COMUNE DI VERDERIO SUPERIORE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI VERDERIO SUPERIORE"

Transcript

1 Prot. n VI.5 COMUNE DI VERDERIO SUPERIORE PROVINCIA DI LECCO BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA (in conformità ai disposti del Codice dei contratti pubblici di cui al D. Lgs 12 aprile 2006 n. 163) Il Comune di Verderio Superiore Via Rimembranze n. 2, tel. n telefax n intende appaltare i U LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELL INTERSEZIONE VIE SAN ROCCO/SERNOVELLA/MANZONI CODICE IDENTIFICATIVO GARA B CUP H29J L appalto non è riservato a categorie protette, di cui all art. 52 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.. L opera è finanziata con mezzi propri di bilancio Determinazione a contrattare del Responsabile del Servizio Tecnico n. 234 del TERMINE ULTIMO PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE: UOre 12:00 del giorno 18/10/2008 USEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione: COMUNE DI VERDERIO SUPERIORE Indirizzo: Via Rimembranze n. 2 Località/Città: Verderio Superiore (LC) Telefono: Posta elettronica ( ): Servizio responsabile: AREA TECNICA C.A.P.: Stato: ITALIA Telefax: Indirizzo Internet (URL:) 1

2 I.2) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI Come al punto I.1. I.3) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE LA DOCUMENTAZIONE Come al punto I.1. I.4) INDIRIZZO AL QUALE INVIARE LE OFFERTE Come al punto I.1. I.5) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Livello centrale ٱ Istituzioni europee ٱ Livello locale X Organismo di diritto pubblico ٱ Altro ٱ USEZIONE II: OGGETTO DELL APPALTO II.1) DESCRIZIONE II.1.1) Tipo di appalto di lavori Esecuzione X Progettazione ed esecuzione ٱ II.1.2) Denominazione conferita all appalto dall amministrazione aggiudicatrice Lavori di Uriqualificazione dell intersezione vie San Rocco/Sernovella/ManzoniU ; II.1.3) Descrizione/oggetto dell appalto L intervento prevede ristrutturazione dell incrocio esistente allo scopo di inserire una nuova corsia di svolta in centro strada in direzione di via Manzoni, la formazione di attraversamenti pedonali protetti, la correzione dell innesto della via San Rocco sulla via Sernovella e, sempre sulla via San Rocco, la realizzazione di una platea rialzata per l identificazione dell accesso alla zona 30. L appalto ha per oggetto i lavori, le somministrazioni e le forniture complementari occorrenti per la realizzazione delle opere indicate nella documentazione di progetto e nelle specifiche tecniche, nonché nelle prestazioni di manodopera, la fornitura di materiali e le opere murarie occorrenti per la posa in opera e per l assistenza alle ditte fornitrici di installazioni o prestazioni non compresi nell appalto, ma facenti parte del medesimo complesso alla cui realizzazione si riferisce l appalto. II.1.4) Luogo di esecuzione dei lavori Strade comunali vie USan Rocco/Sernovella/ManzoniU; II.2) Quantitativo o entità dell appalto II.2.1) Quantitativo o entità totale: Importo complessivo dell appalto (compresi oneri per la sicurezza): ,26 (euro centodiciottomilanovecentonovantasette/26), parte a corpo e parte a misura. Importo a base d asta (soggetto a ribasso): ,85 (euro centosettemilasettecentocinquantuno/85) Oneri per l attuazione dei piani di sicurezza (non soggetti a ribasso): ,41 (euro undicimiladuecentoquarantacinque/41). 2

3 Lavorazioni di cui si compone l intervento: indicazioni speciali ai fini Qualificacategoria della gara zione ob- importo Lavorazione D.P.R.. % subapbligatoria (euro) prevalente o 34/2000 paltabile (si/no) scorporabile (si/no) Si Strade e relative opere OG3 no ,26 100,00 prevalente (max complementari 30%) - Classifica: I. Si sottolinea che: - i lavori per i quali vige l obbligo di esecuzione da parte di installatori aventi i requisiti di cui alla Legge n. 46/1990 ed al relativo regolamento di attuazione approvato con d.p.r. n. 447/1991, possono essere realizzati dall appaltatore solo se in possesso dei predetti requisiti; in caso contrario essi devono essere realizzati da un impresa mandante qualora l appaltatore sia un associazione temporanea di tipo verticale, ovvero da un impresa subappaltatrice (se non sussiste divieto di subappalto ai sensi della normativa vigente in materia); in ogni caso l esecutore deve essere in possesso dei requisiti necessari; - le imprese aggiudicatarie, in possesso della qualificazione nella categoria di opere generali ovvero nella categoria di opere specializzate indicate nel bando di gara come categoria prevalente possono, fatto salvo quanto previsto al punto successivo, eseguire direttamente tutte le lavorazioni di cui si compone l opera o il lavoro, anche se non sono in possesso delle relative qualificazioni, oppure subappaltare dette lavorazioni specializzate esclusivamente ad imprese in possesso delle relative qualificazioni; - le lavorazioni relative a opere generali, e a strutture, impianti ed opere speciali di cui all articolo 72, comma 4, del d.p.r. n. 554/1999, indicate nel bando di gara, non possono essere eseguite direttamente dalle imprese qualificate per la sola categoria prevalente, se prive delle relative adeguate qualificazioni; esse, fatto salvo quanto previsto al punto successivo, sono comunque subappaltabili ad imprese in possesso delle relative qualificazioni. Le medesime lavorazioni sono altresì scorporabili e sono indicate nei bandi di gara ai fini della costituzione di associazioni temporanee di tipo verticale; - qualora nell'oggetto dell'appalto o della concessione di lavori rientrino, oltre ai lavori prevalenti, opere per le quali sono necessari lavori o componenti di notevole contenuto tecnologico o di rilevante complessità tecnica, quali strutture, impianti e opere speciali, e qualora una o più di tali opere superi altresì in valore il 15 per cento dell'importo totale dei lavori, esse non possono essere affidate in subappalto e sono eseguite esclusivamente dai soggetti affidatari. In tali casi, i soggetti che non siano in grado di realizzare le predette componenti sono tenuti a costituire raggruppamenti temporanei di tipo verticale, come disciplinati dal regolamento che definisce altresì l'elenco delle predette opere. Per le medesime speciali categorie di lavori, che siano indicate nel bando di gara, il subappalto, ove consentito, non può essere artificiosamente suddiviso in più contratti. 3

4 UModalità di determinazione del corrispettivo: Il corrispettivo dell appalto sarà determinato parte a corpo e parte a misura ai sensi di quanto previsto dall art. 53, comma 4, del Codice dei contratti pubblici di cui al D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.. II.3) DURATA DELL APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE Giorni 90 (novanta), naturali e consecutivi, dalla data di consegna dei lavori. USEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL APPALTO III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste L offerta dei concorrenti deve essere corredata da: a) cauzione provvisoria di cui all art. 75 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. ed all art. 100 del D.P.R. n. 554/1999 e s.m.i., di ,94 (euro duemilatrecentosettantanove/94), pari al al 2% (due per cento) dell importo complessivo dell appalto (la garanzia è ridotta del 50% per le imprese che presentino la certificazione di cui alle norme della serie UNI EN ISO 9000, rilasciata dagli organismi accreditati ai sensi delle norme della serie UNI CEI EN 45000), costituita alternativamente: da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico presso la Tesoreria Comunale Banca Popolare di Milano Filiale di Verderio Superiore; da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata un intermediario finanziario iscritto nell elenco speciale di cui all art. 107 del d.lgs. n. 385/1993 avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta; b) dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di assicurazione, oppure di un intermediario finanziario iscritto nell elenco speciale di cui all art. 107 del d.lgs. n. 385/1993 contenente l impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell appalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva di cui all art. 113 del Codice dei contratti pubblici, in favore dell amministrazione aggiudicatrice valida fino a dodici mesi dalla data di ultimazione dei lavori; All atto della stipula del contratto l aggiudicatario deve prestare: a) cauzione definitiva nella misura e nei modi dell art. 113 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., e dell art. 101 del D.P.R. n. 554/1999 e s.m.i.; b) polizza assicurativa di cui all art. 129, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. e all art. 103 del D.P.R. n. 554/1999 e s.m.i., art. 1.9 del capitolato generale d appalto, relativa alla copertura dei seguenti rischi: danni di esecuzione (CAR) con un massimale pari all importo a ,00 a copertura dei danni ad opere ed impianti limitrofi; responsabilità civile (RCT) con un massimale pari ad ,00; Ai sensi dall art. 113 comma 2 del Codice dei contratti, la cauzione definitiva potrà essere rilasciata esclusivamente da azienda di credito autorizzata o assicurazioni autorizzate a norma di legge. I concorrenti e le imprese ausiliarie in possesso della certificazione di qualità ovvero della dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati del sistema di qualità, rilasciata da organismi accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI CEN EN 45000, relativa alla categoria/categorie dei lavori da eseguire e per i quali si qualifica, ai sensi dell art. 40 comma 7 del Codice dei contratti usufruiscono della riduzione del 50% dell importo della cauzione provvisoria e 4

5 definitiva in caso di aggiudicazione allegando il relativo certificato in originale o in copia autenticata da un autorità amministrativa o da un notaio. Si precisa che in caso di A.T.I. la riduzione della garanzia sarà possibile solo se tutte le imprese sono certificate o in possesso della dichiarazione. Se la certificazione è già stata presentata in originale o copia conforme al Settore Lavori Pubblici di questa stazione appaltante per la partecipazione ad altre gare d appalto il concorrente è tenuto a presentare lo stesso certificato anche in semplice fotocopia ed ad indicare il numero di appalto per il quale il certificato è stato presentato. Nel caso di raggruppamento temporaneo di imprese le garanzie fidejussorie ed assicurative sono presentate dalla capogruppo in nome e per conto di tutti i concorrenti con responsabilità solidale nel caso di cui all art. 37 comma 5 del Codice dei contratti e con responsabilità pro quota nel caso di cui all art. 37 comma 6 del Codice dei contratti. Qualora il raggruppamento non sia costituito, la garanzia può essere sottoscritta dalla capogruppo nell ipotesi in cui risulti che il contraente è il costituendo A.T.I.; in caso contrario deve essere sottoscritta da tutte le ditte associate. III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia Corrispettivo corrisposto parte a corpo e parte a misura ai sensi di quanto previsto dall art. 53, comma 4, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.e ai sensi dell art. 22 del capitolato generale d appalto; III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di imprenditori aggiudicatario dell appalto Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti di cui all'art. 34 del D.Lgs , n. 163, nonché i concorrenti con sede in altri stati membri della Unione Europea, alle condizioni di cui all'art. 3 comma 7 del DPR 34/2000. I partecipanti devono essere in possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità professionale e di qualificazione di cui agli artt. 38, 39 e 40 del D.Lgs , n III.2) Condizioni di partecipazione Soggetti ammessi alla gara: I concorrenti possono partecipare alla gara qualora siano in possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti e determinati con riferimento alla categoria prevalente per l importo totale di qualificazione. Nel caso di ricorso all A.T.I. del tipo orizzontale, per i raggruppamenti temporanei di imprese e per i consorzi di cui all art. 34 comma 1 lett. d) e) e f) del Codice dei contratti, alla capogruppo è richiesto il possesso dei requisiti prescritti nella misura minima del 40%, mentre alle mandanti è richiesto il possesso dei medesimi requisiti nella misura minima del 10%, purché la somma dei requisiti sia almeno pari a quella richiesta nel presente bando di gara. L impresa mandataria in ogni caso deve dichiarare e possedere i requisiti di qualificazione in misura maggioritaria per la quota corrispondente alla quota di partecipazione al raggruppamento. Le imprese riunite in A.T.I. sono tenute ad eseguire i lavori nella percentuale corrispondente alla quota di partecipazione al raggruppamento. La singola impresa e le imprese che intendono riunirsi in associazione temporanea, in possesso dei requisiti per la partecipazione alla gara, possono associare altre imprese qualificate anche per categorie e importi diversi da quelli richiesti nel bando a condizione che i lavori eseguiti da queste ultime non superino il 20% dell importo complessivo dei lavori e che l ammontare complessivo delle qualificazioni possedute da ciascuna impresa sia almeno pari all importo dei lavori che saranno ad essa affidati. E fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un associazione temporanea o consorzio di cui all art. 34, comma 1, lettere d) ed e) del Codice dei contratti ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara medesima in associazione o consorzio. Tale divieto si applica anche ai soggetti di cui all art. 34 comma 1 lettera f) del Codice dei contratti. 5

6 I consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettere b) e c) del Codice dei contratti, sono tenuti, pena l esclusione, ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara. E vietata altresì la partecipazione alla medesima gara del consorzio stabile, quando concorre in proprio, e delle singole consorziate. Sono altresì ammesse a partecipare alla gara le imprese dei Paesi appartenenti all U.E. in base alla documentazione prodotta, secondo le normative vigenti nei rispettivi Paesi, del possesso di tutti i requisiti prescritti per la partecipazione alla gara delle imprese italiane. III.2.1) Indicazioni riguardanti la situazione propria dell imprenditore nonché informazioni e formalità necessarie per la valutazione dei requisiti minimi di carattere economico e tecnico che questi deve possedere III.2.1.1) Situazione giuridica prove richieste Non è ammessa la partecipazione alla gara di concorrenti nei cui confronti sussiste/sussistono: a. le condizioni di esclusione dalla partecipazione alle gare di lavori pubblici e di stipula dei relativi contratti previste dall'articolo 38 del D.lgs , n. 163 e da qualsiasi altra disposizione legislativa e regolamentare; b. la pendenza, nei propri confronti, di un procedimento per l'applicazione delle misure di prevenzione della sorveglianza di cui all'articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423; c. l estensione, negli ultimi cinque anni, nei propri confronti, degli effetti delle misure di prevenzione della sorveglianza di cui all art. 3 della legge n. 1423/1956, irrogate nei confronti di un convivente; d. sentenze, ancorché non definitive, relative a reati che precludono la partecipazione alle gare di appalto; e. le misure cautelari interdittive oppure le sanzioni interdittive oppure il divieto di stipulare contratti con la pubblica amministrazione di cui al D.Lgs. n. 231/2001; f. l inosservanza delle norme della legge n. 68/1999 che disciplina il diritto al lavoro dei disabili; g. l esistenza dei piani individuali di emersione di cui all art. 1 bis, comma 14 della legge n. 383/2001 e s.m.i.; h. l inosservanza all interno della propria azienda, degli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa; i. l esistenza di alcuna delle forme di controllo di cui all art del codice civile con altri concorrenti partecipanti alla gara; L assenza delle condizioni preclusive sopra elencate è provata, a pena di esclusione dalla gara, con le modalità, le forme ed i contenuti previsti nel disciplinare di gara di cui al punto IV.3.1), del presente bando. La/e dichiarazione/i sostitutiva/e deve/ono essere sottoscritte dal legale rappresentante in caso di concorrente singolo. Nel caso di concorrente costituito da imprese riunite temporaneamente o consorziate occasionalmente o da riunirsi o da consorziarsi, la/e medesima/e dichiarazione/i deve/ono essere prodotta/e da ciascuna concorrente che costituisce o che costituirà l associazione o il consorzio o il GEIE. La/e dichiarazione/i può/possono essere sottoscritta/e anche da procuratori dei legali rappresentanti ed in tal caso va trasmessa la relativa procura. Le dichiarazioni di cui ai precedenti punti a). (limitatamente ai punti b e c dell'articolo 38, comma 1, del D.lgs , n. 163.),b). c). e d)., devono essere rese anche dai soggetti previsti dall'articolo 38, comma 1, lettere b) e c), del D.lgs , n. 163 e dai procuratori qualora sottoscrittori delle dichiarazioni costituenti la documentazione amministrativa e/o dell'offerta. 6

7 La/e dichiarazione/i sostitutiva/e deve/devono essere redatta/e preferibilmente in conformità al modello allegato al bando. III ) Capacità economica e finanziaria III ) Capacità tecnica I concorrenti devono essere in possesso di attestazione rilasciata da società di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. n. 34/2000 e s.m.i. regolarmente autorizzata, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate, ai sensi dell art. 95 del D.P.R. n. 554/1999 e s.m.i., ai lavori da assumere. In mancanza di certificazione (SOA) i concorrenti dovranno attestare il possesso dei requisiti di cui al combinato disposto dell art. 40 del decreto legislativo n. 163 del 2006, come segue: a) requisiti previsti dall art. 28, del D.P.R. n. 34 del 2000; a.1) importo dei lavori eseguiti direttamente nel quinquennio antecedente la data della presente lettera di invito non inferiore all importo dei lavori in appalto, comprensivo degli oneri per l attuazione del piano di sicurezza; a.2) costo complessivo sostenuto per il personale dipendente non inferiore al 15% dell importo dei lavori eseguiti nel quinquennio antecedente la data della presente lettera d invito; a.3) adeguata attrezzatura tecnica; I concorrenti stabiliti in stati aderenti all Unione Europea, qualora non siano in possesso dell attestazione, devono essere in possesso dei requisiti previsti dal D.P.R. n. 34/2000 accertati, ai sensi dell art. 3, comma 7, del suddetto D.P.R. n. 34/2000, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi; la cifra d affari in lavori di cui all art. 18, comma 2, lettera b), del suddetto D.P.R. n. 34/2000, conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve essere non inferiore a tre volte l importo complessivo dell appalto. Il possesso dei requisiti è provato, a pena di esclusione dalla gara, con le modalità, le forme ed i contenuti previsti nel disciplinare di gara di cui al punto IV.3.1), del presente bando. E ammesso l avvalimento ai sensi dell art. 49 del Codice dei contratti. L impresa ausiliata, pena l esclusione, dovrà inoltre presentare i seguenti documenti: a) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante, attestante l avvalimento dei requisiti necessari per la partecipazione alla gara, con specifica indicazione dei requisiti stessi e dell impresa ausiliaria; b) contratto, in originale o copia autentica ai sensi dell art. 18 del DPR 445/2000, in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie, dettagliatamente indicate, per tutta la durata dell appalto. Nel caso di avvalimento nei confronti di un impresa che appartiene al medesimo gruppo, in luogo del contratto può essere presentata dichiarazione sostitutiva sottoscritta dal legale rappresentante attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo; c) attestazione S.O.A. ai sensi del DPR 34/2000 regolarmente autorizzata, in corso di validità, per le categorie in cui il concorrente eventualmente si qualifica per gli importi richiesti dal bando di gara. Se la certificazione è già stata presentata in originale o copia conforme al Servizio Tecnico di questa stazione appaltante per la partecipazione ad altre gare d appalto il concorrente è tenuto a presentare lo stesso certificato anche in semplice fotocopia ed ad indicare il numero di appalto per il quale il certificato è stato presentato. L impresa ausiliaria, pena l esclusione, dovrà presentare i seguenti documenti: d) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante, nella quale dichiara l inesistenza delle situazioni indicate al comma 1 lettera a), d), e), f), g), h) ed i) dell art. 38 del Codice dei contratti; 7

8 e) dichiarazione in carta semplice del titolare, dei soci, degli amministratori muniti dei poteri di rappresentanza nonché dei direttori tecnici dell inesistenza delle situazioni indicate al comma 1 lettere b) e c) e comma 2 dell art. 38 del Codice dei contratti; f) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante, nella quale dichiara: 1) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore dei lavoratori, secondo la legislazione vigente; 2) di aver adempiuto, all interno della propria azienda, agli obblighi di sicurezza previsti dal D.Lgs.626/94; 3) che l impresa non si è avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla Legge n. 383 del 2001 oppure si è avvalsa di piani individuali di emersione di cui alla Legge n. 383 del 2001, ma che il periodo di emersione si è concluso; 4) la non applicazione all impresa della sanzione interdittiva prevista dall art. 9, secondo comma, lettera a) e/o c) del D.Lgs. n. 231/2001 emessa anche in sede cautelare; 5) l assenza di misure interdittive irrogate ai sensi della circolare n del 3/11/2006 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 9/11/2006; g) dichiarazione sostitutiva di atto notorio del legale rappresentante dalla quale risulti che nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando: 1) non è stato sostituito né è cessato dalla carica il titolare o il direttore tecnico se si tratta di impresa individuale; il socio o il direttore tecnico, se si tratta di società in nome collettivo; i soci accomandatari o il direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; gli amministratori muniti di potere di rappresentanza o il direttore tecnico se si tratta di altro tipo di società o consorzio; 2) ovvero qualora sia intervenuta una sostituzione o cessazione, che nei loro confronti non sia stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell art. 444 del CPP per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sull affidabilità morale e professionale. E comunque causa di esclusione la condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari; 3) ovvero qualora sia intervenuta una sostituzione o cessazione e sia stata pronunciata, nei loro confronti, sentenza di condanna passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell art. 444 del CPP per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sull affidabilità morale e professionale oppure condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari, che sono stati adottati atti o misure di completa dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata di cui si allega copia dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante, nella quale dichiara la non applicazione all impresa della sanzione interdittiva prevista dall art. 9, secondo comma, lettera a) e/o c) del D.Lgs. n. 231/2001 emessa anche in sede cautelare; h) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante, nella quale dichiara che l impresa ha ottemperato al disposto della Legge 12 marzo 1999 n art. 17, in quanto con organico oltre i 35 dipendenti o con organico da 15 fino a 35 dipendenti che ha effettuato nuove assunzioni dopo il 18 gennaio 2000 ovvero che l impresa non è assoggettabile agli obblighi derivanti dalla legge n. 68 in quanto con organico fino a 15 dipendenti o con organico da 15 fino a 35 dipendenti che non ha effettuato nuove assunzioni dopo il 18 gennaio 2000; 8

9 i) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante con cui l impresa si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione per tutta la durata dell appalto le risorse necessarie, Udettagliatamente indicateu, di cui è carente il concorrente; j) dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante con cui si attesta che l impresa non partecipa alla gara in proprio o associata o consorziata ai sensi dell art. 34 del Codice dei contratti né si trova in una delle situazioni di controllo di cui all art. 34, comma 2 del Codice dei contratti con una delle altre imprese che partecipano alla gara; k) attestazione S.O.A. ai sensi del DPR 34/2000 regolarmente autorizzata, in corso di validità, per le categorie per le quali presta avvalimento per gli importi richiesti dal bando di gara; se la certificazione è già stata presentata in originale o copia conforme al Settore Lavori Pubblici di questa stazione appaltante per la partecipazione ad altre gare d appalto il concorrente è tenuto a presentare lo stesso certificato anche in semplice fotocopia ed ad indicare il numero di appalto per il quale il certificato è stato presentato. Ai sensi dell art. 49 comma 6 del Codice dei contratti non è ammesso il cumulo tra attestazioni SOA relative alla stessa categoria ed il concorrente non potrà avvalersi di più imprese ausiliarie per ciascuna categoria. Pena l esclusione non è consentito, ai sensi dell art. 49 comma 8 del Codice dei contratti, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente. E vietata altresì la partecipazione alla medesima gara dell impresa ausiliaria e dell impresa che si avvale dei requisiti della medesima impresa ausiliaria. Comunque, saranno altresì esclusi i soggetti che intendendo fruire della possibilità dell'avvalimento, non rispettino puntualmente le previsioni di cui all'art. 49 del D.lgs , n. 163 e non presentino la documentazione e/o le dichiarazioni previste dal comma 2, p.to 1 e lett. da a) a g) dell'articolo succitato. SEZIONE IV: PROCEDURE IV.1) TIPO DI PROCEDURA Aperta X Ristretta accelerata ٱ Ristretta ٱ Negoziata accelerata ٱ Negoziata ٱ IV.2) CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE Il prezzo offerto deve essere determinato, ai sensi dell art. 82, c. 3, del citato D.Lgs. n.163/2006 e successive modificazioni, Umediante ribasso sull elenco prezzi posto a base di garau; il prezzo offerto deve essere, comunque, inferiore a quello posto a base di gara al netto degli oneri per l attuazione dei piani di sicurezza. IV.3) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO IV.3.1) Il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando in ordine alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell appalto nonché gli elaborati grafici, il computo metrico estimativo, il piano di sicurezza, il capitolato speciale di appalto e lo schema di contratto necessari per formulare l offerta sono visibili presso l Ufficio Tecnico nei giorni: Martedì, Giovedì e Sabato dalle ore 11,00 alle ore 12.00, mercoledì dalle 9

10 ore 17,30 alle ore 18,30 previo appuntamento; è possibile acquistarne una copia, fino a tre giorni antecedenti il termine di presentazione delle offerte, presso l ufficio medesimo sito in Via Rimembranze n. 2, nei predetti giorni; IV.3.2) Scadenza fissata per la ricezione delle offerte Ore 12:00 del giorno 18/10/2008 I plichi contenenti l offerta e la documentazione necessaria per la partecipazione alla gara devono essere inviati, a mezzo raccomandata A.R. del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, all indirizzo di cui al punto I.4. del presente bando e pervenire, a pena di esclusione dalla gara, entro la scadenza fissata di cui sopra. E altresì facoltà dei concorrenti la consegna a mano dei plichi all Ufficio Protocollo del Comune, nei normali orari di apertura al pubblico. Sull esterno della busta, idoneamente sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura, dovrà essere riportata l indicazione del mittente nonché le indicazioni relative all oggetto della gara, al giorno e all ora dell espletamento della medesima, a pena di esclusione dalla gara, Alla domanda vanno accluse, a pena di esclusione dalla gara, le dichiarazioni sostitutive, di cui al D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i., o più dichiarazioni ai sensi di quanto previsto in prosieguo, oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, dichiarazione idonea equivalente, secondo la legislazione dello stato di appartenenza, indicate ai punti III.2.1.1), III.2.1.2) e III.2.1.3) del presente bando. La/e domanda/e e la/e dichiarazione/i devono essere redatte preferibilmente in conformità ai modelli predisposti dall amministrazione aggiudicatrice. IV.3.3) Periodo minimo durante il quale l offerente è vincolato dalla propria offerta: 180 giorni dalla scadenza fissata per la ricezione delle offerte. IV.3.4) Modalità di apertura delle offerte Secondo quanto previsto nel disciplinare di gara; IV 3.4.1) Persone ammesse ad assistere all apertura delle offerte I legali rappresentanti dei concorrenti ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti; IV.3.4.2) Data, ora e luogo Seduta pubblica in data 20/10/2008 alle ore 9.00, presso l ufficio tecnico comunale e/o apposita sala municipale in via Rimembranze n. 2, Verderio Superiore; SEZIONE V: ALTRE INFORMAZIONI V.1) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI - non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui all articolo 38 del Codice dei contratti; - è facoltà della Stazione Appaltante comunicare e richiedere documenti ed informazioni a mezzo fax; - si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida. In presenza di due o più offerte valide che presentino lo stesso ribasso, l appalto verrà aggiudicato mediante sorteggio. E facoltà della stazione appaltante di non procedere all aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto; - l aggiudicatario, ai sensi dell art. 113 del Codice dei contratti dovrà prestare, entro 10 giorni dalla comunicazione dell aggiudicazione, cauzione definitiva pari al 10% dell importo dei lavori. In 10

11 presenza di ribasso d asta superiore al 10%, la garanzia fidejussoria è aumentata di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10%; ove il ribasso sia superiore al 20%, l aumento è di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al 20%; - ai sensi dell art. 129 comma 1 del Codice dei contratti e dell art. 103 del D.P.R. n. 554/1999 e art. 1.9 del capitolato generale d appalto, l esecutore dei lavori è obbligato a stipulare polizza di assicurazione a copertura dei danni o della distruzione totale o parziale di impianti ed opere anche se preesistenti che si potrebbero verificare durante l esecuzione dei lavori e della responsabilità civile verso terzi; tale polizza assicurativa dovrà essere stipulata con i seguenti massimali: pari a ,00 a copertura dei danni ad opere ed impianti limitrofi; pari a ,00, per responsabilità civile per danni causati a terzi nel corso dell esecuzione dei lavori. Tale polizza deve essere consegnata alla stazione appaltante almeno 10 gg. prima della consegna dei lavori stessi. La mancata consegna entro i termini previsti può comportare lo scioglimento del vincolo giuridico sorto a seguito dell aggiudicazione definitiva mediante invio di lettera raccomandata, senza necessità di ulteriori adempimenti; - le opere includono lavorazioni soggette all obbligo di abilitazione di cui al D.P.R. 380/2001 da dimostrare in fase di esecuzione; - le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata; - gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro stato membro dell Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in Euro; - il ricorso al subappalto o il cottimo ai sensi dell art. 118 del Codice dei contratti deve essere indicato all atto dell offerta, pena la mancata autorizzazione al subappalto o cottimo; nel caso di autorizzazione al subappalto è fatto obbligo all appaltatore di trasmettere copia delle fatture quietanzate relative ai pagamenti corrisposti al subappaltatore, con l indicazione delle ritenute di garanzia effettuate, entro 20 giorni dalla data di ciascun pagamento eseguito dalla stazione appaltante, ai sensi dell art. 118 del Codice dei contratti; - la stazione appaltante si riserva la facoltà di effettuare controlli a campione sui concorrenti i quali, pena l esclusione sono tenuti a presentare entro 10 gg. dalla richiesta inviata via fax la seguente ulteriore documentazione: certificato in originale o in copia autenticata del Tribunale Sezione Fallimentare del luogo di residenza della società di data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di presentazione da cui risulti che nei confronti dell impresa Unon è in corsou un procedimento di fallimento, di liquidazione coatta, di amministrazione controllata o di concordato preventivo o documento equipollente rilasciato da Autorità Giudiziaria o Amministrativa competente del paese di origine o di provenienza per i cittadini di altro Stato della CEE non residenti in Italia. Se nessun documento è rilasciato dal paese interessato può essere presentata apposita dichiarazione giurata fatta dall interessato davanti ad una Autorità Giudiziaria o Amministrativa o Notaio; dichiarazione in carta libera sottoscritta dal legale rappresentante della società, ai sensi degli artt. 1 e 4 del D.P.C.M. n. 187/91; copia dell atto costitutivo della Società concorrente; copia dell atto di cessione/acquisizione del ramo d azienda; copia dell atto di affitto del ramo d azienda; elenco delle società consorziate; certificato (anche in fotocopia autenticata) di iscrizione dell impresa presso la competente Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato ovvero presso i registri dello Stato di provenienza con l indicazione della specifica attività dell impresa di data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di presentazione con l annotazione che per l impresa Unulla osta ai sensi della L.575/65U e successive modifiche (antimafia) e che l impresa non è Uin stato di fallimentou, Udi liquidazione coattau, Udi concordato preventivou o di Uamministrazione controllatau. Ai sensi degli artt. 46 e 48 del DPR 445/2000 tale certificato può essere sostituito da una dichiarazione sostitutiva di certificazione; 11

12 ricostruzione storica delle cariche sociali nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando nonché idonea documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti di idoneità morale; - l Amministrazione si riserva la facoltà di effettuare gli opportuni accertamenti sui concorrenti prima di stipulare il contratto con l aggiudicatario dell appalto. L accertamento dei dati giudiziari nei confronti dei soggetti indicati dall art. 38 del Codice dei contratti che possono determinare l esclusione dalla gara e l impossibilità a stipulare il contratto sarà comunicato tramite lettera inviata via fax al numero indicato dall impresa per consentire al concorrente di esercitare il diritto alla partecipazione del procedimento previsto dall art. 7 della Legge 241/90. L Ente appaltante, in caso di accertata mancanza dei requisiti di carattere tecnico e/o generale, procede all annullamento dell aggiudicazione, all esclusione del concorrente, alla determinazione della nuova soglia di anomalia e alla conseguente nuova aggiudicazione; - ai sensi dell art. 2 della Legge n. 266 del 22/11/2002, l impresa aggiudicataria, prima della stipula del contratto, è tenuta a presentare, entro i termini indicati dalla Stazione Appaltante, la certificazione rilasciata dai competenti istituti dalla quale risulti la regolarità contributiva. La mancata presentazione della documentazione entro il termine fissato comporterà la revoca dell affidamento così come previsto dalla legge; - ai sensi dell art. 140 comma del Codice dei contratti, in caso di fallimento o di risoluzione del contratto per grave inadempimento dell aggiudicatario dell appalto, l'ente Appaltante si riserva la facoltà di interpellare progressivamente i soggetti che hanno partecipato alla gara, risultanti dalla relativa graduatoria, sino al quinto miglior offerente, al fine di stipulare un nuovo contratto per il completamento dei lavori alle medesime condizioni economiche già proposte in sede di offerta dal soggetto progressivamente interpellato. L'Ente Appaltante si riserva inoltre la possibilità, in caso di accertata mancanza dei requisiti di carattere tecnico e/o generale dopo la stipula del contratto, di interpellare progressivamente i soggetti che hanno partecipato alla gara, risultanti dalla relativa graduatoria, sino al quinto miglior offerente, al fine di stipulare un nuovo contratto per il completamento dei lavori alle medesime condizioni economiche già proposte in sede di offerta dal soggetto progressivamente interpellato; - saranno escluse dalla gara le imprese che, nell esecuzione di precedenti contratti con il Comune di Verderio Superiore si siano rese colpevoli di negligenze o malafede, ovvero nei cui confronti siano stati accertati ritardi addebitabili alle imprese stesse ovvero che si sia provveduto ad adottare atti di revoca o di risoluzione del contratto per inadempimento delle imprese; - l Ente Appaltante, in caso di consegna anticipata dei lavori ai sensi dell art. 129 del D.P.R. n. 554/99, accertata la mancata presentazione da parte dell impresa dei piani di sicurezza previsti dal capitolato speciale di appalto o in caso di mancata consegna delle polizze di cui all art. 103 del DPR 554/99 ed art. 129 del Codice dei contratti procede allo scioglimento del vincolo giuridico sorto a seguito dell aggiudicazione definitiva, all escussione della polizza fidejussoria, alla segnalazione all Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici ed alla determinazione della nuova soglia di anomalia e alla conseguente nuova aggiudicazione; - verranno escluse dalla gara per violazione del principio della segretezza delle offerte (art.75 del R.D. 23/5/1924 n. 827), le imprese concorrenti fra le quali esistono forme di controllo ai sensi dell art del C.C. o situazioni di collegamento e/o di collegamento sostanziale quali ad esempio la comunanza del legale rappresentante / titolare / amministratori / soci / direttori tecnici / procuratori con poteri di rappresentanza, ai sensi dell art. 34 comma 2 del Codice dei contratti; - sono a carico dell appaltatore le spese di contratto e tutti gli oneri connessi alla sua stipulazione compresi quelli tributari; - i risultati di gara saranno pubblicati a norma di legge; - ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003, si informa che i dati forniti dalle imprese sono dal Comune di Verderio Superiore trattati esclusivamente per le finalità connesse alla gara e per l'eventuale successiva stipula e gestione dei contratti. Il titolare del trattamento dei dati in questione è il Comune di Verderio Superiore; - non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui all articolo 75 del D.P.R.n.554/99 e successive modificazioni e di cui alla legge n.68/99; - i concorrenti possono essere costituiti anche in forma di associazione mista; 12

13 - non sono ammesse domande di partecipazione ed offerte trasmesse per telegramma, telex, telefono, fax, posta elettronica, ovvero espresse in modo indeterminato; le offerte condizionate e con riserve sono considerate nulle; - costituisce condizione indispensabile per la partecipazione alla gara l effettuazione, ai sensi dell art. 71, comma 2, del D.P.R. n. 554/1999 e s.m.i., del sopralluogo sulle aree ed immobili interessati dai lavori; - si procederà alla esclusione automatica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dall art. 86, comma 1, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.; nel caso di offerte in numero inferiore a cinque la stazione appaltante ha comunque la facoltà di sottoporre a verifica le offerte ritenute anormalmente basse; - l offerta è valida per 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta; - si applicano le disposizioni previste dall art. 40, comma 7, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.; - la contabilità dei lavori sarà effettuata, ai sensi dell art del Capitolato Generale d Appalto; agli importi degli stati di avanzamento (SAL) sarà aggiunto, in proporzione all importo dei lavori eseguiti, l importo degli oneri per l attuazione dei piani di sicurezza di cui al punto II.2.1) del presente bando; le rate di acconto saranno pagate con le modalità previste dall articolo 1.12 del Capitolato Generale d Appalto. - tutte le controversie derivanti dal contratto sono deferite alla competenza arbitrale ai sensi dell art. 241 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.; - i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell art. 10 della legge 675/96, esclusivamente nell ambito della presente gara; - Responsabile del procedimento: Geom. Antonio Stucchi Ufficio Tecnico: tel Verderio Superiore, lì IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO Geom. Antonio Stucchi 13

SOCIETA ENNA EUNO S.P.A.

SOCIETA ENNA EUNO S.P.A. SOCIETA ENNA EUNO S.P.A. BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: Società EnnaEuno S.p.A. Via Cavalieri di Vittorio Veneto n. 20 94100 Enna Tel. 0935.511673. 2. PROCEDURA DI GARA: pubblico

Dettagli

PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi del Codice dei contratti D. Lgs 12 aprile 2006 n. 163.

PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi del Codice dei contratti D. Lgs 12 aprile 2006 n. 163. STAZIONE APPALTANTE: Istituto dei ciechi di Milano Via Vivaio n. 7 Milano tel. 02/772261- telefax 02/76022158 www.istciechimilano.it.- Ente morale R.D. 20.9.1868. DETERMINAZIONE A CONTRATTARE N. 99 DEL

Dettagli

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 Bando di gara licitazione privata ai sensi del D.Lgs 163/2006 Parte lll (Rif. Gara NAM6A011 CODICE CUP

Dettagli

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO 1 BANDO DI GARA D APPALTO Lavori X Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Forniture ٱ Data di ricevimento dell avviso... Servizi ٱ N. di identificazione. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO PER LAVORI. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO X

BANDO DI GARA D APPALTO PER LAVORI. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO X Azienda Sanitaria Locale n. 4 - Chiavarese Via G.B. Ghio 9-16043 CHIAVARI C.F. e P.IVA 01038700991 STRUTTURA COMPLESSA GESTIONE TECNICA email tecnico@asl4.liguria.it BANDO DI GARA D APPALTO PER LAVORI

Dettagli

3. LUOGO, DESCRIZIONE, IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, SICUREZZA E MODALITA DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI:

3. LUOGO, DESCRIZIONE, IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, SICUREZZA E MODALITA DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI: BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVA AL SEGUENTE INTERVENTO: COMPLETAMENTO DELL ADEGUAMENTO ALLE NORME DI SICUREZZA SCUOLE MATERNE, ELEMENTARI E MEDIE DI VIA CARDUCCI CUP C28I07000020002 CIG

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

PROCEDURA DI GARA: pubblico incanto ai sensi del Codice dei contratti D. Lgs 12 aprile 2006 n. 163.

PROCEDURA DI GARA: pubblico incanto ai sensi del Codice dei contratti D. Lgs 12 aprile 2006 n. 163. STAZIONE APPALTANTE: Ente Morale Casa del Riposo con sede in via S.Francesco d Assisi n. 1, 61047 San Lorenzo in Campo (PU) tel. 0721 776885, fax 0721/774846 PROCEDURA DI GARA: pubblico incanto ai sensi

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza archeologica di Pompei

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza archeologica di Pompei Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza archeologica di Pompei 1. STAZIONE APPALTANTE: Soprintendenza Archeologica di Pompei - Via Villa dei Misteri n. 2-80045 Pompei (NA) - Ufficio

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO

DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO SERVIZI MULTISETTORIALE E TECNOLOGICO (C.S.M.T) VIA BRANZE, 43/45 BRESCIA. 1. Modalità di

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR).

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA. Oggetto: Procedura aperta

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)?

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? BANDO DI GARA D APPALTO Lavori Forniture Servizi ٱ ٱ X L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 Ufficio Economato e Logistica BANDO DI GARA mediante procedura

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO - AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE ROMA G

BANDO DI GARA D APPALTO - AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE ROMA G BANDO DI GARA D APPALTO - AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE ROMA G Via Tiburtina, 22/a 00019 TIVOLI tel.0774.3164063 fax 0774.3164056. 2 Indizione gara a licitazione privata ai sensi degli art. 21 comma 1

Dettagli

CODICE IDENTIFICATIVO GARA (C.I.G.) N. 0553812C1B GARA N. 598490

CODICE IDENTIFICATIVO GARA (C.I.G.) N. 0553812C1B GARA N. 598490 Corso Vittorio Emanuele, 54 Telefono 099/ 9558621 - fax 099/ 9558632 Partita IVA 01752810737 Ufficio Tecnico Albo Pretorio Prot. n. 8875 Lizzano, lì 18 ottobre 2010 Oggetto: Bando di gara per procedura

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento del Servizio Spazio Famiglia e Affido Familiare

Procedura aperta per l affidamento del Servizio Spazio Famiglia e Affido Familiare Allegato A/1 Procedura aperta per l affidamento del Servizio Spazio Famiglia e Affido Familiare (Distretto Socio-Sanitario di Tempio Pausania) Piano Unitario Servizi alla Persona (PLUS 2010/2012) DOMANDA

Dettagli

Città di Melfi AREA INFRASTRUTTURE E MOBILITÀ

Città di Melfi AREA INFRASTRUTTURE E MOBILITÀ Città di Melfi AREA INFRASTRUTTURE E MOBILITÀ STAZIONE APPALTANTE: Comune di Melfi Area Infrastrutture e Mobilità Piazza P. Festa Campanile Melfi tel. 0972/251306 - telefax 0972/251277. DETERMINAZIONE

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli stabili di proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia

Dettagli

Azienda Policlinico Umberto I Roma Area funzionale di Coordinamento Patrimonio, Servizi e Forniture Bando di gara a procedura aperta Asta pubblica

Azienda Policlinico Umberto I Roma Area funzionale di Coordinamento Patrimonio, Servizi e Forniture Bando di gara a procedura aperta Asta pubblica Azienda Policlinico Umberto I Roma Area funzionale di Coordinamento Patrimonio, Servizi e Forniture Bando di gara a procedura aperta Asta pubblica Amministrazione aggiudicatrice: Azienda Policlinico Umberto

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA ESECUZIONE LAVORI DI ADEGUAMENTO ALLE NORME DI SICUREZZA DELLA SCUOLA ELEMENTARE DOMENICO NARDONE NEL COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA Determinazione a contrattare n. 266 DEL

Dettagli

ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE

ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso)

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso) All. n.1 Disciplinare di gara Alla cortese attenzione del Direttore Generale dell Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le

Dettagli

BANDO DI GARA. Mediante offerta economicamente più vantaggiosa

BANDO DI GARA. Mediante offerta economicamente più vantaggiosa Città di Martano Prov. di Lecce Хώρα Μαρτάνα Ελλάς τού ερεντού Piazzetta G. Matteotti n. 11-73025 MARTANO (Lecce) - tel 0836-575272 - fax 572347 www.comune.martano.le.it - E-Mail: tecnico@comune.martano.le.it

Dettagli

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA.

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. LAVORI DI RIMOZIONE ETERNIT PRESSO PRESSO IL PARCO MEZZI CINGOLATI DI LENTA (VC) MAPPALE: COMUNE DI LENTA (VC) FOGLIO 26 PARTICELLA 16 CAPANNO 2 IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. L APERTURA

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. antincendio fisse, portabili e degli impianti di estinzione. proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia e Pomezia n.

FONDAZIONE ENASARCO. antincendio fisse, portabili e degli impianti di estinzione. proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia e Pomezia n. FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature antincendio fisse, portabili e degli impianti di estinzione

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA (procedura aperta)

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA (procedura aperta) ALL. A DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA (procedura aperta) (modello facoltativo art. 74, comma 3, D.Lgs. 163/06) SPETT. COMUNE DI LOMAGNA Via F.lli Kennedy, 20 23871

Dettagli

STAZIONE APPALTANTE: A.S.M. Castelleone Servizi S.p.A. - Via Rodiani n. 16-26012 Castelleone (CR) - Tel 0374 58173 fax 0374 350004

STAZIONE APPALTANTE: A.S.M. Castelleone Servizi S.p.A. - Via Rodiani n. 16-26012 Castelleone (CR) - Tel 0374 58173 fax 0374 350004 STAZIONE APPALTANTE: A.S.M. Castelleone Servizi S.p.A. - Via Rodiani n. 16-26012 Castelleone (CR) - Tel 0374 58173 fax 0374 350004 PROCEDURA DI GARA: Procedura aperta ai sensi del Codice dei contratti

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ----------

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ---------- Allegato A1/a al Disciplinare di Gara DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ---------- Valle Umbra Servizi S.p.a. Via Antonio Busetti n. 38 40 06049 Spoleto (Pg)

Dettagli

BANDO DI GARA. 3) Luogo, descrizione, importo dei lavori, oneri sicurezza e modalità di

BANDO DI GARA. 3) Luogo, descrizione, importo dei lavori, oneri sicurezza e modalità di BANDO DI GARA C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:n 0373559E9F 1) Stazione appaltante: INPS Direzione Regionale UMBRIA UTR Via Mario Angeloni, 90-06124 Perugia Telefono:

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis C.F. 00052090958

COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis C.F. 00052090958 COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis C.F. 00052090958 IV SETTORE SERVIZIO LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI RECUPERO DEL COMPLESSO EDILIZIO RESIDENZIALE DELLE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO Allegato A1 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO SERVIZIO DI CONCESSIONE DI UN MUTUO CHIROGRAFO PARI AD 5.000.000,00 ALLA VALLE UMBRA SERVIZI S.P.A. GARANTITO DA DELEGAZIONI DI PAGAMENTO SULLE ENTRATE ORDINARIE

Dettagli

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-0884/566244 0884/566220 Telefax 0884/566212

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-0884/566244 0884/566220 Telefax 0884/566212 71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-0884/566244 0884/566220 Telefax 0884/566212 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta ai sensi degli artt. 3 c. 37, 54, 55 ed

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a. residente a in via. in qualità di dell'impresa

Il/La sottoscritto/a nato/a a. residente a in via. in qualità di dell'impresa DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DELLA LEGGE N. 445/2000 Spett.le I.N.RI.M. Strada delle Cacce

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

BANDO DI GARA. C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc

BANDO DI GARA. C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc BANDO DI GARA C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc 1) Stazione appaltante: INPS Direzione Regionale UMBRIA UTR Via Mario Angeloni, 90-06124 Perugia Telefono: 075

Dettagli

Bando di gara. Procedura aperta

Bando di gara. Procedura aperta A.OSP. SAN PAOLO (MI) UAT_MOD_075_Ed00 Pag.:1/6 Bando di gara Procedura aperta per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle opere da pavimentista per un biennio per il Presidio, per gli edifici

Dettagli

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:...

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:... PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A FAVORE DELLA SOCIETÀ MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI SICILIA S.C.P.A. CIG: 6237839B93 DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE

Dettagli

COMUNE DI NOVEDRATE Provincia di Como

COMUNE DI NOVEDRATE Provincia di Como COMUNE DI NOVEDRATE Provincia di Como SERVIZIO TECNICO MANUTENTIVO CODICE IDENTIFICATIVO GARA (C.I.G.) N. 3524199503 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Novedrate Ufficio Gare e Contratti Via Taverna, n. 3

Dettagli

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero)

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero) MODELLO 1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. Stazione appaltante: Azienda

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE Marca da bollo da Euro 16,00 Al Comune di Volvera Via Ponsati 34 10040 VOLVERA (TO) Oggetto : Affidamento in concessione del servizio di informazione e comunicazione mediante la redazione, la stampa e

Dettagli

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n.

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n. SCHEMA DI ISTANZA IN BOLLO DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI PREVISTE AL NUMERO 16 - PUNTI 1 E 2- DELLA NOTA INTEGRATIVA DEL BANDO DI GARA DA RENDERE DA OGNI SINGOLO CONCORRENTE PARTECIPANTE [denominazione

Dettagli

DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO

DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO Pag. 1 a 5 DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO Cassano all Jonio li 19 febbraio 2014 Prot. N 64 RACCOMANDATA ½ posta elettronica certificata LETTERA D INVITO ALL IMPRESA: Oggetto: Invito a partecipare alla gara

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI SERVIZIO APPALTI VIA ROMA, 145-09124 CAGLIARI

COMUNE DI CAGLIARI SERVIZIO APPALTI VIA ROMA, 145-09124 CAGLIARI COMUNE DI CAGLIARI SERVIZIO APPALTI VIA ROMA, 145-09124 CAGLIARI Allegato A PROCEDURA APERTA per l appalto (a misura) relativo ai lavori di LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEGLI IMMOBILI E.R.P. ANNO

Dettagli

Amministrazione Provinciale di L'Aquila Settore Politiche Ambientali e Sviluppo Territoriale

Amministrazione Provinciale di L'Aquila Settore Politiche Ambientali e Sviluppo Territoriale Amministrazione Provinciale di L'Aquila Settore Politiche Ambientali e Sviluppo Territoriale INTERVENTO PER LA SISTEMAZIONE IDRAULICA DEL TORRENTE VALLE MURA NEL COMUNE DI CARSOLI DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

3529,1&,$',%5,1',6, ',6&,3/,1$5(',*$5$

3529,1&,$',%5,1',6, ',6&,3/,1$5(',*$5$ 3529,1&,$',%5,1',6, ',6&,3/,1$5(',*$5$ 2**(772 3XEEOLFR,QFDQWR SHU O DIILGDPHQWR GHL ODYRUL GL ULVWUXWWXUD]LRQH GHL ORFDOL JLj DGLELWL D %LEOLRWHFD 3URYLQFLDOH H 3URYYHGLWRUDWR DJOL 6WXGL SHU O DPSOLDPHQWR

Dettagli

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE: I. N. P. D. A. P. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'amministrazione Pubblica Via C. Beccaria n 29-00196 Roma Tel. 06/77351-06/77352734/3114/3115 BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE:

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA. Traforo Gran San Bernardo, Saint-Rhémy-en-Bosses (AO), Telefono (+39)

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA. Traforo Gran San Bernardo, Saint-Rhémy-en-Bosses (AO), Telefono (+39) SITRASB S.P.A. SOCIETÀ ITALIANA TRAFORO GRAN SAN BERNARDO 11010 SAINT-RHEMY-EN-BOSSES (AO) TELEFONO (+39) 0165363641 - TELEFAX (+39) 0165363628 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) DENOMINAZIONE - INDIRIZZO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ALLEGATO 2 Al S.I.O.R. - SISTEMA INTEGRATO OSPEDALI REGIONALI Associazione Aziende USL progetto NUOVI OSPEDALI 4Prato-3Pistoia-2Lucca-1Massa e Carrara c/o ASL 4 Prato - Viale della Repubblica, 240 59100

Dettagli

Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Corso G. Matteotti, 101 04100 Latina

Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Corso G. Matteotti, 101 04100 Latina Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Corso G. Matteotti, 101 04100 Latina PROCEDURA APERTA PER L APPALTO A CORPO DEI LAVORI DI SISTEMAZIONE IDRAULICA DEL FOSSO CISTERNA DISCIPLINARE DI GARA Codice Identificativo

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Direzione Regionale Toscana Coordinamento Attività tecnico edilizia 50122 Firenze - via del Proconsolo, 10 - telefono 055/23781 fax 055/2378761 Lavori di ripristino

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione e controllo degli impianti autoclave, pompe di sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

Dettagli

C O M U N E DI CAPPADOCIA

C O M U N E DI CAPPADOCIA Prot. n. del Raccomandata A. R. Spett.le Impresa UFFICIO UNICO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Comuni di: CAPPADOCIA ORICOLA - PERETO ROCCA DI BOTTE OGGETTO : Invito alla gara Procedura Negoziata. O.P.C.M.

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

COMUNE DI QUILIANO PROVINCIA DI SAVONA Località Massapè, 21 17047 Quiliano

COMUNE DI QUILIANO PROVINCIA DI SAVONA Località Massapè, 21 17047 Quiliano COMUNE DI QUILIANO PROVINCIA DI SAVONA Località Massapè, 21 17047 Quiliano Servizio Lavori Pubblici Igiene Ambiente Protezione Civile - Agricoltura SOGGETTO REALIZZATORE Allegato A - 1 MODULO DI ISTANZA

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA Modulo B Avvertenze Nel caso di R.T.I. di cui all art. 34, comma 1, lett. d), del D.Lgs. 163/2006, di consorzi di cui all art. 34, c. 1, lett. c) ed e) del decreto citato, nonché di Geie di cui all art.

Dettagli

SERUSO S.p.A. MODELLO A

SERUSO S.p.A. MODELLO A Modello A) Tale dichiarazione deve essere resa dal Legale Rappresentante o dal Titolare o dal Procuratore. Nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate o da associarsi, la medesima dichiarazione

Dettagli

di essere ammesso alla gara di cui in oggetto come impresa singola mandatario mandante in raggruppamento temporaneo o in consorzio di e a tal fine

di essere ammesso alla gara di cui in oggetto come impresa singola mandatario mandante in raggruppamento temporaneo o in consorzio di e a tal fine marca da bollo 14,62 Al Sindaco Comune di San Raffaele Cimena Via Ferrarese 16 10090 SAN RAFFAELE CIMENA Oggetto LAVORI DI BANDO DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID CONNECTED INSTALLATO

Dettagli

Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. il residente a

Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. il residente a Marca da bollo da 14,62 RICHIESTA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CANILE MUNICIPALE PER IL PERIODO DI DUE ANNI. C.I.G. 4313887C28 CPV 98380000-0 AL COMUNE DELLA

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda Sanitaria Locale n. 2 con sede in Olbia v.le Aldo Moro - tel.0789/552326, telefax 0789/50396

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Comune di Oristano SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Prot. n del Cat. cl. fasc. Risposta a nota n del All Impresa APPALTO PUBBLICO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE ALLA

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ----------

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ---------- Allegato A/1 Marca da bollo legale ( 14,62) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI RICOSTRUZIONE POST SISMA PIANO ATTUATIVO DEGLI INTERVENTI SULLE INFRASTRUTTURE CONSOLIDAMENTO DELLA SEDE STRADALE

Dettagli

COMUNE DI CORATO (Prov. di Bari)

COMUNE DI CORATO (Prov. di Bari) COMUNE DI CORATO (Prov. di Bari) BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta del prezzo più basso mediante

Dettagli

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-244 Telefax 0884/566212

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-244 Telefax 0884/566212 71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-244 Telefax 0884/566212 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta ai sensi degli artt. 3 c. 37, 54, 55 ed 82 del D.lgs. 12.04.2006

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA All Agenzia LAORE SARDEGNA Servizio Bilancio e Contabilità U.O. Appalti e Acquisti Via Caprera 8 09123 Cagliari OGGETTO: Procedura

Dettagli

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420 BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZO E PUNTI DI CONTATTO Denominazione Ufficiale: Grandi Stazioni S.p.A. Indirizzo postale: Via Giovanni Giolitti n.34 Città:

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO FAC SIMILE DI ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA D APPALTO PER PROCEDURA APERTA E ZIONE A CORREDO DELL OFFERTA PER I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE E ADEGUAMENTO DELLA PALESTRA DELLA SCUOLA MEDIA I.GIAGHEDDU

Dettagli

Parco nazionale Arcipelago Toscano

Parco nazionale Arcipelago Toscano Parco Nazionale Arcipelago Toscano BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA art. 53, comma 2, lettera a), decreto legislativo n. 163 del 2006 procedura: aperta art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio Parco delle Groane Sede Solaro Via della Polveriera, 2 Provincia di Milano BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Art. 55 D.Lgs. 163/2006 CONSERVAZIONE DELLA RETE ECOLOGICA NEL PARCO DELLE GROANE:

Dettagli

A.O.R.N."AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI"

A.O.R.N.AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA acquisizione del progetto definitivo in sede di offerta, progettazione esecutiva ed esecuzione di lavori sulla base del progetto preliminare art. 53, comma 2, lettera

Dettagli

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60 Azienda USL 3 Pistoia U.O. Nuove Opere BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA CUP J560900120002 CIG 29238537D1 - Gara 2966020 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda USL 3 Pistoia Via Sandro Pertini, 708 51100 PISTOIA

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI COMUNE DI SANTU LUSSURGIU Provincia di Oristano C.A.P. 09075 0783/5519 0783/5519227 e mail: affarigenerali@comunesantulussurgiu.it Allegato alla determinazione n. 18/A in data 21/01/2010 BANDO DI GARA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DI UNA CASA TIPICA AD USO CENTRO PILOTA DELLA MANDORLA - 1 LOTTO CONSOLIDAMENTO STATICO

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DI UNA CASA TIPICA AD USO CENTRO PILOTA DELLA MANDORLA - 1 LOTTO CONSOLIDAMENTO STATICO Allegato A/1 Marca da bollo legale ( 14,62) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DI UNA CASA TIPICA AD USO CENTRO PILOTA DELLA MANDORLA - 1 LOTTO CONSOLIDAMENTO STATICO DOMANDA

Dettagli

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE ROMA-LATINA AGGLOMERATO INDUSTRIALE DI CASTELROMANO

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE ROMA-LATINA AGGLOMERATO INDUSTRIALE DI CASTELROMANO CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE ROMA-LATINA AGGLOMERATO INDUSTRIALE DI CASTELROMANO 1/6 OGGETTO: Procedura aperta per l appalto a corpo dei lavori di: Progetto opere di urbanizzazione Agglomerato

Dettagli

1. Nome, indirizzo, numero di telefono e di fax, nonché sito telematico. Senese, Strada delle Scotte n. 14, 53100 Siena; telefono 0577/585010; Telefax

1. Nome, indirizzo, numero di telefono e di fax, nonché sito telematico. Senese, Strada delle Scotte n. 14, 53100 Siena; telefono 0577/585010; Telefax AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE BANDO DI GARA D APPALTO DI LAVORI PUBBLICI 1. Nome, indirizzo, numero di telefono e di fax, nonché sito telematico dell amministrazione aggiudicatrice: Azienda

Dettagli

Società Autostrade Valdostane - S.A.V. S.p.A. BANDO DI GARA. Codice di gara S.A.V. spa: A5/SAV/01/10/INV

Società Autostrade Valdostane - S.A.V. S.p.A. BANDO DI GARA. Codice di gara S.A.V. spa: A5/SAV/01/10/INV NOTA: IL PRESENTE BANDO È STATO PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, V SERIE SPECIALE N. 122 DEL 20 OTTOBRE 2010, SUL PROFILO DI COMMITTENTE www.a5sav.it, OLTRE CHE SUL SITO www.serviziocontrattipubblici.it

Dettagli

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria)

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) il sottoscritto Dichiarazioni dell impresa ausiliaria articolo

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria Bando di Gara per la Fornitura e Posa in opera di n 2 Impianti Elevatori Montalettighe e n 1 Impianto Elevatore Ascensore

Dettagli

Importo soggetto a ribasso d asta: 851.234,72 oltre Iva al 10%.

Importo soggetto a ribasso d asta: 851.234,72 oltre Iva al 10%. Apporre qui marca da bollo da 14,62 BANDO: Procedura aperta per l affidamento dei lavori di sistemazione di riqualificazione blocchi residenze, di parti comuni ed aree pertinenziali nel complesso ERP di

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA SPECIALE PER IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO ED ETNOANTROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTÀ DI VENEZIA E DEI COMUNI DELLA

Dettagli

Ristrutturazione Campanile di Castiglione

Ristrutturazione Campanile di Castiglione DISCIPLINARE DI GARA Ristrutturazione Campanile di Castiglione Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalità di partecipazione

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Parco delle Groane Sede Solaro Via della Polveriera, 2 Provincia di Milano/Monza e Brianza BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Art. 55 D.Lgs. 163/2006 INTERVENTI DI COMPENSAZIONE AMBIENTALE IN LOCALITA

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO

COMUNE DI PORTO CESAREO COMUNE DI PORTO CESAREO PROVINCIA DI LECCE VIA PETRAROLI, 9-73010 porto cesareo (LE) Tel.: 0833,858309 / Fax: 0833,858350 BANDO DI GARA OGGETTO: PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2007-2013 - ASSE II LINEA D INTERVENTO

Dettagli

APPALTO DI LAVORI PUBBLICI A PROCEDURA APERTA CUP: F49C09000020002 - CIG:543979225E DISCIPLINARE DI GARA

APPALTO DI LAVORI PUBBLICI A PROCEDURA APERTA CUP: F49C09000020002 - CIG:543979225E DISCIPLINARE DI GARA APPALTO DI LAVORI PUBBLICI A PROCEDURA APERTA CUP: F49C09000020002 - CIG:543979225E DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure

Dettagli

Il sottoscritto Legale Rappresentante / Procuratore del concorrente sede legale in: Via Comune C.A.P. Codice Fiscale n. Partita I.V.A. n.

Il sottoscritto Legale Rappresentante / Procuratore del concorrente sede legale in: Via Comune C.A.P. Codice Fiscale n. Partita I.V.A. n. MOD. AVV DICHIARAZIONE DI AVVALIMENTO DEL CONCORRENTE ALLA CORTE D APPELLO DI FIRENZE VIA CAVOUR, 57 50129 FIRENZE La presente dichiarazione, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/00, deve essere corredata da

Dettagli

Il sottoscritto. nato il..a. con codice fiscale. con partita IVA n tel. FA ISTANZA

Il sottoscritto. nato il..a. con codice fiscale. con partita IVA n tel. FA ISTANZA I presenti modelli hanno carattere esemplificativo, sulla base di quanto disposto nel disciplinare di gara e nel capitolato. Resta in ogni caso prevalente la disciplina ivi dettata. Modello allegato n.

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI SULLA S.R. PONTINA- INTERVENTI

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI SULLA S.R. PONTINA- INTERVENTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI SULLA S.R. PONTINA- INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI RIFACIMENTO DELLA PAVIMENTAZIONE STRADALE DAL KM 22+200 AL KM 37+500 CIRCA DIR.

Dettagli

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente)

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente) ALL. A1 Procedura di gara in economia per la fornitura di n. 6 autovetture nuove con doppia alimentazione benzina/gpl ed il contestuale ritiro di n. 6 autovetture di proprietà dell Ente, da destinare alla

Dettagli