S. GENNARO. A tu per tu con il rame. I Presidenti delle Associazioni raccontano. e l Angelo di Leonardo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "S. GENNARO. A tu per tu con il rame. I Presidenti delle Associazioni raccontano. e l Angelo di Leonardo"

Transcript

1 Edizione Inverno 2014 Periodico della Banca di Pescia - Credito Cooperativo S. GENNARO e l Angelo di Leonardo GIOVANNI DONNINI A tu per tu con il rame LA PAROLA AL TERRITORIO I Presidenti delle Associazioni raccontano

2 2

3 Un futuro da costruire insieme in questo momento di difficoltà, lo potete giudicare voi stessi, nella convinzione che continueremo ad essere sempre accanto a voi. Franco Papini - Presidente Banca di Pescia Ci siamo!. è quanto con i propri soci e la vogliamo testimoniare propria comunità, che con la nostra azione fin da allora puntava su all interno delle comunità alcune determinanti: la locali in cui operiamo. Ci logica plurale (il noi ), siamo vuol dire due cose: quella della pro-attività e esserci, ed essere pronti del protagonismo, quella rispetto ad un progetto che della scommessa su sta per tradursi in realtà. un futuro possibile da costruire insieme. La nostra promessa è quella di dire che siamo La cultura d impresa della e saremo vicini, presenti cooperazione di credito ai problemi reali delle è imperniata non sul famiglie, delle imprese, dei principio dell egoismo territori. particolare che informa Pronti a contribuire alla il sistema speculativo, loro ripartenza. Perché ma piuttosto su quello il nostro auspicio è che dell interesse solidale la nostra economia e il poiché deriva dalla nostro Paese, in generale, considerazione d un possano dire: ci siamo!. bisogno comune e giunge Ripartiamo. Ricostruiamo al provvedimento in un tessuto di fiducia. comune di esso. Così scriveva 131 anni fa Leone È un atteggiamento in Wollemborg, il fondatore di linea con il patto sociale quella prima Cassa Rurale. sottoscritto 131 anni fa Cosa ha significato per la dalla prima Banca di nostra Banca confermare Credito Cooperativo, la e sostenere con azioni Cassa Rurale di Loreggia, concrete questi principi, Testimoni di questo nostro atteggiamento tangibile vicino alla Comunità, sono le numerose iniziative messe in campo nel 2014 a sostegno del territorio, l ultima delle quali è l istituzione di un plafond di sette milioni di euro finalizzato alla concessione di prestiti chirografari ad un tasso a partire dal 2,20% per famiglie ed imprese. Non bisogna dimenticare poi, i contributi e la beneficenza erogati alle Associazioni sportive, Culturali, di Volontariato, ad Enti, Scuole e Parrocchie del territorio, contribuendo in modo concreto ad una migliore coesione sociale. Ricordo che anche per il 2015 la Banca ha organizzato molte gite sociali delle quali troverete il programma dettagliato nella brochure allegata a questo notiziario. A Voi Soci un augurio sincero di Buon Natale e un sereno

4 Edizione Inverno 2014 Periodico della Banca di Pescia Credito Cooperativo Via Alberghi, Castellare di Pescia (PT) Telefono Fax: Disponibile sul sito Pubblicazione periodica registrata al Tribunale di Pistoia con il n. 3/2009 del 23 marzo 2009 Direttore responsabile Niccolò Nociforo SOMMARIO 5 San 8 Giovanni Gennaro e l Angelo di Leonardo Donnini A tu per tu con il rame HannO collaborato a questo numero Lara Ciampi Roberto Del Tozzotto Roberto Rossi Luca Silvestrini Redazione, grafica e impaginazione a cura dell Ufficio Comunicazione della Banca di Pescia Credito Cooperativo Foto di Stefano Incerpi Alfredo Martinelli Roberto Rossi Luca Silvestrini Alberto Zucconi 10Siriana Becattini Una vita tra i banchi di scuola 12Uno sguardo sul territorio Cooperazione e Mutualità 14Meno carta, meno spese, più opportunità 16La parola al territorio IN COPERTINA Pieve di San Gennaro (Lu), particolare della statua in terracotta Arcangelo Gabriele attribuita a Leonardo da Vinci 20In parole semplici Il mutuo ipotecario Finito di stampare nel mese di Dicembre Agenda

5 SAN GENNARO E L ANGELO DI LEONARDO di Roberto Rossi L a graziosa frazione di San Gennaro è situata nel Comune di Capannori, provincia di Lucca, a quindici chilometri da Lucca e sei da Pescia. Da lontano si presenta come un massiccio agglomerato di case e si distingue chiaramente la parte bassa chiamata Borgo e quella più alta o Castello. Al paese gli fanno da contorno altre deliziose località, in uno scenario che visto dall alto si può paragonare ad un incantesimo della natura. Situato Al paese gli fanno da contorno altre deliziose località, in uno scenario che visto dall alto si può paragonare ad un incantesimo della Natura. Vedute di S. Gennaro 5

6 nella parte meridionale delle Pizzorne, ci si arriva da più strade: una delle più panoramiche è quella che si diparte dalla Provinciale Lucchese all altezza di Collodi. Dopo aver percorso pochi minuti di strada, tra oliveti baciati dal sole, si arriva nella piazza, all inizio del Borgo, dove si trovano la Sala della Banda e un bar-ristorante. Non è difficile per un toscano domandarsi l origine del nome di questa frazione. Lo studioso Antonio Mazzarosa afferma l idea comune che il paese risalga al VI sec. d.c. e che la primitiva chiesa dove poi è stata edificata l attuale sia una delle ventotto Pievi edificate o restaurate dal Santo Vescovo Frediano. Enrico Moscarella, noto storico di Napoli, afferma che nel VI sec. (nell anno 512) ci fu un unica grande eruzione del Vesuvio. Questa grave calamità costrinse la popolazione locale ad un esodo di massa e si suppone che un gruppo di napoletani sia arrivato in Lucchesia e si sia stanziato sulle colline alle falde delle Pizzorne, edificando il primo nucleo abitativo del paese (analoga situazione per la vicina frazione di Gragnano, il cui nome è identico a quello riferito al paese campano). In questo contesto interviene l irlandese Frediano, da poco divenuto Vescovo, che esorta ed aiuta gli esodati a costruire la primitiva chiesa. Un altro elemento che suffraga l origine partenopea del paese è la venerazione in terra di Lucca di san Gennaro, che è lo stesso di quello venerato a Napoli, il vescovo di Benevento decapitato a Pozzuoli nel 305, il cui sangue torna vivo il 19 settembre e in altre date di ogni anno. Il Castello La zona più bella e ricca di storia è senz altro il Castello, dal quale si può ammirare un panorama mozzafiato. In passato il Castello è appartenuto al dominio dei vari Signori ed è stato più volte, a causa delle guerre, distrutto e poi riedificato. La Pieve Sorta sulla preesistente chiesa primitiva edificata, come già detto, al tempo di san Frediano (VI secolo), dopo i lavori di ricostruzione iniziati nell XI secolo, raggiunse nel XIII un armonia d insieme unica. Dotata di una facciata di tipo spiovente, all interno possiede tre navate, tre absidi e serba all esterno del settore nord, nell unica abside superstite e nei capitelli della navata sinistra, elementi decorativi San Gennaro: facciata e interno della Pieve che richiamano al primo periodo della sua edificazione, mentre i capitelli della navata destra appartengono alla seconda fase. All interno, degno di nota è il pulpito del 1162 firmato dal Maestro Filippo e conservato intatto ai limiti del presbiterio, uno dei più rappresentativi esempi di arte romanica. Tra gli arredi interni sono degni di nota la tavola raffigurante la Madonna col Bambino di Vincenzo Frediani e Raniero di Leonardo (1507) e il dipinto della Madonna e san Frediano di Stefano Tofanelli. Da menzionare nel Coro una tavola raffigurante la Madonna delle Grazie, detta anche Madonna di Coro (sec. XV). L Angelo di Leonardo All interno della Pieve, custodita in una teca di cristallo, si può ammirare una statua in terracotta che raffigura l Arcangelo Gabriele attribuita a Leonardo da Vinci. Secondo il prof. Carlo Pedretti, considerato uno dei massimi esperti dell arte e della vita di Leonardo, il drappeggio del braccio della statua, l impostazione del corpo che suggerisce il movimento, il particolare anatomico dei piedi, la capigliatura e il volto caratteristico 6

7 S. Gennaro: Palazzo Boccella delle immagini dei primi dipinti, sono tutti tratti inequivocabili che indirizzano verso il genio di Leonardo. Se così fosse, la statua sarebbe l ùnica statua al mondo attribuita all artista toscano. Il luogo del ritrovamento non è un mistero, in quanto sembra che Leonardo abbia sostato in queste terre al tempo dei suoi studi di ingegneria idraulica sulla canalizzazione dell Arno. TRADIZIONI E FESTE Le tradizioni del borgo hanno essenzialmente un carattere religioso. Da ricordare la festa di san Gennaro (19 settembre), la festa della Madonna di Coro (23 gennaio) e la festa triennale di Gesù Morto che si svolge il Venerdì Santo. Dal punto di vista rurale si ricorda la battitura del grano, la raccolta delle olive e la vendemmia. PILLOLE Ubicazione: Comune di Capannori, Provincia di Lucca, parte meridionale delle Pizzorne; Altezza s.l.m. 250 m. Numero abitanti: 612 Associazioni presenti: Filarmonica Gaetano Luporini e Corale Madonna di Coro. Nella frazione è presente un bar-ristorante. Nelle vicinanze della frazione sono numerosi i percorsi trekking. I Palazzi A fianco del campanile si può ammirare il Palazzo Boccella (sec. xvi), recentemente restaurato e sede della Scuola Made, Management dell accoglienza e discipline enogastronomiche. Sono poi da ricordare il Palazzo Pera, in cima al Cordonaccio, a levante Casa Barsotti, con bifore di stile romanico, Villa Fatinelli, la più antica del paese. Ricordiamo anche il Palazzo dei Buonvisi, dimora dei Cardinali Girolamo e Francesco Buonvisi, il Palazzo Palma, appartenuto all Arcivescovo di Lucca Giuseppe Palma. Economia del territorio La coltivazione dell olivo e della vite è prevalente, mentre sono numerose le strutture ricettive. S. Gennaro: interno Pieve Visita guidata Visite guidate della Pieve su appuntamento, telefonando al numero 0583/ (Don Claudio Ticcioni) 7

8 Foto di Alberto Zucconi GIOVANNI DONNINI Foto di Alberto Zucconi Giovanni Donnini è nato a Brueay Sur L Escaut ( nel nord della Francia), dove i genitori erano emigrati, il 16 maggio Dal 1934 vive a Pescia. Giovanni Donnini, soprannominato Nino, gestisce a Pescia la sua bottega artigianale di oggettistica in rame per cucina, una delle ultime rimaste in Valdinievole. Il vivo interesse per l arte del rame, lo ha portato a realizzare manufatti di notevole interesse, realizzati sempre con il metodo antico e per questo apprezzati da tutti quelli che ruotano intorno all arte della culinaria. Tra i suoi clienti si possono annoverare chef famosi anche in campo internazionale. Vive con la moglie Renata, ha una figlia e un nipote laureato, Francesco, che vive e lavora a Milano. Il nipote A TU PER TU COn IL RAME ha imparato discretamente il mestiere del nonno e quando ritorna nel suo paese d origine non manca mai di aiutarlo. E appassionato di sci che pratica, quando può, ancora regolarmente. E cintura nera onoraria di Karatè. Quando e come ha inizio la sua passione per questo mestiere? Nel 1941, dopo aver frequentato la scuola elementare, mia madre mi mandò a lavorare nella fabbrica di Mario Bartolomei, dove si lavorava essenzialmente l alluminio. Qui ho imparato veramente tanto, poi con il tempo è subentrata la passione per questo 8

9 mestiere. Nel 1948, quando iniziava nel Pesciatino, per merito di Tarcisio Melosi, l arte del rame, mi sono messo in proprio e ho aperto l attuale bottega di via Fiorentina. Amo definirmi calderaio, creo ancora con il metodo tradizionale della lastra, paioli, caldaie, alambicchi, pentole, insomma, tutto ciò che un ristoratore, un pizzaiolo, un pasticciere, un caseificio, utilizzano per il loro lavoro. Foto di Alberto Zucconi Il mercato artigianale del rame è ancora fiorente come una volta? No, oggi il consumatore non compra più l oggetto in rame per arredare, ma solo quelli utili da utilizzare in cucina o nel proprio lavoro. Ed oggi qual è il mercato di riferimento? Essenzialmente è il settore agro-alimentare e gastronomico, italiano ed estero. Qual è l oggetto di rame più richiesto? In assoluto la teglia per fare la cecina. Quale è stata la realizzazione artigianale che le ha dato più soddisfazione? Sono tanti gli oggetti che mi hanno dato soddisfazione, si può dire che in tutto quello che faccio c è un pezzetto della mia anima; se penso comunque al presente, mi viene in mente un lavoro che sto realizzando, un fonte battesimale che sarà donato da un mio cliente ad una chiesa del Perù. SUCCESSO DELLA VISITA A PALAZZO PfANNER Il 20 settembre scorso un folto gruppo di soci si è ritrovato a Lucca per una visita guidata a Palazzo Pfanner, esempio unico di stile barocco. Durante l itinerario due attori della Compagnia del Teatro del Giglio hanno interpretato con costumi d epoca l antica storia d amore tra Federico IV di Danimarca e Maria Maddalena Trenta di Lucca. Dopo la visita i soci si sono ritrovati per un Apericena presso un noto locale della zona. Consiglierebbe ad un giovane di intraprendere questa attività? Sicuramente, è un lavoro che appaga e paga economicamente. Ma occorre, come d altronde in tutti i lavori, tanta volontà e sacrificio, ma soprattutto occorre avere dentro il piacere di fare questo mestiere. Qual è il suo rapporto con la nostra banca? Ottimo, ho trovato persone serie professionalmente, cortesi e disponibili, doti ideali per la mia piccola impresa artigiana. Roberto Rossi 9

10 UNA VITA TRA I BANCHI DI SCUOLA INTERVISTA A Siriana Becattini Siriana Becattini è nata a Pescia il 2 agosto 1952 e risiede nel comune di Uzzano. Dirigente scolastico presso l Istituto Tecnico Agrario D. Anzilotti e presso l Istituto Tecnico Superiore Marchi-Forti di Pescia fino al 31 agosto 2014, anno in cui è andata in pensione. Vive con il marito Massimo, mentre il figlio Alberto, ormai adulto, vive con la compagna per conto suo. Se si dovesse dare un titolo a questa intervista, si potrebbe intitolare Una vita nella scuola. Quando e come è iniziata questa bella avventura? Ho iniziato a lavorare poco dopo il conseguimento del diploma di Maturità magistrale: a 19 anni ho avuto il mio primo incarico in un Doposcuola a Chiesina Uzzanese e negli anni successivi ho continuato a lavorare come maestra fino al 1976, quando mi sono laureata con il massimo dei voti ed ho fatto prima supplenze nella Scuola media ed in seguito negli Istituti Superiori. Dal 1984 sono docente di ruolo e dall a.s sono diventata Dirigente scolastico. Come è cambiato nel corso degli anni il mondo della scuola? Il mondo della scuola è cambiato molto in questi anni; è cambiata l utenza, ma soprattutto è cambiato il ruolo della scuola nella società: Negli ultimi venti anni la scuola e l istruzione in generale non vengono più considerati importanti per la formazione del ragazzo, mentre la cultura è sempre elemento indispensa- 10

11 bile per acquisire conoscenze, competenze, flessibilità mentale per un proficuo inserimento nel mondo del lavoro. Anche gli insegnanti non vengono più considerati depositari del sapere, con la convinzione che Internet possa sostituirli e questa convinzione rischia di formare cittadini poco consapevoli. Quale è stato l episodio più bello della sua attività lavorativa? In oltre 41 anni di lavoro molti sono stati gli episodi che mi hanno reso orgogliosa del lavoro che la scuola è riuscita a fare: sicuramente quando un genitore o lo stesso studente ringrazia per ciò che è stato fatto per aiutarlo a crescere; è un momento che ti fa dimenticare le arrabbiature, la poca considerazione, il tanto lavoro ed il poco stipendio e, per fortuna, succede abbastanza spesso. Quale consiglio si sente di dare agli studenti di oggi e ai suoi colleghi? Agli studenti posso dire che vedranno e capiranno l importanza della scuola quando si affacceranno al mondo del lavoro: ciò che ora può sembrare noioso diventerà per loro indispensabile. Aprirsi al mondo, a nuove esperienze, essere intellettualmente curiosi e disponibili al cambiamento gli permetterà di avere una marcia in più. Agli insegnanti consiglio di non demonizzare il computer ed Internet, ma di considerarli strumenti importanti e di insegnare agli studenti ad usarli correttamente e con giudizio. Da poco tempo lei è in pensione. Come si sente in questo ruolo e quali sono i suoi progetti per il futuro? Ho lavorato per molti anni e sempre con lo stesso entusiasmo della prima volta; ritengo, però, che ad un certo punto sia necessario aprire la scuola a nuova linfa, a giovani a cui passare il testimone. Attualmente faccio parte del Consiglio di amministrazione del CE.SPE.VI., Centro di Sperimentazione per il Vivaismo, con sede a Pistoia, una nuova esperienza che mi permette, però, di rimanere in un settore, come quello agrario, che è sicuramente interessante per possibilità e potenzialità. Cliente storica della Banca di Pescia e socia da alcuni anni. Cosa si sente di dire della nostra Banca? Sono cliente della Banca dal 1981, quando aveva la sua Sede in via Zei agli Alberghi. La considero una Banca a disposizione e portavoce di un territorio che negli anni ha avuto un evoluzione socio-economica particolare, Sono cliente della Banca dal 1981, quando aveva la sua Sede in via Zei agli Alberghi. La considero una Banca a disposizione e portavoce di un territorio che negli anni ha avuto un evoluzione socio-economica particolare Istituto Tecnico Agrario D. Anzilotti di Pescia una Banca sensibile alle problematiche dei cittadini e delle aziende che hanno subìto questo cambiamento. Anche per le scuole la Banca è sempre stata presente, supportandole anche con finanziamenti per il miglioramento dell offerta formativa. A riconoscimento di quanto fatto sono diventata socia da alcuni anni. Grazie a auguri per il nuovo percorso di vita. Istituto Tecnico Superiore Marchi - Forti di Pescia R.R. 11

12 UNO SGUARDO SUL TERRITORIO COOPERAZIONE E MUTUALITà CERIMONIA DI PREMIAZIONE VINCITORI BORSA DI STUDIO Si è svolta giovedì 27 novembre 2014 presso la Sala delle Conferenze della Banca, la Cerimonia di Premiazione dei vincitori delle Borse di Studio Banca di Pescia 2013/2014. Nella sezione diplomati sono risultati vincitori: Magrini Francesco, Bastiani Valentina, Bertolini Giada, Capitanini Francesca. Nella sezione dei licenziati sono risultati vincitori: Seghieri Flavia e Magnani Matilde. Gocce di Vita Onlus Uzzano L associazione Gocce di Vita Onlus di Uzzano ha ricevuto un elargizione dalla nostra Banca per l oraganizzazione di attività estive nel comune diuzzano. Un cavallo per amico Giornata dedicata ai disabili Sabato 6 settembre 2014, presso il Circolo l Incontro di Chiesina Uzzanese, si è svolta la cerimonia di chiusura della manifestazione Un cavallo per amico, giornata dedicata ai disabili. Nell occasione il Comitato organizzatore ha voluto ringraziare con una targa la Banca di Pescia, rappresentata dal Direttore Generale Antonio Giusti, il Comune di Chiesima Uzzanese, nella persona di Marco Borgioli e Don Romano Gori per la loro fattiva collaborazione alla manifestazione. Un monitor per la CRoce Verde di Porcari Un contributo è stato concesso all Associazione Croce Verde di Porcari finalizzato all acquisto di un monitor tv da utilizzare per i corsi sanitari. Nuova edizione del Corso dei Fiori a Chiesina Uzzanese Nel contesto delle manifestazioni per l Esatate chiesinese, la Banca ha contribuito al successo della nuova edizione del Corso dei Fiori, organizzata dall Associazione di Promozione sociale, svoltasi a Chiesina Uzzanese nel mese di agosto. Un carrello per i farmaci all ASP di Pescia L elargizione della Banca verso l Azienda Pubblica Servizi Persona San Domenico di Pescia è stata finalizzata all acquisto di un carrello per la distribuzione dei farmaci. 12

13 Banca di Pescia si impegna attivamente nella promozione della cultura, dell arte, dello sport, per favorire la coesione sociale all interno del territorio in cui opera, quello della Valdinievole e della Lucchesia. I progetti finanziati sonlo molti e di varia natura, sostenuti con donazioni una tantum o con sovvenzioni di più lunga durata. Un defibrillatore PER IL TERRITORIO La Banca ha elargito un contributo all Associazione Lions Club di Pescia per l acquisto di un defibrillatore che sarà destinato al territorio. Ristrutturazione degli ambienti dell I Istituto Don Bosco di Pescia Festival Bella Epoque a Lucca Un contributo è stato concesso al Club Balestriero di Lucca per l organizzazione del Festival della Bella Epoque. Progetto Lucca Romana La Banca ha elargito in contributo all Associazione Domus Romana Lucca per il sostegno alle attività culturali svolte durante l anno. La Domus Romana Casa del Fanciullo sul Deldino è un sito archeologico di Lucca scoperto nel è consultabile sul sito www. bancadipescia.it la nuova Edizione 2014 del Bilancio Sociale che da quest anno prende il nome di Bilancio di Coerenza. Il Bilancio di Coerenza è un ottimo strumento di conoscenza della vita sociale della Banca, che consente al lettore socio (ma anche non socio) di trovare una rendicontazione dell attività svolta ed i risultati ottenuti con un attività aderente allo spirito di Banca cooperativa mutualistica e locale. Bilancio di coerenza 2013 della Banca di PEscia credito cooperativo EdizionE 2014 è ON-LINE IL BILANCIO DI COERENZA EDIZIONE 2014 Bilancio di coerenza 2013 della Banca di Pescia credito cooperativo EdizionE 2014 La Banca contribuisce al progetto di ristrutturazione degli ambienti della Casa di Riposo Don Bosco di Pescia. 13

14 Meno carta, meno spese, più opportunità Banca di Pescia è la banca locale che imprese, famiglie e privati scelgono perché vicina ai loro bisogni. Fin dai primi anni della sua costituzione, la Banca ha investito sul capitale umano, promuovendo il beneficio culturale, sociale ed economico per i propri soci, attraverso iniziative che vogliono stimolare la crescita del territorio vicino, nella direzione di un reale sviluppo per la comunità. L obiettivo della banca è quindi produrre utilità e vantaggi, creando valore, a beneficio dei propri soci, dei propri clienti e dell intera collettività locale. Conoscenza e comprensione del territorio, stile di servizio, approccio solidale e relazione, sono le principali linee guida della Banca. L impegno di Banca di Pescia si concentra anche nella ricerca di un continuo miglioramento della qualità e della convenienza dei prodotti e dei servizi offerti. In questo quadro valoriale si inserisce l iniziativa, portata avanti dalla Banca, che punta alla progressiva riduzione dell utilizzo dei documenti cartacei e al consolidamento della relazione con clienti e soci grazie all offerta di strumenti di comunicazione disponibili 24 ore al giorno 365 giorni l anno. In questo primo step la banca concede la possibilità, per coloro che lo desiderano, di ricevere tutta la documentazione, relativa ai propri rapporti bancari, in formato digitale. E infatti possibile consultare la propria corrispondenza accedendo ad un area web riservata e protetta, in modo semplice ed intuitivo. E sufficiente disporre di un pc con collegamento internet, sottoscrivere un contratto di Home Banking, presso una delle filiali della Banca ed accedere all area documenti. I benefici per coloro che sceglieranno questa modalità di comunicazione, sono molteplici: un immediata e sicura ricezione della corrispondenza (contabili, ricevute di pagamento, estratti conto, ecc ); la creazione di un archivio documentale aggiornato e sempre consultabile; la riduzione dei tempi di permanenza presso gli sportelli: la possibilità di avere tutto sotto controllo in tempo reale; la riduzione dei costi legata agli invii postali. Gli ulteriori step per il prossimo futuro, prevedono la progressiva digitalizzazione dei processi interni a partire dall operatività di sportello per passare all utilizzo della firma elettronica avanzata dei principali contratti bancari (conto corrente, deposito a risparmio, dossier titoli, ecc.).. Anche la successiva archiviazione dei documenti avverrà, di conseguenza, in forma elettronica. L obiettivo di questa evoluzione operativa e gestionale è volta a garantire maggiore efficienza ed economicità nell erogazione dei servizi a vantaggio di soci e clienti e a contribuire ad una maggiore tutela ambientale. 14

15 Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali fare riferimento ai Fogli Informativi disponibili in filiale e su pescia.it

16 LA PAROLA AL TERRITORIO Nell esercizio della sua attività, la Società si ispira ai principi dell insegnamento sociale cristiano e ai principi cooperativi della mutualità senza fini di speculazione privata La Società si distingue per il proprio orientamento sociale e per la scelta di costruire il bene comune (dall art.2 dello Statuto della Banca di Pescia). Nell ottica dei principi ispiratori del suo Statuto, la Banca destina una parte dei propri utili al sostegno del mondo dello sport, del volontariato e della cultura. Da questo numero filodiretto ospita gli interventi dei Presidenti di queste realtà che operano sul territorio e con le quali la Banca ha un rapporto di mutualità. Dott. Giovanni Guidi re etico e sociale per tutta Presidente Presidente la cittadinanza. Infatti, da Atletica Pescia Atletica Pescia Presidente sempre, i nostri istruttori Dott. Giovanni Guidi Atletica Pescia Dott. Giovanni Guidi svolgono sedute di allenamento presso lo Stadio Con il prezioso sostegno di Con il prezioso di dei Fiori, con la presenza La società Atletica Pescia è stata costituita nel 1946 da appassionati cittadini della ridente città Valdinievolina, con a capo Giovanni Magnani, fondatore ed in seguito presidente onorario. Tra i suoi tesserati, l'atletica Pescia, annovera oltre a numerosi campioni regionali ed Italiani, ben due dunque atleti Olimpici. Su di personale specializzato Valdinievolina, e tecnicamente con a tutti il nome di Alessandro Lambruschini (nella foto accanto), fantastica Presidente La società La società Atletica Pescia è stata è costituita nel 1946 da medaglia appassionati di bronzo occasione cittadini delle Olimpiadi della di ridente Atlanta 1996, città con una Pescia, Lambruschini e gara votata all'inseguimento dei "soliti" atleti africani durante la quale riuscì, capo Giovanni Magnani, fondatore ed in seguito presidente con un sorprendente onorario. finale di Tra gara, a spezzare i suoi l'eterno tesserati, dominio degli l'atletica atleti di Pescia, annovera Atletica stata costituita Pescia nel 1946 da Quiriconi, oltre a numerosi si colore. trovarono Ancora Olimpionico, Massimo campioni regionali difendere tutti il nome i colori trovarono Quiriconi, protagonista ed Italiani, preparato, della marcia ben due atleti il Olimpici. tutto Su volto a 50Km. di Barcellona Proprio in quell'edizione dei Giochi Olimpici, i Dott. Giovanni Guidi nostri due tesserati dell'atletica Pescia, Lambruschini e Quiriconi, si appassionati cittadini della di Alessandro a difendere della i colori della nostra nazione dopo crescere tanti (nella anni trascorsi foto accanto), ed educare fantastica nel medaglia di bronzo assieme ad allenarsi in occasione sulla pista del nostro delle Stadio dei Olimpiadi Fiori. Una società di dunque Atlanta 1996, con una Con il prezioso sostegno di grande di prestigio, che ha dato alla città di Pescia infinite soddisfazioni con ridente città Valdinievolina, nazione gara votata dopo all'inseguimento l'ottenimento tanti di risultati anni senza dei pari. "soliti" Basti trascorsi ed oltre. Di qui assieme il rapporto imprescindibile ad con la allenarsi Banca di Pescia, da sempre sostenitrice pensare atleti che riuscire migliore africani a formare durante dal dei la quale modi riuscì, possibili vivaio giovanile ben due atleti olimpici, e per di più in grado di parteciparvi con un sorprendente nella stessa rassegna finale (Barcellona di gara, 1992) non a spezzare è riuscito mai l'eterno a nessuna realtà dominio degli atleti di con a capo Giovanni Magnani, fondatore ed in se- sulla 50Km. pista di Barcellona del nostro Proprio Stadio in quell'edizione uomini sportiva locale, i giovani della nostra di oggi per essere realtà sportiva. Un colore. connubio che Ancora ha permesso Olimpionico, all'atletica Pescia, non Massimo solo plasmare atleti Quiriconi, capaci di prestazioni protagonista ad della marcia alto livello, ma anche di svolgere un ruolo di indubbio valore etico e sociale per tutta la cittadinanza. Infatti, da sempre, dei domani. Giochi Olimpici, Negli i anni i nostri istruttori svolgono sedute di allenamento presso lo Stadio dei Fiori, con la presenza dunque di personale specializzato e tecnicamente nostri preparato, due il tesserati tutto volto a crescere dell'atletica ed educare nel migliore Pescia, dei modi possibili Lambruschini i giovani di e Quiriconi, si La guito società presidente Atletica Pescia è onorario. stata costituita oggi per nel essere 1946 dei uomini da domani. trovarono Fiori. appassionati a Una difendere cittadini società i colori della della dunque Roberto assieme Pellegrini, di ad e grande allenarsi forte interprete della sulla gara prestigio, pista principe dell'atletica del nostro Leggera, Stadio i 100 forse, metri, dei che Fiori. durante anzi Una società sicuramente, dunque le ridente città 80 Valdinievolina, e 90 del con secolo a scorso, Negli anni 80' e 90' del secolo scorso, forse, anzi sicuramente, le migliori soddisfazioni. nostra Oltre ai già nazione citati Lambruschini dopo tanti anni trascorsi capo Giovanni Magnani, fondatore ed in e Quiriconi, seguito nomi presidente di peso internazionale onorario. sono alternati Tra vestendo i suoi la maglia tesserati, bianco/rossa l'atletica come Laura Galligani, Pescia, annovera Tra i suoi tesserati, l Atletica Pescia, annovera oltre o tutti come Tiziano il che nome Stiavelli, allenata dal Prof. la oltre seconda a metà numerosi degli anni 80' e campioni la prima degli anni regionali 90' ha vestito numerose ed Italiani, volte la ben due atleti Olimpici. Su maglia azzurra in competizioni di grande internazionali, prestigio, sia coperto che che ha nella dato stagione alla estiva, città di Pescia infinite con l'ottenimento ha di grande Alessandro dato interprete del di alla salto triplo, risultati Lambruschini città con un primato senza di personale pari. Pe- (nella Basti pensare foto migliori accanto), che riuscire soddisfazioni. fantastica a formare dal Oltre di poco inferiore ai 16 mt. (già misura di livello internazionale). Nel recente passato medaglia di bronzo occasione delle Olimpiadi di Atlanta 1996, con una la società pesciatina a numerosi campioni regionali ed Italiani, ben due at-con un sorprendente Franco Radman, finale pisano di di gara, adozione a spezzare ma istriano di vivaio ha investito giovanile molto nel settore ben tecnico due con l'inserimento atleti olimpici, nello staff e per di più in grado di parteciparvi degli gara allenatori votata di un all'inseguimento tecnico infinite di fama internazionale, soddisfazioni dei già "soliti" Direttore Tecnico atleti della ai già citati Lambruschini nella africani durante la quale riuscì, Nazionale stessa maggiore rassegna del settore (Barcellona lanci negli anni 80' il 1992) Prof. non è riuscito mai a nessuna realtà sportiva locale, ed oltre. Di qui il rapporto con imprescindibile l ottenimento con la di Banca risultati di Pescia, l'eterno da e dominio sempre Quiriconi, sostenitrice degli atleti nomi della di nostra di peso origine. Sotto la sua guida, in breve tempo e da un colore. Ancora manipolo Olimpionico, di dieci lanciatori, Massimo la nostra società Quiriconi, vide la conquista di ben protagonista tre titoli di campione della marcia leti Olimpici. realtà sportiva. Su tutti Un connubio il nome che ha permesso all'atletica Pescia, non solo di plasmare atleti capaci di prestazioni ad alto livello, ma anche di svolgere 50Km. senza italiano un ruolo di Barcellona pari. e tutti nella di indubbio Basti medesima stagione valore Proprio pensare agonistica, nel lancio del etico e sociale in quell'edizione internazionale, giavellotto Junior per tutta la dei cittadinanza. Giochi Olimpici, Infatti, da i si sono alternati culminate presenza e Maurizio Guidi (nella foto a destra), nel lancio del disco cadetti Rossano Viti e nel sempre, Decatlon Under 23 Marzio Viti (nella foto accanto). Inoltre per Maurizio Guidi e per di Alessandro i nostri istruttori Lambruschini (nella foto), fantastica tenerissima svolgono sedute nostri di che allenamento due tesserati riuscire Marzio Viti presso succedettero dell'atletica a lo formare pure Stadio numerose Pescia, dei convocazioni dal Fiori, Lambruschini in con nazionale, la con Quiriconi, la vestendo dunque di si personale la maglia specializzato e tecnicamente preparato, trovarono il tutto a difendere partecipazione volto a i di crescere colori Marzio Viti della ai Campionati ed educare nostra Europei nel nazione di Monaco migliore dopo dei tanti modi anni possibili trascorsi Un'attività la nostra dunque svolta a 360 gradi, ovvero con tesseramenti che vanno già dalla i giovani di oggi per essere uomini domani. assieme età vivaio ad dei 5 allenarsi anni, fino giovanile categorie sulla master, pista ovvero del ben per nostro gli due irriducibili Stadio atleti olimpici, e per di più in Galligani, ai già citati allenata Lambruschini con dal Prof. e consumati dei appassionati. Fiori. bianco/rossa Una Nell'ultimo società dunque come Laura quadriennio, si sono registrati picchi sempre in crescita di nuovi tesserati, con un'utenza che non abbraccia più "solo" la città medaglia Negli anni di bronzo 80' e 90' del in secolo occasione scorso, di di grande Pescia, ma forse, prestigio, anche tutto il restante anzi sicuramente, che circondario ha dato della le alla Valdinievole, migliori città segno soddisfazioni. di Pescia questo del buon infinite operato svolto Oltre soddisfazioni dalla nostra società. e Quiriconi, nomi peso internazionale l'ottenimento si di sono risultati alternati senza vestendo pari. Basti la maglia pensare bianco/rossa che riuscire come a formare Laura dal Galligani, allenata delle dal Prof. Olimpiadi Roberto Pellegrini, di vivaio e grado giovanile forte interprete ben di due parteciparvi della atleti gara olimpici, principe nella e dell'atletica per di più Leggera, in Roberto grado i di 100 parteciparvi Pellegrini, metri, che durante e forte nella rassegna (Barcellona 1992) non è riuscito mai a nessuna realtà Atlanta 1996, seconda metà con degli una anni gara 80' e la prima stessa degli anni rassegna 90' ha vestito (Barcellona 1992) del salto Pescia, triplo, non non con è solo riuscito un di primato plasmare mai personale atleti capaci cipe di dell Atletica prestazioni ad Leggera, i numerose volte la interprete della gara prin- sportiva locale, maglia ed azzurra oltre. Di competizioni qui il rapporto internazionali, imprescindibile sia con al coperto la Banca che di nella Pescia, stagione da sempre estiva, sostenitrice della nostra realtà votata sportiva. o all inseguimento come Un Tiziano connubio Stiavelli, che ha grande permesso dei interprete all'atletica alto livello, ma anche di svolgere un ruolo di indubbio valore etico e sociale per tutta la cittadinanza. Infatti, da sempre, soliti di atleti poco inferiore africani ai 16 durante mt. (già misura a di livello nessuna internazionale). realtà Nel sportiva recente passato 100 metri, che durante i nostri istruttori la società svolgono pesciatina sedute ha investito di allenamento molto nel presso settore lo tecnico Stadio con dei l'inserimento Fiori, con nello la presenza staff dunque di personale specializzato la quale degli e riuscì, tecnicamente allenatori con di preparato, un un tecnico sorprendente il di tutto fama volto locale, internazionale, a crescere ed oltre. ed già educare Direttore Di nel qui migliore Tecnico il rapporto dei della modi la possibili seconda i giovani metà di degli anni oggi per essere uomini domani. Nazionale maggiore del settore lanci negli anni 80' il Prof. Negli anni 80' e 90' finale del secolo di scorso, gara, forse, a Franco anzi Radman, sicuramente, imprescindibile pisano le di migliori adozione soddisfazioni. con la 80 e la prima degli anni 90 ma istriano Oltre di ai già citati Lambruschini e spezzare Quiriconi, nomi l eterno di peso internazionale dominio origine. si sono Sotto Banca alternati la sua di vestendo guida, Pescia, in la breve maglia da tempo bianco/rossa sempre e da un come Laura Galligani, allenata dal Prof. Roberto Pellegrini, e manipolo forte interprete di dieci della lanciatori, gara principe la nostra dell'atletica società vide Leggera, la conquista i 100 di metri, ben tre che titoli durante di campione la degli seconda atleti metà degli di colore. anni 80' e Ancora la prima italiano degli e anni tutti 90' sostenitrice nella ha vestito medesima numerose stagione della volte nostra agonistica, la nel lancio del giavellotto Junior maglia Olimpionico, azzurra in competizioni Massimo internazionali, Quiriconi, poco inferiore protagonista ai 16 mt. (già misura della Marzio di livello Viti nubio internazionale). succedettero che pure Nel ha recente numerose permesso passato convocazioni in nazionale, culminate con la Maurizio sia Guidi realtà coperto (nella sportiva. che foto nella a destra), stagione Un nel estiva, lancio con-del disco cadetti Rossano Viti e nel o come Tiziano Stiavelli, grande interprete Decatlon del Under salto triplo, 23 Marzio con un Viti primato (nella personale foto accanto). Inoltre per Maurizio Guidi e per di la marcia società pesciatina ha investito molto partecipazione nel settore all Atletica tecnico di Marzio con l'inserimento Viti Pescia, ai Campionati nello non staff Europei solo di Monaco degli allenatori di un tecnico di fama Un'attività internazionale, la nostra già dunque Direttore svolta Tecnico a 360 gradi, della ovvero con tesseramenti che vanno già dalla 50Km. tenerissima di Barcellona età dei Nazionale 5 anni, fino maggiore alle categorie del di settore plasmare master, lanci ovvero negli anni atleti per 80' gli il irriducibili capaci Prof. e consumati appassionati. Nell'ultimo Franco Radman, pisano di adozione ma istriano di Proprio quadriennio, in quell edizione si sono registrati picchi sempre di prestazioni in crescita di nuovi ad tesserati, alto livello, ma la nostra anche società di vide svolgere la conquista di ben tre titoli di campione con un'utenza che non abbraccia più "solo" la città di Pescia, ma origine. anche tutto Sotto il la restante sua guida, circondario in breve della tempo Valdinievole, e da un segno questo del buon operato svolto dalla dei Giochi nostra società. Olimpici, manipolo i nostri di dieci lanciatori, italiano e tutti nella medesima stagione agonistica, nel lancio del giavellotto Junior due tesserati dell Atletica un ruolo di indubbio valo- Maurizio Guidi (nella foto a destra), nel lancio del disco cadetti Rossano Viti e nel Decatlon Under 23 Marzio Viti (nella foto accanto). Inoltre per Maurizio Guidi e per Marzio Viti succedettero pure numerose convocazioni in nazionale, culminate con la partecipazione di Marzio Viti ai Campionati Europei di Monaco Un'attività la nostra dunque svolta a 360 gradi, ovvero con tesseramenti 16 che vanno già dalla tenerissima età dei 5 anni, fino alle categorie master, ovvero per gli irriducibili e consumati appassionati. Nell'ultimo quadriennio, si sono registrati picchi sempre in crescita di nuovi tesserati, con un'utenza che non abbraccia più "solo" la città di Pescia, ma anche tutto il restante circondario della Valdinievole, segno questo del buon operato svolto dalla nostra società. ha vestito numerose volte la maglia azzurra in competizioni internazionali, sia al coperto che nella stagione estiva, o come Tiziano Stiavelli, grande interprete del salto triplo, con un primato personale di poco inferiore ai 16 mt. (già misura di livello internazionale). Nel recente passato la so cietà pesciatina ha investito molto nel settore tecnico con l inserimento nello staff degli allenatori di un tecnico di fama internazionale, già Direttore Tecnico della Nazionale maggiore del settore lanci negli anni 80 il Prof. Franco Radman, pisano di adozione ma istriano di origine. Sotto la sua guida, in breve tempo e da un manipolo di dieci lanciatori, la nostra società vide la conquista di ben tre titoli di campione italiano e tutti nella medesima stagione agonistica, nel lancio del giavellotto Junior Maurizio Guidi, nel lancio del disco cadetti Rossano Viti e nel Decatlon Under 23 Marzio Viti. Inoltre per Maurizio Guidi e per Marzio Viti succedettero pure numerose convocazioni in nazionale,

17 culminate con la partecipazione di Marzio Viti ai Campionati Europei di Monaco Un attività la nostra dunque svolta a 360 gradi, ovvero con tesseramenti che vanno già dalla tenerissima età dei 5 anni, fino alle categorie master, ovvero per gli irriducibili e consumati appassionati. Nell ultimo quadriennio, si sono registrati picchi sempre in crescita di nuovi tesserati, con un utenza che non abbraccia più solo la città di Pescia, ma anche tutto il restante circondario della Valdinievole, segno questo del buon operato svolto dalla nostra società. Ad oggi lo staff tecnico è composto in primis dalla Dott.ssa Nicol Bussu, forte promotrice di un movimento giovanile che è alla base di futuri risultati di prestigio. Ad affiancare Nicol nel settore giovanile, nel tempo si è aggiunto Giancarlo Baronti, ottimo tecnico del settore della velocità e degli ostacoli, come lui, ma di maggiore esperienza tecnica e di campo, Eugenio Ercolini, montecatinese doc ma affezionato sostenitore dei colori dell Atletica Pescia, oltre che come detto tecnico di indiscussa fama. Altro pezzo forte, Federico Giovanelli, eterno interprete della specialità del Lancio dei Disco, e dunque preparatore del settore lanci. Uno staff davvero completo, che finalmente sta riportando questa società dal blasone importante, laddove merita. Proprio Federico è testimonial della nostra attività per il settore giovanile, per la dedizione e la forza di volontà che ha saputo impiegare nella pratica dell Atletica Leggera. Come detto già grande interprete della disciplina del lancio dei disco con un primato personale di oltre 58 metri, Federico ha saputo investire le proprie conoscenze tecniche e di volontà acquisite in anni di duri allenamenti allo Stadio dei Fiori e nelle strutture in gestione alla società Atletica Pescia per riciclarsi in un altro sport. Infatti, dal 1999 fa parte del mondo professionistico della vela, con nel curriculum squadre di prestigio e fama mondiali tra le quali il Prada Team, Desafio Espanol ed altre eccellenze con le quali ha avuto modo di partecipare a numerose edizioni della Coppa America e manifestazioni internazionali come la prestigiosa Volvo Race. Venendo ad oggi, l Atletica Pescia da alcuni anni si è rimessa a macinare risultati, e tutti provenienti da quel settore giovanile che un giorno potrà vedere il nascere di un campione degno dei nomi sopra citati. Come detto, nuovi tecnici hanno nel tempo preso il posto dei loro predecessori, e dunque con forza ed entusiasmo, ma più che altro con la consueta professionalità, svolgono ogni giorno attività allo Stadio dei Fiori e nei mesi invernali nelle palestre comunali assegnate. Già qualche nome si sta affacciando nel panorama dei risultati di un certo peso, tra cui i giovani Riccardo Francia, Giulia Cardelli e Vincenzo Vitiello, solo per citare alcuni tra i migliori rappresentanti del vivaio dell Atletica Pescia. Dunque un impegno costante da parte della nostra società, come costante è la crescita dei nuovi tesserati e degli appassionati di questo intramontabile sport. Recentemente, nel mese di settembre, abbiamo preso parte con entusiasmo e con parte dei nostri tesserati appartenenti al settore giovanile, a due manifestazioni di promozione sportiva, il 14 Settembre a Pescia (a cui si riferisce la foto in basso a sinistra), nell ambito della riuscita manifestazione Sport a Pescia ed il 29 Settembre alle Terme Tettuccio di Montecatini Terme sempre nell ambito della promozione dell attività sportiva a livello giovanile (foto sopra). Nonostante un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, sia a livello economico ma anche e soprattutto a livello sociale, la nostra società non solo si propone di resistere a questi venti contrari, ma bensì di rilanciare tutta l attività come detto in chiave giovanile. Il sostegno dunque della Banca di Pescia, negli anni non è mai venuto meno, svolge dunque un ruolo chiave in questo nostro progetto, che non solo è mirato a dare la possibilità a tanti giovani di potersi misurare in uno sport sano, fatto all aria aperta, ma ancor prima di gettare le basi per permettere a questi stessi giovani di poter svolgere attività in modo corretto, mettendo a disposizione materiali, risorse tecniche e strutturali sempre più necessarie per reggere il confronto con un futuro sempre più esigente. Il mio augurio, come Presidente di questa preziosa società sportiva pesciatina, è dunque quello di spronare a fare meglio i giovani tesserati e naturalmente i loro istruttori, in modo che questa società operante nel Comune di Pescia dal lontano 1946 continui la sua ininterrotta striscia di grandi risultati. 17

18 Leo Travaglini Presidente Presidente Atletica Pescia Cestistica Audace Pescia Dott. Giovanni Guidi Con il prezioso sostegno di La società Atletica Pescia è stata costituita nel 1946 da appassionati cittadini della ridente città Valdinievolina, con a capo Giovanni Magnani, fondatore ed in seguito presidente onorario. Tra i suoi tesserati, l'atletica Pescia, annovera oltre a numerosi campioni regionali ed Italiani, ben due atleti Olimpici. Su tutti il nome di Alessandro Lambruschini (nella foto accanto), fantastica medaglia di bronzo in occasione delle Olimpiadi di Atlanta 1996, con una gara votata all'inseguimento dei "soliti" atleti africani durante la quale riuscì, con un sorprendente finale di gara, a spezzare l'eterno dominio degli atleti di colore. Ancora Olimpionico, Massimo Quiriconi, protagonista della marcia 50Km. di Barcellona Proprio in quell'edizione dei Giochi Olimpici, i nostri due tesserati dell'atletica Pescia, Lambruschini e Quiriconi, si trovarono a difendere i colori della nostra nazione dopo tanti anni trascorsi assieme ad allenarsi sulla pista del nostro Stadio dei Fiori. Una società dunque di grande prestigio, che ha dato alla città di Pescia infinite soddisfazioni con l'ottenimento di risultati senza pari. Basti pensare che riuscire a formare dal vivaio giovanile ben due atleti olimpici, e per di più in grado di parteciparvi nella stessa rassegna (Barcellona 1992) non è riuscito mai a nessuna realtà sportiva locale, ed oltre. Di qui il rapporto imprescindibile con la Banca di Pescia, da sempre sostenitrice della nostra realtà sportiva. Un connubio che ha permesso all'atletica Pescia, non solo di plasmare atleti capaci di prestazioni ad alto livello, ma anche di svolgere un ruolo di indubbio valore etico e sociale per tutta la cittadinanza. Infatti, da sempre, i nostri istruttori svolgono sedute di allenamento presso lo Stadio dei Fiori, con la presenza dunque di personale specializzato e tecnicamente preparato, il tutto volto a crescere ed educare nel migliore dei modi possibili i giovani di La Cestistica Pescia è nata nel lontano 1961, ha il codice federale FIP n che la colloca tra le prime società di Basket italiane e che mantiene con orgoglio il primato, non solo in provincia, del suo titolo originario. Si pensi che oggi si contano più di ventimila associazioni di Basket e forse non più di 50 con il loro titolo originario. Ciò è oggi dovuto per essere uomini alla domani. passione ma anche alla oculatezza con cui i dirigenti succedutisi negli anni l hanno gestita, senza troppi voli pindarici ma ottenendo ugualmente importanti traguardi a tutti i livelli, da partecipazioni a campionati SENIOR nazionali a titoli Regionali giovanili. Da sempre i giovani, il loro avviamento allo sport e la loro educazione alla vita sono il nostro princi- Negli anni 80' e 90' del secolo scorso, forse, anzi sicuramente, le migliori soddisfazioni. Oltre ai già citati Lambruschini e Quiriconi, nomi di peso internazionale si sono alternati vestendo la maglia bianco/rossa come Laura Galligani, allenata dal Prof. Roberto Pellegrini, e forte interprete della gara principe dell'atletica Leggera, i 100 metri, che durante la seconda metà degli anni 80' e la prima degli anni 90' ha vestito numerose volte la maglia azzurra in competizioni internazionali, sia al coperto pale che obiettivo, nella stagione estiva, senza nulla togliere o come Tiziano Stiavelli, grande interprete del salto triplo, con un primato personale alle ambizioni di successo nella di poco inferiore ai 16 mt. (già misura di livello internazionale). Nel recente passato la società pesciatina ha investito molto nel settore tecnico giusta con l'inserimento e corretta nello staff competizione degli allenatori di un tecnico di fama internazionale, già Direttore Tecnico della Nazionale maggiore del settore sportiva. lanci negli anni 80' il Prof. Franco Radman, pisano di adozione ma istriano di Nelle nostre file sono transitati origine. Sotto la sua guida, in breve tempo e da un manipolo di dieci lanciatori, negli la nostra anni società qualche vide la conquista migliaia di ben tre titoli di giovani a destra), che nel hanno lancio del avuto disco cadetti l opportuni- Rossano Viti e nel di campione italiano e tutti nella medesima stagione agonistica, nel lancio del giavellotto Junior Maurizio Guidi (nella foto Decatlon Under 23 Marzio Viti (nella foto accanto). Inoltre per Maurizio Guidi e per Marzio Viti succedettero tà pure di numerose potersi convocazioni esprimere in nazionale, nel culminate mondo con la partecipazione di Marzio Viti sportivo ai Campionati e Europei in uno di Monaco sport veramente Un'attività la nostra dunque svolta a 360 gradi, ovvero con tesseramenti che vanno già dalla tenerissima età dei 5 anni, fino alle categorie master, ovvero per gli irriducibili e consumati appassionati. Nell'ultimo quadriennio, si sono registrati picchi sempre in crescita di nuovi tesserati, con un'utenza che non abbraccia più "solo" la città di Pescia, ma anche tutto il restante circondario della Valdinievole, segno questo del buon operato svolto dalla nostra società. completo per il proprio benessere fisico e psicologico. Attualmente la prima squadra milita nel Campionato di serie C Nazionale, neo promossa lo scorso anno agonistico, ottenendo fino ad oggi ottimi risultati. Il parco giocatori conta attualmente più di 220 giovani che fanno ben sperare per il futuro. Questo importante risultato di presenze di atleti, ci permette di avere squadre giovanili iscritte in tutti i campionati previsti (unica società della Provincia) ed un nutrito Minibasket fino al gruppo del Baby Basket, seguiti da istruttori preparati, principalmente formati tra le fila dei nostri tesserati. Tra i nostri sponsor più attivi e vicini ai nostri valori di intendere lo sport, mi piace sottolineare la Banca di Pescia Credito Cooperativo che ci segue da anni e patrocina anche un Torneo per i più piccoli 18

19 19

20 IN PAROLE SEMPLICI In questa edizione di presentiamo la rubrica In parole semplici, tratta dalla omonima guida di educazione finanziaria della Banca d Italia. La rubrica illustra, con un linguaggio chiaro e sintetico, alcuni tra i principali prodotti e servizi offerti da Banca di Pescia. Lo scopo dell iniziativa è creare consapevolezza attraverso la piena conoscenza delle caratteristiche e delle opportunità di ogni singola offerta. In questa edizione prenderemo in considerazione il mutuo ipotecario. IL Mutuo ipotecario Il mutuo ipotecario è un finanziamento a medio lungo termine, che in genere dura da 5 a 30 anni. Di solito il cliente riceve l intera somma in un unica soluzione e la rimborsa nel tempo con rate di importo costante o variabile. Serve per acquistare, costruire o ristrutturare un immobile, in particolare la casa di abitazione. È chiamato ipotecario perché il pagamento delle rate è garantito da un ipoteca (vedi legenda) su un immobile. Può essere concesso dalle banche e da altri operatori finanziari che chiameremo intermediari. Prima di scegliere mi devo fare queste domande Posso ottenere un mutuo? Chiunque può richiedere un mutuo, purché possa dimostrare di essere in grado di restituire nel tempo la somma avuta in prestito. Quanto posso chiedere? In generale, l intermediario concede un importo che non supera l 80% del valore dell immobile da acquistare, valore stabilito in base alla perizia (vedi legenda) effettuata da un esperto. A volte gli intermediari concedono mutui che vanno anche oltre l 80% del valore dell immobile, ma in questi casi richiedono maggiori garanzie e spesso applicano condizioni meno favorevoli per il cliente. Quale rata mi posso permettere? Prima di chiedere il mutuo è opportuno valutare attentamente il proprio reddito soprattutto in prospettiva e determinare la propria disponibilità mensile una volta sottratte le spese ordinarie. È ragionevole che la rata non superi un terzo del proprio reddito disponibile, per poter far fronte alle spese correnti, a quelle impreviste e a possibili riduzioni di reddito causate, ad esempio, da malattia, infortunio, licenziamento. Quanto mi costa il mutuo? La principale componente del costo è costituita dagli interessi, che sono il compenso per il prestito erogato e dipendono anche dalla durata del mutuo. Agli interessi si aggiungono altri costi, tutti indicati nel Foglio Informativo (vedi legenda) disponibile presso l intermediario e sul suo sito internet. Nella pianificazione delle spese si deve inoltre tenere conto delle spese notarili e delle imposte, da pagare una sola volta al momento della stipula del contratto di acquisto della casa. Quale durata mi conviene? La durata del mutuo, concordata tra cliente e intermediario e definita nel contratto, è uno degli elementi che determina l importo della rata. La rata è formata dal capitale più gli interessi. A parità di importo del finanziamento e di tasso di interesse (vedi legenda) quanto più breve è la durata, tanto più alte sono le rate, ma più basso è l importo dovuto 20

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S.

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S. Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENMENTO C.A.S. Ringraziamo per aver prontamente risposto al nostro questionario relativo ai Centri di Avviamento al Canottaggio

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione 10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione LA MAPPA Il RAV non è solo prove Invalsi, ci sono molte altre cose da guardare in una scuola: i processi organizzativi, la didattica, le relazioni, ecc.

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta FAQ 1) Come si entra in Guardia di Finanza? Risposta 2) Quali sono i limiti di età per partecipare ai concorsi? Risposta 3) Quali titoli di studio occorrono per partecipare ai concorsi? Risposta 4) Si

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Premessa Aiutare i figli a orientarsi alla fine del quinquennio della scuola superiore, o sostenerli nella scelta di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Affrontare l anno che verrà (e quelli successivi) responsabilmente

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli