Interfaccia grafica Guida all utilizzo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Interfaccia grafica Guida all utilizzo"

Transcript

1 Manuale Operativo Interfaccia grafica Guida all utilizzo UR

2 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico, meccanico o altri, senza la preventiva autorizzazione di Wolters Kluwer Italia s.r.l. I manuali/schede programma sono costantemente aggiornate, tuttavia i tempi tecnici di redazione possono comportare che le esemplificazioni riportate e le funzionalità descritte non corrispondano esattamente a quanto disponibile all utente.

3 INDICE INTRODUZIONE... 4 REQUISITI... 5 Ambiente LINUX... 5 Interfaccia Grafica per ambiente Windows... 5 CONFIGURAZIONE ED ESECUZIONE... 7 Prima esecuzione Client Grafico... 7 Posto di lavoro SISPAC / Cosmo in ambiente Windows Posto di lavoro B.Point Windows / Linux FONT E RISOLUZIONI VIDEO Font consigliati per le diverse risoluzioni video Nuova Modalità Schermo intero TOOLBAR DEL CLIENT GRAFICO ALTRI VANTAGGI Richiamo Ambienti Duplicati AGGIORNAMENTO Applicativo SISPAC GESTIONE OPERATIVA Vantaggi operativi dell Interfaccia Grafica Spostamenti e selezione Opzioni Gestione videate grafiche Modalità specifiche di gestione dei quadri dei Modelli Fiscali FAQ Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 3/23

4 INTRODUZIONE Il Client Grafico si pone quale unico strumento di fruizione degli applicativi SISPAC, Cosmo e B.Point SOLUTION PLATFORM sia in ambiente Linux che in ambiente Windows. In ambiente Linux si propone quale alternativa ai più tradizionali emulatori di terminale, consentendo di dotare i tradizionali applicativi per i professionisti e le aziende (redditi, contabilità, cespiti ecc...) di un aspetto maggiormente grafico ed accattivante. Le novità però non si limitano all aspetto estetico. In ambiente Linux, il Client Grafico integra inoltre le funzioni di Assistente WKI e Remote Job Control proponendosi quale strumento di integrazione con le risorse hardware e software del PC locale (es. prodotti complementari installati sul PC locale, periferiche locali ecc...). Il Client Grafico si propone quindi come potente e strategico strumento di evoluzione dei tradizionali applicativi sviluppati con interfaccia a carattere. Di seguito si ripropone la tabella relativa alle interfacce supportate: INTERFACCIA Client Grafico Standard Client Grafico evoluto QUALE CONTESTO Utilizzabile con SISPAC LINUX in rete locale o da remoto Utilizzabile su Cosmo/SISPAC WIN (Interfaccia Grafica Standard) Utilizzabile con SISPAC in rete locale o da remoto Utilizzabile su Cosmo/SISPAC WIN (Interfaccia Grafica Evoluta) Utilizzo su B.Point locale o remoto La tabella successiva riassume, per ciascun applicativo, le tipologie di interfaccia disponibili: APPLICATIVO RETE LOCALE REMOTO SISPAC LINUX Client Grafico Standard o Client Grafico Standard o Evoluto evoluto SISPAC WINDOWS Interfaccia Grafica Standard o Evoluta PDL SISPAC con Interfaccia Grafica o Evoluta (Remote Desktop connesso a Terminal Server) Cosmo Interfaccia Grafica Standard o Evoluta PDL Cosmo con Interfaccia Grafica o Evoluta (Remote Desktop connesso a Terminal Server) B.Point Windows Interfaccia Grafica Evoluta PDL B.Point con Interfaccia Grafica Evoluta (Remote Desktop connesso a Terminal Server) B.Point Linux Interfaccia Grafica Evoluta SOLI ADEMPIMENTI: Client Grafico evoluto ADEMPIMENTI + DIREZIONE STUDIO + GRAFICI:PDL B.Point con Interfaccia Grafica Evoluta (Remote Desktop connesso a Terminal Server) Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 4/23

5 REQUISITI Ambiente LINUX il Client Grafico è strumento per la fruizione: di SISPAC per le postazioni in rete locale, per l utilizzo da remoto di SISPAC e di B.Point LINUX (Tandem o altro). Il Client Grafico presenta le seguenti caratteristiche: Sistema operativo server: sono state certificate tutte le versioni delle distribuzioni/versioni Linux supportate come server di SISPAC. Deve essere installato sul posto di lavoro client. Dopo la prima installazione, il Client Grafico provvede automaticamente a rilevare la presenza di nuovi aggiornamenti e ad effettuarne l installazione. Rilasciato con due tipologie di interfaccia: Standard (QT): interfaccia più leggera, consente l installazione anche su PC meno prestazionali. Evoluta (C#): Interfaccia Graficamente più prestazionale, richiede l installazione del Framework.NET e presenta requisiti più elevati. E l interfaccia consigliata. REQUISITI SERVER LINUX Sistema operativo Sono previste tutte le versione delle distribuzioni/versioni Linux supportate come server di SISPAC / B.Point Altri requisiti E richiesto che siano attivi i seguenti servizi : Servizio Telnet Servizio Samba Servizio SSH (unicamente se si desiderano effettuare connessioni remote in modalità sicura) REQUISITI CLIENT Sistema operativo Altri requisiti CPU RAM NIC Hard Disk Microsoft Windows 2000 Professional SP4 Microsoft Windows XP Professional SP2/SP3 (32 bit) Microsoft Windows 2003 Standard (32 bit) Microsoft Windows Vista Business (32 bit) Framework.NET 2.0 SP1 (solo qualora si utilizzi Interfaccia Evoluta) Intel Pentium 4 o superiore 512 MB (1 GB consigliato) 100/1000 Mbps (No Wireless) 300 MB di spazio libero su disco Requisiti di connessione Client Grafico SISPAC e B.Point LINUX CONNESSIONE LAN (SISPAC LINUX) Connessione rete locale (Minima) RETE 10 Megabit (Consigliata) RETE 100 Megabit CONNESSIONE WAN (SISPAC e B.Point LINUX) Connessione remota (Minima) ADSL 2 Mbps download Kbps Upload (Consigliata) ADSL 4 Mbps download 512 Kbps Upload Consumo massimo per Circa 70 Kbps simmetrici sessione remota Consumo medio per sessione Circa 40 Kbps simmetrici remota Interfaccia Grafica per ambiente Windows A differenza del Client Grafico, l Interfaccia Grafica per gli applicativi Cosmo, SISPAC WINDOWS e B.Point non richiede installazioni aggiuntive in quanto già presente all interno dell applicativo stesso. Deve pertanto unicamente essere configurata dalla scelta presente tra gli strumenti dell applicativo. L Interfaccia Grafica è strumento per la fruizione: di SISPAC Windows per le postazioni in rete locale, Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 5/23

6 di Cosmo di B.Point Windows per le postazioni in rete locale di B.Point Linux per le postazioni in rete locale. E possibile selezionare tra due differenti tipologie di Interfaccia Grafica: Grafica Standard: è analoga al Client Grafico Standard (QT). Grafica Evoluta: è analoga al Client Grafico Evoluto (C#). L utilizzo da remoto degli applicativi Cosmo, B.Point e SISPAC WINDOWS può essere effettuato unicamente, per la natura dell applicativo grafico, tramite connessione a Terminal Server (Remote Desktop) sul quale sarà installato un posto di lavoro. REQUISITI SERVER Sistema operativo Sono previsti tutti i sistemi operativi supportati come server applicativo REQUISITI CLIENT Sistema operativo Altri requisiti CPU RAM NIC Hard Disk Microsoft Windows 2000 Professional SP4 Microsoft Windows XP Professional SP2/SP3 (32 bit) Microsoft Windows 2003 Standard (32 bit) Microsoft Windows Vista Business (32 bit) E certificato il funzionamento del client anche in Terminal Server. Framework.NET 2.0 SP1 (solo qualora si utilizzi Interfaccia Evoluta) Intel Pentium 4 o superiore 512 MB (1 GB consigliato) 100/1000 Mbps (No Wireless) 300 MB di spazio libero su disco Requisiti di connessione Interfaccia Grafica Cosmo/B.Point e SISPAC WINDOWS CONNESSIONE LAN Connessione rete locale (Minima) RETE 10 Megabit (Consigliata) RETE 100 Megabit CONNESSIONE WAN Connessione remota (Minima) ADSL 2 Mbps download Kbps Upload (Consigliata) ADSL 4 Mbps download 512 Kbps Upload Consumo massimo per Circa 70 Kbps simmetrici sessione remota Consumo medio per sessione Circa 40 Kbps simmetrici remota Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 6/23

7 CONFIGURAZIONE ED ESECUZIONE Prima esecuzione Client Grafico Durante l installazione è stata creata sul desktop l icona di lancio del Client Grafico. Eseguendo il programma viene proposta la maschera di login con i parametri di connessione. Maschera di login Opzioni 1) Sistema: Visualizza il nome o l indirizzo IP del server di destinazione. Le opzioni di configurazione verranno associate ad esso e saranno impostate automaticamente ad ogni connessione. Se si utilizza il Client Grafico su più sistemi, sarà possibile configurare le opzioni personalizzandole per ogni singolo Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 7/23

8 server. 2) Parametri di connessione: Porta socket - In questo campo occorre specificare il numero della porta sulla quale il servizio di comunicazione Wkitermsrv è in ascolto sul server. Il valore di default è 2000 e deve essere modificato nel caso in cui sul server di Sispac sia stata impostata una porta personalizzata all interno del wkitermd.cfg. Compressione trasmissione dati - abilitando questa opzione verrà applicato un algoritmo di compressione dei pacchetti che ridurrà il traffico dati sulla rete e su internet migliorando le prestazioni soprattutto per le connessioni remote. Si consiglia di selezionare l opzione in oggetto, soprattutto in presenza di connessioni remote. Salva password - selezionare questa opzione se si desidera memorizzare la password richiesta in fase di autenticazione. Ottimizzazione colloquio client/server - Attivando questa funzione, disponibile solo per l interfaccia Evoluta, sarà possibile incrementare sensibilmente le prestazioni del Client Grafico utilizzando il runtime ottimizzato. È consigliato l utilizzo di questa opzione per le connessioni da remoto. 3) Parametri connessione SSH2: Usa connessione SSH2 - Permette di stabilire una connessione SSH all interno della quale saranno trasferiti in modo crittografato e sicuro i dati inviati e ricevuti dal Client Grafico (Tunnel SSH). Pathname file DSA/RSA - Consente di utilizzare, se disponibile, una chiave privata DSA/RSA associata all utente SSH utilizzato per la connessione. Utente SSH - È l utente di sistema utilizzato per stabilire la connessione con il server. Il default proposto è lo stesso utente utilizzato per la connessione al socket Si consiglia di non utilizzare l utente Sispac, preferendo un utente dedicato e diverso per ciascuna sessione remota. Password/Passphrase - Questo campo, a descrizione variabile, richiede la password dell utente SSH oppure la passphrase della chiave DSA/RSA nel caso quest ultima fosse presente. Il default proposto è la stessa password impostata per l'utente utilizzato per la connessione al socket su porta Porta SSH - La porta da utilizzare per effettuare la connessione al servizio SSH-2 (porta proposta = 22). 4) Parametri condivisione Samba: Alcune funzioni del Client Grafico richiedono per il momento, l accesso alla cartella sispac/prg/com del server di Sispac. Specificare se necessario il pathname della condivisione attraverso il pulsante Seleziona. È possibile impostare il percorso di rete della condivisione oppure l unità con la quale è stato mappato. 5) Comando attivazione wkiconsole: È possibile specificare il comando per l esecuzione delle interfacce wkiconsole (amministrazione e aggiornamenti) e wkidup (gestione e richiamo ambienti duplicati) all interno dell emulatore di terminale preferito. In alternativa è possibile utilizzare il TeraTerm integrato nel Client Grafico cliccando sul pulsante Default. 6) Cache immagini video: È la dimensione massima personalizzabile del numero delle immagini video che verranno memorizzate all interno della cache del Client Grafico. 7) File di trace: È possibile abilitare la scrittura di un file di log che registrerà tutte le operazioni eseguite dal Client Grafico fino alla sua chiusura. Queste informazioni verranno salvate nel file TraceEvoluta.txt posto all interno della cartella %programfiles%\wkicosimi\bin. Attivare questa funzione solo se richiesto dal servizio di assistenza. 8) Interfaccia Grafica: È possibile scegliere l aspetto ed il comportamento del Client Grafico tra due diverse interfacce: Standard - È l interfaccia più semplice e snella. Non richiede l installazione di software aggiuntivi ed è la più consigliata per i computer meno performanti. Evoluta - È più accattivante nell aspetto e permette di utilizzare il nuovo runtime grafico ottimizzato. Richiede l installazione del Framework.Net 2.0 SP1. Abilitazione menu XML Al primo accesso, il Client Grafico si presenta con un interfaccia praticamente priva di grafica. Per l attivazione, utilizzare al meglio le caratteristiche grafiche è necessario abilitare i menu XML dal configuratore di SISPAC. Le scelte per l attivazione dei nuovi menu sono: Abilita menu XML. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 8/23

9 Desktop Questa operazione non è eseguibile all interno dell emulatore a carattere; va quindi effettuata dal Client Grafico e la modifica avrà effetto su tutti i posti di lavoro. Ripetere l operazione per ritornare ai menu tradizionali di SISPAC. Eseguita l abilitazione menu XML, l operatore potrà accedere al Desktop di SISPAC. Menu di configurazione Permette di personalizzare la dimensione della finestra, i caratteri, i colori e le immagini del logo e dello sfondo. Toolbar Contiene tutti i tasti funzione di Sispac, le icone di lancio per le interfacce wkiconsole e wkidup e i pulsanti Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 9/23

10 per la personalizzazione dell interfaccia. Logo operatore È possibile modificare il logo operatore con un immagine personale dal menù di configurazione. Dati operatore/studio Visualizza l operatore e lo studio correnti. Menu applicazioni Presenta il menù per il lancio dei programmi suddiviso per gruppi omogenei di applicazione. Sfondo Personalizzabile come il logo operatore sempre dal menu di configurazione. Data e ora La data e l ora del client. Server di Sispac Il nome o l indirizzo IP del server al quale si è connessi. ID sessione È l identificativo del terminale. Vengono assegnati fino ad un massimo di 10 terminali per ogni posto di lavoro. Posto di lavoro SISPAC / Cosmo in ambiente Windows L Interfaccia Grafica non richiede alcuna operazione di installazione e configurazione sul server. E altresì necessario configurare, su ciascun posto di lavoro, l interfaccia preferenziale. Accedendo ad un posto di lavoro sul quale non sia stata configurata l Interfaccia Grafica Standard/Evoluta, viene visualizzato il messaggio: L interfaccia semi-grafica non è più utilizzabile per la fruizione di molti applicativi. Le informazioni relative alla configurazione dell interfaccia sono memorizzate per operatore; è pertanto necessario provvedere ad effettuare la configurazione per ciascun operatore. Per configurare l Interfaccia Grafica è necessario accedere al menù Tools & Utilities Comandi di Utilità Gestione Interfaccia e selezionare la funzione Modifica Interfaccia, come da figura seguente: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 10/23

11 Esclusivamente in Cosmo, è necessario chiudere il browser prima di confermare la selezione del cambio interfaccia. Posto di lavoro B.Point Windows / Linux Non è richiesta alcuna operazione di installazione e configurazione né sul server né sui posti di lavoro. L Interfaccia Grafica Evoluta è immediatamente disponibile accedendo a B.Point da ciascun posto di lavoro. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 11/23

12 FONT E RISOLUZIONI VIDEO Font consigliati per le diverse risoluzioni video. Nella tabella riportata sotto sono elencate le impostazioni dei font suggerite per una visualizzazione ottimale Risoluzione dello Dimensione font schermo consigliate Font consigliati Stile consigliato 800 x pt Arial 1024 x pt Microsoft Sans Serif 1152 x pt Tahoma Normale 1280 x pt Trebuchet MS 1280 x pt Verdana 1280 x pt 1368 x pt Nuova Modalità Schermo intero Per il Client Grafico Evoluto è possibile abilitare dal menu [Finestra] la scelta Schermo intero che permette di estendere la visualizzazione sia su monitor 4:3 sia 16:9 Dopo la selezione della modalità è necessario uscire dal programma e rientrare; un messaggio ricorda l esecuzione dell operazione: Questa modalità a Schermo intero non permette il ridimensionamento della finestra che però può essere minimizzata (iconizzata) o spostata. Con il doppio click del mouse sulla Barra del titolo la finestra ritorna nella posizione originaria cioè, a tutto schermo a partire dall angolo in alto a sinistra: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 12/23

13 Per ritornare alla modalità iniziale, richiamare il menu [Finestra]: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 13/23

14 TOOLBAR DEL CLIENT GRAFICO La toolbar dell Interfaccia Grafica/Client Grafico,consente l accesso rapido alle funzioni presenti, come segue: Note Tasto Funzione Esc Uscita dalla procedura Shift + F4 Shift + F9 Cancella record corrente Stampa Wkiconsole accesso console Wkidupl accesso amb. Duplicati F3 F2 F4 Funzioni generali Help di campo Interrogazione anagrafiche Tasti funzione applicativi Utilizzo differente dalle varie procedure F5 F6 F1 Shift + F7 Cambio Valuta Calcolatrice Configura font Configura colori Help tasti funzione Note operative campo Note applicativo Informazioni Posizionandosi su ciascuna icona, viene visualizzato il tooltip che indica il tasto funzione corrispondente a ciascuna icona. Per ogni contesto il Client Grafica abilita solo le icone corrispondenti alle funzioni attivabili. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 14/23

15 ALTRI VANTAGGI Introduzione messaggio di avviso: Durante l attivazione del Client Grafico viene visualizzata una maschera di attesa per indicare che il programma è in fase di caricamento. In questo modo l utente potrà avere la percezione dell avvio eseguito evitando successivi tentativi che spesso provocano blocchi e producono messaggi di errore. Inoltre, con il Client grafico è possibile: La gestione, per server di connessione, di profili differenziati per font e colori. Si potrà avere, per esempio, una profilazione per la connessione al server 1 ed una differente per la connessione al server 2. In fase di caricamento dati relativi ad un help con ordinamento e/o con prenotazione, viene visualizzata una finestra che segnala il caricamento in corso dei dati e l avanzamento del lavoro. La visualizzazione di stampe su stampanti server (non su stampante remota) e non su modello (stampe a carattere ), viene effettuata direttamente tramite Adobe Acrobat. La scelta relativa al formato di visualizzazione modalità Testo è stata eliminata e viene assunto, come formato di visualizzazione, sempre il formato PDF. I benefici derivanti dall utilizzo del Client grafico Evoluto sono maggiormente rilevabili nelle connessioni remote (cioè per postazioni remote che si connettono con Client grafico al server di studio) ma influenzano anche l utilizzo su reti locali. Richiamo Ambienti Duplicati Per richiamare gli ambienti duplicati antecedenti al 2007 è necessario cliccare sull icona Wkidup presente nella toolbar del Client Grafico. È invece possibile richiamare gli ambienti duplicati più recenti direttamente dalla scelta di SISPAC. Procedure di Duplicazione Ambiente La procedura per la duplicazione ambiente è disponibile sulla console di amministrazione (wkiconsole), scelta 4 - Ambienti Duplicati e comprende le funzioni di: Duplicazione Ambiente Ripristino Ambiente duplicato Abbinamento operatore Ambiente corrente/ambiente duplicato Visualizzazione anomalie Accesso all Ambiente Duplicato Client Grafico Ambiente UNIX L accesso avviene richiamando la voce Attivazione ambienti duplicati ( wkidup ) dalla toolbar del Client Grafico oppure dalla scelta 65 Tools & Utilities/05 Aggiornamento Moduli/11 Duplicazione Ambiente/11- Richiamo ambienti duplicati. Il richiamo degli ambienti duplicati dalla scelta 65 è possibile unicamente per gli anni duplicati successivi al Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 15/23

16 AGGIORNAMENTO Applicativo SISPAC Le operazioni di configurazione e di aggiornamento di SISPAC vanno eseguite attraverso la Wkiconsole, interfaccia testuale attivabile dall icona presente nella Toolbar del Client Grafico. Verifica gli utenti e i processi attivi Effettua l aggiornamento di SISPAC Gestisce il servizio wkitermsrv Gestisce gli ambienti duplicati Permette di accedere al floppy locale Installa la chiave di protezione Eutron Esce a sistema operativo Cambia la password di amministrazione Uscita dalla wkiconsole Richiamo Ambienti Duplicati Aggiornamento del Client Grafico Dopo un aggiornamento di SISPAC il Client Grafico si aggiornerà automaticamente al primo accesso. È possibile accedere al Client Grafico come utente di un qualunque gruppo (anche Users o PowerUsers). Ripristino Nella maschera di login di SISPAC-Linux è presente il pulsante di Ripristino. Attraverso questa funzione è possibile ripristinare l intera installazione del Client Grafico. Dopo aver cliccato sul pulsante apparirà il seguente messaggio: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 16/23

17 Confermando l operazione verrà sovrascritta la precedente installazione con le ultime componenti disponibili sul server di SISPAC. Utilizzare questo strumento nel caso in cui il Client Grafico non dovesse funzionare correttamente. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 17/23

18 GESTIONE OPERATIVA Vantaggi operativi dell Interfaccia Grafica Possibilità di utilizzare il mouse per posizionarsi rapidamente sui campi per l inserimento o la modifica di dati. Possibilità di utilizzare la tastiera, in alternativa al mouse: è l operatore che decide il mezzo col quale spostarsi tra i campi della videata. Possibilità di trascinare con il mouse una videata sovrapposta ad un altra rendendo visibili parti della videata sottostante. Spostamenti e selezione Opzioni Spostarsi sui campi con la tastiera Lo spostamento del cursore tra i campi con l uso della tastiera avviene con la combinazione dei tasti: TAB (scelta consigliata) / INVIO / FRECCIA GIU -> per passare al campo successivo ALT+TAB / FRECCIA SU -> per tornare al campo precedente La gestione dei campi Campi in cui è presente un Elenco a discesa (combo-box) dei dati da inserire. La selezione di essi può essere fatta utilizzando il mouse, i tasti [Freccia ] [Freccia ] oppure digitando il primo carattere della descrizione e premendo [INVIO]. Un esempio: Caselle di opzione (Check box). Con il mouse o la [Barra spaziatrice] si può selezionare o deselezionare un opzione. Un esempio: I tasti funzioni consultabili, sono evidenziati nella Barra degli strumenti. Un esempio: Nell esempio i tasti [F7], [F8] ed [F9] sono attivi. Posizionando il mouse su ognuno di essi, viene visualizzato in modo sintetico, il loro contenuto: Il [F11], in questo esempio, non è attivo. Gestione videate grafiche Le videate grafiche consentono di utilizzare una presentazione dei dati a scheda o in griglia. Di seguito illustriamo le due modalità. La gestione dei quadri a scheda Alcuni quadri mantengono sezioni separate per un accesso più rapido alle informazioni in essi contenute. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 18/23

19 Prendendo in riferimento il Quadro B - Redditi dei Fabbricati, vengono mantenuti separati i dati identificativi degli immobili da quelli ai fini IRPEF ed ai fini ICI: Nella fase di caricamento di un fabbricato, il passaggio da una sezione all altra avviene automaticamente. Successivamente, richiamando un fabbricato già caricato, il passaggio tre le schede con l uso della tastiera, avviene con la combinazione dei tasti: CTRL+TAB -> per passare alla scheda successiva CTRL+SHIFT+TAB -> per tornare alla scheda precedente La gestione delle griglie Caricamento/Variazione/Cancellazione sono permessi attraverso i corrispondenti tre bottoni (oppure dalla combinazione dei tasti equivalenti ai bottoni stessi). Fig. 1 Dopo il caricamento è necessario salvare i dati inseriti ricordando che: [Salva] - i dati inseriti vengono scritti nella griglia ed è possibile proseguire con l inserimento di altri righi facenti parte della stessa griglia (nell esempio, più redditi che formano l importo del Rigo D1 Utili ed altri proventi equiparati). [Salva ed Esci] - i dati inseriti vengono scritti nella griglia (Fig.1) e si chiude la videata (Fig.2) aperta in seguito alla selezione o il caricamento di un rigo della griglia. [Annulla] - la videata (Fig.2) aperta in seguito alla selezione o il caricamento di un rigo della griglia, si chiude senza la registrazione, nella griglia, di alcun dato. Fig. 2 Modalità specifiche di gestione dei quadri dei Modelli Fiscali Prendiamo in riferimento il Quadro F - Acconti, Ritenute ed Eccedenze del Modello 730, per evidenziare alcuni importanti elementi operativi dell Interfaccia Grafica. Nella Fig.1, i numeri riportati (contrassegnati in rosso) sono di riferimento per individuare le aree del quadro corrispondenti alle spiegazioni di seguito riportate: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 19/23

20 I quadri del modello, anche quelli che erano composti da più videate o sezioni, sono gestibili in un unica videata per mezzo della barra laterale di scorrimento [1]. Questo strumento consente di posizionarsi rapidamente sul punto di interesse scorrendo il quadro con il mouse oppure posizionandosi sulla barra e spostando il mouse tenendo premuto il tasto sinistro. La videata gestita con la barra di scorrimento elimina la gestione a pagine, di conseguenza, i comandi [page up] e [page down] sono disattivati. Al fondo di ogni quadro è sempre attiva la barra degli strumenti [2] per visualizzare in modo personalizzato la videata: Bottone Azione Suggerimenti per l utilizzo Dati Modello I righi di dettaglio che non sono visualizzazione molto agevole in caso previsti dal modello ministeriale, di inserimento del modello anche se presenti, sono oscurati. precompilato dal contribuente. Controllo Dati Modello + Dettagli Solo Compilate sezioni Sono visualizzati tutti i righi anche se non previsti dal modello ministeriale e non compilati. Sono visibili solo le Sezioni che risultano compilate. Inserimento e variazione dati Variazione e controllo di quadri composti da molte sezioni (es: quadro 730/E, quadro 730/F) Il rigo selezionato è evidenziato da una barra colorata [3] per localizzare la posizione del cursore. Sui campi numerici è attivabile la Calcolatrice [4]. È possibile riportare il risultato dei calcoli nel campo in cui è stata richiamata la calcolatrice. Espansione o compressione [5] delle Sezioni che compongono i quadri ministeriali. Il salvataggio dei quadri Terminato il caricamento dell intero quadro, cliccare sul bottone (presente nella barra degli strumenti della videata) oppure, confermare con il tasto [Fine] e alla domanda proposta, a seguito della conferma, rispondere (Sì): Premendo il tasto [ESC] senza aver confermato il quadro (come sopra indicato) i dati caricati vengono persi; comunque un messaggio di avviso informa l utente del mancato salvataggio del quadro: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 20/23

21 La cancellazione dei quadri Per cancellare l intero quadro, cliccare sul bottone presente nella barra degli strumenti della videata. Rotella di scorrimento mouse Quando il cursore è posizionato in una casella di selezione in cui sono visualizzate, in forma di elenco, le possibili risposte (campi chiamati combo box) è stato inserito un controllo per disabilitare la rotella di scorrimento del mouse onde evitare modifiche involontarie quando il mouse è posizionato sul campo. Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 21/23

22 Non riesco a connettermi al server di SISPAC con il Client Grafico. FAQ Verificare di aver inserito il nome o l indirizzo IP corretto nel campo Sistema della maschera di login. Assicurarsi che il servizio wkitermsrv sia attivo sul server. Verificare che la porta di comunicazione del Client Grafico non sia bloccata da un firewall. Assicurarsi che nelle opzioni del Client Grafico sia stata impostata correttamente la porta socket nei parametri di connessione; deve corrispondere alla effettiva porta aperta sul server dal wkitermsrv. Non riesco ad accedere al server di SISPAC da remoto con il Client Grafico. Comportarsi come nel caso precedente. Verificare inoltre di aver inserito correttamente i parametri di connessione SSH2, ricordando che l utente richiesto non è necessariamente quello che lancia Sispac e che, in presenza di una chiave privata RSA, il campo passphrase va compilato con la parola segreta associata alla chiave RSA in fase di creazione e non con la password di sistema dell utente SSH. Infine assicurarsi che sul server il servizio SSH sia in ascolto sulla stessa porta che avete impostato nel campo Porta SSH nelle opzioni del Client Grafico. Improvvisamente o dopo un aggiornamento il Client Grafico non funziona correttamente. Utilizzare la funzione di ripristino. Se il problema dovesse persistere disinstallate il Client Grafico dal pannello di controllo di Windows ed eseguire nuovamente l installazione. Dove posso reperire il Framework.Net 2.0 SP1 necessario per l interfaccia Evoluta? Questo componente sì può trovare sul sito ufficiale della Microsoft (http://www.microsoft.com). Come posso distribuire il file di setup del Client Grafico agli utenti che lavorano da remoto? Il file di installazione può essere copiato su un supporto rimovibile (pendrive, cdrom, etc ) oppure distribuito attraverso gli strumenti di internet (FTP, , etc ). Il Client Grafico mi permette di utilizzare tutte le funzioni di SISPAC disponibili con il terminale a carattere? Sì. Inoltre sono state aggiunte alcune funzionalità esclusive e in futuro sarà possibile implementarne di nuove proprio grazie alle potenzialità del Client Grafico. Quando non potrò più utilizzare l emulatore a carattere per accedere a SISPAC? A partire dalla release 9.0 sarà possibile accedere a Sispac esclusivamente attraverso il Client Grafico. Il Client Grafico è troppo lento quando lavoro in Sispac da remoto. Assicurarsi di aver attivato le opzioni Compressione trasmissione dati e Ottimizzazione colloquio client/server nei parametri di connessione del Client Grafico. Inoltre verificare di avere un accesso ad internet che rispetti i requisiti minimi. Come e perché va configurato il percorso della condivisione Samba del server? Il percorso della condivisione della cartella sispac/prg/com del server può essere impostato tramite il pulsante seleziona; questo permette di sfogliare le unità locali del client e tutte le risorse di rete disponibili. È possibile scegliere se puntare ad un percorso di rete \\nomeserver\condivisione oppure se connettere la cartella condivisa del server come unità di rete (per esempio P:\). Impostando questo parametro sarà possibile utilizzare alcune funzioni di Sispac come la Gestione testi, il Winbalance integrato e i controlli Sogei. Non riesco ad accedere alle interfacce wkiconsole e wkidup dal desktop del Client Grafico. Verificare di aver impostato correttamente il comando di attivazione della wkiconsole nelle opzioni del Client Grafico. Inoltre assicurarsi che sul server sia installato e attivo il servizio telnet. Come fare per variare la porta utilizzata dal Client Grafico? Il servizio di autenticazione del Client Grafico utilizza la porta 2000; qualora tale porta, per qualsiasi ragione non possa essere utilizzata, è possibile variare la porta di ascolto. Per effettuare la variazione della porta, procedere come indicato di seguito: Wolters Kluwer Italia Interfaccia grafica - Guida all utilizzo Pag. 22/23

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Pagina 1 di 29 Versione Emissione Approvazione Modifiche Apportate Autore Data Autore Data 1 Maggini 01/03/06 - - Prima emissione. Pagina 2 di

Dettagli

WebRoom Quick User Guide Conference Manager

WebRoom Quick User Guide Conference Manager WebRoom Quick User Guide Conference Manager Marzo 2009 Indice 1. Introduzione...3 2. Accesso al servizio...3 2.1. Caratteristiche tecnologiche distintive e requisiti minimi del servizio...3

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE ENTERPRISE 2006 INTERFACCIA GRAFICA PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE DI SISTEMI 1019 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Enterprise-ITA-27-05-2008 2006 1 Sommario Introduzione... 3 Release... 3 Principali caratteristiche...

Dettagli

REMOTE ACCESS24. Note di installazione

REMOTE ACCESS24. Note di installazione REMOTE ACCESS24 Note di installazione . 2011 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale: via Monte Rosa, 91 20149 Milano Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale e con qualsiasi

Dettagli

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16 Lyra CRM WebAccess L applicativo Lyra CRM, Offer & Service Management opera normalmente in architettura client/server: il database di Lyra risiede su un Server aziendale a cui il PC client si connette

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Operazioni da eseguire su tutti i computer

Operazioni da eseguire su tutti i computer Preparazione Computer per l utilizzo in Server Farm SEAC Reperibilità Software necessario per la configurazione del computer... 2 Verifica prerequisiti... 3 Rimozione vecchie versioni software...4 Operazioni

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

Infinity Connect. Guida di riferimento

Infinity Connect. Guida di riferimento Infinity Connect Guida di riferimento La flessibilità, il dinamismo e la continua ricerca di Innovazione tecnologica che, da sempre, caratterizzano Il gruppo Zucchetti, hanno consentito la realizzazione

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali

Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali Prerequisiti Configurazione consigliata : Windows 2000 / Windows XP

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE InterNav 2.0.10 InterNav 2010 Guida all uso I diritti d autore del software Intenav sono di proprietà della Internavigare srl Versione manuale: dicembre

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Digital Persona Client/Server

Digital Persona Client/Server Documentazione Tecnica Digital Persona Client/Server Installazione 03/10/2012 INDICE DOCUMENTO Introduzione... 3 Versioni del documento... 3 Premessa... 3 Digital Persona... 3 Prerequisiti... 3 Installazione...

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP)

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) Di seguito le procedure per la configurazione con Windows XP SP2 e Internet Explorer 6. Le schermate potrebbero leggermente differire in

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client Introduzione Le applicazioni CIA,

Dettagli

MOBS Flussi informativi sanitari regionali

MOBS Flussi informativi sanitari regionali Indicazioni per una corretta configurazione del browser Versione ottobre 2014 MOBS--MUT-01-V03_ConfigurazioneBrowser.docx pag. 1 di 25 Uso: ESTERNO INDICE 1 CRONOLOGIA VARIAZIONI...2 2 SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

PROCEDURA STANDARD AGGIORNAMENTO B.POINT. Procedura per il prelievo del file e per l aggiornamento della procedura B.POINT.

PROCEDURA STANDARD AGGIORNAMENTO B.POINT. Procedura per il prelievo del file e per l aggiornamento della procedura B.POINT. Nuoro 11 febbraio 2011 PROCEDURA STANDARD AGGIORNAMENTO B.POINT Procedura per il prelievo del file e per l aggiornamento della procedura B.POINT. IMPORTANTE: l aggiornamento in oggetto si compone di 1

Dettagli

Manuale SeceCBI CSE 04

Manuale SeceCBI CSE 04 Titolo Documento: Manuale SeceCBI CSE 04 Tipologia Documento: Manuale Servizi Codice Identificazione: PSECECBI04-TE-005-03-B07 Data Emissione: 2004-01-30 Pagina 1/45 Nominativo Funzione Data Firma Redazione

Dettagli

Guida operativa servizi online. Versione: 1.00 del 30/9/2011. ATHENA PORTAL Software Amministrazione Associazioni Sportive Dilettantistiche Pag.

Guida operativa servizi online. Versione: 1.00 del 30/9/2011. ATHENA PORTAL Software Amministrazione Associazioni Sportive Dilettantistiche Pag. Guida operativa servizi online Versione: 1.00 del 30/9/2011 ATHENA PORTAL Software Amministrazione Associazioni Sportive Dilettantistiche Pag. 1 INDICE PREMESSA... 3 SCOPO DEL MANUALE... 3 COS È ATHENAPORTAL...

Dettagli

Documento guida per l installazione di CAIgest.

Documento guida per l installazione di CAIgest. Documento guida per l installazione di CAIgest. Scaricare dalla pagina web il programma CaigestInstall.exe e salvarlo in una cartella temporanea o sul desktop.quindi cliccando due volte sull icona avviarne

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

Gestione di file e uso delle applicazioni

Gestione di file e uso delle applicazioni Obiettivi del corso Gestione di file e uso delle applicazioni Conoscere gli elementi principali dell interfaccia di Windows Gestire file e cartelle Aprire salvare e chiudere un file Lavorare con le finestre

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Installazione Installazione tipica Linux Installazione teamportal-linux21-20xx0x00.exe Ambiente dove è installato SysInt/U: Copiare il file

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Ubiquity getting started

Ubiquity getting started Introduzione Il documento descrive I passi fondamentali per il setup completo di una installazione Ubiquity Installazione dei componenti Creazione del dominio Associazione dei dispositivi al dominio Versione

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo Manuale Operativo UR0911100000 Rimborso IRAP 2009 Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

GERICO 2015 p.i. 2014

GERICO 2015 p.i. 2014 Studi di settore GERICO 2015 p.i. 2014 Guida operativa 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ASSISTENZA ALL UTILIZZO DI GERICO... 4 3. CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4. INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO DA INTERNET...

Dettagli

CGM ACN2009 CERTIFICATI

CGM ACN2009 CERTIFICATI GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 CERTIFICATI 1 of 28 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.1.1 Attivazione servizi Integra... 4 1.2 Requisiti

Dettagli

Stress-Lav. Guida all uso

Stress-Lav. Guida all uso Stress-Lav Guida all uso 1 Indice Presentazione... 3 I requisiti del sistema... 4 L'installazione del programma... 4 La protezione del programma... 4 Per iniziare... 5 Struttura delle schermate... 6 Password...

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Teleskill Live Quick User Guide Partecipante

Teleskill Live Quick User Guide Partecipante Teleskill Live Quick User Guide Partecipante Ottobre 2009 Indice 1. Introduzione...3 2. Accesso al servizio...3 2.1. Caratteristiche tecnologiche distintive e requisiti minimi del

Dettagli

Le principali novità di Windows XP

Le principali novità di Windows XP Le principali novità di Windows XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina La nuova versione di Windows XP presenta diverse nuove funzioni, mentre altre costituiscono un evoluzione di quelle

Dettagli

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless Gestione rete Informatica Della Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Roma) Rif. rm-037/0412 Pagina 1 di 36 Informazioni relative al documento Data Elaborazione: 27/01/2012 Stato: esercizio Versione:

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-88NE8321850 Data ultima modifica 22/04/2011 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione di una nuova istanza di Sql Server Express 2008 R2 Prerequisiti

Dettagli

Teleskill Live Quick User Guide Conference Manager

Teleskill Live Quick User Guide Conference Manager Teleskill Live Quick User Guide Conference Manager Gennaio 2012 Indice 1. Introduzione... 3 2. Accesso al servizio... 3 2.1. Caratteristiche tecnologiche distintive e requisiti minimi

Dettagli

CGM ACN2009 RICETTE GUIDA OPERATIVA CGM ACN2009 RICETTE (MIR) CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. ver. 3.1.0.5 (build 20/02/2014 14.

CGM ACN2009 RICETTE GUIDA OPERATIVA CGM ACN2009 RICETTE (MIR) CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. ver. 3.1.0.5 (build 20/02/2014 14. GUIDA OPERATIVA CGM ACN2009 RICETTE 1 di 18 INDICE 1 CGM ACN2009 RICETTE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.2.1 Prerequisiti... 3 1.2.2 Verifiche preliminari... 3 1.2.3

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine. MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE

PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine. MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE Introduzione 1. Requisiti di sistema 2. Accesso alla piattaforma didattica 2.1. Informazioni

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless Gestione rete Informatica Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Roma) Rif. rm-029/0513 Pagina 1 di 34 Informazioni relative al documento Data Elaborazione: 27/10/2011 Stato: Esercizio Versione:

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa da Windows 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

Progetto SOLE Sanità OnLinE

Progetto SOLE Sanità OnLinE Progetto SOLE Sanità OnLinE Rete integrata ospedale-territorio nelle Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna: I medici di famiglia e gli specialisti Online (DGR 1686/2002) console - Manuale utente

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza di rete. Questo documento è stato

Dettagli

Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0

Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0 Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0 Copyright 2006-2008, 3CX ltd. http:// E-mail: info@3cx.com Le Informazioni in questo documento sono soggette a variazioni senza preavviso.

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione PARAMETRI 2014 P.I. 2013 Guida all uso ed all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2014 consente di stimare i ricavi o i compensi dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione (TIC) IPSIA San Benedetto del Tronto (AP)

Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione (TIC) IPSIA San Benedetto del Tronto (AP) Le diverse componenti HARDWARE, pur opportunamente connesse ed alimentate dalla corrette elettrica, non sono in grado, di per sé, di elaborare, trasformare e trasmettere le informazioni. Per il funzionamento

Dettagli

SITI Convocazioni. Manuale Utente. SITI Convocazioni. ed. Settembre 2006. Revisione 1.1

SITI Convocazioni. Manuale Utente. SITI Convocazioni. ed. Settembre 2006. Revisione 1.1 Manuale Utente SITI Convocazioni ed. Settembre 2006 Revisione 1.1 Sommario REQUISITI... 1 Hardware... 1 Software... 1 Internet... 1 INTERFACCIA... 2 MENU... 2 BOTTONI... 2 IMMAGINI... 2 PAGINA DI LOGIN...

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Manuale d uso Mercurio

Manuale d uso Mercurio Manuale d uso Mercurio SOMMARIO Pagina Capitolo 1 Caratteristiche e Funzionamento Capitolo 2 Vantaggi 3 3 Capitolo 3 Cosa Occorre Capitolo 4 Prerequisiti Hardware e Software Prerequisiti hardware Prerequisiti

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Integrazione alla guida utente 1

Integrazione alla guida utente 1 RELEASE Versione 20090300 Applicativo: TeamPortal Oggetto: Rilascio versione completa Versione: 20090300 (Versione completa) Data di rilascio: 23.10.2009 Requisiti ambiente Windows Windows Versione 2000

Dettagli

CONFIGURAZIONE MINIMA

CONFIGURAZIONE MINIMA Computer Server di NOTE DI INSTALLAZIONE SUITE IPSOA NOTE DI INSTALLAZIONE...1 SUITE IPSOA...1 CONFIGURAZIONE MINIMA...1 STAMPANTI...3 COMPONENTI SOFTWARE...3 TIPOLOGIE DI INSTALLAZIONE...6 INSTALLAZIONE

Dettagli

Gestione Bilancio in B.Point SP - TuttoBilancio NON Integrato

Gestione Bilancio in B.Point SP - TuttoBilancio NON Integrato HELP DESK Nota Salvatempo 0032 MODULO FISCALE Gestione Bilancio in B.Point SP - TuttoBilancio NON Integrato Quando serve Termini presentazione Consente la gestione del Bilancio UE/XBRL attraverso il prodotto

Dettagli

Toolbar ed icone di stampa (RI 462302C) Per la gestione della barra comandi (Toolbar) sono stati effettuati I seguenti miglioramenti estetici:

Toolbar ed icone di stampa (RI 462302C) Per la gestione della barra comandi (Toolbar) sono stati effettuati I seguenti miglioramenti estetici: Rimini, 18/05/2009 Spett. Cliente OGGETTO: FIX 07.00.02 di [esatto] Il presente Fix può essere installato su [esatto] rel. 07.00.01 Vi informiamo che nel Fix 07.00.02 di [esatto] è stato inserito il controllo

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione PARAMETRI 2012 P.I. 2011 Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2012 consente di stimare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale programma CMS Come installare e utilizzare il programma client per i DVR Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

SmartyManager Procedura per il recupero del driver Manuale utente

SmartyManager Procedura per il recupero del driver Manuale utente SmartyManager Procedura per il recupero del driver Se si dovesse verificare un errore durante l installazione del driver SmartyCam Windows mostrerebbe questo messaggio: Per ripetere l installazione scollegare

Dettagli

Andrea Maioli Instant Developer: guida all uso

Andrea Maioli Instant Developer: guida all uso Andrea Maioli Instant Developer: guida all uso 11.8 L editor di temi grafici A partire dalla versione 11.5, Instant Developer contiene uno strumento di aiuto alla personalizzazione dei temi grafici e degli

Dettagli

VICARIATO DI ROMA PAR.CO.

VICARIATO DI ROMA PAR.CO. VICARIATO DI ROMA PAR.CO. Software per la gestione della Contabilità Parrocchiale Manuale d uso e d installazione Versione 3.0 - Novembre 2007 Software PAR.CO. Per la gestione della Contabilità Parrocchiale

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER Architettura dei calcolatori (hardware e software base )

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

GE7Tool. Indice. Introduzione. 1. Installazione del sotware. 2. Pannello di attivazione. 3. Pannello di login

GE7Tool. Indice. Introduzione. 1. Installazione del sotware. 2. Pannello di attivazione. 3. Pannello di login GE7Tool Indice Introduzione 1. Installazione del sotware 2. Pannello di attivazione 3. Pannello di login 4. Descrizione delle finestre del sistema 4.1 Home 4.2 Letture 4.3 Controllo IR 4.4 Gestione lista

Dettagli

Guida rapida a Laplink Everywhere 4

Guida rapida a Laplink Everywhere 4 Guida rapida a Laplink Everywhere 4 081005 Come contattare Laplink Software Per sottoporre domande o problemi di carattere tecnico, visitare il sito: www.laplink.com/it/support/individual.asp Per altre

Dettagli

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido Proteggi ciò che crei Guida all avvio rapido 1 Documento aggiornato il 10.06.2013 Tramite Dr.Web CureNet! si possono eseguire scansioni antivirali centralizzate di una rete locale senza installare il programma

Dettagli

GestFatt GESTFATT. Gestione Fatturazione. Guida all uso del software

GestFatt GESTFATT. Gestione Fatturazione. Guida all uso del software GestFatt 1 GESTFATT Gestione Fatturazione Guida all uso del software GESTIONE FATTURAZIONE Guida all uso del software GestFatt Ver. 2.00 Inter-Ware Srl Via degli Innocenti, 2a 50063 Figline Valdarno (FI)

Dettagli

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux)

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo - Uso del computer e gestione dei file, richiede che il candidato dimostri di possedere conoscenza e competenza nell uso delle

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router)

Guida rapida - rete casalinga (con router) Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Software della stampante

Software della stampante Software della stampante Informazioni sul software della stampante Il software Epson comprende il software del driver per stampanti ed EPSON Status Monitor 3. Il driver per stampanti è un software che

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

DINAMIC: gestione assistenza tecnica

DINAMIC: gestione assistenza tecnica DINAMIC: gestione assistenza tecnica INSTALLAZIONE SU SINGOLA POSTAZIONE DI LAVORO PER SISTEMI WINDOWS 1. Installazione del software Il file per l installazione del programma è: WEBDIN32.EXE e può essere

Dettagli

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Prerequisiti Attraverso la piattaforma i partecipanti possono fruire dei corsi e- learning. Per accedere ai corsi è sufficiente essere dotati di

Dettagli

Elenco requisiti minimi per l ulitizzo della procedura SUAP. MS Word versioni 2003, 2007, 2010, tranne la 2010 starter.

Elenco requisiti minimi per l ulitizzo della procedura SUAP. MS Word versioni 2003, 2007, 2010, tranne la 2010 starter. P a g. 1 Elenco requisiti minimi per l ulitizzo della procedura SUAP Sistema operativo Browser Trattamento testi Win XP - 1Gb Ram Win 7-4Gb Ram Win Vista - 4Gb Ram Internet explorer versioni 7, 8, 9 32

Dettagli

GUIDA INSTALLAZIONE ULTIMA REVISIONE : 14/11/2008 VERSIONE SOFTWARE 1.2.3

GUIDA INSTALLAZIONE ULTIMA REVISIONE : 14/11/2008 VERSIONE SOFTWARE 1.2.3 GUIDA INSTALLAZIONE ULTIMA REVISIONE : 14/11/2008 VERSIONE SOFTWARE 1.2.3 1 REQUISITI DI SISTEMA Oris Remote Backup MINIMI CONSIGLIATI Computer PIV 800Mhz PIV 2.8Ghz Athlon 1Ghz AthlonXP 2800 Sistema operativo

Dettagli

Manuale accesso a B.Point SaaS

Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale utente INDICE: 1. Introduzione... 1-3 2. Tipi di client... 2-4 Premessa... 2-4 Peculiarità e compatibilità con i browser... 2-4 Configurazione del tipo di Client...

Dettagli

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso Il programma è protetto da Password. Ad ogni avvio comparirà una finestra d autentificazione nella quale inserire il proprio Nome Utente e la Password. Il Nome

Dettagli

PATENTE AULA QUIZ. Leggere attentamente prima dell installazione

PATENTE AULA QUIZ. Leggere attentamente prima dell installazione PATENTE AULA QUIZ Leggere attentamente prima dell installazione SOMMARIO 1. Prerequisiti e installazione... 4 1.1 Prerequisiti Hardware e Software consigliati... 4 1.2 Informazioni preliminari... 5 1.3

Dettagli

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 Osservazione La finestra di Risorse del Computer può visualizzare i file e le cartelle come la finestra di Gestione Risorse, basta selezionare il menu

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza per utente singolo. Una licenza

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI.

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. Dopo aver selezionato SSClient506.exe sarà visibile la seguente finestra: Figura

Dettagli