ER.GO AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO AGLI STUDI SUPERIORI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ER.GO AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO AGLI STUDI SUPERIORI"

Transcript

1 ER.GO AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO AGLI STUDI SUPERIORI Appalto per l Outsourcing del servizio di gestione complessiva dell infrastruttura tecnologica, comprendente la conduzione e la manutenzione della rete, dell hardware e del software di base di ER.GO CAPITOLATO SPECIALE DI GARA 1

2 ART. 1PREMESSA L Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori (di seguito denominata ER.GO) è un Azienda Pubblica di servizi cui spetta la gestione degli interventi per il diritto allo studio universitario previsti dalla Legge Regionale 15/07. E un ente dipendente dalla Regione, dotato di personalità giuridica, di autonomia amministrativa, gestionale, statutaria e regolamentare. Destinatari degli interventi sono gli studenti iscritti alle Università, agli Istituti universitari, agli Istituti dell alta formazione artistica e musicale di cui all art. 1 della L. 21 dicembre 1999, n. 508, nonché agli istituti superiori di grado universitario, con sede in Emilia-Romagna. I principali servizi erogati da ER.GO sono i seguenti: interventi di sostegno economico (borse di studio, prestiti, assegni formativi, contributi); servizi per l accoglienza (servizio abitativo, servizio di ristorazione); servizi di accompagnamento (assistenza per studenti disabili, orientamento ecc.). ER.GO ha strutturato l organizzazione dei servizi agli studenti prevalentemente via web. In particolare il sito internet costituisce il prioritario canale informativo per gli studenti, unitamente alla posta elettronica. Inoltre gli studenti accedono ai servizi esclusivamente on-line con modalità interattiva. I principali servizi on-line attivi sono: Domanda On-line: è il sistema attraverso il quale gli studenti presentano domanda per i benefici a concorso utilizzando le credenziali di accesso fornite dagli Atenei,e in collegamento con questi ultimi, attraverso modalità web service. Suc On-line: è il sistema con cui gli studenti possono prenotare ed effettuare i pagamenti per i servizi abitativi dell Azienda. Pratica Aperta: è il sistema in cui gli studenti destinatari dei servizi dell Azienda possono accedere a tutte le informazioni che riguardano la loro posizione (esito della valutazione delle domande, posizione in graduatoria, benefici concessi, situazione contabile in termini di dare e avere). Sempre nella pratica aperta gli studenti possono comunicare con l azienda e avere a disposizione l archivio della corrispondenza intercorsa. Possono, inoltre, dare all Azienda le informazioni utili per aggiornare la propria carriera universitaria. Per l accesso a Suc On-line e Pratica aperta si utilizzano le stesse credenziali utilizzate per Domanda On-line L Azienda tratta annualmente oltre posizioni di studenti e gestisce una molteplicità di dati (di carriera universitaria, economici, sensibili), utilizzando applicativi gestionali appositi per la valutazione delle domande e predisposizione delle graduatorie, per la gestione dei servizi abitativi. Ulteriori applicativi gestionali riguardano la contabilità, la gestione del patrimonio e la gestione del personale. Tutti questi sistemi informativi sono utilizzati a livello centrale e nelle sedi decentrate. La sede legale e amministrativa è a Bologna in Via S. Maria Maggiore 4 Via Schiavonia 3/a. L Azienda ha, allo stato attuale, proprie strutture operative nelle seguenti città: - Cesena, in via Montalti, 69 - Forlì, in via Focaccia, 7 - Ferrara, in via G. D Arezzo, 2 - Modena, in strada Vignolese, Reggio Emilia, Via Mazzini, 6 - Parma, in vicolo Grossardi, 4 2

3 Le attuali residenze universitarie sono: A Bologna Residenza Universitaria Galvani, Via De Nicola 50/56, posti letto 131, Residenza Universitaria Schiavonia, Via Schiavonia 3, posti letto 31; Residenza Universitaria Battiferro Via della Beverara 129, posti letto 106; Residenza Universitaria Malpighi, Via Caduti di Casteldebole 57/59, posti letto 104; Residenza Universitaria Morgagni Largo Trombetti 1/2, posti letto 58; Residenza Universitaria Forni, Viale Filopanti 11, posti letto 84; Residenza Universitaria Galotti, Via del Roncaglio 11/12, posti letto 88; Residenza Universitaria Ghigi, Via L. Berti, 2/2, posti letto 142; Residenza Universitaria Ghigi 2 Via L. Berti, 2/3, posti letto 40; Residenza Universitaria Miramonte, Via Miramonte 17, posti letto 25; Residenza Universitaria S.Vitale, Via S.Vitale 69, posti letto 23; Residenza Universitaria Larga 1, Via del Carpentiere 50, posti letto 30; Residenza Universitaria Larga 2, Via del Carpentiere 34, 36, 38, posti letto 86; Residenza Universitaria Carducci, Via Gandusio 14, posti letto 284; Residenza Universitaria Poeti, Via Barberia 12, posti letto 48; Residenza Universitaria Marconi Via del Pilastro 15/5, posti letto 64; Residenza Universitaria Ex Panigal Via Emilia Ponente, , posti letto 64; Residenza Universitaria Irnerio, Piazza Puntoni 1, posti letto 111; Residenza Universitaria Cleto Tomba, in Via Cleto Tomba, 16, posti letto 64; A Forlì Residenza Universitaria S. Anna, Via Focaccia, 7, posti letto 61; A Cesena: Residenza Universitaria presso Palazzo Urbinati, Via Montalti, 65, posti letto 22 A Ferrara residenza Putinati, in Via Putinati, 149, posti letto 53; residenza S. Spirito, in Vicolo S. Spirito, 18 posti letto 99; residenza Casa della Studentessa, in Via Savonarola, 70, posti letto 28, complesso di S. Maria della Consolazione, comprendente la residenza di Via Mortara, 98 e la residenza di G. D Arezzo, 2/A, posti letto14 residenza Casa dello Studente, in Corso Giovecca, 154/A, posti letto 38, A Modena Residenza Universitaria Modenese RUM Via Campi, 309, posti letto 78; Residenza San Filippo Neri Via S. Orsola, 52, posti letto 72; Residenza Benvenuto Donati Via Emilia Est, 839, posti letto 40; Residenza Gottardi Via Gottardi, 58/60, posti letto 64, Residenza Allegretti, Strada Vignolese, 671/1, posti letto 80 (a partire dall a.a 2009/2010) 3

4 A Reggio Emilia Casa dello Studente Universitario Via dell Abbadessa, 8, posti letto 11; Residenza Palazzo Ancini Via Del Consorzio, 1, posti letto 22; Residenza Zandonai Via Zandonai, 23, posti letto 64; A Parma Residenza Ulivi, Viale Pasini, 36, posti letto 109; Residenza Cavestro, Piazzale Bertozzi, 1, posti letto 96; Residenza Montebello, Piazza Vittorio Occorsio, 1, posti letto 48; Residenza San Pancrazio, Via Lizzadri, (s.n.c.) San Pancrazio, posti letto 110, Residenza Volturno, Via Rossellini, 3, posti letto 212 Si fa presente che la situazione delle residenze universitarie è la seguente: - a Bologna e a Forlì hanno un router Telecom con un contratto ADSL Alice Quick, ad eccezione della residenza Carducci e Palazzo Urbinati a Cesena, che hanno un accesso ad Internet tramite l Università di Bologna. In aggiunta al router hanno un firewall/proxy linux che permette la navigazione agli assegnatari o ospiti che sono in possesso di un username e password fornita dall outsourcer. Gli assegnatari possono navigare mediante pc nelle stanze/appartamenti attualmente sono circa 360 i pc dell Azienda distribuiti nelle diverse residenze ovvero propri pc. Le residenze hanno in genere connessione wireless il cui accesso è discriminato tramite mac address dei portatili o pc degli studenti; - a Ferrara le residenze hanno connessione internet tramite ponti radio dell Università, che controlla anche gli accessi; non sono presenti macchine dell Azienda; - a Modena la connessione ad internet delle residenze è in via di attivazione, tramite accordo con l Università di Modena, che controllerà gli accessi; non sono presenti macchine dell Azienda; - a Parma le residenze hanno connessione internet router Telecom o Albacom con una sala pc con disponibilità media di 6 pc. Tutte le residenze hanno sale dove è possibile connettersi, sono presenti hub e switch. Per la gestione del servizio informatico all interno delle residenze, vista l alta richiesta di connessione da parte degli studenti con propri pc, l Azienda intende garantire la navigazione da parte di tutti gli ospiti filtrata da proxy che discriminino l accesso a determinati siti. Il numero di pc presenti nelle sedi di Bologna sarà pertanto progressivamente ridotto, durante la vigenza contrattuale, ad una dotazione media di 1 pc ogni 10 ospiti, ad uso collettivo, da collocare nelle sale studio. ART. 2OBIETTIVO DELL APPALTO Scopo specifico dell appalto è garantire l operatività e l efficienza delle infrastrutture informatiche di ER.GO, per un corretto esercizio delle proprie attività istituzionali e, contemporaneamente, assicurare la presenza di un soggetto unico in grado di adempiere alla conduzione, manutenzione e assistenza di apparecchiature informatiche. La ditta aggiudicataria deve pertanto prendere in carico l'outsourcing di tutte quelle attività necessarie a garantire la continuità, la disponibilità, l'affidabilità, la sicurezza e l'integrità dei sistemi e dei dati, ovvero la gestione delle infrastrutture informatiche aziendali, anche in rapporto agli eventuali cambiamenti tecnologici che l Azienda 4

5 potrà adottare. ART. 3OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di gestione dell infrastruttura tecnologica, comprendente la conduzione e la manutenzione della rete, dell hardware e del software di base di ER.GO, e più precisamente il servizio di conduzione e manutenzione delle apparecchiature esistenti e di quelle successivamente acquisite (ovvero servers, computers, periferiche, reti cablate e wireless, sistemi operativi, accessi, apparecchiature di controllo e apparecchiature speciali per la gestione dei servizi ristorativi allocate nelle varie sedi di ER.GO, ecc.) ivi incluso il relativo software di base (password, posta elettronica, ecc.) ed eventuali pacchetti applicativi d uso corrente (di tipo open source-freeware come antivirus, ecc.); ART. 4DESCRIZIONE DELL APPALTO A carico della ditta aggiudicataria, ed inclusa quindi nel prezzo forfettario dell appalto, è il servizio di conduzione e manutenzione del Sistema Informatico alle condizioni di seguito riportate. 4.1 Conduzione (oggetto principale dell appalto) Nella conduzione sono da intendersi ricomprese le attività atte ad assicurare la corretta funzionalità dei componenti hardware, del software di base, di rete dati, ecc. Vi rientra l'esecuzione di tutte quelle attività di back-end necessarie a garantire la continuità, la disponibilità, l'affidabilità, la sicurezza e l'integrità dei sistemi e dei dati: gestione ordinaria: controllo delle procedure, delle postazioni di lavoro, della rete di comunicazione, backup/recovery, controllo degli accessi e dell'integrità dei dati; gestione straordinaria: riconfigurazioni HW e SW di base, spostamenti, nuove installazioni, inventario delle postazioni, distribuzione del SW di base, configurazione/riconfigurazione, dei software VOIP eventualmente installati (es. Skype), gestione licenze SW, garanzie e contratti in essere, smaltimento delle apparecchiature dismesse, nonché la revisione e l adeguamento del Documento Programmatico sulla Sicurezza in ottemperanza al D. Lgs. n. 196/2003. verifica, entro le ore 8.15 di ogni giornata lavorativa, del corretto funzionamento dei server prioritari e entro le ore 9:30 di tutti gli altri server e delle apparecchiature che permettono il corretto funzionamento della rete (router, switch, ecc.); L aggiudicataria deve inoltre svolgere le seguenti attività: - diagnosi di primo livello dei problemi relativi all'esecuzione di procedure applicative, immediata segnalazione ai referenti di ER.GO delle problematiche eventualmente emerse e pronta attivazione dei tecnici preposti alla risoluzione e loro supporto; - riavvio dei server e/o di singoli servizi non presenti nelle procedure di routine; - creazione utenti di Dominio - cambio password degli utenti di amministrazione; - abilitazione all accesso delle reti da parte degli ospiti delle residenze con proprio pc, mediante mac address; - installazione driver periferiche di rete; - sostituzione di componenti guaste con altre aventi le stesse caratteristiche e funzionalità - assistenza ad eventuali operatori esterni che devono intervenire su apparati 5

6 installati nella data center, ad esempio per manutenzioni programmate o altro, pianificate con l Azienda; - assistenza ai fornitori esterni per l installazione di sw e/o agenti di gestione da remoto; - fornitura, con cadenza semestrale, di tutta la reportistica relativa alle dotazioni presenti, all architettura di rete e relativi indirizzi, ecc. Inoltre sono comprese le attività volte a garantire i servizi di front-end atti a consentire un utilizzo più semplice dei sistemi da parte degli utenti (help desk e problem management), quali la: gestione degli utenti (definizione degli identificativi utente, gestione dei profili utente, parole chiave/autorizzazioni definizione delle directory, gestione delle ); gestione delle modifiche: installazioni/disinstallazioni/upgrade; spostamenti/modifiche; gestione configurazioni Hw e Sw di base relative alla rete, gestione delle configurazioni dei vari client agli Switch ed ai Server comprensiva dell assegnazione di numeri IP in modo fisso o dinamico, gestione delle configurazioni di ogni singolo user all'interno dei Server con i privilegi di accesso e condivisione stabiliti; gestione delle configurazioni delle stampanti di rete; installazione di schede aggiunte di memoria RAM; aggiornamento degli antivirus; controllo e gestione delle licenze Sw di base; distribuzione del Sw di base; ecc..; gestione del corretto funzionamento dei server; presidio e controllo del corretto funzionamento del sistema di posta elettronica e delle reti interne ed esterne. Nell ambito del compimento delle suddette attività, la ditta aggiudicataria dovrà garantire la presenza costante di almeno tre tecnici, di cui almeno due stabilmente nella sede territoriale di Bologna on site dalle ore 8.30 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00 dal lunedì al venerdì, per tutte le giornate non festive e per tutta la durata contrattuale. In occasione dei picchi lavorativi - elaborazione e pubblicazione graduatorie, pubblicazione dei bandi, corsi interni e concorsi banditi da ER.GO che prevedano l utilizzo delle attrezzature informatiche, dovranno comunque essere garantite ulteriori unità lavorative, al fine di garantire l efficienza del servizio, senza ulteriori oneri a carico di ER.GO. Sulla base delle esigenze, ER.GO, potrà inoltre richiedere la presenza dei suddetti tecnici anche nelle altre sedi territoriali della Romagna, di Ferrara, di Parma, di Modena e Reggio Emilia, senza ulteriori oneri a proprio carico. 4.2 Manutenzione A carico della ditta aggiudicataria è la manutenzione per tutta la durata del contratto di tutte le apparecchiature hardware esistenti in ER.GO, come indicato nell Allegato, ed inoltre di tutte le apparecchiature di nuova acquisizione, una volta scaduta la relativa garanzia. La manutenzione correttiva dovrà: garantire il ripristino delle funzionalità delle apparecchiature e/o dei programmi software di base installati a seguito della segnalazione di una avaria e/o guasto che si verifica durante la normale conduzione delle attività lavorative; garantire il trattamento e rimozione dei difetti/anomalie evidenziati dall'utente. Nel servizio di manutenzione è ricompresa la fornitura di ogni accessorio e parte di 6

7 ricambio, anche in conseguenza del normale uso delle apparecchiature, con la relativa messa in opera ad esclusione del materiale di consumo. Per alcune delle apparecchiature esistenti è ancora attiva la garanzia prevista nei contratti di fornitura di cui la ditta aggiudicataria ha piena facoltà di avvalersi, fermo restando che nello spirito del contratto di outsourcing dovrà essere sua cura gestirne tutti gli aspetti organizzativi e amministrativi. Per tutti i PC acquisiti in sostituzione si prevede, a carico dell aggiudicatario, la migrazione del software a quel momento installato e delle eventuali interfacce specifiche inserite nelle apparecchiature sostituite. E quindi opportuno che per il disco rigido sia effettuata una copia fisica (clonazione) da installarsi sulla nuova apparecchiatura, apportando le necessarie modifiche di configurazione: in altre parole l apparecchiatura di sostituzione deve presentarsi all utilizzatore esattamente come quella sostituita. Inoltre è compito dell aggiudicatario individuare eventuali schede di interfaccia specifiche che devono essere reinstallate nelle macchine di sostituzione. L attivazione dell intervento manutentivo sarà effettuata con le modalità indicate nell art. 8. Nell Allegato sono indicate le apparecchiature oggetto di manutenzione ed è riportata l architettura dello stato attuale del sistema informatico di ER.GO. La situazione complessiva dovrà comunque essere verificata da parte della ditta aggiudicataria. Si rammenta comunque l obbligo di eseguire il sopralluogo presso ogni sede, così come previsto dal bando di gara. 4.3 Progettazione e realizzazione di LAN Durante il contratto, l Azienda si riserva la facoltà di richiedere la progettazione e la realizzazione delle reti di alcune delle residenze universitarie, omogenee a quella esistenti nelle altre residenze, per permettere agli studenti, l accesso efficiente e sicuro ad Internet e l utilizzo della posta elettronica. Tale attività comprende: il progetto e la realizzazione delle Lan (anche di tipo wireless); ove necessario, il dimensionamento e la fornitura degli apparati di comunicazione inclusi i componenti passivi per il cablaggio e, qualora questi sia previsto di tipo strutturato, le relative opere murarie; l installazione del software di gestione delle singole reti locali; predisposizione dei servizi internet; configurazione, collegamento, riconoscimento ed autenticazione dei clients e degli utenti da parte del server di rete; implementazione di un sistema di ripristino della configurazione software standard dei clients; installazione e configurazione per ciascuna LAN di un sistema firewall contro accessi esterni; implementazione di un sistema per il controllo degli accessi e redazione di statistiche sulla navigazione in internet di ciascun client/utente. I costi relativi a tale prestazione verranno contabilizzati extra canone. 7

8 ART. 5DURATA DELL APPALTO Il servizio oggetto del presente appalto avrà durata triennale con inizio il giorno 01/01/2009 e termine il 31/12/2011, e sarà eventualmente prorogabile per un ulteriore triennio, se ciò compatibile con la normativa vigente. ART. 6IMPORTO DELL APPALTO L importo per la realizzazione del servizio per l intero triennio è previsto in un ammontare massimo di ,00 IVA esclusa. L importo degli oneri di sicurezza è pari a zero in quanto non sono previsti rischi da interferenze (art. 26, comma 5, D. Lgs. 81/2008 e Determinazione Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture n. 3 del 5/3/2008). I prezzi contrattuali si intendono fissi e invariabili fatta salva la revisione dei prezzi così come prevista dalla normativa vigente. ART. 7TIPO D APPALTO ED ESPLETAMENTO DELLA GARA ER.GO provvederà ad acquisire il servizio in oggetto mediante procedura aperta con aggiudicazione a favore dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 D.Lgs. 163/ Criteri di aggiudicazione Si precisano di seguito i criteri con cui verranno attribuiti i punteggi ai fini dell aggiudicazione: a) fino a 50 punti offerta tecnica: modalità operative ed efficienza del servizio di conduzione e manutenzione. Sarà a tal fine preso in considerazione: fino a 12 punti: qualità (curricula professionale con indicazione esplicita anche per quanto concerne la formazione) e quantità del personale che la ditta intende dedicare al servizio. Si precisa che il personale utilizzato per l esecuzione del presente appalto dovrà avere una competenza tecnica e esperienza lavorativa adeguata al ruolo; fino a 10 punti: curriculum professionale, con l indicazione della posizione occupata nell organico della ditta aggiudicataria, del Responsabile Tecnico fino a 12 punti: livello di organizzazione e documentazione di supporto delle procedure di gestione e di servizio, con particolare riguardo ai flussi, ai ruoli di responsabilità, alla graduazione di priorità e alla frequenza degli interventi da effettuare. Verranno inoltre prese in considerazione le modalità e gli strumenti inerenti la gestione delle richieste degli utenti con possibilità di introdurre una riduzione dei tempi di intervento anche solo per casi particolari da specificare fino a 9 punti: strumenti utilizzati per rendere il Sistema Informatico sicuro intendendo per sicurezza l insieme delle misure inerenti sia gli aspetti tecnologici che quelli organizzativi, atti a garantire la disponibilità, l integrità e la riservatezza delle informazioni gestite fino a 7 punti: strumenti utilizzati per il monitoraggio del Sistema Informatico e per la rilevazione della qualità di gestione al fine di permettere in progress un eventuale modifica delle procedure utilizzate; b) fino a 50 punti: prezzo offerto secondo la seguente formula: X = Prezzo minimo * 50 Prezzo offerto 8

9 Si precisa che per la valutazione finale dell offerta economicamente più vantaggiosa, al fine di non alterare i rapporti stabiliti nel presente bando di gara tra i pesi dei criteri di valutazione dell offerta (max punti 50 qualità; max punti 50 prezzo), si procederà a modificare i punteggi assegnati per il parametro qualità. La modifica verrà effettuata assegnando all offerta che avrà ottenuto nella valutazione relativa alla qualità il punteggio complessivo più alto il coefficiente pari ad uno e alle altre offerte coefficienti in proporzione lineare. Risulterà aggiudicataria la ditta che avrà riportato il punteggio complessivo più alto. La Ditta che non avrà raggiunto il punteggio di 25/50 in relazione al parametro della qualità non sarà ammessa alla fase di apertura dell offerta economica. 7.2 Documentazione tecnica Le ditte partecipanti sono tenute a produrre, all atto dell offerta, una relazione tecnica atta a illustrare la modalità di espletamento del servizio, completa delle informazioni necessarie all attribuzione dei punteggi così riportati al precedente punto Altre informazioni ER.GO non è tenuta a corrispondere compenso alcuno ai concorrenti, per qualsiasi titolo o ragione, per le offerte presentate. I concorrenti, con la presentazione delle offerte, consentono il trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi della D.Lgs. 196/2003 e successive integrazioni e modificazioni, per le esigenze concorsuali e per la stipula del contratto attuativo. ART. 8TEMPI DI INTERVENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E PENALI Gli interventi manutentivi dovranno in ogni caso essere assicurati nelle 24 ore successive alla segnalazione telefonica seguita da comunicazione tramite ricorrendo anche al tecnico presente presso le sedi ER.GO per la conduzione di cui al paragrafo 4.1. Ciò vale per qualunque apparecchiatura, sia essa in garanzia o meno. La riparazione delle apparecchiature difettose deve essere di norma effettuata on site. In ogni caso la ditta aggiudicataria è impegnata per tutta la durata del periodo contrattuale alla sostituzione temporanea delle apparecchiature ove il tempo previsto necessario alle riparazioni ecceda le 36 (trentasei) ore. Le operazioni di ritiro, ripristino, installazione del sostituito, trasporto e installazione saranno effettuate senza alcun onere aggiuntivo per ER.GO. Salvi i casi nei quali il mancato rispetto dei tempi di intervento manutentivo sia conseguenza di cause di forza maggiore, ovvero i casi in cui ER.GO abbia autorizzato la proroga a sua discrezione, per ogni giorno naturale e consecutivo o frazione di essi di ritardo negli interventi è prevista una penale di 200,00. Qualora il ritardo accumulato sia superiore a 20 giorni, ER.GO si riserva di procedere alla risoluzione del contratto, fatto salva la richiesta di risarcimento dell eventuale maggior danno. L applicazione di penali, previa formale contestazione, sarà applicata anche, in misura da un minimo di 200,00 ad un massimo di 2000,00 per eventuali disservizi occorsi nell esecuzione del contratto, oltre il riconoscimento dei maggiori danni subiti in conseguenza del disservizio recato. 9

10 ART. 9CONSEGNA DELLE APPARECCHIATURE DA MANUTENERE ALLA DITTA AGGIUDICATARIA Al momento della stipula del contratto sarà redatto congiuntamente il verbale di consegna dei sistemi sulla base dell Allegato al presente capitolato. E compito della ditta aggiudicataria effettuare un preventiva verifica di quanto riportato nei succitati allegati a fronte della situazione esistente. Eventuali rettifiche da apportare all Allegato dovranno essere contestualmente segnalate, concordate e riportate nel verbale di consegna. ART. 10MODIFICHE ALL OGGETTO DELL APPALTO ER.GO ha la facoltà di sospendere l esecuzione anche parziale del presente appalto per i sistemi dismessi, dandone anticipato preavviso. In tal caso ER.GO non erogherà alcun corrispettivo, calcolato sulla base del canone offerto, per il periodo corrispondente al mancato utilizzo. Nel caso di ampliamento dei sistemi conseguente a progetti di sviluppo del sistema informativo aziendale e variazioni nella struttura organizzativa sarà facoltà di ER.GO richiedere una variazione del servizio oggetto del presente appalto, agli stessi patti e condizioni qui previsti. ER.GO si riserva in ogni caso la facoltà di recedere a suo insindacabile giudizio dal contratto, in qualsiasi momento e con semplice preavviso di 15 giorni per comprovati e chiari motivi di pubblico interesse. Ove tali motivi sussistano nessun emolumento o risarcimento danni è dovuto alla ditta aggiudicataria salvo il compenso per le attività svolte. Nel corso del triennio di validità del contratto, ER.GO potrà ampliare il proprio parco apparecchiature informatiche in funzione delle proprie necessità, senza oneri aggiuntivi. ART. 11VERIFICA DI CONFORMITÀ Per quanto concerne i servizi di conduzione e manutenzione è redatto, previa verifica, il certificato attestante la conformità delle prestazioni eseguite alle prescrizioni tecniche e contrattuali. Ai fini delle suddette operazioni di verifica ER.GO si avverrà di soggetti competenti in materia. ART. 12COSTITUZIONE CAUZIONE All atto della domanda la ditta dovrà costituire la cauzione provvisoria pari al 2% dell importo a base di gara come disciplinato dal bando di gara. All'atto della stipulazione del contratto l appaltatore dovrà costituire la cauzione definitiva a garanzia della corretta esecuzione del servizio, mediante polizza assicurativa o fidejussione bancaria. Si applica l art. 113 D.Lgs. 113/2006. La cauzione verrà restituita al termine del servizio e dopo che sia stata risolta ogni eventuale contestazione. Il deposito cauzionale è mantenuto nell ammontare definito per tutta la durata del contratto. Esso pertanto va reintegrato da parte della ditta aggiudicataria qualora ER.GO operi prelevamenti per fatti connessi all esecuzione del contratto. Nel caso in cui il deposito non venga reintegrato entro 15 gg. dalla data della lettera di comunicazione trasmessa da ER.GO, quest ultima ha facoltà di risolvere il presente contratto. 10

11 ART. 13CONDIZIONI E MODALITÀ DI PAGAMENTO I servizi di conduzione e manutenzione saranno liquidati con cadenza trimestrale posticipata sulla base del valore esplicitato nell offerta. I singoli pagamenti avranno come corrispettivo 1/12 (un dodicesimo) di quanto esplicitato complessivamente in offerta. I pagamenti avverranno su presentazione di fattura da emettersi in via posticipata. Il pagamento avverrà entro 60 gg. fine mese data fattura, con quietanza presso il Tesoriere di ER.GO, Cassa di Risparmio di Bologna. Ogni diversa modalità di quietanza dovrà essere espressamente richiesta dalla ditta aggiudicataria con conseguente onere a proprio carico. Scaduto il termine di pagamento di cui sopra, ER.GO non potrà essere considerata in mora, se non dopo l'inutile decorso di 30 gg. dal ricevimento dalla raccomandata A.R. di sollecito affidata alle Poste, dopo la scadenza del pagamento. ART. 14OBBLIGHI DELLA DITTA AGGIUDICATARIA 14.1 Osservanza di leggi e regolamenti L appalto è regolato, oltre che dal presente capitolato, dal bando di gara e dalle specifiche tecniche, e per quanto ivi non espressamente stabilito dalle norme: a) del Codice Civile; b) del D. L.vo 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni; c) del D. L.vo 81/2008 nonché dalle norme in materia di prevenzione degli infortuni; d) delle leggi e dei regolamenti applicabili all attività oggetto dell appalto, anche eventualmente sopravvenute; e) delle norme vigenti in materia di sicurezza dei dati personali e privacy; f) delle norme in materia di disciplina del diritto al lavoro dei disabili ai sensi dell art. 17 della L. 68/ Condizioni normative e retributive dei dipendenti Nell esecuzione del presente appalto l appaltatore si obbliga ad applicare integralmente ai propri dipendenti tutte le norme contenute nel C.C.N.L. e negli accordi integrativi locali dello stesso, in vigore per il tempo e nella località in cui svolge il servizio. L appaltatore si obbliga altresì al rispetto di tutte le norme in materia di assicurazioni sociali, derivanti da leggi o da accordi collettivi Obbligo produzione elenco addetti L aggiudicataria, prima dell inizio del servizio, deve comunicare per iscritto i nominativi delle persone che potranno essere impiegate nel servizio. Detto personale dovrà accedere alle strutture in possesso di apposito tesserino di riconoscimento, provvisto di foto identificativa. Tale elenco dovrà essere mantenuto aggiornato rispetto alle eventuali variazioni quali-quantitative del personale, affinché ER.GO possa procedere alle possibili verifiche. Qualora in sede di controlli, si riscontrino irregolarità circa l osservanza delle norme sul trattamento giuridico ed economico del personale, ER.GO sarà legittimata a richiedere la risoluzione contrattuale per inadempimento. Il personale in ferie, malattia, permesso, assente o comunque non in grado di essere puntualmente in servizio, dovrà essere tempestivamente sostituito in modo da non provocare carenze, inadempienze o danni all efficacia del servizio. L Impresa si 11

12 impegna ad impiegare personale di buona condotta morale e civile che abbia un contegno riguardoso e corretto nei confronti degli utenti. L Amministrazione ha facoltà di richiedere, per giustificati motivi da comunicarsi in via riservata al Legale Rappresentante dell Impresa, l avvicendamento o la sostituzione di quell operatore che ritenesse non idoneo allo svolgimento della mansione Responsabile tecnico La ditta aggiudicataria dovrà nominare all atto della sottoscrizione del contratto, un responsabile tecnico, quale proprio referente responsabile Polizza assicurativa L'Appaltatore deve presentare, pena la decadenza dell aggiudicazione, apposita polizza assicurativa avente durata pari a quella del contratto, a copertura di eventuali danni provocati al sistema informativo di ER.GO quali attrezzature, programmi e dati, stipulata presso primaria Compagnia di Assicurazione. Eventuali successive variazioni dovranno essere comunicate, pena decadenza, alla Stazione appaltante e preventivamente accettate dalla stessa Obbligo di riservatezza La ditta aggiudicataria dovrà garantire l assoluta riservatezza delle informazioni e dei dati di proprietà di ER.GO. La ditta aggiudicataria dovrà rispettare, in ogni caso, un rigoroso obbligo di segretezza circa le informazione e i dati di cui verrà in possesso o a conoscenza in dipendenza del contratto d appalto. La violazione di tale obbligo, oltre a comportare la facoltà di ER.GO di risolvere ex art cc il contratto senza ulteriore formalità, determinerà il diritto di ER.GO di esercitare azione di rivalsa nei confronti della ditta aggiudicataria per il risarcimento del danno economico derivante. ER.GO avrà, in ogni caso, diritto di essere tenuta indenne dall appaltatore da ogni richiesta risarcitoria derivante dalla violazione del suddetto obbligo di segretezza Altri adempimenti dell aggiudicatario Saranno a carico della ditta aggiudicataria tutte le spese per imposte, tasse, diritti inerenti la stipulazione del contratto di appalto, comprese le spese notarili. La ditta aggiudicataria assume l onere di ogni spesa necessaria per l esecuzione delle prestazioni contrattuali. In particolare saranno a suo carico, a titolo di esempio e senza che l elencazione abbia carattere esaustivo, le spese di viaggio del personale e di soggiorno dello stesso, ogni responsabilità civile e penale in caso di infortuni e/o danni dovuti all inosservanza di leggi o norme in materia antinfortunistica, ogni altra spesa oltre il prezzo stabilito. La ditta aggiudicataria è titolare di ogni obbligo inerente la sicurezza dei propri prestatori d'opera, essendo la stessa obbligata all'ottemperanza di tutte le previsioni previste dal D. l.vo 81/2008 ed è tenuta a darne dimostrazione ad ER.GO. La ditta aggiudicataria è inoltre responsabile di ogni danno che il proprio personale possa arrecare, fino all'accettazione del sistema e anche durante il periodo di garanzia, ad attrezzature ed impianti appartenenti ad ER.GO o ai soggetti in favore dei quali sono rese le prestazioni contrattuali, per cui dovrà risarcire, sostituire o riparare a proprie spese quanto risulterà danneggiato. La ditta aggiudicataria dovrà applicare integralmente tutte le norme in vigore nel CCNLL applicabile allo stesso e negli accordi integrativi locali o di azienda, oltre che 12

13 assolvere ogni onere previsto dalla legge o dalle fonti collettive ut supra applicabili, in materia di assicurazioni, assistenza e previdenza obbligatorie. La ditta aggiudicataria sarà tenuta ad offrire, a semplice richiesta di ER.GO e a pena di facoltà della stessa, in difetto, di intimare l immediata risoluzione del rapporto in danno della ditta aggiudicataria, dimostrazione dell avvenuto rispetto degli obblighi di cui al presente comma. Inoltre, in caso di inottemperanza ai suddetti obblighi, accertata da ER.GO o segnalata dall ispettorato del lavoro competente, ER.GO provvederà a darne formale notizia alla ditta aggiudicataria e a sospendere il pagamento del servizio destinando il pagamento delle somme accantonate all assolvimento degli obblighi di cui sopra che verranno detratte dal credito dell esecutore. Il pagamento alla ditta aggiudicataria delle somme accantonate sarà sospeso sino a quando l ispettorato del lavoro non attesterà l assolvimento integrale degli obblighi evasi. A seguito della sospensione dei pagamenti derivante dall applicazione di questa norma, la ditta aggiudicataria non potrà sospendere la propria prestazione né avrà titolo al risarcimento dei danni. Qualora venga promossa nei confronti di ER.GO azione giudiziaria da parte di terzi che vantino diritti sui beni acquistati o presi in locazione o licenza d uso, la ditta aggiudicataria assume a proprio carico tutti gli oneri conseguenti, incluse le spese eventualmente sostenute per la difesa in giudizio. Nell ipotesi di azione giudiziaria di cui al comma precedente, ER.GO, fermo restando il diritto al risarcimento del danno nel caso in cui la pretesa azionata sia fondata, ha facoltà di dichiarare la risoluzione del contratto. All atto della cessazione del contratto l aggiudicataria dovrà: consegnare ogni e ulteriore informazione che sia necessaria per consentire ad ER.GO l accesso alle attrezzature e la loro gestione; garantire la chiusura di tutte le richieste già aperte; lasciare tutti i server in perfetto stato di funzionamento; consegnare la lista delle username e password di accesso ai sistemi (hardware e software) su cui ha svolto l attività; ART. 15RIFIUTO DI ADEMPIERE Nel caso in cui la ditta aggiudicataria rifiutasse di sottoscrivere il contratto di appalto ER.GO procederà all incameramento della cauzione provvisoria. Nel caso in cui, invece, si rifiutasse di darvi esecuzione dopo averlo sottoscritto, secondo quanto previsto dal presente capitolato, ER.GO potrà risolvere ogni rapporto con la ditta stessa e procedere all esecuzione in danno dell appaltatore secondo quanto previsto dalle vigenti disposizioni in tema di appalti pubblici. In tale evenienza sarà diritto di ER.GO, ed a titolo di penale, escutere la cauzione prestata a titolo di cauzione definitiva. È comunque fatto salvo il diritto di ER.GO di chiedere il risarcimento del maggior danno. ART. 16SUBAPPALTO Il subappalto è ammesso ai sensi dell art. 118 del D.Lgs. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni. Anche in questo caso la ditta aggiudicataria resterà ugualmente responsabile, di fronte ad ER.GO, dei servizi subappaltati e in solido con l'impresa subappaltatrice, nonché di tutti i danni che potranno derivare ad ER.GO per la ritardata esecuzione dei servizi e/o per l'eventuale maggior costo delle opere rispetto a quello che si sarebbe verificato senza la decadenza dell'aggiudicazione. L'eventuale richiesta motivata, per il subappalto di lavori inerente al presente appalto, 13

14 dovrà essere formulata per iscritto, descrivendo con precisione l'oggetto dell'affidamento, ed allegando la prescritta documentazione, relativa alla capacità tecnica nonché ai requisiti soggettivi del soggetto proposto per l'affidamento. ART. 17OBBLIGHI DI ER.GO. ER.GO si impegna a fornire al prestatore del servizio libero accesso ai locali ove sono collocati i sistemi oggetti del servizio. ER.GO nominerà propri referenti cui la ditta aggiudicataria dovrà far riferimento per l'esecuzione dei servizi svolti ed a cui dovrà rivolgersi per la soluzione di eventuali problemi. La ditta aggiudicataria dovrà attenersi a tutte gli ordini e le istruzioni che le impartite in relazione alle modalità di svolgimento del servizio. ART. 18RISOLUZIONE DEL CONTRATTO In aggiunta a quanto genericamente previsto dall art.1453 C.C. per i casi d inadempimento delle obbligazioni contrattuali, costituiscono motivo per la risoluzione del contratto da parte di ER.GO, ai termini dell art.1456 C.C., le seguenti ipotesi: - per ritardi nel servizio di conduzione e manutenzione accumulati superiori a 20 giorni; - mancato superamento delle verifiche di conformità di cui al precedente art.11; - cessazione o cessione dell attività dell aggiudicatario; - mancata osservanza delle disposizioni relative al subappalto; - inosservanze delle norme di legge relative al personale dipendente e mancata applicazione dei contratti collettivi; - inottemeperanza nelle norme in materia di disciplina del diritto al lavoro dei disabili ai sensi dell art. 17 della L. 68/1999; - gravi danni prodotti ad impianti ed attrezzature di proprietà di ER.GO; - gravi e reiterate negligenze nell esecuzione del presente appalto tali da compromettere la qualità dei servizi e/o la funzionalità dell esercizio stesso e arrecare pregiudizio all immagine di ER.GO; - difformità nell esecuzione del servizio rispetto a quanto indicato in fase di offerta; - violazione ripetuta delle norme di sicurezza e prevenzione; - mancata stipulazione della polizza assicurativa prevista dall presente capitolato; - mancato versamento della cauzione prevista dal presente capitolato ivi compreso il mancato reintegro; - ogni altro caso previsto dalla normativa vigente. Nei suddetti casi di inadempienze della ditta aggiudicataria le quali si protraggano oltre il termine non inferiore a quindici giorni, assegnato da ER.GO per porre fine all inadempimento, ER.GO ha la facoltà di dichiarare risolto il contratto, incamerando la cauzione, ove non restituita, o avendo titolo al pagamento di una penale equivalente, nonché di procedere all esecuzione in danno. Restano fermi l applicazione delle penali ed il risarcimento dell eventuale maggior danno. Il contratto può inoltre essere risolto quando ER.GO decidesse o fosse costretta per motivi funzionali o di disciplina universitaria di far cessare, anche solo in parte, l erogazione del servizio o, in caso di parziale e temporanea inagibilità dei locali. In tal caso nulla potrà essere richiesto ad ER.GO a titolo di risarcimento danni. Qualora si verifichi la risoluzione contrattuale per i motivi sopra indicati o per altri 14

15 gravi motivi da imputarsi al prestatore del servizio verrà comminata una ulteriore penale, oltre a quelle previste, da 2.500,00 a ,00, fatto salvo il maggior danno conseguente per ER.GO. La dichiarazione di risoluzione sarà notificata mediante comunicazione scritta. ART. 19CONTROVERSIE In caso di controversie che non si siano potute definire in sede amministrativa, unico competente in merito è il Foro di Bologna, con esclusione di qualsiasi altro. ART. 20DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE Fanno parte del contratto il presente capitolato speciale di gara con relativo allegato, il bando di gara e i documenti di offerta della ditta aggiudicataria comprensivi di tutto il materiale prodotto in sede di gara. ART. 21SPESE CONTRATTUALI DI REGISTRAZIONE Tutte le spese relative al contratto, ivi comprese le spese notarili, sono a carico della ditta aggiudicataria. Ai sensi dell art. 5 del DPR n.131 del 26/4/86, il contratto d appalto, esteso in formato originale per gli atti dell Amministrazione, sarà sottoposto a registrazione solamente in caso d uso. 15

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Servizio Spettacolo, Sport, Editoria e Inform azione GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ATTIV ITA E SERV IZ I PER LA SARDEGNA FILM COMMISSION CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Regione Autonoma della

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24 ALLEGATO 4 SCHEMA DI CONTRATTO PER I SERVIZI DI DISINFESTAZIONE, DISINFEZIONE, DERATTIZZAZIONE, SANIFICAZIONE E CURA DEL VERDE DA EFFETTUARSI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI ROMA. Lotto Allegato 5 Schema

Dettagli

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI LE SOSPENSIONI DEI LAVORI 10.1- Profili generali della sospensione dei lavori. 10.2- Le sospensioni legittime dipendenti da forza maggiore. Casi in cui si tramutano in illegittime. 10.3- Le sospensioni

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma SCHEMA DI CONTRATTO L'anno duemila..., il giorno del mese di.....in Roma TRA Lottomatica Group S.p.A. con sede in Roma, Viale del Campo Boario n. 56/d - 00154 Codice Fiscale e Partita IVA n. 08028081001,

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, SORVEGLIANZA E PULIZIA, NELLE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE COMUNALI TRUZZI E G. RODARI DI GENZANO DI ROMA ANNI SCOLASTICI 2012/2013-2013/2014-2014/2015,

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE 2 PREMESSA Zètema, in virtù del Contratto di Servizio

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Direzione Affari Legali e Societari LEGALEONLINE Documento Normativa di Gruppo Documenti correlati: Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Policy per fornitori

Policy per fornitori Policy per fornitori Con riferimento alla Decisione 32/2008 del Presidente dell EUI e in particolare degli articoli 4, 5 e 6 il fornitore è tenuto alla sottoscrizione della Dichiarazione dell impegno del

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it Allegato 4) Regolamento... li... ALLA SRT - SOCIETA PUBBLICA PER IL RECUPERO ED IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI S.p.A. Strada Vecchia per Boscomarengo s.n. 15067 NOVI LIGURE AL Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143

Dettagli

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi.

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi. Allegato alla determinazione n. 42/APPR del 27/11/2014 composto da n. 29 fogli (fronte/retro) Spett.le ditta OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

00185 Roma Via Castelfidardo, 41

00185 Roma Via Castelfidardo, 41 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI SEDE DEGLI UFFICI DELL ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI VETERINARI (VIA CASTELFIDARDO, 41), DELLE PARTI COMUNI DELL IMMOBILE

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 10134 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 Disposizioni concernenti l attivazione di tirocini diretti all orientamento e all inserimento nel mercato del lavoro.

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli