e BINOMIO SOSTENIBILE?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "e BINOMIO SOSTENIBILE?"

Transcript

1 e BINOMIO SOSTENIBILE? QUANTO COSTA ALLE AZIENDE RIDURRE L IMPATTO AMBIENTALE? QUALI SOLUZIONI SI POSSONO CONCRETAMENTE APPLICARE? LO ABBIAMO CHIESTO A CINQUE AZIENDE CHE LAVORANO LA LAMIERA. di Vittorio pesce C i siamo di recente occupati del tema lamiera e ambiente, cercando in pratica di verificare sul campo quali possono essere gli accorgimenti da adottare in officina per lavorare la lamiera con un occhio ai consumi di energia, agli sprechi di materiale, alla gestione dei fumi, ecc. A questo fine ci siamo rivolti ad alcune aziende utilizzatrici di macchine per la lavorazione della lamiera, che hanno reso un interessantissima testimonianza dello stato delle cose e su come può essere affrontata tale problematica. Significativo è il fatto che delle aziende interpella- L A M I E R A SETTEM BRE te (di media e piccola dimensione) solo 5 su 15 abbia raccolto il nostro invito, motivando il diniego con un onesta ammissione: «All interno della nostra officina non inseguiamo politiche di sostenibilità ambientale né facciamo o possiamo fare qualcosa di concreto per motivi di tempo o di costi». Il campione è statisticamente ridotto, certo, ma due terzi di rifiuti rappresentano un spunto per trarre già alcune significative considerazioni: nonostante che nel mondo, almeno quello occidentale, la cultura ecologica sembri aver finalmente preso piede, molte aziende, soprattutto quelle piccole, non han-

2 no le risorse per investire in tale direzione poiché, duramente colpite dalle incertezze del mercato, sono più preoccupate a vincere giorno dopo giorno la sfida della competitività. Dunque, per assecondare questa nuova tendenza, occorre che essa sia strettamente legata alla riduzione dei costi e generi risparmio. In generale, rispettare l ambiente e le relative normative ha un costo elevato in termini economici, di tempo e di risorse umane. La sostenibilità può dunque non essere sostenibile. In tale situazione non sembrano essere d aiuto le istituzioni, le cui spinte alle agevolazioni sono state sacrificate sull altare del rispetto dei conti pubblici ; né le banche, sempre più restie a concedere crediti dopo il crack finanziario del Dunque, sono poche le aziende in grado di inseguire politiche di sostenibilità ambientale; in particolare, vi riescono meglio quelle di medie dimensioni, che almeno teoricamente hanno maggiori risorse a disposizione. Risparmiare e, di riflesso, non inquinare Biquadro S.r.l. (Bagnoli di Sopra, PD) nasce nel 2007 ereditando le competenze di una storica carpenteria. Oggi l azienda conta 18 dipendenti e realizza non soltanto manufatti lavorando la lamiera conto terzi, ma offre anche un servizio di progettazione attraverso uno studio tecnico di ingegneri giovani e preparati. Gian Rodolfo Brutti, uno dei titolari della società, entra senza giri di parole nel vivo della questione: «Io credo che l approccio comune delle aziende che operano in questo settore non sia quello del rispetto ambientale, ma soprattutto della riduzione dei costi. In generale, cioè, si cerca di ridurre sfridi e sprechi per motivi economici. L appeal di macchine a basso consumo energetico più che dal minor impatto, deriva dal calo del conto della bolletta dell elettricità». Gian Rodolfo Brutti Uno dei titolari di Biquadro S.r.l. (Bagnoli di Sopra, PD). inferiore rispetto ai modelli precedenti, e in futuro la riduzione sarà ancor più accentuata. I miglioramenti più decisi sono stati compiuti nel settore del laser, se si pensa che mediamente le nuovi fonti a fibra richiedono una potenza inferiore di circa i tre quarti rispetto alle tradizionale CO 2. Il risparmio è dunque notevolissimo». Secondo Brutti, la riduzione dei costi resta comunque l obiettivo primario: «Occorre ricordare che la nostra è una piccola azienda la quale opera in un mercato sofferente e nel contempo assai agguerrito: la capacità produttiva installata è sovrabbondante rispetto alla reale domanda del mercato, dunque occorre abbassare i prezzi, ma così facendo i margini di guadagno sono sempre più ridotti. La soluzione è allora quella di ridurre i costi». Eseguite altri interventi di riduzione dei costi che di riflesso contribuiscono a preservare l ambiente? «Certo. Per esempio, dal 2007 adottiamo la politica di riduzione degli sfridi. Ci siamo imposti che lo scarto non debba mai superare il 10% del materiale impiegato per ogni programma produttivo. Ciò è stato possibile sia grazie all acquisto di una nuova macchina di taglio, che sfruttando il suo software di programmazione, ci permette di ottenere i pezzi producendo meno sfridi; sia gestendo un maggior numero di formati, molto spesso realizzati su misura. Quindi, a fronte di una gestione più complessa del Taglio e piegatura in Biquadro Sullo sfondo, i macchinari che hanno permesso di ridurre consumi e sfridi. Quale che sia il motivo, comunque, nota una significata riduzione dei consumi nei moderni macchinari? «Assolutamente sì. Un macchinario moderno necessita di una potenza installata assai 33 SETTEMBRE 2011 LAMIERA

3 lavoro, siamo riusciti a ridurre notevolmente l incidenza del costo della materia prima». Come immagina domani la sua azienda, così come le altre che lavorano la lamiera, in riferimento alla nuova coscienza ambientale? «Ritengo che nel nostro settore non vi siano gravi problemi di inquinamento; certo, esistono senza dubbio margini di intervento, ma vi sono ambiti in cui l inquinamento prodotto è di gran lunga maggiore e le necessità di cambiamento sono realmente urgenti. Nel nostro campo la voce più incisiva è quella dei consumi energetici, ma è un aspetto sul quale devono lavorare i costruttori di macchine. Inoltre, tutti i materiali ferrosi che adoperiamo possono essere fusi e riciclati, quindi il ciclo produttivo è, se vogliamo, abbastanza chiuso». in officina Piegatura manuale delle lamiere all interno dello stabilimento di Bagnoli di Sopra. A prescindere dal problema della riduzione dei costi, quali aspetti squisitamente ecologici sarebbe possibile considerare? «Un tema molto attuale è quello della gestione e riduzione dei fumi di saldatura o, meglio, della polvere di molatura che è realmente inquinante. Esistono normative specifiche e molto severe in materia, impegnative da rispettare per molte aziende. Occorrerebbe una semplificazione del quadro normativo per alleggerire la relativa burocrazia, ma temo che sia una battaglia persa in partenza. Altro esempio riguarda lo smaltimento degli sfridi: questi devono essere raccolti in un cassone aperto che le aziende, salvi i rari casi in cui si ha molto spazio coperto a disposizione, pongono all esterno dell officina prima del ritiro da parte delle aziende specializzate. Ebbene, in caso di pioggia l acqua potrebbe fuoriuscire dal cassone, costituendo un elemento inquinante, ancorché modesto, perché disperde nell ambiente sporcizia e residui d ogni tipo. Bisognerebbe intervenire con norme ad hoc anche in questo caso». Brutti conclude con un ultimo suggerimento: «Oggi può risultare proibitivo vendere a clienti lontani perché l incidenza del costo legato ai trasporti è ormai divenuto elevatissimo. A parte il contenimento del prezzo della benzina, credo che aumentare le potenzialità delle infrastrutture quali strade, ferrovie, ecc., potrebbe non solo ridurre tale incidenza, ma anche abbattere l indotto inquinante ad essi legato». Maurizio Fida Responsabile dell area Qualità, Sicurezza e Ambiente, di Fida G. S.r.l. di San Giovanni in Marignano (RN). interventi a 360 e BenefiCi a CaTena Fida G. S.r.l. è impresa di 25 dipendenti che opera dal 1991 a San Giovanni in Marignano (RN) nell ambito dei semilavorati per carpenterie medio-pesanti, in particolare nella lavorazione degli acciai strutturali che trovano impiego nei settori del movimento terra, pompe di calcestruzzo, sollevamento portuale, autogrù e gru per autocarro, nonché nel settore dei veicoli speciali. Maurizio Fida, responsabile dell area Qualità, Sicurezza e Ambiente, esordisce spiegando l approccio dell impresa al tema della sostenibilità: «La nostra azienda ha implementato tre sistemi di gestione: qualità, sicurezza e ambiente, in accordo alle norme ISO9001, OHSAS e ISO Crediamo quindi che l ambiente sia un tassello di un sistema organizzato volto al miglioramento continuo. Di fatto, conseguendo risultati positivi in un campo, se ne possono ottenere altri collaterali in altri ambiti. Solo per fare un esempio, mantenere gli spazi di lavoro puliti significa in alcuni casi ridurre il rischio che accadano eventi accidentali, causa di infortunio, e a parte la conseguente perdita di ore di produzione». LAMIERA SETTEMBRE

4 Vuole entrare nel dettaglio spiegando gli obiettivi che vi siete posti a riguardo del rispetto ambientale? «La nostra filosofia ha un approccio molto spinto sul piano organizzativo e si concretizza fissando obiettivi misurabili di razionalizzazione e di riduzione dei consumi, nonché puntando al miglioramento della sostenibilità. Per esempio, abbiamo digitalizzato tutte le procedure e istruzioni operative, collegando in rete gli uffici con ogni impianto di produzione. Ciò ha comportato la riduzione della carta circolante in azienda e un MACCHINA LASER Tagliatrice laser all interno dell offi cina di San Giovanni in Marignano. maggior flusso di dati per il monitoraggio del processo produttivo. Abbiamo poi ridotto costantemente le non-conformità in produzione, in quanto ogni pezzo errato deve essere rilavorato con aggravio in termini di consumi energetici e di relativo onere ambientale. Altri interventi sono stati eseguiti per ottimizzare il flusso della materia prima, dallo stoccaggio ai nesting sulle macchine di taglio, e per mettere a punto un piano di manutenzione programmato per tutti gli impianti di lavoro, al fine di mantenerne efficacia ed efficienza. Da ultimo, al di fuori dell officina, abbiamo sostituito negli uffici tutte le lampade alogene con lampade a led, con una riduzione dell 80% del consumo energetico per illuminazione». Parlava di effetti collaterali positivi. Può citarne qualcuno? «Certo. Uno dei risvolti più curiosi e positivi è stata, come anticipato, la riduzione del rischio infortuni. Non solo: ora lavoriamo in un ambiente più salubre e organizzato, che permette una riduzione del turn-over dipendenti». Sostenibilità e macchine: crede che i modelli d ultima generazione siano davvero meno inquinanti rispetto al passato? Dove è possibile migliorare? «Credo che i modelli di ultima generazione siano abbastanza evoluti in direzione di un basso impatto ambientale, tanto è vero che abbiamo recentemente acquistato un nuovo impianto di taglio al plasma che ci consente di gestire direttamente dal PLC anche il banco di aspirazione. Questo ci permetterà di effettuare l aspirazione dei fumi con filtri a motori ad inverter, in modo più localizzato ed efficiente, con un conseguente risparmio energetico ed una significativa riduzione delle emissioni in atmosfera. Anche sulle piegatrici di ultima generazione i costruttori stanno installando pompe con motori a inverter. Credo che questa sia la strada da percorrere: sviluppare l interazione fra dispositivi sempre più efficienti e la loro gestione elettronica con software più complessi». Quanto costa essere responsabili dal punto di vista ambientale? «La sostenibilità costa in termini di investimenti, certo, ma essi hanno un ritorno su aspetti collaterali come prima accennato e in termini di riduzione dei costi molto significativi. Ricordiamo che oggi il mercato vive una fase di crisi legata agli aspetti finanziari e alla perdurante stagnazione degli ordinativi. Anche per questo motivo, quindi, siamo convinti che ci si debba concentrare molto sugli aspetti legati alla qualità del prodotto/servizio, alla sicurezza e all ambiente per rimanere competitivi sul mercato». LAMIERA SETTEMBRE

5 DOVEROSO ESSERE IN REGOLA Siderurgica Simonato S.p.A. (Sarcedo, VI) è una media impresa di 60 dipendenti specializzata, dal 1987, nella lavorazione conto terzi di lamiere piane di vari formati e diverse qualità, eseguendo anche operazioni di meccanica generale per consegnare al cliente un prodotto finito. Massimo Bonollo, amministratore delegato della società, mette in luce due aspetti: «Da una parte occorre ridurre i costi per essere maggiormente competitivi sul mercato, dall altra bisogna adoperarsi per migliorare l ambiente e le condizioni in cui si lavora. Noi stiamo investendo molto su quest ultimo aspetto, pur essendo la nostra una realtà relativamente giovane». Massimo Bonollo Amministratore delegato di Siderurgica Simonato S.p.A. (Sarcedo, VI). OSSITAGLIO Impianto di taglio Ossitaglio per spessori fino a 600mm con fossa di aspirazione fumi, all interno dello stabilimento di Sarcedo. Può fare qualche esempio concreto? «Noi, per esempio, lavoriamo la lamiera per mezzo di macchine laser, al plasma e di ossitaglio, e abbattiamo tutte le fonti di fumi e polveri inquinanti per mezzo di banchi di aspirazione da noi stessi costruiti. Allo stesso modo abbiamo ideato dei sistemi a vasche mobili e raschia- L A M I E R A SETTEM BRE toi che, in automatico durante il funzionamento delle macchine, consentono di eliminare i residui che si depositano all interno delle vasche. Tali accessori permettono di rimuovere in maniera pressoché totale le particelle inquinanti senza perdite di tempo; i risultati sono così soddisfacenti che abbiamo deciso di vendere tali impianti anche ad altre aziende». In che modo, invece, è possibile intervenite per limitare i consumi energetici? «Gran parte dei consumi dipende dalla potenza della macchina. All utilizzatore è concesso poco spazio di intervento. Noi, per esempio, abbiamo introdotto sistemi automatici di spegnimento della macchina stessa, dell aspiratore, ecc., nel caso in cui il ciclo sia interrotto da oltre cinque minuti. Certo, si tratta di accorgimenti piccoli, che però valutati nel complesso possono generare un risparmio non trascurabile: abbiamo infatti calcolato che i tempi morti di una

6 EVACUAZIONE SCORIE AUTOMATIZZATA Linea di taglio Plasma con sistema di aspirazione fumi ed evacuazione automatizzata delle scorie di Siderurgica Simonato. macchina di taglio corrispondono a circa il 30% del tempo durante il rimane accesa durante la giornata lavorativa». Riduzione degli sfridi: come operate? «Noi cerchiamo di limitare gli sprechi di materiale non per motivi ecologici, visto che gli sfridi vengono fusi e recuperati, ma per diminuire i costi di acquisto del materiale e quindi di essere più competitivi. Ci affidiamo, in particolare, al nostro sistema informatico di nesting che consente di ottimizzare l impegno di lamiera. Questo è un punto molto importante sul quale stiamo focalizzando gli sforzi». Quale altro aspetto crede sia importante mettere in evidenza, allorché si parla di limitare gli sprechi ottimizzare le produzioni? «Io credo che durante i periodi di difficoltà, come quello verificatosi nel , vi siano sprechi decisamente più evidenti e una maggiore dispersione di energia. Basti pensare che si era costretti a far viaggiare camion mezzi vuoti o a tagliare fogli di lamiere lasciando il 50% di sfridi. Questo è stato un ulteriore gravissimo danno che ha prodotto l ultima crisi. Con la ripresa, invece, si possono gestire diversi tipi di prodotti in grandi quantità, è ciò consente di ottimizzare la produzione, ridurre l incidenza dei trasposti, ecc. Tutto ciò deve spingere le aziende ad ampliare ulteriormente la gamma della clientela e a diversificare la produzione. Sarebbe anche auspicabile un ritorno a programmi di lavo- L A M I E R A SETTEM BRE ro sul medio termine e non solo sul breve, fenomeno quest ultimo che rende l attività frenetica e spesso poco ordinata». Quanto è diffusa oggi nelle aziende, secondo lei, la cultura ecologica? «La tendenza verde è in continua diffusione, fortunatamente. Il rispetto dell ambiente, tuttavia, ha un costo e richiede sacrifici anche in termini di risorse umane e di tempo. Gran parte degli interventi da intraprendere, sia in termini di rispetto ambientale che in riferimento alla sicurezza sul lavoro, è già regolamentato da normative precise le quali, tuttavia, in alcuni casi vengono non rispettate. Si tratta di una vera e propria piaga che non solo acuisce il fenomeno dell insicurezza sul lavoro e si ripercuote gravemente sull ambiente, ma anche danneggia la competizione del mercato, sfavorendo le aziende in regola».

7 Quanti SfoRZi fatti in casa Liliana Locatelli La titolare di Ta.Na.Met S.r.l. (Tencarola di Selvazzano Dentro, PD). in casa ta.na.met Taglio dell ottone. SicuREZZa Sotto controllo Barriere di sicurezza all interno dell officina di Tencarola. Ta.Na.Met S.r.l. (Tencarola di Selvazzano Dentro, PD) è azienda che opera con 7 dipendenti ed è specializzata nella cesoiatura nastri di differenti metalli (ferro, alluminio, acciaio inossidabile, ottone, rame, ecc.) con stoccaggio dei prodotti e imballaggi industriali. Liliana Locatelli, titolare dell impresa, introduce il discorso partendo dallo spreco di materiale : «Noi operiamo molto nel campo del rifilo di nastri metallici acquistati dai nostri stessi clienti. Dunque, lo scarto di materiale deriva in grandissima parte da quanto il cliente riesce a ottimizzare il lavoro che noi eseguiamo. Alle volte, tuttavia, accade che per motivi di urgenza o per smaltire scorte di magazzino, si utilizzi materiale grezzo in eccesso rispetto alle reali necessità, e ciò ovviamente produce molto scarto. Occorre però sottolineare che nel tempo molti dei nostri clienti hanno ormai capito che è importante evitare sfridi inutili, soprattutto dei materiali costosi come l ottone, il rame, l acciaio inossidabi- L A M I E R A SETTEM BRE le, il titanio, ecc., anche perché ciò che si recupera dalla rottamazione è una piccola percentuale rispetto al valore della materia prima. Per tale ragione, noi proponiamo lavorazioni idonee a ottimizzare l impegno di materiale e a ridurre i costi dei nostri clienti». E nell ambito della riduzione dei consumi energetici? «È risaputo che in ambito industriale l utilizzo di corrente elettrica è enorme e anche nel nostro caso, è ovvio che i consumi aumentino quando cresce il lavoro e viceversa. Per cercare di limitare i danni, banalmente, abbiamo eseguito una ricerca di mercato per individuare gestori a prezzi più convenienti e con un buon servizio». Da questo punto di vista, esiste una reale differenza nell offerta dei diversi gestori? «Sì. Soprattutto nel primo anno di servizio esistono molte offerte vantaggiose che permettono di risparmiare in maniera

8 non marginale. In realtà, il nostro pallino sarebbe quello di ricorrere al fotovoltaico, in modo da produrre a costo zero e in maniera pulita. Purtroppo, però, l investimento per un impianto solare è davvero troppo elevato, ancor più oggi essendo venuti meno i buoni incentivi di qualche anno fa. Insomma, abbiamo dovuto accantonare l idea per impiegare le risorse altrove, per esempio nell ammodernamento dell officina e nell acquisto di nuovi macchinari». Lei sta dicendo che, in alcuni casi, la sostenibilità e la riduzione dei costi hanno, paradossalmente, costi troppo elevati? «È proprio così, in particolare per le piccole aziende. Ciò vale anche per le politiche di sicurezza degli operatori a bordo macchina. Noi operiamo con impianti pericolosi e dunque è fondamentale che siano in regola tutti i macchinari e siano rispettate le procedure di sicurezza. Posso però assicurare che i costi da sostenere sono molti, anche in relazione al fatto che tante, troppe aziende evadono tali obblighi per risparmiare. È una guerra a volte combattuta non lealmente». Torniamo alle politiche ambientali. Il mercato riconosce i meriti di chi le adotta? «Direi proprio di no. Oggi i clienti sono preoccupati solo di spendere poco, e su questo vi è una lotta a dir poco furibonda, in particolare tra le piccole aziende contoterziste. Certo, c è stato un recupero dopo l anno funesto del 2009: molti dei nostri clienti sono tornati a lavorare e dunque anche noi siamo ripartiti, ma l incertezza resta sovrana e i margini di guadagno sono bassissimi. A parte i clienti di un certo tipo, che lavorano per esempio in settori di nicchia come l alta moda o nella produzione ad alto livello tecnologico, i quali magari riconoscono gli sforzi del proprio fornitore, nella grande maggioranza dei casi ciò che conta è solo strappare il prezzo più basso, e se il terzista adotta strategie ambientaliste e opera in regime di sicurezza, poco importa». In futuro, le imprese meccaniche che lavorano la lamiera saranno sempre più verdi? «In piena onestà dico che noi facciamo tutto il possibile, e lo dimostrano la pulizia e l ordine che cerchiamo di mantenere nella nostra officina, e la raccolta differenziata che eseguiamo con estrema cura. Il problema è che ogni sforzo è fatto in casa : la politica non sembra particolarmente interessata, né le banche sostengono le imprese, in particolare quelle piccole, dato che alcuni aiuti, per esempio nell installazione di sistemi software gestionali, sono erogati solo in presenza di progetti dalla portata superiore ai , quindi impossibili da sostenere per realtà quali la nostra. Finché non vi sarà una vera spinta dall alto i miglioramenti in tal senso saranno molto lenti». Luca Vassallo responsabile dell unità Venturi di Verona della IMS S.p.A. Ecologia? Sì, ma valutando costi e benefici La storica Venturi Acciai di Verona è divenuta da pochi anni il nuovo Centro Trasformazione Lamiere della IMS S.p.A. (Arcore, MB), filiale italiana dell omonimo gruppo internazionale specializzato nella distribuzione dell acciaio. Luca Vassallo, responsabile dell unità Venturi, spiega: «Qui a Verona operano 32 dipendenti, dediti alla produzione dei semilavorati da coils e da treno destinati a molteplici settori industriali quali sollevamento, movimento terra, automotive, agricoltura, veicoli industriali, meccanica generale, ecc.» In che modo, concretamente, affrontate il tema della sostenibilità ambientale? «Chi effettua lavorazioni di taglio della lamiera ha a che fare principalmente con la produzione di fumi inquinanti che occorre necessariamente abbattere. A tal fine bisogna utilizzare specifici aspiratori, sistemi ad acqua per raffreddare le scorie, collocare le macchine vicino a finestre o grandi aperture per favorire l arieggiamento, ecc.» 43 SETTEMBRE 2011 LAMIERA

9 E dal punto di vista dei consumi elettrici? «Noi utilizziamo i pannelli solari per riscaldare l acqua negli uffici mentre, per quel che riguarda l officina, il consumo di energia è così alto che al momento è difficile trovare soluzioni valide alternative alla rete elettrica. C è anche da dire, comunque, che i nuovi laser consumano meno dei modelli precedenti». Ritiene che ci siano ancora margini di miglioramento, da questo punto di vista? «Certo, ma sono i costruttori di macchine che possono e devono trovare nuove soluzioni per ridurre il consumo energetico; noi utilizzatori, una volta che la macchina è stata installata, non vi possiamo intervenire. Ritengo che anche per le macchine industriali si dovrebbero identifi- SfRido in PRimo Piano Esempio di ottimizzazione di taglio di una lamiera nello stabilimento dell unità Venturi: nell immagine è visibile lo sfrido. impianto di aspirazione Uno degli impianti di aspirazione fumi nello stabilimento dell unità Venturi della IMS S.p.A. care le classi di efficienza energetica come per gli elettrodomestici, dalla A++ alla G, in modo che per noi utilzzatori sia più chiaro individuare la macchina giusta». A parità di prestazioni, quindi, la voce consumo energetico è uno dei parametri da considerare quando si acquista una macchina nuova? «Quando si decide di investire in un nuovo macchinario si considerano diversi fattori, in primis la tecnologia, poi la capacità di taglio, la velocità, l efficienza, il costo, ecc. Ovviamente il consumo energetico incide sul costo/pezzo, e dunque è uno dei parametri che rientra nel nostro calcolo. C è da dire tuttavia che al giorno d oggi molti costruttori spingono sull aumento delle prestazioni, e quindi dei consumi, più che sulla diminuzione dei consumi a parità di prestazioni». Passiamo dall energia ai materiali: in che modo ne limitate gli sprechi? «Di questo aspetto, più che l officina, si occupa l ufficio tecnico attraverso sistemi di programmazione delle macchine che permettono di sfruttare al massimo il materiale della lamiera. In particolare, è possibile ridurre notevolmente gli scarti se la quantità degli ordinativi è alta e la composizione è varia: in tal modo è possibile realizzare più pezzi diversi sullo stesso foglio di lamiera limitando gli sprechi». In generale, crede che la sostenibilità ambientale sia, all interno delle officine che lavorano lamiere, più uno spot pubblicitario o una reale esigenza? «Se la difesa dell ambiente è regolamentata da obblighi di legge, è necessario rispettare le norme senza altre considerazioni. Se invece si vogliono limitare gli sprechi, preservare le risorse, ecc., l impresa deve fare una seria valutazione che coinvolga tutte le sue figure più importanti: il titolare, il direttore dello stabilimento, il responsabile della logistica, ecc., considerando costi e benefici. Insomma, io credo che, in generale, chiunque vorrebbe lavorare in un ambiente migliore, sfruttare al meglio le macchine e salvaguardare il pianeta che abitiamo, tuttavia il più delle volte, al giorno d oggi, si realizza qualcosa di concreto solo quando si è obbligati per legge o perché si intravede una reale possibilità di riduzione dei costi aziendali». LAMIERA SETTEMBRE RIPRODUZIONE RISERVATA

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Se spengo, non spreco e non spendo! Relazione finale

Se spengo, non spreco e non spendo! Relazione finale Se spengo, non spreco e non spendo! Relazione finale La Settimana dell Educazione all Energia Sostenibile Dal 6 al 12 novembre si è celebrata la Settimana Nazionale dell Educazione all Energia Sostenibile,

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB La nostra tecnologia. Il vostro successo. Pompe n Valvole n Service Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB 02 Introduzione Rapidi, affidabili e competenti da oltre 140

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 Sezione A: Che cosa sappiamo delle risorse energetiche? Sono risorse energetiche non

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Tratto dal corso Ifoa UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Recentemente, si sono sviluppati numerosi modelli finalizzati a valutare e a controllare il livello di soddisfazione

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive.

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. Un testo della redazione di Electro Online, il tuo esperto online. Data: 19/03/2013 Nuove regole per i condizionatori

Dettagli

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 Scheda n 1 Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia emissioni

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

TAGLIO LASER PUNZONATURA PIEGATURA SOFTWARE

TAGLIO LASER PUNZONATURA PIEGATURA SOFTWARE TAGLIO LASER PUNZONATURA PIEGATURA SOFTWARE www.lvdgroup.com Sheet Metalworking, Our Passion, Your Solution LVD offre macchinari di punzonatura, taglio laser, piegatura e cesoiatura, nonché un software

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

RELAZIONE SINTETICA DI STIMA ELETTRO 33 S.P.A. Procedura N 89/2013. Giudice Delegato: Dott. Vito FEBBRARO. Curatore Dott.

RELAZIONE SINTETICA DI STIMA ELETTRO 33 S.P.A. Procedura N 89/2013. Giudice Delegato: Dott. Vito FEBBRARO. Curatore Dott. RELAZIONE SINTETICA DI STIMA ELETTRO 33 S.P.A. Procedura N 89/2013 Giudice Delegato: Dott. Vito FEBBRARO Curatore Dott.ssa Elena MOGNONI Facciamo seguito all incarico conferitoci dalla Dott.ssa Elena MOGNONI

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE Fattori di impatto ambientale Un sistema fotovoltaico non crea un impatto ambientale importante, visto che tale tecnologia è utilizzata per il risparmio energetico. I fattori

Dettagli

una boccata d ossigeno

una boccata d ossigeno Offrite al vostro motore una boccata d ossigeno Il vostro Concessionario di zona è un professionista su cui potete fare affidamento! Per la vostra massima tranquillità affidatevi alla manutenzione del

Dettagli

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA DIAMO UNA MANO ALLA NATURA ABBATTITORI A RICIRCOLO DI ACQUA (SCRUBBER A TORRE) I sistemi di abbattimento a scrubber rappresentano un ottima alternativa a sistemi di diversa tecnologia (a secco, per assorbimento,

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare I prodotti Paradigma Paradigma Italia: l azienda ecologicamente conseguente Paradigma Italia nasce nel 1998 dall esperienza e affidabilità della casa madre tedesca, azienda leader nella distribuzione di

Dettagli

AUTO STORICHE E INQUINAMENTO Considerazioni su energia e inquinamento nei centri urbani

AUTO STORICHE E INQUINAMENTO Considerazioni su energia e inquinamento nei centri urbani AUTO STORICHE E INQUINAMENTO Considerazioni su energia e inquinamento nei centri urbani relazione del professor Alberto Mirandola direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica all Università degli

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

< EFFiciEnza senza limiti

< EFFiciEnza senza limiti FORM 200 FORM 400 < Efficienza senza limiti 2 Panoramica Efficienza senza limiti Costruzione meccanica Il dispositivo di comando 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 10 12 14

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione Andrea Mariani Pulizia delle vasche volano e di prima pioggia LE ACQUE PIOVANE: Contengono SEDIMENTI - DEPOSITI in vasca; - Riduzione

Dettagli

Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente

Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente OECD Insights Sustainable Development: Linking Economy, Society, environment Summary in Italian Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente Sintesi in italiano L espressione

Dettagli

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO I CONSUMI ED IL RENDIMENTO E buona prassi che chiunque sia interessato a realizzare un impianto di riscaldamento, serio, efficiente ed efficace, si rivolga presso uno Studio di ingegneria termotecnica

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli