www. Ciosaemarinapuntonette

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www. Ciosaemarinapuntonette"

Transcript

1 www. Ciosaemarinapuntonette Avete mai studiato Educazione finanziaria? L'educazione finanziaria è una materia sempre più importante, tanto che la sua utilità all'interno della scuola è ampiamente riconosciuta e potrebbe essere presente all'interno dei Nuovi Programmi d'insegnamento del Liceo delle Scienze Umane (ex Magistrali, ex indirizzo sperimentale SPP) secondo l ultima riforma Ministeriale. Da anni alcune banche del Gruppo (Cassa di Risparmio del Veneto, Cassa di Risparmio di Venezia, Banca di Trento e Bolzano) partecipano ai programmi didattici promossi dal Consorzio Patti Chiari e rivolti agli studenti delle scuole elementari, medie e superiori. Parte integrante dell iniziativa è il concorso "Sviluppa la tua idea imprenditoriale", nel quale i ragazzi devono progettare un attività imprenditoriale e realizzare un business plan che tenga conto di tutte le componenti economico-finanziarie legate alla nascita di un attività imprenditoriale. Il progetto- concorso Patti chiari promosso dalla Cassa di Risparmio di Venezia, attraverso il quale si introducono le nozioni basilari delle regole di una attività economica, ha coinvolto la CLASSE 3B del LICEO delle SCIENZE UMANE- G. VERONESE, nel corso dell a.s L obiettivo da raggiungere, è stato Sviluppa la tua idea imprenditoriale, PattiChiari inventa la tua impresa. L itinerario presentato agli studenti della 3B dagli esperti della Banca in due successivi incontri in orario curricolare, è stato un percorso didattico per un attività imprenditoriale con la gestione e realizzazione di un business plan. Gli studenti hanno pensato come idea business al raccoglitore automatico ECOBANK per plastica e lattine che ad ogni conferimento, distribuisce buoni sconto per i supermercati. Il riutilizzo di rifiuti dalla carta alla plastica, serve a restituire e a conservare un ambiente più ricco e più sano. A questo scopo si è proposto ECOBANK, il sistema evoluto per la raccolta differenziata dei contenitori per bevande ancora purtroppo limitato ad una provincia della regione Piemonte. Infatti, attraverso questo metodo è possibile differenziare e compattare i rifiuti in base alla tipologia (plastica, pet e alluminio) e in base al colore (pet trasparente e colorato), raccogliendoli in contenitori interrati. Viene così garantita la qualità e il riciclo al 100% dei materiali raccolti. Inoltre, riportando nei punti ECOBANK più vicini le bottiglie di plastica e le lattine di alluminio, si può contribuire personalmente all'abbattimento dei costi di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Il metodo promosso da ECOBANK ha una doppia resa perché oltre ad eliminare i già citati ed elevati costi dei servizi di raccolta e di selezione negli impianti di recupero, premia coloro i quali adottano questa nuova modalità di raccolta differenziata. Infatti, depositando le bottiglie di plastica e le lattine vuote in un punto ECOBANK si riceverà un "bonus" in Euro che potrà essere speso nei negozi e nei supermercati convenzionati con il sistema. 1

2 Riportando dunque i vuoti quando si va a fare la spesa, non solo si favorisce un comportamento responsabile e attento nei confronti dell'ambiente, perché si utilizza un trasporto una sola volta e si riduce traffico e inquinamento, ma si ha la possibilità di risparmiare in termini economici In soli tre mesi infatti sono stati conferiti nelle due postazioni in Piemonte nei comuni di Alessandria, Torino, Ivrea, oltre 500 mila bottiglie di plastica e lattine Gli studenti della 3B: 15 ragazze ed un ragazzo, così dichiarano Abbiamo realizzato un video, per spiegare la nostra IDEA di IMPRESA"...,Ciosaemarinanette... sembra la dicitura di un sito web,significa in dialetto locale: Chioggia e Sottomarina (la nostra città) "pulita",da inquinamento e rifiuti,...ma come fare?...quanto tempo occorre, per smaltire i rifiuti lasciati in giro? Come funziona, la raccolta differenziata? Quali risorse, hanno adottato gli altri paesi, in Europa? Vedi il termo-convertitore Danese, con il quale si producono 26 MW di elettricità,e viene fornito teleriscaldamento a 140 mila persone! E' indubbio che impianti del genere, non possano essere economici, nella nostra cittadina una macchina simile, rappresenterebbe, un investimento lungimirante ma costa troppo, 400 milioni di euro In cosa consiste allora la mission? La nostra impresa ha una mission...,no alla sporcizia e all'inquinamento, no allo smaltimento illegale dei rifiuti, no alla disoccupazione, no al disagio e alla solitudine.,...: Guadagnare dai rifiuti?,perchè no?,e stato realizzato un volantino che invita alla raccolta e consegna di bottiglie di plastica PET, lattine di alluminio e acciaio,per bevande all'ecobank,. riceverai un bonus da spendere, nei supermercati convenzionati. La nostra impresa vuole utilizzare, questo servizio nella nostra città, con il noleggio di una decina circa d raccoglitori ECOBANC situati, nei supermercati, e nelle aree di parcheggio, per i costi di gestione, chiediamo un prestito alla nostra Banca, aprendo un conto.in cooperativa, un piccolo investimento, il 60% degli utili servirà a finanziare la nostra impresa,ci auguriamo di ottenere un prestito, sponsor.fondi per finanziare la nostra impresa Cosa significa società SRL? vedi sito web Per aprire un conto corrente, bastano 30 a testa.,il 60% degli utili servirà a finanziare la nostra impresa,tenuto conto dei costi di gestione,...,...,di ECOBANK, è possibile chiedere contributi a sponsor.ma perché la banca dovrebbe finanziare il nostro piano (legge.57 del 1999)di imprenditoria giovanile; COINVOLGERE GLI Enti Locali e Guadagnare dai rifiuti?,perchè no?, con il noleggio di 10 raccoglitori ECOBANC situati, nei supermercati, e nelle aree di parcheggio i prodotti di plastica PET,e le lattine di alluminio e acciaio vengono raccolti e pressati e poi venduti alle fabbriche di Marghera(che riciclano i materiali) 2

3 MAI PIU COSI!..RIVOLGITI alla ditta BLUESTUDENTS Abbiamo inventato un Rep per diffondere la nostra idea imprenditoriale.www Ciosamarina.nette!, per vedere il filmato vai al sito: Mi dicono -devi smaltire!,...i rifiuti differenziare-, Per pulire la tua città, un po di aiuto servirà, Adopera la paletta, o l agenzia ti tassa in fretta!, Aria fresca, vento puro, se pulisci te lo giuro!, Se non sporchi più per niente, io ti amo pazzamente!, I minori e i maggiori, non dovranno sporcar fuori, L immondizia nei balconi, puliranno i cattivoni, Così dice il tuo Comune, - non buttare in acqua il pattume! -, Sporcare è solo un vizio, per cambiare non basta un comizio!, Elimina la cicca e sarai più ricca!,...l ho visto fare a un tizio,che si è fumato il vitalizio! sporcare, avrai multe e sanzioni!, Per pulir la rivetta puoi usare spazzoloni, se ti ostini a Se bruci la plastica, il gas è velenoso, tossico e dannoso, Il gas di scarico fa il buco nell ozono, smetti dai,lo sai che ti perdòno, Per cambiare l abitudine, non seguir la moltitudine, Tieni pulita la tua città,.e la vita migliorerà, 3

4 RIVOLGITI ALLA DITTA,CHIOGGIA +PULITA! www. ciosamarina.nette!..., a cura di blustudents del liceo, delle scienze umane, di Chioggia puoi trovare il filmato su youtube Business Plan. Impresa: ECOBANK 1 - Caratteristiche dell attività 2 - L imprenditore 3 - Clienti e mercato 4 - Investimenti e risorse 5 - Conto economico 6 - Iter burocratico 1 - CARATTERISTICHE DELL ATTIVITA macchine ECOBANK in cui inserire i prodotti di plastica PET (bottiglie) e le lattine di alluminio e acciaio. I materiali vengono raccolti e pressati e poi venduti alle fabbriche di Marghera(che riciclano tali materiali). Non servono spazi particolari, si possono situare nei supermercati e nelle aree di parcheggio cittadine. Il cliente inserendo le bottiglie e le lattine ottiene uno scontrino, per un rimborso immediato al supermercato (attualmente di circa 2 cent a bottiglia/lattina.).; ogni macchina ha un promemoria d uso il che fa diventare facile ogni operazione. 2 - L IMPRENDITORE Aprire una ECOBANK è molto semplice e il capitale da investire è relativamente basso; occorre una buona capacità di analizzare ed identificare il sito che deve essere in posizione strategica nella città, valutare attentamente le abitudini della popolazione. Per tutto quello che concerne la progettazione, il layout dei macchinari e l immagine della ECOBANK, sarà cura dell equipe del personale altamente qualificato che metterà a disposizione le sue competenze e aiuterà l impresa ad evitare qualsiasi tipo di errore. La nostra impresa di tipo S.R.L.vuole utilizzare, questo servizio nella nostra città, con il noleggio di 8 ECOBANK situati, nei supermercati, e 2 nelle aree di parcheggio più estese 4

5 3 - CLIENTI E MERCATO Molte cose sono cambiate negli ultimi anni, questi cambiamenti hanno portato a una maggiore sensibilità per la raccolta differenziata e per il rispetto dell ambiente. A favorire l uso di ECOBANK è l orario molto flessibile dei supermercati: le aperture sono in media dalle 8 alle 10ore giorno per 30/31 giorni al mese e comunque ci sono anche le aree di parcheggio. La popolazione di Chioggia-Sottomarina è di abitanti; è stimato che mediamente sono consumati 536 kg di rifiuti urbani a persona in un anno. 4 - INVESTIMENTI E RISORSE Per aprire un ECOBANK non serve manodopera, un sensore avvisa quando avviene il riempimento della macchina e si procede con il trasporto dei materiali alla fabbrica. Tre persone al massimo, 5 - CONTO ECONOMICO Ipotesi di utilizzo di 10 ECOBANK Grazie alle convenzioni che regolano la gestione e la valorizzazione dei rifiuti di imballaggio in alluminio, è possibile raccogliere e vendere alluminio ricavandone non solo un beneficio economico ma anche ambientale per il mancato conferimento in discarica. Che cosa va raccolto? È fondamentale raccogliere l alluminio nel modo corretto per poi destinarlo alla vendita. Vanno raccolti: Lattine per bevande. Vaschette e contenitori per la conservazione e il congelamento dei cibi. Bombolette spray per deodoranti, lacche per capelli o panna. Foglio di alluminio da cucina, involucri cioccolato, coperchi yogurt. Scatolette per alimenti (carne, legumi, cibo per animali). Capsule e tappi per bottiglie di olio, vino, liquori, bibite. Tubetti per conserve o per prodotti di cosmetica. Si è calcolato che 650 milioni di bottiglie Bio Bottle permettono un risparmio di barili di petrolio con cui riscaldare per un mese una città di abitanti e si riducono le emissioni di CO₂ pari a un auto che compia il giro del mondo per volte in un anno. Guadagno dalle macchine ECOBANK : Ipotesi di guadagno DITTA CHIOGGIA PULITA CON Ecobank RICAVI 100 kg di materiali pressati ottenuti 50 Ipotesi di costi fissi e variabili COSTI FISSI COSTI Affitto (stimato circa 70 mese 1 macchina) 10 per700 annuale

6 Pubblicità Contabilità Varie (manutenzione, trasporto, invio materiale) in un anno COSTI VARIABILI TOTALE COSTI FISSI E VARIABILI in un anno Risultato finale Ipotesi RICAVI annuali COSTI UTILE LORDO N.B: Le cifre sono incluse di IVA Il rientro degli investimenti è stimato in circa 2/3 anni. Nelle ipotesi non sono incluse le rate leasing o di finanziamento. 6 - ITER BUROCRATICO Per avviare un ECOBANK non occorre avere una licenza.se ho un capitale di euro, occorre il 18% annuo con una rendita di euro annui e un rendimento del 4% netto LE TAPPE costituire una società srls ( meno rischi) 01 COSTITUZIONE Può essere costituita solo da giovani under 35 ed è vietata la cessione delle quote a soci che abbiano compiuto i 35 anni, ed è nullo l'eventuale atto di trasferimento. 02 FORMALITÀ La forma da adottare è quella dell'atto costitutivo pubblico redatto secondo il modello ministeriale, al quale non può essere apportata alcuna modifica o integrazione. Nella denominazione va specificato che si tratta di Srl semplificata. 03 AMMINISTRAZIONE L'amministrazione della società spetta necessariamente a uno o più soci. Il capitale sociale per la costituzione della Srls va da 1 a euro da versare integralmente in denaro. 04 COSTI AL MINIMO L'atto costitutivo e l'iscrizione nel registro delle imprese sono esenti da onorari notarili, da imposta di bollo e da diritti di segreteria ma sono dovuti l'imposta di registro (168 euro), i diritti camerali (in media 200 euro), i tributi per l'apertura della partita Iva. Il nome della ditta Blue Students,prende spunto dalla associazione FEE (fondazione per l educazione ambientale) che assegna una bandiera alle località costiere europee che sodisfano certi parametri relativi alle acque e alle spiagge: abbiamo realizzato la nostra idea di impresa denominata Blue students che si occupa del riciclo dei rifiuti, allo scopo di mantenere la nostra città pulita. Infatti da una ricerca abbiamo trovato che attualmente ogni persona nella nostra città consuma mediamente circa 500 kg di rifiuti in un anno e la nostra cittadina ha circa 50 mila abitanti. La domanda che ci poniamo è: dove finiscono i nostri rifiuti? La risposta la troviamo facendo un giro per il Canal Lusenzo o verso la Diga a Sottomarina, con notevoli conseguenze anche per il turismo oltre che per l eco- sistema. Con l utilizzo del sistema Ecobank i rifiuti del tipo plastica e lattine, vengono raccolti e pressati, in seguito venduti alla fabbrica di Marghera (Fucina) per il riciclo. Noleggiando le Ecobank, circa (70 mensili a 6

7 macchina) vi sarebbe una spesa annuale di In Base alla normativa per i giovani imprenditori è possibile chiedere alla Banca un finanziamento agevolato.vedi tabella Esempio di prestito di con piano Ammortamento Agevolato da detrarre al guadano effettivo Auditorium- Cassa di Risparmio di Venezia- Marghera 7

8 IMMAGINI E RIFERIMENTI 8

9 SITI WEB BIBLIBLIOGRAFIA ragionata 9

10 si ringrazia il Team. Prof.ssa Maria Tuttobene - Ins. Matematica- Liceo Scienze Umane collaborazione scientifica Ins. Paolo Boscolo Ist. Comprensivo Chioggia2- consulenza- supporto tecnico Studentessa Aurora Viterbo 3B tecnico video Studentesse Ganci Rossela e MariaLetizia Fanton 3B: relatrici coordinatrici gruppo classe e relatrici al Convegno per il contributo tecnico, l ospitalità e il rimborso spese. E se dimentichiamo qualcuno si prega di segnalarlo alla Prof Ruggeri e sarete subito.. Citati 10

11 11

12 12

13 13

14 Curriculum 1. laurea in "Psicologia", Università di Padova il , 2. diploma in Psicoterapie autogene con voto 100 su 100, rilasciato da CISSPAT- PADOVA diploma di abilitazione in Psicologia sociale e pubbliche relazioni, rilasciato il , Ministero Pubblica Istruzione 4. PERFEZIONAMENTO in Psicologia scolastica e ORIENTAMENTO ALLE SCELTE, Padova, 2001, 5. -patente ECDL rilasciata il master in Comunicazione strategica, Università di Arezzo Diploma in Tutor dell'apprendimento Univ. Padova Formazione linguistica Trinity- Brickster on line con esami finali Premio IRRE Veneto- Tesina multimediale Obiettivo Luna- Ist. Magistrale 1997 Il liceo delle scienze umane è una delle scuole secondarie di secondo grado nate con la riforma Gelmini, che entrerà a pieno regime nell'anno scolastico 2014/2015, in cui si diplomeranno i primi iscritti a questo indirizzo liceale. Dopo il conseguimento del diploma di maturità, si potrà accedere a qualsiasi università. Il liceo nasce dalle basi dell'istituto magistrale, poi divenuto liceo delle scienze sociali nel 1998, e dalle sperimentazioni socio-psicopedagogico e pedagogico-sociale che si sono sviluppate nel tempo. È ormai un liceo al pari del Liceo classico e scientifico. Come i predecessori, le materie caratterizzanti di questo liceo sono le scienze sociali e umane, quali antropologia,psicologia, pedagogia, sociologia, metodologia della ricerca e secondo alcuni sondaggi gli studenti che frequentano il liceo delle scienze umane studiano dalle 3 alle 4 ore al giorno e sviluppano un reale interesse nei confronti delle materi liceali già dal primo anno,essendo iniziati allo studio della filosofia e dei sui autori con la disciplina pedagogica. Il triennio comune è uguale per tutti gli indirizzi:nonostante le materie principali siano le scienze umane(5 ore settimanali nel triennio per l'indirizzo tradizionale e 3 ore per quello economico sociale),nel triennio non mancherà lo studio liceale della letteratura(latina,inglese ),della Filosofia,della Fisica e della Storia dell'arte. Premio Lions Ipertesto Ballo che passione - Liceo sperimentale SPP- 14

15 -premio multimedialità (studente Stefano Perini) con Giovanni Pelagalli ed Elettra Marconi -stampa on line collaborazioni didattiche nel Concorso Viaggio nel Medioevo - 15

Prova associata al percorso I rifiuti, una risorsa per l educazione sostenibile di Annalisa Salomone

Prova associata al percorso I rifiuti, una risorsa per l educazione sostenibile di Annalisa Salomone Prova associata al percorso I rifiuti, una risorsa per l educazione sostenibile di Annalisa Salomone Autore Annalisa Salomone Referente scientifico Michela Mayer Grado scolastico Scuola Secondaria di I

Dettagli

GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ

GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ GIOVANI E LAVORO: PROVVEDIMENTI E OPPORTUNITÀ di Lucia ROSSI APPROFONDIMENTI Nell articolo sono presentate le principali iniziative volte alla promozione dell occupazione giovanile. La crisi economica

Dettagli

GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER

GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER GUIDA A UNA VITA CON MENO RIFIUTI SPAZIO PER LOGO PARTNER IL PROGETTO ZEROWASTE PRO IL TEMA DEI RIFIUTI Il tema dei rifiuti riguarda tutti noi. Stiamo producendo una sempre maggiore Per ulteriori informazioni

Dettagli

SCHEDA DIDATTICA. Sulla base di ciò che hai osservato poco fa, rispondi a queste facili domande facendo una crocetta sulla risposta corretta:

SCHEDA DIDATTICA. Sulla base di ciò che hai osservato poco fa, rispondi a queste facili domande facendo una crocetta sulla risposta corretta: SCHEDA DIDATTICA NOME: COGNOME: CLASSE: Sulla base di ciò che hai osservato poco fa, rispondi a queste facili domande facendo una crocetta sulla risposta corretta: 1) Secondo te è più pesante una bottiglia

Dettagli

SISTEMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI BOTTIGLIE IN PET

SISTEMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI BOTTIGLIE IN PET Risorse scarse, crisi energetiche, materie prime utilizzate e poi abbandonate: il sistema attuale di produzione e consumo è in difficoltà, come dimostra la questione, sempre più urgente, legata allo smaltimento

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado P. Cafaro -Andria. PROGETTO di EDUCAZIONE AMBIENTALE

Scuola Secondaria di Primo Grado P. Cafaro -Andria. PROGETTO di EDUCAZIONE AMBIENTALE Scuola Secondaria di Primo Grado P. Cafaro -Andria Anno Scolastico 2009 / 2010 PROGETTO di EDUCAZIONE AMBIENTALE Referente del progetto Prof. ssa Arcangela Quacquarelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE

Dettagli

Regione Tre Valli. Dal 1 luglio 2006. Tassa sul sacco. ...separiamo i rifiuti... Non gettiamo i soldi nei forni!

Regione Tre Valli. Dal 1 luglio 2006. Tassa sul sacco. ...separiamo i rifiuti... Non gettiamo i soldi nei forni! Dal 1 luglio 2006 Regione Tre Valli Tassa sul sacco Informazioni e consigli sulle novità e sui cambiamenti Non gettiamo i soldi nei forni!...separiamo i rifiuti... pt su 10 di interlinea - 28 pt track

Dettagli

PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA

PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA Che cos è un rifiuto? Qualcosa che non ci serve più e che buttiamo! Provate a pensare a questo: avete una vecchia felpa che a voi non piace più e che ormai

Dettagli

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI Corso di formazione sulla raccolta differenziata I rifiuti: un problema? Sono tanti Ogni italiano (neonati compresi) produce in media 532 Kg di rifiuti all anno

Dettagli

Raccolta tappi. La Cooperativa Il Seme e i suoi progetti

Raccolta tappi. La Cooperativa Il Seme e i suoi progetti N 1 Raccolta tappi La Cooperativa Il Seme e i suoi progetti Il riciclo dei tappi di plastica rappresenta per la Cooperativa Il Seme un ottima strategia volta a diffondere sul territorio una cultura della

Dettagli

Corso di laurea: ( ) Quadriennale ( ) Triennale ( ) Specialistica ( ) Magistrale AL MAGNIFICO RETTORE DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

Corso di laurea: ( ) Quadriennale ( ) Triennale ( ) Specialistica ( ) Magistrale AL MAGNIFICO RETTORE DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DOMANDA DI LAUREA Cognome Applicare contrassegno telematico da Euro 14,62 Nome Matricola N. Corso di laurea: ( ) Quadriennale ( ) Triennale ( ) Specialistica ( ) Magistrale in AL MAGNIFICO RETTORE DELL'UNIVERSITÀ

Dettagli

! Perché si chiama Bridge? Perché rappresenta un ponte di collegamento tra la realtà universitaria e il mondo del lavoro.

! Perché si chiama Bridge? Perché rappresenta un ponte di collegamento tra la realtà universitaria e il mondo del lavoro. FAQ (frequently asked questions) DOMANDE GENERICHE! Cosa è IntesaBridge? È un nuovo servizio che i Politecnici propongono ai propri studenti: un prestito personale (sotto forma di scoperto di conto corrente)

Dettagli

La Raccolta Differenziata

La Raccolta Differenziata La Raccolta Differenziata Le norme principali Le istruzioni per l uso Le norme principali Il Regolamento comunale è un insieme di norme utili a salvaguardare il decoro di Roma e a garantire una corretta

Dettagli

OBIETTIVO: RAGGIUNGERE IL 65%

OBIETTIVO: RAGGIUNGERE IL 65% COMUNE DI MONDOLFO PROVINCIA di PESARO e URBI OBIETTIVO: RAGGIUNGERE IL 65% Questa Guida ti aiuta a risolvere i più comuni dubbi su come fare una buona raccolta differenziata, per raggiungere insieme l

Dettagli

LA RACCOLTA DEGLI ABITI USATI A FIRENZE

LA RACCOLTA DEGLI ABITI USATI A FIRENZE LA RACCOLTA DEGLI ABITI USATI A FIRENZE Abiti usati : un rifiuto prezioso. Anche i vestiti smessi possono essere riciclati, al pari di altri rifiuti preziosi come carta, plastica, vetro e alluminio. Il

Dettagli

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI Corso di formazione sulla raccolta differenziata I rifiuti: un problema? Sono tanti Ogni italiano (neonati compresi) produce in media 532 Kg di rifiuti all anno

Dettagli

Temi trattati. » Società di Persone. » Lavoro Autonomo Lavoro autonomo occasionale Lavoro accessorio (voucher) Partita Iva (Regime Forfettario)

Temi trattati. » Società di Persone. » Lavoro Autonomo Lavoro autonomo occasionale Lavoro accessorio (voucher) Partita Iva (Regime Forfettario) Temi trattati» Lavoro Autonomo Lavoro autonomo occasionale Lavoro accessorio (voucher) Partita Iva (Regime Forfettario)» Società di Persone S.s. S.n.c. S.a.s» Società di Capitali S.r.l. S.r.l.s. S.p.A.»

Dettagli

Le risposte alle domande più frequenti Analisi e Gestione dei Fenomeni Sociali, Organizzativi e Territoriali 1. Si trova facilmente lavoro?

Le risposte alle domande più frequenti Analisi e Gestione dei Fenomeni Sociali, Organizzativi e Territoriali 1. Si trova facilmente lavoro? Le risposte alle domande più frequenti sul Corso di Laurea triennale in Analisi e Gestione dei Fenomeni Sociali, Organizzativi e Territoriali Facoltà di Scienze Politiche Università del Piemonte Orientale,

Dettagli

COMUNE DI FORLIMPOPOLI Provincia di Forlì-Cesena. Raccolta rifiuti Porta a Porta

COMUNE DI FORLIMPOPOLI Provincia di Forlì-Cesena. Raccolta rifiuti Porta a Porta COMUNE DI FORLIMPOPOLI Provincia di Forlì-Cesena Raccolta rifiuti Porta a Porta OBIETTIVO NORMATIVO Al 31 dicembre 2012 la percentuale di Raccolta Differenziata dovrà essere non inferiore al 65% PERCHE

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2014/15 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE)

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2014/15 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE) INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2014/15 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE) Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei

Dettagli

A R E A P I A N I F I C A Z I O N E E G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O S E R V I Z I O A M B I E N T E E D E C O L O G I A

A R E A P I A N I F I C A Z I O N E E G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O S E R V I Z I O A M B I E N T E E D E C O L O G I A A R E A P I A N I F I C A Z I O N E E G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O S E R V I Z I O A M B I E N T E E D E C O L O G I A COMUNE DI OPERA SERVIZIO AMBIENTE ED ECOLOGIA Campagna informativa

Dettagli

Che cos e il porta a porta?

Che cos e il porta a porta? Che cos e il porta a porta? È un nuovo modo di realizzare la raccolta dei rifiuti urbani. Si eliminano quasi tutti i cassonetti su strada e vengono consegnate ad ogni utenza piccole pattumiere in cui depositare

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE Riferimenti: - Dl. 179/2012 Decreto Sviluppo Bis e relativa legge di conversione 221/2012 Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n.

Dettagli

Fondazione per il Merito (art. 9, co. 3-16 decreto legge sviluppo n. 70/2011)

Fondazione per il Merito (art. 9, co. 3-16 decreto legge sviluppo n. 70/2011) Fondazione per il Merito (art. 9, co. 3-16 decreto legge sviluppo n. 70/2011) Panel di discussione - Roma, 26 luglio 2011 Sala della Maggioranza, Ministero dell economia e delle finanze Il percorso La

Dettagli

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva La campagna, la mostra, la festa, l eco questionario Lo scorso marzo Comune AcegasAps e Legambiente hanno lanciato una nuova campagna di sensibilizzazione

Dettagli

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno

Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno Progetto di Mobilità Sostenibile per le Scuole Secondarie della Provincia di Livorno 1. Premessa ed obiettivi Nel mese di marzo 2007 con il Piano d Azione Una politica energetica per l Europa, l Unione

Dettagli

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale fare la raccolta differenziata non è solo un obbligo di legge è un segno di rispetto e di grande civiltà!

Dettagli

dove finiscono i 42 % in discarica 20 % negli inceneritori utile suggerimento per la riduzione dei rifiuti

dove finiscono i 42 % in discarica 20 % negli inceneritori utile suggerimento per la riduzione dei rifiuti 60x90_IT 20/11/09 15:33 Pagina 1 1 Troppi rifiuti La produzione di rifiuti urbani è quasi raddoppiata in 30 anni ed è pari ad una media di 522 kg per abitante all anno che significa 10 kg alla settimana.

Dettagli

E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni europei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria.

E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni europei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria. COS E IL PATTO DEI SINDACI? E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni pei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria. La ratifica del Patto impegna i Comuni a: Ridurre

Dettagli

COMUNE DI. Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO.

COMUNE DI. Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO. COMUNE DI Raccolta differenziata dei rifiuti SEMPLICE COME UN GIOCO. RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PER RENDERE EFFICIENTE UN SERVIZIO AL CITTADINO NEL RISPETTO DELLE REGOLE DETTATE DALLA COMUNITA

Dettagli

Il quadro dei costi è coerente con le disposizioni del DPR 158/99. Organico e costo del personale.

Il quadro dei costi è coerente con le disposizioni del DPR 158/99. Organico e costo del personale. ONERE ANNUO A BASE DI GARA. Nelle pagine che seguono viene riportata l analisi economica conseguente alla esecuzione dei servizi, secondo le modalità minime indicate nell allegato Relazione Tecnica e nel

Dettagli

Concorso di educazione e comunicazione ambientale sulla riduzione e sulla raccolta differenziata, un gesto che salva l ambiente.

Concorso di educazione e comunicazione ambientale sulla riduzione e sulla raccolta differenziata, un gesto che salva l ambiente. Concorso di educazione e comunicazione ambientale sulla riduzione e sulla raccolta differenziata, un gesto che salva l ambiente. PREMESSA A seguito del progetto di educazione ambientale promosso da Aprica

Dettagli

SCHEMA DI BUSINESS PLAN a cura di Massimo D Angelillo

SCHEMA DI BUSINESS PLAN a cura di Massimo D Angelillo SCHEMA DI BUSINESS PLAN a cura di Massimo D Angelillo Genesis s.r.l. - Via Galliera, 26-40121 Bologna - www.genesis.it Copyright Genesis, 2004. - 1 - CHECK LIST 1. Hai messo a fuoco il mercato a cui rivolgerti?

Dettagli

LE NUOVE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA

LE NUOVE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX LE NUOVE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA Assessorat du Territoire et de l Environnement Assessorato Territorio e ambiente I NUOVI

Dettagli

Cirri Massimo, Solibello Filippo, Nostra eccellenza, Chiarelettere, Milano, 2008

Cirri Massimo, Solibello Filippo, Nostra eccellenza, Chiarelettere, Milano, 2008 Cirri Massimo, Solibello Filippo, Nostra eccellenza, Chiarelettere, Milano, 2008 Note biografiche 1. Elenca le informazioni contenute nelle note biografiche di ciascun autore. 2. Chi, secondo te, ha redatto

Dettagli

FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI

FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI COMUNE DI CESANO BOSCONE La raccolta differenziata a Cesano Boscone Raccogliere separatamente i rifiuti è un gesto di rispetto

Dettagli

Bene, è semplice e divertente basta RICICLARE. E un modo molto efficace per mantenere il mondo pulito e anche il nostro bosco!

Bene, è semplice e divertente basta RICICLARE. E un modo molto efficace per mantenere il mondo pulito e anche il nostro bosco! Ciao bambini, Sono Carolina Riciclina. Gli amici del bosco hanno bisogno del vostro aiuto. Impariamo insieme a differenziare i rifiuti, solo in questo modo potremo distruggere Orco Sporco. Bene, è semplice

Dettagli

Servizio di raccolta differenziata domiciliare della frazione cellulosica nel territorio della Città di Torino

Servizio di raccolta differenziata domiciliare della frazione cellulosica nel territorio della Città di Torino Servizio di raccolta differenziata domiciliare della frazione cellulosica nel territorio della Città di Torino La nostra è una cooperativa stabile, affidabile, che ha dimostrato di saper fare e saper immaginare.

Dettagli

Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti:

Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti: FAI LA DIFFERENZA Ciascuno di noi produce in media 1,5 KG Di RiFiUti AL GioRno, oltre 500 kg ogni anno! Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti: attraverso il RICICLO

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step PRIMI ANNI (Studenti UE)

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step PRIMI ANNI (Studenti UE) INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step PRIMI ANNI (Studenti UE) Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei

Dettagli

Progetto di Educazione allo Sviluppo Sostenibile e Sensibilizzazione alla Raccolta Differenziata Anno 2014/2015

Progetto di Educazione allo Sviluppo Sostenibile e Sensibilizzazione alla Raccolta Differenziata Anno 2014/2015 C I T T A' D I G A L A T I N A Provincia di Lecce ********** DIREZIONE TERRITORIO ED AMBIENTE SERVIZIO AMBIENTE TURISMO E MARKETING TERRITORIALE Progetto di Educazione allo Sviluppo Sostenibile e Sensibilizzazione

Dettagli

Circolare N.132 del 10 Ottobre 2014

Circolare N.132 del 10 Ottobre 2014 Circolare N.132 del 10 Ottobre 2014 Incentivi Smart & Start.Iil futuro guarda alle Start-up innovative Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il Ministero dello Sviluppo ha introdotto

Dettagli

Fotovoltaico. Portiamo il meglio dell energia a casa tua. www.solonathome.com

Fotovoltaico. Portiamo il meglio dell energia a casa tua. www.solonathome.com Fotovoltaico Portiamo il meglio dell energia a casa tua. www.solonathome.com Sì SENZA INCENTIVI, MI CONVIENE ANCORA SCEGLIERE IL FOTOVOLTAICO? ACCUMULI O GUADAGNI E SE PRODUCO TROPPA ENERGIA? È QUESTO

Dettagli

Libretto di controllo

Libretto di controllo Recycling Heroes Libretto di controllo Recycling Heroes www.recycling-heroes.ch Io, un eroe del riciclaggio Cognome: Nome: Classe: Il mio eroe del riciclaggio preferito: Il riciclaggio è importante perché:

Dettagli

Quale tipo di società scegliere per il proprio business

Quale tipo di società scegliere per il proprio business Quale tipo di società scegliere per il proprio business È possibile scegliere la forma giuridica più conveniente all interno di queste quattro categorie: 1) Impresa individuale 2) Società di persone 3)

Dettagli

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare?

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? La scuola italiana Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? Obbligo scolastico In Italia è obbligatorio frequentare la scuola sino al compimento del sedicesimo anno d età (16 anni). Obbligo Formativo

Dettagli

Bando di Concorso e Regolamento di Partecipazione del Concorso S.O.S. PIANETA VERDE Indetto dall Associazione IMQ

Bando di Concorso e Regolamento di Partecipazione del Concorso S.O.S. PIANETA VERDE Indetto dall Associazione IMQ Bando di Concorso e Regolamento di Partecipazione del Concorso S.O.S. PIANETA VERDE Indetto dall Associazione IMQ Premessa Finalità Il tema Obiettivi Destinatari Durata Requisiti di partecipazione Il Concorso

Dettagli

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Il Consorzio Centro Commerciale Le Colonne con sede a Brindisi - Strada Lo Spada 7/D - al fine di incentivare l affluenza dei visitatori e la notorietà del suo

Dettagli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli ORIENTARE GLI ORIENTATORI di Andrea Cammelli N egli ultimi anni abbiamo cominciato ad occuparci sempre più spesso di orientamento, portando la preziosa esperienza accumulata dal Consorzio Interuniversitario

Dettagli

COMUNE DI AGNONE (IS)

COMUNE DI AGNONE (IS) COMUNE DI AGNONE (IS) CARATTERISTICHE EDIFICIO 1. Quanti sono i piani fuori terra dell edificio in cui vive? 2. Sono presenti piani interrati (cantine, garage, magazzini, ecc.)? SI NO 3. Qual è l altezza

Dettagli

3.1 Raccolta imballaggi leggeri

3.1 Raccolta imballaggi leggeri ! "#$%& % 3.1 Raccolta imballaggi leggeri Il problema progettuale e gestionale di sempre non ancora risolto: garantire una raccolta di qualità degli imballaggi leggeri a costi sostenibili e a basso impatto

Dettagli

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Riduco Riciclo Recupero Riutilizzo Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Quaderno di nato a il scuola classe sez. Cari ragazzi, questo quaderno che state leggendo, scritto e realizzato per voi

Dettagli

Interesse e tasso di interesse Capitalizzazione e attualizzazione Costi di gestione. Valutazione redditività investimenti impiantistici

Interesse e tasso di interesse Capitalizzazione e attualizzazione Costi di gestione. Valutazione redditività investimenti impiantistici Impianti industriali 1 Ingegneria economica Interesse e tasso di interesse Capitalizzazione e attualizzazione Costi di gestione Valutazione redditività investimenti impiantistici Investimenti industriali

Dettagli

L'inizio della raccolta differenziata del rifiuto organico

L'inizio della raccolta differenziata del rifiuto organico A Pisogne L'inizio della raccolta differenziata del rifiuto organico Oltre alle raccolte differenziate avviate da tempo ora si possono recuperare anche: residui da sfalci e potature (erba, rami e foglie)

Dettagli

1 Istruzione. 1.1 Asilo nido o nido d infanzia

1 Istruzione. 1.1 Asilo nido o nido d infanzia 1 Istruzione In Italia esiste il diritto-dovere all istruzione e alla formazione che inizia a 6 anni. Il sistema nazionale di istruzione è rappresentato dalle scuole pubbliche e private. La scuola dell

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome DE ANGELIS DIANA E-mail diana.deangelis@hotmail.it Nazionalità Italiana Luogo e Data di nascita

Dettagli

Bando di Concorso per le scuole superiori. Concorso Social Innovation...in Progress

Bando di Concorso per le scuole superiori. Concorso Social Innovation...in Progress Bando di Concorso per le scuole superiori Concorso Social Innovation...in Progress 1. Presentazione La Fondazione ÈBBENE, in collaborazione con l Incubatore Certificato Consorzio Sol.CO Rete di imprese

Dettagli

Ho avuto un'idea... e adesso? dal sogno alla Startup

Ho avuto un'idea... e adesso? dal sogno alla Startup Ho avuto un'idea... e adesso? dal sogno alla Startup Lunedì 25 MAGGIO 2015 Università degli Studi di Udine - Polo Scientifico dei Rizzi a cura del dott. Federico Barcherini Partner di SEED S.r.l. Socio

Dettagli

LE NUOVE SRL SEMPLIFICATE Con l introduzione dell art. 9, D.L. 28.06.2013 recante ulteriori disposizioni in materia di occupazione, è stata

LE NUOVE SRL SEMPLIFICATE Con l introduzione dell art. 9, D.L. 28.06.2013 recante ulteriori disposizioni in materia di occupazione, è stata LE NUOVE SRL SEMPLIFICATE Con l introduzione dell art. 9, D.L. 28.06.2013 recante ulteriori disposizioni in materia di occupazione, è stata modificata la previgente disciplina in tema di Srl minori comportando

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ZANON

ISTITUTO TECNICO ZANON SCUOLA APERTA sabato 23 novembre 2013 sabato 7 dicembre 2013 sabato 25 gennaio 2014 ore 15.00 18.00 www.itzanon.gov.it ISTITUTO TECNICO ZANON DAL 1866 LA SCUOLA DELL INNOVAZIONE UDINE - P.le Cavedalis,

Dettagli

Roberto Ciompi CONOSCI IL TUO BILANCIO? L importanza di analizzare e riclassificare il bilancio della Tua impresa.

Roberto Ciompi CONOSCI IL TUO BILANCIO? L importanza di analizzare e riclassificare il bilancio della Tua impresa. Roberto Ciompi CONOSCI IL TUO BILANCIO? L importanza di analizzare e riclassificare il bilancio della Tua impresa. 1 CIOMPI ROBERTO CONOSCI IL TUO BILANCIO? L importanza di analizzare e riclassificare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore Anno scolastico 2012/2013 INTRODUZIONE I ragazzi del Consiglio Comunale dei

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono MONETI BEATRICE Via Giuseppe Pagano, 5/d 90135 PALERMO 091 6404455 sede di servizio E-mail

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI Codice domanda xxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI A. ANAGRAFICA SOGGETTO PROPONENTE A.1 DATI ANAGRAFICI DELL IMPRESA PROPONENTE Ragione sociale Forma giuridica Menù

Dettagli

Spett.li Amministrazioni Comunali. Alla cortese attenzione del Sig. Sindaco

Spett.li Amministrazioni Comunali. Alla cortese attenzione del Sig. Sindaco Via P. Litta, 5 20122 - Milano www.conai.org Via dei Prefetti, 46 00186 - Roma www.anci.it Spett.li Amministrazioni Comunali Alla cortese attenzione del Sig. Sindaco Loro Sedi Roma, 4 febbraio 2008 Oggetto:

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (Legge 19/11/1990 n. 341 art. 6, co. 2, lett. C ) in NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO (500 ore 20 Crediti Formativi Universitari) Anno

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature)

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Modello A (traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Ragione sociale dell impresa o Titolo del progetto imprenditoriale BUSINESS PLAN per l accesso

Dettagli

OGGETTO: RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA. Trasmissione materiale informativo.

OGGETTO: RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA. Trasmissione materiale informativo. (PROVINCIA DI COSENZA) PROTOCOLLO N. 992 DEL 17/04/2009 AL SIG. OGGETTO: RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA Trasmissione materiale informativo. In riferimento a quando in oggetto, si trasmette la cartella

Dettagli

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE CONFCOMMERCIO MILANO PER GLI ASPIRANTI IMPRENDITORI E LE NEO IMPRESE A cura di Andrea Ventura Direzione Rete Organizzativa/Unità Finanziamenti START UP INNOVATIVA:

Dettagli

I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma

I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma I curricula di 43mila neodiplomati viaggiano on line: voto e crediti acquisiti, conoscenze linguistiche e informatiche, stage ed esperienze

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

Provincia Regionale di Messina Assessorato Ambiente Laboratorio Territoriale Nodo IN.F.E.A ECO RECYCLING POINT S.R.L. BRUNO S.P.A

Provincia Regionale di Messina Assessorato Ambiente Laboratorio Territoriale Nodo IN.F.E.A ECO RECYCLING POINT S.R.L. BRUNO S.P.A Provincia Regionale di Messina Assessorato Ambiente Laboratorio Territoriale Nodo IN.F.E.A ECO RECYCLING POINT S.R.L. BRUNO S.P.A BANDISCONO per l anno scolastico 2014-2015 1 Premessa Oggi, diventa indispensabile

Dettagli

Capalbo Ersilia Susanna

Capalbo Ersilia Susanna Capalbo Ersilia Susanna Via C. A. Dalla Chiesa 129 87065 Corigliano Calabro Scalo (CS) Telefono abitazione: 0983-887091; Cell: 348.1092330 Sito web: www.susannacapalbo.it Facebook: https://www.facebook.com/susannacapalbo

Dettagli

RIFIUTI: DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA

RIFIUTI: DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA RIFIUTI: DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA Bagnoli Irpino 19 Aprile 2008 Finalità: Promuovere modelli comportamentali ed economici che inducano ad un impegno reale e ad un maggiore senso di responsabilità

Dettagli

Bando di idee per la creazione d Impresa

Bando di idee per la creazione d Impresa Bando di idee per la creazione d Impresa VISTA la delibera di Giunta Provinciale n. 575 del 04/01/2010 prot. 162 che ha approvato il progetto Faimpresa. PREMESSO che -il progetto Faimpresa è un'occasione

Dettagli

«PLASTICA, QUANTO VALE!» DIAMO VALORE ALLA PLASTICA. Upcycling is not only an idea

«PLASTICA, QUANTO VALE!» DIAMO VALORE ALLA PLASTICA. Upcycling is not only an idea «PLASTICA, QUANTO VALE!» DIAMO VALORE ALLA PLASTICA Upcycling is not only an idea CHI SIAMO Plasturgica, azienda UP svizzera, è specializzata nella commercializzazione di materie plastiche e di servizi

Dettagli

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2006 Inizio iscrizioni a.a. 2006/2007. 6 novembre 2006 Termine iscrizioni a.a.2006/2007

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2006 Inizio iscrizioni a.a. 2006/2007. 6 novembre 2006 Termine iscrizioni a.a.2006/2007 SCADENZE IMPORTANTI 31 ottobre 2006 termine ultimo per sostenere esami utili ai fini del calcolo dei crediti per la determinazione della fascia di merito per gli studenti che si iscrivono ad anni successivi

Dettagli

APPENDICE METODOLOGICA

APPENDICE METODOLOGICA APPENDICE METODOLOGICA Le indagini sul campo alla base del Rapporto su Torino di quest anno consistono in un ampia ricognizione e nell analisi di studi e ricerche prodotti di recente: sull area torinese,

Dettagli

LUCIA LANDI ISTRUZIONE

LUCIA LANDI ISTRUZIONE LUCIA LANDI ISTRUZIONE 2011 Laurea Specialistica in Scienze Politiche presso l Università degli Studi G. Marconi, Roma Data conseguimento: 05/07/2011 Voto : 110/110 e lode Titolo della tesi: L Europa secondo

Dettagli

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno?

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? Il solare fotovoltaico Il solare termico Le pompe di calore Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? ENERGIE RINNOVABILI COME FUNZIONANO? QUANTO SI RISPARMIA? A COSA

Dettagli

PROFESSIONE PSICOLOGO, DOTTORE IN TECNICHE PSICOLOGICHE

PROFESSIONE PSICOLOGO, DOTTORE IN TECNICHE PSICOLOGICHE PROFESSIONE PSICOLOGO, DOTTORE IN TECNICHE PSICOLOGICHE per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro e DOTTORE IN TECNICHE PSICOLOGICHE per i servizi alla persona e alla comunità Link Ordinanza Ministeriale:

Dettagli

LE NUOVE MODALITà DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA

LE NUOVE MODALITà DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX LE NUOVE MODALITà DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA Assessorat du Territoire et de l Environnement Assessorato Territorio e ambiente i nuovi

Dettagli

Unità 1. Raccolta differenziata. Lavoriamo sulla comprensione. Ingombranti Conferiti nelle vicinanze Disfarti Riciclare

Unità 1. Raccolta differenziata. Lavoriamo sulla comprensione. Ingombranti Conferiti nelle vicinanze Disfarti Riciclare Unità 1 Raccolta differenziata CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla raccolta differenziata parole relative alla raccolta differenziata e ai rifiuti a usare

Dettagli

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia

Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Let s Start: Introduzione a Smart&Start Italia Che cos è Smart&Start Italia? Smart&Start Italia è l incentivo che supporta le start-up innovative che operano su tutto il territorio nazionale L obiettivo

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

BUSINESS PLAN. PER IMPRESE START UP (incluse imprese nate da meno di 12 mesi)

BUSINESS PLAN. PER IMPRESE START UP (incluse imprese nate da meno di 12 mesi) BUSINESS PLAN PER IMPRESE START UP (incluse imprese nate da meno di 12 mesi) Sezione da compilare esclusivamente nel caso in cui il business plan sia stato redatto con la collaborazione di un Associazione

Dettagli

Batti la crisi col cervello!

Batti la crisi col cervello! Batti la crisi col cervello! 20 suggerimenti per vivere meglio consumando meno alimentazione trasporti economia domestica denaro tempo libero calcola il valore della tua AltraCard! Batti la crisi col cervello!

Dettagli

Come mettersi in proprio e strutturare una micro attività imprenditorialeˮ

Come mettersi in proprio e strutturare una micro attività imprenditorialeˮ Come mettersi in proprio e strutturare una micro attività imprenditorialeˮ Dott. Luca Castagnetti Dott. ssa Carlotta Cena 24 settembre 2014 Verona Fablab CONTENUTI 1. Da orientati al prodotto ad orientati

Dettagli

La nostra. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. scelte alimentari

La nostra. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. scelte alimentari La nostra Alimentazione COMPLETATE LA PRIMA ATTIVITÀ DI QUESTO CAPITOLO, POI SCEGLIETENE ALTRE TRE DALLA LISTA CHE SEGUE. Le nostre scelte alimentari possono avere effetti positivi o negativi sul clima

Dettagli

Differenziamoci! Recupera, Differenzia, non Buttare hai tutto da Guadagnare!

Differenziamoci! Recupera, Differenzia, non Buttare hai tutto da Guadagnare! Differenziamoci! Recupera, Differenzia, non Buttare hai tutto da Guadagnare! Ing. Fabio Gandossi Ufficio Tecnico - Ressolar srl PRINCIPALI ATTIVITÀ DI RESSOLAR Progettazione, realizzazione, manutenzione

Dettagli

Caso studio sulle capsule in plastica per caffè espresso. Capannori 20 Novembre 2010

Caso studio sulle capsule in plastica per caffè espresso. Capannori 20 Novembre 2010 Caso studio sulle capsule in plastica per caffè espresso Capannori 20 Novembre 2010 Obiettivo dello studio: Proporre soluzioni al problema del conferimento in discarica delle capsule in plastica per caffè

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...il/la. sottoscritto/a... (Cognome Nome). Sesso M F _ nato/a a... (Comune)... (Provincia)...(Stato)...

Dettagli

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI Economia aziendale è una disciplina che studia l azienda; è un insieme di persone e di beni con un organizzazione e uno scopo: SODDISFARE I BISOGNI. Le aziende si

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE R. POLITI DI AGRIGENTO

LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE R. POLITI DI AGRIGENTO LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE R. POLITI DI AGRIGENTO COSA OFFRE IL LICEO R.POLITI di AGRIGENTO DUE INDIRIZZI LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE PRESENTAZIONE DEL Liceo Scientifico

Dettagli

GUIDA DELLO STUDENTE. anno accademico 2016/17

GUIDA DELLO STUDENTE. anno accademico 2016/17 GUIDA DELLO STUDENTE anno accademico 2016/17 Cara studentessa, caro studente, con questa breve Guida potrai orientarti tra i servizi forniti dall'università degli Studi di Palermo e compiere i primi passi

Dettagli

RIFORMA DELLA SCUOLA LE NOVITA DELLA LEGGE 107/2015

RIFORMA DELLA SCUOLA LE NOVITA DELLA LEGGE 107/2015 RIFORMA DELLA SCUOLA LE NOVITA DELLA LEGGE 107/2015 A cura di Alessandro Giuliani 1 1 AGOSTO 2015 TECNICA DELLA SCUOLA IL PROVVEDIMENTO IN SINTESI Un offerta formativa più ricca e flessibile per gli studenti

Dettagli

OOPYRIGHT. inventa una cooperativa IL CONCORSO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE 09 EDIZIONE 2015/2016

OOPYRIGHT. inventa una cooperativa IL CONCORSO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE 09 EDIZIONE 2015/2016 OOPYRIGHT b inventa una cooperativa IL CONCORSO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE 09 EDIZIONE 2015/2016 INTRO La cooperazione è un elemento importante della storia della nostra città e molte delle maggiori

Dettagli