Alessandra Caccetta ringrazia tutte le maestre e gli amichetti della scuola XXV Aprile sez.c per il bellissimo anno scolastico trascorso insieme.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alessandra Caccetta ringrazia tutte le maestre e gli amichetti della scuola XXV Aprile sez.c per il bellissimo anno scolastico trascorso insieme."

Transcript

1

2 2 Campo de M e s s a g g i Civita Castellana 3 Giugno Ho pensato a lungo su quello che avrei potuto scrivere ma poi, ho capito che piuttosto che scrivere con la mente, avrei dovuto scrivere con il cuore. Sul vocabolario di lingua italiana la famiglia è definita come nucleo fondamentale della società umana costituito da genitori e figli. Nel vocabolario del mio cuore la famiglia è definita così: un insieme di ricordi, di esperienze, emozioni e sensazioni che ci hanno e vi hanno portato fino a qui, l amore che ci date ogni giorno, le regole da seguire e gli orari da rispettare, le discussioni, le risate e le lacrime; è svegliarsi insieme la mattina per condividere un altro giorno, è la vita che ci avete dato, l educazione che ci avete insegnato, siete voi, io e Daniele, è il bene che vi voglio e quello che non vi dimostro. Questa è la mia famiglia e spero di meritarla; le famiglie moderne comunicano tramite gli avvocati e difficilmente raggiungono mete come questa! Io e Daniele vi diciamo spesso che siete vecchi e che adesso le cose sono cambiate, credo che sia meglio avere una famiglia all antica unita, che ti dia dei valori che vivere nell incertezza delle famiglie moderne. Ringraziandovi per tutto quello che fate per noi da sempre e ricordandoci quanto siamo fortunati a poter contare su di voi, vi auguriamo che, con l aiuto di Dio,l amore che vi lega da 25 anni non finisca mai e che possiate festeggiare altri mille anniversari, condividendo gioie e dolori, nella buona e nella cattiva sorte, in salute e in malattia per tutti i giorni della vostra vita. Roberta e Daniele Alessandra Caccetta ringrazia tutte le maestre e gli amichetti della scuola XXV Aprile sez.c per il bellissimo anno scolastico trascorso insieme. Auguri di Buon Compleanno a Mariella che compie gli anni il 17 Agosto dalle figlie, i generi, i parenti e gli amici. Auguri a Mirko che compie gli anni il 23 Luglio da Simona, parenti e amici. Auguri ai nostri amici speciali: Giampiero Gagliardi che compie gli anni il 21/7, Franca Scavone che compie gli anni il 17/8, Loredana Barboni che compie gli anni il 13/7, Roberto Pattini che compie gli anni il 13/8, Luca Spaccasassi che compie gli anni il 18/8, da parte di tutta la redazione di Campo de P.za S. Pertini 5 - Civita Castellana (VT) i 50 della classe 1954 Auguri a tutti i ragazzi della classe 1954 da tutti i parenti, gli amici e dalla redazione di Campo de Paolo Panichelli e Marielena Tofanacchio Il 24 Luglio è il giorno più importante della vostra vita e a noi non resta che augurarvi un immensa felicità!!! Andrea e Alessia Felicitazioni per la neo laureata Claudia Belloni con l augurio di un roseo futuro professionale da parte dei parenti, gli amici e tutta la redazione di Campo de. P.za Sandro Pertini, 25/ Civita Castellana (VT) Tel Cell

3 Sandro Anselmi Cari amici tutti, siamo arrivati al decimo numero e, se mi volto indietro, vedo scorrere velocemente tutte le immagini del nostro percorso meraviglioso! Campo de ha scosso il letargo in cui erano caduti i nostri sentimenti, quelli più veri e più puri e ci ha restituito le più belle immagini, oramai ferme nel pozzo dei ricordi. Ha tentato con i suoi contenuti di non farci affogare nel mare del consumismo ed ha cercato incessantemente, con amore e rispetto, le nostre origini e la nostra identità. L interesse suscitato in tutti ed ancor più inaspettatamente nei giovani, l aiuto delle scuole e l appoggio prezioso dei collaboratori e degli sponsor, hanno portato Campo de a superare le Campo de cinquanta pagine e distribuire oltre ventimila copie. Pervengono richieste di collaborazione da moltissimi paesi e sto cercando con ponderatezza, di far crescere ogni giorno questo bellissimo sogno. Si amici, a me non sembra ancora vero e, nonostante la quotidianità ed il peso non lieve degli impegni, prevale la soddisfazione ed il meraviglioso incanto di un sogno sempre più grande. L entusiasmo che ha contagiato chiunque si è avvicinato a Campo de, ha reso possibili tanti e tanti progetti. In collaborazione con l A.N.F.F.A.S e le altre associazioni di volontariato, ha realizzato concerti e feste di piazza. L Accademia Interna-zionale D Italia (A.I.- D.I.), che è la proprietaria e l editore di Campo de, ha inoltre riscoperto e portato alla ribalta vecchi gruppi musicali quali gli Araldi, The Black Silver, i Riflessi del Sole, i Saranno Bavosi, The I.S.V. e nuovi gruppi emergenti quali The Break Angels Ha dato spazio con la rubrica Scopri l Arte a molti artisti, pittori e scultori, ha realizzato importanti collettive e li ha fatti esporre in una sorta di galleria virtuale sui suoi siti internet Non ha mai dimenticato i nostri fratelli meno fortunati e la loro presenza impreziosisce le pagine di Campo de e le feste alle quali hanno partecipato. Le colonie di cultori di Campo de crescono ogni giorno e da ogni dove abbiamo richieste di abbonamenti e quantitativi di copie dello stesso. Campo de è distribuito a Civita Castellana, Fabrica di Roma, Carbognano, Caprarola, Ronciglione, Corchiano, Vignanello, Vallerano, Canepina, Vasanello, Soriano nel Cimino, Viterbo, Vitorchiano, Orte, Bagnaia, Montefiascone, Vetralla, Cura di Vetralla, Sutri, Capranica, Tarquinia (anche in edicola), Civitavecchia, Fregene, Ostia, Anzio, Nettuno, Magliano Sabina, Collevecchio, Tarano, Torri in Sabina, Calvi nell Umbria, Stimigliano, Poggio Mirteto, Otricoli, Narni, Terni, Amelia, Nepi, Castel Sant Elia, Monterosi, Campagnano, Sacrofano, Faleria, Rignano Flaminio, Calcata, Sant Oreste, Castelnuovo di Porto, Morlupo, Trevignano, Bracciano, Anguillara, Canale Monterano, in tutte le stazioni della Roma Nord a Roma, ed inviato a moltissime città ed università Italiane ed estere. Voglio ringraziare la colonia italiana d America, con la quale manteniamo un contatto continuo. Il Direttore Campo de Periodico di Politica, Cultura ed attualità edito dall Associazione Accademia Internazionale D Italia (A.I.D.I.) - senza fini di lucro Presidente Fondatore: Sandro Anselmi Direttore: Sandro Anselmi Direttore Responsabile: Sandro Anselmi Segretaria di Redazione: Cristina Evangelisti Impaginazione e Grafica: Cristina Evangelisti Reg. Trib. VT n. 351 del 2/6/89 Stampa: Tipografia S.E.A. srl La realizzazione di questo giornale e la stesura degli articoli sono liberi e gratuiti ed impegnano esclusivamente chi li firma. Testi, foto, lettere e disegni, anche se non pubblicati, non saranno restituiti se non dopo preventiva ed esplicita richiesta da parte di chi li fornisce. L editore non risponde delle informazioni degli inserzionisti. I diritti di riproduzione e di pubblicazione, anche parziale, sono riservati in tutti i paesi. Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità ed abbonamenti: P.za della Liberazione, Civita Castellana (VT) - C/C PT n Tel. e Fax Per la vostra pubblicità su Campo de scrivete presso la redazione di Piazza della Liberazione n Civita Castellana (VT) oppure telefonate al n Si realizzano anche volantini e pieghevoli da inserire nella rivista o distribuire singolarmente Stop al Fumo Se fumate un pacchetto di sigarette al giorno, in un mese avete speso circa 110,00. Basta non fumare e, con quello che avrete risparmiato, IL BUONGUSTAIO di Moretti Simona vi farà gustare oltre 26 Kg di fettuccine E SE FUMATE DI PIU?...

4 4 Campo de Scopri l Arte di Gildo Cecchini, di professione acconciatore per uomini, ha nel cuore passioni molto più grandi di quella che ha per il suo lavoro. Giovanissimo, cultore della musica beat e jazz, entra a far parte dei gruppi musicali dell epoca, esprimendo con la chitarra la sua passione musicale e, insieme a questi, si esibisce nei locali per allietare i pomeriggi e le serate danzanti di un tempo. Scopre poi il fascino della poesia con la quale esprime in modo tutto particolare e graffiante i suoi versi che, spesso, diventano testi di sue canzoni. Nel 1988 nasce in lui una nuova passione. Si reca spesso, insieme al figlio ancora piccolo, sulle rive del il fiume Treia, nella località chiamata Legata, luogo di ritrovo estivo di molti ragazzi che, negli anni 50 e 60, vi si recavano nelle giornate estive per fare il bagno. Qui Gildo ed il figlio riscoprono il fascino di quella natura selvaggia e, calandosi in quell atmosfera quasi amazzonica, giocano a fare i primitivi. Le forre del Treia, oltre ad offrire al visitatore una vegetazione suggestivamente magica, lo circondano di quel materiale che, nei secoli, è stato l elemento principe per la costruzione dei nostri centri urbani: Il tufo. Piccoli pezzi di roccia tufacea suggeriscono a Gildo di crearne dei ciondoli per collane, proprio come avrebbero fatto un tempo i selvaggi. Per gioco, insieme al figlio, comincia a creare una collanina e poi altre ed altre ancora, fino ad affinarne la tecnica di lavorazione. Più quel materiale viene lavorato dalle mani di Gildo, più Gildo prova passione per ciò che fa. E qui che Gildo, attratto dal fiume, dalla vegetazione e dal tufo, inizia sempre più a frequentare le sponde del fiume Treia, sia nel periodo estivo che in quello invernale, cominciando a scolpire figure, teste ed animali di ogni misura. Ripulisce quei luoghi, ormai abbandonati, creandone una piccola oasi e scolpisce grossi massi di tufo con figure che lascia poi emergere dalle acque del fiume o spuntare dalla vegetazione. La piccola oasi di Gildo è veramente suggestiva ed è così che diventa il suo cantiere permanente, il suo laboratorio personale dove poter scolpire ed esprimere la sua arte, sempre restando a contatto con la natura. Le sculture di Gildo (alcune di queste raggiungono i 25 quintali di peso) sono oggi richiestissime e visi Incas e Tibetani (ma con uno stile tutto personale) abbelliscono e rendono particolari i giardini di bellissime ville di proprietà di professionisti, medici e personaggi dello spettacolo. In questa stagione, recandoci sul fiume Treia, possiamo trovare Gildo Cecchini che, seduto nell acqua e con un enorme masso davanti a se, esprime tutto il suo spirito selvaggio in una simbiosi perfetta con la natura che lo rende anacronistico ai nostri occhi.

5 Campo de La Siena 5 di Voglio regalarvi in questa pagina le immagini della Nobile Contrada dell Onda a Siena, che mi ha invitato, nella persona del suo Capitano Avv. Andrea Sorge Pasqui, alla cena del primo Luglio, alla vigilia del Palio. E stata un esperienza indimenticabile ed il fascino e l emozione che ho vissuto, me le porterò per sempre. Ho ricambiato tanta cortesia con l invito doveroso all Avvocato Sorge Pasqui ed al Dott. Noello Inglesi, Capitano dell epoca della vittoria di Mauro Matteucci (Marasma), qui nelle nostre terre. L inno solenne cantato in piedi, prima della cena da tutti i contradaioli giovani e vecchi, commossi, fieri delle loro tradizioni, i canti che riecheggiano nella magica notte senese di rimando fra una contrada e l altra Siena è una delle città più belle del mondo ed i senesi conservano unici, le tradizioni, la cultura e la loro storia. Dovremmo imparare tutti e Campo de vuole farlo e promuoverà e sosterrà ogni iniziativa. Quante volte m incanto ad ammirare le foto dell archivio di Campo de, quelle pubblicate e quelle ancora da pubblicare e cerco di immaginare le storie, le gioie e le speranze di tutte quelle persone che ormai sono passate. Non dimentichiamoci mai le nostre origini, la nostra storia, le nostre tradizioni e la nostra cultura. Bisogna amarle, perché noi siamo fatti di ieri e faremo il domani. Sandro Anselmi Capitano Avv. Andrea Sorge Pasqui Capitano Dott. Noello Inglesi

6 6 Campo de Come eravamo di Alessandro Soli Beata Gioventù. quanno se ballava llì ccasa cò a porta aperta e a luce ccesa Erano gli anni 60-70, noi maschietti avevamo lasciato ammucchiati da una parte, le palline di vetro, le figurine degli album, il piccolo, la fionda, le femminucce le bambole di pezza, il cerchio, la corda per saltare. Avevamo cioè lasciato da parte la nostra infanzia, stava arrivando la nostra gioventù. I primi amori, che nascevano sui banchi di scuola, tra un bigliettino scritto in fretta e furia e allungato al vicino di banco, per il passamano che faceva giungere a lei quel cuore trafitto con le iniziali, inconfondibile emblema di un amore eterno. Erano le classiche cotte che ti facevano sentire un po strano, pensavi perennemente ad una sola cosa, eri irascibile, sgarbato, eri soprattutto geloso di lei, insomma, eri innamorato! Ma allora, erano altri tempi, non esistevano punti di incontro, posti dove potevi familiarizzare, parlare, magari da soli, non c erano le discoteche, i pubs, eppoi, le ragazze non erano quelle di oggi, così smaliziate, così autonome, così cariche di sex-appeal. Dopo la scuola, dopo aver fatto i compiti e studiato, nel tardo pomeriggio, dove potevi incontrare la tua fiamma? A passeggio, su e giù tra piazza Matteotti, corso B. Buozzi, via Garibaldi e la magica Via Roma. Da soli? Magari, lei era sempre rigorosamente accompagnata dalla sua amichetta del cuore, e tu prendendo la palla al balzo, come si suol dire, cercavi di farti accompagnare da qualche tuo amico cui interessava l altra, riuscivi così a formare due coppie, che per esigenze viarie, erano costrette a camminare per due. Avevi raggiunto il tuo scopo, potevi parlare da solo con lei! Che discorsi! Non parlavi certo di Vasco Rossi, dei mega concerti, dei cd appena usciti, dei dvd con Brad Pitt e Di Caprio, ma più semplicemente di Nico Fidenco, dei Giganti, dell Equipe 84, o di quel complesso inglese ancora semi sconosciuto i Beatles. Intanto pian piano arrivavi sotto il Forte Sangallo, ed imboccavi Via Roma, era il massimo, perché i platani e le panchine, sulle quali insistevi per sederti, creavano, soprattutto nella bella stagione, quell atmosfera che tutti gli adolescenti, credo, sognano ed hanno sognato. Era allora che cercavi di sfruttare al massimo quei momenti, perché sapevi che alle 19,30 finiva per lei la libera uscita, acceleravi tutto, proponevi al volo, la festicciola casalinga per la domenica successiva; c era tempo per organizzarla dicevi : oggi è lunedì, domani in classe sentiamo gli altri, cerchiamo di essere pari, cioè accoppiati, casa la caccio io, Franco porta il giradischi, qualche disco di quelli più lenti li porta Peppe, ce ne vorrebbe qualcuno che ho sentito lì al Juke Box in pasticceria, oppure quello gajardo del Juke Box su da Ughetto, eri un fiume in piena, eri innamorato. Non era facile organizzare il tutto, perché non era facile reperire il materiale umano, che era quello cui tenevi di più. Mi spiego dovevi convincere prima di tutto tua madre, che doveva preparare qualche panino e bibita per la festa, dovevi ribadire con lei che se ballava cò a luce ccesa e cò a porta aperta, dovevi elencare tutti gli intervenuti specialmente quelli del gentil sesso, e dopo il suo ok, cominciavi ad invitare gli amici. Qui cominciavano le dolenti note, se per caso i genitori di lei tentennavano a dare il permesso, allora col gruppetto di amici, andavi direttamente a fare opera di convinzione, magari mettendo in mezzo tua madre. Signora, non facciamo tardi, ci conosciamo tutti, c è mamma a casa, eppoi ballamo cò a porta aperta e cò a luce ccesa. Passavi l intera settimana con l ansia e la smania di arrivare al pomeriggio della domenica, quando finalmente avresti potuto, dopo qualche twist, hully gully o surf iniziale tanto per scaldare l ambiente (in genere a sala de casa), stringerla un po, (poco però), mettendo sul piatto del giradischi, Sapore di sale o Legata a un granello di sabbia, dischi che allora andavano per la maggiore ed erano come si diceva da pomiciamento. Beata gioventù ci bastava poco, per noi era tanto,oggi a distanza di tanti anni, quando ci ripenso, forse sorrido, con un po di nostalgia, perchè sono ricordi felici che non danno adito al rimpianto, ma che fanno tanto bene alla mente, al cuore, e all anima a mà, Franco nun à fatto apposta, à smorzato a luce un momento, ( aò, io l ò baciata!)

7

8 8 Campo de Vita Treja Civita Castellana (VT) Via Falisca, 89 Tel Fax P.za Matteotti, 16 Tel L oggetto misterioso Vi invitiamo ad indovinare l oggetto misterioso riprodotto nella foto sotto. I primi cinque che lo identificheranno e ne daranno comunicazione in redazione, avranno diritto a ricevere un premio offerto dalla Profumeria Paolo e Concetta:

9 Campo de Cup Special Il 4 Luglio si è svolta la corsa più pazza del mondo sul fiume Treia nel tratto di Civita Castellana con partenza dalla Legata ed arrivo al Passo della Signora. La corsa si è svolta a bordo di gommoni (camere d aria di autotreni) 9

10

11 Ronci- Campo de Poker di 11 Una rosa per Anna Ronciglione offre scenari veramente suggestivi. L antico tufo sorregge delicatamente un millennio di storia. Edifici del cinquecento creano una linea di continuità tra case dell anno mille e il grigio del moderno cemento armato. La vegetazione composta da vivaci policromie dà il benvenuto a tutti coloro che arrivano nella cittadina da sud. Un fantastico scorcio naturalistico e offerto a chi, provenendo da nord, attraversa quei Monti Cimini che abbracciano serenamente il Lago di Vico. Questi sfondi fanno si che Ronciglione sia da sempre patria di grandi nomi dello spettacolo, della cultura, della storia e della moda. Proprio in questi giorni nel paese tanto caro ad Ettore Petrolini, si e svolta la manifestazione Balcone in fiore. Nel corso dell evento e Ronciglione in Giugno assume un aspetto molto allegro. Tra le strette strade medievali e le larghe vie farnesiane si verifica un affascinante rincorrersi di colori. Il grigio asfalto illuminato dal sole fa risaltare palazzi con finestre valorizzate da stucchi. Quei muri assumono un aria più vivace del solito. Odori inebrianti ubriacano persone che, con lo sguardo rivolto verso l alto, ammirano di ogni genere esposti sui balconi. Più in basso le entrate dei negozi sono vere e proprie opere d arte floreali. Per il quarto anno consecutivo va di scena la manifestazione Balcone in fiore organizzata e fortemente voluta da Anna Fendi con il patrocinio del Comune di Ronciglione e della Provincia di Viterbo e in collaborazione con Maria Mangani, Flaviano Fabbri e numerosi cittadini. Negozianti e privati cittadini sono pronti a mostrare con orgoglio il loro pollice verde e a farsi vanto della cura dedicata ad ogni piccola pianta messa a disposizione dei passanti. Dai loro occhi pieni di soddisfazione si capisce l amore con cui durante tutto l anno hanno seminato, annaffiato e fatto crescere quei. Le ore che hanno impegnato a concimare e curare quei loro piccoli tesori, sono ripagate da un caloroso, continuo susseguirsi di complimenti. Gerani, orchidee,ortensie, escallonie e tante altre piante diventano primi attori tra le vie cittadine in attesa che una giuria attenta li valuti per la loro bellezza. E proprio il sedici giugno la commissione, nella quale spicca il nome di Gillo Pontecorvo, ha emesso il suo verdetto finale. Alla presenza del Sindaco Giancarlo Bianchini e del Presidente della Provincia Giulio Marini, dalla voce armoniosa di Mara Carfagna sono usciti i nomi dei vincitori. Al primo posto si sono classificati ad ex equo Armando Marini, Luigi Mucedero, stato annunciato un bellissimo riconoscimento a colei che oramai e considerata una rappresentante di Ronciglione nel mondo, Anna Fendi. Vittorio Barni, appartenente ad una famiglia di vivaisti da quattro generazioni, rivela che e nata nella sua azienda una rosa dal color giallo pesca. Egli camminando tra le sue creazioni conosciute in tutto il mondo,si e immerso nelle innumerevoli e suggestive fragranze dei campi. Lungo il cammino ha notato un fiore profumato di dolcezza. Il suo sguardo e stato catturato da una luce particolarmente pura. I colori decisi e affascinanti di quella rosa lo hanno indotto a dedicare lo stupendo fiore ad una donna solare, gioiosa, decisa e intensa nei sentimenti. Le note limpide e festose della Banda Alceo Cantiani di Ronciglione hanno accompagnato il suo battesimo. Da qualche giorno questo fiore si chiama Rosa Anna Fendi. Giomma Bruna. Non vanno dimenticati gli altri due piazzamenti. Infatti questa classifica vede al secondo posto alla pari Adele Della Mora, Luigi Anitori e Carmela Partenzi. Sul successivo gradino del podio troviamo Lina Capodimonte, Elsa Livia Sisti e Vincenza Crispino. Va ricordato il premio a Vincenzo Quadraroli che da sempre ha un intenso amore floreale. Anche coloro che non hanno ricevuto premi sono sorridenti. La cura per quelle piante ha dato loro tante gratificazioni: splendidi frutto di un immenso amore per il verde. Per il quarto anno consecutivo questa manifestazione ha avuto molti consensi e si e visto sempre un crescendo di partecipazione. Questo poker di anni ha portato bene all evento che ha dato e continuerà a donare colori vivaci e delicati profumi a tutti. la stilista Anna Fendi

12 12 Campo de Vallerano La Madonna del Ruscello Prof. Arch. Enea Cisbani L edificazione nel 1609 del Santuario della Madonna del Ruscello, ( ), costituisce, nell ambito delle realizzazioni Farnesiane, uno degli episodi architettonici più importanti e significativi, sia per le evidenti implicazioni religiose e simboliche, che per le ambizioni culturali della Famiglia Farnese, committente dell opera, dominata dal culto della Storia e dalla propensione artistica. La critica ufficiale attribuisce il progetto generale del Santuario a Jacopo Barozzi detto il Vignola, ( ), architetto della Casata. Nuove e recenti acquisizioni documentarie permettono una nuova lettura del complesso e con essa la paternità dell opera frutto dell ingegno del celebre Girolamo Rainaldi, grande e dimenticato protagonista del Barocco Romano, che nel 1605 diventa Architetto Soprastante delle Fabbriche Farnesiane, nonché regista e progettista delle operazioni architettoniche più significative dell architettura Viterbese come il Duomo di Ronciglione e la Chiesa di Santa Teresa degli Scalzi in Caprarola. L edificazione della Chiesa è legata ad un miracolo avvenuto a Vallerano il 5 Luglio 1604: un pittore del luogo Stefano Menicucci viene incaricato dal Parroco del paese Don Vittore Petrucci di restaurare un affresco della Vergine con il Bambino, facente parte dell antica chiesa medioevale sulle cui fondamenta fu poi realizzato il Santuario. Intento al restauro e al consolidamento di alcune fratture superficiali del dipinto, vide uscire dalla sacre labbra della Vergine Maria alcune gocce di sangue. Il Reverendo Don Pietro Janni, arciprete di Vallerano, avvertì il Vescovo di Civita Castellana Mons. Andrea Longo dell accaduto, il quale, recatosi sul luogo, potè constatare personalmente quanto avvenuto compilando una nota legale dell avvenimento poi inviata a Roma all Autorità Papale. Il Cardinale Odoardo Farnese finanziò l intera costruzione ed incaricò Girolamo Rainaldi del progetto. Nel Santuario il Rainaldi rielabora i temi e motivi architettonici tipici della sua architettura: l impianto a croce latina dell ampia navata centrale e dall accentuato asse longitudinale, l ampia scalinata esterna, le sculture a coronamento degli ordini, il timpano maestoso e imponente e la cupola parzialmente nascosta dalla Facciata. Analogo impianto tipologico lo troviamo nel Duomo di Ronciglione poi completato dal figlio di Rainaldi, il celebre Carlo. Il Santuario della Madonna del Ruscello si caratterizza per la pianta a croce latina con un unica navata centrale e sei cappelle laterali, tre per ogni lato, di cui due sono adibite a passaggi sia verso l esterno che per accedere a locali interni della chiesa. Altra novità tipologica introdotta dal Rainaldi è l uso del Quadrato per regolare ritmi e proporzioni della geometria dell impianto architettonico. Nell architettura Barocca il Quadrato viene utilizzato quale schema geometrico di base nell edificazione delle Chiese dedicate al culto dei Martiri Cristiani e della Vergine Maria con il Bambino. La navata culmina con un transetto caratterizzato nella parte centrale dalla cupola e dall imponente Altare Maggiore con lo spazio riservato al coro. Gli ordini dei prospetti interni della navata sono formati da paraste con capitelli jonici superiori dal forte disegno e chiaroscuro. La facciata è l episodio più significativo: il piazzale esterno è contraddistinto da due corpi di fabbrica molto bassi, fortemente accentuati da un punto di vista prospettico, in origine botteghe artigiane e vendita generi legati al culto mariano del Santuario. La zona basamentale presenta sei eleganti lesene culminanti con capitelli corinzi e sorreggenti un architrave finemente modellato con fregi scultorei formati da festoni di frutta e cherubini alternati a gigli, simbolo della Famiglia Farnese. Al centro troviamo il maestoso portale ligneo, riccamente modellato, dal timpano superiore spezzato. Il piano superiore della facciata, posto al di sopra dell imponente cornicione, è dominato dalle ampie volute corrispondenti alle cappelle laterali, da quattro lesene con ordine corinzio e dal maestoso finestrone centrale ai lati del quale troviamo, nei riquadri delle lesene, quattro Stemmi o Armi appartenenti alla Famiglia Farnese e a San Vittore, Patrono di Vallerano. Superiormente la facciata viene conclusa da un significativo cornicione e da un enorme timpano, al centro del quale è posto in posizione ieratica l Eterno Padre Benedicente attorniato da quattro Angeli. Le statue di San Pietro e San Paolo, poste ai lati della facciata in corrispondenza delle ampie volute, chiudono in maniera significativa l intero sistema. Il tema del quadrato, il numero Quattro, con le evidenti implicazioni simboliche e religiose, permea l intero complesso in ogni partitura architettonica: una soluzione magistrale del Rainaldi che poi adotterà a Roma nel progetto iniziale della Chiesa di Santa Agnese in Agone in Piazza Navona. La facciata si caratterizza per l uso sapiente e combinato del peperino, per le lesene e gli apparati decorativi, il mattone o laterizio, per i riquadri interni. L interno del Santuario, con L Altare Maggiore e le Cappelle laterali in stucco bianco e oro, è visivamente dominato dall Organo e dalla Cantoria lignea, poste sul transetto una di fronte all altra, di superba fattura e incomparabile bellezza. Autori dell Opera i Maestri intagliatori Alessandro Vibani e Giovan Battista Chiuccia che, tra il 1643 e il 1647, portarono a compimento l intero complesso ligneo. Al centro del transetto l Altare Maggiore custodisce la preziosa immagine della Madonna del Ruscello a cui la Chiesa è dedicata. Ricco di intarsi e rilievi marmorei presenta quattro colonne di marmo nero con il timpano superiore spezzato, secondo modelli formali e geometrici del Barocco Romano. La Cupola, tonda internamente e ottagonale nella parte esterna, e la Lanterna venne realizzata nel 1620, sotto la direzione di Giovanni Maria Benazzini, architetto della scuola del Rainaldi. Il 30 Gennaio 1648, con una solenne cerimonia, il Santuario venne benedetto e consegnato al culto Mariano e, nel 1724, Mons. Tenderini, Vescovo di Civita Castellana, consacrò il Santuario alla Madonna del Ruscello.

13 Campo de American Legion - Tre civitonici soldati Americani 13 di Alessandro Soli Compagnia 67^ fanteria Camp Sheridan Ale Nelle foto ritratte a fianco sono seduti in uno dei tanti convegni che il the American Legion department of italy organizzava per i reduci della prima guerra mondiale, i tre civitonici, che prestarono servizio per le truppe U.S.A. essendo emigrati in America ancora giovanissimi,ed arruolati allo scoppio del conflitto bellico. La loro è una storia parallela, amici per la pelle, partiti come tanti alla ricerca di un lavoro verso quel paese che allora rappresentava il massimo per le aspirazioni di un giovane in cerca di fortuna. Essi erano : Stefanini Ugo, Moscioni Salvatore e Agostinelli Giuliano. Stefanini Ugo, mio nonno materno e Moscioni Salvatore, padre di Moscioni Fabrizio e nonno di Roberto e Michele. Salvatore partì per l America in tenera età, appoggiandosi presso un suo parente che lo fece studiare e quì imparò quattro lingue. Dopo Salvatore partì anche suo fratello Mario, padre di quell Alberto Moscioni di cui abbiamo parlato sul 9 numero di Campo de. Una storia parallela, dicevo, in quanto appena rientrati negli Stati uniti alla fine della guerra, di fronte alla scelta più importante della loro vita: cioè quella di stabilirsi definitivamente in America, come tantissimi altri loro connazionali e civitonici, fecero rientro in Italia perché le signore che vedete nella foto, allora fidanzate dei nostri combattenti, non li acconsentirono per vari motivi, e preferirono un normalissimo matrimonio italiano all avventura americana. Soltanto Salvatore, dopo aver messo su famiglia in Italia, continuò a lavorare in America per parecchi anni e divise la sua vita fra queste due nazioni. Quell America, però, non si è mai dimenticata di loro, perché per anni li ha invitati ai congressi che l American Legion ha tenuto in Italia ed inoltre hanno usufruito del vitalizio spettante a tutti i reduci della prima guerra mondiale. da sx Ugo Stefanini, Giuliano Agostinelli e la moglie Dina, Luisa e Salvatore Moscioni, seminascosta Giovanna Dottorini moglie di Stefanini a sx Salvatore Moscioni attestato rilasciato a Salvatore Moscioni per il servizio militare svolto negli Stati Uniti Ugo Stefanini

14 14 Campo de Anche gli abitanti di Via Rio Maggiore (Civita Castellana) ci hanno segnalato degli alberi secchi che, oltre a rischiare di cadere, non abbelliscono il quartiere. Inoltre segnalano la totale assenza di panchine lungo tutta la via. Alcuni lettori di Campo de hanno riscontrato un eccessivo movimento delle lastre di ferro al passaggio dei pedoni, sul ponticello che collega Via Falisca a Via Mazzini (Civita Castellana). Consigliano a chi di dovere di verificarne lo stato d uso....e invitano gli ambulanti del mercato del Sabato a collaborare con l amministrazione comunale per mantenere pulita l area loro assegnata. Il Personaggio Misterioso Vi invitiamo ad indovinare il personaggio misterioso riprodotto nella foto sotto. I primi tre che lo identificheranno e ne daranno comunicazione in redazione avranno diritto a ricevere un premio offerto dalla gioielleria Ponte Vecchio. Falegnameria F.lli Magnanti snc di Magnanti Erminio e Carlo Via Flaminia Km Civita Castellana (VT) Tel Fax VISITATE I NOSTRI SITI I marchi dei nostri prodotti: -Caciotta alla civitonica -Caciotta dolce amerina -Caciotta della Castellana -Marzolino Falerino -Pecorino Falisco -Pecorino Fiore della Tuscia -Caciotta Piccantina -Ricotta Fresca Chiodetti Via Flaminia 79 Civita astellana Tel

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio»

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «Mi presento a voi come la Madonna delle Rose dal Cuore Immacolato, Regina del Cielo, Madre delle famiglie, Portatrice di Pace nei vostri cuori». del 25 agosto

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Frasi di matrimonio con felicitazioni

Frasi di matrimonio con felicitazioni Frasi di matrimonio con felicitazioni Questo giorno di grande felicità sia l inizio di una serie di splendidi momenti Vi auguro tanta felicità e serenità per la vostra nuova vita insieme Vi auguro di conservare

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme!

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Giugno 2015 Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera DIVERSITÀ E AMICIZIA Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Diversità e amicizia: questi i due temi della festa

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici Gli Amici La voce de "Gli Amici" domenica 11 agosto 2002 La domenica con Gesù Tempo ordinario Domenica 11 agosto 2002 Gesù si ritira a pregare L'artista della settimana Carmela Parente La scuola della

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Luigi Broggini. In fondo al Corso. poesie. Le Lettere

Luigi Broggini. In fondo al Corso. poesie. Le Lettere Luigi Broggini In fondo al Corso poesie Le Lettere Paesaggio romano con leone di pietra, 1932. Se qualcuno chiede di me digli che abito sul Corso dove i giorni sono ugualmente felici e le ragazze più belle.

Dettagli

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Progetto Guggenheim: Arte segni e parole I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Composizione di segni Prove di scrittura Disegnare parole e frasi Coltivare

Dettagli

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù Poesia della mia prima elementare Sebbene faccio la classe prima Non mi è difficile parlare in rima, teco l augurio che il cuor mi detta

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

La poesia per mia madre

La poesia per mia madre La poesia per mia madre Oggi scrivo una poesia per la mamma mia. Lei ha gli occhi scintillanti come dei diamanti i capelli un po chiari e un po scuri il corpo robusto come quello di un fusto le gambe snelle

Dettagli

UN FIORE APPENA SBOCCIATO

UN FIORE APPENA SBOCCIATO UN FIORE APPENA SBOCCIATO "Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque creda in Lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16). uesto verso racchiude tutto

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

LA CHIESA I SUOI SIMBOLI ED I SUOI SIGNIFICATI. Maggio-Giugno

LA CHIESA I SUOI SIMBOLI ED I SUOI SIGNIFICATI. Maggio-Giugno LA CHIESA I SUOI SIMBOLI ED I SUOI SIGNIFICATI Maggio-Giugno Le campane nel campanile suonano a festa. E risorto Gesù E Pasqua senti come suonano allegre! ascoltiamole Queste suonano forte! Maestra perchè

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Ti racconto attraverso i colori

Ti racconto attraverso i colori Ti racconto attraverso i colori Report del viaggio a Valcea Ocnele Mari Copacelu INVERNO 2013 "Reale beatitudine Libero vuol dire vivere desiderando casa protetta Libertà è tenere persone accanto libere

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna 33 poesie una dedicata al calcio e una alla donna Salvatore Giuseppe Truglio 33 POESIE una dedicata al calcio e una alla donna www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Salvatore Giuseppe Truglio Tutti

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO n 2 Natale in fiore di Petrillo Roberta (bambini di 4 anni) Anno Scolastico 2013-2014 Dal 2 al 20 dicembre 2013

UNITA DI APPRENDIMENTO n 2 Natale in fiore di Petrillo Roberta (bambini di 4 anni) Anno Scolastico 2013-2014 Dal 2 al 20 dicembre 2013 UNITA DI APPRENDIMENTO n 2 Natale in fiore di Petrillo Roberta (bambini di 4 anni) Anno Scolastico 2013-2014 Dal 2 al 20 dicembre 2013 1. TIPOLOGIA DELL UNITA APPRENDIMENTO Il Natale è una festività molto

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

PRESENTAZIONE INDICE

PRESENTAZIONE INDICE PRESENTAZIONE Quest anno noi ragazzi di prima C, con l aiuto dell insegnante di Lettere, abbiamo deciso di comporre alcune brevi poesie per creare un atmosfera natalizia dolce e festosa. Oltre a rallegrarvi

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Una parola per te Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Prima edizione Fabbri Editori: aprile

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE

CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE CERIMONIA DI GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELL ACCADEMIA NAVALE Intervento del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio ABRATE Livorno, 3 dicembre 2011 Signor Ministro della Difesa, Ammiraglio Giampaolo

Dettagli

NOI BAMBINI in cammino verso i DIRITTI

NOI BAMBINI in cammino verso i DIRITTI NOI BAMBINI in cammino verso i DIRITTI I bisogni dei bambini e delle bambine sono stati chiamati DIRITTI. Un diritto stabilisce quello che ci è permesso fare e quello che deve fare chi si occupa di noi

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

Gianni e Antonio. Una terra da abitare

Gianni e Antonio. Una terra da abitare Gianni e Antonio Una terra da abitare 2003 Queste foto non hanno nulla di originale. Sono la memoria quotidiana di un viaggiatore qualsiasi, che si è trovato, per un tempo né breve né lungo, a essere,

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Giovani poeti crescono.

Giovani poeti crescono. Giovani poeti crescono. L amicizia Passa un aereo Passa un treno Ma cosa si portano sul loro sentiero? E un qualcosa di luminoso Sarà la notte che fugge via o forse solo la vita mia?. Ora ho capito che

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità Un mondo di bellissimi colori: io e l'ambiente. Tanti bambini tutti colorati: io e gli altri. Un bambino dai colori speciali: io e la famiglia. Avvento e Natale. Io e Gesù, una giornata insieme a Gesù.

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 3 uscita di giugno 2014 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via Casentinese,73/f

Dettagli

Colori e pensieri per i. bambini emiliani 04/06/2012. Colori e pensieri per i bambini emiliani 04/06/2012

Colori e pensieri per i. bambini emiliani 04/06/2012. Colori e pensieri per i bambini emiliani 04/06/2012 Colori e pensieri per i Colori e pensieri per i bambini emiliani bambini emiliani 04/06/2012 04/06/2012 Ass. Culturale B-Side in Spazio Luce, Milano. Da una idea di: Dott.ssa Anna La Guzza, Psicologa Noi

Dettagli

La Fontana del villaggio

La Fontana del villaggio La Fontana del villaggio Anch io posso attingere alla sorgente! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Abano Terme PD PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO RELIGIOSO Anno Scolastico 2013/2014 Premessa

Dettagli

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il padre. La bambina viveva con sua madre, Maria, in via

Dettagli

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta.

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta. 1 Completate con i verbi dati. parlate partono preferiamo abitano pulisce lavora sono vivo aspetto 1. Stefania... tanto. 2. Io... una lettera molto importante. 3. Tu e Giacomo... bene l inglese. 4. Noi...

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

LAURA, IN CINA TRA KUNG FU E CANTI TRADIZIONALI (Come un estate in 中 国 ha cambiato la mia vita)

LAURA, IN CINA TRA KUNG FU E CANTI TRADIZIONALI (Come un estate in 中 国 ha cambiato la mia vita) LAURA, IN CINA TRA KUNG FU E CANTI TRADIZIONALI (Come un estate in 中 国 ha cambiato la mia vita) Credevo di essere pronta a questa esperienza. Credevo di essere pronta a passare un intero mese dall altra

Dettagli

LA GENIALE BOTTEGA DEL RICICLO

LA GENIALE BOTTEGA DEL RICICLO RIC REI RIU' E LA GENIALE BOTTEGA DEL RICICLO Tre strani e simpatici genietti, tra loro grandi amici, Ric Rei e Riù, se ne andavano in giro per il mondo per vedere se qualcuno poteva aver bisogno, appunto,

Dettagli

scuola dell infanzia di Vado

scuola dell infanzia di Vado ISTITUTO COMPRENSIVO DI VADO-MONZUNO (BO) scuola dell infanzia di Vado PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI IRC sezione (5 anni) anno scolastico 2014/2015 ins: Formicola Luigi UNITA DIDATTICA 1 Alla scoperta del

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino Una proposta di itinerario per... sposi in cammino dedicato a tutti gli sposi che hanno il desiderio di interrogarsi sul significato del loro matrimonio Sposi in cammino FAMIGLIA SORGENTE DI COMUNIONE

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli