Procedimento misto per la stima di costo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Procedimento misto per la stima di costo"

Transcript

1 Procedimento misto per la stima di costo Venezia, 12 maggio 2005 Obiettivo e struttura della lezione L obiettivo della lezione è illustrare una metodologia di analisi del valore che consenta di pervenire alla selezione della alternativa migliore. Il problema: in fase di definizione delle soluzioni tecnologiche che tipologia di elementi complessi si deve prevedere in modo da garantire una scelta soddisfacente nei vincoli di budget e sotto il profilo prestazionale? La lezione è articolata in due parti: Nella prima si illustrano le fasi metodologiche dell analisi Nella seconda si illustrano le fasi operative dell analisi con riferimento a quattro esempi

2 La stima mista Nella fase di progettazione definitiva la stima dei costi può avvenire mediante un procedimento misto. Il procedimento misto prevede la stima del costo di un elemento complesso mediante passaggi di natura: analitica per quanto concerne l individuazione dei singoli elementi tecnologici Eventualmente distinte in componenti varianti ed invarianti sintetica nella definizione del costo di ciascun elemento tecnologico precedentemente individuato. La metodologia Il procedimento di scelta progettuale e stima si articola in 5 fasi: 1. Individuazione dell elemento complesso con riferimento alla classificazione UNI Scomposizione dell elemento complesso in componenti invarianti e varianti; 3. declinazione delle componenti variabili e conseguente individuazione delle alternative; 4. stima del costo delle alternative. 5. Analisi comparativa delle alternative e selezione dell alternativa complessivamente migliore

3 Stima del costo dell elemento La stima del costo di ciascuna alternativa viene effettuato con riferimento ai prezzi sintetici. Tre sono le fasi operative di stima del costo : 1. Individuazione delle lavorazioni necessarie alla realizzazione dell elemento; 2. Stima del prezzo connesso ad ogni lavorazione; 3. Stima del costo dell elemento complesso ottenuto dalla somma dei costi connessi alle lavorazioni eventuali elaborazioni successive possono analizzare l articolazione del costo in funzione dell incidenza sul costo totale della soluzione degli elementi varianti ed invarianti. Chiusura verticale esterna 1. Individuazione elemento Elemento complesso CHIUSURA VERTICALE ESTERNA ELEMENTO INVARIANTE ELEMENTO VARIANTE 2. Individuazione degli el. invarianti e varianti ISOLAMENTO TERMICO POLISTIRENE MURATURA TAMPONAMENTO LATERIZIO RIFINITURA INTERNA INTONACO ELEMENTO BASE (A) MURATURA TAMPONAMENTO LATERIZIO RIVESTIMENTO ESTERNO LAMIERA ONDULATA VARIANTE (B) RIVESTIMENTO ESTERNO MATTONI FACCIA A VISTA VARIANTE (C) MURATURA TAMPONAMENTO LATERIZIO RIVESTIMENTO ESTERNO INTONACO 3. Declinazione degli elementi varianti ed individuazione delle alternative

4 Chiusura verticale esterna: alternativa A Descrizione analitica delle lavorazioni ed articolazione in elementi varianti ed invarianti Nel caso specifico la chiusura verticale esterna è articolata in elementi invarianti: 1. Intonaco 3. Muratura in blocchi forati delle dimensioni di cm 12*25*30 4. Isolamento termico in lastre di polistirene espanso estruso elementi varianti: 2. Muratura in blocchi forati delle dimensioni di cm 20*13*25 5. Rivestimento esterno in lamiera ondulata oppure in mattoni pieni o l intonacatura 4. Stima del costo dell alternativa A N Cod. Descrizione lavorazioni Elemento Variante Rifiniura interna: Intonaco comune su pareti verticali a due strati di grezzo e fino... 12,5 Muratura di tamponamento: Blocchi forati delle dimensioni di 20*13*25 compreso ogni onere 145 Costo della lavorazione compiuta Isolamento termico: Lastre di polistirene espanso estruso dello sp. di 4 cm. 12 TOT. 169,5 74% Muratura di tamponamento: Blocchi forati, delle dimensioni da cm 12*25*30 a una testa eseguita a qualunque altezza, compreso ogni onere 30 Rivestimento esterno: Lamiera ondulata, zincata e preverniciata dello sp. di 6/ fornita in formati 1000* TOT % Corso di Estimo B aa. COSTO 2003 TOTALE 2004 Federica Di Piazza Lezione 229,5 #15 100%

5 4. Alternativa B: rivestimento in mattoni N Cod. Descrizione lavorazioni Elemento Variante 4. Rivestimento in mattoni Rifiniura interna: Intonaco comune su pareti verticali a due strati di grezzo e fino... 12, Muratura di tamponamento: Blocchi forati delle dimensioni di 20*13*25 compreso ogni onere Isolamento termico: Lastre di polistirene espanso estruso dello sp. di 4 cm. 12 TOT. 169,5 85% Rivestimento esterno: Parete in mattoni pieni comuni delle dimensioni 12*25*5,5 ad una testa con malta bastarda compreso ogni onere. 30 TOT % COSTO TOTALE 199,5 100% 4. Alternativa C: rivestimento a cappotto N Cod. Descrizione lavorazioni 5. Intonaco 2. Mattoni forati Elemento Variante 1 Rifiniura interna: Intonaco comune su 1.01 pareti verticali a due strati di grezzo e fino... 12,5 3 Muratura di tamponamento: Blocchi forati delle dimensioni di 20*13*25 compreso ogni 1.02 onere Isolamento termico: Lastre di polistirene 1.03 espanso estruso dello sp. di 4 cm. 12 TOT. 169,5 79% Muratura di tamponamento: Blocchi forati, delle dimensioni da cm 12*25*30 a una testa eseguita a qualunque altezza, compreso ogni onere e provvista di malta Rivestimento esterno: Intonaco di finitura per il sistema a cappotto compresi:incollaggi, fissaggi, resine e gli oneri accessori, sp 1 cm. 15 TOT % COSTO TOTALE 214,5 100%

6 5. Analisi critica delle soluzioni individuate Alternativa Costo totale Invariante Variante Analisi critica A 229,5 74% 26% Aspetti economici: la soluzione risulta la più onerosa. Aspetti tecnologici: presenta i vantaggi di inerzia termica, eliminazione dei ponti termici e nessuna formazione di condensa uniti alle prestazioni della finitura in lamiera ed è destinata alle facciate esposte a Nord. B 199,5 85% 15% Aspetti economici: La soluzione è mediamente onerosa. Aspetti tecnologici: presenta i vantaggi di un Corso di Estimo B aa Federica Di isolamento Piazza Lezione a cappotto #15ed è destinata alle C % 21% facciate esposte a Sud Chiusura inclinata superiore Elemento complesso CHIUSURA INCLINATA SUPERIORE ELEMENTO INVARIANTE ELEMENTO VARIANTE STRUTTURA PORTANTE PROFILATO ACCIAIO SUPPORTO LAMIERA ISOLAMENTO TERMICO INTONACO SUPPORTO LEGNO LAMELLARE GUAINA POLIETILENE RIVESTIMENTO ESTERNO LAMIERA ZINCATA ELEMENTO BASE (A) RIVESTIMENTO INTERNO CARTONGESSO SUPPORTO PROFILI ACCIAIO ZINCATO VARIANTE (B) RIVESTIMENTO INTERNO LEGNO LAMELLARE VARIANTE (C) RIVESTIMENTO INTERNO LAMIERA PREVERNICIATA ZINCATA

7 Alternativa A Rivestimento in cartongesso 7.8. Lastre in cartongesso su profili in acciaio Elemento Variante Struttura portante: Profilato He , Struttura di supporto: Lamiera tipo A 75/P 570 V HI- BOND, h 75 mm. 45, Isolamento termico: Lastre di polistirene espanso estruso accoppiato dello sp. di 5 cm. 24, Struttura di supporto: Tavolame in legno lamellare di faggio sp. 2 cm 2 scelta. 20, Guaina antirombo: Fogli di polietilene dello sp. 5 mm altezza 1,5 mt * 100mt di lunghezza 4, Rivestimento esterno: Lamiera preverniciata zincata sp. 6/10. 30,00 TOT. 221,00 91% Rivestimento interno: Lastre in cartongesso del tipo normale dello spessore di 1 cm fissato alla struttura di supporto in acciaio, compresa la finitura dei giunti con garza microforata, la sigillatura dei giunti, lo sfrido ed i ponteggi. 9, Struttura di supporto: Profili di acciaio zincato a incastro di sp. 6/10 e h 50 mm. 13,00 TOT. 22,00 9% COSTO TOTALE 243,00 100% Alternativa B: rivestimento in legno lamellare 7. Tavolame in legno lamellare Elemento Variante Struttura portante: Profilato He , Struttura di supporto: Lamiera tipo A 75/P 570 V HI- BOND, h 75 mm. 45, Isolamento termico: Lastre di polistirene espanso estruso accoppiato dello sp. di 5 cm. 24, Struttura di supporto: Tavolame in legno lamellare di faggio sp. 2 cm 2 scelta. 20, Guaina antirombo: Fogli di polietilene dello sp. 5 mm altezza 1,5 mt * 100mt di lunghezza. 4, Rivestimento esterno: Lamiera preverniciata zincata sp. 6/10. 30,00 TOT. 221,00 92% Rivestimento interno: Tavolame in legno lamellare di faggio sp. 2 cm 2 scelta. 20,00 TOT. 20,00 8% COSTO TOTALE 241,00 100%

8 Alternativa C: rivestimento in lamiera 7.Lamiera preverniciata Elemento Variante Struttura portante: pp Profilato He 200. p 98, BOND, h 75 mm. 45, Isolamento termico: Lastre di polistirene espanso estruso accoppiato dello sp. di 5 cm. 24, Struttura di supporto: Tavolame in legno lamellare di faggio sp. 2 cm 2 scelta. 20, Guaina antirombo: Fogli di polietilene dello sp. 5 mm altezza 1,5 mt * 100mt di lunghezza. 4, Rivestimento esterno: Lamiera preverniciata zincata sp. 6/10. 30,00 TOT. 221,00 96% Rivestimento interno: Lamiera preverniciata zincata di sp. 2/10. 10,00 TOT. 10,00 4% COSTO TOTALE 231,00 100% Chiusura inclinata Analisi critica Alternativa Costo totale Invariante Variante Analisi critica A % 9% Aspetti economici: La soluzione è la più costosa. Aspetti tecnologici ed estetici: la soluzione comporta facilità di installazione e una maggior gradevolezza estetica. B % 8% C % 4%

9 Chiusura orizzontale superiore - pedonabile Elemento complesso CHIUSURA ORIZZONTALE SUPERIORE PEDONABILE ELEMENTO INVARIANTE ELEMENTO VARIANTE RIFINITURA INTERNA INTONACO STRUTTURA PORTANTE SOLAIO LATERO-CEMENTO ELEMENTO BASE VARIANTE ELEMENTI VENTILAZIONE SCARICO TUBI IN PVC STRATO SCORRIMENTO CARTONFELTRO BITUMATO ISOLAMENTO TERMICO POLISTIRENE STRATO IMPERMEABILIZZANTE ANTIRADICE MEMBRANA BITUMINOSA STRATO DRENANTE LECA STRATO FILTRANTE ANTIRADICE TESSUTO NON TESSUTO PAVIMENTAZIONE Corso di Estimo B TERRA aa. VEGETALE Federica Di Piazza Lezione #15 STRATO DI PENDENZA CLS ALLEGGERITO STRATO SCORRIMENTO CARTONFELTRO BITUMATO STRATO IMPERMEABILIZZANTE: FOGLI PVC ARMATO ISOLAMENTO TERMICO POLISTIRENE STRATO FILTRANTE TESSUTO NON TESSUTO DISTANZIATORI POLIETILENE PAVIMENTAZIONE: QUADROTTI GHIAINO LAVATO A. tetto giardino El. variante: 1. Terra 2. Strato filtrante tessuto non tessuto 3. Strato filtrante Leca 4. Strato impermeab. Primer 5. Isolante poliestere 6.Strato di scorrimento in cartonfeltro 7. tubi in PVC El. Invariante: 8. solaio in laterocemento intonacato nell intradosso (9.)

10 Alternativa A: Tetto giardino Elemento Variante (euro/mq ) 9 Rifinitura interna: Intonaco sotto solaio con rinzaffo in 1.04 cemento tipo p 325 R t/mc 0,500 a due strati 14,00 8 a pannelli preconfezionati, compresa la cappa dello sp. minimo di 4 cm con cls di resistenza Rck 300, il ferro, di confezionatura e quello interposto, gli oneri relativi alla posa del solaio e al getto di cls (misura netta all'intradosso 1.05 del vano altezza laterizio cm 20). 50,00 TOT. 64,00 54% Elementi di ventilazione e scarico: Fornitura e posa in opera di tubi in P.V.C. rigido con giunto a bicchiere per ventilazione 13,00 6 Strato di scorrimento: Cartonfeltro bitumato da 0, Kg/mq dello sp. di 3 mm. 0,50 5 Isolamento termico: Lastre di polistirene espanso 2.17 estruso dello sp. di 2 cm. 6,00 4 mediante applicazione a spazzolone o spruzzo di Kg/mq ,5 di Primer. 22,00 3 Strato drenante: Leca fino a 20 mm di diametro e 2.19 densità di 400 kg/mc e sp. di 10 cm. 3,00 2 Strato filtrante antiradice: Feltro di tessuto non tessuto 2.20 antiradice da 250 g/mq sp. 2 mm. 7, Pavimentazione: Terra vegetale per aiuole sp. 10 cm. 1,50 TOT. 53,50 46% COSTO TOTALE 117,50 100% B pavimentazione in lastre El. variante: 1. Lastre di ghiaino 2. Distanziatori in poletilene 3. Strato filtrante di tessuto non tessuto 4. Isolamento termico in polistirene 5. Strato impermeabilizzante PVC armato 6. Str. Di scorrimento cartonfeltro bitumato 7. Strato di pendenza in cls alleggerito

11 Alternativa B: pavimentazione in lastre Elemento Variante (euro/mq ) Rifinitura interna: Intonaco sotto solaio con rinzaffo in cemento tipo 325 R t/mc 0,500 a due strati 14,00 Struttura portante: Solaio a struttura in latero-cemento a pannelli preconfezionati, compresa la cappa dello sp. minimo di 4 cm con cls di resistenza Rck 300, il ferro, di confezionatura e quello interposto, gli oneri relativi alla posa del solaio e al getto di cls (misura netta all'intradosso del vano altezza laterizio cm 20). 50 TOT % Strato di pendenza: Sottofondo in calcestruzzo allegerito con argilla espansa in granuli di diametro 10 mm e cemento tipo 325 R di sp. 5 cm. 10 Strato di scorrimento: Cartonfeltro bitumato da kg ,3/mq dello sp. di 3 mm. 0, Strato impermeabilizzante: Fogli di PVC armato 9 Isolamento termico: Lastre di polistirene espanso estruso dello sp. di 6 cm. La densità è di 30 kg/mc, la conduttività termica è di 0,045 W/m C e la resistenza a compressione è di 180 Kg/mq. 18 Strato filtrante: Feltro di tessuto non tessuto da g/mq sp. 2 mm Distanziatori: Elementi in polietilene per quadrotti. 2 Pavimentazione: Quadrotti in ghiaino lavato 40*40* cm di colore tendente al bianco 4 TOT. 50,5 44% Corso di Estimo B aa COSTO Federica TOTALE Di Piazza Lezione 114,5 #15100% Analisi critica Alternativa Costo totale Invariante Variante A 117,5 54% 46% B 114,5 56% 44% Analisi critica Aspetti economici: l'alternativa è la più costosa. Aspetti funzionali ed estetici: le caratteristiche del progetto richiedono l'esistenza di un tetto giardino. Aspetti economici: l'alternativa è presenta un leggero risparmio. Aspetti funzionali ed estetici: La soluzione non si adatta all'esigenza del progetto

12 Chiusura orizzontale interna La prima fase consiste nell individuazione di tre pacchetti alternativi per la chiusura orizzontale interna 1. Il pavimento in parquet su uno stato impermeabilizzante ed uno strato di integrazione impiantistica a secco 2. Il pavimento è in gres su massetto alleggerito, lo strato impermeabilizzante e un massetto in cls alleggerito per l integrazione impiantistica 3. Il pavimento è in listoni di legno e l integrazione impiantistica viene effettuata in spessore Alternativa A

13 Alternativa B Alternativa C

14 Stima costo A Riferimento agli elaborati grafici Sommatoria di tutte le lavorazioni previste / / Codice, descrizionee prezzo da prezziari opere compiute Pavimento in listoncini di legno di classe 1 in essenza di rovere 72,73 Isolante termico/acustico eseguito con pannelli di materiale isolante fissati sul piano di posa già preparato, realizzato con pannelli di fibre di legno mineralizzato spessore 30 mm 6,84 Travetti d abete, 5 x 5 cm 6 x 6 di lunghezza 250 cm per permettere passaggio d impianti, posti in opera 15,53 Solaio per soppalco abitabile realizzato in legno con travi d abete a spigolo vivo 10 x 10 cm o 10 x 15 cm, interasse 40, 50, 60 cm, e tavolato realizzato da un assito di tavole, spessore 2 o 3 cm, compresa la creazione degli appoggi dei travi alla muratura. 74,25 Costo totale 169,35 Euro/mq Stima del costo B Pavimento in listoncini di legno di classe 1 in essenza di rovere 72,73 Massetto formato da sabbia e cemento nelle proporzioni di q 4 di cemento tipo 325 per mc di sabbia per sottofondo di pavimentazioni sottili e 21.8 pavimenti in legno, di spessore cm 4 11, Guaina armata con poliestere spessore 3 mm 3,1 Massetto formato da sabbia e cemento nelle proporzioni di q 4 di cemento tipo 325 per mc di sabbia per sottofondo di pavimentazioni sottili e 41.8 pavimenti in legno, di spessore cm 4 11,62 Solaio per soppalco abitabile realizzato in legno con travi d abete a spigolo vivo 10 x 10 cm o 10 x 15 cm, interasse 40, 50, 60 cm, e tavolato realizzato da un assito di tavole, spessore 2 o 3 cm, compresa la creazione degli appoggi dei travi alla muratura. 74,25 Costo totale 173,32 Corso Euro/mq di Estimo B aa Federica Di Piazza Lezione #15

15 Stima del costo C (iii) Pavimento in listoncini di legno di classe 1 in essenza di rovere 72,73 Isolante termico/acustico eseguito con pannelli di materiale isolante fissati sul piano di posa già preparato, realizzato con pannelli di fibre di legno mineralizzato spessore 30 mm 6,84 Solaio per soppalco abitabile realizzato in legno con travi d abete a spigolo vivo 10 x 10 cm o 10 x 15 cm, interasse 40, 50, 60 cm, e tavolato realizzato da un assito di tavole, spessore 2 o 3 cm, compresa la creazione degli appoggi dei travi alla muratura. 74,25 Controsoffitto realizzato con pannelli di fibre minerali componibili, finitura decora, ignifughi appoggiati su struttura compresa in acciaio zincato rivestita in acciaio preverniciato 22,38 Costo totale 176,2 Euro/mq Analisi critica L analisi critica è finalizzata ad individuare la soluzione più soddisfacente sotto diversi profili: Formale e funzionale del progetto; le prestazioni tecnologiche requisiti di sicurezza e benessere nonchè di gestione; quello economico espresso dal parametro euro/mq dell elemento complesso. La corretta ponderazione di tali criteri conduce alla selezione più soddisfacente da adottare in sede esecutiva.

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE Costruzioni s.r.l. Via Boccaccio n 29 20123 MILANO P.IVA 06454770964 Oggetto: REALIZZAZIONE NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI IN COMUNE DI LENNO (CO) VIALE LIBRONICO DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE CAPITOLATO

Dettagli

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Codice Sub Descrizione UNM Prezzo Sicurezza 07 IMPERMEABILIZZAZIONI ISOLANTI TERMO ACUSTICI SOFFITTI CONTROSOFFITTI 07.01 Impermeabilizzazioni

Dettagli

Processo edilizio e computo metrico estimativo

Processo edilizio e computo metrico estimativo Processo edilizio e computo metrico estimativo Seminario 11.V.06 A cura di arch. Federica Mottinelli Il Computo metrico estimativo Il Cme è il procedimento analitico per la stima del costo di costruzione

Dettagli

PARETE ESTERNA 0.18 17.07 52 -- EA.1. sp. 30 cm STRATIGRAFIA. Π [h.m] U [W/m 2 k] PROTEZIONE ACUSTICA. L n,w [db] R w [db] PROTEZIONE DAL FUOCO

PARETE ESTERNA 0.18 17.07 52 -- EA.1. sp. 30 cm STRATIGRAFIA. Π [h.m] U [W/m 2 k] PROTEZIONE ACUSTICA. L n,w [db] R w [db] PROTEZIONE DAL FUOCO PARETE ESTERNA sp. 30 cm EA.1 Le pareti esterne sono composte strutturalmente da pannelli multistrato di abete rosso, spessore minimo 85mm, con certificato PEFC che contraddistingue materiali derivanti

Dettagli

STIMA DEL COSTO PARAMETRICO DI UN ELEMENTO TECNOLOGICO

STIMA DEL COSTO PARAMETRICO DI UN ELEMENTO TECNOLOGICO Istituto Universitario di Architettura di Venezia clape corso di laurea in produzione edilizia "Scuola materna l' Arcobaleno" Laboratorio Integrato Progettazione Esecutiva Dell'architettura : Modulo di

Dettagli

Strumenti di progettazione per MAPESILENT SYSTEM

Strumenti di progettazione per MAPESILENT SYSTEM MAPESILENT SYSTEM MAPESILENT System pag. 2 INTRODUZIONE pag. 4 Mapesilent system pag. 4 PRESTAZIONI E POSA IN OPERA pag. 6 ESEMPIO DI CALCOLO ACUSTICO pag. 7 ESEMPIO DI CALCOLO TERMICO pag. 8 COMPONENTI

Dettagli

ELENCO DEI PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO

ELENCO DEI PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO 1.2.19.A 1.4.G.1.A 1.4.G.5 1.4.I.4.D1 Formazione di ponteggio tubolare di facciata per la realizzazione degli interventi interessanti la copertura dell'aula della scuola elementare (rif. intervento n.

Dettagli

PRODOTTI e SOLUZIONI in argilla espansa Leca

PRODOTTI e SOLUZIONI in argilla espansa Leca PRODOTTI e SOLUZIONI in argilla espansa Leca 1RIEMPIMENTI, ALLEGGERIMENTI, ISOLAMENTI Argilla espansa a Argilla espansa basso assorbimento antirisalita di Argilla espansa. d acqua. umidità. Leca Lecapiù

Dettagli

Comune di Roma. Computo metrico estimativo

Comune di Roma. Computo metrico estimativo Comune di Roma Provincia di ROMA LAVORI Realizzazione di villetta bifamiliare a schiera Computo metrico estimativo COMMITTENTE EREDI ROSSI IMPRESA CONTRATTO N Repertorio Registrato il Presso al n Mod.

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Il computo metrico estimativo: le norme di misurazione. Seminario di approfondimento - II parte A cura di dott.ssa Ing.

Il computo metrico estimativo: le norme di misurazione. Seminario di approfondimento - II parte A cura di dott.ssa Ing. Il computo metrico estimativo: le norme di misurazione Seminario di approfondimento - II parte A cura di dott.ssa Ing. Sara Domini Venezia, 29 Aprile 2010 Norme di misurazione Definizione Sono delle convenzioni

Dettagli

{jatabs type="content" }[tab title="tetti di Copertura"] Tetti di copertura civili e industriali:

{jatabs type=content }[tab title=tetti di Copertura] Tetti di copertura civili e industriali: {jatabs type="content" }[tab title="tetti di Copertura"] Tetti di copertura civili e industriali: Effettuiamo rifacimenti e nuove coperture edili impermeabili per coperture civili e coperture per l edilizia

Dettagli

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO Capitolato delle opere Premessa Il complesso e costituito da tre edifici a destinazione residenziale, di 2 piani fuori terra e da un piano interrato adibito

Dettagli

Appendice 4 Tecnologie di coibentazione

Appendice 4 Tecnologie di coibentazione AUDIT ENERGETICI DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI TRECATE Appendice 4 Appendice 4 Tecnologie di coibentazione SOMMARIO A. COIBENTAZIONE PARETI...3 B. COIBENTAZIONE COPERTURE...7 C. COIBENTAZIONE

Dettagli

Contenuto di umidita. Calore specifico. c [kj/kgk] [%]

Contenuto di umidita. Calore specifico. c [kj/kgk] [%] Allegato A Proprietà termofisiche dei materiali da costruzione Materiale Massa Volumica ρ [kg/m 3 ] Calore specifico c [kj/kgk] Contenuto di umidita [%] Conduttività termica utile di calcolo λ [W/mK] Permeabilità

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE OPERAZIONI DA ESEGUIRE IN CASO DI CONSOLIDAMENTO STATICO DEL SOLAIO.

DESCRIZIONE GENERALE DELLE OPERAZIONI DA ESEGUIRE IN CASO DI CONSOLIDAMENTO STATICO DEL SOLAIO. DESCRIZIONE GENERALE DELLE OPERAZIONI DA ESEGUIRE IN CASO DI CONSOLIDAMENTO STATICO DEL SOLAIO. Verifica statica della struttura esistente, al fine di determinare la portata del solaio esistente; redazione

Dettagli

ISOLEX 300 LBD ISOLEX 300 LBB ISOLEX 300 LMF

ISOLEX 300 LBD ISOLEX 300 LBB ISOLEX 300 LMF ISOLEX 300 LBD Lastra tipo ISOLEX 300 LBD in polistirene estruso con pelle superficiale liscia delle dimensioni mm 1250x600 con bordo a spigolo vivo, realizzata da azienda certificata UNI EN ISO 9001:2008

Dettagli

Gli specialisti dell isolamento termico a basso spessore. Vers. 1.0 Anno 2012 VOCI DI CAPITOLATO ISOLAMENTO IN AEROGEL

Gli specialisti dell isolamento termico a basso spessore. Vers. 1.0 Anno 2012 VOCI DI CAPITOLATO ISOLAMENTO IN AEROGEL Gli specialisti dell isolamento termico a basso spessore Vers. 1.0 Anno 2012 VOCI DI CAPITOLATO ISOLAMENTO IN AEROGEL Gli specialisti dell isolamento termico a basso spessore VOCI DI CAPITOLATO ISOLAMENTO

Dettagli

Elenco delle opere che incidono maggiormente Valutazione economico quantitativa. - Scavi mc

Elenco delle opere che incidono maggiormente Valutazione economico quantitativa. - Scavi mc LA PRIMA PROVA SCRITTA In che consiste la prova SEZIONE ARCHITETTURA Nella prova scritta il candidato dovrà affrontare una valutazione economico-quantitativa della prova pratica relativa alle opere edili

Dettagli

DESCIZIONE SINTETICA:

DESCIZIONE SINTETICA: Chiusura verticale esterna con funzione portante, formata con tecnologia tradizionale in blocchi di laterizio semipieni e rivestimento esterno a cappotto per evitare i ponti termici 38.5 Evo 01.a 2 1.2

Dettagli

Descrizione delle voci e degli elementi U.M. Quantità Importo unitario

Descrizione delle voci e degli elementi U.M. Quantità Importo unitario N. Ord. Tariffa Descrizione delle voci e degli elementi U.M. Quantità Importo unitario Importo totale N.P.01 1C.01.080.0010.b Rimozione di controsoffitti in pannelli di gesso continui fissi pendinati e

Dettagli

CHIUSURE VER VER ICALI PORTATE

CHIUSURE VER VER ICALI PORTATE CHIUSURE VERTICALI PORTATE CHIUSURE VERTICALI PORTATE Hanno funzione portante t secondaria cioè non garantiscono la sicurezza statica complessiva dell edificio ma devono assicurare la protezione e l incolumità

Dettagli

10a - Chiusure e partizioni interne

10a - Chiusure e partizioni interne 10a - Chiusure e partizioni interne, infissi esterni verticali. Requisiti ed elementi. Modelli funzionali ed alternative tecniche. La chiusura di un edificio è quella parte dell organismo edilizio che

Dettagli

Polistirene espanso macinato a granulometria variabile. Polistirene espanso macinato a granulometria variabile,

Polistirene espanso macinato a granulometria variabile. Polistirene espanso macinato a granulometria variabile, Massetti leggeri Perliking : Polistirene macinato e perla vergine per massetti in CLS leggero Tipo PKM Polistirene espanso macinato a granulometria variabile PKM/ADD Polistirene espanso macinato a granulometria

Dettagli

Particolari costruttivi. Chiusure e partizioni Soluzioni conformi e particolari costruttivi

Particolari costruttivi. Chiusure e partizioni Soluzioni conformi e particolari costruttivi Chiusure e partizioni Soluzioni conformi e particolari costruttivi 1 Chiusure verticali (1) Elementi per chiusure in laterizio alveolato. Alternativa tra blocco rettificato per tamponamento con granulato

Dettagli

www.leovillage.it/bio RIFERIMENTO: Dott. Ing. Giovanni Casali casaligianni@gmail.com info@leovillage.it amministrazione@leovillage.

www.leovillage.it/bio RIFERIMENTO: Dott. Ing. Giovanni Casali casaligianni@gmail.com info@leovillage.it amministrazione@leovillage. www.leovillage.it/bio RIFERIMENTO: Dott. Ing. Giovanni Casali casaligianni@gmail.com info@leovillage.it amministrazione@leovillage.it TEL 070.7333238 CEL 392.9128974 Sede Legale: Via Don Vico 10, La Maddalena

Dettagli

innovazione Pannelli Accoppiati formazione a regola d arte Pregystyrene - Pregyfoam

innovazione Pannelli Accoppiati formazione a regola d arte Pregystyrene - Pregyfoam innovazione Pannelli Accoppiati formazione a regola d arte Pregystyrene - Pregyfoam Pregyver sistema lastre- Pregyroche PANNELLI ACCOPPIATI I PANNELLI ACCOPPIATI SINIAT I pannelli preaccoppiati Siniat

Dettagli

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi 398 Analisi E.04.10.10.a Solaio misto di cemento armato e laterizio gettato in opera, per strutture piane, con calcestruzzo non inferiore a Rck 30 N/mm², costituito da pignatte interposte fra nervature

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO n cod. prod. Descrizione dei lavori Unità di Prezzo Quantità Prezzo TOT misura unitario 9. OPERE MURARIE A 9.02. MURATURE IN LATERIZIO A 9.02.6 Muratura per opere in elevazione

Dettagli

La funzione principale della copertura è di proteggere l'edificio e chi ne fa uso, dal freddo e dal caldo; dalle precipitazioni atmosferiche come

La funzione principale della copertura è di proteggere l'edificio e chi ne fa uso, dal freddo e dal caldo; dalle precipitazioni atmosferiche come Le coperture La funzione principale della copertura è di proteggere l'edificio e chi ne fa uso, dal freddo e dal caldo; dalle precipitazioni atmosferiche come pioggia, neve, grandine; dal vento; dal sole

Dettagli

STIMA DI COSTO DI UN PROGETTO

STIMA DI COSTO DI UN PROGETTO STIMA DI COSTO DI UN PROGETTO ESERCITAZIONE CORSO DI ESTIMO PROF.SSA FEDERICA DI PIAZZA ANNO ACCADEMICO 00/007 STUDENTE RENATO LONGO, MATR. 39389 1. RELAZIONE ILLUSTRATIVA 1.1 - Descrizione dell immobile

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 sexies

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 sexies REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 sexies Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0013 - EDILIZIA................................................

Dettagli

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE FONDAZIONI Fondazioni costituite da travi rovesce e platee in cemento armato,

Dettagli

Chiusure verticali. (Chiusure con intercapedine)

Chiusure verticali. (Chiusure con intercapedine) Chiusure verticali (Chiusure con intercapedine) generalità tamponamenti perimetrali infissi esterni attrezzature di completamento Sistemi in grado di regolare il rapporto tra le situazioni ambientali,

Dettagli

2011/2012 LCA 1 corsi A B C. Ex Tempore 5: Estimo. docenti Valentina Cosmi Raffaella Lioce Giorgia Zoboli

2011/2012 LCA 1 corsi A B C. Ex Tempore 5: Estimo. docenti Valentina Cosmi Raffaella Lioce Giorgia Zoboli 2011/2012 LCA 1 corsi A B C Ex Tempore 5: Estimo docenti Valentina Cosmi Raffaella Lioce Giorgia Zoboli La stima mista Nella fase di progettazione definitiva la stima dei costi può avvenire mediante un

Dettagli

CHIUSURE ORIZZONTALI DI

CHIUSURE ORIZZONTALI DI CHIUSURE ORIZZONTALI DI COPERTURA INCLINATE Chiusure orizzontali di copertura discontinue - Costituite da piani inclinati (falde) La geometria dipende della pianta dell edificio e della pendenza da conferire

Dettagli

TIPOLOGIE PRINCIPALI 10

TIPOLOGIE PRINCIPALI 10 QUADERNO II Chiusure in muratura e calcestruzzo MURI ESTERNI IN ELEVAZIONE Scheda N : TIPOLOGIE PRINCIPALI 10 Esistono diversi tipi di muri,che si differenziano gli uni dagli altri per la loro resistenza

Dettagli

nuovi spessori fino a 200 mm Pannelli e Sistemi termoisolanti ottobre 2014 Listino Prezzi

nuovi spessori fino a 200 mm Pannelli e Sistemi termoisolanti ottobre 2014 Listino Prezzi Pannelli e Sistemi termoisolanti Listino Prezzi ottobre 2014 nuovi spessori fino a 200 Legenda = produzione standard normalmente disponibile a magazzino = produzione disponibile su richiesta e con tempi

Dettagli

Il Computo Metrico Estimativo

Il Computo Metrico Estimativo Laboratorio di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Corso di Estimo a.a. 2007-08 Docente Renato Da Re Collaboratore: Barbara Bolognesi La stima analitica del valore di costo: il Computo Metrico

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO DEMOLIZIONI NON STRUTTURALI E TRASPORTI. COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 1 A.25.039 Spicconatura di intonaco a vivo di muro, di spessore fino a 3 cm, compreso l'onere di esecuzione anche a piccole zone e spazzolatura

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

Isotec Parete. Il sistema termoisolante per facciate ventilate.

Isotec Parete. Il sistema termoisolante per facciate ventilate. Isotec Parete. Il sistema termoisolante per facciate ventilate. I 25 anni di esperienza di Brianza Plastica nella produzione, commercializzazione e applicazione di Isotec, il sistema termoisolante sottotegola

Dettagli

Comune di PONZANO VENETO Provincia di TREVISO COMPLESSO RESIDENZIALE DI 6 VILLETTE A SCHIERA. Documentazione per certificazione energetica Classe A

Comune di PONZANO VENETO Provincia di TREVISO COMPLESSO RESIDENZIALE DI 6 VILLETTE A SCHIERA. Documentazione per certificazione energetica Classe A omune di PONZNO VNTO Provincia di TRVISO OMPLSSO RSINZIL I 6 VILLTT SIR S LIM N 3 ocumentazione per certificazione energetica lasse Progetto_RITTTO FIO RM ollaboratori_rch. Meri aggio ITZION 3 OUMNTZION

Dettagli

S.P.T. spa via A. Moro n 23 - Como -

S.P.T. spa via A. Moro n 23 - Como - S.P.T. spa via A. Moro n 23 - Como - PROGETTO PER REALIZZAZIONE NUOVI UFFICI in via ANZANI n 37 - COMO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OPERE EDILI ed AFFINI Il progettista Agosto 2011 Demolizioni Demolizione

Dettagli

Viale Regina Giovanna - MILANO. Viale Regina Giovanna - MILANO RESIDENZA EDEN LOCALITA' MORCONE CAPOLIVERI

Viale Regina Giovanna - MILANO. Viale Regina Giovanna - MILANO RESIDENZA EDEN LOCALITA' MORCONE CAPOLIVERI Viale Regina Giovanna - MILANO Viale Regina Giovanna - MILANO RESIDENZA EDEN LOCALITA' MORCONE CAPOLIVERI A due passi dalla splendida spiaggia di Morcone che offre molteplici possibilità di svago e divertimento

Dettagli

La stima analitica del valore di costo: il computo metrico estimativo

La stima analitica del valore di costo: il computo metrico estimativo Laboratorio Integrato di Tecnologia Unità Didattica di Estimo a.a. 2010-11 Docente: Renato Da Re Collaboratrice: Valentina Antoniucci La stima analitica del valore di costo: il computo metrico estimativo

Dettagli

Il sistema Dry Tech è stato sviluppato con l obiettivo di offrire molti vantaggi rispetto alle costruzioni convenzionali:

Il sistema Dry Tech è stato sviluppato con l obiettivo di offrire molti vantaggi rispetto alle costruzioni convenzionali: DRY TECH SYSTEM Il sistema Dry Tech è stato sviluppato con l obiettivo di offrire molti vantaggi rispetto alle costruzioni convenzionali: Miglioramento delle prestazioni Grande flessibilità senza costi

Dettagli

Comune di Pedara. Provincia Catania

Comune di Pedara. Provincia Catania Comune di Pedara Provincia Catania COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OGGETTO Lavori di adeguamento del locale mensa e del locale caldaia presso la scuola materna di Piazza del popolo. ( PROGETTO ESECUTIVO) COMMITTENTE

Dettagli

Murature In blocchi a Faccia Vista Listino Prezzi

Murature In blocchi a Faccia Vista Listino Prezzi Murature In blocchi a Faccia Vista Listino Prezzi 2013 Offerta per l esecuzione in opera di Blocchi FV Di seguito siamo lieti di sottoporvi ns. miglior offerta per l esecuzione in opera di Blocchi FV alle

Dettagli

. Pagina 20. P R E Z Z O Euro D E S C R I Z I O N E D E L L ' A N A L I S I

. Pagina 20. P R E Z Z O Euro D E S C R I Z I O N E D E L L ' A N A L I S I . Pagina 20 B.03.004 Pali trivellati di grande diametro eseguiti con fusto in calcestruzzo armato Rck 30, compresa la formazione del foro, l'onere della posa della gabbia metallica e gli eventuali sovraspessori

Dettagli

La NUOVA generazione di MASSETTO RADIANTE per pavimenti riscaldati. λ 2,02 W/mK

La NUOVA generazione di MASSETTO RADIANTE per pavimenti riscaldati. λ 2,02 W/mK La NUOVA generazione di MASSETTO RADIANTE per pavimenti riscaldati. λ 2,02 W/mK NUOVA FORMULAZIONE Da 10 anni il massetto specifico per sistemi di riscaldamento e raffrescamento a pavimento. 10 anni di

Dettagli

IL RISPARMIO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E SUL CONSUMO ENERGETICO PUO ESSERE OTTENUTO CON L IMPIEGO DI SOLUZIONI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE

IL RISPARMIO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E SUL CONSUMO ENERGETICO PUO ESSERE OTTENUTO CON L IMPIEGO DI SOLUZIONI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE IL RISPARMIO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E SUL CONSUMO ENERGETICO PUO ESSERE OTTENUTO CON L IMPIEGO DI SOLUZIONI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE un prodotto innovativo per la realizzazione di SOLUZIONI STRUTTURALI.

Dettagli

COMPLESSO SCOLASTICO IN VIA LIBERO COMUNE CREMA. COMPLETAMENTO DELL EDIFICIO SCOLASTICO

COMPLESSO SCOLASTICO IN VIA LIBERO COMUNE CREMA. COMPLETAMENTO DELL EDIFICIO SCOLASTICO PROVINCIA DI CREMONA c.f. 80002130195 UFFICIO TECNICO SETTORE DELL EDILIZIA Via Bella Rocca, 7-26100 CREMONA - tel. 4061 - fax n 0372/406474 COMPLESSO SCOLASTICO IN VIA LIBERO COMUNE CREMA. COMPLETAMENTO

Dettagli

EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO E DI PREGIO

EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO E DI PREGIO EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO Villa singola di pregio 35 1.22,00 382,00 TABELLA RIASSUNTIVA DEI COSTI E PERCENTUALI D INCIDENZA COD. OPERA PREZZI IN URO % 01 Impianto di cantiere e scavi 02 Struttura

Dettagli

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di prodotti innovativi caratterizzati da elevati standard

Dettagli

Sistema di consolidamento di solai in legno, acciaio e calcestruzzo. Il nuovo indirizzo della ristrutturazione.

Sistema di consolidamento di solai in legno, acciaio e calcestruzzo. Il nuovo indirizzo della ristrutturazione. Sistema di consolidamento di solai in legno, acciaio e calcestruzzo. Il nuovo indirizzo della ristrutturazione. Nuovo sistema di interconnessione più calcestruzzi strutturali Leca. L unione fa il rinforzo.

Dettagli

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione La società si impegna a fare uso riservato di queste notizie ed informazioni. E importante rispondere a tutte le domande

Dettagli

PREZZO DI APPLICAZIONE mc 3,00

PREZZO DI APPLICAZIONE mc 3,00 01 Oneri di discarica per materiali da demolizione, esclusi i tossico-nocivi. - Prezzo di mercato per scarico a discarica di materiali da demolizione edile: si considera che 1 mc equivale a circa 1,6 t

Dettagli

BIOEDILIZIA VIVERE SANI SOTTO IL TETTO

BIOEDILIZIA VIVERE SANI SOTTO IL TETTO BIOEDILIZIA VIVERE SANI SOTTO IL TETTO BIOEDILIZIA 4 ISOLAMENTO TERMOACUSTICO 1 - Scheda n. 4a - Entriamo, a questo punto, in una parte molto importante e complessa per quello che riguarda la costruzione

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO E QUADRO ECONOMICO Studio Tecnico Rossi geom. Renato Via G. Zanella 3/1 Montorso Vicentino (VI) Tel. 0444 685322 Fax. 0444 486630 email. geom.rossi@gmail.com AL DIRIGENTE DEL SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI

Dettagli

cimosa di sormonto autoadesiva

cimosa di sormonto autoadesiva Polietilene reticolato fisicamente sp. 8 mm nominale cimosa di sormonto autoadesiva. Massa elastoplastomerica Lato posa CARATTERISTICHE TECNICHE Acustic System 10, è un manto bistrato con cimosa adesiva,

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 art. DESCRIZIONE N. MISURE u.m. QUANT. lungh. largh. altez. OFFERTA ECONOMICA 1. INSTALLAZIONE CANTIERE PONTEGGI 1 1 Impianto elettrico di cantiere,

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE in VIA COMMERCIALE n 71 a Trieste DESCRIZIONE TECNICA 25/01/2015

RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE in VIA COMMERCIALE n 71 a Trieste DESCRIZIONE TECNICA 25/01/2015 GP S.r.l. Società con socio unico Società soggetta all attività di direzione e coordinamento da parte della società GI EMME S.p.a. con sede in Trieste via Trento n 12 c.f. 00867010233 e P.IVA 11924350157*****************

Dettagli

Prodotti e tecnologie per l, edilizia

Prodotti e tecnologie per l, edilizia Prodotti e tecnologie per l, edilizia Villani Calce Profilo aziendale Esperienza, innovazione e qualita la formula per costruire il successo. Villani Calce opera da oltre cinquanta anni nella produzione

Dettagli

2. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI PROPEDEUTICI ALLA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 4

2. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI PROPEDEUTICI ALLA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 4 SOMMARIO 1. PREMESSA... 2 2. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI PROPEDEUTICI ALLA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 4 3. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DELL AREA PARCHEGGI PER LA POSA

Dettagli

RIF. POS. DESCRIZIONE U.M. Q.TÀ P.U. TOTALE CAPITOLO 1.

RIF. POS. DESCRIZIONE U.M. Q.TÀ P.U. TOTALE CAPITOLO 1. 1. CONSOLIDAMENTO VOLTE 1.01 SE.01 Svuotamento di volte mq. 187,49 1.02 SE.02 Consolidamento di volte mq. 187,49 1.03 SD.06 Soletta in cls armata per solai mq. 187,49 CAPITOLO 1. 124/09 3.S.CM (ADS) PAGINA

Dettagli

Programma Operativo Interregionale "Energie rinnovabili e risparmio energetico" 2007-2013 COMUNE DI CARMIANO

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 COMUNE DI CARMIANO Programma Operativo Interregionale "Energie rinnovabili e risparmio energetico" 2007-2013 COMUNE DI CARMIANO PROGETTO ESECUTIVO INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI E UTENZE ENERGETICHE

Dettagli

ENERGIA IN EDILIZIA: TRASMITTANZA TERMICA ed isolamento termico

ENERGIA IN EDILIZIA: TRASMITTANZA TERMICA ed isolamento termico ENERGIA IN EDILIZIA: TRASMITTANZA TERMICA ed isolamento termico 1 Isolamento termico Il maggiore utilizzo di tali materiali in edilizia è dovuto anche alle recenti normative sul risparmio energetico (d.leg.

Dettagli

ANALISI DEI COSTI. Comune di Ancona. Ristrutturazione e manutenzione di edificio in zona centrale. Lavori di: Impresa Bianchi Costruzioni.

ANALISI DEI COSTI. Comune di Ancona. Ristrutturazione e manutenzione di edificio in zona centrale. Lavori di: Impresa Bianchi Costruzioni. Esempio Comune di Ancona Lavori di: Ristrutturazione e manutenzione di edificio in zona centrale Esecutore: Impresa Bianchi Costruzioni ANALISI DEI COSTI Ancona, 04/11/2011 Codice voce: 01.20.001/001 U.M.:

Dettagli

PRODOTTI PER IL RISPARMIO ENERGETICO E LE ENERGIE RINNOVABILI

PRODOTTI PER IL RISPARMIO ENERGETICO E LE ENERGIE RINNOVABILI PRODOTTI PER IL RISPARMIO ENERGETICO E LE ENERGIE RINNOVABILI IsoTecnoMarket nasce dalla storica esperienza dei suoi fondatori nei settori dell isolamento termico ed acustico e delle energie rinnovabili.

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA

DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA STRUTTURE PORTANTI - Fondazioni continue in c.a., solai per il vuoto sanitario in muretti con blocchi cls, tavelloni e soprastante getto di caldana in c.a., solaio

Dettagli

Gli elementi principali che hanno guidato la progettazione sono i seguenti:

Gli elementi principali che hanno guidato la progettazione sono i seguenti: L INTERVENTO Le prime analisi di fattibilità hanno consigliato un radicale rifacimento dell impianto sportivo, considerando che l eventuale modesta incidenza della demolizione (in quanto riguarda per la

Dettagli

CAPITOLATO COMMERCIALE

CAPITOLATO COMMERCIALE CAPITOLATO COMMERCIALE Condominio via Menabrea 9 Torino (TO) MENABREA@BELLONIA.COM www.bellonia.com 1 Indice 1. GENERALITÀ... 3 1.1 PREMESSA... 3 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE ARCHITETTONICHE IN PROGETTO...

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ENAV S.p.A. ROMA ACC CIAMPINO pag. 1 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OGGETTO: Ristrutturazione Uffici, Piastra, Hall, Centro servizi, Foresteria e Sala Convegni - PROGETTO DEFINITIVO OPERE STRUTTURALI - STECCA

Dettagli

[LESIONISTRUTTURALINEGLI EDIFICICONTEMPORANEI]

[LESIONISTRUTTURALINEGLI EDIFICICONTEMPORANEI] 2014 PROGETTARE BIOEDILE Giovanni Tona [LESIONISTRUTTURALINEGLI EDIFICICONTEMPORANEI] Analisi delle cause delle più frequenti lesioni presenti negli edifici con struttura in cemento armato, e metodi di

Dettagli

Laurea in Scienze dell Ingegneria Edile Corso di Architettura Tecnica a.a. 2010/2011. 3 Maggio 2011 Ing. Aurora Valori

Laurea in Scienze dell Ingegneria Edile Corso di Architettura Tecnica a.a. 2010/2011. 3 Maggio 2011 Ing. Aurora Valori CONTROSOFFITTI Laurea in Scienze dell Ingegneria Edile Corso di Architettura Tecnica a.a. 2010/2011 Prof. Arch. Frida Bazzocchi 3 Maggio 2011 Ing. Aurora Valori UNI EN 13964:2007 Controsoffitti. e metodi

Dettagli

all'ottenimento del C.P.I e dell'agibilità dell'i.t.i.s."g.ferraris" di Verona 26/02/2010 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

all'ottenimento del C.P.I e dell'agibilità dell'i.t.i.s.g.ferraris di Verona 26/02/2010 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Piano interrato LAVORI A MISURA demolizioni e rimozioni A03.E05.10 Demolizione di strutture verticali superiori a cm 20 1 f breccia per struttura in muratura di laterizio MC 2,02 108,28 218,73 A03.E05.25

Dettagli

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA PREMESSA La Stazione Marittima del Porto di Pescara è un edificio a pianta centrale di forma decagonale, dell altezza totale di m 6,00, ad un piano dell altezza interna di m 5,00, della superficie complessiva

Dettagli

STIREN X LASTRE ISOLANTI IN POLISTIRENE ESTRUSO PER OGNI PROBLEMA DI ISOLAMENTO TERMICO

STIREN X LASTRE ISOLANTI IN POLISTIRENE ESTRUSO PER OGNI PROBLEMA DI ISOLAMENTO TERMICO STIREN X LASTRE ISOLANTI IN POLISTIRENE ESTRUSO PER OGNI PROBLEMA DI ISOLAMENTO TERMICO EFFICIENZA ENERGETICA VERSATILITÀ DI APPLICAZIONE RISPARMIO SULLA BOLLETTA RIDUZIONE delle EMISSIONI DI CO2 e dell

Dettagli

una sfida da vincere anche con il legno

una sfida da vincere anche con il legno Nella direzione del cambiamento costruiamo case in legno AMBIENTE una sfida da vincere anche con il legno Problemi epocali come l inquinamento atmosferico ed il riscaldamento globale ci toccano in quanto

Dettagli

Chiusure esterne: murature perimetrali verticali, coperture, chiusure inferiori

Chiusure esterne: murature perimetrali verticali, coperture, chiusure inferiori Chiusure esterne: murature perimetrali verticali, coperture, chiusure inferiori Chiusure perimetrali verticali In generale gli elementi di chiusura di un edificio hanno la funzione di separare le sue pareti

Dettagli

VITACHIARAHABITAT obiettivo benessere sostenibile

VITACHIARAHABITAT obiettivo benessere sostenibile VITACHIARAHABITAT obiettivo benessere sostenibile Indice Le certezze del vivere meglio Il benessere viene dalla natura p.2 p.1 Bolletta zero, qui e adesso p.3 Bioedilizia per le imprese di costruzione

Dettagli

IL FUTURO è a 0,023 W/mK

IL FUTURO è a 0,023 W/mK NOVITA IL FUTURO è a 0,023 W/mK LISTELLO RINFORZATO / SCHIUMA POLYISO / PIU MANEGGEVOLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI LISTELLO RINFORZATO SCHIUMA POLYISO MANEGGEVOLEZZA GARANZIA SUPPORTO IN ALLUMINIO RISPARMIO

Dettagli

ACCESSORI PER FINITURE

ACCESSORI PER FINITURE ACCESSORI PER FINITURE NASTRO A RETE COPRIGIUNTO AUTOADESIVO IN FIBRA DI VETRO art. NAF01 Codice Lunghezza Confezione NAF01001 15 ml. 12 pz. NAF01002 90 ml. 24 pz. NAF0100 45 ml. 54 pz. NAF01004 20 ml.

Dettagli

2. Inquadramento Legislativo e Normativo pag. 3

2. Inquadramento Legislativo e Normativo pag. 3 INDICE GENERALE: 1. Introduzione pag. 3 2. Inquadramento Legislativo e Normativo pag. 3 3. Stratigrafia del divisorio di copertura e caratteristiche tecniche dei prodotti pag. 5 4. Calcolo della trasmittanza

Dettagli

REQUISITI DI ISOLAMENTO TERMICO PANNELLI DI TAMPONAMENTO

REQUISITI DI ISOLAMENTO TERMICO PANNELLI DI TAMPONAMENTO REQUISITI DI ISOLAMENTO TERMICO PANNELLI DI TAMPONAMENTO 1. QUADRO NORMATIVO La scelta dei componenti di frontiera tra ambiente esterno ed interno o tra ambienti interni contigui è determinata dalla necessità

Dettagli

Maggior qualità al Miglior prezzo

Maggior qualità al Miglior prezzo Matedil srl con questa pubblicazione vuole sensibilizzare, se ce ne fosse ancora bisogno, il risparmio energetico che i prodotti della bioedilizia, commercializzati dal nostro magazzino, possono apportare

Dettagli

Singoli capitoli CPN Edilizia

Singoli capitoli CPN Edilizia Titoli generali (solo in forma cartacea) 1001I/99 Istruzioni per l uso CPN gratuito 1003I/15 Elenco dei capitoli CPN con indice analitico 79.00 1004I/92 Informazioni per l utenza 49.00 1010I Schede tecniche

Dettagli

OSPEDALE DI CITTIGLIO via Luini s.n.c. - 21033 Cittiglio (VA)

OSPEDALE DI CITTIGLIO via Luini s.n.c. - 21033 Cittiglio (VA) AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE DI CIRCOLO - FONDAZIONE MACCHI viale Borri 57-21100 Varese - tel. 0332.278915 - fax 0332.265180 OSPEDALE DI CITTIGLIO via Luini s.n.c. - 21033 Cittiglio (VA) MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA - PARMA SERVIZIO MANUTENZIONE OPERE EDILI IN GENERE

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA - PARMA SERVIZIO MANUTENZIONE OPERE EDILI IN GENERE AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA - PARMA SERVIZIO MANUTENZIONE INTERVENTI DI PRONTO INTERVENTO, MANUTENZIONE ORDINARIA/STRAORDINARIA RIPRISTINO ALLOGGI ELENCO PREZZI UNITARI PER OPERE EDILI IN GENERE Parma,

Dettagli

SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER REALIZZAZIONI AD ALTE PRESTAZIONI

SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER REALIZZAZIONI AD ALTE PRESTAZIONI SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER REALIZZAZIONI AD ALTE PRESTAZIONI COPERTURA FACCIATA VENTILATA CAPPOTTO CONTROPARETE DIVISORIO INTERNO RESIDENZA PASSIVA COLDA EST Arch. ETTORE PEDRINI IL PROGETTO Complesso

Dettagli

LA FABBRICA CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLE OPERE INTERVENTO RESIDENZIALE

LA FABBRICA CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLE OPERE INTERVENTO RESIDENZIALE INTERVENTO RESIDENZIALE 1 INDICE Capitolato descrittivo delle opere: Murature perimetrali Muri divisori Muri divisori tra unità diverse Contropareti su vani ascensori e scale Solaio primo impalcato abitato

Dettagli

MISURAZIONE E QUANTIFICAZIONE DELLE OPERE

MISURAZIONE E QUANTIFICAZIONE DELLE OPERE MISURAZIONE E QUANTIFICAZIONE DELLE OPERE Al termine della fase di classificazione (o suddivisione in capitoli), è possibile redigere l elenco delle voci (o articoli) che rappresentano la lavorazione da

Dettagli

Descrizione VESPE' vespaio areato

Descrizione VESPE' vespaio areato 1 Introduzione L unico Cassero per Vespai areati brevettato contro la risalita dell umidità. Progettato appositamente in forma piana con Pilastrini d appoggio, VESPE si identifica come prodotto innovativo

Dettagli

ERRATA CORRIGE All Elenco Prezzi registrato a Milano il 18 giugno 2014 al n 2654 Serie 3 edizione 2014

ERRATA CORRIGE All Elenco Prezzi registrato a Milano il 18 giugno 2014 al n 2654 Serie 3 edizione 2014 ERRATA CORRIGE All Elenco Prezzi registrato a Milano il 18 giugno 2014 al n 2654 Serie 3 edizione 2014 Le pagine da 115 sino a 119 compresa e la pagina 196 si intendono sostituite da quelle di seguito

Dettagli

RELAZIONE TECNICA GENERALE D.P.R. n. 554/99 D. Lgs. 163/2006 D. Lgs. 152/2008 PROGETTO ESECUTIVO

RELAZIONE TECNICA GENERALE D.P.R. n. 554/99 D. Lgs. 163/2006 D. Lgs. 152/2008 PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA GENERALE D.P.R. n. 554/99 D. Lgs. 163/2006 D. Lgs. 152/2008 PROGETTO ESECUTIVO Interventi urgenti finalizzati alla messa in sicurezza, alla prevenzione e alla riduzione del rischio connesso

Dettagli

Strutture murarie. Lezione 2 L02

Strutture murarie. Lezione 2 L02 Strutture murarie Lezione 2 1 Cenni preliminari Nel passato veniva usata praticamente sempre la cosiddetta muratura continua. Dai tempi dei Romani, ad anche prima, si è sempre utilizzata, quindi è stata

Dettagli

Milano 1/2 ottobre 2014

Milano 1/2 ottobre 2014 Milano 1/2 ottobre 2014 Protezione passiva dal fuoco di elementi strutturali quali: murature, cemento armato, solai in laterocemento e solai misti in lamiera grecata e calcestruzzo, mediante l applicazione

Dettagli

Sistema per pavimenti

Sistema per pavimenti Schlüter -BEKOTEC Sistema per pavimenti 9.1 struttura in basso spessore a ridotta deformazione concava e convessa Scheda tecnica Applicazione e funzione Schlüter -BEKOTEC è un sistema sicuro che permette

Dettagli