COMUNE DI CERRO AL LAMBRO (Provincia di Milano) Ufficio Tecnico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CERRO AL LAMBRO (Provincia di Milano) Ufficio Tecnico"

Transcript

1 COMUNE DI CERRO AL LAMBRO (Provincia di Milano) Ufficio Tecnico INTERVENTO DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI CUMULI TERRENI (exbiopile) PRESSO LE AREE NORD E SUD IN LOCALITA CASCINA GAZZERA IN COMUNE DI CERRO AL LAMBRO (MILANO) BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione Ufficiale: COMUNE DI CERRO AL LAMBRO; Indirizzo : Piazza ROMA, 11; Città: CERRO AL LAMBRO (MI) Codice Postale: 20070; Punti di contratto: UFFICIO TECNICO; Telefono /25/26 Fax: ; P.I ; Sito internet: PEC: SEZIONE II: OGGETTO DELL APPALTO Categoria 16, all. II A del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. CPC 94 (eliminazione di scarichi di fogna e di rifiuti; disinfestazione e servizi analoghi) Nomenclatura CPV nei bandi europei: Reg.(CE) N. 213/2008 del (G.U.E.E. L. 74/1 del ), relativi ad attività di esecuzione dei servizi per rimozione e smaltimento di cumuli di terreni (ex-biopile) in località Cascina Gazzera in comune di Cerro al Lambro (MI), comportante la rimozione e lo smaltimento/recupero off-site di circa ton di terreni contaminati (trattasi di terreni contaminati di ex-biopila soggetti a trattamento non andato a buon fine). L oggetto dell appalto, nonché l esatta e particolareggiata natura, quantità e qualità dei servizi da fornire sono dettagliatamente specificati nel Capitolato Speciale d Appalto e relativi allegati. La stazione appaltante si riserva di differire, spostare o revocare il presente procedimento di gara, con particolare riferimento a sopravvenuta carenza di copertura finanziaria. Luogo di esecuzione: Aree Nord e Sud site in via Mirandola in località Cascina Gazzera nel Comune di Cerro al Lambro (MI) - Italia

2 Riferimenti legislativi ed indicazione delle autorizzazioni e/o iscrizioni ad Albi specialistici: Con riferimento all art. 39 comma 4 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. è richiesta l iscrizione all Albo Nazionale delle Imprese che effettuano la gestione dei rifiuti (D.M.A. 28/04/1998 n. 406 e s.m.i.) alla Categoria 9, classe c (> e < ). Trattandosi di appalto di servizi, la qualificazione nella Categoria OG 12: OPERE ED IMPIANTI DI BONIFICA E PROTEZIONE AMBIENTALE non è considerata obbligatoria (per la classifica IV). Offerte per servizi parziali: Non è ammessa la facoltà per i prestatori di servizi di presentare offerte solo per una parte dei servizi in questione. Varianti: Ai concorrenti non è data la possibilità di presentare varianti al progetto di base, come meglio specificato nell art. 11 del Capitolato Speciale d Appalto. Durata delle attività, importo a base dell appalto, modalità di finanziamento: Le attività oggetto dell appalto avranno una durata massima di 13 settimane a partire dalla data di consegna dei lavori. L importo posto a base di gara è di ,00 (diconsi euro seicentotrentaseimila/00) oneri per la sicurezza (pari ad 6.360,00) ed IVA esclusi. Il servizio verrà finanziato con contributi regionali e statali, come confermato da comunicazione Regione Lombardia Prot. Comle n del , pertanto le liquidazioni delle fatture relative agli Stati di Avanzamento Lavori sono condizionate all erogazione del contributo alla stazione appaltante da parte di Regione Lombardia. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE TECNICO - GIURIDICO Ammissione alla gara - Raggruppamenti di imprese: Verranno integralmente applicate le disposizioni di cui agli artt. 34 e 37 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. Possono partecipare alla gara i soggetti che alla data di pubblicazione dell avviso di gara siano in possesso dei requisiti sotto elencati: I prestatori di servizi singoli, consorziati, associati o raggruppati nelle norme di legge di cui all art. 34 del D.Lgs. 163/2006, che abbiano acquisito esperienza nell ambito di tale settore iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura per l attività inerente il servizio oggetto dell appalto o in registro professionale o commerciale dello Stato ove si è stabiliti; In possesso dei Requisiti di ordine generale elencati nell art. 38 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., che si intendono qui trascritti integralmente; In possesso dei Requisiti di Capacità economica e finanziaria specificati al successivo punto 12, come previsto dall art. 41 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.; In possesso dei Requisiti di Capacità tecnica specificati al successivo punto 12, come previsto dall art. 42 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i

3 Nel caso di associazione temporanea di concorrenti, i suddetti requisiti dovranno essere posseduti dalla capogruppo e dalle altre ditte associate. Non possono partecipare alla gara concorrenti che si trovino fra di loro in una delle situazioni di controllo di cui all art del Codice Civile. Cauzioni e garanzie: Ai sensi dell art. 75 del D.Lgs. 163/2006, per la partecipazione alla gara, a garanzia dell offerta, è richiesto il deposito di cauzione provvisoria in misura del 2% dell importo a base di gara che potrà essere prestato con le seguenti modalità: a) mediante deposito della somma corrispondente in contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito presso il Tesoriere Comunale Banca Popolare di Milano Agenzia 85, via Vittorio Veneto, Melegnano (MI), che dovrà rilasciare ricevuta; oppure b) mediante fidejussione bancaria o polizza assicurativa, con validità non inferiore a 180 giorni decorrenti dalla data di presentazione dell offerta, rilasciata da Imprese di Assicurazione (regolarmente autorizzate all'esercizio del ramo cauzioni ai sensi del T.U. delle leggi sull'esercizio delle Assicurazioni private) o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di cui all'art 106 del D.Lgs 1 settembre 1993, n. 385 che svolgono, in via esclusiva o prevalente, attività di rilascio di garanzie e che sono sottoposti a revisione contabile da parte di una società di revisione iscritta nell albo previsto dall art.161 del D.Lgs. n.58 del L aggiudicatario, ai sensi dell art. 113 del D.Lgs. 163/06, dovrà costituire una garanzia fidejussoria pari al 10% dell'importo dei lavori (compresi oneri per la sicurezza). Nel caso il ribasso d'asta superi il 10%, tale garanzia fidejussoria dovrà essere aumentata di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10%. Nel caso il ribasso d'asta superi il 20%, tale garanzia fidejussoria dovrà essere aumentata di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al 20%. L aggiudicatario dovrà fornire altresì una garanzia finanziaria, prima dell inizio dei lavori, sotto forma di assicurazione con primaria società del settore, autorizzata all esercizio del ramo cauzioni, a copertura di ogni tipo di danno ambientale che dovesse derivare in conseguenza di situazioni impreviste o accidentali che si verificassero durante l esecuzione dei lavori, per il risarcimento delle spese di risanamento dell ambiente, con massimale non inferiore a euro ,00. Informazioni relative alla posizione dei prestatori di servizi; informazioni e formalità necessarie per valutare le condizioni minime di carattere economico e tecnico che devono soddisfare: Dichiarazione redatta in bollo e sottoscritta con le modalità previste dall art. 38, c. 3 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 accompagnata da fotocopia di documento di identità del dichiarante, attraverso la quale il titolare (ovvero il Legale rappresentante dell Impresa) attesti: a) Capacità economico-finanziaria (ai sensi dell art. 41 del D.Lgs. 163/2006): 1. il possesso di idonee referenze bancarie, provvedendo ad indicare almeno due istituti di credito; 2. la cifra d affari globale e la cifra d affari relativa ai servizi cui si riferisce l appalto in oggetto realizzate dall impresa negli ultimi tre esercizi (2010, 2011, 2012). La cifra d affari globale non dovrà essere inferiore, negli ultimi tre esercizi, a complessivi euro ,00 (circa 3 volte l importo del bando);

4 b) Capacità tecnica: 1. elenco dei principali servizi analoghi a quelli cui si riferisce il presente appalto prestati nell arco di 60 mesi continuativi, compresi nel periodo tra l 01/06/2008 e la data di emissione del presente bando, con l indicazione degli importi espressi in euro, delle date e dei Committenti destinatari dei servizi stessi. 2. dichiarazione di aver eseguito con buon esito, durante lo stesso periodo di cui al punto precedente, almeno un intervento analogo a quello in oggetto per importo non inferiore a euro ,00 (circa 1,5 volte l importo del bando) e relativa descrizione, da cui si possa evincere l analogia. Per intervento analogo, ai fini della sola ammissione, si intende, sulla scorta del progetto appaltabile depositato presso il Comune, un intervento di rimozione/movimentazione di rifiuti con trasporto e smaltimento/recupero off-site di rifiuti. N.B.: i concorrenti dovranno in sede di offerta: - descrivere in dettaglio gli interventi indicati in elenco (precisando le tipologie, i codici CER e la quantità dei rifiuti, nonché le specifiche degli impianti di recupero e smaltimento off-site indicati nel Piano di recupero e degli smaltimenti); - dimostrare, con idonea documentazione probante, quanto dichiarato al punto 12) b) 2; - allegare i certificati di buona esecuzione rilasciati: in caso di Committenti pubblici, dall Ente stesso e dal Direttore Lavori, in caso di Committenti privati, dal legale rappresentante del Committente e dal Direttore Lavori (se nominato), sottoscritti ai sensi del DPR. 445/00, nonché idonea documentazione probante vistata da Ente/Società/Professionista abilitato, mediante perizia asseverata. c) Dichiarazione/i, resa/e in forma estesa e dettagliata da tutti i soggetti obbligati, in ordine all assenza di alcuna delle cause di esclusione dalla partecipazione alla gara previste dall art. 38 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.. d) In ordine all iscrizione ad Albi e/o Registri professionali: 1. l iscrizione alla Camera di Commercio da cui risulti che l impresa o le imprese riunite operino nel settore trattamento/smaltimento rifiuti e/o bonifiche ambientali, il requisito dovrà essere posseduto da tutte le società costituenti il raggruppamento. 2. con riferimento all art. 39 comma 1 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. e in base a quanto disposto dagli artt. 9, 11 e 12 della direttiva 12/2006/CE e s.m.i, come recepiti dall art. 212 del D.Lgs. 152/2006, l iscrizione all Albo Nazionale delle Imprese che effettuano la gestione dei rifiuti (D.M.A. 28/04/1998 n. 406) alla Categoria 9, classe c. Per le ditte di nazionalità estera dovrà essere allegato certificato di autorizzazione e/o iscrizione ad analogo organismo. In caso di R.T.I. il requisito dovrà essere posseduto da tutti i componenti. e) che l impresa è in regola con le norme che disciplinano il collocamento obbligatorio dei disabili ai sensi e per gli effetti di cui all art. 17 della L.68/1999; f) il n posizione INPS, INAIL e CASSA EDILE (se do vuta) e dichiara di essere in regola con il versamento dei relativi contributi. In caso di Imprese riunite la documentazione richiesta dovrà essere prodotta da ognuna delle Imprese componenti il Raggruppamento Temporaneo di Imprese salvo sia specificato diversamente, in tal caso, i requisiti finanziari e tecnici di cui ai punti 12 a), 12 b) e 12d)2, qualora frazionabili, devono essere posseduti nella misura di almeno il 60% dalla capogruppo e la restante percentuale cumulativamente dalle mandanti nella misura non inferiore al 20% ciascuna. N.B. Tutti i certificati, dichiarazioni, documenti che saranno inviati alla Stazione Appaltante (sia in sede di richiesta d invito che di offerta) dovranno essere redatti, pena l esclusione, in lingua italiana ovvero tradotti mediante traduzione giurata

5 SEZIONE IV: PROCEDURA E MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Tipo di procedura: Ristretta. Termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione: Le imprese interessate dovranno far pervenire all Ente Appaltante (all indirizzo di cui al punto 1), la propria richiesta di partecipazione alla gara, corredata degli elementi necessari (indicati al successivo punto 12) ai fini della scelta dei soggetti da invitare ai sensi dell art. 55 comma 6 del D.Lgs. 163/2006, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno (ai sensi dell Art. 70 comma 11 lett. A è presente la ragione d urgenza per motivi igienico-sanitario e legato alla necessità di non perdere i finanziamenti regionali); le richieste che perverranno oltre il suddetto termine saranno automaticamente escluse. La domanda di partecipazione alla gara (e l invio dei documenti necessari) dovrà pervenire contenuta in plico chiuso e sigillato (con chiusura ermetica recante qualsiasi segno o impronta,apposto su materiale plastico come ceralacca o piombo o striscia incollata,),pena esclusione, esclusivamente in forma cartacea, per mezzo del Servizio Postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata ovvero mediante presentazione diretta a mano all Ufficio Protocollo del Comune, entro i termini sopra specificati, plico che dovrà essere recapitato al seguente indirizzo: Comune di Cerro al Lambro, Piazza Roma. N. 11 cap Cerro al Lambro (MI) - Nel caso il plico venga fatto pervenire a mezzo del servizio postale, farà fede la data del timbro di ricezione dell Ufficio Postale ove ha sede la stazione appaltante. Nel caso il plico venga fatto pervenire mediante consegna a mano, farà fede la data di presentazione stabilita dal timbro a data apposto dal competente Ufficio Protocollo generale della Stazione Appaltante - Il recapito tempestivo del plico nel termine sopra indicato rimane ad esclusivo rischio dei mittenti. Non sarà ritenuta valida alcuna offerta pervenuta al di fuori del termine perentorio sopra indicato. Le domande di partecipazione e i documenti allegati devono essere in lingua italiana, a firma del Legale rappresentante dell Impresa e, nel caso di R.T.I., da tutti i legali rappresentanti delle Imprese costituenti l R.T.I.. Sull esterno della busta/plico chiuso dovranno essere riportati l indicazione e l indirizzo completo del mittente nonché la dicitura INTERVENTO DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI CUMULI TERRENI (ex-biopile) PRESSO LE AREE NORD E SUD IN LOCALITA CASCINA GAZZERA IN COMUNE DI CERRO AL LAMBRO (MILANO)., pena esclusione. Gli elaborati tecnici di progetto saranno a disposizione degli interessati per la visione (dietro appuntamento da fissare con l Ufficio Tecnico Comunale tel /25) ma verranno rilasciati in copia, previa richiesta scritta e dovuto versamento dei diritti di copia, solo successivamente al ricevimento della lettera di invito a presentare offerta. Si informa fin d ora che la documentazione verrà rilasciata ai concorrenti invitati che ne facciano richiesta, sotto forma digitale su CD ROM, dietro il pagamento di un diritto fisso di 12,00, come stabilito dalla determinazione a contrarre. Spedizione inviti: Gli inviti a presentare offerte verranno trasmessi dalla Stazione Appaltante entro il termine del (ai sensi dell Art. 70 comma 11 lett. B è presente la ragione d urgenza per motivi igienico-sanitario e legato alla necessità di non perdere i finanziamenti regionali)

6 Condizioni di validità dell offerta: Oltre a quanto sarà previsto e specificato nella lettera d invito: l offerta dovrà contenere i seguenti documenti tecnici: Piani operativi e di lavoro; Particolari costruttivi; Piano di movimentazione rifiuti; Piano degli smaltimenti (che integrano il Progetto appaltabile a base di gara); Piano operativo di sicurezza e coordinamento adeguatamente completato nelle parti di competenza. L elaborazione dell offerta e dei relativi documenti precedentemente elencati deve avvenire in funzione dell ammontare a base di gara; l appaltatore dovrà allegare all offerta la dichiarazione di almeno due ditte autorizzate al trasporto del tipo e della quantità dei rifiuti oggetto dell appalto; l appaltatore deve altresì allegare all offerta la dichiarazione di almeno due impianti di smaltimento/recupero idonei (secondo quanto indicato nel Progetto a base di gara) ad accogliere per tipologia e quantità i rifiuti presenti nell area oggetto di intervento, tale dichiarazione dovrà essere corredata di omologa, rilasciata dal titolare dell impianto, e di dichiarazione specifica di accettazione; l appaltatore deve dichiarare il rispetto degli obblighi connessi con le disposizioni in materia di sicurezza e protezione dei lavoratori nonché con le condizioni di lavoro; i tecnici proposti dall Impresa offerente come Direttore tecnico di cantiere e Capo cantiere devono essere dipendenti della stessa; il titolare ovvero il Legale rappresentante, il Tecnico progettista, il Direttore tecnico di cantiere e il Capo cantiere devono dichiarare di aver fatta preventiva ricognizione dei siti dove dovrà svolgersi il servizio; l Appaltatore deve avere la disponibilità delle attrezzature necessarie all intervento, in particolare per la movimentazione ed il corretto trasporto dei rifiuti; il Tecnico progettista incaricato dall Appaltatore per le attività di progettazione (redazione dei: Piani operativi e di lavoro, Particolari costruttivi, Piano di movimentazione, Piano degli smaltimenti/recuperi, ecc.) deve essere professionista abilitato ed iscritto al relativo Ordine professionale. I Concorrenti che saranno invitati a presentare offerta sono tenuti al pagamento della contribuzione all Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici quale condizione di ammissibilità a presentare offerta; la mancata dimostrazione dell avvenuto versamento di tale somma sarà causa di esclusione dalla procedura di gara, così come previsto dalla deliberazione dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici. Il pagamento da parte dei Concorrenti invitati alla procedura di gara avverrà secondo le modalità indicate nella lettera d invito. Criteri per la aggiudicazione dell appalto: La gara d appalto verrà aggiudicata ai sensi dell art. 3 c. 38 del D.Lgs. 163/2006, a favore dell offerta economicamente più vantaggiosa in base all art. 83 del D.Lgs. 163/2006, da valutarsi sulla base dei seguenti requisiti e punteggi: 1. prezzo, punti 30; 2. funzionalità e qualità dei particolari costruttivi del progetto, dei piani operativi, delle procedure di lavoro proposte in sede di offerta tecnica, punti 25;

7 3. disponibilità e affidabilità degli impianti di smaltimento/recupero rifiuti, dei mezzi di trasporto e delle attrezzature tecniche e risorse umane che si intendono impiegare: punti 20; 4. qualità e completezza della documentazione inviata anche in termini di migliorie proposte, punti 15; 5. tempi di ultimazione dei lavori, punti 10. In ottemperanza alle modifiche apportate all art. 83 comma 4 del D.Lgs. 163/06 dal Terzo Correttivo D.Lgs. 152/2008, si definiscono i seguenti criteri motivazionali per l attribuzione dei punteggi: 2. PROGETTO - funzionalità e qualità dei particolari costruttivi del progetto, dei piani operativi, delle procedure di lavoro proposte in sede di offerta tecnica e risorse umane che si intendono impiegare Valutazione del PIANO DEGLI SMALTIMENTI E/O RECUPERO (esclusa la valutazione su idoneità/autorizzazioni/ accettazione/omologhe di impianti smaltimento) Punti tot. 25 da 0 a 7 PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA (e altre eventuali misure di sicurezza) da 0 a 3 ALLESTIMENTO CANTIERE Allacciamenti, utilities e forniture previste Modalità di allestimento cantiere e attività preliminari Dimensioni e caratteristiche dell'area tecnica Posizionamento e organizzazione dell'area tecnica Guardiania e pronto intervento MOVIMENTAZIONE RIFIUTI Modalità di movimentazione dei rifiuti SISTEMA CONTENIMENTO POLVERI IN FASE DI MOVIMENTAZIONE E TRASPORTO Descrizione sistemi di contenimento e mitigazione della emissione di polveri in fase di movimentazione e trasporto Descrizione dei sistemi di monitoraggio delle polveri, procedure di allerta e di pronto intervento VERIFICHE ED ANALISI AMBIENTALI Analisi di classificazione dei rifiuti Monitoraggio ambientali dell aria e della rumorosità da 0 a 3 da 0 a 7 da 0 a 3 da 0 a 2 3. Disponibilità e affidabilità degli impianti di smaltimento/recupero rifiuti, dei mezzi di trasporto e delle attrezzature tecniche e delle risorse umane che si intendono impiegare Valutazione degli impianti principali in relazione al flusso dei materiali e alla rintracciabilità dei rifiuti Codici CER disponibili tot. 20 da 0 a 13 Trasportatori

8 Risorse tecniche e umane che si intendono impiegare da 0 a 5 Elenco e disponibilità di laboratori certificati da 0 a 2 4. Qualità e completezza della documentazione inviata anche in termini di migliorie proposte tot. 15 Sopralluoghi effettuati presso il sito Eventuali indagini e prelievo campioni rifiuti e analisi da 0 a 7 Quantificazione dei rifiuti Riassunto delle migliorie proposte dal Concorrente da 0 a 4 Qualità e completezza della documentazione presentata da 0 a 4 1. PREZZO Criterio di proporzionalità matematica tot TEMPI Criterio di proporzionalità matematica tot. 10 Subappalto: Il subappalto è vietato salvo quanto disposto dall art. 118 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.. Offerte anomale: Verranno considerate ai sensi dell art. 86 c. 2, D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. SEZIONE V: Altre informazioni: a) AVVALIMENTO - Trova applicazione l art. 49 del D.Lgs. 163/2006. b) la documentazione di gara, ai fini della richiesta di invito, è consultabile presso l ufficio tecnico della Stazione Appaltante, previo appuntamento da richiedersi a mezzo fax (); la stessa verrà resa disponibile ai soggetti che saranno invitati, secondo le modalità meglio indicate espressamente nella lettera d invito; c) eventuali chiarimenti o informazioni sul presente bando potranno essere richiesti dai concorrenti esclusivamente per iscritto a mezzo fax ( ) all ufficio tecnico del Comune di Cerro al Lambro entro 6 giorni dalla data di scadenza dei termini di gara; d) il presente bando di gara è stato approvato, ai sensi dell art. 11 comma 2 del D.Lgs. 163/06, mediante determinazione a contrarre del 28 novembre 2013; e) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all art. 140 del D.Lgs. 163/2006; f) la stazione appaltante si riserva di differire, spostare o revocare il presente procedimento di gara, con particolare riferimento a sopravvenuta carenza di copertura finanziaria;

9 g) ai sensi della Legge 196/2003, si informa che i dati forniti dalle imprese sono dal Comune di Cerro al Lambro trattati esclusivamente per le finalità connesse alla gara e per l'eventuale successiva stipula e gestione dei contratti; h) ai sensi della Legge 241/90 e s.m.i., si informa che il Responsabile del Procedimento è l ing. Moreno Oldani, - Tel /25 Fax I) C.I.G CDC C.U.P. - H13D Data di invio del Bando all ufficio delle pubblicazioni della Comunità Economica Europea: Il presente Bando è stato inviato, in estratto, all ufficio delle Pubblicazioni Ufficiali della Comunità Europea il Data di ricevimento del Bando da parte dell ufficio delle pubblicazioni della Comunità Economica Europea Il presente Bando è stato ricevuto, in estratto, dall ufficio delle Pubblicazioni della Comunità Europea il Cerro al Lambro, IL RESPONSABILE UFFICIO TECNICO IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Ing. Moreno Oldani

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Regione Molise Direzione Generale I Via Genova, 11

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DELL AREA PORTUALE Procedura aperta - massimo ribasso- ex art.82 comma 2 lett.b) D.Lgs n 163/2006

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati DISCIPLINARE DI GARA per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione con il criterio del prezzo più basso (ex art. 220 del D.Lgs 163/2006) Oggetto Procedura aperta per l affidamento di fornitura

Dettagli

C O M U N E D I L O N G A R E

C O M U N E D I L O N G A R E C O M U N E D I L O N G A R E Provincia di Vicenza PREMESSA AVVISO PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) A CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI PER IL PERIODO 01/07/2014 30/06/2017

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

BANDO DI GARA. C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc

BANDO DI GARA. C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc BANDO DI GARA C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc 1) Stazione appaltante: INPS Direzione Regionale UMBRIA UTR Via Mario Angeloni, 90-06124 Perugia Telefono: 075

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza archeologica di Pompei

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza archeologica di Pompei Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza archeologica di Pompei 1. STAZIONE APPALTANTE: Soprintendenza Archeologica di Pompei - Via Villa dei Misteri n. 2-80045 Pompei (NA) - Ufficio

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque 1 Settore Regolazione delle Acque GARA PER LA FORNITURA CONTINUA DI GAS NATURALE (METANO) A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI DISSALAZIONE E POTABILIZZAZIONE DELL ACQUA

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)?

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? BANDO DI GARA D APPALTO Lavori Forniture Servizi ٱ ٱ X L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri, 3, 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano tel. 02/660231 fax 02/66023445 C.F. 01971350150- P.I. 00727780965 Settore V Lavori Pubblici, Arredo Urbano

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E URBANISTICA

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E URBANISTICA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MIGLIORAMENTO DEI BOSCHI CON FINALITA PREVENTIVA DEL RISCHIO DI INCENDI NELLA ZONA FUSINO PIATTA IN COMUNE DI GROSIO PARTICELLE FORESTALI N 10-11B-12B-13B-15-15A-16-78

Dettagli

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60 Azienda USL 3 Pistoia U.O. Nuove Opere BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA CUP J560900120002 CIG 29238537D1 - Gara 2966020 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda USL 3 Pistoia Via Sandro Pertini, 708 51100 PISTOIA

Dettagli

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza)

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Lavori di «Costruzione del secondo Campo di calcio di Castrovillari - 1 lotto funzionale» CUP: E59B08000050004 APPALTO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Prot. n. 3557 Palermo, 15 ottobre 2015

Prot. n. 3557 Palermo, 15 ottobre 2015 Prot. n. 3557 Palermo, 15 ottobre 2015 AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONI D'INTERESSE PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI DA INVITARE A PROCEDURA NEGOZIATA CON COTTIMO FIDUCIARIO PER L'AFFIDAMENTO A TITOLO

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

CIG (SIMOG): 5826567B2F

CIG (SIMOG): 5826567B2F COMUNE DI TERRAVECCHIA Provincia di Cosenza Ufficio Tecnico Via Garibaldi, 18 87060 Terravecchia (Cs) Tel. 098397013 Fax 098397197 Email: ufftecterravecchia@tin.it www.comune.terravecchia.cs.it www.comunediterravecchia.info

Dettagli

Città di Casorate Primo

Città di Casorate Primo Prot. n. 1937 Casorate Primo lì, 16/02/2010 All. > A: LETTERA D INVITO OGGETTO: Procedura negoziata senza pubblicazione di bando ai sensi dell art. 57 c. 6 del D.Lgs 12.4.2006 n. 163 e s.m.i. per

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

Ministero della Difesa

Ministero della Difesa Ministero della Difesa Direzione Generale dei Lavori e del Demanio BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione e indirizzo dell amministrazione aggiudicatrice

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

COMUNE DI CASTELVENERE

COMUNE DI CASTELVENERE Prot. N 4267 del 30/06/2014 AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO per manifestazione d interesse all affidamento dei LAVORI DI SISTEMAZIONE STRADA COMUNALE BACCALA tramite procedura negoziata ex art. 122 comma 7

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE PROVINCIA DI VARESE Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici PIAZZA MAUCERI, N. 12 2104 VENENGONO SUPERIORE Tel: 0331/828447 Fax 0331/827314 e-mail ufficiotecnico@comune.venegonosuperiore.va.it

Dettagli

CITTÀ DI SANT AGATA DE GOTI

CITTÀ DI SANT AGATA DE GOTI CITTÀ DI SANT AGATA DE GOTI (Provincia di Benevento Prot. n. 3282 del 10/03/2014 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA POI - Energie rinnovabili e risparmio energetico FESR 2007/2013 Asse II - Linea

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli stabili di proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO - I.1) Denominazione: Università degli Studi di Milano, Divisione

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA SPECIALE PER IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO ED ETNOANTROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTÀ DI VENEZIA E DEI COMUNI DELLA

Dettagli

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA BANDO DI GARA Procedura aperta ai sensi degli artt. 55 e 82 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione. Importo presunto, puramente indicativo, della fornitura

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE: Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dei Trasporti,

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-244 Telefax 0884/566212

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-244 Telefax 0884/566212 71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-244 Telefax 0884/566212 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta ai sensi degli artt. 3 c. 37, 54, 55 ed 82 del D.lgs. 12.04.2006

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

I-Roma: Servizi di organizzazione di fiere ed esposizioni 2011/S 74-121685 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di organizzazione di fiere ed esposizioni 2011/S 74-121685 BANDO DI GARA. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:121685-2011:text:it:html I-Roma: Servizi di organizzazione di fiere ed esposizioni 2011/S 74-121685 BANDO DI GARA Servizi SEZIONE I:

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Gara per l affidamento del servizio di trasporto di rifiuti urbani od assimilabili o rifiuti provenienti dal trattamento dei rifiuti urbani od

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011 31.12.2013

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011 31.12.2013 ALLEGATO n. 1 REQUISITI DI AMMISSIONE E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA A pena di esclusione dalla gara, l offerta redatta in lingua italiana dovrà pervenire, a mezzo servizio postale o consegna a

Dettagli

SERUSO S.p.A. DISCIPLINARE DISCIPLINARE

SERUSO S.p.A. DISCIPLINARE DISCIPLINARE I PROCEDURA APERTA PER LAVORI DI DA 480 kw CON CARATTERISTICHE INNOVATIVE Stabilimento di Via Piave, 89 Verderio Inferiore (LC) CIG 5057142598 PREMESSA La scrivente Seruso SpA, in ottemperanza alla delibera

Dettagli

COMUNE DI CAMPOSANO Provincia di Napoli Piazza Umberto I 80030 Camposano (NA)

COMUNE DI CAMPOSANO Provincia di Napoli Piazza Umberto I 80030 Camposano (NA) COMUNE DI CAMPOSANO Provincia di Napoli Piazza Umberto I 80030 Camposano (NA) BANDO DI GARA LAVORI DI ADEGUAMENTO E SISTEMAZIONE DELLA SCUOLA MEDIA STATALE VIRGILIO CODICE CIG 6046901C8D CODICE CUP C61E14000010006

Dettagli

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA 1. stazione appaltante: Istituto Nazionale della Previdenza Sociale - Direzione regionale Lombardia - via M. Gonzaga 6, 20123 Milano; tel. 0288931, fax 028893200. 2.

Dettagli

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA Comune di Ordona Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) Tel. 0885/796221 - Fax 0885/796067 P.IVA: 00516330719 - C.F.: 81002190718 utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it ooooooooo

Dettagli

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I : AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I. 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE Indirizzo

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

7. SOGGETTI AMMESSI ALL APERTURA DELLE OFFERTE: i legali rappresentanti dei concorrenti o delegati muniti di atto formale di delega.

7. SOGGETTI AMMESSI ALL APERTURA DELLE OFFERTE: i legali rappresentanti dei concorrenti o delegati muniti di atto formale di delega. 71037 Monte Sant Angelo Piazza Municipio n. 2 Telefono 0884/561215 Telefax 0884/561016 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta ai sensi degli artt. 3 c. 37, 54, 55 ed 82 del D.lgs. 12.04.2006

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

DISTRETTO SOCIO-SANITARIO D.11

DISTRETTO SOCIO-SANITARIO D.11 DISTRETTO SOCIO-SANITARIO D.11 Bompensiere Milena Marianopoli Serradifalco Montedoro ASP n 2 Comune capofila - San Cataldo Piazza Papa Giovanni XXIII 93017 - SAN CATALDO Tel. 0934/511217 Fax. 0934/511310

Dettagli

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420 BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZO E PUNTI DI CONTATTO Denominazione Ufficiale: Grandi Stazioni S.p.A. Indirizzo postale: Via Giovanni Giolitti n.34 Città:

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DI CAGLIARI Prot. N. 15238 del 08/10/2014 AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROTEZIONE E PREVENZIONE (RSPP) FINALIZZATO AL COORDINAMENTO DELLE ATTIVITA

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli Via S. Di Giacomo, 5 80017 Melito di Napoli Settore Entrate Segreteria www.comune.melito.na.it e-mail entrate@comune.melito.na.it Tel. 081\2386226 Fax 081\7112748

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA per l'affidamento dell'appalto dei lavori relativi a INTERVENTI DI PREVENZIONE DEL RISCHIO

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

Comune di Orune IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

Comune di Orune IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO Prot.n. 806 del 24.02.2015 AVVISO PER L ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L ESPLETAMENTO DI UNA PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DEGLI ARTICOLI 57 COMMA 6 E ARTICOLO 122 COMMA 7 DEL D. LGS. 163/2006

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

I-San Donato Milanese: Gas naturale 2011/S 140-233125 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-San Donato Milanese: Gas naturale 2011/S 140-233125 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:233125-2011:text:it:html I-San Donato Milanese: Gas naturale 2011/S 140-233125 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I: ENTE

Dettagli

Art. 2 PROCEDURA DI GARA Procedura negoziata condotta ai sensi dell art. 125, commi 9 e 11 del D.Lgs 163/2006 e s. m. e i.

Art. 2 PROCEDURA DI GARA Procedura negoziata condotta ai sensi dell art. 125, commi 9 e 11 del D.Lgs 163/2006 e s. m. e i. DISCIPLINARE DI GARA PER APPALTO DI FORNITURA DI GENERI ALIMENTARI, MATERIALE DI CONSUMO E PRODOTTI DI PULIZIA PRESSO LE STRUTTURE DI ACCOGLIENZA SITE IN MARGHERA E IN VENEZIA PREMESSA Il presente disciplinare,

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione SACE S.p.A. ufficiale: Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42

Dettagli

I.V.A. 06043731006 8/ 2007-1. STAZIONE APPALTANTE:

I.V.A. 06043731006 8/ 2007-1. STAZIONE APPALTANTE: Compagnia Trasporti Laziali Società Regionale S.p.A. Partita I.V.A. 06043731006 Avviso di Procedura Ristretta, per via telematica n. 8/ 2007 (art. 220 e 85 del D.lgs n.163/2006, - All. XIII lett. B D.lgs

Dettagli

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI 1) STAZIONE APPALTANTE: AMMINISTRAZIONE COMUNALE-PIAZZA

Dettagli

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO Piazza XXII Giugno - C. A. P. 82O30 - Cod. Fisc. 80000630626 - C/C Postale N.11617826- Tel.0824/875281 - FAX 0824/874337 - e-mail: ufficiotecnico@comunediponte.it

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA Percorsi Formativi Sperimentali di integrazione e valorizzazione delle competenze dei cittadini dei Paesi Terzi DISCIPLINARE DI GARA n gara:542147 CIG:0487107568 CUP:F86F10000110006 Sommario Definizioni

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO BANDO DI GARA D APPALTO Sezione I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione Ufficiale: AFC Torino S.p.A. (in seguito anche AFC ) Indirizzo postale della sede legale corso Peschiera 193 - Città

Dettagli

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA I.1) Denominazione ufficiale: Ente Regione Basilicata Dipartimento Presidenza della Giunta Ufficio Sistema Informativo Regionale e Statistica (S.I.R.S.) Indirizzo postale:

Dettagli

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 Bando di gara licitazione privata ai sensi del D.Lgs 163/2006 Parte lll (Rif. Gara NAM6A011 CODICE CUP

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO C.I.G.: 6283927C98 IL RESPONSABILE DELLA STAZIONE UNICA APPALTANTE

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO C.I.G.: 6283927C98 IL RESPONSABILE DELLA STAZIONE UNICA APPALTANTE STAZIONE UNICA APPALTANTE UNIONE MONTANA COMUNI OLIMPICI VIA LATTEA Piazza Vittorio Amedeo n 1 C.A.P. 10054 Cesana Torinese Tel. 0122/89114 fax 0122897113 PROVINCIA DI TORINO e-mail: info@comune.cesana.to.it

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP:

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP: AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE Via Como n.13 21100 Varese - (Tel. 0332/806911 Fax 0332/283879) BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP: D25H11000080005

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE. VALLE D AOSTA S.p.A.

R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE. VALLE D AOSTA S.p.A. R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE VALLE D AOSTA S.p.A. BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE VALLE D AOSTA

Dettagli