lamiere Edilsider sas di Giuseppe Racconto & C.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "lamiere Edilsider sas di Giuseppe Racconto & C."

Transcript

1 Prontuario Edilsider sas di Giuseppe Racconto & C. via Querce Ottaviano / / fax

2 via Querce Ottaviano / / fax lamiere 77

3 via Querce Ottaviano / / fax LAMIERE SOTTILI - MEDIE - GROSSE Spessore Peso Dimensione in millimetri s cm 000 x x x 1500 mm Kg Peso Kg per foglio Sottili 0,35,75 5,50 0,4 3,14 6,8 0,5 3,93 7,86 0,6 4,71 9,4 0,7 5,50 11,0 0,8 6,8 1,6 1 7,85 15,7 4,5 35 1, 9,4 18,8 9,5 4 1,5 11,8 3,6 36,7 53 1,8 14,1 8, 44, 64 15,7 31,4 49,0 71, 17,3 34,5 54,0 78,5 19,6 39,3 61,0 88 Medie 6000 x ,6 47,1 73, ,5 7,5 55,0 86, ,4 6,8 98, , , Grosse 6000 x ,3 78, ,1 94, , , , , ,

4 via Querce Ottaviano / / fax lamiere grecate 79

5 via Querce Ottaviano / / fax EGB 60/D Lamiere Grecate Spessore mm J cm 4 /m W cm 3 0,6 0,7 0,8 1,0 1, 5,54 6,46 7,39 9,3 11, ,71 5,49 6,8 7,85 9, ,06 8,4 9,4 11,77 14,13 8,63 9,98 11,30 13,87 16,34,47,86 3,4 3,99 4,69 CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm Spessore 1,00 1,5 1,50 1,75,00,5,50,75 3,00 mm. 0, , , , , FRECCIA 0,0 0,31 0,45 0,61 0,80 0,99 1,3 1,48 1,74 0, , , , , FRECCIA I valori delle portate in grassetto tengono calcolo di una freccia /1/000 I Quando non specificato, la preverniciatura avviene sulla freccia 1. 80

6 via Querce Ottaviano / / fax EGB 501/D Elementi Grecati per Coperture Spessore mm 0,6 0,7 0,6 1,0 1, J cm 4 /m W cm 3 7,5 8,45 9,66 1,07 14,49 4,71 5,49 6,8 7,85 9,4 39,8 45,76 5,4 65,00 77,79 11,40 13,9 15,19 18,9,68 CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm Spessore 1,00 1,5 1,50 1,75,00,5,50,75 3,00 3,5 3,50 3,75 4,00 mm. 0, , , , , FRECCIA 0,0 0,31 0,45 0,61 0,78 0,99 1, 1,44 1,7,0,4,65,8 0, , , , , FRECCIA 0,15 0,3 0,33 0,45 0,59 0,74 0,90 1,08 1,30 1,53 1,70 1,96,18 I valori delle portate in grassetto tengono calcolo di una freccia /1/000 I Quando non specificato, la preverniciatura avviene sulla freccia 1. 81

7 via Querce Ottaviano / / fax EGB 401/D Elementi Grecati per Coperture Decks e Pareti in posizione rovesciata Spessore mm Peso Kg./m Peso Kg./m J cm 4 /m W cm 3 0,6 0,7 0,8 1,0 6,4 7,49 8,57 10, ,71 5,49 6,8 7, ,88 6,86 7,85 9, ,06 8,4 9,4 11,77 8,93 11,09 13,36 18,16 4,07 4,89 5,71 7,41 CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm Spessore 1,00 1,5 1,50 1,75,00,5,50,75 3,00 3,5 mm. 0, , , , FRECCIA 0,9 0,45 0,64 0,90 1,18 1,49 1,86,18,61,95 cm 0, , , , FRECCIA 0,1 0,34 0,48 0,68 0,89 1,1 1,401,65,01,3 cm I valori delle portate in grassetto tengono calcolo di una freccia /1/000 I Quando non specificato, la preverniciatura avviene sulla freccia 1. 8

8 via Querce Ottaviano / / fax EGB 90/D Elementi Grecati per Pareti Spessore mm J cm 4 /m W cm 3 0,6 0,7 0,8 1,0 5,60 6,53 7,47 9,34 4,71 5,49 6,8 7,85 13,35 16,06 18,88 4,60 6,43 7,89 9,47 1,76 CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm Spessore 1,00 1,5 1,50 1,75,00,5,50,75 3,00 3,5 3,50 3,75 4,00 mm. 0, , , , FRECCIA 0,34 0,5 0,75 1,04 1,36 1,71,14,63 3,18 3,71 4,4 4,97 5,79 0, , , , FRECCIA 0,5 0,39 0,58 0,78 1,0 1,30 1,6 1,97,39,80 3,6 3,73 4,5 CM I valori delle portate in grassetto tengono calcolo di una freccia /1/000 I Quando non specificato, la preverniciatura avviene sulla freccia 1. 83

9 via Querce Ottaviano / / fax EGB 700/D Elementi Grecati per Coperture Spessore mm J cm 4 /m W cm 3 0,6 0,7 0,8 1,0 1, 5,88 6,86 7,85 9,81 11, ,71 5,49 6,8 7,85 9, ,06 8,4 9,4 11,77 14,13 6,0 30,14 34,0 4,1 50,04 5,80 6,74 7,65 9,48 11,0 CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm Spessore 1,00 1,5 1,50 1,75,00,5,50.,75 3,00 3,5 3,50 3,75 4,00 mm. 0, , , , , FRECCIA 0,15 0,4 0,35 0,46 0,61 0,79 0,96 1,16 1,40 1,65 1,85,0,53 0, , , , , FRECCIA 0,11 0,16 0,6 0,35 0,46 0,58 0,7 0,87 1,05 1,4 1,45 1,61 1,90 I valori delle portate in grassetto tengono calcolo di una freccia /1/000 I Quando non specificato, la preverniciatura avviene sulla freccia 1. 84

10 via Querce Ottaviano / / fax EGB 1001/D Elementi Grecati per Solai Spessore mm 0,6 0,7 0,8 1,0 1, 1,5 J cm 4 /m W cm 3 10,46 4,71 150,53 8,48 1,0 5,49 180,0 33,43 13,95 6,8 10,7 38,44 17,44 7,85 67,93 48,19 0,94 9,4 30,54 57,86 6,17 11,78 394,80 71,40 CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm Spessore 1,50 1,75,00,5,50,75 3,00 3,5 3,50 3,75 4,00 4,5 4,50 4,75 5,00 5,50 6,00 mm. 0, , , , , , FRECCIA 0,9 0,39 0,51 0,64 0,79 0,97 1,13 1,33 1,5 1,71 1,95,,45,73,96 3,39 4,00 0, , , , , , FRECCIA 0, 0,30 0,48 0,59 0,7 0,85 0,99 1,13 1,7 1,46 1,65 1,8,01,16,49,88 I valori delle portate in grassetto tengono calcolo di una freccia /1/000 I Quando non specificato, la preverniciatura avviene sulla freccia 1. 85

11 via Querce Ottaviano / / fax EGB 10/D Elementi Grecati per Solai Spessore mm J cm 4 /m W cm ,6 0,7 0,8 1,0 1, 1,5 7,85 9,15 10,46 13,08 15,70 19,6 4,71 5,49 6,8 7,85 9,4 11,77 5,88 7,06 41,76 6,86 8,4 51,16 7,85 9,4 59,89 9,81 11,77 78,3 11,77 14,13 96,83 14,71 17,66 1,74 14,37 18,06 1,59 7,66 33,31 41,31 CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm Spessore 1,50 1,75,00,5,50,75 3,00 3,5 3,50 3,75 4,00 4,5 4,50 4,75 5,00 5,50 6,00 mm. 0, , , , , , FRECCIA 0,4 0,37 0,53 0,71 0,94 1,18 1,45 1,74,04,40,78 3,08 3,4 3,87 4,5 4,90 5,0 6,10 6,7 0, , , ,40 1, , , FRECCIA 0,18 0,8 0,40 0,54 0,71 0,89 1,09 1,30 1,55 1,78,07,8,6,90 3,8 3,6 3,89 4,48 5,19 86

12 via Querce Ottaviano / / fax EGB 10/D Elementi Grecati per Solai con Soletta Collaborante Spessore mm 0,7 0,8 1,0 1, 1,5 Peso Kg./m 9,15 10,46 13,08 15,70 19,6 Peso Kg./m 4,49 6,8 7,85 9,4 11,77 J cm 4 /m 50,05 59,15 77,63 96,48 1,5 W cm 3 15,38 18,5 5,00 31,81 41, SOVRACCARICO UTILE UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m H peso Spess. Soletta Soletta cm Kg/m mm ,7 1,00 1,40 1,70,00,10,0,30,45,50,60,70,80,90 3,00 3,15 1, ,0 40 0,8 1,00 1,40 1,70,00,5,40,50,60,70,80,90 3,00 3,10 3,0 3,40 1,0 1,00 1,40 1,70,00,50,60,70,90 3,00 3,10 3,0 3,30 3,45 3,60 3,80 1, 1,00 1,40 1,70,00,60,85 3,00 3,15 3,30 3,40 3,50 3,60 3,80 3,90 4,10 0,7 1,10 1,50 1,90,00,0,5,35,50,55,60,70,80,85,95 3,05 0,8 1,10 1,50 1,90,15,30,40,50,65,70,80,85,95 3,05 3,15 3,30 1,0 1,10 1,50 1,90,5,60,70,80,95 3,00 3,10 3,0 3,30 3,40 3,50 3,65 1, 1,10 1,50 1,90,5,80,90 3,05 3,0 3,30 3,40 3,50 3,60 3,70 3,85 4,00 0,7 1,5 1,65,00,10,0,30,40,50,55,60,65,70,80,90 3,00 0,8 1,5 1,65,10,0,40,45,55,65,70,75,85,90 3,00 3,10 3,15 1,0 1,5 1,65,10,45,60,70,80,95 3,00 3,10 3,15 3,5 3,35 3,45 3,55 1, 1,5 1,65,10,50,85 3,00 3,10 3,0 3,30 3,35 3,45 3,55 3,65 3,75 3,85 0,7 1,35 1,80,00,10,5,30,40,50,55,60,65,70,75,80,85 0,8 1,35 1,80,10,5,35,45,55,65,70,75,80,85,90,95 3,00 1,0 1,35 1,80,5,50,65,75,85,95 3,00 3,05 3,15 3,0 3,5 3,30 3,40 1, 1,35 1,80,5,70,90 3,00 3,10 3,0 3,5 3,35 3,40 3,50 3,55 3,65 3,75 0,7 1,00 1,40 1,70,10,0,50,65,75,85,95 3,10 3,5 3,40 3,60 0,8 1,00 1,40 1,70,10,40,50,65,80,90 3,00 3,15 3,30 3,45 3,65 3,85 1,0 1,00 1,40 1,70,10,55,75,95 3,10 3,5 3,35 3,50 3,65 3,85 4,05 4,30 1, 1,00 1,40 1,70,10,65,95 3,0 3,40 3,50 3,65 3,80 4,00 4,0 4,40 4,70 0,7 1,10 1,50 1,90,15,30,45,55,70,80,90 3,00 3,10 3,5 3,40 3,55 0,8 1,10 1,50 1,90,5,50,60,75,90 3,00 3,10 3,0 3,30 3,45 3,70 3,80 1,0 1,10 1,50 1,90,5,75,90 3,00 3,0 3,30 3,40 3,55 3,70 3,85 4,00 4,5 1, 1,10 1,50 1,90,5,80 3,10 3,30 3,50 3,60 3,75 3,90 4,00 4,0 4,40 4,60 0,7 1,5 1,65,10,0,40,50,60,75,85,90 3,00 3,10 3,0 3,35 3,45 0,8 1,5 1,65,10,40,55,70,80,95 3,00 3,10 3,0 3,30 3,40 3,55 3,70 1,0 1,5 1,65,10,50,85 3,00 3,10 3,30 3,40 3,50 3,60 3,70 3,80 4,00 4,15 1, 1,5 1,65,10,50 3,10 3,0 3,40 3,60 3,70 3,80 3,90 4,00 4,0 4,35 4,50 0,7 1,35 1,80,0,30,45,55,65,80,85,90 3,00 3,10 3,0 3,30 3,40 0,8 1,35 1,80,5,45,60,70,80,95 3,00 3,10 3,0 3,30 3,40 3,50 3,60 1,0 1,35 1,80,5,70,95 3,05 3,0 3,30 3,40 3,50 3,60 3,70 3,80 3,90 4,00 1, 1,35 1,80,5,70 3,15 3,30 3,40 3,60 3,70 3,80 3,90 4,00 4,10 4,5 4,40 87

13 via Querce Ottaviano / / fax EGB 100/D Elementi Grecati per Pareti Coperture e Solai Spessore mm 0,6 0,7 0,8 1,0 1, 1,5 Peso Kg./m 8,6 9,64 11,0 13,77 16,53 0,66 Peso Kg./m 4,71 5,49 6,8 7,85 9,4 11,77 J cm 4 /m 65,18 80,03 94,71 16,3 159,47 07,00 W cm 3 15,8 18,98,96 31,79 39,68 50,9 CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm i carichi più elevati non prevedono limitazioni di freccia 88 o freccia L/00 Spessore 1,5 1,75,00,5,50,75 3,00 3,5 3,50 3,75 4,00 4,5 4,50 4,75 5,00 5,50 6,00 mm 0, , , , , , FRECCIA 0,39 0,53 0,7 0,88 1,09 1,3 1,50 1,63 1,75 1,88,00,13,5,38,50,75 3,00 cm 0, , , , , , FRECCIA 0,9 0,40 0,5 0,66 0,8 0,99 1,18 1,38 1,60 1,88,00,13,5,38,50,75 3,00 cm

14 via Querce Ottaviano / / fax EGB 100/D Elementi Grecati per Solai con soletta collaborante della soletta m=10 Spess. Lam. 0,7 0,8 1,0 1, 1,5 H = 1 cm Wi(cm 3 /m) 5,4 58,74 71,31 83, Peso=175Kg/m T=140 Kg/m H = 13 cm Wi(cm 3 /m) 60,38 67,85 8,44 96,38 116,48 Peso=00Kg/m T=1535 Kg/m H = 14 cm Wi(cm 3 /m) 69,0 83,3 94,5 110,37 133,36 Peso=5Kg/m T=1635 Kg/m H = 15 cm Wi(cm 3 /m) 78,09 87,88 106,83 15,11 151,3 Peso=50Kg/m T=1765 Kg/m LUCE MASSIMA IM METRI PER SOLAI H Spess. Soletta Soletta Sovraccarico utile uniformemente distribuito in Kg/m cm mm ,7 1,4 1,78 1,93,06,3,3,44,50,56,64,7,80,90 3,00 3,1 3,6 1 0,8 1,4 1,89,06,0,37,48,60,67,74,8,89 3,00 3,10 3, 3,35 3,49 1,0 1,4 1,89,8,44,64,76,90,97 3,06 3,15 3,4 3,35 3,47 3,61 3,76 3,93 1, 1,4 1,89,37,66,88 3,01 3,16 3,5 3,34 3,44 3,55 3,67 3,81 3,96 4,13 4,3 1,5 1,4 1,89,37,84 3,0 3,34 3,5 3,61 3,7 3,83 3,96 4,10 4,6 4,43 4,63 4,85 0,7 1,54 1,85,00,1,7,36,46,5,57,64,70,78,86,95 3,04 3, ,8 1,54 1,96,13,6,4,5,63,69,75,8,89,97 3,06 3,16 3,6 3,38 1,0 1,54,05,36,5,70,81,94 3,00 3,08 3,16 3,4 3,33 3,44 3,55 3,67 3,81 1, 1,54,05,56,74,95 3,07 3,1 3,9 3,37 3,46 3,55 3,66 3,77 3,90 4,04 4,19 1,5 1,54,05,56 3,04 3,8 3,4 3,57 3,66 3,76 3,86 3,97 4,09 4, 4,37 4,53 4,7 0,7 1,64 1,90,04,16,30,38,47,51,57,6,68,74,81,88,96 3, ,8 1,64,07,3,35,50,59,68,73,79,84,90,97 3,04 3,1 3,0 3,9 1,0 1,64,18,43,57,74,84,95 3,01 3,08 3,14 3, 3,30 3,38 3,47 3,57 3,68 1, 1,64,18,65,81 3,00 3,11 3,3 3,30 3,37 3,45 3,53 3,6 3,7 3,8 3,94 4,06 1,5 1,64,18,73 3,1 3,34 3,46 3,61 3,68 3,77 3,86 3,95 4,06 4,17 4,9 4,43 4,57 0,7 1,77 1,94,08,18,31,38,46,50,54,59,64,69,75,81,87, ,8 1,77,07,,33,47,55,63,68,7,78,83,89,95 3,01 3,08 3,16 1,0 1,77,31,47,61,76,85,95 3,00 3,06 3,1 3,18 3,5 3,3 3,39 3,48 3,56 1, 1,77,35,70,85 3,0 3,1 3,3 3,9 3,36 3,4 3,49 3,57 3,65 3,74 3,83 3,93 1,5 1,77,35,94 3,17 3,37 3,49 3,61 3,68 3,76 3,84 3,9 4,01 4,10 4,0 4,31 4, ,7 1,4 1,84,0,17,37,49,6,70,79,88,98 3,10 3,3 3,38 3,55 3,75 0,8 1,4 1,89,15,31,5,65,79,88,97 3,07 3,18 3,31 3,45 3,61 3,80 4,0 1,0 1,4 1,89,37,57,80,94 3,11 3,0 3,31 3,4 3,55 3,69 3,85 4,04 4,5 4,51 1, 1,4 1,89,37,79 3,04 3,0 3,38 3,49 3,60 3,73 3,87 4,03 4,1 4,4 4,66 4,95 1,5 1,4 1,89,37,84 3,37 3,55 3,75 3,87 4,00 4,15 4,31 4,49 4,70 4,93 5,1 5,54 0,7 1,54 1,93,11,6,45,56,69,76,83,9 3,01 3,1 3,3 3,36 3,50 3,66 0,8 1,54,05,5,41,61,73,86,94 3,03 3,1 3, 3,33 3,45 3,59 3,75 3,93 1,0 1,54,05,49,67,90 3,03 3,19 3,8 3,37 3,48 3,60 3,7 3,87 4,03 4,1 4,4 1, 1,54,05,56,91 3,15 3,30 3,48 3,58 3,68 3,80 3,93 4,07 4,3 4,41 4,6 4,86 1,5 1,54,05,56 3,07 3,50 3,67 3,86 3,98 4,10 4,3 4,38 4,54 4,73 4,93 5,17 5,45 0,7 1,64,01,18,33,50,61,73,79,86,94 3,0 3,11 3,1 3,3 3,44 3,57 0,8 1,64,18,39,54,73,84,97 3,04 3,11 3,19 3,8 3,38 3,48 3,60 3,7 3,87 1,0 1,64,18,58,76,97 3,10 3,5 3,33 3,4 3,51 3,61 3,73 3,85 3,99 4,14 4,3 1, 1,64,18,73 3,01 3,4 3,39 3,55 3,64 3,74 3,84 3,96 4,09 4,3 4,38 4,55 4,75 1,5 1,64,18,73 3,7 3,60 3,76 3,95 4,05 4,16 4,8 4,4 4,56 4,73 4,91 5,11 5,34 0,7 1,77,08,4,38,54,64,75,81,87,94 3,01 3,09 3,17 3,6 3,36 3,47 0,8 1,77,1,39,51,7,8,94 3,00 3,07 3,14 3, 3,31 3,40 3,50 3,61 3,73 1,0 1,77,35,66,83 3,03 3,15 3,8 3,36 3,43 3,5 3,61 3,71 3,8 3,93 4,06 4,1 1, 1,77,35,90 3,08 3,31 3,44 3,59 3,67 3,76 3,86 3,96 4,07 4,19 4,33 4,47 4,64 1,5 1,77,35,94 3,43 3,68 3,83 4,00 4,10 4,0 4,31 4,43 4,56 4,70 4,85 5,0 5, 89

15 via Querce Ottaviano / / fax EGB 000 Elementi Grecati Grandi Luci Spessore mm 0,8 1,0 1, 1,5 Peso Kg./m Peso Kg./m 13,6 16,58 19,9 4,87 9,4 11,77 14,13 17,66 J cm 4 /m 809, ,36 113, ,05 W cm 3 88,8 111,00 133,3 166,5 CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm i carichi più elevati non prevedono limitazioni di freccia 90 o freccia L/300 Spess. 4,0 4, 4,4 4,6 4,8 5,0 5, 5,4 5,6 5,8 6,0 6, 6,4 6,6 6,8 7,0 mm. 0, , , FRECCIA 1,6 1,39 1,47 1,53 1,60 1,67 1,73 1,80 1,87 1,93,00,07,13,0,7,33 cm Spess. 7,0 7, 7,4 7,6 7,8 8,0 8, 8,4 8,6 8,8 9,0 9, 9,4 9,6 9,8 10,0 mm 0, , , , FRECCIA 3,5 3,6 3,7 3,8 3,9 4,0 4,1 4, 4,3 4,4 4,5 4,6 4,7 4,8 4,9 5,0 cm CARICO MAX UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO IN KG/m (Sovraccarico + peso proprio) = 1400 Kg./cm i carichi più elevati non prevedono limitazioni di freccia Per trasformare ikg/m inn/m dividere per 1.0 o freccia L/00

16 via Querce Ottaviano / / fax EGB 000 Elementi Grecati Grandi Luci con Soletta Collaborante della soletta m=10 H. Spess. Lam. 0,8 1,0 1, 1,5 1 Wi(cm 3 /cm) 14,4 173,94 05,07 50,84 Peso=306Kg/m Wi(cm 3 /cm) 154,4 187,3 0,08 68,53 Peso=300Kg/m 3 Wi(cm 3 /cm) 167,43 0,05 36,39 87,35 Peso=354Kg/m ALTEZZA SOLETTA 1 cm ALTEZZA SOLETTA cm ALTEZZA SOLETTA 3 cm Luce m 0,8 1,0 1, 1,5 0,8 1,0 1, 1,5 0,8 1,0 1, 1,5 4, , , , , , , , , , , , , , , , ALTEZZA SOLETTA 1 cm ALTEZZA SOLETTA cm ALTEZZA SOLETTA 3 cm Luce m 0,8 1,0 1, 1,5 0,8 1,0 1, 1,5 0,8 1,0 1, 1,5 4, , , , , , , , , , , , , , , ,

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa Plico-metria, bioimpedenzio-metria, assorbimetria (a doppio raggio X) sono misure di altro dal grasso, ricondotte tramite formule alla stima della percentuale di massa grassa. Ora è finalmente disponibile

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

Trasmissione del suono attraverso una parete. Prof. Ing. Cesare Boffa

Trasmissione del suono attraverso una parete. Prof. Ing. Cesare Boffa Trasmissione del suono attraverso una parete Prof. ng. Cesare offa W t W i scoltatore W r orgente W a La frazione di energia trasmessa dalla parete è data dal fattore di trasmissione t=w t /W i. Più spesso

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

LA MISURAZIONE DEL CARATTERE

LA MISURAZIONE DEL CARATTERE TPO PROGETTAZIONE UD 03 GESTIONE DEL CARATTERE IL TIPOMETRO LA MISURAZIONE DEL CARATTERE A.F. 2011/2012 MASSIMO FRANCESCHINI - SILVIA CAVARZERE 1 IL TIPOMETRO: PARTI FONDAMENTALI Il tipometro è uno strumento

Dettagli

cimosa di sormonto autoadesiva

cimosa di sormonto autoadesiva Polietilene reticolato fisicamente sp. 8 mm nominale cimosa di sormonto autoadesiva. Massa elastoplastomerica Lato posa CARATTERISTICHE TECNICHE Acustic System 10, è un manto bistrato con cimosa adesiva,

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

STRUTTURE MISTE E CONNETTORI

STRUTTURE MISTE E CONNETTORI STRUTTURE MISTE E CONNETTORI Quando due materiali diversi sono tenuti uniti in modo efficace si comportano, da un punto di vista strutturale, come un elemento unico. In edilizia si utilizza questo principio

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj 61- Quand è che volumi uguali di gas perfetti diversi possono contenere lo stesso numero di molecole? A) Quando hanno uguale pressione e temperatura diversa B) Quando hanno uguale temperatura e pressione

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

Seconda Legge DINAMICA: F = ma

Seconda Legge DINAMICA: F = ma Seconda Legge DINAMICA: F = ma (Le grandezze vettoriali sono indicate in grassetto e anche in arancione) Fisica con Elementi di Matematica 1 Unità di misura: Massa m si misura in kg, Accelerazione a si

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti Convegno CRITICITÀ DELLA PROGETTAZIONE TERMICA E ACUSTICA DEGLI EDIFICI IN RAPPORTO ALLE PRESCRIZIONI STRUTTURALI ANTISISMICHE Saie 2009, Sala Topazio, Sabato 31 ottobre ore 9.00 PRESCRIZIONI ANTISISMICHE

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

- SALTUARIASALTUARIA-OCCASIONALE

- SALTUARIASALTUARIA-OCCASIONALE LA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI IN EDILIZIA LA VALUTAZIONE DEI RISCHI L art. 168 definisce per il DDL una sequenza di azioni PARTENDO DAL POSTO DI LAVORO: 1) Individuazione e valutazione ATTIVA ai

Dettagli

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ ROBOT RASAERBA GARDENA R40Li OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ In completo relax! LASCIATE CHE LAVORI AL VOSTRO POSTO Il 98 % di chi ha comprato il Robot Rasaerba GARDENA lo raccomanderebbe.* Non dovrete più

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

L : L/2 = 1 : ½ = 2 : 1

L : L/2 = 1 : ½ = 2 : 1 LA SCALA PITAGORICA (e altre scale) 1 IL MONOCORDO I Greci, già circa 500 anni prima dell inizio dell era cristiana, utilizzavano un semplice strumento: il monocordo. Nel monocordo, un ponticello mobile

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

Guida alla scelta Motori tubolari per tapparelle

Guida alla scelta Motori tubolari per tapparelle Nice Guida alla scelta La linea più completa di sistemi d automazione per tende, tapparelle e serrande. Guida alla scelta Motori tubolari per tapparelle Nice mette a Vostra disposizione questa semplice

Dettagli

Analisi Matematica di circuiti elettrici

Analisi Matematica di circuiti elettrici Analisi Matematica di circuiti elettrici Eserciziario A cura del Prof. Marco Chirizzi 2011/2012 Cap.5 Numeri complessi 5.1 Definizione di numero complesso Si definisce numero complesso un numero scritto

Dettagli

Extatosoma tiaratum. Generalità

Extatosoma tiaratum. Generalità Extatosoma tiaratum Tassonomia Dominio: Eukaryota Regno: Animalia Sottoregno: Eumetazoa Ramo: Bilateria Phylum: Arthropoda Subphylum: Tracheata Superclasse: Hexapoda Classe: Insecta Sottoclasse: Pterygota

Dettagli

Focolari ad alto livello

Focolari ad alto livello 34 & 35 1 Focolari ad alto livello Contura 34T e 35T sono due innovativi modelli di stufa in pietra ollare, caratterizzati da un desig n più moderno e slanciato, una migliore visibilità del fuoco e l usuale

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO..

4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. E. Cosenza NORME TECNICHE Costruzioni di calcestruzzo Edoardo Cosenza Dipartimento di Ingegneria Strutturale Università di Napoli Federico II 4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO..

Dettagli

16 1 0,37 1,2 0,44 50 1,5 1,78 1 1/4 42,25 3 2,89 1,5 0,54 3 4,01 1 1/2 48,25 3 3,33 18 1 0,41 2 60,3 3 4,22

16 1 0,37 1,2 0,44 50 1,5 1,78 1 1/4 42,25 3 2,89 1,5 0,54 3 4,01 1 1/2 48,25 3 3,33 18 1 0,41 2 60,3 3 4,22 TUBI CARPENTERIA ELETTROSALDATI TUBI TONDI SALDATI DA NASTRO Diametro in pollici Diametro esterno Spessore Peso Kg/m DIMENSIONI SPESS. PESO DIMENSIONI SPESS. PESO Kg/m Kg/m /8 1,7 0,7 1 1 0, 8 1, 1, 1/

Dettagli

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv )

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv ) SIVIERA GIREVOLE A RIBALTAMENTO IDRAULICO BREVETTATA TRASPORTABILE CON MULETTO MODELLO S.A.F.-SIV-R-G SIVIERA A RIBALTAMENTO MANUALE MODELLO S.A.F. SIV-R1-R2 1 DESCRIZIONE DELLA SIVIERA Si è sempre pensato

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg.

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg. Spingete per 4 secondi una slitta dove si trova seduta la vostra sorellina. Il peso di slitta+sorella è di 40 kg. La spinta che applicate F S è in modulo pari a 60 Newton. La slitta inizialmente è ferma,

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE RISERVE PRESTAZIONALI DEGLI EDIFICI IN TERRA DI CORRIDONIA (MC) RISPETTO ALL USO ATTUALE: LA SICUREZZA SISMICA

VALUTAZIONE DELLE RISERVE PRESTAZIONALI DEGLI EDIFICI IN TERRA DI CORRIDONIA (MC) RISPETTO ALL USO ATTUALE: LA SICUREZZA SISMICA VALUTAZIONE DELLE RISERVE PRESTAZIONALI DEGLI EDIFICI IN TERRA DI CORRIDONIA (MC) RISPETTO ALL USO ATTUALE: LA SICUREZZA SISMICA ISTITUTO DI EDILIZIA ISTITUTO DI SCIENZA E TECNICA DELLE COSTRUZIONI TESI

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A.

AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A. AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A. NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE P.R.G. VIGENTE In base alla tavola di Zonizzazione del P.R.G. vigente l area oggetto dell intervento è normata come

Dettagli

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!!

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! SEZIONE PROGETTI AVAB Amici del Volo Aeromodellistico di Bovolone Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! Di Federico Fracasso In questo articolo spiegherò a grandi passi

Dettagli

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA IT Sistema a soffitto Il rivoluzionario sistema a soffitto Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA Il rivoluzionario sistema a soffitto Resa certificata Adduzione inserita nella

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

CATALOGO VASI TECNICI

CATALOGO VASI TECNICI Vaso n. N0001: descrizione 5 cm net pot, durate variabili 1 mese 6 mesi Dimensioni: superiore 50 mm x altezza 60 mm Quantità approssimativa per pallet: 79.800 pz. = 798.000 pz/cont. 20 e 1.596.000 pz/cont.

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

Magnifici focolari. Il tutto, ovviamente, contrassegnato dal marchio Svanen, per una scelta consapevole a favore dell ambiente.

Magnifici focolari. Il tutto, ovviamente, contrassegnato dal marchio Svanen, per una scelta consapevole a favore dell ambiente. Handöl 26 Magnifici focolari Handöl 26T e Handöl 26K sono le prime stufe di grandi dimensioni della serie Handöl 20. Un magnifico focolare di produzione svedese per tutti coloro che sono alla ricerca di

Dettagli

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO SUNSAVER TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE Volt sistema Volt PV massimi Ingresso

Dettagli

Modelli di dimensionamento

Modelli di dimensionamento Introduzione alla Norma SIA 266 Modelli di dimensionamento Franco Prada Studio d ing. Giani e Prada Lugano Testo di: Joseph Schwartz HTA Luzern Documentazione a pagina 19 Norma SIA 266 - Costruzioni di

Dettagli

MapeWrap Resilient System

MapeWrap Resilient System C.P. MK707910 (I) 12/13 INNOVATIVO SISTEMA DI PROTEZIONE PASSIVA DEGLI EDIFICI NEI CONFRONTI DELLE AZIONI SISMICHE L unione delle tecnologie Mapei per la protezione in caso di sisma Applicazione di un

Dettagli

IL TRASFORMATORE Prof. S. Giannitto Il trasformatore è una macchina in grado di operare solo in corrente alternata, perché sfrutta i principi dell'elettromagnetismo legati ai flussi variabili. Il trasformatore

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

1 SEMESTRE 2013 N 1 P R E Z Z I I N F O R M ATIVI IN BOLOGNA C A M E R A D I C O M M E R C I O I N D U S T R I A, A R T I G I A N AT O E

1 SEMESTRE 2013 N 1 P R E Z Z I I N F O R M ATIVI IN BOLOGNA C A M E R A D I C O M M E R C I O I N D U S T R I A, A R T I G I A N AT O E 1 SEMESTRE 2013 N 1 P R E Z Z I I N F O R M ATIVI D DELLEE L L E OPERE EDILI IN BOLOGNA C A M E R A D I C O M M E R C I O I N D U S T R I A, A R T I G I A N AT O E A G R I C O LT U R A D I B O L O G N

Dettagli

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale Edizione Agosto 2006 Il grande cerchio per una protezione naturale FERRONDO -Innovazione astuto dinamico di valore Con un unico profilo FERRONDO GRANDE combina protezione dai rumori e Design. La sua forma

Dettagli

VARIABILI E DISTRIBUZIONI DI FREQUENZA A.A. 2010/2011

VARIABILI E DISTRIBUZIONI DI FREQUENZA A.A. 2010/2011 VARIABILI E DISTRIBUZIONI DI FREQUENZA A.A. 2010/2011 1 RAPPRESENTARE I DATI: TABELLE E GRAFICI Un insieme di misure è detto serie statistica o serie dei dati 1) Una sua prima elementare elaborazione può

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile Problemi connessi all utilizzo di un numero di bit limitato Abbiamo visto quali sono i vantaggi dell utilizzo della rappresentazione in complemento alla base: corrispondenza biunivoca fra rappresentazione

Dettagli

Riferimenti Iconografici

Riferimenti Iconografici Corso di Aggiornamento per Geometri su Problematiche Strutturali Calcolo agli Stati Limite Aspetti Generali 18 novembre 005 Dr. Daniele Zonta Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Strutturale Università

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson:

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: 50Z3 75Z3 Liberatevi: Escavatore Zero Tail Wacker Neuson. Elementi Wacker Neuson: Dimensioni compatte senza sporgenze. Cabina spaziosa e salita comoda. Comfort migliorato

Dettagli

L EPS : I RAPPORTI TRA λ E ρ

L EPS : I RAPPORTI TRA λ E ρ L EPS : I RAPPORTI TRA λ E ρ INDICE 1. Introduzione.....3 2. Obiettivi...6 3. Riferimenti normativi...8 3.1. UNI EN 13163......8 3.2. Conduttività termica secondo UNI EN 13163...9 3.3. UNI 10351...12 4.

Dettagli

IL MINISTRO PER IL LAVORO E LA PREVIDENZA SOCIALE

IL MINISTRO PER IL LAVORO E LA PREVIDENZA SOCIALE DECRETO MINISTERIALE 12 settembre 1959 Attribuzione dei compiti e determinazione delle modalità e delle documentazioni relative all'esercizio delle verifiche e dei controlli previste dalle norme di prevenzione

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

SISTEMI DI MISURA ED EQUIVALENZE

SISTEMI DI MISURA ED EQUIVALENZE Corso di laurea: BIOLOGIA Tutor: Floris Marta; Max Artizzu PRECORSI DI MATEMATICA SISTEMI DI MISURA ED EQUIVALENZE Un tappezziere prende le misure di una stanza per acquistare il quantitativo di tappezzeria

Dettagli

Tutte le misure sono espresse in METRI

Tutte le misure sono espresse in METRI 1,82 4,26 18,28 13,71 1 piatto Ø 254 mm. h = mt.1,52 2 piatti Ø 304 mm. h = mt.1,52 2 piastre 457x609 mm. h = mt.1,70 2,43 1,21 6,55 4 piatti Ø 304 mm. h = mt.1,52 1 piastre 457x609 mm. h = mt.1,70 32,00

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48 Motori elettrici in corrente continua dal 1954 Elettropompe oleodinamiche sollevamento e idroguida 1200 modelli diversi da 200W a 50kW MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI

Dettagli

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione Valvola di scarico termico con reintegro incorporato serie 544 R EGI STERED BS EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 0003 CALEFFI 01058/09 sostituisce dp 01058/07 Funzione La valvola

Dettagli

BOZZA. a min [mm] A min =P/σ adm [mm 2 ]

BOZZA. a min [mm] A min =P/σ adm [mm 2 ] ezione n. 6 e strutture in acciaio Verifica di elementi strutturali in acciaio Il problema della stabilità dell equilibrio Uno degli aspetti principali da tenere ben presente nella progettazione delle

Dettagli

Solai osservazioni generali

Solai osservazioni generali SOLAI Struttura orizzontale posta ad ogni piano di un edificio. Ha lo scopo di sostenere il proprio peso, dei pavimenti, delle pareti divisorie e dei carichi di esercizio. Per orizzontamento si intende

Dettagli

per un fai da te di alta qualità

per un fai da te di alta qualità per un fai da te di alta qualità container su misura e programmati 4 anni insieme senza pensieri La garanzia copre tutto il territorio italiano. qualità tedesca 360 affidabilità Sistema di imballaggio

Dettagli

ALLEGATO R ELENCO PREZZI

ALLEGATO R ELENCO PREZZI A r c h i t e t t o R i n a l d i n i E t t o r e R a v e n n a, V i a l e d e l l a L i r i c a n. 4 3 T e l 0 5 4 4 405979 F a x 0 5 4 4 272644 comm. part. Emissione Spec foglio di Mar2014 COMMITTENTE:

Dettagli

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio.

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio. Carichi unitari delle sezioni e verifica di massima Una volta definito lo spessore, si possono calcolare i carichi unitari (k/m ) Solaio del piano tipo Solaio di copertura Solaio torrino scala Sbalzo piano

Dettagli

Il Sistema metrico siculo

Il Sistema metrico siculo 1 Il Sistema metrico siculo Il sistema di pesi e misure in vigore in Sicilia prima dell annessione all Italia è noto non era il Sistema Metrico Decimale ed i suoi derivati giunti fino al moderno Sistema

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

TIP AND TRICKS 01 DEFINIZIONE DEI PARAMETRI DI UNA LASTRA ORTOTROPA EQUIVALENTE A UNA VOLTA MURARIA

TIP AND TRICKS 01 DEFINIZIONE DEI PARAMETRI DI UNA LASTRA ORTOTROPA EQUIVALENTE A UNA VOLTA MURARIA TIP AND TRICKS 01 DEFINIZIONE DEI PARAMETRI DI UNA LASTRA ORTOTROPA EQUIVALENTE A UNA VOLTA MURARIA TECNICA DI DEFINIZIONE DELLE PROPRIETA' DI UNA LASTRA ORTOTROPA EQUIVALENTE A UNA VOLTA MURARIA Descrizione

Dettagli

Elettronica Analogica. Luxx Luca Carabetta. Nello studio dell elettronica analogica ci serviamo di alcune grandezze:

Elettronica Analogica. Luxx Luca Carabetta. Nello studio dell elettronica analogica ci serviamo di alcune grandezze: Grandezze elettriche Serie e Parallelo Legge di Ohm, Principi di Kirchhoff Elettronica Analogica Luxx Luca Carabetta Premessa L elettronica Analogica, si appoggia su segnali che possono avere infiniti

Dettagli

GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE SCIVOLA

GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE SCIVOLA 8. LA CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA IL LAVORO E L ENERGIA 4 GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE SCIVOLA Il «giro della morte» è una delle parti più eccitanti di una corsa sulle montagne russe. Per

Dettagli

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini CADUTE DALL ALTO CADUTE DALL ALTO DA STRUTTURE EDILI CADUTE DALL ALTO DA OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO PER APERTURE NEL VUOTO CADUTE DALL ALTO PER CEDIMENTI O CROLLI DEL TAVOLATO CADUTE DALL ALTO

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli

Originali Bosch! La prima livella laser

Originali Bosch! La prima livella laser Originali Bosch! La prima livella laser per superfici al mondo NOVITÀ! La livella laser per superfici GSL 2 Professional Finalmente è possibile rilevare con grande facilità le irregolarità su fondi in

Dettagli

>> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >> Rispetto dell ambiente

>> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >> Rispetto dell ambiente SOLARE BIOMASSA POMPE DI CALORE CONDENSAZIONE Alezio POMPA DI CALORE ARIA/ACQUA EASYLIFE Facilità di utilizzo: da oggi è possibile! >> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >>

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

4 CAPITOLO 4. STRUTTURA ESISTENTE A TELAIO IN CA

4 CAPITOLO 4. STRUTTURA ESISTENTE A TELAIO IN CA 123 4 CAPITOLO 4. STRUTTURA ESISTENTE A TELAIO IN CA Il presente esempio è finalizzato a guidare il progettista alla compilazione del SI-ERC per un edificio con struttura a telaio in CA per il quale è

Dettagli

Piedino in alluminio A 100 FS

Piedino in alluminio A 100 FS Piedino in alluminio A 100 FS Prezzo /pz. a r. Profili sezione quadra sezione 20 pannello 10 mm - angolo nylon 525 Profili sezione quadra sezione 20 pannello 18 mm - angolo alluminio Profili sezione quadra

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

Corrente elettrica (regime stazionario)

Corrente elettrica (regime stazionario) Corrente elettrica (regime stazionario) Metalli Corrente elettrica Legge di Ohm Resistori Collegamento di resistori Generatori di forza elettromotrice Metalli Struttura cristallina: ripetizione di unita`

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule

Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule Proporzionalità Problemi del tre semplice - Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule. Il Saulo e la Bea non hanno ancora deciso quale scala installare.

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

CATALOGO della PRODUZIONE anno 2014 . PLACCHE

CATALOGO della PRODUZIONE anno 2014 . PLACCHE CATALOGO della PRODUZIONE anno 2014. PLACCHE C.L.M. s.a.s. di Paladino Orazio & C. Via Maestri del Lavoro 8/10 (zona industriale Fratelli Guzzini ) 62019 Recanati (MC) Cod. fisc. e Part. I.V.A. n. 01276710439

Dettagli

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote Opere Provvisionali Linee guida per il montaggio e smontaggio di ANVVFC,, Presidenza Nazionale, dicembre 2008 pag 1 Il DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81 (Pubblicato sulla G.U del 30 aprile 2008)

Dettagli

NOVO CULT L innovazione nel segno della tradizione

NOVO CULT L innovazione nel segno della tradizione NOVO CULT L innovazione nel segno della tradizione L innovazione nel segno della tradizione 30 anni da quando, nel 1981, Irsap presentava per la prima volta in Italia il radiatore diventato poi il simbolo

Dettagli

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22 pag. E- Descrizione Recuperatore di calore compatto con configurazione attacchi fissa (disponibili 8 varianti. Cassa autoportante a limitato sviluppo verticale con accesso laterale per operazioni d ispezione/manutenzione.

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli