Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione Accer. Impegnato al E E 75-0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0"

Transcript

1 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione Accer. Impegnato al Previsione 2012 Previsione /08/2011 E E : ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF - D.LGS. 360/98 Bocciatura addizionali da parte del consiglio comunale, seduta del Somme detratta dal fondo svalutazione crediti in quanto non specificamente stanziate.addizionali REINTRODOTTE IL /08/2011 E E : ADDIZIONALE COMUNALE SUL CONSUMO DELL'ENERGIA ELETTRICA RUOLO STRAORDINARIO ANNO 2011 Bocciatura addizionali da parte del consiglio comunale, seduta del Somme detratta dal fondo svalutazione crediti in quanto non specificamente stanziate.addizionali REINTRODOTTE IL /08/2011 Bocciatura addizionali da parte del consiglio comunale, seduta del Somme detratta dal fondo svalutazione crediti in quanto non specificamente stanziate. ADDIZIONALI REINTRODOTTE IL /08/2011 E E : TRASFERIMENTO DELLA REGIONE PER FUNZIONI AMM.VE E SVILUPPO DELLE ATTIVITA' AUTONOMIE LOCALI - (L.R. 6/97, 2 16/08/2011 E E : FONDO AUTONOMIE LOCALI L.R % QUOTA DESTINATA AGLI INVESTIMENTI 2 16/08/2011 D.A. n. 482 del Totale ,05 di cui ,87 investimenti ed euro ,18 senza vincoli di destinazione per abolizione delle riserve. Diminuzione di euro ,58 per mancati trasferimenti dedotti dal fondo svalutazione crediti di cui dal fondo autonomie Quota fondo destinata agli investimenti. D.A. n. 482 del Totale ,05 di cui ,87 investimenti ed euro ,18 senza vincoli di destinazione per abolizione delle riserve. Diminuzione di euro ,58 per mancati trasferimenti dedotti dal fondo svalutazione crediti Riduzione fondo svalutazione crediti per decurtazione fondo autonomie di euro , , , , , , , /08/2011 E E : TRASFERIMENTO DELLA REGIONE PER FUNZIONI AMM.VE E SVILUPPO DELLE ATTIVITA' AUTONOMIE LOCALI - (L.R. 6/97, Ripristino Fondo autonomie in due sole componenti a seguito abolizione riserve di legge. Include la somma di euro 746 mila quale rata trasferimento Ato non contabilizzata nel , , /08/2011 E E FONDO AUTONOMIE LOCALI L.R QUOTA DEL 25% VINCOLATA ALL'ASSISTENZA SCOLASTICA Ripristino Fondo autonomie in due sole componenti a seguito abolizione riserve di legge. ELIMINAZIONE RISERVA 25% SCUOLA - SERVIZI SOCIALI -1,00-1,00-1, /08/2011 E E FONDO AUTONOMIE LOCALI L.R QUOTA DEL 25% VINCOLATA AI SERVIZI SOCIALI ( LR ,ART.13 C. 5 ) Ripristino Fondo autonomie in due sole componenti a seguito abolizione riserve di legge. ELIMINAZIONE RISERVA 25% SCUOLA - SERVIZI SOCIALI

2 3 16/08/2011 E E FONDO AUTONOMIE LOCALI LR QUOTA DEL 65% VINCOLATA PERSONALE DI CUI ART. 45 COMMA 6 DELLA Ripristino Fondo autonomie in due sole componenti a seguito abolizione riserve di legge. ELIMINAZIONE RISERVA 65% PERSONALE , /08/2011 E E : FONDO AUTONOMIE LOCALI L.R % QUOTA DESTINATA AGLI INVESTIMENTI Fondo autonomie locali quota 10% investimenti annualita 2012 e , , , , , /08/2011 E E : MAGGIORE GETTITO I.C.I. PARI ALLA RIDUZIONE DEL CONTRIBUTO ORDINARIO DELLO STATO (ART. 3 LEGGE 127/2007) Previsioni maggiori entrate derivanti dalle riforme tributarie in corso (IMU) /08/2011 E E : TRASFERIMENTI REGIONE SICILIA PER EE.LL CHE HANNO ATTIVATO MISURE FUORIUSCITA L.S.U-CAP. USCITA 4 18/08/ /08/2011 U U : SPESE PER ORGANIZZAZIONE ESTATE PIAZZESE E FESTIVITA' LOCALI Assegnazione anno 2010 nota ass.autonomie locali prot del Circolare 12 del Rettifica stanziamento bilancio 2011in aumento. Stanziamento ,1 Assegnazione anno 2010 nota ass.autonomie locali prot del Circolare 12 del Rettifica stanziamento bilancio 2011 in aumento Stanziamento203569,1 Storno somma per errata imputazione contabile dello stanziamento da cap. U 8455 Servizi turistici a U 8470 MANIFESTAZIONE TURISTICHE , , , , , /08/2011 U U : SPESE PER MANIFESTAZIONI LOCALI Storno somma per errata imputazione contabile dello stanziamento da cap. U 8455 Servizi turistici a U 8470 MANIFESTAZIONE TURISTICHE /08/2011 U U : : INTERVENTI SU IMMOBILI COMUNALI FINANZIATI / COFINANZIATI DALLA QUOTA DEL 10% DEL FONDO 6 18/08/ /08/2011 U U : : INTERVENTI SU IMMOBILI COMUNALI FINANZIATI / COFINANZIATI DALLA QUOTA DEL 10% DEL FONDO TRANSAZIONE SUTERA IMPEGNO PLURIENNALE DI SUL 2011 E SUL riduzione dello stanziamento di con aumento contestuale del fondo svalutazione crediti per l'anno TRANSAZIONE SUTERA IMPEGNO PLURIENNALE DI SUL 2011 E SUL riduzione dello stanziamento di con aumento contestuale del fondo svalutazione crediti per l'anno 2011 TRANSAZIONE SUTERA IMPEGNO PLURIENNALE DI SUL 2011 E SUL Quota del 2012 con riduzione stanziamento MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI STRADE, PIAZZE E PARCHEGGI U , ,

3 6 18/08/2011 E E : FONDO AUTONOMIE LOCALI L.R % QUOTA DESTINATA AGLI INVESTIMENTI TRANSAZIONE SUTERA IMPEGNO PLURIENNALE DI SUL 2011 E SUL Quota del 2012 IMPUTATA AL FONDO AUTONOMIE 10% DESTINATO AGLI INVESTIMENTI , , , /08/2011 U U : SPESE GESTIONE SERVIZI SOCIO-ASSISTENZ. QUOTA A CARICO DEL COMUNE PER ASSIST. MINORI ILLEGITT. O Riduzione benificiari del servizio assistenza ai minori. Risaparmio portato ad incremento del fondo svalutazione /08/2011 Riduzione benificiari del servizio assistenza ai minori capitolo U /08/2011 U U : SPESE MANTENIMENTO E FUNZIONAMENTO ASILO NIDO COMUNALE ( L.R. 6/97 ART. 45 COMMA 4 ) 8 19/08/2011 Riduzione stanziamento per economia nella gestione del contratto fornitura alimenti e prodotti dietetici. Risparmio portato in aumento del fondo svalutazione. Vedi possibile riduzione Riduzione stanziamento per economia nella gestione del contratto fornitura alimenti e prodotti dietetici. Risparmio portato in aumento del fondo svalutazione : SPESE DI RAPPRESENTANZA U U U U : SPESE PUBBLICITA' ATTIVITA' AMMINISTRATIVA U U : SPESE PER LA PARTECIPAZIONE A CORSI DI FORMAZIONE, SEMINARI, CONVEGNI,STAGE PER I CONSIGLIERI COMUNALI U U : INDENNITA' DI MISSIONE E RIMBORSO SPESE AMMINISTR. COM.LI , , U U : ACQUISTI ED ABBONAMENTI A GIORNALI, G.U., RIVISTE E PUBBLICA ZIONI AD USO DEGLI UFFICI E SERVIZI -277, ,

4 U U : ACQUISTO ED ABBONAMENTI A GIORNALI, RIVISTE E PUBBLICAZIONI AD USO DEGLI UFFICI -519,33 980, U U : ACQUISTI ED ABBONAMENTI A GIORNALI, G.U., RIVISTE E PUBBLICA ZIONI AD USO DEGLI UFFICI E SERVIZI U U : SPESE PER LA FORMAZIONE L'AGGIORNAMENTO LA RIQUALIFICAZIONE LA QUALIF. E LA SPECIALIZZAZ.NE U U : SPESE DI MANUTENZIONE E FUNZIONAMENTO DEGLI UFFICI - Ragioneria -778, , U U : SPESE FORMAZIONE-AGGIORNAMENTO-RIQUALIFICAZIONE PERSONALE GESTIONE ECONOMICA RISORSE UMANE - Ragioneria U U : SPESE PER LA FORMAZIONE, L'AGGIORNAMENTO, LA RIQUALIFICAZ., LA QUALIFICAZIONE E LA SPECIALIZZAZ. PROF.LE -625,00 625, U U : INDENNITA' E RIMBORSO SPESE MISSIONI EFFETTUATE DA PERSONALE U U : CONSULENZE ED INCARICHI PROFESSIONALI U U : LEASING FORNITURA AUTOMEZZI UFFICIO TECNICO , , U U : PRESTAZIONI SERVIZI SICUREZZA SUL LAVORO (D.LGS.626/94) , ,

5 U U : SPESE PER ARREDO URBANO U U : MANUTENZIONE ORDINARIA STRADE COMUNALI (FIN. PROV. PARCHEGGI. ENTR. 1190) -4, , U U : MANUTENZIONE ORDINARIA IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE D'INTERESSE COMUNALE ( CONTRATTO LUXOR) , , , ,37 U U : CONSUMO ENERGIA ELETTRICA PUBBLICA ILLUMINAZIONE , , U U : SPESE MANTENIMENTO BAGNI PUBBLICI : SPESE PER GABINETTI PUBBLICI U U ,00 998, U U : ORGANIZZAZIONE CONVEGNI SU PROBLEMATICHE SOCIO- SANITARIE U U : ASSISTENZA POST-PENITENZIARIA (L.R. 6/97, ART. 45, CO. 4 - SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI) U U : CONTRIBUTI PER MANIFESTAZIONE, FIERA ETC... INERENTI ATTIVITA' PRODUTTIVE U U : PROMOZIONE ATTIVITA' PRODUTTIVE E CENTRO COMMERCIALE NATURALE

6 U U : SOVVENZIONE CENTRI COMMERCIALI NATURALI Totale risparmi di spesa appostati al fondo svalutazione crediti , /08/2011 U U : SPESE MANTENIMENTO E FUNZIONAMENTO ASILO NIDO COMUNALE ( L.R. 6/97 ART. 45 COMMA 4 ) Riduzione stanziamento per diversa modalità erogazione del servizio con corrispondente aumento dello stanziamento al capitolo Comunicazione del responsabile /08/2011 U U : FORNITURA DI PRESTAZIONE D'OPERA PER IL SERVIZIO DI ASILO NIDO VIA FLORESTA ( L.R. 6/97 ART. 45 COMMA 4 ) Riduzione stanziamento per diversa modalità erogazione del servizio con corrispondente aumento dello stanziamento al capitolo Comunicazione del responsabile /08/2022 U U : INIZIATIVE A SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO IN TEMA AMBIENTALE Integrazione stanziamento per smaltimento carcasse animali. Vedi impegno n coperto in dodicesimi. Somma dedotta dal fondo svalutazione credite /08/2022 Integrazione stanziamento per smaltimento carcasse animali. Vedi impegno n coperto in dodicesimi. Somma dedotta dal fondo svalutazione credite /08/2022 U U : SPESE ORGANIZZAZIONE PALIO DEI NORMANNI Storno somma di euro 1500 per organizzazione spettacolo eroi tra noi da utilizzare al capitolo /08/2022 U U : SPESE PER MANIFESTAZIONI LOCALI Somma di euro 1500 per organizzazione spettacolo eroi tra noi somma prelevata dal cap da utilizzare al capitolo /08/2011 U U : SPESE PER ORGANIZZAZIONE TORNEO DI VOLLEY (FIN. PROV. ENTR. CAP. 1009) Eliminazione stanziamento funzione 06 (non fondamentale) sport per mancanza entrate. Stanziamento destinato al fondo svalutazione crediti /08/2011 Eliminazione stanziamento funzione 06 (non fondamentale) sport per mancanza entrate. Stanziamento destinato al fondo svalutazione crediti. 5.00

7 15 23/08/2011 U U : MANIFESTAZIONI E SPETTACOLI EQUESTRI Eliminazione stanziamento funzione 06 (non fondamentale) sport per mancanza entrate. Stanziamento destinato al fondo svalutazione crediti /08/2011 Eliminazione stanziamento funzione 06 (non fondamentale) sport per mancanza entrate. Stanziamento destinato al fondo svalutazione crediti /08/2011 U U : ASSICURAZIONE RESPONSABILITA' CIVILE E VERSO TERZI Riduzione stanziamento per assicurazione per risparmi di spesa. Somma destinata al fondo svalutazione , , , , /08/2011 Riduzione stanziamento per assicurazione per risparmi di spesa. Somma destinata al fondo svalutazione , /08/2011 U U : SPESE PER DONAZIONE IMMOBILE AL COMUNE Riduzione stanziamento per nessuna previsione spese donazioni. Somma appostata al fondo svalutazione /08/2011 Riduzione stanziamento per nessuna previsione spese donazioni. Somma appostata al fondo svalutazione /08/2011 U U : SPESE GESTIONE INFORMATIZZATA BORSE DI STUDIO E BUONI LIBRO /08/ /08/2011 U U : ACQUISTO ABBONAMENTI PER TRASPORTO URBANO INVALIDI CIVILI /08/

8 20 23/08/2011 U U : SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI CIMITERIALI /08/ : AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 0: AVANZO DI AMMINISTRAZIONE E 0 E 1-0 E 0 E 1-0 U U : LAVORI REALIZZAZIONE PARCHEGGIO PIAZZA FALCONE E BORSELLINO MUTUO CASSA DD.PP. (CAP. ENTRATA 3430) AREA ARTIGIANALE BELLIA P.O. FESR Obiettivo operativo Realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria dell'area P.I.P. in c/da Bellia del comune di Piazza Notifica D.D.G DEL 15 giugno 2011 INVESTIMENTO EURO DI CUI: QUOTA Eliminazione progetti per utilizzo avanzo per la realizzazione dell'area artigianale CAP PARCHEGGIO VIA GEN. MUSCARA CAP RIFACIMENTO RETE FOGNARIA FINANZIATA CON AVANZO VINCOLATO COD CAP PARCHEGGIO VIA GEN. MUSCARA 9600 SPOSTAMENTO INVESTIMENTO AL 2012 DA FINANZIARE CON INCASSO CESSIONE LOTTI/ONERI URBANIZZAZIONE AREA ARTIGIANALE BELLIA , , : AVANZO DI AMMINISTRAZIONE E 0 E 1-0 U U : COSTRUZIONE,COMPLETAMENTO,AMMODERNAM.,MANUTENZ.STRAOR 0: AVANZO DI AMMINISTRAZIONE E 0 E 1-0 Eliminazione progetti per utilizzo avanzo per la realizzazione dell'area artigianale CAP PARCHEGGIO VIA GEN. MUSCARA CAP RIFACIMENTO RETE FOGNARIA FINANZIATA CON AVANZO VINCOLATO COD 21 Eliminazione progetti per utilizzo avanzo per la realizzazione dell'area artigianale CAP RIFACIMENTO RETE FOGNARIA FINANZIATA CON AVANZO VINCOLATO COD CAP 802 LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA (COMPLETAMENTO INVESTIMENTI GIA' EFFETTUATI) 5000 RINVIO INVESTIMENTO AL , ,75 U U : INTERVENTI SU IMMOBILI FINANZIATI CON AVANZO DI AMMINISTRAZIONE CAP 802 LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA (COMPLETAMENTO INVESTIMENTI GIA' EFFETTUATI) ELIMINAGIONE INTERVENTO PER RINVIO INVESTIMENTO AL E E : FIN.REG. OPERE DI URBANIZZAZIONE AREA P.I.P BELLIA ( CAPITOLO USCITA 11290) AREA ARTIGIANALE BELLIA P.O. FESR Obiettivo operativo Realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria dell'area P.I.P. in c/da Bellia del comune di Piazza Notifica D.D.G DEL 15 giugno 2011 INVESTIMENTO EURO DI CUI: QUOTA

9 U U : REALIZZAZIONE OPERE URBAN. AREA P.I.P BELLIA ( CAPITOLO ENTRATA 3021) U U : : INTERVENTI SU IMMOBILI COMUNALI FINANZIATI / COFINANZIATI DALLA QUOTA DEL 10% DEL FONDO U U : REALIZZAZIONE OPERE URBAN. AREA P.I.P BELLIA ( CAPITOLO ENTRATA 3021) AREA ARTIGIANALE BELLIA P.O. FESR Obiettivo operativo Realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria dell'area P.I.P. in c/da Bellia del comune di Piazza Notifica D.D.G DEL 15 giugno 2011 INVESTIMENTO EURO DI CUI: QUOTA AREA ARTIGIANALE BELLIA P.O. FESR Obiettivo operativo Realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria dell'area P.I.P. in c/da Bellia del comune di Piazza Notifica D.D.G DEL 15 giugno 2011 INVESTIMENTO EURO DI CUI: QUOTA AREA ARTIGIANALE BELLIA COFINANZIAMENTO COMUNALE FINANZIATO CON AVANZO DI AMMINISTRAZIONE , , , , , /08/2011 E E AREA ARTIGIANALE BELLIA ASSEGNAZIONE LOTTI : PROVENTI ALIENAZIONE IMMOBILI /08/2011 U U : LAVORI REALIZZAZIONE PARCHEGGIO PIAZZA FALCONE E BORSELLINO MUTUO CASSA DD.PP. (CAP. ENTRATA 3430) CAP PARCHEGGIO VIA GEN. MUSCARA 9600 SPOSTAMENTO INVESTIMENTO AL 2012 DA FINANZIARE CON INCASSO CESSIONE LOTTI/ONERI URBANIZZAZIONE AREA ARTIGIANALE BELLIA /08/2011 U U : COSTRUZIONE,COMPLETAMENTO,AMMODERNAM.,MANUTENZ.STRAOR CAP RIFACIMENTO RETE FOGNARIA FINANZIATA CON AVANZO VINCOLATO COD SPOSTAMENTO INVESTIMENTO AL /08/2011 U U : INTERVENTI SU IMMOBILI FINANZIATI CON AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 22 31/08/ CAP LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA (COMPLETAMENTO INVESTIMENTI GIA' EFFETTUATI) ELIMINAGIONE INTERVENTO PER RINVIO INVESTIMENTO AL 2012 E FINANZIAMENTO CON QUOTACESSIONEAREEBELLIA QUOTA DEL FONDO SVALUTAZIONE CREDITI IMPIEGATA PER RECUPERARE L'AVANZO 2010 UTILIZZATO PER L'ACQUISIZIONE DELL'AREA ARTIGIANALE BELLIA /09/2011 E E : TRASFERIMENTI REG/LI RICOVERO DISABILI MENTALI DIMINUZIONE TRASFERIMENTI REGIONALI CONTRIBUTO RETTE DI RICOVERO DISABILI MENTALI VEDI ACCERTAMENTI N. 233 E 259. QUOTA DEDOTTA DAL FONDO SVALUTAZIONE CREDITI , , /09/2011 E E : INTEGRAZIONE RETTE DI RICOVERO ANZIANI A CARICO DEL FONDO SANITARIO NAZIONALE (L.R. N. 33/96 ART. 59) AUMENTO QUOTA A CARICO ASL COMPARTECIPAZIONE RETTE DI RICOVERO DISABILI PSICHICI , ,

10 23 01/09/2011 Quota compartecipazione rette di ricovero disabili mentali in aumento dovuta dall'asl somma destinata ad incrementare il fondo svalutazione crediti , /09/2011 DIMINUZIONE TRASFERIMENTI REGIONALI CONTRIBUTO RETTE DI RICOVERO DISABILI MENTALI VEDI ACCERTAMENTI N. 233 E 259. QUOTA DEDOTTA DAL FONDO SVALUTAZIONE CREDITI , /09/2011 E E Determinazione sindacale del , n.16, accordo di programma con provincia regionale trasporto disabili scuole secondarie contributo della provincia soggetto a rendiconto /09/2011 U U : SPESE TRASPORTO DISABILI SCUOLA SECONDARIA RIMBORSATE DALLA PR. DI EN (E ; SS) Determinazione sindacale del , n.16, accordo di programma con provincia regionale trasporto disabili scuole secondarie contributo della provincia soggetto a rendiconto /09/2011 E E LEGGE 20 luglio 2011, n. 16. Norme in materia di riserve in favore degli enti locali. Art. 1, comma 3, lett. r) contributi in favore dei comuni di Aidone e Piazza Armerina per interventi strutturali connessi al rientro dell opera Dea di Morgantina nella misura di migliaia di euro; 25 05/09/2011 U U LEGGE 20 luglio 2011, n. 16. Norme in materia di riserve in favore degli enti locali. Art. 1, comma 3, lett. r) contributi in favore dei comuni di Aidone e Piazza Armerina per interventi strutturali connessi al rientro dell opera Dea di Morgantina nella misura di migliaia di euro; Titolo I , ,75 Titolo II ,27 ENTRATE Titolo III , ,14 USCITE , , , , , , , , , , , , , , , , , ,44

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

3. Determinazione dei servizi a domanda individuale e relativi costi di gestione

3. Determinazione dei servizi a domanda individuale e relativi costi di gestione 1. Approvazione addendum al contratto di concessione della progettazione, realizzazione e gestione di impianti fotovoltaici asserviti ad immobili di proprietà del Comune di Casapinta 2. Verifica quantità

Dettagli

Città di Biella Rendiconto 2013

Città di Biella Rendiconto 2013 erogati a domanda individuale I servizi a domanda individuale raggruppano quelle attività gestite dal comune che non sono intraprese per obbligo istituzionale, che vengono utilizzate a richiesta dell'utente

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 252 approvata il 15 aprile 2015 DETERMINAZIONE: ACQUISTO DI N. 42

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA Pag.1 ENTRATE CORRENTI DI NATURA TRIBUTARIA CONTRIBUTIVA PEREQU 1010100 Tipologia 101: Imposte, tasse e proventi assimilati 1010106 Imposta municipale propria 2.019.505,00 2.019.505,00 2.019.505,00 1010108

Dettagli

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo.

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo. CAPO II INVESTIMENTI Acquisto, costruzione, ristrutturazione, ammodernamento ed ampliamento di immobili aziendali Art. 9 comma 1 200.000,00) 200.000,00) Fino al 50% 200.000,00) se LEASING: fino al 40%

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

ANALISI DEL DISEQUILIBRIO FINANZIARIO E PIANO DI RIENTRO DI ROMA CAPITALE

ANALISI DEL DISEQUILIBRIO FINANZIARIO E PIANO DI RIENTRO DI ROMA CAPITALE ANALISI DEL DISEQUILIBRIO FINANZIARIO E PIANO DI RIENTRO DI ROMA CAPITALE 3 luglio 2014 Sommario Premessa... 5 Sintesi dei risultati e conclusioni... 6 I risultati principali... 7 Conclusioni... 10 Il

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Sottoscritto definitivamente in data 5 settembre 2012 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti BANDI 2015 2 Guida alla presentazione La Fondazione Cariplo è una persona giuridica privata, dotata di piena autonomia gestionale, che, nel quadro delle disposizioni della Legge 23 dicembre 1998, n. 461,

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti

IL NUOVO ISEE. Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti IL NUOVO ISEE Innovazioni principali: un quadro di sintesi Impatti per enti erogatori e utenti Consorzio MIPA 2 Indice IL NUOVO ISEE: UN QUADRO D'INSIEME Riferimenti del nuovo Isee e ambiti di applicazione

Dettagli

IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011. Elementi innovativi e principali impatti

IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011. Elementi innovativi e principali impatti IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011 Elementi innovativi e principali impatti Agenda 1. Il modello contabile previsto dal D.lgs 118/2011 Contesto normativo

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta Le ONLUS Secondo le previsioni dell'art. 10 del decreto 460/97 possono assumere la qualifica di Onlus le associazioni riconosciute e non, i comitati, le fondazioni, le società cooperative e tutti gli altri

Dettagli

B I L A NC I O DI PR E V I SI ONE 2008

B I L A NC I O DI PR E V I SI ONE 2008 T itolo 1 Spese correnti 01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo 01. 04 Gestione delle entrate tributarie e servizi fiscali 01. 01. 04. 01 Personale 01. 01. 04. 03 Prestazioni

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov. Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.it Proposta n. 3560 del 03/08/2015 RIFERIMENTI CONTABILI Anno bilancio

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017

BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 Allegato B Assessorato Bilancio e Finanze Direzione Risorse finanziarie Settore Bilancio BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI - Ripartizione in Unità Previsionali di Base STATO DI PREVISIONE DELL

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIE RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate acquisite mediante contrazione di

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Legge Regionale 23 Novembre 2006, n. 20. Istituzione del fondo regionale per la non autosufficienza. (BUR N. 34 del 9 dicembre 2006)

Legge Regionale 23 Novembre 2006, n. 20. Istituzione del fondo regionale per la non autosufficienza. (BUR N. 34 del 9 dicembre 2006) Legge Regionale 23 Novembre 2006, n. 20. Istituzione del fondo regionale per la non autosufficienza. (BUR N. 34 del 9 dicembre 2006) Art.1 (Oggetto e finalità) 1. La Regione con la presente legge, in armonia

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013/2015 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALCAMO

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013/2015 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALCAMO SCHEDA : PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 0/05 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALCAMO QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI ARCO TEMPORALE DI VALIDITÀ DEL PROGRAMMA TIPOLOGIE RISORSE Disponibilità finanziaria

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 2 - Direzione Generale Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA Una circolare dell Agenzia delle entrate chiarisce il trattamento fiscale delle spese di rappresentanza Con la circolare in oggetto, l Agenzia delle

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI ALTRI ALLEGATI Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja - Tito (PZ) Pagina 2 di 15 CAPACITA' DI INDEBITAMENTO Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

CITTA DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine SETTORE TECNICO E GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Lavori Pubblici e Manutenzioni

CITTA DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine SETTORE TECNICO E GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Lavori Pubblici e Manutenzioni LAVORO N. 01 CODICE C.U.P. F46D14000080002 OGGETTO INTERVENTO LAVORI DI COMPLETAMENTO EX SCUOLA ELEMENTARE DI VIA ROMA AD USO EDIFICIO PER SERVIZI SOCIO-SANITARI TIPOLOGIA INTERVENTO 07 Manutenzione Straordinaria

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012

RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012 Comune di Villafranca Padovana Provincia di Padova RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012 a cura della Giunta Comunale art. 151, comma 6 e art. 231 D.Lgs.267/2000 Pag. 1 1. IL CONTESTO PREMESSA Il

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno Ministero dell Economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO di concerto con il Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI VISTO il decreto

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO

PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO 10 ANNI DI PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO IN ITALIA INDICE DEI CONTENUTI 1 INDICE Introduzione Definizioni e procedure di PPP PARTE PRIMA 1. IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE 2. IL MERCATO DEL PARTENARIATO

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 849 10/06/2015 Oggetto : "Acquedotte" - Festival Musicale

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 ASSEGNATARIO 15 50 10 00 U.O. GABINETTO DEL SINDACO Dott. Giuseppe De Leo 1010102 1011.203.01 SPESE PER IL FUNZIONAMENTO

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

ATTO DI INDIRIZZO LINEE GUIDA E SCHEMI PER LA REDAZIONE DEI BILANCI DI ESERCIZIO AGENZIA PER LE ONLUS DEGLI ENTI NON PROFIT

ATTO DI INDIRIZZO LINEE GUIDA E SCHEMI PER LA REDAZIONE DEI BILANCI DI ESERCIZIO AGENZIA PER LE ONLUS DEGLI ENTI NON PROFIT AGENZIA PER LE ONLUS ATTO DI INDIRIZZO ai sensi dell art. 3, comma 1, lett. a) del D.P.C.M. 21 marzo 2001 n. 329 LINEE GUIDA E SCHEMI PER LA REDAZIONE DEI BILANCI DI ESERCIZIO DEGLI ENTI NON PROFIT Approvato

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

DELLA REGIONE SICILIANA

DELLA REGIONE SICILIANA Supplemento ordinario n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 20 del 15 maggio 2015 (n. 16) GAZZETTA LEGGE 7 maggio 2015, n. 9. REPUBBLICA ITALIANA DELLA REGIONE SICILIANA LEGGI

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI

ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI ARMONIZZAZION DI SISTMI CONTABILI D. Lgs. 118/2011 Maggio 2014 Le origini: il federalismo fiscale Legge 5/5/2009 n. 42 Delega al Governo in materia di FDRALISMO FISCAL in attuazione dell art. 119 della

Dettagli