Capitolo 1 : Approcci e stili

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolo 1 : Approcci e stili"

Transcript

1 Capitolo 1 : Approcci e stili Ci sono due fondamentali strade per quel che riguarda l approccio: o si vuole una donna già conosciuta, o si vuole una perfetta sconosciuta avvistata in qualunque contesto. Per donna conosciuta si intende una donna che sa già varie cose di te, o che può reperire informazioni facilmente, come un amica, una amica di amici, una compagna di lavoro o studi, e così via. Generalmente, al contrario di quanto si crede, conoscere già una persona può dare più difficoltà rispetto al non conoscerla affatto, perché potrebbe avere ricevuto informazioni sbagliate sul tuo conto da conoscenze comuni, oppure perché si potrebbe essere fatta un idea preconcetta su di te, anche del tipo lui è un amico e nulla più. Andranno benissimo i consigli che seguiranno, anche se mirati ad una sconosciuta, purchè si tenga presente bene quel che si può osare senza perdere in stile e credibilità. SCEGLIERE IL PROPRIO STILE è fondamentale, prima di cominciare. Dipende dal proprio umore, da cosa si è disposti a dire e fare, ma il professionista lo sceglierà solamente in base al bersaglio, alla donna da conquistare, intuendo dalle sue espressioni. La donna va un minimo osservata, studiata, racchiusa in una categoria di ampio respiro, e anche se in seguito si rivelasse tutt altra persona non importa, si potrà correggere il tiro. Difatti, occorre fare in modo che il proprio stile sia malleabile, soprattutto durante le prime battute, per prendere la forma congrua a seconda delle cose scoperte nella donna, mano a mano. Ma questi concetti verranno ripresi in seguito. Inizialmente quindi si dovrà: 1) designare un bersaglio; 2) osservarne espressione, movenze, vestiario, amici, argomenti, luce negli occhi; 3) inquadrare il bersaglio in una categoria generica, come ad esempio: a) troione da vacanza b) ragazza particolarmente stupida o particolarmente intelligente c) intellettualoide e cervellotica nervosetta d) malinconica sognatrice romantica e) complessata f) brava ragazza g) buona e cogliona h) maschiaccio o quant altro vi venga in mente; 4) decidere con quale stile avvicinarsi, a seconda della categoria di inquadramento. Gli stili qui proposti sono i più versatili ed efficaci ad ampio spettro, e si potrebbe dire che siano sfaccettature dello stesso stile. Usate l intuito, che altro non è che la perfetta sinergia tra istinto e ragione. Sull intuito inteso come non-pensiero si suggerirà altro in seguito. 5) Scegliere ed attuare l approccio. Per quanto riguarda i tipi di approcci, saranno discussi a breve. Occorre prima soffermarsi a ponderare i tipi di stile. Assolutamente evitare di cadere negli errori di gioventù, facendo ad esempio i gradassi, le vittime, i polemici a tutti i costi, i buffoni, gli sfigati, i marpioni, gli insistenti. O, perlomeno, quel tanto che basta. Ricordati sempre che, a prescindere da come ti vorrai porre, dovrai mantenere vive alcune virtù: essere fondamentalmente un gentiluomo, dimostrarti intelligente, sagace ed acuto, essere saggio, essere carismatico con naturalezza, dimostrare una certa esperienza di vita, non parlare di calcio, motori o pesca se lei non comincia. Calma, lucidità e pazienza. 2

2 L avventuriero L avventuriero è un tipo navigato, un eroe veterano sempreverde, uno che ne ha viste di tutti i colori e che a volte ne può anche parlare. Sa sempre come cavarsela, e come cavare gli altri dai guai, è competente in tantissime cose, è un gentiluomo, se la tira anche un po e sicuramente sarà lui ad avere l ultima parola, a condurre il gioco. Non ha bisogno di certezze, nasconde i suoi segreti, non fa mai la vittima anche se la vita lo ha provato tanto, e dimostra maturità ed affidabilità. E sicuro di sé e amico di tutti, buono e quasi paterno, e si può all improvviso rivelare il perfetto complice per vivere ogni genere di avventura, come partire domani per andare lontano a vedere quella mostra che lei vuole vedere, andare a cena in un posto che solo lui conosce. Ha sempre un asso nella manica, un piano per stupire, una sorpresa, una via di fuga se ce n è bisogno. Sempre tranquillo, non perde mai la calma e l efficienza; è il partner ideale per scoprire il mondo, vivere emozioni fugaci ma forti, senza progetti a lungo termine. Sdrammatizza tutto con un umorismo dai toni genuini e irriverenti, ma mai offensivi. Il nobile A ragione o a torto, il nobile vanta di avere un sangue più blu dei suoi simili, o meglio, lo fa capire suggerendolo coi suoi modi raffinati e ricercati. Non deve necessariamente seguire alla lettera il galateo, può anzi essere un eccentrico, ma di sicuro l aura di esclusività che lo circonda è sempre visibile. Le cene che offrirà saranno nei ristoranti elitari, alberghi e vacanze mai di seconda classe, fuma sigari buoni, o sigarette particolari. Conosce i vini, parla anche di denaro e lavoro, è un James Bond in quanto a maniere con le donne. Farà più colpo su quelle grandi, o su quelle con pretese danarose o materialiste. Veste firmato, ma non potrà mai confondersi col fighetto provinciale appassionato di calcio e motori. Il principe nero Egli è la variante affascinante e misteriosa del principe azzurro, di certo più dark e più forte di quel pusillanime vestito in celeste. E un predestinato, un uomo nobile e superiore, dal carisma lampante e accattivante, dai modi nobili seppur a volte diretti, dall animo puro e idealista in questo mondo corrotto. E anticonformista, sicuro, coraggioso, pronto a tutto per una donzella in pericolo; nasconde terribili segreti e sofferenze, di cui parlerà solo con persone di cui ha fiducia, e sicuramente deve aver patito molti dolori, perché i suoi occhi ne parlano. Nonostante tutto è buono, temprato, solido, d onore, ed è capace di elargire sorrisi e sguardi irresistibili, quando ha davanti qualcuno che lo fa sentire capito. A volte sarcastico, a volte duro, comunque un uomo con dei princìpi saldi, e delle intenzioni serie. E il partner ideale col quale dividere le proprie amarezze, a cui confessare i propri dolori, perché sa cosa vuol dire stare male. E avrà una soluzione. L angelo Com è possibile che questo ragazzo non abbia mille donne ai suoi piedi? Lui è puro, timido, adorabile, premuroso, intelligente, attento, affabile, gentilissimo, sensibile, sincero. E una creatura celeste scesa in terra, che sogna una casetta da dividere con la sua amata mogliettina ed i suoi bambini adorati. Può piangere se vede un gatto schiacciato da una macchina, fa l elemosina, non è volgare, ha buone parole per tutti e il suo volto è un sole sorridente. Non ha segreti, vuole solo dare e ricevere amore, senza compromessi. Da sempre aspettava di incontrare finalmente una ragazza così, della quale sa che si potrà fidare. E il partner ideale per una vita serena e stabile. 3

3 La tigre La tigre è la tigre. Bello, baldanzoso, deciso, ama osare, è infallibile, sta al centro dell attenzione, assolutamente carismatico. Prenderà per mano la donna che vuole, e la porterà via guardandola col più malizioso dei sorrisi, e sa che lei sarà incapace di andarsene. Il mondo è il suo palcoscenico, lui è il protagonista. Nessun bis però, lui deciderà ogni cosa. Cacciatore nato, ha tutto chiaro e bene in mente, e non lascia seconde scelte. I suoi nemici lo temono e invidiano, lui è il signore incontrastato del destino, che la gente lo capisca o no. Non ha considerazione dei giudizi altrui, non ne ha bisogno. Lui è il migliore. E il partner ideale per farsi guidare, per vedere cosa succede, per passionali incontri, per l imprevedibile. Il simpatico E l uomo comune, davanti al quale nessuno avrebbe paura. E quello lì, uno come te, sulla tua stessa barca, abitudinario, molto cordiale, quasi ordinario. E una persona dai sani princìpi, che sa fare quello che ti aspetti, che vive come milioni di suoi simili, decorosamente, senza eccessi, contraddistinto però da una simpatia fuori dal comune, da una grande sagacia e da un acume particolare. Si propone tranquillamente, senza mosse sconvolgenti, magari con scuse banali, ma riesce lo stesso a trasmettere tranquillità, e voglia di passarci del tempo assieme. E il partner ideale medio, è l amico che conosci da un po, o comunque potrebbe essere stato sicuramente un tuo buon amico. E degno di fiducia, non avrà mai colpi di testa. Ti ascolterà, ti farà sentire meglio, con meno pensieri. Il cavaliere stanco Amareggiato, esausto, disilluso, uomo d esperienza, ingiustamente maltrattato dalla vita, seguito forse dalla malasorte, dalla quale non sa bene se fuggire ancora o no. Non sa dov è ciò che cerca, né se esiste, ma la sua condotta è comunque forte e nobile. In qualcosa è un bravo artista, è estroso, malinconico, con lo sguardo perso spesso nel vuoto, difficile che guardi negli occhi delle persone a cui parla, perché ha paura di vedervi l indifferenza, e di essere giudicato. Un pizzico di sarcasmo, a volte autoironico, può fare capolino nella sua voce calda, che a volte sembra soltanto un eco di gesta gloriose. Lo stile-non-stile Dietro a questo nome c è tutto, tutto e nulla. E il senso ultimo di questo intero scritto. Per apprezzarne il significato occorrerà meditare bene. Tu hai un tuo stile, un modo di essere te stesso. Con introspezione, meditazione e disciplina capirai meglio il tuo posto nell ordine delle cose, ed il posto che puoi raggiungere. Rimando a letture di filosofia orientale per apprezzare la mentalità che intendo, o meglio, lo stato spirituale necessario per vivere con sprazzi del pensiero-senza-pensiero padroneggiando lo stile-non-stile. In lui c è ogni stile, e non ce n è nessuno. In lui ci sono taoismo, ninjutsu, buddhismo, la Via. Consiglio di leggere e assorbire il Tao-te-ching di Lao-Tze (o Lao-Tzu, è la stessa persona), il Libro dei cinque anelli del leggendario samurai Musashi e, per i più volenterosi, c è anche Il Vero Libro di Nan-hua di Chuang-Tzu. Queste letture servono ben aldilà dell andare a donne: servono ad esistere. Lo stile-non-stile è difficile da raggiungere: potrà più facilmente capitare di sentirlo proprio per brevi momenti, per attimi di intuizione e trascendenza. E basato sul potere del Vuoto. Quando avrai maturato un tuo stile versatile e naturale, non dovrai più preoccuparti di come proporti. Sarà il tuo modo, la tua Via, e sarà la migliore in assoluto per te. Se già 4

4 ritieni di avere maturato una sicurezza simile, sei molto avvantaggiato. Ma non lodarti mai troppo. Scelto lo stile, va scelto l approccio. Ogni approccio ha pro e contro, e bisognerà intuire la strada giusta in quel dato istante che precede l azione. Approcci indiretti Sono un genere di mosse interessanti e rischiose, che richiedono buone capacità e sicurezza per essere attuate risultando credibili, e per non far perdere la faccia. Possono precedere l approccio diretto nel caso di una strategia a lungo termine. -Numero di telefono avuto da un amico: veramente arduo riuscire a far cadere una donna partendo da questi presupposti. Bisogna far sembrare tutto come un caso, quasi incoraggiato dal destino, magari non rivelandosi subito e iniziando uno scambio di messaggi col cellulare. L importante è uscirne puliti, e non umiliarsi mai. Metterla sul ridere se proprio va male. -Inviare un biglietto: spunti interessanti sono cene, feste, anche discoteche, matrimoni, birrerie. Mandare un biglietto è una gran responsabilità: bisogna far vedere di cosa si è capaci, e solo se si è capaci di fare qualcosa su di un foglio vale la pena di mandare un biglietto, anche se c è chi scrive solo mi dai il tuo numero? e nulla più. Sai disegnare? Fai un bel disegno di te e lei che vi abbracciate, o ritraila come una modella. Sai scrivere? Componi una bella poesia lì per lì, evocativa e misteriosa, e magari chiedile di parlare in privato. Evitare di mandare al tavolo bevande, o di scrivere banalità. Ci si giocherebbe tutto. Piuttosto di un brutto biglietto, meglio un approccio più diretto. Notare che le poesie possono essere inviate anche via sms, se si ha il numero, o chattando con i terminali presenti in certi locali. -Mazzo di fiori: è incredibile quanto le donne ci caschino con i mazzi di fiori. Una cosa banale, scontata, non originale. Eppure, salvo eccezioni, efficace. Ci sono donne che si sono lasciate sedurre da un mazzo di rose e da una buona parlantina anche se si erano appena lasciate da storie di svariati anni. Evitare mazzi eccessivamente poveri, tipo 2 rose e qualche margherita; meglio una singola rosa rossa, molto più significativa. Oppure, se sei in vena di spese, un opulento mazzo di cinquanta rose rosse. Il biglietto andrà scritto conformemente al mazzo, cioè significativo se si tratta di un singolo fiore, e anche un po più prolisso se il mazzo è cospicuo. Un invito ad uscire ci può stare, scritto. Mai, comunque mai scrivere banalità, come paragonare lei o sue parti ai fiori, o dire che le rose sono nulla di fianco alla sua bellezza. Non ci sono solo le rose. Belli anche i girasoli, i tulipani, le calle bianche, o i fiori dell aquilegia, originali e di bella forma e colori. Inoltre, il significato di questi ultimi nel linguaggio dei fiori è follia : siete pazzi di lei. Si potrebbe anche fare una ricerca sul linguaggio dei fiori, ma spesso neanche le donne lo conoscono. Approcci diretti Qui si tratta di prendere coraggio ed avvicinarsi a lei, senza nessuna paura. Lo stile detterà il tipo di frase d esordio. Se lo stile detta dolcezza e rispetto, va benissimo un ciao, ti vorrei conoscere sicura che non ti do fastidio? ti capirei, davvero, dimmelo e non c è problema. Un dare la via di fuga preventivo fa risparmiare tempo. E il dire ciao, ti vorrei conoscere è così semplice che nessuno lo dice più, e farà sicuramente colpo, semmai corredato da un gioco di sguardi e sorrisi precedente (il famoso videocontatto di Fonzie, celebre donnaiolo della serie tv happy days ). Il videocontatto è neutro, è un buon saggio della disponibilità della donna, ma non sempre possibile. Se lo stile invece detta decisione e mistero, mille varianti sono possibili, basta come sempre non cadere nel ridicolo, nel 5

5 banale e nel gretto. Dire non hai l aria di chi si sta divertendo ad una che ha l espressione seria, oppure presentarsi subito, o chiedere se le piace Platone, o dirle che assomiglia ad un personaggio famoso (ma solo un personaggio particolare al quale una donna vorrebbe somigliare), o fare complimenti poetici con espressione contemplativa ( sei il più bell insieme di linee e colori che io abbia mai visto mi chiamo X ), o improvvisare, sono tutti spunti adatti a creare una conversazione a partire dall approccio. Si può invitare a bere qualcosa a banco in discoteca, ma spesso le ragazze fanno le due chiacchiere e se ne vanno dopo aver scroccato il drink. L improvvisare, il capire il momento è essenziale, e forse sarà più chiaro a cosa ci si riferisce una volta terminata la lettura dei seguenti capitoli. Ricordarsi che la situazione vuol dire molto: una gita scolastica, ad esempio, o un seminario, offrono molti spunti preconfezionati. L obiettivo dell approccio è fondamentalmente uno: creare l occasione di un nuovo incontro. La peggiore delle ipotesi è che lei dica che è spesso in giro nel luogo dell approccio, e al limite si può dire che tu non ci vai mai per ottenere informazioni relative ad un recapito. Fondamentale conclusione dell approccio è ottenere il numero di telefono, meglio se di cellulare, o almeno un altra forma di recapito: indirizzo, , luogo di lavoro. Perché una volta che si può contattare la donna, si può provare a invitarla fuori. E nel frattempo le si possono preparare delle sorprese. Capitolo 2 : Sorprese e appuntamenti Ottenuto il numero di telefono e/o l indirizzo, ci sono varie cose da farsi. Anche qua valgono le regole d oro: dignità, originalità, discrezione. Se l approccio ha dato risultati incoraggianti, è meglio attuare una sorpresa prima dell appuntamento. In caso contrario, meglio attendere la sera dell uscita e sfoderare la sorpresa dopo la metà della serata. Oppure, si può fare una sorpresa dopo la serata. Alcuni esempi di sorprese: -Lettera: confezionata bene, fa sempre colpo; la lettera sta meglio dopo almeno una uscita; non usare la se puoi. Carta e penna hanno dignità e carattere. -Mazzo di fiori: vale quanto è già stato detto; -Wine in the box: questa è una mia invenzione : prendere un portacassette di quelli a due file; da una parte mettere una bottiglia di vino mignon, quelle piccoline ma confezionate come le controparti da 75cl, e dall altra due calici flute (in posizione tesa/piedi ci stanno); eventualmente sagomare il vano bottiglia con del polistirolo e rivestirlo con una pezza bianca. Il vino va messo bello freddo. Sfoderare questa scatola fa sempre colpo, perché è una cosa inaspettata e romantica, e dà i migliori risultati verso fine serata, magari parcheggiati in un luogo appartato con panorama interessante, e finchè non aprirai lei non potrà immaginare di vedere uscire due calici e una bottiglietta così carina. -Serenata: suoni o canti? Osa, se caso, una serenata old-style sotto la sua finestra, magari con l aiuto di amici suonatori. Ma è una mossa da tenersi per tempi maturi, e se la situazione sta volgendo all allontanamento. Si può comunque farla anche se tutto va bene, anche alla propria fidanzata. L ideale è portare un pezzo composto per lei, cantandolo, con una band amplificata al seguito (serve la corrente, magari con un gruppo elettrogeno o allacciandosi ad un locale vicino). Oppure alla fine di una serata si può suonare e cantare insieme su un prato, ed allora servirà davvero un panno, in automobile. -Regalini: piccoli pensieri inerenti un suo hobby, oppure una cosa introvabile come una figurina di un vecchio cartone animato da ragazze. O una videocassetta, o un cd, un gadget comunque inaspettato. Anche per posta; la vecchia cara busta di carta ha ancora 6

6 molto da dire. I cioccolatini in confezioni da 3 o giù di lì sono sempre validi: salvo eccezioni, le donne sono golose ed amano la cioccolata. -SMS poetico: Una delle mie sorprese preferite, sempre gradita. Una breve poesia in rima e metrica dai toni originali, elevante la fanciulla o alimentante il mistero, comunque ispirata. Sono molte le cose che si possono scrivere nello spazio di un sms. Rimando all appendice B per alcuni esempi di composizioni, inviabili coi messaggi ad un cellulare. Oltretutto, un messaggio è un utile test: se lei risponderà, sarà un buon segno. E come atto in sé è apprezzabile, sia perché oggi sono in pochi i corteggiatori che scrivono cose interessanti o che ci provano, sia perché un sms si può inviare in ogni momento, a patto di avere il numero del cellulare. E anche possibile iniziare un approccio indiretto con questo sistema. La telefonata o altro serve dunque a creare l occasione di rivedersi. Mai implorare, insistere appena appena ma non di più, ridere e scherzare. Essere disposti ad una uscita tranquilla, anche se la proposta è meglio che sia di andare fuori città, ad esempio in una città vicina, o in un paese dal tipico ristorante (bastano pochi chilometri), Più alieno alla routine sarà il luogo dove uscirete, più alienata dalla realtà sarà la donna, così volubile e preda del momento, e sarà facile costruire quell atmosfera che fa da preludio al primo bacio, o alla prossima uscita. Questa parte è importantissima. Occorre fare molta attenzione, perché se si riesce a portare fuori la donna (il bersaglio), lì ci si gioca tutto, e non bisogna commettere alcun errore compromettente. Non bisogna però nemmeno essere nervosi: semplicemente efficienti, al meglio, magnificando ogni possibilità di riuscita. Questa parte è anche la più divertente, quella che dà le maggiori soddisfazioni, piuttosto rilassante dopo lo stress da approccio. Occhio alla idoneità della proposta rispetto ai presupposti per farla: un caffè è sempre leggero e non ha implicazioni, neanche di orario; un aperitivo è appena più impegnativo; una serata a bere qualcosa è una proposta già un poco più pesante, ed una cena ancora di più. Ma non vuol dire nulla: si può benissimo invitare a cena anche dopo una sera di chiacchiere, anzi, magari fa sembrare uomini fuori dal tempo, se l azzardo viene giocato bene. Capitolo 3 : L uscita L ora e il luogo dell appuntamento sono fissati; non resta che uscire con lei. Falla sentire bene, dalle fiducia e complicità, sii un cavaliere. Ma come? Segui queste regole d oro! Va premesso che dovrai assolutamente essere tu a passarla a prendere, e che dovrai pagare tassativamente tutto; lasciale pagare un giro di bevande solo se proprio lei si impunta e non cede dopo varie tue insistenze. Se chiede perché vuoi pagare, la ragione è che la hai invitata tu e ci sono regole di cavalleria alle quali non vuoi assolutamente venir meno. Questo è un facile punto a tuo favore. Nel seguire le regole d oro, tieni conto che lo scopo è di creare una atmosfera complice e privata, rilassata, ma carica di aspettative ed emozioni nascoste. Dovrai insomma giungere ad un dialogo a due vie, dove non c è uno che parla di più o col tono più forte, o più velocemente. Sii puntuale al minuto, e giungi all appuntamento con il tuo look, ma se devi scegliere cerca di avvicinarti un po al suo stile; è una che veste firmato? Metti quel pezzo di vestiario elegante che è compatibile col tuo look. E molto casual? Vestiti col capo sportivo e meno impegnativo che hai nell armadio. Tieni conto anche del posto dove andrete, perché lei lo farà. Non metterti un profumo troppo invasivo, e mettine poco, se devi. Sii pulitissimo, anche orecchie, peli del naso e tra le sopracciglia, se caso. Porta del denaro 7

7 sufficiente ad ogni imprevisto. Carica il cellulare e metti il vibracall o spegnilo, quando sei con lei. Non bestemmiare, e dì poche parolacce, o dille se lei è sboccata. Fondamentali sono le caramelle o i chewing gum per l alito, che deve essere sempre al top. Porta un pacchetto di fazzoletti di carta: possono sempre servire, anche se rimangono nel cruscotto. Un panno nel baule dell automobile è quasi obbligatorio; se è estate, è obbligatorio. Se suoni uno strumento portatile, come la chitarra, potrebbe esserti rimasta casualmente nel baule. Rompere il ghiaccio Il modo migliore per rompere il ghiaccio è: non permettergli di esistere. Parlale fin da subito come se vi conosceste da tempo, fai sorrisi sinceri e rassicuranti, e battute se l aria è pesante. Evita di esordire con le domande adolescenziali del tipo che musica ascolti?, che per quelle ci sarà tempo. Se proprio non sai cosa dire, parlale di un fatto buffo o strano che ti è capitato appena prima, inventandoti una storiella simpatica e breve. Chiedile se ha caldo o freddo, scusati se la tua auto non è pulita, e assicurati di avere preparato con dovizia la musica da mettere su per ogni momento ed evenienza. Sei all andata, stai andando nel luogo dove le parlerai a lungo, ma dopo dovrai riportarla a casa, e quasi sempre è durante il viaggio di ritorno che succedono le cose più importanti. La musica è importante. Chiedile se le piace, e se è roba originale dille di cosa si tratta e vedi che ne pensa. Male che vada, c è sempre la radio, o il silenzio. La musica però colma le pause nel dialogo, ed è preferibile averla sempre accesa, anche a basso volume. Aspetta a fumare, se fumi. Se lei fuma, falla fumare, anche se fino al giorno prima lo hai proibito a tutti. Ora, le regole d oro. Assalto fluido Questo concetto è abbastanza semplice da assorbire, ma richiede pratica e costanza. Durante il dialogo, falla parlare molto, e asseconda ciò che dice, dai importanza a quello che racconta, e inserisci i tuoi discorsi sui punti in comune delle cose di cui lei parla. Sii cauto, interessato, ma non esagerare, rimani naturale, almeno in apparenza. Dalle l impressione che i suoi discorsi ti interessino sinceramente, sii partecipe. Occhio però: se hai davanti una primadonna, smontala di tanto in tanto, scherzosamente; ridimensiona le proporzioni del dialogo, che deve essere come un balletto, un duello, dove entrambi si ha uguale importanza e incisività. Non attaccare delle pezze troppo lunghe o fuori luogo, non essere logorroico. Vita grama Quando arriverà a parlare dei suoi problemi, sarà un buon segno ed un ottima occasione per affondare il colpo. Ascoltala, poi collegati al suo discorso e parlale dei tuoi problemi, quelli veri, e se non ne hai ricicla le questioni esistenziali e cose sulla vita, l universo e tutto quanto. Il vecchio adagio mal comune, mezzo gaudio è veritiero; tra due persone tormentate si instaurerà facilmente una sorta di solidarietà e complicità che non farà altro che rafforzare la fiducia e la vicinanza della donna. Vittimismo Arma a doppio taglio è il vittimismo. Io lo consiglio soltanto in questa accezione: hai problemi davvero seri? Parlane con sincerità, per la questione dell umana solidarietà di cui sopra. Ma è meglio parlare dei propri guai con aria di chi li sa superare (seppur con fatica e dolore) piuttosto che piangersi addosso. Ma ogni situazione è diversa: magari potrebbe rivelarsi congruo anche commiserarsi. Tenerezza svelata 8

8 Dalla tua scorza dovrà uscire, lentamente, la vera tenerezza di cui sei capace. Ciò può avvenire mediante il tono di voce, le espressioni, gli argomenti ed aneddoti, frasi ad hoc. Lei si stupirà di vedere migliorare ancora di più la persona che ha davanti, della quale aveva presumibilmente già una buona impressione. Esibire competenze Alle donne piace un uomo competente, anche se si tratta di cucinare un uovo al tegamino. Se sai fare bene qualcosa allora parlane, al momento opportuno. Magari fai anche un pizzico il vanitoso, poi subito ridendone. Arte e musica sono virtù predilette; fai teatro, suoni uno strumento, dipingi? Sarai affascinante ai suoi occhi, anche se non capisce un cazzo di quello che fai. Ad alcune piace lo sportivo, ed allora se sei o se eri uno sportivo non mancare di parlarne. Anticonformismo Va sempre bene fare i contro tendenza, purchè non si scada nella polemica. Essere diversi dagli altri è anche essere speciali, e non importa che lei capisca bene dove stia questa differenza, ma che la veda. Non esagerare mai, e regolati sulle sue reazioni. Se hai aspetti di te originali, o interessi particolari, esternali: ma sii cauto, non sembrarle mai troppo diverso, ma solo quel tanto da renderti speciale. Sognatore Si può arrivare a parlare di progetti e desideri, ed allora lì dovrà scaturire il lato nascosto di sognatore che porti in te. Inventa, se necessario, e che i tuoi sogni non siano antitetici ai suoi (per esempio, sognare la casa ai tropici e in lapponia). Se riesci a condurre questa fase con sincerità e ti trovi a tuo agio con lei, ben venga. Più i sogni sono alti, più elevato è il sognatore. Hobbies Rilassante fase, questa. Ora sì che è possibile parlare di musica preferita, di film, forme di intrattenimento, e così via. Hai hobbies originali? Parlane rapito, ma senza dilungarti eccessivamente. Un esempio di hobby originale che può venire tramutato in vantaggio è il gioco di ruolo: fantasticare con le regole, mille cose si possono dire, ed è facile il paragone col teatro; e questo fa fico. Oppure ti piacciono manga e cartoni giapponesi? Nonostante la connotazione sfigata di tutte queste cose, grandi vantaggi se ne possono trarre. Come cavalli di battaglia sempre apprezzati, potrai dire che ami: teatro, cinema, viaggiare, leggere, scrivere racconti e/o poesie (che potrai timidamente proporre a lei, un dì). Esoterismo, misticismo e parenti vari Potevamo parlare di queste cose nel trafiletto degli hobbies, ma la loro importanza merita un discorso a parte. Un buon tecnico deve sapere improvvisare, è vero, ma il professionista saprà fare di meglio. Il solo oroscopo tradizionale basterebbe: documentati leggendo un libercolo, o consultando internet, sulle caratteristiche principali dei segni zodiacali. Specializzati sul tuo segno, e se conosci la sua data di nascita studia anche il suo. Inventa e ricama su quel poco che basta sapere, e non tralasciare l ascendente (sapere cos è). Quasi tutte le donne abboccano a questo genere di cose. Se pratichi altri metodi divinatori, parlane: oroscopo cinese, i-ching, telescrittura e così via. Hai letto libri di magia o di occulto? Hai avuto esperienze paranormali? Parlane! Infarcisci i tuoi discorsi, e parla seriamente. Se poi conosci i fiori di Bach o l omeopatia, e cose di questo tipo, allora hai un poker servito in mano. Anche ayurveda, filosofie orientali, medicine alternative varie, visioni tue del mondo, differenze tra percezione ed essenza tutte cose valide con cui interessare il soggetto. Di questo genere di discorsi fanno parte anche i soliti su La 9

9 vita, l universo e tutto quanto ( e cito di nuovo il titolo di un libro di Douglas Adams). Ottima idea introdurre pensieri sul fato, sul destino che vi ha fatto incontrare; ma fatelo con sapienza, non in modo pacchiano. Cultura, esperienze, passato Non perdere occasione di citare i tuoi campi di conoscenza, le tue esperienze di vita, le tue idee maturate, i tuoi princìpi. Un uomo solido e temprato ha migliori possibilità, e questo fa parte della natura evoluzionistica dei due sessi. Ciò spiega perché molte ragazze sono attaccate alle cose materiali della vita, e ai soldi, generalmente più dei maschietti. Consiglio di leggere a tal proposito Il gene egoista, di Richard Dawkins. Se sei darwiniano e vuoi approfondire in scioltezza le tue riflessioni sull origine della vita, sarà un libro molto piacevole, con spunti di riflessione interessanti. Bello anche Elogio della fuga di Henri Laborit. Errori Se in qualunque momento fai un errore, o dici qualcosa che non dovevi dire, sii pronto a preoccuparti e a chiedere scusa. Un uomo che sa ammettere d aver sbagliato è un uomo più completo, anche se nella sua testa non ritiene di aver fatto questo gran sbaglio. Altresì, un uomo che ammette gli errori del passato è un uomo maturo, e qui ci si ricollega ai discorsi sulle esperienze vissute. Sappi mostrarti umile, se lei ti fa pesare un presunto errore. Humor Che il senso dell umorismo si adatti sia allo stile che alla donna che hai davanti; un humor sottile e intelligente è il meglio, ma talvolta sono addirittura più apprezzate le barzellette sporche! Sappi regolarti. Osare educatamente In certi momenti si deve osare, ma va fatto educatamente. In ogni caso osa, ogni tanto, intendo dire con frasi magari impertinenti e domande personali. Anche per il momento del bacio si può dover osare educatamente. Mai forzandola. Alcolici ed autocontrollo Il professionista dovrebbe reggere l alcool meglio di qualunque donna, ed in questo i maschi sono facilitati anche per motivi metabolici. Ricorda che i magri reggono meglio e i grassi peggio, e cerca infine di farla bere quel tantino da sciogliere le sue barriere. Non ubriacarla, però, anche perché potrebbe vomitare e stare male, ed allora addio serata e forse addio donna, e poi è una bassezza indegna di un buon professionista. Acqua e caffè sono la cura alla sbornia. Presentati a stomaco pieno per resistere meglio all alcool, se andate solo a bere; a cena l ideale è un buon vino rosso fermo. La lieve ebbrezza da bevande alcoliche faciliterà l instaurarsi della giusta atmosfera. Arachidi, oli e cibi oleosi e grassi permettono di diluire gli effetti dell alcool, se assunti poco prima (meglio) o durante la sessione di bevute. Atmosfera Questo punto è molto importante, ed è necessario capirlo bene. Ogni tua azione è mirata a creare ed alimentare questa atmosfera, ovvero una dimensione tutta per voi, una privacy speciale, un angolino di mondo riservato per voi due, quasi di spensieratezza vacanziera. Aiutarsi con l alcool, con i discorsi, con un luogo anche appena fuori città e con qualunque cosa possa fare percepire alla donna delle sensazioni di estraniamento dalla realtà. Sono sicuro che ci siamo capiti. Non hai mai sentito di una tua amica che non è mai andata a 10

10 letto col suo corteggiatore di una vita (un ragazzo bravo, carino, e intelligente) per poi farsi sbattere da uno spagnolo al mare? Anche questa è realtà. Porca miseria. Non rivelare troppo In tutta la girandola di parole, non dimenticare che è meglio tacere varie cose che potrebbero esserti dannose, un giorno. Al ristorante saluti una tua ex? Dille che è una vecchia amica di anni fa. Hai un carica batterie per cellulare di quelli da automobile? Non dirlo, e potrai simulare la fine della batteria e l impossibilità di ricaricarlo, se un domani ti dovessi trarre d impaccio. E cose del genere. L astuzia paga. Colpire i punti deboli Una volta che sai dove colpire, affonda. Sai cosa le piace, di che cosa ha bisogno? Offriglielo. Così potrai vederla di nuovo, potrai impressionarla. E lei comincerà a fare dei pensieri su di te, di norma. Stanchezza e dolori E impressionante osservare che, quando si esce con una ragazza, spesso lei non ha fatto nulla durante il giorno mentre tu hai lavorato o sei distrutto per altri motivi. Se malessere e stanchezza minano la tua verve, fai buon viso, e cerca di evitare di dire come ti senti. Se una donna capta segni di debolezza, sotto sotto immagazzinerà questa informazione come punti in meno a te. E incredibile, ma è proprio così. Al contrario, l uomo che non si lamenta ma che fa leggermente trasparire che è lecitamente stanco o dolorante quello va bene, anzi, sono punti in più. Nessuno mi può giudicare Nell ascoltare le traversie delle donne, sii attento e partecipe, ma non dire mai io avrei fatto così, invece ; generalmente le donne vogliono solo essere ascoltate, non consigliate. Serve molta cautela nel rispondere anche se chiede consigli esplicitamente, o pareri, commenti, giudizi. Essere vaghi e darsi vie di fuga è il meglio. IL VIAGGIO DI RITORNO E un momento cruciale, una sorta di resa dei conti. Qui cogli i frutti del tuo lavoro. Solitamente si parla di meno durante il ritorno. Si è stanchi, ci si guarda, ci si fanno domande ognuno nella propria testa. Se la disponibilità della donna è palese, si potrà osare di chiamarla su in casa, o di proporle di fermarsi a parlare in un posto tranquillo. Se non lo è, allora fai buon viso e portala sotto casa sua. Appena spenta automobile e radio (o appena giunti sotto casa), devi dire una frase (col tono più da film che riesci a fare, con una punta di timidezza) il cui senso sia che sei stato davvero bene quella serata, e che ti piacerebbe rivederla, uscire ancora. Ascoltare la risposta e far esaurire il dialogo che eventualmente ne segue, alchè c è il momento magico. Il bacino della buonanotte. Avvicinati delicatamente ma con un po di decisione e metti le tue mani sui fianchi o sulle spalle (dove non le ha messe lei), e timidamente dirigiti come per dare un bacio sulle labbra. Se lei accetta, stacca un attimo e replica il bacetto ma stavolta iniziando a proporre di limonare (e ciò dischiudendo le labbra), previo un brevissimo sguardo negli occhi (non sempre necessario): dovrebbe accettare il bacio con la lingua, ma nel caso contrario comportati come se lei rifiutasse il primo bacetto (porgendovi la guancia, tipicamente). La tua reazione, se lei rifiuta, sarà di chiedere scusa, di dire che ti sei fatto prendere dal momento, e lei apprezzerà anche se non doveste vedervi mai più. Oppure, se sei tempestivo e se la situazione lo consente, puoi convertire il tuo tentativo fallito di baciarla in un vincente e signorile bacino sulla fronte. 11

11 Altro sistema alternativo è quello di dirle che avresti voglia di baciarla, ma è bene usare questo modus operandi se siete già in coccole, o mano nella mano a vedere le stelle, o se lei è chiaramente volenterosa. Da notare che è possibile fermare una, se siete in discoteca o per strada in Svezia, e infilarle senza parole la lingua in bocca. I miei occhi lo hanno visto fare. Ma sono altre realtà e situazioni; qui si parla di costruire sogni, di fabbricare ricordi, di dare la possibilità ad un incontro di essere vissuto come un grande amore. Di sentirsi migliori, anche, perché nonostante l apparente pochezza di un atteggiamento tecnicista, ci si può disciplinare e si può giungere a dei veri sentimenti. Le barriere esistono comunque: almeno scegliamole. Il bacio è il confine tra incertezze e certezze, salvo eccezioni. Se fai tanto di riuscire a baciarla, potrai rifarlo, sia che usciate senza promesse, sia che vi fidanziate. Il bacio è la vittoria. Il bacio è il trionfo. Perché anche se lei non ci starà mai più, tu sarai stato forte e sarai riuscito nel tuo intento. Tecnicamente avrai vinto, e prima di tutto su te stesso. Capitolo 4 : Precetti la Via Questa è senza dubbio la parte più importante del mio scritto. Fino ad ora abbiamo parlato di aspetti abbastanza circoscritti, e di atteggiamenti utili a farsi benvolere da una ragazza o da una donna. Adesso giungiamo ai precetti originali, alle basi profonde, ai segreti più intimi e difficili del sentiero che stiamo percorrendo. Non si tratta di concetti che iniziano e finiscono nello scopo dell andare a donne, ma che servono a vivere meglio. Vanno assorbiti, sentiti, fatti propri, e applicati anche al fine qui discusso. Che lo spirito sia aperto e ricettivo, che le menti respirino. Arciere Zen Se l arciere, la freccia e il bersaglio diventano la stessa cosa, è impossibile sbagliare il colpo. Yoda di Guerre Stellari avrebbe detto: Non esiste provare: esiste fare o non fare. Il fallimento non è una possibilità. Non c è fallimento. Alla fine del fiume c è sempre la foce. Be like water Sii come acqua. Fluido, cangiante, adattabile, imprendibile, fresco, scintillante, immediato, naturale, puro. Segui il corso del fiume. Segui il corso delle cose e degli eventi. Non avere paura. Non esiste paura. Modellati a seconda del recipiente. Intuito e iniziativa. L acqua può essere calma e piatta, può essere tempesta e maremoto. L acqua scorre. Assumere la forma, seguire il ritmo. Divieni l uomo ideale per lei, assumi la forma che le è complementare e la completa. Avvolgila come fossi il suo stampo. E nel farlo, segui il ritmo. Ogni cosa ha il suo battito, anche i dialoghi, i gesti, le iniziative. Percepisci il battito, e non potrai sbagliare. La sua vibrazione ti sia chiara, la tua lunghezza d onda diventi la sua. Non potrai fallire. Ninjutsu Mantieni il maggior riserbo possibile sulle tue mosse. Così uscirai pulito da ogni situazione, comunque vada. Evita gelosie, risentimenti, umiliazioni, litigi. Conserva la facciata; un domani, potresti trovarti a voler corteggiare una sua amica o conoscente. Jack of all trades (but master of none) Sai parlare di tutto, sai fare tutto. Sei competente in ogni cosa, anche se non primeggi. Competenza onnicomprensiva. Mai impreparato. 12

12 Autostima Consapevolezza. Tu sei il migliore, è chiaro, lampante, trasparente come l aria e l acqua. Tu lo sai. Tu lo vedi. Lei lo vedrà. Non idealizzarla Che romanticoni sensibili che siamo, di questi tempi. L idealizzare una donna ed elevarla allo status di vergine sul piedistallo di diamante è una bella cosa, in sé, e ci si casca spesso. Ma non cedere, se puoi, ad affibbiare virtù inesistenti ad una lurida materialista ignorante e incapace, gretta, arida e ordinaria. Anche se è bellissima e il suo sorriso ti scioglie, può nascondere l orrore, dentro. E ricorda, una volta cedute le armi al nemico (decidendo di mostrarsi veri per creare una storia, ad esempio) non si torna indietro, e il nemico potrà gettarle anch esso, ma anche non farlo, ed in quel caso saresti disarmato, ti saresti posto da solo in una situazione di inferiorità e debolezza. Molta attenzione; prima della resa, meglio un ambasceria, saggiando sempre il terreno. Mille virtù potrà effettivamente averle, come ad esempio saper parlare, essere simpatica, dare l idea di essere capace a letto o anche esserlo davvero. Ma il suolo del suo animo, dove ne poggiano le fondamenta, di cosa è fatto? Onore e virtù Mantieni nobiltà d animo e di intenti, sii corretto, educato, serio, dolce. Almeno sforzati di sembrarlo. Il vento soffia, la montagna dimora Sii come una montagna sferzata dal vento. Nulla potrà scalfirti, nulla potrà muoverti dalla tua posizione. Inutili assalti non ti daranno alcun pensiero. Il Tao e il Vuoto Chi ha il potere del Vuoto ha ogni potere, e tutto gli è possibile. Segui il pensiero-senzapensiero, agisci prima di pensare, ascolta il tutto, fatti attraversare da esso e svuotati. Reality bending Il segreto ultimo, il potere finale, la vera magia. VOLERE E POTERE. Credere in qualcosa senza paure e indecisioni significa averla già realizzata. Credere, Vedere, Conoscere, Essere consapevoli che è così, e altrimenti non può essere. Capitolo 5 : Dirty tricks Chi ha detto che solo le donne debbano avere il loro repertorio di sporchi trucchi? Lasciamole truccare, lasciamole abbigliare in modo provocante, lasciamole raccontare scuse e tentennamenti, barare su promesse e intenti: non possono immaginare dove un uomo sa arrivare per ottenere ciò che vuole. Segue una lista di sporchi trucchi, da utilizzare con ben in mente una cosa: la dignità, nel mondo degli uomini, ce l ha chi non è scoperto a fare una cosa sconveniente, e non solamente chi non fa una cosa sconveniente. 13

13 Spionaggio Si possono avere molte informazioni sia osservando una donna, sia chiedendo ad amici comuni, sia consultando registri di scuola e università, ogni strada è buona se porta ad avere recapiti e informazioni. E ricordati: negare l evidenza, o ammettere la ricerca solo se può portare vantaggi nel sembrare romantico e interessato. Qualcuno ti ha detto che lei va in un posto il mercoledì sera? Vacci con un amico. Sai la sua data di nascita? Falle gli auguri. Sai che ama la cucina cinese? Quando la inviterai, azzarderai di andare ad un ristorante cinese. Tecnica. Dritti allo scopo. Pianto Un arma terrificante, da usare solo se butta male, o se davvero ci sta bene. Piangere a comando non è facile. Ci si può suggestionare, o addirittura capita che le lacrime arrivino da sole spontanee. Ma se non si vuol fallire, mentre ad esempio lei inizia a singhiozzare raccontandoti dei suoi problemi, mettiti in bocca una caramella balsamica alla menta forte (mai senza) poi, mentre ti copri il viso con le mani a conca come per piangere anche tu, alita silenziosamente e a bocca aperta con gli occhi spalancati: i vapori balsamici ti faranno bruciare gli occhi, che a breve inizieranno a lacrimare. Un poco di interpretazione e voilà! Il ragazzo capace di piangere farà parte del tuo repertorio. Non usare mai più di una volta questa tecnica, però: potrebbe anche insospettirsi (ma è quasi impossibile). Ha sempre funzionato. Eroe Questa tecnica è così perfida che nemmeno io l ho mai usata, però è pittoresca, e può essere carina. Hai modo di contattare dei ragazzi che sembrino dei brutti ceffi? Magari hai amici immigrati, verso i quali c è purtroppo diffidenza e razzismo? Bene. Se sei sicuro di poterti fidare, e che lei non li rivedrà mai più, puoi inscenare una falsa aggressione ai danni della donna. L attore cattivo non dovrà che insultare pesantemente e magari sbarrare la strada (niente toccate, si va nel penale!) facendo proposte oscene, alchè arrivi tu, l eroe, che la salva malmenando per finta il cattivo. Preparare il combattimento è meglio. Così tu, eroe, ti potrai fare avanti, accompagnarla a casa, oppure conoscerla ed avviare, con questo assurdo approccio, la serie di eventi che portano al sedurla. Variante interessante: tu e un tuo amico volete conoscere e far colpo su due ragazze che girano sempre insieme? C è posto per una banda di aggressori, e una coppia di eroi. Consiglio di prendere seriamente in considerazione questo sporco trucco solo agli under venti. Il tempo delle mele Per i più piccini: al cinema, posti dietro; e lo stirarsi tendendo le braccia in aria offre l occasione per metterle un braccio intorno alle spalle. Sempre caramelle e alito fresco. Mai criticare il suo cantante preferito, oppure fallo ma con simpatia. La sua migliore amica è bella? Tienila buona per il futuro, che alle donne giovani (ma a volte pure alle vecchie) piace prendere l uomo all amica. Fa parte del senso del proibito che anima tutti. Se devi regalare dei fiori valli a raccogliere tu e dille che lo hai fatto perché non avevi tanti soldi per comprargliene di bellissimi, ma che lo stesso anche questi ti sembrano bellissimi e ci hai messo impegno nel sceglierli tra mille. Ruba da prati o vasi dei vicini. Non avere scrupoli. Non farti scavalcare da altri uomini. Mai. Ricerche sul web 14

14 Internet ci offre la possibilità di reperire ogni genere di dato. Vuoi sbalordirla con una ricetta originale? Vuoi poesie o lettere d amore preconfezionate? Strade, itinerari, locali, mail, oroscopi, vini da intenditore, fiori, immagini e canzoni introvabili di tutto e di più. Sfrutta appieno ogni potenziale. Fare il legno In un antico gergo il comportarsi da legno significa scherzare con le ragazze in modo tale da cercare il contatto fisico, con solletico, toccate, pizzicotti, e così via. Le donne vivono dentro la loro sensibilissima pelle di serpi, perciò potrebbero gradire un massaggio ben fatto. Fatti la fama di chi sa fare i massaggi, per stress, emicranie, gambe gonfie (i tre maggiori problemi non mentali o quasi delle donne), impara a toccare nei punti giusti, e opera ogni qualvolta se ne presenti l occasione, anche sulle ragazze brutte se nei paraggi ce n è di meglio. La tua meritata fama e serietà cresceranno. Sappi che le ragazze possono eccitarsi moltissimo con un massaggio, anche in birreria. E se lo ricorderanno, stanne certo. Capitolo 6 : Sulle donne e sul metterle buone Quante cose si possono scrivere sulle donne! Quello che seguirà è basato su valutazioni valide in special modo nel ponderare i comportamenti di ragazze, ma anche di donne più grandi, nate e cresciute nell agio, senza particolari problemi. Ovvio che molte osservazioni sono avvicinabili a qualsiasi femmina, di ogni contesto sociale e culturale. Si sa che le donne possiedono un cervello che pesa grammi in meno di quello maschile. In molti libri di anatomia umana questo non è indicato, e viene da chiedersi il perché. A scuola dicono che l eccesso maschile è deputato al controllo di muscolature più possenti. Fanno l esempio della balena, dell elefante. Ma la donna è della stessa specie del suo maschio, homo sapiens sapiens, percui i paragoni con altre specie non sono nemmeno da considerare. Dovremmo credere davvero che due etti abbondanti su un chiletto di cervello non facciano la differenza? Ma orsù, è addirittura sciocco. Certo, ci sono donne capaci di fare tante cose e uomini gretti e violenti, ma non è il punto. Volendo considerare l intelligenza di maschi e femmine uguale, facilmente si può concludere che il maschio umano, essendo più forte, è superiore, e questo per le leggi dettate dalla natura e dalla possibilità di sopravvivenza nell ambiente. Ci sono ragioni endocrine alla base del comportamento di ognuno di noi. Per esempio, gli ormoni che nei maschi procurano un ossessivo impulso al sesso possono modificarne il comportamento, e tutti lo sappiamo. I maschi sono abituati a questo continuo impulso, e lo dominano e contengono con la volontà e la masturbazione. Le donne sottostanno alle regole del ciclo mestruale, e il loro altalenante equilibrio le soggioga. Spesso pare che nemmeno si rendano conto del perché si sentano in preda ad un umore negativo e nevrotico. Pensiamo a tutte le nostre conoscenti che per dormire prendono tranquillanti, di solito farmaci a base di benzodiazepine. E magari per un esame, mio dio. Per non parlare dello psicologo; dei 10 milioni di italiani con disturbi mentali di varia entità, il 70% sono donne, cioè circa una su quattro; altre statistiche provano che il 75% delle donne dai 20 ai 50 anni soffre di depressione media o lieve (e non è inclusa la grave). Pensiamo alle ansie ed alle paranoie che sgorgano anche in assenza di problemi dalla sorgente inesauribile che è la testina delle donne. Le menate, le difficoltà, le cose che non vanno mai bene, la tavoletta alzata, lo sbadiglio senza la mano davanti. Pensiamo alle figure di punta in ogni arte o mestiere: uomini. Pensiamo all incoerenza che le donne manifestano, come vergognarsi di farsi vedere in reggiseno da amici di una vita per poi andare al mare a farsi vedere in topless da perfetti sconosciuti, per poi succhiare il cazzi sporchi e farsi scopare dal primo marocco analfabeta che passa. Pensiamo alla logica del branco: la femmina ambisce il più 15

15 forte, ma oggi ambisce chi millanta di esserlo con vestiario e atteggiamenti, cieca alla realtà delle cose. La donna ama la posizione, l uomo con la macchinona e con disponibilità, la donna è materialista. Sì, ci sono quelle che dicono di fregarsene, ma se l uomo è danaroso è meglio. Ai ragazzi di ogni età non passano per la testa certi discorsi. Pensiamo alle poesie e canzoni che gli uomini dedicano alle loro amate, loro, veri campioni di sensibilità e tenerezza, e nel mentre le donne pretendono di essere più sensibili e attente al dettaglio. Pensiamo a quante parole usano le femmine per esprimersi, e per dire poi cosa; almeno il triplo delle parole necessarie. Lei è diversa, con lei sto bene. Alt. Con lei sto bene è una cosa, e accade. Lei è diversa è una stronzata, anche se è la migliore di tutte quelle che hai mai conosciuto. In lei vegeta il germe della superficialità e della banalità, meglio visibile senza i filtri mentali dovuti all innamoramento. Lei non farebbe mai quello che tu faresti per lei, o lo farebbe malvolentieri. Tu la terresti anche senza un braccio, mutilata da un incidente, perché la ami davvero. Lei no. Pensaci. Chiedilo. Tu ami anche il suo corpo, lei ama te in un modo e il tuo corpo in un altro. Lei sarà sempre preda di chimere e paranoie. Pensiamo alle fan di cantanti e boy bands. Quanti ragazzi sono così idioti da lasciarsi andare ad eccessi tali? Dai Beatles ed anche prima è la stessa storia. Tutto è la stessa storia. La storia si ripete, con nuovi soggetti che nascono e crescono attraverso le tappe della vita, ed altri che muoiono. Cambiano solo volti e nomi, ma la sostanza è sempre quella. Maledette quelle scimmie che scesero dagli alberi per generare l Uomo, razza fallimentare che piaga un pianeta innocente, rovinandolo ad ogni livello. Per mettere buona una donna si intende comportarsi in modo tale che non possa nuocere ai propri fini. In pratica, significa sia non mostrare mai punti deboli affinchè sia anche lei ad arrivare a desiderare il cacciatore, sia zittire le cagne che mancano di correttezza e rispetto verso chi ha provato a corteggiarle. Per quanto riguarda il primo punto, è discusso qua e là nella guida; il secondo punto è trattato di seguito. Lei non risponde al telefono? Fa finta di non vederti? Non replica ai tuoi sms? Se la tira anche se non può, essendo lontana dall essere una vera bella ragazza? Bene. Non fare finta di niente come sempre hai fatto, ma fagli capire che il coglione non sei tu, piuttosto è lei ad essere una merda. Smaschera con quasi paterno scherno i suoi giochetti, ridi delle sue pretese di condurre la partita, sii immancabilmente superiore. Vacci piano subito, se tenti di recuperare il corteggiamento, perché a volte le donne tornano sui loro passi fingendo il fraintendimento per uscire pulite dal pantano della loro maleducazione. Se non te ne frega più niente o lei non abbocca, taglia i ponti col botto, con stile, avrai una grande soddisfazione nel renderti conto che la starai facendo sentire la merda che è. Capitolo 7 Sesso e dintorni Arrivati al dunque con una donna, si fa l amore. O almeno ci si prova. Moltissime donne di tutte le età non vivono la loro sessualità in modo libero e sereno, particolarmente in Italia. Per quanto tu sia abile, attento, arrapante e tutto il resto, ti capita di vedere una bambola gonfiabile che spera solo di essere penetrata. Se ce la fai e di lei non ti interessa nulla allora penetrala, ma suggerisco di fermarsi a parlare con franchezza qualora sia palese che qualcosa non va. Minuti di attenti preliminari e lei non te lo tocca neanche? Non può pretendere che tu te la goda, che tu abbia una erezione da record. L amore si fa in due, uno all altra e viceversa, mai da soli, sennò è una vera merda. Ancora, capita che lei ti chieda se sei malato appena prima del coito. Di ciò se ne parla prima, magari raccontando di quella volta che tu ed il tuo amico avete fatto il test di sieronegatività. Sincerati il prima possibile se lei prende la pillola, il che può anche servire a chiedere se si va a letto o no, mentre ci si sta baciando e palpeggiando. Oppure succede che non c è il profilattico, o non ce n è uno abbastanza grande per te. 16

16 O ad un certo momento lei si ferma e dice che qualcosa non va (nella sua testa senz altro). Sennò non riesci tu ad avere l erezione, per stanchezza, emozione, mancanza di eccitazione, nervosismo. Non è sempre scontato che una volta che si è nudi a letto insieme si finisca con il fare l amore. Bisogna sempre stare attenti a non dare colpe che lei non ha e a non prendersi colpe che non si hanno, rimanendo vigili e sensibili, comprensivi. Ovvio che presumibilmente tutto andrà bene. Come è ovvio che affetto e intesa dovrebbero nascere prima del rapporto sessuale. Appendice A - Linea d azione generica riassunta Scegli la preda Studiala Giudicala e inquadrala Scegli lo stile Pianifica l approccio Attua l approccio Ottieni un recapito (eventuali sorprese) Contattala per rivederla (eventuali sorprese) Esci con lei ed opera secondo le regole d oro ed i precetti (eventuali sorprese) Baciala o ripeti l uscita finchè ce ne sarà la possibilità Appendice B - SMS poetici Tramonto e autunno donano i colori,su armonie di linee delicate.se in te splendore è dentro quanto fuori,ti seguirò,mia prima tra le fate.notte,mia luminosa. X. (questo è particolarmente adatto a ragazze castane o rosse, ma va bene comunque) E più forte se timido il coraggio,ma alla Notte non importa,né lo chiede.può accader,nel nostro lungo viaggio, di trovar chi ha l occhio che oltre il velo vede. (bel modo di giustificare ed elevare la propria timidezza ed inettitudine) Appendice C Situazioni tipiche In questa sezione sono elencate alcune delle più comuni situazioni dove si incontra una potenziale preda, o nelle quali ci si può ritrovare nel cacciarla. Sono suggerite le linee d azione probabilmente più efficaci. Punta e clicca_ Quando una preda viene adocchiata in un posto pubblico, e quasi di certo non sarà possibile rivederla, si impone l approccio diretto. Una caccia difficile, ma soddisfacente. Amica di amici_ Una sera uscite, e nel gruppo spunta una nuova figura femminile. Questa è una fortuna molto grande! Facilitato dal fatto che se hai amici in comune lei ti 17

17 considererà da subito meglio, attua un approccio diretto ma con estrema naturalezza. Dovrai direttamente chiederle il numero, o invitarla a fare qualcosa e poi ovviamente chiederle il numero per accordarvi. Prima di ciò, familiarizza con lei tenendo presente alcune delle regole d oro, così guadagnerai tutti i punti possibili prima della domanda di rimanere in contatto. Vista e rivista_ Il bersaglio si aggira per i vostri stessi ambienti, e la vedete di frequente. Magari vi salutate pure, senza conoscervi. In questo caso è bene raccogliere informazioni tramite altri frequentatori dello stesso posto (se possibile), poi attuare un inizio di approccio indiretto per stuzzicarle la curiosità, rimanendo nell anonimato per qualche tempo. Se caso si potranno orchestrare altre sorprese anonime, per poi scoprirsi simulando una casualità. O cogliendo la palla al balzo, se gli dei la lanceranno a voi. Occhio a non perdere tempo, però! Colleghi_ Se la donna nel tuo mirino è una compagna di scuola, lavoro o hobby, le occasioni abbonderanno. Un approccio indiretto è rischioso ma pur sempre possibile; il rischio sta nell impossibilità che nessuno venga a sapere di un eventuale fallimento, pregiudicandoti la chance di provarci con un altra dello stesso ambiente. Meglio un oculato approccio diretto con molta tranquillità, perché se la risposta sarà un no ne uscirai più pulito. Fai attenzione alle invidie, gelosie e competizioni: muovendosi in un ambiente stretto è facile inciampare. Grazie, Dio!_ Raro, ma capita. Per una qualche ragione, una o più donne attaccano bottone a te da solo o coi tuoi amici. In tale benedetta possibilità è difficile sbagliare, ma non bisogna assolutamente abbassare la guardia e dare per scontato il successo. Se il gioco non vale la candela, smarrisci le intraprendenti fanciulle con molta gentilezza. In fondo hanno scelto te e meritano il tuo rispetto. E poi, le racchie hanno sempre un amica valida. Tentennamenti_ Se dopo aver contattato la donna ella trova scuse e storie varie per non poterti vedere, al 90% significa che non ti vuole vedere. Coprire ogni possibilità è facile: dille che si faccia sentire lei via messaggio telefonico (più impersonale e meno impegnativo di una chiamata) quando avrà tempo. Se proprio merita un secondo assalto in caso di un suo silenzio, chiamala o mandale tu un messaggio per sondare la situazione, per ricordarle che ci sei, ma fallo dopo una settimana almeno. Poi, se non si fa sentire entro pochi giorni, cancellala dalla tua lista. Ti presento le mie amiche_ Se una tua amica presenta delle amiche, una o più, e lo fa di sua spontanea volontà, può darsi che le amiche abbiano chiesto di essere presentate. Occhi aperti in tali situazioni. Ci si può lasciar sfuggire fior di occasioni perché si è stati ottusi e ciechi. Il professionista non lascia sentieri inesplorati, pur agendo discretamente. Vacanze_ Non farti scrupoli o problemi in vacanza. Non la rivedrai, e la tua reputazione sarà comunque integra. Anello debole_ Sei con amici e vuoi conoscere un gruppo di ragazze? Vai o manda l ariete di turno dalla più brutta o meno appariscente, così da aumentare le chances di sviluppi. Appendice D Consigli Nerd 18

18 Se seguirai queste dritte fallo in gran segreto, oppure verrai deriso dalle moltitudini che non possono arrivare ad apprezzare la tua maestria. Fondamentalmente mi riferisco alla creazione di una lista di contatti costituita dalle ragazze e donne che stai lavorando ai fianchi, e questo per molteplici ragioni. Primo, avrai sempre ben presente quali sono le prede che stai cacciando al momento; secondo, potrai scegliere direttamente dalla lista qualora tu voglia occuparti una serata, con numeri di telefono ed indirizzi tutti insieme e di rapida e facile consultazione; terzo, avrai sempre sotto controllo eventuali dati aggiuntivi come la data di nascita per eventuali regali o auguri; quarto, potrai paragonare con facilità virtù e debolezze degli obiettivi, con fruttuosi riscontri derivanti dai confronti; quinto, se la lista inizierà ad assottigliarsi saprai che è ora di rimettersi al lavoro. Sulla rubrica del cellulare potrai anteporre ai nomi delle prescelte un simbolo uguale per tutte, in modo che si formi una sotto-lista a loro riservata. Se sei poi davvero un probo, tieni presente la tacita legge del rispetto delle priorità tra maschi: non violarla! Se sai di un conoscente che vuole provarci con una potenziale preda, dagli tempo, o parlagli (se è una cosa seria). Non fare l avvoltoio! Ma nemmeno lo sciacallo: pasteggiare sui resti di una recente ex di un tuo conoscente non è da uomo d onore. Ma succede 19

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

CIO CHE SPINGE L UOMO

CIO CHE SPINGE L UOMO CIO CHE SPINGE L UOMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU COME PERCEPIAMO IL MONDO INTORNO A NOI COSA CI SPINGE? Cosa ci fa agire, cosa ci fa scegliere un alternativa piuttosto che un altra, cosa ci attrae e

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Opuscolo per i bambini

Opuscolo per i bambini I bambini hanno dei diritti. E tu, conosci i tuoi diritti? Opuscolo per i bambini Ref. N. Just/2010/DAP3/AG/1059-30-CE-0396518/00-42. Con approvazione e supporto finanziario del Programma della Unione

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007 Milano, giugno 2007 Tempi che corrono Ore 8.30 Maria si siede al tavolo con la sua colazione: cappuccio, brioche e una spremuta d'arancia. Comincia a sfogliare il giornale, ma è distratta... Non dalla

Dettagli

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it MESSAGGI DI LUCE Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it Tengo a precisare che Messaggi di Luce e un progetto che nasce su Facebook a oggi e visitato da piu' di 9000 persone E un

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare Nell antica Grecia, Socrate era stimato avere una somma conoscenza. Un giorno, un conoscente incontrò il grande filosofo e disse: "Socrate, sapete

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Chimica Suggerimenti per lo studio

Chimica Suggerimenti per lo studio Chimica Suggerimenti per lo studio Dr. Rebecca R. Conry Traduzione dall inglese di Albert Ruggi Metodo di studio consigliato per la buona riuscita degli studi in Chimica 1 Una delle cose che rende duro

Dettagli

Libro gratuito di filosofia

Libro gratuito di filosofia Libro gratuito di filosofia La non-mente Introduzione Il libro la non mente è una raccolta di aforismi, che invogliano il lettore a non soffermarsi sul significato superficiale delle frasi, ma a cercare

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

[moduli operativi di formazione] Ascolto attivo. Tecniche e suggerimenti per migliorare la propria comunicazione con gli altri.

[moduli operativi di formazione] Ascolto attivo. Tecniche e suggerimenti per migliorare la propria comunicazione con gli altri. [moduli operativi di formazione] Ascolto attivo Tecniche e suggerimenti per migliorare la propria comunicazione con gli altri. ASCOLTO ATTIVO Ogni giorno, passiamo il 49% del nostro tempo ascoltando. Ascoltiamo

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli