una nuova segnaletica in tutte le vie di accesso al paese, oggi molto carente. Saranno prese iniziative per la definitiva sistemazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "una nuova segnaletica in tutte le vie di accesso al paese, oggi molto carente. Saranno prese iniziative per la definitiva sistemazione"

Transcript

1 munità nuovi investimenti nelle o- pere pubbliche che ci permettano di arricchire il patrimonio del nostro paese a disposizione di tutta la cittadinanza. La mancanza quasi totale di aree edificabili ci ha indotto ad a- dottare in fretta con uno dei nostri primi provvedimenti, una variante del Piano Regolatore Generale per permettere ai giovani di insediarsi stabilmente nel nostro territorio, trovando disponibilità di aree ad equo prezzo. Il bilancio di Previsione per il 2005, già approvato, non comporterà ulteriori aggravi economici per le famiglie e le imprese nonostante il taglio dei trasferimenti da parte dello Stato che ci penalizza fortemente non essendo previsti particolari aumenti di imposta e/o tariffe. Rimarranno invariate ICI, CO- SAP, le tariffe per lo Scuolabus (il comune recupera dall utenza appena il 16% dei costi), le lampade votive. L unica eccezione sarà la tariffa per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti che ha subito un aumento Cari concittadini, per la prima volta siamo a chiedervi un po del Vostro tempo al fine di tracciare un primo bilancio per l anno appena trascorso e per il Lo facciamo con questo primo numero de il Punto che vuole essere lo strumento con cui l Amministrazione, che ho l onore di presiedere, intende attivare un canale di informazioni con tutti i cittadini di Frassinelle. Il 2004 è stato un anno di passaggio essendosi svolte le consultazioni elettorali per il rinnovo anche nel nostro Consiglio comunale, ed è questa la prima occasione per rivolgerci a Voi. In questi primi mesi di legislatura non sono mancati i motivi per scambiare qualche idea e qualche riflessione su ciò che il cittadino si attende e su ciò che l Ammini-strazione intende compiere. I primi mesi della nuova Amministrazione sono stati impegnati soprattutto perché i nuovi amministratori potessero prendere confidenza con la Macchina Amministrativa, trattandosi per lo più di concittadini che per la prima volta hanno scelto di impegnarsi nella pubblica amministrazione. E oramai risaputo che la situazione finanziaria degli Enti Locali non è delle migliori soprattutto per quanto riguarda risorse disponibili per interventi nel campo del sociale, della cultura, della famiglia, dello sport, del tempo libero e del mondo giovanile. Giornalmente dobbiamo fare i conti nel vero senso della parola, con l obiettivo primario di non ridurre la qualità e la quantità dei servizi alla persona e di essere in grado di proporre nuove occasioni di socializzazione per i nostri bambini, giovani, adulti ed anziani. Un altro dei nostri obiettivi è cercare di garantire alla nostra codel 23,11% per consentire entro il 31/12/2007, con ulteriori aumenti periodici, di recuperare il 100% del costo così come imposto dalla Legge ed oggi purtroppo fermo al 63% con conseguente esborso da parte delle casse comunali del rimanente 37%. Nel 2005 vedremo realizzate importanti opere pubbliche come l illuminazione delle vie: Romana, Cesare Battisti, Giovanni Monti, Mazzini, Papa Lucani, Galileo Galilei, Cavour oltre a Via Montessori e Località Passo. Il completamento di Via Papa Luciani che si immetterà in Via Romana, l asfaltatura di Via Cesare Battisti, Piazza Marconi, Via Galileo Galilei, parte di Via Giovanni Monti, ingresso ed attorno ai campi sportivi. Saranno realizzati i marciapiedi in Via Matteotti, sarà installata una nuova segnaletica in tutte le vie di accesso al paese, oggi molto carente. Saranno prese iniziative per la definitiva sistemazione dell area Ex Omni e della Casa del Popolo due immobili da anni fatiscenti ed inutilizzati. Sarà data particolare attenzione all incrocio di Chiesa con controllo automatico di velocità al fine di scoraggiare chi transita a folle velocità con grave pericolo per gli abitanti. Si sta trovando un accordo con i Comuni di Polesella e Canaro per creare un consorzio di Vigile Urbano al fine di avere in loco un dignitoso servizio oggi francamente assente. I cinque anni che ci attendono saranno impegnativi; abbiamo la speranza che ogni problema venga affrontato senza preconcetti con il contributo di tutti i consiglieri e la partecipazione dei Cittadini per programmare il nostro domani. Termino augurando a tutti Voi, a nome dell intera Amministrazione ogni bene e prosperità. Ennio

2 Il Punto Sommario Periodico del Comune di Frassinelle Polesine Anno Numero 1 Distribuzione gratuita Direttore Responsabile: Luigino Boarin Controllo Editoriale: Valentina Merlini Redazione: Giulia Bianchini Gessica Budri Cinzia Ferro Stefania Ferro Valentina Merlini Erika Volpe Ideazione e Realizzazione Grafica: Giulia Bianchini Il Logo è di: Simone Pampado Grazie a: Michele Malin Ornella Peratello Le Fotografie, salvo diversa indicazione, sono di proprietà della Redazione. Editore: Comune di Frassinelle Polesine Stampa: Tipografia ArtestampA via B. T. da Garofolo, 14/16 Rovigo Direzione, Redazione: c/o Biblioteca Civica del Comune di Frassinelle Polesine Tiratura di questo numero: 700 copie Reg. Tribunale di Rovigo n. 1/05 A.A. 73/05 Lettera aperta ai Cittadini... pagina 1 Sommario \ Recapiti... pagina 2 Le Parrocchie \ Numeri Utili... pagina 3 Colloquio con gli Assessori... pagina 4 Il Punto sulla Cultura... pagina 6 Il Punto sui Lavori Pubblici \ Pulmino... pagina 8 Informa Tributi... pagina 9 Biblioteca Civica... pagina 10 Il punto su il Volontariato... pagina 12 Il punto sullo Sport... pagina 16 I volti di Frassinelle \ intervista a Simone Pampado... pagina 19 L agenda... pagina 20 Recapiti del Comune: Telefono: Fax: Orari d apertura al Pubblico: giorni feriali dalle 9.00 alle Servizi Sociali, Tributi, Segreteria, Gestione Rifiuti Oriana Girotti, Morena Legnaro Ragioneria, Economato, Contratti, Gestione Personale, Servizi Cimiteriali Michelangelo Osti, Morena Legnaro Stato Civile, Anagrafe, Elettorale, Leva, Protocollo Alfredo Palumbo, Franco Bovo, Maria Baldon Edilizia Privata, Edilizia Pubblica, Urbanistica, Appalti, Lavori Pubblici, Commercio, Manutenzione Territorio Luigi Feltrin, Armido Osti Segretario Comunale Alfredo Palumbo Servizi Esterni, Manutenzione Territorio, Servizi Cimiteriali Dario Calzavarini, Ermanno Sicchieri, Emma Chiarion, Ferdinando Sasso Servizi Generali Isabella Reale 2

3 Parrocchia di S. Maria Assunta Via Giacomo Matteotti, 141 Recapito Telefonico: Parroco: Don Licio Boldrin Orari delle S. Messe: Festiva: Feriali: Chiesa di S. Lorenzo: il primo sabato del mese alle ore Parrocchia di S. Bartolomeo Apostolo P.za Guglielmo Marconi, 28 Recapito Telefonico: Parroco: Don Antonio Bertoli Orari delle S. Messe: Festiva: Prefestiva: c/o Chiesa di S. Teresa del B.G. a Caporumiatti, il sabato alle ore Feriali: Chiesetta Madonna del Grappa in località Viezze: ogni primo giovedì del mese, ore i Numeri Utili Farmacia Tomaini Dr. Bragiotto Dr. Mossuto Carabinieri - Stazione di Canaro Scuola Materna A. M. Calzavarini

4 Cosa ne pensa della sua prima esperienza politica, dopo i primi dieci mesi di mandato? Ho deciso di far parte di questa lista civica perché ho avuto fiducia nella persona che è diventata il nostro sindaco e nelle altre con le quali ho intrapreso questa esperienza in ambito politico e amministrativo. All inizio, quando ho deciso di mettermi in gioco, un profondo desiderio mi ha spinto ad agire, ossia volevo toccare con mano le reali difficoltà nelle quali si trova il nostro paese. Volevo capire e rendermi conto se c era la possibilità concreta di fare qualcosa. Insieme agli altri del gruppo si è stilato un programma di interventi finalizzati ad imprimere una forza rivitalizzante al nostro piccolo centro. Mi sono trovato a lavorare con un gruppo di persone efficienti, ciascuna con un proprio bagaglio di esperienze, da condividere in questo nostro progetto di rinascita. Crede nei progetti portati avanti dall inizio del mandato? In questi primi dieci mesi sono state fatti decollare molti progetti; è difficile vedere in così breve tempo dei risultati tangibili, chiari. Sono soddisfatto perché gran parte dei nostri sforzi si concretizzerà nel medio termine. Abbiamo cercato di dare nuovi impulsi al paese attraverso diversi progetti che riguardano lo sviluppo residenziale e artigianale, la viabilità, i pubblici servizi Il tempo trascorso dall inizio del mandato è decisamente poco per poter raccogliere frutti corposi. Si vede comunque che alla base c è una buona progettualità e che, proprio ora, dobbiamo impegnarci per portare a termine, nel migliore dei modi, quanto iniziato. Cosa si auspica per il futuro? Mi auspico in primis che quella parte della cittadinanza che è stata scettica di fronte al cambia-mento amministrativo riesca a comprendere tutti i nostri sforzi per dare nuovi stimoli al paese. Voglio essere ottimista e credere che in fondo la gente si stia avvicinando al nostro modo di vedere il futuro per questo piccolo centro che ha bisogno di trovare nuove sinergie per tornare a crescere. Mi auspico ancora una continua e forte collaborazione, non solo nella nostra squadra ma anche con le minoranze che sono all opposizione. L unica cosa che mi rammarica è che, per motivazioni politiche, alcune persone hanno perso il valore del dialogo e del confronto, entrambi indispen-sabili per migliorare se stessi e la società nella quale si vive. Se, al termine del mio mandato, non avrò cen-trato gli obiettivi che mi sono prefisso, sarò ben lieto di lasciare il posto a persone più competenti in grado di dare impulsi nuovi e vitali per l intera comunità. Intervista di Valentina Merlini Quali sono le motivazioni che l hanno spinta ad iniziare questa nuova esperienza amministrativa? In passato ho fatto diverse esperienze in ambito amministrativo; sia con un gruppo di maggioranza, sia con uno di minoranza. Ho deciso di far parte di questa lista perché tutti ci siamo trovati d accordo sulla necessità di edificare qualcosa di nuovo per il paese nel quale viviamo. Il gruppo con il quale interagisco e lavoro è un buon gruppo: ci siamo divisi i compiti, ma lavoriamo insieme per avere sempre un quadro completo degli interventi da realizzare o dei problemi da affrontare. Di questo sono molto soddisfatto: è un buon modo di operare. Le idee che abbiamo sono molte, la finalità unica: dare dinamismo al nostro paese per farlo crescere. Quali sono i progetti più interessanti che si stanno pianificando? La variante al PRG è stata una necessità per creare nuove aree edificabili nel paese. Abbiamo puntato molto su questo per dare un impulso residenziale, necessario per portare nuovi nuclei familiari, nuove attività, una nuova vitalità al comune. La variante, approvata di recente, è stata criticata da una buona parte degli interessati: la nostra è una decisione politica, opinabile per quanto si voglia, ma si tratta pur sempre di una scelta amministrativa per dare sviluppo al paese. C è il progetto di ristrutturare la Casa del Popolo, attraverso vari finanziamenti e con qualche intervento compatibile con le casse comunali. Anche le realizzazione di una pista ciclabile (si prevede che sarà attuata in un paio d anni) è un altro buon progetto al quale stiamo già lavorando a livello di progettualità. Come realizzerete questi progetti? Stiamo puntando molto sui contributi regionali: è stata per esempio inoltrata richiesta di un contributo su legge regionale per la realizzazione di un successivo stralcio per gli impianti sportivi. Questo è fondamentale per riuscire ad incrementare nuove strutture sul nostro territorio. Buona parte degli interventi sarà realizzata attingendo dalle casse comunali, anche se il nostro impegno, visti i continui tagli alla spesa pubblica attuati da questo Governo a scapito degli enti locali, è di cercare fonti di finanziamento alternative. Saranno realizzati i marciapiedi in Via Matteotti e Piazza del Popolo e rifatto il manto stradale sempre in Piazza del Popolo. Finalmente, dopo anni di attesa, a Viezze avranno l acquedotto! Mi sembrano tutti dei dati molto positivi: un po alla volta arriveremo a concretizzare i nostri progetti. Ora siamo solo all inizio! Intervista di Valentina Merlini 4

5 Lei è Assessore alle Attività Produttive, Economiche e Commerciali, Agricoltura e, da poco, Ambiente: di cosa si tratta? Il settore opera nel contesto delle attività produttive relative al commercio a posto fisso di vicinato, media struttura di vendita, al commercio su aree pubbliche in sede fissa (mercati giornalieri, settimanali, fiere); alle attività artigianali (estetisti, parrucchieri e mestieri affini); alla rivendita di giornali e riviste. Il settore eroga anche servizi nel campo dell Agricoltura: autorizzazioni ed attestati per produttori agricoli, istruttoria d indenizzo a seguito di calamità atmosferiche; tesserini venatori. Per quanto riguarda l Ambiente, attività di cui mi occupo da poco tempo, essa si riferisce alla tenuta del verde, dei parchi e dei giardini, dei rifiuti, e di attività di disinfestazione (ad esempio quella per le zanzare). In un recente Consiglio Comunale, dove i pareri erano anche diversi, si è parlato dell OGM, di cosa si tratta? OGM significa organismi geneticamente modificati: si tratta di piante alle quali è stato modificato il DNA in laboratorio. È vero che gli OGM consentono ampie produzioni a costi contenuti, ma a scapito della nostra salute: non sono ancora state effettuate analisi di laboratorio sugli effetti a lungo termine sul corpo umano. Inoltre si perde la peculiarità delle produzioni locali. Che cosa ha chiesto esattamente la Coltivatori Diretti al Consiglio Comunale? L Associazione nazionale Coltivatori Diretti ha chiesto ai Consigli Comunali e Provinciali di approvare un ordine del giorno sul tema dell OGM, con lo scopo di aderire alla loro Campagna per ottenere un gruppo compatto che si rechi al Ministero e dimostri un idea omogenea sull oggetto in questione, affinché si tuteli la salute umana, l ambiente e si garantisca il mantenimento della qualità e della genuinità delle produzioni tipiche e di origine, prodotti che per la loro qualità e tipicità ci vengono invidiati da tutto il mondo! Naturalmente la nostra Amministrazione ha deciso di aderire a tale Campagna. Ribadisco che il problema fondamentale che si tiene a sottolineare in questo modo, è che pur ottenendo con l OGM una maggiore produzione e qualità del prodotto con un minor costo, non sappiamo quali rischi, diretti o indiretti, immediati o protratti, si possano avere per la salute umana e per l ambiente connessi alla sua emissione deliberata o immissione sul mercato di esso o prodotti che lo contengano. Intervista di Gessica Budri Cosa significa Assessorato ai Servizi Sociali? L opera svolta dall Assessorato ai Servizi Sociali nell ambito comunale trova compimento quando i problemi della comunità, o dei singoli, vengono portati a conoscenza dell istituzione che se ne farà carico per trovare efficaci e adeguate soluzioni. Fondamentale importanza riveste quindi la conoscenza specifica dei bisogni, dei problemi, delle necessità delle persone. Pertanto tutti sono invitati a collaborare con l Assessore per far emergere queste tematiche. Quali sono gli aspetti di cui attualmente si sta occupando? Innanzi tutto vorrei ricordare alcuni obiettivi già raggiunti quali l acquisto del pulmino adibito a scopi sociali, l apporto fattivo dato alla realizzazione della Sezione Auser di Frassinelle alla quale verrà assegnata la gestione del mezzo. Detto questo, al momento stiamo seriamente valutando la possibilità di coinvol-gere al dialogo tutte le Associazioni di Volontariato e non presenti nel nostro paese con lo scopo di rendere auspicabile una loro futura collaborazione comune. Il risultato dovrebbe manifestarsi in una più sentita, armonica, partecipata organizzazione di tutte le attività e manifestazioni che già si svolgono e lo stimolo a ricercarne altre ed offrire così ulteriori momenti di svago e vita sociale alla nostra comunità. Cosa tratta il Progetto finanziato dalla Provincia? Il progetto Non uno di meno che ha concluso il suo iter procedurale in questi giorni col voto del Consiglio Comunale, interessa i ragazzi delle classi Quarta e Quinta Elementare e Prima Media. Si tratta di un laboratorio teatrale che promuove la conoscenza dei diritti e il concetto di cittadinanza nei giovani. L occasione per discutere di questo progetto ha aperto un dialogo collaborativo fra gli Assessori dei quattro Comuni dell Istituto Comprensivo di Costa e il desiderio che questo continui. L obiettivo di questa auspicabile futura collaborazione è quello di cercare e trovare fra i meandri della Legge 285 progetti di carattere generale che interessino più soggetti possibile. Qualche osservazione conclusiva? Il gruppo di persone che forma l attuale Consiglio Comunale e in particolare il Sindaco e gli Assessori, sta dando una partecipazione molto attiva nella gestione dei problemi del Comune. Le deleghe assegnate dal Sindaco non sono state percepite come atto puramente formale o di facciata, ma bensì come partecipazione attiva, dedizione e impegno serio nel settore e nelle competenze attribuite. Auspico che l impegno sin qui dimostrato da tutti possa continuare fino alla fine del mandato per dare un segnale forte di coerenza, capacità e dedizione a fronte delle promesse fatte in campagna elettorale. Intervista di Gessica Budri 5

6 Carissimi, in qualità di Delegata alla Cultura, Biblioteca ed al Giornale Il Punto desidero raccontarvi le manifestazioni e le iniziative finora organizzate e promosse. Sono infatti davvero orgogliosa del nuovo Comitato di Gestione della Biblioteca Civica e dai molti volontari che ci aiutano nelle attività culturali e ricreative. Il primo numero del Il Punto ha dato voce alle numerose associazioni del paese, mentre nel prossimo numero daremo spazio anche al mondo della scuola. Queste le attività organizzate fino ad ora: Animazione estiva Ad Agosto 2004 si è svolta la 1 Animazione Estiva Comunale in collaborazione con la Cooperativa Un Mondo a Colori di Santa Maria Maddalena e con il supporto organizzativo del Circolo Acli Frassinelle. E stata un iniziativa rivolta ai bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, che ha avuto un grande successo. I ragazzi hanno giocato, si sono cimentati in alcuni laboratori utilizzando materiale di riciclo. L Animazione incentrata sullo sport si è conclusa con le Frassinelliadi, le Olimpiadi di Frassinelle! Il tutto all insegna del divertimento. Visto il successo ottenéto, l Animazione sarà sicuramente riproposta anche la prossima estate. Agosto Frassinellese L Agosto Frassinellese è iniziato con la Festa della Birra organizzata dal Gruppo Giovani che ha visto la partecipazione di moltissime persone, associata alla qualità della musica rigorosamente dal vivo e all ottima birra! La Fiera di San Bartolomeo Apostolo, organizzata dalla Pro Loco, ha visto la partecipazione di vari gruppi musicali e di uno splendido spettacolo in costume. L inaugurazione delle mostre Presso le Scuole elementari e l immancabile Pesca di beneficenza sono state aperte dal Senatore Mario Crescenzio. La qualità delle opere esposte e la nu- merosa affluenza di pubblico ci spingono a dare sempre di più. Sapendo che nel nostro paese ci sono grandi artigiani e mani operose che curano vari hobbies, dall uncinetto al lavoro a maglia, dalla lavorazione del legno, del ferro e del vetro a lavori realizzati con tecniche di decoupage, vi invitiamo a contattarci in Biblioteca al fine di esporre i vostri lavori, nella prossima edizione. Borse di studio Sempre in occasione della Fiera di San Bartolomeo si è tenuta la cerimonia di consegna delle borse di studio, iniziativa che già da qualche anno premia gli studenti, residenti nel nostro comune, che si sono particolarmente distinti negli studi. L assegno all alunno più meritevole è stato consegnato a Silvia Vallin, studentessa frassinellese che ha terminato le scuole medie inferiori ad Arquà Polesine con la votazione più alta (ottimo). Erano presenti alla serata anche due giovani neo-laureati (Laura Trentini e Raffaele Rugin), ai quali è stato donato un piccolo riconoscimento. Santo Natale Pochi giorni prima del Santo Natale sono arrivati puntuali gli auguri per un sereno 2005 da parte dell Amministrazione Comunale a tutti i cittadini, tramite le associazioni, i parroci e dipendenti comunali. Alla lieta occasione per lo scambio degli auguri è seguita poi la visita da parte del Sindaco Ennio Pasqualin e della giunta agli anziani con oltre 90 anni. Arriva la befana Anche quest anno, come da consolidata tradizione è arrivata la Befana, che ha distribuito la classica calza a tutti i bambini. In occasione di questa manifestazione, sempre molto attesa dai bambini, è stata organizzata la proiezione di un cartone animato Mucche alla riscossa presso il Teatro locale. La manifestazione, istituita nel gennaio del 1981 dall allora Sindaco Ennio Pasqualin è stata ricalcata da tutte le Amministrazione che si sono succedute, a dimostrazione della bontà dell iniziativa! Commemorazione Alluvione 6

7 Domenica 14 Novembre 2004 abbiamo ricordato un anniversario per noi polesani molto significativo: l Alluvione del La commemorazione è iniziata presso il cimitero di San Lorenzo con una Santa messa in memoria delle vittime che perirono nel camion della morte. Ad essa è seguita la deposizione di una corona di fiori presso il Cippo di Via Garibaldi, luogo dove è avvenuta la tragedia, alla presenza delle autorità comunali e del Presidente della Provincia Federico Saccardin. La giornata è proseguita con la visita alla mostra fotografica realizzata dalla Biblioteca Civica, mentre alla sera, presso il Teatro S. Giuseppe della Parrocchia di San Bartolomeo Apostolo la commemorazione ha toccato particolare intensità con la lettura di alcuni brani dello scrittore in lingua veneta, Professor Gianni Sparapan, e con l intervento del Signor Mario Rugin che ha ricordato la notte della tragedia. La proiezione di un video sull alluvione ha reso più suggestivo questo viaggio nel Polesine di 53 anni fa, sommerso dalle acque di un fiume impietoso che ha messo in ginocchio la nostra terra. 27 gennaio 2005: la giornata della memo- 27 gennaio 2005: la giornata della memoria La giornata della memoria, suddivisa in due momenti, è stata toccante e commovente. La mattina presso la Sala Consiliare abbiamo ricevuto la visita delle classi 4 e 5 elementare, con le quali abbiamo ricordato la storia di Anna Frank, con l ausilio di un toccante Dvd per ragazzi sulla breve vita dell autrice del Diario di Anna Frank. Ci congratuliamo con le insegnanti ed i ragazzi per la preparazione dimostrata nella conoscenza del periodo storico. In serata si è svolta la seconda parte della Giornata con la presenza di un numeroso pubblico; gli studenti della classe quinta del Liceo Scientifico Balzan di Badia hanno raccontato, con l ausilio di i- pertesti, immagini, filmati e canzoni un episodio accaduto negli anni quaranta, tratto dal libro di Titti Marone Meglio non sapere. La serata è poi proseguita con la lettura, da parte dell insegnate Elvira Perri di un passo del libro di Primo Levi Se questo è un uomo, al quale è seguito un interessante dibattito con il pubblico presente. Sono stati evidenziati gli aspetti più toccanti della tragedia dell olocausto: di fronte a queste atrocità della storia più recente, è stato più volte sottolineato il valore della memoria, come riflessione, conoscenza e coscienza. La storia deve tornare ad essere magistra vitae. 7

8 Asfaltature: via Battisti, via Monti, via Galilei, piazza Marconi, ingresso impianti Sportivi. Realizzazione di una pista Ciclabile che collega Capoluogo con Frazione Chiesa. Illuminazione: via Romana, via Battisti, via Monti, via Papa Luciani, via Galilei, via Cavour, località Passo. Prolungamento della rete Idrica in via Diaz. Realizzazione del nuovo incrocio di via Battisti in via Mazzini. Completamento di via Papa Luciani. Realizzazione dei marciapiedi in via Matteotti, via Galilei, piazza del Popolo. Rifacimento dell asfalto in piazza del Popolo. Rifacimento di tutta la segnaletica. Reperimento dei fondi per il recupero conservativo del Teatro Casa del Popolo. zioni distanti tra loro, mancava un mezzo che potesse trasportare più persone. Il servizio di trasporto gestito dal Comune era ed è in crescita, ed i contatti che abbiamo avuto in campagna elettorale, da parte di volontari che si sono dichiarati disponibili a far nascere anche nel nostro territorio l Auser, ci hanno fatto capire che il momento era arrivato. L idea è nata sicuramente per una finalità sociale, ma ci sembrava giusto sottolineare ulteriormente che la nostra candidatura non era dettata da interessi personali o venali, ma dalla comune volontà di dare un cambiamento reale a questo paese. Abbiamo voluto Grazie a: Ennio Pasqualin, Antonio Mora, Oscar Gardinale, Stefania Ferro, Massimo Maggiolo, Donatella Giacobbe, Nazareno Salvan, Daniel Agostini, Luciano Roncon, per aver interamente rinunciato all indennità di carica al fine di acquistare il pulmino (costato euro , finanziati in parte dalla Regione Veneto per euro ). Per ben 10 mesi nessuno, Sindaco compreso, ha percepito alcun emolumento dalle casse comunali. L idea, da me proposta in campagna elettorale, è stata ben accolta da tutto il gruppo. Ci si è resi conto che nel nostro Comune, con il centro e le frafarlo con un gesto concreto, non di sole promesse elettorali come se ne sentono spesso. Il pulmino, di colore grigio metallizzato, è dotato della pedana per i portatori di handicap ed è idoneo per otto posti più l autista. Il mezzo verrà dato in gestione all Auser con apposita convenzione; l utilizzo sarà non solo per scopi sociali, ma anche culturali e ricreativi, e sarà a disposizione per il trasporto delle persone in occasione delle manifestazioni promosse da tutte le Associazioni del paese. Stefania Ferro 8

9 L imposta comunale sugli immobili, meglio conosciuta come ICI, riguarda i fabbricati, le aree fabbricabili, ed i terreni agricoli. Sono tenuti al versamento di questa imposta i proprietari, i titolari di diritto di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi e superficie. Quando si paga I cittadini possono pagare l'imposta in due rate: I rata: dal 1 al 30 giugno; II rata: dal 1 al 20 dicembre. Si può comunque pagare l'intera imposta in un'unica soluzione entro la scadenza della prima rata. Dove si paga L'imposta si può pagare usando gli appositi bollettini: in qualsiasi ufficio postale, sul conto corrente postale n , intestato a Servizio Riscossioni Tributi Ici Concessione di Rovigo Gest Line S.p.A. Mestre (VE); presso gli sportelli del Concessionario Gest Line S.p.A. (senza pagamento di commissioni); Quanto si paga L ICI è un imposta in autotassazione: per il calcolo dell importo è necessario conoscere la rendita catastale, ottenibile all Ufficio del Territorio (Catasto) tramite una visura catastale. La base imponibile sulla quale applicare l aliquota stabilita annualmente dal Comune, si ottiene applicando alla rendita catastale i coefficienti stabiliti dalla legge istitutiva. In mancanza di una rendita attribuita dal Catasto, si utilizza la rendita di un immobile della stessa zona e con caratteristiche simili a quello posseduto (cosiddetta rendita "presunta").l aliquota per l anno 2005 e stata determinata con delibera di G.C. n. 20 del nella misura unica del 5,75 per mille. Con la stessa delibera è stata confermata la detrazione per l abitazione principale in 103,29. In data 21 marzo 2005, il Consiglio Comunale ha deliberato una importante novità, che interesserà le coppie che creeranno un nuovo nucleo familiare. Le coppie - sia sposate che di fatto -, che stabiliranno la residenza a Frassinelle Polesine, saranno escluse dal pagamento dell ICI per un periodo di tre anni. Questa interessante agevolazione entrerà in vigore dal 1 gennaio 2006, e sarà valida anche per le nuove attività produttive. Agevolazioni Per l anno 2005 operano le seguenti agevolazioni: Art. 11 comma 3 del Regolamento ICI, Ai sensi dell'art. 59, c.1 lett. d. del d.lgs. 446/1997 ed ai soli fini dell'aliquota e detrazione, le cantine, i box e i posti macchina coperti e scoperti, ancorché distintamente iscritti a catasto, costituiscono pertinenza di abitazione principale ed usufruiscono della detrazione prevista per la stessa (sino alla concorrenza di 103,29), a condizione che ci sia coincidenza nella titolarità con l'abitazione principale e l'utilizzo avvenga da parte del proprietario o titolare dello stesso diritto reale di godimento." Art.11 comma 4 del Regolamento ICI "Ai sensi dell'art 59, c:1 lett. e del d.lgs. 446/1997, le abitazioni concesse in uso gratuito a parenti in linea retta ed ai collaterali entro il secondo grado sono equiparate alle abitazioni principali, se nelle stesse il parente o collaterale ha stabilito la propria residenza. A queste abitazioni è applicata la detrazione prevista per le abitazioni principali. Per ottenere le agevolazioni gli interessati devono presentare apposita dichiarazione sostitutiva. La Giunta Comunale, con atto numero 38 del 30 marzo 2005, ha stabilito i valori delle aree fabbricabili ai fini del calcolo dell ICI per l anno Copia della Delibera è consultabile presso l Ufficio Tributi. 9

10 Fra le numerose iniziative culturali proposte dal nuovo comitato di gestione della Biblioteca, e volontari annessi, un posto di rilevante importanza occupano i corsi. Il primo di essi è stato il laboratorio di decorazioni natalizie, che si è svolto a dicembre in tre lezioni proprio nella nostra biblioteca. Giulia ha insegnato, con il supporto di appositi materiali forniti anche alle dodici partecipanti, come incartare regali e costruire biglietti augurali, fiocchi, palline da appendere e per finire un sontuoso centrotavola che avrà sicuramente allietato il pranzo di dodici famiglie di Frassinelle! Gli altri due corsi sono partiti quasi contemporaneamente a febbraio. Il corso d inglese, tenuto dalla bravissima insegnante Giusy, è stato seguito da nove iscritti che per dodici lezioni hanno fatto risuonare la nostra biblioteca di una allegra e musicale eco anglosassone. Il corso di informatica, invece, si è svolto alle scuole elementari nell apposita aula. Dato l inaspettatamente elevato numero di partecipanti (quattordici!), le due insegnanti Stefania e Valentina hanno dovuto dividere le lezioni in due turni, per aiutarci ad avere uno sguardo di fiducia e non di sospetto per il nostro utile ma infernale apparecchio! Date le numerose richieste è possibile che ci sia una riproposta o la programmazione di altri corsi a livello superiore. Il ringraziamento al comitato e ai volontari per le iniziative proposte e attuate è sicuramente dovuto, ma questo grazie è anche per i partecipanti che con il loro entusiasmo ne hanno reso possibile lo svolgimento e senza i quali tutto questo non avrebbe avuto senso! 10

11 Cari lettori, raccontarvi in poche righe i primi mesi trascorsi come nuovo Comitato di Gestione della Biblioteca Civica è davvero difficile: ognuna di noi ha messo un po di sé in questa sfida, e i risultati il nuovo volto della Biblioteca - credo si vedano. Sono stati mesi tanto intensi ed impegnativi quanto stimolanti e divertenti. È stata una piacevole scommessa prendere in gestione una Biblioteca un po troppo polverosa, e tentare di farla diventare pian piano il fulcro delle attività culturali del paese. La strada è ancora lunga, ma il nostro Comitato è meravigliosamente affiatato, e siamo coadiuvate da tantissimi collaboratori entusiasti e attivi. Consentitemi di ribadire il mio grazie davvero a tutti. Come già saprete (e come vi ha raccontato Erika nel suo bell articolo) abbiamo avviato, con inatteso successo, corsi di ogni genere. Ci siamo stupite nel vedere con quanto impegno ed entusiasmo sono stati frequentati, ed è una grandissima soddisfazione per noi avere già richieste per altri corsi. Posso già anticiparvi che presto programmeremo il Corso di Inglese II Livello, e un nuovo Corso di Computer. Abbiamo inoltre già in cantiere la programmazione di un Cineforum, che si terrà nel mese di maggio, e certamente proseguiremo nel proporre iniziative legate alla memoria storica. La Commemorazione dell Alluvione e la Giornata della Memoria (da noi proposta per la prima volta quest anno), ci hanno infatti reso palese quanto i cittadini di Frassinelle siano sensibili ed interessati a queste tematiche. La nostra priorità più assoluta rimane comunque di potenziare il servizio bibliotecario comunale. È nostro dovere cercare di avvicinare più persone possibile alla lettura, proponendo sempre nuovi titoli e nuove iniziative. Abbiamo voluto subito iniziare a rinnovare il patrimonio librario (che era cospicuo ma un po troppo datato) con tanti nuovi acquisti per ogni tipo di utenza, con particolare attenzione alla let-teratura per l infanzia. Per gestire in modo ottimale il patrimonio librario, che consta di oltre titoli, è stato creato un database informatico da Gia-da Maggiolo, che ci permette di razio-nalizzare la ricerca e il servizio stesso. Devo ammettere che questo nuovo approccio sta dando i primi frutti: l affluenza di utenza, soprattutto di giovani, sta incrementando vistosa-mente. Credo sia un dovere di tutti promuovere il piacere della lettura, soprattutto nei giovanissimi: è da qui che si forma il senso civico e un corretto approccio alla società, al confronto costruttivo. L Accademia dei Concordi, con cui la nostra Biblioteca collabora, ha avviato da qualche anno un utilissimo servizio di Prestito Interbibliotecario: significa che se cercate un libro da noi, e noi non l abbiamo, possiamo procurarvelo gratuitamente - come gratuito è ogni nostro servizio - da qualsiasi biblioteca della provincia. Voi dovrete semplicemente ritirarlo qui da noi, come qualsiasi altro libro. Non male, vero? Siete dunque tutti invitati a venire in Biblioteca, per prendere un libro, per curiosare, per avanzare qualsiasi proposta o richiesta, o per collaborare con noi. Vi aspettiamo! È stata una esperienza molto utile quella che abbiamo fatto sabato 16 aprile a Docet e alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna. La finalità di questa visita culturale alla fiera bolognese è stata quella di portare a casa qualche idea in più per la nostra biblioteca, oltre che cataloghi, libri, depliant, qualche buon consiglio da mettere in pratica. Effettivamente abbiamo trovato tutto questo e molto di più (laboratori creativi, conferenze, inaugurazione di alcune mostre) incorniciato all interno di un organizzazione fieristica di tutto rispetto. Oltre alle novità editoriali per ragazzi, abbiamo avuto un occhio di riguardo per le iniziative organizzate anche a livello istituzionale da diversi enti dell Emilia Romagna, indirizzate non solo al settore delle biblioteche ma in modo particolare a quello della scuola. Siamo tornate per la verità un pò stremate, ma con diverse idee per la testa che si cercherà di valutare nei prossimi mesi di attività. Un ringraziamento particolare va al signor Sergio Dalsecchi, che molto gentilmente ci ha accompagnate sul nuovo pulmino Valentina Merlini 11

12 Sede legale: Via Matteotti 195/1 Recapiti: tel Sede Operativa: Via Roma, 349 Presidente: Giovanni Ghisellini Segretario: Floriana Bulgarini Revisore dei conti: Daniela Passerotto Numero di Iscritti a Frassinelle: 60 Qualche domanda a Giovanni Ghisellini Finalità del Gruppo: l associazione si pone come obiettivo primario la conoscenza, la tutela e la valorizzazione delle risorse culturali, storiche ambientali del territorio comunale. Tra i compiti principali della Pro Loco vi è quello di promuovere l aggregazione dei cittadini e delle altre associazioni di volontariato. A Frassinelle nasce nel 1982; rimane in quiescenza per qualche anno, per ricominciare le attività nel 1997 con l attuale Presidente. Presidente che cos è la Pro Loco? È opportuno lasciarci alle spalle l idea di una Pro Loco preoccupata solamente di organizzare danze, musica e divertimento. La Pro Loco è per prima cosa un associazione: ha un suo presidente, dei soci, un suo statuto e, soprattutto, ha una sua vita indipendente dai colori della politica. Negli ultimi anni è stato rivalutato il ruolo delle Pro Loco soprattutto a livello nazionale e oggi, queste, sono associazioni che si occupano della promozione turistica di un determinato territorio. Mi sembra che un suo spessore culturale ce l abbia, che dite? Qual è la novità più interessante per i prossimi mesi? Nei prossimi mesi si assisterà ad un ulteriore apertura da parte delle Pro Loco e si darà valore a un aspetto molto importante per chi dovrà essere promotore del proprio territorio. Mi sto riferendo alla formazione: un socio Pro Loco, per essere più preparato sulla realtà territoriale seguirà dei corsi di formazione organizzati a livello provinciale. Ne uscirà una sorta di guida, un buon conoscitore dei luoghi più caratteristici che lo circondano. L entusiasmo tra i soci è buono: è proprio vero che non si finisce mai di imparare Carnevale \ Festa del Pesce (giugno) \ Sagra di San Bartolomeo (agosto) Intervista di Valentina Merlini Sede Operativa: c/o Comune di Frassinelle Polesine Numero di Iscritti a Frassinelle: 35 Recapiti: Presidente: Sergio Dalsecchi Vice Presidente: Valter Colognesi Segretario: Giorgio Fantato Consiglieri: Rino Brancaleoni, Dario Contato, Anselmo Libanori, Romano Monaco, Nazzareno Salvan Revisore dei conti: Franco Zanella Qualche domanda a Sergio Dalsecchi Presidente qual è il vostro obiettivo primario? Il 23 novembre 2004 l Auser è nata a Frassinelle, ed è partita ufficialmente con l attività di volontariato in paese: ci occupiamo di quelle persone che si trovano in difficoltà a raggiungere i luoghi di cura (presidi ospedalieri presenti su territorio, ambulatori, centri polifunzionali) principalmente per effettuare visite e controlli medici. Pensate che da novembre a febbraio sono stati percorsi 850 Km e che sono state trasportate una trentina di persone. Ora, grazie al nuovo pulmino, il servizio funzionerà meglio e si potrà accontentare un numero maggiore di utenti. Si tratta della sua prima esperienza di volontariato? Assolutamente no! Da anni sono impegnato a prestare il mio tempo libero come volontario: sono autista della Croce Rossa Italiana, e volontario della Protezione Civile di Rovigo, impegnata nel territorio con iniziative di prevenzione. E per il futuro, ci sono progetti nel cassetto? Promuovere forme di socializzazione per le persone anziane: non vi pare una bella cosa? Noi ci crediamo moltissimo e vorremo realizzare un circolo ricreativo dedicato proprio agli anziani, un luogo ove essi possano giocare a carte o a tombola, parlare, leggere il giornale, organizzare conferenze, guardare film, insomma un luogo nel quale essi si possano ritrovare per condividere. Un po alla volta ci arriveremo. Ci vuole pazienza Intervista di Valentina Merlini 12

13 Sede legale: Via Roma, 349 (c/o ex Scuole Medie) Recapiti: tel ; Numero di Iscritti a Frassinelle: 112; solo nel 2004 vi sono state 9 nuove iscrizioni. Presidente: Emanuele Giatti Vice Presidente: Maurizio Zagato Segretario: Gessica Budri; Amministratore: Carlo Salvan Consiglieri: Barbara Bindello, Barbara Rondina, Francesco Zilli. Revisore dei Conti: Orietta Salvan Qualche domanda a Emanuele Giatti Cos è l AVIS? L AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue), è un organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue; è apartitica, non ammette discriminazioni di sesso, razza, nazionalità, religione e ideologia politica. All AVIS possono aderire gratuitamente sia coloro che donano gratuitamente e anonimamente il proprio sangue e sia coloro che, pur non potendo per motivi di inidoneità fare la donazione, collaborano però gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione. L AVIS è una Associazione di volontari: volontari sono i donatori e volontari sono i suoi dirigenti. Quali sono gli scopi dell Associazione? Gli scopi dell Associazione sono fissati dallo Statuto, che da quest anno è proprio di ciascuna AVIS Comunale, e sono: venire incontro alla crescente domanda di sangue, avere donatori pronti e controllati nella tipologia del sangue e nello stato di salute, diffondere l idea del dono e della solidarietà, promuovere la raccolta di sangue e dei suoi componenti, informare la collettività sull utilizzo dello stesso, suggerire iniziative utili al raggiungimento dell autosufficienza di sangue e dei suoi derivati, tutelare la salute dei donatori e dei riceventi contribuendo all educazione sanitaria e favorendo la medicina preventiva. Gite \ Campagne di sensibilizzazione \ Biciclettata (luglio) \ Assemblea dei Soci (gennaio - febbraio) Intervista di Gessica Budri Sede legale: Via Roma, 349 (c/o ex Scuole Medie) Numero di Iscritti a Frassinelle: 110; solo nel 2004 vi sono state 7 nuove iscrizioni. Presidente: Duilio Romanin Vice Presidente: Barbara Bindello Segretario: Michele Malin Consiglieri: Arduino Salvan, Francesco Zilli Qualche domanda a Duilio Romanin Che cos è l AIDO? L Associazione Italiana Donatori di Organi è un associazione senza fini di lucro informata ai principi dettati dall ordinamento giuridico dello Stato. Presente su tutto il territorio nazionale, conta a tutt oggi oltre iscritti. Quali sono gli scopi dell Associazione? Finalità dell Associazione sono: promuovere il rafforzamento della solidarietà umana, e determinare la coscienza della necessità della donazione di parti del proprio corpo, dopo la morte, per i trapianti terapeutici; inoltre compito dell Associazione è anche quello di partecipare alle fasi di programmazione sanitaria relativa ai trapianti. Qual è la realtà dell Associazione nel nostro paese? A Frassinelle Aido è presente fin dagli inizi degli anni Ottanta, ed è un punto di riferimento per quanto concerne le donazioni. Da sempre ci adoperiamo per avvicinare le persone al nostro spirito di donatori, organizzando manifestazioni per sensibilizzale. L Aido collabora da anni con le altre associazioni locali nella realizzazione di iniziative per la collettività. Tra le manifestazioni organizzate nel 2004, citando le più importanti, ricordiamo la gita ai presepi di Merano, l attraversata del lago di Garda in motonave, la campagna di sensibilizzazione organizzata in occasione della sagra di San Bartolomeo. In luglio, ogni anno viene organizzata la tradizionale biciclettata per le vie del paese: un momento di condivisione e di grande partecipazione. Gite \ Campagne di sensibilizzazione \ Biciclettata (luglio) Intervista di Valentina Merlini 13

14 Sede Legale: p.zza Marconi, c/o Bar Acli Recapiti: tel. e fax: ; Numero di Iscritti a Frassinelle: 205 Presidente: Gianfranco Bianchini Consiglieri: Fortunato Ferro, Romano Monaco, Armando Pelachin, Gianfranco Peratello, Walter Sacrato, Roberto Segato, Rocco Segato, Anna Maria Sgualdo, Riccardo Tosini, Gino Volpe, Mario Zangheratti. Qualche domanda a Gianfranco Bianchini Quale finalità hanno le Acli, Associazioni Cattoliche Lavoratori Italiani? Le ACLI fondano sul messaggio evangelico la loro azione ed operano per una società in cui sia assicurato, secondo democrazia e giustizia, lo sviluppo di ogni persona. Nate nel 1945, oggi contano circa soci, in Italia raggiungono con i loro servizi circa 3 milioni di utenti, attraverso le oltre strutture territoriali. Sono presenti anche in 16 Paesi europei ed extraeuropei, laddove vi è stata una forte emigrazione di lavoratori italiani. Proprio quest anno la vostra Associazione festeggia i 60 anni di vita. Cosa si organizza? C è stata una grande celebrazione a Roma, il primo maggio. Le Acli di tutto il mondo hanno incontrato il Santo Padre, Benedetto XVI. L appuntamento era da tempo fissato con Giovanni Paolo II, grande sostenitore della nostra Associazione proprio in virtù di quella grande comunità di intenti e di ideali che ci ha fatto percorrere lo stesso cammino. Speriamo di trovare lo stesso supporto anche da questo nuovo Papa. Anche Frassinelle vive un importante anniversario: risale al 1955 il primo tesseramento al vostro Circolo... È una gioia, per noi, festeggiare cinquant anni di attività con questa energia e questa voglia di fare. A tutte le manifestazioni che annualmente promuoviamo, affiancheremo appuntamenti dedicati proprio a questo importante evento. Nel 2005 avete soprattutto vinto una sfida che sembrava impossibile: far rinascere il Teatro della Comunità. Descrivere l orgoglio che proviamo per aver fatto dono al paese di questa struttura, finalmente rinnovata, sicura, accogliente, è pressoché impossibile. È stata davvero una sfida, vinta pienamente grazie alla generosità di persone che per mesi hanno lavorato senza nulla in cambio, dimostrando grandissima abnegazione, senso civico e generosità. Gita ai Presepi (gennaio) \ Festa degli Anziani (prima domenica di Febbraio) \ Veglione di Carnevale \ Distribuzione di Mimosa in occasione della Festa della Donna \ Sagra Madonna di Pompei (maggio) \ Tornei Estivi di Calcio \ Tornei Estivi di Bocce \ Castagnata \ Tradizionale Chiarastella \ Veglione di S. Silvestro. Intervista di Giulia Bianchini Sede: via Matteotti, c/o ex Omni Presidente: Angelo Sicchieri Consiglieri: Giorgio Fantato, Loris Franco, Nello Pampado, Albano Pigozzo, Duilio Romanin, Lanfroi Zilli. Qualche domanda a Giorgio Fantato Quando è sorta l associazione in paese? L associazione sorge negli anni 50 per ricordare l importanza che la Resistenza e la Liberazione dell Italia hanno avuto a livello storico e civico. Nella nostra associazione vi sono ben 24 persone che hanno combattuto per dare concretezza a questi ideali. A questi si sono aggiunti i simpatizzanti, che collaborano per organizzare quelle manifestazioni che in modo simbolico rappresentano le finalità della nostra associazione. Quali sono le iniziative che organizzate? Ogni anno festeggiamo in modo solenne il 25 aprile e il 4 novembre. La giornata della liberazione è un momento di grande festa: vengono commemorati i caduti con una celebrazione liturgica, le autorità comunali intervengono nel momento della deposizione di una corona presso il monumento ai Caduti in piazza del Popolo, una seconda corona viene deposta nel cimitero di via Garibaldi, ove si trova una lapide in ricordo di chi è caduto per la patria. Il 4 novembre ricordiamo i caduti della prima guerra mondiale con la messa nella chiesetta in località Viezze, dedicata alla Madonna del Grappa. Progetti per il futuro? Sicuramente ci si auspica di attuare qualche collaborazione con altre associazioni di volontariato che operano in paese. Il direttivo spera inoltre che altri simpatizzanti mettano a disposizione idee e disponibilità: il volontariato è indispensabile anche per la nostra associazione, che, a livello provinciale è quella che annovera un discreto numero di i- scritti. Festa della Liberazione (25 aprile) \ Commemorazione Caduti I Guerra Mondiale (4 novembre) \ Intervista di Valentina Merlini 14

15 Sede Operativa: Parrocchia di S. Bartolomeo Apostolo in Frassinelle Recapiti: tel ; fax: ; Coordinatori: Esterina Segato, Anna Maria Sgualdo, Ornella Peratello, Carlo Salvan Finalità del Gruppo: Il Palio della Valle dei Frassini nasce nel 1995, senza alcun precedente storico, dal Gruppo Parrocchiale di S. Bartolomeo Apostolo in Frassinelle, per soddisfare il desiderio di ricerca delle tracce dell antica civiltà popolana, e per riscoprire il nostro territorio nelle tradizioni e nella cultura. Qualche domanda a Esterina Segato Come è nata l idea di un Palio a Frassinelle? Il Palio è nato dal desiderio di far conoscere alle nuove generazioni le tradizioni del nostro territorio; fin da subito, però, abbiamo sentito il dovere di dare un ulteriore significato a questo recupero dei nostri valori culturali, ponendoci degli obiettivi che andassero oltre al mero momento della festa. Quindi che cosa avete pensato di fare? Grazie alla sensibilità e alla generosità di molti, che hanno condiviso il nostro sogno, e all interessamento della Sovrintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico, Demoetnoantropologico del Veneto, siamo riusciti a restaurare tutte le opere d arte presenti nella nostra Chiesa, che purtroppo erano notevolmente usurate dal tempo. Abbiamo quindi riportato al loro originario splendore: la tela del Martirio di S. Bartolomeo, del XVII secolo; la statua in terra policroma Madonna con Bambino, detta della Vigna, datata tra il 1558 e il 1592; Salvator Mundi tra Angeli, Santi e Donatori, del secolo XVI. Da ultimo, dopo decenni di indifferenza generale e vane promesse, siamo riusciti, anche grazie all appoggio dell attuale Amministrazione Comunale, a restaurare la Chiesetta sita in località Viezze, dedicata alla Madonna del Grappa. Palio della Valle dei Frassini (maggio) \ Intervista di Giulia Bianchini Sede Operativa: Parrocchia di S. Bartolomeo Ap. in Frassinelle Coordinatore: Anna Maria Sgualdo Recapiti: tel fax: ; Finalità del Gruppo: In questo mondo in cui l individualismo fa da padrone, abbiamo voluto creare un gruppo che, tramite la Preghiera, si ponesse dei piccoli, umili obiettivi volti all aiuto delle persone sofferenti, come più volte sottolineato dal Santo Padre Giovanni Paolo II. Qualche domanda a Anna Maria Sgualdo Come è nata l idea di un Gruppo Missionario a Frassinelle? Inizialmente il nostro Gruppo Missionario Aita-Kwé (tutti fratelli) si è costituito per poter promuovere iniziative a favore delle nostre Suore, Missionarie in Repubblica Centroafricana dal Il gruppo era comunque operativo già da molti anni con progetti di adozioni a distanza nelle Filippine. Poi, grazie a momenti di formazione con il Centro Missionario Diocesano e della Pontificia Opera per l Infanzia Missionaria abbiamo esteso a più ampio raggio il nostro operato. E come siete cresciuti? In tanti anni, con la collaborazione di tante straordinarie persone sensibili, abbiamo realizzato micro-progetti missionari in: Burundi, Brasile, Angola, Repubblica Centroafricana, Cile, Filippine, Sarajevo, Asia, Bangladesh, Bolivia. Ma è soprattutto il contatto con i Missionari - che aggiornandoci costantemente ci aiutano a sentirci fortemente motivati a continuare nella preghiera, nel creare e sostenere progetti che ci fa sentire più Chiesa. Incontri di Preghiera (Il giorno 22 di ogni mese presso la Parrocchia di S. Bartolomeo Apostolo, per il rosario meditato; il primo giovedì di ogni mese presso la chiesetta rinnovata in località Viezze. Ogni tre mesi, incontro con altri Gruppi Missionari) \ Festa Missionaria (gennaio) \ Animazione Missionaria per ragazzi (ogni sabato d estate). Intervista di Giulia Bianchini 15

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

www.servizisocialionline.it SEZIONE ARTICOLI Assistenza Domiciliare Minori: una buona prassi innovativa in provincia di Brescia di Silvia Clementi

www.servizisocialionline.it SEZIONE ARTICOLI Assistenza Domiciliare Minori: una buona prassi innovativa in provincia di Brescia di Silvia Clementi www.servizisocialionline.it SEZIONE ARTICOLI Assistenza Domiciliare Minori: una buona prassi innovativa in provincia di Brescia di Silvia Clementi Si affronta qui un tema delicato per gli operatori che

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

IL PROJECT PLAN. Madonna della Strada 0984/502489; 348 0127345

IL PROJECT PLAN. Madonna della Strada 0984/502489; 348 0127345 IL PROJECT PLAN NOME GRUPPO RECAPITO PER CONTATTO: Madonna della Strada 0984/502489; 348 0127345 L IDEA E LE PERSONE Caratteristiche progetto: Descrivere brevemente il progetto e com è nata l idea. Valorizzazione

Dettagli

Titolo CARTA DEI SERVIZI CONTATTI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SCUOLA DELL INFANZIA MONUMENTO AI CADUTI ZERO BRANCO

Titolo CARTA DEI SERVIZI CONTATTI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SCUOLA DELL INFANZIA MONUMENTO AI CADUTI ZERO BRANCO CONTATTI Inseri re q ui il m essag gio. N on su per are le d ue o tr e fr asi. Scuola dell Infanzia Monumento ai caduti Via Trento Trieste 16 31059 ZERO BRANCO tel e fax 0422.97032 e-mail: scuolainfanziazero@libero.it

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

PERIFERIA chiama! MILANO risponde?

PERIFERIA chiama! MILANO risponde? PERIFERIA chiama! MILANO risponde? CONSULTA PERIFERIE MILANO Associazione culturale San Materno-Figino PERIFERIA chiama! MILANO risponde? Martedì 25 gennaio 2011 Periferie: come stiamo? La parola agli

Dettagli

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE Carissime amiche, nel ringraziare ancora per avermi eletta nel ruolo di vice Presidente del Distretto Sud Est, vi saluto augurandovi un Anno Sociale all insegna dell impegno e dell amicizia vera. Il mio

Dettagli

RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009

RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009 RIUNIONE COMITATO REGIONALE ANPI LOMBARDIA 19 NOVEMBRE 2009 Antonio PIZZINATO scaletta Relazione -Teniamo questa riunione del Comitato regionale ANPI Lombardia, per compiere una riflessione sull attuale

Dettagli

NOTIZIE DA ADOTTANDO N. 16 25 GENNAIO 2014

NOTIZIE DA ADOTTANDO N. 16 25 GENNAIO 2014 Adozioni a Distanza e Progetti di Solidarietà NOTIZIE DA ADOTTANDO N. 16 25 GENNAIO 2014 Progetti Un successo in più. Il progetto di recupero scolastico e socializzazione riservato agli ospiti del Dom

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI Milano Expo Padiglione Italia Giovedì 2 luglio 2015 La città di Roma, con la votazione favorevole dell Assemblea Capitolina il 25 giugno scorso, ha detto sì alla candidatura

Dettagli

SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE 2006-2007 COSTRUIAMO LA SPERANZA

SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE 2006-2007 COSTRUIAMO LA SPERANZA SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE COSTRUIAMO LA SPERANZA Il Villaggio SO.SPE Solidarietà e Speranza di Suor Paola in Via De Iacovacci 21 - Roma Obiettivo del Progetto Il Progetto si propone la realizzazione

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati 1 Lo Sport come strumento educativo Lo sport per i bambini e ragazzi rappresenta una straordinaria opportunità di crescita. Grazie all attività motoria,

Dettagli

SAAT SCHOOL STEP AHEAD ALL TOGETHER. Un passo avanti tutti insieme! ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO O.N.L.U.S. www.unagocciaperilmondo.

SAAT SCHOOL STEP AHEAD ALL TOGETHER. Un passo avanti tutti insieme! ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO O.N.L.U.S. www.unagocciaperilmondo. SAAT SCHOOL STEP AHEAD ALL TOGETHER Un passo avanti tutti insieme! ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO O.N.L.U.S. www.unagocciaperilmondo.org LA NOSTRA STORIA 2002 Prende vita l associazione UNA GOCCIA PER IL

Dettagli

C È SEMPRE BISOGNO DI SANGUE

C È SEMPRE BISOGNO DI SANGUE C È SEMPRE BISOGNO DI SANGUE SOPRATTUTTO IN ESTATE RICORDATE DI DONARE IL BISOGNO DI SANGUE NON VA MAI IN VACANZA Si avvicina l estate e ancora una volta ci rivolgiamo alle donatrici e ai donatori per

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI All. B10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE R.Gio/CPA AMBITO ZONALE ALTO AGRI CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI Art.1 Definizione Il centro di aggregazione giovanile

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA

FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA onlus FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA La Fondazione Accendi la Speranza onlus è nata il 25 ottobre 2011, grazie al grande desiderio dei Fondatori di concretizzare la solidarietà e l aiuto verso chi non

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26 luglio, dal lunedì al venerdì

PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26 luglio, dal lunedì al venerdì Comune di Lazise, Ass. A.Ge. Colà-Pacengo, Gruppo Oratorio Pacengo, Centro Giovanile Parrocchiale Lazise organizzano PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26

Dettagli

Bilancio Partecipativo 2015. Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi

Bilancio Partecipativo 2015. Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi Bilancio Partecipativo 2015 Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi Che cos'è il Bilancio Partecipativo? Che cos'è il Bilancio Partecipativo? Il Bilancio Partecipativo

Dettagli

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni La Cavour di domani Le Vostre idee per migliorare il nostro paese QUESTIONARIO Ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni Carissimi genitori, chiedo pochi minuti

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai ragazzi dai 15 ai 20 anni rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

ADOZIONE DELLA CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA. PREMESSO che:

ADOZIONE DELLA CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA. PREMESSO che: Sindaco Paolo Mascaro paolo.mascaro@comune.lamezia-terme.cz.it Presidente del consiglio comunale Francesco De Sarro francesco.desarro@comune.lamezia-terme.cz.it Oggetto: mozione ex art. 18 regolamento

Dettagli

Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché

Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché Assemblea Associazione Arché Venerdì 13 aprile 2012 Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché Si inizia con la video presentazione della mission e dello spot 5xmille Cari Soci, Volontari,

Dettagli

OBIETTIVI COSTITUENTI IL PIANO DELLA PERFORMANCE 2011

OBIETTIVI COSTITUENTI IL PIANO DELLA PERFORMANCE 2011 APPROVAZIONE PIANO DELLA PERFORMANCE 2011 (AI SENSI DEL D.LGS.VO N. 150/2009) Deliberazione n. 126 dell 01/08/2012 OBIETTIVI COSTITUENTI IL PIANO DELLA PERFORMANCE 2011 DESCRIZIONE OBIETTIVO RAGAZZI AL

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma Torino, 30 settembre 2013 Gentili Dirigenti Scolastici ed Insegnanti, è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma il tuo Natale, promosso dalla Fondazione Ospedale Infantile

Dettagli

SCHEDA 1 L ASSOCIAZIONE

SCHEDA 1 L ASSOCIAZIONE SCHEDA 1 L ASSOCIAZIONE L associazione Fabbrica dei Sogni si può definire come il punto di arrivo di un percorso iniziato nell anno 2000 all interno della Comunità del Centro giovanile S. Giorgio di Bergamo,

Dettagli

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012 COMUNE DI LONGOBARDI ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI Con delibera di giunta n. 25 del 29 marzo 2012, il comune di Longobardi, di cui è sindaco Giacinto Mannarino, ha presentato istanza alla Regione,

Dettagli

COMUNE DI CAPISTRANO

COMUNE DI CAPISTRANO COMUNE DI CAPISTRANO GRUPPO BANDISTICO CITTA DI CAPISTRANO I Raduno Bandistico Città di Capistrano, 8 Agosto 2012 a Capistrano (VV) (Calabria). Con la partecipazione dei gruppi bandistici: L Associazione

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI Matteo ARPE: Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad intervenire a questo Convegno, al quale, come

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale. Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola

Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale. Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola COMUNE DI ROMA MIUR Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola Protocollo D Intesa 2002-2005 1 Visto l art.21 della Legge 15 Marzo 1997

Dettagli

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA UNA LIM PER TUTTI PREMESSA Nelle scuole dei Comuni di Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d Elsa si è venuta rafforzando negli ultimi anni la collaborazione tra scuola e famiglie. La nascita del Comitato

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

PROGETTO ORTO SOLIDALE. Orto del Sorriso

PROGETTO ORTO SOLIDALE. Orto del Sorriso PROGETTO ORTO SOLIDALE Orto del Sorriso INDICAZIONI GENERALI DEL PROGETTO: Il progetto di Orto Solidale Orto del Sorriso nasce dal desiderio di riscattare il termine LAVORO dandogli una valenza positiva.

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A)

COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A) COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A) Nasce nel 2000 a Pray (BI), paese di circa 2400 abitanti della Comunità Montana Valsessera La fondano 10 soci, tutti di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Oggi

Dettagli

Costruiamo insieme una nuova cultura!

Costruiamo insieme una nuova cultura! Cittadinanza &Costituzione - Programma nazionale di EducAzione alla pace e ai Diritti Umani La mia scuola per la pace promosso dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Dettagli

Il nostro progetto di Circolo per l Educazione alla Pace e alla Legalità

Il nostro progetto di Circolo per l Educazione alla Pace e alla Legalità Il nostro progetto di Circolo per l Educazione alla Pace e alla Legalità Il progetto del IV Circolo di Rivoli, di educazione alla Pace e alla Legalità, CITTADINI EUROPEI. COMINCIAMO DA PICCOLI... coinvolge

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

COLLANA CULTURA&SOLIDARIETÀ I bambini e le Istituzioni si parlano Caro Presidente, ti scrivo Chi è è un organizzazione senza fini di lucro che sostiene e divulga ogni espressione della cultura e della

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 1 1 Buone Feste da S O M M A R I O In Prima 1 Luci in sala 2 Eventi 3 Lavelli 4 Tre mesi fa è stata ripresa l attività laboratoriale del giornalino

Dettagli

REPORT PROGETTI 2011 2013

REPORT PROGETTI 2011 2013 REPORT PROGETTI 2011 2013 NOI ABBIAMO DECISO DI LOTTARE PER I BAMBINI, SENZA I QUALI NON VARREBBE LA PENA DI VIVERE. STORIE DI VITA E STORIE DI GENITORI La storia di Faedesfa.com ha inizio nel 2011 quando,

Dettagli

MOVIMENTO CULTURALE IDEELIBERE

MOVIMENTO CULTURALE IDEELIBERE All attenzione del Dirigente Scolastico del Liceo Classico Adolfo Pansini, prof. Salvatore Pace Oggetto: Progetto Scriviamo... CAMBIAMO Introduzione Il sottoscritto, Salvatore Salzano, Presidente Nazionale

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

Sabato 25 ottobre 2014 - ore 21.00 presso la sede UNITRE via Dante, 7

Sabato 25 ottobre 2014 - ore 21.00 presso la sede UNITRE via Dante, 7 UNIVERSITÀ DELLA TERZA ETÀ E DELLE TRE ETÀ SEDE AUTONOMA DI CAVOUR Via Dante, 7-10061 CAVOUR - Tel. 0121 69773 e-mail: unitrecavour@virgilio.it Sabato 25 ottobre 2014 - ore 21.00 presso la sede UNITRE

Dettagli

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Allegato 2 Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Il progetto è stato modificato rispetto alla griglia di progettazione presentata a giugno. Il tempo che è stato possibile

Dettagli

Chi siamo. L organizzazione

Chi siamo. L organizzazione Chi siamo Il Forum Giovani di Marigliano nasce con lo scopo di raccogliere idee, sogni e domande dei giovani cittadini. È uno strumento di partecipazione attiva per incidere sul territorio, fornendo occasioni

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano Tre storie che ci raccontano 1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, 2 3 un graphic designer di esperienza racconta l incontro con Botticelli La Stampa. La nostra azienda

Dettagli

Attività a Tema in Branca L/C

Attività a Tema in Branca L/C in Branca L/C Queste note fanno seguito al laboratorio sulle del 13 marzo 2013 a Roma e riprendono il sussidio, ormai introvabile, concepito nel 1973 e rivisto nel 1982. Le nascono nella Branca Lupetti

Dettagli

I.C. FUTURA SCUOLA PRIMARIA

I.C. FUTURA SCUOLA PRIMARIA I.C. FUTURA SCUOLA PRIMARIA FINALITÀ TRASVERSALI Sviluppa autostima Sviluppa competenze disciplinari e trasversali Impara a cooperare e vivere in gruppo Impara a superare ansie e difficoltà Impara a conoscere

Dettagli

Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Soggetti Coinvolti Alunni Scuola Primaria delle classi 4^ 5^ dei plessi di San Vito, Ligugnana e Prodolone per un totale di 12 classi e

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012 / 2013 Scuola Comunale dell infanzia Pollicinia Via Roma Potenza Tel. 0971 / 273041 DOVE SIAMO CHI SIAMO Potenza, capoluogo di regione, è la città della

Dettagli

Lo SPORT tra COMUNE. e SOCIETÀ

Lo SPORT tra COMUNE. e SOCIETÀ Lo SPORT tra COMUNE e SOCIETÀ Grazie della partecipazione I Consiglieri Comunali SINDACO La Giunta Comunale Presidenti società sportive Tecnici sportivi Assessori Sport di altri Comuni Persone importanti

Dettagli

Bariola: Tempi al centro è un progetto promosso dal Comune di Caronno Pertusella e cofinanziato

Bariola: Tempi al centro è un progetto promosso dal Comune di Caronno Pertusella e cofinanziato BARIOLA: Bariola: Tempi al centro è un progetto promosso dal Comune di Caronno Pertusella e cofinanziato dalla Regione Lombardia in attuazione all art. 6 della l. r. 28/2004 Politiche regionali per il

Dettagli

con il Chiosco equo e solidale

con il Chiosco equo e solidale con il Chiosco equo e solidale Cooperativa Karibù Cooperativa Il Ponte Comune di Villa Carcina Villa Glisenti ed il suo parco Villa Glisenti è stata edificata, su progetto del costruttore Cassa di Cogozzo,

Dettagli

Il ministro Martina a cascina don Guanella: Voi, modello da imitare

Il ministro Martina a cascina don Guanella: Voi, modello da imitare Il ministro Martina a cascina don Guanella: Voi, modello da imitare di Claudio Bottagisi VALMADRERA Avete fatto passi non soltanto giusti ma addirittura straordinari e siete un modello nazionale e un esempio

Dettagli

FUORICLASSE CUP 2007/2008 SINTESI DEL PROGRAMMA

FUORICLASSE CUP 2007/2008 SINTESI DEL PROGRAMMA FUORICLASSE CUP 2007/2008 SINTESI DEL PROGRAMMA FIGC Settore Giovanile e Scolastico e Coca-Cola presentano la 6^ edizione di FUORICLASSE CUP Fuoriclasse Cup è il programma didattico-sportivo promosso ed

Dettagli

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori La Scuola Primaria PAOLO NEGLIA di Vanzago, nell ambito delle manifestazioni organizzate per la Festa di fine anno scolastico, ha promosso la seguente iniziativa frutto della collaborazione fra Volontari

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo.

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo. REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Art.1 Finalità 1. Allo scopo di promuovere i diritti, accrescere le opportunità e favorire una idonea crescita socio-culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza

Dettagli

ECHO Informazioni sulla Svizzera: Regole pratiche per l insegnamento

ECHO Informazioni sulla Svizzera: Regole pratiche per l insegnamento ECHO Informazioni sulla Svizzera: Regole pratiche per l insegnamento Giugno 2005 Cari docenti, Vi ringraziamo per aver aderito al progetto ECHO mirante a fornire ai partecipanti al corso di orientamento

Dettagli

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna A r e a F o r m a z i o n e U n a p r o p o s t a f o r m a t i v a p e r i l t e r z o s e t t o r e C o m e f a r e p r o g e t t a z i o n e A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia

Dettagli

Quali scenari con la scomparsa della Provincia?

Quali scenari con la scomparsa della Provincia? BIBLIOTECHE DEL TERRITORIO Quali scenari con la scomparsa della Provincia? Ci sono 25 biblioteche nei comuni del territorio provinciale che, pur funzionando autonomamente, devono in gran parte alla Provincia

Dettagli

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di Polverara Provincia di Padova Consiglio Comunale dei Ragazzi Premessa La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia (28.11.89) ratificata a tutt'oggi da ben 191 paesi, racchiude

Dettagli

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano CITTA-DIAMOCI La Caritas di Bolzano-Bressanone offre ai giovani interessati al Servizio Civile Nazionale tre posti all interno di strutture che lavorano con persone senza dimora. Descrizione progetti 1.

Dettagli

PIANO PER LA COMUNICAZIONE E LA PARTECIPAZIONE

PIANO PER LA COMUNICAZIONE E LA PARTECIPAZIONE Comune di Ronco Scrivia (Provincia di Genova) PIANO PER LA COMUNICAZIONE E LA PARTECIPAZIONE INTRODUZIONE Il Piano per la comunicazione e la partecipazione è uno strumento flessibile e quindi in condizione

Dettagli

Laboratorio della Memoria

Laboratorio della Memoria Comune di Gemmano Laboratorio della Memoria Progetto 2006 a cura dell Auser Provinciale di Rimini 1 Laboratorio della Memoria 2006 Premessa Il presente progetto è la prosecuzione del progetto approvato

Dettagli

grazie alla vostra stima le nostre scuole mantengono la loro solidità anche nella non semplice situazione attuale.

grazie alla vostra stima le nostre scuole mantengono la loro solidità anche nella non semplice situazione attuale. Roma, 16 luglio 2015 Gentili famiglie, Cari genitori, grazie alla vostra stima le nostre scuole mantengono la loro solidità anche nella non semplice situazione attuale. Avete ricevuto la bellissima lettera

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

2 al GIUGNO 2015. 30 Verona, dal MAGGIO LA GRANDE SFIDA INTERNATIONAL. La Grande. Sfida 20. (dal 25 Aprile 2015 La Grande Sfida on Tour)

2 al GIUGNO 2015. 30 Verona, dal MAGGIO LA GRANDE SFIDA INTERNATIONAL. La Grande. Sfida 20. (dal 25 Aprile 2015 La Grande Sfida on Tour) Sfida 20 MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE DI CULTURA, SPORT, ARTI E DIALOGO: LE CITTÀ E I PAESI COME LUOGHI DI INCONTRO PER TUTTI Assessorato allo Sport Lasciati stupire... 30 Verona, dal MAGGIO 2 al GIUGNO

Dettagli

La musica che ho in mente

La musica che ho in mente SOCIETA FILARMONICA DI BUSSOLENO La musica che ho in mente Concorso per le scuole materne, elementari, medie e liceo del territorio di Bussoleno, Chianocco, Foresto. Concorso dedicato e gestito dalla Società

Dettagli

Progetto TRAMPOLINO ANIMAZIONE DI STRADA A POLIN

Progetto TRAMPOLINO ANIMAZIONE DI STRADA A POLIN Progetto TRAMPOLINO ANIMAZIONE DI STRADA A POLIN Il progetto è nato nel 2005 dopo un confronto tra Servizio Sociale, l Amministrazione Comunale di Tione in collaborazione con la Cooperativa Sociale L Ancora.

Dettagli

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PREMESSO CHE: Il Panel Inter-Governativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ha confermato che il cambiamento climatico é una realtà e la cui causa principale é l utilizzo

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) PROTOCOLLO D INTESA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) Associazione Volontari Italiani del Sangue (di seguito denominato AVIS) VISTI gli articoli 2-3-13-19-32

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011

ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011 1 ASSEMBLEA 2011 - ANNO II, NUMERO 6 CIRCOLO AMICI DEL FIUME ASD, CORSO MONCALIERI 18, 10131 - TORINO WWW.AMICIDELFIUME.IT - INFO@AMICIDELFIUME.IT ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011 2 ASSEMBLEA ORDINARIA

Dettagli

DESCRIZIONE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2010-2011

DESCRIZIONE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2010-2011 DESCRIZIONE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2010-2011 1 INDICE 1. PREMESSA 2. OBIETTIVI 3. INCONTRO FORMATIVO PER GLI INSEGNANTI 4. ATTIVITA SUDDIVISE per CLASSI 5. EVENTI ORGANIZZATI: GIORNATE ECOLOGICHE 6.

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli