ORDINANZA PRESIDENZIALE Numero del 02/04/2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINANZA PRESIDENZIALE Numero 011 - del 02/04/2015"

Transcript

1 POLIZZA INTEGRATIVA INFORTUNI VOLONTARI CRI DELLA REGIONE LIGURIA. INDIVIDUAZIONE CONTRAENTE E DETERMINAZIONE A SOTTOSCRIVERE IL RELATIVO CONTRATTO SU MANDATO DEI COMITATI LOCALI E PROVINCIALI IL PRESIDENTE REGIONALE Insediato con Ordinanza del Commissario Straordinario della C.R.I. n 039/2013 del 18/01/2013; VISTO il D. Lgs. 29 settembre 2012, N 178 di riforma della Croce Rossa Italiana e s.m.i. nonché il Decreto del Ministero della Salute di concerto con il Ministero dell Economia e delle Finanze, il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione ed il Ministero della Difesa del 16 aprile 2014 pubblicato in G.U. il 13 giugno 2014; ; VISTO lo Statuto della C.R.I. di cui al D.P.C.M. 6 maggio 2005, N 97; VISTO il D.Lgs. 30 marzo 2001, N 165 riportante le norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche; VISTO il D.P.R. 27 febbraio 2003, N 97, Regolamento concernente l'amministrazione e la contabilità degli enti pubblici di cui alla L. 20 marzo 1975, N 70; VISTO il Regolamento di Amministrazione e Contabilità della Croce Rossa Italiana, approvato con Delibera C.D.N. n.047/08 del 09/05/2008; VISTA la propria Ordinanza N 045 del 21 ottobre 2014 di approvazione del Bilancio di Previsione 2015 e i successivi provvedimenti di variazione; VISTO il Regolamento approvato con Delibera della Giunta Regionale della Liguria N 1385/2014 relativo alle procedure di accreditamento in attuazione dell articolo 42 sexies della L.R. 41/2006 sul sistema di emergenza sanitaria regionale; PRESO ATTO che tra i requisiti richiesti per l accreditamento di cui sopra è prevista la presenza di Polizza Assicurativa a copertura delle malattie, degli infortuni connessi all attività del personale volontario con massimali non inferiori a euro ,00 in caso morte per persona, per sinistro, a euro ,00 per invalidità permanente per persona per sinistro ed euro 50,00 quale diaria per ricovero da infortunio o malattia per persona, per sinistro ; CONSIDERATO che l attuale polizza per infortuni e malattie contratte in servizio dal personale volontario della C.R.I. non prevede la diaria per ricovero da infortunio o malattia per persona e per sinistro; ACCERTATA la necessità di integrare la polizza di cui sopra con il requisito richiesto dalla Regione Liguria quale conditio sine qua non all accreditamento e quindi allo svolgimento dei servizi di trasporto sanitario per le AA.SS.LL. e AA.OO. Liguri; PRESO ATTO delle richieste formulate dai Comitati Locali e Provinciali tese ad individuare un soggetto che fornisca l integrazione assicurativa di cui trattasi per tutti i Volontari della regione; ESEGUITA opportuna indagine di mercato consultando alcune Società di Assicurazione e Brokers; ivi compresa la Soc. Generali INA Assitalia già fornitrice della copertura assicurativa infortuni e malattie del personale volontario a livello nazionale; ACQUISITI i mandati scritti di tutti i Comitati Locali e Provinciali che si impegnano a rimborsare i costi della polizza in ragione del numero di Volontari appartenenti al Comitato sulla base del Libro Soci (Gaia CRI o altro sistema formale utilizzato autorizzato); CONSIDERATA la sottoscrizione del contratto di polizza integrativo non più procrastinabile salvo rischiare l impossibilità di accreditare i Comitati ai sensi della citata DGR 1385/2014;; ACCERTATA la necessità di provvedere alle conseguenti variazioni al bilancio di previsione 2015; SENTITO il Direttore regionale; Con i poteri di cui all articolo 3 comma 1 lettera (b) del D. Lgs. 178/2012; Pagina 1 di 5

2 ORDINA 1) di individuare quale soggetto fornitore della polizza integrativa alla polizza malattie ed infortuni del personale volontario della C.R.I. numero 332/13606 già sottoscritta con GENERALI ITALIA SPA DIVISIONE INA ASSITALIA e limitatamente al personale volontario in servizio presso i Comitati Locali e Provinciali della Croce Rossa Italiana della Liguria, la stessa GENERALI ITALIA SPA DIVISIONE INA ASSITALIA di MOGLIANO VENETO; 2) di approvare e sottoscrivere le seguenti condizioni tecniche/operative ed economiche della polizza: Contraente: Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale Liguria Assicurati: i Volontari appartenenti ed operanti presso i Comitati Locali e provinciali C.R.I. della Liguria calcolati in n Volontari (situazione iniziale eventualmente da conguagliare a fine anno come da tabella allegata) Garanzia: Diaria da Ricovero da Infortuni e Malattie: Euro 50,00 al giorno per persona Limite Massimo di indennizzo : 60 giorni per evento Limite Massimo di indennizzo: 180 giorni per anno Premio per Persona: Euro 5,00 (cinque) lordi per anno Premio di Polizza: Euro ,00 lordi per anno; Condizioni: Condizioni di polizza modello n allegato al provvedimento quale parte integrante Copertura totalitaria obbligatoria per tutti i Volontari (iniziali) Emissione polizza separata che forma Rischio Comune con la Polizza Base 332/ Attività assicurate: tutte le attività nessuna esclusa e/o eccettuata Rischio in itinere : compresi Infort. Aeronautici (compreso elicottero): compresi Limite indennizzo annuo: 180 giorni Limite età: 85 anni Guida motoveicoli: nessuna esclusione Eventi naturali (terremoti, eruzioni vulcaniche,inondazioni ecc.): compresa qualsiasi calamità naturale Atti terrorismo: compresi Abuso di alcolici: compresi Malattie: non escluse Persone non assicurabili: sono assicurati tutti purchè ritenuti dalla Cri idonei al servizio CLAUSOLA Diaria da ricovero da Infortuni e Malattie: In caso di ricovero dell Assicurato in istituto di cura a seguito di malattia od infortunio connessi allo svolgimento dell attività di volontariato, abbia luogo o meno l intervento chirurgico, la Società corrisponde una indennità giornaliera garantita per ciascun giorno di degenza e per la durata massima di 60 giorni per evento e 180 giorni per anno assicurativo. La giornata di entrata e quella di uscita dall istituto di cura sono considerate una sola giornata qualunque sia l ora del ricovero e della dimissione. Relativamente ai ricoveri in caso di malattie, la garanzia è operante esclusivamente per malattie contratte in occasione dello svolgimento dell attività di volontariato e manifestatesi nel corso della validità del contratto di assicurazione. Sono in ogni caso escluse le malattie che siano la manifestazione o la conseguenza diretta di stati patologici anteriori alla data di stipulazione della polizza o alla data di inclusione in garanzia del volontario assicurato. Pagina 2 di 5

3 3) che il Comitato Regionale CRI della Liguria sottoscriverà la polizza di cui al presente atto con GENERALI ITALIA SPA DIVISIONE INA ASSITALIA, della durata annuale, in nome e per conto di tutti i Comitati Locali e Provinciali della regione Liguria che hanno sottoscritto mandato irrevocabile e ne sosterrà anticipatamente i costi che verranno rimborsati dai Comitati Locali e Provinciali medesimi nella misura di e 5,00 (cinque/00) a volontario iscritto così come risultante dall elenco allegato in totali (SEIMILAQUATTROCENTOSETTANTOTTO); 4) di determinare che la somma complessiva da spendere a copertura degli oneri assicurativi di cui ai punti precedenti, calcolata in ,00 (TRENTADUEMILATRECENTONOVANTE/00) sia stanziata al capitolo 88/U centro di costo ENTE e contestualmente al capitolo 30/E centro di costo ENTE quale rimborso dei Comitati territoriali mandatari, operando le conseguenti variazioni di bilancio compensative; 5) di dare mandato al Direttore regionale di provvedere agli adempimenti amministrativi e contabili di rito conseguenti; 6) di trasmettere il presente provvedimento al Revisore Locale per il previsto parere; 7) di trasmettere il presente provvedimento alla segreteria per la pubblicazione ed i seguiti di rito. IL PRESIDENTE REGIONALE Massimo Nisi Pagina 3 di 5

4 La Delibera è conforme al D.P.R. N 97 del 27/02/2003 SI NO L atto amministrativo comporta oneri SI NO e/o le seguenti variazioni: Capitolo [88] STANZIAMENTO INIZIALE 2.500,00 VARIAZIONI PRECEDENTI --- VARIAZIONI DELL ATTO ,00 IMPEGNI PRECEDENTI --- IMPEGNO DELL ATTO --- DISPONIBILITA ,00 p.il DIRETTORE REGIONALE f.p.s. Avv. Angela Ilaria Gaggero IL FUNZIONARIO DELEGATO Tomaso Boccone Pagina 4 di 5

5 UNITA' RICHIESTO IN MANDATO SAVONA (PROVINCIALE) - ALASSIO 56 ALBENGA 40 CENGIO 65 CERIALE 150 LOANO 40 MAGLIOLO 52 MILLESIMO 97 SASSELLO 95 SAVONA 292 STELLA 77 TOIRANO 15 URBE 46 VADO LIGURE 173 VARAZZE 142 PROVINCIA DI SAVONA IMPERIA (PROVINCIALE) - BORDIGHERA 128 DIANO MARINA 150 IMPERIA 198 PIEVE DI TECO 77 PONTEDASSIO 44 SAN REMO 220 TAGGIA 30 VENTIMIGLIA 85 S. STEFANO AL MARE - VILLAREGIA 46 PROVINCIA DI IMPERIA 978 LA SPEZIA (PROVINCIALE) 464 AMEGLIA 70 FOLLO 124 LEVANTO 84 RICCO' DEL GOLFO 108 SESTA GODANO 62 VARESE LIGURE 37 PROVINCIA DI LA SPEZIA 949 GENOVA (PROVINCIALE) - ARENZANO 71 BARGAGLI 117 CAMPO LIGURE 82 CAMPOMORONE 128 CERANESI 137 CHIAVARI 164 CICAGNA 190 COGOLETO 115 COGORNO 142 DAVAGNA 65 GATTORNA 80 GENOVA 414 GENOVA PONENTE 141 LAVAGNA 80 MASONE 157 REZZOAGLIO 50 RIVA TRIGOSO 70 ROSSIGLIONE 100 S.MARGHERITA LIGURE 184 S.STEFANO D'AVETO 42 SANT'OLCESE 86 SERRA RICCO' 73 SORI 68 TORRIGLIA 234 USCIO 64 VALLESCRIVIA 157 PROVINCIA DI GENOVA REGIONE LIGURIA Pagina 5 di 5

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Provincia di Genova Direzione Ambiente Energia Segreteria Tecnica A.T.O. ESTRATTO dal processo verbale della Conferenza

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. GENOVA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. GENOVA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre periodo di riferimento: primo semestre

Dettagli

23 e 24 AGOSTO 2014 LINEE: VENTIMIGLIA-GENOVA-LA SPEZIA; VENTIMIGLIA-GENOVA-MILANO; VENTIMIGLIA-GENOVA-BERGAMO MODIFICHE CIRCOLAZIONE TRENI

23 e 24 AGOSTO 2014 LINEE: VENTIMIGLIA-GENOVA-LA SPEZIA; VENTIMIGLIA-GENOVA-MILANO; VENTIMIGLIA-GENOVA-BERGAMO MODIFICHE CIRCOLAZIONE TRENI LINEE: VENTIMIGLIA-GENOVA-LA SPEZIA; VENTIMIGLIA-GENOVA-MILANO; VENTIMIGLIA-GENOVA-BERGAMO MODIFICHE CIRCOLAZIONE TRENI Sabato 23 e Domenica 24 agosto 2014, per interventi di manutenzione nella tratta

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Provincia di Genova Area 08 Ambiente Ufficio Segreteria Tecnica ESTRATTO dal processo verbale della Conferenza dei Sindaci

Dettagli

CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE. Il giorno del mese di.. dell anno 20.. sono. On.le Stefano Caldoro, nato a il,

CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE. Il giorno del mese di.. dell anno 20.. sono. On.le Stefano Caldoro, nato a il, CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DI AA.OO.UU. Il giorno del mese di.. dell anno 20.. sono presenti i sigg. : On.le Stefano Caldoro, nato a il, nella sua qualità di Presidente

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE CENTRALE E TERRITORIALE DELLA CROCE ROSSA ITALIANA IN MATERIA DI PROTEZIONE CIVILE E MAXI EMERGENZE

REGOLAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE CENTRALE E TERRITORIALE DELLA CROCE ROSSA ITALIANA IN MATERIA DI PROTEZIONE CIVILE E MAXI EMERGENZE REGOLAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE CENTRALE E TERRITORIALE DELLA CROCE ROSSA ITALIANA IN MATERIA DI PROTEZIONE CIVILE E MAXI EMERGENZE (delibera del Comitato Centrale C.R.I. del 29 aprile 2006 n.39) Articolo

Dettagli

LA GIUNTA DELLA COMUNITA

LA GIUNTA DELLA COMUNITA Oggetto: Polizza Infortuni per il periodo 01.11.2014 31.10.2015. LA GIUNTA DELLA COMUNITA Vista la proposta di provvedimento come predisposta ed istruita dal Vicesegretario della Comunità,Servizio Affari

Dettagli

Polizza Nazionale del Volontariato

Polizza Nazionale del Volontariato PROGETTO SICUREZZA PER IL TERZO SETTORE Polizza Nazionale del Volontariato Con questo slogan è stata presentata nell Aprile 98 a Padova, nell ambito della Manifestazione CIVITAS ed in occasione della 1^

Dettagli

Polizza Nazionale del Volontariato

Polizza Nazionale del Volontariato PROGETTO SICUREZZA PER IL TERZO SETTORE Polizza Nazionale del Volontariato IL VOLONTARIATO NON E UN GIOCO! ANCHE UN ATTO DI SOLIDARIETA PORTA LA TUA FIRMA IN TERMINI DI RESPONSABILITA PERSONALE Con questo

Dettagli

EVOLUZIONE DEL METODO TARIFFARIO PER IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

EVOLUZIONE DEL METODO TARIFFARIO PER IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO EVOLUZIONE DEL METODO TARIFFARIO PER IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Dal Metodo Tariffario Normalizzato al Nuovo Metodo Transitorio A.E.E.G. Commissione Consiliare Comune di Genova 28 novembre 2012 IL METODO

Dettagli

Capitolo 19 - Credito

Capitolo 19 - Credito CREDITO Impieghi Nel 2011 i prestiti bancari, compresi i crediti in sofferenza, sono aumentati in misura contenuta e mediamente inferiore a quella dell anno precedente, arrivando a fine dicembre a 38.772

Dettagli

COMUNE DI VIADANA. (Provincia di Mantova) DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 396 DEL 09/09/2014

COMUNE DI VIADANA. (Provincia di Mantova) DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 396 DEL 09/09/2014 COMUNE DI VIADANA (Provincia di Mantova) DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 396 DEL Settore Affari Generali Unità Operativa Segreteria - Contratti - Appalti OGGETTO: ASSICURAZIONE C.D. ELETTRONICA. RIPETIZIONE

Dettagli

Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMMINISTRAZIONE

Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMMINISTRAZIONE Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMMINISTRAZIONE Prot. Generale N. 0100525 / 2015 Atto N. 4697 OGGETTO: Copertura assicurativa per la polizza kasko e per la polizza infortuni

Dettagli

Promozione Operazione Convenienza

Promozione Operazione Convenienza Direzione Provinciale Roma 1 - Ufficio Territoriale Roma 1 - Addendum modificativo al Fascicolo Informativo del contratto di assicurazione denominato Postaprotezione Infortuni (Mod. 0062 Ed. Giugno 2011)

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA

PROVINCIA DI IMPERIA PROVINCIA DI IMPERIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 433 DEL 22/06/2015 Settore Affari Istituzionali, Programmazione Pianificazione Statistica PROGRAMMAZIONE PROGETTI COMUNITARI ATTO N. E/ 17 DEL 22/06/2015

Dettagli

Comune di San Michele al Tagliamento

Comune di San Michele al Tagliamento Comune di San Michele al Tagliamento PROVINCIA DI VENEZIA DETERMINAZIONE N 78 del 04/02/2016 OGGETTO: COPERTURE ASSICURATIVE TUTELA LEGALE, RCA LIBRO MATRICOLA, INFORTUNI CUMULATIVA, I/F/K PER MISSIONI

Dettagli

Allegato A. TITOLO II Gestione, costo, tariffe. TITOLO II Gestione, costo, tariffe. ART. 3 Gestione e costo del servizio

Allegato A. TITOLO II Gestione, costo, tariffe. TITOLO II Gestione, costo, tariffe. ART. 3 Gestione e costo del servizio TITOLO II Gestione, costo, tariffe TITOLO II Gestione, costo, tariffe ART. 3 Gestione e costo del servizio 3. Il soggetto gestore è tenuto a comunicare alla Giunta Comunale, entro il mese di settembre

Dettagli

COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI Settore Amministrazione Generale Proposta DT1AG-53-2014 del 03/04/2014 DETERMINAZIONE N. 326 DEL 11/04/2014 OGGETTO: Indizione gara mediante procedura aperta per l'affidamento

Dettagli

L anno, il giorno. del mese di, nella sede della Giunta Regionale della Campania TRA

L anno, il giorno. del mese di, nella sede della Giunta Regionale della Campania TRA Protocollo di Intesa tra la Seconda Università degli Studi di Napoli e la Regione Campania per la formazione di laureandi dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie L anno, il giorno. del mese di,

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI SERVIZIO AMMINISTRATIVO

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI SERVIZIO AMMINISTRATIVO PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI SERVIZIO AMMINISTRATIVO Prot. Generale N. 0014347 / 2014 Atto N. 607 OGGETTO: Fondo per gli interventi per la manutenzione

Dettagli

Lo stato dell Ambiente in Liguria 99

Lo stato dell Ambiente in Liguria 99 Fra le problematiche ambientali riguardanti l acqua, gli scarichi idrici prodotti dalle attività umane rappresentano un impatto rilevante sullo stato dell ambiente. La disciplina nazionale e regionale

Dettagli

OGGETTO: Appalto servizi assicurativi. Presa d atto esiti procedure di gara. Provvedimenti.

OGGETTO: Appalto servizi assicurativi. Presa d atto esiti procedure di gara. Provvedimenti. PAG. 1 OGGETTO: Appalto servizi assicurativi. Presa d atto esiti procedure di gara. Provvedimenti. L anno duemilanove, addì sette del mese di ottobre in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10,00

Dettagli

Città di Ugento Provincia di Lecce

Città di Ugento Provincia di Lecce Copia Città di Ugento Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE Settore 1 - Affari Generali e Istituzionali N. 538 Registro Generale DEL 08/05/2015 N. 263 Registro del Settore DEL 21/04/2015 Oggetto

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI E DEI DIPENDENTI DELL ORDINE Caratteristiche e Prestazioni

POLIZZA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI E DEI DIPENDENTI DELL ORDINE Caratteristiche e Prestazioni POLIZZA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI E DEI DIPENDENTI DELL ORDINE Caratteristiche e Prestazioni OGGETTO L assicurazione vale per gli infortuni subiti nell espletamento della carica di Componente del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo AREA AFFARI GENERALI COPIA DETERMINAZIONE N.36/ 4 DEL 31/01/2013 OGGETTO: ACQUISIZIONE SERVIZI ASSICURATIVI - POLIZZE RCT/O E INCENDIO - PER IL PERIODO DAL 31.01.2013

Dettagli

DGR 2889 DD. 26.9.2003

DGR 2889 DD. 26.9.2003 DGR 2889 DD. 26.9.2003 VISTO il documento di indirizzo programmatico per l anno 2003 predisposto, ai sensi dell art. 6 della L.R. 27 marzo 1996, n. 18 e successive modificazioni ed integrazioni, dalla

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE

VERBALE DI DETERMINAZIONE Comune di Marnate Provincia di Varese VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE N. 122/ASS GC74/2013 del 19 DICEMBRE 2013 OGGETTO: IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO RICHIAMATA la delibera della

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO. Cos è. A chi è rivolta. Cosa offre. Limiti di età. Durata contrattuale. Pagamento del premio. Premio minimo

SCHEDA PRODOTTO. Cos è. A chi è rivolta. Cosa offre. Limiti di età. Durata contrattuale. Pagamento del premio. Premio minimo Cos è È una polizza con libera scelta dei capitali stipulabile per la copertura del rischio infortuni in forma completa, ossia per gli infortuni che l Assicurato subisca nello svolgimento delle attività

Dettagli

di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze,

di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, VISTA la Legge 8 luglio 1986, n. 349 e s.m.i., Istituzione del Ministero dell Ambiente e norme in materia di danno ambientale ; VISTA la Legge

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018 IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga 770 N. 6 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 9-2-2016 Parte I Legge Regionale 9 febbraio 2016, n. 4 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 20-07-2001 REGIONE BASILICATA

LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 20-07-2001 REGIONE BASILICATA LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 20-07-2001 REGIONE BASILICATA "PROMOZIONE DELL'ACCESSO AL LAVORO DELLE PERSONE DISABILI". Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA N. 49 del 24 luglio 2001 IL CONSIGLIO

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA

CROCE ROSSA ITALIANA CROCE ROSSA ITALIANA Avviso pubblico finalizzato alla stabilizzazione di n. 39 posizioni relative a rapporti a tempo determinato, Area professionale A, posizione economica A2, ( 38 posti per profilo tecnico

Dettagli

Tutti i diritti dei donatori di midollo osseo

Tutti i diritti dei donatori di midollo osseo Tutti i diritti dei donatori di midollo osseo (Legge 52/2001) Le modalità della donazione e i diritti e doveri dei donatori sono ora regolati da una legge, pubblicata nella Gazzetta ufficiale n. 62 del

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O ECONOMATO DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 376 del 22/04/2015

COMUNE DI SENIGALLIA AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O ECONOMATO DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 376 del 22/04/2015 COMUNE DI SENIGALLIA AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O ECONOMATO DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 376 del 22/04/2015 Oggetto: GARA SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI SENIGALLIA PER IL PERIODO

Dettagli

L anno il giorno.del mese di nella sede della Giunta Regionale della Campania TRA

L anno il giorno.del mese di nella sede della Giunta Regionale della Campania TRA Protocollo di Intesa tra l'università degli Studi di Napoli "Federico II" e la Regione Campania per la formazione di laureandi dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie L anno il giorno.del mese

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA DIREZIONE GENERALE AFFARI ISTITUZIONALI E AUDIT AMMINISTRATIVO PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA DIREZIONE GENERALE AFFARI ISTITUZIONALI E AUDIT AMMINISTRATIVO PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Settore: DG Proponente: 34.A Proposta: 2015/710 Classifica: del 26/06/2015 COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.A.D. 912 del 01/07/2015 DIREZIONE GENERALE AFFARI ISTITUZIONALI E AUDIT AMMINISTRATIVO Dirigente:

Dettagli

OGGETTO Accertamento dei risultati di raccolta differenziata dei rifiuti urbani raggiunti nell anno 2013 dai Comuni della Liguria

OGGETTO Accertamento dei risultati di raccolta differenziata dei rifiuti urbani raggiunti nell anno 2013 dai Comuni della Liguria D.G.R. n. 774 del 20.06.2014 OGGETTO Accertamento dei risultati di raccolta differenziata dei rifiuti urbani raggiunti nell anno 2013 dai Comuni della Liguria Richiamati: - Il d.lgs. 3 aprile 2006, n.152:

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 27 Adunanza 16 giugno 2009 OGGETTO: INTESA TRA LA CROCE ROSSA - COMITATO LOCALE DI NICHELINO E LA PROVINCIA DI TORINO PER LA COSTRUZIONE

Dettagli

Primo Rapporto sullo Stato dell Ambiente Provincia di Genova Anno 2003 Turismo

Primo Rapporto sullo Stato dell Ambiente Provincia di Genova Anno 2003 Turismo Inquadramento del tema Il turismo in provincia è un settore economico importante e soprattutto attivo. Esso rappresenta il legame che esiste tra le occasioni di sviluppo economico e la tutela dell ambiente,

Dettagli

CONSORZIO PUBBLICO DI FUNZIONI ZONA VALDERA Provincia di Pisa. Determinazione n 22 del 24/02/2010

CONSORZIO PUBBLICO DI FUNZIONI ZONA VALDERA Provincia di Pisa. Determinazione n 22 del 24/02/2010 Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Crespina, Lajatico, Lari, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola e Azienda USL n.5 Ufficio della Direzione

Dettagli

SETTORE FINANZIARIO Servizio Autoparco DETERMINA N. 10 DEL 09.03.2015 UFFICIO SEGRETERIA. Protocollo Generale Determine n. 284 Del 18.03.

SETTORE FINANZIARIO Servizio Autoparco DETERMINA N. 10 DEL 09.03.2015 UFFICIO SEGRETERIA. Protocollo Generale Determine n. 284 Del 18.03. SETTORE FINANZIARIO Servizio Autoparco DETERMINA N. 10 DEL 09.03.2015 UFFICIO SEGRETERIA Protocollo Generale Determine n. 284 Del 18.03.15 ALBO PRETORIO ON-LINE N Registro pubblicazione Pubblicato il OGGETTO:

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA

DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA REGIONE BASILICATA DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA Bilancio di Previsione pluriennale per il triennio 2015-2017. Potenza, Dicembre 2014 * * * * * * * * * * Articolo 1 Stato di Previsione dell

Dettagli

ALLEGATO 2 -Offerta economica-

ALLEGATO 2 -Offerta economica- ALLEGATO 2 -Offerta economica- SEZIONE 1 VALUTAZIONE GENERALE PREMIO RISCHI ASSICURATI E TOLLERANZA Massimo punteggio assegnato 35 RISCHI ASSICURATI 1 Responsabilità civile Terzi (RCT) 2 Responsabilità

Dettagli

IL DIRETTORE DI SERVIZIO. lo Statuto speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

IL DIRETTORE DI SERVIZIO. lo Statuto speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; Prot. n. 2653 Determinazione n. 120 Cagliari, 21 aprile 2016 Oggetto: Deliberazione G.R. n. 49/11 del 06.10.2015 concernente Contributi alle Organizzazioni di Volontariato di protezione civile. Annualità

Dettagli

Città di Ugento Provincia di Lecce

Città di Ugento Provincia di Lecce Copia Città di Ugento Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE Settore 1 - Affari Generali e Istituzionali N. 475 Registro Generale DEL 21/04/2015 N. 236 Registro del Settore DEL 14/04/2015 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI CASTILENTI Provincia di Teramo Cap. 64035 Tel. 0861/999113 Fax 0861/999432 P.I. 00824050678 CCP. 10705648

COMUNE DI CASTILENTI Provincia di Teramo Cap. 64035 Tel. 0861/999113 Fax 0861/999432 P.I. 00824050678 CCP. 10705648 COMUNE DI Provincia di Teramo Cap. 64035 Tel. 0861/999113 Fax 0861/999432 P.I. 00824050678 CCP. 10705648 REGISTRO GENERALE N. 255 D E T E R M I N A Z I O N E N.135 DEL 12-08-14 A R E A : TECNICA Oggetto:

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.. 421. del 26.09.2012 OGGETTO:Contratti di assicurazione per polizze varie all risks, infortuni

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga Parte I N. 4 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 31-1-2015 253 Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Legge Regionale 27 gennaio 2015, n. 6 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE

Dettagli

beneficiario per cui si ritiene che la somma posta in liquidazione con il presente provvedimento costituisce credito certo, esigibile e liquidabile

beneficiario per cui si ritiene che la somma posta in liquidazione con il presente provvedimento costituisce credito certo, esigibile e liquidabile 8605 beneficiario per cui si ritiene che la somma posta in liquidazione con il presente provvedimento costituisce credito certo, esigibile e liquidabile DETERMINA 1. di approvare, ai sensi dell art. 8

Dettagli

Testo coordinato con le integrazioni apportate dalla deliberazione 31 ottobre 2013, 473/2013/R/gas

Testo coordinato con le integrazioni apportate dalla deliberazione 31 ottobre 2013, 473/2013/R/gas Testo coordinato con le integrazioni apportate dalla deliberazione 31 ottobre 2013, 473/2013/R/gas Disposizioni per l assicurazione dei clienti finali contro i rischi derivanti dall uso del gas distribuito

Dettagli

ALLEGATO _A_ Dgr n. del pag. 1/6

ALLEGATO _A_ Dgr n. del pag. 1/6 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO _A_ Dgr n. del pag. 1/6 SCHEMA DI ACCORDO Tra la PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, l AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 3615 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Area Entrate

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano,

CONVENZIONE TRA. Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano, Agenzie Generali della Provincia di Milano 01 APRILE 2003 CONVENZIONE TRA Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano, Agenzie Generali INA Assitalia della

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA

PROVINCIA DI IMPERIA PROVINCIA DI IMPERIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 290 DEL 08/05/2014 SETTORE AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA - PATRIMONIO PROVVEDITORATO/ECONOMATO ATTO N. Y88 DEL 08/05/2014 OGGETTO: Stipulazione polizze

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE ALLEGATO A Art. 1 I competenti Uffici periferici del Dipartimento della Pubblica Sicurezza operano le ritenute sulle competenze

Dettagli

COMUNE DI LOGRATO Provincia di Brescia

COMUNE DI LOGRATO Provincia di Brescia CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LE COPERTURE ASSICURATIVE DEL COMUNE DI LOGRATO Art. 1) OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la stipulazione dei contratti assicurativi

Dettagli

Direzione Generale Ufficio Organizzazione e metodi CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO.

Direzione Generale Ufficio Organizzazione e metodi CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L Amministrazione Comunale di Collegno intende affidare l incarico del servizio

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMBIENTE, AMBITI NATURALI E TRASPORTI SEGRETERIA TECNICA ATO

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMBIENTE, AMBITI NATURALI E TRASPORTI SEGRETERIA TECNICA ATO PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMBIENTE, AMBITI NATURALI E TRASPORTI SEGRETERIA TECNICA ATO Prot. Generale N. 0025020 / 2014 Atto N. 2118 OGGETTO: Progetto "Ecofeste" edizione

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

Modelli 730 precompilati, visto di conformità e altre novità in materia di assistenza fiscale

Modelli 730 precompilati, visto di conformità e altre novità in materia di assistenza fiscale STUDIO RENZO GORINI DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE LEGALE COMO 12.12.2014 22100 COMO - VIA ROVELLI, 40 TEL. 031.27.20.13 www.studiogorini.it FAX 031.27.33.84 E-mail: segreteria@studiogorini.it INFORMATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE Art. 1. ISTITUZIONE DEL SERVIZIO È istituito il Servizio Comunale di Protezione Civile, con il compito di dare attuazione alle leggi nazionali e regionali in materia di Protezione

Dettagli

POLIZZA NAZIONALE DEL VOLONTARIATO CONDIZIONI PARTICOLARI (1)

POLIZZA NAZIONALE DEL VOLONTARIATO CONDIZIONI PARTICOLARI (1) POLIZZA NAZIONALE DEL VOLONTARIATO Persone assicurate CONDIZIONI PARTICOLARI (1) Le persone assicurate sono tutti gli aderenti che prestano attività di volontariato; in particolare: per l identificazione

Dettagli

POLIZZE ASSICURATIVE STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

POLIZZE ASSICURATIVE STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 CIRCOLARE N. 3 Alle Società che hanno acquisito il titolo sportivo per la partecipazione al Campionato Serie B 2015/2016 Milano, 3 Luglio 2015 POLIZZE ASSICURATIVE STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 Premessa

Dettagli

COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di VENEZIA

COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di VENEZIA COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di VENEZIA COPIA UNITA OPERATIVA COMPLESSA: RAGIONERIA DETERMINAZIONE DI IMPEGNO E LIQUIDAZIONE Numero 693 del Registro delle Determinazioni Data 22-09-2012 OGGETTO: INCARICO

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA PER L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP

ACCORDO DI PROGRAMMA PER L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP ACCORDO DI PROGRAMMA PER L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP Fra Direzione Regionale del Ministero della Pubblica Istruzione, Provincia di Genova, Comune di Genova, Comune di Arenzano,

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO PROTE ZIONE CIVILE 28 agosto 2014, n. 85

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO PROTE ZIONE CIVILE 28 agosto 2014, n. 85 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 126 dell 11 09 2014 32725 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO PROTE ZIONE CIVILE 28 agosto 2014, n. 85 Nuove iscrizioni, cancellazioni e variazioni nell Elenco

Dettagli

In data 23/08/2013 il/la sottoscritto/a FEZZARDI MARCO ha adottato la Determinazione Dirigenziale di seguito riportata.

In data 23/08/2013 il/la sottoscritto/a FEZZARDI MARCO ha adottato la Determinazione Dirigenziale di seguito riportata. PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO COORDINAMENTO TERRITORIALE Prot. Generale N. 0087553 / 2013 Atto N. 3785 OGGETTO:

Dettagli

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE SOCIO - ASSISTENZIALE

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE SOCIO - ASSISTENZIALE COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE SOCIO - ASSISTENZIALE DETERMINAZIONE NR. 447 ASSUNTA IN DATA 10/12/2015 OGGETTO : L. 448/98: annullamento in autotutela del provvedimento del Responsabile del Settore

Dettagli

Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo

Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo Canale Network Sicurezza Scuola Cod. Cod. Agenzia 720 Agenzia Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo P.IVA/C.F. Senza Tacito

Dettagli

SETTORE N 2 SERVIZI DI GESTIONE ECONOMICO-FINANZIARIA UFFICIO ECONOMATO DETERMINAZIONE N 69 DEL 14/07/2011

SETTORE N 2 SERVIZI DI GESTIONE ECONOMICO-FINANZIARIA UFFICIO ECONOMATO DETERMINAZIONE N 69 DEL 14/07/2011 SETTORE N 2 SERVIZI DI GESTIONE ECONOMICO-FINANZIARIA UFFICIO ECONOMATO DETERMINAZIONE N 69 DEL 14/07/2011 N Registro generale 286 OGGETTO: SERVIZIO DI GESTIONE SINISTRI DI RESPONSABILITA CIVILE RIENTRANTI

Dettagli

ESTRATTO DEL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE

ESTRATTO DEL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE ESTRATTO DEL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE L anno duemilaquattordici (2014), il giorno uno (01) del mese di luglio, alle ore 9,30, in una sala del Palazzo Comunale, convocata dal Sindaco,

Dettagli

L Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione riferisce quanto segue.

L Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione riferisce quanto segue. Oggetto: Definizione dell assetto organizzativo della Direzione generale della Protezione Civile e modifica dell assetto organizzativo della Direzione generale del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale.

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it 1/5 Unità proponente: RIFCO - Direzione Risorse Finanziarie e Controllo Oggetto: FORMAZIONE DEL PERSONALE della Polizia Municipale. Affidamento del servizio alla società MAGGIOLI S.P.A. Impegno di spesa

Dettagli

- l art 3, della legge 11 ottobre 1990, n. 289 dispone che l indennità mensile di frequenza per i minori invalidi è

- l art 3, della legge 11 ottobre 1990, n. 289 dispone che l indennità mensile di frequenza per i minori invalidi è 1 2 L Assessore al Welfare e alle Politiche della Salute, sulla base dell istruttoria espletata dall Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi, come confermata dal dirigente del Servizio Accreditamento

Dettagli

Linea GENOVA - SAVONA

Linea GENOVA - SAVONA Linea GENOVA - SAVONA Partenze FERIALI (da lunedì a venerdì) R 11324 GENOVA BRIGNOLE (p. 21.31) SAVONA (a. 22.45) Genova Piazza Principe 21.37 - Genova Sampierdarena 21.45 - Genova Cornigliano 21.49 -

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Reg. pubbl. N. ORIGINALE lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 594 DEL 09-09-2013 - SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - OGGETTO: Inserimento minore L.K. presso il Centro diurno

Dettagli

CONVENZIONE N. 1013021

CONVENZIONE N. 1013021 CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE TEMPORANEA DI GRUPPO PER LA GARANZIA CONTRO IL RISCHIO DI MORTE E INVALIDITA PERMANENTE per ISCRITTI AL FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DEL GRUPPO BANCARIO INTESA Il FONDO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE IL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE IL DIRIGENTE Rep. n. 395 del 24.07.08 PROVINCIA DI ASTI SERVIZIO AMBIENTE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Protocollo n. 5606 del 23.07.08 OGGETTO: Conferimento di incarico professionale di consulenza per attuazione del

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Segreteria Regionale per la Sanità Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto Maurizio

Dettagli

Economato. DETERMINAZIONE N. 17/143 del 18/02/2015. Oggetto: CANONE AFFITTO TERRENO AL MQ 425 - KM 113 + 650 DELLA LINEA FERROVIARIA TO GE. ANNO 2015.

Economato. DETERMINAZIONE N. 17/143 del 18/02/2015. Oggetto: CANONE AFFITTO TERRENO AL MQ 425 - KM 113 + 650 DELLA LINEA FERROVIARIA TO GE. ANNO 2015. Comune di Novi Ligure Provincia di Alessandria Copia DETERMINAZIONE N. 17/143 del 18/02/2015 Settore: Sett. 6 - Patrimonio Provveditorato Economato Ufficio: Patrimonio Oggetto: CANONE AFFITTO TERRENO AL

Dettagli

OGGETTO: richiesta preventivo polizza Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza.

OGGETTO: richiesta preventivo polizza Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza. Prot. N. 65/C9 Spettabile AGENZIA DI ASSICURAZIONE OGGETTO: richiesta preventivo polizza Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza. Con la presente si sottopone alla vostra cortese

Dettagli

COMUNE DI FERENTILLO Provincia di Terni

COMUNE DI FERENTILLO Provincia di Terni COMUNE DI FERENTILLO Provincia di Terni SERVIZIO AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 78 Del 13/12/2013 OGGETTO: Servizio di assistenza per la predisposizione, la gestione e l'esecuzione di contratti assicurativi

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 7 - Venerdì 14 febbraio 2014

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 7 - Venerdì 14 febbraio 2014 11 D.g.r. 7 febbraio 2014 - n. X/1339 Incentivi per la riqualificazione degli ostelli della gioventù di proprietà di enti pubblici attraverso l adeguamento al regolamento regionale n. 2/2011 recante Definizione

Dettagli

ENTE PARCO DEL BEIGUA parco naturale regionale

ENTE PARCO DEL BEIGUA parco naturale regionale ENTE PARCO DEL BEIGUA parco naturale regionale Sede amministrativa: Via G. Marconi 165 16011 Arenzano (GE) tel. 010 8590300 fax 010 8590064 e-mail e-mail: info@parcobeigua.it www.parcobeigua.it Eur o pe

Dettagli

UP GRADE INFORTUNI 2014/2015

UP GRADE INFORTUNI 2014/2015 Comitati Provinciali F.I.P.A.V. Comitato Regionale Veneto Integrazione Assicurativa per le Società Sportive della Pallavolo dei Comitati Provinciali di Padova, Vicenza, Treviso e Regionale Veneto UP GRADE

Dettagli

Appendice Regolazione del premio di polizza

Appendice Regolazione del premio di polizza Canale Network Sicurezza Scuola Cod. Cod. Agenzia 720 Agenzia Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo P.IVA/C.F. Senza Tacito

Dettagli

Amministrazione e Contabilità

Amministrazione e Contabilità Amministrazione e Contabilità Elementi del regolamento di Amministrazione e Contabilità per la gestione nei dipartimenti universitari 2 febbraio 2007 a cura di Noemi Rossi 1 Ambito di applicazione e finalità

Dettagli

Oggetto: Circolare esplicativa relativa alle polizze assicurative infortuni 2012.

Oggetto: Circolare esplicativa relativa alle polizze assicurative infortuni 2012. Milano, 16 Dicembre 2011 Pagina 1 di 5 Agli Istruttori e alle Scuole di Alpinismo, Scialpinismo Sciescursionismo e Arrampicata libera del Club Alpino Italiano Ai Presidenti degli OTTO della CNSASA Alla

Dettagli

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Integrazione malattia Durante l assenza del lavoratore l impresa, entro i limiti della conservazione del posto di cui all art. 27 del C.C.N.L in

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITÀ SERVIZIO PROGRAMMAZIONE ASSISTENZA OSPEDALIERA E SPECIALISTICA E ACCREDITAMENTO PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA Reg. Gen. n. 351 del 22/07/2015 DETERMINAZIONE N 123 DEL 22.7.2015 CODICE IDENTIFICATIVO GARA (C.I.G.): Z5D1560660 OGGETTO: SERVIZIO DI CONNETTIVITA E SICUREZZA

Dettagli

ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità)

ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità) ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità) Deliberazione del Commissario Straordinario dell Ipost n. 37 del 12 giugno 2009 Parte I Nuovo Fondo di Mutualità

Dettagli

C I R C O L A R E. Adempimenti per attuazione Accordo quadro sui Contratti di Collaborazione Coordinata Continuativa (CO.CO.CO.)

C I R C O L A R E. Adempimenti per attuazione Accordo quadro sui Contratti di Collaborazione Coordinata Continuativa (CO.CO.CO.) COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità SETTORE AFFARI ISTITUZIONALI SETTORE SVILUPPO ORGANIZZATIVO C I R C O L A R E OGGETTO: Adempimenti per attuazione Accordo quadro sui Contratti di Collaborazione

Dettagli

POLIZZA COLLETTIVA INFORTUNI e MALATTIA

POLIZZA COLLETTIVA INFORTUNI e MALATTIA POLIZZA COLLETTIVA INFORTUNI e MALATTIA NOTA INFORMATIVA PER I CONTRATTI DI ASSICURAZIONE INFORTUNI E MALATTIA Nota Informativa Mod. 5002002140/S ed. 2011-03 Ultimo aggiornamento 01/03/2011 Ai sensi dell

Dettagli

Assessorato ai Trasporti RICHIESTA DI UNA CARTA DI ACCESSO ALL ABBONAMENTO INTEGRATO PER STUDENTI VALIDO NELLA PROVINCIA DI GENOVA

Assessorato ai Trasporti RICHIESTA DI UNA CARTA DI ACCESSO ALL ABBONAMENTO INTEGRATO PER STUDENTI VALIDO NELLA PROVINCIA DI GENOVA Assessorato ai Trasporti RICHIESTA DI UNA CARTA DI ACCESSO ALL ABBONAMENTO INTEGRATO PER STUDENTI VALIDO NELLA PROVINCIA DI GENOVA Da consegnare allo studente e/o al genitore (contiene dichiarazione per

Dettagli

Appendice Regolazione del premio di polizza

Appendice Regolazione del premio di polizza Canale Network Sicurezza Scuola Cod. Cod. Agenzia 720 Agenzia Contraente/Assicurato (Istituzione Scolastica Contraente / Amministrazione Scolastica / Codice Meccanografico) Indirizzo P.IVA/C.F. Senza Tacito

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PIOSSASCO I 10045 PIOSSASCO (Torino) Via Volvera, 14 Tel. e Fax 90.64.161 email: toic8ae005@istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO PIOSSASCO I 10045 PIOSSASCO (Torino) Via Volvera, 14 Tel. e Fax 90.64.161 email: toic8ae005@istruzione.it ISTITUTO COMPRENSIVO PIOSSASCO I 45 PIOSSASCO (Torino) Via Volvera, 4 Tel. e Fax 9.64.6 email: toic8ae5@istruzione.it Prot. N. 6/B6a Piossasco, 9.8.4 REALE MUTUA ASSICURAZIONI Piazza Cavour, 8/A TORINO

Dettagli

C.I.S.A. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

C.I.S.A. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE C.I.S.A. Rivoli - Rosta - Villarbasse Via Nuova Collegiata 5 - Rivoli (TO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 7 OGGETTO: Approvazione

Dettagli

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia IX LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI PROPOSTA DI LEGGE N. 12 Presentata dai Consiglieri Ritossa, Di Natale Presentata

Dettagli