Organo di informazione di VIVATIGULLIO Associazione di Promozione Sociale senza scopo di lucro Numero 31 - Dicembre 2008 SOMMARIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.vivarapallo.it Organo di informazione di VIVATIGULLIO Associazione di Promozione Sociale senza scopo di lucro Numero 31 - Dicembre 2008 SOMMARIO"

Transcript

1 Organo di informazione di VIVATIGULLIO Associazione di Promozione Sociale senza scopo di lucro Numero 31 - Dicembre 2008 Via Pietrafredda, 1A Rapallo Tel Fax Staff Direttore responsabile Gabriele Ingraffia Segreteria generale Lucrezia Loconte vivatigullio.it Comunicazione e grafica Martina Bondanza vivatigullio.it SOMMARIO Commercio in crisi LETTERE VIVA 2 - Rivolta in porto 4 - Eurotel; i furbetti 6 - Vigili in agguato 9 - Strettoia S.Michele PRIMO PIANO 10 - Derapallizzazione 12 - Rapallo del futuro 16 - Spazi sport e giovani 20 - Central Park; cosa serve INCHIESTA 22 - Commercio in crisi 27 - Banche latitanti 29 - Usurai all attacco Relazioni sponsor Giacomo d Alessandro vivatigullio.it Politica Paolo Iantorno Fotografia Matteo Canessa Fotografia Donatella Tandelli Fotografia Fabio Piumetti Fotografia Arnaldo Bottoni Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa Marchio depositato presso il Tribunale di Chiavari N.2/2004 Reg.Stampa - Cron.2333 N.123/2004 Reg.Aff.Amm. 08/10/2004 Tutto il materiale consegnato alla redazione o dalla stessa acquisito non sarà restituito. Stampa Arti Grafiche Bicidi srl Via San Felice, 37 d Genova Tel Cartellino rosso Gratta e perdi Fossati si lamenta CRONACA 30 - Geometri nei guai 32 - I finti residenti 34 - Frode immobiliare SOCIETAÊ 35 - Un Cuore così 36 - Gratta e perdi AMMINISTRAZIONE 43 - Il borsino del mese 44 - Cartellino rosso 46 - I commenti 48 - Io, Mario Fracchia SPETTACOLI 54 - Eventi fine anno 56 - Calendario eventi RUBRICHE 58 - Esperti - Rapallo Lavora SCUOLA 98 - Liceo Emiliani Liceo Da Vigo Deambrosis Natta Istituto F. Liceti SPORT Rapallo; solo chiacchere Arti marziali - Scherma Viva Rapallo 1

2 LETTERE A VIVA Riceviamo e pubblichiamo Porto Carlo Riva: proprietari dei posti barca in assetto di guerra Siamo un gruppo di proprietari di posti barca nel porto Carlo Riva.Il fatto è il seguente: abbiamo acquistato, negli anni, a prezzi di tutto rispetto un posto barca nel suddetto porto con una concessione che scade nel Detta concessione è stata rinnovata al Porto Carlo Riva, sembrerebbe a titolo gratuito, sino al Per questa ragione e per il fatto che tutte le spese sostenute dal porto per i lavori del 2001 sarebbero state pagate dall assicurazione, ci saremmo aspettati, di riflesso, un rinnovo automatico anche per noi. Così non è stato. Se vogliamo avere la disponibilità del nostro ormeggio sino al 2056 praticamente dobbiamo ricomprarcelo, a prezzi che variano, a seconda della dimensione, dagli al di euro! Avremmo quindi piacere che VIVA approfondisse questo argomento nel prossimo numero unitamente ad una dettagliata inchiesta che faccia anche luce, una volta per tutte, su come mai siano stati venduti i posti barca del molo Langano che erano invece destinati al transito. Come andrà a finire, o meglio, come comincerà la rivendicazione? Se qualcuno ritenesse utile unirsi a noi nella tutela dei propri diritti potrà rivolgersi all Avvocato Orazio Petroli di Chiavari. Con preghiera di pubblicazione. Lettera firmata 2008 Porto Carlo Riva * 2001 Porto Carlo Riva danni della mareggiata 2 Viva Rapallo

3

4 LETTERE A VIVA Riceviamo e pubblichiamo Eurotel: era già tutto previsto dai furbetti di turno! La farsa è finita. L Eurotel è fallito. Come diceva Cocciante era già tutto previsto!. Una complessa strategia adottata con perfezione, tempo e metodo. Quello che era uno degli alberghi meglio frequentati e organizzati della nostra città potrebbe diventare un gran bel condominio. Lo diventerà di sicuro, bisogna solo sapere quando. L impegno è stato forte. Piano piano, negli anni, sono sparite quasi tutte le camere diventando monolocali venduti a privati sino a che si è arrivati ad un numero di camere così esiguo da non giustificare la presenza di una struttura alberghiera. Ma non è finita; adesso vedremo cosa farà il Comune che si è dimostro sorpreso e scandalizzato dell accaduto! Metterà la ciliegina sulla torta, concedendo il cambio di destinazione d uso, oppure punterà i piedi, come dovrebbe, per evitare che un altro albergo sparisca dalla città? Sarebbe troppo ottimistico sperare che ciò non accada. I furbetti di turno hanno troppi interessi personali affiché questo ed altri alberghi diventino seconde case e appettitose opportunità di speculazioni immobiliari. Chi sono stati gli amministratori di questo complesso e della società che hanno fatto finta di non vedere e non sentire? Chi sono stati gli assessori che si sono susseguiti negli anni e che hanno concesso il cambio di destinazione d uso o un relativo surrogato? Una eutanasia programmata: questa è la vera storia dell Eurotel. Sarebbe carino se Viva approfondisse questo argomento e cercasse di dare risposte a queste domande attraverso un approfondimento sul tema alberghi. Anche se il finale è già scritto, e cioè che anche gli altri alberghi spariranno della città, qualcuno dovrà pagare per questo. Secondo voi il Sindaco cosa farà? Offrirei da bere a tutto il Comune se aprisse una vera inchiesta a questo proposito e ne denunciasse i responsabili! Ma, come si dice, cane non morde cane, quindi non aspettiamoci nulla di buono. * 4 Viva Rapallo

5

6 LETTERE A VIVA Riceviamo e pubblichiamo Vigili in agguato con l assistenza del palo in borghese Potrebbe essere la sceneggiatura di un film di Steno eppure è successo veramente. Di recente ho preso un paio di multe per aver utilizzato il telefonino mentre guidavo, con la consenguente riduzione dei punti sulla mia patente. Fin qui tutto dovuto. La cosa anomala è che sono stato fermato dai vigili urbani dietro una curva. Questi, ancora prima che la mia autovettura fosse ben visibile, si sono piazzati in mezzo alla strada per fermarmi. Ho giudicato quanto mai strana la loro abilità di preveggenza nel poter intuire che un automobilista in arrivo stesse utilizzando il cellulare. Nel momento in cui ho visto la paletta alzarsi ed indicarmi di fermarmi avevo praticamente finito la telefonata e stavo riponendo l apparecchio in tasca. La fermezza con la quale i vigili mi hanno contestato la violazione e il mio sentirmi in colpa, lì per lì, mi ha impedito qualsiasi reazione. Quando sono ripartito ho riflettuto sul fatto che era impossibile che questi mi avessero visto telefonare, in quanto come ho detto, ero nascosto da una curva. Mi è sorto quindi il sospetto che fosse stato posizionato per l occasione, prima della curva, un palo in borghese pronto a segnalare via radio ai colleghi in divisa, chi fermare e chi no. Ho quindi fatto il giro dell isolato per capirne di più. Non ho notato per la verità nulla di strano anche perchè non avevo la possibilità di sostare e verificare. Tuttavia il dubbio mi rimane. Mi farebbe piacere, se qualche lettore di VIVA avesse avuto la stessa sensazione, che lo segnali al giornale così come ho fatto io. Ringrazio VIVA se pubblicherà questa mia lettera. Lettera firmata. * Alberto Sordi nel film Il Vigile 6 Viva Rapallo

7

8

9 Riceviamo e pubblichiamo San Michele di Pagana: saldi in corso! si regalano mq Sono anni che si parla della strettoia di San Michele e sono anni che la strettoia rimane lì come un monumento all innefficienza e al disagio per tutti. Mi ricordo che nel 2006 era stato trovato un accordo tra il Comune e la società proprietaria dell immobile per far arretrare la costruzione esistente senza aumento di volumetria. Non si sa come ma adesso il nostro sindaco Campodonico vuole regalare, attraverso una variante urbanistica, un aumento di volumetria del 20% non solo alla proprietà oggetto della strettoia ma anche al vicino che si è sempre opposto a tale soluzione. Potrebbero essere interpretati come trattamenti di favore in una zona per giunta a forte vincolo ambientale? Sapendo che anche i proprietari degli edifici e dei terreni erano contrari ad un aumento di volumetria, come mai questo improvviso regalo da parte del Sindaco? Noi di San Michele siamo esterefatti in relazione a quanto sta accadendo e chiediamo al Comune, o meglio alle persone di buon senso che lo stesso ospita, di fare qualcosa per impedire questo ulteriore danno ambientale. Grazie a VIVA per la pubblicazione. Lettera firmata * LETTERE A VIVA San Michele la strettoia da anni un disagio per tutti San Michele: l area oggetto dei saldi

10 PRIMO PIANO PIA La colpa dei padri è la RAPALLIZZAZIONE. Il dovere dei figli è decementificare per una città più vivibile DERAPALLIZZAZIONE Rapallo tristemente nota nel mondo per il neologismo rapallizzazione, ovvero fenomeno di urbanizzazione selvaggia e indiscriminata, può porre rimedinio dicendo basta a nuovi progetti che aggiungono cemento a quello già ampiamente esistente. Ci sono molte alternative che possono garantire nuovi spazi senza deturpare l ambiente di JFD La parola d ordine a Rapallo, in un modo o nell altro, è sempre: costruire. E una necessità e su questo non si discute. Molto più discutibile è, indipendentemente dagli interessi pubblici e privati, il modo con cui si affronta il problema. La nostra città è citata, da 40 anni, in tutte le università del mondo, quale esempio su come non si devono fare le cose. Nel 1968, pare che sia stato Indro Montanelli a coniare il termine Rapallizzazione. Sarebbe positivo se proprio la nostra città coniasse il nuovo termine: DERAPALLIZZAZIONE. Dare un significato a questa parola è molto facile; decementificare ovvero togliere il cemento dove si può togliere e sostituirlo con verde pubblico, impedendo, nel futuro, di far emergere nuove costruzioni e, se proprio queste devono emergere, che siano maggiormente compatibili con l ambiente e la morfologia urbanistica del territorio. Qui, i nostri nuovi governanti, soprattutto i più giovani, possono fare molto per il futuro della città. L individuazione delle necessità nel lungo termine, 15/20 anni, sarebbe la prima analisi da fare. La viabilità cittadina è una priorità, snellire e decentrare il traffico, ridisegnare la viabilità extra urbana nelle diverse direttrici, tra Santa Margherita e la Fontanabuona, tutto questo recuperando più spazio vitale per i cittadini e più verde possibile. Togliere le auto dalle strade, aumentare le aree pedonali, migliorare gli spazi esistenti per i servizi e crearne di nuovi senza deturpare e violentare la nostra già sufficentemente martoriata città. Le soluzioni e gli spazi esistono, basta guardare sotto terra. Rapallo si è espansa in orizzontale coprendo ogni superfice disponibile; l unica possibilità, oggi, è quella di svilupparsi in verticale ma non verso l alto, bensì verso il basso. 10 Viva Rapallo

11 Rapallo traffico e cemento Viva Rapallo 11

12 IL FUTURO DI RAPALLO EÊ SOTTO TERRA E SUL MARE PIUÊ VERDE E MENO CEMENTO mq sono disponibili sotto i nostri piedi per parcheggi, servizi, magazzini comunali, polo artigianale, spazi per associazioni sportive, pista di pattinaggio, attività sportive, discoteca, bowling, mercato coperto, box ed altro ancora. Bisogna cementificare sotto terra riportando il verde in superficie e sfruttare meglio la nostra baia di JFD

13 Alcune aree dove sono recuperabili spazi verdi e spazi sotterranei

14 PRIMO PIANO PIA Non ce ne rendiamo conto ma la soluzione ad una buona parte dei problemi della nostra città è proprio sotto i nostri piedi. Tra piazze piene di automobili, spazi verdi male utilizzati, aree immense quali il Macera e il Poggiolino, si potrebbero recuperare circa mq di superficie utile da destinare a quei servizi e spazi per la città che non necessariamente hanno la velleità di emergere quali nuovi monumenti allo scempio cittadino. Recuperare tali spazi non è facile ed è molto costoso. Tuttavia ci sono e sono utilizzabili; i soldi necessari si potrebbero trovare in diverse direzioni quali fondi europei, regionali, nazionali e fondi privati. Qualcuno potrebbe obbiettare che costruire sotto terra creerebbe dei problemi in caso di esondazione. A questi vorrei ricordare che i due terzi di Rapallo, nella parte bassa, sono a -2 metri rispetto agli argini del Boate, quindi sempre a rischio. Anche questo è un problema da affrontare seriamente. Nuove costruzioni sotto terra potrebbero essere concepite tenendo ampiamente conto di questo problema, sulle orme di alcune soluzioni già adottate con successo da altri Comuni. Un esempio per tutti: Montecarlo ha costruito strutture e parcheggi a 20 metri sotto il livello del mare e ciò in piena sicurezza. tunnel Santa e Fontanabuona 1500 parcheggi e 200 box 14 Viva Rapallo

15 I TUNNEL Primo esempio di sviluppo della viabilità interrata. Migliore comunicazione con le cittadine limitrofe e conseguenti relativi vantaggi. MACERA, POGGIOLINO, PIAZZA CILE solo tre esempi con una superfice disponibile, su quattro piani, di oltre metri quadri. Forse sono troppi; ma vediamo cosa si potrebbe fare? SPAZI LOGISTICI COMUNALI Il Comune ha sempre bisogno di spazi per la ripartizione strade, per i propri mezzi per magazzini e depositi. PRIMO PIANO PIA Nessun impatto ambientale e più verde per tutti PARCHEGGI AUTO E PULLMAN tra pubblici e privati, potrebbero essere ricavati circa 1500 posti auto e 50 posti per pullman sparsi per la città; questo significherebbe svuotare le strade dalle auto, ampliando così le isole pedonali. STRUTTURE SPORTIVE Sotto terra ci sta tutto. Ad esempio una pista di pattinaggio, palestre e locali tecnici per le associazioni sportive. DISCOTECA E vogliamo dare degli spazi anche ai giovani? Una discoteca, ad esempio, ci sta. Senza dare fastidio a nessuno, con i suoi bei parcheggi, renderebbe giustizia anche al necessario sviluppo del turismo serale e notturno. BOWLING vogliamo il bowling; c è spazio anche per lui! bowling a 12 corsie Viva Rapallo 15

16 PRIMO PIANO PIA MERCATO COPERTO Lo spazio di mq potrebbe essere ricavato per avere un mercato al coperto e meglio fruibile tutto l anno. Poi sta ai cittadini decidere se volerlo o no. POLO ARTIGIANALE mq potrebbero essere destinati ad un nuovo polo per i piccoli artigiani al fine di concentrare, in un unica superficie, tutti i relativi servizi per i cittadini. INFINITE POSSIBILITA E chiaro che con simili solizioni le possibilità di utilizzo per il pubblico e per il privato sono infinite. Tuttavia, non va dimenticato l obiettivo primario: ovvero quello di dare alla città gli spazi che necessita, mantenendo quelle caratteristiche di vivibilità che aveva la Rapallo del 900 che quasi nessuno di noi non ha avuto la fortuna di conoscere. discoteca 1200 posti con relativi posti auto palasport 800 posti

17 pullman 50 posti centro benessere polo artigianale 6000 mq

18 PRIMO PIANO PIA Ripensiamo a cosa prendere di buono dai progetti delle precedenti amministrazioni, soprattutto per il fronte mare, quale nuova opportunità per l economia rapallina passeggiata alcune idee presentate e proposte da famosi architetti Pulita la nostra città, ritornata un pò più verde e sistemati i servizi, strutture e infrastrutture, pensiamo all economia e alla nostra principale risorsa: il turismo. Il fronte mare ma, soprattutto lo specchio acqueo, potrebbero essere sfruttati molto meglio sia per il turismo tradizionale sia per quello nautico. Se d estate il porto di Rapallo si svuota e se su sei boette a disposizione del transito, ce ne sono in media solo due occupate, una ragione ci sarà. Tutte le località turistiche hanno i porti pieni, le rade stracolme; Rapallo no. Chiediamoci il perchè e proviamo a riesumare alcune interessanti idee proposte dalle precedenti amministrazioni e non mi riferisco solo alla amministrazione Capurro ma anche a quella di Cordano, Amoretti e Bagnasco. Con un pò di pazienza potremmo ridare alla nostra città rivitalità e nuova occupazione. 18 Viva Rapallo

19 Viva Rapallo 19

20 PRIMO PIANO PIA CENTRAL PARK ma a chi e a cosa serve? La città non vuole che sia tolto il campo di calcio Il Central Park è una bellissima idea. Perfetta per una cittadina che non ha verde e non ha il mare. Ma a Rapallo chi lo utilizzerebbe? Abbiamo dei parchi stupendi (andrebbero curati meglio) ampiamente frequentati da mamme, bambini e anziani. Abbiamo il mare con la sua passeggiata. Un parco in più, sarebbe si bello, ma questa realizzazione obbligherebbe lo spostamento dello stadio; ma dove? E perchè? Ottima l idea di scavare per fare dei parcheggi. Tuttavia scendere di 6 metri o scendere di 15 metri non fa alcuna differenza se non quella di avere delle superfici in più, non visibili e utili. Non dimentichiamoci il progetto del rifacimento del Macera con il recupero della pista di atletica. Sarebbe utile che tutti questi progetti venissero esaminati in un ottica più a lungo termine e non sarebbe neppure male se, una volta che il Comune si sia chiarito le idee, chiamasse la cittadinanza a decidere con lo strumento del referendum. Aspettiamo tutti con ansia i prossimi eventi! 20 Viva Rapallo Central Park ai cittadini decidere se serve o no!

21 Viva Rapallo 21

22 INCHIESTA RAPALLO: CRISI SENZA RITORNO? Inchiesta sulle attività commerciali, piccole imprese e artigianato Un 2008 da dimenticare: nella media, -14.8% rispetto al 2006 Il 2009 si prospetta anche peggio. Mentre le banche restringono il credito, gli usurai festeggiano! Un 2008 da dimenticare per le attività commerciali della nostra città. Se il male comune è mezzo gaudio, per Rapallo non è una ragione sufficiente per sentirsi meno preoccupata della crisi in atto e di quella che si affaccia per il nuovo anno. Tutti i settori ne risentono; i più colpiti sono quelli che, per anni, hanno sostenuto l economia della nostra città. A parte alcune eccezioni, rappresentate dal 13.4% delle attività che hanno incrementato il loro fatturato puntando sulla assoluta qualità, nessun altro si salva. Anche la grande distribuzione, che l ha fatta da padrona in questi ultimi anni, deve correre ai ripari. Come combattere la crisi? Oramai non è più sufficiente la risposta del singolo. Sono necessari, nel nostro piccolo e nel breve termine, interventi da parte delle istituzioni, siano essere comunali che regionali; l imprenditoria rapallese non ha il tempo di attendere soluzioni globali da parte delle istituzioni nazionali o internazionali. E necessario risolvere ora i problemi di domani e poi pensare a quelli di dopodomani. In questi anni i commercianti e gli imprenditori hanno fatto la loro parte, adesso hanno necessità di aiuti concreti e di soluzioni atte a garantire. quanto meno, la soppravvivenza. 22 Viva Rapallo

23 INCHIESTA di JFD Alcuni dati medi del 2008 riferiti ai settori commerciali di Rapallo rispetto al ALIMENTARE - 9.4% - ALBERGHIERO % - RISTORAZIONE % - ARREDAMENTO % - AUTO/MOTO % - TURISMO - 8.6% - ARTIGIANATO - 9.2% - BENI CONSUMO % - SERVIZI VARI % - IMMOBILIARE - 4.2% * Attività commerciali chiuse rispetto al % Attività in vendita % Stanno valutando di vendere % Negozi sfitti rispetto al % Viva Rapallo 23

24 INCHIESTA Il Comune non ha mai pensato ad un vero piano di rilancio dell economia cittadina; è ora che lo faccia I commercianti chiedono più investimenti sulla promozione della città e una maggiore qualità dei servizi Sì ai lavori, sì al ponte, sì ai parcheggi, ma cerchiamo di guardare un pò più in là del nostro naso se non vogliamo che la città affondi Siamo soli. Questo dice la maggior parte dei commercianti della città. E inutile investire nel migliorare i propri esercizi, la qualità dei prodotti e contenere i prezzi se poi la qualità dell afflusso turistico peggiora di anno in anno. Forse i dati sulle presenze potrebbero essere confortanti ma è un turismo che non paga, o comunque non è ciò di cui la nostra economia cittadina ha bisogno. La nostra città ha bisogno di far funzionare i ristoranti, gli alberghi, i negozi in generale quindi è necessario un turista di qualità a cui offrire qualità. Un commento amaro che non fa una piega. Noi, gli investimenti li aumenteremmo volentieri se il Comune investisse sulla promozione della nostra città in modo massiccio ed efficace, in collaborazione con altri Comuni del Tigullio, utilizzando in parte i fondi che sono destinati alla cultura e allo spettacolo o magari creando fondi supplementari che porterebbero maggiore fatturato, maggiore reddito e maggiore occupazione per tutti. * 24 Viva Rapallo

25 INCHIESTA Guardare avanti si rende indispensabile; ma molto avanti. Ci siamo ridotti ad organizzarci da soli con piccole iniziative. Ma questo non basta. Si possono creare eventi, manifestazioni e promozioni tuttavia è poi necessario farlo sapere alla gente e ai turisti del Piemonte, della Lombardia e della Liguria attraverso i principali mezzi di comunicazione, siano essi televisivi o carta stampata. Il Rapallese ci fa sopravvivere, il turista ci fa vivere. Ecco di cosa abbiamo bisogno. Concordare eventi ed iniziative anche con altri Comuni porterebbe ulteriori vantaggi per tutti. Poche parole ma molto chiare. Studiare, organizzare, fare e far sapere cosa ogni commerciante, artigiano, albergatore e ristoratore può dare di buono al turista. Per turista non si intende solo quello abituale ma colui che magari, pur essendo distante solo due ore di macchina, a Rapallo non è mai venuto. Ma allora ci chiediamo: il Comune cosa fa? la STL (Sistema Turistico Locale che annovera tra gli associati i principali Comuni del Tigullio) cosa sta facendo? Ciò che manca è la necessaria comunicazione tra i vari enti e le associazioni di categoria. Chi se la sente di prendere in mano le redini della situazione? * Rapallo tra le più belle città d Italia facciamola meglio conoscere e miglioriamo i servizi e le offerte

26 PORTOFINO ATTIVITA COMMERCIALI QUALSIASI SETTORE IMMOBILIARE* Per primaria clientela ricerchiamo, tra Sestri Levante e Portofino: TRATTORIE - RISTORANTI-BAR STRUTTURE ALBERGHIERE ATTIVITA ARTIGIANALI IMMOBILI COMMERCIALI E NEGOZI LIBERI / OCCUPATI CAPANNONI QUALSIASI METRATURA LIBERI / OCCUPATI Trattative riservate, pagamento immediato Per informazioni scrivere a: Logge di San Michele - via Pietrafredda, 3 - Rapallo tel:

27 INCHIESTA * Carenza di liquidità altro duro colpo per i commercianti E le banche stanno a guardare! Dalla bufera finanziaria ne usciranno certo malconce; chi ne paga le prime conseguenze sono i commercianti e i piccoli imprenditori con la restrizione del credito Il colpo di grazia arriva dalle banche che, con un intempestivo giro di vite, hanno chiuso i rubinetti del credito. Rubinetti chiusi ma non per tutti. Per noi esistono tre categorie di clienti commentano diversi direttori interpellati che, tuttavia, mantengono l anonimato per precise direttive degli istituti, La prima è quella di chi i soldi li ha e non ne ha bisogno e questi sono da noi i più corteggiati. La seconda è quella di chi i soldi non li ha e si trova nelle condizioni di doverci dare in garanzia i propri beni immobili e pagare a caro prezzo il costo del danaro. La terza è quella che non ha garanzie da offrire e per questi non possiamo fare assolutamente nulla anche se, personalmente, vorremmo aiutarli. Anzi, sono proprio i piccoli imprenditori e i piccoli negozianti che oggi pagano le maggiori conseguenze anche perchè, spesso, ci troviamo costretti a ridurre i fidi concessi negli anni precedenti. Ecco i dati sulla riduzione del credito da parte delle banche. Riduzione e minore ricorso al credito tra il 2006 e il ALIMENTARE % - ALBERGHIERO % - RISTORAZIONE % - ARREDAMENTO % - AUTO/MOTO % - SERVIZI E TURISMO % - ARTIGINATO/IMPRESE % - BENI DI CONSUMO % - SERVIZI VARI % * Sempre più vuote le tasche dei commercianti!

28 *

29 * Se è vero che le disgrazie non vengono mai da sole, ne abbiamo una ulteriore conferma nel forte aumento del ricorso al credito usuraio. Le bocche sono più che mai cucite per un infinità di ragioni. Al rapallese non piace far sapere i fatti propri, soprattutto quando ha problemi finanziari. A maggior ragione è meglio non fiatare anche per non incorrere in problemi peggiori. A Rapallo non esistono organizzazioni vere e proprie di usurai. E un fenomeno che si sviluppa attraverso conoscenze indirette; l amico dell amico del cugino di un mio conoscente potrebbe darti una mano!. Chi sono i prestasoldi? La risposta è ovvia; sono sicuramente coloro che li hanno e li vogliono far rendere in modo sicuro ed esentasse con interessi che variano da un minimo del 50% all anno e non superano mai il 300%!. Non dobbiamo pensare a malviventi o a organizzazioni criminali. A Rapallo è tutto più semplice. Piccoli imprenditori e commercianti: sono questi coloro che si sostituiscono alle più rigide banche. Ma chi sono i clienti? Solitamente sono sempre piccoli commercianti, artigiani e INCHIESTA Salvare a tutti i costi la propria azienda e la famiglia Affari d oro per gli usurai! Sempre maggiore, da parte dei commercianti e dei piccoli imprenditori, il ricorso al credito ombra offerto a caro prezzo dai cravattari. Ma chi sono e come operano? piccoli imprenditori. La necessità di liquidità per tenere in vita l attività, e spesso la famiglia, costringono queste persone, non avendo assistenza dagli istituti di credito, a ricorrere a prestiti usurai. Gli importi per il 70% dei casi non superano i euro, per il 20% sono contenuti nei euro e per il 10% superano a volte anche i euro. I tempi richiesti per la restituzione sono solitamente brevissimi, due o tre mesi. E qui scatta il meccanismo contorto degli interessi sugli interessi. Statisticamente, il 90% dei debitori non riesce a rispettare le scadenze e quindi vengono ricalcolati gli interessi, ed ecco come da un prestito di con interessi di euro al mese si trasforma in un anno in un debito di 30/ euro. Se un aspetto positivo si deve proprio trovare e che, per la restituzione del debito, non si fa ricorso solitamente alla violenza; non è proprio nell indole dei cravattari nostrani. Non mancano, però, le pressioni psicologiche e spesso le sproporzionate garanzie che vengono richieste ai debitori, causa dell inesorabile rovina di attività e famiglie. Nessuno parla e nessuno denuncia... finché dura! *

30 CRONACA Amministratori di condominio nei guai * Due noti geometri di Rapallo, attivi nella politica e nella amministrazione, sarebbero oggetto di diversi esposti - denuncia depositati presso la Procura della Repubblica di Chiavari?? Con i due, sarebbero coinvolti anche un agente immobiliare del ponente, un paio di avvocati del centro Italia, un noto avvocato di Santa Margherita ed altri personaggi meno conosciuti. Dal vaglio della Procura, potrebbero emergere reati di concorso in abuso edilizio, truffa aggravata e continuata, falso ideologico, simulazione di reato, violazione di domicilio, furto, calunnia e diffamazione e questo ad eventuale carico, con modalità diverse, dei due amministratori. I fatti risalirebbero al 2007 e al 2008 e sarebbero stati compiuti a danno di centinaia di persone e società proprietarie in diversi condomini da questi amministrati. In attesa degli sviluppi e nel pieno rispetto del segreto istruttorio ci riserviamo di dare maggiori dettagli sull argomento nei prossimi numeri, approfondendo anche diverse segnalazioni pervenuteci, negli ultimi quattro anni, da cittadini. Questa potrebbe essere solo la punta dell iceberg. Personaggi da anni molto chiaccherati e da alcuni molti temuti avrebbero sempre sostenuto, o millantato, di aver il dominio sulla edilizia privata rapallina. Per eventuali segnalazioni di fatti e misfatti chiunque può scrivere a: 30 Viva Rapallo

31

32 CRONACA Un pò per vanità ma sicuramente per interesse, sono una buona percetuale dei cittadini di Rapallo; comunque ben vengano Caccia ai finti residenti Per le casse comunali e per gli esercenti una grave perdita economica; niente ICI e pochi consumi durante l arco dell anno Una tipica domenica pomeriggio in passeggiata Quanti saranno i finti residenti nella nostra città? Fare una stima attendibile non è facile; una cosa è certa; sono tanti. Senza nulla togliere a queste persone che comunque tengono vivo il mercato immobiliare cittadino, a Rapallo si nota, rispetto ad altre cittadine rivierasche come Chiavari, Sestri o Lavagna, che, a parità di residenti, dal Lunedì al Venerdì o in alcuni periodi dell anno la città è meno viva. Il Comune, devo dire sempre molto attento nel concedere le residenze, sta intensificando i controlli e presta sempre più attenzione a questo fenomeno. I principali vantaggi del finto residente: - niente ICI - imposte di registro al 4% - parcheggio agevolato - utenze agevolate - ticket sanitario ridotto Si arriva anche alla separazione simulata pur di risparmiare. Ci si separa, lui o lei prendono la residenza a Rapallo con i relativi vantaggi. La perdita per il Comune e per lo Stato è evidente. Meno evidente, ma non meno importante, è la perdita per le attività commerciali. Nella media, i finti residenti trascorrono a Rapallo non più di 40 giorni l anno. Ciò significa che gli esercizi commerciali, residenti veri e turisti veri a parte, lavorano con questi 325 giorni in meno all anno. Chissà se il Comune troverà dei sistemi efficaci per combattere tale fenomeno cercando un ragionevole aggiustamento affinchè i conti tornino per tutti? 32 Viva Rapallo

33

34 CRONACA Avvocato e notaio presunti complici di frode * Una società immobiliare, riconducibile ad un noto avvocato genovese che agiva quale amministratore di fatto e con la presunta complicità di un notaio, vendeva magazzini per appartamenti, aiuole per posti auto, immobili inesistenti o di proprietà altrui * San Michele territorio di caccia Le truffe continuate sarebbero state commesse tra il 1998 e il Diversi immobili sarebbero stati venduti a prezzi di appartamenti di lusso per poi rivelarsi non accatastati come tali ma come locali commerciali. Posti auto rivelatisi di fatto aiuole con tanto di pino secolare, grandi strutture completamente difformi rispetto a quanto risulterebbe dai documenti del Comune di Rapallo. Come se non bastasse, proprietà vendute due volte a persone diverse. Questa l amara sorpresa dei nuovi proprietari che, al momento di rivendere alcuni di questi beni, si sono trovati con un pugno di mosche in mano. I primi fatti risalirebbero al 1998 quando questa società, o meglio una catena di società successivamente incorporate da quella attuale, avrebbero venduto delle proprietà non proprie. Negli anni successivi, avrebbero continuato a vendere una cosa per un altra. Si tratterebbe di un noto avvocato genovese, che appoggiandosi a prestanomi e a parenti stretti, e con un vorticoso giro di società diverse, anche estere e anonime, avrebbe, con l assistenza di un notaio compiacente, posto in essere questo inganno gestendolo quale amministratore, a dispetto delle norme che impongono agli avvocati di non svolgere l esercizio del commercio nè a nome proprio nè attraverso nomi altrui. Non meno importante il ruolo del notaio, o dei notai, che avrebbero di fatto omesso di effettuare le visure necessarie carpendo così la buona fede degli acquirenti che oggi si trovano dei beni inesistenti, invendibili, inutilizzabili o di proprietà di altri. Da questi fatti potrebbe essere avviata una approfondita inchiesta sia da parte della Magistratura, dall ordine dei notai che dall ordine degli avvocati. Ulteriori approfondimenti nel prossimo numero. 34 Viva Rapallo

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO Sommario Questo capitolo tratta di gioco d azzardo e di gioco d azzardo problematico. Le esercitazioni di questo capitolo le consentiranno

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

scuole medie* La Crisi Economica

scuole medie* La Crisi Economica Economia: una lezione per le scuole medie* La Crisi Economica Giacomo Calzolari Dipartimento di Scienze Economiche Università di Bologna http://www2.dse.unibo.it/calzolari/ * L autore ringrazia le cavie,

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

CAPITOLO DUE GESTIRE IL DENARO

CAPITOLO DUE GESTIRE IL DENARO CAPITOLO DUE GESTIRE IL DENARO Sommario In questo capitolo scoprirà alcune cose su come - gestire il suo denaro - identificare alcune questioni economiche collegate al gioco - cominciare ad operare dei

Dettagli

Tenersi per mano nella società dell incertezza.

Tenersi per mano nella società dell incertezza. Tenersi per mano nella società dell incertezza. Ricerca Spi Cgil Lombardia-AASter, settembre 2004 Discorsi sugli anziani. Viviamo, anziani e non anziani, nel postmoderno. Che in prima approssimazione si

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Il tema del credito è stato affrontato più volte dalla rivista Microimpresa

Il tema del credito è stato affrontato più volte dalla rivista Microimpresa Banchese Focus 1 Introduzione 2 Il tema del credito è stato affrontato più volte dalla rivista Microimpresa (si rimanda, in particolare, ai numeri 35 e 36 relativi ai alle imprese è un argomento ancora

Dettagli

DISCORSO DEL PRESIDENTE MINA GIANNANDREA IN OCCASIONE DEL PRIMO CONVEGNO DI FEDERstrade Le proposte dei commercianti di vicinato

DISCORSO DEL PRESIDENTE MINA GIANNANDREA IN OCCASIONE DEL PRIMO CONVEGNO DI FEDERstrade Le proposte dei commercianti di vicinato DISCORSO DEL PRESIDENTE MINA GIANNANDREA IN OCCASIONE DEL PRIMO CONVEGNO DI FEDERstrade Le proposte dei commercianti di vicinato Cari amici, illustri ospiti, Voglio innanzitutto ringraziarvi tutti per

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

RISULTATI DELLA RICERCA

RISULTATI DELLA RICERCA RISULTATI DELLA RICERCA 2011 Ricerca nazionale sul gioco d'azzardo 2011- Ricerca nazionale sulle abitudini di gioco degli italiani - curata dall Associazione Centro Sociale Papa Giovanni XXIII, e coordinata

Dettagli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli dicembre 2010 Percorso formativo sperimentale di educazione economico-finanziaria Educare i giovani alla finanza e alle scelte di risparmio consapevoli La fiducia 2 La fiducia Durata: 1 ora. Obiettivo

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO

I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO DI STEFANO TRONCA WWW.STEFANOTRONCA.COM QUESTO E-BOOK È UNA CREAZIONE DI STEFANO TRONCA. TUTTI I DIRITTI RISERVATI Ciao sono Stefano! La mia vita di blogger

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti INTERVISTA 8 I- Ha avuto qualche altra esperienza lavorativa prima di mettere in piedi questa attività A- Io ho 50 anni, ho iniziato a lavorare a 17 anni e per 10 anni ho lavorato in un impresa stradale,

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO

MILENA GABANELLI IN STUDIO COME VA A FINIRE? Contanti saluti al nero aggiornamento del 15/4/2012 Di Stefania Rimini MILENA GABANELLI IN STUDIO Il 15 aprile scorso abbiamo proposto di ridurre drasticamente l uso del contante. Perché

Dettagli

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013 Classe II D Prof.ssa Daniela Simone PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Radio Kreattiva, web radio scolastica per la diffusione della cultura della legalità,

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est che gioca e scommette

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est che gioca e scommette OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est che gioca e scommette Il Gazzettino, 20.07.2010 NOTA METODOLOGICA I dati dell'osservatorio sul Nord Est, curato da Demos & Pi, sono stati rilevati attraverso un sondaggio

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani Simone Feder 2004: Fabio Fabio, un ragazzo di 15 anni chiedeva un consiglio per aiutare suo padre, caduto da alcuni mesi in una rete sconosciuta che catturava

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Questionario COMPASS*

Questionario COMPASS* Questionario COMPS* Istruzioni Il presente questionario viene utilizzato per addestrarsi a discriminare fra le varie modalità di reazione a situazioni sociali specifiche in casa e fuori. Consta di 30 casi

Dettagli

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante di Alice Vaccaro - 25, giu, 2015 http://www.siciliajournal.it/adrano-fabio-mancuso-bilancio-comunale-falso-e-ferrante/ 1 / 6 ADRANO Ex sindaco

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al

Dettagli

numero 43 dicembre 2014

numero 43 dicembre 2014 EDITORIALE Care Donatrici e cari Donatori, anche quest anno ci accingiamo a celebrare il Santo Natale e a chiudere un altro anno che abbiamo vissuto con qualche difficoltà ma anche mi auguro con tante

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

PUNTIAMO SULL EXPO. Intervista LUCA PATANÈ

PUNTIAMO SULL EXPO. Intervista LUCA PATANÈ PUNTIAMO SULL EXPO LUCA PATANÈ È da alcuni mesi presidente di Confturismo. Nel 2001 diventa presidente di Uvet American express corporate travel, polo distributivo di servizi turistici nel mercato italiano

Dettagli

VOLARE E PERICOLOSO? LA RISPOSTA E DENTRO NOI STESSI. volare diventa MOLTO PERICOLOSO se si riducono i margini di sicurezza

VOLARE E PERICOLOSO? LA RISPOSTA E DENTRO NOI STESSI. volare diventa MOLTO PERICOLOSO se si riducono i margini di sicurezza VOLARE E PERICOLOSO? È certamente una domanda legittima, che molti piloti, più o meno consciamente, presto o tardi si pongono. Sorprendentemente, la risposta è a portata di mano: LA RISPOSTA E DENTRO NOI

Dettagli

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO Sommario Questo capitolo l aiuterà a pensare al suo futuro. Ora che è maggiormente consapevole dei suoi comportamenti di gioco e dell impatto che l azzardo

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

LUCA CHIANCA Perché non avete accettato il finanziamento pubblico?

LUCA CHIANCA Perché non avete accettato il finanziamento pubblico? Perché non avete accettato il finanziamento pubblico? Si è deciso di completamente essere liberi innanzitutto nei confronti di qualsiasi partito politico. E anche di non avere l atteggiamento classico

Dettagli

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet!

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! Analisi delle problematiche più comuni di un investimento sul web con evidenziazione dei principali fattori di fallimento

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

Dott. Maurizio Melucci Vice Sindaco del Comune di Rimini Assessore al Turismo

Dott. Maurizio Melucci Vice Sindaco del Comune di Rimini Assessore al Turismo Dott. Maurizio Melucci Vice Sindaco del Comune di Rimini Assessore al Turismo Il vostro convegno è sicuramente interessante, perché al di là delle valutazioni di merito che possono essere anche diverse,

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 24 CHE invariabile senza preposizioni PRONOMI RELATIVI CHE = Il quale - i quali masch. La quale -le quali femm. Es. Le persone, che vedi, sono i miei amici = Le persone, le quali vedi, sono i miei amici

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

BASE PROGRAMMATICA DELLA COALIZIONE PER IL RINNOVAMENTO DEL COMUNE DI CIVIDALE DEL FRIULI 2015-2020

BASE PROGRAMMATICA DELLA COALIZIONE PER IL RINNOVAMENTO DEL COMUNE DI CIVIDALE DEL FRIULI 2015-2020 ELEZIONI COMUNALI DI CIVIDALE DEL FRIULI DOMENICA 31 MAGGIO 2015 Candidato Sindaco: MASSIMO MARTINA Liste a sostegno: Partito Democratico Cittadini per Massimo Martina Sindaco Alternativa Libera Cividale

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 Odg Fondi contrattuali, varie ed eventuali. Per l'azienda sono presenti: dott.ssa Valori, dott.ssa Biancheri, dott.ssa Battistoni, dott.ssa Pellegrini, dott. Orlando Valori

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

FAMIGLIA E SOGGETTI SOCIALI

FAMIGLIA E SOGGETTI SOCIALI MOD. ISTAT/IMF-10/B1.03 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Provincia INDAGINE STATISTICA MULTISCOPO SULLE FAMIGLIE FAMIGLIA E SOGGETTI SOCIALI 1 2... Comune... Sezione di Censimento...

Dettagli

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe Nei giorni 11 e 12 aprile sono andata in gita scolastica a Venezia. Prima di questo viaggio, nel mio immaginario, Venezia era una città triste,

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Inizio a lavorare come consulente a questo progetto per tutto il 1997 senza nessuna copertura di contratto.

Inizio a lavorare come consulente a questo progetto per tutto il 1997 senza nessuna copertura di contratto. SINTESI VICENDA GRAPPOLINI FRIGO Fase iniziale. Frigo insieme alla figlia con il marito ed un italiano come interprete vengono in visita presso l azienda alla fine del 1996. Dopo l incontro-intervista

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

I 5 errori più frequenti

I 5 errori più frequenti I 5 errori più frequenti degli ottici su di Mauro Gamberini In questo report scoprirai: i 5 errori più frequenti commessi dagli Ottici su FB Qual è l errore principale e perché non commetterlo i 5 motivi

Dettagli

Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico Ludopatia Per ludopatia (o gioco d azzardo patologico)

Dettagli

Strumenti chiari e strategie efficaci per Vincere!

Strumenti chiari e strategie efficaci per Vincere! Luca d Alessandro COME VIVERE PROSPERANDO ATTRAVERSO L INVESTIMENTO IMMOBILIARE ----------- O ----------- Strumenti chiari e strategie efficaci per Vincere! 2 Titolo COME VIVERE PROSPERANDO ATTRAVERSO

Dettagli

Davide Uzzo LA COSTANZA PREMIA

Davide Uzzo LA COSTANZA PREMIA La costanza premia Davide Uzzo LA COSTANZA PREMIA INDICE La costanza premia PAG. 07 PAG. 11 PAG. 17 PAG. 26 PAG. 39 PAG. 44 PAG. 47 INTRODUZIONE SIETE PRONTI? SI COMINCIA! VARIE TECNICHE DI SCOMMESSA

Dettagli

Informazioni per utenti e familiari

Informazioni per utenti e familiari LA DEPRESSIONE MAGGIORE Informazioni per utenti e familiari In questa dispensa parleremo di depressione e dei problemi che può dare nella vita di una persona. Nella vita, è comune attraversare periodi

Dettagli

Sondaggio realizzato da Ispos Public Affair IL RISPARMIO E LE GIOVANI ENERAZIONI

Sondaggio realizzato da Ispos Public Affair IL RISPARMIO E LE GIOVANI ENERAZIONI Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. Sondaggio realizzato da Ispos Public Affair IL RISPARMIO E LE GIOVANI ENERAZIONI NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al regolamento

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

Vuoi Essere Padrone della tua vita?

Vuoi Essere Padrone della tua vita? Vuoi Essere Padrone della tua vita? Ti servono 3 cose! Caro Amico/a, con queste pagine vorrei condividere con te un sistema semplice per tutti, per poter diventare padrone della propria vita! Vuoi diventare

Dettagli

scopri i 7 rischi che corri 5 servizi che devi dall agenzia immobiliare

scopri i 7 rischi che corri 5 servizi che devi dall agenzia immobiliare 1 scopri i 7 rischi che corri nell acquisto della tua nuova casa e le 3 soluzioni che possono salvarti dall acquisto sbagliato. 5 servizi che devi pretendere dall agenzia immobiliare 2 Che si tratti dell

Dettagli

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI Il mio programma elettorale è frutto della voce delle persone che ho incontrato lungo il mio cammino e che sto incontrando nel corso della mia campagna elettorale SANITA Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE

Dettagli

SPETT.LE COMANDO STAZIONE CARABINIERI SANT ELIA A PIANISI Per SPETT.LE PROCURA DELLA REPUBBLICA presso il TRIBUNALE DI CAMPOBASSO

SPETT.LE COMANDO STAZIONE CARABINIERI SANT ELIA A PIANISI Per SPETT.LE PROCURA DELLA REPUBBLICA presso il TRIBUNALE DI CAMPOBASSO SPETT.LE COMANDO STAZIONE CARABINIERI SANT ELIA A PIANISI Per SPETT.LE PROCURA DELLA REPUBBLICA presso il TRIBUNALE DI CAMPOBASSO Atto di denuncia-querela Io sottoscritto Dott. Luigi SAURO, in qualità

Dettagli

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari Regione Molise -58- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERROGAZIONE CON RISPOSTA ORALE E SCRITTA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI FEDERICO E MANZO, PER AVERE INFORMAZIONI CIRCA LO STATO DEI LAVORI PREDISPOSTI

Dettagli

II Sessione Prodotti turistici del Piemonte e scenari di sviluppo. Piemonte e laghi: opportunità e prospettive per un prodotto maturo

II Sessione Prodotti turistici del Piemonte e scenari di sviluppo. Piemonte e laghi: opportunità e prospettive per un prodotto maturo II Sessione Prodotti turistici del Piemonte e scenari di sviluppo Piemonte e laghi: opportunità e prospettive per un prodotto maturo Martin Brackenbury Professore Piemonte e Turismo Il turismo: risorsa

Dettagli

ROULETTE: REGOLE DI BASE

ROULETTE: REGOLE DI BASE ROULETTE: REGOLE DI BASE La Roulette Europea (singolo 0) e' divisa in 37 spazi uguali numerati con 0 e da 1 a 36. Lo spazio dello zero e' verde mentre gli altri sono rossi o neri. La ruota bilanciata,

Dettagli

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

La logica dei se e dei ma: linguaggio matematico e linguaggio naturale a confronto

La logica dei se e dei ma: linguaggio matematico e linguaggio naturale a confronto La logica dei se e dei ma: linguaggio matematico e linguaggio naturale a confronto Daniele Mundici Dipartimento di Matematica Università di Firenze Viale Morgagni 67/a 50134 Firenze mundici@math.unifi.it

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 17

Dettagli

Guida per gli acquirenti

Guida per gli acquirenti Guida per gli acquirenti Abbiamo creato una breve guida per i privati al fine di fornire le informazioni più importanti per l acquisto di un azienda. Desiderate avere una vostra azienda? L acquisto di

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Interventi dei Sigg. Consiglieri. Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors

Interventi dei Sigg. Consiglieri. Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors Interventi dei Sigg. Consiglieri Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors Passiamo al decimo punto dell ordine del giorno: Approvazione delle modifiche al regolamento

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

PER UNA CULTURA ANTIDEBITO

PER UNA CULTURA ANTIDEBITO FONDAZIONE BEATO G I U S E P P E TO V I N I Fondo di solidarietà per il prestito di soccorso per la prevenzione dell usura onlus PER UNA CULTURA ANTIDEBITO Presentazione Quella della Fondazione Tovini

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

INTERVISTA A WOLFGANG EGGER

INTERVISTA A WOLFGANG EGGER INTERVISTA A WOLFGANG EGGER Domande a cura di Carlo Alberto Monti, Presidente Club Alfa Sport Trascrizione: Mapelli Paolo, Responsabile Stampa Fotografie: Mapelli Paolo per Club Alfa Sport Come vive la

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

TRUFFE LEGALI. Illustrazione di Matteo Pericoli 2002

TRUFFE LEGALI. Illustrazione di Matteo Pericoli 2002 TRUFFE LEGALI Illustrazione di Matteo Pericoli 2002 Da: Giovanni A: Giuseppe Ciao, mi chiamo Giovanni. Leggi attentamente questo messaggio perché quello che sto per raccontarti è veramente inaudito: esiste

Dettagli

Soggetto committente: Acri Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa

Soggetto committente: Acri Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa NOTA INFORMATIVA (in ottemperanza all art. 5 del Regolamento in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa approvato dall Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Dettagli

Casi pratici di comunicazione per il farmacista

Casi pratici di comunicazione per il farmacista Casi pratici di comunicazione per il farmacista 1 Premessa e Punti di vista Un futuro farmacista viene addestrato, ma vuol dire la sua opinione La storia Farmacia lunedì mattina ore 8.15 Buon giorno. Si

Dettagli

FORUM MARCONI RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL FORUM MARCONI GIUGNO 2011 GIUGNO 2012

FORUM MARCONI RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL FORUM MARCONI GIUGNO 2011 GIUGNO 2012 Prot. / 2012 Rif.FORUM : R.A.2012/MMP RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL GIUGNO 2011 GIUGNO 2012 Questa relazione viene redatta, utilizzando alcune parti di quanto scritto nelle precedenti relazioni annuali

Dettagli

Professionalità, metodo ed esperienza sono alla base della loro preparazione specifica.

Professionalità, metodo ed esperienza sono alla base della loro preparazione specifica. Premessa Giuseppe Nappi e Vittorio del Re sono tra i massimi esponenti Italiani nel panorama della consulenza alle reti sia dirette che Franchising. Negli ultimi dieci anni hanno sviluppato molte catene

Dettagli