Colloquio di Bergamo 24/27 ottobre 2012 «Le droit au développement des libertés, Première responsabilité de la Coopération Internationale».

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Colloquio di Bergamo 24/27 ottobre 2012 «Le droit au développement des libertés, Première responsabilité de la Coopération Internationale»."

Transcript

1 Newsletter Numero 2, Anno 2012 Cattedra Unesco di Bergamo Diritti dell Uomo ed Etica della Cooperazione Internazionale Tanti Auguri per un Sereno Natale e un Felice 2013 Colloquio di Bergamo 24/27 ottobre 2012 «Le droit au développement des libertés, Première responsabilité de la Coopération Internationale». «Diritto allo sviluppo delle libertà. Prima responsabilità della cooperazione internazionale» Partecipanti: Cattedre Unesco di L Havana, Città del Messico, Teheran, Rioja, Friburgo, Bergamo, l Unesco di Parigi e le Università di Amsterdam, Ginevra, Losanna Il colloquio ha permesso di fare il punto sulla ricerca realizzata dall Osservatorio sui diritti dell uomo e sulle diversità culturali di cui la Cattedra Unesco di Bergamo è membro. In particolare, si è sottolineato che ogni diritto dell uomo è fine e mezzo dello sviluppo personale e sociale e che questa doppia natura costituisce la «grammatica della politica». Per quanto riguarda la cooperazione internazionale occorre passare da un approccio basato sui bisogni ad un approccio basato sui diritti: il primo risponde alla sopravvivenza mentre il secondo ha come obiettivo quello di aumentare le capacità e le libertà delle persone. Il Rettore Paleari riceve il premio da parte della rappresentante della Cattedra Unesco dell Avana. Durante il colloquio di ricerca, la rappresentante della Cattedra Unesco dell Avana ha consegnato al Rettore e alla Cattedra Unesco di Bergamo il premio conferito dall Università dell Avana in occasione del 280 anniversario della sua fondazione. Il riconoscimento riguarda le attività della Cattedra Unesco nella politica della promozione dei diritti dell uomo, delle diversità culturali e religiose in stretta collaborazione col mondo educativo e culturale cubano.

2 Da sinistra: Mons. Francesco Beschi, Cardinale Oscar Andrès Maradiaga, prof. Felice Rizzi, Rettore Stefano Paleari, dott. Stefano Falappi Relazione: «Pace, giustizia e sviluppo dei popoli». In collaborazione con la Diocesi di Bergamo, l Associazione Vittorino Chizzolini Cooperazione Internazionale-ONLUS, e alla presenza del Rettore dell Università Stefano Paleari, del Vescovo di Bergamo, mons. Francesco Beschi, del presidente dell Associazione Stefano Falappi, e del presidente della Cattedra Unesco Felice Rizzi, il Cardinale Oscar Andrès Maradiaga, Arcivescovo di TEGUCIGALPA e presidente della Caritas Internationalis, ha tenuto una relazione sul tema «Pace, giustizia e sviluppo dei popoli». International Workshop on Human Rights and Development, Shahid Beheshti University (Tehran, I.R. of Iran) Lo scorso 21 maggio si è tenuto a Tehran, presso la Shahid Behesthi University un workshop internazionale su «Human Rights and Development» organizzato dalla locale Cattedra UNESCO, in collaborazione con il Non-Aligned Movement Centre for Human Rights and Cultural Diversity (NAM Center). Durante il corso della giornata di studi, il tema è stato affrontato da diverse prospettive: lo sviluppo quale diritto, le sue correlazioni con l etica, con la cooperazione internazionale, con la democrazia e con l economia. La Cattedra UNESCO di Bergamo ha portato il proprio contributo illustrando il «Documento di Bergamo», sui «Diritti dell Uomo ed etica della cooperazione internazionale», i cui principi comuni risiedono nello sviluppo umano e nella governance democratica. I contributi più significativi ed interessanti hanno affrontato il rapporto tra sanzioni internazionali, diritti umani e libertà della ricerca scientifica; l etica dello sviluppo internazionale ed il rapporto tra sviluppo e democrazia. La partecipazione al workshop è stata altresì un occasione per rafforzare i rapporti di collaborazione con la UNESCO Chair on Human Rights, Peace and Democracy di Tehran e per pianificare alcune attività congiunte future, tra le quali un possibile colloquio internazionale in Iran sul «diritto alla pace» ed una pubblicazione congiunta sul tema della «diversità culturale e sviluppo».

3 Curso de Verano de la Universdad de Malaga Una relectura de los fundamentos de la democracia occidental, Luglio 2012 La Cattedra UNESCO di Bergamo, in collaborazione con la Cattedra de La Rioja (Spagna) e l Organisation Internationale pour le Droit à l Education et la Liberté d'enseignement (OIDEL) di Ginevra, hanno organizzato nell ambito del Curso de Verano dell Università di Malaga, una settimana di approfondimento sui fondamenti della democrazia occidentale. Dopo aver preso in esamina le chiavi di lettura del paradigma democratico (A. Fernandez), si è passati ad una analisi politica (M. Brunelli) per poi indagare quali siano le sfide contemporanee da affrontare (A. Vega Gutierrez). Il corso estivo, dal titolo «Una relectura de los fundamentos de la democracia occidental», si è tenuto presso il Rettorato dell Università di Malaga dal 9 al 13 luglio Per ulteriori informazioni, si veda il sito Convegno «I Rom d Europa. Tra identità e tutela dei diritti.» Il convegno è stato oganizzato lo scorso 29 giugno 2012 dalla Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Bergamo in collaborazione con Cattedra Unesco Università degli Studi di Bergamo e Centro di Eccellenza Jean Monnet dell Università degli Studi di Milano Relatori: Prof. Leonardo Piasere, Paolo Bonetti, Calin Rus, Consiglio d Europa, Alessia Di Pascale, Alberto Guariso, Rosi Mangiacavallo, Mauro Mazza, Bruno Nascimbene. Conferenza «Le Maroc face au Printemps Arabe» Lo scorso sabato 20 Ottobre 2012 si è tenuto presso la Sala Conferenze di via dei Caniana, 2 (Università degli Studi di Bergamo) la conferenza tenuta dal Prof. Mohamed Tozy (Università di Casablanca - Università di Aix en Provence), sul tema «Il Marocco dinnanzi alla Primavera Araba». Mohamed Tozy, noto sociologo e politologo marocchino, è il maggiore conoscitore dei movimenti religiosi marocchini e figura di gran rilievo tra gli intellettuali provenienti dal Marocco.

4 Console Generale degli Stati Uniti a Milano - Kyle Scott Incontro console USA Il 20 aprile, il corso di Storia ed Istituzione dell Asia, della Laurea Magistrale in «Diritti dell Uomo ed Etica della Cooperazione internazionale» e la Cattedra Unesco di Bergamo hanno organizzato un seminario di approfondimento sulla Federazione Russa. Ospite d eccezione il Console Generale degli Stati Uniti a Milano, Kyle Scott. Il Console Scott, prima dell incarico di Milano, ha ricoperto il ruolo di Direttore dell'ufficio per gli Affari Russi dal 2009 al 2011, maturando una profonda conoscenza del mondo russo. Il tema trattato da Scott, «From Gorbachev to Putin. 20 years after the fall of Soviet Union», ha dato la possibilità agli studenti del corso di laurea di entrare in contatto con un testimone di alto livello degli ultimi eventi che hanno caratterizzato la Russia contemporanea e di raffrontarsi con lui su temi dell attualità politica internazionale. Incontro con ADEA Un incontro con Byll Cataria, segretario esecutivo dell ADEA (associazione per lo sviluppo dell educazione in Africa) e con la sua équipe ha permesso alla nostra Cattedra non solo di conoscere gli ambiti di ricerca e le concrete attività educative condotte da questa struttura internazionale in Africa ma anche di pianificare una cooperazione diretta attraverso la partecipazione ai loro gruppi di ricerca. Inoltre si è ipotizzato un corso sui diritti dell uomo che potrebbe essere realizzato attraverso una collaborazione fra ADEA e strutture formative e di ricerca dei paesi africani. Progetto «Rethinking Education» La Cattedra Unesco parteciperà al progetto Rethinking Education, promosso dall Unesco. Il progetto ha l obiettivo di analizzare l impatto che i cambiamenti in atto nel mondo contemporaneo (crescita demografica, movimenti migratori, sviluppo delle tecnologie) hanno nei confronti dell educazione e di proporre una nuova concezione di educazione che permetta di orientare le future politiche educative.

5 EDIR 6-7 dicembre (Strasburgo) EDIR 6-7 dicembre (Strasburgo) Progetto EDIR Il comitato di pilotaggio del progetto «Educazione e diversità religiosa nel Mediterraneo occidentale - EDIR» si è riunito a giugno a Ginevra alla presenza dei partners del progetto e di Gabriele Mazza già direttore dell educazione nel Consiglio d Europa e attualmente Presidente del Gruppo congiunto Consiglio d Europa/Centro WERGELAND: Questo Gruppo ha come obiettivo la realizzazione della Raccomandazione CM/REC 2008 «Dimensione delle religioni e delle convinzioni non religiose nell educazione interculturale». Il Comitato di pilotaggio ha preso in esame le sintesi dei rapporti dei quattro paesi (Italia, Spagna, Marocco, Algeria ) ed ha preparato il colloquio di SEETIF (Algeria, settembre) in cui si discuteranno i rapporti finali elaborati dalle 4 equipe di ricerca in vista sia di una comparazione che della pubblicazione finale. Il 6 e 7 dicembre a Strasburgo si è tenuta la Conferenza di chiusura del progetto EDIR. La presentazione dei risultati del lavoro di ricerca, da parte delle équipe nazionali, ha permesso di dibattere riguardo all importanza di riconoscere la dimensione religiosa come una componente dell educazione interculturale. La Conferenza ha rappresentato inoltre l occasione per favorire un confronto tra i risultati del progetto Edir e le attività svolte dal Gruppo di Lavoro che si occupa di promuovere la messa in opera della Raccommandazione del Comitato dei Ministri del Consiglio d Europa «Dimension des religions et des convictions non religieuses dans l éducation interculturelle». Progetto PAIDEIA. In collaborazione con Cisl, Acli e Centro di etica ambientale è stato organizzato un percorso di formazione rivolto ai giovani appartenenti a questi enti sui temi di educazione ai diritti dell'uomo. Il corso inizia a gennaio e si conclude a giugno con una visita à Ginevra per un seminario presso le Nazioni Unite.

6 Pubblicazioni Decker Ken / Grummitt John Understanding Language Choices: A Guide to Sociolinguistic Assessment. Dallas (Texas), SIL International, ISBN: , pp. 278 ($ 29.00). Manuale introduttivo per chiunque desideri approfondire le motivazioni che regolano le scelte linguistiche di una comunità, analizza l interrelazione di fattori quali gli atteggiamenti linguistici, i processi di apprendimento, il ruolo della lingua come veicolo di identità, l eventuale mobilità degli appartenenti alla comunità stessa. Inoltre, fornisce le basi per lo studio della variazione all interno di una comunità linguistica e introduce ai metodi di elicitazione e raccolta di dati relativi alle scelte linguistiche presso gli appartenenti alla comunità. Si sottolinea in particolare la necessità di un approccio partecipatorio, che tenga conto delle esigenza e delle aspettative degli appartenenti alla comunità stessa. Il capitolo finale discute poi alcune delle questioni pratiche, legate alla vita quotidiana, che l inviato sul campo può trovarsi ad affrontare allorché si trova ad operare in paesi in via di sviluppo. La necessità di investire risorse umane ed economiche nella creazione di sistemi di scrittura per le numerose lingue ancora prive tradizione scritta rende questo volume uno strumento di prima scelta per il linguista interessato ad operare sul campo. Come recentemente sottolineato anche dall Associazione per lo sviluppo dell educazione in Africa (ADEA), «le chois des langues, leur connaissance et leur place dans le système d éducation, le développement de leur potentiel expressif, ainsi que leur accessibilité au grand public ne doivent pas suivre un principe d exclusion, mais devraient plutôt se traduire par une approche progressive, concentrique et globale». E il primo passo in direzione di un simile approccio non può che essere rappresentato dalla creazione di sistemi per messa per iscritto delle lingue locali, presupposto indispensabile affinché queste siano impiegate come veicolo di insegnamento almeno nei primi anni della scuola elementare. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del Summer Institute of Linguistics (SIL), all indirizzo isbn=

7 Comitato scientifico Composizione per il biennio 2012/14 Prof. Stefania GANDOLFI - Responsabile Cattedra UNESCO Prof. Giuliano BERNINI Prof. Michele BRUNELLI Prof. Alessia DI PASCALE Prof. Paola GANDOLFI Prof. Federica GUERINI Prof. Marco LAZZARI Dott. Sergio MARELLI Prof. Mauro MAZZA Ing. Giuditta PEZZOTTA Prof. Silvio PREMOLI Prof. Felice RIZZI Prof. Francesco TAGLIARINI Da segnalare: Office of the United Nations High Commissioner for Human Rights, Strengthening the United Nations Human Rights Treaty Body System: A Report by the United Nations High Commissioner for Human Rights, 22-Jun-2012 S i t o : h t t p : / / w w w 2. o h c h r. o r g / e n g l i s h / b o d i e s / H R T D / d o c s / HCReportTBStrengthening.pdf Se desiderate ricevere ulteriori informazioni relative alla cattedra UNESCO in Diritti dell uomo ed etica della Cooperazione Internazionale, potete contattarci ai seguenti indirizzi: Telefono: Website: The authors are responsible for the choice and presentation of views contained in this newsletter and for opinions expressed therein, which are not necessarily those of UNESCO and do not commit the Organization.

Newsletter Numero 1, Anno 2012

Newsletter Numero 1, Anno 2012 Newsletter Numero 1, Anno 2012 Associazione Vittorino Chizzolini Cooperazione Internazionale - Onlus E-mail: redazione.newsletter@chizzolinionlus.it Quando noi varcheremo il confine dei giorni che passano,

Dettagli

2.1. Riferimenti alle Convenzioni e alle Dichiarazioni in tema di diritti umani e

2.1. Riferimenti alle Convenzioni e alle Dichiarazioni in tema di diritti umani e educazione 2.1. Riferimenti alle Convenzioni e alle Dichiarazioni in tema di diritti umani e I documenti presentati presentano nella maggior parte dei casi ripetuti riferimenti alla Dichiarazione Universale

Dettagli

Corso di Alta Formazione per esperti in educazione civica, diritti umani, cittadinanza e costituzione

Corso di Alta Formazione per esperti in educazione civica, diritti umani, cittadinanza e costituzione Centro interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli Corso di Alta Formazione per esperti in educazione civica, diritti umani, cittadinanza e costituzione DURATA Annuale

Dettagli

Piano degli Studi. Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Insegnamenti del I anno. Insegnamenti/Altre attività

Piano degli Studi. Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Insegnamenti del I anno. Insegnamenti/Altre attività Piano degli Studi Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Insegnamenti del I anno Culture e conflitti nel mondo contemporaneo Nazioni Unite, sicurezza collettiva e diritto internazionale

Dettagli

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori.

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori. Conferenza internazionale contro la violenza sulle donne e sui minori "Famiglia moderna. Formazione culturale della non-violenza " Minsk, 14-15 aprile 2011 DOCUMENTO DI SINTESI I giorni 14-15 Aprile 2011

Dettagli

Mediterraneo, lo specchio dell Altro III edizione

Mediterraneo, lo specchio dell Altro III edizione Progetto Mediterraneo, lo specchio dell Altro III edizione Denominazione dell iniziativa: Mediterraneo. Lo specchio dell Altro III anno Ente promotore: CIPMO - Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente

Dettagli

INDICATORI, ABILITA /CAPACITA, CONOSCENZE

INDICATORI, ABILITA /CAPACITA, CONOSCENZE BIENNIO BIENNIO 5 ANNO Competenza storico-sociale n. Comprendere il cambiamento e la diversita dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica

Dettagli

Quali sono gli organismi internazionali preposti alla promozione e alla tutela dei diritti umani?

Quali sono gli organismi internazionali preposti alla promozione e alla tutela dei diritti umani? Quali sono gli organismi internazionali preposti alla promozione e alla tutela dei diritti umani? Un'organizzazione internazionale è per definizione ogni organizzazione con membri, scopo o presenza internazionali;

Dettagli

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica La Scuola di Volontariato La Scuola di Volontariato è promossa dal Coge Emilia Romagna e dal Coordinamento Centri di Servizio per il Volontariato Emilia Romagna con l intento di stimolare riflessioni sugli

Dettagli

http://renatocursi.wordpress.com

http://renatocursi.wordpress.com Renato Cursi Dati Personali Nato a Roma, Italia 5 Settembre1988 Residente in Roma, Italia Via dei Gelsi, 47 00171 (RM) Nazionalità Italiana Telefono (0039) 3407282088 E-mail Sito Internet renato.cursi@blumail.org

Dettagli

Il Programma per la formazione permanente.

Il Programma per la formazione permanente. Anno VII 15 dicembre 2008 Numero speciale a cura di Giuseppe Anzaldi NUMERO SPECIALE: IL PROGRAMMA PER LA FORMAZIONE PERMANENTE Introduzione Obiettivi e struttura I quattro pilastri Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

Attività a scelta dello studente per l anno accademico 2014/2015

Attività a scelta dello studente per l anno accademico 2014/2015 1 Attività a scelta dello studente per l anno accademico 2014/2015 Attività a scelta programmate a favore degli studenti iscritti ai Corsi di Laurea magistrale delle Classi LM-52, LM-59, LM-59, LM-87/LM-88

Dettagli

Novità dell ufficio estero a Roma

Novità dell ufficio estero a Roma NEWSLETTER HA KONRAD-ADENAUER-STIFTUNG E.V. UFFICIO ESTERO ROMA Novità dell ufficio estero a Roma Politica interna italiana: Il 14 giugno la Fondazione Konrad Adenauer di Roma ha sostenuto l "Intergruppo

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

Il Liceo delle Scienze Umane si rivolge ai giovani interessati ad un percorso di studio prevalentemente umanistico e, nel contempo, moderno.

Il Liceo delle Scienze Umane si rivolge ai giovani interessati ad un percorso di studio prevalentemente umanistico e, nel contempo, moderno. Il Liceo delle Scienze Umane si rivolge ai giovani interessati ad un percorso di studio prevalentemente umanistico e, nel contempo, moderno. Approfondisce la cultura dal punto di vista della conoscenza

Dettagli

Lean Excellence Center Operational Excellence TOP CLUB

Lean Excellence Center Operational Excellence TOP CLUB Lean Excellence Center Operational Excellence TOP CLUB Prof. Alberto Por,oli Staudacher alberto.por,oli@polimi.it Lean Excellence Center del Politecnico di Milano www.lean-excellence.it Il nostro gruppo

Dettagli

Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici

Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Piano degli Studi Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Anno Insegnamenti/Altre attività CFU I Culture e conflitti nel mondo contemporaneo 6 I Nazioni Unite, sicurezza collettiva

Dettagli

1. Concetti chiave della formazione

1. Concetti chiave della formazione 1. Concetti chiave della formazione Obiettivi di apprendimento I partecipanti acquisiranno una conoscenza di base su: - l ONU e le istituzioni internazionali competenti sulla disabilità ed i diritti -

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA PROTOCOLLO D INTESA TRA Il Comune di Vicenza e il Centro di Ateneo per i Diritti Umani dell Università degli Studi di Padova Il Comune di Vicenza (indicato nel prosieguo come Comune) con sede in Corso

Dettagli

Apprendere l Unione Europea a scuola: contributo alla preparazione di un modulo formativo nella dinamica del curriculum development

Apprendere l Unione Europea a scuola: contributo alla preparazione di un modulo formativo nella dinamica del curriculum development Apprendere l Unione Europea a scuola: contributo alla preparazione di un modulo formativo nella dinamica del curriculum development Progetto promosso dal Centro Interdipartimentale sui diritti della persona

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA COMUNALE PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI E DEI CITTADINI PER LA PACE

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA COMUNALE PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI E DEI CITTADINI PER LA PACE Comune di Casalecchio di Reno Provincia di Bologna REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA COMUNALE PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI E DEI CITTADINI PER LA PACE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 2005

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

Seoul Agenda: Goals for Development of Arts Education. Agenda Seoul: obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte

Seoul Agenda: Goals for Development of Arts Education. Agenda Seoul: obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte Seoul Agenda: Goals for Development of Arts Education Agenda Seoul: obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte La Agenda Seoul, obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte è uno dei maggiori

Dettagli

CALL FOR PAPERS. X Conferenza internazionale International Society for Third Sector Research (ISTR)

CALL FOR PAPERS. X Conferenza internazionale International Society for Third Sector Research (ISTR) CALL FOR PAPERS X Conferenza internazionale International Society for Third Sector Research (ISTR) Fondazione Scuola di Alta Formazione per il Terzo Settore (ForTeS) Siena ( Italy) 10 13 luglio 2012 Democratizzazione,

Dettagli

2.6. Organizzazioni non governative

2.6. Organizzazioni non governative 2.6. Organizzazioni non governative L espressione ONG è stata introdotta per la prima volta in un trattato internazionale dall articolo 71 della Carta delle Nazioni Unite, che prevede la possibilità del

Dettagli

La cooperazione internazionale nelle attività di ricerca e innovazione

La cooperazione internazionale nelle attività di ricerca e innovazione La cooperazione internazionale nelle attività di ricerca e innovazione Dott.ssa Sabrina De Nardi Dott.ssa Sabrina De Nardi 7 settembre 2012 Servizio Ricerca e Trasferimento Tecnologico L Unione Europea

Dettagli

CURRICULUM ACCADEMICO

CURRICULUM ACCADEMICO CURRICULUM VITAE Nome: Salvatore Cognome: Intorrella Data di nascita: 6 ottobre 1962 Luogo di nascita: Comiso (Rg) Residenza: Via Simone Mayr 3 24129 Bergamo e-mail: salvatore.intorrella@unibg.it telefono

Dettagli

Un progetto educativo per giovani, famiglie e scuole

Un progetto educativo per giovani, famiglie e scuole Un progetto educativo per giovani, famiglie e scuole INTERCULTURA nasce e si sviluppa intorno a un progetto educativo: si propone di contribuire alla crescita di studenti, famiglie e scuole attraverso

Dettagli

Gruppo di lavoro - ABRUZZO Inquadramento, ruolo e compiti

Gruppo di lavoro - ABRUZZO Inquadramento, ruolo e compiti Gruppo di lavoro - ABRUZZO Inquadramento, ruolo e compiti Partner responsabile: Regione Abruzzo Progetti Sociali s.r.l. Impresa Sociale PRESENTAZIONE DEL PROGETTO SIMPLE Il progetto SIMPLE è un progetto

Dettagli

RELIGIONI E CULTURE DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA REALTÀ E MODELLI A CONFRONTO. Programma di dettaglio

RELIGIONI E CULTURE DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA REALTÀ E MODELLI A CONFRONTO. Programma di dettaglio Fondo Europeo per l integrazione di cittadini di Paesi terzi CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE RELIGIONI E CULTURE DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA REALTÀ E MODELLI A CONFRONTO Programma di dettaglio

Dettagli

CIVIC.A.S. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione allo Sviluppo

CIVIC.A.S. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione allo Sviluppo Incontrare Seminario da 1 CFU - Sesta edizione Trento, 25 marzo - 6 maggio 2015 CFSI TCIC Centro Training per la Formazione Centre for alla Solidarietà International Internazionale Cooperation CIVIC.A.S.

Dettagli

Istituto Albert di Lanzo

Istituto Albert di Lanzo Istituto Albert di Lanzo Profilo Quadro orario Prospettive di studio e occupazionali Attività caratterizzanti Stage www.istituto-albert.it Profilo del Liceo Economico Sociale Gli studenti, a conclusione

Dettagli

Nominato dal Consiglio Assistente giuridico di un Componente del Consiglio (Commissario Preto Prof. Avv. Antonio) da settembre 2013.

Nominato dal Consiglio Assistente giuridico di un Componente del Consiglio (Commissario Preto Prof. Avv. Antonio) da settembre 2013. Bruno Carotti Curriculum Vitae POSIZIONE ATTUALE Funzionario dell Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, nei ruoli nel mese di gennaio 2013, a seguito dell espletamento di procedura concorsuale

Dettagli

loredana.sciolla@unito.it

loredana.sciolla@unito.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Loredana Sciolla c/o Campus Luigi Einaudi, Lungodora Siena 100, 10153 Torino Telefono Campus Luigi

Dettagli

CIVIC.A.S. Facoltà di Sociologia. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione Allo Sviluppo. Trento, 4-25 maggio 2011

CIVIC.A.S. Facoltà di Sociologia. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione Allo Sviluppo. Trento, 4-25 maggio 2011 S e m i n a r i o d a 1 C F U Trento, 4-25 maggio 2011 CIVIC.A.S. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione Allo Sviluppo Facoltà di Sociologia Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale

Dettagli

ADOZIONE DELLA CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA. PREMESSO che:

ADOZIONE DELLA CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA. PREMESSO che: Sindaco Paolo Mascaro paolo.mascaro@comune.lamezia-terme.cz.it Presidente del consiglio comunale Francesco De Sarro francesco.desarro@comune.lamezia-terme.cz.it Oggetto: mozione ex art. 18 regolamento

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE E PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE PER IL RICONOSCIMENTO DI MIGLIORE CITTÀ DELLO SPORT (ACES).

CRITERI DI VALUTAZIONE E PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE PER IL RICONOSCIMENTO DI MIGLIORE CITTÀ DELLO SPORT (ACES). COMUNE DI VALENCIA CRITERI DI VALUTAZIONE E PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE PER IL RICONOSCIMENTO DI MIGLIORE CITTÀ DELLO SPORT (ACES). INTRODUZIONE L Associazione delle Capitali Europee dello Sport (ACES)

Dettagli

RICERCA-INTERVENTO IN COLLABORAZIONE CON LA FONDAZIONE PIO ISTITUTO DEI SORDI DI MILANO

RICERCA-INTERVENTO IN COLLABORAZIONE CON LA FONDAZIONE PIO ISTITUTO DEI SORDI DI MILANO RICERCA-INTERVENTO IN COLLABORAZIONE CON LA FONDAZIONE PIO ISTITUTO DEI SORDI DI MILANO LA RETE DEI SERVIZI SOCIALI E SANITARI PER LE PERSONE CON DISABILITÀ SENSORIALI DELL UDITO NELL AREA METROPOLITANA

Dettagli

COMMISSIONE FORMAZIONE

COMMISSIONE FORMAZIONE COMMISSIONE FORMAZIONE ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI Componenti Barbara Giacconi Silvia Eugeni Michela Bomprezzi Orazio Coppe N. incontri 12 Obbiettivi inizi 1. Dialogo e confronto con gli iscritti.

Dettagli

Tutela internazionale dei diritti umani. Dott. Daniele Amoroso

Tutela internazionale dei diritti umani. Dott. Daniele Amoroso Tutela internazionale dei diritti umani Dott. Daniele Amoroso Nozione e fondamento dei diritti umani Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione di

Dettagli

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Premessa Educare alla pace è responsabilità di tutti ma la scuola ha una responsabilità

Dettagli

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale ALLEGATO B Regione Toscana Direzione generale della Presidenza - Settore Attività Internazionali D.C.R. n. 26 del 04/04/2012 Piano Integrato delle attività internazionali PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE

Dettagli

Postgraduate MASTER DI I LIVELLO MANAGEMENT DEI SERVIZI E DELLE POLITICHE PER IL LAVORO FAI DEL LAVORO LA TUA PROFESSIONE

Postgraduate MASTER DI I LIVELLO MANAGEMENT DEI SERVIZI E DELLE POLITICHE PER IL LAVORO FAI DEL LAVORO LA TUA PROFESSIONE Postgraduate MASTER DI I LIVELLO MANAGEMENT DEI SERVIZI E DELLE POLITICHE PER IL LAVORO FAI DEL LAVORO LA TUA PROFESSIONE SPONSOR E PATROCINI In collaborazione con: Con il patrocinio di: COMITATO SCIENTIFICO

Dettagli

Anche noi, con l Europa, investiamo nel vostro futuro.

Anche noi, con l Europa, investiamo nel vostro futuro. Anche noi, con l Europa, investiamo nel vostro futuro. Il nuovo programma dell'ue per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. 2014-2020 Obiettivi Azione chiave 1 dell'apprendimento: - mobilità

Dettagli

da una parte dall altra

da una parte dall altra Area Generale di Coordinamento 17 - Istruzione, Educazione, Formazione Professionale, Osservatorio Regionale Settore 03 - Politiche Giovanili e del Forum Regionale della Gioventù Agenzia Nazionale per

Dettagli

RELAZIONE Bilancio al 31 Dicembre 2008 ATTIVITA SVOLTA. Fondazione Civicvm

RELAZIONE Bilancio al 31 Dicembre 2008 ATTIVITA SVOLTA. Fondazione Civicvm RELAZIONE Bilancio al 31 Dicembre 2008 ATTIVITA SVOLTA Fondazione Civicvm Milano, 17 Marzo 2009 CIVICVM è una Fondazione di partecipazione senza scopo di lucro, indipendente dal sistema dei partiti, costituita

Dettagli

PROGRAMMA MBA COLLEGE DES INGENIEURS ITALIA

PROGRAMMA MBA COLLEGE DES INGENIEURS ITALIA PROGRAMMA MBA COLLEGE DES INGENIEURS ITALIA INVESTIRE SUL FUTURO Investire sul futuro, anche -e soprattutto- in periodi di incertezza e di crisi: occorre farlo se si vuole che il sistema economico italiano

Dettagli

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa DOCUMENTO FINALE Sintesi e prospettive L insegnamento della religione una risorsa per l Europa Introduzione La Chiesa cattolica d Europa avverte l esigenza di conoscere meglio e riflettere sulle molteplici

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CATANIA. Spazio Euromediterraneo dell Istruzione, Alta Formazione e Ricerca

DICHIARAZIONE DI CATANIA. Spazio Euromediterraneo dell Istruzione, Alta Formazione e Ricerca DICHIARAZIONE DI CATANIA Spazio Euromediterraneo dell Istruzione, Alta Formazione e Ricerca Desiderando dare seguito agli orientamenti espressi nella Dichiarazione di Barcellona del 1995 che mira a trasformare

Dettagli

2.5. Educazione alla Cittadinanza Democratica

2.5. Educazione alla Cittadinanza Democratica 2.5. Educazione alla Cittadinanza Democratica L educazione alla cittadinanza democratica (EDC) è il risultato di un dibattito che nasce da diverse problematiche: il basso livello di partecipazione alle

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PREMESSO CHE

PROTOCOLLO D INTESA PREMESSO CHE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AGENZIA NAZIONALE PER I GIOVANI PROTOCOLLO D INTESA Tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e l Agenzia Nazionale per i Giovani in relazione alle attività e

Dettagli

FORMAZIONE. INTERCULTURALE Competenze per l integrazione e l inclusione sociale. Anno Accademico 2008-2009

FORMAZIONE. INTERCULTURALE Competenze per l integrazione e l inclusione sociale. Anno Accademico 2008-2009 FORMAZIONE INTERCULTURALE Competenze per l integrazione e l inclusione sociale Master universitario di primo livello Facoltà di Scienze della Formazione Anno Accademico 2008-2009 in collaborazione con:

Dettagli

Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali

Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali promosso dalla Fondazione Roma e dalla Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM Obiettivi e contenuti del Master Il progetto di un

Dettagli

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II Strategia della CDPE del 24 ottobre 2013 per il coordinamento a livello nazionale dell insegnamento delle lingue seconde nel settore del secondario

Dettagli

A.A. 2009/2010 GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO

A.A. 2009/2010 GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO www.scipol.unito.it (Classe L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali e L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace) Presidente Prof. Luigi

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO DELLE SCIENZE UMANE (Potenziamento Linguistico - Antropologico) Il Liceo delle Scienze Umane completa la formazione umanistica con materie relative all area psicologica, sociale e formativa allo

Dettagli

1 APRILE 2014 FEED THE FOOD

1 APRILE 2014 FEED THE FOOD Qualche breve informazione sull Università che ospiterà l evento... L'Università IULM è il polo di eccellenza per la formazione nei settori di lingue, comunicazione, turismo e valorizzazione dei beni culturali.

Dettagli

Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI

Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 14 del 22/7/2009 1 REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE

Dettagli

CENTRO STUDI ERASMO ONLUS associazione www.centrostudierasmo.eu

CENTRO STUDI ERASMO ONLUS associazione www.centrostudierasmo.eu CENTRO STUDI ERASMO ONLUS associazione www.centrostudierasmo.eu periodico di cultura e politica www.cercasiunfine.it ORGANIZZANO SCUOLA DI FORMAZIONE ALL IMPEGNO SOCIALE E POLITICO DI GIOIA DEL COLLE III

Dettagli

CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA

CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA ISTITUTO PARITARIO D.M. 15.02.2014 Liceo Internazionale Quadriennale IL NUOVO MODO DI FARE SCUOLA. WWW.LICEOINTERNAZIONALE.ORG Liceo Internazionale Quadriennale In

Dettagli

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Assemblea 17 giugno, ore 11.30 Date: 2011-06-17 1 (11) Ericsson Internal Premessa La Sezione Elettronica ed Elettrotecnica intende rappresentare un importante elemento

Dettagli

Ricerca Uil Scuola. da affiggere all'albo sindacale della scuola, ai sensi dell'art. 25 della legge n. 300 del 20.5.70

Ricerca Uil Scuola. da affiggere all'albo sindacale della scuola, ai sensi dell'art. 25 della legge n. 300 del 20.5.70 Ricerca Uil Scuola da affiggere all'albo sindacale della scuola, ai sensi dell'art. 25 della legge n. 300 del 20.5.70 Non solo bambini Stranieri adulti sui banchi di scuola Una fotografia dell Italia che

Dettagli

Telefono 06 6766 7456/2362 cellulare 349 1519551 Fax 06 6766 7328 E-mail r.capparella@cittametropolitanaroma.gov.it

Telefono 06 6766 7456/2362 cellulare 349 1519551 Fax 06 6766 7328 E-mail r.capparella@cittametropolitanaroma.gov.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPARELLA Roberto Telefono 06 6766 7456/2362 cellulare 349 1519551 Fax 06 6766 7328 E-mail r.capparella@cittametropolitanaroma.gov.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Studi Abilitazione all insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche (classe di concorso A019) nelle scuole superiori conseguita a seguito di concorso ordinario presso

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza

Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza Como Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2007/2008 Presentazione del

Dettagli

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016

Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Pace, fraternità e dialogo Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica Anno scolastico 2015-2016 Premessa Educare alla pace è responsabilità di tutti ma la scuola ha una responsabilità

Dettagli

mantova Unesco Chair Pianificazione e Tutela architettonica nelle citta patrimonio mondiale dell umanita polo territoriale di mantova

mantova Unesco Chair Pianificazione e Tutela architettonica nelle citta patrimonio mondiale dell umanita polo territoriale di mantova mantova Unesco Chair Pianificazione e Tutela architettonica nelle citta patrimonio mondiale dell umanita polo territoriale di mantova chair holder: prof. federico bucci 2012 2013 SINTESI DELLE ATTIVITA

Dettagli

La nuova frontiera di una formazione per la cittadinanza

La nuova frontiera di una formazione per la cittadinanza II CONVEGNO SETTORE NAZIONALE APPRENDIMENTO TERRITORIALE SAN MARINO, 13 e 14 MAGGIO 2011 La nuova frontiera di una formazione per la cittadinanza Sala Montelupo, Castello di Domagnano Piazza F.da Sterpeto,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Umberto Rollino Via XXV Aprile 52 Dairago (Mi) Telefono 3332682319 Fax E-mail Umberto.rollino@istruzione.it

Dettagli

laurea giurisprudenza scienze politiche seminari ricercatore borsa di studio contrattista assistente ordinario

laurea giurisprudenza scienze politiche seminari ricercatore borsa di studio contrattista assistente ordinario CURRICULUM Bruno Nascimbene ha conseguito presso l'università degli Studi di Milano, nel dicembre 1969, la laurea in giurisprudenza e quindi (nel 1973) in scienze politiche, con il massimo dei voti e la

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail FRANCESCO CANNONE francesco.cannone@unito.it Nazionalità Data e luogo di nascita

Dettagli

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi Orientamento La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi A cura del Prof. Graziano Galassi (Componente della Commissione Orientamento) IDENTITA DEGLI ISTITUTI TECNICI Solida base culturale

Dettagli

CIVIC.A.S. Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione Allo Sviluppo. Seminario da 1 CFU

CIVIC.A.S. Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale. Contesti Internazionali in evoluzione e Cooperazione Allo Sviluppo. Seminario da 1 CFU Seminario da 1 CFU terza edizione Trento, 10 aprile - 29 maggio 2013 Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale Training Centre for International Cooperation CIVIC.A.S. Contesti Internazionali

Dettagli

IL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA MIUR

IL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA MIUR E LA SOCIETA DANTE ALIGHIERI Protocollo d'intesa Tra

Dettagli

newsletter Il Label europeo delle lingue 2009 Un viaggio lungo un anno N 2 - Dicembre 2009

newsletter Il Label europeo delle lingue 2009 Un viaggio lungo un anno N 2 - Dicembre 2009 newsletter N 2 - Dicembre 2009 Il Label europeo delle lingue 2009 Un viaggio lungo un anno Come ogni anno, nel mese di dicembre, ha luogo a Roma la Cerimonia di Premiazione dei progetti vincitori del Label

Dettagli

VERSO LA COMUNITA DI PRATICA :

VERSO LA COMUNITA DI PRATICA : Evento di formazione VERSO LA COMUNITA DI PRATICA : uno strumento inclusivo per condividere la conoscenza nel campo della comunicazione scientifica pubblica con e tra i cittadini 3 Dicembre 2015 Presso

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT UNIVERSITÀDEGLI STUDI DI UDINE facoltà d innovazione FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE 11 12 LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT edizione

Dettagli

PROFILO DEL LICEO LINGUISTICO. Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali.

PROFILO DEL LICEO LINGUISTICO. Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. PROFILO DEL LICEO LINGUISTICO Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. COSA RICHIEDE IL LICEO LINGUISTICO? Curiosità intellettuale Interesse nei

Dettagli

Allegato B Dgr n. 1382 del 12/05/2009 pag. 1/7

Allegato B Dgr n. 1382 del 12/05/2009 pag. 1/7 Allegato B Dgr n. 382 del 2/05/2009 pag. /7 Sezione A - ADEMPIMENTI DI LEGGE Gestione Archivio Pace e Gestione attività dell archivio ai sensi articolo 2 lett. c) Diritti Umani presso della L.R. n. 55/999

Dettagli

Meeting nazionale sulle Politiche giovanili

Meeting nazionale sulle Politiche giovanili Meeting nazionale sulle Politiche giovanili PATTO APERTO PER LA GIOVENTU Oltre la Strategia di Lisbona: la dimensione culturale nello sviluppo sostenibile Urbino 13-14-15-16 Luglio 2005 Investire nella

Dettagli

VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO DOTT. CANNAS MASSIMO

VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL CANDIDATO DOTT. CANNAS MASSIMO PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO DELLA DURATA DI 1 ANNO, PRESSO LA FACOLTÀ

Dettagli

Le Olimpiadi entrano nelle scuole Firmato il protocollo tra TOROC e MIUR

Le Olimpiadi entrano nelle scuole Firmato il protocollo tra TOROC e MIUR COMUNICATO STAMPA 26/2003 Le Olimpiadi entrano nelle scuole Firmato il protocollo tra e MIUR (TORINO, 17 MARZO 2003) Valentino Castellani, presidente del e la senatrice Maria Grazia Siliquini, sottosegretario

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DI INTERVENTI DI PROMOZIONE DEI DIRITTI UMANI E DELLA CULTURA DI PACE

PROGRAMMA TRIENNALE DI INTERVENTI DI PROMOZIONE DEI DIRITTI UMANI E DELLA CULTURA DI PACE CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO (SETTIMA LEGISLATURA) PROGRAMMA TRIENNALE DI INTERVENTI DI PROMOZIONE DEI DIRITTI UMANI E DELLA CULTURA DI PACE PERIODO 2004-2006 * Allegato alla deliberazione consiliare

Dettagli

Comitato Azione RD Congo 2011. Per la Pace, la Democrazia e lo Stato di Diritto in RD Congo

Comitato Azione RD Congo 2011. Per la Pace, la Democrazia e lo Stato di Diritto in RD Congo Comitato Azione RD Congo 2011 Per la Pace, la Democrazia e lo Stato di Diritto in RD Congo 20-21 ottobre: Rapporto mapping: la violazione dei diritti umani in RD Congo, stato dell arte e prospettive per

Dettagli

Diritti umani ed etica professionale. Alarico Mariani Marini. Il Trattato di Lisbona ha posto l'avvocatura dinanzi a nuove e precise

Diritti umani ed etica professionale. Alarico Mariani Marini. Il Trattato di Lisbona ha posto l'avvocatura dinanzi a nuove e precise Diritti umani ed etica professionale Alarico Mariani Marini Il Trattato di Lisbona ha posto l'avvocatura dinanzi a nuove e precise responsabilità. Avere attribuito efficacia giuridica nel diritto europeo,

Dettagli

Liceo Classico e Linguistico Statale G. Pico Obiettivi del progetto per l anno scolastico 2012/13

Liceo Classico e Linguistico Statale G. Pico Obiettivi del progetto per l anno scolastico 2012/13 Liceo Classico e Linguistico Statale G. Pico Obiettivi del progetto per l anno scolastico 2012/13 Liceo classico Il percorso del liceo classico è indirizzato allo studio della civiltà classica e della

Dettagli

VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN

VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIDATTICA DELLE SCIENZE PER INSEGNANTI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO: UNA FORMAZIONE QUALIFICATA PER

Dettagli

Catania, dal 9 Maggio al 14 Luglio 2008

Catania, dal 9 Maggio al 14 Luglio 2008 Corso di Cooperazione allo sviluppo: Verso quale Sviluppo? Promosso da: Cooperazione Paesi Emergenti - CO.P.E. - in collaborazione con Volontari nel Mondo - FOCSIV in riferimento alla SPICeS (Scuola di

Dettagli

Convegno Internazionale. Seconde Giornate dei Diritti Linguistici. I diritti linguistici: diritto al riconoscimento, diritto alla formazione

Convegno Internazionale. Seconde Giornate dei Diritti Linguistici. I diritti linguistici: diritto al riconoscimento, diritto alla formazione Convegno Internazionale Seconde Giornate dei Diritti Linguistici Università di Teramo, 21-22 maggio 2008 I diritti linguistici: diritto al riconoscimento, diritto alla formazione TEMARIO La riflessione

Dettagli

Il valore generato dal teatro alla Scala

Il valore generato dal teatro alla Scala Il valore generato dal teatro alla Scala Paola Dubini Centro ASK Università Bocconi Sintesi dei risultati Nello scorso mese di gennaio, il teatro alla Scala ha affidato al centro ASK dell Università Bocconi

Dettagli

le ragioni del progetto

le ragioni del progetto 1 2 le ragioni del progetto Il progetto mira a mettere in luce la complessità del mondo della cooperazione allo sviluppo, spesso confusa dall opinione pubblica con più superficiali atteggiamenti solidaristici

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

Glossario ANG. Apprendimento non formale: Youthpass:

Glossario ANG. Apprendimento non formale: Youthpass: Glossario ANG Apprendimento non formale: è l'apprendimento connesso ad attività pianificate ma non esplicitamente progettate come apprendimento (quello che non è erogato da una istituzione formativa e

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 08/D1 PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA - SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/14 PRESSO IL DIPARTIMENTO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome COLELLA ANNA MARIA Telefono Ufficio 011 Fax Ufficio 011 E-mail istituzionale 011 4322366 011-4325935 Agenziaadozioni-internazionali@regionepiemonteitinternazionali@regionepiemonteit

Dettagli

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India Sito: www.fondazionevarrone.it Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India In collaborazione con 1 SETTE BORSE

Dettagli

Piccolo Atlante della corruzione

Piccolo Atlante della corruzione Piccolo Atlante della corruzione Laboratorio d indagine sulla corruzione Progetto didattico per le Scuole Statali Secondarie di 2 grado Anno Accademico 2014/2015 Proposta di ampliamento su scala nazionale

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA

PROGETTAZIONE DIDATTICA Istituto Paritario Parrocchiale Maria Ausiliatrice - PROGETTAZIONE DIDATTICA Classe II sezione A PROGETTAZIONE DIDATTICA DI GEOGRAFIA Scuola secondaria di primo grado Anno scolastico 2013-2014 1. FINALITÀ

Dettagli

Learning fraternity, per una terra di tutti Progetto di Educazione allo Sviluppo Anno scolastico 2015-2016

Learning fraternity, per una terra di tutti Progetto di Educazione allo Sviluppo Anno scolastico 2015-2016 Learning fraternity, per una terra di tutti Progetto di Educazione allo Sviluppo Anno scolastico 2015-2016 «Nessuno educa nessuno, nessuno si educa da solo, gli uomini si educano a vicenda in un contesto

Dettagli