SILOS MATERIE PRIME IN GRANI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SILOS MATERIE PRIME IN GRANI"

Transcript

1 MANUALE Vediamo brevemente una rapida classificazione: 1) stoccaggio orizzontale 2) stoccaggio verticale SILOS MATERIE PRIME IN GRANI STOCCAGGI ORIZZONTALI ( tipo 1) Gli stoccaggi tipo 1) sono costituiti da magazzini e/o da tubi in polietilene (silobags) da appoggiare a terra. Il magazzino può essere in c.a. o metallo, se la meccanizzazione di carico e scarico è spinta, l impianto ha un costo notevole, in caso contrario c è molta necessità di movimentazione con pale meccaniche e manodopera relativa. Riteniamo che questi siano da consigliare esclusivamente per prodotti destinati alla alimentazione animale dove non siano necessarie tracciabilità, separazione varietà, conservazioni biologiche etc. STOCCAGGI VERTICALI ( tipo 2) Gli stoccaggi che si sviluppano in verticale possono essere: 3) a sezione rettangolare con pareti grecate 4) a sezione rettangolare con pareti liscie 5) a sezione circolare SILOS A SEZIONE RETTANGOLARE CON PARETI GRECATE ( tipo 3) Gli stoccaggi tipo 3 realizzati in lamiera GRECATA (per dare portanza alla parete) e, molto saltuariamente, in cemento. Le celle grecate vengono utilizzate quando da uno spazio limitato si deve ottenere la massima capacità di stoccaggio possibile distribuita in partite medio piccole. Questa soluzione indubbiamente molto compatta e flessibile è però più costosa rispetto ad uno stoccaggio realizzato con silos tondi di pari capacità. SILOS A SEZIONE RETTANGOLARE CON PARETI PIANE ( tipo 4) I silos tipo 4 realizzati in pannelli di lamiera liscia sono solitamente utilizzati per stoccaggio di piccole quantità e vengono utilizzati in genere come celle-polmone lungo linea di lavorazione. 1

2 SILI A SEZIONE CIRCOLARE ( tipo 5) I sili di questo tipo possono essere : a) in cemento armato b) in vetroresina c) in metallo SILI TONDI IN CEMENTO ARMATO ( tipo 5a) I sili di cemento armato sono molto costosi e la loro realizzazione richiede lunghi tempi di costruzione. Per queste ragioni non sono più utilizzati (si vedono tanti vecchi impianti in particolare nei porti e/o scali ferroviari) salvo in alcuni mulini ove affiancano le altre strutture in cemento. SILI TONDI IN VETRORESINA ( tipo 5b) I sili in vetroresina sono utilizzati per piccole quantità, in particolare per uso mangimistico ( specialmente negli allevamenti ) e fino a un massimo di circa 50m³. SILOS TONDI IN METALLO ( tipo5c ) questi sili possono essere: I. monolitici II. a pannelli bullonati ondulati III. a pannelli bullonati lisci IV. spiralati SILI TONDI IN METALLO MONOLITICI ( tipo I) I sili monolitici si utilizzano per piccoli quantitativi, genere arrivano ad un massimo di 50/60m³, e possono essere acciaio inox o verniciati con prodotti epossidici alimentari. SILI BULLONATI A PANNELLI ONDULATI ( tipo II) I sili a pannelli ondulati si utilizzano per gli stoccaggi anche di grandi capacità e possono essere realizzati sia nella versione a fondo piano che tramoggiato; il materiale utilizzato è lamiera zincata tipo Sendzimir con grado di protezione di 350 g/m² di zinco ed oltre. Nelle loro diverse soluzioni sono utilizzati sia per le aziende agricole che per impianti industriali. La loro capacità varia da un minimo di 100 m³ fino ad un massimo di m³. 2

3 SILI BULLONATI A PANNELLI LISCI ( tipo III) I sili bullonati a pannelli lisci possono essere realizzati in tanti materiali ( inox, alluminio, verniciati alimentare e non, e zincati ) e si utilizzano sia per lo stoccaggio materie prime che prodotti finiti. Il maggior utilizzo è quello nella versione tramoggiata. Grazie ai diversi diametri disponibili si adattano bene anche in spazi limitati e offrono grande flessibilità per le diverse applicazioni. SILI SPIRALATI ( tipo IV) I sili spiralati si utilizzano in modo analogo agli ondulati, con l unico limite di una capacità massima di m³. Sono anch essi realizzati in lamiera di acciaio ad alta resistenza tipo Sendzimir Z350 (si possono costruire in acciaio inox nella versione saldata) ma hanno l interno liscio e non presentano bullonature. A pag. 6 sono riportati i vantaggi di questa soluzione. 3

4 CLASSIFICAZIONI ULTERIORI Una altra classificazione importante negli stoccaggi grani è quella tra SILI A FONDO PIANO e SILI TRAMOGGIATI SILI A FONDO PIANO I sili a fondo piano appoggiano su una platea di fondazione che è a diretto contatto con il cereale contenuto ed è in genere dotata di un sistema di ventilazione per la conservazione del prodotto. Si arriva a capacità ( base grano) fino a 4500t per gli spiralati circa t per gli ondulati. La disposizione impiantistica può essere a grappolo (poco utilizzata) o in linea su una o più file con passerella superiore per ispezione e alloggiamento trasportatori di carico. SILI A FONDO TRAMOGGIATO I sili tramoggiati possono essere sostenuti in tanti modi, che elencheremo, tutti allo scopo di avere il prodotto sollevato onde consentire il completo svuotamento del silo per gravità direttamente su macchine di trasporto o su automezzi. La bocca di scarico della tramoggia è ispezionabile e con inclinazione in funzione della scorrevolezza del prodotto. 4

5 La tramoggia può essere completamente appesa o dotata di sostegni intermedi anulari che danno il vantaggio di distribuire meglio i carichi trasmessi alle fondazioni (rendendole più economiche). Il silo può quindi essere: - su gonna : è il cilindro stesso che prosegue fino a terra e lo rende esternamente simile ad un silo a fondo piano. La tramoggia è interna al silo. - su pilastri in numero funzione del diametro del silos stesso - su struttura di sostegno metallica e/o in c.a. Nei mulini sono spesso utilizzati i sili tramoggiati ( anche di grandi dimensioni, TECHNOBINS per gli spiralati propone sili fino a 10m di diametro e con capacità fino a 1500t/cad) per un uso anche come sili per miscele tenendo la bocca di scarico ad una altezza da terra di circa 1,5m e inserendo dosatori ponderali per prelevare % variabili da ogni silo e convogliare in lavorazione una miscela di grani diversi. Una soluzione molto diffusa è anche quella dei sili tramoggiati per riconsegna rapida alla rinfusa direttamente su camion, in questo caso la bocca di scarico deve essere molto alta da terra ( in genere tra 4.5m e 6m ) per consentire il passaggio camion e l istallazione dei dispositivi di scarico ( es. scaricatore telescopico). Anche i sili tramoggiati possono essere dotati di sistema di ventilazione/conservazione del prodotto opportunamente dimensionati a secondo della tecnologia adottata. 5

6 SILOS SPIRALATI - VANTAGGI (tipoiv) Generalità: Questi tipi di sili vengono costruiti direttamente in cantiere con l originale tecnologia LIPP mediante un processo continuo di profilatura e aggraffatura della lamiera in coil che garantisce al silo particolari doti di robustezza e durata oltre ad un contenimento dei costi di produzione. TECHNOBINS può realizzare anche sili spiralati nella versione saldata (vedi schema profili) avendo a disposizione la macchina e la tecnologia per entrambi i tipi. In questa versione saldata si possono realizzare anche sili in acciaio inox. Le dimensioni standard sono riportate nelle tabelle tecniche, ma a richiesta si possono fornire soluzioni personalizzate. I componenti fondamentali sono: tetto, corpo cilindrico, impianto di ventilazione e a richiesta tramoggia con struttura di sostegno per sili con diametro massimo fino a 10 m. Specifiche TETTO: Nei sili con diametro oltre i 6 m. il tetto è sempre conico, con inclinazione di 30, non pedonabile. Può essere a tenuta e dotato di tutti gli accessori per la conservazione col freddo e/o con l uso di gas inerti. Nei sili con diametro fino a 6 m. può anche essere pedonabile con inclinazione a 11 e balaustra periferica, o piano per soluzioni interne o coperte. Il tetto è comunque dotato di passo d uomo e bocchello di carico e può essere predisposto per l attacco di tutti gli accessori tipici: filtro, sfiato, indicatore di livello, sonde termometriche, valvole di sicurezza, dispositivi anti-esplosione, torrino anticondensa, ecc. il tutto nel rispetto delle normative ATEX. CORPO CILINDRICO: Il corpo cilindrico è ottenuto,direttamente in cantiere, mediante processo continuo di profilatura della lamiera da nastro, avvolgimento a spirale con sovrapposizione delle successive volute e giunzione con doppia graffatura dei bordi (vedi schema) oppure con sovrapposizione delle successive volute e giunzione mediante saldatura interna ( vedi schema). Quando il calcolo lo richiede il cilindro è dotato di montanti interni (o esterni) di irrigidimento per ricevere una quota parte dei carichi verticali generati dal prodotto. L assenza di qualsiasi elemento di giunzione elimina il rischio di infiltrazioni, previene inneschi di corrosione e crea una struttura monolitica. La parete interna liscia garantisce assenza di ristagni del prodotto conservato. Questa caratteristica, unita alla tenuta del corpo cilindrico, rende questi sili particolarmente idonei ai trattamenti di frigoconservazione e di atmosfera controllata. Il cilindro liscio è inoltre importante per lo stoccaggio di prodotti di difficile scorrimento e in quelle situazioni in cui si vogliono evitare fenomeni di inquinamento tra i prodotti conservati. 6

7 CONFRONTO ONDULATI/SPIRALATI Questo confronto riguarda la parte cilindrica del silo ed è quindi valido sia per sili a fondo piano che tramoggiati. Lo scopo della presente relazione e quello di illustrare i vantaggi tecnologici (relativi quindi al prodotto conservato) che il silo spiralato offre nei confronti di altre soluzioni (silos ondulati in particolare), integrati da osservazioni di natura tecnico-economica. PARETE INTERNA LISCIA Garantisce l assenza di ristagni e/o residui di prodotto attaccati alle pareti (tipici dei sili ondulati e/o bullonati); evita quindi il rischio di innesco di fenomeni degenerativi del prodotto quali muffe, infestazioni di insetti etc. Costituisce inoltre una garanzia contro l inquinamento dovuto alla presenza di prodotti residui diversi da quello che si vuole conservare. Quanto sopra è fondamentale per la qualità del prodotto, per l igiene di tutto l impianto e del ciclo tecnologico delle lavorazioni successive (soprattutto finalizzate alla alimentazione umana), per la tracciabilità del prodotto e per i trattamenti di conservazione a lungo termine. La Direttiva CEE 93/43 ed il D.L. 155 dal 26/05/97 riportano i principi fondamentali sui quali è basato il sistema HACCP (Hazard analysis critical control points) che come noto è imposto dalla legislazione igienico-sanitaria italiana a tutti i comparti della industria alimentare (molitoria in particolare). Il sistema HACCP impone di individuare tutti i punti in cui si può verificare un decadimento della salubrità (qualità) del prodotto di livello tale che possa determinare un pericolo per la salute del consumatore e conseguentemente impone di istituire un sistema di monitoraggio/controllo, adottando gli accorgimenti necessari per garantire il livello qualitativo voluto. Ne consegue che l igiene e la pulizia devono essere tutelati in modo assolutamente metodico e preciso. CILINDRO A TENUTA La tecnologia costruttiva adottata garantisce in modo assoluto contro i rischi di infiltrazioni di acqua piovana (non è collegata alla abilità/attenzione dei montatori nel mettere guarnizioni, ma è automaticamente ottenuta dalla tecnologia costruttiva) per cui direttamente collegata a garantire benefici contro i rischi di igiene di cui al punto precedente. Garantisce inoltre che i fluidi insufflati nella massa di prodotto (aria, freddo, gas inerti CO2, etc.) non possono trovare punti di dispersione lungo il cilindro del silo, ottimizzando al 100% lo scopo cui sono preposti (conservazione del prodotto). In funzione di questa caratteristica costruttiva il silo spiralato è certamente il più adatto, tra quelli in commercio, ad ottimizzare la resa e quindi la riduzione dei costi dei sistemi di conservazione più attuali (ventilazione, frigo conservazione, atmosfera controllata) con speciale attenzione a prodotti e partite particolarmente pregiate come possono essere i grani biologici. La tenuta del cilindro è un elemento indispensabile per il successo dei trattamenti portando inoltre un immediato vantaggio economico in quanto rende significativamente inferiore il costo della conservazione stessa. Le direttive comunitarie imporranno a breve l eliminazione totale dell utilizzo di pesticidi nella conservazione dei cereali rendendo indispensabile l utilizzo di una delle tecnologie sopra elencate. TETTO A SOSTANZIALE TENUTA (su richiesta) I tetti utilizzati nei silo spiralati possono essere di tipo a sostanziale tenuta (quindi non assoluta) ed essere dotati degli accessori tipici dei moderni sistemi di conservazione (torrini per estrazione condensa, sfiati valvolati, etc.) Tale soluzione valorizza ulteriormente la specificità della parete poiché rende l intero silos a tenuta. 7

8 FESSIBILITA D USO Il silo spiralato in funzione della parete liscia si presta a conservare diversi prodotti, tra cui anche quelli a bassa scorrevolezza come sfarinati (farine di estrazione), sbriciolati, sottoprodotti, scarti etc.; mentre la tenuta consente l utilizzo di sistemi di carico speciali quali trasporti pneumatici etc. Un opportuno dimensionamento, e l eventuale utilizzo di montanti esterni, consente di realizzare sili adatti ad installazioni con estrazione del prodotto mediante flusso di massa quali fondi con estrazioni multiple (molto comune nei mulini) o utilizzo estrattori rotativi planetari. VANTAGGI TECNICO-ECONOMICI Il silo è realizzato con lamiera zincata ad alta protezione di zinco (350 gr/m2 minimo) e lo spessore minimo della lamiera utilizzata è di 20/10. Siccome il silo ondulato prevede l utilizzo (ove il calcolo lo consente) di lamiere molto sottili ( anche 0.75mm) da questo limite emergono le differenze di prezzi e costi. Allo stato attuale un limite è lo spessore massimo di 4mm per le lamiere utilizzate nei sili spiralati, questo comporta che oltre certe dimensioni si deve ricorrere ad un uso di montanti che possono parzialmente snaturare le qualità del silo. L alto grado di zincatura, gli spessori minimi utilizzati, l assenza di bullonature e le quasi nulle manipolazioni in sede di montaggio costituiscono il motivo per cui il silo spiralato è superiore ad ogni altro silo dal punto di vista della resistenza alla corrosione derivante dagli agenti atmosferici e quindi alla durata nel tempo. VERNICIATURA ESTERNA Su richiesta è inoltre possibile, realizzare in opera, durante le fasi di montaggio, la verniciatura esterna del fasciame cilindrico; sia per motivi estetici (colori sociali, immagine aziendale, etc.) che di protezione da agenti esterni particolari (ambiente marino, impianti chimici etc.) che di impatto ambientale rendendo la massa dei silo molto meno invasiva. RAPPORTO PESO/PREZZO Mediamente un silo spiralato pesa dal 20 al 30% in più di un equivalente silo ondulato, mentre il prezzo in /Kg è quasi sempre a vantaggio del silo spiralato, sulla base di sili montati in opera e calcolati entrambi secondo le norme DIN 1055 in vigore. A questo fine è necessario tenere in considerazione gli oneri di trasporto e montaggio in quanto il silo spiralato non è fornibile senza la messa in opera. Ci sono molte differenze tra realizzare ( e fare il confronto con i sili ondulati) pochi piccoli sili o molti grandi sili; inoltre la differenza nei sili tramoggiati si riduce di molto e spesso in quello su gonna rende la soluzione spiralato vantaggiosa anche dal punto di vista economico. Per montare i sili ondulati servono molte persone con relative attrezzature (dispositivi di sollevamento, avvitatori ecc.)ed i lavori, benché non richiedano manodopera specializzata, sono abbastanza lunghi. Per montare i sili spiralati servono poche persone (uno specializzato) e la dotazione dell apposita macchina. I tempi di cantiere si riducono notevolmente. Il trasporto della attrezzatura necessita di un container da 40 ( o un autotreno) ed è quindi un onere che va ripartito sul numero di sili da costruire. Il costo della manodopera (e attrezzatura) ed il numero e dimensione dei sili possono portare a confronti molto diversi dal punto di vista economico, pertanto si suggerisce di farli per ogni specifico progetto questo confronto deve essere fatto approfonditamente analizzando tutti i fattori di cui sopra. Ci permettiamo infine di sottolineare che il parametro di valutazione da prendere in considerazione è dunque il rapporto qualità/prezzo svincolandosi dalla sola voce prezzo. Settembre

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

Tecnologia della fermentazione

Tecnologia della fermentazione Effettivo riscaldamento del fermentatore BIOFLEX - BRUGG: tubo flessibile inox per fermentazione dalla famiglia NIROFLEX. Il sistema a pacchetto per aumentare l efficienza dei fermentatori BIOFLEX- tubazione

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

SERBATOI A SINGOLA PARETE

SERBATOI A SINGOLA PARETE SERBATOIO DA INTERRO: serbatoi cilindrici ad asse orizzontale, a singola o doppia parete per il deposito nel sottosuolo di liquidi infiammabili e non. Costruiti con lamiere in acciaio al carbonio tipo

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O 023573g Valvola a sfera in ottone cromato di diam. 2" con maniglia a leva gialla. Si intende compreso nel prezzo la mano d'opera e quanto altro necessario a rendere l'opera finita

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

Il gelato artigianale proprio come lo vuoi tu. E tanto altro ancora...

Il gelato artigianale proprio come lo vuoi tu. E tanto altro ancora... Impianti Carpigiani per Artigianale a Norme HACCP Tutte le macchine Carpigiani sono progettate e realizzate per rispettare appieno le norme internazionali di sicurezza ed igiene. Il Gelatiere professionista

Dettagli

APPLICAZIONE DEL (D.L.1937/07) SISTEMA DI AUTOCONTROLLO HACCP. DOTT. ANDREA STORTI 24-ottobre 2014

APPLICAZIONE DEL (D.L.1937/07) SISTEMA DI AUTOCONTROLLO HACCP. DOTT. ANDREA STORTI 24-ottobre 2014 APPLICAZIONE DEL SISTEMA DI AUTOCONTROLLO HACCP (D.L.1937/07) DOTT. ANDREA STORTI 24-ottobre 2014 DEFINIZIONE HACCP ( HAZARD ANALYSIS AND CRITICAL POINT) Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici

Dettagli

Misure di temperatura nei processi biotecnologici

Misure di temperatura nei processi biotecnologici Misure di temperatura nei processi biotecnologici L industria chimica sta mostrando una tendenza verso la fabbricazione di elementi chimici di base tramite processi biotecnologici. Questi elementi sono

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Sommario Kit di assemblaggio InnoTech 2-3 Guida Quadro 6-7 Guide su sfere 8-11 Guide su rotelle 12-13 Portatastiere

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA Nicola Mazzei - Antonella Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili - Viale A. De Gasperi, 3-20097 San Donato Milanese Tel.:

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA DIAMO UNA MANO ALLA NATURA ABBATTITORI A RICIRCOLO DI ACQUA (SCRUBBER A TORRE) I sistemi di abbattimento a scrubber rappresentano un ottima alternativa a sistemi di diversa tecnologia (a secco, per assorbimento,

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione Andrea Mariani Pulizia delle vasche volano e di prima pioggia LE ACQUE PIOVANE: Contengono SEDIMENTI - DEPOSITI in vasca; - Riduzione

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22 pag. E- Descrizione Recuperatore di calore compatto con configurazione attacchi fissa (disponibili 8 varianti. Cassa autoportante a limitato sviluppo verticale con accesso laterale per operazioni d ispezione/manutenzione.

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI 3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI L aerostato è un aeromobile che, per ottenere la portanza, ossia la forza necessaria per sollevarsi da terra e volare, utilizza gas più leggeri

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv )

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv ) SIVIERA GIREVOLE A RIBALTAMENTO IDRAULICO BREVETTATA TRASPORTABILE CON MULETTO MODELLO S.A.F.-SIV-R-G SIVIERA A RIBALTAMENTO MANUALE MODELLO S.A.F. SIV-R1-R2 1 DESCRIZIONE DELLA SIVIERA Si è sempre pensato

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale Edizione Agosto 2006 Il grande cerchio per una protezione naturale FERRONDO -Innovazione astuto dinamico di valore Con un unico profilo FERRONDO GRANDE combina protezione dai rumori e Design. La sua forma

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

PARCHEGGI MECCANIZZATI CON FOSSA PER L INTERNOL Modello DUO BOX Mod. DP 03 DP 06

PARCHEGGI MECCANIZZATI CON FOSSA PER L INTERNOL Modello DUO BOX Mod. DP 03 DP 06 DESCRIZIONE IMPIANTO MOD. DP03 Sistema per il parcheggio di autoveicoli a comando elettrico con movimentazioni oleodinamiche con tre piattaforme singole sovrapposte idonee a parcheggiare in modo indipendente

Dettagli

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N GasMultiBloc Combinato per regolazione e sicurezza Servoregolatore di pressione MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-10-SE MBC-300-N MBC-700-N 7.01 Max. pressione di esercizio 3 mbar (36 kpa) forma compatta grande

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari Profilati in alluminio a disegno/standard/speciali Dissipatori di calore in barre Dissipatori di calore ad ALTO RENDIMENTO Dissipatori di calore per LED Dissipatori di calore lavorati a disegno e anodizzati

Dettagli

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico lindab ventilation Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico TÜV ha testato cinque sistemi di canali e documentato i vantaggi delle diverse soluzioni. Cos è TÜV TÜV (Technischer ÜberwachungsVerein

Dettagli

Il vantaggio della velocità. SpeedPulse, SpeedArc, SpeedUp. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività.

Il vantaggio della velocità. SpeedPulse, SpeedArc, SpeedUp. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività. Il vantaggio della velocità SpeedPulse, SpeedArc,. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività. Perche velocità = Produttività Fin da quando esiste l'umanità, le persone si sforzano

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h

trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h unità trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h CHI SIAMO Con più di 80 anni di esperienza al suo attivo, Daikin è leader affermato di fama mondiale nella produzione di sistemi di condizionamento

Dettagli

Regolatori ad alta precisione Serie R210 / R220 / R230

Regolatori ad alta precisione Serie R210 / R220 / R230 Regolatori ad alta precisione Serie R210 / R220 / R230 Catalogo PDE2542TCIT-ca ATTENZIONE LA SCELTA OPPURE L UTILIZZO ERRATI DEI PRODOTTI E/O SISTEMI IVI DESCRITTI OPPURE DEGLI ARTICOLI CORRELATI POSSONO

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa

Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa Misura di portata Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa Scheda tecnica WIKA FL 10.05 FloTec Applicazioni Produzione di petrolio e raffinazione Trattamento

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie Gruppo termico murale a gas a premiscelazione Serie GENIO Tecnic Serie GENIO TECNIC Caratteristiche principali Quali evoluzione subirà il riscaldamento per rispondere alle esigenze di case e utenti sempre

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI PENDII NATURALI E ARTIFICIALI Classificazione del movimento, fattori instabilizzanti, indagini e controlli 04 Prof. Ing. Marco Favaretti Università di Padova Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

Dispositivi per l avvitamento ed il tensionamento

Dispositivi per l avvitamento ed il tensionamento Dispositivi per l avvitamento ed il tensionamento Competenza generata dall esperienza Plarad incomparabile dell energia eolica Offriamo soluzioni ottimizzate per l industria eolica Noi di Plarad non sviluppiamo

Dettagli

In accordo alla Direttiva ATEX, gli equipaggiamenti sono progettati in funzione del tipo d atmosfera nella quale possono essere utilizzati.

In accordo alla Direttiva ATEX, gli equipaggiamenti sono progettati in funzione del tipo d atmosfera nella quale possono essere utilizzati. Atmosfere potenzialmente esplosive sono presenti in diverse aree industriali: dalle miniere all industria chimica e farmacautica, all industria petrolifera, agli impianti di stoccaggio di cereali, alla

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

FAR s.r.l. ELETTRONICA ELETTROTECNICA TELECOMUNICAZIONI. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116.

FAR s.r.l. ELETTRONICA ELETTROTECNICA TELECOMUNICAZIONI. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116.0 Attrezzo N di connesssione moduli terminazioni. esterne IDC con testina in metallo Matr. TELECOM 31429.4 Attrezzo Inserzione

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee.

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Sono definite temporanee tutte quelle manifestazioni quali Sagre, Feste Campestri ecc. aperte al pubblico, in cui,

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO (PARTE 1) FOCUS TECNICO Gli impianti di riscaldamento sono spesso soggetti a inconvenienti quali depositi e incrostazioni, perdita di efficienza nello

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

Sistema solare termico

Sistema solare termico Sistema solare termico 1 VELUX Collettori solari VELUX. Quello che cerchi. Alte prestazioni, massima durabilità, facile installazione Alte prestazioni, massima durabilità, facile installazione Sempre più

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max.

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max. Rexroth Pneumatics 1 Pressione di esercizio min/max 2 bar / 8 bar Temperatura ambiente min./max. -10 C / +60 C Fluido Aria compressa Dimensione max. particella 5 µm contenuto di olio dell aria compressa

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

profili per il fai da te

profili per il fai da te Profilpas S.p.A. profili in alluminio anodizzato (con etichetta codice a barre) lunghezza m.1 lunghezza m.2 misure argento argento piatto 12x2 10100 10104 15x2 10108 10112 20x2 10116 10120 25x2 10124 10128

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

CB 1 CB 2. Manuale di istruzioni 810737-00 Valvola di non ritorno a clapet 1..., CB 2...

CB 1 CB 2. Manuale di istruzioni 810737-00 Valvola di non ritorno a clapet 1..., CB 2... CB 1 CB 2 Manuale di istruzioni 810737-00 Valvola di non ritorno a clapet 1..., CB 2... 1 Indice Note importanti Pagina Corretto impiego...8 Note di sicurezza...8 Pericolo...8 Applicabilità secondo articolo

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli