Destinazione? ANCORA ROMA! Nelle prossime settimane, che saranno caratterizzate. regionali e politiche del 24 e 25 febbraio, assisteremo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Destinazione? ANCORA ROMA! Nelle prossime settimane, che saranno caratterizzate. regionali e politiche del 24 e 25 febbraio, assisteremo"

Transcript

1 IL FOGLIO NOTIZIARIO DEL COMUNE DI CALOLZIOCORTE a cura del Comune di Calolziocorte Anno 18 - Nr. 1 - Gennaio 2013 POSTE ITALIANE SPA SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE 70% DCB LECCO Calolziese La parola al Sindaco Cari Concittadini, Annus horribilis il 2012 appena concluso. Per tutti: famiglie, attività economiche, Comuni, Province. La crescita è stata la caratteristica dell anno?! Sì ma della pressione fiscale, della disoccupazione (in particolare quella giovanile), delle accise sulla benzina, dell età per andare in pensione, del numero di esodati, del debito pubblico, dei tagli agli Enti territoriali, dell IMU e tanto altro ancora di cui avremmo fatto volentieri a meno. I Comuni hanno subito tagli in due tranche: la prima, pensate, resa nota solo a maggio, la seconda persino ad agosto, a bilancio approvato. Mai successo che ti togliessero soldi ad esercizio in corso, ad impegni di spesa già assunti, dunque con rischio di paralisi dell attività amministrativa! Per Calolziocorte la riduzione complessiva 2012 è stata di euro! Siamo riusciti a far quadrare il bilancio ricorrendo solo all aumento dell addizionale comunale IRPEF portandola allo 0,53%, mentre sono state lasciate inalterate la TARSU e le tariffe dei servizi a domanda individuale; ma soprattutto abbiamo applicato, senza innalzarle, le aliquote base dell IMU decise a Roma (0,4% per abitazione principale e 0,76% per altri fabbricati) che per i calolziesi hanno comunque determinato pagamenti per oltre 3,7 milioni di Euro, con un aumento, rispetto all ICI versata nel 2011, del 132% INTEGRALMENTE TRASFERITO AL GOVERNO CENTRALE! Anche sul fronte del Patto stabilità (meglio definirlo di stupidità) nessun allentamento! Anzi è peggiorato! Sono oltre 7 (sette) i milioni di euro, soldi nostri, che abbiamo nelle casse comunali, già stanziati per finanziare opere pubbliche, ma che non possiamo spendere. Non possiamo asfaltare le strade, fare interventi di riqualificazione delle scuole, acquistare giochi per le aree verdi, terminare il nuovo centro sportivo con i campi di calcio, e altro ancora. Assurdo! E intanto le imprese chiudono per carenza di lavoro e la disoccupazione cresce! Un controsenso! Il 2012 si è anche distinto per il processo di riordino delle Province che ha fatto polemizzare le forze politiche e discutere non poco la gente. La riforma pasticciata, una caratteristica comune dei provvedimenti del Governo Monti, prevede una macro provincia dei laghi, con capoluogo la città di Como, mediante la fusione della Provincia di Lecco, con quelle di Como e Varese. Ora però tutto è stato congelato per un anno. Meglio così! Attuare questa riforma sarebbe un disastro: risparmi zero, disservizi per i cittadini e calo delle opere pubbliche di interesse provinciale! Sia comunque chiaro che se la dovessero rispolverare e attuare mi vedrete in prima linea per un ritorno dell alta Valle San Martino sotto le insegne bergamasche! E per il 2013, da poco iniziato, cosa ci aspetta? Per quanto il Governo Monti ha già deciso, a valere sul nuovo anno, sia con la spending review di agosto, sia con la legge di stabilità di dicembre, ancora nulla di buono purtroppo! Il Comune di Calolziocorte avrà un taglio di ulteriori euro circa, che si somma a quello del Parte verrà compensato con azioni mirate di razionalizzazione delle voci di spesa, rinunciando alla sostituzione del personale andato in pensione e risparmiando sul Segretario comunale che verrà impiegato in condivisione con le Amministrazioni di Carvico e Villa d Adda! Per portare in equilibrio il bilancio non toccheremo l IMU sulla prima casa e cercheremo di incidere minimamente su quella delle attività economiche. La Provincia di Lecco, invece, al pari delle altre, subirà tagli che impediranno non solo la programmazione di nuove opere pubbliche (si salva fortunatamente solo la Lecco-Bergamo), ma anche la semplice manutenzione ordinaria di strade (chiusure buche) e scuole superiori, nonché, dal prossimo inverno 2013/2014, il riscaldamento nelle scuole ed il servizio di spazzamento della neve. Una situazione davvero preoccupante, in particolare per quanto riguarda la sicurezza. Famiglie, imprese, artigiani, negozianti e liberi professionisti, oltre all aumento dell IVA dal 21 al 22%, che scatterà la prossima estate, dovranno invece fare i conti con la TARES, peraltro già in vigore dal primo gennaio. Questo nuovo balzello sostituisce la vecchia TAR- SU (la Tassa Rifiuti Solidi Urbani), ma rappresenta una nuova stangata con aumenti medi del 20% come descritto nella pagina interna dedicata al bilancio, ma con punte anche del 400%. Anche in questa circostanza, come per l IMU, l Amministrazione comunale svolgerà il ruolo di Esattore per conto dello Stato, accollandosi altresì il rischio delle inevitabili insolvenze. La beffa è che di tutti i soldi che pagherete in più, non rimarrà nulla nelle casse del Comune! Destinazione? ANCORA ROMA! Nelle prossime settimane, che saranno caratterizzate da un accesa campagna elettorale per le elezioni regionali e politiche del 24 e 25 febbraio, assisteremo alle scontate promesse in ordine all abbassamento delle tasse, anche da coloro che nel 2012 sono stati i protagonisti dei tagli e di questo elevato livello di pressione fiscale. Nulla di nuovo sotto il sole! Chiunque guiderà il PAESE, pena la recessione e la crisi che è nei fatti, dovrà comunque cambiare radicalmente la politica economica, puntando allo sviluppo e abbattendo l eccessiva e perdurante spesa improduttiva di molti territori e settori dello Stato. È qui, sulle eccessive spese, come farebbe ogni buon padre di famiglia, che bisogna intervenire per senso di equità, con l introduzione dei fabbisogni e dei costi standard. Si prospetta dunque un 2013 difficile, forse più del In questi ultimi mesi che restano alla fine del mio secondo mandato amministrativo, come ho sempre fatto per 10 anni, dal 26 maggio 2003, continuerò ad operare con responsabilità, cercando di fare le migliori scelte per il bene della nostra Calolziocorte. Un caro saluto a tutti Il Sindaco esattore (mio malgrado) In questo numero: Notizie in breve Cultura Servizi sociali Scuola Polizia locale e Commercio Lavori pubblici Bilancio Urbanistica Ambiente, Sport e Associazioni Gruppi consiliari AUSM Maggio dello sport

2 Notizie in breve Progetto PEDALADDA 27 novembre inaugurato il vecchio ponte ferroviario Martedì 27 novembre, alla presenza di moltissimi cittadini, nonostante la pioggia, è stata inaugurata la pista ciclo-pedonale sul ponte ferroviario dismesso tra Calolziocorte e Olginate. L evento è il traguardo di un cammino condiviso e disciplinato da un Accordo di Programma sottoscritto dalla Provincia di Lecco, ente esecutore dell intervento, insieme con i Comuni di Calolziocorte e Olginate, il Parco Adda Nord e la Comunità Montana Valle San Martino Lario Orientale. Tutti gli enti hanno partecipato al finanziamento dell opera che costituisce un tassello fondamentale per il completamento dell itinerario ciclopedonale Anello dei Laghi di Garlate e Olginate, parte del più ampio progetto della CicloVia dei Laghi di Lecco, Como e Varese. Il progetto rientra nel PIA (Programma Integrato d Azione) denominato "Passaggio sull'adda, Da Leonardo a Expo:Circuiti e itinerari sostenibili oltre il 2015" finanziato dalla Comunità Europea attraverso la Regione Lombardia. Il ponte riqualificato, patrimonio di archeologia industriale, oltre a migliorare la qualità ambientale e paesaggistica della zona, contribuirà moltissimo allo sviluppo del turismo del nostro territorio. Per l occasione sono stati anche completati i lavori di competenza dell Amministrazione comunale di Calolziocorte e che riguardano la riqualificazione dell alzaia nel tratto che dal Convento di S. Maria del Lavello si estende al ponte ferroviario stesso, che rappresenta uno dei due ambiti relativi all intervento del quarto lotto di riqualificazione del lungo fiume Adda, anch esso incluso nel PIA. Il secondo tratto, già in corso di realizzazione, si sta sviluppando a nord, dalla via Pescatori, davanti alla Cartiera dell Adda, sino in via Cavour in località Pascolo. Martedì 4 dicembre aperto il sottopasso di Sala con eliminazione passaggio a livello Martedì 4 dicembre è stato aperto al traffico il nuovo sottopasso di Sala. Alle 8 del mattino si è tenuta la cerimonia alla presenza del Presidente della Provincia di Lecco, Daniele Nava, dell Assessore provinciale ai LL.PP., Stefano Simonetti e del Sindaco di Calolziocorte, Paolo Arrigoni; alle ore 9, invece, la nuova infrastruttura è stata effettivamente aperta al traffico. L apertura del sottopasso cambierà la qualità della vita dei cittadini, darà sollievo alle attività economiche e, soprattutto, metterà fine alle precarie condizioni di sicurezza degli automobilisti e ai rischi corsi nell attraversare il P.L. (passaggio a livello) che ormai è andato finalmente in pensione. L opera, attesa da oltre 35 anni dal calolziese e dalla comunità della Valle San Martino, rappresenta un altro tassello per la riqualificazione della strada di collegamento Lecco-Bergamo, per il quale sabato 12 gennaio a Calolziocorte è stata programmata la partenza dei lavori del II lotto della variante, denominato San Gerolamo. In queste settimane successive all apertura del sottopasso l impresa Paggi Adelmo di Trevi (PG) sta proseguendo le opere per completare la nuova rotonda in via Quarenghi e la ciclopedonale inclusa nel sottopasso. La conclusione definitiva dei lavori è prevista per fine febbraio, in largo anticipo rispetto alla tempistica contrattuale prevista dell agosto 2013, peraltro con una spesa complessiva inferiore rispetto al quadro economico finanziato pari a ,90 Euro. Un altro esempio, dopo la riqualificazione del ponte ferroviario dismesso, che dimostra l utilità e l efficacia della province che si vorrebbero eliminare o sacrificare. 2

3 Notizie in breve II lotto Lecco-Bergamo: 12 gennaio cerimonia avvio lavori L 11 dicembre 2012 la Giunta Provinciale ha approvato il progetto esecutivo (con 401 elaborati) della Variante alla S.S. 639 nel territorio della Provincia di Lecco ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte. Lotto San Gerolamo. Nel progetto, redatto dalla Società Ing. Claudio Salini Grandi Lavori S.p.A., è stata posta attenzione alla salvaguardia delle abitazioni e delle attività economiche coinvolte dall opera. La cerimonia di posa della prima pietra è prevista per sabato 12 gennaio 2013, in via Dei Sassi, presso l area dove è previsto lo svincolo sud della galleria. L opera, dal costo complessivo di 93,7 mil. di Euro, è finanziata per 22 mil. dalla Provincia di Lecco e per 71,7 mil. dal CIPE grazie al forte interessamento del Senatore Roberto Castelli. Sono previsti 1353 giorni di lavoro. Novità per i documenti di espatrio dei minori Dal 26 giugno 2012, per viaggiare all estero i minori devono avere il proprio documento di viaggio individuale e non possono più essere iscritti sul passaporto dei genitori. Tale indicazione, pervenuta dal Ministero degli Affari Esteri, viene diffusa per evitare casi di respingimento alle frontiere. Il Ministero della Giustizia ha inoltre chiarito che in sede di rilascio del passaporto al minore che intende espatriare è necessario ottenere l'assenso di entrambi i genitori, anche in presenza di figli minori naturali conviventi con uno solo dei genitori o di figli legittimi affidati ad uno solo dei genitori separati. Questo vale anche per il rilascio ai minori di carta d identità valida per l'espatrio. La carta d identità viene rilasciata ai neonati con la seguente validità: - 3 anni per i minori di anni tre; - 5 anni per minori di età compresa tra i tre e i diciotto anni; - 10 anni per i maggiori di età Aree di sosta a pagamento: aperta la gara per la gestione L Amministrazione Comunale ha indetto una nuova gara per l affidamento del servizio di gestione dei parcheggi a pagamento. La durata della concessione è stabilita in 10 anni. Dopo la precedente revoca della concessione a seguito della tardiva e recentemente decaduta informativa antimafia, l aver subito il ricorso al TAR, chiuso poi con la transazione, l aver provvisoriamente internalizzato la gestione del servizio e, in ultimo, modificato il capitolato prestazionale, l Amministrazione è ora pronta per il nuovo affidamento interviene il Sindaco. Un gestore è necessario in quanto la disponibilità di nuovi parcheggi come gli interrati di Piazza Vittorio Veneto e presso la stazione di interscambio, nonché la gestione delle aree per abbonati, presuppongono competenze specifiche, un ampia copertura temporale del servizio e investimenti nei sistemi di controllo degli accesi, che il Comune non può garantire e sostenere conclude Arrigoni. Volontari al cimitero di Rossino Nello scorso mese di ottobre un gruppo di persone residenti a Rossino ha messo a disposizione materiale e manodopera per fare manutenzione al cimitero della frazione; ora la facciata e la cappella cimiteriale sono perfettamente sistemati. L Amministrazione comunale ringrazia di cuore questi volontari che hanno dato il proprio contributo alla comunità. Archiviato procedimento penale ex. art. 323 del c.p. Il tribunale di Lecco a novembre ha archiviato il procedimento penale ex. art. 323 del c.p. (Abuso di ufficio) aperto nei confronti della dipendente comunale Sonia Airoldi a seguito di un esposto presentato da diversi consiglieri di minoranza per il procedimento di rilascio di autorizzazione della sala giochi. Il Sostituto Procuratore che ha richiesto l archiviazione ha osservato che Il parere preventivo emesso dall indagata non ha prodotto effetto alcuno, in termini di vantaggio o danno a terzi, in quanto da un lato, lo stesso è stato annullato in autotutela dalla medesima indagata, dall altro l autorizzazione all apertura della sala giochi è stata poi rilasciata non dal Comune di Calolziocorte, bensì dalla Questura di Lecco in base ad un diverso e autonomo procedimento amministrativo. Viene dunque posta la parola fine ad uno spregiudicato attacco politico che, ed era inevitabile, ha colpito la dipendente con un avviso di garanzia. Per la Airoldi è la fine di un incubo ed il ritorno alla serenità. E la conferma che nella vicenda, molto strumentalizzata, l Amministrazione ha tenuto un comportamento corretto. Il Sindaco - ing. Paolo Arrigoni Un 2012 di grande impegno per l A.C.T. Anche nel 2012 è stata intensa l attività dell Associazione Amici Volontari per Calolziocorte Città Turistica. Oltre la pulizia delle aree verdi e del lungo fiume, i volontari hanno sistemato le aiuole attorno ai tigli in centro, fatta la manutenzione alle panchine, sistemato l entrata del Monastero al Lavello e riqualificato l area al monumento caduti. L Associazione è aperta a tutti coloro che vogliono impegnare qualche ora del proprio tempo libero alla tutela e cura del territorio e della cosa pubblica. Da poche settimane A.C.T. è anche online 3

4 Cultura A cura dell Assessore Emilia Hoffer Talenti calolziesi in mostra al Lavello 2^ edizione Nell ambito della 12^ edizione della Settimana dei Beni Culturali In loco de Calolcio mercoledì 31 ottobre, alle 21, nelle sale espositive del Convento del Lavello, è stata inaugurata l esposizione Talenti calolziesi in mostra, proseguita sino al 4 novembre. Nella serata si sono esibiti gli allievi della scuola di musica Calolziocorte e Valle mentre il critico d arte Claudio Redaelli ha presentato gli artisti presenti. Sono state esposte le opere di 25 artisti calolziesi appartenenti a diverse forme artistiche, che spaziano dalla pittura alla scultura, dalla fotografia alle installazioni di arte contemporanea. La mostra ha visto la presenza di Liliana Antonini, Albert Bagno, Giulia Beccalli, Valentina Bolis, Adelio Bonacina, Emilio Bosisio, Cavalli Daniela Teresa, Emilia Coppini, Sonia Corti, Sabrina Crotta, Annamaria Dell Oro, Marco Greppi, Filippo Guarrato, Antonio Guerra, Emanuele Iob, Valter Maggioni, Piero Martinoli, Roberto Nava, Paganoni Marilena, Silvana Pastori, Giuseppe Previtali, Miriam Ravasio, Lino Rizzetto, Lorenzo Scola, Sergio Sesana e gli alunni delle scuole medie di Calolziocorte. Seconda vetrina delle associazioni calolziesi Nell ambito de In loco de Calolcio, domenica 7 ottobre al Lavello si è tenuta la seconda edizione della Vetrina delle Associazioni. I sodalizi erano presenti con stand e operatori per dialogare con il pubblico e illustrare la propria attività. Una preziosa opportunità per incontrare e conoscere sempre meglio le esperienze concrete di generosità e creatività espresse dal nostro territorio. Fiabe differenti - letture per bimbi piccolissimi La Biblioteca C. Cittadini nei mesi scorsi ha proposto Fiabe differenti, una serie di incontri pomeridiani per bambini dai 24 ai 36 mesi realizzati nell'ambito del progetto "Legami diversi", finanziato dalla Fondazione Cariplo e realizzato con la collaborazione delle cooperative Il Talento e La Vecchia Quercia. La lettura ad alta voce ha consentito ai piccoli e alle loro mamme di sperimentare il piacere dell ascolto di storie divertenti e coinvolgenti in un ambiente colorato e ricco di stimoli come la biblioteca. Che libro leggiamo? - corso per lettori volontari Sempre nell ambito della lettura ad alta voce, la Biblioteca C. Cittadini ha offerto l opportunità di partecipare a Che libro leggiamo?, cinque incontri di formazione alla lettura con Anna Fascendini di Scarlattineteatro, organizzati in collaborazione con la Fondazione Cariplo, le cooperative Il Talento e La Vecchia Quercia. Al termine del corso è stato chiesto agli allievi di entrare a far parte del gruppo di lettori volontari Quante Storie. Le nozioni acquisite e l entusiasmo nato durante il corso fanno di questo gruppo un prezioso supporto nella realizzazione delle attività di promozione della lettura organizzate dalla biblioteca. Rassegna dei cori calolziesi Domenica 14 ottobre, presso l Auditorium di Calolziocorte, si è svolta la tradizionale rassegna dei cori calolziesi. Hanno partecipato il coro lirico Mafalda Favero, diretto dal Maestro Salvo Sgrò, il coro Ana dell Adda diretto dal Maestro Ignazio Dell Oro e il coro Calauce diretto dal Maestro Giampaolo Vessella. Sempre ricco e degno di interesse il programma presentato dai tre sodalizi canori, che ha soddisfatto di tutti i partecipanti. Eventi culturali 2013: bando per chi vuole sponsorizzarli È stato pubblicato sul sito internet comunale il bando per la ricerca di sponsor per iniziative ed eventi culturali da realizzare nel corso del Nel 2010 l azzeramento del capitolo di spesa per le attività culturali era un segnale di protesta per i minori trasferimenti agli Enti Locali. Dopo tre anni quei tagli sono veramente poca cosa rispetto a quelli che il nostro Comune ha dovuto subire nel triennio : oltre 2 milioni di Euro! Un vero e proprio salasso! Oggi l azzeramento del capitolo cultura non è più solo protesta ma una necessità annuncia l Ass. Emilia Hoffer, che però rilancia: Da qui l esigenza di cercare ancora sponsor per proporre iniziative consolidate e di successo. Per questo ripresentiamo il bando che dal 2010 ha permesso di fare davvero tanto. Attività sponsorizzare: le rassegne Teatro per le famiglie, Cinema all aperto e Festival Arteatro, i concerti bandistici, Clusone Jazz Festival, la Settimana di promozione dei beni culturali, 5 mila copie del calendario Manifestazioni a Calolziocorte, le attività di promozione della lettura e altro ancora conclude l Assessore. Invitiamo i soggetti interessati ad effettuare la sponsorizzazione; si otterrà la pubblicizzazione del proprio logo su manifesti, locandine e gli avvisi. Teatro Posto Unico 2013 L Amministrazione Comunale nell ambito del Piano per il diritto allo studio anche quest anno finanzia con la partecipazione a Posto Unico 2013, la Rassegna Provinciale Teatro Ragazzi molto richiesta ed apprezzata dalle scuole dell infanzia. Per l area territoriale riferita anche al Comune di Calolziocorte il ruolo di Ente Capofila è stato assunto dalla Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino a cui è anche affidata la direzione artistica. I piccoli delle scuole di Foppenico, Lorentino, Pascolo, Sala e via Lavello in primavera potranno dunque assistere - presso l Auditorium della Parrocchia del centro - a due recite teatrali. Il costo del biglietto a carico dei bambini è stato ridotto ad 1,00 rispetto ai 2,00 fatti pagare lo scorso anno. 4

5 Servizi Sociali Premio San Martino 2012: al G.E.C. Genepì e a Elena Stucchi Per l anno 2012 la benemerenza civica Premio San Martino è stata assegnata all Associazione G.E.C. GENEPI, mentre il Medaglione a Elena Stucchi. Premio di S. Martino Il G.E.C. GENEPI Gruppo Escursionisti Calolziesi, nato nel 1961, diffonde il rispetto per la natura, l escursionismo, lo sci, la speleologia, il recupero e la manutenzione dei sentieri, nonché le attività sportive e culturali inerenti. Nel 1963, al Passo del Fò, ai piedi del Resegone, il sodalizio ha innalzato una cappella dove ogni anno si ricordano i caduti della montagna. Il GENEPI annualmente organizza corsi di sci alpino, nordico e snowboard. Medaglione di S. Martino Titolare dell omonimo negozio in centro, Elena Stucchi opera da 25 anni nel settore della panificazione con la famiglia. Grazie alla capacità, alla valorizzazione della materia prima del territorio e facendo tesoro di antiche tradizioni, Elena Stucchi si è aggiudicata le ultime due edizioni del concorso Il pane della Provincia di Lecco di Confcommercio: nel 2010 conquista il titolo con il nuovo Pan Kicca, mentre a febbraio 2012 si conferma con il pane Orzotto. Asilo Nido, Nido Primavera e Centro Insieme Giocando (punto gioco) Sono servizi della prima infanzia socio-educativi che accolgono bambini dai sei mesi ai tre anni con la loro famiglia in un luogo accogliente, stimolante e protetto, che favorisce le prime esperienze di socializzazione. I servizi rispondono alle esigenze dei genitori, affiancandosi e proponendosi come sostegno al difficile compito di essere mamma e papà. Si trovano in Via Padri Serviti 18/a (zona Lavello) - tel 0341/643080; mail: La nostra idea di bambina e bambino. I bambini vengono accolti come persone competenti, autonome, con un innata volontà e piacere di voler fare; come persone sociali che cercano la relazione con gli altri bambini, che apprezzano la compagnia dei coetanei e manifestano le proprie emozioni. I bambini vengono ricevuti in un ambiente strutturato che risponde alle loro esigenze di crescita, interesse e curiosità. L Asilo Nido si rivolge ai bambini dai 6 mesi ai 3 anni, mentre il Nido Primavera ai bambini dai 2 ai 3 anni. Entrambi funzionano dai primi di settembre sino a fine luglio, dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 16.30, con possibilità di orario part-time mattino o pomeriggio e prolungamento sino alle Offrono ai bambini e alle bambine la condivisioni di momenti significativi tra cui il pranzo caratterizzato da una dieta che varia giornalmente, predisposta dal servizio di igiene e nutrizione dell Asl di Lecco. Il Centro Insieme Giocando si rivolge ai bambini dai 16 ai 36 mesi. Funziona dai primi di settembre sino a fine giugno, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 a 12.00, con la possibilità di frequenza di 3, 4 o 5 giorni. Tutti i servizi di prima infanzia si avvalgono di personale educativo competente in grado di rispondere ai bisogni primari dei bambini ponendo particolare attenzione alle loro esigenze di crescita emotiva, affettiva e cognitiva Camminata per tutte le età Nell ambito della 12^ edizione della Settimana dei Beni Culturali In Loco de Calolcio l Assessorato ai Servizi sociali con l assistenza dei Volontari del Soccorso, dei walking leaders dei Gruppi di Cammino ha organizzato mercoledì 10 ottobre 2012 Una camminata per tutte le età. Oltre 140 persone si sono trovate in piazza V. Veneto per proseguire verso Somasca, continuare per il lungolago di Vercurago e poi di Calolziocorte e terminare al Monastero del Lavello dove si è tenuto un rinfresco offerto dall Amministrazione Comunale. Progetto AVIS - Biblioteca Sabato 13 ottobre, presso la Biblioteca C. Cittadini è stato presentato il progetto Un libro ti apre al mondo, una donazione ti apre agli altri, in collaborazione con l AVIS di Calolziocorte, che ringraziamo sentitamente. È un iniziativa di solidarietà che ha permesso alla Biblioteca di disporre di oltre 100 documenti riguardanti la salute e il benessere. La consegna delle benemerenze si è svolta domenica 4 novembre, in chiesa Arcipresbiterale, prima del concerto in stile antico dell Orchestra Sinfonica di Lecco. Nella serata Giovanna Virgilio, storica dell'arte e membro del Comitato scientifico dell'ecomuseo VSM ha svolto uno sguardo guidato alla pala d'altare di San Martino, pregevole opera cinquecentesca del pittore comasco Lattanzio Grassi. 5

6 Scuola A cura dell Assessore Regina Rossi Piano per il diritto allo studio 2012/2013: aumentate le risorse per la scuola Sebbene nel 2012 i tagli del Governo al Comune di Calolziocorte sono stati drammatici (oltre 1 milione di euro), la Giunta ha voluto sostenere il piano per il diritto allo studio 2012/2013 aumentando ancora, con notevoli sforzi, le risorse dedicate. Il Piano è stato approvato dal Consiglio Comunale il 25 settembre Per il relativo finanziamento l Amministrazione comunale ha messo a disposizione , cifra da anni in continuo aumento (erano per l a.s. 2011/2012), a cui si aggiungono altri (erano l anno precedente) per le spese di manutenzione ordinaria e la gestione (riscaldamento, acqua, energia elettrica, ecc.) dei plessi. Con i vengono finanziati l acquisto di materiale didattico, i progetti innovativi delle scuole, il trasporto scolastico, l acquisto dei libri di testo della primaria, l assistenza agli alunni disabili (questa passata a ben ), le integrazioni alle rette dei buoni pasto, gli interventi a sostegno degli alunni stranieri. Le novità sostanziali del Piano rispetto al 2011/2012 riguardano: - la possibilità per le famiglie di utilizzare i buoni della dote scuola per il pagamento della refezione scolastica; - la possibilità per gli alunni calolziesi portatori di handicap di usufruire dell educatore di sostegno anche se frequentano la secondaria di 1 grado (ex scuole medie) non a Calolziocorte, ma purché in uno dei plessi del Comprensivo; - il maggior finanziamento dei progetti innovativi. La quota procapite concessa per bambino residente è stata innalzata da 20 a 30, elevando così il budget disponibile per il finanziamento di progetti da (a.s. 2011/2012) a , intendendo in questo modo fornire un ulteriore segnale di attenzione alle esigenze di qualificazione dell offerta formativa delle scuole. Avviato l Istituto Comprensivo dell Alta Valle San Martino Regione Lombardia ha approvato l istituzione dell Istituto Comprensivo dell Alta Valle San Martino che comprende 6 Comuni (Calolziocorte, Carenno, Erve, Monte Marenzo,Torre dé Busi e Vercurago) e 20 plessi per 2049 alunni complessivi. La proposta di un Comprensivo unico è stata avanzata dai Comuni per: - consentire una programmazione unitaria dei servizi del territorio; - consentire un assetto più stabile per l utenza e per l organizzazione; - consentire gestione coordinata dei servizi del Piano per il Diritto allo Studio come stabilito dalla legge 111/2011. I Comuni hanno stabilito un programma di lavoro sviluppato in fasi: - mettere in comune esperienze, disponibilità e buone prassi; - raccordo con l Ufficio Scolastico Provinciale; - condividere una convenzione per il riparto delle spese di gestione e per lo sviluppo di azioni comuni. La Convenzione consente inoltre di attivare azioni sinergiche, secondo criteri di funzionalità ed economicità, nell ambito dei seguenti interventi: - servizio trasporto alunni; - fornitura gratuita libri di testo; - ristorazione scolastica; - assistenza alunni portatori handicap; A dirigere l Istituto è stato chiamato il Prof. Lo Martire che all esperienza ha aggiunto le conoscenze del sistema dell offerta formativa del nostro territorio. Grazie al positivo clima di collaborazione interistituzionale il Comprensivo ha preso avvio senza sostanziali problematiche, dipanando le preoccupazioni di molti genitori. 6 Il Rota potenzia la propria offerta formativa Dal prossimo anno scolastico 2013/2014 all Istituto Lorenzo Rota di Calolziocorte partirà il Liceo delle Scienze Umane, nuovo indirizzo di studio che affiancherà gli altri oggi frequentati da 614 studenti: Liceo Scientifico; Liceo Scienze Applicate; Amministrazione, Finanza e Marketing; Costruzioni, Ambiente e Territorio; Operatore Addetto alle Vendite. Il Rota è un Istituto di qualità che dopo aver conseguito l autonomia scolastica continua a crescere, diventando punto di riferimento per il territorio grazie al costante impegno del Dirigente prof. Nevio Lo Martire; il coinvolgimento delle Amministrazioni Locali, gli stage in aziende del territorio ed il continuo rapporto con i genitori sono le strategie che hanno portato ai risultati di oggi. Il nostro Sindaco Arrigoni, in prima persona, e tutti i Sindaci dell Alta Valle San Martino, si sono fortemente impegnati per sostenere, presso la Provincia di Lecco, la richiesta di attivazione di questo indirizzo, vincendo anche forti dissensi. Il nuovo liceo è una risorsa in più per i cittadini. Per le famiglie che sceglieranno di far frequentare al proprio figlio questo indirizzo al Rota, anziché a Lecco, ci saranno minori costi di trasporto. Ne beneficerà anche il traffico sulle strade e l ambiente sul fronte inquinamento. Scuole di Pascolo e Somasca: cercasi volontari per attraversare in sicurezza la ex statale L Amministrazione Comunale ed i genitori dei figli che frequentano le scuole elementare del Pascolo e la media di Somasca chiedono la disponibilità di nuovi volontari. Si cercano genitori, nonni, o altre persone, disposti a garantire il servizio di attraversamento in sicurezza della ex SS. 639, all incrocio con via Cavour, nei seguenti orari: dal lunedì al sabato dalla ore 7,45 alle ore 8,15 e dalle ore 13,00 alle ore 13,25. La disponibilità può limitarsi anche solo ad alcuni giorni della settimana, perché la copertura del periodo verrebbe garantito da più volontari che andrebbero ad aggiungersi al sig. Emilio Bonacina che proprio il 7 gennaio ha iniziato il servizio. Ricordiamo che a Sala e a Rossino, a garantire l accesso sicuro alle scuole da anni operano più volontari che, muniti di giubbetto e paletta, svolgono il servizio con passione e continuità, rappresentando dei punti di riferimento importanti per gli alunni. Confidiamo di estendere anche alla Gallavesa questa esperienza che rappresenta un servizio sentito dai genitori preoccupati per il rischio che corrono i propri figli. Chi fosse interessato a dare la propria adesione può presentarsi all Ufficio Scuola o telefonare allo 0341/

7 Polizia locale e commercio A cura dell Assessore Luca Caremi Lotteria di Natale: una novità nel solco della continuità La tradizionale tombolata di Natale quest anno è stata sostituita da una lotteria che ha visto coinvolti la stragrande maggioranza dei commercianti calolziesi (quest anno 118), coordinati da Cristina Valsecchi referente locale di Confcommercio e con l obiettivo di coinvolgere la cittadinanza per sostenere gli acquisti in città. La formula, simile al passato, ha previsto che per ogni 150 di spesa venisse rilasciato un tagliando della lotteria. Novità anche sul fronte delle vincite: per il primo premio una Fiat 500, per il secondo un iphone 5, per il terzo un buono spesa del valore di 300 e a seguire altri buoni spesa, un week end per due persone, un set di valigie Roncato per chiudere con un buono spesa da 100. La raccolta degli scontrini è iniziata il 17 novembre e si è conclusa il 25 dicembre, mentre la consegna dei tagliandi iniziata i 19 novembre si è protratta fino al 4 gennaio presso gli uffici di Confcommercio di Corso Dante. Abbiamo consegnato biglietti, per un equivalente di oltre di spesa. Visto il periodo di crisi è senza dubbio un grandissimo risultato che conferma la bontà dell iniziativa commenta Cristina Valsecchi. L estrazione dei tagliandi vincenti si è svolta domenica 6 gennaio prima del Corteo Storico della Valle San Martino. Soddisfatto anche l assessore al commercio Luca Caremi: Ringraziamo gli esercenti che hanno aderito alla lotteria che ha saputo coinvolgere la cittadinanza e promuovere più in generale Calolzio. Sono soddisfatto del successo dell iniziativa, quest anno rinnovata, e ringrazio i tanti calolziesi che hanno supportato il commercio locale facendo la spesa nei nostri negozi. Progetto smart: Polizia Locale in campo La sera dello scorso 10 novembre gli agenti Pepe, Tocchetto e Salerno della Polizia Locale di Calolziocorte hanno effettuato molteplici controlli su mezzi e conducenti di veicoli nell ambito del progetto Smart promosso dalla Regione Lombardia. Più di 20 automezzi controllati e 5 guidatori sottoposti a test antidroga sono il risultato della serata, tutti i guidatori sono risultati negativi ai test e si sono dimostrati collaborativi con gli agenti, i quali hanno fermato e verificato con controlli di routine per assicurazione, cinture e luci. Controlli con etilometro e test anti droga Gli incresciosi fatti di cronaca relativi ad incidenti stradali causati da conducenti in stato di alterazione psicofisica dovuta all assunzione massiccia di alcol e/o sostanze stupefacenti sono purtroppo in costante aumento. Questo è il motivo per il quale la Polizia Locale di Calolziocorte nello scorso mese di dicembre si è dotata di etilometro e drug-test, il tutto in un ottica di sicurezza della viabilità, mediante un ampliamento e soprattutto una maggior efficacia dei controlli di Polizia Stradale. Da gennaio 2013 tali verifiche saranno esperite in tutti i casi di incidenti stradali con intervento dell Autorità per il rilievo del sinistro; inoltre, i controlli saranno operati a campione ai conducenti fermati durante i consuetudinari posti di controllo. Controlli 2012 contro il degrado urbano Nel 2012 sono stati molti i controlli eseguiti dalla Polizia Locale per contrastare le azioni di degrado urbano. Le sanzioni comminate sono le seguenti: - n. 44 per abbandono rifiuti e per errata raccolta differenziata; - n 6 per accensione fuochi; - n 5 per abbandono di escrementi cani; - n 2 per malgoverno di animali. Distretto del commercio: primi contributi erogati È iniziata la distribuzione dei contributi per il progetto del Distretto del Commercio in Valle San Martino, finanziato da Regione Lombardia, con Decreto Regionale n del 7 ottobre Il Comune di Calolziocorte, in qualità di Ente capofila, nello scorso mese di novembre ha infatti erogato i primi fondi ricevuti dalla Regione assegnati al progetto attuato con la partecipazione dei Comuni di Carenno, Torre de Busi e Vercurago, e con la collaborazione della locale delegazione di Confcommercio. Queste risorse hanno permesso ai comuni partecipanti di finanziare opere di riqualificazione urbana e ai commercianti di migliorare il proprio negozio e la propria attività. La prima tranche di finanziamenti dell importo di (su un totale di ) è stato ripartito tra i 4 Comuni partecipanti, Confcommercio ed i privati che hanno completato le opere. I lavori dovranno essere completati entro marzo 2103 e l erogazione del saldo è prevista entro le prossime vacanze estive. È il Dott. Gavazzi il nuovo comandante della Polizia locale di Calolziocorte In data 7 maggio 2012, con decreto sindacale n. 47, il sindaco Paolo Arrigoni ha conferito l incarico di Comandante del Corpo di Polizia Locale al dott. Andrea Gavazzi in servizio presso il Comune di Calolziocorte dal nel ruolo di Vice Comandante. Il nuovo incarico avrà durata sino al in relazione agli obiettivi e ai programmi da realizzare. Al nuovo Comandante, che subentra alla dott.ssa Costanza Cremascoli trasferitasi al comando della Polizia Locale di Usmate, è stata affidata la piena responsabilità del Settore Polizia Municipale e Commercio su Aree Pubbliche. 7

8 Lavori pubblici LAVORI ULTIMATI Completamento rete di collettamento all impianto di depurazione intercomunale Quadro economico: Impresa lavori: F.lli MANGHI S.p.a. di Fontanellato (PR) In fase di collaudo Ampliamento - adeguamento impianti di illuminazione pubblica (frazione Rossino, località Gaggio e via San Rocco) Quadro economico: Impresa lavori: G.R. DUE IMPIANTI S.r.l. di Albavilla Rifacimento del manto stradale di porzione di via Padri Serviti e via Archimede nei pressi del Monastero del Lavello Quadro economico: Vitali Pietro srl di Cisano B.sco per A.U.S.M. Rifacimento impianto pubblica illuminazione in via XI Febbraio, via Archimede, via Padri Serviti e sostituzione armature stradali in via Castello e via Minzoni Quadro economico: Impresa Lavori: Livio Impianti elettrici di Bosisio Parini (LC) Lavori di realizzazione pista ciclabile lungo il fiume Adda Via Cavour PE- DALADDA Quadro economico: Impresa lavori: Il Ponte Coop. Soc. Onlus di Albiate (MB) Lavori di sottomurazione delle murature del tombotto e ripristino del torrente Buliga in via Marconi Quadro economico: Impresa lavori: Grigis di Zogno per A.U.S.M. LAVORI IN CORSO Realizzazione centro sportivo in località Lavello - I Lotto Quadro economico: Lavori di sistemazione viabilità Calolzio Foppenico - Corte messa in opera sistemi di moderazione del traffico Quadro economico: Impresa lavori: P.S. Costruzioni S.r.l. di Ponte San Pietro (BG) e Immobiliare Cristalli S.r.l. di Lecco Sistemazione facciata nord scuola primaria di Sala Quadro economico: Impresa lavori: Lanfranchi Paolo di Calolziocorte Formazione rotatorie intersezioni stradali Corso Dante/via Mazzini e Corso Europa/via Padri Serviti con canalizzazione in via F.lli Bonacina Quadro economico: Impresa lavori: GRANDEDIL S.r.l. di Nonantola (MO) Rifacimento ponticello pedonale sul torrente Serta a Foppenico Quadro economico: Impresa lavori: Impresa Tentori Alessandro spa. 8 MANUTENZIONI ORDINARIE REALIZZATE Tinteggiatura locali interni Scuola materna di via Lavello Importo opere: ,94 Impresa Lavori: Leoni srl di Milano

9 Lavori pubblici Rifacimento dei bagni della Palazzina 4 del plesso scolastico di Foppenico Importo opere: Impresa lavori: Bonacina srl di Galbiate (LC) Impresa Lanfranchi di Calolziocorte (LC) MANUTENZIONI ORDINARIE DI PROSSIMA REALIZZAZIONE Rifacimento dell impermeabilizzazione di porzione di copertura della scuola dell infanzia del Pascolo In fase di definizione dell intervento Nuova Vita per Antiche Mura Dopo l intervento di restauro al complesso del Lavello, concluso nel 2002, sono emerse delle problematiche relative alla conservazione degli intonaci in malta di calce in condizioni climatiche di elevata umidità, che richiedono l adozione di un piano di conservazione programmata e di manutenzione, al fine di limitare i danni generati dall interazione con l ambiente naturale e dall uso. Per questo motivo la Fondazione di Santa Maria del Lavello ha presentato il progetto Nuova Vita per Antiche Mura su un bando di Fondazione Cariplo Promuovere le metodologie innovative per la conservazione programmata ottenendo un contributo rispetto al costo complessivo che ammonta a Altri sono finanziati da Provincia di Lecco, mentre direttamente da Fondazione Lavello. Il progetto biennale, avviato nel 2012, si sta svolgendo con il dipartimento BEST del Politecnico di Milano e con l Istituto per la Conservazione e la valorizzazione dei Beni Culturali del CNR di Milano. Ad oggi è stata fatta la campagna diagnostica e l indagine sui materiali; a breve verrà consegnato il piano di manutenzione e conservazione programmata con descrizione degli interventi da realizzare. Piano triennale delle opere pubbliche La Giunta Comunale il 15 ottobre 2012 ha adottato il piano delle opere pubbliche del triennio La programmazione 2013, come per gli ultimi anni, sarà condizionata dai vincoli del patto di stabilità e dalle scarse risorse a disposizione. Nella previsione di spesa 2013, che assomma a , sono previsti solo questi interventi principali: - manutenzione straordinaria strade per ; - manutenzione straordinaria immobile A. Ruegg per ; - rifacimento muro Villa Guagnellini per ; - recupero sentiero cappelletta del Corno per ( a carico del Comune). Causa patto di stabilità non vi è garanzia di realizzazione degli interventi nell anno; nel 2013 verrà comunque affrontato il relativo iter di progettazione. Il Piano verrà approvato dal Consiglio Comunale con il bilancio di previsione 2013, non appena il Governo renderà noti gli ultimi tagli agli Enti Locali. Si segnala che nel 2012 le spese liquidate dall Amministrazione Comunale per investimenti in opere pubbliche ammontano a Promuovere la sostenibilità energetica. Approvato il finanziamento Fondazione Cariplo lo scorso novembre 2011 ha finanziato con il progetto Promuovere la Sostenibilità energetica nei comuni piccoli e medi proposto dal Comune di Calolziocorte, Ente capofila, insieme ai comuni di Monte Marenzo e Torre de Busi. Il progetto prevede: lo sviluppo del Piano di Azione per l Energia Sostenibile (PAES); l inventario delle emissioni e sistema di monitoraggio; un processo di formazione del Personale; la pubblicizzazione e sensibilizzazione della cittadinanza. Bike Sharing a Calolziocorte Il Comune di Calolziocorte, con quelli di Garlate, Lecco, Malgrate, Olginate e Vercurago, la Comunità Montana e la Provincia di Lecco, nel novembre 2012 ha sottoscritto un Accordo di Programma per la realizzazione del progetto di Bike Sharing denominato Pedalare oltre i confini che garantirà il servizio di bici condivisa. Dopo gli interventi dei comuni per realizzare tratti di ciclopedonale ed il recupero del ponte ferroviario sull Adda, si vuole favorire la percorribilità completa dell anello dei laghi di Garlate e Olginate, ma anche sostenere la mobilità ciclistica che è una componente essenziale dei modi di trasporto, non inquinante, salutare ed economica. Le postazioni previste sono 7, ciascuna dotata di 5 biciclette normali e 2 con pedalata assistita. I costi complessivi del progetto ammontano a , di cui finanziati da Regione Lombardia. A Carico del nostro Comune 5.000, per una postazione che sarà collocata presso il Monastero del Lavello. Il crono programma prevede ad aprile l appalto per la fornitura e a novembre 2013 il collaudo delle opere. Il sistema dovrà essere in grado di agevolare l'utilizzo delle biciclette mediante uso di CRS, carte di credito, internet. Nuova rete fognaria via Galli Partiti il 7 novembre, i lavori di rifacimento della rete fognaria in via Galli, appaltati dalla Società Idrolario S.r.l., sono stati ultimati il 3 dicembre, in anticipo rispetto i tempi preannunciati e prima delle festività natalizie evitando ulteriore disagio ai commercianti della zona. I lavori hanno interessato via Galli per una lunghezza di circa 80 metri, nel tratto identificabile tra il parcheggio vicino l ex cinema Manzoni ed il piazzale della stazione FFSS. La viabilità è stata garantita a senso unico alternato nella prima fase dei lavori mentre è stata preclusa nella fase finale. Il ripristino della pavimentazione è al momento realizzato con asfalto grosso ; per la posa del tappeto d usura bisognerà invece attendere la primavera con temperature più alte. I lavori sono stati realizzati dalla ditta Artifoni S.p.A. di Albano S. Alessando (BG). L importo lavori a base d asta ammonta a , mentre il quadro economico complessivo dell opera è di a

10 Bilancio A cura dell Assessore Aldo Valsecchi Esercizio 2012 Salvaguardia degli equilibri finanziari Entro il 30 settembre di ogni anno i Comuni devono verificare il permanere degli equilibri di bilancio; in caso di accertamento negativo, è necessario adottare i provvedimenti per il ripiano degli eventuali debiti fuori bilancio riscontrati. Dopo soli tre mesi dall approvazione del bilancio (4 giugno 2012) abbiamo avuto due ulteriori amare sorprese dal Governo: - una minore entrata IMU di rispetto alla previsione di bilancio stimata e imposta dal Ministero dell Economia; - un taglio di con la Spending Review, compensato parzialmente da una maggiore entrata sul fondo sperimentale di riequilibrio per Questo taglio di si è aggiunto al disavanzo di già consolidato rispetto al Il nuovo squilibrio è stato ripianato con una entrata una tantum di rappresentata dallo smobilizzo di riserve di AUSM, inoltre, con ulteriori risparmi da altri centri di costo. Con la salvaguardia deliberata il 25 settembre 2012 sono state anche finanziate diverse spese di manutenzione ordinaria: per strade comunali; per fognature; per sgombero neve; per prestazioni asilo nido; per gestione cimiteri comunali. Le variazioni approvate hanno garantito il rispetto del Patto di stabilità e il principio di riduzione della spesa del personale che è risultato in diminuzione di rispetto al Infine l avanzo di amministrazione del 2011 pari a è stato destinato per al finanziamento delle seguenti spese: per manutenzione straordinaria illuminazione pubblica (via XI febbraio, via Archimede e Padri Serviti; per l estinzione mutui per portare gli interessi passivi al di sotto della soglia del 4% stabilità per il A fine 2012 siamo già al 3,58 %!!! IMU - un salasso di cui il 50% va allo stato La Legge 5 maggio 2009, n. 42, in materia di federalismo fiscale, aveva introdotto nuove forme d imposizione municipale, tra le quali l IMU che a partire dal 2014 doveva ricalcare le regole operative dell ICI. Il decreto legislativo 201/2011 Salva Italia ha invece anticipato l imposta nella nuova formula dell IMU sperimentale che è completamente diversa a quella federalista: oltre alla reintroduzione dell imposta sull abitazione principale, sono stati aumentati i valori delle rendite catastali e, inoltre, si è stabilito che parte del gettito finisce allo stato. Nonostante l Amministrazione comunale di Calolziocorte ha mantenuto (senza aumentarle) le aliquote standard (0,4% per prime case e 0,76% per seconde case, negozi, uffici e capannoni) il risultato 2012 segna rispetto all ICI un aumento del 132 % dell esborso pagato dai calolziesi. Quasi la metà però è finita nelle casse dello Stato. Ecco i numeri: l ICI versato nel 2011 dai calolziesi, tutto nelle casse comunali; l IMU 2012 versato (aumento del 132%); parte di IMU 2012 dirottata allo stato centrale; parte di IMU 2012 restata nelle casse comunali. Per l applicazione dell IMU il nostro Comune si è dotato di un regolamento che prevede scelte importanti: viene assimilata ad abitazione principale l unità posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata; inoltre, è stata introdotta la possibilità della compensazione tra somme a credito e a debito limitatamente alla quota IMU di spettanza comunale, anche per anni diversi. La normativa dell IMU sperimentale (Governo Monti) è stata complessa, di difficile interpretazione fin dall inizio ed in continua evoluzione creando così fra i cittadini preoccupazioni e richieste di chiarimento all Ufficio Tributi comunale al quale va il nostro plauso per aver intrapreso una vera e propria efficace attività di consulenza. Con la recente Legge di Stabilità n. 228 del 24 dicembre 2012 è stato deciso di lasciare dal 2013 l IMU ai comuni. È una gentile concessione? Non è assolutamente così! Infatti, mentre tutta l IMU delle seconde case rimane integralmente, va invece allo stato tutta l IMU delle categorie D (fabbricati industriali); inoltre, a fronte della costituzione di un Fondo di Solidarietà ai comuni, i cui importi non sono stati ancora definiti, è stato disposto l azzeramento dei trasferimenti contenuti nel Fondo sperimentale di Riequilibrio. Auspichiamo che a fronte di questa novità non si nascondano altri tagli alle nostre casse comunali. Bilancio di previsione 2013 L estate e l autunno 2011, causa la grave crisi economica, passeranno alla storia come tra le più drammatiche stagioni per il nostro Paese sul fronte dei conti pubblici. Il Governo, pressato da una situazione internazionale difficilissima, con lo scopo di recuperare ingenti somme di denaro per raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013 e ridurre il debito dello Stato (obiettivo a oggi non raggiunto), è intervenuto rapidamente con una finanziaria denominata decreto Salva Italia e con la successiva Spending Review che hanno imposto un rigore di proporzioni mai rilevate in passato. I provvedimenti hanno introdotto regole insostenibili per la Pubblica Amministrazione capovolgendo il ruolo amministrativo dei Comuni, trasformandoli da erogatori di servizi a esattori delle imposte pur di arrivare alla copertura del disavanzo statale. La scarsa chiarezza sull ammontare dei minori trasferimenti e il repentino mutare delle norme hanno reso difficile predisporre il bilancio per il 2012 (deliberato solo il 4 giugno) costringendo l Amministrazione, per la prima volta, all esercizio provvisorio che consente una limitata attività ordinaria. Per il triennio il nostro Comune ha avuto tagli per oltre 2 mil. di euro. Di queste minori risorse circa impatteranno sul prossimo bilancio 2013 che non siamo ancora in grado di approvare per le incertezze legate all istituzione del nuovo Fondo di Solidarietà. Come fatto per il 2012, cercheremo di trovare la quadratura diminuendo le spese (salvaguardando però quantità e qualità dei servizi), estinguendo anticipatamente dei mutui e portando in equilibrio il bilancio senza toccare l IMU su prima casa. Dopo l IMU anche la TARES In sostituzione della TARSU (la Tassa Rifiuti Solidi Urbani) dal 1 gennaio 2013 debutta la TARES. Il nuovo tributo è stato introdotto dal Governo Monti nel dicembre 2011 con il decreto Salva Italia. Dopo l IMU, questo nuovo balzello rappresenta una nuova stangata per i cittadini. Per famiglie e attività economiche di Calolziocorte l aumento medio sarà di circa il 20%. Nella TARES, oltre alla componente legata al servizio di igiene urbana, calcolata con una nuova articolazione rispetto alla vecchia TARSU, vi è anche una maggiorazione di 0,30 euro per metro quadrato di abitazione/ufficio/negozio a copertura dei costi relativi ai servizi comunali indivisibili (manutenzione illuminazione pubblica e strade). Solo per la maggiorazione legata ai servizi indivisibili i calolziesi pagheranno quasi in più all anno. Questa bella sommetta, però, non rimarrà nelle casse del Comune per finanziare le manutenzioni, perché di pari importo verranno diminuiti i trasferimenti statali sul Fondo Sperimentale di Riequilibrio che per il nostro Comune è ormai quasi azzerato. Anche in questa circostanza, come per l IMU, l Amministrazione comunale svolgerà il ruolo di Esattore per conto dello Stato, accollandosi altresì il rischio delle inevitabili insolvenze. 10

11 Urbanistica Ambito n. 19 Sopracornola Dopo l adozione in Consiglio Comunale del 25 settembre, in data 20 dicembre è stato approvato l ambito di trasformazione n 19 comparto A nella frazione di Sopracornola. Il Piano Esecutivo prevede l edificazione residenziale per mc, in prossimità dell incrocio stradale che conduce a Carenno. Le opere di urbanizzazione a carico dei lottizzanti, mediante cessione di aree per 284 mq, riguardano la realizzazione di allargamento stradale con adeguato svincolo, marciapiedi, illuminazione e parcheggi pubblici. Gli altri metri quadrati dovuti per le aree standard, ma non reperiti, saranno monetizzati per un importo complessivo di Le predette opere di urbanizzazione per un importo complessivo lavori di saranno realizzate dai proponenti congiuntamente a quelli dell ambito n.19 comparto B (sempre in Sopracornola) approvato in via definitiva dal Consiglio Comunale il 25 settembre, che prevede edificazione residenziale per 672 mc e 198,85 mq di aree da monetizzare per un importo pari a Ambito n. 21 Sala Concluso l allargamento di via Ausonia In attuazione del P.I.I. (Programma Integrato di Intervento) del nuovo insediamento industriale di via Cantelli a Sala, approvato dal Consiglio comunale il , l operatore privato (la Tentori S.p.A.) ha ultimato i lavori di allargamento della via Ausonia con individuazione di parcheggi e di realizzazione dell ingresso principale della scuola elementare di Sala. I lavori sono stati affidati all impresa Vitali Pietro S.r.l di Cisano B.sco, che si è aggiudicata la gara ad evidenza pubblica indetta dalla stessa ditta Tentori. Il quadro economico dell intervento ammonta a circa euro. I lavori sono partiti con ritardo rispetto alle attese della comunità locale perché solo dopo lunghe trattative è stato raggiunto l accordo bonario con la proprietà delle aree di via Ausonia. Si segnala che nell accordo con la proprietà l Amministrazione Comunale ha acquisito anche l area necessaria per la futura palestra di sala. Modificata la convenzione del P.I.I. Cantelli Nell ambio del Programma Integrato di Intervento di via Cantelli, che prevede la realizzazione di capannoni per una superficie complessiva di mq, la convenzione pone in carico all operatore diverse opere pubbliche. Alcune sono già state realizzate, come il parcheggio di via Mazzini (presso la stazione dei Carabinieri), come l allargamento di via Ausonia (vedi articolo a lato) e la messa in sicurezza del metanodotto in via Cantelli. Tra le opere non ancora eseguite risulta il parcheggio di piazza Santa Brigida a Lorentino a causa delle difficoltà per l Amministrazione Comunale di reperire l area privata dal proprietario. Il perdurare del problema (di natura economica) per l acquisizione dell area, ha suggerito di posticipare l intervento; pertanto, il Consiglio Comunale in data 16 luglio 2012 ha deliberato la modifica della convenzione sostituendo l opera sopra citata con tre interventi di maggiore priorità: 1. il ponticello pedonale sul torrente Serta, opera peraltro già avviata; 2. il recupero funzionale della sede dell ex direzione didattica di Foppenico, per ospitare il prezioso archivio storico della Città, da rendere finalmente consultabile ai tanti appassionati e ricercatori che potranno così trovare documenti e testimonianze utili per riannodare i fili che ci tengono uniti al nostro passato; 3. realizzazione di nuovi ossari e urne cinerarie al Cimitero Maggiore. Dopo l adozione in Consiglio Comunale del 25 settembre, in data 4 dicembre è stato approvato l ambito di trasformazione n 21 di Sala. Il Piano Esecutivo prevede l abbattimento, autorizzato dalla Soprintendenza, del vecchio oratorio e la costruzione di tre nuovi edifici a schiera per una volumetria di mc. All interno del Piano sono reperiti direttamente 501,17 mq di aree per attrezzature e parcheggi pubblici; i rimanenti 726 mq necessari per il soddisfacimento degli standard urbanistici saranno monetizzati per un totale di Tra le urbanizzazioni è prevista la realizzazione dell allargamento del vicolo Santi Cosma e Damiano, dei marciapiedi e dei parcheggi in prossimità del passaggio a livello lungo la ferrovia su via Santi Cosma e Damiano. Il costo stimato per queste opere è di Approvazione definitiva del PGT Il 16 agosto 2012 Regione Lombardia ha approvato definitivamente il nuovo PGT (Piano di Governo del Territorio). Il nuovo strumento urbanistico introdotto dalla Legge Regionale 12/2005 è dunque in vigore e sostituisce il vecchio Piano Regolatore Generale (P.R.G.) approvato nel 1988 e oggetto di variante generale del Approvazione del Piano Regolatore dell Illuminazione Comunale A seguito della pubblicazione del PRIC (Piano Regolatore dell Illuminazione Comunale) avvenuta il 24 febbraio 2012 non sono pervenute osservazioni dai privati. Gli unici correttivi sono stati apportati dall Ufficio Tecnico e successivamente il Consiglio Comunale in data 25 settembre ha proceduto all approvazione definitiva. Il PRIC, oggi vigente, è uno strumento di pianificazione urbanistica importante che si affianca al piano per l eliminazione delle barriere architettoniche e al piano generale degli impianti pubblicitari. Oltre che contenere il censimento degli impianti di illuminazione pubblica esistente, il Piano rappresenta una importante guida per gli interventi di manutenzione straordinaria, rinnovamento e nuovi impianti che devono puntare, come dice la legge regionale n. 17 del 2000, al risparmio energetico e al contenimento dell inquinamento luminoso. Il PRIC contiene anche un regolamento comunale, vincolante anche per i privati, che stabilisce i criteri di realizzazione dei nuovi impianti. Nel territorio comunale di Calolziocorte sono presenti circa corpi illuminati e di questi oltre un terzo (un numero rilevante se lo si confronta con i dati di altri comuni) è già conforme. 11

12 Ambiente, Sport e Associazioni A cura dell Assessore Marco Bonaiti Giornata del Verde Pulito 2012 Sede delle Associazioni: rinnovata la convenzione Inaugurata la casetta dell acqua Come ormai consuetudine il 2 aprile 2012 l Amministrazione Comunale ha realizzato la Giornata del Verde Pulito in collaborazione con AUSM, Alpini, A.N.U.U. (cacciatori), A.C.T. e Guardie Ecologiche. Hanno anche partecipato gli alunni delle primarie di Pascolo, Sala, Foppenico e della Caterina Cittadini e quelli delle secondarie della Manzoni e della Cittadini. Circa 300 tra bambini e ragazzi armati di guanti e sacchi dell immondizia si sono dati da fare per ripulire l area verde del nostro bellissimo lungofiume e alcuni parchi della Città. Questa giornata ha un indubbio valore formativo e educativo, nonché di tutela per l ambiente e il nostro territorio che ogni giorno registra purtroppo l abbandono di sacchi e rifiuti di vario genere lungo le strade, nei parchi e nelle aree di pregio ambientale. Nonostante questo importante intervento e gli interventi di pulizia e manutenzione ordinari effettuati sa AUSM e dalle aziende incaricate, si riscontrano soprattutto in estate fenomeni di abbandono nell area verde a lato della Cartiera Adda, tanto da indurre alcuni Amministratori Comunali nell agosto 2012 a provvedere direttamente alla pulizia con l aiuto di alcuni volontari dell ACT e del gruppo alpini. Auspichiamo che il nostro rappresenti un esempio per tutti quanti. Nel mese di giugno la Giunta Comunale ha deliberato di riassegnare per un periodo di 3 anni a decorrere dal 1 maggio 2012 e sino al 30 aprile 2015 i locali della Casa delle Associazioni di Corso Dante ai seguenti sodalizi: - CORO CALAUCE - AIDO - ANUU (cacciatori) - CAT (Club Alcolisti in trattamento) - Corpo Musicale G. Donizetti - Associazione Nazionale Carabinieri - Associazione Nazionale Marinai Il contratto di comodato sottoscritto nel maggio 2009 era scaduto. Considerato che i gruppi avevano manifestato la volontà di mantenere la sede nella Casa delle Associazioni la Giunta, in coerenza con la precisa volontà di valorizzare i rapporti con i sodalizi del territorio è stata ben lieta di procedere al rinnovo. Sono state confermate le condizioni del comodato dei locali: le Associazioni dovranno limitarsi a pagare le spese di gestione (luce, gas, acqua) in quota parte, mentre non dovranno pagare alcun canone al Comune. Oltre le predette Associazioni, dal 2011 al piano rialzato della palazzina sono ospitate anche l AVIS, il Genepì, la GEF Dinamo, il gruppo teatrale Punto a Capo e l associazione di auto d epoca Dante Giacosa, per un totale complessivo di 12 sodalizi. Sabato 1 dicembre, in Piazza Mercato nel centro di Calolziocorte, è stata inaugurata la Casetta dell Acqua. Il nuovo distributore automatico eroga acqua frizzante e naturale a soli 5 centesimi di euro al litro, consentendo alle famiglie di conseguire un notevole risparmio economico rispetto all acquisto di acqua presso le reti commerciali. L iniziativa è stata voluta dall Amministrazione Comunale nell ottica di favorire tra i cittadini un uso più razionale e consapevole dell acqua pubblica. Oltre all aspetto economico è opportuno sottolineare il beneficio all ambiente grazie alla drastica diminuzione delle bottiglie di plastica e di vetro da conferire e smaltire con la raccolta differenziata. Si sottolinea che per la Casetta dell Acqua il Comune non ha sostenuto spese, in quanto, attraverso la pubblicazione di un bando, ha ottenuto la sponsorizzazione della fornitura da parte della società Stop & Go. Disinfestazione zanzare 2013 Come ormai è consuetudine da diversi anni, in data 17 dicembre 2012 la Giunta Comunale ha approvato il Piano di intervento per la lotta agli insetti infestanti, in particolare zanzare, sul territorio comunale per l anno 2013 impegnando la somma di Progetto Acqua Buona nelle scuole L Amministrazione Comunale, in collaborazione con AUSM Spa, ha provveduto nel 2012 ad avviare un nuovo progetto nelle scuole che funge da stimolo per i nostri cittadini all utilizzo dell acqua potabile proveniente direttamente dalle nostre fonti. La scuola elementare di Rossino già ad inizio anno scolastico 2012/2013 ha provveduto ad eliminare tutte le bottiglie di plastica della mensa e offrire ai ragazzi l acqua del rubinetto in brocche; ciò è stato possibile grazie alle costanti analisi delle fonti che permettono di classificare l H2O di Calolziocorte ottima e a livello chimico persino migliore dell acqua venduta in commercio. A dicembre l Amministrazione ha anche incontrato genitori e insegnanti della scuola primaria di Sala proponendo lo stesso progetto, che è stato accolto in modo positivo. Al fine di garantire ulteriormente l acqua di acquedotto, già ottima, stiamo provvedendo all installazione di dosatori che consentono di avere una certificazione qualitativa al Bicchiere. L investimento economico, sostenuto da AUSM, è di circa un migliaio di euro per plesso scolastico. Le primarie di Rossino e Sala saranno le prime che beneficeranno di questo investimento che nel corso degli anni auspichiamo si possa estendere a tutte le mense. I risultati ambientali saranno significativi grazie alla notevole diminuzione del numero di bottiglie di plastica conferite a rifiuto, senza andare a discapito della qualità dell acqua offerta ai ragazzi. Il progetto non comporterà alcuna variazione del costo della mensa e dunque dei buoni pasto. 12

13 Gruppi consiliari Da Monti, PD, PDL e UDC solo tasse e tagli insensati Dopo un anno di tagli scriteriati agli Enti Locali, l espropriazione di liquidità dai conti del Comune, l introduzione dell IMU nella versione del professor Monti, l adozione della Tares, la trasformazione del Sindaco nell esattore per conto dello Stato centrale, bisogna riconoscere all Amministrazione di Calolziocorte di essere riuscita comunque a garantire, pur con tanti sacrifici e qualche rinuncia, i servizi comunali agli stessi elevati livelli degli scorsi anni. Anzi, in molti casi è stato possibile persino migliorarli. Il governo dei tecnici (PD, PDL e UDC), però, ci ha lasciato nuove spiacevoli sorprese: tagli ancora una volta lineari, che non distinguono tra le Amministrazioni virtuose e quelle che sperperano il denaro pubblico. Per pagare i debiti della Sicilia, della cattiva gestione dei rifiuti a Napoli, della sanità inefficiente e clientelare di molte regioni del Sud, ci chiedono altri sacrifici, di rinunciare alle nostre risorse. Perché il governo dei professori, troppo spesso supponenti e pasticcioni, non ha attuato le deleghe sul federalismo fiscale, che avrebbero consentito di avere costi standard uguali su tutto il territorio italiano? E di conseguenza importanti risparmi. Perché in Parlamento chi ha sostenuto questo governo ed ha votato il federalismo fiscale non lo ha portato avanti? Forse perché non ci ha mai creduto davvero e ha preso in giro, ancora una volta, i cittadini, del Nord che pagano le tasse? Marco Ghezzi Capogruppo Lega Nord Calolziocorte Il Gruppo Consiliare de Il Popolo della Libertà di Calolziocorte ritiene opportuno evidenziare la consapevolezza di questo delicato momento politico, in cui è difficile mantenere le proprie posizioni, alla luce degli eclatanti fatti che la mala politica ci presenta costantemente. Siamo convinti che chi ci disorienta appartenga a quella parte di cittadini privi di morale e dignità e che non siano i principi ad essere inadeguati, ma le persone. Sarebbe sbagliato credere che "i tecnici" possano gestire il paese in tempi lunghi, sarebbe inutile e dannoso continuare a delegare, anche se in questa fase è stato necessario. Ora spetta al cittadino scegliere con il voto chi lo rappresenta e auguriamoci che la nuova legge elettorale elimini certe nefandezze e che non prevalga l'astensionismo o la protesta fine a se stessa. A Calolziocorte, chi rappresenta il PdL crede fermamente che il paese debba fare nuove scelte, debba basare il suo operato sulla condivisione, debba saper ascoltare e noi, Consiglieri Comunali, in questo mandato siamo stati continuamente a disposizione, cogliendo i disagi e le proposte. I nostri interventi nelle Commissioni Consiliari e nel Consiglio Comunale, stanno relazionando le vostre istanze e non sono poche. In particolare, si ritiene di evidenziare le richieste, non accolte dalla Giunta Comunale, relative alla riduzione, al minimo consentito dalla Legge, dell aliquota per il calcolo dell Imposta Municipale Unica sulla prima casa, portandola così allo 0,2 per cento e, compatibilmente alle esigenze di bilancio, con la riduzione dell'aliquota sulle seconde case nella misura ritenuta opportuna; al ripristino dei parcheggi gratis di Via Galli e all'introduzione del Modello ISEE, per permettere di misurare la condizione economica delle famiglie, al fine dell'applicazione delle relative tariffe ai pendolari per il parcheggio interrato nell'area dell'interscambio ferro-gomma, con affidamento della gestione all'ausm, o direttamente da parte del Comune. Ed ancora, interrogazioni e interpellanze, rivolte al Sindaco e ai singoli assessori, per richiamare l'attenzione sulla situazione di degrado, con criticità dell'igiene urbana e della sicurezza pubblica, con i cittadini sempre più preoccupati. Non vi è dubbio che le tante scelte del governo centrale hanno fortemente condizionato anche nel 2012 la operatività degli Enti locali, ma questo però non è assolutamente sufficiente per giustificare la quasi scadente e marginale operatività della Giunta Comunale, e non ci si può sottrarre sulle responsabilità, sulle scelte adottate, sui tempi, sui coinvolgimenti, sui programmi proposti. I Consiglieri Comunali de Il Popolo della Libertà, nel ringraziare i cittadini per il loro sostegno, assicurano che continueranno ad essere sempre a loro disposizione, nell'esclusivo interesse del bene comune. Gruppo Consiliare del P.d.L. (Novembre 2012) Carissimi concittadini, mi rivolgo in particolare a voi per ringraziarvi, ormai al termine del mandato amministrativo e prossimi alle consultazioni elettorali che comporteranno il rinnovo dell Amministrazione comunale della nostra città. Un ringraziamento doveroso, perché la vita della città dipende dai suoi cittadini, da tutte le persone che vi abitano e svolgono le proprie attività, tutti attori e non spettatori di quanto avviene quotidianamente, e gli amministratori (tra i quali ho avuto l onore di essere anch io per questi cinque anni, pur nel ruolo d una rappresentanza di minoranza) dovrebbero ricordarsi sempre delle persone cui si rivolgono, alle quali dedicano il proprio impegno (di servizio sottolineerei, se non fosse una parola abusata come uno slogan, ma ciò merita una riflessione), nella ricerca del loro bene comune, del bene di tutti e per tutti. Questo richiede maggiore collaborazione, una cooperazione (nel confronto democratico) fra le forze politiche ma anche la partecipazione concreta della cittadinanza. Potremo (dovremo) essere ancora a disposizione della città e esserlo ancor meglio, nel ruolo e con la rappresentanza che il cittadino col proprio voto indicherà. Comunque sia, per dar voce alla cittadinanza e quindi dar fattivamente corpo alle risposte attese. In un clima nazionale troppo spesso colpevolmente conflittuale e dai toni accesi e, ciò che è peggio, di scarsa dimostrazione generale di moralità e senso civico (ma non possiamo qualunquisticamente fare di ogni erba un fascio ), proprio nel pieno d un autentica grave crisi socioeconomica, tanto pericolosa quanto tardivamente compresa (mi si consenta però di richiamare qui la sobrietà e il buonsenso con cui già ci eravamo proposti all elettorato nel 2008), dopo aver auspicato da politici e amministratori, a partire da me stesso, in verità maggior responsabilità e impegno, mi sento di rivolgere, in modo neutrale, innanzi tutto un accorato appello alla partecipazione civica, invitando a seguire (e controllare, in prima persona e attraverso i propri rappresentanti) tutto quanto avviene attorno a noi, in città e fuori, chiedendone conto ai responsabili. In particolare è un accorato appello a non mancare all appuntamento elettorale. È fondamentale partecipare al voto e scegliere responsabilmente e con attenzione, nell interesse di tutti. Anche noi siamo cittadini, tra concittadini. Perciò ritengo di dovervi ringraziare per il voto dato a noi ma pure indipendentemente da chi avete consapevolmente scelto. Infine un veloce accenno alla lista di Uniti per Calolziocorte, che si ripresenterà con le carte in regola, certi di aver offerto tutto il proprio impegno per far bene e portando il miglior contributo possibile, ora più forte e migliorato. Ringrazio i consiglieri Eleonora Rota, Corrado Conti, Luca Valsecchi e tutti i sostenitori per aver condiviso una esperienza davvero positiva, e per me importante come crescita, confidando di poter sottoporre alla vostra attenzione e quindi alla libera scelta elettorale, una nuova lista civica, in una continuità pluriennale ma anche con alcuni elementi importanti di discontinuità, più aperta alla società civile e alle espressioni di cittadinanza, prima che in riferimento a forze politiche che dovranno stare al fianco, ponendosi a servizio e supporto dell amministrazione; quindi non usandola come altoparlante di partito, sicuramente senza schemi ideologici superflui. Certo l attività politica non si nega, per definizione, ma la lista che vorremo, e per la quale personalmente m impegnerò, sarà aperta al dialogo, al confronto, disponibile all ascolto, alla partecipazione, in una vicinanza col cittadino che porti, insieme, a condividere le scelte, restando fianco a fianco nel comprendere le esigenze di ciascuno, cittadini uniti per Calolziocorte. In una parola, più utile per Calolziocorte. Grazie. Paolo Autelitano Capogruppo di Uniti per Calolziocorte 13

14 AUSM Abbandono rifiuti: da evitare e da contrastare La raccolta porta a porta del vetro, introdotta nel 2012, ha consentito di eliminare le campane che spesso erano ricettacolo di tutti i rifiuti. Tuttavia, da parte di alcuni cittadini indisciplinati permane ancora la riprovevole abitudine di abbandonare rifiuti in punti determinati della città (vedi foto). L abbandono dei rifiuti è un comportamento grave e dannoso economicamente per la comunità. La raccolta differenziata e la cura del decoro urbano richiedono dei piccoli gesti quotidiani, capaci di tradursi in un grande beneficio per tutti noi e a favore di una città più bella e un ambiente più pulito. Perché i Tuoi gesti siano sempre corretti occorre ricordare: 1. di differenziare correttamente i rifiuti; 2. di non abbandonare i rifiuti in luoghi od orari non previsti dall ecocalendario; 3. di esporre gli imballaggi in vetro nel contenitore blu e non nei sacchetti di plastica; 4. di non porre i sacchetti dei rifiuti nei cestini stradali che sono invece dedicati ai piccoli rifiuti; 5. di versare i rifiuti secchi (plastica, carta, lattine, bottiglie politene) nel sacco viola e non nel sacco grigio dell indifferenziata. Differenziare non solo si può ma si deve: ad ogni rifiuto la giusta direzione La raccolta differenziata dei rifiuti salvaguarda l ambiente, promuove il riciclo e il riutilizzo dei materiali, riduce il consumo di materie prime e di energia, limita la produzione di anidride carbonica, evita la necessità di costruire nuove discariche e nuovi inceneritori. COSA METTERE NEL SACCO VIOLA CARTA: fogli, giornali e riviste scatole e altri imballaggi in cartone e cartoncino PLASTICA: bottiglie acqua minerale e bibite imballaggi rigidi/ flessibili in genere (barattoli, vaschette, blister) buste e sacchetti vaschette porta-uova reti per frutta e verdura flaconi per detersivi, saponi, prodotti per l igiene della casa e della persona, cosmetici, acqua distillata (capacità fino a 5 litri) film e pellicole da imballaggio (cellophane) imballaggi in polistirolo (per piccoli elettrodomestici, giocattoli) ALLUMINIO: lattine per bevande, capsule e tappi vaschette e scatolette per alimenti tubetti per conserve e cosmetici fogli sottili per alimenti ( stagnola ) ALTRI METALLI (ACCIAIO): barattoli per alimenti (tonno, pomodoro, mais, conserve...) TETRAPAK: tutti i cartoni per bevande in Tetrapak (latte, vino, succhi di frutta...) COSA METTERE NEL SACCO TRASPARENTE rifiuti contaminati da residui alimentari pannolini, assorbenti scarpe e ciabatte stracci e stoffa guanti, cappelli, collant giocattoli oggetti in plastica dura (articoli per casalinghi, complementi di arredo, DVD, CD, videocassette e relative custodie) borse, zainetti e simili oggetti in gomma grucce appendiabiti fazzoletti di carta piatti, bicchieri, posate in plastica mozziconi di sigarette lettiera di animali COSA METTERE NEL SACCHETTO BIODEGRADABILE DELL UMIDO scarti alimentari di cucina (sia crudi che cotti) scarti di frutta e verdura (anche avariati) carni ed ossi scarti di pesce bustine di the e camomilla fondi di caffè pasta pane riso e granaglie gusci d'uova tovaglioli di carta fiori recisi 14

15 AUSM Raccolta del vetro a domicilio: nel 2013 modificate le giornate di raccolta Il primo anno del servizio di raccolta del vetro porta a porta ha dato ottimi risultati e riscontrato positivi consensi. Per il 2013 vi è la necessità di apportare un correttivo: da martedì 1 gennaio, infatti, la raccolta avviene mediante la suddivisione del territorio comunale in due zone A e B, coincidenti con quelle stabilite per la raccolta dei rifiuti indifferenziati (sacco grigio). Mentre nel 2012 il servizio è avvenuto nella giornata di mercoledì, con cadenza quindicinale e per l intero territorio comunale, la nuova prassi prevede: - utenze poste in Zona A : raccolta a partire dal giorno mercoledì 2 gennaio con cadenza quindicinale; - utenze poste in Zona B : raccolta a partire dal giorno mercoledì 9 gennaio con cadenza quindicinale. La modifica consentirà a SILEA (che svolge il servizio) una più elevata efficienza proprio considerando l elevata presenza e densità delle utenze sull intero territorio comunale. Le vie e le frazioni che costituiscono le zone A e B, così come le giornate di raccolta, sono indicate nell edizione 2013 dell Ecocalendario. MERCOLEDÌ VB V Raccolta differenziata Anche nel 2012 a Calolziocorte la produzione di raccolta differenziata si fermerà al 59,6% circa. Per incentivare la differenzazione dei rifiuti agli inizi del 2012 AUSM ha distribuito gratuitamente, in collaborazione con Silea, un rotolo di sacchi viola. Anche per il 2013 la distribuzione gratuita dei sacchi continua anzi raddoppia! Da lunedì 14 a venerdì 18 gennaio 2013 (il presente notiziario probabilmente non sarà ancora recapitato) AUSM ha previsto di consegnare, in collaborazione con i volontari dell associazione ACT, un rotolo di 25 sacchetti per l umido (acquistati dalla stessa AUSM) e un rotolo di 20 sacchi viola (acquistati da SILEA) a ciascuna famiglia di Calolziocorte che si recherà presso la sede di via Istria. RAEE - Ritiro a domicilio I RAEE sono gli elettrodomestici di grandi dimensioni: frigoriferi, televisori, video, cucine gas, lavatrici, lavastoviglie. Vengono raccolti solo a domicilio e gratuitamente! L utente, dopo aver prenotato allo (ditta "Il Trasporto"), viene avvertito 24 ore prima del ritiro e il giorno stabilito dovrà posizionare l elettrodomestico a bordo strada. I piccoli RAEE (asciugacapelli, ferri da stiro, cellulari senza batteria, rasoi elettrici, tostapane, ecc ) vengono invece ritirati presso il centro di raccolta di via San Rocco. Ecostazione mobile Si ricorda che l Ecostazione mobile ritira i seguenti rifiuti pericolosi: contenitori per smalti e vernici bombolette spray cartucce esauste di toner, fotocopiatrici, stampanti e fax batterie esauste di auto e moto lampade al neon (integre e adeguatamente imballate) prodotti e relativi contenitori etichettati con il simbolo T, F, X, e C (smacchiatori, trielina, colle, acquaragia, vernici, smalti, soda caustica, acidi, ecc.). Trovi l Ecostazione ogni 2 giovedì del mese a: Rossino, parcheggio via Laurenziana, dalle 9.15 alle Sala, presso il parcheggio delle scuole di via SS. Cosma e Damiano, dalle alle Il servizio è gratuito e riservato esclusivamente alle utenze domestiche. ISO : qualità rinnovata Per migliorare il proprio servizio, AUSM persegue la politica della qualità facendo controllare la propria organizzazione da società esterne. In quest ottica lo scorso 31 ottobre 2012 la ICM di Milano ha rinnovato ad AUSM la certificazione di qualità ambientale ISO Rinnovato C.d.A. di AUSM Il 28 giugno 2012 l Assemblea di AUSM ha provveduto alla nomina del C.d.A. (Consiglio di Amministrazione) della Società decaduto con l approvazione del bilancio 2011, avvenuto nella stessa seduta con un utile dopo le imposte per Euro. Vista l esperienza acquisita, l impegno dimostrato, i risultati raggiunti, e in un ottica di continuità, è stata disposta la riconferma del C.d.A. uscente, in grado di rispondere alle esigenze e agli obiettivi della Società controllata dal Comune di Calolziocorte. Il dott. Angelo Orlandi, ha mantenuto la carica di Presidente, l ing. Davide Losa quella di Vice Presidente e per l ing. Giovanni Fino è stato confermato il ruolo di componente del consiglio. Il nuovo C.d.A. resterà in carica per il triennio 2012/2014, sino all approvazione del bilancio di esercizio 2014, ovvero sino all efficacia di disposizioni normative che potrebbero intervenire sull obbligo di chiusura anticipata di AUSM, importante patrimonio dei calolziesi. Ecocalendario 2013 L Ecocalendario quest anno non è allegato ma è stato fatto recapitare direttamente da AUSM S.p.A. Vista la presenza sempre più numerosa di cittadini stranieri residenti, l edizione 2013 ha una novità: riporta anche in lingua inglese e francese gli obblighi, i divieti e le indicazioni per fare correttamente la differenziata. È anche disponibile sui siti e 15

16 Maggio dello sport 1 Nelle immagini alcuni degli eventi della manifestazione Maggio dello Sport edizione 2012 svolta in Piazza Vittorio Veneto, presso gli oratori e nelle palestre, promossa dall Amministrazione Comunale e della Pro Loco, in collaborazione con tante Associazioni sportive calolziesi e non solo: Presentazione alla stampa 2. Judo 3. Gruppi di cammino 4. Torneo calcio 5. Torneo pallavolo 6. Climbing (parete roccia) 7. Boxe 8. Kick Boxing 9. Karate 10. Raduno auto storiche 11. Il Giardino di Miròspettacolo scuola primaria 12. Sfilata di moda IL FOGLIO Calolziese - Notiziario d informazione del Comune di Calolziocorte Registrazione Tribunale di Bergamo nr. 48 del 1 dicembre 1995 Anno 18 nr. 1 - Gennaio 2013 Chiuso in tipografia il 10 Gennaio 2013 Direttore Responsabile: Ing. Paolo Arrigoni Stampa: Grafiche Cola s.r.l. - Lecco Sito Internet Comunale:

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO PART TIME PER RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE QUESITO (posto in data 23 marzo 2014) Sono una dipendente a tempo indeterminato dal 2010, trasferita in mobilità nel luglio 2011 presso un Azienda Sanitaria

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

3. Determinazione dei servizi a domanda individuale e relativi costi di gestione

3. Determinazione dei servizi a domanda individuale e relativi costi di gestione 1. Approvazione addendum al contratto di concessione della progettazione, realizzazione e gestione di impianti fotovoltaici asserviti ad immobili di proprietà del Comune di Casapinta 2. Verifica quantità

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli