2 - REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E PRESTAZIONI RICHIESTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 - REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E PRESTAZIONI RICHIESTE"

Transcript

1 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELL ARCHIVIO REGIONALE SULL EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI LOMBARDI MARZO 2003 DICEMBRE 2004 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente bando di gara è l appalto della gestione dell Archivio Regionale di Educazione Ambientale nei Parchi lombardi, da svolgersi presso il Parco Nord Milano. La gestione del servizio è da intendersi come: Realizzazione di specifiche prestazioni volte al raggiungimento di obiettivi di lavoro predeterminati Progettazione e coordinamento di iniziative di implementazione del servizio Coordinamento con l U.O. Vita del Parco da cui l Archivio dipende funzionalmente Collegamento con gli Uffici Regionali preposti e gli altri Parchi lombardi per le tematiche pertinenti all Archivio regionale La ditta si impegna in caso di aggiudicazione, ad effettuare le seguenti prestazioni professionali: programmare e realizzare, sia autonomamente che in presenza del responsabile del procedimento, i singoli interventi del servizio garantire la disponibilità di n 3 operatori, anche contemporaneamente, sulla base della programmazione operativa vistata dal responsabile del procedimento garantire una regolare compilazione di una scheda informatica sulla erogazione dei servizi, sotto forma di foglio di lavoro Excel, a fini di controllo di gestione Art. 2 - REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E PRESTAZIONI RICHIESTE Per partecipare alla gara le ditte concorrenti dovranno essere in possesso dell iscrizione alla Camera di Commercio, Industria ed Artigianato per attività coerente con quella oggetto del presente appalto. Tale iscrizione deve essere di data antecedente a quella di pubblicazione del presente bando. Le Cooperative sociali devono essere iscritte all Albo regionale delle cooperative sociali, i Consorzi di Cooperative devono essere iscritte nello schedario Generale della Cooperazione o all Albo regionale delle cooperative sociali. Art. 3 - VALORE PRESUNTO E DURATA DEL SERVIZIO: Il valore presunto del servizio è stimato in _ ,6 al netto di I.V.A. Il servizio avrà durata dalla eseguibilità dell atto di aggiudicazione sino al 31 dicembre Art. 4 - DOCUMENTI DI GARA: Il Bando di Gara e i moduli (Mod. 1 Dichiarazione unica ; Mod. 2 Offerta, Mod. 3 Dichiarazione di buon esito di servizio ) potranno essere visionati e ritirati presso l Ufficio Consortile nei seguenti giorni e orari: da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore e dalle alle I documenti sono inoltre disponibili su web all indirizzo Art. 5 - MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA I plichi, pena l esclusione della gara, devono pervenire, con qualsiasi mezzo che a proprio rischio il concorrente riterrà idoneo, presso l Ufficio Protocollo del Consorzio entro il termine perentorio delle ore del giorno 10 marzo I plichi devono essere formati con le seguenti modalità: Plico d Invio Ogni plico dovrà contenere una domanda di partecipazione alla gara e tre buste chiuse controfirmate sui lembi di chiusura, contenenti Busta A Documentazione Busta B Offerta economica Busta C staff di lavoro e progetto tecnico gestionale, opportunamente separate; il plico d invio deve essere idoneamente sigillato con ceralacca, controfirmato sui lembi di chiusura e con all esterno l intestazione del mittente, l indirizzo dello stesso, e la seguente dicitura: GARA DEL GIORNO 10 marzo 2003 APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELL ARCHIVIO REGIONALE DI EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI LOMBARDI/Biennio Busta A Documentazione Devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti: - Mod. 1 Dichiarazione unica (da presentarsi, preferibilmente, compilando il modello allegato al presente bando), sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente. Al Mod. 1 deve essere allegata copia fotostatica di un documento di riconoscimento del/dei sottoscrittore/i; - Per A.T.I. e Consorzi: a) Deve essere presentato il Mod. 1 per ciascuna impresa associata o consorziata; b) Dichiarazione, sottoscritta da ciascuna impresa del raggruppamento, dalla quale risulti il concorrente cui sarà conferito mandato speciale con rappresentanza e funzioni di capogruppo e le parti del servizio che saranno eseguite dalle singole imprese; c) Impegno in caso di aggiudicazione, degli stessi soggetti di cui al punto b), ex art. 11, comma 2, D.Lgs 157/1995, sostituito dal comma 1 dell articolo 9 del D. Lgs 65/2000 ad uniformarsi alla disciplina ivi prevista; 1

2 Busta B - OFFERTA ECONOMICA Nella busta B devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti: Mod. 2 Modulo per la valutazione dell offerta economicamente più vantaggiosa (da presentarsi preferibilmente, compilando il modello allegato Mod 2 al presente bando): il modulo deve essere compilato in ogni sua parte senza abrasioni né correzioni che non siano espressamente confermate e sottoscritte dal concorrente, pena l esclusione dalla gara. In caso di discordanza tra i prezzi offerti espressi in cifre e quelli espressi in lettere, sarà ritenuto valido ai fini della gara quello più vantaggioso per l Amministrazione appaltante (art. 72 R.D. n. 827/1924). Busta C - Staff di lavoro e progetto tecnico gestionale Nella Busta C devono essere contenuti i seguenti documenti: 1) Curriculum aziendale su carta intestata della ditta In allegato al curriculum aziendale deve essere riportata un autodichiarazione riportante il fatturato e la durata di servizi educativi e/o biblioteconomici offerti nel corso del 2002, sulla base delle quali verrà effettuata l assegnazione dei relativi punteggi come previsto nel presente Bando, preferibilmente utilizzando il Mod. 3 allegato al presente Bando. I servizi considerati si intendono unicamente quelli prestati per conto di Enti pubblici, e deve essere esplicitamente dichiarata la non sussistenza di contenziosi civili, penali o amministrativi nei confronti dei suddetti Enti. L autodichiarazione deve riportare il tipo di servizio/i offerto/i, il nome del progetto commissionato, il nome del committente, e il fatturato relativo. Unicamente per i servizi prestati per conto di Enti pubblici all utenza scolastica, sono ammesse dichiarazioni relative a partire dal mese di settembre 2001, semprechè tali servizi siano proseguiti per tutto l anno scolastico 2001/2002. Per tutti gli altri tipi di servizi riferiti all educazione ambientale (a titolo esemplificativo: servizi resi per l a.s 2002/2003, centri estivi, settimane natura, servizi o progetti di animazione) e/o all archiviazione biblioteconomia (a titolo esemplificativo: gestione di biblioteche, archivi, raccolte) devono essere conteggiate le quote di fatturato relative al solo anno Per le Associazioni di imprese fanno fede i servizi prestati dalle imprese di cui si compone il raggruppamento, per i Consorzi quelli prestati dalle consorziate per cui il consorzio dichiara di partecipare. 2) Curriculum del 1 operatore inserito nello staff di lavoro, su carta intestata della ditta, firmati dal legale rappresentante e dall operatore cui il curriculum si riferisce. 3) Curriculum del 2 operatore inserito nello staff di lavoro, su carta intestata della ditta, firmati dal legale rappresentante e dall operatore cui il curriculum si riferisce. 4) Curriculum del 3 operatore inserito nello staff di lavoro, su carta intestata della ditta, firmati dal legale rappresentante e dall operatore cui il curriculum si riferisce. Nella redazione dei curricula la ditta dovrà dimostrare che i tre operatori inseriti nello staff di lavoro possiedono le seguenti competenze professionali: conoscere bene la realtà del Sistema Parchi della Regione Lombardia conoscere le tematiche educative connesse allo stato dell arte dell educazione ambientale in Italia essere in grado di gestire le modalità di archiviazione e catalogazione di materiali biblioteconomici utilizzando il software di gestione CDS/ISIS in versione DOS e WINISIS I curricula dovranno evidenziare, al fine dell assegnazione dei punteggi relativi: titolo di studio posseduto eventuali corsi di specializzazione realizzati attività professionale pregressa attività di formazione erogata in qualità di docente 5) Progetto Tecnico Gestionale Ipotesi di ottimizzazione dei servizi di base erogati dall Archivio Regionale che la ditta si impegna a portare a termine, all interno del contratto di assegnazione del servizio, per un monte-ore massimo previsto di n.1672 L Amministrazione si riserva la facoltà, sulla base delle economie effettuate in sede di offerta da parte dei concorrenti, di aumentare il monte-ore prefissato fino all importo massimo disponibile a bilancio per l appalto di che trattasi, tenendo fermo l importo orario offerto dalla ditta. Per la redazione del progetto tecnico gestionale in modo che esso sia coerente con le indicazioni regionali in materia viene messo a disposizione su richiesta il documento Proposta di definizione di un sistema di Indicatori per i Centri di Educazione Ambientale della Regione Lombardia Direzione Generale Qualità dell Ambiente. Il Progetto Tecnico Gestionale dovrà essere composto in 5 schede, riportanti le prestazioni che la Società si impegna a realizzare, le modalità di realizzazione, eventuali proposte migliorative e la ripartizione oraria per singole schede tale per cui venga rispettato il monte-ore complessivo. Le schede dovranno essere le seguenti: Scheda n.1: Gestione dell Archivio (max 2 cartelle + 1 tabella di programma di lavoro) La Società dovrà illustrare le proprie strategie di consolidamento delle sezioni già presenti presso il Centro A.R.E.A. Parchi: ARCHIVIO, MEDIATECA, BIBLIOTECA, EMEROTECA, le operazioni previste al fine di 2

3 tenere aggiornato il database informatico di tutto il patrimonio dell archivio, nonché il numero minimo di nuovi materiali da inserire nel corso dell anno. L acquisto di materiale bibliografico non è compreso nel presente appalto. Il software di gestione utilizzato è ISIS3, in versione WinISIS, che la Società dichiara di conoscere e di saper utilizzare nelle sue principali funzioni e applicazioni. E comunque disponibile il manuale di uso dell applicativo in versione inglese e spagnola agli indirizzi ftp://ftp.bireme.br/winisis/handbook.zip La ditta potrà proporre il coinvolgimento di una società di consulenza informatica specifica nell aggiornamento degli operatori e nell implementazione del software di gestione utilizzato, al fine di renderlo più congruo alle esigenze di archivio, di garantire una veloce esportazione dei dati su altri formati e di pubblicazione in Internet: tale eventuale consulenza esula dal presente Bando, senza che la sua accettazione sia vincolante per l Amministrazione. La scheda dovrà altresì presentare tempi, modalità e strumenti al fine di garantire il coordinamento dell attività degli operatori coinvolti. L acquisto di arredi e di altri beni strumentali non è compreso nel presente appalto, ma potrà essere indicato in questa scheda, ad integrazione con quanto già in uso presso il Parco, senza che la sua accettazione sia vincolante per l Amministrazione. La Società dovrà garantire l apertura minima al pubblico in concomitanza con l apertura scolastica per 4 pomeriggi feriali per 28 settimane nel corso del 2003 e per 4 pomeriggi feriali per 36 settimane nel corso del 2004, dal Lunedì al Giovedì dalle ore alle ore La società dovrà altresì garantire l apertura festiva durante 9 domeniche nel periodo da aprile a fine giugno dalle alle 19.00, sia nel 2003 che nel 2004, per un totale complessivo minimo di 840 ore di apertura al pubblico nei due anni. Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi la scheda dovrà riportare una tabella di programma di lavoro, in cui si evidenziano le giornate di apertura al pubblico per il solo anno 2003 e le sovrapposizioni degli operatori, finalizzate al coordinamento dell équipe di lavoro e alla resa ottimale di servizi al pubblico. Scheda n.2: Sito newsletter elettronica e servizi on-line (max 3 cartelle) La scheda dovrà prevedere l esplicita dichiarazione che la ditta conosce il sito nelle sue sezioni principali, gli interventi migliorativi e manutentivi finalizzati a valorizzare l interattività con gli utenti, e una descrizione delle modalità di aggiornamento che la Società si impegna ad attivare. La scheda dovrà contenere lo schema di una newsletter elettronica comprensive di numero e titolo delle rubriche componenti la newsletter che la ditta si impegna a realizzare, le modalità di divulgazione, le modalità di gestione e di attivazione di mailing-list settoriali, il quantitativo di ore necessarie stimate per il raggiungimento dell obiettivo di lavoro prefissato. L obiettivo di lavoro individuato è la redazione di un bollettino bimestrale per 6 numeri/anno. Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi lo schema della newsletter elettronica dovrà riportare le rubriche tematiche in cui si compone e che la ditta si impegna ad aggiornare ad ogni numero. La registrazione del dominio, l hosting e la connettività ad Internet non sono compresi nel presente appalto. Scheda n.3: Relazioni con Enti ed Istituzioni sulle tematiche dell Educazione Ambientale con particolare attenzione ai Parchi regionali Lombardi (max 2 cartelle) La scheda dovrà prevedere le modalità, la tempistica nel corso dell anno e la durata in termini di ore che la ditta riterrà opportune per il raggiungimento dei seguenti obiettivi: collegamento operativo con gli Enti Parco lombardi sulle tematiche dell'educazione ambientale, anche tramite la presenza e la partecipazione a specifici incontri di coordinamento, laddove necessario, presso gli Uffici Regionali; collegamento con i canali universitari interessati nella ricerca e nella formazione nel campo dell educazione ambientale; pubblicizzazione del servizio tramite scritti, articoli, materiale promozionale, o tramite interventi in convegni, seminari o incontri pubblici, con particolare riguardo ai gruppi volontari di vigilanza ecologica; partecipazione a seminari, incontri di lavoro, convegni o altre manifestazioni pubbliche, ritenute di una certa rilevanza in qualità di partecipanti. Eventuali spese aggiuntive di rimborso esulano dal presente contratto e saranno oggetto di ulteriore determinazione. Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi la scheda dovrà riportare l elenco dei soggetti giuridici e istituzionali che la ditta si ripropone di contattare per raggiungere gli obiettivi di lavoro sopraesposti Scheda n. 4: Attività editoriali (max 1 cartella) La scheda dovrà prevedere le modalità, la tempistica di realizzazione nel corso dell anno e la durata in termini di monte-ore che la ditta riterrà opportune per il raggiungimento dei seguenti obiettivi: redazione di un catalogo ragionato per soggetti ( CATALOGO 2004 ) e sua pubblicazione on-line; redazione di una breve relazione sullo stato di fatto dell educazione ambientale nel Sistema Parchi della Lombardia relativo all Anno Scolastico ; Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi la scheda dovrà riportare il numero di pagine htm del catalogo che la ditta si impegna a realizzare per la sua pubblicazione on-line 3

4 Scheda n.5: Servizi per le scuole lombarde (max 2 cartelle) La scheda dovrà prevedere le modalità, la tempistica di realizzazione nel corso dell anno e la durata in termini di monte-ore che la ditta riterrà opportune per il raggiungimento dei seguenti obiettivi: coordinamento operativo con gli Uffici regionali competenti in fase di programmazione del Programma Didattico Sistema Parchi, rivolto a tutte le scuole della Lombardia e di elaborazione di una scheda di adesione per gli insegnanti; reperimento e selezione di materiale prodotto dalle aree protette della Regione Lombardia in materia di educazione ambientale da proporre agli uffici regionali per inviarli alle scuole lombarde; raccolta e registrazione delle adesioni delle scuole lombarde al Programma Didattico Sistema Parchi in un database in formato Access completo di tutti i campi costituenti la scheda di adesione; gestione del database delle classi aderenti in funzione dell invio postale e della comunicazione statistica alle aree protette regionali e agli Uffici Regionali, Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi la scheda dovrà riportare il numero di schede di adesione delle scuole lombarde che la ditta si impegna ad inserire disponibili in relazione al monte-ore previsto per questa scheda. 6) Progetto integrativo di sviluppo e di implementazione (facoltativo) Il progetto potrà essere composto da un numero di proposte specifiche e dettagliate a discrezione della ditta. Ogni singola proposta dovrà essere numerata in ordine progressivo e dovrà recare chiaramente in intestazione l area tematica a cui afferisce, tra le seguenti: Area di promozione dei Servizi dell Archivio (a titolo esemplificativo e non esaustivo: realizzazione di una mostra itinerante, realizzazione di servizi aggiuntivi anche online, percorsi di lettura animata, convegno) Area di promozione culturale dell educazione ambientale nei parchi (a titolo esemplificativo e non esaustivo: organizzazione di seminari per docenti e altre azioni formative, realizzazione di pubblicazioni inerenti l educazione ambientale nelle aree protette, quaderni e giochi ad uso didattico) Le singole proposte non potranno essere più lunghe di n. 2 cartelle e dovranno riportare un articolazione sufficientemente dettagliata per evidenziare, oltre alla tematica cui afferisce, le seguenti voci: A. titolo B. obiettivi di sviluppo che la proposta intende raggiungere C. eventuali altri soggetti giuridici e istituzionali che la ditta si impegna a coinvolgere in fase di progettazione esecutiva e/o in fase di realizzazione D. fasi di lavoro necessarie al raggiungimento degli obiettivi E. dettaglio dei costi F. eventuali beni strumentali che l Amministrazione deve acquistare per la realizzazione della proposta, non contemplati nei costi di realizzazione. In questo caso la ditta può indicare degli eventuali subfornitori e relativi costi di massima qualora la fornitura sia altamente specializzata e personalizzata e dunque non individuabile direttamente dall Amministrazione tramite le procedure di appalto pubblico G. n. e tipologia dei destinatari a cui si rivolge Le singole proposte progettuali ritenute più meritevoli, indipendentemente dall esito di gara, potranno essere proposti da Parco Nord alla Regione Lombardia o ad altri Enti pubblici o privati, per eventuali finanziamenti aggiuntivi, ad integrazione del Servizio aggiudicato. Si specifica pertanto che le proposte elaborate dalla ditta concorrente in sede di gara non vincolano l Amministrazione alla loro realizzazione, la quale avverrà unicamente se ritenuta opportuna e una volta accertata l entità di finanziamenti esterni. A tal fine la ditta concorrente dichiara di conoscere che le sue proposte potranno essere integrate e rielaborate dal Parco Nord Milano al fine della presentazione in altre sedi di progetti integrati di sviluppo dell Archivio. L Amministrazione si impegna ad affidarne la realizzazione, con successivo incarico specifico o integrazione del presente appalto, qualora ne fosse accertata la copertura economica, alla ditta proponente, garantendo fin d ora la riservatezza nei confronti degli altri concorrenti. Ne consegue che l aggiudicazione del presente appalto non vincola l Amministrazione a realizzare quelle proposte integrative di sviluppo della ditta aggiudicataria, ma al contrario l Amministrazione potrà far realizzare le proposte integrative alle ditte proponenti anche qualora non dovessero risultare aggiudicatarie dell appalto di che trattasi. I costi delle singole proposte integrative si intendono omnicomprensivi e valevoli per 12 mesi, dovranno essere inclusivi di coordinamento e segreteria operativa laddove necessari e non potranno interferire negativamente con la disponibilità degli operatori inclusi nello staff di lavoro della ditta aggiudicataria che svolgono le normali attività di gestione dell Archivio Regionale. Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi tutte le singole proposte dovranno indicare chiaramente il costo complessivo previsto di cui alle precedenti lettere E e F, il numero stimato di destinatari che si prefigge di raggiungere (per le schede riferite all Area di promozione dei Servizi dell Archivio) e il numero di soggetti giuridici e istituzionali che la ditta si impegna a coinvolgere in fase di progettazione esecutiva e/o in fase di realizzazione (per le 4

5 schede riferite all Area di promozione culturale dell e.a. nei Parchi). In mancanza di tale esplicita indicazione la commissione giudicatrice non prenderà in esame quella singola scheda ai fini dell attribuzione dei punteggi. Art. 6 - DATA DI SVOLGIMENTO DELLA GARA La gara sarà esperita, presso la sede del Consorzio in seduta pubblica, alle ore del giorno 10 marzo 2003 Art. 7 - FINANZIAMENTO E PAGAMENTI Il servizio oggetto del presente appalto è finanziato con mezzi propri di bilancio. I pagamenti saranno effettuati entro 60 gg dal ricevimento della relativa fattura da parte della ditta aggiudicataria che verranno emesse trimestralmente e accompagnate da una distinta in cui si evinca l andamento del servizio e il tipo di prestazioni erogate. Art. 8 - SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA Sono ammesse a partecipare alla gara, oltre le imprese singole, anche quelle appositamente e temporaneamente raggruppate ai sensi dell art. 11 del D.Lgs 157/1995. Si ricorda che è fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di una associazione temporanea o consorzio ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbiano partecipato alla gara medesima in associazione o consorzio. I consorzi di cooperative sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre. Non possono partecipare alla gara le imprese che si trovino fra di loro in una delle situazioni di controllo di cui all art del Codice Civile. Nei casi di cessioni di aziende e di trasformazione, fusione o scissione si applicano, per analogia, le disposizioni contenute nell art. 35 della Legge n. 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni. Art. 9 - RAGGRUPPAMENTO DI IMPRESE E CONSORZI Nel caso di imprese appositamente e temporaneamente raggruppate, ai sensi dell arte. 11 del D.Lgs. 157/95 così come modificato dal D. Lgs. n. 65/2000, le singole imprese facenti parte del gruppo dovranno essere in possesso dei requisiti di partecipazione, previsti dal presente bando, per l impresa singola. La partecipazione alla gara è subordinata alla presentazione di un offerta congiunta sottoscritta da tutte le imprese raggruppate e deve specificare le parti del servizio che saranno eseguite dalle singole imprese e contenere l impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese si conformeranno alla disciplina prevista nel predetto art. 11 del D. Lgs 157/95 così come modificato dal D. Lgs n. 65/2000. In particolare, i soggetti facenti parte del raggruppamento di imprese, in caso di aggiudicazione, dovranno conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, designato quale capogruppo, da far risultare con scrittura privata autenticata. Ogni impresa componente il raggruppamento dovrà produrre la dichiarazione unica (Mod. 2) allegata al presente bando. Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente bando in materia di raggruppamento di imprese, sono applicabili le disposizioni di cui all art. 11 del D.Lgs 157/95 così come modificato dal D. Lgs n. 65/2000. Art PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE Offerta economicamente più vantaggiosa, stabilita sulla base dei criteri di aggiudicazione di cui al punto successivo del presente Bando di Gara (art. 23, comma 1, lett. b) del D. Lgs nr. 157/1995) Art CRITERI DI AGGIUDICAZIONE L aggiudicazione avverrà alla Ditta che avrà totalizzato il punteggio più alto in sede di appalto. Il punteggio totale da attribuire è pari a 100 punti; i criteri per la valutazione dell offerta sono i seguenti: _ Offerta economica max. punti 40 _ Curriculum aziendale e curricula professionale dello staff di lavoro max. punti 20 _ Progetto tecnico gestionale max. punti 30 _ Progetto integrativo di sviluppo e implementazione max. punti 10 Verranno ritenute anomale le offerte che incorrano in quanto previsto dall art. 25 comma 3 del D. Lgs , n. 157 e successive modificazioni ed integrazioni: queste offerte verranno assoggettate a verifica. Non sono ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo a base d asta fissato dall amministrazione, né offerte condizionate o espresse in modo indeterminato o con riferimento ad altro appalto. L amministrazione si riserva la facoltà di procedere alla aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, ai sensi dell art. 69 del R.D. 23/05/1924 n Art VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICA punteggio massimo 40 Il punteggio relativo al prezzo sarà suddiviso per le tre offerte: 1. costo orario per prestazioni feriali/prefestive Importo massimo (I.V.A. esclusa) 16,5 euro. Attribuzione punti costo orario per prestazioni festive/serali Importo massimo (I.V.A. esclusa) 18,3 euro. Attribuzione punti 10 Il punteggio sarà assegnato secondo la seguente formula: Pa =IM x PM/PO Dove si intende: Pa= punteggio assegnato 5

6 IM = Importo massimo PM = miglior prezzo corrispondente alla cifra più bassa PO = prezzo offerto dal concorrente di cui si sta valutando l offerta Non sono ammesse offerte in eccesso rispetto alla base d asta Art VALUTAZIONE DEL CURRICULUM AZIENDALE E DEI CURRICULA PROFESSIONALEI DELLO STAFF DI LAVORO punteggio massimo 20 Il punteggio relativo alle esperienze nell ambito dell educazione ambientale e/o dell archiviazione biblioteconomica sarà assegnato secondo i seguenti criteri: a) Fatturato per attività di educazione ambientale e/o di archiviazione biblioteconomica relativo all anno 2002 Pa = 10 x PO/PM 10 = punteggio massimo da attribuire Pm= maggior fatturato per servizi identici o analoghi a quelli oggetto del presente appalto raggiunto da uno dei concorrenti nell anno precedente Po= fatturato per servizi identici o analoghi prestati dal concorrente di cui si sta valutando l offerta. b) Curricula professionale dei 3 operatori Il punteggio relativo ai tre curricula professionali degli operatori componenti lo staff di lavoro proposto dalla ditta sarà assegnato secondo i seguenti criteri: 10= punteggio massimo da attribuire Verranno assegnati: 1 punto per ogni educatore laureato, in lauree afferenti le discipline letterarie o educative 0,5 punto per educatore in possesso di diploma di specializzazione afferente le discipline biblioteconomiche, formative, di gestione informatica di database fino ad un massimo di 2 punti per l attività professionale di ogni educatore, dichiarata nel relativo curriculum, a discrezione della Commissione giudicatrice Se il valore complessivo così sommato dovesse essere superiore al punteggio massimo da attribuire, verrà comunque attribuito il punteggio massimo di 10 punti. ART VALUTAZIONE DEL PROGETTO TECNICO GESTIONALE punteggio massimo 30 Il punteggio relativo al Progetto tecnico gestionale sarà assegnato secondo i seguenti criteri: A) Scheda 1 rapporto ore complessive previste/n. giornate previste di apertura al pubblico nel 2003 B) Scheda 2 rapporto ore complessive previste/n. rubriche della newsletter elettronica C) Scheda 3 rapporto ore complessive previste/n. di contatti che la ditta si impegna a mantenere D) Scheda 4 rapporto ore complessive previste/n. di pagine htm che la ditta si impegna a pubblicare nella versione ondine del catalogo 6

7 E) Scheda 5 rapporto ore complessive previste/n. di schede di adesione previste ART VALUTAZIONE DEL PROGETTO INTEGRATIVO DI SVILUPPO E IMPLEMENTAZIONE punteggio massimo 10 Il punteggio relativo al progetto integrativo di sviluppo e implementazione sarà assegnato secondo i seguenti criteri: A) Area di promozione dei servizi dell Archivio Regionale rapporto costo complessivo/n. utenti destinatari Pa = 5 x RM/RO 5 = punteggio massimo da attribuire Si specifica che il costo e il n. utenti destinatari complessivi sono calcolati sommando i costi e il n. di utenti destinatari così come sono specificati nelle singole proposte della stessa area. Per pervenire al costo complessivo vengono altresì conteggiati i costi relativi ai beni materiali ammortizzabili che l Amministrazione dovrebbe acquistare per realizzare la proposta, nella misura del 20%. B) Area di promozione culturale dell educazione ambientale nei parchi lombardi Rapporto costo complessivo / n. soggetti istituzionali coinvolti nella realizzazione della proposta Pa = 5 x RM/RO 5 = punteggio massimo da attribuire Art VALIDITA DELL OFFERTA: Gli offerenti hanno facoltà di svincolarsi dalla propria offerta trascorsi 180 (centottanta) giorni dalla data di svolgimento della gara, senza che sia intervenuta l aggiudicazione definitiva della stessa. Art ALTRE INFORMAZIONI: - Le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata, la mancata redazione in lingua italiana dell offerta e delle dichiarazioni richieste nel presente bando comporta l esclusione della gara; - Non sono ammesse le offerte che recano abrasioni o correzioni nell indicazione della percentuale di ribasso offerti, ove le stesse non siano esplicitamente convalidate; - In caso di discordanza tra il ribasso percentuale offerto espresso in cifre e quello espresso in lettere, sarà ritenuto valido ai fini della gara, quello più vantaggioso per l Amministrazione appaltante (art. 72 R.D. n. 827/1924). - L Amministrazione verificherà in capo all aggiudicatario la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese per la partecipazione alla gara mediante l acquisizione d ufficio dei certificati. Si riserva la facoltà di procedere a verifiche anche nei confronti di altri concorrenti; - L aggiudicazione dichiarata in sede di gara è provvisoria e diviene definitiva soltanto dopo la esecutività del provvedimento di approvazione delle operazioni di gara da adottarsi da parte del dirigente competente; - L Amministrazione potrà aggiudicare il servizio di che trattasi anche in presenza di un unica offerta valida - Sono escluse dalla partecipazione alla gara le ditte concorrenti che si trovano in una delle situazioni previste nell articolo 12 del D.Lgs. n. 157/95 così come modificato dal D.Lgs. n. 65/2000; - E vietata la cessione del contratto e il subappalto - Per controversie non risolte per via amministrativa il Foro competente è il Foro di Monza. Art ADEMPIMENTI A CARICO DELL AGGIUDICATARIO: Successivamente all aggiudicazione provvisoria è reso l obbligo per l aggiudicatario di versare una cauzione per un ammontare pari al 5% dell importo netto contrattuale, da depositarsi presso la Tesoreria consortile Banca Intesa filiale di Cinisello Balsamo via Libertà 52 o tramite fidejussione bancaria o assicurativa. La cauzione, se prestata mediante fidejussione bancaria o assicurativa, deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva 7

8 escussione del debitore principale e la sua operatività entro quindici giorni dalla semplice richiesta scritta della stazione appaltante e avere validità per tutta la durata del contratto, fino al 31 dicembre Art AVVERTENZE PER L AGGIUDICATARIO: Qualora a seguito di verifica, da parte dell Ente appaltante, risulti che la ditta aggiudicataria non sia in possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara, la stessa ditta decadrà dall aggiudicazione che, fino a tale momento, deve intendersi sottoposta a condizione risolutiva espressa. Si rammenta che la non veridicità delle dichiarazioni rese in sede di gara, accertata in sede di verifica, comporta, per il dichiarante, non solo la decadenza immediata dei benefici eventualmente ottenuti sulla base della dichiarazione falsa, ma anche l applicazione delle sanzioni penali previste (artt. 75 e 76 d.p.r. 445/2000). L Amministrazione potrà aggiudicare la gara al concorrente che segue in graduatoria. Tale facoltà potrà essere esercitata anche nel caso di rinuncia all appalto da parte della ditta aggiudicataria o in caso di fallimento della stessa, fatti salvi eventuali risarcimenti di maggior danno e il rimborso delle spese di gara. Art. 20 PENALI PECUNIARIE E AMMINISTRATIVE L Amministrazione è tenuta ad effettuare controlli sulla corretta esecuzione delle prestazioni oggetto dell appalto ed è autorizzata ad effettuare direttamente sui documenti contabili le detrazioni economiche (penali), in caso di ingiustificabili motivi, mediante detrazione delle somme dovute per gli acconti o a saldo del servizio. Le detrazioni economiche definite dalla specifica tabella si applicano nei seguenti casi: 1. Lavori totalmente o parzialmente non eseguiti; 2. Lavori eseguiti in ritardo rispetto ai tempi pianificati; 3. Difformità alle prescrizioni generali del presente Bando di Gara. L applicazione delle detrazioni economiche può comportare anche provvedimenti accessori. Qualora la Ditta appaltatrice avesse cumulato penali per un importo pari o superiore al 10% del valore del contratto sarà automaticamente ritenuto gravemente inadempiente ed il Consorzio Parco Nord Milano potrà pretendere la rescissione del contratto. L applicazione delle detrazioni economiche o dei provvedimenti accessori non solleva la Ditta dalle responsabilità civili e penali che la stessa si è assunta con la stipulazione del presente contratto e che dovessero derivare dall incuria della stessa ditta. La tabella delle penali adottata per il presente appalto è la seguente: oggetto violazione Penale pecuniaria Provvedimento accessorio 1. Ritardo ingiustificato nell apertura del servizio _ 25 x x i gg di ritardo 2. Reiterazione di quanto sopra per dieci volte Rescissione del contratto 3. Assenza ingiustificata dell operatore _ 52 x i gg di ritardo 4. Reiterazione di quanto sopra per tre volte Rescissione del contratto 5. Ritardo di pubblicazione del bollettino _ 15 x i gg di ritardo 6. Reiterazione di quanto sopra per tre volte Rescissione del contratto Art RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Il Consorzio Parco Nord Milano, oltre ai casi già previsti nel presente Bando, ha il diritto di risolvere il contratto (oltre a non invitare l'impresa appaltatrice a gare informali per un periodo di 3 anni) se la ditta aggiudicataria si rende colpevole negligenza grave nell espletamento del servizio, nei confronti del Parco Nord Milano o nei confronti degli utenti. A titolo esemplificativo e non esaustivo si indicano alcuni possibili casi: - Presenza sul lavoro di persone non autorizzate/non conosciute dal responsabile del servizio; - Utilizzo strumentale dell utenza per fare pubblicità occulta o palese rispetto ad altri servizi o situazioni non pertinenti con il lavoro intrapreso - Mancato rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro e mancato adempimento degli obblighi contrattuali e contributivi nei confronti dei lavoratori. - Atteggiamenti e/o comportamenti che possano recare pregiudizio o rischi gravi a terzi, o che possano non essere consoni ad uno stile educativo rigoroso, premuroso e coerente In caso di risoluzione del contratto la ditta appaltatrice ha diritto al pagamento della parte di servizio eseguito regolarmente, ma è tenuto al risarcimento dei danni causati al Consorzio Parco Nord Milano dalla stipulazione di un nuovo contratto, o dalla esecuzione d'ufficio del servizio appaltato, o da altri oneri quali oneri finanziari, amministrativi, assicurativi, fatto salvo maggior danno 8

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI.

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Prot. n. 41227/app del 21/06/2007 PUBBLICO INCANTO (PROCEDURA APERTA) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DELLE OPERE

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo COMUNE DI PUTIGNANO BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E DI POSIZIONAMENTO, TENUTA IN EFFICIENZA E RIMOZIONE TRANSENNE E SEGNALETICA MOBILE. Allegato A alla determina dirigenziale

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI BANDO PER LA VENDITA DI TERRENI CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO A FAVORE DI GIOVANI LAUREATI (Determinazione del Direttore Generale n. 642 del 06/12/2012) Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI 1. L Istituto

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone Prot. n. AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 E intendimento dell Amministrazione Comunale,

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Norme attuative del Regolamento per la Formazione Continua della professione di Consulente del Lavoro. Premessa 1. Le presenti norme attuative

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli