UNIONE COMUNI DEL RUBICONE Martedì, 13 gennaio 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIONE COMUNI DEL RUBICONE Martedì, 13 gennaio 2015"

Transcript

1 UNIONE COMUNI DEL RUBICONE Martedì, 13 gennaio 2015

2 UNIONE COMUNI DEL RUBICONE Martedì, 13 gennaio 2015 Comune di Gatteo 13/01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 5 Il mondo raccontato dai ragazzi Al via il Campionato di giornalismo 1 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 18 Sostegno durante la menopausa: in 13 al corso 2 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 18 Uniti due progetti per i giovani 3 13/01/2015 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Pagina 19 Mareczko e gli incroci con Gatteo 5 13/01/2015 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Pagina 31 Polo dedicato ai giovani sammauresi, in arrivo soldi 6 Comune di Savignano 13/01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 5 Il mondo raccontato dai ragazzi Al via il Campionato di giornalismo 8 13/01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 5 Viabilità Divieto di sosta in via Sobborgo Comandini 9 13/01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 9 Esibizione di spinning: un mare di doni per i bimbi dell' ospedale 10 13/01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 9 PASOLINI ERMANNO Il racconto, la tradizione, le antiche storie Ecco le veglie nelle stalle, /01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 13 Contrastare disagio e depressione femminile 13 13/01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 13 Mostra sul bullismo 14 13/01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 15 PASOLINI ERMANNO L' intramontabile Wilma incanta tutti 15 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 17 Le "veglie di una volta"ripartono da Gambettola 17 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 18 Sostegno durante la menopausa: in 13 al corso 18 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 18 Uniti due progetti per i giovani 19 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 36 Lanzi inventa, Pasolini colpisce 21 13/01/2015 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Pagina 29 Boccette In finale ha battuto Copelli Zoffoli re del Memorial Maricchi 23 13/01/2015 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Pagina 31 Prosegue l' attività al Palarubicone 24 13/01/2015 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Pagina 31 Polo dedicato ai giovani sammauresi, in arrivo soldi 25 Comune di San Mauro 13/01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 5 Duecento a tavola al Pranzo dei nonni' 27 13/01/2015 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Pagina 13 Contrastare disagio e depressione femminile 28 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 11 Stabili i costi sia del nuovo che dell ' usato 29 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 13 In 220 a tavola per la 12ª edizione del "pranzo dei nonni" 30 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 18 Sostegno durante la menopausa: in 13 al corso 31 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 18 Una poesia per celebrare l' opera del "turista spazzino" 32 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 18 Uniti due progetti per i giovani 33 13/01/2015 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Pagina 36 Lanzi inventa, Pasolini colpisce 35 13/01/2015 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Pagina 17 Pranzo, tombola e barzellette per i nonni dell' Hobby III Età 37 13/01/2015 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Pagina 31 CRISTINA FIUZZI Ambiente, tre esposti del Movimento 5 Stelle 38 13/01/2015 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Pagina 31 Polo dedicato ai giovani sammauresi, in arrivo soldi 40 Pubblica Amministrazione 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 2 «Deflazione vicina, confido nella Bce» 42

3 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 3 Ue, conti più flessibili e investimenti 44 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 22 Governance più trasparenti 46 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 22 Le giornate convulse dell' Imu agricola 49 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 35 Il Mef «resuscita» Tosap, Cosap e pubblicità 50 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 35 Terreni, sei giorni per pagare l' Imu 51 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 38 Canoni concessori, sulle telecom batosta dal 53 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 38 Commercialisti, nota operativa sulle novità 55 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 38 Fatture Pa, test senza imposta 56 13/01/2015 Il Sole 24 Ore Pagina 38 Registrazioni a tre «moduli» 58 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 3 FRANCO ADRIANO Finisce il semestre e il novennato 60 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 5 GOFFREDO PISTELLI Globalizzati anche i conflitti 63 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 12 MARIO LETTIERI * E PAOLO RAIMONDI** Derivati di Stato ipergarantiti 66 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 19 Web serie, Amazon seduce Hollywood con Transparent 68 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 21 ILARIA ACCARDI L' Imu secondaria resta sulla carta 69 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 24 BEATRICE MIGLIORINI In porto le nuove commissioni censuarie 71 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 25 MATTEO BARBERO Anci: sull' Imu agricola bisogna ripartire /01/2015 Italia Oggi Pagina 25 SIMONA D' ALESSIO Appalti ad hoc nei mini enti 73 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 25 ROBERTO ROSATI P.a., i fornitori devono indicare l' Iva in fattura e poi stornarla 75 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 30 SARA RINAUDO Il lavoro c' è e non si vede 77 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 31 MATTEO SCIOCCHETTI Esuberi, nodo irrisolto 80 13/01/2015 Italia Oggi Pagina 32 Legge di stabilità, non ci siamo 82

4 Pagina 5 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Comune di Gatteo OTTO SCUOLE MEDIE COINVOLTE NELLA NOSTRA INIZIATIVA. Il mondo raccontato dai ragazzi Al via il Campionato di giornalismo DA UN LATO il giornale, dall' altro le imprese che hanno accettato la sfida dei Campionati di giornalismo. Al centro i veri protagonisti dell' iniziativa: i ragazzi delle otto scuole medie inferiori di Cesena che partecipano all' iniziativa promossa da Il Resto del Carlino. La competizione si svolgerà sulle pagine del quotidiano attraverso l' arte della parola. IL CUORE DEL PROGETTO è il racconto, visto come strumento per comunicare, sapere, dialogare e soprattutto progettare il domani. Giovedì iniziano le pubblicazioni dei testi e delle fotografie inviati dalle classi e in maggio le premiazioni finali con premi per tutti i partecipanti. Tra le realtà che da sempre collaborano con i Campionati c' è Confcooperative Forlì Cesena. «Le piante spiega il direttore, Mirco Coriaci vanno innaffiate, cresciute, curate, coltivate. Solo così si può aspirare ad avere alberi forti». Parlare non di' ma con' i ragazzi significa aprirsi al futuro senza paura della paura. «Oltre ai temi trattati dice Coriaci confidiamo che, come il solito, la manifestazione alleni i giovanissimi a un metodo nuovo. Il senso della classe, a scuola come nella vita e nel lavoro, vuole dire squadra, non individualismo». Che, per Confcooperative è anche il senso dello spirito cooperativo. L' OTTAVA edizione dei Campionati è quindi ai nastri di partenza con otto scuole partecipanti: la scuola Sacro Cuore' di Cesena, Roncofreddo, San Domenico' di Cesena, Savignano, Sarsina Ranchio, Gatteo, Bagno di Romagna e Plauto' di Cesena. Gli istituti potranno pubblicare una pagina a testa al mese sul Resto del Carlino di Cesena. La pagina mensile, composta materialmente dalla redazione del giornale, sarà realizzata con articoli, interviste e commenti dai ragazzi della scuola in gara. Per quanto riguarda i temi da trattare negli articoli, il concorso lascia agli studenti la massima libertà. Potranno quindi raccontare la loro realtà, i loro sogni, la loro scuola o il loro paese; intervistare personaggi noti e meno; condurre inchieste sui temi che maggiormente risvegliano il loro interesse e la loro curiosità. CIÒ CHE PIÙ CONTA è il senso della manifestazione: raccontare il mondo assieme ai compagni di classe, sotto la guida dei docenti, il sostegno delle imprese sostenitrici e la fiducia di un giornale che guarda al futuro anche attraverso gli occhi dei tanti ragazzi in campo con i Campionati di giornalismo de Il Resto del Carlino. 1

5 Pagina 18 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Comune di Gatteo Sostegno durante la menopausa: in 13 al corso Hanno partecipato donne dai 46 ai 71 anni che hanno apprezzato le lezioni, ma ne volevano di più. SAVIGNANO. C' è stata una grande partecipazione di pubblico al corso di sostegno psicologico al cambiamento in menopausa recentemente concluso a Palazzo Perticari. L' interessante iniziativa, unica nel suo genere sul territorio locale, ha avuto come promotori l' Asp del Rubicone, Il sindacato pensionati italiani della Cgil, il coordinamento donne pensionate della Cgil di Cesena, la Uil, l' Auser e l' Unione dei Comuni Rubicone e Mare. La finalità del corso era quella di accrescere, attraverso il percorso di gruppo, il senso di autoefficacia personale e sociale, così da stimolare la crescita individuale, l' autonomia e le potenzialità creative. Al percorso hanno partecipato 13 donne dai 43 ai 71 anni (età media 56 anni) residenti nei comuni della zona (7 di Savignano, 2 di Bellaria, 1 di Gatteo, 1 di San Mauro Mare, 1 di Cervia e 1 di Cesenatico). Gli incontri si sono focalizzati sull' esplorazione dei vissuti personali legati ai cambiamenti della menopausa, a livel lo fisico, psicologico e relazionale. Questo si è realizzato anche attraverso esercizi di auto consapevolezza e input creativi che hanno facilitato la creazione di quel sentimento di fiducia e conoscenza reciproca tra le partecipanti necessario ad avviare il processo di condivisione di contenuti personali, con conseguente discussione e confronto comune su vissuti e problematiche ma anche su suggerimenti e proponimenti. Alla fine del percorso è stato compilato dalle partecipanti (11 su 13, pari all' 85% del totale) un questionario anonimo di gradimento per valutare la qualità percepita del corso. Le domande prevedevano risposte in base a una scala numerica da 1 (giudizio negativo) a 10 (il massimo giudizio positivo). Dai risultati emerge un buon gradimento complessivo del corso (valore medio 8,1), compreso il colloquio individuale iniziale (voto 8,0), l' organizzazione generale e la sede di svolgimento (8,5). Il valore più basso (5,4) è stato espresso rispetto alla durata del corso, ritenuta troppo breve per completare in maniera approfondita l' esperienza. 2

6 Pagina 18 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Comune di Gatteo Uniti due progetti per i giovani Unica sede per centro aggregativo e sportello informativo. «Il Comune di San Mauro Pascoli si è aggiudicato la copertura del 60% dell' intero costo del progetto dichiara il sindaco Luciana Garbuglia Per noi una notizia positiva: il contributo sarà infatti fondamentale per la realizzazione di un vero e proprio polo dedicato ai giovani nel centro del paese. Per l' amministrazione comunale si tratta di un progetto molto importante, che permetterà di dare spazi e strumenti concreti ai giovani del nostro territorio. Realizzando questo nuovo centro di aggregazione, saremo in grado di dare ai nostri ragazzi un punto di riferimento sia di tipo educativo che didattico e informativo». Il progetto, denominato ta della Regione Emilia Romagna dello scorso 22 dicembre che prevede l' erogazione di finanziamenti agli enti pubblici in ambito di politiche giovanili. Serviranno per il progetto denominato "Tana per Tutti". "Tana Per Tutti", vedrà la collocazione del centro di aggregazione giovanile "La Tana" e del servizio "Informagiovani" nei locali di proprietà comunale che si trovano in piazza Battaglini, in pieno centro. «L' intento è quello di creare uno spazio unico dedicato ai giovani che rappresenti un riferimento per i ragazzi di San Mauro e dei territori vicini: un luogo dedicato all' informazione e all' orientamento da una parte (con l' Informagiovani) e al ritrovo e alla socializzazione dall' altra (centro di aggregazione e sue attività) spiega l' assessore comunale ai servizi sociali Stefano Baldazzi. Allo stesso tempo si garantirà continuità a due servizi attivi da diversi anni nel territorio che rappresentano importanti punti di riferimento per i ragazzi e le loro famiglie. Il Centro di aggregazione in particolare ha sempre basato la propria attività sulla forte relazione tra ragazzi ed educatori e questo ha permesso anche la creazione di un gruppo storico di ragazzi che frequentano in maniera assidua il centro e ne sono parte attiva». I locali di piazza Battaglini quindi saranno a breve ristrutturati e adibiti con la strumentazione necessaria per ospitare sia la sede del Centro di aggregazione giovanile che l' informagiovani del Comune, (attualmente collocato presso la biblio teca), creando così un unico polo di riferimento. Le attività, in continuazione con quelle già portate avanti nei due servizi, saranno ulteriormente potenziate: per il Centro di aggregazione giovanile si attiveranno azioni di prossimità per agganciare nuovi giovani del territorio, conoscerne le esigenze e i vissuti e in sieme a loro riprogettare le azioni e la connotazione del centro. Per l' Informagiovani invece si prospetta uno sviluppo dell' area lavoro dedicata all' orientamento e all' informazione, anche attraverso incontri tematici con studenti, genitori, Continua > 3

7 Pagina 18 < Segue Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Comune di Gatteo neodiplomati e attraverso focus dedicati all' alfabetizzazione informatica e al la mobilità nella comunità europea, rientrando nella rete degli Informa giovani del Rubicone, con i comuni di Savignano, Borghi, Gatteo e Longiano, che hanno appena annunciato la creazione di uno sportello unico aperto al pomeriggio dal martedì al venerdì nella sede del municipio savignanese.. 4

8 Pagina 19 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Comune di Gatteo CICLISMO. Mareczko e gli incroci con Gatteo Jakub Mareczko colpisce ancora. Il neoprofessionista della Southeast si è imposto anche nella quarta tappa della Vuelta al Tachira la Guanare e Barinas, in Venezuela, bissando il successo ottenuto domenica. Battuti allo sprint il leader Luis Enrique Diaz e Xavier Quevedo. Il compagno di squadra del gatteese Manuel Belletti non solo diventa il primo e (unico) italiano ad aver vinto nel 2015 ma anche il primo plurivincitore. Un bell' inizio per il 20enne di origini polacche che proviene dalla Viris Maserati e che lo scorso anno è stato il plurivincitore fra gli Under 23. Una responsabilità in più per l' altro gatteese Luca Pacioni (anch' egli ruota veloce come Belletti) che in questa stagione è stato ingaggiato dalla Viris Maserati proprio per sostituire Mareczko. Adesso Luis Enrique Díaz guida la generale con 13" su Miguel Ubeto e 18" su Arthur García. Oggi traguardo in salita a San Juan de Colón. 5

9 Pagina 31 La Voce di Romagna (ed. Forlì) Comune di Gatteo Polo dedicato ai giovani sammauresi, in arrivo soldi CENTRO DI AGGREGAZIONE "LA TANA" E L' INFORMAGIOVANI A breve i locali di piazza Battaglini verranno ristrutturati e adibiti con la strumentazione necessaria per ospitare uno spazio unico più organico e funzionale. In arrivo un contributo regionale di 18mila euro per la realizzazione del nuovo centro di aggregazione giovanile "La Tana" a San Mauro. È quanto è stato stabilito dalla delibera della giunta della Regione E R dello scorso 22 dicembre che prevede l' erogazione di finanziamenti agli enti pubblici in ambito di politiche giovanili. "Il Comune di San Mauro Pascoli si è aggiudicato la copertura del 60% dell' intero costo del progetto dichiara il sindaco Luciana Garbuglia con una certa soddisfazione Per noi una notizia positiva: il contributo sarà infatti fondamentale per la realizzazione di un vero e proprio polo dedicato ai giovani nel centro del paese. Per l' Amministrazione si tratta di un progetto molto importante, che permetterà di dare spazi e strumenti concreti ai giovani del nostro territorio. Realizzando questo nuovo centro di aggregazione, saremo in grado di dare ai nostri ragazzi un punto di riferimento sia di tipo educativo che didattico e informativo". Il progetto, denominato "Tana Per Tutti", vedrà infatti la collocazione del centro di aggregazione giovanile "La Tana" e del servizio "Informa giovani" nei locali di proprietà comunale che si trovano in piazza Battaglini, in pieno centro. "L' intento è quello di creare uno spazio unico dedicato ai giovani che rappresenti un riferimento per i ragazzi di San Mauro e dei territori vicini: un luogo dedicato all' informazione e all' orientamento anche lavorativo da una parte (con l' Informagiovani) e al ritrovo e alla socializzazione dall' altra (centro di aggregazione e alle sue attività), spiega l' assessore ai servizi sociali Stefano Baldazzi. Allo stesso tempo si garantirà continuità a due servizi attivi da diversi anni nel territorio che rappresentano importanti punti di riferimento per i ragazzi e le loro famiglie. Il Centro di aggregazione in particolare ha sempre basato la propria attività sulla forte relazione tra ragazzi ed educatori e questo ha permesso anche la creazione di un gruppo storico di ragazzi che frequentano in maniera assidua il centro e ne sono parte attiva". I locali di piazza Battaglini quindi saranno a breve ristrutturati ed adibiti con la strumentazione necessaria per ospitare sia la sede del Centro di aggregazione che l' informagiovani del Comune, (che attualmente è collocato presso la biblioteca), creando così un unico polo di riferimento più organico e Continua > 6

10 Pagina 31 < Segue La Voce di Romagna (ed. Forlì) Comune di Gatteo funzionale. Le attività, in continuazione con quelle già portate avanti nei due servizi, saranno ulteriormente potenziate: per il Centro di aggregazione si attiveranno azioni di prossimità per agganciare nuovi giovani del territorio, conoscerne le esigenze ed i vissuti ed insieme a loro riprogettare le azioni e la connotazione del centro. Per quanto riguarda l' Informagiovani, invece, si prospetta uno sviluppo dell' area lavoro dedicata all' orientamento e all' informazione, anche attraverso incontri tematici con studenti, genitori, neodi plomati e attraverso focus dedicati all' alfabetizzazione informatica e alla mobilità nella comunità europea, rientrando nella rete degli Informagiovani del Rubicone, con i comuni di Savignano, Borghi, Gatteo e Longiano. In questi periodi di crisi del lavoro avere un punto di riferimento in più è sempre un fatto positivo. 7

11 Pagina 5 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Comune di Savignano OTTO SCUOLE MEDIE COINVOLTE NELLA NOSTRA INIZIATIVA. Il mondo raccontato dai ragazzi Al via il Campionato di giornalismo DA UN LATO il giornale, dall' altro le imprese che hanno accettato la sfida dei Campionati di giornalismo. Al centro i veri protagonisti dell' iniziativa: i ragazzi delle otto scuole medie inferiori di Cesena che partecipano all' iniziativa promossa da Il Resto del Carlino. La competizione si svolgerà sulle pagine del quotidiano attraverso l' arte della parola. IL CUORE DEL PROGETTO è il racconto, visto come strumento per comunicare, sapere, dialogare e soprattutto progettare il domani. Giovedì iniziano le pubblicazioni dei testi e delle fotografie inviati dalle classi e in maggio le premiazioni finali con premi per tutti i partecipanti. Tra le realtà che da sempre collaborano con i Campionati c' è Confcooperative Forlì Cesena. «Le piante spiega il direttore, Mirco Coriaci vanno innaffiate, cresciute, curate, coltivate. Solo così si può aspirare ad avere alberi forti». Parlare non di' ma con' i ragazzi significa aprirsi al futuro senza paura della paura. «Oltre ai temi trattati dice Coriaci confidiamo che, come il solito, la manifestazione alleni i giovanissimi a un metodo nuovo. Il senso della classe, a scuola come nella vita e nel lavoro, vuole dire squadra, non individualismo». Che, per Confcooperative è anche il senso dello spirito cooperativo. L' OTTAVA edizione dei Campionati è quindi ai nastri di partenza con otto scuole partecipanti: la scuola Sacro Cuore' di Cesena, Roncofreddo, San Domenico' di Cesena, Savignano, Sarsina Ranchio, Gatteo, Bagno di Romagna e Plauto' di Cesena. Gli istituti potranno pubblicare una pagina a testa al mese sul Resto del Carlino di Cesena. La pagina mensile, composta materialmente dalla redazione del giornale, sarà realizzata con articoli, interviste e commenti dai ragazzi della scuola in gara. Per quanto riguarda i temi da trattare negli articoli, il concorso lascia agli studenti la massima libertà. Potranno quindi raccontare la loro realtà, i loro sogni, la loro scuola o il loro paese; intervistare personaggi noti e meno; condurre inchieste sui temi che maggiormente risvegliano il loro interesse e la loro curiosità. CIÒ CHE PIÙ CONTA è il senso della manifestazione: raccontare il mondo assieme ai compagni di classe, sotto la guida dei docenti, il sostegno delle imprese sostenitrici e la fiducia di un giornale che guarda al futuro anche attraverso gli occhi dei tanti ragazzi in campo con i Campionati di giornalismo de Il Resto del Carlino. 8

12 Pagina 5 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Comune di Savignano Viabilità Divieto di sosta in via Sobborgo Comandini IN VIA Sobborgo Comandini sono in corso lavori per la delimitazione della pista ciclabile eseguiti dalla ditta Ceisa Spa di Savignano sul Rubicone.Per questo motivo è stato istituito un divieto di sosta temporaneo con rimozione sul lato ovest (ufficio postale) nel tratto da viale Europa a viale Bovio fino alle ore 18 del 13 febbraio. 9

13 Pagina 9 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Comune di Savignano ORGANIZZATA UNA GRANDE INIZIATIVA DI BENEFICENZA. Esibizione di spinning: un mare di doni per i bimbi dell' ospedale DECINE di regali, quaderni, colori, penne e giochi dono stati raccolti nel pomeriggio di domenica 11 gennaio in piazza Tre Martiri a Longiano, dalla palestra Otto Sporting Club, del Gruppo Around Sport in via Case Missiroli a Budrio di Longiano. Quattordici atleti amatoriali hanno dato vita a un' esibizione di Therapic Indoor Cycling (Spinning) con lo scopo di raccogliere materiale scolastico e giochi da destinare al Reparto Maxillo Facciale Pediatrico dell' Ospedale Bufalini di Cesena. L' evento integra quella in essere della Casina di Babbo Natale di Giuseppe Giorgio Raggini. Un' altra decina di giovani hanno cotto castagne e vin brulè. «Tanti cittadini di Longiano e non solo hanno portato materiale e doni nell' apposito punto di raccolta allestito in piazza Tre Martiri dice Giancarlo Romagnoli referente organizzativo degli eventi di Around Sport Le Palestre Otto Sporting Club di Longiano e Seven Sporting Club di Savignano, hanno omaggiato tutti i presenti con un buono per usufruire gratuitamente per un mese delle prestazioni nei due centri sportivi. Fra i presenti anche il sindaco Ermes Battistini e il vice Massimo Ciappini». L' evento è stato organizzato in collaborazione con l' Amministrazione Comunale, la Pro Loco e la Casina di Babbo Natale di Raggini. e. p. 10

14 Pagina 9 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Comune di Savignano Il racconto, la tradizione, le antiche storie Ecco le veglie nelle stalle, come una volta Nella vallata rivivono gli appuntamenti nei luoghi di un tempo. di ERMANNO PASOLINI LA VEGLIA, alla sera, nelle stalle, come una volta. Per il settimo anno consecutivo l' associazione culturale La casa dei Pavoni', propone un ciclo di quattro incontri, per riportare alla luce la veglia di una volta, quella che spesso veniva fatta dai contadini nella stalla, per alleviare il freddo dei lunghi e rigidi inverni. Gli incontri si svolgeranno di sera, in case private e piccole aziende, grazie alla gentile disponibilità dei proprietari che offriranno ospitalità presso le loro case. Nell' inverno 2009 l' idea di riportare in auge la veglia nelle stalle venne a un gruppo di persone guidato da Valeria Mordenti di Montelone di Roncofreddo, in collaborazione con Fabio Molari, sindaco di Montiano, quando non era ancora primo cittadino del paese collinare. Come ha ricreato l' atmosfera? «ASSOMIGLIA a quella di una volta dice Fabio Molari Quando i lavori della terra rallentavano i ritmi per la neve, il freddo e il gelo, le case e le stalle diventavano il centro della vita sociale e familiare, con il caldo delle mucche e la luce di un lume a petrolio». Gli argomenti? «Si parlava di tutto ed era l' occasione per incontrarsi, per conoscersi. Le donne facevano lavori domestici, rammendavano, lavoravano ai ferri facendo calzini, guanti e sciarpe». I giovani? «Le ragazze ricamavano e preparavano il corredo, quello della dote. Per i ragazzi la stalla poteva essere l' occasione per tentare una confidenza con le ragazze e scoccavano anche fidanzamenti». Quello che teneva banco però erano i racconti. «Sì. Erano una sorta di un libro aperto che i contadini, molti dei quali analfabeti, non sapevano leggere, ma raccontare sì e benissimo. E per i più giovani l' occasione di imparare tante cose». Oggi come si svolgono? «Le veglie inizieranno sempre alle 21. Cerchiamo case di campagna dove c' è anche un grande porticato riscaldato, dove potere ospitare tutti. A volte siamo anche arrivati a oltre cento persone nella stessa sera e allora non si può andare nella stalla accanto alle mucche, perché si disturberebbe il loro sonno». Sempre racconti? «Sì, quelli sono alla base di tutto. Spesso sono accompagnati dalla musica di suonatori». Il tema che avete scelto per il 2015? «Quest' anno il ciclo di incontri avrà come tema Al stasoun dlà veita', (Le stagioni della vita), a grandi linee le quattro età della vita: infanzia, giovinezza, mezza età e vecchiaia. Venerdì prossimo 16 gennaio, vigilia di S.Antonio protettore degli animali il cui santo si trova spesso appeso nelle stalle, saremo nella parte retrostante la stamperia Pascucci di Gambettola. Parleremo dell' infanzia e ciascuno potrà raccontare fatti suoi e aneddoti. Poi venerdì 30 a Monteleone, il 13 febbraio a Carpineta e il 27 a San Giovanni in Compito di Savignano». Continua > 11

15 Pagina 9 < Segue Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Comune di Savignano INFORMAZIONI e prenotazioni tel L' ingresso è gratuito, ma è necessario portare con sé una sedia, magari pieghevole ed è possibile portare anche da mangiare e da bere da condividere con gli altri al termine della serata. Come una volta quando si portava il fiasco di vino, ceci, sementine e noccioline. PASOLINI ERMANNO 12

16 Pagina 13 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Comune di Savignano UN CORSO IN DIECI LEZIONI A SAN MAURO PASCOLI. Contrastare disagio e depressione femminile INIZIERÀ il 3 febbraio la terza edizione del progetto Se mi sento giù, non mi butto giù', un percorso di prevenzione e di aiuto per contrastare il disagio depressivo femminile, promosso dalla Cooperativa Koinè di Savignano con il patrocinio del comune di San Mauro Pascoli e con il contributo dell' Unione dei Comuni del Rubicone e Mare. Anche per questa edizione il corso si articolerà in dieci serate che si terranno nella biblioteca comunale di San Mauro Pascoli e saranno condotte dalla psicologa, e ideatrice del corso, Jessica Stolfi. Lo scopo del percorso è fornire un supporto concreto a persone che si trovano a dover affrontare un periodo difficile, esaminando i fattori che possono portare ad una patologia depressiva e le possibili strategie per uscirne mettendo in atto modifiche nei propri comportamenti. La quota di partecipazione è di 60 euro. Le iscrizioni sono già aperte e prevedono un massimo di 15 partecipanti. Per informazioni ed iscrizioni: dott.ssa Jessica Stolfi, psicologa e psicoterapeuta, tel

17 Pagina 13 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) SAVIGNANO SUL RUBICONE. Mostra sul bullismo Comune di Savignano L' ORGANIZZAZIONE JW, con il patrocinio dei comuni dell' Unione Rubicone e Mare ha allestito a Savignano nella sala Allende in corso Vendemini 18 una mostra tematica su «Bullismo. Cosa si può fare?». I temi trattati nella manifestazione riguardano il bullismo che è un problema mondiale, le cause e le conseguenze e come vincere il fenomeno della prevaricazione e della violenza tra i giovanissimi. La mostra resterà aperta dal fino al 26 gennaio dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 e sabato e domenica dalle 9 alle

18 Pagina 15 Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Comune di Savignano L' intramontabile Wilma incanta tutti Grande spettacolo al Palarubicone. Decenni di successi affascinano la platea. di ERMANNO PASOLINI SONO PASSATI 49 anni dal suo primo festival di Sanremo, eppure Wilma Goich canta ancora per oltre un' ora i suoi grandi successi, tutto dal vivo. Applauditi concerti, organizzati da Alessandro Farina di Savignano direttore artistico di eventi e progetti musicali, che ha portato la cantante romana al Palarubicone. WILMA GOICH ha proposto il suo più grande successo Le colline sono in fiore'. La canzone arrivò seconda il 30 gennaio 1965 alla 15a edizione del Festival di Sanremo, dietro a Bobby Solo, vincitore con Se piangi se ridi. Ma fu lei a vendere milioni di dischi in tutto il mondo. Durate la serata Wilma Goich ha ripercorso, raccontando e cantando, la sua lunga carriera. NEL 1966 ancora Sanremo con la canzone In un fiore' scritta da Mogol. Poi l' incontro con Edoardo Vianello, il matrimonio e la nascita del duo I Vianella. Sono di nuovo anni di grande successo. Poi la rottura del connubio artistico e matrimoniale e lei che torna a Sanremo con Gli occhi miei' in coppia con Dino. Un altro suo grande successo è stato Se stasera sono qui' scritta da Luigi Tenco. Di recente la ricomposizione dei Vianella con il suo ex marito Edoardo. Wilma Goich ha parlato della differenza di Sanremo ben 49 anni dopo. «ALLORA il festival era seguito da milioni di persone e si vendevano milioni di dischi dice Wilma Goich Adesso il festival lo seguono milioni di italiani ma non si vendono più dischi. Oggi i giovani sono bravi, ma sono tutti uguali, cantano tutti alla stessa maniera e non hanno personalità. Negli anni passati mi sarebbe piaciuto tornare a Sanremo. Oggi no. Non serve a nulla, non cambia niente. Magari si potrà fare qualche serata in più. Ma finisce tutto lì. Le colline di Sanremo non sono più in fiore come allora». POI HA SVELATO in anteprima: «Dal 7 al 27 aprile io ed Edoardo saremo a Roma al teatro Roma dove faremo una performance titolata Semo gente de borgata' dove racconteremo la nostra storia divertente e comica intercalata da canzoni dei Vianella e un piccolo spazio da singoli per ricordare i nostri trascorsi di successo». Wilma Goich è stata ospite del Palarubicone, dove si è divertita a giocare anche a tombola e addirittura a condurre una tombola sul palco. L' OCCASIONE è stata la finalissima del Palatalentshow' concorso canoro organizzato da Alessandro Farina. Quattro le finaliste. Ha vinto Elisa Del Prete 12 anni, di Pesaro, con La voce del silenzio' che ha prevalso su Veronica Righi 11 anni di Gradara con Se bruciasse la città' il grande successo di Massimo Ranieri; Michela Mussoni 14 anni, di Santarcangelo con Angel' s' e Giulia Toschi, 14 anni, di Faenza, con Chasing pavements'. Fra gli ospiti Annaluna Batani di Santarcangelo, giovanissima cantante protagonista di Ti lascio una canzone' la fortunata trasmissione del sabato sera condotta da Antonella Clerici che ha proposto Un anno d' amore' di Mina. PASOLINI ERMANNO Continua > 15

19 Pagina 15 < Segue Il Resto del Carlino (ed. Cesena) Comune di Savignano 16

20 Pagina 17 Corriere di Romagna (ed. Forlì Cesena) Comune di Savignano Le "veglie di una volta"ripartono da Gambettola L' associazione culturale "La casa dei Pavoni" ha già in serbo i primi quattro incontri del VALLE DEL RUBICONE. Le veglie ripartono dalla bottega delle tele stampate. L' associazione culturale "La casa dei Pavoni" di Montiano, ripropone un ciclo di incontri dal titolo "Al vègi dagli ombri longhi". Si tratta di quattro incontri, che si svolgono di sera, presso strutture private, grazie alla disponibilità dei proprietari che offrono ospitalità. L' atmosfera è quella di una grande veglia, nel tempo in cui, d' inverno, i lavori della terra rallentavano, e la vita sociale diveniva più intensa. Un tempo nel cuore dell' inverno, infatti, le case dei contadini o le stalle, diventavano il centro della vita sociale e così, durante le veglie, si parlava del più e del me no. Era l' occasione per incontrarsi, conoscersi, scambiare qualche parola; l' occasione per le donne di dedicarsi ai piccoli lavori domestici, al rammendo, alla maglia; per le ragazze di ricamare e preparare il proprio corredo, per la dote; per i giovani di tentare una più vicina confidenza, un flirt, sotto l' occhio vigile delle madri. Ora le veglie sono un poco più allargate ma lo spirito è lo stesso. Per informazioni: telefonare al dalle ore 19 alle 20 nella settimana della veglia. Il tema di quest' anno è "Le stagioni delle vita" e suddiviso in 4 sottotitoli legati all' infanzia, alla gioventù, alla maturità e alla terza età. Il 16 gennaio ritrovo a Gambettola dai Pascucci con "Stori ad burdel: znoci scourghi, gatozli, coursi te vent". Gli appuntamenti successivi: 30 gennaio "Amour e lavour, la gioventù las fa straeda" in una casa privata a Monteleone; il 13 febbraio "Caelma, caelma, tla mèza età b sogna ralentae" in un casa privata a Car pineta; il 27 febbraio "La vciaia: us fa scour da e caent dla soera" presso l' azienda Bio frutta da Sanzio e Lilly, a San Giovanni in Compito (Savignano). E strada facendo si deciderà se aggiungere una quinta serata. L' invito ai partecipanti è di portarsi una sedia o uno sgabello per sedersi e qualcosa da bere o mangiare. Giorgio Magnani. 17

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016 decima edizione In collaborazione con Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Dipartimento di Scienze linguistiche e letterature straniere

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo. Rapporto dal Questionari Studenti

Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo. Rapporto dal Questionari Studenti Rapporto dal Questionari Studenti SCUOLA xxxxxxxxx Anno Scolastico 2014/15 Le Aree Indagate Il questionario studenti ha lo scopo di indagare alcuni aspetti considerati rilevanti per assicurare il benessere

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli