SILOS MATERIE PRIME IN GRANI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SILOS MATERIE PRIME IN GRANI"

Transcript

1 MANUALE Vediamo brevemente una rapida classificazione: 1) stoccaggio orizzontale 2) stoccaggio verticale SILOS MATERIE PRIME IN GRANI STOCCAGGI ORIZZONTALI ( tipo 1) Gli stoccaggi tipo 1) sono costituiti da magazzini e/o da tubi in polietilene (silobags) da appoggiare a terra. Il magazzino può essere in c.a. o metallo, se la meccanizzazione di carico e scarico è spinta, l impianto ha un costo notevole, in caso contrario c è molta necessità di movimentazione con pale meccaniche e manodopera relativa. Riteniamo che questi siano da consigliare esclusivamente per prodotti destinati alla alimentazione animale dove non siano necessarie tracciabilità, separazione varietà, conservazioni biologiche etc. STOCCAGGI VERTICALI ( tipo 2) Gli stoccaggi che si sviluppano in verticale possono essere: 3) a sezione rettangolare con pareti grecate 4) a sezione rettangolare con pareti liscie 5) a sezione circolare SILOS A SEZIONE RETTANGOLARE CON PARETI GRECATE ( tipo 3) Gli stoccaggi tipo 3 realizzati in lamiera GRECATA (per dare portanza alla parete) e, molto saltuariamente, in cemento. Le celle grecate vengono utilizzate quando da uno spazio limitato si deve ottenere la massima capacità di stoccaggio possibile distribuita in partite medio piccole. Questa soluzione indubbiamente molto compatta e flessibile è però più costosa rispetto ad uno stoccaggio realizzato con silos tondi di pari capacità. SILOS A SEZIONE RETTANGOLARE CON PARETI PIANE ( tipo 4) I silos tipo 4 realizzati in pannelli di lamiera liscia sono solitamente utilizzati per stoccaggio di piccole quantità e vengono utilizzati in genere come celle-polmone lungo linea di lavorazione. 1

2 SILI A SEZIONE CIRCOLARE ( tipo 5) I sili di questo tipo possono essere : a) in cemento armato b) in vetroresina c) in metallo SILI TONDI IN CEMENTO ARMATO ( tipo 5a) I sili di cemento armato sono molto costosi e la loro realizzazione richiede lunghi tempi di costruzione. Per queste ragioni non sono più utilizzati (si vedono tanti vecchi impianti in particolare nei porti e/o scali ferroviari) salvo in alcuni mulini ove affiancano le altre strutture in cemento. SILI TONDI IN VETRORESINA ( tipo 5b) I sili in vetroresina sono utilizzati per piccole quantità, in particolare per uso mangimistico ( specialmente negli allevamenti ) e fino a un massimo di circa 50m³. SILOS TONDI IN METALLO ( tipo5c ) questi sili possono essere: I. monolitici II. a pannelli bullonati ondulati III. a pannelli bullonati lisci IV. spiralati SILI TONDI IN METALLO MONOLITICI ( tipo I) I sili monolitici si utilizzano per piccoli quantitativi, genere arrivano ad un massimo di 50/60m³, e possono essere acciaio inox o verniciati con prodotti epossidici alimentari. SILI BULLONATI A PANNELLI ONDULATI ( tipo II) I sili a pannelli ondulati si utilizzano per gli stoccaggi anche di grandi capacità e possono essere realizzati sia nella versione a fondo piano che tramoggiato; il materiale utilizzato è lamiera zincata tipo Sendzimir con grado di protezione di 350 g/m² di zinco ed oltre. Nelle loro diverse soluzioni sono utilizzati sia per le aziende agricole che per impianti industriali. La loro capacità varia da un minimo di 100 m³ fino ad un massimo di m³. 2

3 SILI BULLONATI A PANNELLI LISCI ( tipo III) I sili bullonati a pannelli lisci possono essere realizzati in tanti materiali ( inox, alluminio, verniciati alimentare e non, e zincati ) e si utilizzano sia per lo stoccaggio materie prime che prodotti finiti. Il maggior utilizzo è quello nella versione tramoggiata. Grazie ai diversi diametri disponibili si adattano bene anche in spazi limitati e offrono grande flessibilità per le diverse applicazioni. SILI SPIRALATI ( tipo IV) I sili spiralati si utilizzano in modo analogo agli ondulati, con l unico limite di una capacità massima di m³. Sono anch essi realizzati in lamiera di acciaio ad alta resistenza tipo Sendzimir Z350 (si possono costruire in acciaio inox nella versione saldata) ma hanno l interno liscio e non presentano bullonature. A pag. 6 sono riportati i vantaggi di questa soluzione. 3

4 CLASSIFICAZIONI ULTERIORI Una altra classificazione importante negli stoccaggi grani è quella tra SILI A FONDO PIANO e SILI TRAMOGGIATI SILI A FONDO PIANO I sili a fondo piano appoggiano su una platea di fondazione che è a diretto contatto con il cereale contenuto ed è in genere dotata di un sistema di ventilazione per la conservazione del prodotto. Si arriva a capacità ( base grano) fino a 4500t per gli spiralati circa t per gli ondulati. La disposizione impiantistica può essere a grappolo (poco utilizzata) o in linea su una o più file con passerella superiore per ispezione e alloggiamento trasportatori di carico. SILI A FONDO TRAMOGGIATO I sili tramoggiati possono essere sostenuti in tanti modi, che elencheremo, tutti allo scopo di avere il prodotto sollevato onde consentire il completo svuotamento del silo per gravità direttamente su macchine di trasporto o su automezzi. La bocca di scarico della tramoggia è ispezionabile e con inclinazione in funzione della scorrevolezza del prodotto. 4

5 La tramoggia può essere completamente appesa o dotata di sostegni intermedi anulari che danno il vantaggio di distribuire meglio i carichi trasmessi alle fondazioni (rendendole più economiche). Il silo può quindi essere: - su gonna : è il cilindro stesso che prosegue fino a terra e lo rende esternamente simile ad un silo a fondo piano. La tramoggia è interna al silo. - su pilastri in numero funzione del diametro del silos stesso - su struttura di sostegno metallica e/o in c.a. Nei mulini sono spesso utilizzati i sili tramoggiati ( anche di grandi dimensioni, TECHNOBINS per gli spiralati propone sili fino a 10m di diametro e con capacità fino a 1500t/cad) per un uso anche come sili per miscele tenendo la bocca di scarico ad una altezza da terra di circa 1,5m e inserendo dosatori ponderali per prelevare % variabili da ogni silo e convogliare in lavorazione una miscela di grani diversi. Una soluzione molto diffusa è anche quella dei sili tramoggiati per riconsegna rapida alla rinfusa direttamente su camion, in questo caso la bocca di scarico deve essere molto alta da terra ( in genere tra 4.5m e 6m ) per consentire il passaggio camion e l istallazione dei dispositivi di scarico ( es. scaricatore telescopico). Anche i sili tramoggiati possono essere dotati di sistema di ventilazione/conservazione del prodotto opportunamente dimensionati a secondo della tecnologia adottata. 5

6 SILOS SPIRALATI - VANTAGGI (tipoiv) Generalità: Questi tipi di sili vengono costruiti direttamente in cantiere con l originale tecnologia LIPP mediante un processo continuo di profilatura e aggraffatura della lamiera in coil che garantisce al silo particolari doti di robustezza e durata oltre ad un contenimento dei costi di produzione. TECHNOBINS può realizzare anche sili spiralati nella versione saldata (vedi schema profili) avendo a disposizione la macchina e la tecnologia per entrambi i tipi. In questa versione saldata si possono realizzare anche sili in acciaio inox. Le dimensioni standard sono riportate nelle tabelle tecniche, ma a richiesta si possono fornire soluzioni personalizzate. I componenti fondamentali sono: tetto, corpo cilindrico, impianto di ventilazione e a richiesta tramoggia con struttura di sostegno per sili con diametro massimo fino a 10 m. Specifiche TETTO: Nei sili con diametro oltre i 6 m. il tetto è sempre conico, con inclinazione di 30, non pedonabile. Può essere a tenuta e dotato di tutti gli accessori per la conservazione col freddo e/o con l uso di gas inerti. Nei sili con diametro fino a 6 m. può anche essere pedonabile con inclinazione a 11 e balaustra periferica, o piano per soluzioni interne o coperte. Il tetto è comunque dotato di passo d uomo e bocchello di carico e può essere predisposto per l attacco di tutti gli accessori tipici: filtro, sfiato, indicatore di livello, sonde termometriche, valvole di sicurezza, dispositivi anti-esplosione, torrino anticondensa, ecc. il tutto nel rispetto delle normative ATEX. CORPO CILINDRICO: Il corpo cilindrico è ottenuto,direttamente in cantiere, mediante processo continuo di profilatura della lamiera da nastro, avvolgimento a spirale con sovrapposizione delle successive volute e giunzione con doppia graffatura dei bordi (vedi schema) oppure con sovrapposizione delle successive volute e giunzione mediante saldatura interna ( vedi schema). Quando il calcolo lo richiede il cilindro è dotato di montanti interni (o esterni) di irrigidimento per ricevere una quota parte dei carichi verticali generati dal prodotto. L assenza di qualsiasi elemento di giunzione elimina il rischio di infiltrazioni, previene inneschi di corrosione e crea una struttura monolitica. La parete interna liscia garantisce assenza di ristagni del prodotto conservato. Questa caratteristica, unita alla tenuta del corpo cilindrico, rende questi sili particolarmente idonei ai trattamenti di frigoconservazione e di atmosfera controllata. Il cilindro liscio è inoltre importante per lo stoccaggio di prodotti di difficile scorrimento e in quelle situazioni in cui si vogliono evitare fenomeni di inquinamento tra i prodotti conservati. 6

7 CONFRONTO ONDULATI/SPIRALATI Questo confronto riguarda la parte cilindrica del silo ed è quindi valido sia per sili a fondo piano che tramoggiati. Lo scopo della presente relazione e quello di illustrare i vantaggi tecnologici (relativi quindi al prodotto conservato) che il silo spiralato offre nei confronti di altre soluzioni (silos ondulati in particolare), integrati da osservazioni di natura tecnico-economica. PARETE INTERNA LISCIA Garantisce l assenza di ristagni e/o residui di prodotto attaccati alle pareti (tipici dei sili ondulati e/o bullonati); evita quindi il rischio di innesco di fenomeni degenerativi del prodotto quali muffe, infestazioni di insetti etc. Costituisce inoltre una garanzia contro l inquinamento dovuto alla presenza di prodotti residui diversi da quello che si vuole conservare. Quanto sopra è fondamentale per la qualità del prodotto, per l igiene di tutto l impianto e del ciclo tecnologico delle lavorazioni successive (soprattutto finalizzate alla alimentazione umana), per la tracciabilità del prodotto e per i trattamenti di conservazione a lungo termine. La Direttiva CEE 93/43 ed il D.L. 155 dal 26/05/97 riportano i principi fondamentali sui quali è basato il sistema HACCP (Hazard analysis critical control points) che come noto è imposto dalla legislazione igienico-sanitaria italiana a tutti i comparti della industria alimentare (molitoria in particolare). Il sistema HACCP impone di individuare tutti i punti in cui si può verificare un decadimento della salubrità (qualità) del prodotto di livello tale che possa determinare un pericolo per la salute del consumatore e conseguentemente impone di istituire un sistema di monitoraggio/controllo, adottando gli accorgimenti necessari per garantire il livello qualitativo voluto. Ne consegue che l igiene e la pulizia devono essere tutelati in modo assolutamente metodico e preciso. CILINDRO A TENUTA La tecnologia costruttiva adottata garantisce in modo assoluto contro i rischi di infiltrazioni di acqua piovana (non è collegata alla abilità/attenzione dei montatori nel mettere guarnizioni, ma è automaticamente ottenuta dalla tecnologia costruttiva) per cui direttamente collegata a garantire benefici contro i rischi di igiene di cui al punto precedente. Garantisce inoltre che i fluidi insufflati nella massa di prodotto (aria, freddo, gas inerti CO2, etc.) non possono trovare punti di dispersione lungo il cilindro del silo, ottimizzando al 100% lo scopo cui sono preposti (conservazione del prodotto). In funzione di questa caratteristica costruttiva il silo spiralato è certamente il più adatto, tra quelli in commercio, ad ottimizzare la resa e quindi la riduzione dei costi dei sistemi di conservazione più attuali (ventilazione, frigo conservazione, atmosfera controllata) con speciale attenzione a prodotti e partite particolarmente pregiate come possono essere i grani biologici. La tenuta del cilindro è un elemento indispensabile per il successo dei trattamenti portando inoltre un immediato vantaggio economico in quanto rende significativamente inferiore il costo della conservazione stessa. Le direttive comunitarie imporranno a breve l eliminazione totale dell utilizzo di pesticidi nella conservazione dei cereali rendendo indispensabile l utilizzo di una delle tecnologie sopra elencate. TETTO A SOSTANZIALE TENUTA (su richiesta) I tetti utilizzati nei silo spiralati possono essere di tipo a sostanziale tenuta (quindi non assoluta) ed essere dotati degli accessori tipici dei moderni sistemi di conservazione (torrini per estrazione condensa, sfiati valvolati, etc.) Tale soluzione valorizza ulteriormente la specificità della parete poiché rende l intero silos a tenuta. 7

8 FESSIBILITA D USO Il silo spiralato in funzione della parete liscia si presta a conservare diversi prodotti, tra cui anche quelli a bassa scorrevolezza come sfarinati (farine di estrazione), sbriciolati, sottoprodotti, scarti etc.; mentre la tenuta consente l utilizzo di sistemi di carico speciali quali trasporti pneumatici etc. Un opportuno dimensionamento, e l eventuale utilizzo di montanti esterni, consente di realizzare sili adatti ad installazioni con estrazione del prodotto mediante flusso di massa quali fondi con estrazioni multiple (molto comune nei mulini) o utilizzo estrattori rotativi planetari. VANTAGGI TECNICO-ECONOMICI Il silo è realizzato con lamiera zincata ad alta protezione di zinco (350 gr/m2 minimo) e lo spessore minimo della lamiera utilizzata è di 20/10. Siccome il silo ondulato prevede l utilizzo (ove il calcolo lo consente) di lamiere molto sottili ( anche 0.75mm) da questo limite emergono le differenze di prezzi e costi. Allo stato attuale un limite è lo spessore massimo di 4mm per le lamiere utilizzate nei sili spiralati, questo comporta che oltre certe dimensioni si deve ricorrere ad un uso di montanti che possono parzialmente snaturare le qualità del silo. L alto grado di zincatura, gli spessori minimi utilizzati, l assenza di bullonature e le quasi nulle manipolazioni in sede di montaggio costituiscono il motivo per cui il silo spiralato è superiore ad ogni altro silo dal punto di vista della resistenza alla corrosione derivante dagli agenti atmosferici e quindi alla durata nel tempo. VERNICIATURA ESTERNA Su richiesta è inoltre possibile, realizzare in opera, durante le fasi di montaggio, la verniciatura esterna del fasciame cilindrico; sia per motivi estetici (colori sociali, immagine aziendale, etc.) che di protezione da agenti esterni particolari (ambiente marino, impianti chimici etc.) che di impatto ambientale rendendo la massa dei silo molto meno invasiva. RAPPORTO PESO/PREZZO Mediamente un silo spiralato pesa dal 20 al 30% in più di un equivalente silo ondulato, mentre il prezzo in /Kg è quasi sempre a vantaggio del silo spiralato, sulla base di sili montati in opera e calcolati entrambi secondo le norme DIN 1055 in vigore. A questo fine è necessario tenere in considerazione gli oneri di trasporto e montaggio in quanto il silo spiralato non è fornibile senza la messa in opera. Ci sono molte differenze tra realizzare ( e fare il confronto con i sili ondulati) pochi piccoli sili o molti grandi sili; inoltre la differenza nei sili tramoggiati si riduce di molto e spesso in quello su gonna rende la soluzione spiralato vantaggiosa anche dal punto di vista economico. Per montare i sili ondulati servono molte persone con relative attrezzature (dispositivi di sollevamento, avvitatori ecc.)ed i lavori, benché non richiedano manodopera specializzata, sono abbastanza lunghi. Per montare i sili spiralati servono poche persone (uno specializzato) e la dotazione dell apposita macchina. I tempi di cantiere si riducono notevolmente. Il trasporto della attrezzatura necessita di un container da 40 ( o un autotreno) ed è quindi un onere che va ripartito sul numero di sili da costruire. Il costo della manodopera (e attrezzatura) ed il numero e dimensione dei sili possono portare a confronti molto diversi dal punto di vista economico, pertanto si suggerisce di farli per ogni specifico progetto questo confronto deve essere fatto approfonditamente analizzando tutti i fattori di cui sopra. Ci permettiamo infine di sottolineare che il parametro di valutazione da prendere in considerazione è dunque il rapporto qualità/prezzo svincolandosi dalla sola voce prezzo. Settembre

SISTEMA ITALVOLTAICO Manuale Tecnico

SISTEMA ITALVOLTAICO Manuale Tecnico SISTEMA ITALVOLTAICO Manuale Tecnico ST 4.QM Rev. 1 Manuale Tecnico Italvoltaico 1 Il Sistema Italvoltaico è costituito da un pannello sandwich a 2 greche (Altezza Greche 50 mm; Larghezza Variabile da

Dettagli

IL COMIGNOLO APRIBILE ISPEZIONABILE BREVETTATO

IL COMIGNOLO APRIBILE ISPEZIONABILE BREVETTATO IL COMIGNOLO APRIBILE ISPEZIONABILE BREVETTATO SOCIO PRODOTTO DALLA : s.n.c.. 2 Profilo aziendale (pag. 4); Certificati (pag. 6); Comignoli a base quadra (pag. 8); Foto Komy (pag. 10); Foto Moderno e Ala

Dettagli

AERTES TESSUTI PER FLUIDIFICAZIONE FILTRAZIONE LIQUIDI E GAS

AERTES TESSUTI PER FLUIDIFICAZIONE FILTRAZIONE LIQUIDI E GAS AERTES TESSUTI PER FLUIDIFICAZIONE FILTRAZIONE LIQUIDI E GAS Introduzione Il trasporto e lo scarico di molti materiali in polvere alla rinfusa viene frequentemente realizzato con sistemi di fluidificazione.

Dettagli

TECNOLOGIA A SPIRALE TECNOTANK

TECNOLOGIA A SPIRALE TECNOTANK TECNOLOGIA A SPIRALE TECNOTANK P ERGINE V ALS UGANA T R E N T O ( I T A L I A ) TE L.+3 9/04 61/5 38330-22 FAX +39 /0461 /509038 info@tecno -gen.it www.tecno-g en.com PERCHÈ AZIENDE LEADER HANNO GIÀ SCELTO

Dettagli

Prefabbricati Favero Srl

Prefabbricati Favero Srl Prefabbricati Favero Srl SOLUZIONI PER L ALLEVAMENTO E PER L INDUSTRIA Industriali Tunnel Rimozione Amianto Strutture Agricole At Strutture Agricole Attrezzature Strutture Industriali Tunnel Rimozion Attrezzature

Dettagli

Il trasporto dei SOLIDI

Il trasporto dei SOLIDI 1 Il trasporto dei SOLIDI 1. Generalità e classificazione degli apparecchi Nell industria chimica i materiali solidi, siano essi materie prime, o prodotti intermedi, o prodotti finiti, nel ciclo di lavorazione

Dettagli

Nastri Trasportatori e Rulliere per Scatole e Contenitori

Nastri Trasportatori e Rulliere per Scatole e Contenitori logiss srl 38068 Rovereto (TN) Italy Viale del Lavoro, 16/E (ZI) Tel. +39 0464 401121 Fax. +39 0464 423077 Mail technical@logiss.eu Web Nastri Trasportatori e Rulliere per Scatole e Contenitori Un ampia

Dettagli

Indice. 2 L Azienda. 3 Profili in alluminio. 6 Profili in acciaio zincato a fuoco. 9 Staffe per tetti a falda

Indice. 2 L Azienda. 3 Profili in alluminio. 6 Profili in acciaio zincato a fuoco. 9 Staffe per tetti a falda Indice 2 Azienda 3 Profili in alluminio 6 Profili in acciaio zincato a 9 Staffe per tetti a falda Staffe per fissaggio moduli su profili 3 Cavallette e zavorre per tetti piani 5 Staffe per coperture grecate

Dettagli

MARCEGAGLIA. steel building the world

MARCEGAGLIA. steel building the world MARCEGAGLIA steel building the world 1 Marcegaglia è un gruppo industriale leader mondiale nella trasformazione dell acciaio, con 5 milioni di tonnellate lavorate ogni anno. La competenza sviluppata nel

Dettagli

LE STRUTTURE DI SOSTEGNO PER I PANNELLI FOTOVOLTAICI

LE STRUTTURE DI SOSTEGNO PER I PANNELLI FOTOVOLTAICI UNAE Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Novità legislative (nuovo conto energia), problematiche tecniche, problematiche di installazione, rapporti con gli Enti LE STRUTTURE DI SOSTEGNO PER I PANNELLI

Dettagli

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Tubazioni preisolate TECNOTHERM La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Il Gruppo Amenduni Tubi Acciaio è l unica azienda del settore delle tubazioni preisolate da teleriscaldamento a produrre

Dettagli

NOTIZIARIO TECNICO. Sistema HACCP. Informativa sul d.l. 155 26.05.1997. Prodotti Tassani che soddisfano i requisiti richiesti

NOTIZIARIO TECNICO. Sistema HACCP. Informativa sul d.l. 155 26.05.1997. Prodotti Tassani che soddisfano i requisiti richiesti NOTIZIARIO TECNICO Sistema HACCP Informativa sul d.l. 155 26.05.1997 Prodotti Tassani che soddisfano i requisiti richiesti 1 Informativa sul D.L. n 155 del 26/05/1997 Sistema HACCP Questo D.L. dà attuazione

Dettagli

ACO Separatori di grassi. Separatori di grassi ECO MAX in polietilene ad alta densità

ACO Separatori di grassi. Separatori di grassi ECO MAX in polietilene ad alta densità Separatori di grassi ECO MAX in polietilene ad alta densità ECO MAX separatore di grassi in polietilene ad alta densità. Per installazione interrata. Il principio Un separatore di grassi funziona in base

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DIMENSIONAMENTO

DIMENSIONAMENTO DIMENSIONAMENTO DIMENSIONAMENTO Il buon funzionamento di un impianto termico, è strettamente legato al corretto dimensionamento della sezione interna del condotto fumario che dovrà evacuare i fumi di combustione. In ambito

Dettagli

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di prodotti innovativi caratterizzati da elevati standard

Dettagli

COMUNE DI CIVATE PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI CIVATE PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI CIVATE PROVINCIA DI LECCO PROGETTO PER LA RIQUALIFICAZIONE ED ADEGUAMENTO PALESTRA COMUNALE DI VIA A. LONGONI. CAPITOLATO OFFERTA STRUTTURE IN ACCIAIO IL PROGETTISTA Dr. Ing. Daniele Colombo

Dettagli

Capitolo 11 CARPENTERIA METALLICA PER OPERE EDILI

Capitolo 11 CARPENTERIA METALLICA PER OPERE EDILI Supplemento straordinario al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 34 del 1 o agosto 2002 287 Capitolo 11 CARPENTERIA METALLICA PER OPERE EDILI 11.1 Strutture in acciaio. 11.2 Trattamenti protettivi

Dettagli

L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano

L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano Articolo pubblicato su Lamiera n.10 ottobre 2000 Introduzione L ACCIAIO INOSSIDABILE NELLA COSTRUZIONE DI AUTOBUS F. Capelli, V. Boneschi Centro Inox, Milano In questo articolo si illustrerà brevemente

Dettagli

Serie per stufe, camini a legna, pellet

Serie per stufe, camini a legna, pellet Serie per stufe,camini a legna,pellet Tubo ALLUMINIO estensibile e raccordi ACCIAIO INOX nero per stufe a pellet ACCIAIO 1.2 nero per stufe a pellet ACCIAIO 2.0 nero per stufe a legna Parete semplice ACCIAIO

Dettagli

POZZETTI - CAMERETTE IN CALCESTRUZZO ARMATO E VIBRATO EDILIZIA PEZZI SPECIALI

POZZETTI - CAMERETTE IN CALCESTRUZZO ARMATO E VIBRATO EDILIZIA PEZZI SPECIALI Un sistema innovativo di camerette a tenuta idraulica in calcestruzzo per condotte acque bianche e nere a norma uni en 1917 realizzate individualmente in eccellente qualità monolitica secondo i requisiti

Dettagli

Impianto fotovoltaico installato presso nostra sede di Pordenone

Impianto fotovoltaico installato presso nostra sede di Pordenone Impianto fotovoltaico installato presso nostra sede di Pordenone HOLD PIPE s.r.l Via Torricelli,8 33080-PORCIA (PN) Tel. Magazzino 34-593935 Uff. commerciale: 34-593918 Uff. tecnico:34-593917 Fax: 34-593930

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO DESCRIZIONE INFISSI : PERSIANA, GRATA E COMBINATO DECORAL Tutte le Persiane Decoral Sicurezza modelli ROMANA, SUPERBA, PADOVA sono costruite con progressione di quote pari

Dettagli

sistema modulare di recinzioni per esterno

sistema modulare di recinzioni per esterno EASY sistema modulare di recinzioni per esterno Gridiron S.p.A. è un azienda moderna e dinamica specializzata nella produzione di grigliati tecnici, canali grigliati, recinzioni, chiusini e altro ancora.

Dettagli

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009 safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 La scala Safeladder è un sistema di protezione contro le cadute che integra ai montanti verticali della scala un binario e garantisce

Dettagli

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione I sistemi Mec Line per il comando manuale a distanza dei serramenti sono supercollaudati, affidabili ed economici, di facile e rapida

Dettagli

5 REGOLE PER LA LEGATURA E LA POSA IN OPERA DELLE ARMATURE

5 REGOLE PER LA LEGATURA E LA POSA IN OPERA DELLE ARMATURE Il Manuale della Presagomatura 49 5 REGOLE PER LA LEGATURA E LA POSA IN OPERA DELLE ARMATURE La posa in opera delle armature è un operazione di grande importanza dal punto di vista della qualità, durabilità

Dettagli

Riempimento volumetrico in PET di prodotti gassati e piatti. Selecta

Riempimento volumetrico in PET di prodotti gassati e piatti. Selecta Riempimento volumetrico in PET di prodotti gassati e piatti Selecta Specificamente dedicata al riempimento di bottiglie in PET, la riempitrice Selecta è caratterizzata da un sistema meccanico/idraulico

Dettagli

Gabbie tendi maniche

Gabbie tendi maniche Gabbie tendi maniche Filsystem è una giovane realtà industriale nata per rispondere alle nuove concezioni e esigenze di mercato in diversi settori di business. Filsystem ha infatti grazie alle maturate

Dettagli

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Codice Sub Descrizione UNM Prezzo Sicurezza 13 IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, DI CONDIZIONAMENTO, DI VENTILAZIONE 13.01 Prezzi a corpo di impianti

Dettagli

SERBATOI PER IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

SERBATOI PER IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO SERBATOI PER IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO 1 INDICE - Caratteristiche funzionali - costruttive. Pag. 4 - Caratteristiche tecniche coibentazioni. Pag. 5 - Caratteristiche dimensionali. Pag. 6 - Dimensionamento

Dettagli

Voce Descrizione delle opere u.m. Quantità Prezzi

Voce Descrizione delle opere u.m. Quantità Prezzi voci di capitolato coperture in alluminio Voce delle opere u.m. Quantità Prezzi MANTO DI COPERTURA Manto di copertura realizzato con lastre grecate in lamiera di acciaio zincato e preverniciato tipo ALUBEL

Dettagli

Stazioni di sollevamento, vasche di segregazione, pozzetti speciali

Stazioni di sollevamento, vasche di segregazione, pozzetti speciali 2015 Stazioni di sollevamento, vasche di segregazione, pozzetti speciali Primel AG - Via Principale - 7608 Castasegna, Bregaglia (GR) Tel: +41 76 8198688 fedele.pozzoli@bluewin.ch Stazioni di sollevamento

Dettagli

SPECIALISTI NELLA LOGISTICA DeI PRODOTTI PER LA STERILIZZAZIONE SCAFFALATURA NORM 5 / MEDIDUL

SPECIALISTI NELLA LOGISTICA DeI PRODOTTI PER LA STERILIZZAZIONE SCAFFALATURA NORM 5 / MEDIDUL SPECIALISTI NELLA LOGISTICA DeI PRODOTTI PER LA STERILIZZAZIONE SCAFFALATURA NORM 5 / MEDIDUL Stoccaggio igienico senza problemi con la scaffalatura Norm 5, Marchio HUPFER! Le estremità delle piantane

Dettagli

Stoccaggio e manipolazione dei rotoli di metallo

Stoccaggio e manipolazione dei rotoli di metallo Introduzione Il metallo preverniciato è utilizzato in tutto il mondo per una gamma di lavorazioni tra le più esigenti. Tuttavia, come per tutti gli altri materiali, è necessario attenersi ad alcuni principi

Dettagli

_ LOGISTICA FERROVIARIA _ LOGISTICA PORTUALE _ INDUSTRIA _ AGROINDUSTRIA. dal 1956 LA QUALITÀ DELL ESPERIENZA A SERVIZIO DELL INDUSTRIA

_ LOGISTICA FERROVIARIA _ LOGISTICA PORTUALE _ INDUSTRIA _ AGROINDUSTRIA. dal 1956 LA QUALITÀ DELL ESPERIENZA A SERVIZIO DELL INDUSTRIA _ LOGISTICA FERROVIARIA _ LOGISTICA PORTUALE _ INDUSTRIA _ AGROINDUSTRIA dal 1956 LA QUALITÀ DELL ESPERIENZA A SERVIZIO DELL INDUSTRIA 1 LA QUALITÀ DELL ESPERIENZA A SERVIZIO DELL INDUSTRIA dal 1956 2

Dettagli

24. Le vasche. Le vasche si differenziano principalmente per: la forma le dimensioni i materiali costruttivi. I materiali più comunemente usati sono:

24. Le vasche. Le vasche si differenziano principalmente per: la forma le dimensioni i materiali costruttivi. I materiali più comunemente usati sono: 24. Le vasche Le vasche si differenziano principalmente per: la forma le dimensioni i materiali costruttivi I materiali più comunemente usati sono: cemento armato vetroresina materie plastiche Requisiti

Dettagli

Movimentazione Abiti Appesi

Movimentazione Abiti Appesi logiss srl 38068 Rovereto (TN) Italy Viale del Lavoro, 16/E (ZI) Tel. +39 0464 401121 Fax. +39 0464 423077 Mail technical@logiss.eu Web Movimentazione Abiti Appesi Dal 1985 i nostri tecnici progettano

Dettagli

Vasche a tenuta stagna idonee per lo stoccaggio e la movimentazione di fusti contenenti sostanze pericolose per l ambiente. Sono costruite in lamiera

Vasche a tenuta stagna idonee per lo stoccaggio e la movimentazione di fusti contenenti sostanze pericolose per l ambiente. Sono costruite in lamiera Vasche a tenuta stagna idonee per lo stoccaggio e la movimentazione di fusti contenenti sostanze pericolose per l ambiente. Sono costruite in lamiera di acciaio spessore 30/10 e verniciate a polveri epossidiche

Dettagli

Cesoiatura. Pressopiegatrici

Cesoiatura. Pressopiegatrici Versione 2010.1 1 Cesoiatura Eseguiamo cesoiatura lamiere da uno spessore minimo di 0.6 mm, con una cesoia meccanica, tramite una unità possiamo cesoiare e spianare contemporaneamente lamiere a misura

Dettagli

SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI REALIZZATI IN ALLUMINIO - ACCIAIO ZINCATO A CALDO - ACCIAIO INOX

SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI REALIZZATI IN ALLUMINIO - ACCIAIO ZINCATO A CALDO - ACCIAIO INOX Serie ST SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI SISTEMI DI FISSAGGIO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI REALIZZATI IN ALLUMINIO - ACCIAIO ZINCATO A CALDO - ACCIAIO I sistemi di fissaggio per impianti fotovoltaici

Dettagli

CEDRAL CLICK: FISSAGGIO INVISIBILE SU UNA STRUTTURA IN LEGNO DIRETTIVE DI APPLICAZIONE

CEDRAL CLICK: FISSAGGIO INVISIBILE SU UNA STRUTTURA IN LEGNO DIRETTIVE DI APPLICAZIONE SOMMARIO SOMMARIO 1 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO RAPIDO 2 1 Informazioni generali 4 2 Materiali di rivestimento 4 3 Campo di applicazione 4 4 Struttura portante 5 5 Modalità di fissaggio 5 6 Posa orizzontale

Dettagli

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGETTO ESECUTIVO PER LAVORI DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATI DI E.R.P. COMPOSTO DA N. 8 ALLOGGI SITO

Dettagli

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO 2 indice INTRODUZIONE PARAPETTI NORMATIVE DI RIFERIMENTO PARAPETTO P - STOP ORIZZONTALE configurazioni

Dettagli

Porte in Alluminio e PVC

Porte in Alluminio e PVC Porte in Alluminio e PVC Porte strutturali in alluminio SERIE 2002 Porta ad una o due ante con fascetta SERIE 2005 Porta ad una o due ante con o senza fascia NC50 Porta ad una o due ante con o senza fascia

Dettagli

Pilosio è un importante realtà italiana ed internazionale del settore delle attrezzature per costruzioni e manutenzioni edili e industriali, altro

Pilosio è un importante realtà italiana ed internazionale del settore delle attrezzature per costruzioni e manutenzioni edili e industriali, altro Pilosio è un importante realtà italiana ed internazionale del settore delle attrezzature per costruzioni e manutenzioni edili e industriali, altro che delle strutture per lo spettacolo come palchi, tribune,

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO 00MK-MA0130-IT00 ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO Sistema Universal con staffe, per tetti inclinati con tegole/coppi Rev.02 Febbraio 2014 Indice Disposizioni generali 2 Disposizioni generali di sicurezza 3

Dettagli

Fabbricati per stabilimenti

Fabbricati per stabilimenti Impostazioni progettuali dello stabilimento Fabbricati per stabilimenti industriali Classificazione dei fabbricati e sistemi costruttivi Elementi principali dei fabbricati industriali Strutture varie Piano

Dettagli

Nuove prospettive per la filiera del frumento tenero in provincia di Alessandria

Nuove prospettive per la filiera del frumento tenero in provincia di Alessandria Nuove prospettive per la filiera del frumento tenero in provincia di Alessandria 21 settembre 2015 Camera di Commercio di Alessandria Conservazione dei Cereali: strutture, controlli in accettazione e destinazioni

Dettagli

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete Canne fumarie in acciaio Inox Canne fumarie Flessibili Doppia Parete CARATTERISTICHE TECNICHE Diametri interni: da 80 a 400 mm Materiale tubo: 2 Pareti di acciaio

Dettagli

SISTEMA DI ABBATTIMENTO POLVERI BREVETTATO

SISTEMA DI ABBATTIMENTO POLVERI BREVETTATO SISTEMA DI ABBATTIMENTO POLVERI BREVETTATO PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO Esistono diverse tecniche di abbattimento delle polveri applicabili sugli impianti di frantumazione. La più frequente è quella dell

Dettagli

ERRATA CORRIGE All Elenco Prezzi registrato a Milano il 18 giugno 2014 al n 2654 Serie 3 edizione 2014

ERRATA CORRIGE All Elenco Prezzi registrato a Milano il 18 giugno 2014 al n 2654 Serie 3 edizione 2014 ERRATA CORRIGE All Elenco Prezzi registrato a Milano il 18 giugno 2014 al n 2654 Serie 3 edizione 2014 Le pagine da 115 sino a 119 compresa e la pagina 196 si intendono sostituite da quelle di seguito

Dettagli

EPS-XPS PROCESSING MACHINES AND PLANTS

EPS-XPS PROCESSING MACHINES AND PLANTS EPS-XPS PROCESSING MACHINES AND PLANTS La srl progetta, costruisce, collauda ed installa impianti e macchine per la lavorazione dell EPS vantando 20 anni di esperienza nel settore. La continua ricerca

Dettagli

DOPPIAPARETE ESTERNO INOX Sp. 10

DOPPIAPARETE ESTERNO INOX Sp. 10 DOPPIAPARETE ESTERNO INOX Sp. 10 La serie "10DPG" è composta da due tubi. La parete interna è in acciaio inox AISI 316 L (DIN 1.4404) mentre la parete esterna è in acciaio inox AISI 304 BA (DIN 1.4301).

Dettagli

Vantaggi. - Il montaggio è rapido, facile e pulito.

Vantaggi. - Il montaggio è rapido, facile e pulito. Soppalchi I soppalchi permettono di sfruttare al massimo l altezza utile di un locale, duplicandone o triplicandone la superficie, e di creare aree dedicate a magazzini, guardaroba, uffici, ecc. L installazione

Dettagli

I CICLI DI VERNICIATURA NELL ANTICORROSIONE COME SCEGLIERE I PRODOTTI IDONE

I CICLI DI VERNICIATURA NELL ANTICORROSIONE COME SCEGLIERE I PRODOTTI IDONE PREMESSA I CICLI DI VERNICIATURA NELL ANTICORROSIONE COME SCEGLIERE I PRODOTTI IDONE Nella scelta di un ciclo di verniciatura bisogna tener conto di: 1. Durata (aspettativa di durata) richiesta 2. Caratteristiche

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA PORTA PALLET : SERIE PN

DESCRIZIONE TECNICA PORTA PALLET : SERIE PN INTRODUZIONE Dallo scaffale all automazione DESCRIZIONE TECNICA PORTA PALLET : SERIE PN La logistica ha oggi una rilevanza particolare nelle aziende produttive e di distribuzione, e la sua ottimizzazione

Dettagli

IMPIANTI SOLARI AD ALTA EFFICIENZA

IMPIANTI SOLARI AD ALTA EFFICIENZA IMPIANTI SOLARI AD ALTA EFFICIENZA COLLETTORI SOLARI I Collettori solari EBNER sono il risultato di 2 decenni di intense attivitá di ricerca e sviluppo che hanno portato ad un prodotto all' apice della

Dettagli

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE Le canne fumarie della serie DP rappresentano la soluzione piu avanzata per l evacuazione dei fumi di generatori di calore alimentati con qualsiasi tipo di combustibile.

Dettagli

COSTRUZIONI BERGAMASCO S.R.L. IMPIANTO DI POLVERIZZAZIONE D1400

COSTRUZIONI BERGAMASCO S.R.L. IMPIANTO DI POLVERIZZAZIONE D1400 IMPIANTO DI POLVERIZZAZIONE D1400 DESCRIZIONE L'impianto di polverizzatore RUBER SELECTY D1400 si pone all avanguardia dei sistemi basati sulla macinazione ad urto del prodotto ed è il frutto della pluridecennale

Dettagli

Art. 272 PENSILINA OLIMPO

Art. 272 PENSILINA OLIMPO Scheda Tecnica Art. 272_Pag. 1 di 6 Art. 272 PENSILINA OLIMPO Struttura: n 05 montanti verticali in profilato decagonale di acciaio zincato spessore 15 / 10 (inscritto in una circonferenza di diametro

Dettagli

SCHEDE TECNICHE ATTREZZATURE

SCHEDE TECNICHE ATTREZZATURE Settore Affari Legali, Contratti e Provveditorato Ufficio Provveditorato SCHEDE TECNICHE ATTREZZATURE FORNITURA ATTREZZATURE PER LABORATORIO DI GELATERIA E PIZZERIA PER IL CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

COMPUTO METRICO - SICURVIA TIPO TRIPLA ONDA

COMPUTO METRICO - SICURVIA TIPO TRIPLA ONDA COMPUTO METRICO - SICURVIA TIPO TRIPLA ONDA 1 Elementi disgiunti di barriera stradale di sicurezza in acciaio zincato, tipo tripla (3N) onda preesistente alle Circolari ANAS n. 296-401 - 402 e di barriera

Dettagli

LINEA 795 ROBUST SISTEMI DI PROTEZIONE ANTICADUTA

LINEA 795 ROBUST SISTEMI DI PROTEZIONE ANTICADUTA LINE 795 ROUST SISTEMI DI PROTEZIONE NTICDUT PUNTO DI NCORGGIO WCGRE Componente di classe C secondo norma UNI EN 795:2002 Certificati: Certificazione secondo UNI EN 795:2002 Numero operatori: Modello di

Dettagli

AnafSolar. Moving energy CATALOGO STRUTTURE. www.anafsolar.eu

AnafSolar. Moving energy CATALOGO STRUTTURE. www.anafsolar.eu AnafSolar Moving energy CATALOGO STRUTTURE www.anafsolar.eu STRUTTURA A TETTO GAMMA Descrizione Il supporto Gamma, è una tipologia di applicazione per tetti grecati. Questa tipologia di supporto, ha un

Dettagli

INDUSTRIALI DI SEPARAZIONE

INDUSTRIALI DI SEPARAZIONE 6 SISTEMI INDUSTRIALI DI SEPARAZIONE 50 PRESENTAZIONE DELLA FAMIGLIA 6 SISTEMI INDUSTRIALI DI SEPARAZIONE Separazione del ferro DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE Il ferro è tra i materiali più utilizzati in

Dettagli

APRIAMO LE PORTE AL VANTAGGIO

APRIAMO LE PORTE AL VANTAGGIO APRIAMO LE PORTE AL VANTAGGIO APRIAMO LE PORTE AL VANTAGGIO Albany porte ad avvolgimento rapido contribuiscono ad una efficiente gestione dell energia. Più di un quarto del fabbisogno di energia in Germania

Dettagli

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE SISTEMI A CONDENSAZIONE 2.3.14 5.2006 gruppo termico in acciaio solo riscaldamento - a condensazione a basse emissioni - rendimento Gruppi termici a gas a condensazione con rendimenti utili superiori al

Dettagli

Pozzetti fognatura EDILIZIA DRENAGGIO SUOLO FOGNATURA VENTILAZIONE SCARICO IDROSANITARIO. Pozzetti fognatura

Pozzetti fognatura EDILIZIA DRENAGGIO SUOLO FOGNATURA VENTILAZIONE SCARICO IDROSANITARIO. Pozzetti fognatura VENTILAZIONE CARICO IDROANITARIO DRENAGGIO UOLO FOGNATURA EDILIZIA Pozzetti fognatura 2015 91 Pozzetti fognatura Autoportanti, ottima tenuta idraulica, durabilità nel tempo ettori di utilizzo I Pozzetti

Dettagli

Scaldarsi con il sole Pannelli Solari Sottovuoto Pannelli Solari Piani Pannelli Solari a Circolazione naturale Accessori

Scaldarsi con il sole Pannelli Solari Sottovuoto Pannelli Solari Piani Pannelli Solari a Circolazione naturale Accessori Scaldarsi con il sole Pannelli Solari Sottovuoto Pannelli Solari Piani Pannelli Solari a Circolazione naturale Accessori Il meglio a portata di mano Un marchio garanzia di SICUREZZA e COMPETENZA INSTALLARE

Dettagli

PRISMA HOUSE 15 / mq 80 classe energetica A

PRISMA HOUSE 15 / mq 80 classe energetica A PRISMA HOUSE 15 / mq 80 classe energetica A Costruzioni ad alto risparmio energetico. L acciaio come struttura portante la rende in eguagliabile come durata, posizionato all interno di un pacchetto con

Dettagli

Comuni di Sirolo e Numana

Comuni di Sirolo e Numana Progettista: Arch Giorgio Pagnoni LUGLIO 2012 RELAZIONE TECNICA IMPIANTO RISCALDAMENTO I STRALCIO FUNZIONALE Service & Consulting Immobiliare srl - Via Trieste n 21-60124 Ancona - tel 071 3580027 PROGETTO

Dettagli

Trasportatori a nastro

Trasportatori a nastro Trasportatori a nastro Realizzano un trasporto di tipo continuo, in orizzontale o in pendenza, di materiali alla rinfusa e di carichi concentrati leggeri. incastellatura di sostegno Trasporti interni 1

Dettagli

Cabine elettriche metalliche containercabl Coibentazione Sistema di raffreddamento Cabina containerizzata di conversione Piano di appoggio

Cabine elettriche metalliche containercabl Coibentazione Sistema di raffreddamento Cabina containerizzata di conversione Piano di appoggio CONTAINERCABL Cabine elettriche metalliche containercabl Nascono dalla esigenza di spostare rapidamente una centrale elettrica di trasformazione o distribuzione, poichè complete al loro interno di apparecchiature

Dettagli

Per maggiori informazioni CONTATTO DIRETTO 06.83398770 - www.diccommerce.com - info@diccommerce.com

Per maggiori informazioni CONTATTO DIRETTO 06.83398770 - www.diccommerce.com - info@diccommerce.com 1 Serie INTERRO ORIZZONTALE Serbatoi in polietilene lineare Campi di impiego: Serbatoio progettato, per ragioni di spazio e/o di carattere ambientale, esclusivamente per utilizzi da interro. Particolarmente

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI Relatore : GianMarco Simioni L ispezione nella rete fognaria I POZZETTI D ISPEZIONE NELLE FOGNATURE Come elemento di ispezione

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di Biella Provincia di Biella PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DELLE PRESTAZIONI OGGETTO: Messa in sicurezza ristrutturazione manutenzione straordinaria della Scuola

Dettagli

Vers. Marzo 2011 URC-SMART. Unità di recupero. calore compatte. Snc

Vers. Marzo 2011 URC-SMART. Unità di recupero. calore compatte. Snc Vers. Marzo 2011 URC-SMART Unità di recupero calore compatte NOZIONI GENERALI Negli anni passati per eliminare cattivi odori o per rimuovere l aria satura e viziata dagli ambienti si ricorreva unicamente

Dettagli

Montaggio impianto solare a Circolazione Naturale Collegamento Acqua Fredda Acqua calda e Kit scambio

Montaggio impianto solare a Circolazione Naturale Collegamento Acqua Fredda Acqua calda e Kit scambio Montaggio impianto solare a Circolazione Naturale Collegamento Acqua Fredda Acqua calda e Kit scambio -2- Alimentazione Monofase 230Vac Neutro Fase - 3 - Passo 1 MONTAGGIO SISTEMA 3 PANNELLI Per regolare

Dettagli

PRONTUARIO PESI TEORICI

PRONTUARIO PESI TEORICI PRONTUARIO PESI TEORICI PESI TEORICI I ragguagli e le indicazioni contenute nel presente catalogo hanno valore informativo e sono dati senza impegno e senza alcuna nostra responsabilità. I pesi indicati

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA : PN40 60

DESCRIZIONE TECNICA : PN40 60 DESCRIZIONE TECNICA : PN40 60 INTRODUZIONE La logistica ha oggi una rilevanza particolare nelle aziende produttive e di distribuzione, e la sua ottimizzazione comporta notevoli vantaggi all azienda. L

Dettagli

SERBATOI INDUSTRIALI IN ESTRUSIONE ROTATIVA. SERBATOI INDUSTRIALI in ESTRUSIONE ROTATIVA in PE-HD o PP per LIQUIDI CORROSIVI e PERICOLOSI

SERBATOI INDUSTRIALI IN ESTRUSIONE ROTATIVA. SERBATOI INDUSTRIALI in ESTRUSIONE ROTATIVA in PE-HD o PP per LIQUIDI CORROSIVI e PERICOLOSI SERBATOI INDUSTRIALI IN ESTRUSIONE ROTATIVA 1 SERBATOI INDUSTRIALI in ESTRUSIONE ROTATIVA in PE-HD o PP per LIQUIDI CORROSIVI e PERICOLOSI SERBATOI INDUSTRIALI IN ESTRUSIONE ROTATIVA Presentazione aziendale

Dettagli

home X14-X17 X Performance NUOVI SISTEMI RADIANTI

home X14-X17 X Performance NUOVI SISTEMI RADIANTI home X Performance X14-X17 NUOVI SISTEMI RADIANTI X PERFORMANCE I componenti che fanno parte della sezione X Performance, sono realizzati con materiali di elevatissima qualità e studiati per dare il massimo

Dettagli

Acustiko. Pannello antirumore. Insonorizzazione per l edilizia - Acustiko

Acustiko. Pannello antirumore. Insonorizzazione per l edilizia - Acustiko Acustiko Pannello antirumore Pannello antirumore Acustiko Cos è? Acustiko è un pannello antirumore, modulare e versatile, nato per realizzare barriere acustiche nei cantieri. Le barriere realizzate con

Dettagli

Serie per caldaie e camini

Serie per caldaie e camini Tubo LLUMINIO estensibile e raccordi CCIIO INOX nero per stufe a pellet CCIIO 1.2 nero per stufe a pellet CCIIO 2.0 nero per stufe a legna Parete semplice CCIIO INOX per stufe a legna Doppia parete CCIIO

Dettagli

RAFFRESCAMENTO E RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CLIMATIZZAZIONE E RAFFRESCAMENTO A PANNELLI RADIANTI

RAFFRESCAMENTO E RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CLIMATIZZAZIONE E RAFFRESCAMENTO A PANNELLI RADIANTI RAFFRESCAMENTO E RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CLIMATIZZAZIONE E RAFFRESCAMENTO A PANNELLI RADIANTI Contrariamente al passato dove, di norma, venivano annegati nel pavimento delle linee in acciaio,

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE (rev. 20140217) 1. Prima dell installazione deve essere verificata l idoneità tecnica del suolo dal punto di vista strutturale, eventuali

Dettagli

Portiamo l efficienza sui tetti inclinati.

Portiamo l efficienza sui tetti inclinati. Sistema Hilti MSP-PR per tetti a falda Sistema Hilti MSP-PR per tetti a falda Ganci per tetto, piastre, morsetti e accessori Denominazione Pezzo Cod. prod. Piastra MSP-PR-BP 39 mm 24 2048535 Piastra MSP-PR-BP

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO REHAU VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA

CAPITOLATO D APPALTO REHAU VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA CAPITOLATO D APPALTO REHAU VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA REHAU S.p.A. Filiale di Milano Via XXV Aprile 54 Cambiago (MI) Telefono 02 9594.11 Fax 02 95941250 www.rehau.com Sede legale: Via XXV Aprile

Dettagli

manuale di utilizzo e manutenzione

manuale di utilizzo e manutenzione Dispositivo classe A2 su tetti inclinati manuale di utilizzo e manutenzione CONFORME ALLA NORMA UNI EN 795-2005 CLASSE A2 Dispositivo classe A2 su tetti inclinati Indice 1. NOTE GENERALI DI SICUREZZA pag.

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI. 1 Stesura del Piano di Lavoro e sua presentazione all'organo di controllo EURO MILLE/00 cad. 1.000,00

ELENCO PREZZI UNITARI. 1 Stesura del Piano di Lavoro e sua presentazione all'organo di controllo EURO MILLE/00 cad. 1.000,00 ART. INDICAZIONE DELLE PROVVISTE U.M. PREZZO E DELLE MISURE UNITARIO 1 Stesura del Piano di Lavoro e sua presentazione all'organo di controllo EURO MILLE/00 cad. 1.000,00 2 Nolo di ponteggi a cavalletti

Dettagli

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014 Informazioni tecniche per la realizzazione di un progetto di linea vita, o sistema anticaduta, su copertura Informazioni tecniche per la verifica strutturale MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

PESA A PONTE IN CEMENTO PRECOMPRESSO

PESA A PONTE IN CEMENTO PRECOMPRESSO PESA A PONTE IN CEMENTO PRECOMPRESSO SLIMCAP - CWB MODULARITA E COMPONIBILITA ROBUSTEZZA STRUTTURALE FLESSIBILITA ED ELASTICITA RESISTENZA AGLI AGENTI AGGRESSIVI TRASPORTI CONVENZIONALI PROFONDITA BUCA

Dettagli

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02.01 Cavo unipolare tipo RG7R 0,6/1kV o FG7R 0,6/1 kv isolato in EPR sotto guaina di PVC (norme CEI 20-13, CEI 20-22II, CEI 20-35). Sono compresi:

Dettagli

s o l u z i o n i p o r t a n t i

s o l u z i o n i p o r t a n t i s o l u z i o n i p o r t a n t i Fornire soluzioni economicamente valide, capaci di risolvere gli specifici problemi di ogni Cliente, minimizzando i limiti ed i vincoli delle classiche soluzioni standard.

Dettagli

VOCI DI CAPITOLATO Sunerg Solar S.r.l.

VOCI DI CAPITOLATO Sunerg Solar S.r.l. Codice Tipologia Voce PUMP ACCESSORI POMPETTA manuale per carica del liquido antigelo RB38CS ACCESSORI RUBINETTO D' INTERCETTAZIONE per valvole sfogo aria per impianti a pannelli solari. Attacchi filettati

Dettagli

PERCHÈ SCEGLIERE IL SISTEMA WÜRTH?

PERCHÈ SCEGLIERE IL SISTEMA WÜRTH? ZEBRA SOLAR PERCHÈ SCEGLIERE IL SISTEMA WÜRTH? Il sistema: Immediato e preciso - sistema di fi ssaggio a scatto easy click Semplice fi ssaggio dei profi li lateralmente o nella parte superiore Sicuro grazie

Dettagli

BIOGAS AGITATORI PER BIOGAS. Le nostre soluzioni per incrementare la produzione di biogas. Rappresentanza in Italia:

BIOGAS AGITATORI PER BIOGAS. Le nostre soluzioni per incrementare la produzione di biogas. Rappresentanza in Italia: AGITATORI PER BIOGAS Le nostre soluzioni per incrementare la produzione di biogas Rappresentanza in Italia: Agitatori con elica Giantmix FR Per digestori chiusi in cemento Fissaggio a parete o su copertura

Dettagli

Art. 282 PENSILINA BAROCCO

Art. 282 PENSILINA BAROCCO Scheda Tecnica Art. 282_Pag. 1 di 5 Art. 282 PENSILINA BAROCCO Struttura: n 02 montanti posteriori laterali in profilato di acciaio zincato da mm. 80 x 80 x 2 con un angolo stondato; ogni singolo montante

Dettagli