MASSIMO UBERTINI ESERCIZI DI INFORMATICA 3

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASSIMO UBERTINI ESERCIZI DI INFORMATICA 3 WWW.UBERTINI.IT"

Transcript

1 MASSIMO UBERTINI ESERCIZI DI INFORMATICA 3

2 SEQUENZA SEQUENZA N 1 Dati due numeri interi calcolarne il prodotto. SEQUENZA N 2 Date la base e l altezza di un rettangolo calcolare l area e il perimetro. SEQUENZA N 3 Dati la base e il lato di un triangolo isoscele calcolare l area. SEQUENZA N 4 Forniti il nome e l anno di nascita di una persona, stampare la sua età. SEQUENZA N 5 Calcolare il numero di scatti da addebitare e l ammontare della bolletta telefonica di un utente avendo le seguenti informazioni. Nome dell utente. Numero di scatti della lettura attuale e precedente. Costo per abbonamenti: 26,80. Costo del singolo scatto: 0,10. SEQUENZA N 6 Calcolare la spesa necessaria per coltivare a patate un terreno di una determinata estensione. SEQUENZA N 7 Di un prodotto si conosce il prezzo al netto dell IVA, sapendo che su tale prodotto è applicata l IVA del 20%, si voglia stampare il prezzo con l aggiunta dell IVA e il prezzo da pagare sapendo che sarà eseguito uno sconto del 7%. SEQUENZA N 8 Calcolare la potenza dissipata su un resistore e la differenza di potenziale ai suoi capi assegnato il suo valore e la corrente che lo attraversa. SEQUENZA N 9 Dati due resistori in serie r1 e r2 ai capi dei quali è applicata una tensione vt, trovare la tensione ai capi di ciascun resistore. SEQUENZA N 10 Calcolare la corrente che scorre in un resistore e la tensione ai suoi capi una volta assegnata la potenza dissipata su di esso. Utilizzare le formule seguenti. i = (p / r) v = (p * r) Esercizi Informatica 3 um 1 di 481

3 SELEZIONE SELEZIONE N 1 Dato in input un numero farne il cubo se è maggiore di 0, quadrato in caso contrario. SELEZIONE N 2 Dato in input il nome e l età di una persona, stampare il nome e la scritta MAGGIORENNE se la persona è maggiorenne. SELEZIONE N 3 Siano dati il nome e il sesso (M/F) di una persona, si vuole stampare il nome preceduto dalla scritta Egregio signore o Gentilissima signora a seconda se si tratta di un uomo o di una donna. SELEZIONE N 4 Dato il codice e il prezzo di un prodotto, si voglia calcolare l ammontare da pagare sapendo che se il prezzo è superiore ad una determinata cifra si applica il 6% di sconto, inoltre, se il pagamento è fatto in contanti si applica un ulteriore sconto del 2%. SELEZIONE N 5 Siano dati il nome e l età di uno studente iscritto alle superiori. Decidere in base all età quale classe deve frequentare. SELEZIONE N 6 Dati due numeri, se sono entrambi positivi farne la somma, in caso contrario il prodotto. SELEZIONE N 7 Ad un rappresentante spetta, oltre ad una percentuale sulle vendite effettuate in una settimana, un premio in denaro se la percentuale è superiore a 500,00. Tale premio varia secondo il valore della sua percentuale. Dati il nome e la percentuale di un rappresentante calcolare il premio e la somma totale che gli spetta. Si suppone che il premio sia il seguente. 50,00 se la percentuale è inferiore a 1000, ,00 se la percentuale è inferiore a 1500, ,00 se la percentuale è uguale o superiore a 1500,00. SELEZIONE N 8 Di una persona sono forniti il nome e la data di nascita, stampare un messaggio di auguri di buon compleanno se compie gli anni nel giorno corrente. SELEZIONE N 9 Lo stipendio base di un dipendente varia secondo il livello di appartenenza; dato il nome e il livello di un dipendente stampare il suo stipendio base. Livelli di appartenenza. Livello 1: Livello 2: Livello 3: Livello 4: Livello 5: Esercizi Informatica 3 um 2 di 481

4 SELEZIONE N 10 Un idraulico chiede 40,00 per un ora di lavoro, più il costo del materiale, con un minimo di 100,00 per ogni lavoro. Dato il costo del materiale e il numero di ore lavorative, calcolare la spesa totale, facendola ammontare a 100,00 dove occorre. SELEZIONE N 11 In un ipermercato c è la promozione 3X2. Se di un prodotto sono acquistati 3 pezzi, si deve pagare l importo pari a 2 pezzi. Per le quantità inferiori a 3 il prezzo rimane invariato. SELEZIONE N 12 Su una somma di denaro si vuole applicare un imposta progressiva. Da 0,00 a 10000,00 : imposta del 5%. Dopo i 10000,00 fino a 25000,00 : imposta del 10%. Oltre i 25000,00 : imposta del 20%. SELEZIONE N 13 Assegnato il valore di un resistore, la sua potenza e la corrente che lo attraversa controllare se tale valore è ammissibile e, in caso contrario, indicare qual è la massima corrente che lo può percorrere. SELEZIONE N 14 Calcolare il valore medio di una tensione sinusoidale raddrizzata a semplice o doppia semionda; utilizzare le formule seguenti. vmed = vmax / π vmed = (2*vmax) / π per semplice semionda per doppia semionda SELEZIONE N 15 Assegnato il valore della tensione di un diodo zener e scegliendo tra 3 possibili valori della potenza massima dissipabile dal diodo, calcolare il massimo valore della corrente ammissibile utilizzando la formula seguente. pmax = vz * izmax Esercizi Informatica 3 um 3 di 481

5 ITERAZIONE ITERAZIONE N 1 Visualizzare i primi 10 numeri interi. ITERAZIONE N 2 Stampare per ogni numero intero compreso tra 1 e 10 il quadrato, il cubo e la radice quadrata. ITERAZIONE N 3 Le miglia possono essere convertite in chilometri moltiplicando il numero di miglia per Scrivere un applicazione che dia le corrispondenze miglia/chilometri per miglia che va da 1 a 10. ITERAZIONE N 4 Calcolare quanto si spende in un negozio acquistando un certo numero di prodotti. L utente conosce il numero di prodotti che ha acquistato e per ogni prodotto ne inserisce il costo. ITERAZIONE N 5 Calcolare la somma dei cubi di N numeri naturali. ITERAZIONE N 6 Inserire 10 numeri e dire quanti sono positivi e quanti negativi. Comunicare, inoltre, la somma dei positivi e la somma dei negativi. ITERAZIONE N 7 Siano date N fatture: sull importo di ciascuna si calcoli l IVA secondo una percentuale p%. Stampare l IVA di ciascuna fattura e la somma totale dell IVA calcolata e il totale degli importi lordi delle fatture. ITERAZIONE N 8 Si vogliono calcolare le spese per l affitto di un appartamento, per tutto il periodo di permanenza, che è stato di 3 anni e 4 mesi. Eseguire i calcoli tenendo conto che, per i primi 8 mesi, l affitto è stato di 750,00 al mese, aumentate poi di 50,00 al mese nei mesi successivi. ITERAZIONE N 9 Il costo per persona del biglietto per lo stadio è di 50,00. Ogni persona che si presenta alla biglietteria può acquistare diversi biglietti. Stampare il costo dei biglietti che deve pagare ogni persona che si presenta alla biglietteria e la somma totale incassata dai gestori. Comunicare anche il numero di posti prenotati. ITERAZIONE N 10 Stampare la tavola pitagorica da 1 a 5. Esercizi Informatica 3 um 4 di 481

6 ITERAZIONE N 11 Nelle gare di tuffi ognuno dei 5 giudici attribuisce all atleta un punteggio; il punteggio finale è ottenuto calcolando la media, dopo aver scartato il valore più alto e il più basso dei punteggi ottenuti. Scrivere un applicazione che dopo un certo numero di concorrenti riceve in input il nome e i punteggi e stampare il punteggio finale di ciascun atleta. ITERAZIONE N 12 Scrivere un applicazione che, tramite l uso di menu, permette di eseguire più volte un operazione scelta tra le 4 possibili: +, -, *, /, fine. ITERAZIONE N 13 Progettare un applicazione per il gioco del numero. Il PC pensa un numero NUM compreso in un determinato intervallo di ricerca. (N1<= NUM <=N2) Il giocatore deve cercare d indovinarlo proponendo un numero RIS. Il PC fornisce una delle seguenti risposte. Se (NUM>RIS) Il numero è troppo piccolo. Se (NUM<RIS) Il numero è troppo grande. Se (NUM = RIS) Bravo!!! Hai indovinato con TENT tentativi. ITERAZIONE N 14 Progettare un applicazione per il gioco del dado. Il giocatore definisce il numero di lanci da eseguire e sceglie se puntare sulle facce pari o quelle dispari. Il PC simula il lancio del dado e, alla fine del gioco, comunica chi ha vinto. ITERAZIONE N 15 Calcolare il valore della tensione di uscita vu per un partitore di tensione assegnati i valori della tensione d ingresso vi e dei resistori r1 e r2. Il calcolo dev essere eseguito per diversi valori di r2 fino a quando non si pone r2 = 0. ITERAZIONE N 16 Calcolare le correnti i1 e i2 che percorrono i rami di un partitore di corrente realizzato con due resistori r1 e r2 posti in parallelo. È richiesta la corrente totale it e i valori dei 2 resistori. L applicazione termina quando uno dei due resistori è posto eguale a 0. ITERAZIONE N 17 Calcolare 10 valori della tensione di uscita vu per un partitore di tensione con carico all uscita. Sono assegnati i valori della tensione d ingresso vi, dei resistori del partitore r1 e r2 e del resistore di carico rc (rc è diminuito ogni volta di 1/10 del valore iniziale). ITERAZIONE N 18 Calcolare la frequenza di taglio per un filtro passa basso di tipo RC fissato il valore della capacità, ripetendo il calcolo per diversi valori di R fino a quando non si pone R = 0. Esercizi Informatica 3 um 5 di 481

7 ITERAZIONE N 19 Calcolare 19 (2 decadi) valori dell attenuazione in modulo per un filtro passa basso di tipo RC fissato il valore della capacità, della resistenza e la frequenza di partenza. Ogni volta incrementa la frequenza di un valore pari a quella iniziale (per 10 volte) e poi con valori pari a quella iniziale per 10 (per 9 volte), descrivendo così 2 decadi. Esercizi Informatica 3 um 6 di 481

8 VETTORE VETTORE N 1 Caricare e stampare gli elementi di un vettore. VETTORE N 2 Data una serie di numeri interi, stampare tutti i numeri positivi. VETTORE N 3 Forniti i voti riportati dalla classe 3 BI, stampare il numero degli studenti che risultano sufficienti. VETTORE N 4 Un elenco contiene le età di un insieme di persone. Si vogliono visualizzare le età delle persone maggiorenni e la loro posizione nell elenco. VETTORE N 5 Al termine dell anno scolastico ogni Istituto deve inviare al MPI il risultato degli scrutini. Per questo si devono inserire da tastiera, per ogni classe dell Istituto, il numero dei promossi e il numero dei respinti. Fornire un applicazione che produca il seguente prospetto e calcoli la percentuale dei promossi e dei respinti. Istituto Giacomo Fauser - Novara Classe Promossi Respinti xxx xxx xxx Totale xxx xxx Percentuali xxx xxx VETTORE N 6 Le schede relative ai libri in consultazione di una biblioteca sono memorizzate in 6 array paralleli. 1. Titolo. 2. Autore. 3. Editore. 4. Anno di pubblicazione. 5. Luogo di pubblicazione. 6. Numero di catalogazione. Progettare un applicazione che gestisca le seguenti richieste. La stampa del catalogo di tutti i libri ordinati per autore. La modifica dei numeri di catalogazione: si vogliono aggiornare i numeri di catalogazione di alcuni libri supponendo di avere a disposizione altri 2 vettori paralleli contenenti i titoli e la nuova catalogazione dei volumi ricatalogati. La stampa dei titoli di tutti i libri pubblicati in un dato anno. Esercizi Informatica 3 um 7 di 481

9 STRINGA STRINGA N 1 Stampare una stringa con la funzione puts. STRINGA N 2 Stampare un array di caratteri. STRINGA N 3 Copiare una stringa con la funzione strcpy. Esercizi Informatica 3 um 8 di 481

10 MATRICE MATRICE N 1 Caricare e stampare gli elementi di una matrice. MATRICE N 2 Progettare un applicazione che permette di stampare il totale per ogni riga di una matrice, il totale per ogni colonna della matrice e il totale di tutti gli elementi. MATRICE N 3 In una matrice di 6 righe e 6 colonne è memorizzato l orario scolastico. Progettare un applicazione che permette di stampare: tutte le materie di un giorno; in quali giorni e in quali ore c è la materia: quale materia c è il giorno X all ora Y. Esercizi Informatica 3 um 9 di 481

11 SOTTOPROGRAMMA SOTTOPROGRAMMA N 1 Caricare e stampare gli elementi di un vettore usando il passaggio parametri. SOTTOPROGRAMMA N 2 Caricare 2 array e sommare le loro componenti. SOTTOPROGRAMMA N 3 Data la seguente applicazione, eseguire il tracing. #include <stdio.h> #include <stdlib.h> void prova(int x,int *y); int main(void) { int a=0,b=0; system("cls"); prova(a,&b); printf("i valori di A(X) e B(Y) nel main valgono %d %d\n",a,b); system("pause");return(0); void prova(int x,int *y) { x++; *y=*y+1; printf("i valori di X e Y dentro il sottoprogramma valgomo %d %d\n",x,*y); SOTTOPROGRAMMA N 4 Verificare se una matrice numerica è una matrice unitaria. SOTTOPROGRAMMA N 5 Calcolare la potenza di un numero. SOTTOPROGRAMMA N 6 Stampare a rovescio una stringa fornita in input da tastiera. SOTTOPROGRAMMA N 7 Dato un numero intero decimale convertirlo in binario. SOTTOPROGRAMMA N 8 I dati riguardanti i correntisti di una banca sono memorizzati in 4 array paralleli. 1. Numero del conto corrente. 2. Nome del correntista. 3. Saldo del conto corrente. 4. Numero delle operazioni effettuate. Progettare un applicazione che gestisce le seguenti richieste. Stampa dei dati riguardanti i correntisti in rosso. Stampa della media dei saldi e del numero medio di operazioni effettuate. Stampa dei dati relativi ad un determinato correntista il cui numero di conto corrente è fornito in input. Stampa dei dati riguardanti il correntista con saldo massimo. Esercizi Informatica 3 um 10 di 481

12 SOTTOPROGRAMMA N 9 Calcolare la tensione all uscita di un partitore assegnata la tensione d ingresso e le due resistenze. Eseguire il calcolo per 3 valori diversi della resistenza r2. SOTTOPROGRAMMA N 10 Carica di un condensatore con tensione a gradino all ingresso e con resistore in serie. Sono calcolati 20 valori della tensione vc assegnando l ampiezza del gradino, il valore della resistenza e della capacità e l intervallo di tempo per ogni misura. SOTTOPROGRAMMA N 11 Simulare la carica di un condensatore con tensione a gradino all ingresso e con resistore in serie, sono calcolati 20 valori della tensione vc assegnando l ampiezza del gradino, il valore della resistenza e della capacità e l intervallo di tempo per ogni misura. Tracciare fino a 3 grafici sovrapposti con diversi valori di resistenza e capacità. Esercizi Informatica 3 um 11 di 481

13 SEQUENZA N 1 Dati due numeri interi calcolarne il prodotto. 1. Identificazione del sistema Il sistema è di tipo matematico. 2. Analisi dei dati Dati d input: A, B, i due numeri da moltiplicare. Dati in output: C, il prodotto dei due numeri. Spiegare la differenza nell uso del tipo di dato scalare integer al posto di real. 3. Costruzione del modello Algoritmo Trace Passo 1 A B C Leggi A 3 Leggi B 2 C = A * B 6 Stampa C 6 Esercizi Informatica 3 um 12 di 481

14 Esercizi Informatica 3 um 13 di 481

15 Esercizi Informatica 3 um 14 di 481

16 Esercizi Informatica 3 um 15 di 481

17 Esercizi Informatica 3 um 16 di 481

18 4. Codifica Borland Turbo Pascal Versione 5.5 Copyright (c) 1987, 1989 Borland International { Nome applicazione: sequenza.pas Programmatore: Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi program prodotto; uses crt; var A, B: integer; { dati d input C:integer; { dato in output begin clrscr; write ( Inserisci i due fattori ); readln (A,B); C:=A*B; writeln; writeln ( Il prodotto vale:, C); repeat until keypressed; end. Esercizi Informatica 3 um 17 di 481

19 BorlandC++ Versione 3.1 Copyright (c) 1990, 1992 Borland International /* Nome applicazione: sequenza.c Programmatore: Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi */ #include <stdio.h> #include <conio.h> int main(void) { int A=0, B=0 /* dati d input */ int C=0; /* dato in output */ clrscr(); printf("inserisci i due fattori "); scanf("%d%d",&a,&b); C = A * B; printf("\nil prodotto vale: %d",c); getch();return(0); Microsoft Visual Basic 6 Nome applicazione: sequenza.frm Programmatore: Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi Sub prodotto() Dati due numeri interi calcolarne il prodotto Dim A, B As Integer Dim C As Integer A = Int(InputBox("Inserisci il primo fattore", "Moltiplicazione")) B = Int(InputBox("Inserisci il secondo fattore", "Moltiplicazione")) C = A * B Print: Print: Print: Print: Print Print " Il prodotto vale "; C Private Sub Command1_Click() prodotto PHP version 5.2 Copyright (c) The PHP Group <?php /* Nome applicazione: sequenza.php Programmatore: Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi */ print"inserisci il primo fattore: "; $A=fgets(STDIN); print"inserisci il secondo fattore: "; $B=fgets(STDIN); $C = $A * $B; print "\nil prodotto vale: $C\n"; fgets(stdin);?> IronPython ( ) on.net # Nome applicazione: sequenza.py # Programmatore: # Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi class sequenza_1: Esercizi Informatica 3 um 18 di 481

20 A=int(input("Inserisci il primo fattore\n")) B=int(input("Inserisci il secondo fattore\n")) C=A*B print("\nil prodotto vale:",c) Ruby p249 # Nome applicazione: sequenza.br # Programmatore: # Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi print "Inserisci il primo fattore: " A = gets print "Inserisci il secondo fattore: " B = gets puts "Il prodotto vale: #{A.to_i*B.to_i" Microsoft Visual J# 2005 /* Nome applicazione: sequenza.java Programmatore: Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi */ import java.io.*; public class sequenza_1 { public static void main(string[] args) throws java.io.ioexception { InputStreamReader In = new InputStreamReader(System.in); BufferedReader Tastiera = new BufferedReader(In); int A=0, B=0; int C=0; try { System.out.println("Inserisci i due fattori "); A = Integer.parseInt(Tastiera.readLine()); B = Integer.parseInt(Tastiera.readLine()); C = A * B; System.out.println("\nIl prodotto vale: " + C); catch (Exception e) { System.out.println("Errore"); System.out.println("\nPremi un tasto per terminare"); System.in.read(); System.exit(1); System.out.println("\nPremi un tasto per terminare"); System.in.read(); Microsoft Visual C++ /* Nome applicazione: sequenza.cpp Programmatore: Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi */ #include <iostream> #include <conio.h> using namespace std; int main(void) { int A=0, B=0; /* dati d input */ int C=0; /* dato in output */ Esercizi Informatica 3 um 19 di 481

21 cin.clear(); cout<<"inserisci i due fattori "; cin>>a>>b; C = A * B; cout<<"\nil prodotto vale: "<<C; getch();return(0); Microsoft Visual Basic Nome applicazione: sequenza.vb Programmatore: Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi */ Module Module1 Sub Main() Dim A, B As Integer dati d input Dim C As Integer dato in output Console.Clear() Console.Write("Inserisci il primo fattore: ") A = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()) Console.Write("Inserisci il secondo fattore: ") B = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()) C = A * B Console.WriteLine() Console.WriteLine("Il prodotto vale {0: ", C) Console.WriteLine() Console.WriteLine("Premere un tasto qualsiasi per chiudere l applicazione") Console.ReadKey() End Module Esercizi Informatica 3 um 20 di 481

22 MICROSOFT VISUAL C# CLI (Command Line Interface) /* Nome applicazione: sequenza.cs * Programmatore: * Descrizione: calcola il prodotto di due numeri interi */ using System; namespace esempio { class Hello { static void Main(string[] args) { Console.Clear(); try { // dati d input Console.Write("Inserisci il primo fattore:\t"); int A = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()); Console.Write("Inserisci il secondo fattore:\t"); int B = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()); // dato in output int C = A * B; Console.WriteLine("\nIl prodotto vale:\t\t" + C); catch (Exception ex) { Console.WriteLine("\nErrore: " + ex.message); Console.ReadKey(); Esercizi Informatica 3 um 21 di 481

23 WPF (Windows Presentation Foundation) File MAINWINDOW.XAML <Window x:class="sequenza_1.mainwindow" xmlns="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml/presentation" xmlns:x="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml" Title="Sequenza_1" Height="210" Width="310" WindowStartupLocation="CenterScreen" Icon="max.ico"> <Window.Resources> </Window.Resources> <Viewbox> <Canvas Height="200" Width="310"> <Label x:name="lblprompta" Content="Primo Fattore" Canvas.Left="30" Canvas.Top="14" Width="87" FontSize="12"/> <Label x:name="lblpromptb" Content="Secondo Fattore" Canvas.Left="186" Canvas.Top="15" Width="100" RenderTransformOrigin="0.5,0.5" FontSize="12"> <Label.RenderTransform> <TransformGroup> <ScaleTransform/> <SkewTransform AngleX="-2.197"/> <RotateTransform/> <TranslateTransform X="-0.499"/> </TransformGroup> </Label.RenderTransform> </Label> <TextBox x:name="txtcoefficientea" Height="20" Canvas.Left="30" TextWrapping="Wrap" Canvas.Top="40" Width="87" FontSize="12" HorizontalAlignment="Center" VerticalAlignment="Top" HorizontalContentAlignment="Center"/> <TextBox x:name="txtcoefficienteb" Height="20" Canvas.Left="187" TextWrapping="Wrap" Canvas.Top="40" Width="100" RenderTransformOrigin=" ,0.502" FontSize="12" HorizontalAlignment="Center" HorizontalContentAlignment="Center"/> Esercizi Informatica 3 um 22 di 481

24 <Button x:name="btncalcola" Content="Calcola" Height="34" Canvas.Left="100" Canvas.Top="100" Width="75" FontSize="16" Click="btnCalcola_Click" FontWeight="Bold"/> <Label x:name="lblsoluzione" Content="Prodotto non calcolato!" Canvas.Left="69" Canvas.Top="152" Width="133" RenderTransformOrigin="0.499,0.934" FontSize="12" Grid.IsSharedSizeScope="True" Foreground="#FF1100FF" /> </Canvas> </Viewbox> </Window> File MAINWINDOW.XAML.CS using System; using System.Windows; namespace sequenza_1 { public partial class MainWindow : Window { public MainWindow() { InitializeComponent(); private void btncalcola_click(object sender, RoutedEventArgs e) { int A = 0, B = 0; try { A = Convert.ToInt32(txtCoefficienteA.Text); B = Convert.ToInt32(txtCoefficienteB.Text); catch (Exception) { MessageBox.Show("Uno o entrambi i fattori non sono stati inseriti o non sono corretti", "Prodotto ", MessageBoxButton.OK, MessageBoxImage.Error); int C = A * B; lblsoluzione.content = "Prodotto = " + C; Esercizi Informatica 3 um 23 di 481

25 Applicazione universale Windows 8.1 Desktop File MAINWINDOW.XAML <Page x:class="sequenza.mainpage" xmlns="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml/presentation" xmlns:x="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml" xmlns:local="using:equazione" xmlns:d="http://schemas.microsoft.com/expression/blend/2008" xmlns:mc="http://schemas.openxmlformats.org/markup-compatibility/2006" mc:ignorable="d"> <Page.Resources> </Page.Resources> <!--barra delll'applicazione--> <Page.BottomAppBar> <CommandBar> <!--estrema destra della barra dell'applicazione--> <AppBarButton x:name="btnindietro" Label="Indietro" Icon="Previous" ></AppBarButton> <AppBarButton x:name="btnavanti" Label="Avanti" Icon="Next"></AppBarButton> <AppBarButton x:name="btnaggiorna" Label="Aggiorna" Icon="Refresh"></AppBarButton> <AppBarSeparator/> <AppBarButton x:name="btnstampa" Label="Stampa" Icon="Preview"></AppBarButton> <AppBarButton x:name="btnelimina" Label="Elimina" Icon="Remove"></AppBarButton> <AppBarButton x:name="btnaggiungi" Label="Aggiungi" Icon="Add"></AppBarButton> <AppBarSeparator/> Esercizi Informatica 3 um 24 di 481

26 <AppBarButton x:name="btnhelp" Label="Guida" Icon="Help"></AppBarButton> <CommandBar.SecondaryCommands> <!--estrema sinistra della barra dell'applicazione--> <AppBarButton x:name="btnpin" Label="Pin" Icon="Pin"></AppBarButton> </CommandBar.SecondaryCommands> </CommandBar> </Page.BottomAppBar> <Grid Background="{ThemeResource ApplicationPageBackgroundThemeBrush"> <!--Grid.ColumnDefinitions divide in colonne una Grid, nell'esempio tre colonne della stessa dimensione--> <Grid.ColumnDefinitions> <ColumnDefinition Width="*"/> <ColumnDefinition Width="*"/> <ColumnDefinition Width="*"/> </Grid.ColumnDefinitions> <!--bisogna poi indicare per ogni controllo in quale colonna si trova--> <TextBox x:name="lblprompta" HorizontalAlignment="Center" Height="28" Grid.Column="0" Margin="0,146,0,0" TextWrapping="Wrap" VerticalAlignment="Top" Width="132" Text="Primo Fattore" IsReadOnly="True" IsTabStop="False"/> <TextBox x:name="lblpromptb" HorizontalAlignment="Center" Height="28" Grid.Column="2" Margin="170,146,153,0" TextWrapping="Wrap" VerticalAlignment="Top" Width="132" Text="Secondo Fattore" IsReadOnly="True" IsTabStop="False"/> <TextBox x:name="txtcoefficientea" HorizontalAlignment="Center" Height="41" Margin="0,201,0,0" TextWrapping="Wrap" VerticalAlignment="Top" Width="132"/> <TextBox x:name="txtcoefficienteb" HorizontalAlignment="Center" Height="41" Grid.Column="2" Margin="170,201,153,0" TextWrapping="Wrap" VerticalAlignment="Top" Width="132"/> <Button x:name="btncalcola" Content="Calcola" Grid.Column="1" HorizontalAlignment="Center" Height="62" Margin="0,330,0,0" VerticalAlignment="Top" Width="219" Click="btnCalcola_Click"/> <TextBox x:name="lblsoluzione" HorizontalAlignment="Center" Grid.Column="1" Height="57" Margin="0,503,0,0" TextWrapping="Wrap" Text="Prodotto non calcolato!" VerticalAlignment="Top" Width="424" TextAlignment="Center"/> </Grid> </Page> Esercizi Informatica 3 um 25 di 481

27 File MAINWINDOW.XAML.CS using System; using Windows.UI.Popups; using Windows.UI.Xaml; using Windows.UI.Xaml.Controls; namespace Sequenza { public sealed partial class MainPage : Page { public MainPage() { this.initializecomponent(); private void btncalcola_click(object sender, RoutedEventArgs e) { int A = 0, B = 0; try { A = Convert.ToInt32(txtCoefficienteA.Text); B = Convert.ToInt32(txtCoefficienteB.Text); catch (Exception) { MessageDialog msg = new MessageDialog("Uno o entrambi i fattori non sono stati inseriti o non sono corretti", "Prodotto"); msg.showasync(); int C = A * B; lblsoluzione.text = "Prodotto = " + C; Esercizi Informatica 3 um 26 di 481

28 Windows 8.1 Tablet Esercizi Informatica 3 um 27 di 481

29 Windows Phone 8.1 File MAINWINDOW.XAML <Page x:class="sequenza.mainpage" xmlns="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml/presentation" xmlns:x="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml" xmlns:local="using:sequenza" xmlns:d="http://schemas.microsoft.com/expression/blend/2008" xmlns:mc="http://schemas.openxmlformats.org/markup-compatibility/2006" mc:ignorable="d" Background="{ThemeResource ApplicationPageBackgroundThemeBrush"> <Grid> <Grid x:name="contentpanel" Grid.Row="1" Margin="12,0,12,0"> <TextBox x:name="txtprompta" HorizontalAlignment="Left" Height="44" Margin="0,35,0,0" TextWrapping="Wrap" Text="Primo Fattore" VerticalAlignment="Top" Width="160"/> <TextBox x:name="txtprtomptb" HorizontalAlignment="Left" Height="44" Margin="202,35,0,0" TextWrapping="Wrap" Text="Secondo Fattore" VerticalAlignment="Top" Width="174"/> <TextBox x:name="txtcoefficientea" HorizontalAlignment="Left" Height="44" Margin="0,115,0,0" TextWrapping="Wrap" VerticalAlignment="Top" Width="160"/> <TextBox x:name="txtcoefficienteb" HorizontalAlignment="Left" Height="44" Margin="202,110,0,0" TextWrapping="Wrap" VerticalAlignment="Top" Width="174"/> <Button x:name="btncalcola" Content="Calcola" HorizontalAlignment="Left" Margin="113,245,0,0" VerticalAlignment="Top" Height="102" Width="193" Click="btnCalcola_Click"/> <TextBox x:name="lblsoluzione" HorizontalAlignment="Left" Height="44" Margin="94,415,0,0" TextWrapping="Wrap" Text="Prodotto non calcolato!" VerticalAlignment="Top" Width="235"/> </Grid> </Grid> </Page> Esercizi Informatica 3 um 28 di 481

30 File MAINWINDOW.XAML.CS using System; using Windows.UI.Popups; using Windows.UI.Xaml; using Windows.UI.Xaml.Controls; using Windows.UI.Xaml.Navigation; namespace Sequenza { public sealed partial class MainPage : Page { public MainPage() { this.initializecomponent(); this.navigationcachemode = NavigationCacheMode.Required; protected override void OnNavigatedTo(NavigationEventArgs e) { private void btncalcola_click(object sender, RoutedEventArgs e) { int A = 0, B = 0; try { A = Convert.ToInt32(txtCoefficienteA.Text); B = Convert.ToInt32(txtCoefficienteB.Text); catch (Exception) { MessageDialog msg = new MessageDialog("Uno o entrambi i fattori non sono stati inseriti o non sono corretti", "Prodotto"); msg.showasync(); int C = A * B; lblsoluzione.text = "Prodotto = " + C; Esercizi Informatica 3 um 29 di 481

31 5. Documentazione Manuale del programmatore. Manuale dell utente. 6. Testing Casi limite: legge dell annullamento del prodotto; * 2. Esercizi Informatica 3 um 30 di 481

32 SEQUENZA N 2 Date la base e l altezza di un rettangolo calcolare l area e il perimetro. 1. Identificazione del sistema Il sistema è di tipo matematico. Si moltiplica la base per l altezza per ottenere l area. Si moltiplica per due la somma della base e dell l altezza per ottenere il perimetro. 2. Analisi dei dati Dati d input: A e B altezza e base del rettangolo. Dati in output: area, perim area e il perimetro del rettangolo. 3. Costruzione del modello Algoritmo Trace 4. Codifica Passo 1 A B area perim Leggi A, B 4 5 Area = A*B 20 Perim = (A+B)*2 18 Stampa area, perim Borland Turbo Pascal Versione 5.5 Copyright (c) 1987, 1989 Borland International program rettangolo; uses crt; var a, b, area, perim: real; begin Esercizi Informatica 3 um 31 di 481

33 clrscr; write ( Inserisci la base e l altezza ); readln (a,b); perim:=(a+b)*2; area:=a*b; writeln; writeln ( Il perimetro vale:, perim:5:2); writeln ( L area vale:,area:5:2 repeat until keypressed; end. BorlandC++ Versione 3.1 Copyright (c) 1990, 1992 Borland International #include <stdio.h> #include <conio.h> int main(void) { float a,b,area,perim; clrscr(); printf("inserire la base e l altezza: "); scanf("%f%f",&a,&b); perim=(a+b)*2; area=a*b; printf("il perimetro vale: %5.2f\n", perim); printf ("L area vale: %5.2f",area); getch();return(0); Microsoft Visual Basic 6 Sub area() Data la base e l altezza di un rettangolo calcolare l area e il perimetro Dim altezza As Double Dim base As Double Dim area As Double Dim perimetro As Double altezza = Val(InputBox("Inserisci l altezza ", "Rettangolo")) base = Val(InputBox("Inserisci la base ", "Rettangolo")) perimetro = (altezza + base) * 2 area = altezza * base Print: Print: Print: Print: Print: Print: Print: Print Print " Il perimetro vale "; perimetro: Print: Print ; Print " L area vale "; area Private Sub Command1_Click() area PHP version 5.2 Copyright (c) The PHP Group <?php print"inserisci la base: "; $A=fgets(STDIN); print"inserisci l altezza: "; $B=fgets(STDIN); $C = $A * $B; $D = ($A + $B) * 2; print "\nl area vale $C"; print "\nil perimetro vale $D\n"; fgets(stdin);?> Esercizi Informatica 3 um 32 di 481

34 IronPython ( ) on.net class sequenza_2: a=int(input("inserisci la base\n")) b=int(input("inserisci l altezza\n")) area=a*b perim=(a+b)*2 print("\nil perimetro vale:",perim) print("l area vale:",area) Ruby p249 print "Inserire la base: " a = gets a = a.to_f print "Inserire l altezza: " b = gets b = b.to_f perim=(a+b)*2 area=a*b; puts "Il perimetro vale: #{perim" puts "L area vale: #{area" Microsoft Visual J# 2005 import java.io.*; public class sequenza_2 { public static void main(string[] args) throws java.io.ioexception { InputStreamReader In = new InputStreamReader(System.in); BufferedReader Tastiera = new BufferedReader(In); float a,b,area,perim; try { System.out.println("Inserisci la base e l altezza "); a= Float.parseFloat(Tastiera.readLine()); b= Float.parseFloat(Tastiera.readLine()); perim= (a+b)*2; area= a*b; System.out.println("\nIl perimetro vale: "+perim); System.out.println("L area vale: "+area); catch(exception e) { System.out.println("Errore"); System.exit(1); System.out.println("\nPremi un tasto per terminare"); System.in.read(); Microsoft Visual C++ #include <iostream> #include <conio.h> using namespace std; int main(void) { float a,b,area,perim; cin.clear();cout<<"inserire la base e l altezza :"; Esercizi Informatica 3 um 33 di 481

35 cin>>a>>b; perim=(a+b)*2; area=a*b; cout<<"il perimetro vale:"<<perim; cout<<"\n"; cout<<"l area vale: "<<area; getch();return(0); Microsoft Visual Basic Module Module1 Sub Main() Dim base, altezza, area, perimetro As Double Console.Clear() Console.Write("Inserire la base: ") base = Val(Console.ReadLine()) Console.Write("Inserire l altezza: ") altezza = Val(Console.ReadLine()) perimetro = (base + altezza) * 2 area = base * altezza Console.WriteLine() Console.WriteLine("Il perimetro vale {0", perimetro) Console.WriteLine("L area vale {0", area) Console.WriteLine() Console.WriteLine("Premere un tasto qualsiasi per chiudere l applicazione") Console.ReadKey() End Module Microsoft Visual C# using System; namespace esempio { class Hello { static void Main(string[] args) { Console.Clear(); try { Console.Write("Inserisci la base del rettangolo:\t"); double Base = Convert.ToDouble(Console.ReadLine()); Console.Write("Inserisci l altezza del rettangolo:\t"); double Altezza = Convert.ToDouble(Console.ReadLine()); double Perimetro = (Base + Altezza) * 2; Console.WriteLine("\nIl perimetro vale:\t\t\t" + Perimetro); double Area = Base * Altezza; Console.WriteLine("L area vale:\t\t\t\t" + Area); catch (Exception ex) { Console.WriteLine("\nErrore: " + ex.message); Console.ReadKey(); Esercizi Informatica 3 um 34 di 481

36 5. Documentazione 6. Testing Esercizi Informatica 3 um 35 di 481

37 SEQUENZA N 3 Dati la base e il lato di un triangolo isoscele calcolare l area. 1. Identificazione del sistema Il sistema è di tipo matematico. Si usa il teorema di Pitagora per calcolare l altezza, è possibile perché in un triangolo isoscele l altezza divide il triangolo di partenza in due triangoli rettangoli che hanno come ipotenusa il lato obliquo e come cateti metà della base. 2. Analisi dei dati Dati d input: l, base lato e base del triangolo. Dati in output: area, del rettangolo. Variabili di lavoro: altezza del triangolo 3. Costruzione del modello Algoritmo Trace 4. Codifica Passo1 l base altezza area Leggi l, base 6 2 altezza 5.92 Stampa area 5.92 Borland Turbo Pascal Versione 5.5 Copyright (c) 1987, 1989 Borland International program triangolo; uses crt; var l, base:integer; altezza, area: real; begin clrscr; write ( Inserisci la base e il lato );readln (base,l); altezza:=sqrt((l*l)-(base/2)*(base/2)); Esercizi Informatica 3 um 36 di 481

38 area:=altezza*base/2; writeln; writeln ( L area vale:,area:5:2); repeat until keypressed; end. BorlandC++ Versione 3.1 Copyright (c) 1990, 1992 Borland International #include <stdio.h> #include <conio.h> #include <math.h> int main(void) { int l, base; float altezza, area; clrscr(); printf("inserisci la base e il lato "); scanf("%d%d\n",&base,&l); altezza = sqrt((l * l) - (base / 2) * (base / 2)); area = altezza * base / 2; printf("\n"); printf("l area vale: %5.2f\n",area); getch();return(0); Microsoft Visual Basic 6 Sub prodotto() Dim l, base As Integer Dim altezza, area As Double base = Int(InputBox("Inserisci la base", "Base")) l = Int(InputBox("Inserisci l altezza", "Altezza")) altezza = sqrt((l * l) - (base / 2) * (base / 2)) area = altezza * base / 2 Print: Print: Print: Print: Print Print " l area vale "; area Private Sub Command1_Click() prodotto PHP version 5.2 Copyright (c) The PHP Group <?php print"inserisci la base: "; $base=fgets(stdin); print"inserisci il lato: "; $lato=fgets(stdin); $altezza = sqrt(($lato * $lato) - ($base / 2) * ($base / 2)); $area = $altezza * $base / 2; print "\nl area vale $area\n"; fgets(stdin);?> IronPython ( ) on.net from math import sqrt class sequenza_3: base=int(input("inserisci la base\n")) l=int(input("inserisci il lato\n")) altezza=sqrt((l*l)-(base/2)*(base/2)) area=altezza*base/2 print("\nl area vale:",area) Esercizi Informatica 3 um 37 di 481

39 Ruby p249 print "Inserire la base: " base = gets base = base.to_f print "Inserire il lato: " l = gets l = l.to_f altezza = Math.sqrt((l*l)-(base/2)*(base/2)) puts "L area vale: #{altezza * base/2" Microsoft Visual J# 2005 import java.io.*; public class sequenza_3 { public static void main(string[] args) throws java.io.ioexception { InputStreamReader In = new InputStreamReader(System.in); BufferedReader Tastiera = new BufferedReader(In); int l,base; double altezza, area; try { System.out.println("Inserisci la base e il lato "); base= Integer.parseInt(Tastiera.readLine()); l= Integer.parseInt(Tastiera.readLine()); altezza = (Math.sqrt((l * l) - (base / 2) * (base / 2))); area=altezza*base/2; System.out.println("\nL area vale: "+area); catch(exception e) { System.out.println("Errore"); System.exit(1); System.out.println("\nPremi un tasto per terminare"); System.in.read(); Microsoft Visual C++ #include <iostream> #include <conio.h> #include <math.h> using namespace std; int main(void) { int l, base; float altezza, area; cin.clear(); cout<<"inserisci la base e il lato : ";cin>>base>>l; altezza = sqrt((float)(l * l) - (base / 2) * (base / 2)); area = altezza * base / 2; cout<<"\n"; cout<<"l area vale: "<<area; getch();return(0); Microsoft Visual Basic Module Module1 Esercizi Informatica 3 um 38 di 481

40 Sub Main() Dim base, lato As Integer Dim area, altezza As Double Console.Clear() Console.Write("Inserire la base: ") base = Val(Console.ReadLine()) Console.Write("Inserire il lato: ") lato = Val(Console.ReadLine()) Console.WriteLine() altezza = Math.Sqrt((lato * lato) - (base / 2) * (base / 2)) area = base * altezza / 2 Console.WriteLine("L area vale {0:F2", area) Console.WriteLine() Console.WriteLine("Premere un tasto qualsiasi per chiudere l applicazione") Console.ReadKey() End Module Microsoft Visual C# using System; namespace esempio { class Hello { static void Main(string[] args) { Console.Clear(); try { Console.Write("Inserisci la base del triangolo:\t"); int bas = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()); Console.Write("Inserisci il lato del triangolo:\t"); int l = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()); double altezza = Math.Sqrt((l * l) - (bas / 2) * (bas / 2)); double area = (altezza * bas) / 2; Console.WriteLine("\nL'area vale:\t\t\t\t{0:f",area); catch (Exception ex) { Console.WriteLine("\nErrore: " + ex.message); Console.ReadKey(); 5. Documentazione 6. Testing Esercizi Informatica 3 um 39 di 481

41 SEQUENZA N 4 Forniti il nome e l anno di nascita di una persona, stampare la sua età. 1. Identificazione del sistema Il sistema è di tipo matematico. 2. Analisi dei dati Dati d input: nome, a_na, a_at nome anno di nascita e anno attuale. Dati in output: eta della persona. 3. Costruzione del modello Algoritmo Trace 4. Codifica Passo1 nome a_na a_at eta Leggi nome,a_na, a_at Luca Eta = a_at a_na 16 Stampa eta 16 Borland Turbo Pascal Versione 5.5 Copyright (c) 1987, 1989 Borland International program calcolo_eta; uses crt; var a_na, a_at, eta:integer; nome: string [15]; begin clrscr; write ( Inserisci il nome );readln (nome); write ( Inserisci l anno di nascita );readln (a_na); write ( Inserisci l anno attuale );readln (a_at); Esercizi Informatica 3 um 40 di 481

42 eta:=a_at - a_na; writeln; writeln ( Il signor,nome, ha,eta, anni ); repeat until keypressed; end. BorlandC++ Versione 3.1 Copyright (c) 1990, 1992 Borland International #include <stdio.h> #include <conio.h> int main (void) { int a_na, a_at, eta; char nome[15]; clrscr(); printf("inserisci il nome "); scanf("%s",nome); printf("inserisci l anno di nascita "); scanf("%d",&a_na); printf("inserisci l anno attuale "); scanf("%d",&a_at); eta = a_at - a_na; printf("\n"); printf("il signor %s ha %d anni\n",nome,eta); getch();return(0); Microsoft Visual Basic 6 Sub calcolo_eta() Dim a_na, a_at, eta As Integer Dim nome As String nome = (InputBox("Inserisci il nome", "Nome")) a_na = Int(InputBox("Inserisci L anno di nascita", "Anno di nascita")) a_at = Int(InputBox("Inserisci l anno attuale", "Anno attuale")) eta = a_at - a_na Print: Print: Print: Print: Print Print " Il signor "; nome; " ha "; eta; " anni" Private Sub Command1_Click() calcolo_eta PHP version 5.2 Copyright (c) The PHP Group <?php print"inserisci il nome: "; $nome=rtrim(fgets(stdin)); print"inserisci l anno di nascita: "; $a_na=fgets(stdin); print"inserisci l anno attuale: "; $a_at=fgets(stdin); $eta = $a_at - $a_na; print "\nil signor $nome ha $eta anni\n"; fgets(stdin);?> IronPython ( ) on.net class sequenza_4: nome=input("inserisci il nome\n") a_na=int(input("inserisci l anno di nascita\n")) a_at=int(input("inserisci l anno attuale\n")) eta=a_at-a_na; print("\nil signor",nome,"ha",eta,"anni") Esercizi Informatica 3 um 41 di 481

43 Ruby p249 print "Inserisci il nome: " nome = gets.chomp print "Inserisci l anno di nascita: " an = gets print "Inserisci l anno attuale: " at = gets puts "Il signor " + nome +" ha #{at.to_i-an.to_i anni." Microsoft Visual J# 2005 import java.io.*; public class sequenza_4 { public static void main(string[] args) throws java.io.ioexception { InputStreamReader In = new InputStreamReader(System.in); BufferedReader Tastiera = new BufferedReader(In); int a_na,a_at,eta; String nome; try { System.out.println("Inserisci il nome "); nome= Tastiera.readLine(); System.out.println("Inserisci l anno di nascita "); a_na= Integer.parseInt(Tastiera.readLine()); System.out.println("Inserisci l anno attuale "); a_at= Integer.parseInt(Tastiera.readLine()); eta= a_at-a_na; System.out.println("\nIl signor "+nome+" ha "+eta+" anni"); catch(exception e) { System.out.println("Errore"); System.exit(1); System.out.println("\nPremi un tasto per terminare"); System.in.read(); Microsoft Visual C++ #include <iostream> #include <conio.h> using namespace std; int main (void) { int a_na, a_at, eta; char nome[15]; cin.clear(); cout<<"inserisci il nome : ";cin>>nome; cout<<"inserisci l anno di nascita : "; cin>>a_na; cout<<"inserisci l anno attuale : "; cin>>a_at; eta = a_at - a_na; cout<<"\n"; cout<<"il signor "<<nome;cout<<" ha anni"<<eta; getch();return(0); Esercizi Informatica 3 um 42 di 481

44 Microsoft Visual Basic Module Module1 Sub Main() Dim a_na, a_at, eta As Integer Dim nome As String Console.Clear() Console.Write("Inserisci il nome: ") nome = Console.ReadLine() Console.Write("Inserisci l anno di nascita: ") a_na = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()) Console.Write("Inserisci l anno attuale: ") a_at = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()) Console.WriteLine() eta = a_at - a_na Console.WriteLine("Il signor {0 ha {1 anni", nome, eta) Console.WriteLine() Console.WriteLine("Premere un tasto qualsiasi per chiudere l applicazione") Console.ReadKey() End Module Microsoft Visual C# using System; namespace esempio { class Hello { static void Main(string[] args) { Console.Clear(); try { Console.Write("Inserisci il nome:\t\t"); string nome = Console.ReadLine(); Console.Write("Inserisci l anno corrente:\t"); int a_at = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()); Console.Write("Inserisci l anno di nascita:\t"); int a_na = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()); int eta = a_at - a_na; Console.WriteLine("\nIl signor {0 ha {1 anni. ",nome, eta); catch (Exception ex) { Console.WriteLine("\nErrore: " + ex.message); Console.ReadKey(); 5. Documentazione 6. Testing Esercizi Informatica 3 um 43 di 481

45 SEQUENZA N 5 Calcolare il numero di scatti da addebitare e l ammontare della bolletta telefonica di un utente avendo le seguenti informazioni. Nome dell utente. Numero di scatti della lettura attuale e precedente. Costo per abbonamenti: 26,80. Costo del singolo scatto: 0, Identificazione del sistema Il sistema è di tipo matematico/economico. Calcolati il numero di scatti, si moltiplica per il costo unitario e si somma il canone. 2. Analisi dei dati Dati d input: nome, scatti_iniz, scatti_fin nome, scatti iniziale e finali. Dati in output: nome, spesa nome, spesa. Costanti: canone, cs canone telefonico, costo unitario singolo scatto. Variabili di lavoro: scatti numero di scatti da fatturare. 3. Costruzione del modello Algoritmo Esercizi Informatica 3 um 44 di 481

46 Trace Passo1 scatti_iniz scatti_fin nome scatti spesa Leggi dati Andrea Scatti 50 Stampa nome, spesa Andrea Codifica Borland Turbo Pascal Versione 5.5 Copyright (c) 1987, 1989 Borland International program telefono; uses crt; const cs=0.10; canone=26.80; var scatti_iniz, scatti_fin, scatti:integer; spesa:real; nome: string [15]; begin clrscr; write ( Inserisci il nome );readln (nome); write ( Inserisci gli scatti iniziali e finali ); readln (scatti_iniz,scatti_fin); scatti:=scatti_fin-scatti_iniz; spesa:=scatti*cs+canone; writeln; writeln ( Il signor,nome, deve pagare euro,spesa:5:2, per la bolletta telefonica ); repeat until keypressed; end. BorlandC++ Versione 3.1 Copyright (c) 1990, 1992 Borland International #include <stdio.h> #include <conio.h> #define cs 0.10 #define canone int main(void) { int scatti_iniz, scatti_fin, scatti; float spesa; char nome[15]; clrscr(); printf("inserisci il nome "); scanf("%s",nome); printf("inserisci gli scatti iniziali e finali "); scanf("%d%d",&scatti_iniz,&scatti_fin); scatti = scatti_fin - scatti_iniz; spesa = scatti * cs + canone; printf("\n"); printf("il signor %s deve pagare euro %5.2f per la bolletta telefonica",nome,spesa); getch();return(0); Microsoft Visual Basic 6 Sub calcolo_spesa() Const cs = 0.1 Const canone = 28.5 Dim scatti_iniz, scatti_fin, scatti As Integer Esercizi Informatica 3 um 45 di 481

47 Dim nome As String nome = InputBox("Inserisci il nome del cliente", "Nome") scatti_iniz = Int(InputBox("Inserisci il numero iniziale di scatti", "Scatti iniziali")) scatti_fim = Int(InputBox("Inserisci il numero discatti finale", "Scatti finali")) scatti = scatti_fin - scatti_iniz spesa = scatti * cs + canone Print: Print: Print: Print: Print Print " Il signor "; nome; " deve pagare euro "; spesa; " per la bolletta telefonica" Private Sub Command1_Click() calcolo_spesa PHP version 5.2 Copyright (c) The PHP Group <?php define("cs",0.10); define("canone",26.80); print"inserisci il nome: "; $nome=rtrim(fgets(stdin)); print"inserisci gli scatti iniziali "; $scatti_iniz=fgets(stdin); print"inserisci gli scatti finali "; $scatti_fin=fgets(stdin); $scatti = $scatti_fin - $scatti_iniz; $spesa = $scatti * cs + canone; print "\n"; print "Il signor $nome deve pagare euro $spesa per la bolletta telefonica\n"; fgets(stdin);?> IronPython ( ) on.net class sequenza_5: cs=0.10 #in python non esistono costanti canone=26.80 nome=input("inserisci il nome\n") scatti_iniz=int(input("inserisci gli scatti iniziali\n")) scatti_fin=int(input("inserisci gli scatti finali\n")) scatti=scatti_fin-scatti_iniz spesa=scatti*cs+canone print("\nil signor",nome,"deve pagare euro",spesa,"per la bolletta telefonica") Ruby p249 Cs = 0.10 Canone = print "Inserisci il nome: " nome = gets.chomp print "Inserisci gli scatti iniziali: " scatti_iniz = gets print "Inserisci gli scatti finali: " scatti_fin = gets scatti = scatti_fin.to_f-scatti_iniz.to_f puts "Il signor " + nome + " deve pagare euro #{scatti*cs+canone" Esercizi Informatica 3 um 46 di 481

48 Microsoft Visual J# 2005 import java.io.*; public class sequenza_5 { static final double cs = 0.10; static final double canone= 26.80; public static void main(string[] args) throws java.io.ioexception { InputStreamReader In = new InputStreamReader(System.in); BufferedReader Tastiera = new BufferedReader(In); int scatti_iniz,scatti_fin,scatti; double spesa; String nome; try { System.out.println("Inserisci il nome"); nome = Tastiera.readLine(); System.out.println("Inserisci gli scatti iniziali e finali"); scatti_iniz = Integer.parseInt(Tastiera.readLine()); scatti_fin = Integer.parseInt(Tastiera.readLine()); scatti= scatti_fin-scatti_iniz; spesa= scatti*cs+canone; System.out.println("\nIl signor "+nome+" deve pagare euro "+ spesa+" per la bolletta telefonica"); catch(exception e) { System.out.println("Errore"); System.exit(1); System.out.println("\nPremi un tasto per terminare"); System.in.read(); Microsoft Visual C++ #include <iostream> #include <conio.h> using namespace std; int main(void) { const float cs=0.10; const float canone=26.80; int scatti_iniz, scatti_fin, scatti; float spesa; char nome[15]; cin.clear(); cout<<"inserisci il nome : "; cin>> nome; cout<<"inserisci gli scatti iniziali e finali : "; cin>>scatti_iniz>>scatti_fin; scatti = scatti_fin - scatti_iniz; spesa = scatti * cs + canone; cout<<"\n"; cout<<"il signor "<<nome<<" deve pagare euro "<<spesa<<" per la bolletta telefonica"; getch();return(0); Esercizi Informatica 3 um 47 di 481

49 Microsoft Visual Basic Module Module1 Sub Main() Const cs = , canone = Dim scatti_iniz, scatti_fin, scatti As Integer Dim spesa As Double Dim nome As String Console.Clear() Console.Write("Inserisci il nome: ") nome = Console.ReadLine() Console.Write("Inserisci gli scatti iniziali: ") scatti_iniz = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()) Console.Write("Inserisci gli scatti finali: ") scatti_fin = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()) Console.WriteLine() scatti = scatti_fin - scatti_iniz spesa = scatti * cs + canone Console.WriteLine("Il signor {0 deve pagare euro {1:F2 per la bolletta telefonica.", nome, spesa) Console.WriteLine() Console.WriteLine("Premere un tasto qualsiasi per chiudere l applicazione") Console.ReadKey() End Module Microsoft Visual C# using System; namespace esempio { class Hello { static void Main(string[] args) { const double cs = 0.10, canone = 26.80; Console.Clear(); try { Console.Write("Inserisci il nome:\t\t"); string nome = Console.ReadLine(); Console.Write("Inserisci gli scatti iniziali:\t"); int scatti_iniz = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()); Console.Write("Inserisci gli scatti finali:\t"); int scatti_fin = Convert.ToInt32(Console.ReadLine()); int scatti = scatti_fin - scatti_iniz; double spesa = scatti * cs + canone; Console.WriteLine("\nIl signor {0 deve pagare euro {1 per la bolletta telefonica.", nome, spesa); catch (Exception ex) { Console.WriteLine("\nErrore: " + ex.message); Console.ReadKey(); Esercizi Informatica 3 um 48 di 481

50 5. Documentazione 6. Testing Esercizi Informatica 3 um 49 di 481

51 SEQUENZA N 6 Calcolare la spesa necessaria per coltivare a patate un terreno di una determinata estensione. 1. Identificazione del sistema Il sistema è di tipo matematico. 2. Analisi dei dati Dati d input: m, cp, cc dimensione del terreno in mq, costo patate al kg, costo del concime al mq. Dati in output: costo costo totale. Costanti: k numero di patate al mq. Variabili di lavoro: pat, costop, costoc quantità di patate, costo totale delle patate, costo totale del concime. 3. Costruzione del modello Algoritmo Esercizi Informatica 3 um 50 di 481

52 Trace 4. Codifica Passo1 m cp cc pat costop costoc costo Leggi m, cp,cc ,5 pat = 10*m 100 costop 100 costoc 5 Stampa costo 105 Borland Turbo Pascal Versione 5.5 Copyright (c) 1987, 1989 Borland International program patate; uses crt; const k=10; var m, cp,cc:real;pat, costop, costoc, costo:real; begin clrscr; write ( Inserisci la dimensione del terreno in mq. );readln (m); write ( Inserisci il costo delle patate al Kg. ); readln (cp); write ( Inserisci il costo del concime al mq. );readln (cc); pat:= K*m; costop:=cp*pat; costoc:=cc*m; costo:=costoc+costop; writeln; writeln ( La spesa totale risulta,costo:5:2); repeat until keypressed; end. BorlandC++ Versione 3.1 Copyright (c) 1990, 1992 Borland International #include <stdio.h> #include <conio.h> #define K 10 int main(void) { float m,cp,cc; float pat,costop,costoc,costo; clrscr(); printf("inserisci la dimensione del terreno in mq. "); scanf("%f",&m); printf("inserisci il costo delle patate al Kg. "); scanf("%f",&cp); printf("inserisci il costo del concime al mq. "); scanf("%f",&cc); pat = K * m; costop = cp * pat; costoc = cc * m; costo = costoc + costop; printf("\n"); printf("la spesa totale risulta %5.2f\n",costo); getch();return(0); Microsoft Visual Basic 6 Sub costo_campo() Dim m, cp, cc, pat, costop, costoc, costo As Double Const k = 10 numero di patate per metro quadro m = Int(InputBox("Inserire la dimensione del terreno in metri quadri", "Dimensioni del Esercizi Informatica 3 um 51 di 481

53 terreno")) cp = Int(InputBox("Inserisci il costo delle patate al Kg", "Costo Patate")) cc = Int(InputBox("Inserisci il costo del concime al Kg", "Costo Concime")) pat = k * m costop = cp * pat costoc = cc * m costo = costoc + costop Print: Print: Print: Print: Print Print " La spesa totale risulta "; costo Private Sub Command1_Click() costo_campo PHP version 5.2 Copyright (c) The PHP Group <?php define("k",10); print"inserisci la dimensione del terreno in mq. "; $m=fgets(stdin); print"inserisci il costo delle patate al Kg. "; $cp=fgets(stdin); print"inserisci il costo del concime al mq. "; $cc=fgets(stdin); $pat = k * $m; $costop = $cp * $pat; $costoc = $cc * $m; $costo = $costoc + $costop; print "\nla spesa totale risulta $costo\n"; fgets(stdin);?> IronPython ( ) on.net class sequenza_6: k=10 m=int(input("inserisci la dimensione del terreno in mq.\n")) cp=int(input("inserisci il costo delle patate al Kg.\n")) cc=int(input("inserisci il costo del concime al mq.\n")) pat=k*m costop=cp*pat costoc=cc*m costo=costoc+costop print("\nla spesa totale risulta",costo," ") Ruby p249 K = 10 print "Inserisci la dimensione del terreno in mq. " m = gets m = m.to_f print "Inserisci il costo delle patate al Kg. " cp = gets cp = cp.to_f print "Inserisci il costo del concime al mq. " cc = gets cc = cc.to_f Esercizi Informatica 3 um 52 di 481

54 pat = K*m costop = cp*pat costoc = cc*m puts "La spesa totale risulta: #{costoc + costop" Microsoft Visual J# 2005 import java.io.*; public class sequenza_6 { static final int K = 10; public static void main(string[] args) throws java.io.ioexception {InputStreamReader In = new InputStreamReader(System.in); BufferedReader Tastiera = new BufferedReader(In); double m,cp,cc; double pat,costop,costoc,costo; try { System.out.println("Inserisci la dimensione del terreno in mq. "); m= Double.parseDouble(Tastiera.readLine()); System.out.println("Inserisci il costo delle patate al Kg. "); cp= Double.parseDouble(Tastiera.readLine()); System.out.println("Inserisci il costo del concime al mq. "); cc= Double.parseDouble(Tastiera.readLine()); pat = K * m; costop = cp * pat; costoc = cc * m; costo = costoc + costop; System.out.println("\nLa spesa totale risulta "+costo); catch(exception e) { System.out.println("Errore"); System.exit(1); System.out.println("\nPremi un tasto per terminare"); System.in.read(); Microsoft Visual C++ #include <iostream> #include <conio.h> using namespace std; int main(void) { const int K= 10; float m,cp,cc; float pat,costop,costoc,costo; cin.clear(); cout<<"inserisci la dimensione del terreno in mq. "; cin>> m; cout<<"inserisci il costo delle patate al Kg. "; cin>> cp; cout<<"inserisci il costo del concime al mq. "; cin>> cc; pat = K * m; costop = cp * pat; costoc = cc * m; costo = costoc + costop; cout<<"\n"; cout<<"la spesa totale risulta "<<costo; Esercizi Informatica 3 um 53 di 481

55 getch();return(0); Microsoft Visual Basic Module Module1 Sub Main() Const k = 10 Dim m, cp, cc, pat, costop, costoc, costo As Double Console.Clear() Console.Write("Inserisci la dimensione del terreno in mq: ") m = Convert.ToDouble(Console.ReadLine()) Console.Write("Inserisci il costo delle patate al Kg: ") cp = Convert.ToDouble(Console.ReadLine()) Console.Write("Inserisci il costo del concime al mq: ") cc = Convert.ToDouble(Console.ReadLine()) Console.WriteLine() pat = k * m costop = cp * pat costoc = cc * m costo = costoc + costop Console.WriteLine("La spesa totale risulta {0:F2 ", costo) Console.WriteLine() Console.WriteLine("Premere un tasto qualsiasi per chiudere l applicazione") Console.ReadKey() End Module Microsoft Visual C# using System; namespace esempio { class Hello { const int K = 10; static void Main(string[] args) { Console.Clear(); try { Console.Write("Inserisci la dimensione del terreno in mq.:\t"); double m = Convert.ToDouble(Console.ReadLine()); Console.Write("Inserisci il costo delle patate al Kg.:\t\t"); double cp = Convert.ToDouble(Console.ReadLine()); Console.Write("Inserisci il costo del concime al mq.:\t\t"); double cc = Convert.ToDouble(Console.ReadLine()); double pat = K * m; double costop = cp * pat; double costoc = cc * m; double costo = costoc + costop; Console.WriteLine("\nLa spesa totale risulta:\t\t\t{0",costo); catch (Exception ex) { Console.WriteLine("\nErrore: " + ex.message); Console.ReadKey(); Esercizi Informatica 3 um 54 di 481

56 5. Documentazione 5. Testing Esercizi Informatica 3 um 55 di 481

57 SEQUENZA N 7 Di un prodotto si conosce il prezzo al netto dell IVA, sapendo che su tale prodotto è applicata l IVA del 20%, si voglia stampare il prezzo con l aggiunta dell IVA e il prezzo da pagare sapendo che sarà effettuato uno sconto del 7%. 1. Identificazione del sistema Il sistema è di tipo finanziario. 2. Analisi dei dati Dati d input: pnetto prezzo netto. Dati in output: piva, psconto prezzo con IVA e prezzo scontato. Costanti: iva, sconto percentuale di IVA da applicare, percentuale di sconto. 3. Costruzione del modello Algoritmo Trace Passo1 pnetto piva psconto Leggi pnetto 12 piva 14,4 psconto 13,39 Stampa 14,4 13,39 Esercizi Informatica 3 um 56 di 481

58 4. Codifica Borland Turbo Pascal Versione 5.5 Copyright (c) 1987, 1989 Borland International program scontato; uses crt; const iva=20; sconto = 7;var pnetto, piva, psconto:real; begin clrscr; write ( Inserisci il prezzo del prodotto );readln (pnetto); piva:= pnetto + (pnetto * iva)/100; writeln; writeln ( Prezzo con IVA =,piva:10:2); psconto:= piva -(piva*sconto)/100; writeln; writeln ( Prezzo scontato =,psconto:10:2); repeat until keypressed; end. BorlandC++ Versione 3.1 Copyright (c) 1990, 1992 Borland International #include <stdio.h> #include <conio.h> #define iva 20 #define sconto 7 int main(void) { float pnetto, piva, psconto; clrscr(); printf("inserisci il prezzo del prodotto "); scanf("%f",&pnetto); piva = pnetto + (pnetto * iva) / 100; printf("\n");printf("prezzo con IVA = %10.2f\n",piva); psconto = piva - (piva * sconto) / 100; printf("\n");printf("prezzo scontato = %10.2f\n",psconto); getch();return(0); Microsoft Visual Basic 6 Sub iva() Const iva = 20 Const sconto = 7 Dim prezzo_netto As Double Dim prezzo_iva As Double Dim prezzo_scontato As Double prezzo_netto = Val(InputBox("Inserisci il prezzo del prodotto", "Prodotto")) prezzo_iva = prezzo_netto + (prezzo_netto * iva) / 100 prezzo_scontato = prezzo_iva - (prezzo_iva * sconto) / 100 Print: Print: Print: Print: Print: Print: Print: Print Print " Il prezzo con IVA vale "; prezzo_iva: Print: Print: Print ; Print " Il prezzo scontato vale "; prezzo_scontato Private Sub Command1_Click() iva PHP version 5.2 Copyright (c) The PHP Group <?php define("iva",20); define("sconto",7); print"inserisci il prezzo del prodotto "; $pnetto=fgets(stdin); Esercizi Informatica 3 um 57 di 481

59 $piva = $pnetto + ($pnetto * iva)/100; print"\nprezzo con IVA = $piva"; $psconto = $piva - ($piva * sconto)/100; print"\nprezzo scontato = $psconto"; fgets(stdin);?> IronPython ( ) on.net class sequenza_7: iva=20 sconto=7 pnetto=int(input("inserisci il prezzo del prodotto\n")) piva=float(pnetto+(pnetto*iva)/100) print("\nprezzo con IVA= ",piva) psconto=float(piva-(piva*sconto)/100) print("\nprezzo scontato=",psconto) Ruby p249 Iva = 20 Sconto = 7 print "Inserisci il prezzo del prodotto: " pnetto = gets pnetto = pnetto.to_f piva = pnetto + (pnetto*iva)/100 puts "Prezzo con IVA = #{piva" psconto = piva -(piva*sconto)/100 puts "Prezzo scontato = #{psconto" Microsoft Visual J# 2005 import java.io.*; public class sequenza_7 { static final double iva = 20; static final double sconto = 7; public static void main(string[] args) throws java.io.ioexception { InputStreamReader In = new InputStreamReader(System.in); BufferedReader Tastiera = new BufferedReader(In); double pnetto, piva, psconto; try { System.out.println("Inserisci il prezzo del prodotto"); pnetto= Double.parseDouble(Tastiera.readLine()); piva = pnetto+(pnetto*iva)/100; System.out.println("\nPrezzo con IVA = "+piva); psconto= piva-(piva*sconto)/100; System.out.println("\nPrezzo scontato = "+psconto); catch(exception e) { System.out.println("Errore"); System.exit(1); System.out.println("\nPremi un tasto per terminare"); System.in.read(); Esercizi Informatica 3 um 58 di 481

60 Microsoft Visual C++ #include <iostream> #include <conio.h> using namespace std; int main(void) { const int iva= 20; const int sconto= 7; float pnetto, piva, psconto; cin.clear(); cout<<"inserisci il prezzo del prodotto "; cin>>pnetto; piva = pnetto + (pnetto * iva) / 100;cout<<"\n"; cout<<"prezzo con IVA = "<<piva; psconto = piva - (piva * sconto) / 100; cout<<"\n";cout<<"prezzo scontato = "<<psconto; getch();return(0); Microsoft Visual Basic Module Module1 Sub Main() Const iva = 20 Const sconto = 7 Dim pnetto, piva, psconto As Decimal Console.Clear() Console.Write("Inserisci il prezzo del prodotto: ") pnetto = Convert.ToDecimal(Console.ReadLine()) Console.WriteLine() piva = pnetto + (pnetto * iva) / 100 psconto = piva - (piva * sconto) / 100 Console.WriteLine("Prezzo con IVA = {0", piva) Console.WriteLine("Prezzo scontato = {0", psconto) Console.WriteLine() Console.WriteLine("Premere un tasto qualsiasi per chiudere l applicazione") Console.ReadKey() End Module Microsoft Visual C# using System; namespace esempio { class Hello { const int IVA = 20, sconto= 7; static void Main(string[] args) { Console.Clear(); try { Console.Write("Inserisci il prezzo del prodotto:\t"); double pnetto = Convert.ToDouble(Console.ReadLine()); double piva = pnetto + (pnetto * IVA) / 100; Console.Write("\nPrezzo con IVA =\t\t\t{0 ", piva); double psconto = piva - (piva * sconto) / 100; Console.Write("\nPrezzo scontato =\t\t\t{0 ", psconto); catch (Exception ex) { Console.WriteLine("\nErrore: " + ex.message); Esercizi Informatica 3 um 59 di 481

61 Console.ReadKey(); 5. Documentazione 6. Testing Esercizi Informatica 3 um 60 di 481

62 SEQUENZA N 8 Calcolare la potenza dissipata su un resistore e la differenza di potenziale ai suoi capi assegnato il suo valore e la corrente che lo attraversa. 1. Identificazione del sistema Sistema resistore Il sistema è di tipo elettrotecnico. La sua definizione fisica caratterizza il sistema RESISTORE dove V è la tensione che cade ai capi del resistore quando è attraversato da corrente elettrica I. Lo schema a blocchi mette in evidenza la relazione tra l uscita e l ingresso. Si formuli l ipotesi che la corrente, in un certo istante di tempo t1, assuma il valore i1. Il passaggio di questa corrente creerà una caduta di tensione sul resistore pari a v1. Si supponga ora che, dopo un certo intervallo di tempo t = t2 - t1, la corrente sia cambiata e precisamente abbia assunto un valore i2 nell istante di tempo t2. In questo istante di tempo, la caduta di tensione sul resistore è pari quindi a v2. La variazione di corrente i = i2 - i1 che attraversa il resistore causa una variazione di caduta di tensione v = v2 - v1 tale che il rapporto V / I rimane costante. Ciò significa che all aumentare (diminuire) della I aumenta (diminuisce) anche la V in maniera direttamente proporzionale. Questa costante di proporzionalità che caratterizza il sistema resistore è chiamata resistenza elettrica ed è solitamente indicata con R. Si può quindi concludere che il modello matematico del resistore è il seguente. 2. Analisi dei dati Dati d input: res, corr, resistenza e corrente. Dati in output: pot, tens, potenza e tensione. V = R * I Esercizi Informatica 3 um 61 di 481

Unità B3 Strutture di controllo

Unità B3 Strutture di controllo (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: I/O su console Package Blocco di controllo Oggetto System.out Oggetto System.in Oggetto Tastiera Metodo readline() Strutture

Dettagli

Modulo 5 La programazione Unità 4 Selezione

Modulo 5 La programazione Unità 4 Selezione Modulo 5 La programazione Unità 4 Selezione Prof. Antonio Scanu 1 Quando si utilizza Il costrutto selezione Questo costrutto permette di effettuare una scelta fra due possibili alternative. Per effettuare

Dettagli

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M. Milano" Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M.

Dettagli

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Lezione 1 Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Definizione di utente e di programmatore L utente è qualsiasi persona che usa il computer anche se non è in grado di programmarlo

Dettagli

Operazioni di scrittura e lettura con periferici in linguaggio Java

Operazioni di scrittura e lettura con periferici in linguaggio Java Operazioni di scrittura e lettura con periferici in linguaggio Java Flussi logici (stream) di output Operazione di scrittura a monitor con uso di stream (flusso logico) di output RAM System.out.println

Dettagli

Programmi assegnati - 3AI

Programmi assegnati - 3AI Programmi assegnati - 3AI Settembre 2014 1-Ciao mondo! Scrivere un programma in C che stampi a video la scritta "Ciao mondo!". (Introduzione dell'output printf e della libreria stdio.h) 2-Somma Scrivere

Dettagli

Matematica - SMID : Programmazione Febbraio 2009 FOGLIO RISPOSTE

Matematica - SMID : Programmazione Febbraio 2009 FOGLIO RISPOSTE Matematica - SMID : Programmazione Febbraio 2009 FOGLIO RISPOSTE NOME: COGNOME: ============================================================== Esercizio 1 ci sono tante "righe"; non è detto servano tutte...

Dettagli

LAVORI ESTIVI DI INFORMATICA PER LA CLASSE IV Sez. Ainf (Prof. Tessore Luca)

LAVORI ESTIVI DI INFORMATICA PER LA CLASSE IV Sez. Ainf (Prof. Tessore Luca) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Tecnico Industriale Statale Enrico Mattei Via Martiri di Cefalonia 46-20097 San Donato Milanese Tel. 0255691411 - Fax 025276676 itisando@tin.it

Dettagli

Esercizi di programmazione in C

Esercizi di programmazione in C Esercizi di programmazione in C Esercizio 1 Scrivere un programma in linguaggio C che legga da tastiera una sequenza di lunghezza ignota a priori di numeri interi positivi. Il programma, a partire dal

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA1 1.3 - Le strutture di controllo 1 Prerequisiti Istruzioni semplici Strutture di controllo Scittura di semplici applicazioni Java 2 1 Introduzione In molti casi le

Dettagli

LAVORO ESTIVO DI INFORMATICA CLASSE 2O

LAVORO ESTIVO DI INFORMATICA CLASSE 2O LAVORO ESTIVO DI INFORMATICA CLASSE 2O PER COLORO CHE HANNO AVUTO LA SOSPENSIONE DEL GIUDIZIO, GLI ESERCIZI SVOLTI DEVONO ESSERE CONSEGNATI TASSATIVAMENTE IL GIORNO DELL'ESAME SCRITTO. A CHI È STATO ASSEGNATO

Dettagli

Le variabili. Olga Scotti

Le variabili. Olga Scotti Le variabili Olga Scotti Cos è una variabile Le variabili, in un linguaggio di programmazione, sono dei contenitori. Possono essere riempiti con un valore che poi può essere riletto oppure sostituito.

Dettagli

Preparati per il compito in classe Modulo 5

Preparati per il compito in classe Modulo 5 Preparati per il compito in classe Modulo 5 Hai i dati relativi a una serie di N (con N < 20) cinema, per ogni cinema si conoscono il nome e l incasso. Scrivi un programma che, presi in input tali dati,

Dettagli

3. La sintassi di Java

3. La sintassi di Java pag.9 3. La sintassi di Java 3.1 I tipi di dati statici In Java, come in Pascal, esistono tipi di dati statici predefiniti e sono i seguenti: byte 8 bit da -128 a 127 short 16 bit coincide con l integer

Dettagli

IL LINGUAGGIO Visual Basic

IL LINGUAGGIO Visual Basic Caratteristiche del linguaggio VB Linguaggio basato sugli eventi IL LINGUAGGI Visual Basic I programmi non sono procedurali, poiche non seguono una sequenza operativa. gni programma si basa infatti su

Dettagli

Programmazione in Excel con il linguaggio Visual Basic

Programmazione in Excel con il linguaggio Visual Basic Programmazione in Excel con il linguaggio Visual Basic L'ambiente di programmazione Il foglio elettronico Excel, così come gli altri prodotti Office di Microsoft, possiede un vero e proprio ambiente di

Dettagli

Esercizi di programmazione

Esercizi di programmazione Esercizi di programmazione SEQUENZA 1. Scrivere un algoritmo che calcoli il doppio di un numero fornito in input. 2. Scrivere un algoritmo che, dati tre numeri reali X, Y e Z calcoli il risultato di (X

Dettagli

Le stringhe. Le stringhe

Le stringhe. Le stringhe Informatica: C++ Gerboni Roberta Stringhe di caratteri (esempi di utilizzo dei vettori) Nel linguaggio C++ una stringa è semplicemente un vettore di caratteri Vettori di caratteri La stringa "hello" è

Dettagli

Linguaggio C - Funzioni

Linguaggio C - Funzioni Linguaggio C - Funzioni Funzioni: Il linguaggio C è di tipo procedurale; ogni programma viene suddiviso in sottoprogrammi, ognuno dei quali svolge un determinato compito. I sottoprogrammi si usano anche

Dettagli

Programma del corso. Elementi di Programmazione. Introduzione agli algoritmi. Rappresentazione delle Informazioni. Architettura del calcolatore

Programma del corso. Elementi di Programmazione. Introduzione agli algoritmi. Rappresentazione delle Informazioni. Architettura del calcolatore Programma del corso Introduzione agli algoritmi Rappresentazione delle Informazioni Architettura del calcolatore Reti di Calcolatori Elementi di Programmazione Visual Basic Visual Basic Linguaggio di programmazione

Dettagli

Esercizio. Pseudocodice

Esercizio. Pseudocodice Esercizio Trovare quoziente e resto di una divisione intera per differenze successive (supponendo cioè di non disporre dell operatore di divisione) Dati di Input: D, D1 (supponiamo D1>0) Dati di Output:

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA6 A1 I file testo 1 Prerequisiti Programmazione base in Java Utilizzo di classi e oggetti Modello produttore consumatore Operazioni logiche su struttura file 2 1 Introduzione

Dettagli

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Operazioni di input/output Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Input /Output introduzione Per ottenere delle informazioni un programma apre un flusso (Stream)

Dettagli

DAL DIAGRAMMA AL CODICE

DAL DIAGRAMMA AL CODICE DAL DIAGRAMMA AL CODICE Un diagramma di flusso Appare, come un insieme di blocchi di forme diverse che contengono le istruzioni da eseguire, collegati fra loro da linee orientate che specificano la sequenza

Dettagli

Struttura di un programma Java

Struttura di un programma Java Struttura di un programma Java Un programma in Java è un insieme di dichiarazioni di classi. Una classe non può contenere direttamente delle istruzioni, ma può contenere la dichiarazione di metodi, che

Dettagli

Dall Algoritmo al Programma. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni

Dall Algoritmo al Programma. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni Dall Algoritmo al Programma Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni IL PROGRAMMA Gli algoritmi sono modelli di descrizione astratti e per controllarne il funzionamento devono essere

Dettagli

20. Appunti sulle liste (gestione in linguaggio C#) 16/04/2015 Arraylist

20. Appunti sulle liste (gestione in linguaggio C#) 16/04/2015 Arraylist 20. Appunti sulle liste (gestione in linguaggio C#) 16/04/2015 Arraylist Esamina il codice seguente, eseguilo passo passo (F11) e rispondi ai quesiti: using System; using System.Collections; class Program

Dettagli

Appunti del corso di Informatica 1. 6 Introduzione al linguaggio C

Appunti del corso di Informatica 1. 6 Introduzione al linguaggio C Università di Roma Tre Dipartimento di Matematica e Fisica Corso di Laurea in Matematica Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C Marco Liverani (liverani@mat.uniroma3.it)

Dettagli

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); }

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); } import java.util.*; class coda * Questa classe contiene tutti i metodi per la gestione della coda * @author D'Ambrosio Giovanni Classe 4D I.T.I.S. Grottaminarda * @version 26/02/2010 * VETTORE DINAMICO

Dettagli

Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C

Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C Università di Roma Tre Facoltà di Scienze M.F.N. Corso di Laurea in Matematica Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C Marco Liverani (liverani@mat.uniroma3.it)

Dettagli

Prof. Giuseppe Chiumeo. Avete già studiato che qualsiasi algoritmo appropriato può essere scritto utilizzando soltanto tre strutture di base:

Prof. Giuseppe Chiumeo. Avete già studiato che qualsiasi algoritmo appropriato può essere scritto utilizzando soltanto tre strutture di base: LA STRUTTURA DI RIPETIZIONE La ripetizione POST-condizionale La ripetizione PRE-condizionale INTRODUZIONE (1/3) Avete già studiato che qualsiasi algoritmo appropriato può essere scritto utilizzando soltanto

Dettagli

OTTAVA ESPERIENZA DI LABORATORIO. L elaborazione dei files in C

OTTAVA ESPERIENZA DI LABORATORIO. L elaborazione dei files in C CORSO DI LABORATORIO DI INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN SDM ANNO ACCADEMICO 2011-2012 Docente: R. Sparvoli Esercitazioni: R. Sparvoli, F. Palma OTTAVA ESPERIENZA DI LABORATORIO L elaborazione dei files

Dettagli

ALGORITMI 1. GLI ALGORITMI 2. IL LINGUAGGIO DI PROGETTO

ALGORITMI 1. GLI ALGORITMI 2. IL LINGUAGGIO DI PROGETTO ALGORITMI 1. GLI ALGORITMI Un algoritmo è la descrizione del percorso risolutivo di un problema per giungere dai dati iniziali ai risultati finali. Scriviamo l algoritmo pensando di rivolgerci a un esecutore,

Dettagli

Struttura logica di un programma

Struttura logica di un programma Struttura logica di un programma Tutti i programmi per computer prevedono tre operazioni principali: l input di dati (cioè l inserimento delle informazioni da elaborare) il calcolo dei risultati cercati

Dettagli

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica

Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica Dispensa E01 Esempi di programmi A. Miola Ottobre 2011 1 Contenuti Vediamo in questa lezione alcuni primi semplici esempi di applicazioni

Dettagli

20 - Input/Output su File

20 - Input/Output su File 20 - Input/Output su File Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it

Dettagli

Cesare Rota. Programmare con C++ EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO

Cesare Rota. Programmare con C++ EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Cesare Rota Programmare con C++ EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Copyright Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2009 via Hoepli 5, 20121 Milano (Italy) tel. +39 02 864871 fax +39 02 8052886 e-mail hoepli@hoepli.it

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12 Giovedì 16-04-2015 1 Confronto architetture C/S e

Dettagli

Primi programmi in C

Primi programmi in C Primi programmi in C Docente: Violetta Lonati PAS classe A042 Corso introduttivo pluridisciplinare in Informatica Nota: ricordate le opzioni principali del comando gcc (per eventuali dubbi, consultate

Dettagli

Definire all'interno del codice un vettore di interi di dimensione DIM, es. int array[] = {1, 5, 2, 4, 8, 1, 1, 9, 11, 4, 12};

Definire all'interno del codice un vettore di interi di dimensione DIM, es. int array[] = {1, 5, 2, 4, 8, 1, 1, 9, 11, 4, 12}; ESERCIZI 2 LABORATORIO Problema 1 Definire all'interno del codice un vettore di interi di dimensione DIM, es. int array[] = {1, 5, 2, 4, 8, 1, 1, 9, 11, 4, 12}; Chiede all'utente un numero e, tramite ricerca

Dettagli

Caratteri e stringhe Esercizi risolti

Caratteri e stringhe Esercizi risolti Esercizi risolti 1 Esercizio: Conta vocali e consonanti Scrivere un programma in linguaggio C che legga una frase introdotta da tastiera. La frase è terminata dall introduzione del carattere di invio.

Dettagli

Laboratorio di Informatica Lezione 4

Laboratorio di Informatica Lezione 4 Laboratorio di Informatica Lezione 4 Cristian Consonni 28 ottobre 2015 Cristian Consonni Laboratorio di Informatica, Lezione 4 1 / 42 Outline 1 Canali standard 2 Input da tastiera 3 Output 4 Esercizi (parte

Dettagli

Gli array. Gli array. Gli array. Classi di memorizzazione per array. Inizializzazione esplicita degli array. Array e puntatori

Gli array. Gli array. Gli array. Classi di memorizzazione per array. Inizializzazione esplicita degli array. Array e puntatori Gli array Array e puntatori Laboratorio di Informatica I un array è un insieme di elementi (valori) avente le seguenti caratteristiche: - un array è ordinato: agli elementi dell array è assegnato un ordine

Dettagli

Corso di Visual Basic (Parte 8)

Corso di Visual Basic (Parte 8) Corso di Visual Basic (Parte 8) di MAURIZIO CRESPI Questo mese il corso di programmazione in Visual Basic focalizza la propria attenzione sulle procedure, talvolta dette subroutine L oggetto dell ottava

Dettagli

SOLUZIONE ESERCIZIO 1

SOLUZIONE ESERCIZIO 1 SOLUZIONE ESERCIZIO 1 Progettare un algoritmo che dati tre numeri (voti) a, b, c che possono assumere i valori interi da 18 a 30, calcoli la loro media. #include void main() { int a, b, c; float

Dettagli

5. Tabella della legge oraria del moto rettilineo uniforme (S = V*t)

5. Tabella della legge oraria del moto rettilineo uniforme (S = V*t) Esercizi in C da temi d esame Prima prova in itinere 24-11-00 SVILUPPO GUIDATO DI PROGRAMMI IN C 5. Tabella della legge oraria del moto rettilineo uniforme (S = V*t) 5.1. Dichiarare le seguenti variabili:

Dettagli

Fondamenti di Informatica Ingegneria Clinica Lezione 19/11/2009. Prof. Raffaele Nicolussi

Fondamenti di Informatica Ingegneria Clinica Lezione 19/11/2009. Prof. Raffaele Nicolussi Fondamenti di Informatica Ingegneria Clinica Lezione 19/11/2009 Prof. Raffaele Nicolussi FUB - Fondazione Ugo Bordoni Via B. Castiglione 59-00142 Roma Docente Raffaele Nicolussi rnicolussi@fub.it Lezioni

Dettagli

Esercizio 1. Esercizi 5. Esercizio 3. Esercizio 2 CICLI

Esercizio 1. Esercizi 5. Esercizio 3. Esercizio 2 CICLI Esercizi 5 Esercizio 1 Realizzare una funzione che, chiesto all utente un numero intero pari a N, ricavi e stampi a video tutte le terne pitagoriche con i cateti minori o uguali ad N. CICLI Una terna pitagorica

Dettagli

Esercizi di programmazione in C

Esercizi di programmazione in C Esercizi di programmazione in C Esercitazioni per il corso di Fondamenti di Informatica Fulvio Corno Silvia Chiusano Politecnico di Torino Dipartimento di Automatica e Informatica Versione 1.01 24 novembre

Dettagli

ESAME SCRITTO DI ELEMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. 27 Gennaio 2015

ESAME SCRITTO DI ELEMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. 27 Gennaio 2015 COGNOME E NOME: MATRICOLA: Civile Ambiente e Territorio Non si possono consultare manuali, appunti e calcolatrici. Esercizio 1: [3 punto] Rappresentare i numeri 36 e 91 (in base 10) in notazione binaria

Dettagli

Introduzione a Visual Basic Lezione 1 Concetti base e istruzioni condizionali

Introduzione a Visual Basic Lezione 1 Concetti base e istruzioni condizionali a Visual Basic Lezione 1 Concetti base e istruzioni condizionali Mario Alviano Introduzione all informatica Università della Calabria http://alviano.net/introinfo A.A. 2008/09 Introduzione Un esempio:

Dettagli

www.wlascuola.4000.it

www.wlascuola.4000.it 1 Cenni di programmazione Risolvere un problema significa trovare un procedimento che consenta di produrre i risultati, a partire dai dati iniziali, attraverso un processo di elaborazione. La metodologia

Dettagli

1 introdurre le monete per l importo necessario. 2 selezionare la quantità di zucchero. 3 selezionare la bevanda desiderata

1 introdurre le monete per l importo necessario. 2 selezionare la quantità di zucchero. 3 selezionare la bevanda desiderata Esempi di Problema: Prendere un Caffè al Distributore Università degli Studi di Udine Facoltà di Ingegneria CORSO DI LAUREA IN SCIENZE dell ARCHITETTURA Elementi di Informatica, e Programmi D. Gubiani

Dettagli

Le funzioni. Funzioni. Funzioni. Funzioni. Funzioni. Funzioni

Le funzioni. Funzioni. Funzioni. Funzioni. Funzioni. Funzioni Funzioni Le funzioni Con il termine funzione si intende, in generale, un operatore che, applicato a un insieme di operandi, consente di calcolare un risultato, come avviene anche per una funzione matematica

Dettagli

Corso Programmazione 1 Capitolo 01: Concetti Elementari

Corso Programmazione 1 Capitolo 01: Concetti Elementari Corso Programmazione 1 Capitolo 01: Concetti Elementari Docente: Roberto Sebastiani - roberto.sebastiani@unitn.it Esercitatori: Mario Passamani - mario.passamani@unitn.it Alessandro Tomasi - alessandro.tomasi@unitn.it

Dettagli

Appunti di Informatica 1. Gianluca Rossi

Appunti di Informatica 1. Gianluca Rossi Appunti di Informatica 1 Gianluca Rossi Versione maggio 2011 Indice 1 Algoritmi, macchine e linguaggi di programmazione 3 1.1 La macchina di Von Neumann........................ 5 1.2 Dal linguaggio macchina

Dettagli

Gestione delle Eccezioni

Gestione delle Eccezioni Gestione delle Eccezioni Condizioni di Errore Una condizione di errore in un programma può avere molte cause Errori di programmazione Divisione per zero, cast non permesso, accesso oltre i limiti di un

Dettagli

Elementi di Informatica

Elementi di Informatica Università degli Studi di Udine Facoltà di Ingegneria CORSO DI LAUREA IN SCIENZE dell ARCHITETTURA Elementi di Informatica Algoritmi, e Programmi D. Gubiani 29 marzo 2010 D. Gubiani Algoritmi, e Programmi

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Giovedì 3-04-2014 1 Reti per la distribuzione

Dettagli

Corso di Reti di Calcolatori L-A

Corso di Reti di Calcolatori L-A Università degli Studi di Bologna Facoltà di Ingegneria Corso di Reti di Calcolatori L-A Esercitazione 2 (svolta) Socket Java con connessione Luca Foschini Anno accademico 2009/2010 Esercitazione 2 1 Architettura

Dettagli

Codifica: dal diagramma a blocchi al linguaggio C++

Codifica: dal diagramma a blocchi al linguaggio C++ Codifica: dal diagramma a blocchi al linguaggio C++ E necessario chiarire inizialmente alcuni concetti. La compilazione Il dispositivo del computer addetto all esecuzione dei programmi è la CPU La CPU

Dettagli

Prova Scritta del 19/07/10

Prova Scritta del 19/07/10 Avvertenze Usare ESCLUSIVAMENTE penne ad inchiostro nero o blu (NO MATITE). Consegnare solo fogli formato A4 scritti da un solo lato. In testa a ciascun foglio scrivere: cognome, nome, numero progressivo

Dettagli

ESERCIZIO 1 (Definizione funzioni passaggio parametri per copia)

ESERCIZIO 1 (Definizione funzioni passaggio parametri per copia) ESERCIZIO 1 (Definizione funzioni passaggio parametri per copia) Scrivere una funzione per definire se un numero è primo e un programma principale minimale che ne testa la funzionalità. #include

Dettagli

Esercitazione 7. Procedure e Funzioni

Esercitazione 7. Procedure e Funzioni Esercitazione 7 Procedure e Funzioni Esercizio Scrivere un programma che memorizza in un array di elementi di tipo double le temperature relative al mese corrente e ne determina la temperatura massima,

Dettagli

Informatica Medica C++ Informatica Medica I semestre Docenti: Fabio Solari e Manuela Chessa. Sviluppo di un applicazione eseguibile

Informatica Medica C++ Informatica Medica I semestre Docenti: Fabio Solari e Manuela Chessa. Sviluppo di un applicazione eseguibile Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica Informatica Medica I semestre Docenti: Fabio Solari e Manuela Chessa Prof. Fabio Solari: fabio.solari@unige.it (010-3532059) Prof. Manuela Chessa: manuela.chessa@unige.it

Dettagli

Esame di Informatica Generale 25 giugno 2012 Professori: Carulli, Fiorino. Docente Risultati Scritto Fiorino Carulli

Esame di Informatica Generale 25 giugno 2012 Professori: Carulli, Fiorino. Docente Risultati Scritto Fiorino Carulli 04-giugno-2012-Soluzioni-9cfu-Fila-A.doc Esame di Informatica Generale 25 giugno 2012 Professori: Carulli, Fiorino Docente Risultati Scritto Fiorino Carulli Orali Cognome: Nome: Nro di Matricola: Docente:

Dettagli

Cifratura simmetrica

Cifratura simmetrica Cifratura Cifratura simmetrica Alice canale insicuro Bob 2 Cifratura simmetrica m Algoritmo di decifratura m Alice canale insicuro Algoritmo di cifratura Bob 3 Cifrari simmetrici chiave privata k chiave

Dettagli

Progetto Automi e Linguaggi Parser svliluppato con JLex e cup

Progetto Automi e Linguaggi Parser svliluppato con JLex e cup Progetto Automi e Linguaggi Parser svliluppato con JLex e cup Sviluppato da Santoro Carlo Maurizio Matricola:0108/528 Sviluppo terminato il: 18/06/06 TRACCIA DEL PROGETTO Si costruisca, utilizzando la

Dettagli

Breve riepilogo della puntata precedente:

Breve riepilogo della puntata precedente: Breve riepilogo della puntata precedente: 1. In C, il passaggio dei parametri alle funzioni avviene sempre per copia, ovvero il valore del parametro viene copiato all'interno della variabile che rappresenta

Dettagli

Traccia. Analisi di massima

Traccia. Analisi di massima Es1. Cirruto Fabio Traccia Richiedere in input la quantità Q e l importo unitario I di una merce venduta; lo sconto S1 da applicare (percentuale) se la quantità venduta supera le 100 unità; lo sconto S2

Dettagli

L AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE TURBO PASCAL... 2 LE COMPONENTI DELL AMBIENTE DI SVILUPPO... 2 La barra dei menu... 2 Il desktop o finestra attiva...

L AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE TURBO PASCAL... 2 LE COMPONENTI DELL AMBIENTE DI SVILUPPO... 2 La barra dei menu... 2 Il desktop o finestra attiva... L AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE TURBO PASCAL... 2 LE COMPONENTI DELL AMBIENTE DI SVILUPPO... 2 La barra dei menu... 2 Il desktop o finestra attiva... 4 La linea di stato... 4 Uso delle caselle di dialogo...

Dettagli

MAGAZZINO.CPP January 2, 2008 Page 1

MAGAZZINO.CPP January 2, 2008 Page 1 MAGAZZINO.CPP January 2, 2008 Page 1 1 #include 2 #include 3 #include 4 // ==================================================================== 5 // Versione 1.1 1/1/2008

Dettagli

Introduzione al linguaggio C Gli array

Introduzione al linguaggio C Gli array Introduzione al linguaggio C Gli array Vettori nome del vettore (tutti gli elementi hanno lo stesso nome, c) Vettore (Array) Gruppo di posizioni (o locazioni di memoria) consecutive Hanno lo stesso nome

Dettagli

Corso di Visual Basic (Parte I)

Corso di Visual Basic (Parte I) Corso di Visual Basic (Parte I) Come muovere i primi passi con Microsoft Visual Basic, lo strumento da molti considerato ideale per la realizzazione di applicazioni di piccola e media entità in ambiente

Dettagli

Introduzione al Linguaggio C

Introduzione al Linguaggio C Introduzione al Linguaggio C File I/O Daniele Pighin April 2009 Daniele Pighin Introduzione al Linguaggio C 1/15 Outline File e dati Accesso ai file File I/O Daniele Pighin Introduzione al Linguaggio C

Dettagli

Le L z e ione n e d i d V isu s a u l B asi s c Prof.ssa Paola Goi 1

Le L z e ione n e d i d V isu s a u l B asi s c Prof.ssa Paola Goi 1 Lezione di Visual Basic Prof.ssa Paola Goi 1 VISUAL BASIC E un ambiente di programmazione che permette una programmazione: VISUALE AD EVENTI Per creare programmi applicativi nel sistema operativo Windows.

Dettagli

Jav@Lab Il linguaggio Java I file sequenziali

Jav@Lab Il linguaggio Java I file sequenziali Jav@Lab Il linguaggio Java I file sequenziali Input e Output Secondo i canoni dei linguaggi di programmazione "procedurali" il concetto di input e output è strettamente legato al tipo di dispositivo esterno

Dettagli

Programmazione Java (Applicazioni e Applet )

Programmazione Java (Applicazioni e Applet ) Programmazione Java (Applicazioni e Applet ) Prof. Flavio Cerini Dopo aver installato il JDK 1.4.1_01 e inserito il percorso della cartella \bin nel PATH si possono provare i seguenti programmi funzionanti.

Dettagli

INTERAZIONE CON L UTENTEL

INTERAZIONE CON L UTENTEL IL SISTEMA OPERATIVO Insieme di programmi che opera al di sopra della macchina fisica, mascherandone le caratteristiche e fornendo agli utenti funzionalità di alto livello. PROGRAMMI UTENTE INTERPRETE

Dettagli

Algoritmi di Ricerca. Esempi di programmi Java

Algoritmi di Ricerca. Esempi di programmi Java Fondamenti di Informatica Algoritmi di Ricerca Esempi di programmi Java Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1 Ricerca in una sequenza di elementi Data una sequenza di elementi, occorre verificare

Dettagli

APPUNTI SUL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PASCAL

APPUNTI SUL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PASCAL APPUNTI SUL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PASCAL In informatica il Pascal è un linguaggio di programmazione creato da Niklaus Wirth ed é un linguaggio di programmazione strutturata. I linguaggi di programmazione

Dettagli

3 - Variabili. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo

3 - Variabili. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo 3 - Variabili Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di

Dettagli

Polinomio di secondo grado: Calcolo delle soluzioni di una equazione di secondo grado: import GraphicIO.*; public class Polinomio2 {

Polinomio di secondo grado: Calcolo delle soluzioni di una equazione di secondo grado: import GraphicIO.*; public class Polinomio2 { Polinomio di secondo grado: public class Polinomio2 GraphicConsole.println ("Inserisci i coefficienti interi del polinomio di secondo grado"); int a = GraphicConsole.readInt("a ="); int b = GraphicConsole.readInt("b

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

http://esamix.labx Quotazione compareto( ) Quotazione piurecente( ) Quotazione Quotazione Quotazione non trovato count( )

http://esamix.labx Quotazione compareto( ) Quotazione piurecente( ) Quotazione Quotazione Quotazione non trovato count( ) Materiale di ausilio utilizzabile durante l appello: tutto il materiale è a disposizione, inclusi libri, lucidi, appunti, esercizi svolti e siti Web ad accesso consentito in Lab06. L utilizzo di meorie

Dettagli

Esempio: dest = parolagigante, lettere = PROVA dest (dopo l'invocazione di tipo pari ) = pprrlogvgante

Esempio: dest = parolagigante, lettere = PROVA dest (dopo l'invocazione di tipo pari ) = pprrlogvgante Esercizio 0 Scambio lettere Scrivere la funzione void scambiolettere(char *dest, char *lettere, int p_o_d) che modifichi la stringa destinazione (dest), sostituendone i caratteri pari o dispari (a seconda

Dettagli

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50 Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE JCreator LE 4.50 Inizializzazione: creazione del nuovo progetto e del file sorgente in ambiente JCreator Al lancio del programma si apre la finestra

Dettagli

1) Dati in ingresso 2 numeri, l algoritmo calcola e stampa a video la loro somma

1) Dati in ingresso 2 numeri, l algoritmo calcola e stampa a video la loro somma Algoritmo: E un insieme finito di azioni che risolvono un determinato problema, trasformando i dati di input in di dati di output (o risultati) attraverso relazioni o formule che legano i dati in ingresso

Dettagli

Elementi di informatica e Programmazione

Elementi di informatica e Programmazione Elementi di informatica e Programmazione Corsi di Laurea di Ing. Informatica, Ing. Elettronica e delle Telecomunicazioni, Ing. dell'automazione Industriale Alessandro Saetti Marco Sechi e Alessandro Bugatti

Dettagli

LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 2012 2013 EDIZIONE 1, TURNO B

LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 2012 2013 EDIZIONE 1, TURNO B LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 2012 2013 EDIZIONE 1, TURNO B 23.XI.2012 VINCENZO MARRA Indice Esercizio 1 1 Menu 1 Tempo: 35 min. 2 Commento 1 2 Esercizio 2 2 Ordinamento e ricerca binaria con la classe

Dettagli

Esercitazione del 05-03-2007

Esercitazione del 05-03-2007 FUNZIONI Esercitazione del 05-03-2007 1. Aprire una nuova cartella di lavoro. 2. Inserire nel foglio di lavoro di Excel le seguenti colonne: A B 1000 100 1100 200 1200 300 1300 400 1400 500 1500 600 1600

Dettagli

Prova d Esame 07.04.2006 Compito B

Prova d Esame 07.04.2006 Compito B DOMANDA 1 (6 punti) Si analizzi il codice seguente e si scriva l output prodotto dai metodi main public class General { public static String s1 = "ciao"; protected int n; public General() { n = 3; public

Dettagli

Informatica B. Sezione D. Scuola di Ingegneria Industriale Laurea in Ingegneria Energetica Laurea in Ingegneria Meccanica

Informatica B. Sezione D. Scuola di Ingegneria Industriale Laurea in Ingegneria Energetica Laurea in Ingegneria Meccanica Scuola di Ingegneria Industriale Laurea in Ingegneria Energetica Laurea in Ingegneria Meccanica Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria Informatica B Sezione D Franchi Alessio Mauro,

Dettagli

Concetti Base Eccezioni Eccezioni e Metodi Gerarchia di Eccezioni. Java: Eccezioni. Damiano Macedonio

Concetti Base Eccezioni Eccezioni e Metodi Gerarchia di Eccezioni. Java: Eccezioni. Damiano Macedonio Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Verona Corso di Programmazione per Bioformatica lezione del 30 maggio 2014 Introduzione Un programma diviso in sezioni distinte Un approccio alla

Dettagli

7 Esercitazione (svolta): Callback. Polling. Java RMI: callback. Server. Server. Client. Client. due possibilità:

7 Esercitazione (svolta): Callback. Polling. Java RMI: callback. Server. Server. Client. Client. due possibilità: 7 Esercitazione (svolta): due possibilità: Java RMI: callback Molte applicazioni richiedono un meccanismo publish/subscribe I partecipanti (client) necessitano di notifiche da parte del coordinatore (server)

Dettagli

Le variabili di Visual Basic consentono di memorizzare temporaneamente valori durante

Le variabili di Visual Basic consentono di memorizzare temporaneamente valori durante Tiipii dii Datii iin Viisuall Basiic Le variabili di Visual Basic consentono di memorizzare temporaneamente valori durante l'esecuzione di un'applicazione. Alle variabili è associato un nome, utilizzato

Dettagli

4. Un ambiente di sviluppo per Java

4. Un ambiente di sviluppo per Java pag.15 4. Un ambiente di sviluppo per Java Esistono in commercio molti ambienti di sviluppo utilizzati dai programmatori Java, in particolare si tratta di editor complessi che mettono a disposizione tools

Dettagli

Programmazione in Java (I modulo) Lezione 3: Prime nozioni

Programmazione in Java (I modulo) Lezione 3: Prime nozioni Programmazione in Java (I modulo) Lezione 3: Prime nozioni La volta scorsa Abbiamo avuto un primo assaggio! Abbiamo visto come usare l editor per scrivere un programma Java. Abbiamo analizzato riga per

Dettagli

Prova d Esame 07.04.2006 Compito A

Prova d Esame 07.04.2006 Compito A DOMANDA 1 (6 punti) Si analizzi il codice seguente e si scriva l output prodotto dai metodi main public class General { public static String s1 = "Ciao"; protected int n; public General() { n = 1; public

Dettagli