ALLEGATO 1 ELEMENTI INTEGRATIVI ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO 1 ELEMENTI INTEGRATIVI ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE"

Transcript

1 ALLEGATO 1 ELEMENTI INTEGRATIVI ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 1 di 15

2 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE CONTESTO DI RIFERIMENTO OBIETTIVI GENERALI IL PERIMETRO DEL SERVIZIO COMPONENTI DEL SERVIZIO TRATTAMENTO DEL FUR, DELLE DISTINTE CONTABILI RIEPILOGATIVE (DCR) E DELLE RICETTE GESTIONE DEI DATI RELATIVI ALL ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESICA MINORE GESTIONE FLUSSI SISTEMA DI MONITORAGGIO (DATAWAREHOUSE/BUSINESS INTELLIGENCE) ASPETTI ECONOMICI VALORE STIMATO DELL APPALTO DURATA VOLUMI DI ATTIVITÀ ED UTENTI RICETTE ASSISTIBILI MEDICI ASL E DISTRETTI FARMACIE CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE SOGGETTI AMMESSI RTI E CONSORZI REQUISITI NECESSARI PER LA PARTECIPAZIONE AVVALIMENTO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE CONTENUTO DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE IN CASO DI RICORSO ALL AVVALIMENTO Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 2 di 15

3 1 INTRODUZIONE 1.1 Contesto di riferimento Lombardia Informatica S.p.A. (nel seguito LI) è l Ente strumentale della Regione Lombardia (nel seguito RL) dedicato alle iniziative di Information & Communication Technology (ICT). Compito di LI è individuare, realizzare e gestire le soluzioni tecnologiche più idonee per realizzare gli obiettivi del Sistema Regionale nel suo complesso, con la massima qualità e le migliori prestazioni, e garantire l efficacia e l efficienza dell intero Sistema Informativo Regionale (SIR), fornendo, come indicato nel DPEFR , supporto strategico per il governo dei sistemi ICT della Regione Lombardia e del sistema di governo regionale. Regione Lombardia ha incaricato LI della supervisione delle realizzazioni adottate ai fini del controllo della spesa farmaceutica, e in particolare della realizzazione, dell evoluzione e dell esercizio delle soluzioni applicative in modo da assicurare la coerenza dell'architettura del Servizio complessivo nell ambito del Sistema Informativo Socio Sanitario (nel seguito SISS) che può essere definito come l insieme delle applicazioni e delle infrastrutture informatiche presenti sul territorio (sistemi informativi di farmacie, medici, ospedali, Regione Lombardia, ecc.) che concorrono all erogazione dei servizi socio-sanitari all interno della Regione. Il quadro di riferimento è in continua evoluzione: in particolare l introduzione della ricetta elettronica, definitivamente sancita con la Legge n. 122/2010 richiede nuove procedure di erogazione e comporta modalità di trattamento dei dati differenti da quelle attuali. Si attendono effetti positivi, in termini di semplificazione dei processi e di attuazione dei controlli, tuttavia ciò comporta una maggiore articolazione delle procedure previste per la Gestione della Spesa Farmaceutica. L attuale impianto normativo permette di basare tale gestione in prima istanza sui dati elettronici, alleggerendo le procedure relative ai documenti cartacei, che sono quindi relegati ad un ruolo solo complementare, nei casi in cui il dato elettronico non è disponibile, e comunque tendenzialmente residuale. Assumono quindi una rilevanza centrale le prescrizioni farmaceutiche registrate sul SISS ed i dati elettronici di rendicontazione inviati mensilmente con il FUR. L obbligatorietà di entrambi è stata sancita con Legge Regionale n. 18 del 2007, art. 1 e successive Delibere attuative. LI, in considerazione dell evoluzione dei propri fabbisogni, si servirà per la conduzione del servizio di un partner industriale, selezionato con il presente appalto. 1.2 Obiettivi Generali Oggetto dell'incarico è l esecuzione del Servizio completo di rilevazione e gestione dei dati di spesa farmaceutica. Gli scopi principali sono i seguenti: acquisire i dati delle prescrizioni e delle erogazioni per le specialità farmaceutiche coperte dal SSN rilevando i dati dai moduli cartacei e dai flussi elettronici disponibili al fine di consentire alle ASL di effettuare i pagamenti alle farmacie e alle altre strutture convenzionate con il SSN sulla base delle erogazioni di specialità farmaceutiche effettuate, provvedendo alla dematerializzazione dei processi ove richiesto; fornire strumenti a supporto del controllo della spesa farmaceutica nel rispetto delle normative statali e regionali vigenti nonché alla gestione di eventuali contenziosi economici; sviluppare un sistema di controllo e monitoraggio in grado di produrre reportistica informativa sull andamento della spesa e sulla tipologia di consumi; Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 3 di 15

4 predisporre i flussi informativi verso il Ministero dell Economia e delle Finanze (nel seguito MEF) e verso il Ministero della Salute, come previsto dalla normativa vigente e s.m.i.. Parimenti, il servizio di Gestione della Spesa Farmaceutica deve contemperare le novità introdotte, individuare le modalità per valorizzarle e rendere alle strutture interessate strumenti per un più efficace e tempestivo monitoraggio delle prestazioni e della spesa ad esse connessa. Nel caso specifico, inoltre, il Servizio deve essere inquadrato nell attuale scenario definito dal MEF ed in particolare secondo l'art. 50 del DL 269, convertito nella Legge n. 326 del 24/11/2003, e nei suoi vari commi attuativi, oltre che negli scenari di evoluzione del SISS. In particolare si ricorda l introduzione sul territorio della ricetta totalmente elettronica che porta alla gestione di trattamenti specifici nel processo di rendicontazione. L identificativo della ricetta elettronica si basa sul Numero Ricetta Elettronica (NRE) rilasciato dal MEF e associato dal SISS a ogni prescrizione emessa. Tale identificativo sostituisce a tutti gli effetti il numero di ricetta RUR. 1.3 Il Perimetro del Servizio Il Servizio dovrà essere reso chiavi in mano per cui il fornitore dovrà farsi carico di tutte le componenti necessarie per l espletamento dello stesso (nessuna esclusa), ad esempio: Software per l interfacciamento con i sistemi indicati da LI al fine di acquisire i dati necessari per l esecuzione del servizio e restituire gli esiti previsti; per la gestione delle ricette da trattare; per il monitoraggio della spesa farmaceutica; per la predisposizione dei debiti informativi da inviare agli Enti Centrali. Hardware ed infrastrutture necessarie per la gestione delle ricette cartacee e dei relativi controlli contabili e formali; Hardware ed infrastrutture necessari all utilizzo dell applicazione di monitoraggio; Risorse umane e tecniche specialistiche, dedicate a supportare le attività regionali su questi temi; Materiali e infrastrutture necessari al trasporto, trattamento e stoccaggio delle ricette, registrazione immagini, archiviazione, obliterazione ; Assistenza tecnica e telefonica. Il Servizio dovrà anche prevedere: L aggiornamento della reportistica preesistente o la messa a disposizione di ulteriore reportistica eventualmente richiesta dalla Regione o dalle ASL. La gestione degli archivi e delle anagrafiche con gli adeguamenti necessari richiesti dall'art. 50 DL 30/9/2003 n. 269 convertito con modificazioni dall'art. 1 della Legge 24/11/2003 n Le diverse attività necessarie per l integrazione con l ambiente SISS in generale, con riferimento in particolare a quanto richiesto per lo scambio di debiti informativi e/o la condivisione dei basi dati operative, oltre all autenticazione degli utilizzatori con le modalità previste per gli Operatori (Procedura Single Sign On - SSO). Il trattamento dei dati secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 196/03. Il servizio dovrà integrarsi con la realtà in essere, gestendo con gradualità le innovazioni richieste, senza causare problemi tecnici organizzativi alle strutture utenti e soprattutto assicurando la necessaria continuità operativa in essere. Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 4 di 15

5 2 COMPONENTI DEL SERVIZIO Si descrivono nel presente paragrafo i filoni di intervento, rimandando alla successiva documentazione di gara per la descrizione dettagliata. Con riferimento alle componenti di cui ai successivi paragrafi, le diverse modalità di trattamento delle ricette sono rappresentabili quindi come aggregazione dei moduli di seguito rappresentati, intorno al primo main, sempre presente per tutti i tipi di ricette e, in particolare, sia per le componenti di cui ai paragrafi 2.1 e 2.2 che per le componenti di cui ai paragrafi 2.3 e 2.4. MODULO main Identificato con il simbolo: M DESCRIZIONE Si tratta dell insieme di attività centralizzate che coinvolgono tutte le ricette. Sono parte dell attività main tutte le attività che riguardano l elaborazione dei dati del Flusso Unico di Rendicontazione (FUR) 1, ed in particolare: - Interfacciamento con i sistemi di LI per l acquisizione dei dati FUR, del prescritto SISS e di tutti gli altri dati di contesto necessari per le elaborazioni previste, oltre che per la restituzione di tutti i debiti informativi previsti dal Servizio. - Calcolo dei consumi ed elaborazione dei pagamenti alle farmacie, sulla base delle Distinte Contabili Riepilogative (DCR) dapprima cartacee, poi elettroniche. Sono inclusi i controlli qualità e la predisposizione di documentazione e copie ricette per la Commissione Farmaceutico Aziendale (CFA), la predisposizione di report per ASL, Federfarma (compensazioni, pagamenti, ecc.). Sono inclusi i controlli formali/amministrativi (CFA) delle ricette di cui alla Distribuzione per Conto (DPC), quindi il calcolo dell Onere di Servizio. È inoltre inclusa una serie di attività di supporto (help desk, manutenzione anagrafiche, adeguamenti normativi). - In merito ai controlli sulle singole ricette, si prevede l'acquisizione dei dati relativi alle prescrizioni registrate sul SISS, indicizzate attraverso l Identificativo Unico della Prescrizione (IUP) stampato sulla ricetta rossa,, chiave che costituisce il codice univoco utilizzato in ambito SISS. Sono incluse le attività relative a: - Gestione moduli cartacei di Assistenza Integrativa Regionale (AIR) e riconciliazione con flusso FUR. - Gestione debito informativo ASL relativo ai flussi File F e Protesica Minore. - Gestione del Debito Informativo Ministeriale al MEF relativamente a farmaceutica convenzionata. - Gestione Debito Informativo Ministeriale per distribuzione diretta (componente DPC) al Ministero della Salute. - Invio a Centrale Acquisti Lombardia dei dati di consumo con normalizzazione del costo. - Realizzazione di servizi per la comunicazione tra gli attori del Servizio (Farmacie, ASL, Regione, Associazioni Sindacali Federfarma- Assofarm/Confservizi). Sono inoltre comprese tutte le attività di monitoraggio della spesa tramite sistemi di 1 Il Flusso Unico di Rendicontazione (FUR) è un debito informativo predisposto dalle farmacie ogni fine mese e che viene reso disponibile al fornitore in modo aggregato, ai fini degli adempimenti Art. 50 verso il MEF e dei controlli contabili. Il FUR contiene, oltre ai dati di dettaglio, una versione elettronica della DCR. Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 5 di 15

6 MODULO DESCRIZIONE Datawarehouse/Business Intelligence. logistica Identificato con il simbolo: L scansione Identificato con il simbolo: S data entry Identificato con il simbolo: D registro Identificato con il simbolo: R Si intende il ritiro coordinato delle ricette, l'eventuale passaggio ai centri di trattamento (scansione, obliterazione ecc.) e la riconsegna alle ASL di competenza o ad un centro per lo stoccaggio permanente con funzionalità di recupero della singola ricetta. Si intende la scansione semi-automatica delle ricette, la conseguente lettura ottica (OCR) dei dati interpretabili da macchine e la memorizzazione permanente di dati e immagini in formato elettronico indicizzato secondo numero RUR, farmacia, IUP (quando presente). Il processo prevede il monitoraggio necessario per segnalare le scansioni da ripetere ed ha come output l immagine leggibile fronte-retro di tutte le ricette cartacee elaborate, oltre ai metadati letti in modo automatico (numero RUR, IUP, targa fustelle ed altri, quando leggibili). A valle dell integrazione con i dati ricavati dal prescritto SISS, si ottiene l insieme residuale di ricette da inviare alla procedura di data entry. E la procedura manuale volta a completare l'inserimento dei dati che la lettura automatica, e successivo completamento attraverso il prescritto SISS non è stata in grado di acquisire: sono sottoposte a data entry unicamente le prescrizioni cartacee non SISS e quelle SISS per le quali l arricchimento con i dati elettronici non è avvenuto in maniera soddisfacente (es. dati in contrasto tra OCR e prescrizione SISS, prescrizione SISS non individuabile, ecc.). Il data entry viene effettuato utilizzando le immagini ottenute nel processo di scansione. Si fa riferimento alla procedura che prevede di apporre le fustelle su di un registro di giornata anziché sulla ricetta rossa. Ciò avviene nei casi in cui la farmacia effettua il ritiro elettronico : dapprima ciò è previsto solo per le ricette elettroniche, successivamente anche per le ricette cartacee quando venga attivata la modalità di erogazione basata sulla corrispondente ricetta SISS (elettronica). 2.1 Trattamento del FUR, delle Distinte Contabili Riepilogative (DCR) e delle ricette In questo ambito ricadono tutte le attività connesse al ritiro, gestione, elaborazione, trattamento, delle ricette concernenti la spesa farmaceutica in regime di convenzione, che prevede il servizio di raccolta e trattamento delle ricette SSN, comprensivo delle incombenze derivanti dall'art. 50 DL 30/9/2003 n. 269 convertito con modificazioni dall'art. 1 della Legge 24/11/2003 n. 326, ovvero: Acquisizione delle informazioni messe a disposizione dal FUR e dal SISS. Gestione delle ricette cartacee, semplificata nei casi in cui vi sia corrispondenza con i dati elettronici relativi al prescritto ed all erogato, con i relativi controlli contabili e formali. Gestione dei pagamenti delle farmacie territoriali convenzionate. Gestione dei moduli di Assistenza Integrativa e di protesica. Gestione delle ricette DPC. Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 6 di 15

7 L attuale disponibilità, per gran parte del prescritto cartaceo, della relativa ricetta SISS, permette di ottenere, in forma strutturata, le informazioni originali contenute nella ricetta emessa dal medico. I dati di erogazione dichiarati nel FUR risultano quindi direttamente riscontrabili: in tutti i casi in cui ciò che se ne ricava è equivalente a quanto rilevato otticamente e letto automaticamente sulla ricetta, la ricetta erogata detiene un valore legato esclusivamente alla fustelle che vi sono state apposte. Occorre inoltre prevedere una graduale introduzione della ricetta completamente elettronica, con eliminazione della RUR, che comporterà alcune variazioni nel processo di erogazione in farmacia, le più importanti delle quali riguardano la necessità di interagire con il SISS al momento dell erogazione, ed una diversa gestione della fustella, venendo a mancare il supporto cartaceo su cui apporla. Il nuovo scenario caratterizzato da una sostanziale completezza dei flussi SISS e FUR e dalla firma digitale degli stessi, comporta che la ricetta originale non sia più fondamentale per gestire i contenziosi per il Commissione Farmaceutico Aziendale (CFA) o direttamente tra ASL e Farmacie. Ciò semplificherà notevolmente i processi utilizzando come dati di riscontro l immagine della ricetta originale (qualora non si tratti di Ricetta Elettronica) unitamente ai dati elettronici firmati disponibili, eliminando dunque la necessità di far riferimento al documento in formato originale. L evoluzione prevista nel periodo di gara è rappresentata in sintesi nei diagrammi seguenti: Per quanto detto, il servizio deve essere scomposto in elementi modulari, in modo che il processo di raccolta e trattamento dei dati possa essere adeguato alle diverse casistiche attuali e future, in particolare attraverso una differenziazione per tipo di ricetta e modalità di erogazione. In particolare si prevede, fin da subito, una drastica riduzione del numero di ricette cartacee da sottoporre a lettura manuale per il rilevamento dei dati (c.d. data entry ), grazie alla presenza delle corrispondenti ricette SISS ed una graduale diminuzione del numero assoluto di ricette cartacee, derivante dall introduzione ed estensione negli anni della ricetta elettronica sul territorio lombardo: le diverse casistiche alimenteranno un unico insieme di dati, dei quali si richiede l'elaborazione al fine di ottenere i dati relativi al pagamento delle farmacie territoriali convenzionate ed alla produzione dei flussi informativi farmaceutici richiesti. Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 7 di 15

8 2.2 Gestione dei dati relativi all Assistenza Integrativa e Protesica Minore L assistenza integrativa (diabetica e dietetica) e la protesica minore (assorbenza e presidi per automonitoraggio terapia del diabete: strisce, aghi, siringhe) vengono attualmente gestite sul territorio attraverso una serie di applicativi che permettono di pianificare e controllare le erogazioni verso i cittadini. In fase di presa in carico del servizio è richiesta la gestione dei moduli che vengono stampati dal farmacista in occasione di ciascuna erogazione, che in alcuni casi riportano le fustelle delle confezioni erogate e che, costituendo titolo per la rendicontazione dell erogato, devono essere raccolti e gestiti nell ambito del Servizio. Inoltre si evidenzia che è definito un percorso di integrazione al SISS della componente prescrittiva gestita da tali applicativi, ai fini della realizzazione della ricetta elettronica (con relativa gestione dell NRE): al realizzarsi di tali integrazioni il Servizio dovrà evolvere in modo da poter gestire in modo dematerializzato l intero processo. 2.3 Gestione flussi Tali attività riguardano la gestione dei flussi di seguito indicati nonché la gestione di eventuali ulteriori flussi richiesti nel corso del servizio: flusso dei farmaci a somministrazione diretta a pazienti non ricoverati: File F ; flusso informativo dei dati di assistenza farmaceutica ospedaliera: File R ; flusso informativo per il monitoraggio dell'erogazione dei prodotti protesici e di assistenza integrativa: Flussi Protesica ; flussi richiesti dal MEF e dal Ministero della Salute. Queste attività consistono nella accoglienza dei dati trasmessi mensilmente dagli Enti Erogatori/ASL sul territorio, l esecuzione di controlli formali e di qualità dei dati, la segnalazione alle strutture invianti delle inconsistenze rilevate. Sono inoltre comprese le attività di supporto (Help Desk) alle strutture e alle ASL in merito alle inconsistenze rilevate. La gestione del File F corrisponde ad una attività di rendicontazione economica finalizzata alla attribuzione della spesa alle strutture territoriali e alle ASL: è richiesta pertanto la predisposizione di report specifici a disposizione di Regione Lombardia e delle ASL per il monitoraggio della spesa (prodotta e consumata) e con le indicazioni sulla correttezza dei dati trasmessi (in termini di numero di errori riscontrati) a supporto della determinazione degli obiettivi delle ASL e degli Enti Erogatori. Tali aspetti rientrano tra gli ambiti da prevedere per il sistema di monitoraggio. Il File R è relativo al monitoraggio dei consumi di farmaci per pazienti in regime di ricovero: le attività richieste sono relative all accoglienza dei dati e predisposizione di report finalizzati al monitoraggio dei consumi ed alla valutazione della qualità dei dati. Il flusso di Protesica è stato istituito dalla circolare n del 13 aprile 2010 ai fini del monitoraggio e governo dei consumi e dei costi di dei dispositivi, ausili e prodotti relativi a protesica maggiore, protesica minore e assistenza integrativa. Sono inoltre comprese nell ambito della gestione flussi le attività necessarie per la predisposizione di flussi richiesti dal MEF e Ministero della Salute. In particolare, ad oggi, sono richiesti, mensilmente, i seguenti flussi: Adempimenti verso MEF (Art. 50): dettaglio dell erogato della farmaceutica territoriale convenzionata. Adempimenti verso Min. Salute: Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 8 di 15

9 dettaglio della Distribuzione Diretta; dettaglio dei Consumi Ospedalieri. Tali attività consistono nel controllo, secondo le specifiche ministeriali, dei dati ricevuti e nella predisposizione dei file da inviare a cura di LI alla SOGEI per il MEF o al Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS) del Ministero della Salute. 2.4 Sistema di monitoraggio (Datawarehouse/Business Intelligence) In questo ambito ricadono tutte le attività connesse alla fornitura, installazione, personalizzazione di applicazioni finalizzate al monitoraggio e controllo della spesa farmaceutica. Tale strumento dovrà essere messo a disposizione della Direzione Generale Sanità e delle ASL, insieme alle componenti hardware e di telecomunicazione necessarie per il suo utilizzo, prevedendo altresì tutte le necessarie attività di formazione, manutenzione ed assistenza per tutto il periodo contrattuale. Il Sistema di monitoraggio e controllo della Spesa Farmaceutica dovrà essere inteso come comprensivo della gestione dei dati dei flussi SISS e in particolare del FUR, e dovrà prevedere le risorse umane e tecniche dedicate a supportare le attività regionali su questi temi. E richiesta una serie di innovazioni, rispetto a quanto attualmente già in esercizio, specialmente in relazione ai seguenti ambiti: monitoraggio quotidiano del prescritto; confronto Prescritto Erogato; tracciamento dell attività prescrittiva degli specialisti ospedalieri. Il sistema sarà esposto sulla rete SISS e sarà fruibile da RL e dalle ASL. Inoltre alimenterà il DWH della Sanità, garantendo la privazione degli elementi identificativi del paziente, al fine inoltre di rendere possibili indagini multidisciplinari. Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 9 di 15

10 3 ASPETTI ECONOMICI 3.1 Valore stimato dell appalto Il valore stimato, IVA esclusa, è pari ad Euro ,00 (trentasettemilioniduecentomila/00). 3.2 Durata La durata prevista del servizio decorre dalla data di sottoscrizione del contratto e rimane in vigore fino al 31/12/2015 con eventuale proroga di ulteriori 12 mesi. 4 VOLUMI DI ATTIVITÀ ED UTENTI Il Servizio è dimensionato sui seguenti dati indicativi (dati fine 2010). 4.1 Ricette L ordine di grandezza (anno 2010) per le ricette è di circa anno. E prevista una crescita di qualche punto percentuale annuo, come già verificatosi negli ultimi cinque anni. 4.2 Assistibili Dati fine 2010: Assistibili (popolazione): Assistiti con medico scelto: Medici Dati fine 2010: Medici MMG e PDF: Medici Specialisti: ASL e Distretti ASL DISTRETTI A.S.L. DELLA PROVINCIA DI BERGAMO 14 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI BRESCIA 12 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI COMO 5 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI CREMONA 3 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI LECCO 3 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI LODI 3 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI MANTOVA 6 A.S.L. DELLA CITTA' DI MILANO 7 Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 10 di 15

11 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI MILANO 1 7 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI MILANO 2 8 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI MONZA BRIANZA 5 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI PAVIA 3 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI SONDRIO 5 A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE 12 A.S.L. DI VALLECAMONICA-SEBINO Farmacie Dati fine 2010, farmacie: (Fonte Federfarma). 5 CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE 5.1 Soggetti Ammessi Sono ammessi a partecipare alla presente procedura tutti i concorrenti, singoli o raggruppati o consorziati, ai sensi dell art. 34, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006. Pena l esclusione della gara, ciascun concorrente (impresa singola/r.t.i./consorzio) deve soddisfare le seguenti condizioni: a) essere iscritto, per le attività oggetto dell appalto, nel Registro delle imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato dell UE, in conformità con quanto previsto dall art. 39, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.; b) insussistenza dei motivi di esclusione di cui all art. 38, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.; c) espressa accettazione del codice etico degli appalti regionali di cui al D.g.r. 4 maggio n.ix/ RTI e Consorzi È ammessa la partecipazione di imprese temporaneamente raggruppate o raggruppande con l osservanza della disciplina di cui all art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006, ovvero per le imprese stabilite in altri Stati membri dell UE, nelle forme previste nei Paesi di stabilimento. È ammessa la partecipazione di Consorzi di imprese con l osservanza della disciplina di cui agli articoli 34, 35, 36 e 37 del D.Lgs. n. 163/2006. I Consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettere b) e c), del D.Lgs. n. 163/2006, sono tenuti ad indicare per quali consorziati il Consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare alla gara in qualsiasi altra forma (individuale o associata) pena l esclusione sia del Consorzio sia dei consorziati. È consentita la partecipazione da parte di R.T.I. e Consorzi ordinari di concorrenti, anche se non ancora costituiti (quindi, raggruppandi e costituendi). Per la partecipazione dei Consorzi stabili vale quanto stabilito dall articolo 36 del D.Lgs. n. 163/ Requisiti necessari per la partecipazione Ai fini dell ammissione alla gara il concorrente dovrà dichiarare il possesso dei requisiti prescritti nel bando di gara, e segnatamente: i requisiti relativi alla situazione personale richiesti al punto III.2.1) del Bando di gara; i requisiti relativi alla capacità economico-finanziaria richiesti al punto III.2.2) del Bando di gara; i requisiti relativi alla capacità tecnica richiesti al punto III.2.3) del Bando di gara. Si precisa che, a comprova dei requisiti di cui alle lettere b), c) e d) - punto III.2.3) del Bando di gara, Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 11 di 15

12 nel corso della seconda fase di gara, il concorrente dovrà fornire, ex art. 48 D.Lgs. n. 163/2006, a titolo di attestazione di buona esecuzione del servizio, l Allegato 4 Descrizione dei Servizi, già prodotto in fase di prequalifica, debitamente sottoscritto dal Committente. 5.4 Avvalimento Ai sensi dell art. 49 del D.Lgs n. 163/2006, i concorrenti - singoli o consorziati o raggruppati ai sensi dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006 possono dimostrare la richiesta relativa al possesso dei requisiti economico-finanziari e/o tecnici, avvalendosi della capacità di altri operatori economici, detti ausiliari, che non partecipino alla gara, singolarmente o in raggruppamento con altri, purché dimostrino di poter disporre dei mezzi di tali terzi che risponderanno in solido delle obbligazioni assunte dai concorrenti aggiudicatari con la firma del contratto. In conformità a quanto stabilito all articolo 49, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006, il concorrente che intenda far ricorso all avvalimento dovrà produrre la domanda di partecipazione, con le modalità indicate al successivo paragrafo Si precisa inoltre, che, in caso di ricorso all avvalimento: non è ammesso, ai sensi dell art. 49, comma 8, del D.Lgs. n. 163/2006, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, pena l esclusione di tutti i concorrenti che si siano avvalsi della medesima impresa; non è ammessa, ai sensi del richiamato art. 49, comma 8, del D.Lgs. n. 163/2006, la partecipazione contemporanea alla gara dell impresa ausiliaria e di quella che si avvale dei requisiti di quest ultima, pena l esclusione di entrambe le imprese. 6 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE 6.1 Presentazione della domanda di partecipazione La domanda di partecipazione, redatta in lingua italiana, secondo il Fac-simile domanda di partecipazione dovrà pervenire presso Lombardia Informatica S.p.A., Via Don Minzoni n Milano (Italia), entro e non oltre il termine perentorio delle ore del giorno 11/07/2011, pena la sua irricevibilità e comunque la non ammissione alla procedura. La suddetta domanda di partecipazione deve: a) essere contenuta in una busta, chiusa, sigillata con ceralacca o con una striscia di carta incollata o nastro adesivo sui lembi di chiusura, o sigillatura equivalente; b) recare all esterno, ai fini della identificazione della provenienza del plico, le indicazioni del mittente, ovvero la denominazione e l indirizzo, e dovrà recare all esterno la firma e/o la sigla del legale rappresentante o del procuratore speciale all uopo incaricato dall Impresa offerente; c) essere inviata a mezzo raccomandata a.r., tramite corriere o consegnato a mano da un incaricato dell impresa con l indicazione sulla busta della seguente dicitura: Gara 3/2011/LI - Procedura ristretta per l affidamento del servizio di rilevazione e gestione dei dati di spesa farmaceutica della Regione Lombardia a Lombardia Informatica S.p.A. - Funzione Affari Legali e Contrattuali - Via Don Minzoni n Milano (Italia). L invio della busta contenente la domanda di partecipazione è a totale ed esclusivo rischio del mittente restando esclusa qualsivoglia responsabilità di LI, ove per disguidi postali o di altra natura, ovvero, per qualsiasi motivo non pervenga entro il previsto termine perentorio di scadenza all indirizzo di destinazione. Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 12 di 15

13 Non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il suddetto termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del concorrente ed anche se spediti prima del termine medesimo; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata a.r., a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro postale dell agenzia accettante. Tali plichi non verranno aperti e verranno considerati come non consegnati. Per i R.T.I. e per i Consorzi costituiti e costituendi in riferimento alla suindicata lettera b), sul plico devono essere riportate le indicazioni del mittente, ovvero denominazione ed indirizzo: dell Impresa mandataria e della/e Impresa/e mandanti, sia in caso di R.T.I. costituito che costituendo; di tutte le imprese che partecipano congiuntamente in caso di consorzi costituendi; del Consorzio in caso di Consorzio già costituito. 6.2 Contenuto della domanda di partecipazione Il concorrente dovrà produrre, pena l esclusione, in quanto elemento essenziale dell offerta, la seguente documentazione: a) la Domanda di partecipazione, redatta su carta intestata del concorrente secondo Facsimile domanda di partecipazione (Allegato 2), debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore speciale all uopo nominato; alla stessa andrà allegata copia della carta di identità del sottoscrittore; b) il modulo Condizioni di ammissibilità (Allegato 3) debitamente compilato e sottoscritto in ogni sua parte dal legale rappresentante o procuratore speciale all uopo nominato; allo stesso andrà allegata copia della carta di identità del sottoscrittore dichiarante; c) il modulo Descrizione servizi (Allegato 4), a comprova dei requisiti di capacità tecnica di cui al punto III.2.3 del Bando di gara, debitamente compilato e sottoscritto in ogni sua parte dal legale rappresentante o procuratore speciale all uopo nominato; allo stesso andrà allegata copia della carta di identità del sottoscrittore dichiarante; d) copia conforme all originale della certificazione EN ISO 9001:2008 (o successive), o certificazione equivalente ai sensi dell Art. 43 del D. Lgs. n. 163/2006, con oggetto congruente con quello di gara o dichiarazione sostitutiva del medesimo ai sensi dell art. 46 del d.p.r. 445/2000 contenuta nell Allegato 3; e) in caso di R.T.I. o Consorzio già costituito, copia autentica del mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza, conferito alla mandataria ovvero dell atto costitutivo del Consorzio; in caso di Consorzio stabile vale quanto stabilito nell art. 36 del D.Lgs n. 163/2006; f) in caso di ricorso all avvalimento, copia della documentazione indicata nel successivo paragrafo 6.2.1, ai fini della dimostrazione del possesso dei requisiti per la partecipazione e della utilizzazione dei mezzi tecnici e/o economici; g) l originale ovvero copia conforme all originale del Certificato di iscrizione nel registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. o dichiarazione sostitutiva del medesimo ai sensi dell art. 46 del d.p.r. 445/2000 contenuta nell Allegato 3; h) copia del Codice etico degli appalti regionali (Allegato 5), debitamente sottoscritto per accettazione dal legale rappresentante o procuratore speciale all uopo nominato; allo stesso andrà allegata copia della carta di identità del sottoscrittore dichiarante. Si precisa peraltro che in caso di certificazioni/attestazioni, etc., rilasciati in lingua diversa dall italiano, dovrà essere presentata anche la traduzione giurata. Qualora la Domanda di partecipazione (Allegato 2) e le dichiarazioni di cui agli Allegati 3, 4 e 5 vengano sottoscritte da un procuratore speciale a ciò autorizzato, dovrà, altresì, essere prodotto, Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 13 di 15

14 pena l esclusione, in quanto elemento essenziale dell offerta, in originale ovvero in copia conforme all originale, il relativo atto di procura dal quale si evincano i poteri di rappresentanza del sottoscrittore delle dichiarazioni. Pena l esclusione, in quanto elemento essenziale dell offerta: In caso di R.T.I./Consorzio costituendi, ogni impresa membro del Raggruppamento o Impresa designata, in caso di Consorzio, deve presentare singola domanda di partecipazione. In caso di partecipazione di R.T.I./ Consorzio costituiti la domanda di partecipazione deve essere presentata dalla Mandataria o dal Consorzio. In caso di partecipazione di R.T.I./ Consorzi l Allegato 3 deve essere debitamente compilato e sottoscritto da ciascun componente del R.T.I. o Consorzio. In caso di partecipazione di R.T.I./ Consorzi l Allegato 4 deve essere debitamente compilato e sottoscritto da ciascun componente del R.T.I. o Consorzio per i servizi/progetti di propria competenza. In caso di R.T.I./Consorzio costituendi, ogni impresa membro del Raggruppamento o Impresa designata, in caso di Consorzio, deve presentare l Allegato 5. In caso di partecipazione di R.T.I./ Consorzio costituiti l Allegato 5 deve essere presentato dalla Mandataria o dal Consorzio. Si precisa che, nel caso di dichiarazioni mendaci, fermo restando l applicazione dell articolo 38, comma 1, lettera h), del D.Lgs. n. 163/2006, si procederà all esclusione del concorrente. LI si riserva la facoltà, ai sensi dell articolo 46 del D.Lgs. n. 163/2006, di richiedere nel corso della procedura ogni ulteriore documentazione, qualora quella presentata non fosse ritenuta idonea e/o sufficiente Documentazione da produrre in caso di ricorso all avvalimento In caso di ricorso all avvalimento, secondo quanto stabilito nel precedente paragrafo 5.4 del presente documento, in conformità all articolo 49, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006, il concorrente deve inviare, a pena di esclusione dalla procedura, la seguente documentazione: a) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore all uopo nominato dell impresa concorrente, attestante l avvalimento dei requisiti necessari per la partecipazione alla gara, con specifica indicazione dei requisiti di cui ci si intende avvalere e dell impresa ausiliaria; b) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore all uopo nominato dell impresa ausiliaria attestante il possesso da parte di quest ultima dei requisiti generali di cui all articolo 38 del D.Lgs. n. 163/2006; c) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore all uopo nominato dell impresa ausiliaria con cui quest ultima si obbliga verso il concorrente e verso Lombardia Informatica S.p.A. a mettere a disposizione, per tutta la durata dell Appalto, le risorse necessarie di cui è carente il concorrente; d) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore all uopo nominato dell impresa ausiliaria con cui quest ultima attesta che non partecipa alla gara in proprio o Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 14 di 15

15 associata o consorziata ai sensi dell articolo 34 del D.Lgs. n. 163/2006; e) copia autentica del contratto in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell Appalto ovvero, in caso di avvalimento nei confronti di un impresa che appartiene al medesimo gruppo, dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo, dal quale discendono i medesimi obblighi previsti dall articolo 49, comma 5, del D.Lgs. n. 163/2006 (obblighi previsti dalla normativa antimafia). L impresa ausiliaria è tenuta: a compilare e sottoscrivere le Condizioni di ammissibilità (Allegato 3), per tutti i requisiti generali di cui all art. 38, nonché per i requisiti di capacità economica e finanziaria di propria competenza; a compilare e sottoscrivere per accettazione il Codice etico degli appalti regionali (Allegato 5); a compilare e sottoscrivere la Descrizione servizi (Allegato 4), per i servizi/progetti da essa prestati. Qualora le dichiarazioni siano rese da un procuratore speciale a ciò autorizzato, dovrà, altresì, essere prodotto, in originale ovvero in copia conforme all originale, il relativo atto di procura dal quale si evincano i poteri di rappresentanza del sottoscrittore delle dichiarazioni. Si precisa peraltro che, pena l esclusione, in caso di certificazioni/attestazioni, etc., rilasciati in lingua diversa dall italiano, dovrà essere presentata anche la traduzione giurata. LI, si riserva la facoltà, ai sensi dell articolo 46 del D.Lgs. n. 163/2006, di richiedere nel corso della procedura ogni ulteriore documentazione, qualora quella presentata non fosse ritenuta idonea e/o sufficiente. Si precisa che, nel caso di dichiarazioni mendaci, fermo restando l applicazione dell articolo 38, comma 1, lettera h), del D.Lgs. n. 163/2006, e di quant altro stabilito dall art. 49, comma 3, del Decreto stesso, si procederà all esclusione del concorrente. Lombardia Informatica S.p.A. Il Responsabile del procedimento Dott. Sandro Sisler Allegato 1 - Elementi integrativi alla domanda di partecipazione Pagina 15 di 15

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n.

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. CIG 60528780F1 Pag.1 di 34 INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 GE 08-14 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS.

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture BANDI-TIPO per l affidamento di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro nei settori ordinari Documento di Consultazione

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI 1. PREMESSA Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), attraverso la Direzione Generale per la Lotta

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

ART. 1 Ente appaltante

ART. 1 Ente appaltante La Scuola è sede di progetti Istituto Omnicomprensivo Statale San Demetrio Corone (CS) Dirigenza ed Uffici Amministrativi Via Dante Alighieri, n. 146 87069 San Demetrio Corone (CS) Tel. +39 0984 956086

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n.1 (Prova di ammissione per i corsi di laurea e laurea magistrale cui agli articoli 2, 4, 5 e 6 ) 1. Il Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca si avvale del CINECA Consorzio

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

INVITO A MANIFESTARE INTERESSE PER LA CONDUZIONE E LA GESTIONE INTEGRATA DEI SERVIZI DI PULIZIA E SANIFICAZIONE E DI ASSISTENZA

INVITO A MANIFESTARE INTERESSE PER LA CONDUZIONE E LA GESTIONE INTEGRATA DEI SERVIZI DI PULIZIA E SANIFICAZIONE E DI ASSISTENZA INVITO A MANIFESTARE INTERESSE PER LA CONDUZIONE E LA GESTIONE INTEGRATA DEI SERVIZI DI PULIZIA E SANIFICAZIONE E DI ASSISTENZA BAGNANTI E PULIZIA VASCHE DEGLI EDIFICI E DELLE PISCINE, NONCHE DI ACCOGLIENZA

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli