CITTA DI SEREGNO (MILANO) BANDO DI GARA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, ASSISTENZA AL COLLAUDO, COORDINAMENTO PER LA *******

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTA DI SEREGNO (MILANO) BANDO DI GARA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, ASSISTENZA AL COLLAUDO, COORDINAMENTO PER LA *******"

Transcript

1 CITTA DI SEREGNO (MILANO) BANDO DI GARA PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, ASSISTENZA AL COLLAUDO, COORDINAMENTO PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE, CERTIFICAZIONE ENERGETICA, PRATICA CATASTALE, C.P.V. E CONI RELATIVI AI LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UNA PALESTRA SCOLASTICA POLIVALENTE IN VIA 8 MARZO- SEREGNO- LOTTO 1. ******* 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Seregno, Via Umberto I, Seregno (MI) tel. 0362/2631 fax. 0362/ C.F P.I. n PROCEDURA DI GARA: procedura ristretta ai sensi degli artt. 3 c.38, 54, 55, 83 e ss. del D.Lgs 12/04/2006, n. 163 e s.m.i. con il criterio di cui all'art. 91 del DPR 554/1999 e s.m.i. 3. OGGETTO DELL INCARICO: SERVIZI DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, ASSISTENZA AL COLLAUDO, COORDINAMENTO PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE, CERTIFICAZIONE ENERGETICA, PRATICA CATASTALE, C.P.V. E CONI ED OGNI ALTRO ONERE ATTRIBUITO DALLE NORME VIGENTI ANCHE AI FINI DELL'OTTENIMENTO DI TUTTE LE NECESSARIE AUTORIZZAZIONI E DEL RISPETTO DI TUTTI GLI ADEMPIMENTI DI LEGGE RELATIVI AI 1

2 LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UNA PALESTRA SCOLASTICA POLIVALENTE IN VIA 8 MARZO -SEREGNO LOTTO 1, su progetto preliminare approvato con atto di Giunta Comunale n. 195 del L incarico dovrà essere svolto con le modalità illustrate nel Capitolato d Oneri approvato con Determinazione n 705 del Categoria di servizio: 12 CPC CPV IMPORTO DEI LAVORI INERENTI ALL INTERVENTO DA REALIZZARE (PALESTRA SCOLASTICA POLIVALENTE SITA IN VIA 8 MARZO SEREGNO LOTTO 1): L'importo stimato dei lavori inerenti all'intervento da realizzare nel suo complesso ammonta a ,91 (Euro unmilionenovecentotrentatremila ottocentoventotto/91), al netto degli oneri di legge ed al lordo degli oneri per la sicurezza. Detto importo è ripartito nelle classi e categorie della tariffa professionale di cui alla Legge 2 marzo 1949 n. 143 e s.m.i. (Testo Unico della tariffa per le prestazioni professionali degli ingegneri e dell architetto) riportate nella seguente Tabella 1: TABELLA 1 Classe I cat. c - opere edili ,91 Classe I cat. g opere strutturali ,00 Classe III cat. c impianti elettrici ,00 Classe III cat. b impianti meccanici ,00 2

3 I progetti redatti dall'aggiudicatario della gara in oggetto non potranno, pertanto, prevedere un importo complessivo dei lavori da porre successivamente a base d'asta superiore ad ,91, al netto degli oneri di legge ed al lordo degli oneri per la sicurezza, salvo diverse espresse autorizzazioni da parte dell'ente aggiudicatore. 5. AMMONTARE DELLE PRESTAZIONI OGGETTO DELL AFFIDAMENTO: Il corrispettivo complessivo di tutte le prestazioni oggetto dell appalto posto a base di gara, al lordo del ribasso offerto, è presunto in ,29 (Euro duecentonovantottomilasettecentottantasei/29), lv.a. 20% e INARCASSA 2% esclusi, cosi come esplicitato nella seguente TABELLA 2. Il suddetto importo posto a base di gara è stato calcolato applicando il D.M. 4 aprile TABELLA 2 Progettazione definitiva opere edili, impianti ,23 elettrici, meccanici, opere in cemento armato Progettazione esecutiva opere edili, impianti ,83 elettrici, meccanici, opere in cemento armato Direzione lavori opere edili,impianti elettrici, ,95 meccanici, opere in cemento armato 3

4 Coordinatore in fase di progettazione ,79 Coordinatore in fase di esecuzione ,49 Pratica C.P.V., pratica CONI, frazionamento 8.000,00 e accatastamento dell edificio Certificazione energetica 3.000,00 TOTALE ,29 Le prestazioni progettuali sopra indicate devono intendersi comprensive di rimborso spese. Sono escluse le prestazioni di misura e contabilità, in quanto l appalto dei lavori dovrà essere aggiudicato a corpo. Sono comprese, invece, le prestazioni di liquidazione ed assistenza al collaudo. Tutte le restanti prestazioni, necessarie anche ai fini dell'ottenimento di tutte le dovute autorizzazioni e al rispetto di tutti gli adempimenti di legge, si intendono comprese nei corrispettivi calcolati per la progettazione definitiva, esecutiva e per la direzione dei lavori. Saranno a carico dell aggiudicatario anche eventuali oneri per direttori operativi ed assistenti di cantiere che riterrà opportuno impiegare in fase di direzione dei lavori. Sono escluse, in quanto a carico dell Amministrazione Comunale, le spese per il collaudo statico delle opere eseguite e per il colludo tecnico amministrativo in corso d opera. 6. FINANZIAMENTO: parte con mezzi propri dell Amministrazione 4

5 Comunale parte con contributo statale. 7. TEMPI DELL INTERVENTO: - consegna del progetto definitivo, CD compreso: entro 60 (sessanta) giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data di ricevimento della comunicazione scritta con cui l'ente aggiudicatore rende nota l avvenuta aggiudicazione definitiva - consegna del progetto esecutivo, CD compreso: entro 30 (trenta) giorni naturali e consecutivi dalla data di ricevimento della comunicazione scritta con cui l'ente aggiudicatore rende nota all'affidatario l'avvenuta approvazione del progetto definitivo - direzione dei lavori e attività connesse: 240 giorni naturali e consecutivi dall inizio lavori. 8. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Offerta economicamente più vantaggiosa, ex artt. 83 e ss. del D.Lgs , n. 163 e s.m.i. e 91 del DPR 554/1999, determinata da una commissione giudicatrice, nominata ai sensi dell'art. 84 del D.Lgs n. 163 e s.m.i., secondo i seguenti elementi di valutazione, dettagliatamente illustrati all art. 18 del Capitolato d Oneri. A) ELEMENTI DI VALUTAZIONE DI NATURA QUALITATIVA RELATIVI ALLO SVOLGIMENTO DELLE PRESTAZIONI OGGETTO DELL'INCARICO max 62 punti da attribuire come sotto specificato: A.1) Tecniche costruttive che si prevede di adottare, al fine di conseguire gli obiettivi della sicurezza, della funzionalità, dell'estetica, della durevolezza nel tempo dell'edificio, del risparmio energetico, in 5

6 relazione alle disponibilità economiche previste per la realizzazione dell'intervento. A tale elemento è attribuibile un punteggio di max 20 punti. A.2) Modalità proposte per la creazione dell'ufficio di direzione lavori di cui all'art. 123, D.P.R. n. 554/1999 e per il coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione. A tale elemento è attribuibile un punteggio di max 15 punti. A.3) Organizzazione del lavoro ovvero composizione del gruppo proposto per lo svolgimento delle prestazioni oggetto di gara e organizzazione del cantiere. A tale elemento è attribuibile un punteggio di max 12 punti. A.4) Modalità e termini previsti per i controlli di accettazione dei materiali che si intendono effettuare in aggiunta a quelli indicati dalla legge. A tale elemento è attribuibile un punteggio di max 10 punti. A.5) Servizi migliorativi e/o accessori che verranno forniti senza alcun onere aggiuntivo per l'amministrazione. A tale elemento è attribuibile un punteggio di max 5 punti. B) ELEMENTO DI VALUTAZIONE DI NATURA QUANTITATIVA RELATIVO ALL'OFFERTA ECONOMICA max 13 punti B.1) Ribasso percentuale unico complessivo offerto per tutte le prestazioni oggetto del presente affidamento. A tale elemento è attribuibile un punteggio di max 13 punti. C) ELEMENTO DI VALUTAZIONE DI NATURA QUANTITATIVA RELATIVO ALL'OFFERTA TEMPORALE max 25 punti 6

7 da attribuire come sotto specificato: C.1) Tempo di esecuzione offerto per la redazione del progetto definitivo. A tale elemento è attribuibile un punteggio di max 15 punti. C.2) Tempo di esecuzione offerto per la redazione del progetto esecutivo. A tale elemento è attribuibile un punteggio di max 10 punti. PUNTEGGIO MASSIMO COMPLESSIVO ATTRIBUIBILE: 100 PUNTI Il calcolo dell'offerta economicamente più vantaggiosa sarà effettuato con il metodo aggregativo-compensatore di cui all'allegato B del D.P.R. n. 554/1999 attraverso l'assegnazione dei punteggi determinati in base alla seguente formula: C(a)= n [W i * V(a) i ] dove: C(a) = indice di valutazione dell offerta (a); n = numero totale dei requisiti; W i = peso o punteggio attribuito al requisito (i); V(a) i = coefficiente della prestazione dell offerta (a) rispetto al requisito (i) variabile tra zero e uno; n = sommatoria Per ciascuna offerta, i coefficienti V(a) i relativi ai sub-elementi di natura qualitativa di cui al punto A, saranno assegnati attraverso la media dei coefficienti, variabili tra zero ed uno, attribuiti discrezionalmente dai singoli Commissari (Allegato B al D.P.R. 554/99 e s.m.i.). 7

8 Il calcolo dei coefficienti V(a) i da assegnare agli elementi di natura quantitativa di cui ai punti B e C, legati rispettivamente all'offerta economica e all'offerta temporale, saranno assegnati attraverso interpolazione lineare tra il coefficiente pari a uno, attribuito ai valori degli elementi offerti più convenienti per la stazione appaltante, e il coefficiente pari a zero, attribuito a quelli posti a base di gara (Allegato B al D.P.R. 554/99 e s.m.i.). 9. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA: L incarico è riservato a liberi professionisti singoli od associati, iscritti all albo professionale e legalmente abilitati ad eseguire la progettazione nonché a persone giuridiche che, secondo la legislazione dello Stato membro dell Unione Europea, sono autorizzate a svolgere tali prestazioni. Per gli effetti di quanto disposto dall art. 90, comma 1, lett. d), e), f), g) e h) del D.Lgs 163/2006, all incarico in oggetto possono essere ammessi, a pena di esclusione, tassativamente i seguenti soggetti: - liberi professionisti singoli o associati ai sensi dell articolo 90, comma 1, lettera d), del D. Lgs n. 163/2006; - società di professionisti ai sensi dell articolo 90, comma 1, lettera e), del D. Lgs n. 163/2006; - società di ingegneria ai sensi dell articolo 90, comma 1, lettera f), del D. Lgs n. 163/2006; - raggruppamenti temporanei ai sensi dell articolo 90, comma 1, lettera g), del D. Lgs n. 163/2006; - consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria, 8

9 ai sensi dell articolo 90, comma 1, lettera h), del D. Lgs n. 163/ persone fisiche e giuridiche stabilite in altri paesi dell U.E. purchè abilitate nei rispettivi paesi d origine a fornire i medesimi servizi. Il servizio di coordinamento della sicurezza in cantiere ai sensi del Testo Unico della Sicurezza (D.Lgs n. 81 del 9 aprile 2008) è riservato a soggetti in possesso dei requisiti professionali di cui all articolo 98. Non sono ammesse modificazioni, a pena esclusione, della composizione del raggruppamento temporaneo indicato in sede di offerta. I raggruppamenti temporanei di concorrenti, costituiti o costituendi, devono ai sensi dell art. 51, comma 5 del D.P.R. n. 554/19999, prevedere la presenza di un professionista, del quale dovrà essere indicato il nominativo in sede di offerta, abilitato, alla data di spedizione del bando di gara, da meno di cinque anni all esercizio della professione, pena l esclusione. Indipendentemente dalla natura giuridica del concorrente, i servizi oggetto di affidamento devono essere espletati da professionisti iscritti negli appositi albi previsti dai vigenti ordinamenti professionali o dalla normativa equivalente, per concorrenti stabiliti in altri paesi dell'u.e., personalmente responsabili e nominativamente indicati in sede di presentazione dell'offerta, con la specificazione delle rispettive qualificazioni professionali. La struttura operativa stimata deve comprendere almeno i seguenti ruoli professionali: 9

10 a) un responsabile generale del progetto e del coordinamento e integrazione delle prestazioni progettuali specialistiche b) un responsabile della progettazione strutturale c) un responsabile della progettazione impiantistica elettrica e termomeccanica d) un responsabile della sicurezza. Ad integrazione dei ruoli professionali minimi richiesti, il concorrente potrà indicare uno o più direttori operativi per gli aspetti strutturali, per gli impianti elettrici e per gli impianti termomeccanici. I professionisti costituenti la struttura operativa potranno coprire anche più ruoli, purché in possesso delle relative qualificazioni professionali. I soggetti partecipanti per essere ammessi alla gara dovranno essere in possesso, pena l'esclusione, ai sensi degli art. 41 e 42 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. e dell art. 66 del D.P.R. n. 554/99, dei requisiti economici-finanziari e tecnico-organizzativi di seguito elencati: 1) un fatturato globale, al netto degli oneri fiscali, per servizi di architettura ed ingegneria, inclusi la direzione lavori e il coordinamento della sicurezza, espletati negli ultimi cinque esercizi finanziari antecedenti la data di pubblicazione del presente bando, per un importo non inferiore a 3 volte l importo totale dell incarico a base di gara, ovvero minimo pari a ,87, al netto degli oneri fiscali; 2) aver espletato negli ultimi dieci anni antecedenti la data di pubblicazione del presente bando, servizi di architettura ed ingegneria, inclusi la direzione lavori e il coordinamento della 10

11 sicurezza, relativi a lavori appartenenti ad ognuna delle classi e categorie dei lavori cui si riferiscono i servizi da affidare, per un importo globale, al netto dell I.V.A., per ogni classe e categoria, non inferiore a 2 volte l importo stimato dei lavori da progettare, cioè non inferiore agli importi elencati, per classe e categoria, nella seguente tabella: Classe I cat. c - opere edili ,82 Classe I cat. g opere strutturali ,00 Classe III cat. c impianti elettrici ,00 Classe III cat. b impianti meccanici ,00 3) aver svolto negli ultimi dieci anni antecedenti la data di pubblicazione del presente bando due servizi di architettura ed ingegneria, inclusi la direzione lavori e il coordinamento della sicurezza, per i lavori relativi alle stesse classi e categorie cui si riferiscono i servizi da affidare, per un importo globale, al netto dell I.V.A., non inferiore a 0,40 volte l importo stimato dei lavori da progettare, ovvero minimo pari a ,56; 4) numero medio annuo del personale tecnico utilizzato negli ultimi tre anni antecedenti la data di pubblicazione del presente bando (comprendente soci attivi, i dipendenti e i consulenti con contratto di collaborazione coordinata e continuativa su base annua) non inferiore a due volte le unità annue stimate per lo svolgimento dell incarico oggetto della presente gara (ovvero non inferiore a 8 unità/annue). 11

12 I servizi valutabili di cui ai precedenti punti 1), 2) e 3) sono quelli iniziati e/o ultimati nei periodi sopra indicati ovvero la parte di essi ultimata negli stessi periodi, nel caso di servizi iniziati in epoca precedente, ai sensi dell art. 66, comma 2, del D.P.R. n. 554/1999. Non saranno valutati né gli studi di fattibilità, né i progetti preliminari. Il numero e le qualifiche di cui al precedente punto 4 potranno essere soddisfatti tenendo conto sia dei candidati (singoli o associati), che dei dipendenti e/o collaboratori esterni con contratto di collaborazione coordinata e continuativa su base annua. L esistenza degli stessi requisiti minimi richiesti ai concorrenti italiani nella presente gara sarà accertata in base alla documentazione prodotta secondo le normative vigenti equivalenti nei rispettivi Paesi dell U.E. In applicazione dell' art. 49 del D.Lgs n. 163/2006 e s.m.i. è ammesso l'avvalimento del requisito di capacità economica e finanziaria di cui ai punti 1) e 2) e di quelli di capacità tecnica di cui al punto 3). Ciascun professionista non può concorrere alla gara per sé e contemporaneamente quale componente di raggruppamento o consorzio concorrente e non può partecipare a più raggruppamenti, pena l esclusione dalla gara del professionista medesimo e della compagine cui risulta temporaneamente associato. I partecipanti devono essere in possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità professionale e di qualificazione di cui agli artt. 38, 39 e 40 del D.Lgs , n. 163 e dell'art. 98 del D.P.R. 554/1999 oltre a quelli previsti dalle leggi vigenti e dal presente bando di gara. 12

13 In caso di A.T.I. o Consorzi o i requisiti sopra descritti devono essere posseduti dalle imprese associate tenendo presente i requisiti indicati agli artt. 34 e 37 del D.Lgs. n. 163 del 12/04/2006. Entro 15 giorni dalla conclusione delle operazioni di gara e comunque prima della sottoscrizione del disciplinare di incarico, il soggetto aggiudicatario ed il concorrente che segue in graduatoria, a norma dell articolo 48, comma 2, del Decreto Legislativo n. 163/2006 e s.m.i., saranno chiamati a comprovare l effettivo possesso dei requisiti di partecipazione dichiarati. Il soggetto aggiudicatario ed il concorrente che segue in graduatoria dovranno produrre la documentazione probatoria entro 10 (dieci) giorni dal ricevimento, via fax, della richiesta dell'ente aggiudicatore: 10. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE: I Soggetti interessati possono chiedere di partecipare all appalto inoltrando domanda, in lingua italiana, sottoscritta dall interessato o dal legale rappresentante o da persona legalmente autorizzata a provvedere in Sua vece. L istanza di ammissione, redatta in conformità alla scheda, allegato n. 1, facente parte integrante del presente bando di gara, dovrà pervenire direttamente o a mezzo di lettera raccomandata postale A.R. (Avviso di Ricevimento) oppure mediante posta celere o agenzia di recapito autorizzata entro e non oltre le ore 12 del giorno: al seguente indirizzo: Municipio di Seregno Via Umberto I, 78 Seregno (MI) Servizio Contratti - Legale. E altresì possibile la consegna a mano della domanda di partecipazione, 13

14 all Ufficio Protocollo Comunale (via Umberto I, 78), che ne rilascerà apposita ricevuta nei seguenti giorni ed orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore il martedì ed il giovedì anche dalle ore alle ore Resta inteso che il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove per qualsiasi motivo il plico stesso non giunga a destinazione in tempo utile. L Ente appaltante è espressamente sollevato da ogni responsabilità in ordine a ritardi o disguidi con i vettori ovvero da qualsiasi disguido o inconveniente insorto nella fase di invio e/o consegna della richiesta di partecipazione alla gara. La predetta istanza deve essere sottoscritta, in caso di soggetto partecipante singolarmente, dal singolo professionista, dal legale rappresentante della società di professionisti o della società di ingegneria o del consorzio stabile o in caso di studio associato, dal legale rappresentante che dichiari di averne i poteri o, in caso contrario, da tutti i soggetti candidati dallo studio associato, dal legale rappresentante della persona giuridica stabilita in altro paese dell U.E. abilitata in base alla legislazione equivalente e, in caso di raggruppamento temporaneo, da tutti i soggetti facenti capo al raggruppamento temporaneo ancora da costituirsi, ovvero dal mandatario capogruppo in caso di raggruppamento temporaneo già costituito nelle forme di legge. I concorrenti dovranno, inoltre, produrre, a pena di esclusione la seguente documentazione: 14

15 A) N. 2 Dichiarazioni, in lingua italiana o corredate da traduzione giurata in lingua italiana, in conformità alle schede, allegati n. 2 e 3, facenti parte integrante e sostanziale del presente bando, sottoscritte da ciascun soggetto componente la struttura operativa candidata alla prestazione dei servizi, attestanti tra l altro: i dati anagrafici e fiscali; i titoli di studio e professionali; il numero e la data di iscrizione agli albi professionali o al corrispondente registro professionale per i soggetti di altro Stato membro dell U.E. e, per le prestazioni inerenti la tutela della salute e sicurezza in cantiere, il possesso dei requisiti professionali di cui all articolo 98 del D.Lgs n. 81 del 9 aprile 2008 o dei requisiti equivalenti per i soggetti di altro Stato membro dell U.E. Se del caso, i concorrenti potranno indicare eventuali altri soggetti (cosiddetti collaboratori minori) che collaboreranno nell'espletamento dell'incarico ai sensi e nei limiti dell'art del codice civile, con espressa indicazione delle relative funzioni e dei limiti di operatività, nel rispetto del principio secondo cui il soggetto incaricato sarà sempre tenuto ad eseguire personalmente l'incarico, sia pure con l'ausilio di operatori materiali. Anche ciascuno di tali collaboratori minori dovrà produrre la dichiarazione di cui al presente punto. B) Dichiarazione, in lingua italiana o corredata da traduzione giurata in lingua italiana, in conformità alla scheda, allegato n. 4, parte integrante e sostanziale del presente bando, con la quale il candidato/legale rappresentante, o suo procuratore, attesti, consapevole che in caso di dichiarazioni mendaci sarà punito ai sensi 15

16 del codice penale e delle leggi speciali in materia oppure, con la quale assumendosene la piena responsabilità dichiara, ai sensi dell (Art.76 del D.P.R n.445), la propria capacità economico finanziaria e tecnico organizzativa in relazione a quanto richiesto al precedente punto 9) ai numeri 1, 2, 3 e 4. Qualora il concorrente sia costituito da un raggruppamento temporaneo di soggetti o da un consorzio, i sopracitati requisiti previsti possono risultare dalle esperienze delle raggruppate o consorziate senza alcuna particolare misura. Tale dichiarazione dovrà essere comunque sottoscritta dai rappresentanti legali o procuratori di ogni singola impresa raggruppata o consorziata. N.B.: Tutte le dichiarazioni richieste, ai sensi dell art.38 comma 3 del D.P.R. n. 445/2000, dovranno essere presentate, a pena di esclusione, unitamente a copia fotostatica del documento di identità del sottoscrittore/i (Rappresentante/i legale/i o procuratore/i), in corso di validità. In caso di procuratore deve essere allegata anche copia semplice della relativa procura. I concorrenti stabiliti in altri Stati UE dovranno presentare attestazioni e/o certificati di iscrizione in albi e/o liste ufficiali del proprio Stato di appartenenza, che attestino le stesse condizioni richieste per le concorrenti italiane. Nel caso di associazione o consorzio già costituito dovrà essere prodotto il mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla 16

17 mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero l'atto costitutivo in copia autentica del consorzio. In caso di associazioni temporanee di imprese non ancora costituite o consorzi, la domanda di partecipazione dovrà essere redatta da ogni soggetto che costituirà la predetta Associazione o Consorzio. La richiesta di partecipazione alla gara, con le dichiarazioni allegate, dovrà essere contenuta in un plico chiuso, sigillato, controfirmato sui lembi di chiusura, riportante all esterno il nominativo del mittente, l indirizzo, il numero di telefono, il numero di fax, nonché la seguente dicitura: RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, ASSISTENZA AL COLLAUDO, COORDINAMENTO PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE, ECC. - LAVORI DI REALIZZAZIONE PALESTRA SCOLASTICA POLIVALENTE - VIA 8 MARZO - LOTTO 1. Le norme integrative del presente bando in ordine alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell'offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell'appalto saranno indicate nella lettera di invito. La richiesta d invito non è vincolante per l Amministrazione appaltante. L Amministrazione si riserva la facoltà di aggiudicare il servizio anche in 17

18 presenza di una sola offerta valida o di non dar luogo ad aggiudicazione qualora nessuna offerta risulti rispondente alle esigenze dell Amministrazione stessa, ovvero, qualora lo richiedano motivate esigenze di interesse pubblico senza che i concorrenti possano avanzare, per tale motivo, richieste di indennizzi, compensi o danni. L Amministrazione si riserva la facoltà, nel caso di gara deserta, di esperire una procedura negoziata. La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di ridurre, di modificare o di dichiarare esaurito l incarico al termine del progetto definitivo od esecutivo, ovvero di non procedere all affidamento della direzione lavori e del coordinamento per la sicurezza senza possibilità di opposizione o reclamo da parte dell aggiudicatario. Gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro stato membro della Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro. Nello svolgimento dell incarico l aggiudicatario potrà affidare a terzi in subappalto solo alcune parti del servizio indicate all art. 7 del Capitolato d Oneri, ai sensi dell art. 91 comma 3 del D. Lgs. n.163 del 12/04/2006 e s.m.i. I pagamenti relativi al lavoro svolto dal subappaltatore verranno effettuati dall'aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro 20 giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle ritenute a garanzia effettuate. Gli inviti a presentare le offerte saranno inoltrati entro 120 giorni dal termine ultimo per la ricezione delle domande di 18

19 partecipazione. L'Amministrazione si riserva la facoltà, in caso di fallimento dell'esecutore o risoluzione del contratto per grave inadempimento dell'esecutore, di avvalersi per il completamento dell'incarico del disposto di cui all'art. 140 del D. Lgs , n. 163 e s.m.i. 11. GARANZIE RICHIESTE: L aggiudicatario dovrà prestare e produrre copia della polizza assicurativa prevista all Art. 19 del Capitolato d Oneri. In caso di ritardo nelle diverse fasi di svolgimento dell incarico per cause imputabili esclusivamente all aggiudicatario, l Amministrazione applicherà le penali stabilite all art. 8 del Capitolato d Oneri. 12. ULTERIORI CONDIZIONI: I pagamenti verranno effettuati con le modalità di cui all Art. 9 del Capitolato d Oneri. Saranno a totale carico dell aggiudicatario, senza facoltà di rivalsa, tutte le spese inerenti e conseguenti la sottoscrizione del contratto. Il bando e l eventuale qualificazione dei concorrenti non vincolano in alcun modo la Città di Seregno né alla diramazione degli inviti, né all espletamento gara, né alla successiva aggiudicazione. 13. DOCUMENTAZIONE: Il bando di gara, i fac simili delle dichiarazioni (schede, allegati n. 1, 2, 3 e 4) ed il Capitolato d Oneri sono disponibili presso il Servizio Contratti Legale, ma non verranno trasmessi mediante fax. Tutta la sopracitata documentazione è reperibile sul sito internet: 19

20 Il progetto preliminare dell opera, predisposto dall Amministrazione Comunale ed approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 195 del è costituito dai seguenti elaborati: - CAPITOLATO SPECIALE PRESTAZIONALE LOTTI 1, 2, 3 - QUADRO ECONOMICO DELL OPERA LOTTI 1, 2, 3 - RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO PRELIMINARE LOTTI 1,2,3 - RELAZIONE TECNICA LOTTI 1, 2, 3 -DISPOSIZIONI PER LA STESURA DEI PIANI DI SICUREZZA LOTTI 1,2,3 - VALUTAZIONE PREVISIONALE DI IMPATTO ACUSTICO LOTTI 1, 2, 3 - CRONOPROGRAMMA LOTTO 1 - PARAMETRI URBANISTICI LOTTO 1 - RELAZIONE GEOLOGICA - RELAZIONE GEOTECNICA ELABORATI GRAFICI - TAVOLE: 1-8 è in visione presso il Servizio Contratti - Legale (Via Umberto, I 78, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle (martedì e giovedì anche dalle 17 alle 18). Copia degli elaborati potrà essere richiesta, anche telefonicamente, al negozio specializzato LA TECNICA Via Carlini, n.29 SEREGNO - Tel. 0362/ (lunedì mattina escluso), appositamente incaricato dall Amministrazione Comunale. Il ritiro delle copie dovrà essere preventivamente concordato con il sopracitato negozio. Non è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee l avviso di preinformazione. 20

21 14. ORGANISMO RESPONSABILE DELLE PROCEDURE DI RICORSO: Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia, Via Conservatorio 13, CAP 20122, Milano (Italia), Tel , indirizzo internet: 15. SERVIZIO DISPONIBILE ALLE INFORMAZIONI SULLA PRESENTAZIONE DEL RICORSO: Servizio Contratti-Legale, Via Umberto I, Seregno (MI) Tel. 0362/ Indirizzo internet (URL) Fax 0362/ ULTERIORI INFORMAZIONI IN MERITO ALL INCARICO: Ulteriori informazioni in merito all incarico potranno essere richieste all Area Segretario Generale - Direzione Generale Staff Studi e Analisi Tecniche (Ing. Carlo Santambrogio Tel. 0362/ /263437). I dati raccolti saranno trattati ex D. Lgs 196/2003 esclusivamente nell'ambito della presente gara. Il presente bando viene affisso all Albo Pretorio ed inviato all Ufficio Pubblicazioni Ufficiali della Comunità Europea in data: Il DIRIGENTE STUDI E ANALISI TECNICHE PROTEZIONE CIVILE (Ing. Carlo Santambrogio) Responsabile del procedimento: Ing. Carlo Santambrogio 21

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

ART. 1 Ente appaltante

ART. 1 Ente appaltante La Scuola è sede di progetti Istituto Omnicomprensivo Statale San Demetrio Corone (CS) Dirigenza ed Uffici Amministrativi Via Dante Alighieri, n. 146 87069 San Demetrio Corone (CS) Tel. +39 0984 956086

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione Autorità Nazionale Anticorruzione VIGILANZA CONTRATTI PUBBLICI Revisione ed aggiornamento della determinazione del 7 luglio 2010, n. 5 Linee guida per l affidamento dei servizi attinenti all architettura

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture BANDI-TIPO per l affidamento di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro nei settori ordinari Documento di Consultazione

Dettagli

RISPOSTA Il disciplinare di gara non contiene alcuna prescrizione in ordine alla natura dell agenzia di recapito.

RISPOSTA Il disciplinare di gara non contiene alcuna prescrizione in ordine alla natura dell agenzia di recapito. Tra le modalità di presentazione è prevista anche mediante agenzia di recapito: deve essere autorizzata o possiamo mandare anche un semplice pony di agenzie di recapito private? Il disciplinare di gara

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4 Regolamento per la ripartizione e l erogazione dell incentivo ex art. 92 D. lgs. 163/06 e s.m.i. 1 INDICE TITOLO I :PREMESSA 3 Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/10 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:228385-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a Il Presidente Pavia, 15 aprile 2015 EB/dc Prot. Spett.le Alla cortese attenzione Sig. via fax anticipata via mail a OGGETTO: Procedura negoziata per l affidamento del servizio di copertura assicurativa

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli