salva password - selezionare questa opzione se si desidera memorizzare la password richiesta in fase di autenticazione. Ottimizzazione colloquio client/server - Attivando questa funzione, disponibile solo per l interfaccia Evoluta, sarà possibile incrementare sensibilmente le prestazioni del Client Grafico utilizzando il runtime ottimizzato. È consigliato l utilizzo di questa opzione per le connessioni da remoto. 3) Parametri connessione SSH2: Usa connessione SSH2 - Permette di stabilire una connessione SSH all interno della quale saranno trasferiti in modo crittografato e sicuro i dati inviati e ricevuti dal Client Grafico (Tunnel SSH). Pathname file DSA/RSA - Consente di utilizzare, se disponibile, una chiave privata DSA/RSA associata all utente SSH utilizzato per la connessione. Utente SSH - È l utente di sistema utilizzato per stabilire la connessione con il server. Il default proposto è lo stesso utente utilizzato per la connessione al socket Si consiglia di non utilizzare l utente Sispac, preferendo un utente dedicato e diverso per ciascuna sessione remota. Password/Passphrase - Questo campo, a descrizione variabile, richiede la password dell utente SSH oppure la passphrase della chiave DSA/RSA nel caso quest ultima fosse presente. Il default proposto è la stessa password impostata per l'utente utilizzato per la connessione al socket su porta Porta SSH - La porta da utilizzare per effettuare la connessione al servizio SSH-2 (porta proposta = 22). 4) Parametri condivisione Samba: Alcune funzioni del Client Grafico richiedono per il momento, l accesso alla cartella sispac/prg/com del server di Sispac. Specificare se necessario il pathname della condivisione attraverso il pulsante Seleziona. È possibile impostare il percorso di rete della condivisione oppure l unità con la quale è stato mappato. 5) Comando attivazione wkiconsole: È possibile specificare il comando per l esecuzione delle interfacce wkiconsole (amministrazione e aggiornamenti) e wkidup (gestione e richiamo ambienti duplicati) all interno dell emulatore di terminale preferito. In alternativa è possibile utilizzare il TeraTerm integrato nel Client Grafico cliccando sul pulsante Default. 6) Cache immagini video: È la dimensione massima personalizzabile del numero delle immagini video che verranno memorizzate all interno della cache del Client Grafico. 7) File di trace: È possibile abilitare la scrittura di un file di log che registrerà tutte le operazioni eseguite dal Client Grafico fino alla sua chiusura. Queste informazioni verranno salvate nel file TraceEvoluta.txt posto all interno della cartella %programfiles%\wkicosimi\bin. Attivare questa funzione solo se richiesto dal servizio di assistenza. 8) Interfaccia Grafica: È possibile scegliere l aspetto ed il comportamento del Client Grafico tra due diverse interfacce: Standard - È l interfaccia più semplice e snella. Non richiede l installazione di software aggiuntivi ed è la più consigliata per i computer meno performanti. Evoluta - È più accattivante nell aspetto e permette di utilizzare il nuovo runtime grafico ottimizzato. Richiede l installazione del Framework.Net 2.0 SP1. Abilitazione menu XML Al primo accesso, il Client Grafico si presenta con un interfaccia praticamente priva di grafica. Per l attivazione, utilizzare al meglio le caratteristiche grafiche è necessario abilitare i menu XML dal configuratore di SISPAC. Le scelte per l attivazione dei nuovi menu sono: Abilita menu XML. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 8/23

9 Desktop Questa operazione non è eseguibile all interno dell emulatore a carattere; va quindi effettuata dal Client Grafico e la modifica avrà effetto su tutti i posti di lavoro. Ripetere l operazione per ritornare ai menu tradizionali di SISPAC. Eseguita l abilitazione menu XML, l operatore potrà accedere al Desktop di SISPAC. Menu di configurazione Permette di personalizzare la dimensione della finestra, i caratteri, i colori e le immagini del logo e dello sfondo. Toolbar Contiene tutti i tasti funzione di Sispac, le icone di lancio per le interfacce wkiconsole e wkidup e i pulsanti Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 9/23

10 per la personalizzazione dell interfaccia. Logo operatore È possibile modificare il logo operatore con un immagine personale dal menù di configurazione. Dati operatore/studio Visualizza l operatore e lo studio correnti. Menu applicazioni Presenta il menù per il lancio dei programmi suddiviso per gruppi omogenei di applicazione. Sfondo Personalizzabile come il logo operatore sempre dal menu di configurazione. Data e ora La data e l ora del client. Server di Sispac Il nome o l indirizzo IP del server al quale si è connessi. ID sessione È l identificativo del terminale. Vengono assegnati fino ad un massimo di 10 terminali per ogni posto di lavoro. Posto di lavoro SISPAC / Cosmo in ambiente Windows L Interfaccia Grafica non richiede alcuna operazione di installazione e configurazione sul server. E altresì necessario configurare, su ciascun posto di lavoro, l interfaccia preferenziale. Accedendo ad un posto di lavoro sul quale non sia stata configurata l Interfaccia Grafica Standard/Evoluta, viene visualizzato il messaggio: L interfaccia semi-grafica non è più utilizzabile per la fruizione di molti applicativi. Le informazioni relative alla configurazione dell interfaccia sono memorizzate per operatore; è pertanto necessario provvedere ad effettuare la configurazione per ciascun operatore. Per configurare l Interfaccia Grafica è necessario accedere al menù Tools & Utilities Comandi di Utilità Gestione Interfaccia e selezionare la funzione Modifica Interfaccia, come da figura seguente: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 10/23

11 Esclusivamente in Cosmo, è necessario chiudere il browser prima di confermare la selezione del cambio interfaccia. Posto di lavoro B.Point Windows / Linux Non è richiesta alcuna operazione di installazione e configurazione né sul server né sui posti di lavoro. L Interfaccia Grafica Evoluta è immediatamente disponibile accedendo a B.Point da ciascun posto di lavoro. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 11/23

12 FONT E RISOLUZIONI VIDEO Font consigliati per le diverse risoluzioni video. Nella tabella riportata sotto sono elencate le impostazioni dei font suggerite per una visualizzazione ottimale Risoluzione dello Dimensione font schermo consigliate Font consigliati Stile consigliato 800 x pt Arial 1024 x pt Microsoft Sans Serif 1152 x pt Tahoma Normale 1280 x pt Trebuchet MS 1280 x pt Verdana 1280 x pt 1368 x pt Nuova Modalità Schermo intero Per il Client Grafico Evoluto è possibile abilitare dal menu [Finestra] la scelta Schermo intero che permette di estendere la visualizzazione sia su monitor 4:3 sia 16:9 Dopo la selezione della modalità è necessario uscire dal programma e rientrare; un messaggio ricorda l esecuzione dell operazione: Questa modalità a Schermo intero non permette il ridimensionamento della finestra che però può essere minimizzata (iconizzata) o spostata. Con il doppio click del mouse sulla Barra del titolo la finestra ritorna nella posizione originaria cioè, a tutto schermo a partire dall angolo in alto a sinistra: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 12/23

13 Per ritornare alla modalità iniziale, richiamare il menu [Finestra]: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 13/23

14 TOOLBAR DEL CLIENT GRAFICO La toolbar dell Interfaccia Grafica/Client Grafico,consente l accesso rapido alle funzioni presenti, come segue: Note Tasto Funzione Esc Uscita dalla procedura Shift + F4 Shift + F9 Cancella record corrente Stampa Wkiconsole accesso console Wkidupl accesso amb. Duplicati F3 F2 F4 Funzioni generali Help di campo Interrogazione anagrafiche Tasti funzione applicativi Utilizzo differente dalle varie procedure F5 F6 F1 Shift + F7 Cambio Valuta Calcolatrice Configura font Configura colori Help tasti funzione Note operative campo Note applicativo Informazioni Posizionandosi su ciascuna icona, viene visualizzato il tooltip che indica il tasto funzione corrispondente a ciascuna icona. Per ogni contesto il Client Grafica abilita solo le icone corrispondenti alle funzioni attivabili. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 14/23

15 ALTRI VANTAGGI Introduzione messaggio di avviso: Durante l attivazione del Client Grafico viene visualizzata una maschera di attesa per indicare che il programma è in fase di caricamento. In questo modo l utente potrà avere la percezione dell avvio eseguito evitando successivi tentativi che spesso provocano blocchi e producono messaggi di errore. Inoltre, con il Client grafico è possibile: La gestione, per server di connessione, di profili differenziati per font e colori. Si potrà avere, per esempio, una profilazione per la connessione al server 1 ed una differente per la connessione al server 2. In fase di caricamento dati relativi ad un help con ordinamento e/o con prenotazione, viene visualizzata una finestra che segnala il caricamento in corso dei dati e l avanzamento del lavoro. La visualizzazione di stampe su stampanti server (non su stampante remota) e non su modello (stampe a carattere ), viene effettuata direttamente tramite Adobe Acrobat. La scelta relativa al formato di visualizzazione modalità Testo è stata eliminata e viene assunto, come formato di visualizzazione, sempre il formato PDF. I benefici derivanti dall utilizzo del Client grafico Evoluto sono maggiormente rilevabili nelle connessioni remote (cioè per postazioni remote che si connettono con Client grafico al server di studio) ma influenzano anche l utilizzo su reti locali. Richiamo Ambienti Duplicati Per richiamare gli ambienti duplicati antecedenti al 2007 è necessario cliccare sull icona Wkidup presente nella toolbar del Client Grafico. È invece possibile richiamare gli ambienti duplicati più recenti direttamente dalla scelta di SISPAC. Procedure di Duplicazione Ambiente La procedura per la duplicazione ambiente è disponibile sulla console di amministrazione (wkiconsole), scelta 4 - Ambienti Duplicati e comprende le funzioni di: Duplicazione Ambiente Ripristino Ambiente duplicato Abbinamento operatore Ambiente corrente/ambiente duplicato Visualizzazione anomalie Accesso all Ambiente Duplicato Client Grafico Ambiente UNIX L accesso avviene richiamando la voce Attivazione ambienti duplicati ( wkidup ) dalla toolbar del Client Grafico oppure dalla scelta 65 Tools & Utilities/05 Aggiornamento Moduli/11 Duplicazione Ambiente/11- Richiamo ambienti duplicati. Il richiamo degli ambienti duplicati dalla scelta 65 è possibile unicamente per gli anni duplicati successivi al Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 15/23

16 AGGIORNAMENTO Applicativo SISPAC Le operazioni di configurazione e di aggiornamento di SISPAC vanno eseguite attraverso la Wkiconsole, interfaccia testuale attivabile dall icona presente nella Toolbar del Client Grafico. Verifica gli utenti e i processi attivi Effettua l aggiornamento di SISPAC Gestisce il servizio wkitermsrv Gestisce gli ambienti duplicati Permette di accedere al floppy locale Installa la chiave di protezione Eutron Esce a sistema operativo Cambia la password di amministrazione Uscita dalla wkiconsole Richiamo Ambienti Duplicati Aggiornamento del Client Grafico Dopo un aggiornamento di SISPAC il Client Grafico si aggiornerà automaticamente al primo accesso. È possibile accedere al Client Grafico come utente di un qualunque gruppo (anche Users o PowerUsers). Ripristino Nella maschera di login di SISPAC-Linux è presente il pulsante di Ripristino. Attraverso questa funzione è possibile ripristinare l intera installazione del Client Grafico. Dopo aver cliccato sul pulsante apparirà il seguente messaggio: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 16/23

17 Confermando l operazione verrà sovrascritta la precedente installazione con le ultime componenti disponibili sul server di SISPAC. Utilizzare questo strumento nel caso in cui il Client Grafico non dovesse funzionare correttamente. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 17/23

18 GESTIONE OPERATIVA Vantaggi operativi dell Interfaccia Grafica Possibilità di utilizzare il mouse per posizionarsi rapidamente sui campi per l inserimento o la modifica di dati. Possibilità di utilizzare la tastiera, in alternativa al mouse: è l operatore che decide il mezzo col quale spostarsi tra i campi della videata. Possibilità di trascinare con il mouse una videata sovrapposta ad un altra rendendo visibili parti della videata sottostante. Spostamenti e selezione Opzioni Spostarsi sui campi con la tastiera Lo spostamento del cursore tra i campi con l uso della tastiera avviene con la combinazione dei tasti: TAB (scelta consigliata) / INVIO / FRECCIA GIU -> per passare al campo successivo ALT+TAB / FRECCIA SU -> per tornare al campo precedente La gestione dei campi Campi in cui è presente un Elenco a discesa (combo-box) dei dati da inserire. La selezione di essi può essere fatta utilizzando il mouse, i tasti [Freccia ] [Freccia ] oppure digitando il primo carattere della descrizione e premendo [INVIO]. Un esempio: Caselle di opzione (Check box). Con il mouse o la [Barra spaziatrice] si può selezionare o deselezionare un opzione. Un esempio: I tasti funzioni consultabili, sono evidenziati nella Barra degli strumenti. Un esempio: Nell esempio i tasti [F7], [F8] ed [F9] sono attivi. Posizionando il mouse su ognuno di essi, viene visualizzato in modo sintetico, il loro contenuto: Il [F11], in questo esempio, non è attivo. Gestione videate grafiche Le videate grafiche consentono di utilizzare una presentazione dei dati a scheda o in griglia. Di seguito illustriamo le due modalità. La gestione dei quadri a scheda Alcuni quadri mantengono sezioni separate per un accesso più rapido alle informazioni in essi contenute. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 18/23

19 Prendendo in riferimento il Quadro B - Redditi dei Fabbricati, vengono mantenuti separati i dati identificativi degli immobili da quelli ai fini IRPEF ed ai fini ICI: Nella fase di caricamento di un fabbricato, il passaggio da una sezione all altra avviene automaticamente. Successivamente, richiamando un fabbricato già caricato, il passaggio tre le schede con l uso della tastiera, avviene con la combinazione dei tasti: CTRL+TAB -> per passare alla scheda successiva CTRL+SHIFT+TAB -> per tornare alla scheda precedente La gestione delle griglie Caricamento/Variazione/Cancellazione sono permessi attraverso i corrispondenti tre bottoni (oppure dalla combinazione dei tasti equivalenti ai bottoni stessi). Fig. 1 Dopo il caricamento è necessario salvare i dati inseriti ricordando che: [Salva] - i dati inseriti vengono scritti nella griglia ed è possibile proseguire con l inserimento di altri righi facenti parte della stessa griglia (nell esempio, più redditi che formano l importo del Rigo D1 Utili ed altri proventi equiparati). [Salva ed Esci] - i dati inseriti vengono scritti nella griglia (Fig.1) e si chiude la videata (Fig.2) aperta in seguito alla selezione o il caricamento di un rigo della griglia. [Annulla] - la videata (Fig.2) aperta in seguito alla selezione o il caricamento di un rigo della griglia, si chiude senza la registrazione, nella griglia, di alcun dato. Fig. 2 Modalità specifiche di gestione dei quadri dei Modelli Fiscali Prendiamo in riferimento il Quadro F - Acconti, Ritenute ed Eccedenze del Modello 730, per evidenziare alcuni importanti elementi operativi dell Interfaccia Grafica. Nella Fig.1, i numeri riportati (contrassegnati in rosso) sono di riferimento per individuare le aree del quadro corrispondenti alle spiegazioni di seguito riportate: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 19/23

20 I quadri del modello, anche quelli che erano composti da più videate o sezioni, sono gestibili in un unica videata per mezzo della barra laterale di scorrimento [1]. Questo strumento consente di posizionarsi rapidamente sul punto di interesse scorrendo il quadro con il mouse oppure posizionandosi sulla barra e spostando il mouse tenendo premuto il tasto sinistro. La videata gestita con la barra di scorrimento elimina la gestione a pagine, di conseguenza, i comandi [page up] e [page down] sono disattivati. Al fondo di ogni quadro è sempre attiva la barra degli strumenti [2] per visualizzare in modo personalizzato la videata: Bottone Azione Suggerimenti per l utilizzo Dati Modello I righi di dettaglio che non sono visualizzazione molto agevole in caso previsti dal modello ministeriale, di inserimento del modello anche se presenti, sono oscurati. precompilato dal contribuente. Controllo Dati Modello + Dettagli Solo Compilate sezioni Sono visualizzati tutti i righi anche se non previsti dal modello ministeriale e non compilati. Sono visibili solo le Sezioni che risultano compilate. Inserimento e variazione dati Variazione e controllo di quadri composti da molte sezioni (es: quadro 730/E, quadro 730/F) Il rigo selezionato è evidenziato da una barra colorata [3] per localizzare la posizione del cursore. Sui campi numerici è attivabile la Calcolatrice [4]. È possibile riportare il risultato dei calcoli nel campo in cui è stata richiamata la calcolatrice. Espansione o compressione [5] delle Sezioni che compongono i quadri ministeriali. Il salvataggio dei quadri Terminato il caricamento dell intero quadro, cliccare sul bottone (presente nella barra degli strumenti della videata) oppure, confermare con il tasto [Fine] e alla domanda proposta, a seguito della conferma, rispondere (Sì): Premendo il tasto [ESC] senza aver confermato il quadro (come sopra indicato) i dati caricati vengono persi; comunque un messaggio di avviso informa l utente del mancato salvataggio del quadro: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 20/23

21 La cancellazione dei quadri Per cancellare l intero quadro, cliccare sul bottone presente nella barra degli strumenti della videata. Rotella di scorrimento mouse Quando il cursore è posizionato in una casella di selezione in cui sono visualizzate, in forma di elenco, le possibili risposte (campi chiamati combo box) è stato inserito un controllo per disabilitare la rotella di scorrimento del mouse onde evitare modifiche involontarie quando il mouse è posizionato sul campo. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 21/23

22 Non riesco a connettermi al server di SISPAC con il Client Grafico. FAQ Verificare di aver inserito il nome o l indirizzo IP corretto nel campo Sistema della maschera di login. Assicurarsi che il servizio wkitermsrv sia attivo sul server. Verificare che la porta di comunicazione del Client Grafico non sia bloccata da un firewall. Assicurarsi che nelle opzioni del Client Grafico sia stata impostata correttamente la porta socket nei parametri di connessione; deve corrispondere alla effettiva porta aperta sul server dal wkitermsrv. Non riesco ad accedere al server di SISPAC da remoto con il Client Grafico. Comportarsi come nel caso precedente. Verificare inoltre di aver inserito correttamente i parametri di connessione SSH2, ricordando che l utente richiesto non è necessariamente quello che lancia Sispac e che, in presenza di una chiave privata RSA, il campo passphrase va compilato con la parola segreta associata alla chiave RSA in fase di creazione e non con la password di sistema dell utente SSH. Infine assicurarsi che sul server il servizio SSH sia in ascolto sulla stessa porta che avete impostato nel campo Porta SSH nelle opzioni del Client Grafico. Improvvisamente o dopo un aggiornamento il Client Grafico non funziona correttamente. Utilizzare la funzione di ripristino. Se il problema dovesse persistere disinstallate il Client Grafico dal pannello di controllo di Windows ed eseguire nuovamente l installazione. Dove posso reperire il Framework.Net 2.0 SP1 necessario per l interfaccia Evoluta? Questo componente sì può trovare sul sito ufficiale della Microsoft (http://www.microsoft.com). Come posso distribuire il file di setup del Client Grafico agli utenti che lavorano da remoto? Il file di installazione può essere copiato su un supporto rimovibile (pendrive, cdrom, etc ) oppure distribuito attraverso gli strumenti di internet (FTP, , etc ). Il Client Grafico mi permette di utilizzare tutte le funzioni di SISPAC disponibili con il terminale a carattere? Sì. Inoltre sono state aggiunte alcune funzionalità esclusive e in futuro sarà possibile implementarne di nuove proprio grazie alle potenzialità del Client Grafico. Quando non potrò più utilizzare l emulatore a carattere per accedere a SISPAC? A partire dalla release 9.0 sarà possibile accedere a Sispac esclusivamente attraverso il Client Grafico. Il Client Grafico è troppo lento quando lavoro in Sispac da remoto. Assicurarsi di aver attivato le opzioni Compressione trasmissione dati e Ottimizzazione colloquio client/server nei parametri di connessione del Client Grafico. Inoltre verificare di avere un accesso ad internet che rispetti i requisiti minimi. Come e perché va configurato il percorso della condivisione Samba del server? Il percorso della condivisione della cartella sispac/prg/com del server può essere impostato tramite il pulsante seleziona; questo permette di sfogliare le unità locali del client e tutte le risorse di rete disponibili. È possibile scegliere se puntare ad un percorso di rete \\nomeserver\condivisione oppure se connettere la cartella condivisa del server come unità di rete (per esempio P:\). Impostando questo parametro sarà possibile utilizzare alcune funzioni di Sispac come la Gestione testi, il Winbalance integrato e i controlli Sogei. Non riesco ad accedere alle interfacce wkiconsole e wkidup dal desktop del Client Grafico. Verificare di aver impostato correttamente il comando di attivazione della wkiconsole nelle opzioni del Client Grafico. Inoltre assicurarsi che sul server sia installato e attivo il servizio telnet. Come fare per variare la porta utilizzata dal Client Grafico? Il servizio di autenticazione del Client Grafico utilizza la porta 2000; qualora tale porta, per qualsiasi ragione non possa essere utilizzata, è possibile variare la porta di ascolto. Per effettuare la variazione della porta, procedere come indicato di seguito: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 22/23

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli