UNA RICOGNIZIONE DEGLI STUDI E DELLE RICERCHE SULL'AREA DELLA COMUNITA MONTANA VALTELLINA DI TIRANO (dal 1980 al 1999)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNA RICOGNIZIONE DEGLI STUDI E DELLE RICERCHE SULL'AREA DELLA COMUNITA MONTANA VALTELLINA DI TIRANO (dal 1980 al 1999)"

Transcript

1 "APPENDICE 2.B" AL CAP. 2: UNA RICOGNIZIONE DEGLI STUDI E DELLE RICERCHE SULL'AREA DELLA COMUNITA MONTANA VALTELLINA DI TIRANO (dal 1980 al 1999) E' opinione diffusa che il territorio della provincia di Sondrio, e, in esso, anche l'ambito territoriale della Comunità Montana Valtellina di Tirano, offrano una abbondante quantità di studi, di rilevazioni, di analisi, generali e di settore, tanto da farne una delle aree alpine più ampiamente conosciute e analizzate in profondità. Senza voler attribuire a questa informazione una particolare valenza, anche se in linea generale essa è da considerarsi fondata, si ritiene utile, almeno a livello conoscitivo, riportare, di seguito, una indicazione circa questa produzione, riferita agli anni più recenti (dal 1980), precisando comunque che l'indicazione stessa: comprende anche quegli studi e quelle ricerche che, per riguardare l'intero territorio provinciale, hanno attenzione anche all'area di Tirano; non deve essere ritenuta sicuramente completa. E ciò è d'obbligo affermare, data la ben nota dispersione delle competenze, delle funzioni e delle attribuzioni che caratterizza l'ordinamento socio-economico della realtà locale e non, e degli enti locali in genere. 128

2 POPOLAZIONE, ECONOMIA, LAVORO, OCCUPAZIONE: "POPOLAZIONE-ABITAZIONI-ATTIVITA' ECONOMICHE IN PROVINCIA DI SONDRIO: ANALISI DEI DATI DEL CENSIMENTO 1981", a cura di Ariter, per conto della Regione Lombardia, Sondrio 1982 "STRUTTURA ECONOMICA E MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI SONDRIO", a cura di Ariter per conto del CITE - Centro Innovazione Tecnico Educativa della Regione Lombardia, Sondrio 1985 "CARATTERI E PROBLEMI DELL'IMPORT-EXPORT IN PROVINCIA DI SONDRIO", a cura di Ariter, per conto del Consorzio "Valtellina Export", Sondrio 1985 "SISTEMA SCOLASTICO E MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI SONDRIO" - Vol. 1 "Il sistema scolastico", Vol. 2 "I percorsi all'interfaccia tra sistema scolastico e sistema lavorativo", Vol. 3 "Il sistema universitario", a cura di Ariter, per conto delle Comunità Montane e di altri, Sondrio "IL FABBISOGNO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DA PARTE DEI LAVORATORI FRONTALIERI DELLE PROVINCE DI SONDRIO, COMO E VARESE", a cura di Ariter, per conto del CITE - Centro Innovazione Tecnico Educativa della Regione Lombardia, Sondrio 1987 "ASPETTI STRUTTURALI DI ALCUNI SETTORI PRODUTTIVI E DEL TERZIARIO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO", a cura di Ariter, per conto della Camera di Commercio IAA di Sondrio, 1988 "UNA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE PER LA PICCOLA IMPRESA: INDAGINE DELLE ESIGENZE E SCHEMA DI PROGETTO", a cura di Ariter, per conto dell'unione Industriali della Provincia di Sondrio, 1988 PROGETTO SPECIALE SVILUPPO PRODUTTIVO E OCCUPAZIONALE NELLA COMUNITA VALTELLINA DI TIRANO, a cura di Ariter, per conto della Comunità Montana Valtellina di Tirano, Sondrio 1990 "COME STA CAMBIANDO LA RICHIESTA DI MANODOPERA VALTELLINESE E VALCHIAVENNASCA NEL GRIGIONI E NEL TICINO", a cura di Ariter, per conto della Provincia di Sondrio, 1990 "IL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI SONDRIO - RAPPORTO ANNUALE", a cura dell'osservatorio Territoriale del Mercato del Lavoro della Regione Lombardia, Sondrio

3 "LA PROVINCIA DI SONDRIO IN CIFRE - COMPENDIO STATISTICO", fascicolo della "Rassegna Economica - Rivista della Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Sondrio", novembre 1997 RELAZIONE ECONOMICA DELLA PROVINCIA DI SONDRIO ANNO 1999, a cura della Camera di Commercio I.A.A. di Sondrio, 2000 PROGRAMMAZIONE, TERRITORIO, AMBIENTE: PIANO DI SVILUPPO ECONOMICO E SOCIALE DELLA COMUNITA MONTANA VALTELLINA DI TIRANO (due volumi), a cura di Ariter, per conto della Comunità Montana Valtellina di Tirano, 1985 DOCUMENTAZIONE SOCIO-ECONOMICA PER LA PREDISPOSIZIONE DELLA SCHEDA-PROGETTO RELATIVA AL FINANZIAMENTO F.I.O., a cura di Ariter, per conto del Comune di Sondrio, 1988 "PIANO-PROGRAMMA DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE VALTELLINA", a cura di Ariter, per conto del Gruppo di Lavoro per il settore socio economico del Programma, Sondrio PIANO DI SVILUPPO ECONOMICO E SOCIALE DELLA COMUNITA MONTANA VALTELLINA DI TIRANO NOTA DI AGGIORNAMENTO E DI SINTESI, a cura di Ariter, per conto della Comunità Montana Valtellina di Tirano, 1989/1991 "OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI NEL TERRITORIO DI APPARTENENZA DEL CONSORZIO", a cura di Ariter, per conto del Consorzio Rifiuti Solidi "Valtellina - Alto Lario", Sondrio 1991 "STUDIO PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLA PRODUZIONE IDROELETTRICA DELL'ARCO ALPINO LOMBARDO", a cura dell'assessorato all'energia della Regione Lombardia, 1992 "PIANO DI RICOSTRUZIONE E SVILUPPO DELLA VALTELLINA, AI SENSI DELLA LEGGE N. 102/1990" - Deliberazione del Consiglio Regionale del 19 marzo 1992, n. V/508 - in Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia, 1 supplemento straordinario al n 23, Milano 2 giugno

4 "LA DIMORA RURALE ALPINA: LE BAITE", atti del Convegno di Bormio del 12 e 13 giugno 1992, a cura della Regione Lombardia e della Comunità Montana Alta Valtellina, 1993 "VALTELLINA: PROFILI DI SVILUPPO", a cura di A. Quadrio Curzio, per conto del Credito Valtellinese, Sondrio 1993 "PIANO FAUNISTICO VENATORIO E PIANO DI MIGLIORAMENTO AMBIENTALE DELLA PROVINCIA DI SONDRIO", a cura di G. Scherini, per conto della Provincia di Sondrio, 1994 "L'ENERGIA ELETTRICA IN PROVINCIA DI SONDRIO", di G. Songini, edito dal Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano dell'adda - BIM, Sondrio 1994 "MANUALE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA NELLE CAVE DI VALTELLINA E VALCHIAVENNA", a cura di C. Mitta e di altri, per conto della Provincia di Sondrio, 1996 "PROGRAMMARE LO SVILUPPO NELLE AREE MONTANE: UNO STRUMENTO INFORMATIVO PER LE COMUNITA' MONTANE: LA COMUNITA' MONTANA VALTELLINA DI TIRANO", a cura di Gruppo Clas e G. Scaramellini, per conto del BIM - Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano dell'adda/mera, Sondrio 1997 QUADRO DI RIFERIMENTO PROGRAMMATICO PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO TERRITORIALE, a cura della Provincia di Sondrio, 1997 "LA VALTELLINA ORIENTALE - da Sondrio a Livigno", di F. S. Lucchini, a cura di Paolo Pileri, ricerca del Politecnico di Milano, con il patrocinio della Camera di Commercio di Sondrio, 1997 "PRELIEVI, DEFLUSSO MINIMO VITALE E QUALITA' DELLE ACQUE IN VALTELLINA", atti del Seminario di Tirano del 13 dicembre 1996, a cura di Legambiente Media Valtellina, 1997 "VALTELLINA: PROFILI DI SVILUPPO ", a cura di A. Quadrio Curzio, per conto del Credito Valtellinese, Sondrio 1998 BILANCIO PLURIENNALE DELLA COMUNITA MONTANA VALTELLINA DI TIRANO, Tirano 1998 BILANCIO PLURIENNALE DELLA COMUNITA MONTANA VALTELLINA DI TIRANO, Tirano

5 PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE Progetto preliminare, a cura della Provincia di Sondrio, 1999 INIZIATIVA INTERREG III LE SCHEDE, a cura della Comunità Montana Valtellina di Tirano, 2000 "CLASSIFICAZIONE DEL TERRITORIO DELLA COMUNITA MONTANA PER CLASSI DI SVANTAGGIO LEGGE REGIONALE 10/1998", deliberazione del Consiglio Direttivo della Comunità Montana Valtellina di Tirano n 44 in data 17 aprile 2000 COMMERCIO E TURISMO: "OPERARE NEL TURISMO" - Vol. 1 "Indagine per una iniziativa di aggiornamento professionale per operatori turistici", Vol. 2 "L'occupazione nel comparto turistico", Vol. 3 "La formazione professionale nel settore turistico", a cura di Ariter, per conto della Provincia di Sondrio e di altri, Sondrio PROGETTO SPECIALE TURISMO DELLA COMUNITA MONTANA VALTELLINA DI TIRANO, a cura di Ariter, per conto della Comunità Montana Valtellina di Tirano, Sondrio 1986 INDAGINE CONOSCITIVA SUGLI ASPETTI QUALITATIVI E MOTIVAZIONALI DELLE PRESENZE TURISTICHE NEL TERRITORIO COMUNALE DI TIRANO, a cura di Ariter, per conto del Comune di Tirano, Sondrio 1991 "PIANO COMMERCIALE DEL COMUNE DI GROSIO", a cura di Ariter, Sondrio 1984 e 1990 "PIANO COMMERCIALE DEL COMUNE DI GROSOTTO", a cura di Ariter, Sondrio 1984 e 1989 "PIANO COMMERCIALE DEL COMUNE DI TEGLIO", a cura di Ariter, Sondrio 1994 "PIANO COMMERCIALE DEL COMUNE DI TIRANO", a cura di Ariter, Sondrio 1995 LA RETE COMMERCIALE AL DETTAGLIO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO: ANALISI E LINEE DI INTERVENTO, a cura di Ariter, per conto dell Unione Commercio, Turismo e Servizi di Sondrio,

6 IPOTESI SULLO SVILUPPO TURISTICO DI TEGLIO, a cura di Consulting srl, per conto del Comune di Teglio, 1996 "INDAGINE SULLE PRESENZE E SULL'IMMAGINE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI SONDRIO" - Vol. 1 "Rilevazione estiva 1996", Vol. 2 "Rilevazione invernale 1996/1997", Vol. 3 "La spesa turistica 1996", a cura di Consulting srl, per conto della Provincia di Sondrio, DETERMINAZIONE DEI PARAMETRI NUMERICI DI SVILUPPO DELLA RETE DEI PUBBLICI ESERCIZI, a cura di G. Scaramellini, per conto dei Comuni di: Villa di Tirano, Bianzone, Teglio, Aprica, dal 1994 al 1999 SERVIZI, ISTRUZIONE, CULTURA, SPORT E TEMPO LIBERO: TRASPORTI IN PROVINCIA DI SONDRIO: PROBLEMI E PROSPETTIVE, di Carlo Zubiani, per conto del Credito Valtellinese, 1979/1980 "GESTIONE AUTOMATIZZATA DELLE BIBLIOTECHE CENTRO-SISTEMA DELLA PROVINCIA DI SONDRIO", a cura di Ariter, per conto della Provincia di Sondrio, 1983 "I SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO: UNA LETTURA DEI DATI"- Vol. 1 "L'anno 1979/1980", Vol. 2 "L'anno 1982/1983", a cura di Ariter, per conto del CITE - Centro Innovazione Tecnico Educativa della Regione Lombardia, Sondrio 1984 e 1986 "I DISTRETTI SCOLASTICI DELLA PROVINCIA DI SONDRIO: STRUTTURA DELL'OFFERTA E CARATTERIZZAZIONE DELLA DOMANDA", a cura di Ariter, per conto del CITE - Centro Innovazione Tecnico Educativa della Regione Lombardia, Sondrio 1987 "DOCUMENTAZIONE SOCIO-ECONOMICA PER LA PREDISPOSIZIONE DELLA SCHEDA-PROGETTO RELATIVA AL FINANZIAMENTO F.I.O.", a cura di Ariter, per conto dei Comuni capoluogo di Mandamento, 1988 "I SERVIZI PER GLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI IN PROVINCIA DI SONDRIO", a cura di Ariter, per conto della Provincia di Sondrio, 1988 PIANO PROVINCIALE DI DIMENSIONAMENTO DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE DELLA PROVINCIA DI SONDRIO, a cura della Provincia di Sondrio,

"Il Distretto Piceno dell Energia"

Il Distretto Piceno dell Energia "Il Distretto Piceno dell Energia" Giovanni Cimini (Presidente Distretto Energie del Piceno) San Benedetto del Tronto (AP) PALARIVIERA Piazzale Aldo Moro 28-29 Settembre 2012 I PRESUPPOSTI DEL PROGETTO

Dettagli

Proposta di una metodologia per la gestione in tempo reale di emergenze idrogeologiche nella Comunità Montana Valtellina di Tirano (So)

Proposta di una metodologia per la gestione in tempo reale di emergenze idrogeologiche nella Comunità Montana Valtellina di Tirano (So) DISAT CNR - IDPA Convenzione tra la Comunità Montana Valtellina di Tirano ed il Consiglio Nazionale delle Ricerche (IDPA Sezione di Milano) Cagli 15-17 giugno 2009 Comunità Montana Valtellina di Tirano

Dettagli

LE ESIGENZE DELL AREA DECENTRATA DI LIVIGNO PER I SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO

LE ESIGENZE DELL AREA DECENTRATA DI LIVIGNO PER I SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO LE ESIGENZE DELL AREA DECENTRATA DI LIVIGNO PER I SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO Relatore: Dott. Giorgio Zini Dir. Gen. Apt Livigno Sondrio, 3 luglio 2009 PRESENZE TOTALI ANNUALI ALTA VALTELLINA Presenze

Dettagli

Learning Week - progetto ponte in provincia di Sondrio

Learning Week - progetto ponte in provincia di Sondrio TuReporter: segnala una notizia Chi siamo Contatti Pubblicità Link utili Rss feed Cerca in Vaol.it PROPOSTE MENU per le tue RICORRENZE SPECIALI Prima pagina Valchiavenna Bregaglia Morbegno Bassa Valle

Dettagli

LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI

LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI Il bilancio di previsione si articola in Programmi che corrispondono ai grandi temi di attività di cui il comune si occupa. Ogni programma è suddiviso

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE In base all art. 19 del TUEL approvato con D. Lgs. 267 del 18 agosto 2000 spettano alla provincia le funzioni amministrative di interesse provinciale

Dettagli

SCHEDA SINTETICA (ART. 23 D.Lg.vo n. 33/2013)

SCHEDA SINTETICA (ART. 23 D.Lg.vo n. 33/2013) C O M U N I T À M O N T A N A A L T A V A L T E L L I N A Provincia di Sondrio SCHEDA SINTETICA (ART. 23 D.Lg.vo n. 33/2013) PROVVEDIMENTI DEGLI ORGANI POLITICI: GIUNTA E ASSEMBLEA RELATIVI ALL ANNO 2013

Dettagli

PIANO PROVINCIALE PER L ATTUAZIONE DELLE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MANTOVA 2004/2005. Premessa

PIANO PROVINCIALE PER L ATTUAZIONE DELLE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MANTOVA 2004/2005. Premessa PROVINCIA DI MANTOVA Area Istruzione, Lavoro e Formazione Servizio Provinciale del Lavoro PIANO PROVINCIALE PER L ATTUAZIONE DELLE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MANTOVA 2004/2005 Premessa

Dettagli

01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento

01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 01 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento importo di spesa 319.832,27 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato

Dettagli

2. RACCOLTE E LORO INCREMENTO

2. RACCOLTE E LORO INCREMENTO 2. Il secondo obiettivo di fondo è la creazione di una biblioteca intesa più come "accesso alla lettura" che come "luogo della lettura" (cfr. R. RIDI, La biblioteca come portale delle letture, relazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA Un partner per crescere API SONDRIO L Associazione Piccole e Medie Industrie di Valtellina e Valchiavenna è una realtà fortemente voluta dagli

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CRITERI E MODALITA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI ART.12 LEGGE 241 DEL 7.8.

REGOLAMENTO DEI CRITERI E MODALITA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI ART.12 LEGGE 241 DEL 7.8. COMUNE DI BIBBONA Provincia di Livorno REGOLAMENTO DEI CRITERI E MODALITA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI ART.12 LEGGE 241 DEL 7.8.1991 Approvato con atto consiliare

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dati personali ARCH. DARIO BENETTI

CURRICULUM VITAE. Dati personali ARCH. DARIO BENETTI CURRICULUM VITAE ARCH. DARIO BENETTI Studio Tecnico di Architettura e Urbanistica Via Maffei, 1 23100 Sondrio 0342-514759 (Ufficio) 0342-214092 (Abitazione) E-mail dabenett@tin.it Indirizzo Web: http://www.dariobenetti.it

Dettagli

Assistenza tecnica funzionale alla

Assistenza tecnica funzionale alla definizione, alla identificazione ed alla gestione dei Sistemi Turistici Locali ed altri idonei strumenti di promozione turistico territoriale complementari agli STL, e utili allo sviluppo del settore

Dettagli

COSTI CONTABILIZZATI DEI SERVIZI (Impegni)

COSTI CONTABILIZZATI DEI SERVIZI (Impegni) Organi istituzionali 14.756,42 55,10% 14.310,01 61,37% 16.705,42 71,01% 9.139,60 34,13% 6.849,77 29,38% 5.421,61 23,05% 2.886,49 10,78% 2.156,11 9,25% 1.397,55 5,94% Totale spesa servizio 26.782,51 100%

Dettagli

p_bg.p_bg.registro UFFICIALE.U.0029773.09-04- 2015.h.15:12

p_bg.p_bg.registro UFFICIALE.U.0029773.09-04- 2015.h.15:12 p_bg.p_bg.registro UFFICIALE.U.0029773.09-04- 2015.h.15:12 Regione Lombardia - Giunta ASSESSORE A SICUREZZA, PROTEZIONE CIVILE E IMMIGRAZIONE SIMONA BORDONALI Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano

Dettagli

CURRICULUM DI ANDREA BONGINI

CURRICULUM DI ANDREA BONGINI CURRICULUM DI ANDREA BONGINI DATI PERSONALI Andrea Bongini nato a Sondrio il 6 dicembre 1969 residente a Casargo (Lecco), Località Eurovillaggio n. 1/C celibe Segretario comunale dal 23 dicembre 2003,

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SONDALO E LE SOCIETÀ ASCONFIDI LOMBARDIA e ARTGIANFIDI LOMBARDIA

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SONDALO E LE SOCIETÀ ASCONFIDI LOMBARDIA e ARTGIANFIDI LOMBARDIA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SONDALO E LE SOCIETÀ ASCONFIDI LOMBARDIA e ARTGIANFIDI LOMBARDIA CRITERI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO ABBATTIMENTO INTERESSI A FAVORE DI AZIENDE DEL COMMERCIO, DI

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA Rapporto definitivo (ai sensi dell art. 4 del D. D. prot. 57/2002/SIAR/DEC del 15.03.02) COMPLETAMENTO DEL PROGRAMMA OPERATIVO Sintesi delle attività svolte Con la

Dettagli

PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE. Qualità, innovazione ed internazionalizzazione nei sistemi di istruzione, formazione e lavoro in Regione Lombardia

PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE. Qualità, innovazione ed internazionalizzazione nei sistemi di istruzione, formazione e lavoro in Regione Lombardia PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE Qualità, innovazione ed internazionalizzazione nei sistemi di istruzione, formazione e lavoro in Regione Lombardia Art. 1 (Innovazione nel sistema educativo di istruzione

Dettagli

L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) I flussi finanziari pubblici nella Regione Puglia

L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) I flussi finanziari pubblici nella Regione Puglia L Italia secondo i Conti Pubblici Territoriali (CPT) I flussi finanziari pubblici nella Regione Puglia CPT Puglia: l esperienza, i risultati GIORNATA DI PRESENTAZIONE DELLA MONOGRAFIA DELLA REGIONE PUGLIA

Dettagli

L.R. 7/1988 B.U.R. 19/5/2010, n. 20 L.R. 18/1996 L.R. 8/2000. DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 27 aprile 2010, n.

L.R. 7/1988 B.U.R. 19/5/2010, n. 20 L.R. 18/1996 L.R. 8/2000. DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 27 aprile 2010, n. L.R. 7/1988 B.U.R. 19/5/2010, n. 20 L.R. 18/1996 L.R. 8/2000 DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 27 aprile 2010, n. 215 Unità organizzative di livello direzionale della Segreteria

Dettagli

Brokeraggio Informativo

Brokeraggio Informativo Brokeraggio Informativo Statistiche e Banche dati economiche, Indici Istat, Biblioteca, Elenchi di Imprese, Rilascio atti e bilanci, Banche dati per i mercati esteri, Nuova Imprenditoria, Marchi e Brevetti

Dettagli

Aree funzionali. Presidente. Segretario/Direttore Generale. Gabinetto della Presidenza. Polizia Provinciale. Rapporti Internazionali.

Aree funzionali. Presidente. Segretario/Direttore Generale. Gabinetto della Presidenza. Polizia Provinciale. Rapporti Internazionali. Aree funzionali Presidente Gabinetto della Presidenza Polizia Provinciale Rapporti Internazionali Segretario/Direttore Generale Avvocatura Area I Amministrativa Area II Finanziaria Area III Servizi alla

Dettagli

INTESA TRA. Provincia di Mantova rappresentata dall Assessore al Lavoro e alla Formazione Professionale, Carlo Grassi

INTESA TRA. Provincia di Mantova rappresentata dall Assessore al Lavoro e alla Formazione Professionale, Carlo Grassi INTESA PER L INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE TERRITORIALI E DELLE AZIONI PER CONTRASTARE LE CONSEGUENZE SULL OCCUPAZIONE E SUL SISTEMA PRODUTTIVO DELLA CRISI ECONOMICA nell ambito territoriale del distretto

Dettagli

CORPO FORESTALE DELLO STATO Comando Regionale Lombardia. Email: coor.lombardia@pec.corpoforestale.it

CORPO FORESTALE DELLO STATO Comando Regionale Lombardia. Email: coor.lombardia@pec.corpoforestale.it Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SICUREZZA, PROTEZIONE CIVILE E IMMIGRAZIONE Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it sicurezza@pec.regione.lombardia.it Tel 02 6765.1

Dettagli

Breve curriculum vitae Vincenzo Pellegrini

Breve curriculum vitae Vincenzo Pellegrini Breve curriculum vitae Vincenzo Pellegrini nato a San Donà di Piave (VE) il 5 aprile 1967 (C.F. PLLVCN67D05H823E) residente in Refrontolo, via Faè n. 3; laureato in giurisprudenza presso l Università di

Dettagli

LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI

LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI LE SPESE CORRENTI E LE SPESE DI INVESTIMENTO PER PROGRAMMI Il bilancio di previsione si articola in Programmi che corrispondono ai grandi temi di attività di cui il comune si occupa. Ogni programma è suddiviso

Dettagli

Referenti della formazione

Referenti della formazione Referenti della formazione dott.ssa SANDRA BORTOLOTTI 0461.493227 D328 DIP. URBANISTICA E AMBIENTE sandra.bortolotti@provincia.tn.it D328 I022 I023 S131 S013 S109 S158 A030 DIP. URBANISTICA E AMBIENTE

Dettagli

Banca Dati InFormaLavoro Concorsi e avvisi di selezione

Banca Dati InFormaLavoro Concorsi e avvisi di selezione Banca Dati InFormaLavoro Concorsi e avvisi di selezione Inseriti dal 31 marzo al 06 aprile 2014 Settimanalmente viene attuata la rassegna stampa dei concorsi e avvisi di selezione pubblicati sulla Gazzetta

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2655 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GASPARINI, CASATI, CIMBRO, COVA, FIANO, LAFORGIA, MAL- PEZZI, MARZANO, MAURI, PELUFFO, PICCOLI

Dettagli

BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE LOMBARDIA E DELLA SVIZZERA

BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE LOMBARDIA E DELLA SVIZZERA Corso di formazione per accompagnatori ciclo-turistici Milano, 15 febbraio 2008 BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE

Dettagli

Protocollo Y1.2015.0010374 del 30/12/2015. CORPO FORESTALE DELLO STATO Comando Regionale Lombardia Email: coor.lombardia@pec.corpoforestale.

Protocollo Y1.2015.0010374 del 30/12/2015. CORPO FORESTALE DELLO STATO Comando Regionale Lombardia Email: coor.lombardia@pec.corpoforestale. Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SICUREZZA, PROTEZIONE CIVILE E IMMIGRAZIONE Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it sicurezza@pec.regione.lombardia.it Tel 02 6765.1

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 43/7 DEL 1.9.2015

DELIBERAZIONE N. 43/7 DEL 1.9.2015 Oggetto: Strategia per l internazionalizzazione del sistema produttivo regionale. Programma regionale triennale per l internazionalizzazione 2015-2018. L Assessore dell industria evidenzia alla Giunta

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TINTORI PATRIZIA Indirizzo PROVINCIA DI LUCCA - PIAZZA NAPOLEONE - 55100 LUCCA Telefono 0583/417778 E-mail

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n.

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n. Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 7 ottobre 2014, n. 647 Istituzione dell'osservatorio regionale per l'attuazione della legge 7 aprile 2014, n. 56 «Disposizioni

Dettagli

Giovanni De Lorenzi. Titoli di studio e professionali. Dati Anagrafici. Data di nascita: 25.05.1964. Luogo di nascita: Bellano (CO)

Giovanni De Lorenzi. Titoli di studio e professionali. Dati Anagrafici. Data di nascita: 25.05.1964. Luogo di nascita: Bellano (CO) cell. 3358171123 e-mail giovannidelorenzi@alice.it Giovanni De Lorenzi Dati Anagrafici Data di nascita: 25.05.1964 Luogo di nascita: Bellano (CO) Titoli di studio e professionali Laurea in Scienze Politiche

Dettagli

Area Marketing Territoriale Attrazione Capitale Umano e Turismo

Area Marketing Territoriale Attrazione Capitale Umano e Turismo Area Marketing Territoriale Attrazione Capitale Umano e Turismo Intervento Dott. ssa Alessia Occhipinti CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio

Dettagli

CURRICULUM SCIENTIFICO-PROFESSIONALE (Principali attività) CHAHINIAN DOTT. RENATO

CURRICULUM SCIENTIFICO-PROFESSIONALE (Principali attività) CHAHINIAN DOTT. RENATO CURRICULUM SCIENTIFICO-PROFESSIONALE (Principali attività) CHAHINIAN DOTT. RENATO Nato a Venezia il 23/07/1944 Residente a 31100 Treviso Via Paolo Sarpi, 4 Attività di ricerca - Collaboratore del Centro

Dettagli

I nuovi Istituti Professionali

I nuovi Istituti Professionali I nuovi Istituti Professionali Regolamento recante norme concernenti il riordino degli Istituti professionali ai sensi dell articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla

Dettagli

COMUNE DI COLLEDIMEZZO ELENCO DELLE DELIBERE DI GIUNTA MUNICIPALE DA GIUGNO 2004

COMUNE DI COLLEDIMEZZO ELENCO DELLE DELIBERE DI GIUNTA MUNICIPALE DA GIUGNO 2004 COMUNE DI COLLEDIMEZZO ELENCO DELLE DELIBERE DI GIUNTA MUNICIPALE DA GIUGNO 2004 Delibera n. 32 del 03.07.04 Attuazione manifestazioni ed iniziative culturali, ricreative e interventi vari Estate 2004

Dettagli

COMUNE DI PRAMOLLO PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI PRAMOLLO PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI PRAMOLLO PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO 3 AL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE Categoria

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 24 DEL 16 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 24 DEL 16 GIUGNO 2008 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 11 aprile 2008 - Deliberazione N. 661 - Area Generale di Coordinamento N. 18 - Assistenza Sociale, Attività Sociali, Sport, Tempo Libero, Spettacolo N.

Dettagli

LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ. Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta

LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ. Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta 17 luglio 2014 LA STRATEGIA PER L ATTRATTIVITÀ Attivazione di iniziative per potenziare l attrattività del territorio

Dettagli

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE

STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE STRUTTURA APICALE SERVIZIO FUNZIONI ASSEGNATE SEGRETERIA GENERALE SEGRETERIA Segreteria Generale Controlli integrati (Ufficio di Staff) Iter deliberazioni del Consiglio e della Giunta Iter decisioni di

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BUZZETTI ITALO Indirizzo Telefono 0342605585 - mobile 3387276718 Fax 0342605599 E-mail italo.buzzetti@ersaf.lombardia.it

Dettagli

Titolo di studio Liceo scientifico statale C. Donegani Luglio 1998 SONDRIO Diploma di maturità scientifica Votazione 60/60

Titolo di studio Liceo scientifico statale C. Donegani Luglio 1998 SONDRIO Diploma di maturità scientifica Votazione 60/60 C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Miotti Samuele Data di Nascita 15 Gennaio 1979 Qualifica Dipendente Amministrazione Unione dei Comuni Lombarda della Valmalenco Incarico

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE IN CONTO CAPITALE

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE IN CONTO CAPITALE Funzione 03 04 05 06 FUNZIONI GENERALI DI AMM.NE, DI GESTIONE E CONTROLLO ORGANI ISTITUZIONALI, PARTECIPAZIONE E DECENTRAMENTO SEGRETERIA GENERALE, PERSONALE E ORGANIZZAZIONE GESTIONE ECONOMICA, FINANZIARIA,

Dettagli

Emergenza idrica 2005 D.G. Agricoltura - Situazione aggiornata a seguito della riunione del 24 giugno

Emergenza idrica 2005 D.G. Agricoltura - Situazione aggiornata a seguito della riunione del 24 giugno Emergenza idrica 2005 D.G. Agricoltura - Situazione aggiornata a seguito della riunione del 24 giugno Scenario di riferimento Il sistema irriguo della pianura lombarda è costituito da un sistema idraulico

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 4163 19/05/2014 Identificativo Atto n. 426 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO PROROGA DEI TERMINI DELL AVVISO PUBBLICO, APPROVATO CON IL DECRETO 2139/2014, PER L ASSEGNAZIONE DELLA DOTE

Dettagli

Passeggiate tematiche: spunti originali per proporre il territorio

Passeggiate tematiche: spunti originali per proporre il territorio Agricoltura & territorio: dalle risorse locali opportunità di crescita per il turismo rurale Passeggiate tematiche: spunti originali per proporre il territorio Passeggiate tematiche, spunti originali????

Dettagli

DIRITTO DEL TURISMO LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA

DIRITTO DEL TURISMO LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA 1 LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA 2 I PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI L.R. n. 28/78 Interventi della Regione per la promozione del turismo pugliese L.R. n. 12/89 Incentivazione regionale

Dettagli

TURISMO. Decreto N. 185 del 22-07-2013. Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA

TURISMO. Decreto N. 185 del 22-07-2013. Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA TURISMO Dirigente: PERUZZINI ALBERTO Decreto N. 185 del 22-07-2013 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA Ordinario [X ] Immediatamente

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E CULTURA

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E CULTURA 1329 22/02/2012 Identificativo Atto n. 36 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E CULTURA APPROVAZIONE DELL AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA - ANNO SCOLASTICO 2012/2013, AI SENSI DELL ART.

Dettagli

LA TESTIMONIANZA DEL CONSORZIO ETVILLORESI: VALORIZZARE LE ACQUE DEI CANALI VERSO EXPO 2015

LA TESTIMONIANZA DEL CONSORZIO ETVILLORESI: VALORIZZARE LE ACQUE DEI CANALI VERSO EXPO 2015 I VENTI DELL INNOVAZIONE EXPO 2015: ACQUA Centro Congressi Ville Ponti di Varese, 19 giugno 2014 LA TESTIMONIANZA DEL CONSORZIO ETVILLORESI: VALORIZZARE LE ACQUE DEI CANALI VERSO EXPO 2015 Arch. Laura

Dettagli

PRESENTAZIONE 2 RAPPORTO ANNUALE dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro

PRESENTAZIONE 2 RAPPORTO ANNUALE dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro PRESENTAZIONE 2 RAPPORTO ANNUALE dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro Spunti per il saluto di Arnaldo Redaelli Vice- Presidente della Camera di Commercio di Lecco 20 febbraio 2012 ore 10.00

Dettagli

Visto il Programma attuativo regionale PAR FSC adottato dalla Giunta regionale, con deliberazione n. 8-6174 del 29 luglio 2013;

Visto il Programma attuativo regionale PAR FSC adottato dalla Giunta regionale, con deliberazione n. 8-6174 del 29 luglio 2013; REGIONE PIEMONTE BU51S2 18/12/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 24 novembre 2014, n. 60-659 Fondi PAR - FSC 2007-2013 Asse III Riqualificazione Territoriale, Linea III.6 "Turismo". Leggi regionali

Dettagli

Disabilità: nuovi servizi e nuovi sistemi di finanziamento

Disabilità: nuovi servizi e nuovi sistemi di finanziamento Disabilità: nuovi servizi e nuovi sistemi di finanziamento Area Disabilità La politica regionale lombarda in quest area è particolarmente attiva, con servizi ed interventi a carattere educativo, formativo

Dettagli

Distretto Rurale. Franciacorta, Sebino e Valle Trompia GAL GÖLEM

Distretto Rurale. Franciacorta, Sebino e Valle Trompia GAL GÖLEM Distretto Rurale Franciacorta, Sebino e Valle Trompia GAL GÖLEM Introduzione I principali riferimenti normativi per l individuazione, l istituzione e la disciplina dei distretti agricoli sono: - A livello

Dettagli

Susi Martinelli. Indirizzo Via per Aprica 16 Tresenda 23036 Teglio (So) Telefono Cell 349/0837917 fisso 0342/735413/ fax 0342735413 e-mail

Susi Martinelli. Indirizzo Via per Aprica 16 Tresenda 23036 Teglio (So) Telefono Cell 349/0837917 fisso 0342/735413/ fax 0342735413 e-mail Curriculum vitae Informazioni personali Nome Susi Martinelli Indirizzo Via per Aprica 16 Tresenda 23036 Teglio (So) Telefono Cell 349/0837917 fisso 0342/735413/ fax 0342735413 e-mail susimartinelli@libero.it

Dettagli

Esperienze lavorative 1980/82 - servizio in qualità di docente presso il Centro di Formazione Professionale di Parma della Regione Emilia-Romagna;

Esperienze lavorative 1980/82 - servizio in qualità di docente presso il Centro di Formazione Professionale di Parma della Regione Emilia-Romagna; CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome SITTI LARA Data di nascita 21/02/1956 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Dirigente Comune di Ferrara Dirigente Servizio Sport e Giovani Numero telefonico

Dettagli

D.M. 22 aprile 2008 (1) Classificazione delle reti di trasporto regionale (3). (2) IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

D.M. 22 aprile 2008 (1) Classificazione delle reti di trasporto regionale (3). (2) IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 1 di 5 10/09/2013 12:15 D.M. 22 aprile 2008 (1) Classificazione delle reti di trasporto regionale (3). (2) IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Visto il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, ed in

Dettagli

Osservatorio Regionale per il Diritto allo Studio Universitario 2006/2008 ATTIVITÀ SVOLTA E PROSPETTIVE

Osservatorio Regionale per il Diritto allo Studio Universitario 2006/2008 ATTIVITÀ SVOLTA E PROSPETTIVE Osservatorio Regionale per il Diritto allo Studio Universitario 2006/2008 ATTIVITÀ SVOLTA E PROSPETTIVE IL RUOLO DELL OSSERVATORIO L. R. n. 33/04: la Regione avvia la riforma del sistema del diritto allo

Dettagli

Contesto e risorse - Popolazione scolastica

Contesto e risorse - Popolazione scolastica Contesto e risorse - Popolazione scolastica Provenienza socio-economica e culturale degli studenti e caratteristiche della popolazione che insiste sulla scuola (es. occupati, disoccupati, tassi di immigrazione).

Dettagli

DOSSIER LE PROVINCE ALLO SPECCHIO LE FUNZIONI, I BILANCI, I COSTI.

DOSSIER LE PROVINCE ALLO SPECCHIO LE FUNZIONI, I BILANCI, I COSTI. DOSSIER LE PROVINCE ALLO SPECCHIO LE FUNZIONI, I BILANCI, I COSTI. Roma, 20 gennaio 2012 Spesa pubblica complessiva (anno 2011): 813 miliardi di euro Settore Amministrazione Centrale Previdenza Interessi

Dettagli

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009.

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009. D.L. N.457 Modifiche e integrazioni alla L.R. 24.12.2008 n. 43 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (Legge finanziaria 2009). Articolo 1 L articolo stabilisce

Dettagli

Giovanni De Lorenzi. Titoli di studio e professionali. Dati Anagrafici. Data di nascita: 25.05.1964. Luogo di nascita: Bellano (CO)

Giovanni De Lorenzi. Titoli di studio e professionali. Dati Anagrafici. Data di nascita: 25.05.1964. Luogo di nascita: Bellano (CO) Via Campiedi, 54, 22014 Dongo (CO), cell. 3358171123 e-mail giovannidelorenzi@alice.it Dati Anagrafici Giovanni De Lorenzi Titoli di studio e professionali Data di nascita: 25.05.1964 Luogo di nascita:

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 1562 del 31 luglio 2012 pag. 1/8

ALLEGATOA alla Dgr n. 1562 del 31 luglio 2012 pag. 1/8 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 1562 del 31 luglio 2012 pag. 1/8 PROTOCOLLO D INTESA TRA Regione del Veneto Ministero dell'istruzione,dell'università e della Ricerca - Ufficio Scolastico

Dettagli

COMUNE DI MONTORIO AL VOMANO Provincia di Teramo Via Poliseo De Angelis, 24 64046 Montorio al Vomano

COMUNE DI MONTORIO AL VOMANO Provincia di Teramo Via Poliseo De Angelis, 24 64046 Montorio al Vomano Provincia di Teramo Via Poliseo De Angelis, 24 64046 Montorio al Vomano MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE Informazioni personali Cognome e Nome Cingoli Ennio Data di nascita 6 Giugno 1954 Qualifica Cat.

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

P.G. 356826 del 13/12/2006 fascicolo 1.7.2/1/2004

P.G. 356826 del 13/12/2006 fascicolo 1.7.2/1/2004 P.G. 356826 del 13/12/2006 fascicolo 1.7.2/1/2004 INTESA PER IL CONCORSO DEL NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE NELLE FUNZIONI DI PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA E CONFERIMENTO DI FUNZIONI,

Dettagli

Il Progetto: SOS Giovani Lavoro Progetto Coordinato da Comune di Livorno

Il Progetto: SOS Giovani Lavoro Progetto Coordinato da Comune di Livorno Il Progetto: SOS Giovani Lavoro Progetto Coordinato da Comune di Livorno Data inizio: Marzo 2013 Data fine: Giugno 2014 1 Il progetto è suddiviso in 5 WorkPackage (WP) WP1 La Scuola e il Sistema produttivo

Dettagli

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Indice EXECUTIVE SUMMARY... 4 1. IL CONTESTO... 7 1.1 QUADRO INTERNAZIONALE DI RIFERIMENTO... 7 1.2 CONSIDERAZIONI SULLA TRANSIZIONE VERSO

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE E FORMATIVO

CURRICULUM PROFESSIONALE E FORMATIVO CURRICULUM PROFESSIONALE E FORMATIVO INFORMAZIONI PERSONALI Cognome/Nome Data di nascita 30/09/1957 Qualifica COLLABORATORE AMMINISTRATIVO PROFESSIONALE ESPERTO Amministrazione AZIENDA OSPEDALIERA della

Dettagli

Concorso per la Premiazione del Lavoro e dell Impresa Annualità 2013-2014 Termine di presentazione delle domande: 14 marzo 2014

Concorso per la Premiazione del Lavoro e dell Impresa Annualità 2013-2014 Termine di presentazione delle domande: 14 marzo 2014 Concorso per la Premiazione del Lavoro e dell Impresa Annualità 2013-2014 Termine di presentazione delle domande: 14 marzo 2014 Allegato A alla delibera n. 21 del 24/01/2014 REGOLAMENTO 1. Allo scopo di

Dettagli

Dal Panperduto a Milano Expo un esempio di innovazione per la multifunzionalita' dei canali

Dal Panperduto a Milano Expo un esempio di innovazione per la multifunzionalita' dei canali Dal Panperduto a Milano Expo un esempio di innovazione per la multifunzionalita' dei canali Dott. Massimo Lazzarini Direttore Area Programmazione ---- Padova 20 marzo 2013 Le acque del Comprensorio di

Dettagli

ACCORDO di PROGRAMMA TRA SI STIPULA

ACCORDO di PROGRAMMA TRA SI STIPULA ACCORDO di PROGRAMMA ex art. 34 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, per l attivazione di una biblioteca specialistica d importanza sovraccomunale (L.R. n. 81/1985, art. 21). L anno 2005 il giorno 2 (due) del

Dettagli

Smeralda Consulting & Associati srl è una società di servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione che nasce dalla collaborazione consolidata

Smeralda Consulting & Associati srl è una società di servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione che nasce dalla collaborazione consolidata Smeralda Consulting & Associati srl è una società di servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione che nasce dalla collaborazione consolidata di un gruppo di professionisti. La società, sorta per

Dettagli

ORDINAMENTO CONTABILE E FINANZIARIO DEI COMUNI DELLA REGIONE AUTONOMA TRENTINO ALTO ADIGE

ORDINAMENTO CONTABILE E FINANZIARIO DEI COMUNI DELLA REGIONE AUTONOMA TRENTINO ALTO ADIGE REGIONE AUTONOMA TRENTINO ALTO ADIGE Ripartizione II Affari Istituzionali, competenze ordinamentali e previdenza AUTONOME REGION TRENTINO SÜDTIROL Abteilung II Institutionelle Angelegenheiten, Ordnungsbefugnisse

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO Un partner per crescere API LECCO Dal 1949 l Associazione Piccole e Medie Industrie della Provincia di Lecco è stata voluta dagli imprenditori

Dettagli

MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DELLA LOMBARDIA.

MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DELLA LOMBARDIA. LEGGE REGIONALE N. 11 DEL 05-05-2004 REGIONE LOMBARDIA MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DELLA LOMBARDIA. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LOMBARDIA N. 19 del 7 maggio 2004 SUPPLEMENTO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO FACOLTA DI GIURISPRUDENZA 7HVLGLODXUHDLQGLULWWRDJUDULRFRPXQLWDULR,/',5,772$*5$5,2&2081,7$5,2/$787(/$$0%,(17$/((/$ 352%/(0$7,&$'(,3$5&+,1$785$/, Candidata: CHIARA GALDO

Dettagli

Direzione centrale risorse agricole, naturali, forestali e montagna S.A.R.A. SISTEMA AREE REGIONALI AMBIENTALI

Direzione centrale risorse agricole, naturali, forestali e montagna S.A.R.A. SISTEMA AREE REGIONALI AMBIENTALI Direzione centrale risorse agricole, naturali, forestali e montagna S.A.R.A. SISTEMA AREE REGIONALI AMBIENTALI Roma 27 marzo 2008 workshop Financing Natura 2000 PROGRAMMA S.A.R.A. Sistema Aree Regionali

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PER GARANTIRE L ACCESSO AI SERVIZI PUBBLICI LOCALI

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri CONFERENZA UNIFICATA (ex art. 8 del D.Lgs. 28 agosto 1997, n. 281) SEDUTA DEL 2 MARZO 2000 Repertorio Atti n. 221 del 2 marzo 2000 Oggetto: Accordo tra Governo, regioni,

Dettagli

POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO

POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO MASTER IN ISTITUZIONI EUROPEE E SVILUPPO DELLA PROGETTAZIONE TERRITORIALE EUROPEA PER LA MONTAGNA Gennaio

Dettagli

rigenergia 08 Validità: Aosta, 8-11 maggio Laboratorio d eccellenza su energie rinnovabili, risparmio energetico e riduzione delle emissioni

rigenergia 08 Validità: Aosta, 8-11 maggio Laboratorio d eccellenza su energie rinnovabili, risparmio energetico e riduzione delle emissioni rigenergia 08 produci il tuo risparmio Tecno Camp e Brokerage event Premio nazionale di ricerca la nostra cura di energia avvertenze e modalità d uso produci il tuo risparmio energetico Un vero e proprio

Dettagli

il Piano di Tutela delle Acque

il Piano di Tutela delle Acque Direzione centrale ambiente, energia e politiche per la montagna servizio idraulica Gestione delle acque sotterrane e superficiali in Friuli Venezia Giulia il Piano di Tutela delle Acque ing. D. Iervolino

Dettagli

Carlo Abbà. Assessore alle attività produttive, turismo, smart cities IL SINDACO E LA GIUNTA INCONTRANO I CITTADINI

Carlo Abbà. Assessore alle attività produttive, turismo, smart cities IL SINDACO E LA GIUNTA INCONTRANO I CITTADINI Carlo Abbà Assessore alle attività produttive, turismo, smart cities , turismo, smart cities Turismo, commercio, artigianato, servizi e EXPO Fattori attrattività Villa Reale e Parco Museo e Tesoro del

Dettagli

PATTO PER LO SVILUPPO DELL ECONOMIA, DEL LAVORO, DELLA QUALITA E DELLA COESIONE SOCIALE IN PROVINCIA DI COMO. Premesso che

PATTO PER LO SVILUPPO DELL ECONOMIA, DEL LAVORO, DELLA QUALITA E DELLA COESIONE SOCIALE IN PROVINCIA DI COMO. Premesso che PATTO PER LO SVILUPPO DELL ECONOMIA, DEL LAVORO, DELLA QUALITA E DELLA COESIONE SOCIALE Premesso che Regione Lombardia ha definito con l'approvazione della legge regionale nr. 2 del 14 marzo 2003 e del

Dettagli

Partner. Ente capofila

Partner. Ente capofila Partner Provincia di Brescia Comune di Brescia Uffi cio Scolastico Provinciale Associazione Comuni Bresciani Camera di Commercio di Brescia Centro Oratori Bresciani Comunità Montana della Valle Trompia

Dettagli

SERVIZI PER L IMPIEGO E ORIENTAMENTO IN FRIULI VENEZIA GIULIA

SERVIZI PER L IMPIEGO E ORIENTAMENTO IN FRIULI VENEZIA GIULIA SERVIZI PER L IMPIEGO E ORIENTAMENTO IN FRIULI VENEZIA GIULIA Evoluzione nelle professionalità e nei sistemi di erogazione dei servizi Carlos Corvino Servizio Osservatorio Mercato del lavoro del FVG, Monitoraggio

Dettagli

L autonomia scolastica

L autonomia scolastica L autonomia scolastica di Giacomo D Alterio La Legge 7 agosto 1990 n. 241, che detta le nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto d accesso ai documenti amministrativi, meglio

Dettagli

SNV E VALVAL: L ANALISI DEL CONTESTO

SNV E VALVAL: L ANALISI DEL CONTESTO SNV E VALVAL: L ANALISI DEL CONTESTO INCONTRO CON LE SCUOLE DELLA RETE COSTELL@ZIONI Pontedera, 24 Marzo 2015 Cristina Cosci CHE COSA FAREMO OGGI AREA CONTESTO E RISORSE I. Analisi indicatori e domande-guida

Dettagli

Sintesi dei principali elementi dei progetti sperimentali non presentati singolarmente

Sintesi dei principali elementi dei progetti sperimentali non presentati singolarmente Osservatorio regionale del commercio LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Sintesi

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Linee guida per il trasporto e la vendita di prodotti alimentari deperibili a basso impatto ambientale Descrizione estesa del risultato La progettazione, realizzazione e

Dettagli

4. ENERGIA. Introduzione. Fonte e Metodo d Indagine

4. ENERGIA. Introduzione. Fonte e Metodo d Indagine 4. ENERGIA Introduzione Limitatamente al sistema energetico, il XX secolo è stato caratterizzato da una tendenza di fondo sostanzialmente costante, cioè la fortissima crescita dei consumi energetici, e

Dettagli

Le opportunità di lavoro di ManpowerGroup nel settore turistico e Ho.Re.Ca. in Expo Milano 2015

Le opportunità di lavoro di ManpowerGroup nel settore turistico e Ho.Re.Ca. in Expo Milano 2015 Le opportunità di lavoro di ManpowerGroup nel settore turistico e Ho.Re.Ca. in Expo Milano 2015 ManpowerGroup in Italia Nata nel 1994 Più di 250 uffici in 20 regioni Oltre 200.000 assunti per impieghi

Dettagli

Esiti della consultazione pubblica. Dicembre 2015

Esiti della consultazione pubblica. Dicembre 2015 Esiti della consultazione pubblica Dicembre 2015 Premessa L Agenzia del demanio, sulla base dell esperienza maturata e delle nuove rilevanti funzioni ad essa affidate dalle più recenti normative in materia

Dettagli