S p e c i a l e : a n n i v e rs a r i o d e l l a S. O. M. S. d i P i e t ra M a ra z z i

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "S p e c i a l e : 1 5 0 a n n i v e rs a r i o d e l l a S. O. M. S. d i P i e t ra M a ra z z i"

Transcript

1 Allegato 1 S p e c i a l e : a n n i v e rs a r i o d e l l a S. O. M. S. d i P i e t ra M a ra z z i Centocinquantanni di mutualismo L idea del mutualismo, ovvero quella di riunirsi in gruppo di persone per affrontare assieme difficoltà o problemi singoli o di una categoria (valore base che ha originato la nascita delle Società Operaie) risale a tempi remotissimi: V. le corporazioni operaie dell antica Grecia, le solidalitates romane e poi i vari Collegi, Congregazioni, Confraternite, ecc. italiane dal medioevo in poi. Nella 2ª metà dell Ottocento, con il nascere delle prime strutture industriali, anche il concetto di mutualità decolla definitivamente, non essendo in grado la neonata entità statale di dare risposte ai problemi sociali che derivano dal lavoro. E solo dopo il 1860 che ha luogo in Italia la straordinaria svolta delle S.O.M.S., la quale trova riscontro in una nuova presa di coscienza di questa esigenza e delle situazioni perlopiù legate al crescente sviluppo industriale, ma anche dei problemi riferiti all elevazione morale e culturale dei soci. La data di nascita della S.O.M.S. di Pietra Marazzi è il 29 giugno La tensione civile che ha caratterizzato la nascita e lo sviluppo delle S.O.M.S. ha determinato i primi veri segni di cambiamento nella società italiana, ancora prigioniera delle strutture corporative e delle drammatiche diseguaglianze di ceto che impedivano il processo di emancipazione delle classi più deboli. In questo senso (come sottolineavano nel 2006 il Presidente della Provincia di Alessandria Paolo Filippi e l Assessore alla Cultura Rita Rossa in occasione della Mostra a Palazzo Guasco delle Bandiere delle S.O.M.S. provinciali) la solidarietà, la condivisione dei percorsi di vita, la volontà di superare insieme le difficoltà, ha fornito la spinta decisiva allo sviluppo del progetto democratico, di una forma di governo che fosse del e per il popolo. Nella figura in alto è riportata la storica bandiera della S.O.M.S. di Pietra Marazzi, con le mani in fede (due mani che si stringono l emblema più antico e ripetuto delle Società Operaie e delle Cooperative) intorno al quale la Società si riconosceva ed identificava e che per 150 anni ha accompagnato i momenti più significativi della storia del sodalizio e dei suoi soci. Il Sindaco Non solo salamini. Quando si parla della S.O.M.S., il pensiero dei Pietramarazzesi corre subito alle numerose iniziative di carattere gastronomico o festaiolo ed ecco che nella memoria di ciascuno scorrono le immagini delle varie sagre, della Terrazza San Martino con file di tavoli imbanditi, di affezionati e famelici avventori in spasmodica attesa degli agnolotti o del galletto arrosto, della piazza con la pista da ballo, delle cene sociali, della tombola, delle varie feste di carnevale o della donna, dei tornei di carte, ed altro ancora.

2 Pagina 2 Comune in...forma! Allegato Vi sono, tuttavia, ambiti di attività attraverso i quali la S.O.M.S. di Pietra Marazzi prosegue quelle finalità di assistenza, mutualismo, volontariato, aiuto reciproco per assicurare le quali è stata creata nell ormai lontano Nell immaginario collettivo dei Pietramarazzesi è del tutto comprensibile che il pensiero si concentri subito sulle feste e sulle sagre poiché, fortunatamente, le tutele di carattere sanitario, sociale, assistenziale di cui oggi gode il cittadino fanno si che risulti quasi superfluo l intervento di altri soggetti, che non siano pubblici, impegnati a garantirne la salvaguardia. Prendiamo, però, il caso delle adozioni a distanza: forse non tutti sono a conoscenza del fatto che la S.O.M.S. ha provveduto, in collaborazione con il Gruppo Assefa di Alessandria, a garantire numerose adozioni a distanza a favore di altrettanti bambini indiani che, grazie al contributo fornito dai Soci, hanno avuto la possibilità di vestirsi, studiare, o semplicemente sfamarsi. Quando il Paese è stato colpito da calamità naturali quali l alluvione nell Alessandrino del 1994, il terremoto in Umbria e Marche nel 1997 ed altre analoghe sciagure, la S.O.M.S. si è mossa sollecitamente per assicurare alle popolazioni colpite un aiuto, anche piccolo, ma altamente significativo concretizzato in collette alimentari, vestiario, giocattoli, ecc. Non possiamo nemmeno dimenticare che alcuni Soci, indossata la divisa della S.O.M.S., sono anche partiti da Pietra Marazzi per portare un aiuto diretto alle persone in difficoltà. Un attenta lettura dei bilanci annuali del sodalizio ci conferma che tutti gli anni, ovviamente in relazione all entità delle entrate, una parte dei ricavi delle varie manifestazioni viene devoluta ad associazioni che si occupano di disabili, di malati, di attività di prevenzione oppure, più semplicemente, viene assegnato un contributo alle varie maratone di solidarietà come Telethon, Medici senza Frontiere, AISM ed altre ancora. Da parecchi anni ormai è attivo un corso bisettimanale di ginnastica riservato alle Socie a costi decisamente inferiori rispetto a quelli praticati da professionisti del settore ma ugualmente gestito con competenza e professionalità da un esperta insegnante mentre, di recente, è stata acquistata l apparecchiatura per la magnetoterapia che consente ai Soci di fruire in sede di applicazioni normalmente fornite presso le strutture sanitarie del territorio Insieme alla tessera di Socio, dal 2013 viene consegnato a ciascuno il tesserino FIMIV che dà diritto ai Soci, semplicemente componendo un numero verde, di fruire di consulenza medica telefonica, assistenza medica a domicilio in caso di emergenza o impedimento, invio di un medico, di un ambulanza, di un infermiere, spesa a domicilio, assistenza ai minori ed altri vantaggi a beneficio specialmente di persone anziane, sole oppure in difficoltà. Questi e tanti altri piccoli grandi gesti di solidarietà vengono oggi realizzati dalla S.O.M.S. di Pietra Marazzi che non ha certamente perso per strada i princìpi ispiratori che ne hanno caratterizzato la nascita e contrassegnato i 150 anni di storia. Essa, anzi, intende accrescere il senso della propria presenza nel tessuto sociale del Paese e se la visibilità della S.O.M.S. risulta oggi legata prevalentemente alle iniziative di carattere ricreativo e gastronomico è bene tenere presente che, per ogni salamino acquistato alla sagra, una parte anche piccola ma significativa del ricavato verrà destinata a queste ed altre analoghe finalità.

3 Allegato Comune in...forma! Pagina 3 Qualche anticipazione sul programma La ricorrenza del 150 anniversario della fondazione della S.O.M.S. di Pietra Marazzi non può essere ridotta ad una semplice cerimonia di commemorazione, due discorsi e qualche applauso: essa merita ben altro per dare risalto e conferire la necessaria importanza al compleanno di una delle istituzioni più longeve del Piemonte e per meglio agevolare la comprensione del fenomeno dell associazionismo spontaneo, di ciò che ha rappresentato e di ciò che tuttora rappresenta. Il Comitato per i festeggiamenti del 150esimo anniversario della S.O.M.S. di Pietra Marazzi, appositamente creato, sta lavorando in questa prospettiva in vista della predisposizione di un programma che, una volta sottoposto all approvazione del Consiglio Direttivo, accompagnerà i Pietramarazzesi nei prossimi mesi e si svilupperà attraverso una serie di iniziative di carattere culturale, artistico, sportivo, musicale, ecc. con l obiettivo di predisporre un offerta fruibile dalla maggior parte dei cittadini nel tentativo di soddisfare le esigenze e le aspettative di tutti Pur non essendo ancora stato definito nei dettagli il calendario, è tuttavia possibile fornire in anteprima qualche informazione circa le iniziative in cantiere. Le celebrazioni prenderanno avvio Sabato 20 Aprile con una cerimonia di apertura e vedranno la loro conclusione con un analoga cerimonia di chiusura per conferire all evento la giusta importanza e risonanza esterna. Sabato 1 e Domenica 2 Giugno si svolgerà l annuale Sagra delle ciliegie. Sabato 29 Giugno ricorre il compleanno della S.O.M.S. e per questa importante ricorrenza verrà celebrata una S. Messa, scoperta una lapide commemorativa del 150enario, un pranzo sociale ed altri eventi a seguire. E in cantiere l organizzazione, nel periodo estivo, di una giornata dedicata ai cortili aperti nel corso della quale in diversi luoghi di Pietra Marazzi si potranno degustare piatti tipici, ascoltare musica, assistere a proiezioni e percorrere itinerari storico-culturali. A metà Luglio verrà celebrata la Festa Patronale della Madonna del Carmine. Il 31 Agosto ed il 1 Settembre vedranno lo svolgimento della Sagra dei Maccheroni e del Barbera quest anno alla sua 51 edizione con cottura dei maccheroni, intrattenimenti vari, grigliata alla Terrazza San Martino, ballo pubblico, ed altro ancora. Sono inoltre previsti: un torneo di calcetto, due gare podistiche del 150enario, concerti di musica classica, rock, jazz e canto corale, convegni e conferenze sui temi della mutualità e della solidarietà, mercatini all aperto, presentazione di libri e pubblicazione di studi in materia, mostre tematiche, fotografiche e tante altre iniziative tutte sotto il segno del centocinquantenario in modo da lasciare nella memoria dei Pietramarazzesi il ricordo di eventi piacevoli e la consapevolezza del bene comune che la S.O.M.S. rappresenta per il paese. Il Comitato Organizzatore è al lavoro: saranno graditissimi i suggerimenti, le idee e la collaborazione individuale che tutti i concittadini vorranno fornire e, per agevolare ciò, è stato appositamente creato il profilo facebook della S.O.M.S. ed è attivo l indirizzo di posta elettronica:

4 Il nuovo Consiglio Direttivo Il Consiglio Direttivo della S.O.M.S. di Pietra Marazzi per il biennio , eletto nel corso dell Assemblea dei Soci tenutasi il giorno 01/02/2013, risulta così composto: PRESIDENTE VICEPRESIDENTE CASSIERE SEGRETARIO ECONOMO CONSIGLIERE CONSIGLIERE Aldo Gregori Barbara Cacciola Ada Barberis Giuseppe Peola Ornella Manfredini Marisa Cipri Gianni Galati Gentile Famiglia Il Presidente scrive Nell anno 2013 ricorre il centocinquantesimo anniversario della fondazione della S.O.M.S. Pietra Marazzi. Si tratta di un importante occasione che impegnerà il Consiglio Direttivo e tutti i Soci nelle celebrazioni per la ricorrenza di una delle istituzioni più longeve del Piemonte e così fondamentale per la vita dell intera comunità pietramarazzese tanto da essere considerata da sempre un preciso e sicuro punto di riferimento. Nel corso del 2013 verranno, infatti, sviluppate diverse iniziative di carattere culturale, sportivo, artistico, ecc. la cui programmazione è già in fase di perfezionamento al fine di predisporre una serie di eventi che accompagneranno nei prossimi mesi i Soci, la cittadinanza e tutti i simpatizzanti e sostenitori della S.O.M.S. Risulta tuttavia evidente che, accanto al costante contributo di volontariato da sempre prestato da parte dei Soci, occorra anche un sostegno di partecipazione e di presenza della comunità di Pietra Marazzi che consentirebbe la buona riuscita delle varie manifestazioni oltre ad una graditissima gratificazione nei confronti di coloro che le organizzano. Sono, pertanto, con questa lettera a richiederle di voler contribuire con la Sua presenza alla buona riuscita delle manifestazioni nella convinzione che le celebrazioni del 150 anniversario consentiranno di accrescere ulteriormente, presso i pietramarazzesi, la consapevolezza che la S.O.M.S. rappresenta un patrimonio irrinunciabile per tutta la comunità. Confido nella Sua sensibilità e disponibilità e, nella speranza di incontrarla presto, porgo distinti saluti. Il Presidente della S.O.M.S. Aldo Gregori

5 COMUNE I!

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

CALENDARIO MANIFESTAZIONI ANNO 2009

CALENDARIO MANIFESTAZIONI ANNO 2009 CALENDARIO MANIFESTAZIONI ANNO 2009 LUGLIO MERCOLEDI' 1 CONCERTO con la CORALE SAN CASSIANO VITA NUOVA e L'ORCHESTRA ZONA MUSICALE - Org. Corale San Cassiano e Comune Montemarciano (Parco Colle Sereno

Dettagli

Scadenza Evento luogo organizzatore Previsione USCITE

Scadenza Evento luogo organizzatore Previsione USCITE martedì 13 gennaio 2015 UPIF Sala Civica UPIF-Lazise 2.585,00 martedì 20 gennaio 2015 UPIF Sala Civica UPIF-Lazise domenica 25 gennaio 2015 Mostra di pittura collettiva in piazza Ass.ne ARTE IN CORSO 57,00

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI, PATROCINI E USO DI STRUTTURE PUBBLICHE

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI, PATROCINI E USO DI STRUTTURE PUBBLICHE REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI, PATROCINI E USO DI STRUTTURE PUBBLICHE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 5 del 28.02.2011 Modificata con deliberazione del

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DEL CENTRO ANZIANI DI LISSONE COLORI DELLA VITA

CARTA DEI SERVIZI DEL CENTRO ANZIANI DI LISSONE COLORI DELLA VITA COOPERATIVA SOCIALE LA RIABILITAZIONE O.N.L.U.S. VIA ANTONIO GRAMSCI, 9 20831 SEREGNO (MB) CARTA DEI SERVIZI DEL CENTRO ANZIANI DI LISSONE COLORI DELLA VITA 1 Carta dei Servizi Centro Diurno Anziani Lissone

Dettagli

Comune di Torre del Greco (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO COMUNALE. Albo delle Associazioni. Rapporti con le Associazioni

Comune di Torre del Greco (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO COMUNALE. Albo delle Associazioni. Rapporti con le Associazioni Comune di Torre del Greco (Provincia di Napoli) Settore Servizi Sociali e Cultura REGOLAMENTO COMUNALE PER l ISTITUZIONE DELL Albo delle Associazioni E PER I Rapporti con le Associazioni Approvato con

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

Premessa Una grande opportunità locale

Premessa Una grande opportunità locale Sconfiniamo Un percorso-concorso per le scuole volto a raccogliere le impressioni degli alunni sul mondo rispetto ai temi della fame e della giustizia. Un orto famigliare realizzato in Ecuador grazie al

Dettagli

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO PUNTO DI INCONTRO E SPAZIO DI ASCOLTO 1. Premessa 1.1 - Il percorso fatto nella scuola e nel rione Esquilino L Associazione Genitori Scuola Di Donato nasce

Dettagli

LUGLIO. Sab 4 La solidarietà scende in pista presso Pista Kart a Ronco Scrivia dalle 18.00 sport solidarietà e gastronomia

LUGLIO. Sab 4 La solidarietà scende in pista presso Pista Kart a Ronco Scrivia dalle 18.00 sport solidarietà e gastronomia LUGLIO Ven 3 Sab 4 Dom 5 Sagra del Raviolo Circolo Ricreativo Parrocchiale Borgo Fornari - Circolo Parrocchiale di Borgo Fornari Musica e gastronomia della tradizione Sab 4 La solidarietà scende in pista

Dettagli

Sabato 11 Luglio Ore 15:30 - Palestra Comunale Vigor Bovolenta TORNEO DI PALLAVOLO MISTO OVER 18 ISCRIZIONE 70 A SQUADRA Premiazione per le prime due squadre classificate Informazioni ed iscrizioni: Whatsapp

Dettagli

primo bando quadrimestrale 2016 per progetti presentati da realtà di volontariato culturale

primo bando quadrimestrale 2016 per progetti presentati da realtà di volontariato culturale primo bando quadrimestrale 2016 per progetti presentati da realtà di volontariato culturale pubblicato il 2 dicembre 2015 budget complessivo: 110.000 euro termine per la presentazione dei progetti: 15

Dettagli

REGOLAMENTO SPESE DI RAPPRESENTANZA CONCESSIONE PATROCINI ADESIONE A COMITATI D ONORE

REGOLAMENTO SPESE DI RAPPRESENTANZA CONCESSIONE PATROCINI ADESIONE A COMITATI D ONORE Comune di Spilamberto REGOLAMENTO SPESE DI RAPPRESENTANZA CONCESSIONE PATROCINI ADESIONE A COMITATI D ONORE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 45 del 28.05.2012, divenuta esecutiva ai

Dettagli

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all improvviso vi sorprenderete a fare l impossibile

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all improvviso vi sorprenderete a fare l impossibile Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all improvviso vi sorprenderete a fare l impossibile (San Francesco d Assisi) CENNI STORICI L A.D.A. nazionale nasce nel 1990, quale

Dettagli

MOTOBABBO 2013 10 Edizione

MOTOBABBO 2013 10 Edizione MOTOBABBO 2013 10 Edizione Motobabbo 2013 è una manifestazione di beneficenza, volta ad aiutare bambini ed adolescenti che vivono situazioni di disagio personale e/o familiare. Questa manifestazione poggia

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

Volontariato e Associazioni no-profit a Ferrara

Volontariato e Associazioni no-profit a Ferrara AGIRE SOCIALE C.S.V. FERRARA Volontariato e Associazioni no-profit a Ferrara Ferrara 15 febbraio 2013 1 Il Terzo Settore in provincia di Ferrara: un po di numeri (dati al 31/12/2012) Organizzazioni di

Dettagli

CALENDARIO DEGLI EVENTI ANNO 2015-2016

CALENDARIO DEGLI EVENTI ANNO 2015-2016 Anno 2015 GIORNO MESE APPUNTAMENTO/UBICAZIONE MANIFESTAZIONE ORGANIZZATORE DETTAGLI EVENTO giovedì 1 gennaio 2015 venerdì 2 gennaio 2015 sabato 3 gennaio 2015 domenica 4 gennaio 2015 lunedì 5 gennaio 2015

Dettagli

Circolo. SANTA MARIA ASSUNTA Rubano Via Brescia, 1 - Tel. 049 897 72 36 Eventi, date, avvenimenti e notizie per le prossime settimane

Circolo. SANTA MARIA ASSUNTA Rubano Via Brescia, 1 - Tel. 049 897 72 36 Eventi, date, avvenimenti e notizie per le prossime settimane CIRCOLO SANTA MARIA ASSUNTA Tel. 049 897 72 36 - Rubano 22 giugno 2014 Anno 1 n 25 - Pag. 1 Circolo SANTA MARIA ASSUNTA Rubano Via Brescia, 1 - Tel. 049 897 72 36 Eventi, date, avvenimenti e notizie per

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE A.S.D. M2W SPORT

STATUTO ASSOCIAZIONE A.S.D. M2W SPORT STATUTO ASSOCIAZIONE A.S.D. M2W SPORT Finalità e costituzione Articolo 1). E costituita l Associazione sportiva dilettantistica senza fine di lucro denominata: M2W SPORT Associazione Sportiva Dilettantistica

Dettagli

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality La vita è un continuo movimento e cambiamento, e la forma è una specie di sistema sociale, di legge esterna, in cui l'uomo cerca di fermare e di fissare la vita; per questo l'uomo è prigioniero di queste

Dettagli

PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI

PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI PROGRAMMA 06 POLITICHE SOCIALI Responsabile: sotto il profilo gestionale Aldini Laura Sotto il profilo di indirizzo amministrativo politico Grioni Mario Linee Programmatiche 2010-2015 SEGRATE AIUTA I PIU

Dettagli

SCUOLA DI COOPERAZIONE. ANALISI DEL CASO STUDIO: VILLA ZANARDELLI Verona, 10 dicembre 2012 Sociologia del Terzo Settore

SCUOLA DI COOPERAZIONE. ANALISI DEL CASO STUDIO: VILLA ZANARDELLI Verona, 10 dicembre 2012 Sociologia del Terzo Settore SCUOLA DI COOPERAZIONE ANALISI DEL CASO STUDIO: VILLA ZANARDELLI Verona, 10 dicembre 2012 Sociologia del Terzo Settore VILLA ZANARDELLI OCCASIONE DI SVILUPPO DI PROGETTI COMUNITARI VILLA ZANARDELLI E un

Dettagli

Uno spazio per tutti

Uno spazio per tutti Comune di Calangianus Assessorato ai servizi sociali Uno spazio per tutti -INTRODUZIONE -IL PROGETTO -ATTUAZIONE -RISORSE UMANE E PARTNER COINVOLTI INTRODUZIONE Il Centro di Aggregazione Sociale (in seguito

Dettagli

CITTA' DI SAN MARTINO DI LUPARI Provincia di Padova

CITTA' DI SAN MARTINO DI LUPARI Provincia di Padova CITTA' DI SAN MARTINO DI LUPARI Provincia di Padova AGG. AL 04/02/2016 GENNAIO 2016 ven 1 sab 2 dom 3 lun 4 mar 5 mer 6 SE BRUSA A VECIA piazzale Europa Pro S. Martino SE BRUSA A VECIA a Monastiero, Borghetto,

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

STATUTO I. NOME, SEDE, FINI, STRUMENTI

STATUTO I. NOME, SEDE, FINI, STRUMENTI STATUTO I. NOME, SEDE, FINI, STRUMENTI Art. 1 - E costituita, ai sensi degli artt. 36 e ss. c.c., l'associazione culturale AEQUA Associazione per l Efficienza e la QUalità nell Amministrazione). Art. 2

Dettagli

STATUTO dell Ente Nazionale per il Tempo Libero (E.N.Te.L. -M.C.L.)

STATUTO dell Ente Nazionale per il Tempo Libero (E.N.Te.L. -M.C.L.) STATUTO dell Ente Nazionale per il Tempo Libero (E.N.Te.L. -M.C.L.) Art. 1 In aderenza ai principi ispiratori del Movimento Cristiano Lavoratori (M.C.L.) per il settore del tempo libero è costituito in

Dettagli

STATUTO SOCIALE DELL ASSOCIAZIONE POLISPORTIVA BUDRIO

STATUTO SOCIALE DELL ASSOCIAZIONE POLISPORTIVA BUDRIO STATUTO SOCIALE DELL ASSOCIAZIONE POLISPORTIVA BUDRIO Art. 1 DENOMINAZIONE E costituita, con riferimento all art. 18 della Costituzione Italiana, agli artt. 36, 37 e 38 del Codice Civile ed al D.lgs 460/97

Dettagli

PROGETTO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI 01 gennaio 2014 31 dicembre 2015

PROGETTO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI 01 gennaio 2014 31 dicembre 2015 Allegato 1 PROGETTO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI 01 gennaio 2014 31 dicembre 2015 Il Comune di Pistoia, attraverso i Servizi sociali e le ex Circoscrizioni, ha sostenuto e implementato negli anni, proposte

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE, SPORTIVA DILETTANTISTICA E RICREATIVA DANZI-AMO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE, SPORTIVA DILETTANTISTICA E RICREATIVA DANZI-AMO Art.1 Costituzione e sede STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE, SPORTIVA DILETTANTISTICA E RICREATIVA DANZI-AMO E costituita l associazione culturale, sportiva dilettantistica e ricreativa denominata: DANZI-AMO.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI PUBBLICI E PRIVATI.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI PUBBLICI E PRIVATI. COMUNE DI VIANO Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI PUBBLICI E PRIVATI. Approvato con deliberazione di C.C. n.23 del 18/03/1991 Modificato

Dettagli

La Casa del Sorriso Onlus Piazzetta S. Domenico - 87044 Cerisano (CS)- Telefono / fax

La Casa del Sorriso Onlus Piazzetta S. Domenico - 87044 Cerisano (CS)- Telefono / fax * micronido * GIOCHERIA * POSTSCUOLA * LABORATORI CREATIVI * FESTE DI COMPLEANNO * SERVIZI INTEGRATI La Casa del Sorriso Onlus Piazzetta S. Domenico - 87044 Cerisano (CS)- Telefono / fax 0984 474001 CF/R

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RASMUS. E costituita l Associazione culturale denominata RASMUS con sede

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RASMUS. E costituita l Associazione culturale denominata RASMUS con sede STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RASMUS 1) COSTITUZIONE E SEDE E costituita l Associazione culturale denominata RASMUS con sede in ARTEGNA (UD) via Sottocastello n. 22, avente codice fiscale 02779710306; essa

Dettagli

Eventi 2013 Ronco Scrivia. Mercoledì1 Festa santissimi Giacomo e Filippo celebrazione santa messa presso l Abbazia del Porale

Eventi 2013 Ronco Scrivia. Mercoledì1 Festa santissimi Giacomo e Filippo celebrazione santa messa presso l Abbazia del Porale Eventi 2013 Ronco Scrivia MAGGIO Mercoledì1 Festa santissimi Giacomo e Filippo celebrazione santa messa presso l Abbazia del Porale Mercoledì 1 Frittelle al Porale a cura della CRI di Ronco Scrivia in

Dettagli

PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009

PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009 PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009 In questo anno di difficoltà per tutti la PRO LOCO ha ritenuto di fare ogni sforzo possibile per cercare di non far pagare l ingresso al centro storico, in nessuno

Dettagli

Associazione SENZA IL BANCO STATUTO SOCIALE

Associazione SENZA IL BANCO STATUTO SOCIALE Associazione SENZA IL BANCO STATUTO SOCIALE 1) DENOMINAZIONE E costituita l associazione denominata SENZA IL BANCO 2) CARATTERISTICHE DELL ASSOCIAZIONE L associazione ha sede a Bologna, in via Polese 40

Dettagli

Il sottoscritto/a Presidente/legale rappresentante pro-tempore dell Organizzazione di Volontariato denominata

Il sottoscritto/a Presidente/legale rappresentante pro-tempore dell Organizzazione di Volontariato denominata (Intestazione dell Associazione) Al Presidente dell Amministrazione Provinciale di Lucca Oggetto: Domanda di iscrizione alla Sez. provinciale del Registro Regionale del Volontariato (legge di 11.08.1991

Dettagli

PIANO ANNUALE DI ANIMAZIONE

PIANO ANNUALE DI ANIMAZIONE Anno 2016 a. PREMESSA Nel programma di animazione della RSA Karol Wojtyla sono favorite attività di svago e relazione che permettono agli anziani di rompere la quotidianità della struttura, per questo

Dettagli

SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI...

SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI... Pag. 1 di 8 SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI...7 PARTE IV: LA VERIFICA DEGLI IMPEGNI ASSUNTI...8

Dettagli

APRE A MONZA UN ECCELLENZA ASSISTENZIALE PER MALATI DI SLA E IN STATO VEGETATIVO

APRE A MONZA UN ECCELLENZA ASSISTENZIALE PER MALATI DI SLA E IN STATO VEGETATIVO APRE A MONZA UN ECCELLENZA ASSISTENZIALE PER MALATI DI SLA E IN STATO VEGETATIVO Verrà inaugurato il 18 gennaio prossimo alle ore 10,30 a Monza un innovativo centro destinato all accoglienza di malati

Dettagli

SI CONVIENE QUANTO SEGUE:

SI CONVIENE QUANTO SEGUE: CONVENZIONE TRA ASP AZIENDA DEI SERVIZI ALLA PERSONA DELLE TERRE D'ARGINE E ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO ASSOCIAZIONE AMICA DI CARPI PER LA REALIZZAZIONE DI UN PROGETTO DI VOLONTARIATO PRESSO LE CASE

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MUSICA VIVA CALAMANDREI ONLUS

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MUSICA VIVA CALAMANDREI ONLUS STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MUSICA VIVA CALAMANDREI ONLUS 1 Art. 1 Costituzione, denominazione, sede, durata 1.1 E costituita in data 15 aprile 2011 l Associazione di Volontariato ONLUS sotto la denominazione

Dettagli

PROGETTI IN RETE PROGETTO LA SCUOLA IN PIAZZA

PROGETTI IN RETE PROGETTO LA SCUOLA IN PIAZZA PROGETTI IN RETE PROGETTO LA SCUOLA IN PIAZZA Premessa: Il progetto La Scuola in Piazza, nasce dall esigenza di ricercare forme e momenti di incontro della scuola con il proprio territorio di appartenenza.

Dettagli

Presiede la seduta il sig. Avv. Marco CAVICCHIOLI nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri:

Presiede la seduta il sig. Avv. Marco CAVICCHIOLI nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri: C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 144 DEL 04.05.2015 OGGETTO: SERVIZI SOCIALI INDICAZIONI OPERATIVE E INDIRIZZI GENERALI PER LA RIORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DEI

Dettagli

CARTELLONE CAPURSO CULTURA 2014 LA PRIMAVERA #HAPPYfromCAPURSO 25 aprile _ 21 giugno

CARTELLONE CAPURSO CULTURA 2014 LA PRIMAVERA #HAPPYfromCAPURSO 25 aprile _ 21 giugno CARTELLONE CAPURSO CULTURA 2014 LA PRIMAVERA #HAPPYfromCAPURSO 25 aprile _ 21 giugno 25 aprile, Venerdi Festa della Liberazione. Villa Comunale, ore 11,30. 26 aprile, Sabato Festa #HAPPYfromCAPURSO. HAPPY

Dettagli

COMUNE DI CALCI Provincia di Pisa

COMUNE DI CALCI Provincia di Pisa COMUNE DI CALCI Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI COMUNALI E PER IL SOSTEGNO ALLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE Approvato con deliberazione del C.C. n. 8 del 14.02.13 1 Art. 1 -

Dettagli

COMUNE DI MONTEFALCO PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI MONTEFALCO PROVINCIA DI PERUGIA Sab 30 Marzo Lun 1 Aprile Sab 30 Marzo COMUNE DI MONTEFALCO PROVINCIA DI PERUGIA Assessorato al Turismo e Manifestazioni DATA EVENTO ORGANIZZATORE LOCATION NOTE 1 Aprile dalle 9:00 alle 18:00 M A R Z O

Dettagli

N.B. Le variazioni e novità rispetto al 2011 sono state evidenziate

N.B. Le variazioni e novità rispetto al 2011 sono state evidenziate N.B. Le variazioni e novità rispetto al 2011 sono state evidenziate giunge quest anno giunge alla sua XII a edizione con l ambizione di replicare ancora una volta il successo la manifestazione riscuote

Dettagli

COMUNE DI VICOPISANO Provincia di Pisa

COMUNE DI VICOPISANO Provincia di Pisa COMUNE DI VICOPISANO Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI COMUNALI E PER IL SOSTEGNO ALLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE ex art. 12, legge 7/8/1990, n. 241 APPROVATO CON ATTO C.C. N.

Dettagli

MACRO AREA RETE BENESSERE SALUTE COMUNITA

MACRO AREA RETE BENESSERE SALUTE COMUNITA MACRO AREA RETE BENESSERE SALUTE COMUNITA Questa macro area organizza e sviluppa le proprie azioni e attività sulla base dell ascolto, lettura dei bisogni sociali, di assistenza, di salute della comunità

Dettagli

"Memorial Day 2008", una giornata dedicata alla giustizia e alla legalità

Memorial Day 2008, una giornata dedicata alla giustizia e alla legalità CorriereAl :: Società :: "Memorial Day 2008", una giornata dedicataalla giustiz... Pagina 1 di 2 Corriereal.it - tutti i diritti riservati - On Line srl P.Iva 01715650998 - AiaSoft "Memorial Day 2008",

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE CULTURALE PICCOLI CANTORI DI TORRESPACCATA STATUTO

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE CULTURALE PICCOLI CANTORI DI TORRESPACCATA STATUTO STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE CULTURALE PICCOLI CANTORI DI TORRESPACCATA STATUTO ART. l DENOMINAZIONE E SEDE È costituita l Associazione culturale denominata ASSOCIAZIONE PICCOLI CANTORI DI TORRESPACCATA,

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI PER LA CULTURA, LO SPORT E LE MANIFESTAZIONI DI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI PER LA CULTURA, LO SPORT E LE MANIFESTAZIONI DI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI PER LA CULTURA, LO SPORT E LE MANIFESTAZIONI DI SPETTACOLO ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DEL CENTRO DIURNO PER PERSONE ANZIANI/E DEL COMUNE DI MERANO

LA CARTA DEI SERVIZI DEL CENTRO DIURNO PER PERSONE ANZIANI/E DEL COMUNE DI MERANO CENTRO DIURNO PER ANZIANI/E STADTGEMEINDE MERAN COMUNE DI MERANO LA CARTA DEI SERVIZI DEL CENTRO DIURNO PER PERSONE ANZIANI/E DEL COMUNE DI MERANO CENTRO DIURNO PER ANZIANI/E CENTRO DIURNO PER ANZIANI/E

Dettagli

COMUNE DI GIARRATANA Provincia di Ragusa

COMUNE DI GIARRATANA Provincia di Ragusa COMUNE DI GIARRATANA Provincia di Ragusa REGOLAMENTO CENTRO DIURNO PER ANZIANI Allegato alla Delibera del C/C n. 33 del 6.6.1997 Integrato con le modifiche di cui alle Delibere del C/C del 26.2.1998 e

Dettagli

STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA TITOLO I Denominazione - sede ART. 1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli artt. 36 e seguenti

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI 1 TITOLO I 3 Disposizioni Generali 3 Art. 1 3 Finalità 3 Art. 2 3 Obiettivi 3 Art. 3 3 Funzionamento del Regolamento del C.C.R. 3 TITOLO II 4 Il Consiglio

Dettagli

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO COMUNE DI CESENA Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO TITOLO I PRINCIPI E FINALITÀ 2 Art. 1 - Principi 2 Art. 2 - Istituzione 2 Art. 3 Finalità 2 TITOLO II ORGANI E FUNZIONI 3

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE L ISOLA VOLANTE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE L ISOLA VOLANTE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE L ISOLA VOLANTE Art.1 DENOMINAZIONE e SEDE: Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli art.36 e seguenti del Codice

Dettagli

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale Premessa L Amministrazione Comunale di Mariglianella, riconosciuta l importanza: - del coinvolgimento dei giovani, quale presenza attiva e propositiva, nell ambito delle iniziative di carattere sociale

Dettagli

Associazione di volontariato Verso la luce Presidente Petruzzelli Maria Filomena Indirizzo: P.le E. Berlinguer 1, cap 85050 Grumento Nova (PZ)

Associazione di volontariato Verso la luce Presidente Petruzzelli Maria Filomena Indirizzo: P.le E. Berlinguer 1, cap 85050 Grumento Nova (PZ) Associazione di volontariato Verso la luce Presidente Petruzzelli Maria Filomena Indirizzo: P.le E. Berlinguer 1, cap 85050 Grumento Nova (PZ) Telefono: 0975-657036 Fax: 0975-657036 Cellulare: 338-3328552

Dettagli

Dal sito http://www.noivoiloro.it/ Il cammino di Noivoiloro, via del Lavoro, Erba (Como) tel. 031/640703 fax 031/642699 info@noivoiloro.

Dal sito http://www.noivoiloro.it/ Il cammino di Noivoiloro, via del Lavoro, Erba (Como) tel. 031/640703 fax 031/642699 info@noivoiloro. Dal sito http://www.noivoiloro.it/ Il cammino di Noivoiloro, via del Lavoro, Erba (Como) tel. 031/640703 fax 031/642699 info@noivoiloro.it Noivoiloro, scritto unito, esprime la coscienza di una realtà

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE DI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE DI PERUGIA PERUSIA

COMUNE DI PERUGIA REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE DI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE DI PERUGIA PERUSIA COMUNE DI PERUGIA REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE DI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE DI PERUGIA PERUSIA SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELL ECONOMIA U.O. AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE - Approvato

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Scolastica Regionale per il Lazio Via Pianciani 32 00185 Roma

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Scolastica Regionale per il Lazio Via Pianciani 32 00185 Roma MPI- AOODRLA Registro Ufficiale Prot. n. 24274 uscita Roma, 12 ottobre 2010 Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche Statali del Lazio, di ogni ordine e grado Ai Coordinatori delle Attività educative

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il Progetto: LEGA NAZIONALE COOPERATIVE E MUTUE Recapiti territoriali: Numero Verde: 800 910677 Sito Internet: www.serviziocivilepegaso.org

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO E STATUTO DI ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

ATTO COSTITUTIVO E STATUTO DI ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE ATTO COSTITUTIVO E STATUTO DI ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE Nel rispetto del Codice Civile e della legge 383/2000 oggi 14 gennaio 2009, con il presente atto si costituisce l associazione di promozione

Dettagli

Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour

Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour Gent.ma/o Cittadina/o, Un ringraziamento particolare va a tutti voi over 65 che, con il proprio parere,

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER VENTI GIOVANI TRENTINI

BANDO DI SELEZIONE PER VENTI GIOVANI TRENTINI BANDO DI SELEZIONE PER VENTI GIOVANI TRENTINI Il Movimento Punto Europa - Associazione Europa.org, su incarico delle Politiche giovanili del Comune di Trento e con il sostegno della Provincia autonoma

Dettagli

PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO Edizione 2012

PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO Edizione 2012 PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO Edizione 2012 Premessa Il progetto Età Libera Invecchiamento Attivo 2012 permette di avviare in via definitiva una fase innovativa sui temi che ruotano intorno

Dettagli

STATUTO Associazione Regionale Veneti a Milano TITOLO I

STATUTO Associazione Regionale Veneti a Milano TITOLO I STATUTO Associazione Regionale Veneti a Milano TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA Art. 1) Denominazione È costituita l Associazione denominata Associazione Veneti a Milano O.N.L.U.S. Art. 2) Sede L Associazione

Dettagli

Statuto dell'associazione Culturale di Promozione Sociale

Statuto dell'associazione Culturale di Promozione Sociale Statuto dell'associazione Culturale di Promozione Sociale Articolo 1 TITOLO I - Denominazione - Sede Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana, in ossequio a quanto previsto dagli artt.36

Dettagli

Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè. Adozione testo definitivo del 02/05/2014

Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè. Adozione testo definitivo del 02/05/2014 Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè Adozione testo definitivo del 02/05/2014 Art.1 RIFERIMENTI ALLO STATUTO COMUNALE 1 Il presente Regolamento si ispira al Titolo III

Dettagli

Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI

Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 14 del 22/7/2009 1 REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE

Dettagli

L associazione ha sede legale e domicilio fiscale in Corbetta Via N. Sauro, 2.

L associazione ha sede legale e domicilio fiscale in Corbetta Via N. Sauro, 2. Art. 1. COSTITUZIONE E' costituita l A.E.S. (Associazione Enogastronomica Sommelier) i DIVINI. Art. 2. SEDE L associazione ha sede legale e domicilio fiscale in Corbetta Via N. Sauro, 2. Le attività si

Dettagli

Art. 1 Denominazione e sede. E' costituita una associazione denominata "Impegno per Alba" avente sede in Alba, Via Mandelli n.7.

Art. 1 Denominazione e sede. E' costituita una associazione denominata Impegno per Alba avente sede in Alba, Via Mandelli n.7. STATUTO DELLA "ASSOCIAZIONE IMPEGNO PER ALBA" Art. 1 Denominazione e sede. E' costituita una associazione denominata "Impegno per Alba" avente sede in Alba, Via Mandelli n.7. Art. 2 Finalità. L'associazione

Dettagli

STATUTO SOCIALE. Associazione ESSENTIA Movimento Sensibile della Danza

STATUTO SOCIALE. Associazione ESSENTIA Movimento Sensibile della Danza STATUTO SOCIALE Associazione ESSENTIA Movimento Sensibile della Danza Art. 1 DENOMINAZIONE E costituita, con riferimento all art. 18 della Costituzione Italiana, agli artt. 36, 37 e 38 del Codice Civile

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 Linee guida, criteri e principi ispiratori della lista N. 2 per le elezioni amministrative 25.05.2014 SOMMARIO: PREMESSA LINEE PROGRAMMATICHE CONCLUSIONI PREMESSA

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 Settembre 2013 17 martedì Inizio Catechismo, Inizio preghiera Gesù Risorto 18 mercoledì 19 giovedì Incontro Catechisti Ore 17,30 22 domenica Inaugurazione nuovo anno

Dettagli

Fondazione Casa di Riposo di Ghedi - Onlus

Fondazione Casa di Riposo di Ghedi - Onlus Fondazione Casa di Riposo di Ghedi - Onlus CARTA dei SERVIZI del C.D.I. Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Casa di Riposo di Ghedi Onlus ha adottato questa Carta dei Servizi del Centro Diurno

Dettagli

REGOLAMENTO CONSULTA COMUNALE DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO CONSULTA COMUNALE DEL VOLONTARIATO REGOLAMENTO CONSULTA COMUNALE DEL VOLONTARIATO Approvato con deliberazione del C.C. n. 25 del 29/05/2013 Foglio 2/6 L Amministrazione Comunale di Settimo Milanese, al fine di riconoscere e valorizzare

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE MALATI REUMATICI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA ONLUS. Titolo I Disposizioni generali

STATUTO ASSOCIAZIONE MALATI REUMATICI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA ONLUS. Titolo I Disposizioni generali STATUTO ASSOCIAZIONE MALATI REUMATICI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA ONLUS Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 1. È costituita l Associazione di volontariato denominata Associazione Malati Reumatici del

Dettagli

Associazione A.M.A. Amarcord Sede Intercomunale di Castello d Argile. Statuto

Associazione A.M.A. Amarcord Sede Intercomunale di Castello d Argile. Statuto Associazione A.M.A. Amarcord Sede Intercomunale di Castello d Argile Statuto TITOLO I Art. 1: Denominazione e sede. Associazione A.M.A. Amarcord Sede Intercomunale di Castello d Argile Provincia di Bologna

Dettagli

Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI

Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore TITOLO I ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI Articolo 1 ISTITUZIONE 1. E istituito il Registro Comunale

Dettagli

STATUTO. POLISPORTIVA MCL ANTELLA, Associazione Sportiva Dilettantistica. Bagno a Ripoli (FI), località Antella, via Ubaldino Peruzzi n.

STATUTO. POLISPORTIVA MCL ANTELLA, Associazione Sportiva Dilettantistica. Bagno a Ripoli (FI), località Antella, via Ubaldino Peruzzi n. Allegato A) STATUTO POLISPORTIVA MCL ANTELLA, Associazione Sportiva Dilettantistica Bagno a Ripoli (FI), località Antella, via Ubaldino Peruzzi n. 54 Finalità e strutture Art. 1) È costituita l associazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E CULTURALE YOMODA. TITOLO I Denominazione - Sede. TITOLO II Scopo - Oggetto

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E CULTURALE YOMODA. TITOLO I Denominazione - Sede. TITOLO II Scopo - Oggetto STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E CULTURALE YOMODA Articolo 1 TITOLO I Denominazione - Sede Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto

Dettagli

Val d Alpone. Comune di Vestenanova Assessorato al Turismo. Vestenanova. Calendario. Vestenavecchia. Castelvero. Bolca

Val d Alpone. Comune di Vestenanova Assessorato al Turismo. Vestenanova. Calendario. Vestenavecchia. Castelvero. Bolca Val d Alpone Comune di Vestenanova Assessorato al Turismo Vestenanova Calendario MANIFESTAZIONI 2012 Vestenavecchia Castelvero Bolca APRILE - MAGGIO 29/4 DOM CASTELVERO CORSA ALPINA 9,00 5 SAB VESTENANOVA

Dettagli

Al 31/12/2009 risultano registrati nel Comune di Cernusco Lombardone 3.862 abitanti, di cui 1865 maschi e 1997 femmine.

Al 31/12/2009 risultano registrati nel Comune di Cernusco Lombardone 3.862 abitanti, di cui 1865 maschi e 1997 femmine. Relazione, ai sensi dell art. 20 dello Statuto Comunale, sulla situazione e sullo stato di bisogno dei cittadini più in difficoltà. Anno di riferimento: 2009 Al 31/12/2009 risultano registrati nel Comune

Dettagli

Teatro. VerdiTrieste FONDAZIONE TEATRO LIRICO GIUSEPPE VERDI - TRIESTE STATUTO

Teatro. VerdiTrieste FONDAZIONE TEATRO LIRICO GIUSEPPE VERDI - TRIESTE STATUTO VerdiTrieste Teatro FONDAZIONE TEATRO LIRICO GIUSEPPE VERDI - TRIESTE STATUTO Ministero per i Beni e le Attività Culturali COMUNICATO Modificazioni allo statuto della Fondazione Teatro Giuseppe Verdi di

Dettagli

COMUNE DI CERRETO LAZIALE

COMUNE DI CERRETO LAZIALE COMUNE DI CERRETO LAZIALE REGOLAMENTO COMUNALE DEL CENTRO SOCIALE PER ANZIANI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - APPROVATO CON DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SANTA VENERINA

COMUNE DI SANTA VENERINA COMUNE DI SANTA VENERINA rovincia di Catania 000O000 DELIBERA DELLA GIUNTA MUNICIALE N 33 DEL 27.03.2015 OGGETTO; Approvazione rogetto "Celebrazione del 25 e 50 Anniversario di matrimonio" di cittadini

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 80

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 80 Prot. n. 4434 del 11.11.2009 CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE C.I.S.A. TORTONA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 80 OGGETTO: Approvazione progetto di volontariato 2009/2010 Leggere,

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

30 Fiera. del Parmigiano Reggiano di Montagna 16-17 - 18-19 LUGLIO 2015 PELLEGRINO PARMENSE. Consorzio del Parmigiano Reggiano PRO-LOCO

30 Fiera. del Parmigiano Reggiano di Montagna 16-17 - 18-19 LUGLIO 2015 PELLEGRINO PARMENSE. Consorzio del Parmigiano Reggiano PRO-LOCO COMUNE DI PELLEGRINO PARMENSE Cittaslow PRO-LOCO 30 Fiera a del Parmigiano Reggiano di Montagna PELLEGRINO PARMENSE 16-17 - 18-19 LUGLIO 2015 Consorzio del Parmigiano Reggiano GIOVEDì 16 LUGLIO Ore 21.00

Dettagli

STATUTO. ART.1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO. ART.1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO ART.1 (Costituzione, denominazione e sede) E costituita l Associazione denominata manoxmano con sede a Milano in C.so di Porta Romana 54. La sede dell'associazione potrà essere trasferita in qualsiasi

Dettagli