SPECIALE EXIT TAX. La rivista delle operazioni straordinarie - speciale exit tax. di Guido Bevilacqua notaio. nello statuto;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SPECIALE EXIT TAX. La rivista delle operazioni straordinarie - speciale exit tax. di Guido Bevilacqua notaio. nello statuto;"

Transcript

1 Inquadramento civilistico della fattispecie del trasferimento di sede legale e operativa all estero, permanendo nello Stato di origine una stabile organizzazione di Guido Bevilacqua notaio - 1 nello statuto; imprenditoriale parte integrante della sede prin 1-20

2 - 2 legamento prescelto dal Legislatore italiano opera pria sede sociale statutaria e lo Stato in cui ne viene sta in essere conformemente all ordinamento italia della porsi al mutamento della zione un decreto 3 risulta facile comprendere se la decisione in parola fosse fondata sul criterio di collegamento previsto di Lecco 4 Nel medesimo senso si pongono due decisioni 5 del

3 straordinaria di trasferimento della sede sociale statu per cui il giudice italiano non potrebbe approvare la della 6 Cassazione 7 ergo non potendosi concretare il trasferimento so mediante il trasferimento della sede sociale statu nonostante il trasferimento della sede sociale statu punctum dolens vietare il mutamento dello statuto personale della so 10 criterio di collegamento non potrebbe mutare nemmeno se la sede sociale statutaria venisse trasferita all estero; 11 ri lex 10 societaria 11 ex pluribus

4 straniero sia comprovata dalla recente giurispruden sociale statutaria da uno Stato membro ad altro Sta ex e sediata ex novo collegamento con esso; Daily Mail 14 venga considerata il to membro ad un altro rimane di competenza degli ne della libertà di stabilimento al trasferimento del Successiva alla decisione appena citata è la sentenza Cartesio 16 Cartesio

5 Cartesio Cartesio nel cui territorio aveva intenzione di stabilire la pro status Stato membro trasferendo la sede nel territorio di sede sociale statutaria da uno Stato membro ad altro all estero della sede statutaria non potrebbe sot Cartesio il mutamento della mento della sede sociale al di fuori del territorio na to 17 mento alla 17

6 derebbe il proprio statuto nazionale; redigere un nuovo statuto secondo la legge dello sferimento della sede all estero dovrebbe rite nersi inammissibile in base all ordinamento dello supra sub la giurisprudenza comunitaria precedentemente ri Daily Mail semblea straordinaria del de qua venga 25 condizioni previste 20 della delibera di trasferimento a cura del notaio ver meramente formale il controllo dallo stesso esercita mantenere la soggezione all ordinamento giuridico della nenza tà del - -

7 24 essendo la delibera sospensivamente condizionata al riconoscimento del trasferimento medesimo da 25 trasferito la propria sede sociale statutaria all este condo la nuova legge di appartenenza 26 sede sociale all estero non risulta immediatamente del Consiglio notarile al extra fosse in uno Stato extra tando che sia ammesso il trasferimento di sede - con malità pubblicitarie diverse da quelle previste per le 27 condicio iuris del Consiglio notarile

8 Ldip norme della Ldip corrispondeva alla data di ce lebrazione del rogito di trasferimento sede della le società sono - di questo Stato 30 la società tenuta a farsi iscrivere nel sede secondaria con stabile organizzazione 31 della ri re una sede secondaria con stabile organizzazione in 31

9 il trasferimento di sede legale all estero con conte stuale presentazione del modello per l apertura del zionare l esistenza della stabile organizzazione e per al deposito del presso società estera 28 trollo da parte dell ordinamento italiano; risulta ap ex ter quater zione del codice civile 33 ter

10 ex con riferimento alla condizione sospensiva e al ter non sembra in vero possibile subordi taria è composta da una o molteplici regole in cui è rare il trasferimento all estero della sede sociale a far la delibe- 37

11 A seguito dell iscrizione presso il competente Regi- che limita la permanenza della sede sociale sul ter- - sociale all estero. Vien da sé che tali considerazioni risultano sosteni-, sopra esposta, che - della condizione per iscrivere nel Registro delle imprese la regola statutaria approvata ma ancora non in vigore. La pubblicità delle delibere condizionate Quaderni di giurisprudenza commerciale - accidentale. Ove invece si accedesse ad un interpre- necessariamente giungere a conclusioni opposte. - - tuzione della sede secondaria in Italia. - Web-Live - IN DIRETTA SUL TUO COMPUTER IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE Data 12 dicembre Relatore Barbara Borgato Orario 15:00 Durata 3 ore Crediti 3 CFP Quota advance booking fino al 8 dicembre ,00 + iva (anzichè 75,00 + iva) 30 ACCEDI MATERIE OBBLIGATORIE

PARTE TERZA 11. AUTORIZZAZIONE DI ACQUISTO DA PARTE DELLA SOCIETA DI BENI DI PROMOTORI, FONDATORI, SOCI E AMMINISTRATORI

PARTE TERZA 11. AUTORIZZAZIONE DI ACQUISTO DA PARTE DELLA SOCIETA DI BENI DI PROMOTORI, FONDATORI, SOCI E AMMINISTRATORI PARTE TERZA 10. DEPOSITO DELLO STATUTO AGGIORNATO Riferimenti legislativi: art. 2436 C.C.; Termini: nessuno; Obbligati: un componente dell organo amministrativo; S2 (quadri A, B e 20), per richiedere il

Dettagli

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011 Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011 Presidente: dott. Paolo Vittoria; Relatore Consigliere: dott.ssa Roberta Vivaldi IL TERMINE BREVE PER IMPUGNARE DECORRE SOLO

Dettagli

Avv. Cristina BAUCO. Avvocato Ricercatore area giuridica IRDCEC

Avv. Cristina BAUCO. Avvocato Ricercatore area giuridica IRDCEC LA LIQUIDAZIONE DI SOCIETÀ DI CAPITALI: ASPETTI DI INTERESSE Avv. Cristina BAUCO Avvocato Ricercatore area giuridica IRDCEC Diretta 17 ottobre 2011 SCIOGLIMENTO E LIQUIDAZIONE DI SOCIETÀ DI CAPITALI Disciplina

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli DI CAPITALI TRASFERIMENTO DELLA SEDE LEGALE ALL INTERNO DELLO STESSO COMUNE Documento n. 30 del 18 novembre 2005 La variazione dell indirizzo della sede della società non comporta

Dettagli

Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108)

Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108) Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108) Adempimenti presso il Registro delle imprese 1) Iscrizione progetto comune di fusione transfrontaliera (della

Dettagli

CORSO APPROFONDIMENTO IVA

CORSO APPROFONDIMENTO IVA CORSO APPROFONDIMENTO IVA Relatore: Dott. Luciano Sorgato Il corso prevede un ciclo di otto incontri della durata di tre ore e mezza ciascuno dalle ore 09,30 alle ore 13,00 presso COLLEGIO ANTONIANO di

Dettagli

INDICE. 1. Introduzione... 1 2. Sulmetodoseguito... 7 3. Problemi d agenzia tra soci e amministratori e tra maggioranza e minoranza...

INDICE. 1. Introduzione... 1 2. Sulmetodoseguito... 7 3. Problemi d agenzia tra soci e amministratori e tra maggioranza e minoranza... XI Ringraziamenti... VII CAPITOLO I SOCIETÀ, PROBLEMI D AGENZIA E LEGGE APPLICABILE 1. Introduzione... 1 2. Sulmetodoseguito... 7 3. Problemi d agenzia tra soci e amministratori e tra maggioranza e minoranza...

Dettagli

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013 L accertamento delle cause di scioglimento ai sensi dell art. 2484 c.c. e gli adempimenti pubblicitari conseguenti per Società di Capitali e Cooperative. 1 L art. 2484 c.c., rubricato Cause di scioglimento,

Dettagli

Gli stranieri in Italia

Gli stranieri in Italia Gli stranieri in Italia E straniero, evidentemente, chi non è cittadino italiano. Tuttavia, nell epoca della globalizzazione questa definizione negativa non è più sufficiente per identificare le regole

Dettagli

LA TRASFORMAZIONE DA ASSOCIAZIONE A FONDAZIONE. LA REGIONE LOMBARDIA SI PRONUNCIA.

LA TRASFORMAZIONE DA ASSOCIAZIONE A FONDAZIONE. LA REGIONE LOMBARDIA SI PRONUNCIA. LA TRASFORMAZIONE DA ASSOCIAZIONE A FONDAZIONE. LA REGIONE LOMBARDIA SI PRONUNCIA. Predisposte le Linee Guida, a seguito di un lavoro tecnico congiunto tra Regione Lombardia, Consiglio Notarile di Milano

Dettagli

Prima pronuncia di merito a favore della cedibilità del credito IVA infrannuale

Prima pronuncia di merito a favore della cedibilità del credito IVA infrannuale Prima pronuncia di merito a favore della cedibilità del credito IVA infrannuale Per anni l Amministrazione Finanziaria ha mantenuto un atteggiamento assolutamente restrittivo nei confronti della cedibilità

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano Come costituire una società italiana con socio estero In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

Soluzionioperative: concessione di garanzie o prestiti dalla società target

Soluzionioperative: concessione di garanzie o prestiti dalla società target CASI PRATICI CAPITALE SOCIALE a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti di Milano e degli esperti contabili coordinamento di Enrico Holzmiller (*) LA QUESTIONE

Dettagli

CONFERENZA PERMANENTE FRA GLI ORDINI DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLE TRE VENEZIE

CONFERENZA PERMANENTE FRA GLI ORDINI DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLE TRE VENEZIE CONFERENZA PERMANENTE FRA GLI ORDINI DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLE TRE VENEZIE Schema di proposta di legge Norme per la semplificazione degli adempimenti connessi all obbligo di deposito e iscrizione

Dettagli

Le notifiche degli avvocati tramite PEC (L. 53/94) dopo il DL 90/14 e la L. 114/14

Le notifiche degli avvocati tramite PEC (L. 53/94) dopo il DL 90/14 e la L. 114/14 Le notifiche degli avvocati tramite PEC (L. 53/94) Lentini, 24 ottobre 2014 Avv. Maurizio Reale Evoluzione normativa della L. 53/94 1) Legge 148/2011 2) Legge 17.12.2012 n. 221 3) DM 48/2013 Introduce

Dettagli

Il nuovo CAD L atto pubblico informatico

Il nuovo CAD L atto pubblico informatico Il nuovo CAD L atto pubblico informatico Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www.studiolegalefinocchiaro.it www.blogstudiolegalefinocchiaro.it Il nuovo CAD Il nuovo Codice dell Amministrazione

Dettagli

2 Corso 2011: La conservazione e l atto notarile informatico

2 Corso 2011: La conservazione e l atto notarile informatico UniDOC Progetto di formazione continua in materia di documentazione amministrativa, amministrazione digitale, delibere degli organi e documenti informatici 2 Corso 2011: La conservazione e l atto notarile

Dettagli

Scuole e brokeraggio assicurativo Laura Paolucci - Avvocato

Scuole e brokeraggio assicurativo Laura Paolucci - Avvocato CONTRATTI E ISTITUZIONI SCOLASTICHE PAIS 33 Scuole e brokeraggio assicurativo Laura Paolucci - Avvocato IL FATTO Un istituzione scolastica affida al broker Alpha l incarico di predisporre il testo della

Dettagli

AVVOCATI COMUNITARI IN ITALIA, IL GIUDIZIO DELLA CORTE EUROPEA

AVVOCATI COMUNITARI IN ITALIA, IL GIUDIZIO DELLA CORTE EUROPEA (esercitazioni della giovane avvocatura) AVVOCATI COMUNITARI IN ITALIA, IL GIUDIZIO DELLA CORTE EUROPEA La Corte di Giustizia europea ha recentemente affrontato il tema che riguarda la possibilità della

Dettagli

Le procure provenienti dall estero

Le procure provenienti dall estero Le procure provenienti dall estero A cura dell Avv. Emanuella Prascina Riferimenti: - Art. 106 n. 4 L. Not.: Nell'archivio notarile distrettuale sono depositati e conservati: 4. gli originali e le copie

Dettagli

CONDIZIONI DI LAVORO...

CONDIZIONI DI LAVORO... NOTAIO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 7 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti lavorativi... 10 Percorso professionale...

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 0047 Versione 002 2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA'

Dettagli

1) esame e approvazione della delibera dell'assemblea straor- _dinaria dei soci di Compagnia della Ruota S.p.A. sul seguente _ordine del giorno a.

1) esame e approvazione della delibera dell'assemblea straor- _dinaria dei soci di Compagnia della Ruota S.p.A. sul seguente _ordine del giorno a. 1 & A s s o c i a t i!" #$!"" N. 22328 di Repertorio N. 12977 di Raccolta VERBALE DI ASSEMBLEA SPECIALE REPUBBLICA ITALIANA 5 novembre 2013 L'anno duemilatredici, il giorno cinque del mese di novembre

Dettagli

Capitolo 4 Z Filiazione ed adozione

Capitolo 4 Z Filiazione ed adozione Edizioni Simone - Vol. 45/1 Compendio di Diritto Internazionale privato e processuale Parte seconda Cenni di parte speciale Capitolo 4 Z Filiazione ed adozione Sommario Z 1. La filiazione. - 2. L adozione.

Dettagli

Oggetto: obbligo contribuzione Enasarco per gli agenti che operano all estero.

Oggetto: obbligo contribuzione Enasarco per gli agenti che operano all estero. INTERPELLO N. 32/2013 Roma, 19 novembre 2013 Direzione generale per l Attività Ispettiva A Confimi Impresa Confederazione dell Industria Manifatturiera Italiana e dell Impresa Privata prot. 37/0020183

Dettagli

CAPITOLO VI I CRITERI DI AGGIUDICAZIONE

CAPITOLO VI I CRITERI DI AGGIUDICAZIONE CAPITOLO VI I CRITERI DI AGGIUDICAZIONE SOMMARIO: 1. I criteri del prezzo più basso e dell offerta economicamente più vantaggiosa. 2. La commissione di gara e la commissione giudicatrice: natura e funzioni.

Dettagli

IL LAVORO DEI SOCI NELL IMPRESA

IL LAVORO DEI SOCI NELL IMPRESA IL LAVORO DEI SOCI NELL IMPRESA Il rapporto di lavoro Le implicazioni contributive Rapporto di lavoro Il socio prestatore d opera Il socio lavoratore Il socio amministratore della società Le collaborazioni

Dettagli

La costituzione della società per azioni

La costituzione della società per azioni N. 251 del 14.09.2012 Le Daily News A cura di Fabio Graziani La costituzione della società per azioni Il procedimento costitutivo della s.p.a. configura una c.d. fattispecie complessa, ovvero gli effetti

Dettagli

NOVITA NORMATIVE IVA ANNO D IMPOSTA 2010

NOVITA NORMATIVE IVA ANNO D IMPOSTA 2010 NOVITA NORMATIVE IVA ANNO D IMPOSTA 2010 Normativa comunitaria e normativa nazionale L imposta sul valore aggiunto è disciplinata da leggi nazionali che sono subordinate alle direttive comunitarie. Queste

Dettagli

DOCUMENTI ARISTEIA. documento n. 1 Semplificazione amministrativa e giudizio di omologazione

DOCUMENTI ARISTEIA. documento n. 1 Semplificazione amministrativa e giudizio di omologazione DOCUMENTI ARISTEIA documento n. 1 Semplificazione amministrativa e giudizio di omologazione marzo 2001 SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA E GIUDIZIO DI OMOLOGAZIONE DOCUMENTO ARISTEIA N. 1 SEMPLIFICAZIONE

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

intek SpA Documento di informazione annuale

intek SpA Documento di informazione annuale intek SpA sede legale in Ivrea (TO) via Camillo Olivetti, 8 capitale sociale Euro 35.389.362,84 i.v. Iscrizione al Registro imprese di Torino, codice fiscale e partita IVA 00470590019 Documento di informazione

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (SCIA) FORME SPECIALI

Dettagli

Avv. Antonietta Colantuoni Patrocinante in Cassazione. Dottore di Ricerca CURRICULUM

Avv. Antonietta Colantuoni Patrocinante in Cassazione. Dottore di Ricerca CURRICULUM Avv. Antonietta Colantuoni Patrocinante in Cassazione Dottore di Ricerca CURRICULUM Antonietta Colantuoni è nata a Pietradefusi (AV) il 13.06.1960 ed è residente in Napoli alla Via dei Tribunali, n.181,

Dettagli

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROVA DI AUTOVALUTAZIONE LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN GIURISPRUDENZA LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROVA DI AUTOVALUTAZIONE LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN GIURISPRUDENZA LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI Div. III-1 BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROVA DI AUTOVALUTAZIONE LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN GIURISPRUDENZA LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI ANNO ACCADEMICO 2015/2016 IL RETTORE VISTA

Dettagli

SOCIETA' DI CAPITALI SRL e Soc. Consortili a r.l.

SOCIETA' DI CAPITALI SRL e Soc. Consortili a r.l. SOCIETA' DI CAPITALI SRL e Soc. Consortili a r.l. Sommario: 1. Iscrizione dell atto costitutivo e statuto 2. Iscrizione degli atti modificativi dello statuto PARTE PRIMA 3. Nomina o riconferma delle cariche

Dettagli

a) adottato modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a prevenire i reati considerati;

a) adottato modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a prevenire i reati considerati; L Organismo di vigilanza (ODV) nel sistema del d.lg. n. 231 L art. 6 del d.lg. n. 231 prevede che l ente possa essere esonerato dalla responsabilità amministrativa conseguente alla commissione dei reati

Dettagli

Crisi d impresa e disciplina degli obblighi di mantenimento del patrimonio netto

Crisi d impresa e disciplina degli obblighi di mantenimento del patrimonio netto Crisi d impresa e disciplina degli obblighi di mantenimento del patrimonio netto (1) La causa di scioglimento della s.p.a. e della s.r.l. di cui all art. 2484 n. 4) c.c. non opera allorché, in presenza

Dettagli

Documento informatico e firme elettroniche

Documento informatico e firme elettroniche Documento informatico e firme elettroniche Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www.studiolegalefinocchiaro.it www.blogstudiolegalefinocchiaro.it Le firme elettroniche Il documento

Dettagli

ALLEGATI NOTA 1 PROMOTORE FINANZIARIO NOTA 2 MEDIATORE CREDITIZIO

ALLEGATI NOTA 1 PROMOTORE FINANZIARIO NOTA 2 MEDIATORE CREDITIZIO . ALLEGATI NOTA 1 PROMOTORE FINANZIARIO NOTA 2 MEDIATORE CREDITIZIO PROMOTORE FINANZIARIO La figura del promotore finanziario è regolata dal Dlgs 24 febbraio 1998, n. 58, che all art.31, comma 2, definisce

Dettagli

LA CIRCOLAZIONE DEGLI ATTI ITALIANI ALL ESTERO E DEGLI ATTI STRANIERI IN ITALIA

LA CIRCOLAZIONE DEGLI ATTI ITALIANI ALL ESTERO E DEGLI ATTI STRANIERI IN ITALIA LA CIRCOLAZIONE DEGLI ATTI ITALIANI ALL ESTERO E DEGLI ATTI STRANIERI IN ITALIA Sono sempre più frequenti ormai le ipotesi di internazionalità degli atti notarili, intendendosi con tale termine sia la

Dettagli

«Transfer pricing» e contratti di finanziamento: la congruità dei tassi di interesse. di Piergiorgio Valente

«Transfer pricing» e contratti di finanziamento: la congruità dei tassi di interesse. di Piergiorgio Valente «Transfer pricing» e contratti di finanziamento: la congruità dei tassi di interesse Fiscalità di Piergiorgio Valente Al fine di accertare la comparabilità dei finanziamenti, con l obiettivo di individuare

Dettagli

Deliberazione n. 122/2009/PAR

Deliberazione n. 122/2009/PAR Deliberazione n. 122/2009/PAR Repubblica italiana Corte dei Conti La Sezione del controllo per la Regione Sardegna composta dai Signori: dott. Mario Scano dott. Nicola Leone dott.ssa Maria Paola Marcia

Dettagli

- Gli interessi pubblici rilevanti: dalla tutela della concorrenza al contenimento della spesa pubblica passando per l imparzialità amministrativa

- Gli interessi pubblici rilevanti: dalla tutela della concorrenza al contenimento della spesa pubblica passando per l imparzialità amministrativa Calendario Corso Corso di formazione sulle Società pubbliche 1^ EDIZIONE ROMA I 19 gennaio ARGOMENTI Introduzione al tema. Tipi societari - Scopo lucrativo in senso oggettivo e fine pubblico - Società

Dettagli

TRIBUNALE DI TREVISO VOLONTARIA GIURISDIZIONE RICORSO EX ART. 95 DEL DPR N. 396/2000

TRIBUNALE DI TREVISO VOLONTARIA GIURISDIZIONE RICORSO EX ART. 95 DEL DPR N. 396/2000 TRIBUNALE DI TREVISO STUDIO ASSOCIATO AVV. TARTINI Avv. Giulio Tartini Avv. Francesco Tartini Avv. M. Chiara Tartini Via De Gasperi n. 2 31044 Montebelluna ( TV) Tel. 0423 22111 fax 0423 303457 info@studiolegaletartini.com

Dettagli

Quale tipo di società scegliere per il proprio business

Quale tipo di società scegliere per il proprio business Quale tipo di società scegliere per il proprio business È possibile scegliere la forma giuridica più conveniente all interno di queste quattro categorie: 1) Impresa individuale 2) Società di persone 3)

Dettagli

LE OPERAZIONI SUL CAPITALE SOCIALE DELLE SOCIETA DI CAPITALE

LE OPERAZIONI SUL CAPITALE SOCIALE DELLE SOCIETA DI CAPITALE REGISTRO DELLE IMPRESE LE OPERAZIONI SUL CAPITALE SOCIALE DELLE SOCIETA DI CAPITALE 1/2006 marzo 2006 www.an.camcom.it INDICE PREMESSA...3 INTRODUZIONE...3 1. DELIBERA DI AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE...3

Dettagli

Corsi internazionalizzazione

Corsi internazionalizzazione Corsi internazionalizzazione Il Nuovo Codice Doganale Comunitario 18 Novembre 2014 Fiscalità comunitaria ed internazionale. IVA e aspetti operativi: triangolazioni UE ed extra UE. Focus su operazioni con

Dettagli

PROFESSIONISTI E AZIENDE. Corsi di specializzazione

PROFESSIONISTI E AZIENDE. Corsi di specializzazione www.formazione.ilsole24ore.com/diritto-societa D I R I T TO I Corsi dell area LEGALE contratti - societario FORMAZIONE per PROFESSIONISTI E AZIENDE marzo - NOVEMBRE 2009 Corsi di specializzazione Diritto

Dettagli

IL CONTRATTO DI RETE ED IL RUOLO DEL NOTAIO. Massimo Stefani Vicenza, 23 gennaio 2012

IL CONTRATTO DI RETE ED IL RUOLO DEL NOTAIO. Massimo Stefani Vicenza, 23 gennaio 2012 IL CONTRATTO DI RETE ED IL RUOLO DEL NOTAIO Massimo Stefani Vicenza, 23 gennaio 2012 CONTRATTI DI RETE Art. 3, comma 4-ter D.L. 5/2009, convertito, con modificazioni, dalla Legge 33/2009, norma successivamente

Dettagli

2014 I DIRITTI DELLA PERSONA

2014 I DIRITTI DELLA PERSONA Cendon / Book Collana diretta da Bruno de Filippis I DIRITTI DEL PRIMO LIBRO DEL CODICE CIVILE 02 2014 I DIRITTI DELLA PERSONA LEGISLAZIONE E PROSPETTIVE Bruno de Filippis Edizione NOVEMBRE 2014 Copyright

Dettagli

Factoring Tour: Bologna

Factoring Tour: Bologna Factoring Tour: Bologna Il factoring: la gestione professionale dei crediti al servizio dell impresa LA CESSIONE DEI CREDITI IVA Intervento di Massimo Lupi, avvocato del Foro di Milano STUDIO LEGALE Lupi

Dettagli

Le novità sulle istruzioni ministeriali per la compilazione della modulistica elettronica da parte dei Notai

Le novità sulle istruzioni ministeriali per la compilazione della modulistica elettronica da parte dei Notai CAMERA DI COMMERCIO DI LIVORNO UFFICIO REGISTRO IMPRESE Le novità sulle istruzioni ministeriali per la compilazione della modulistica elettronica da parte dei Notai Maggio 2014 Conservatore R.I.: Dott.

Dettagli

Avv. Immacolata Letizia Di Mattina. Nazionalità: Italiana. Data di nascita: 20.12.1974. Luogo di nascita: Taviano (LE) Cellulare: 347.

Avv. Immacolata Letizia Di Mattina. Nazionalità: Italiana. Data di nascita: 20.12.1974. Luogo di nascita: Taviano (LE) Cellulare: 347. CURRICULUM VITAE Avv. Immacolata Letizia Di Mattina DATI PERSONALI: Stato civile: Nubile Nazionalità: Italiana Data di nascita: 20.12.1974 Luogo di nascita: Taviano (LE) Residenza: Taviano (LE), Via Generale

Dettagli

Orientamenti della Commissione tecnico-giuridica Sommario

Orientamenti della Commissione tecnico-giuridica Sommario Orientamenti della Commissione tecnico-giuridica Sommario 1) Dichiarazioni di conformità degli atti. Formula e sottoscrizione... 2 2) Iscrizione di atti societari formati all estero. Competenze e limiti...

Dettagli

LA CESSIONE DEL CONTRATTO DEL CALCIATORE Avv. Federica Di Fabio

LA CESSIONE DEL CONTRATTO DEL CALCIATORE Avv. Federica Di Fabio LA CESSIONE DEL CONTRATTO DEL CALCIATORE Avv. Federica Di Fabio La fattispecie della cessione del contratto nel diritto sportivo rappresenta un fenomeno moderno. Infatti, fino agli anni 50/ 60 del secolo

Dettagli

Sistema di vigilanza. Corso formazione per iscrizione Elenchi OAM

Sistema di vigilanza. Corso formazione per iscrizione Elenchi OAM Sistema di vigilanza Corso formazione per iscrizione Elenchi OAM Connessi poteri di controllo Il ruolo di Banca d Italia Formazione OAM 2 Art. 128-decies TUB Agli agenti in a.f., agenti money transfer,

Dettagli

NULLITA DEL CONTRATTO PER MANCATA SOTTOSCRIZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELL INTERMEDIARIO FINANZIARIO

NULLITA DEL CONTRATTO PER MANCATA SOTTOSCRIZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELL INTERMEDIARIO FINANZIARIO NULLITA DEL CONTRATTO PER MANCATA SOTTOSCRIZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE DELL INTERMEDIARIO FINANZIARIO Trib. Rimini 2.2.2012 commento e testo Giovanni FRANCHI P&D.IT Questa volta è stato il Tribunale

Dettagli

Stazione di Erba - Anni 30

Stazione di Erba - Anni 30 1 Stazione di Erba - Anni 30 2 3 Eurocombi S.r.l. in liquidazione Liquidatore Massimo Stoppini BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE 6 BILANCIO DI ESERCIZIO 31.12.2013 _ Situazione Patrimoniale

Dettagli

Regolamento (UE) n. 650/2012: LE NORME IN MATERIA DI COMPETENZA GIURISDIZIONALE

Regolamento (UE) n. 650/2012: LE NORME IN MATERIA DI COMPETENZA GIURISDIZIONALE Regolamento (UE) n. 650/2012: LE NORME IN MATERIA DI COMPETENZA GIURISDIZIONALE Ilaria Queirolo Professore ordinario di diritto internazionale Università degli Studi di Genova Dipartimento di Giurisprudenza

Dettagli

Circolare n.9 / 2010 del 13 ottobre 2010 CONTROLLO SUL LAVORO E PRIVACY: LE ULTIME NOVITA

Circolare n.9 / 2010 del 13 ottobre 2010 CONTROLLO SUL LAVORO E PRIVACY: LE ULTIME NOVITA Circolare n.9 / 2010 del 13 ottobre 2010 CONTROLLO SUL LAVORO E PRIVACY: LE ULTIME NOVITA La tutela della riservatezza nella gestione del rapporto di lavoro è una tematica particolarmente complessa e delicata

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI

ASSOCIAZIONE ITALIANA DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI ASSOCIAZIONE ITALIANA DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI COMMISSIONE NORME DI COMPORTAMENTO E DI COMUNE INTERPRETAZIONE IN MATERIA TRIBUTARIA NORMA DI COMPORTAMENTO N. 178 COMPUTO DEGLI AMMORTAMENTI

Dettagli

Le notifiche degli avvocati tramite PEC dopo il DL 90/14, la L. 114/14 e il DPCM 13.11.2014

Le notifiche degli avvocati tramite PEC dopo il DL 90/14, la L. 114/14 e il DPCM 13.11.2014 dopo il DL 90/14, la L. 114/14 e il DPCM 13.11.2014 AVV. MAURIZIO REALE (aggiornate al 22 marzo 2015) GRUPPO DI LAVORO DELLA F.I.I.F. FONDAZIONE ITALIANA PER L INNOVAZIONE FORENSE Evoluzione normativa

Dettagli

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi Orientamento La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi A cura del Prof. Graziano Galassi (Componente della Commissione Orientamento) IDENTITA DEGLI ISTITUTI TECNICI Solida base culturale

Dettagli

OPERAZIONI STRAORDINARIE IN TEMPO DI CRISI

OPERAZIONI STRAORDINARIE IN TEMPO DI CRISI OPERAZIONI STRAORDINARIE IN TEMPO DI CRISI di Giuseppe Iervolino Notaio in Nocera Inferiore Via Garibaldi, 28. Tel. 081/5179533 Fax 081/5179434 E-mail giervolino@notariato.it Capire SE le operazioni straordinarie

Dettagli

COSTITUZIONE DI SOCIETÀ

COSTITUZIONE DI SOCIETÀ COSTITUZIONE DI SOCIETÀ è uno studio commercialista che fornisce la consulenza nell ambito di costituzione di società nonché di vendita di società precostituite. Ci occupiamo dell intero iter amministrativo

Dettagli

RIVISTA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

RIVISTA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI RIVISTA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI Anno LXI Fasc. 4-2010 Alberto Righini LO SHOPPING DELLE STRUTTURE SOCIETARIE: GESTIRE L IMPRESA PER IL TRAMITE DI UNA SOCIETÀ STRANIERA (OFFSHORE) Estratto Milano Giuffrè

Dettagli

6 LA CESSIONE DEL FABBRICATO

6 LA CESSIONE DEL FABBRICATO IN PRATICA 6 LA CESSIONE DEL FABBRICATO Nel caso di cessione del fabbricato, sia per atto tra vivi che mortis causa, si possono presentare, come vedremo nel capitolo, diverse problematiche di carattere

Dettagli

CRITERI E MODALITÀ PER L APPLICAZIONE DELLA LEGGE

CRITERI E MODALITÀ PER L APPLICAZIONE DELLA LEGGE Legge provinciale 13 dicembre 1999, n. 6 legge provinciale sugli incentivi alle imprese CRITERI E MODALITÀ PER L APPLICAZIONE DELLA LEGGE "AIUTI ALLA NUOVA IMPRENDITORIALITÀ FEMMINILE E GIOVANILE" DELIBERE

Dettagli

Pratica Giudiziaria e forense presso il Tribunale di Bergamo

Pratica Giudiziaria e forense presso il Tribunale di Bergamo Pratica Giudiziaria e forense presso il Tribunale di Bergamo 1.- L art. 73 del d. l. 21. 6. 2013 n. 69 convertito con modifiche nella legge 9. 8. 2013 n. 98 ha introdotto la possibilità, per i laureati

Dettagli

La costituzione di società di capitali con socio estero

La costituzione di società di capitali con socio estero S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La costituzione di società di capitali con socio estero D.ssa Lorenza Guglielmi 08 marzo 2011 Verifica condizioni di reciprocità per intestazione quote/assunzione

Dettagli

Brevi note sulla differenza tra contratto autonomo di garanzia e contratto di fideiussione alla luce dell'analisi giurisprudenziale

Brevi note sulla differenza tra contratto autonomo di garanzia e contratto di fideiussione alla luce dell'analisi giurisprudenziale Brevi note sulla differenza tra contratto autonomo di garanzia e contratto di fideiussione alla luce dell'analisi giurisprudenziale Corte di Cassazione, sezione terza civile, Sentenza del 7 gennaio 2004,

Dettagli

Daniele Cappuccio (Messina, 16 luglio 1968)

Daniele Cappuccio (Messina, 16 luglio 1968) Daniele Cappuccio (Messina, 16 luglio 1968) Le esperienze professionali. Già coadiutore presso la Banca d Italia nel periodo 1993\1994, sono stato nominato uditore giudiziario con D.M. 8 luglio 1994. Nel

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Prof. Massimo Caratelli Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario FATTO

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Prof. Massimo Caratelli Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario FATTO IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Avv. Bruno De Carolis Presidente Prof. Avv. Pietro Sirena Prof. Avv. Vincenzo Meli Membro designato dalla Banca d'italia [Estensore] Membro designato dalla Banca

Dettagli

SENTENZA DELLA CORTE (Quarta Sezione) 27 settembre 2012 (*)

SENTENZA DELLA CORTE (Quarta Sezione) 27 settembre 2012 (*) SENTENZA DELLA CORTE (Quarta Sezione) 27 settembre 2012 (*) «Fiscalità Imposta sul valore aggiunto Cessione di beni Assoggettamento ad imposta delle operazioni a catena Diniego dell esenzione per mancata

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI, TITOLI DI DEBITO e PATRIMONI DESTINATI

STRUMENTI FINANZIARI, TITOLI DI DEBITO e PATRIMONI DESTINATI 1 REGISTRO DELLE IMPRESE STRUMENTI FINANZIARI, TITOLI DI DEBITO e PATRIMONI DESTINATI 1/2006 febbraio 2006 www.an.camcom.it 1 2 INDICE PREMESSA... 3 1. SOCIETA PER AZIONI: STRUMENTI FINANZIARI... 3 1.1

Dettagli

Novità dal 2014. Aiutatevi con la tabella seguente:

Novità dal 2014. Aiutatevi con la tabella seguente: Agevolazioni fiscali Prima casa Agevolazioni fiscali prima casa: acquistare l immobile con un mutuo ipotecario significa anche avere la possibilità di risparmiare sulle imposte o tasse da versare a titolo

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti

Ordine dei Dottori Commercialisti EXIT TAX ANALISI FISCALE E GIURISPRUDENZIALE Premessa L art. 166 c.1 del TUIR sancisce che il trasferimento all estero della residenza di un soggetto esercente attività di impresa costituisce realizzo,

Dettagli

8. È ammesso l intervento di altri creditori nel processo esecutivo?

8. È ammesso l intervento di altri creditori nel processo esecutivo? 252 Parte Sesta 8. È ammesso l intervento di altri creditori nel processo esecutivo? Riferimenti normativi: artt. 499-500 e segg. c.p.c. Definizione: identificare le categorie di creditori legittimati

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Noleggio senza conducente

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Noleggio senza conducente CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 0235 Versione 003 2015) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Noleggio senza conducente Allo Sportello Unico delle Attività

Dettagli

Revisione e Ragioneria Societaria

Revisione e Ragioneria Societaria Revisione e Ragioneria Societaria Ragioneria Societaria Lezioni 5 6 Prof.ssa Anna Paris Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Università degli Studi di Siena anna.paris@unisi.it A.A. 2014-2015 La

Dettagli

Regime IVA del conto energia sugli impianti fotovoltaici

Regime IVA del conto energia sugli impianti fotovoltaici IRPEF/IRES Regime IVA del conto energia sugli impianti fotovoltaici di Carlo Corradin (*) LA NOVITA Incentivi agli impianti fotovoltaici L art. 7 del D.Lgs. 29 dicembre 2003 n. 387, emanato in attuazione

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 70 31.10.2013 Frode fiscale. Sequestro della casa coniugale La casa coniugale è sequestrabile anche se è stata assegnata alla moglie dell indagato

Dettagli

I LICENZIAMENTI INDIVIDUALI DOPO LA LEGGE «FORNERO» Prof. Alberto Tampieri Dipartimento di Giurisprudenza Università di Modena e Reggio Emilia

I LICENZIAMENTI INDIVIDUALI DOPO LA LEGGE «FORNERO» Prof. Alberto Tampieri Dipartimento di Giurisprudenza Università di Modena e Reggio Emilia I LICENZIAMENTI INDIVIDUALI DOPO LA LEGGE «FORNERO» Prof. Alberto Tampieri Dipartimento di Giurisprudenza Università di Modena e Reggio Emilia IL LICENZIAMENTO DISCRIMINATORIO Il licenziamento discriminatorio

Dettagli

RISOLUZIONE N. 255/E. Roma, 2 ottobre 2009. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso

RISOLUZIONE N. 255/E. Roma, 2 ottobre 2009. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso RISOLUZIONE N. 255/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 2 ottobre 2009 OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000 n. 212 cessione dello sfruttamento economico del diritto d immagine

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA X LEGISLATURA N. DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro della Pubblica Istruzione (GALLONI) di concerto col Ministro per la Funzione Pubblica (CIRINO POMICINO) COMUNICATO ALLA

Dettagli

Art. 2 SEDE - L'associazione ha sede legale in Bergamo, presso l Istituto Pesenti, Via Ozanam, 27

Art. 2 SEDE - L'associazione ha sede legale in Bergamo, presso l Istituto Pesenti, Via Ozanam, 27 Bergamo, 29 settembre 2010 Statuto Associazione Coordinamento dei Comitati e delle Associazioni Genitori delle Scuole Secondarie Superiori della provincia di Bergamo, in sigla Coor.Co.Ge. Art. 1 DENOMINAZIONE

Dettagli

LA CARTA DEI DIRITTI DEL CITTADINO NEI RAPPORTI CON IL NOTAIO

LA CARTA DEI DIRITTI DEL CITTADINO NEI RAPPORTI CON IL NOTAIO LA CARTA DEI DIRITTI DEL CITTADINO NEI RAPPORTI CON IL NOTAIO Vuoi comprare una casa e chiedere un mutuo a una banca? Vuoi donare la tua casa a uno dei tuoi figli? Vuoi costituire una società? Vuoi fare

Dettagli

Il Manifesto di ANFM

Il Manifesto di ANFM Il Manifesto di ANFM Premessa Abbiamo pensato a un Manifesto, un documento unico che racchiude il Codice Deontologico il Regolamento Interno e la Filosofia di ANFM per condividere con te e con tutti fotografi

Dettagli

VENDITA DI COSA ALTRUI. CONTRATTO PRELIMINARE DI VEN- DITA

VENDITA DI COSA ALTRUI. CONTRATTO PRELIMINARE DI VEN- DITA 191 ARGOMENTO VENDITA DI COSA ALTRUI. CONTRATTO PRELIMINARE DI VEN- DITA 1. Traccia Tizio, dopo aver preso contatto con Caio, intenzionato ad acquistare un immobile, che crede di Tizio, ma che in realtà

Dettagli

IL PUNTO SULLA PROVA DELLE CESSIONI INTRACOMUNITARIE DI BENI

IL PUNTO SULLA PROVA DELLE CESSIONI INTRACOMUNITARIE DI BENI IL PUNTO SULLA PROVA DELLE CESSIONI INTRACOMUNITARIE DI BENI Abstract. L articolo analizza il tema della prova della cessione intracomunitaria di beni ripercorrendo la normativa, la prassi e la giurisprudenza

Dettagli

Sentenza n. 1610 del 20 marzo 2013 Consiglio di Stato

Sentenza n. 1610 del 20 marzo 2013 Consiglio di Stato Sabato, 30 Marzo 2013 Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia Benvenuto briguglio Control panel Esci Home Contatti Redazione Disclaimer Privacy RSS Newsletter Sostieni Registrati Archivio

Dettagli

L'iscrizione nella sezione speciale dell'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi riservata a:

L'iscrizione nella sezione speciale dell'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi riservata a: ISCRIZIONE ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI - SEZIONE SPECIALE RISERVATA ALLE COOPERATIVE A PROPRIETÀ DIVISA E AI CONSORZI (artt. 1, comma 3, e 12, comma 1, della L. 6 giugno

Dettagli

7 L atto di appello. 7.1. In generale (notazioni processuali)

7 L atto di appello. 7.1. In generale (notazioni processuali) 7 L atto di appello 7.1. In generale (notazioni processuali) L appello è un mezzo di impugnazione ordinario, generalmente sostitutivo, proposto dinanzi a un giudice diverso rispetto a quello che ha emesso

Dettagli

SENTENZA DELLA CORTE (Prima Sezione) 18 luglio 2013

SENTENZA DELLA CORTE (Prima Sezione) 18 luglio 2013 SENTENZA DELLA CORTE (Prima Sezione) 18 luglio 2013 «Articolo 56 TFUE Libera prestazione dei servizi Direttiva 2005/29/CE Pratiche commerciali sleali Tutela dei consumatori Offerte congiunte che comprendono

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

POLIGNANO A MARE IL 18 APRILE 1960

POLIGNANO A MARE IL 18 APRILE 1960 INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome Luogo e data di nascita Data assunzione in AQP S.p.a. o società del gruppo FRANCESCO ARDITO POLIGNANO A MARE IL 18 APRILE 1960 2 APRILE 2005 PROFILO PROFESSIONALE

Dettagli

Il trasferimento dei dipendente sottoposto a procedimento penale. di Mario Pavone**

Il trasferimento dei dipendente sottoposto a procedimento penale. di Mario Pavone** Il trasferimento dei dipendente sottoposto a procedimento penale di Mario Pavone** Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Vigevano (1) fornisce i primi chiarimenti sull interpretazione dell art.3 della

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER IL COMMERCIO, LE ASSICURAZIONI E I SERVIZI UFFICIO B4 REGISTRO DELLE IMPRESE

DIREZIONE GENERALE PER IL COMMERCIO, LE ASSICURAZIONI E I SERVIZI UFFICIO B4 REGISTRO DELLE IMPRESE 8 giugno 2007 prot. 5922 ALLE CAMERE DI COMMERCIO, INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA LORO SEDI CIRCOLARE 3610/C ALLA C.N.A. confederazione nazionale dell artigianato e della piccola e media impresa Via

Dettagli

FRANCESCO ARDITO GUARDIA DI FINANZA

FRANCESCO ARDITO GUARDIA DI FINANZA INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono E-mail FRANCESCO ARDITO Nazionalità ITALIANA Data di nascita 18 APRILE 1960 Livello di inquadramento DIRIGENTE ESPERIENZA PROFESSIONALE Attuale attività lavorativa

Dettagli