Impatto della delibera AEEG 111/06 sulle Regole di dispacciamento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Impatto della delibera AEEG 111/06 sulle Regole di dispacciamento"

Transcript

1 Impatto della delibera AEEG 111/06 sulle Regole di dispacciamento Luigi de Francisci Direzione Affari Regolatori Roma 26 luglio 2006

2 Nuove regole per il dispacciamento: principali adempimenti per Terna Aggiornamento del Codice di Rete, predisponendo: Modifica Regole per il dispacciamento; Sistema di garanzie; Modifica Contratto per il servizio di dispacciamento. 2

3 Nuove regole per il dispacciamento: principali modifiche La nuova versione delle Regole per il dispacciamento terrà conto delle previsioni della delibera al fine di consentire l avvio dell operatività del sistema di registrazione previsto e del connesso sistema di garanzie. Le principali novità riguardano: il Conto di sbilanciamento effettivo per la contabilizzazione delle posizioni degli operatori nei confronti di Terna, relative ai corrispettivi di dispacciamento; la definizione di un sistema di garanzie che, attraverso il monitoraggio dell esposizione degli operatori verso Terna e verso il Gestore del mercato elettrico, assicuri il buon esito delle transazioni concluse dagli operatori con Terna nell ambito del servizio di dispacciamento. 3

4 Nuove regole per il dispacciamento: il conto sbilanciamento effettivo I conti di sbilanciamento effettivo sono direttamente gestiti da Terna e i relativi saldi economici misurano l esposizione di ciascun operatore nei confronti di Terna relativa ai corrispettivi di sbilanciamento. In tali conti vengono registrati: i programmi post MA di immissione e prelievo; le offerte accettate nel MSD, ivi inclusi gli ordini di dispacciamento in tempo reale; l energia elettrica immessa o prelevata. 4

5 Nuove regole per il dispacciamento: il conto sbilanciamento effettivo Un esempio di gestione di un conto di sbilanciamento effettivo: Offerte accettate MSD Corrispettivo di sbilanciamento Dovuto a TERNA Programmi post MA Immissioni effettive Nell esempio lo sbilanciamento è dovuto ad una mancata immissione 5

6 Nuove regole per il dispacciamento: il sistema di garanzie Terna organizza e gestisce un sistema di garanzie (art. 49 Delibera n. 111/06) determinando: l esposizione massima consentita per ciascun utente del dispacciamento in termini di saldo dei Conti di Sbilanciamento Effettivo. Terna può accettare differenti forme di garanzia, anche parziale, in considerazione delle caratteristiche di onorabilità e solvibilità dell utente; per ciascun periodo rilevante, il prezzo di valorizzazione dei programmi del conto sbilanciamento effettivo e degli acquisti e delle vendite a termine registrate; la stima oraria di energia immessa e prelevata delle unità di produzione e consumo. 6

7 Nuove regole per il dispacciamento: il sistema di garanzie Terna gestisce le richieste d integrazione relative a situazioni di incongruità delle garanzie prestate; A fronte di costi connessi a crediti non recuperabili dovuti all eventuale insolvenza di un utente di dispacciamento non coperta dal sistema di garanzie, l Autorità ne definisce le modalità di recupero attraverso un apposito corrispettivo (art Delibera n. 111/06). 7

8 Nuove regole per il dispacciamento: il contratto per il servizio di dispacciamento Principali modifiche: Nuovo sistema di registrazione Riferimenti al Conto di sbilanciamento effettivo Introduzione sistema di garanzie 8

9 Nuove regole per il dispacciamento: tempistiche A breve Terna pubblicherà sul sito web le tempistiche degli adempimenti. In particolare: al massimo entro fine settembre 2006 sarà pubblicata sul sito internet di Terna una nuova versione delle Regole per il dispacciamento, comprensiva del nuovo sistema di garanzie, per la consultazione dei soggetti interessati, che durerà circa un mese; in concomitanza con la consultazione, sarà tenuto anche un incontro con i soggetti interessati, al fine di illustrare le principali novità. 9

EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA NELL AMBITO DI RETI NON INTERCONNESSE CON IL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE

EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA NELL AMBITO DI RETI NON INTERCONNESSE CON IL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA NELL AMBITO DI RETI NON INTERCONNESSE CON IL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE Articolo 1 Definizioni 1.1 Ai fini dell interpretazione

Dettagli

Delibera n. 28/06 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. Documenti collegati

Delibera n. 28/06 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. Documenti collegati Documenti collegati Comunicato stampa Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 13 febbraio 2006 Delibera n. 28/06 CONDIZIONI TECNICO-ECONOMICHE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO DELL ENERGIA

Dettagli

LA PIATTAFORMA DEI CONTI ENERGIA A TERMINE: Sistema di garanzia e Regolazione dei pagamenti

LA PIATTAFORMA DEI CONTI ENERGIA A TERMINE: Sistema di garanzia e Regolazione dei pagamenti LA PIATTAFORMA DEI CONTI ENERGIA A TERMINE: Sistema di garanzia e Regolazione dei pagamenti Roma, 26 luglio 2006 Direzione Mercati 2 Indice Sistema di Garanzie Controlli di congruità finanziaria verso

Dettagli

Alcune indicazioni per agevolare l accesso e la partecipazione al mercato elettrico del GME (Aggiornato al 01 gennaio 2010)

Alcune indicazioni per agevolare l accesso e la partecipazione al mercato elettrico del GME (Aggiornato al 01 gennaio 2010) Alcune indicazioni per agevolare l accesso e la partecipazione al mercato elettrico del GME (Aggiornato al 01 gennaio 2010) 1. Cos è il mercato elettrico Il mercato elettrico nasce per effetto del decreto

Dettagli

Dalla Piattaforma dei Bilaterali alla Piattaforma dei Conti Energia: cosa cambia per gli operatori. Roma 20-22 marzo 2007

Dalla Piattaforma dei Bilaterali alla Piattaforma dei Conti Energia: cosa cambia per gli operatori. Roma 20-22 marzo 2007 Dalla Piattaforma dei Bilaterali alla Piattaforma dei Conti Energia: cosa cambia per gli operatori Roma 20-22 marzo 2007 2 Agenda L operatività sulla Piattaforma dei bilaterali L operatività sulla Piattaforma

Dettagli

PROCEDURA DI COORDINAMENTO TRA GESTORI DI RETE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 34 E 35 DELL ALLEGATO A ALLA DELIBERA ARG/ELT 99/08 (TICA)

PROCEDURA DI COORDINAMENTO TRA GESTORI DI RETE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 34 E 35 DELL ALLEGATO A ALLA DELIBERA ARG/ELT 99/08 (TICA) PROCEDURA DI COORDINAMENTO TRA GESTORI DI RETE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 34 E 35 DELL ALLEGATO A ALLA DELIBERA ARG/ELT 99/08 (TICA) Il presente documento descrive le modalità di coordinamento tra gestori

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA DI GROSSISTI DI ENERGIA E TRADER

ASSOCIAZIONE ITALIANA DI GROSSISTI DI ENERGIA E TRADER Milano, 19 Maggio 2014 Spett.le Autorità per l energia elettrica e il gas ed il sistema idrico Direzione Mercati Unità Processi e Flussi Informativi tra gli Operatori Piazza Cavour 5 20121 Milano Osservazioni

Dettagli

Allegato A DISPOSIZIONI PER IN MATERIA DI GESTIONE DELLE CONGESTIONI IN IMPORTAZIONE ED ESPORTAZIONE SULLA RETE DI INTERCONNESSIONE CON L ESTERO

Allegato A DISPOSIZIONI PER IN MATERIA DI GESTIONE DELLE CONGESTIONI IN IMPORTAZIONE ED ESPORTAZIONE SULLA RETE DI INTERCONNESSIONE CON L ESTERO DISPOSIZIONI PER IN MATERIA DI GESTIONE DELLE CONGESTIONI IN IMPORTAZIONE ED ESPORTAZIONE SULLA RETE DI INTERCONNESSIONE CON L ESTERO 1 INDICE INDICE 2 PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI 3 ARTICOLO 1 DEFINIZIONI

Dettagli

Proposte per la regolazione dei contratti bilaterali di cui all articolo 6 del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79

Proposte per la regolazione dei contratti bilaterali di cui all articolo 6 del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 Proposte per la regolazione dei contratti bilaterali di cui all articolo 6 del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 Documento per la consultazione per la formazione di provvedimenti nell ambito del

Dettagli

GAUDI. Gestione Anagrafica Unica degli Impianti e. Giugno 2012

GAUDI. Gestione Anagrafica Unica degli Impianti e. Giugno 2012 GAUDI Gestione Anagrafica Unica degli Impianti e Processo di Qualificazione al mercato Giugno 2012 1 Perché GAUDI GAUDI è il sistema di Gestione Anagrafica Unica Degli Impianti di Produzione Consente di

Dettagli

il mini eolico quanto costa e quanto rende

il mini eolico quanto costa e quanto rende il mini eolico quanto costa e quanto rende quanto costa e quanto rende Il costo di un sistema mini eolico installato chiavi in mano (IVA esclusa) per taglie comprese fra 5 kw e 20 kw è compreso fra 3.000

Dettagli

Versione integrata e modificata dalla deliberazione 493/2012/R/efr

Versione integrata e modificata dalla deliberazione 493/2012/R/efr Versione integrata e modificata dalla deliberazione 493/2012/R/efr Definizione delle modalità per il ritiro, da parte del Gestore dei Servizi Energetici S.p.A. - GSE, dell energia elettrica immessa in

Dettagli

REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI COMPRAVENDITA DI ENERGIA ELETTRICA ED ESECUZIONE DI TALI CONTRATTI NELL AMBITO DEL SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO

REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI COMPRAVENDITA DI ENERGIA ELETTRICA ED ESECUZIONE DI TALI CONTRATTI NELL AMBITO DEL SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI COMPRAVENDITA DI ENERGIA ELETTRICA ED ESECUZIONE DI TALI CONTRATTI NELL AMBITO DEL SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO Autorità per l energia elettrica e il gas DIREZIONE ENERGIA

Dettagli

Scatti al 30 giugno 2014

Scatti al 30 giugno 2014 Scatti al 30 giugno 2014 1 Il mercato dell energia elettrica in Italia 2013 Bilancio anno 2013-4,4% Previsione anno 2014 Domanda Energia Elettrica 298 TWh (totale) 233 TWh al mercato non domestico www.consulenzaenergetica.it

Dettagli

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L impianto fotovoltaico è un impianto che consente di generare energia elettrica direttamente dalla radiazione del sole. L impianto fotovoltaico

Dettagli

CONTRATTO BILATERALE DI VENDITA ENERGIA ELETTRICA

CONTRATTO BILATERALE DI VENDITA ENERGIA ELETTRICA CONTRATTO BILATERALE DI VENDITA ENERGIA ELETTRICA Indirizzo:.. Città:.. Provincia:.. Telefono:.. Fax:.. Indirizzo:.. Città:.. Provincia:.. Telefono:.. Fax:.. Tra.. e.. (di seguito denominati anche: singolarmente

Dettagli

DISPOSIZIONI PER L ANNO 2010 IN MATERIA DI GESTIONE DELLE CONGESTIONI IN IMPORTAZIONE ED ESPORTAZIONE SULLA RETE DI INTERCONNESSIONE CON L ESTERO

DISPOSIZIONI PER L ANNO 2010 IN MATERIA DI GESTIONE DELLE CONGESTIONI IN IMPORTAZIONE ED ESPORTAZIONE SULLA RETE DI INTERCONNESSIONE CON L ESTERO DISPOSIZIONI PER L ANNO 2010 IN MATERIA DI GESTIONE DELLE CONGESTIONI IN IMPORTAZIONE ED ESPORTAZIONE SULLA RETE DI INTERCONNESSIONE CON L ESTERO 1 INDICE INDICE 2 PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI 3 ARTICOLO

Dettagli

Gestire il boom fotovoltaico. Le novità sullo scambio sul posto

Gestire il boom fotovoltaico. Le novità sullo scambio sul posto Gestire il boom fotovoltaico A cura di QualEnergia e ANEA Le novità sullo scambio sul posto Ing. Gervasio Ciaccia Direzione Mercati Unità fonti rinnovabili, produzione di energia e impatto ambientale Autorità

Dettagli

Valido dall 1 gennaio 2015

Valido dall 1 gennaio 2015 Allegato A TESTO INTEGRATO DELLE DISPOSIZIONI DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS IN ORDINE ALLA REGOLAZIONE DELLE PARTITE FISICHE ED ECONOMICHE DEL SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO (SETTLEMENT) Valido

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI... 4 ARTICOLO 1 OGGETTO E ALLEGATI... 4 ARTICOLO 2 DEFINIZIONI... 4 ARTICOLO 3 PRINCIPI GENERALI E MODIFICHE DEL

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI... 4 ARTICOLO 1 OGGETTO E ALLEGATI... 4 ARTICOLO 2 DEFINIZIONI... 4 ARTICOLO 3 PRINCIPI GENERALI E MODIFICHE DEL REGOLAMENTO DELLA PIATTAFORMA DEI CONTI ENERGIA A TERMINE DI CUI ALL ARTICOLO 17 DELL ALLEGATO A ALLA DELIBERA 111/06 DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI

Dettagli

FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 5 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO

FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 5 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 5 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO PREMESSA Il presente Capitolato Tecnico descrive le condizioni minime che il Fornitore deve rispettare nel corso dello svolgimento delle attività

Dettagli

La cogenerazione. Il ruolo dell Autorità per l energia elettrica e il gas a seguito del d. lgs. n. 20/07

La cogenerazione. Il ruolo dell Autorità per l energia elettrica e il gas a seguito del d. lgs. n. 20/07 La cogenerazione. Il ruolo dell Autorità per l energia elettrica e il gas a seguito del d. lgs. n. 20/07 Andrea Galliani Convegno nazionale Microcogenerazione e trigenerazione Verona, 20 aprile 2007 Alcuni

Dettagli

Gli interventi dell'autorità per l'energia elettrica e il gas in materia di piccola cogenerazione

Gli interventi dell'autorità per l'energia elettrica e il gas in materia di piccola cogenerazione Gli interventi dell'autorità per l'energia elettrica e il gas in materia di piccola cogenerazione Convegno FIRE La professione dell energy manager: esempi e opportunità Milano, 4 dicembre 2007 Andrea Galliani

Dettagli

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009 AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009 Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. (di seguito: GSE)

Dettagli

Università degli Studi di Perugia. Ing. Andrea Nicolini. Centralizzazione dell energia elettrica Reti elettriche Mercato elettrico

Università degli Studi di Perugia. Ing. Andrea Nicolini. Centralizzazione dell energia elettrica Reti elettriche Mercato elettrico Università degli Studi di Perugia Ing. Andrea Nicolini Centralizzazione dell energia elettrica Reti elettriche Mercato elettrico Centralizzazione dell energia elettrica,reti elettriche e tariffe elettriche

Dettagli

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO TECNICO

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO TECNICO Premessa GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO TECNICO Intercent-ER ha intenzione di stipulare una convenzione per la fornitura di energia elettrica, alla quale potranno aderire le Amministrazioni,

Dettagli

BENI COMUNI SRL - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2014 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO

BENI COMUNI SRL - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2014 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO BENI COMUNI SRL - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2014 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO PREMESSA... 3 ARTICOLO 1 - DEFINIZIONI... 3 ARTICOLO 2 - OGGETTO... 4 ARTICOLO 3 - DURATA... 4 ARTICOLO 4 - FATTURAZIONE...

Dettagli

Vademecum della PIATTAFORMA DEI CONTI ENERGIA A TERMINE (PCE)

Vademecum della PIATTAFORMA DEI CONTI ENERGIA A TERMINE (PCE) Vademecum della PIATTAFORMA DEI CONTI ENERGIA A TERMINE (PCE) Gestore dei Mercati Energetici S.p.A. Vademecum della Piattaforma dei Conti Energia a Termine Indice INTRODUZIONE... 3 1. IL RUOLO DEL GME...

Dettagli

Scambio sul posto. www.gse.it. www.gsel.it

Scambio sul posto. www.gse.it. www.gsel.it Scambio sul posto www.gse.it www.gsel.it 2 Lo scambio sul posto: ammissione al contributo La Deliberazione ARG/elt n. 74/08 (TISP) prevede che lo scambio sul posto sia erogato dal GSE su istanza degli

Dettagli

Il mercato dell energia elettrica in Italia

Il mercato dell energia elettrica in Italia Il mercato dell energia elettrica in Italia Ing. Giacomo Trupia 2 parte Indice 2 parte LA GENERAZIONE: CARATTERISTICHE E DATI IL TRASPORTO: LA TRASMISSIONE E LA DISTRIBUZIONE IL MERCATO ALL INGROSSO LA

Dettagli

Sistemi Efficienti di Utenza Stato dell arte e prospettive. Federico Luiso

Sistemi Efficienti di Utenza Stato dell arte e prospettive. Federico Luiso Sistemi Efficienti di Utenza Stato dell arte e prospettive Federico Luiso Verona 24 giugno 2014 Principi generali I sistemi semplici di produzione e consumo (SSPC) sono sistemi elettrici, connessi direttamente

Dettagli

Modalità e condizioni economiche per il ritiro dell energia elettrica.

Modalità e condizioni economiche per il ritiro dell energia elettrica. Modalità e condizioni economiche per il ritiro dell energia elettrica. Delibera n. 34/05 Quesiti frequenti: Quale energia elettrica può essere ritirata dal gestore di rete cui l impianto è collegato? Quali

Dettagli

IL MERCATO TI DA UNA MANO

IL MERCATO TI DA UNA MANO IL MERCATO TI DA UNA MANO ovvero tutto quello che avresti sempre voluto sapere sul mercato elettrico e non hai mai osato chiedere IL MERCATO TI DA UNA MANO ovvero tutto quello che avresti sempre voluto

Dettagli

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA RELATORE Dott. Sergio Pontiggia Servizi Industriali srl Cogenerazione e pompe di calore: soluzioni di efficienza energetica nelle imprese 24 giugno 2009 Fonte: GSE

Dettagli

¾ Processo di presentazione dell istanza e stipula della convenzione

¾ Processo di presentazione dell istanza e stipula della convenzione M e c c a n i s m i d i i n c e n t i v a zi o n e p e r l u s o d e l l e f o n t i e n e r g e t i c h e r i n n o v a b i l i e i s i s t e m i d i c o g e n e r a zi o n e /( 1829( 5(*2/( 3(5,/ 6(59,=,2

Dettagli

Il mercato dei Titoli di Efficienza Energetica organizzato dal GME

Il mercato dei Titoli di Efficienza Energetica organizzato dal GME Il mercato dei Titoli di Efficienza Energetica organizzato dal GME Incontro tecnico con gli operatori Roma, 13 febbraio 2006 Milano, 16 febbraio 2006 2 INDICE Le Regole del Mercato dei TEE Iscrizione al

Dettagli

Mese di gennaio 2011. ASSENZE Area Unità Operativa Numero Dipendenti Giorni lavorativi Tassi di assenza Tassi di presenza ferie malattia altro TOTALE

Mese di gennaio 2011. ASSENZE Area Unità Operativa Numero Dipendenti Giorni lavorativi Tassi di assenza Tassi di presenza ferie malattia altro TOTALE Mese di gennaio 2011 1 - - 1 11 9,09% 90,91% 1 5 - - 5 21 23,81% 76,19% 1 7 - - 7 21 33,33% 66,67% - - - - 0 - - - Totali 13 0 0 13 53 24,53% 75,47% Mese di febbraio 2011 3 - - 3 12 25,00% 75,00% 1 1 -

Dettagli

MODALITA PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CON LA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA E MEDIA TENSIONE

MODALITA PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CON LA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA E MEDIA TENSIONE Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Aggiornamenti legislativi, Problematiche tecniche, Problematiche di installazione, Rapporti con gli enti MODALITA PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Dettagli

Aggiornamento elettrico per il mercato vincolato:

Aggiornamento elettrico per il mercato vincolato: Aggiornamento elettrico per il mercato vincolato: portafoglio approvvigionamenti AU all ingrosso, meccanismi d aggiornamento degli oneri di approvvigionamento e di dispacciamento, impatto degli andamenti

Dettagli

Gestione Impianti in Gaudì

Gestione Impianti in Gaudì Gestione Impianti in Gaudì Rifacimenti, potenziamenti e multi sezione La presente nota si propone di fornire ai Produttori le indicazioni per la corretta gestione delle modifiche agli impianti già censiti

Dettagli

Convegno sul fotovoltaico Ordine degli ingegneri di Roma 27 Febbraio 2008

Convegno sul fotovoltaico Ordine degli ingegneri di Roma 27 Febbraio 2008 Convegno sul fotovoltaico Ordine degli ingegneri di Roma 27 Febbraio 2008 Le fonti rinnovabili e il fotovoltaico Ing. Luca Perfetti Le fonti rinnovabili Quadro Fonti Rinnovabili In Europa il piano 20-20-20

Dettagli

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 1. PREMESSA CAPITOLATO TECNICO Il presente Capitolato Tecnico descrive le condizioni minime che il Fornitore deve rispettare nel corso dello svolgimento delle

Dettagli

REGOLAMENTO CONSORTILE PER L ACQUISTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL MERCATO LIBERO (RECAEE)

REGOLAMENTO CONSORTILE PER L ACQUISTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL MERCATO LIBERO (RECAEE) REGOLAMENTO CONSORTILE PER L ACQUISTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL MERCATO LIBERO (RECAEE) (a seguito delle modifiche proposte dal Consiglio Direttivo con Delibera N. 9 del 28/11/2008 ed approvate Art. 1

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

SEU e FV: opportunità per gli operatori e i consumatori. Averaldo Farri Vice Presidente ANIE Gifi Napoli, 27 marzo 2014

SEU e FV: opportunità per gli operatori e i consumatori. Averaldo Farri Vice Presidente ANIE Gifi Napoli, 27 marzo 2014 SEU e FV: opportunità per gli operatori e i consumatori Averaldo Farri Vice Presidente ANIE Gifi Napoli, 27 marzo 2014 Indice Deliberazione AEEG 12 Dicembre 2013578/2013/R/EEL Alcune definizioni Vantaggi

Dettagli

Con la presente Convenzione

Con la presente Convenzione CONVENZIONE PER IL RITIRO DELL ENERGIA ELETTRICA DI CUI ALL ARTICOLO 13, COMMI 3 E 4, DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 387/03 E ALL ARTICOLO 1, COMMA 41 DELLA LEGGE N. 239/04 NUMERO ISTANZA. Con la presente

Dettagli

Il calcolo della capienza della garanzia finanziaria

Il calcolo della capienza della garanzia finanziaria Il calcolo della capienza della garanzia finanziaria Roma, 6 aprile 2006 2 Introduzione: la garanzia finanziaria (Articolo 70 del Testo integrato) - 2 - 3 La garanzia finanziaria (Articolo 70 del Testo

Dettagli

MODALITA E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI CONNESSIONE (MCC)

MODALITA E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI CONNESSIONE (MCC) 1/43 Titolo del documento: MODALITA E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI CONNESSIONE (MCC) 0 Preliminare SETTEMBRE 2010 N REVISIONE DESCRIZIONE MODIFICA APPROVATO DATA 2/43 INDICE

Dettagli

Allegato A alla deliberazione 570/2012/R/eel Versione integrata e modificata dalle deliberazioni 578/2013/R/EEL, 614/2013/R/EEL e 612/2014/R/EEL

Allegato A alla deliberazione 570/2012/R/eel Versione integrata e modificata dalle deliberazioni 578/2013/R/EEL, 614/2013/R/EEL e 612/2014/R/EEL Allegato A alla deliberazione 570/2012/R/eel Versione integrata e modificata dalle deliberazioni 578/2013/R/EEL, 614/2013/R/EEL e 612/2014/R/EEL TESTO INTEGRATO DELLE MODALITÀ E DELLE CONDIZIONI TECNICO-ECONOMICHE

Dettagli

La regolazionedellaborsadel gas. Eugenio Bruti Liberati

La regolazionedellaborsadel gas. Eugenio Bruti Liberati La regolazionedellaborsadel gas Eugenio Bruti Liberati Oggettodell analisi Analizzare la Borsa del gas dal punto di vista del diritto amministrativo significa esaminare (non tanto la Borsa in sé quanto

Dettagli

CONDIZIONI PER LA CESSIONE E LO SCAMBIO DI GAS NATURALE AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE

CONDIZIONI PER LA CESSIONE E LO SCAMBIO DI GAS NATURALE AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE CONDIZIONI PER LA CESSIONE E LO SCAMBIO DI GAS NATURALE AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE INDICE ARTICOLO 1. Definizioni... 3 ARTICOLO 2. Oggetto... 5 ARTICOLO 3. Validità e durata... 6 ARTICOLO 4. Soggetti

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO FORNITURA ENERGIA ELETTRICA

SCHEMA DI CONTRATTO FORNITURA ENERGIA ELETTRICA SCHEMA DI CONTRATTO L anno.., il giorno. del mese di., TRA SO.G.AER. S.p.A. Società Gestione Aeroporto Cagliari-Elmas con sede legale in Elmas, via dei Trasvolatori s.n.c., partita IVA 01960070926, in

Dettagli

Andamento del mercato dal 1 gennaio 2005 ad oggi: - risultati - problematiche emerse - modifiche urgenti

Andamento del mercato dal 1 gennaio 2005 ad oggi: - risultati - problematiche emerse - modifiche urgenti Andamento del mercato dal 1 gennaio 2005 ad oggi: - risultati - problematiche emerse - modifiche urgenti Roma, 24 febbraio 2005 2 Il mercato dal 1 gennaio ad oggi: risultati - 2 - 3 MGP dal 1 gennaio ad

Dettagli

Parzialmente integrati Integrati A 1 kw < P < 3 kw 0,40 0,44 0,49 B 3 kw < P < 20 kw 0,38 0,42 0,46 C P > 20 kw 0,36 0,40 0,44

Parzialmente integrati Integrati A 1 kw < P < 3 kw 0,40 0,44 0,49 B 3 kw < P < 20 kw 0,38 0,42 0,46 C P > 20 kw 0,36 0,40 0,44 Incentivi: il Conto Energia Il Conto energia arriva in Italia attraverso la Direttiva comunitaria per le fonti rinnovabili (Direttiva 2001/77/CE), che viene recepita con l'approvazione da parte del Parlamento

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 20 NOVEMBRE 2014 574/2014/R/EEL DISPOSIZIONI RELATIVE ALL INTEGRAZIONE DEI SISTEMI DI ACCUMULO DI ENERGIA ELETTRICA NEL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS

Dettagli

Relazione formato word. Unità per la Verifica della Regolazione Primaria. ANIE - Forum Telecontrollo 2015

Relazione formato word. Unità per la Verifica della Regolazione Primaria. ANIE - Forum Telecontrollo 2015 Relazione formato word Unità per la Verifica della Regolazione Primaria ANIE - Forum Telecontrollo 2015 UVRP La regolazione primaria della frequenza è l insieme di operazioni finalizzato a mantenere, in

Dettagli

CONOSCERE I MECCANISMI DELLA BORSA ELETTRICA

CONOSCERE I MECCANISMI DELLA BORSA ELETTRICA CONOSCERE I MECCANISMI DELLA BORSA ELETTRICA Il servizio di dispacciamento è regolato dall Autorità per l energia elettrica e il gas Il mercato elettrico gestisce sia l energia elettrica sia il servizio

Dettagli

MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE

MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE MCC MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE RETI CON OBBLIGO DI CONNESSIONE DI TERZI DELL AZIENDA PUBBLISERVIZI BRUNICO SOMMARIO 1 OGGETTO pag. 3 2 AMBITO

Dettagli

Allegato A TESTO INTEGRATO

Allegato A TESTO INTEGRATO TESTO INTEGRATO DELLE DISPOSIZIONI DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS IN MERITO AGLI OBBLIGHI DI SEPARAZIONE AMMINISTRATIVA E CONTABILE (UNBUNDLING) PER LE IMPRESE OPERANTI NEI SETTORI DELL

Dettagli

CODICE PRO_MCC_EE REVISIONE: 4 DATA PRIMA EMISSIONE: 24.12.2010 DATA AGGIORNAMENTO: 30.03.2015

CODICE PRO_MCC_EE REVISIONE: 4 DATA PRIMA EMISSIONE: 24.12.2010 DATA AGGIORNAMENTO: 30.03.2015 MODALITA E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE RETI ELETTRICHE DI AEM TORINO DISTRIBUZIONE SPA Pagina 1 di 51 INDICE 1. Obiettivo... 4

Dettagli

I contratti con il GSE: aspetti gestionali ed economici

I contratti con il GSE: aspetti gestionali ed economici IL FOTOVOLTAICO PER LE IMPRESE I contratti con il GSE: aspetti gestionali ed economici Workshop CERSAA 18 dicembre 2009 INDICE Il Conto Energia: incentivi per gli impianti fotovoltaici Modalità di cessione

Dettagli

RIDURRE I COSTI ENERGETICI!

RIDURRE I COSTI ENERGETICI! Otto sono le azioni indipendenti per raggiungere un unico obiettivo: RIDURRE I COSTI ENERGETICI! www.consulenzaenergetica.it 1 Controllo fatture Per gli utenti che sono o meno nel mercato libero il controllo

Dettagli

Schema di contratto per il servizio di dispacciamento dell energia elettrica per punti di immissione ai sensi della delibera n.

Schema di contratto per il servizio di dispacciamento dell energia elettrica per punti di immissione ai sensi della delibera n. Schema di contratto per il servizio di dispacciamento dell energia elettrica per punti di immissione ai sensi della delibera n. 111/06 tra Terna - Rete Elettrica Nazionale S.p.A con sede legale in Roma

Dettagli

ORIENTAMENTI E PROPOSTE PER L OTTIMIZZAZIONE DEL

ORIENTAMENTI E PROPOSTE PER L OTTIMIZZAZIONE DEL Atto n. 33/06 ORIENTAMENTI E PROPOSTE PER L OTTIMIZZAZIONE DEL DISPACCIAMENTO DELLE UNITÀ DI PRODUZIONE CIP 6/92 Documento per la consultazione 5 dicembre 2006 1 Premessa Ai sensi della vigente normativa,

Dettagli

CONDIZIONI PER LA CESSIONE E LO SCAMBIO DI GAS NATURALE AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE

CONDIZIONI PER LA CESSIONE E LO SCAMBIO DI GAS NATURALE AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE CONDIZIONI PER LA CESSIONE E LO SCAMBIO DI GAS NATURALE AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE APPROVATE DALL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO CON DELIBERAZIONE 436/2015/R/GAS INDICE ARTICOLO

Dettagli

Energy Week Il mercato elettrico in Italia e il ruolo del GSE

Energy Week Il mercato elettrico in Italia e il ruolo del GSE Energy Week Il mercato elettrico in Italia e il ruolo del GSE Roma, 27 giugno 2013 Contenuti Nozioni sulla filiera elettrica Il servizio di dispacciamento e l integrazione con la borsa elettrica Il modello

Dettagli

CONDIZIONI PER LA CESSIONE E LO SCAMBIO DI GAS NATURALE AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE

CONDIZIONI PER LA CESSIONE E LO SCAMBIO DI GAS NATURALE AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE CONDIZIONI PER LA CESSIONE E LO SCAMBIO DI GAS NATURALE AL PUNTO DI SCAMBIO VIRTUALE INDICE ARTICOLO 1. Definizioni... 3 ARTICOLO 2. Oggetto... 6 ARTICOLO 3. Validità e durata... 6 ARTICOLO 4. Soggetti

Dettagli

Il mercato elettrico. Come destreggiarsi tra le offerte del mercato libero dell energia

Il mercato elettrico. Come destreggiarsi tra le offerte del mercato libero dell energia Come destreggiarsi tra le offerte del mercato libero dell energia Il presente opuscolo rappresenta un primo strumento di sensibilizzazione nell ambito del Progetto Energia&Ambiente: opportunità per l artigianato

Dettagli

SCAMBIO SUL POSTO Deliberazione AEEG ARG/elt 74/08. Disposizioni Tecniche di Funzionamento

SCAMBIO SUL POSTO Deliberazione AEEG ARG/elt 74/08. Disposizioni Tecniche di Funzionamento Disposizioni Tecniche di Funzionamento Modalità e condizioni tecnico-operative utilizzate per il Servizio di Scambio sul Posto e per il Servizio di Scambio senza l obbligo di coincidenza tra i punti di

Dettagli

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A)

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A) DISCIPLINARE TECNICO PREMESSA L Ente Autonomo del Flumendosa (nel seguito chiamato EAF), è produttore di energia elettrica da fonte rinnovabile non programmabile, essendo proprietario dell impianto idroelettrico

Dettagli

Regolamento del Servizio di Collateral Management INDICE

Regolamento del Servizio di Collateral Management INDICE Regolamento del Servizio di Collateral Management (approvato da Consob, d intesa con Banca d Italia, con delibera n. 18136 del 7 marzo 2012) I n v i g o r e d a l l 1 1 s e t t e m b r e 2 0 1 2 INDICE

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 1 Art. 1 DEFINIZIONI Ai fini del presente Capitolato si applicano le seguenti definizioni: AEEG: Autorità per l Energia Elettrica, istituita ai

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO FORNITURA ENERGIA ELETTRICA

SCHEMA DI CONTRATTO FORNITURA ENERGIA ELETTRICA SCHEMA DI CONTRATTO L anno.., il giorno. del mese di., TRA SO.G.AER. S.p.A. Società Gestione Aeroporto Cagliari-Elmas con sede legale in Elmas, via dei Trasvolatori s.n.c., partita IVA 01960070926, in

Dettagli

Quaderno di energy management 31 LEGGERE LE BOLLETTE

Quaderno di energy management 31 LEGGERE LE BOLLETTE Quaderno di energy management 31 LEGGERE LE BOLLETTE 4 Le bollette dei vettori energetici appaiono generalmente quasi un documento oscuro, quasi cripticocriptate. Vengono In esse si trovanoinnumerevoliriportate

Dettagli

Schema di Contratto per la fornitura di energia elettrica

Schema di Contratto per la fornitura di energia elettrica Schema di Contratto per la fornitura di energia elettrica pagina 1 di 16 INDICE Articolo 1 - PREMESSE, ALLEGATI E DEFINIZIONI... 3 1.01 Premesse... 3 1.02 Allegati... 4 1.03 Definizioni... 4 Articolo 2

Dettagli

La bolletta elettrica nel mercato libero

La bolletta elettrica nel mercato libero Federico Luiso La bolletta elettrica nel mercato libero Indicazioni utili per la comprensione di una bolletta per la fornitura dell energia elettrica Milano, 12 febbraio 2015 Indice Le voci della bolletta

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e cogenerazione

Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e cogenerazione Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e cogenerazione Ing. Andrea Galliani Responsabile Unità fonti rinnovabili, produzione di energia e impatto ambientale Direzione Mercati Autorità per

Dettagli

Novità e chiarimenti sul Conto Energia

Novità e chiarimenti sul Conto Energia Novità e chiarimenti sul Conto Energia Maurizio Cuppone - Direzione Operativa www.gsel.it 2 Indice Il nuovo conto energia Il riconoscimento dell integrazione architettonica Il ritiro dedicato e lo scambio

Dettagli

DELLA BORSA ELETTRICA

DELLA BORSA ELETTRICA DELLA BORSA ELETTRICA Indice n INTRODUZIONE 7 Il GME 7 Il Mercato Elettrico 8 Il Quadro regolatorio 9 n 1. L ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA ELETTRICO 13 1.1 I soggetti del sistema elettrico 15 1.2 I vincoli

Dettagli

A. ASSPC: chiarimenti in materia di nuove connessioni o modifiche della connessione esistente

A. ASSPC: chiarimenti in materia di nuove connessioni o modifiche della connessione esistente FAQ Testo Integrato dei Sistemi Semplici di Produzione e Consumo TISSPC FAQ riorganizzate e aggiornate al 12 giugno 2015 A. ASSPC: chiarimenti in materia di nuove connessioni o modifiche della connessione

Dettagli

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi),

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), E.T.R.A. S.P.A. CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA.- Tra: La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), Largo Parolini n.82/b, C.F. n.03278040245, che interviene

Dettagli

Cos è il GME? Pag. 10 Breve storia normativo regolamentare Pag. 11 Scenario europeo Pag. 14

Cos è il GME? Pag. 10 Breve storia normativo regolamentare Pag. 11 Scenario europeo Pag. 14 VADEMECUM DELLA BORSA ELETTRICA ITALIANA Indice PREMESSA Pag. 7 INTRODUZIONE Pag. 9 Cos è il GME? Pag. 10 Breve storia normativo regolamentare Pag. 11 Scenario europeo Pag. 14 GUIDA ALLA PARTECIPAZIONE

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas TESTO UNICO RICOGNITIVO DELLA PRODUZIONE ELETTRICA

Autorità per l energia elettrica e il gas TESTO UNICO RICOGNITIVO DELLA PRODUZIONE ELETTRICA Autorità per l energia elettrica e il gas TESTO UNICO RICOGNITIVO DELLA PRODUZIONE ELETTRICA Aggiornato al 20 marzo 2011 Premessa In tempi recenti, numerosi interventi di carattere legislativo nazionale

Dettagli

FONTI RINNOVABILI E GENERAZIONE DISTRIBUITA - Guida per la connessione alla rete di bassa tensione -

FONTI RINNOVABILI E GENERAZIONE DISTRIBUITA - Guida per la connessione alla rete di bassa tensione - FONTI RINNOVABILI E GENERAZIONE DISTRIBUITA - Guida per la connessione alla rete di bassa tensione - Edizione 2008 INDICE 1. PREMESSA...3 2. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO()...4 3. PROGETTO...5 4. RICHIESTA...6

Dettagli

prezzo vendita + dispacciamento + trasporto + oneri + imposte vendita (approvvigionamento energia)

prezzo vendita + dispacciamento + trasporto + oneri + imposte vendita (approvvigionamento energia) Leggere le bollette appunti di energy management Elettricità Le bollette dei vettori energetici sembrano quasi un documento oscuro. In esse si trovano riportate tante voci da cui risulta davvero difficile

Dettagli

Allegato A TESTO INTEGRATO

Allegato A TESTO INTEGRATO TESTO INTEGRATO DELLE DISPOSIZIONI DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO IN MERITO AGLI OBBLIGHI DI SEPARAZIONE CONTABILE (UNBUNDLING CONTABILE) PER LE IMPRESE OPERANTI NEI SETTORI

Dettagli

Le novità regolatorie nel settore fotovoltaico

Le novità regolatorie nel settore fotovoltaico Le novità regolatorie nel settore fotovoltaico Gervasio Ciaccia Direzione Mercati Unità Produzione di energia, fonti rinnovabili ed efficienza energetica Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER IL TRASFERIMENTO DELLE

REGOLE TECNICHE PER IL TRASFERIMENTO DELLE REGOLE TECNICHE PER IL TRASFERIMENTO DELLE PARTITE ECONOMICHE RELATIVE AI CORRISPETTIVI DI SBILANCIAMENTO E ALLE OFFERTE ACCETTATE SUL MERCATO INFRAGIORNALIERO DA PARTE DEL GSE DELIBERA 522/2014/R/EEL

Dettagli

RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO

RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO Relazione tecnica alla deliberazione 20 dicembre 2012, 570/2012/R/efr Mercato di incidenza:

Dettagli

Contratto n. Codice Agente

Contratto n. Codice Agente Contratto n. Codice Agente MODULO DI SUBENTRO/NUOVO ALLACCIO/ATTIVAZIONE DELLA FORNTURA DI ENERGIA ELETTRICA Il Cliente di seguito identificato richiede a Metaenergia S.p.A., ai sensi della Del. 333/07

Dettagli

Centrali di produzione di energia elettrica

Centrali di produzione di energia elettrica Centrali di produzione di energia elettrica l interazione processo-sistema elettrico (Cenni) La normativa del dispacciamento ing. Guido Bortoni v.direttore, Area Elettricità Autorità per l energia elettrica

Dettagli

nel seguito, singolarmente o congiuntamente, anche denominati la Parte o le Parti,

nel seguito, singolarmente o congiuntamente, anche denominati la Parte o le Parti, Fax simile convenzione con GSE CONVENZIONE PER IL RITIRO DELL ENERGIA ELETTRICA DI CUI ALL ARTICOLO 13, COMMI 3 E 4, DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 387/03 E ALL ARTICOLO 16 DEL DECRETO DEL MINISTERO DELLO

Dettagli

MERCATO DELL ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA

MERCATO DELL ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA MERCATO DELL ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA dott. ing. Davide Mariani Università di Pavia 6 giugno 2006 CSE SRL VIA RIVIERA, 39 27100 PAVIA TEL. 0382 528850 FAX 0382 528851 e.mail cse@cseit.it www. cseit.it

Dettagli

Monte Titoli. Regolamento del Servizio X-COM COLLATERAL MANAGEMENT

Monte Titoli. Regolamento del Servizio X-COM COLLATERAL MANAGEMENT Monte Titoli Regolamento del Servizio X-COM COLLATERAL MANAGEMENT 9 Marzo 2015 11 Maggio 2015 Regolamento del Servizio X-COM COLLATERAL MANAGEMENT PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI TITOLO I Fonti normative

Dettagli

Schema di contratto per il servizio di dispacciamento dell energia elettrica per punti di immissione ai sensi della delibera n.

Schema di contratto per il servizio di dispacciamento dell energia elettrica per punti di immissione ai sensi della delibera n. Schema di contratto per il servizio di dispacciamento dell energia elettrica per punti di immissione ai sensi della delibera n. 111/06 tra Terna S.p.A con sede legale in Roma viale Egidio Galbani 70, Partita

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA DI GROSSISTI DI ENERGIA E TRADER

ASSOCIAZIONE ITALIANA DI GROSSISTI DI ENERGIA E TRADER Spett.le Gestore dei Mercati Energetici S.p.A. Unità Legale e Regolazione Largo Giuseppe Tartini 3/4 00198 Roma Milano, 14 Settembre 2012 Osservazioni al Documento di Consultazione 03/12 Possibili contributi

Dettagli

Connessione con scambio sul posto

Connessione con scambio sul posto Connessione con scambio sul posto Che cosa è lo scambio sul posto Qualsiasi cliente che ha la titolarità o la disponibilità di un impianto fotovoltaico con potenza nominale minore o uguale a 20 KW può

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

energia CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PMI e P.IVA pmi e p.iva

energia CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PMI e P.IVA pmi e p.iva Le presenti Condizioni Generali di Fornitura regolano il Contratto di Fornitura di elettrica, salvo espressa deroga contenuta nelle Condizioni Particolari di Fornitura. ART. 1 - DEFINIZIONI In aggiunta

Dettagli