Borghi autentici una ragazza. D italia incantevole. 08 costume & società MaDe in italy in vendita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Borghi autentici una ragazza. D italia incantevole. 08 costume & società MaDe in italy in vendita"

Transcript

1

2

3 I CONTI DELLA SERVA Una giornata ordinaria di follia? non serve essere Michael Douglas, basta avere un impegno di lavoro a roma, la città caput Mundi. attesa di un autobus quando la palina elettronica dice che sta arrivando e improvvisamente ricarica il nastro dicendo che è al capolinea: 45 minuti. arrivi in centro, nel salotto vilipeso dei Fori, scavalchi i tappetini dei vu cumprà, la vecchia gettata a terra a chiedere l elemosina da dieci anni, il puzzo di orina sotto la casa del grillo. e perdi il tuo cliente, e roma perde tasse e pil. Mi chiedo allora ma che succede? come è possibile questa assenza di regole e controlli? semplice, dicono. roma spende troppo. una storia su cui hanno marciato alla grande, perché roma non era da salvare, roma con una manifestazione al giorno, eventi internazionali, e un paio di papi; ha qualche costo in più di pieve taurina come comune. comunque il buco c era e il MAGGIO Registrazione Tribunale di Roma n.144/99 del 07/04/99 EDITORE TARGET MEDIA SERVICE S.r.L ROMA - Via U. Tupini, 103 DIREZIONE Federica Sbarra direttore responsabile CAPOREDATTORE Letizia Strambi COLLABORATORI MR, Paola Mattu, Giulio Pantalei, Flavia Collatina, Tina Aiello, P. Iacopino ART DIRECTION ARS MEDIA GROUP Roma - via Orvinio, 2 arsmediagroup.it UFFICIO GRAFICO c/o ARS MEDIA GROUP FOTOGRAFIE Archivio TARGET Magazine, Archivio ARS Media, STAMPA DOT SRL POMEZIA - RM TEL T A R G E T M a g a z i n e editoriale Di letizia strambi ministero prima di tapparlo è venuto a fare due conti in tasca. eh, eh - ha detto subito, come i bravi manager, tagliare i costi ; che equivale a salacadulamagicabulabidibibodibibù se uno non è capace. se infatti a uno che guadagna 1200 euro tu gli togli 200 euro di oneri accessori di cui tu, comune, hai bisogno per evitare che si orini sul sagrato delle chiese romaniche, che ci si stenda in sacco a pelo davanti al colosseo o ci si apparecchi merende puzzolenti su trinità dei Monti infettandole con residui di ogni tipo allora mi sa proprio che ci vuole un corso di gestione aziendale, visto che gli enti locali sono trattati, purtroppo, al pari di aziende, e il bene sociale e culturale giace su un letto di crisantemi. Dopo i pianti a questo funerale, non serve essere politici, rappresentare un idea, basta avere una laurea in economia per fare i conti della serva dignitosamente. in economia non in medicina. SOMMARIO 04 ritratto 35 piccoli eroi 62 colours Kirsten Dunst: Borghi autentici una ragazza D italia incantevole 08 costume & società MaDe in italy in vendita 12 audacia e leggende coppi e Bartali oltre la salita 17 sport 18 chef & food antonello colonna Della porta rossa e altre storie 20 star&words 28 appuntamenti 33 parole di carta 36 news mm lo hobbit la Desolazione Di smaug 48 per voi BiMBi allegri crc Fisio eur gennari olistic smile 57 benessere alla salute non si rinuncia 58 un caffè con... FaBiola Di Dio 60 non posso vivere senza... per la tua pubblicità su TARGET scrivi a: fax: musica hard rock live in rome 66 motori alfa romeo ritorno al Mito italiano 68 per voi viaggio nel Brasile Dei MonDiali 70 per voi salute ok MiDi coop 76 little kitchen 78 trova&mangia 82 oroscopo seguici anche su targetmagazine.it 3

4 4 ritratto KIRSTEN Una ragazza incantevole DUNST: Ha 32 anni e 29 li ha trascorsi sul set diretta da registi come Woody Allen, Brian De Palma, Sofia Coppola, Lars von Trier

5 ritratto 5 Di letizia strambi Asette anni era la figlia di tom hanks ne il falò delle vanità, e non era la prima volta che appariva sullo schermo. per entrare nel film icona di hollywood all età in cui si imparano le divisioni, Kirsten Dunst doveva sapere quale destino mammina le stava preparando, ed evidentemente non le dispiaceva, se ancora oggi la madre è la sua manager. non bisogna però pensare che la baby attrice fosse sfruttata. al papino amburghese e alla mamma svedese non le ha mai mandate a dire. ad esempio ha raccontato di come sua madre l abbia sempre assillata per farla decidere a mettere l'apparecchio correttivo per i denti: "non penso che lo metterò mai, adoro il mio sorriso imperfetto. anzi credo che sia molto sexy" le ha risposto fino alla rassegnazione. anche i suoi colleghi sul set li ha messi a posto con acume. racconta infatti che Woody allen durante le riprese di new york stories portò un gelato alla figlia adottiva e niente agli altri due bambini sul set, tra i quali ero io. e comunque nessuno guarda i suoi denti da quando a undici anni diventò boccolosa come nikka costa in intervista col vampiro. innamorata persa di Brad pitt con gelosia da donna e impulsività da bambina, divenne oggetto di desideri impuri di mezzo mondo. non voleva però rovinarsi. rifiutò quindi un ruolo importantissimo con scene di nudo. avete presente angela la ragazzina nel letto di petali di rose rosse del sogno di american Beauty? ecco in quel ruolo, in quel manifesto del lungometraggio da 5 premi oscar ci doveva essere proprio lei. non ha voluto strofinarsi con Kevin spacey mezza nuda. e a quanto pare ha fatto bene visto che Mena suvari non si sa cosa faccia mentre lei è strapagata e fa un film l anno. a Kirsten Dunst quella splendida pudicizia fece guadagnare due capisaldi su cui impiantare il suo futuro: poteva essere la perfetta fidanzata di spider Man e la musa di sofia coppola, che sì era un amica, ma la incoronò per l eternità Maria antonietta, con le sfumature perfettamente rosea della pelle, le linee sottili del viso tipiche delle bellezze nordiche. persino nel suo film più commerciale dà il meglio di sé: non volevo fare quella che urla appesa alla ragnatela mentre lui la salva in stile io-uomoragno-tu-jane. consegnerà infatti alla storia dei baci da film quello tra lei e l uomo ragno a testa in giù, colmo di grazia e candore. viene poi scelta da lars von trier, regista che la porta alla vittoria a cannes come migliore in-

6 6 fosse qualcosa si più per questo strappo. Quando poi dice che la sua è stata un infanzia serena e tranquilla, senza scossoni, e la storia racconta che è stata messa in un set pubblicitario al giorno a tre anni, che a cinque era nelle mani di Woody allen, e che a 11 era in un film horror, stentiamo a crederlo e ci fa piacere che dia segni di umano squilibrio, come quando è scappata da un hotel inseguita dal fantasma di oscar Wilde. terprete femminile. non ha fatto scandalo, come tutti le baby prodigio. ha ammesso di fumare marijuana e anzi di pensare che il mondo sarebbe un posto migliore se tutti lo facessero. confessò di conoscere un astronomo che è un genio che ne fa uso ogni giorno. poi ritrattò dicendo che detestava il fumo, di sigaretta, e di non aver mai usato una droga in vita sua. Questo perché odia il gossip, e lavorando con lars von trier si era resa conto di come si può finire parlando a vanvera a una conferenza stampa. Qualcuno dice che abbia sette livelli di profondità il suo essere interiore, ma non trapela neanche il primo davanti ai giornalisti dove si atteggia a oca giuliva dicendo che il suo più grande desiderio è essere più alta. come dire la pace nel mondo. siamo nella hit dell ashtag dell #ovvietà. Ma qualcosa trapela. Quando sei giovane non è facile reggere la pressione, la popolarità. e gli alti e bassi di carriera. Ma sono stata fortunata perché ai miei tempi i tabloid si occupavano degli ufo, invece oggi sono morbosamente fissati con il privato. comunque quando ho capito che ero davvero in crisi ho cercato aiuto, sono andata in analisi, ho ricominciato. la fine di un amore, quello con Jake gyllenhaal, ha segnato abbastanza la sua vita. l ha spinta a fuggire a parigi e starsene da sola. se le chiedete perché hanno rotto vi liquida con una sciocchezza: lui era un pantofolaio e io volevo uscire. se ha dovuto cambiare continente e entrare in analisi si suppone che ci HA DETTO Mio padre è tedesco e ha sempre un filo di malinconia sotterranea; mia madre invece è l opposto, sempre gioiosa e affettuosa. Io credo di essere il risultato di queste due combinazioni: è la mia personalità. Da bambina ero - come si dice - una old soul, un anima che ha già molto vissuto. Non faccio niente di particolare per tenermi in forma. Ancora meno quando giro, perché si lavora così tanto, si è così stanchi, che l ultima cosa che ti viene in mente è andare in palestra.

7

8 8 è mantenere l anima italiana anche se l investitore è straniero. e molti sostengono di fare così perché sanno il valore L ideale della filosofia del Made in italy che non dovrebbe essere una pura etichetta. tra gli ultimi ceduti della moda, Krizia, oggi appartenente a un gruppo cinese. i francesi con lvmh, hanno approfittato della nostra incapacità di sopravvivere alla crisi appropriandosi di bulgari, Fendi, emilio Pucci e loro Piana, mentre Kering, ex Ppr, sempre franm a g a z i n e costume & società QUANDO COMPRIAMO ITALIANO, QUASI SEMPRE SI TRATTA DI AZIENDE ORMAI STRANIERE MADE IN ITALY IN VENDITA Di letizia strambi

9 costume & società 9 cese, ha preso Gucci, brioni, i fantasitici gioielli di Pomellato, la storica azienda fiore all occhiello della ceramica italiana richard ginori, e controlla anche Dodo, bottega Veneta, brioni e sergio rossi. gli arabi con mayhoola for investment, società del Qatar riconducibile allo sceicco hamad bin Kahlifa al thani hanno invece acquisito Valentino Fashion Group (che comprende anche la licenza per il marchio m missoni), e Pal zileri. i russi di rosneft hanno preso il controllo di Pirelli un marchio che significa italia a partire dal calendario storico attesissimo ogni anno. non si salva nemmeno l agroali-

10 10 costume & società mentare in cui siamo imbattibili e per cui siamo chiamati in causa per expo i cioccolatini Pernigotti della società Fratelli averna, che detiene il marchio dei gianduiotti, ha infatti firmato un accordo con il gruppo toksov a cui cedere l azienda. e come se entrasse uno straniero a casa nostra la vigilia di natale. l azienda turca è la maggior produttrice di nocciole al mondo e detiene la proprietà di altri marchi noti all estero (tadelle, sarelle). saranno le stesse nocciole che hanno dato vita all idea del gianduia quando il cacao costava troppo e allora i nostri maestri cioccolatieri hanno inventato i baci perugina, i gianduiotti torinesi, la nutella? pernigotti produce inalterate ricette antiche da 150 anni, ma con aumento di richieste in altri mercati esteri aveva bisogno di un sostegno economico che speriamo non ne snaturi il contenuto. Dal 2008 al 2012 sono 437 aziende italiane sono passate nelle mani di acquirenti stranieri: questo il dato più clamoroso del rapporto outlet italia. i gruppi stranieri hanno speso circa 55 miliardi di euro per portare a casa i marchi italiani. il primo colpo grosso del 2014 è HA CAMBIATO SAPORE? INDOVINATE PERCHÉ stata la cessione di Poltrona Frau alla statunitense haworth, che acquisisce il controllo del marchio con il 58,6% del capitale. tuttavia molte aziende del Made in italy sostengono che vendendo alle holding straniere non mettono in atto svendita di assets strategici a discapito dell economia nazionale, e l ice conferma che le imprese acquistate da gruppi stranieri hanno ottenuto performance positive. Questo significa crescita del fatturato (2,8% l anno), dell occupazione (2%, anche in territorio italiano) e della produttività (1,4%). aziende come quelle di moda non avrebbero potuto espandersi a livello mondiale senza il sostegno di grandi gruppi come lvmh, che in italia, paese affetto da nanismo imprenditoriale, non esistono. tuttavia la fama dei nostri brand è nata proprio per la cura artigianale che non può fondarsi sui grandi numeri, almeno quando parliamo di gianduiotti, di cachemire, di scarpe. Vogliamo parlare dell algida? il cornetto non è più quello di una volta? Quando comprate il gelato non è più cremoso sembra ci sia meno latte? e stata acquistata Unilever, multinazionale anglo-olandese. la francese lactalis ha acquistato la Parmalat e i marchi Galbani e invernizzi, Cademartori, locatelli; la Nestlé è proprietaria di buitoni e sanpellegrino, Perugina, motta, l antica Gelateria del Corso e la Valle degli Orti; i sudafricani di sabmiller hanno acquisito la Peroni; l oligarca rustam tariko, della vokda russki standard, ha comprato Gancia; i pelati ar sono finiti addirittura nelle mani di una controllata dalla giapponese mitsubishi.

11

12 12 audacia & leggende COPPI E BARTALI Oltre la salita Èconsegnata alla leggenda la rivalità sportiva più nota di tutti i tempi: quella tra gino Bartali e Fausto coppi, i cui nomi sono talmente inscindibili da distinguerli a fatica, anche se erano veramente agli antipodi e spaccarono l italia del dopoguerra in due. Questo perché anche lo sport prende pieghe politiche. coppi rappresentava l italia laica, libera dei pregiudizi, Bartali quella cattolica attenta alle tradizioni e ai riti popolari. al cinema c era peppone e Don camillo, e in paese c erano il circolo del pc e la parrocchia. anche il giro d italia diventava quindi occasione di scontro e polemica, in puro spirito italico. i due non erano felici sicuramente di questa divisione, anche perché nella vita di entrambi c erano diverse sfumature che i tifosi non coglievano. per ben quattordici anni si sfidarono al giro d italia (tra il 1940 e il 1954) vincendone 5 uno e 3 l altro. vinsero anche due tour de France ciascuno e sette Milano san remo (4 Bartali, 3 coppi). la rivalità tra i due campioni cominciò quando correvano entrambi per il legnano. Bartali era già un campione affermato, mentre coppi era ancora una promessa. Durante una tappa, Bartali fu attardato da una caduta, e i gregari si fermarono ad aiutarlo: coppi invece, su ordine dei tattici della squadra, proseguì verso il traguardo per mantenere la buona posizione di classifica. coppi vinse la tappa, e Bartali si

13 audacia & leggende 13 complimentò, ricordando però che molti corridori forti in pianura cedono alle prime tappe di montagna. Quando però sulle alpi, coppi fu preso da crampi da fatica ed era deciso ad abbandonare il giro, venne convinto dal veterano Bartali a proseguire. ginettaccio rinfrescò il compagno con della neve, lo spronò con parole dure e lo costrinse a ricominciare a pedalare. ci furono gare in cui furono squalificati per comportamento antisportivo e ci furono foto come quella scattata da carlo Martini che li vedeva scambiarsi una borraccia in salita, anche se nessuno dei due ha voluto mai dire chi passasse la borraccia all altro. la rivalità tra i due campioni fu sempre di altissimo livello ed improntata al più corretto rispetto tra i due contendenti. nonostante Bartali e coppi rappresentassero le due diverse anime della società italiana, e nonostante i due avessero convinzioni quasi opposte in ambito politico e religioso, al di fuori delle competizioni furono sempre in buoni rapporti. Bartali, solare e schietto campione contadino, sanguigno e amante di vino e buon cibo, di morale tradizionalista, e Fausto coppi, personaggio tormentato, secco e atletico, fedele alla dieta e scientifico nella sua preparazione, di idee libertine ma malviste. il loro mito fu alimentato anche da penne illustri dello sport, il giro d italia allora rappresentava la storia che mutava, e loro ne furono inconsapevoli protagonisti. COPPI E LA DAMA BIANCA bartali non disse mai niente della relazione di Fausto Coppi con Giulia Occhini, note come la dama bianca. lei era moglie di enrico locatelli, medico del varesotto. essendo entrambi già sposati, la relazione suscitò all'epoca grande scandalo. Coppi e la moglie si separarono consensualmente, mentre il marito della dama bianca arrivò a denunciarla per adulterio. lei andò in prigione in attesa del processo che si concluse con la condanna di Coppi a due mesi e della Occhini a tre mesi di carcere (entrambi usufruirono della sospensione condizionale della pena). tra mille difficoltà Coppi e Giulia Occhini si sposarono in messico (matrimonio mai riconosciuto in italia) e misero alla luce un figlio, angelo Fausto detto Faustino. Fu fatto nascere a bueonos aires per poter ricevere il cognome "Coppi", poiché locatelli si rifiutava di disconoscerne la paternità.

14

15 audacia e leggende 15 GIRO D ITALIA 2014 Ventuno tappe, su e giù per l italia, per venti regioni. sono 200 i corridori che quest anno si contendono la Maglia rosa passando per zoncolan, stelvio e gavia. Dopo le performance del tour de France dello scorso anno il colombiano Nairo Quintana sembra il favorito. e uno dei più forti del mondo in salita. l unica incognita riguarda il suo stato di forma visto che ha avuto una prima parte di stagione non facilissima. a 35 anni, Joaquim rodriguez è agguerrito perché alla ricerca del primo successo in carriera. tra cadute e periodi alternati, ha raccolto molto nelle singole tappe, senza però riuscire mai a raggiungere l obiettivo. Questa potrebbe anche essere l ultima occasione per lui di portare a casa la maglia rosa. Katusha, lo scorso anno ha chiuso al terzo posto il tour de France e potrebbe essere un temibile avversario. GIRO D ITALIA LEGGENDO Fino al 21 giugno una squadra di scrittori, traduttori, professori, librai e appassionati pedalerà per 2mila chilometri, da aosta in giù. saranno 28 tappe tra giochi, musica e buone letture. i lettori in bicicletta seguiranno otto festival: les Mots Festival della parola di aosta, il salone internazionale del libro di torino, piano city di Milano, il Festival della viandanza di Monteriggioni, ciclomundi di portogruaro, caffeina di viterbo, letti di notte di roma, Festival della storia tra abruzzo lazio e Molise. l idea è dell associazione letture rinnovabili che ha come partner la Federazione italiana amici della bicicletta.

16

17 sport 17 FIZAN NORDICWALKINROME Nel cuore di Roma la disciplina che viene dal nord Sta per invadere le strade di roma una nuova, coinvolgente disciplina sportiva alla portata di tutti e dai grandi benefici per la salute e il benessere, il nordic Wal- King, ovvero la camminata nordica o camminata con i bastoncini, che già vanta un crescente numero di praticanti e che sta vedendo salire vertiginosamente i propri numeri anche in italia. il 14 e 15 di giugno, nella location naturale più bella del mondo, si celebrerà la 1a edizione del FizaN NOrDiCWalKiNrOme, manifestazione organizzata dalla a.s.d. GOsPOrts e dalla scuola italiana Nordic Walking. la scuola, fondata da Fabio moretti e Pino Dellasega, si occupa dello sviluppo, della promozione e della formazione degli istruttori della disciplina che attualmente sono circa 2300 su tutto il territorio nazionale. tra questi spiccano i nomi di molti campioni dello sport come Debora Compagnoni, stefania belmondo, Pietro Piller Cottrer e mara Fullin, solo per citarne alcuni. nella giornata di sabato sarà visitabile un nordic Walking village, nel cuore di villa pamphili con lezioni introduttive specifiche per neofiti, sessioni di walking fitness test per misurare il proprio stato di forma, attività per anziani, non vedenti, approccio alla disciplina per bambini con attività ludico-motorie; il tutto sotto la guida attenta degli istruttori nazionali della scuola italiana nordic Walking, struttura che recentemente ha ottenuto il riconoscimento federale della disciplina dalla Federazione italiana atletica leggera. nel tardo pomeriggio, presso l atahotel villa pamphili, si terrà un convengo nel corso del quale relatori qualificati illustreranno i benefici fisici legati alla pratica del nordic walking e i progetti sviluppati in questi anni nell ambito medico-scientifico. la domenica l appuntamento è per tutti a villa Borghese, sulla terrazza del pincio, dove partirà la camminata di nordic walking per le vie del centro storico della città, nel magico itinerario della roma imperiale che toccherà i principali monumenti e aree storiche della capitale: piazza di spagna, Fontana di trevi, i Fori imperiali, il colosseo, il circo Massimo, il campidoglio, il pantheon, piazza navona, prima di tornare a villa Borghese. prevista la partecipazione di oltre 1500 appassionati provenienti da tutta italia con presenze anche dall estero e che daranno vita ad una memorabile kermesse.

18 18 chef & food ANTONELLO COLONNA DELLA PORTA ROSSA E ALTRE STORIE Di martina De meis Era il 10 luglio del 1985, quando antonello colonna capì cosa voleva fare da grande. aveva fatto il concierge, girato un po il mondo, ma non aveva sperimentato nulla della trattoria di famiglia. Fu il suggerimento di lasciare tutto immutato, sibilato, il 10 luglio del 1975, dall architetto luigi Maria parisi un assiduo cliente della trattoria di mio padre racconta lo chef, che preferisce ancora farsi chiamare cuoco - a spingermi a rivoluzionare quei 78 metri quadri, identici a se stessi da tre generazioni. antonio colonna era predestinato, la sua stessa nascita fu la rappresentazione di un iniziazione. in un fortunato giorno del 1956, caddi dal ventre di mia madre direttamente su di un sacco di farina. non poteva essere altrimenti per una famiglia di ristoratori, che dal lontano 7 aprile del 1874 si passavano il testimone ed adattando gli spazi alle esigenze dei tempi. Da stazione di posta per viandanti, dove a farla da padrone era il vino, a trattoria, passando per la grande ristorazione, con circa settantasei i coperti, mèta obbligata delle gite fuoriporta nella campagna romana, per arrivare, infine, all odierno ristorante gourmet. Quella di antonello colonna, per la verità più che un evoluzione, è stata una rivoluzione: stravolti gli

19 chef & food 19 spazi, la serranda verde, tipica delle trattorie del tempo, ha ceduto il posto ad un portone laccato di rosso, i coperti decimati. solo sei i tavoli in sala. cambiai l arredamento, il tovagliato, la cucina, i prezzi. restano immutati, invece, i sapori, gli odori; le sensazioni. sono quelle della cucina di mia nonna, quando lo portava al parco, nei soleggiati pomeriggi primaverili e mi preparava la panzanella. la ripropone antonello, ancora oggi, la panzanella, ma in un altra forma, ci condisce la pasta, gli scialatielli. la sintesi è la stessa, quella del racconto, tanto che si ha l impressione di rivivere quei pomeriggi nel verde e di vedere la nonna, intenta a dividere il pane in quarti, a bagnarlo sfregarci sopra il pomodoro e una foglia di basilico. rituali della tradizione, monumentalizzati nel segno dell alta cucina. sperimentare la cucina di antonello colonna, significa vivere un esperienza totale, in cui sei costantemente accompagnato dall abile mano dello chef, che sa portarti esattamente dove vuole lui. i suoi cioccolatini alle erbe aromatiche, primo fortunato esperimento nel campo della ristorazione, cosi come la sua pasta ripiena, vanno mangiati in un sol boccone, sono stati calibrati per questo. attraverso il cibo, ti racconta la sua vita, le sue esperienze, le sue sfide, i suoi successi, le sue conquiste. antonello ti accoglie nel suo mondo, cui accedi tramite la porta rossa. la vidi per la prima volta nel negozio di elizabeth arden sulla Fifth avenue di new york, e me ne innamorai; è stata impiantata inizialmente, in quella fatidica estate del 1985, a labico, sulla via casilina, poi a roma, nel 2007, all ultimo piano del palazzo delle esposizioni, al ristorate open colonna ed infine, rivisitata per integrarsi in un architettura più minimale, quasi avveniristica, nel resort di vallefredda. oggi lo chef torna alle origini. cede alla magistrale conduzione del figlio andrea la gestione dell open e ritorna alla campagna romana. un po come gli aristocratici suoi antenati, che conclusosi il tempo degli affari, si ritiravano nelle loro ville in campagna e si dedicavano all otium, immersi nel verde della natura e nella tranquillità della pace dei sensi. vallefredda vuole essere questo, un rifugio. un luogo non luogo in cui l interno si fonde con l esterno, un gioco di spazi che travasano in altri spazi delimitati solo da mura di vetro, un posto in cui il minimalismo più estremo, più concettuale si integra con la bellezza di una terra lasciata selvaggia, che si fa ammirare per la sua essenza, per la sua schiettezza, una terra non addomesticata dalla mano dell uomo. una terra libera, incontaminata, anarchica, proprio come colui si è preso cura di lei.

20 20 star&words Cristel Carrisi Vi prego Se dovesse capitarmi un incidente, se dovessero rapirmi o se dovessi morire in circostanze misteriose dite a Barbara D Urso di farsi i c*** suoi! I geni migliori Davide Marengo Ho scelto Milano perché a Roma si girano molti film, forse troppi. Quello famoso per il film girato a Roma:Notturno Bus Piero Pelù Il non eletto, ovvero il boyscout di Licio Gelli, deve capire che in Italia c è una grande guerra interna, e si chiama disoccupazione, corruzione, voto di scambio Parola di boy-scout di Licio Gelli

21 Cate BLaNCHet La blogosfera è una fottuta piazza di paese. I pettegolezzi su Internet sono proprio come le scritte sulla porta del bagno: Cate si è fatta sbattere da tizio, etc, etc. l evanescente regina degli elfi

22 22 star&words vintage Coco Chanel Puoi essere meravigliosa a trenta anni, affascinante a quaranta, irresistibile per il resto della vita. angelo Bernabucci ao io so fatto così, a battuta me piace Yoda non c'è provare, c'è fare o non fare

23

24

25 Libri aperti vaniglia 25 Cosa vogliono le donne? C è una risposta univoca per svelare l arcano con una semplice formula applicabile con tutte. Potreste pensare fare shopping, ma c è qualcuna (con dei problemi) cui non piace. invece non c è una donna sulla terra cui non piace avere ragione. Comprate fiori, siate galanti, premurosi e di certo avrete una compagna fedele, ma quello che la manderà veramente in visibilio è la possibilità di avere ragione, ragione su di voi, sul suo capo, sulle sue amiche, su tutto. le donne vogliono avere ragione. tutte queste storie sul fatto che le donne non sono mai contente, del loro aspetto, della loro vita, del loro uomo, sono tutte baggianate. le donne si lamentano, è un passatempo, una valvola di sfogo. Gli uomini vanno a pesca, a giocare a calcetto, riparano macchine senza essere meccanici e senza che nessuno glielo abbia chiesto, si sentono dei Ct, e in questo modo scaricano la tensione. le donne ipotizzano, guardano a fondo, analizzano. Gli uomini rimangono a guardarle in silenzio, con la forchetta a mezz aria la bocca socchiusa e lo sguardo stupito come se avesse appena notato il cane che fluttua in mezzo alla stanza, quando dicono certe cose con aria di Cassandra. e gli chiedono che cosa vuoi tesoro? Cosa ti può far stare meglio?. errore! in quel momento lei ha solo bisogno di sentirsi dire che ha ragione. il soffitto va ridipinto? Hai ragione. il capo è uno stupido? Hai ragione. inoltre quando una donna si lamenta di qualcosa che non riguarda il suo uomo, costui sente in sé l irrefrenabile bisogno di sellare il suo cavallo bianco e risolverle ogni problema, dai peli incarniti, al calcare della macchinetta del caffè. Certo la maggior parte delle volte non farà, si limiterà a rilevare che voi lo avete fatto in modo sbagliato. errore! Un altro aiuto per capire le donne sono i libri. li comprano in base all umore. se volete sapere che pensa una donna, guardate che libro ha sul comodino. ricordo con esattezza il libro che era sul mio poco prima che lasciassi il mio ormai ex fidanzato, dopo una storia di quattro anni. sul mio comodino c era un romanzo bebè o tacchi a spillo, nemmeno un mese dopo quel libro era negli scatoloni accanto ai miei tredici paia di tacchi a spillo. Poi dicono che le donne sono complicate, ma se siamo libri aperti?

26

27 1, 2, 3. Zero 27 Social network: twitter #siamotuttiscimmie Prontoraffaella Social network: facebook Pagina: I like snoopy la VIgnetta: LINUS Il sito: le note disciplinari più assurde del 2014 al primo posto

28 28 appuntamenti RIAPRE BAUBEACH 7000 metri quadri di gioia e libertà a maccarese, un luogo di serenità e divertimento che da 15 anni offre agli amici a quattro zampe ed ai loro umani un rifugio in totale relax alle porte della Capitale. anche quest anno baubeach, gestita dall omonima associazione presieduta da Patrizia Daffinà, offrirà ai convenuti molteplici servizi garantiti, oltre un Programma di eventi, Workshop e Corsi, veramente entusiasmante. insieme all ingresso con Kit dedicato (ciotolina, snack, bustine igieniche, ombrellino parasole, assistenza e copertura assicurativa all interno della struttura), all area di ristoro bio, certificato Vegan ok e all angolo della baubeauty, sono state calendarizzate una serie di attività corsi gratuiti per i soci - che vanno dalla mobility Dog, disciplina sportiva non agonistica che permette di migliorare la comunicazione con il L ARTE DEL COMANDO. L EREDITÀ DI AUGUSTO di convogliare consenso intorno alla persona di augusto e al tempo stesso esaltare i destini eroici di L arte roma fu perseguita con tale successo dall imperatore da costituire un modello e una fonte di ispirazione nei secoli successivi, fino ai regimi assolutistici del XX secolo. Per questo motivo, all interno delle celebrazioni per il bimillenario della morte di augusto, roma Capitale promuove la mostra l arte del comando. l eredità di augusto, che approfondisce le principali politiche culturali e di propaganda messe in atto da augusto nel suo principato e replicate nei secoli per il loro carattere esemplare. museo Dell ara PaCis FiNO al 7 settembre cane ed aumentare la sua fiducia (a cura di un tecnico mobility siua), all'educazio- Ne Comportamentale con il metodo della zooantropologia applicata e cognitiva, ai seminari di Pilates, tal CHi, shiatsu metodo Palombini e metodo Yoga iyengar, fino alla baubook, la biblioteca per chi vuole conoscere il suo Cane e gli altri animali e per chi cerca benessere e armonia nel loro rispetto. baubeach Via Praia a mare snc maccarese (rm) ingresso: 4/5 euro (kit per il cane compreso) tessera annuale: 13 euro. infoline: Facebook (Gruppo): amici del baubeach

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli