2 - REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E PRESTAZIONI RICHIESTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 - REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E PRESTAZIONI RICHIESTE"

Transcript

1 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELL ARCHIVIO REGIONALE SULL EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI LOMBARDI MARZO 2003 DICEMBRE 2004 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente bando di gara è l appalto della gestione dell Archivio Regionale di Educazione Ambientale nei Parchi lombardi, da svolgersi presso il Parco Nord Milano. La gestione del servizio è da intendersi come: Realizzazione di specifiche prestazioni volte al raggiungimento di obiettivi di lavoro predeterminati Progettazione e coordinamento di iniziative di implementazione del servizio Coordinamento con l U.O. Vita del Parco da cui l Archivio dipende funzionalmente Collegamento con gli Uffici Regionali preposti e gli altri Parchi lombardi per le tematiche pertinenti all Archivio regionale La ditta si impegna in caso di aggiudicazione, ad effettuare le seguenti prestazioni professionali: programmare e realizzare, sia autonomamente che in presenza del responsabile del procedimento, i singoli interventi del servizio garantire la disponibilità di n 3 operatori, anche contemporaneamente, sulla base della programmazione operativa vistata dal responsabile del procedimento garantire una regolare compilazione di una scheda informatica sulla erogazione dei servizi, sotto forma di foglio di lavoro Excel, a fini di controllo di gestione Art. 2 - REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E PRESTAZIONI RICHIESTE Per partecipare alla gara le ditte concorrenti dovranno essere in possesso dell iscrizione alla Camera di Commercio, Industria ed Artigianato per attività coerente con quella oggetto del presente appalto. Tale iscrizione deve essere di data antecedente a quella di pubblicazione del presente bando. Le Cooperative sociali devono essere iscritte all Albo regionale delle cooperative sociali, i Consorzi di Cooperative devono essere iscritte nello schedario Generale della Cooperazione o all Albo regionale delle cooperative sociali. Art. 3 - VALORE PRESUNTO E DURATA DEL SERVIZIO: Il valore presunto del servizio è stimato in _ ,6 al netto di I.V.A. Il servizio avrà durata dalla eseguibilità dell atto di aggiudicazione sino al 31 dicembre Art. 4 - DOCUMENTI DI GARA: Il Bando di Gara e i moduli (Mod. 1 Dichiarazione unica ; Mod. 2 Offerta, Mod. 3 Dichiarazione di buon esito di servizio ) potranno essere visionati e ritirati presso l Ufficio Consortile nei seguenti giorni e orari: da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore e dalle alle I documenti sono inoltre disponibili su web all indirizzo Art. 5 - MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA I plichi, pena l esclusione della gara, devono pervenire, con qualsiasi mezzo che a proprio rischio il concorrente riterrà idoneo, presso l Ufficio Protocollo del Consorzio entro il termine perentorio delle ore del giorno 10 marzo I plichi devono essere formati con le seguenti modalità: Plico d Invio Ogni plico dovrà contenere una domanda di partecipazione alla gara e tre buste chiuse controfirmate sui lembi di chiusura, contenenti Busta A Documentazione Busta B Offerta economica Busta C staff di lavoro e progetto tecnico gestionale, opportunamente separate; il plico d invio deve essere idoneamente sigillato con ceralacca, controfirmato sui lembi di chiusura e con all esterno l intestazione del mittente, l indirizzo dello stesso, e la seguente dicitura: GARA DEL GIORNO 10 marzo 2003 APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELL ARCHIVIO REGIONALE DI EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI LOMBARDI/Biennio Busta A Documentazione Devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti: - Mod. 1 Dichiarazione unica (da presentarsi, preferibilmente, compilando il modello allegato al presente bando), sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente. Al Mod. 1 deve essere allegata copia fotostatica di un documento di riconoscimento del/dei sottoscrittore/i; - Per A.T.I. e Consorzi: a) Deve essere presentato il Mod. 1 per ciascuna impresa associata o consorziata; b) Dichiarazione, sottoscritta da ciascuna impresa del raggruppamento, dalla quale risulti il concorrente cui sarà conferito mandato speciale con rappresentanza e funzioni di capogruppo e le parti del servizio che saranno eseguite dalle singole imprese; c) Impegno in caso di aggiudicazione, degli stessi soggetti di cui al punto b), ex art. 11, comma 2, D.Lgs 157/1995, sostituito dal comma 1 dell articolo 9 del D. Lgs 65/2000 ad uniformarsi alla disciplina ivi prevista; 1

2 Busta B - OFFERTA ECONOMICA Nella busta B devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti: Mod. 2 Modulo per la valutazione dell offerta economicamente più vantaggiosa (da presentarsi preferibilmente, compilando il modello allegato Mod 2 al presente bando): il modulo deve essere compilato in ogni sua parte senza abrasioni né correzioni che non siano espressamente confermate e sottoscritte dal concorrente, pena l esclusione dalla gara. In caso di discordanza tra i prezzi offerti espressi in cifre e quelli espressi in lettere, sarà ritenuto valido ai fini della gara quello più vantaggioso per l Amministrazione appaltante (art. 72 R.D. n. 827/1924). Busta C - Staff di lavoro e progetto tecnico gestionale Nella Busta C devono essere contenuti i seguenti documenti: 1) Curriculum aziendale su carta intestata della ditta In allegato al curriculum aziendale deve essere riportata un autodichiarazione riportante il fatturato e la durata di servizi educativi e/o biblioteconomici offerti nel corso del 2002, sulla base delle quali verrà effettuata l assegnazione dei relativi punteggi come previsto nel presente Bando, preferibilmente utilizzando il Mod. 3 allegato al presente Bando. I servizi considerati si intendono unicamente quelli prestati per conto di Enti pubblici, e deve essere esplicitamente dichiarata la non sussistenza di contenziosi civili, penali o amministrativi nei confronti dei suddetti Enti. L autodichiarazione deve riportare il tipo di servizio/i offerto/i, il nome del progetto commissionato, il nome del committente, e il fatturato relativo. Unicamente per i servizi prestati per conto di Enti pubblici all utenza scolastica, sono ammesse dichiarazioni relative a partire dal mese di settembre 2001, semprechè tali servizi siano proseguiti per tutto l anno scolastico 2001/2002. Per tutti gli altri tipi di servizi riferiti all educazione ambientale (a titolo esemplificativo: servizi resi per l a.s 2002/2003, centri estivi, settimane natura, servizi o progetti di animazione) e/o all archiviazione biblioteconomia (a titolo esemplificativo: gestione di biblioteche, archivi, raccolte) devono essere conteggiate le quote di fatturato relative al solo anno Per le Associazioni di imprese fanno fede i servizi prestati dalle imprese di cui si compone il raggruppamento, per i Consorzi quelli prestati dalle consorziate per cui il consorzio dichiara di partecipare. 2) Curriculum del 1 operatore inserito nello staff di lavoro, su carta intestata della ditta, firmati dal legale rappresentante e dall operatore cui il curriculum si riferisce. 3) Curriculum del 2 operatore inserito nello staff di lavoro, su carta intestata della ditta, firmati dal legale rappresentante e dall operatore cui il curriculum si riferisce. 4) Curriculum del 3 operatore inserito nello staff di lavoro, su carta intestata della ditta, firmati dal legale rappresentante e dall operatore cui il curriculum si riferisce. Nella redazione dei curricula la ditta dovrà dimostrare che i tre operatori inseriti nello staff di lavoro possiedono le seguenti competenze professionali: conoscere bene la realtà del Sistema Parchi della Regione Lombardia conoscere le tematiche educative connesse allo stato dell arte dell educazione ambientale in Italia essere in grado di gestire le modalità di archiviazione e catalogazione di materiali biblioteconomici utilizzando il software di gestione CDS/ISIS in versione DOS e WINISIS I curricula dovranno evidenziare, al fine dell assegnazione dei punteggi relativi: titolo di studio posseduto eventuali corsi di specializzazione realizzati attività professionale pregressa attività di formazione erogata in qualità di docente 5) Progetto Tecnico Gestionale Ipotesi di ottimizzazione dei servizi di base erogati dall Archivio Regionale che la ditta si impegna a portare a termine, all interno del contratto di assegnazione del servizio, per un monte-ore massimo previsto di n.1672 L Amministrazione si riserva la facoltà, sulla base delle economie effettuate in sede di offerta da parte dei concorrenti, di aumentare il monte-ore prefissato fino all importo massimo disponibile a bilancio per l appalto di che trattasi, tenendo fermo l importo orario offerto dalla ditta. Per la redazione del progetto tecnico gestionale in modo che esso sia coerente con le indicazioni regionali in materia viene messo a disposizione su richiesta il documento Proposta di definizione di un sistema di Indicatori per i Centri di Educazione Ambientale della Regione Lombardia Direzione Generale Qualità dell Ambiente. Il Progetto Tecnico Gestionale dovrà essere composto in 5 schede, riportanti le prestazioni che la Società si impegna a realizzare, le modalità di realizzazione, eventuali proposte migliorative e la ripartizione oraria per singole schede tale per cui venga rispettato il monte-ore complessivo. Le schede dovranno essere le seguenti: Scheda n.1: Gestione dell Archivio (max 2 cartelle + 1 tabella di programma di lavoro) La Società dovrà illustrare le proprie strategie di consolidamento delle sezioni già presenti presso il Centro A.R.E.A. Parchi: ARCHIVIO, MEDIATECA, BIBLIOTECA, EMEROTECA, le operazioni previste al fine di 2

3 tenere aggiornato il database informatico di tutto il patrimonio dell archivio, nonché il numero minimo di nuovi materiali da inserire nel corso dell anno. L acquisto di materiale bibliografico non è compreso nel presente appalto. Il software di gestione utilizzato è ISIS3, in versione WinISIS, che la Società dichiara di conoscere e di saper utilizzare nelle sue principali funzioni e applicazioni. E comunque disponibile il manuale di uso dell applicativo in versione inglese e spagnola agli indirizzi ftp://ftp.bireme.br/winisis/handbook.zip La ditta potrà proporre il coinvolgimento di una società di consulenza informatica specifica nell aggiornamento degli operatori e nell implementazione del software di gestione utilizzato, al fine di renderlo più congruo alle esigenze di archivio, di garantire una veloce esportazione dei dati su altri formati e di pubblicazione in Internet: tale eventuale consulenza esula dal presente Bando, senza che la sua accettazione sia vincolante per l Amministrazione. La scheda dovrà altresì presentare tempi, modalità e strumenti al fine di garantire il coordinamento dell attività degli operatori coinvolti. L acquisto di arredi e di altri beni strumentali non è compreso nel presente appalto, ma potrà essere indicato in questa scheda, ad integrazione con quanto già in uso presso il Parco, senza che la sua accettazione sia vincolante per l Amministrazione. La Società dovrà garantire l apertura minima al pubblico in concomitanza con l apertura scolastica per 4 pomeriggi feriali per 28 settimane nel corso del 2003 e per 4 pomeriggi feriali per 36 settimane nel corso del 2004, dal Lunedì al Giovedì dalle ore alle ore La società dovrà altresì garantire l apertura festiva durante 9 domeniche nel periodo da aprile a fine giugno dalle alle 19.00, sia nel 2003 che nel 2004, per un totale complessivo minimo di 840 ore di apertura al pubblico nei due anni. Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi la scheda dovrà riportare una tabella di programma di lavoro, in cui si evidenziano le giornate di apertura al pubblico per il solo anno 2003 e le sovrapposizioni degli operatori, finalizzate al coordinamento dell équipe di lavoro e alla resa ottimale di servizi al pubblico. Scheda n.2: Sito newsletter elettronica e servizi on-line (max 3 cartelle) La scheda dovrà prevedere l esplicita dichiarazione che la ditta conosce il sito nelle sue sezioni principali, gli interventi migliorativi e manutentivi finalizzati a valorizzare l interattività con gli utenti, e una descrizione delle modalità di aggiornamento che la Società si impegna ad attivare. La scheda dovrà contenere lo schema di una newsletter elettronica comprensive di numero e titolo delle rubriche componenti la newsletter che la ditta si impegna a realizzare, le modalità di divulgazione, le modalità di gestione e di attivazione di mailing-list settoriali, il quantitativo di ore necessarie stimate per il raggiungimento dell obiettivo di lavoro prefissato. L obiettivo di lavoro individuato è la redazione di un bollettino bimestrale per 6 numeri/anno. Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi lo schema della newsletter elettronica dovrà riportare le rubriche tematiche in cui si compone e che la ditta si impegna ad aggiornare ad ogni numero. La registrazione del dominio, l hosting e la connettività ad Internet non sono compresi nel presente appalto. Scheda n.3: Relazioni con Enti ed Istituzioni sulle tematiche dell Educazione Ambientale con particolare attenzione ai Parchi regionali Lombardi (max 2 cartelle) La scheda dovrà prevedere le modalità, la tempistica nel corso dell anno e la durata in termini di ore che la ditta riterrà opportune per il raggiungimento dei seguenti obiettivi: collegamento operativo con gli Enti Parco lombardi sulle tematiche dell'educazione ambientale, anche tramite la presenza e la partecipazione a specifici incontri di coordinamento, laddove necessario, presso gli Uffici Regionali; collegamento con i canali universitari interessati nella ricerca e nella formazione nel campo dell educazione ambientale; pubblicizzazione del servizio tramite scritti, articoli, materiale promozionale, o tramite interventi in convegni, seminari o incontri pubblici, con particolare riguardo ai gruppi volontari di vigilanza ecologica; partecipazione a seminari, incontri di lavoro, convegni o altre manifestazioni pubbliche, ritenute di una certa rilevanza in qualità di partecipanti. Eventuali spese aggiuntive di rimborso esulano dal presente contratto e saranno oggetto di ulteriore determinazione. Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi la scheda dovrà riportare l elenco dei soggetti giuridici e istituzionali che la ditta si ripropone di contattare per raggiungere gli obiettivi di lavoro sopraesposti Scheda n. 4: Attività editoriali (max 1 cartella) La scheda dovrà prevedere le modalità, la tempistica di realizzazione nel corso dell anno e la durata in termini di monte-ore che la ditta riterrà opportune per il raggiungimento dei seguenti obiettivi: redazione di un catalogo ragionato per soggetti ( CATALOGO 2004 ) e sua pubblicazione on-line; redazione di una breve relazione sullo stato di fatto dell educazione ambientale nel Sistema Parchi della Lombardia relativo all Anno Scolastico ; Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi la scheda dovrà riportare il numero di pagine htm del catalogo che la ditta si impegna a realizzare per la sua pubblicazione on-line 3

4 Scheda n.5: Servizi per le scuole lombarde (max 2 cartelle) La scheda dovrà prevedere le modalità, la tempistica di realizzazione nel corso dell anno e la durata in termini di monte-ore che la ditta riterrà opportune per il raggiungimento dei seguenti obiettivi: coordinamento operativo con gli Uffici regionali competenti in fase di programmazione del Programma Didattico Sistema Parchi, rivolto a tutte le scuole della Lombardia e di elaborazione di una scheda di adesione per gli insegnanti; reperimento e selezione di materiale prodotto dalle aree protette della Regione Lombardia in materia di educazione ambientale da proporre agli uffici regionali per inviarli alle scuole lombarde; raccolta e registrazione delle adesioni delle scuole lombarde al Programma Didattico Sistema Parchi in un database in formato Access completo di tutti i campi costituenti la scheda di adesione; gestione del database delle classi aderenti in funzione dell invio postale e della comunicazione statistica alle aree protette regionali e agli Uffici Regionali, Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi la scheda dovrà riportare il numero di schede di adesione delle scuole lombarde che la ditta si impegna ad inserire disponibili in relazione al monte-ore previsto per questa scheda. 6) Progetto integrativo di sviluppo e di implementazione (facoltativo) Il progetto potrà essere composto da un numero di proposte specifiche e dettagliate a discrezione della ditta. Ogni singola proposta dovrà essere numerata in ordine progressivo e dovrà recare chiaramente in intestazione l area tematica a cui afferisce, tra le seguenti: Area di promozione dei Servizi dell Archivio (a titolo esemplificativo e non esaustivo: realizzazione di una mostra itinerante, realizzazione di servizi aggiuntivi anche online, percorsi di lettura animata, convegno) Area di promozione culturale dell educazione ambientale nei parchi (a titolo esemplificativo e non esaustivo: organizzazione di seminari per docenti e altre azioni formative, realizzazione di pubblicazioni inerenti l educazione ambientale nelle aree protette, quaderni e giochi ad uso didattico) Le singole proposte non potranno essere più lunghe di n. 2 cartelle e dovranno riportare un articolazione sufficientemente dettagliata per evidenziare, oltre alla tematica cui afferisce, le seguenti voci: A. titolo B. obiettivi di sviluppo che la proposta intende raggiungere C. eventuali altri soggetti giuridici e istituzionali che la ditta si impegna a coinvolgere in fase di progettazione esecutiva e/o in fase di realizzazione D. fasi di lavoro necessarie al raggiungimento degli obiettivi E. dettaglio dei costi F. eventuali beni strumentali che l Amministrazione deve acquistare per la realizzazione della proposta, non contemplati nei costi di realizzazione. In questo caso la ditta può indicare degli eventuali subfornitori e relativi costi di massima qualora la fornitura sia altamente specializzata e personalizzata e dunque non individuabile direttamente dall Amministrazione tramite le procedure di appalto pubblico G. n. e tipologia dei destinatari a cui si rivolge Le singole proposte progettuali ritenute più meritevoli, indipendentemente dall esito di gara, potranno essere proposti da Parco Nord alla Regione Lombardia o ad altri Enti pubblici o privati, per eventuali finanziamenti aggiuntivi, ad integrazione del Servizio aggiudicato. Si specifica pertanto che le proposte elaborate dalla ditta concorrente in sede di gara non vincolano l Amministrazione alla loro realizzazione, la quale avverrà unicamente se ritenuta opportuna e una volta accertata l entità di finanziamenti esterni. A tal fine la ditta concorrente dichiara di conoscere che le sue proposte potranno essere integrate e rielaborate dal Parco Nord Milano al fine della presentazione in altre sedi di progetti integrati di sviluppo dell Archivio. L Amministrazione si impegna ad affidarne la realizzazione, con successivo incarico specifico o integrazione del presente appalto, qualora ne fosse accertata la copertura economica, alla ditta proponente, garantendo fin d ora la riservatezza nei confronti degli altri concorrenti. Ne consegue che l aggiudicazione del presente appalto non vincola l Amministrazione a realizzare quelle proposte integrative di sviluppo della ditta aggiudicataria, ma al contrario l Amministrazione potrà far realizzare le proposte integrative alle ditte proponenti anche qualora non dovessero risultare aggiudicatarie dell appalto di che trattasi. I costi delle singole proposte integrative si intendono omnicomprensivi e valevoli per 12 mesi, dovranno essere inclusivi di coordinamento e segreteria operativa laddove necessari e non potranno interferire negativamente con la disponibilità degli operatori inclusi nello staff di lavoro della ditta aggiudicataria che svolgono le normali attività di gestione dell Archivio Regionale. Ai fini della valutazione e della attribuzione dei punteggi tutte le singole proposte dovranno indicare chiaramente il costo complessivo previsto di cui alle precedenti lettere E e F, il numero stimato di destinatari che si prefigge di raggiungere (per le schede riferite all Area di promozione dei Servizi dell Archivio) e il numero di soggetti giuridici e istituzionali che la ditta si impegna a coinvolgere in fase di progettazione esecutiva e/o in fase di realizzazione (per le 4

5 schede riferite all Area di promozione culturale dell e.a. nei Parchi). In mancanza di tale esplicita indicazione la commissione giudicatrice non prenderà in esame quella singola scheda ai fini dell attribuzione dei punteggi. Art. 6 - DATA DI SVOLGIMENTO DELLA GARA La gara sarà esperita, presso la sede del Consorzio in seduta pubblica, alle ore del giorno 10 marzo 2003 Art. 7 - FINANZIAMENTO E PAGAMENTI Il servizio oggetto del presente appalto è finanziato con mezzi propri di bilancio. I pagamenti saranno effettuati entro 60 gg dal ricevimento della relativa fattura da parte della ditta aggiudicataria che verranno emesse trimestralmente e accompagnate da una distinta in cui si evinca l andamento del servizio e il tipo di prestazioni erogate. Art. 8 - SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA Sono ammesse a partecipare alla gara, oltre le imprese singole, anche quelle appositamente e temporaneamente raggruppate ai sensi dell art. 11 del D.Lgs 157/1995. Si ricorda che è fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di una associazione temporanea o consorzio ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbiano partecipato alla gara medesima in associazione o consorzio. I consorzi di cooperative sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre. Non possono partecipare alla gara le imprese che si trovino fra di loro in una delle situazioni di controllo di cui all art del Codice Civile. Nei casi di cessioni di aziende e di trasformazione, fusione o scissione si applicano, per analogia, le disposizioni contenute nell art. 35 della Legge n. 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni. Art. 9 - RAGGRUPPAMENTO DI IMPRESE E CONSORZI Nel caso di imprese appositamente e temporaneamente raggruppate, ai sensi dell arte. 11 del D.Lgs. 157/95 così come modificato dal D. Lgs. n. 65/2000, le singole imprese facenti parte del gruppo dovranno essere in possesso dei requisiti di partecipazione, previsti dal presente bando, per l impresa singola. La partecipazione alla gara è subordinata alla presentazione di un offerta congiunta sottoscritta da tutte le imprese raggruppate e deve specificare le parti del servizio che saranno eseguite dalle singole imprese e contenere l impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese si conformeranno alla disciplina prevista nel predetto art. 11 del D. Lgs 157/95 così come modificato dal D. Lgs n. 65/2000. In particolare, i soggetti facenti parte del raggruppamento di imprese, in caso di aggiudicazione, dovranno conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, designato quale capogruppo, da far risultare con scrittura privata autenticata. Ogni impresa componente il raggruppamento dovrà produrre la dichiarazione unica (Mod. 2) allegata al presente bando. Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente bando in materia di raggruppamento di imprese, sono applicabili le disposizioni di cui all art. 11 del D.Lgs 157/95 così come modificato dal D. Lgs n. 65/2000. Art PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE Offerta economicamente più vantaggiosa, stabilita sulla base dei criteri di aggiudicazione di cui al punto successivo del presente Bando di Gara (art. 23, comma 1, lett. b) del D. Lgs nr. 157/1995) Art CRITERI DI AGGIUDICAZIONE L aggiudicazione avverrà alla Ditta che avrà totalizzato il punteggio più alto in sede di appalto. Il punteggio totale da attribuire è pari a 100 punti; i criteri per la valutazione dell offerta sono i seguenti: _ Offerta economica max. punti 40 _ Curriculum aziendale e curricula professionale dello staff di lavoro max. punti 20 _ Progetto tecnico gestionale max. punti 30 _ Progetto integrativo di sviluppo e implementazione max. punti 10 Verranno ritenute anomale le offerte che incorrano in quanto previsto dall art. 25 comma 3 del D. Lgs , n. 157 e successive modificazioni ed integrazioni: queste offerte verranno assoggettate a verifica. Non sono ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo a base d asta fissato dall amministrazione, né offerte condizionate o espresse in modo indeterminato o con riferimento ad altro appalto. L amministrazione si riserva la facoltà di procedere alla aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, ai sensi dell art. 69 del R.D. 23/05/1924 n Art VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICA punteggio massimo 40 Il punteggio relativo al prezzo sarà suddiviso per le tre offerte: 1. costo orario per prestazioni feriali/prefestive Importo massimo (I.V.A. esclusa) 16,5 euro. Attribuzione punti costo orario per prestazioni festive/serali Importo massimo (I.V.A. esclusa) 18,3 euro. Attribuzione punti 10 Il punteggio sarà assegnato secondo la seguente formula: Pa =IM x PM/PO Dove si intende: Pa= punteggio assegnato 5

6 IM = Importo massimo PM = miglior prezzo corrispondente alla cifra più bassa PO = prezzo offerto dal concorrente di cui si sta valutando l offerta Non sono ammesse offerte in eccesso rispetto alla base d asta Art VALUTAZIONE DEL CURRICULUM AZIENDALE E DEI CURRICULA PROFESSIONALEI DELLO STAFF DI LAVORO punteggio massimo 20 Il punteggio relativo alle esperienze nell ambito dell educazione ambientale e/o dell archiviazione biblioteconomica sarà assegnato secondo i seguenti criteri: a) Fatturato per attività di educazione ambientale e/o di archiviazione biblioteconomica relativo all anno 2002 Pa = 10 x PO/PM 10 = punteggio massimo da attribuire Pm= maggior fatturato per servizi identici o analoghi a quelli oggetto del presente appalto raggiunto da uno dei concorrenti nell anno precedente Po= fatturato per servizi identici o analoghi prestati dal concorrente di cui si sta valutando l offerta. b) Curricula professionale dei 3 operatori Il punteggio relativo ai tre curricula professionali degli operatori componenti lo staff di lavoro proposto dalla ditta sarà assegnato secondo i seguenti criteri: 10= punteggio massimo da attribuire Verranno assegnati: 1 punto per ogni educatore laureato, in lauree afferenti le discipline letterarie o educative 0,5 punto per educatore in possesso di diploma di specializzazione afferente le discipline biblioteconomiche, formative, di gestione informatica di database fino ad un massimo di 2 punti per l attività professionale di ogni educatore, dichiarata nel relativo curriculum, a discrezione della Commissione giudicatrice Se il valore complessivo così sommato dovesse essere superiore al punteggio massimo da attribuire, verrà comunque attribuito il punteggio massimo di 10 punti. ART VALUTAZIONE DEL PROGETTO TECNICO GESTIONALE punteggio massimo 30 Il punteggio relativo al Progetto tecnico gestionale sarà assegnato secondo i seguenti criteri: A) Scheda 1 rapporto ore complessive previste/n. giornate previste di apertura al pubblico nel 2003 B) Scheda 2 rapporto ore complessive previste/n. rubriche della newsletter elettronica C) Scheda 3 rapporto ore complessive previste/n. di contatti che la ditta si impegna a mantenere D) Scheda 4 rapporto ore complessive previste/n. di pagine htm che la ditta si impegna a pubblicare nella versione ondine del catalogo 6

7 E) Scheda 5 rapporto ore complessive previste/n. di schede di adesione previste ART VALUTAZIONE DEL PROGETTO INTEGRATIVO DI SVILUPPO E IMPLEMENTAZIONE punteggio massimo 10 Il punteggio relativo al progetto integrativo di sviluppo e implementazione sarà assegnato secondo i seguenti criteri: A) Area di promozione dei servizi dell Archivio Regionale rapporto costo complessivo/n. utenti destinatari Pa = 5 x RM/RO 5 = punteggio massimo da attribuire Si specifica che il costo e il n. utenti destinatari complessivi sono calcolati sommando i costi e il n. di utenti destinatari così come sono specificati nelle singole proposte della stessa area. Per pervenire al costo complessivo vengono altresì conteggiati i costi relativi ai beni materiali ammortizzabili che l Amministrazione dovrebbe acquistare per realizzare la proposta, nella misura del 20%. B) Area di promozione culturale dell educazione ambientale nei parchi lombardi Rapporto costo complessivo / n. soggetti istituzionali coinvolti nella realizzazione della proposta Pa = 5 x RM/RO 5 = punteggio massimo da attribuire Art VALIDITA DELL OFFERTA: Gli offerenti hanno facoltà di svincolarsi dalla propria offerta trascorsi 180 (centottanta) giorni dalla data di svolgimento della gara, senza che sia intervenuta l aggiudicazione definitiva della stessa. Art ALTRE INFORMAZIONI: - Le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata, la mancata redazione in lingua italiana dell offerta e delle dichiarazioni richieste nel presente bando comporta l esclusione della gara; - Non sono ammesse le offerte che recano abrasioni o correzioni nell indicazione della percentuale di ribasso offerti, ove le stesse non siano esplicitamente convalidate; - In caso di discordanza tra il ribasso percentuale offerto espresso in cifre e quello espresso in lettere, sarà ritenuto valido ai fini della gara, quello più vantaggioso per l Amministrazione appaltante (art. 72 R.D. n. 827/1924). - L Amministrazione verificherà in capo all aggiudicatario la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese per la partecipazione alla gara mediante l acquisizione d ufficio dei certificati. Si riserva la facoltà di procedere a verifiche anche nei confronti di altri concorrenti; - L aggiudicazione dichiarata in sede di gara è provvisoria e diviene definitiva soltanto dopo la esecutività del provvedimento di approvazione delle operazioni di gara da adottarsi da parte del dirigente competente; - L Amministrazione potrà aggiudicare il servizio di che trattasi anche in presenza di un unica offerta valida - Sono escluse dalla partecipazione alla gara le ditte concorrenti che si trovano in una delle situazioni previste nell articolo 12 del D.Lgs. n. 157/95 così come modificato dal D.Lgs. n. 65/2000; - E vietata la cessione del contratto e il subappalto - Per controversie non risolte per via amministrativa il Foro competente è il Foro di Monza. Art ADEMPIMENTI A CARICO DELL AGGIUDICATARIO: Successivamente all aggiudicazione provvisoria è reso l obbligo per l aggiudicatario di versare una cauzione per un ammontare pari al 5% dell importo netto contrattuale, da depositarsi presso la Tesoreria consortile Banca Intesa filiale di Cinisello Balsamo via Libertà 52 o tramite fidejussione bancaria o assicurativa. La cauzione, se prestata mediante fidejussione bancaria o assicurativa, deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva 7

8 escussione del debitore principale e la sua operatività entro quindici giorni dalla semplice richiesta scritta della stazione appaltante e avere validità per tutta la durata del contratto, fino al 31 dicembre Art AVVERTENZE PER L AGGIUDICATARIO: Qualora a seguito di verifica, da parte dell Ente appaltante, risulti che la ditta aggiudicataria non sia in possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara, la stessa ditta decadrà dall aggiudicazione che, fino a tale momento, deve intendersi sottoposta a condizione risolutiva espressa. Si rammenta che la non veridicità delle dichiarazioni rese in sede di gara, accertata in sede di verifica, comporta, per il dichiarante, non solo la decadenza immediata dei benefici eventualmente ottenuti sulla base della dichiarazione falsa, ma anche l applicazione delle sanzioni penali previste (artt. 75 e 76 d.p.r. 445/2000). L Amministrazione potrà aggiudicare la gara al concorrente che segue in graduatoria. Tale facoltà potrà essere esercitata anche nel caso di rinuncia all appalto da parte della ditta aggiudicataria o in caso di fallimento della stessa, fatti salvi eventuali risarcimenti di maggior danno e il rimborso delle spese di gara. Art. 20 PENALI PECUNIARIE E AMMINISTRATIVE L Amministrazione è tenuta ad effettuare controlli sulla corretta esecuzione delle prestazioni oggetto dell appalto ed è autorizzata ad effettuare direttamente sui documenti contabili le detrazioni economiche (penali), in caso di ingiustificabili motivi, mediante detrazione delle somme dovute per gli acconti o a saldo del servizio. Le detrazioni economiche definite dalla specifica tabella si applicano nei seguenti casi: 1. Lavori totalmente o parzialmente non eseguiti; 2. Lavori eseguiti in ritardo rispetto ai tempi pianificati; 3. Difformità alle prescrizioni generali del presente Bando di Gara. L applicazione delle detrazioni economiche può comportare anche provvedimenti accessori. Qualora la Ditta appaltatrice avesse cumulato penali per un importo pari o superiore al 10% del valore del contratto sarà automaticamente ritenuto gravemente inadempiente ed il Consorzio Parco Nord Milano potrà pretendere la rescissione del contratto. L applicazione delle detrazioni economiche o dei provvedimenti accessori non solleva la Ditta dalle responsabilità civili e penali che la stessa si è assunta con la stipulazione del presente contratto e che dovessero derivare dall incuria della stessa ditta. La tabella delle penali adottata per il presente appalto è la seguente: oggetto violazione Penale pecuniaria Provvedimento accessorio 1. Ritardo ingiustificato nell apertura del servizio _ 25 x x i gg di ritardo 2. Reiterazione di quanto sopra per dieci volte Rescissione del contratto 3. Assenza ingiustificata dell operatore _ 52 x i gg di ritardo 4. Reiterazione di quanto sopra per tre volte Rescissione del contratto 5. Ritardo di pubblicazione del bollettino _ 15 x i gg di ritardo 6. Reiterazione di quanto sopra per tre volte Rescissione del contratto Art RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Il Consorzio Parco Nord Milano, oltre ai casi già previsti nel presente Bando, ha il diritto di risolvere il contratto (oltre a non invitare l'impresa appaltatrice a gare informali per un periodo di 3 anni) se la ditta aggiudicataria si rende colpevole negligenza grave nell espletamento del servizio, nei confronti del Parco Nord Milano o nei confronti degli utenti. A titolo esemplificativo e non esaustivo si indicano alcuni possibili casi: - Presenza sul lavoro di persone non autorizzate/non conosciute dal responsabile del servizio; - Utilizzo strumentale dell utenza per fare pubblicità occulta o palese rispetto ad altri servizi o situazioni non pertinenti con il lavoro intrapreso - Mancato rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro e mancato adempimento degli obblighi contrattuali e contributivi nei confronti dei lavoratori. - Atteggiamenti e/o comportamenti che possano recare pregiudizio o rischi gravi a terzi, o che possano non essere consoni ad uno stile educativo rigoroso, premuroso e coerente In caso di risoluzione del contratto la ditta appaltatrice ha diritto al pagamento della parte di servizio eseguito regolarmente, ma è tenuto al risarcimento dei danni causati al Consorzio Parco Nord Milano dalla stipulazione di un nuovo contratto, o dalla esecuzione d'ufficio del servizio appaltato, o da altri oneri quali oneri finanziari, amministrativi, assicurativi, fatto salvo maggior danno 8

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA STAMPA DELLE PUBBLICAZIONI DIVULGATIVE DELLE TERRE DEL MINCIO

BANDO DI GARA PER LA STAMPA DELLE PUBBLICAZIONI DIVULGATIVE DELLE TERRE DEL MINCIO BANDO DI GARA PER LA STAMPA DELLE PUBBLICAZIONI DIVULGATIVE DELLE TERRE DEL MINCIO Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente bando di gara è la stampa delle pubblicazioni divulgative di Terre del

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITA DI ADDETTO STAMPA DEL COMUNE DI DIANO MARINA Cod. CIG Z08148E207 In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ) C.so Vittorio Emanuele, 10 tel.0864/82421

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA Bando di gara per pubblico incanto per la fornitura dello strumentario e materiale di consumo necessario ad attivare un ambulatorio per la sterilizzazione

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

Prot. n. 3417/B15 Inzago,02.09.2015

Prot. n. 3417/B15 Inzago,02.09.2015 Prot. n. 3417/B15 Inzago,02.09.2015 OGGETTO: BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER REPERIMENTO ESPERTO ESTERNO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA HARDWARE / SOFTWARE DI DURATA ANNUALE DAL

Dettagli

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque 1 Settore Regolazione delle Acque GARA PER LA FORNITURA CONTINUA DI GAS NATURALE (METANO) A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI DISSALAZIONE E POTABILIZZAZIONE DELL ACQUA

Dettagli

Città di La Maddalena

Città di La Maddalena Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Cultura, Pubblica Istruzione e Sport www.comune.lamaddalena.ot.it dirigente.malu@comunelamaddalena.it BANDO DI GARA PER LA GESTIONE

Dettagli

Prot. 1775/C14 Pavia, 08/05/2014

Prot. 1775/C14 Pavia, 08/05/2014 Prot. 1775/C14 Pavia, 08/05/2014 OGGETTO: Bando di gara per l affidamento dell incarico di medico competente per il servizio di sorveglianza sanitaria. C.I.G. ZC50F1BD61 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTI l

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A Prot. 19249 lì, 20.11.2013 BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI MOBILI DI PROPRIETA COMUNALE Visto il R.D. 23.05.1924 n. 827 art. 65 e segg.; Vista la Deliberazione di Giunta Comunale n. 136 in

Dettagli

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti COMUNE DI ROCCASPINALVETI (CHIETI) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCASPINALVETI-PERIODO 01/01/2012-31/12/2016 IN ESECUZIONE DELLA DETERMINAZIONE A CONTRATTARE

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

Città di Casorate Primo

Città di Casorate Primo Prot. n. 1937 Casorate Primo lì, 16/02/2010 All. > A: LETTERA D INVITO OGGETTO: Procedura negoziata senza pubblicazione di bando ai sensi dell art. 57 c. 6 del D.Lgs 12.4.2006 n. 163 e s.m.i. per

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 1. E indetta asta pubblica secondo il criterio dell offerta economicamente

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014 Casa COMUNE di FRANCOLISE provincia di Caserta Tel. 0823 881330 - Fax 0823 877049 - C.F. 83001080619 All. a Det. AA. n. 101 del 21.08.2014 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

9LD'H/HR%ULQGLVL 8IISURYYHGLWRUDWRHG(FRQRPDWRWHO BANDO DI GARA

9LD'H/HR%ULQGLVL 8IISURYYHGLWRUDWRHG(FRQRPDWRWHO BANDO DI GARA PROVINCIA DI BRINDISI 9LD'H/HR%ULQGLVL 8IISURYYHGLWRUDWRHG(FRQRPDWRWHO BANDO DI GARA FORNITURA ARREDI SCOLASTICI (poltroncine per auditorium) PER LE ESIGENZE DEGLI ISTITUTI DI PERTINENZA PROVINCIALE. Per

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EDOARDO AMALDI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EDOARDO AMALDI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EDOARDO AMALDI Via Domenico Parasacchi, 21 00133 ROMA Distr. XVI Cod.

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d Agri Lagonegrese

Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d Agri Lagonegrese Prot. n. 3589/U del 22/07/2014 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RIPARAZIONE ASSISTENZA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE. CIG Z0F1039655. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

Città di Carbonia. (Provincia di Carbonia - Iglesias)

Città di Carbonia. (Provincia di Carbonia - Iglesias) Città di Carbonia (Provincia di Carbonia - Iglesias) UFFICIO SEGRETERIA Prot. n. del Carbonia OGGETTO: Lettera d invito per il servizio di brokeraggio assicurativo per anni tre dal 01 gennaio 2011 al 31.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

C O M U N E D I L O N G A R E

C O M U N E D I L O N G A R E C O M U N E D I L O N G A R E Provincia di Vicenza PREMESSA AVVISO PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) A CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI PER IL PERIODO 01/07/2014 30/06/2017

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

Prot. n.214 /C 14 Besozzo, 19 gennaio 2015 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n.214 /C 14 Besozzo, 19 gennaio 2015 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO G. ADAMOLI DI BESOZZO Via degli orti, 5 21023 Besozzo (VA) - Tel 0332-77.02.04 FAX 0332-70.75.35 e-mail: vaic81200g@istruzione.it

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE CUCCO. Avvisa

IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE CUCCO. Avvisa BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA NELLE ATTIVITA DI PROMOZIONE, COMUNICAZIONE, MARKETING AD UN ESPERTO DI MARKETING E COMUNICAZIONE. IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

S.C. TELECOMUNICAZIONI. Procedura negoziata per la manutenzione degli apparati fax Gara 08/D.04/10. Art. 1 Oggetto della procedura

S.C. TELECOMUNICAZIONI. Procedura negoziata per la manutenzione degli apparati fax Gara 08/D.04/10. Art. 1 Oggetto della procedura S.C. TELECOMUNICAZIONI SEDE LEGALE: Via San Secondo, 29 Torino, 22/11/2010 Prot. n. 124751/D.04.01.07.01 Spett. Ditta Oggetto: Procedura negoziata per la manutenzione degli apparati fax Gara 08/D.04/10

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA AREA 1 SERVIZI SOCIALI, CULTURALI, SCOLASTICI, CONTENZIOSO, CONTRATTI Prot. del OGGETTO: Lettera di invito a procedura negoziata con bando per la gestione

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente disciplinare di gara ha

Dettagli

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE In esecuzione della determina n.879 del 30.12.2005 RENDE NOTO

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITÀ DI CONTROLLO PARTECIPAZIONI SOCIETARIE SISTEMA INFORMATIVO PREMESSO che la Provincia di Imperia intende

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

COMUNE DI CUCCARO VETERE

COMUNE DI CUCCARO VETERE COMUNE DI CUCCARO VETERE Comune del Provincia di Salerno Via Convento n 13 - C.A.P. 84050 - Tel e fax 0974.953050 e-mail comune.cuccarovetere@asmecert.it UFFICIO TECNICO ED URBANISTICA BANDO DI GARA PROCEDURA

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. Luogo: Regione Autonoma Valle d Aosta. Esecuzione servizio invernale di caricamento e spargimento dei cloruri e di sgombero neve da effettuarsi sull Autostrada

Dettagli

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA 1 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Prot.3143 Celico, 03.12.2013 BANDO REINDIZIONE GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO: 01/01/1014-31/12/2016.

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona Prot. n. 5839/ Misilmeri 29/07/2015 ALLE DITTE INVITATE ALBO SITOWEB OGGETTO: PROCEDURA ORDINARIA DI CONTRATTAZIONE SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI BANDO DI GARA PER CONTRATTO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA

Dettagli

B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE

B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE Progetto Servizio Anticipazione Scolastica, anno 2005/2006 Piano Programmatico di Interventi e Servizi Sociali Comune di Ischia, anno 2005. IL RESPONSABILE

Dettagli

Funzione Gare. Spett.le Ditta. A mezzo PEC Pubblicata sul Profilo del Committente. PROT. n 1307 del 01/04/15. Roma, 1 aprile 15

Funzione Gare. Spett.le Ditta. A mezzo PEC Pubblicata sul Profilo del Committente. PROT. n 1307 del 01/04/15. Roma, 1 aprile 15 Spett.le Ditta A mezzo PEC Pubblicata sul Profilo del Committente PROT. n 1307 del 01/04/15 Roma, 1 aprile 15 Oggetto: realizzazione di un nuovo sito web per la Fondazione. CIG La Fondazione Teatro dell

Dettagli

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it 1/6 Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it Prot. n. 7790 del 30/07/2007 AVVISO PUBBLICO Incarico professionale per la redazione: - del Piano Urbanistico Comunale (P.U.C.); - del Regolamento Urbanistico

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

Città di Portici Provincia di Napoli Struttura Urbanistica, Edilizia Privata, Patrimonio

Città di Portici Provincia di Napoli Struttura Urbanistica, Edilizia Privata, Patrimonio Allegato A Città di Portici Provincia di Napoli Struttura Urbanistica, Edilizia Privata, Patrimonio AVVISO DI SELEZIONE DI PROFESSIONISTI, PER INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA RELATIVA ALL ESPLETAMENTO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE DELLE RISORSE PATRIMONIALI SERVIZIO ATTIVITA NEGOZIALE, ECONOMALE E PATRIMONIALE SETTORE I BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO 1. Ente Appaltante: Università

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli