COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA AVVISO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PREMESSO CHE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA AVVISO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PREMESSO CHE"

Transcript

1 COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA AVVISO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PREMESSO CHE La Commissione Pari Opportunità della Provincia di Cagliari, come da regolamento, opera per la rimozione degli ostacoli e di ogni forma di discriminazione diretta e indiretta nei confronti delle donne e per promuovere le pari opportunità, in applicazione dell art. 3 della Costituzione. Al fine di attuare le politiche di pari opportunità la Commissione utilizza dei fondi specifici dedicati alle Azioni Positive. TUTTO CIO PREMESSO SI RENDE NOTO CHE La Commissione Pari Opportunità della Provincia di Cagliari, intende acquisire proposte progettuali, da parte di soggetti qualificati, al fine di una collaborazione nella realizzazione di azioni positive in linea con il proprio mandato. OGGETTO DELLA MANIFESTAZIONE D INTERESSE Tutte le proposte dovranno prevedere le seguenti azioni di sistema: - Pubblicizzazione e promozione dell intervento - Monitoraggio e diffusione dei risultati Le proposte dovranno riguardare una delle seguenti linee d intervento e i soggetti proponenti potranno presentare la propria proposta progettuale in relazione ad una delle linee progettuali di seguito indicate: LINEA 1 - VIOLENZA SU DONNE E MINORI Promozione di una campagna di prevenzione e sensibilizzazione nelle scuole primarie e secondarie, e presa in carico delle vittime di violenza, con la possibilità di istituire e potenziare i Centri di

2 ascolto e di riabilitazione con l attivazione di rete (obiettivo già tracciato dalla Provincia che ha istituito un tavolo di coordinamento di una rete antiviolenza che vede partecipi diverse istituzioni, associazioni, ordini professionali). LINEA 2 - DISABILITA FEMMINILE MENTALE E FISICA La prospettiva della disabilità dalla parte delle donne, che offra un quadro della discriminazione. Per motivi culturali, sociali mentali e fisici, le donne disabili subiscono più spesso l abbandono e l allontanamento dalla vita sociale. Su questa problematica si intende lavorare con la conoscenza di un aspetto sconosciuto e misconosciuto, per promuovere sensibilizzazione nel territorio e iniziative concrete per sostenere la piena integrazione delle donne disabili nel tessuto sociale con progetti specifici che mirino a sostenere la piena integrazione. LINEA 3 - IL CORPO FEMMINILE L immaginario e quello reale. Il ciclo vitale delle donne, temi come la maternità, la menopausa, la sessualità femminile come vissuto personale condiviso con le altre donne, con il partner e con la società..proposta di modello femminile non definito dalle culture locali, ma come superamento dei luoghi comuni e degli stereotipi. LINEA 4 - DONNE MIGRANTI, DONNE DI CURA, BALIE E BADANTI Quello che era appannaggio delle donne povere del nostro sud e dalla Sardegna che emigravano per fare le colf e le badanti al nord o al centro Italia, è passato ora alle donne provenienti da altri sud del mondo e dai Paesi dell Est Europa. LINEA 5 - AZIONI DI SENSIBILIZZAZIONE FINALIZZATE A LIMITARE GLI STEREOTIPI DI GENERE I progetti finanziabili riguardano tutte le attività laboratoriali nelle scuole primarie e secondarie che intervengano sul tema. CONTENUTI DELLA MANIFESTTAZIONE DI INTERESSE I soggetti interessati dovranno presentare manifestazione di interesse allegando la seguente documentazione: - domanda di manifestazione di interesse con indicazione delle generalità del soggetto proponente, datata e sottoscritta, con allegata fotocopia del documento di identità del sottoscrittore; - relazione progettuale da cui possano emergere le modalità di realizzazione REQUISITI SOGGETTIVI

3 Possono presentare manifestazione di interesse Associazioni, Enti, Cooperative Sociali, etc., senza scopo di lucro e che abbiano indicato nel loro statuto le finalità istituzionali in linea con quelle della Commissione Pari Opportunità, nonché con comprovata esperienza e competenza nei settori prescelti. Per ogni attività deve essere indicato il personale coinvolto allegando i curricula (possibilmente in formato europeo max 2 pagine) debitamente sottoscritti in originale e datati, con allegata fotocopia del documento di identità del sottoscrittore. L ambito territoriale di riferimento è la Provincia di Cagliari. CRITERI DI VALUTAZIONE Le proposte progettuali saranno valutate, da parte di una commissione appositamente nominata dal dirigente OO II secondo i seguenti criteri: a) Coerenza della proposta con le finalità della Commissione Pari Opportunità max 30 punti b) Azioni di sistema max 10 punti c) disponibilità ad incontri di condivisione degli stati di realizzazione dei progetti max 5 punti; d) Diffusione territoriale max 10 punti;. Verranno premiati quei progetti che abbiano ampia diffusione nel territorio e che presentino interventi capillari, con possibilità di creare una rete di prevenzione e sensibilizzazione; e) Innovatività del progetto in funzione delle politiche antidiscriminatorie max 5 punti; f) Possibilità di estensione e continuità di attuazione del progetto (Sostenibilità) max 5 punti; g) Promozione di associazioni ed organizzazioni di donne, generando effetti positivi anti discriminatori max 5 punti; h) Complementarità con altre iniziative in atto o realizzate parzialmente max 5 punti. Sono in corso attività inerenti la prevenzione della violenza contro donne e minori negli Istituti Superiori a cui si vorrebbe dare continuità e l attività dello sportello anti stalking, della Provincia di Cagliari che termina a dicembre Inoltre è istituita una rete di coordinamento provinciale contro la violenza alle donne, fra diversi enti e organizzazioni cui aderisce anche la Commissione Pari Opportunità e che si vorrebbe rafforzare. Sono ancora in corso: una ricerca sull integrazione delle donne migranti in un quartiere centrale di Cagliari e un programma di marketing dei prodotti artigianali delle donne senegalesi di un centro di aggregazione di Dakar i) Esperienza pregressa del soggetto proponente max 10 punti. l) Adeguatezza delle risorse umane coinvolte (esperienza, competenze e ruolo svolto nel progetto), max 10 punti;

4 m) Coerenza budget e attività proposte max 5 punti Saranno ammessi i progetti che raggiungeranno il maggior punteggio secondo i criteri di valutazione evidenziati, in relazione alla specifica linea di intervento per cui è stata presentata la manifestazione di interesse. Non saranno comunque ammessi i progetti con un punteggio inferiore a 70. BENEFICIARI Alunni e studenti delle scuole primarie e secondarie. Donne disabili, donne migranti Popolazione in genere TEMPI DI ATTUAZIONE Entro sei mesi dalla data di comunicazione di approvazione del progetto. FINANZIAMENTO L importo complessivo è pari a ,00 Il budget sarà ripartito in misura uguale per le diverse linee di intervento ( 8.400,00 per ciascuna linea di intervento). Nel caso in cui i Progetti presentati per una delle linee di intervento non raggiungano il punteggio minimo di 70 il budget previsto per quella linea sarà ripartito nelle altre. L importo di ,00 trova copertura sul cap per ,00 e sul cap per 5.000,00 del bilancio preventivo MODALITA DI EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO A conclusione del progetto previa relazione sui risultati attesi e rendicontazione delle spese sostenute TERMINE ULTIMO E MODALITA DI PRESENTAZIONE Le domande di manifestazione di interesse, unitamente alle proposte progettuali, dovranno pervenire all Amministrazione Provinciale di Cagliari - Centro di Parità, Via Giudice Guglielmo, 46 (2 piano) entro le ore del 01 Marzo 2012; Gli eventuali progetti presentati precedentemente alla Commissione che possono avere attinenza con le linee di intervento sopra specificate dovranno essere in ogni caso ripresentati secondo le modalità previste nel presente bando.

5 TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 e s.m.i., il trattamento dei dati personali sarà improntato a liceità e correttezza, nella piena tutela dei diritti degli interessati e della loro riservatezza, avendo esclusivamente le finalità connesse al procedimento in oggetto. PUBBLICITA DEL PRESENTE AVVISO Il presente avviso, unitamente al modulo di domanda di partecipazione (allegato A), è pubblicato sul sito internet istituzionale Il Dirigente

COMUNE DI MILANO Deliberazione Giunta Comunale n del 6 dicembre Gabinetto del Sindaco Area Relazioni Internazionali AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI MILANO Deliberazione Giunta Comunale n del 6 dicembre Gabinetto del Sindaco Area Relazioni Internazionali AVVISO PUBBLICO COMUNE DI MILANO Deliberazione Giunta Comunale n. 2164 del 6 dicembre 2018 Gabinetto del Sindaco Area Relazioni Internazionali AVVISO PUBBLICO Milano per il co-sviluppo 2018. Contributi a favore di soggetti

Dettagli

Art. 3 Ammontare del finanziamento

Art. 3 Ammontare del finanziamento BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN FAVORE DI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE PER ATTIVITÀ E INTERVENTI DI PREVENZIONE E CONTRASTO AI FENOMENI DI VIOLENZA CONTRO LE DONNE Art. 1 Finalità Con

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA AREA SERVIZI ALLA PERSONA U.O. ATTIVITA CULTURALI BIBLIOTECHE E TURISMO

COMUNE DI PERUGIA AREA SERVIZI ALLA PERSONA U.O. ATTIVITA CULTURALI BIBLIOTECHE E TURISMO COMUNE DI PERUGIA AREA SERVIZI ALLA PERSONA U.O. ATTIVITA CULTURALI BIBLIOTECHE E TURISMO BANDO FINALIZZATO ALLA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NELL AMBITO DEL PROGETTO #GiovaniperPerugia- Bando per idee dei

Dettagli

Per tutto quanto non espressamente previsto dal presente Avviso si richiama integralmente la D.D. 9 ottobre 2018, n. 1124, e relativi allegati.

Per tutto quanto non espressamente previsto dal presente Avviso si richiama integralmente la D.D. 9 ottobre 2018, n. 1124, e relativi allegati. AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI PARTNER DEL TERZO SETTORE INTERESSATI ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PROGETTUALI PER LA CREAZIONE DI NUOVI SPORTELLI DA COLLEGARE AL CENTRO ANTIVIOLENZA DELLA CITTA

Dettagli

BANDO PER CONCESSIONE CONTRIBUTI PER PROGETTI PRESENTATI DA ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE IMMIGRAZIONE (L.R.

BANDO PER CONCESSIONE CONTRIBUTI PER PROGETTI PRESENTATI DA ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE IMMIGRAZIONE (L.R. PIANO TERRITORIALE PER L'INTEGRAZIONE PROVINCIA DI BELLUNO BANDO PER CONCESSIONE CONTRIBUTI PER PROGETTI PRESENTATI DA ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE IMMIGRAZIONE (L.R. 9/90)

Dettagli

Avviso pubblico per l'erogazione di un contributo finalizzato alla realizzazione del progetto cineforum nel mese di dicembre 2017

Avviso pubblico per l'erogazione di un contributo finalizzato alla realizzazione del progetto cineforum nel mese di dicembre 2017 Avviso pubblico per l'erogazione di un contributo finalizzato alla realizzazione del progetto cineforum nel mese di dicembre 2017 Finalità Il presente Avviso è finalizzato alla concessione di un contributo

Dettagli

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui ali art. 13 della L.R. n. 39/1993 e s.mj.

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui ali art. 13 della L.R. n. 39/1993 e s.mj. Allegato A servizi. un solo progetto relativo ad uno dei due ambiti di intervento previsti. nell ambito della cooperazione sociale. I progetti possono essere presentati dalle cooperative iscritte all Albo

Dettagli

Settore 4 Istruzione e Cultura Ufficio Pari Opportunità

Settore 4 Istruzione e Cultura Ufficio Pari Opportunità AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO IL SETTORE 4 ISTRUZIONE E CULTURA UFFICIO PARI OPPORTUNITÀ DEL

Dettagli

CITTÀ DI POMEZIA PROVINCIA DI ROMA SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA

CITTÀ DI POMEZIA PROVINCIA DI ROMA SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA REALIZZAZIONE DELLO SPORTELLO DI ASCOLTO, ORIENTAMENTO E TUTELA, DESTINATO A SPECIFICHE FASCE DI POPOLAZIONE, FINALIZZATO ALLA REALIZZAZIONE DELLE

Dettagli

AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Con certificato n 17551/08/ S AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Oggetto: Avviso di istruttoria pubblica per l individuazione di partner in coprogettazione per la gestione dei progetti di contrasto

Dettagli

COMUNE DI ARDEA. Ufficio di Piano Distretto RMH4 Tel 06/ Fsx 06/

COMUNE DI ARDEA. Ufficio di Piano Distretto RMH4 Tel 06/ Fsx 06/ COMUNE DI ARDEA Ufficio di Piano Distretto RMH4 Tel 06/89762471-Fsx 06/89762478 - E-mail: uff.sociali@comune.ardea.rm.it AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO INSERITO NEL PIANO SOCIALE DI

Dettagli

CRITERI E MODALITA' PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DI SOLIDARIETA' INTERNAZIONALE PER UNA EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO

CRITERI E MODALITA' PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DI SOLIDARIETA' INTERNAZIONALE PER UNA EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO Comune di Rovereto Provincia di Trento CRITERI E MODALITA' PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DI SOLIDARIETA' INTERNAZIONALE PER UNA EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO Approvato con deliberazione della Giunta comunale

Dettagli

Protocollo di Intesa tra Regione Toscana e Province Toscane. Il giorno dell anno. presso la Regione Toscana, con sede...

Protocollo di Intesa tra Regione Toscana e Province Toscane. Il giorno dell anno. presso la Regione Toscana, con sede... Protocollo di Intesa tra Regione Toscana e Province Toscane Il giorno dell anno. presso la Regione Toscana, con sede..., sono presenti, per la Regione Toscana. per la Provincia di Arezzo per la Provincia

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AVVISO PUBBLICO Regione SARDEGNA Individuazione Scuola Polo Regionale per la realizzazione di attività in materia di valutazione e di esami di Stato degli studenti della scuola secondaria di secondo grado,

Dettagli

BANDO 02/2017 Welfare e Assistenza Sociale Ausili e strumenti tecnologici per una didattica inclusiva Indice 1 Premessa Risorse a disposizione 2

BANDO 02/2017 Welfare e Assistenza Sociale Ausili e strumenti tecnologici per una didattica inclusiva Indice 1 Premessa Risorse a disposizione 2 BANDO 02/2017 Ausili e strumenti tecnologici per una didattica inclusiva Welfare e Assistenza Sociale www.fondazionecarispezia.it BANDO 02/2017 Welfare e Assistenza Sociale Ausili e strumenti tecnologici

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 4 - Mercoledì 24 gennaio 2018

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 4 - Mercoledì 24 gennaio 2018 49 D.g.r. 17 gennaio 2018 - n. X/7774 Determinazioni in ordine alla manifestazione di interesse volta a promuovere progetti e/o percorsi formativi sperimentali nel sistema universitario lombardo sulle

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 4 - Mercoledì 24 gennaio 2018

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 4 - Mercoledì 24 gennaio 2018 49 D.g.r. 17 gennaio 2018 - n. X/7774 Determinazioni in ordine alla manifestazione di interesse volta a promuovere progetti e/o percorsi formativi sperimentali nel sistema universitario lombardo sulle

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 15/10/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 85 Pag.

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 15/10/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 85 Pag. 15/10/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 85 Pag. 90 di 667 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 3 ottobre 2013, n. 307 Approvazione dei criteri e

Dettagli

DECRETO N. 29 DEL

DECRETO N. 29 DEL L Assessore Oggetto: Istituzione Tavolo regionale permanente di coordinamento della Rete contro la violenza di genere lo Statuto Speciale della Sardegna e le relative norme di attuazione; la L.R. 7 gennaio

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL DIRETTORE DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI CAMPOBASSO

AVVISO PUBBLICO IL DIRETTORE DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI CAMPOBASSO AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER PRESENTARE MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL AFFIDAMENTO DELLA CO-PROGETTAZIONE INERENTE L AVVISO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI AFFERENTI LE POLITICHE PER LA FAMIGLIA EMANATO

Dettagli

AVVISO. internazionalmente conosciuta come Transgender Day Of Remembrance (T-DOR) anno 2018.

AVVISO. internazionalmente conosciuta come Transgender Day Of Remembrance (T-DOR) anno 2018. All. 1 DIVISIONE DECENTRAMENTO GIOVANI E SERVIZI AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI CONTRIBUTO E DI ALTRI BENEFICI ECONOMICI MACRO AREA «TEMATICHE LGBT» PER ATTIVITÀ, MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI AGRIGENTO AVVISO PUBBLICO COMUNE DI AGRIGENTO AVVISO PUBBLICO Premessa L Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e delle Autonomie Locali ha pubblicato sulla GURS n. 49 del 23/10/09 l avviso per la realizzazione

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5 Gruppi di Acquisto Solidale Legge regionale 27 febbraio 2008, n.1. Articolo 21, comma 3. Deliberazione della Giunta regionale n.455 del 24

Dettagli

Bando/2016 Idee innovative per la prima infanzia. Presentazione pubblica 12/09/2016

Bando/2016 Idee innovative per la prima infanzia. Presentazione pubblica 12/09/2016 Bando/2016 Idee innovative per la prima infanzia Presentazione pubblica 12/09/2016 Bando di idee Prima fase: analisi delle idee pervenute da parte di una apposita commissione di valutazione selezione di

Dettagli

A.MI.CO. Award CALL FOR PROPOSALS

A.MI.CO. Award CALL FOR PROPOSALS A.MI.CO. Award CALL FOR PROPOSALS 1. Introduzione Con i progetti di Migrazione e Sviluppo, l Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo Missione

Dettagli

PROVINCIA DI COSENZA

PROVINCIA DI COSENZA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ATTIVITA ECONOMICHE E PRODUTTIVE SERVIZIO ARTIGIANATO, INDUSTRIA E COMMERCIO, SVILUPPO ECONOMICO AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI BENEFICI ECONOMICI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE

Dettagli

S I R G SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E GIOVANILE

S I R G SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E GIOVANILE S I R G SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E GIOVANILE Provincia di Avellino SETTORE CULTURA TURISMO POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI AZIONE AS.CO Affrontare le Sfide - Creare Opportunità LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE

Dettagli

ALLEGATO A alla deliberazione dell Ufficio di presidenza 14 maggio 2015, n. 47 REGIONE LAZIO CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO

ALLEGATO A alla deliberazione dell Ufficio di presidenza 14 maggio 2015, n. 47 REGIONE LAZIO CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO ALLEGATO A alla deliberazione dell Ufficio di presidenza 14 maggio 2015, n. 47 REGIONE LAZIO CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO BANDO PUBBLICO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A SOSTEGNO DI

Dettagli

Villa San Pietro Provincia di Cagliari

Villa San Pietro Provincia di Cagliari PLUS AREA OVEST Ufficio di Piano per la Programmazione e Gestione Associata dei Servizi AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE per l'individuazione di soggetti interessati a collaborare con il Plus Area

Dettagli

(ANCI) AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEI COMUNI DA AMMETTERE A FINANZIAMENTO

(ANCI) AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEI COMUNI DA AMMETTERE A FINANZIAMENTO PROGETTO Coinvolgimento dei giovani nella valorizzazione delle specificità territoriali Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI)

Dettagli

Bando per percorsi formativi internazionali di eccellenza

Bando per percorsi formativi internazionali di eccellenza Bando per percorsi formativi internazionali di eccellenza pubblicato il 27 luglio 2017 budget complessivo: 90.000 euro termine per la presentazione dei progetti: 15 settembre 2017 contenuti: 1. REGOLAMENTO

Dettagli

Dai dati in possesso è emerso che nel periodo compreso tra l anno 2009 e l anno 2012:

Dai dati in possesso è emerso che nel periodo compreso tra l anno 2009 e l anno 2012: 12.2013 Oggetto: L.R. n. 26/2013. Contributi per l organizzazione e il funzionamento dei Centri antiviolenza e delle Case di accoglienza. Fondo nazionale politiche sociali 2013. UPB S05.03.007. Euro 1.490.000.

Dettagli

Allegato 13) Sistema di ammissibilità e valutazione specifica

Allegato 13) Sistema di ammissibilità e valutazione specifica Allegato 13) Sistema di ammissibilità e valutazione specifica In coerenza con quanto disposto dall'avviso, i progetti sono sottoposti a verifica di ammissibilità e a successiva valutazione tecnica. A)

Dettagli

PIANO LOCALE UNITARIO DEI SERVIZI ALLA PERSONA AMBITO DI OLBIA. COMUNE DI BUDDUSÒ Provincia di Olbia Tempio Ufficio Servizi Sociali

PIANO LOCALE UNITARIO DEI SERVIZI ALLA PERSONA AMBITO DI OLBIA. COMUNE DI BUDDUSÒ Provincia di Olbia Tempio Ufficio Servizi Sociali PIANO LOCALE UNITARIO DEI SERVIZI ALLA PERSONA AMBITO DI OLBIA COMUNE DI BUDDUSÒ Provincia di Olbia Tempio Ufficio Servizi Sociali Contributi a favore delle Associazioni di Volontariato BANDO PUBBLICO

Dettagli

REGIONE del VENETO - Direzione Relazioni internazionali Cooperazione internazionale, Diritti umani e Pari opportunità MODULO DI DOMANDA PER BANDO B)

REGIONE del VENETO - Direzione Relazioni internazionali Cooperazione internazionale, Diritti umani e Pari opportunità MODULO DI DOMANDA PER BANDO B) 34 Allegato B1 Marca da bollo da 14,62 Indicare l eventuale motivo di esenzione : enti pubblici territoriali Tab. B allegata al D.P.R. n. 642/1972 altro REGIONE del VENETO - Direzione Relazioni internazionali

Dettagli

REGIONE TOSCANA. LEGGE REGIONALE 22 MAGGIO 2009 n. 26 PIANO REGIONALE PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE PERIODO 2007/ AVVISO PUBBLICO

REGIONE TOSCANA. LEGGE REGIONALE 22 MAGGIO 2009 n. 26 PIANO REGIONALE PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE PERIODO 2007/ AVVISO PUBBLICO All. A REGIONE TOSCANA LEGGE REGIONALE 22 MAGGIO 2009 n. 26 PIANO REGIONALE PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE PERIODO 2007/2010 1 AVVISO PUBBLICO per la presentazione dei Progetti di interesse regionale

Dettagli

Città di Moncalieri Assessorato alle Politiche per il Lavoro AVVISO PUBBLICO

Città di Moncalieri Assessorato alle Politiche per il Lavoro AVVISO PUBBLICO Città di Moncalieri Assessorato alle Politiche per il Lavoro AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDA DI CONTRIBUTO FINALIZZATA AL SUPPORTO E ALLA GESTIONE DI TIROCINI PER DISOCCUPATI MONCALIERESI

Dettagli

- Bando eventi e manifestazioni in territorio montano -

- Bando eventi e manifestazioni in territorio montano - Direzione Regionale Opere Pubbliche, Difesa del Suolo, Montagna, Foreste, Protezione Civile, Trasporti e Logistica SETTORE SVILUPPO DELLA MONTAGNA E COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA D.G.R. n. 57 7318 del

Dettagli

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI ANTIVIOLENZA, DI DI PREVENZIONE E DI INFORMAZIONE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI ANTIVIOLENZA, DI DI PREVENZIONE E DI INFORMAZIONE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI ANTIVIOLENZA, DI PREVENZIONE E DI INFORMAZIONE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE, AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE 25 FEBBRAIO 2013, N. 4 ANNUALITÀ 2017/2018 DELIBERAZIONE

Dettagli

42 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n Martedì 21 marzo 2017

42 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n Martedì 21 marzo 2017 42 Bollettino Ufficiale D.g.r. 13 marzo 2017 - n. X/6332 Determinazioni in ordine al sostegno dei progetti per la promozione delle pari opportunità in attuazione del «Piano quadriennale regionale per le

Dettagli

P a g Allegato A)

P a g Allegato A) LINEE-GUIDA PER LA SOTTOSCRIZIONE DI ACCORDI DI COLLABORAZIONE CON I COMUNI CAPOFILA DI RETI TERRITORIALI INTERISTITUZIONALI FINALIZZATI AL SOSTEGNO DEI SERVIZI E DELLE AZIONI PER LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DELIBERAZIONE 17 novembre 2008, n. 946

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DELIBERAZIONE 17 novembre 2008, n. 946 86 26.11.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DELIBERAZIONE 17 novembre 2008, n. 946 Azioni per le pari opportunità e le politiche di genere: individuazione dei criteri e delle modalità

Dettagli

Provincia di Viterbo ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI

Provincia di Viterbo ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI Provincia di Viterbo ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI IN CAMPO SOCIALE anno 2007 PREMESSA L Assessorato alla Solidarietà Sociale, nell ambito delle proprie competenze,

Dettagli

Stanziamento euro (IVA inclusa)

Stanziamento euro (IVA inclusa) BANDO ANNO 2015 PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI ATTIVITÀ DI PROMOZIONE TURISTICA DELLA CITTA NEL PERIODO BASSA STAGIONALITA NOVEMBRE APRILE. SETTORE D INTERVENTO : TURISMO Stanziamento euro

Dettagli

A relazione degli Assessori Giordano, Maccanti:

A relazione degli Assessori Giordano, Maccanti: REGIONE PIEMONTE BU48 01/12/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 14 novembre 2011, n. 25-2885 L.R. 9/2009 - artt. 1 e 7: "Norme in materia di pluralismo informatico, sull'adozione e la diffusione

Dettagli

Implementazione e sviluppo delle attività dei Centri per le famiglie, istituiti ai sensi dell art. 42 della LR 1/2004.

Implementazione e sviluppo delle attività dei Centri per le famiglie, istituiti ai sensi dell art. 42 della LR 1/2004. Allegato 1 Attività 1 Implementazione e sviluppo delle attività dei Centri per le famiglie, istituiti ai sensi dell art. 42 della LR 1/2004. Prosecuzione delle attività messe in atto dai soggetti gestori

Dettagli

Allegato 2. Modalità di presentazione dei progetti strutturanti in materia di 'internazionalizzazione responsabile'

Allegato 2. Modalità di presentazione dei progetti strutturanti in materia di 'internazionalizzazione responsabile' Allegato 2 Modalità di presentazione dei progetti strutturanti in materia di 'internazionalizzazione responsabile' 1.Contenuto I progetti 'strutturanti' sono progetti indirizzati a favorire l'attività

Dettagli

Legge Regionale 11 aprile 1996, n. 19

Legge Regionale 11 aprile 1996, n. 19 Legge Regionale 11 aprile 1996, n. 19 Norme in materia di cooperazione con i Paesi in via di sviluppo e di collaborazione internazionale Avviso per Manifestazione di Interesse a presentare proposte progettuali

Dettagli

ALLEGATO A DGR nr. 464 del 06 aprile 2017

ALLEGATO A DGR nr. 464 del 06 aprile 2017 pag. 1 di 5 ALLEGATO A Modalità di presentazione e criteri di valutazione di proposte progettuali relative a manifestazioni ed iniziative culturali nell ambito del territorio regionale ai sensi dell art.

Dettagli

Divisione Decentramento, Giovani e Servizi /130 Area Giovani e Pari Opportunità Pari Opportunità CITTÀ DI TORINO

Divisione Decentramento, Giovani e Servizi /130 Area Giovani e Pari Opportunità Pari Opportunità CITTÀ DI TORINO Divisione Decentramento, Giovani e Servizi 2018 01070/130 Area Giovani e Pari Opportunità Pari Opportunità CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AREA GIOVANI E PARI OPPORTUNITÀ.

Dettagli

Consolidare la rete dei servizi contro la violenza alle donne

Consolidare la rete dei servizi contro la violenza alle donne Contrasto alla violenza domestica e di genere l intervento integrato delle Istituzioni Pubbliche e del Privato Sociale aprile dicembre 2015 Consolidare la rete dei servizi contro la violenza alle donne

Dettagli

COMUNE DI CASALUCE AVVISO PUBBLICO Premesso che

COMUNE DI CASALUCE AVVISO PUBBLICO Premesso che COMUNE DI CASALUCE AVVISO PUBBLICO Preordinato alla selezione del partenariato, di cui il Comune di Casaluce sarà capofila, per la presentazione della proposta progettuale a valere su BENESSERE GIOVANI

Dettagli

Avviso pubblico. Progetti di inclusione socio-lavorativa di persone con disabilità INCLUDIS

Avviso pubblico. Progetti di inclusione socio-lavorativa di persone con disabilità INCLUDIS Avviso pubblico per la raccolta di manifestazioni d interesse finalizzate alla individuazione di soggetti ospitanti disponibili ad accogliere i destinatari del progetto Includis in attività di tirocinio

Dettagli

3 Municipio San Paolo - Stanic - Marconi - San Girolamo - Fesca - Villaggio del Lavoratore

3 Municipio San Paolo - Stanic - Marconi - San Girolamo - Fesca - Villaggio del Lavoratore Avviso pubblico per l'erogazione di un contributo finalizzato alla realizzazione del progetto Municipio in festa Presepe vivente e sbandieratori durante le festività natalizie 2017 Finalità a) Il presente

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI RAFFORZATIVI DEI POLI TECNICO PROFESSIONALI

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI RAFFORZATIVI DEI POLI TECNICO PROFESSIONALI AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI RAFFORZATIVI DEI POLI TECNICO PROFESSIONALI Firenze, 01 giugno 2017 mariachiara.montomoli@regione.toscana.it L Avviso

Dettagli

SCUOLA WELFARE E DEI DIRITTI DI CITTADINANZA SOCIALE - ANCI TOSCANA AVVISO PUBBLICO

SCUOLA WELFARE E DEI DIRITTI DI CITTADINANZA SOCIALE - ANCI TOSCANA AVVISO PUBBLICO SCUOLA WELFARE E DEI DIRITTI DI CITTADINANZA SOCIALE - ANCI TOSCANA AVVISO PUBBLICO Il dott. Simone Gheri nato a Firenze (FI) il 23 luglio 1966, nella sua qualità di Legale Rappresentante di Anci Toscana,

Dettagli

(indicare la corretta denominazione)

(indicare la corretta denominazione) Alla PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Ufficio per le politiche di pari opportunità e conciliazione vita-lavoro Piazza Venezia, 41-38122 TRENTO agenziafamiglia@pec.provincia.tn.it DOMANDA DI CONTRIBUTO PER

Dettagli

FONDO SOCIALE EUROPEO Programma Operativo Regionale

FONDO SOCIALE EUROPEO Programma Operativo Regionale 1 FONDO SOCIALE EUROPEO Programma Operativo Regionale 2014 2020 Investimenti a favore della crescita e dell occupazione ASSE B - INCLUSIONE SOCIALE E LOTTA ALLA POVERTA' DGRT 1197/2015 DGRT 6456/2015 BURT

Dettagli

b) associazioni ed organizzazioni operanti nel settore del sostegno ed aiuto alle donne vittime violenza.

b) associazioni ed organizzazioni operanti nel settore del sostegno ed aiuto alle donne vittime violenza. REGIONE PIEMONTE BU2 12/01/2017 Deliberazione della Giunta Regionale 5 dicembre 2016, n. 14-4305 L.n. 119/2013 e LL.RR. n. 8/2009 e n. 4/2016: approvazione dei criteri per l'assegnazione dei finanziamenti

Dettagli

Regolamento su iniziative di Lavoro di Pubblica Utilità (LPU)

Regolamento su iniziative di Lavoro di Pubblica Utilità (LPU) Regolamento su iniziative di Lavoro di Pubblica Utilità (LPU) LINEE GUIDA Regolamento concernente i requisiti delle iniziative di lavoro di pubblica utilità prestate a favore di Amministrazioni pubbliche

Dettagli

Il Direttore del Servizio rapporti internazionali e con l Unione Europea, nazionali e regionali

Il Direttore del Servizio rapporti internazionali e con l Unione Europea, nazionali e regionali Determinazione prot. n. 1815/det/30 rep. n. ------ del 04/02/2016 Oggetto: Approvazione Avviso pubblico manifestazione di interesse per l adesione alla partnership per la realizzazione di azioni progettuali

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica n. 567 del 10 ottobre 1996 e successive modificazioni che disciplina le iniziative complementari e le attività integrative delle istituzioni

Dettagli

Bando Pubblico per la presentazione di progetti CITTA SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI

Bando Pubblico per la presentazione di progetti CITTA SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI ALLEGATO A Bando Pubblico per la presentazione di progetti CITTA SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI Art. 1 FINALITA E QUANTIFICAZIONE DEI CONTRIBUTI La finalità dell erogazione del fondo

Dettagli

REPORT DGR 335/2017. Novembre2018 OSSERVATORIO REGIONALE SULLA VIOLENZA DI GENERE IN EMILIA-ROMAGNA OBIETTIVI. SUPPORTO alle scelte politiche future

REPORT DGR 335/2017. Novembre2018 OSSERVATORIO REGIONALE SULLA VIOLENZA DI GENERE IN EMILIA-ROMAGNA OBIETTIVI. SUPPORTO alle scelte politiche future 1 1 OSSERVATORIO REGIONALE SULLA VIOLENZA DI GENERE IN EMILIA-ROMAGNA REPORT Novembre2018 L Osservatorio, che ha iniziato la propria attività il 18 dicembre 2017, approfondisce ulteriormente la comprensione

Dettagli

RICHIESTA DI ASSEGNAZIONE FINANZIAMENTO PER PROGETTI DI ASSOCIAZIONI DI CUI ALL ARTICOLO 6 DELLA L.R. 16/2009 (CITTADINANZA DI GENERE)

RICHIESTA DI ASSEGNAZIONE FINANZIAMENTO PER PROGETTI DI ASSOCIAZIONI DI CUI ALL ARTICOLO 6 DELLA L.R. 16/2009 (CITTADINANZA DI GENERE) Pag 1 di 14 Alla Regione Toscana Settore Tutela dei consumatori e degli utenti Pari opportunità e politiche di genere Piazza dell Unità di Italia, 1 50123 Firenze Il sottoscritto Luogo e data di nascita

Dettagli

TAVOLO REGIONALE PERMANENTE PER LE POLITICHE DI GENERE

TAVOLO REGIONALE PERMANENTE PER LE POLITICHE DI GENERE Assessorato al Bilancio, Riordino istituzionale, Risorse umane e Pari opportunità TAVOLO REGIONALE PERMANENTE PER LE POLITICHE DI GENERE Bologna - 12 giugno 2018 Regione Emilia-Romagna, sala Polivalente

Dettagli

1 REPORT DGR 335/2017. Novembre2018 OSSERVATORIO REGIONALE SULLA VIOLENZA DI GENERE IN EMILIA-ROMAGNA OBIETTIVI AZIONI DI COMUNICAZIONE

1 REPORT DGR 335/2017. Novembre2018 OSSERVATORIO REGIONALE SULLA VIOLENZA DI GENERE IN EMILIA-ROMAGNA OBIETTIVI AZIONI DI COMUNICAZIONE 1 OSSERVATORIO REGIONALE SULLA VIOLENZA DI GENERE IN EMILIA-ROMAGNA 1 REPORT Novembre2018 L Osservatorio, che ha iniziato la propria attività il 18 dicembre 2017, approfondisce ulteriormente la comprensione

Dettagli

UNIONE BUDDHISTA ITALIANA - Bando 2018 AREA CULTURALE

UNIONE BUDDHISTA ITALIANA - Bando 2018 AREA CULTURALE UNIONE BUDDHISTA ITALIANA - Bando 2018 AREA CULTURALE PREMESSA In base all Intesa con lo Stato Italiano, sancita con la Legge 31/12/2012 n 245, l Unione Buddhista Italiana (U.B.I.) concorre, come altre

Dettagli

BANDI A SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALLA PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITÀ E AL CONTRASTO DELLE DISCRIMINAZIONI E DELLA VIOLENZA DI GENERE

BANDI A SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALLA PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITÀ E AL CONTRASTO DELLE DISCRIMINAZIONI E DELLA VIOLENZA DI GENERE Assessorato al Bilancio, Riordino istituzionale, Risorse umane e Pari opportunità BANDI A SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALLA PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITÀ E AL CONTRASTO DELLE DISCRIMINAZIONI E DELLA

Dettagli

BANDI A SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALLA PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITÀ E AL CONTRASTO DELLE DISCRIMINAZIONI E DELLA VIOLENZA DI GENERE

BANDI A SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALLA PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITÀ E AL CONTRASTO DELLE DISCRIMINAZIONI E DELLA VIOLENZA DI GENERE Assessorato al Bilancio, Riordino istituzionale, Risorse umane e Pari opportunità BANDI A SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALLA PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITÀ E AL CONTRASTO DELLE DISCRIMINAZIONI E DELLA

Dettagli

n. 78 del 17 Novembre 2014 Forum Regionale della Gioventù AVVISO PUBBLICO

n. 78 del 17 Novembre 2014 Forum Regionale della Gioventù AVVISO PUBBLICO Forum Regionale della Gioventù AVVISO PUBBLICO Premio migliori iniziative Forum Giovanili Istituiti con deliberazione dei Comuni della Regione Campania 1. Premesso che nel piano delle attività del Forum

Dettagli

La Provincia del Verbano Cusio Ossola

La Provincia del Verbano Cusio Ossola AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L ADESIONE ALLA RETE TERRITORIALE CONTRO LE DISCRIMINAZIONI DEL VERBANO CUSIO OSSOLA E PER LA CANDIDATURA A DIVENTARE PUNTI INFORMATIVI (L.R. 5/16 Norme di attuazione

Dettagli

- L.R , N PIANO REGIONALE DI INTERVENTI IN FAVORE DELLA FAMIGLIA ANNO 2004

- L.R , N PIANO REGIONALE DI INTERVENTI IN FAVORE DELLA FAMIGLIA ANNO 2004 - L.R. 2.5.1995, N. 95 - PIANO REGIONALE DI INTERVENTI IN FAVORE DELLA FAMIGLIA ANNO 2004 Soggetti titolati alla presentazione di progetti con richiesta di contributi ai sensi della legge 2.05.1995 n 95

Dettagli

Interventi di prevenzione della violenza di genere e misure a sostegno delle donne e dei minori vittime di violenza

Interventi di prevenzione della violenza di genere e misure a sostegno delle donne e dei minori vittime di violenza L.R. 21 marzo 2007, n. 12. Interventi di prevenzione della violenza di genere e misure a sostegno delle donne e dei minori vittime di violenza (B.U. 28 marzo 2007, n. 7) Art. 1. (Principi) 1. La Regione

Dettagli

BANDO DI GARA COFINANZIAMENTO PER PROGETTI PER L ANNO EUROPEO DELLE PERSONE CON DISABILI TA : 2003

BANDO DI GARA COFINANZIAMENTO PER PROGETTI PER L ANNO EUROPEO DELLE PERSONE CON DISABILI TA : 2003 Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Politiche Comunitarie Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Dipartimento per le Politiche Sociali BANDO DI GARA COFINANZIAMENTO PER PROGETTI

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 123 DEL CIG

DETERMINAZIONE N. 123 DEL CIG Comune di Isili Provincia del Sud Sardegna 08033 Piazza San Giuseppe n.6 Tel.0782/804460-804461 Fax 0782/804469 Email affarigenerali@comune.isili.ca.it Pec protocollo.isili@pec.it UNITA OPERATIVA AFFARI

Dettagli

Allegato 2) Sistema di ammissibilità e valutazione specifica

Allegato 2) Sistema di ammissibilità e valutazione specifica Allegato 2) Sistema di ammissibilità e valutazione specifica In coerenza con quanto disposto dall'avviso, i progetti sono sottoposti a verifica di ammissibilità e a successiva valutazione tecnica. A) Criteri

Dettagli

Accordo territoriale di genere per la promozione delle politiche concertate sulla cittadinanza di genere

Accordo territoriale di genere per la promozione delle politiche concertate sulla cittadinanza di genere Accordo territoriale di genere per la promozione delle politiche concertate sulla cittadinanza di genere stipulato tra Provincia di Lucca e Consigliera di Parità della Provincia di Lucca Commissione Provinciale

Dettagli

Premessa. Interazione con le Istituzioni Sinergia con le Parti sociali.

Premessa. Interazione con le Istituzioni Sinergia con le Parti sociali. Avviso Pubblico per la presentazione di proposte progettuali finalizzate allo sviluppo dell azione prevenzionale nell ambito regionale in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Criteri di valutazione.

Dettagli

PROPOSTA PROGETTUALE PER LA REALIZZAZIONE DEI CENTRI ANTIVIOLENZA FORMULARIO PROGETTO

PROPOSTA PROGETTUALE PER LA REALIZZAZIONE DEI CENTRI ANTIVIOLENZA FORMULARIO PROGETTO PROPOSTA PROGETTUALE PER LA REALIZZAZIONE DEI CENTRI ANTIVIOLENZA FORMULARIO PROGETTO La Giunta Regionale della Campania indirizza il seguente Riparto agli Ambiti territoriali del territorio campano, che

Dettagli

Bando per il sostegno a progetti di ricerca che prevedono l impiego di ricercatori

Bando per il sostegno a progetti di ricerca che prevedono l impiego di ricercatori AL VIA IL POR FESR 2014-2020: VIENI A CONOSCERLO! Assessorato allo Sviluppo Economico ed Energia Bando per il sostegno a progetti di ricerca che prevedono l impiego di ricercatori - Monselice, 20 ottobre

Dettagli

Bando per il finanziamento di progetti pilota in aree rurali riguardanti l Educazione allo Sviluppo.

Bando per il finanziamento di progetti pilota in aree rurali riguardanti l Educazione allo Sviluppo. Bando per il finanziamento di progetti pilota in aree rurali riguardanti l Educazione allo Sviluppo. Preambolo Nell'ambito del progetto finanziato dalla Commissione Europea - DG DevCo intitolato "Rural

Dettagli

(rif. Determinazione n.272/2016 )

(rif. Determinazione n.272/2016 ) Via Per Modena, 7 41030 Bomporto (MO) Tel. 059/800711 fax 059-818033 SETTORE UNICO POLITICHE SOCIALI Allegato a) AVVISO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO O ASSOCIAZIONI

Dettagli

CITTÀ DI MONCALIERI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PIANO DELLE AZIONI POSITIVE TRIENNIO

CITTÀ DI MONCALIERI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PIANO DELLE AZIONI POSITIVE TRIENNIO CITTÀ DI MONCALIERI (CULTUR) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 320 / 2016 Fascicolo 2016 09.09.03/000008 Uff. CULTUR OGGETTO: PIANO DELLE AZIONI POSITIVE TRIENNIO 2017-2019 L anno 2016

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SOCIALE E LA GESTIONE DEI PROGETTI

LA PROGETTAZIONE SOCIALE E LA GESTIONE DEI PROGETTI LA PROGETTAZIONE SOCIALE E LA GESTIONE DEI PROGETTI PREMESSA ll corso di PROGETTAZIONE SOCIALE intende promuovere la formazione della figura professionale del progettista sociale in grado di ideare, redigere

Dettagli

PON LEGALITÀ 2014/2020

PON LEGALITÀ 2014/2020 PON LEGALITÀ 204/2020 GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEI PROGETTI ASSE III Azione 3.. Interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili in collegamento con attività di rifunzionalizzazione dei beni

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO SULLE POLITICHE DI GENERE. -3 Marzo

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO SULLE POLITICHE DI GENERE. -3 Marzo PRESENTAZIONE DEL BILANCIO SULLE POLITICHE DI GENERE -3 Marzo 2017 - Legge regionale 4/2016 Prima legge regionale adeguata alle norme del Parlamento prevista dalla Legge di stabilità del 2016 Legge regionale

Dettagli

POR SARDEGNA BANDI MISURA 4.13.C E MISURA 5.2

POR SARDEGNA BANDI MISURA 4.13.C E MISURA 5.2 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA POR SARDEGNA 2000-2006 BANDI MISURA 4.13.C E MISURA 5.2 Slide presentate in occasione dell incontro pubblico di presentazione di bandi POR, tenutosi a Cagliari il 1 agosto

Dettagli

DIREZIONE MOBILITA E INFRASTRUTTURE AVVISO PUBBLICO

DIREZIONE MOBILITA E INFRASTRUTTURE AVVISO PUBBLICO Codice Fiscale e Partita IVA n. 00447820044 Sito web: www.provincia.cuneo.it E-mail: urp@provincia.cuneo.it P.E.C.: protocollo@provincia.cuneo.legalmail.it DIREZIONE MOBILITA E INFRASTRUTTURE AVVISO PUBBLICO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE A VALENZA REGIONALE PROMOSSE DA RETI REGIONALI DI ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO PER IL SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE A VALENZA REGIONALE PROMOSSE DA RETI REGIONALI DI ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO REGOLAMENTO PER IL SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE A VALENZA REGIONALE PROMOSSE DA RETI REGIONALI DI ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO ART. 1 OBIETTIVI DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento è volto a sostenere

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE A VALENZA REGIONALE PROMOSSE DA RETI REGIONALI DI ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO PER IL SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE A VALENZA REGIONALE PROMOSSE DA RETI REGIONALI DI ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO REGOLAMENTO PER IL SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE A VALENZA REGIONALE PROMOSSE DA RETI REGIONALI DI ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO ART. 1 OBIETTIVI DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento è volto a sostenere

Dettagli

ALLEGATO A DGR nr del 19 luglio 2017

ALLEGATO A DGR nr del 19 luglio 2017 pag. 1 di 5 BANDO - Anno 2017 Istituzione di nuovi CENTRI ANTIVIOLENZA, NUOVI SPORTELLI e NUOVE CASE RIFUGIO. DPCM 25 Novembre 2016 Ripartizione delle risorse del «Fondo per le politiche relative ai diritti

Dettagli

PEC: CF

PEC: CF Direzione Coesione Sociale, Servizi alla Persona e Benessere di Comunità Settore Servizi per la Coesione Sociale Servizio Interventi di Prossimità e Centro Donna PEC: protocollo@pec.comune.venezia.it CF

Dettagli

n del 25 ottobre 2006 concernente Approvazione della costituzione di un gruppo di lavoro interistituzionale concernente politiche regionali in

n del 25 ottobre 2006 concernente Approvazione della costituzione di un gruppo di lavoro interistituzionale concernente politiche regionali in LA GIUNTA REGIONALE - vista la legge 15 febbraio 1996, n. 66 Norme contro la violenza sessuale ; - vista la legge 8 novembre 2000, n. 328 Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI CONTRIBUTO E DI ALTRI BENEFICI ECONOMICI PER ATTIVITA LEGATE ALLE POLITICHE GIOVANILI PER L ANNO 2016.

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI CONTRIBUTO E DI ALTRI BENEFICI ECONOMICI PER ATTIVITA LEGATE ALLE POLITICHE GIOVANILI PER L ANNO 2016. SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI ALLEGATO 1 ALLA DELIBERAZIONE N. MECC. 2016 00799 AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI CONTRIBUTO E DI ALTRI BENEFICI ECONOMICI PER ATTIVITA LEGATE ALLE POLITICHE GIOVANILI

Dettagli

Il Dirigente dell Area Amministrativa Affari Generali

Il Dirigente dell Area Amministrativa Affari Generali BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI NELL AMBITO DEL VOLONTARIATO SOCIALE E DELLA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE - ANNO 2018 Il Dirigente dell

Dettagli

BANDI AREA SOCIALE. 27 Settembre Casa del Volontariato di Monza

BANDI AREA SOCIALE. 27 Settembre Casa del Volontariato di Monza BANDI AREA SOCIALE 27 Settembre 2011 - Casa del Volontariato di Monza 4 BANDI AREA SOCIALE B. 2011.6 Relazioni familiari e crescita delle competenze genitoriali- Problematiche minorili B. 2011.7 Disabilità

Dettagli

Avviso pubblico Presa in carico, orientamento e accompagnamento per l inclusione sociale attiva FAQ

Avviso pubblico Presa in carico, orientamento e accompagnamento per l inclusione sociale attiva FAQ Domanda: Poiché l indennità (6 euro/ore) è ricompresa nell importo forfettario del 40% della spesa imputabile al personale (Interno ed Esterno), quale documentazione verrà richiesta per verificare il pagamento

Dettagli

Avviso pubblico. (rettificato con determinazione n. 88 del )

Avviso pubblico. (rettificato con determinazione n. 88 del ) Avviso pubblico (rettificato con determinazione n. 88 del 18.01.2018) per la raccolta di manifestazioni d interesse finalizzate alla individuazione di soggetti ospitanti disponibili ad accogliere i destinatari

Dettagli

3 Municipio San Paolo - Stanic - Marconi - San Girolamo - Fesca - Villaggio del Lavoratore

3 Municipio San Paolo - Stanic - Marconi - San Girolamo - Fesca - Villaggio del Lavoratore Avviso pubblico per l'erogazione di un contributo finalizzato alla realizzazione dell iniziativa culturale denominata ORTI URBANI Finalità Il presente Avviso è finalizzato alla concessione di un contributo

Dettagli