L immobile dell Archivio misura metri lineari 45,8 x 21 e ha una superficie complessiva di mq

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L immobile dell Archivio misura metri lineari 45,8 x 21 e ha una superficie complessiva di mq. 1110."

Transcript

1 L unificazione degli archivi aziendali e la digitalizzazione delle cartelle cliniche dell ULSS di Asolo Premessa Negli ultimi tre anni la ULSS n. 8 Asolo ha posto solide basi per un utilizzo intenso della tecnologia digitale in diversi settori di attività, sia in ambito amministrativo che clinico, con l obiettivo di mettere in rete alcuni servizi (referti clinici, e-learning, PACS radiologico territoriale, prenotazioni on-line, estratti conto dei fornitori, flussi dei farmaci, ecc.) nella prospettiva di operare sempre di più senza carta. In questo contesto si colloca la realizzazione del nuovo sistema documentale, derivante da un progetto che ha avuto inizio nel 2004, con pochi e controllati step attuativi. Il nuovo Archivio centralizzato Il primo passo, avvenuto nella primavera 2005, è stato la realizzazione di un nuovo Archivio unico centralizzato, costruito all esterno degli ospedali e delle altre sedi sanitarie e pensato secondo criteri, standard, obiettivi suggeriti da una complessa progettualità di logistica, in quanto l Archivio è inserito nel contesto strutturale organizzativo del nuovo Centro Servizi Logistici dell ULSS. Ciò consente di massimizzare i vantaggi derivanti da diverse sinergie operative con altre attività. L immobile dell Archivio misura metri lineari 45,8 x 21 e ha una superficie complessiva di mq Il nuovo Archivio, evidenziato in colore azzurro, è parte del nuovo complesso Centro Servizi Logistici della ULSS n. 8. 1

2 L immagine riproduce una zona dell ingresso uffici (piano terra) La foto riproduce l ingresso di servizio dell archivio con il corridoio che fiancheggia i moduli A e B utilizzati per la conservazione dei documenti Nell archivio unico viene inserita tutta la documentazione sanitaria ed amministrativa, sia la parte storica, sia la parte corrente derivante dalla normale attività aziendale. La documentazione da trasferire nell Archivio centralizzato, depositata in 27 vecchi archivi (di cui è stata disposta la chiusura), aveva una consistenza pari a metri lineari. Il trasferimento dei documenti nell Archivio unico è stato preceduto da una serie di operazioni miranti alla salvaguardia del materiale: tutti i contenitori (faldoni) sono stati catalogati ed etichettati e le informazioni di ciascuno (tipo documentazione, anno, uffico/reparto, numero cartella/fascicolo, oggetto, etc..) trasferite in apposito programma software che ha permesso la generazione di etichette individuali a lettura ottica; ciascun contenitore è stato poi cellofanato per garantire integrità durante il trasporto e migliore conservazione contro deposito di polvere in archivio, ecc.. Nel nuovo Archivio è stata registrata la posizione assegnata ad ogni contenitore trasferito, utilizzando dei computer palmari e la radiofrequenza per la lettura dei codici a barre dell etichetta e per l aggiornamento della banca dati dell Archivio. 2

3 Tutti i documenti conferiti nell archivio centralizzato, grazie all introduzione di procedure di catalogazione ICT, possono essere in ogni momento facilmente reperite per qualsiasi esigenza di consultazione. Per facilitare le operazioni di reperimento sono state sviluppate specifiche funzioni di ricerca nella banca dati delle singole sezioni di archivio: sezione cartelle cliniche, sezione documenti sanitari, sezione documenti amministrativi, sezione storica d archivio, sezione di deposito dei documenti in attesa delle operazioni di scarto. La procedura permette anche di gestire il processo produttivo dell Archivio cartaceo dando conto in ogni momento dello stato e delle modalità di utilizzo degli spazi di deposito. Area d archivio cartelle cliniche (primo piano) 1 0 % % % % % % % % 9 0 % 10 0 % % Statistiche Capacità totale: 1833 m. Spazio utilizzato: 1288,5 m. Spazio inutilizzato: 544,5 m. Percentuale utilizzo: 70,29 % Unità allocate: % % 14 71,2 % % % 17 0 % La figura, visibile sulla pagina WEB, rappresenta graficamente la percentuale di spazio fisico del primo piano del modulo A (cartelle cliniche) dell Archivio, che è stato occupato da documenti sino ad ora trasferiti. Dei 17 blocchi d archivio del modulo A risultano non occupati i blocchi 1, 9, 10 e 17. La struttura del nuovo Archivio è costituita da locali distinti: un locale d ingresso è destinato alla ricezione ed alla spedizione della documentazione, un locale al primo piano è destinato alle attività di digitalizzazione delle cartelle cliniche e due spazi a se stanti (con una superficie complessiva di 650 mq., attrezzata in 3 piani, 17 blocchi e 19 3

4 ripiani) sono utilizzati per la conservazione materiale dei documenti cartacei (Modulo A: cartelle cliniche; Modulo B: altri documenti sanitari e documenti amministrativi). Planimetria degli spazi di deposito d archivio Parte d archivio allestita con armadi compattabili per la raccolta e la conservazione dei documenti storici. Foto a lato Con scaffalature tipo Modulblock sono allestiti tutti i rimanenti spazi che compongono i due moduli A e B (19 ripiani su 3 piani) I locali adibiti ad archivio sono attrezzati con scaffalature per archivi di grandi capacità e sviluppano una disponibilità di archiviazione complessiva di circa metri lineari; una sezione distinta, attrezzata con armadi compattabili, è destinata a raccogliere i documenti storici più significativi. 4

5 L Archivio è dotato di impianto antincendio con rivelatori ottici di fumo connessi alla centrale elettronica del sistema automatico di spegnimento a gas inerte. Per l intero stabilimento è stato allestito un impianto di videosorveglianza per vigilare sugli ingressi e sull intero perimetro esterno; la presenza di personale estraneo durante i periodi di mancato servizio attiva il sistema d allarme collegato con un istituto di vigilanza. Anche l ingresso del personale allo stabilimento è monitorato da un sistema di controllo degli accessi; il personale è dotato di un badge ed è abilitato al passaggio nelle sole aree di competenza, in quanto l accesso all area di conservazione dei documenti è consentito soltanto agli archivisti autorizzati. La gestione dell Archivio La gestione dell Archivio centralizzato è stata affidata ad una società privata (il R.T.I. costituito da Ascotlc S.p.A., Argentea S.p.A., Cooperativa N.O.I. s.c.ar.l. e Intema S.r.l che ha nella sua compagine societaria SMARTEST, un azienda di archiviazione ottica), in possesso di specifico know-how e le attività sono state puntualmente disciplinate da appositi regolamenti: - Progetto per la realizzazione dell archivio centralizzato delle cartelle cliniche e della documentazione amministrativa e sanitaria; - Regolamento per la gestione dell archivio centralizzato; - Protocollo per la sicurezza. Le principali attività svolte dall Archivio sono: - la gestione dell archivio fisico: riguarda la documentazione amministrativa e sanitaria (classificazione, ritiro, allocazione e custodia); sono comprese anche le eventuali richieste di documenti in originale. - l archiviazione digitale: riguarda le cartelle cliniche. La digitalizzazione avviene in modo sistematico per le cartelle cliniche correnti a far data dal 2002 e, on-demand, per le cartelle cliniche relative al periodo antecedente al 2002; - la gestione del sistema per la consultazione on-line: le cartelle cliniche digitalizzate sono disponibili per la consultazione(tramite la rete intranet aziendale) da parte di tutti i reparti ospedalieri; - la gestione web-cam: per le consultazione e la riproduzione dei documenti amministrativi. - la conversione e la sostituzione nel digitale dei documenti clinici in microfilm: questa funzione viene assolta per le cartelle cliniche microfilmate nel biennio 1984 /

6 La cartella clinica viene prelevata dall ospedale e trasferita all archivio ove è sottoposta a digitalizzazione ed archiviazione cartacea. Immediatamente l immagine digitale è disponibile on-line per la consultazione clinica. In caso di particolare necessità può essere richiesta la copia originale della cartella clinica. Dai presidi ospedalieri vengono prelevate periodicamente le cartelle cliniche da prendere in carico; successivamente le stesse vengono sottoposte al processo di digitalizzazione ed infine vengono archiviate. Le immagini digitali, dopo la validazione, vengono registrate su un data base server e rese disponibili per la consultazione on-line da parte del personale sanitario (medici e capisala) dell ospedale. E prevista anche analogo trattamento per le cartelle cliniche del periodo dal 1919 (l anno più vecchio di conservazione) al 2002 che, a qualsiasi titolo, sono oggetto di richiesta di consultazione o di riproduzione. Ciò evidenzia che, tranne per l ipotesi di disponibilità dell originale richiesto dall Autorità giudiziaria ed altri casi del genere, la cartella clinica nel suo originale cartaceo non conoscerà più movimentazioni / utilizzi esterni alla struttura archivistica. Per soddisfare richieste urgenti è prevista l attivazione di un servizio di pronta disponibilità nell Archivio, con copertura del servizio da parte di personale sulle 24 ore e per tutti i giorni dell anno, per rendere fruibili in linea cartelle cliniche ancora non digitalizzate. 6

7 L archivio digitale delle cartelle cliniche I moduli principali di questa applicazione sono: 1) gestione dell archivio: comprende le funzionalità per la gestione dell archivio nelle diverse fasi operative: censimento, classificazione e registrazione della documentazione, stampa etichette identificative, allocazione dei documenti in archivio, ricerche e prestiti; 2) creazione banca dati immagini: dematerializzazione della cartella clinica e creazione di un file con le relative immagini in formato PDF, verifica di conformità rispetto al documento originale e firma digitale, popolamento della banca dati delle immagini; Quattro linee di scanner professionali sono impiegati per le operazioni di dematerializzazione delle cartelle cliniche che vengono, pertanto, trasformate in nuovi originali digitali. 3) consultazione on-line: ricerca di documenti e visualizzazione delle relative immagini da parte del personale autorizzato. I primi due moduli sono utilizzati prevalentemente dal personale del Centro Servizi per la costituzione e la gestione dell archivio fisico e digitale; le funzionalità del terzo modulo sono fruibili direttamente dal personale medico autorizzato per la consultazione on-line delle cartelle cliniche 7

8 A) Architettura del sistema L architettura logica dell applicativo è web-based a tre livelli (interfaccia utente, applicazione, dati) come mostrato in figura: Architettura per l interoperabilità applicativa Web-based a tre livelli In essa è possibile riconoscere le seguenti componenti: Browser Web : L utente vede le informazioni e fruisce dei servizi attraverso un browser internet. Server Web : Il server Web fornisce una visione interattiva delle informazioni e supporta le transazioni avviate dall utente. Application Server: Il server applicativo gestisce i servizi e le informazioni, li rende disponibili per la visualizzazione e porta a termine le transazioni. B) Consultazione on-line 8

9 Questa funzione è organizzata in alcune fasi: B1) Amministrazione Questa funzionalità permette di effettuare tutte le operazioni di amministrazione necessarie alla gestione ed all utilizzo dell applicazione (definizione di utenti e di gruppi, configurazione di profili, gestione di password di accesso e di certificati). Gli utenti, per utilizzare l applicazione, devono essere configurati mediante definizione di un account name (univoco per ciascun utente). L amministratore attribuisce a ciascun utente un profilo, in termini di privilegi e di funzionalità utilizzabili dall utente. Il sistema permette di definire anche dei gruppi di utenti, caratterizzati anch essi da un profilo. L associazione di un utente a un gruppo fa sì che l utente ne acquisisca i privilegi automaticamente. B2) Autenticazione L accesso al sistema da parte degli utenti avviene con un normale browser internet tramite una connessione sicura SSL. Il login al sistema è garantito mediante l inserimento di userid e password e di una smart-card. Una volta avuto accesso al sistema l utente potrà effettuare tutte le operazioni per le quali è autorizzato. B3) Ricerca documenti Ogni cartella clinica è caratterizzata da una serie di attributi che ne permettono la ricerca. E possibile effettuare ricerche per nome e cognome, per numero cartella clinica o per qualsiasi altro attributo o combinazione di attributi. 9

10 Il risultato della ricerca è un elenco di cartelle cliniche che soddisfano i parametri di ricerca: Visualizza documento Formato del file Possibile consultazione on line Visualizza dettagli documento Per ogni cartella clinica vengono riportati i principali attributi che rendono agevole l individuazione del documento ricercato: L icona croce rossa rappresenta la tipologia del documento cartella clinica; è possibile selezionare tale elemento con il mouse accedendo automaticamente alla visualizzazione degli ulteriori elementi di dettaglio del documento; L icona PDF indica il formato del file immagine associato alla cartella clinica; L icona con il segno di spunta verde indica che il documento è consultabile on-line; è possibile selezionare tale elemento con il mouse accedendo automaticamente alla visualizzazione delle immagini della cartella clinica. 10

11 B4) Visualizzazione dei documenti Nella pagina seguente sono esemplificati i dettagli del documento: L area a sinistra mostra gli attributi della cartella clinica raggruppati logicamente in: Proprietà documento: sono gli attributi più importanti della cartella clinica che sono sempre visibili quando si apre questa pagina. Avanzate: sono attributi della cartella clinica meno importanti che possono essere visualizzati ciccando sulla doppia freccia a destra della omonima barra. Dettagli archiviazione: sono attributi che riguardano l archiviazione del documento nel sistema (es. data scansione, data immissione nel sistema, utente che ha inserito il documento ecc.) Nella parte destra è presente l immagine del documento, tipicamente in formato PDF, che può essere sfogliato utilizzando le funzionalità proprie dell Acrobat Reader. 11

12 C) Conformità e adeguatezza delle immagini Tutte le cartelle cliniche prima di essere digitalizzate sono trattate secondo una procedura di cartellinatura e firmate con dispositivo di firma digitale da un operatore addetto alla verifica di conformità, per garantire l integrità del documento e l autenticità delle informazioni ivi contenute rispetto all originale. Con l attivazione di tale processo viene garantita la conformità del nuovo originale di cartella digitale al vecchio originale cartaceo conservato in archivio. Tutti gli operatori autorizzati possono accedere anche da postazioni a distanza all archivio digitale ed estrarre copia da una cartella clinica digitale con la certezza di ottenere, da una eventuale stampa, una copia corrispondente all originale digitale. Gli standard applicativi introdotti sono conformi a quelli previsti dalla Deliberazione C.N.I.P.A. 19 febbraio 2004 n. 11 (regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei documenti agli originali) per l archiviazione sostitutiva. Tuttavia l Azienda ULSS ritiene, per il momento, di non procedere alla distruzione dei documenti cartacei archiviati, pur declassandoli dal precedente rango di originali. Nello stesso tempo viene assicurata una lettura eccellente del documento (dati e immagini) archiviato, in quanto la consultazione on-line può avvenire da circa 70 postazioni remote (dall ufficio della Direzione Sanitaria dell Ospedale al Pronto Soccorso, alla Sala Operatoria, al Reparto, ecc.) attraverso monitor ad alta risoluzione. D) Disponibilità delle informazioni e studi epidemiologici Molte informazioni, contenute nelle cartelle cliniche soggette a digitalizzazione, vengono riportate nella banca dati digitale che le archivia. Oltre alle informazioni riguardanti i dati del paziente e del ricovero è prevista l annotazione sulla stessa banca dati di altre informazioni relative alla diagnosi ed al tipo di intervento o trattamento. E prevista l implementazione di ulteriori campi per informazioni di carattere clinico. La banca dati digitale, implementata nel modo sopra indicato, contenente cioè le informazioni anche di carattere clinico dei singoli pazienti, è destinata ad incrementarsi nel tempo di nuove preziose informazioni cliniche. Un importante archivio clinico, disponibile sempre a portata di mouse, conserverà la storia di una determinata popolazione, sotto il profilo sanitario, evidenziando l insorgenza delle patologie, il loro sviluppo, il quadro clinico evolutivo e il trattamento medico che, nel corso degli anni, si è andato sviluppando. Anche ciò potrà rappresentare un valido punto di partenza per effettuare studi epidemiologici, ricerche sanitarie interne ed esterne all Azienda. 12

13 Sistemi di sicurezza La struttura e l attività del nuovo Archivio sono protette da alcuni sistemi di sicurezza con soluzioni di tipo organizzativo e tecnologico: soluzioni organizzative Ingresso locali d archivio: l accesso viene autorizzato da personale dell archivio che opera presso la portineria e controlla le telecamere di sorveglianza esterne e soprintende ai dispositivi di controllo ai locali d archivio. Il visitatore ammesso all archivio, viene identificato, dotato di pass temporaneo e accompagnato a destinazione. Il personale che opera all interno dell archivio può accedere solo ai locali d ingresso e ai locali del primo piano nei quali presta la propria attività lavorativa, con esclusione di accesso ai locali nei quali sono conservati i documenti. Accesso ai documenti: solo alcuni operatori possono accedere ai locali (modulo A e modulo B) nei quali sono conservati i documenti: essi dispongono di apposito badge che viene letto da dispositivo collocato sulla porta d ingresso e ne autorizza l ingresso. Qualsiasi altro tentativo d ingresso da parte di persona non autorizzata attiva l impianto d allarme. Dispositivi antincendio: i locali sono dotati di rilevatori ottici di fumo connessi a centrale elettronica di spegnimento a gas inerte. Video sorveglianza aree esterne: con la cessazione dell attività giornaliera nei locali d archivio vengono automaticamente attivati i dispositivi di allarme, collegati mediante linea telefonica con la sede dell Istituto di Sorveglianza. Con l attivazione degli allarmi viene attivato anche il dispositivo di registrazione da parte delle telecamere, collocate all esterno dei locali, che rilevano l eventuale presenza di persone. soluzioni tecnologiche Backup dei dati: per garantire la salvaguardia dei dati aggiornati, vengono eseguiti dei backup giornalieri dei data-base su unità nastro (DAT); le immagini delle cartelle cliniche vengono archiviate su supporto ottico in duplice copia e conservate in armadi ignifughi in locali diversi e distanti tra loro. Sistema di Firewall: dispositivo di protezione del sistema informatico da tentativi di intrusione non autorizzati. Rete Wireless: la rete wireless, installata all interno dell archivio utilizzata per la comunicazione con i sistemi di elaborazione palmari, è protetta e cifrata. Sistema Antivirus: è previsto un sistema antivirus installato su ogni postazione del back-office che viene regolarmente aggiornato. 13

14 Per ciò che riguarda la sicurezza informatica nella gestione delle cartelle cliniche, sono state definite soluzioni sia per gli aspetti relativi alla integrità dei dati che alla loro riservatezza: Identificazione degli utenti: l accesso al sistema avviene con un normale browser internet, il login al sistema è garantito mediante l inserimento di userid, password e di una smartcard. Log degli accessi: tutte le attività effettuate dagli utenti all interno del software vengono registrate ed archiviate in un data-base. E possibile interrogare il sistema per visualizzazione il file di log e verificare gli accessi effettuati nel sistema, le operazioni effettuate ed i documenti visualizzati. Cifratura delle trasmissioni: l accesso al sistema di gestione delle cartelle cliniche avviene esclusivamente tramite browser su connessione protetta SSL. Tutti i dati scambiati tra il browser e il server web sono cifrati. L utente che si connette può assicurarsi dell autenticità del sito web visionando il certificato digitale del server. Cifratura dei dati su disco: i dati relativi alle immagini delle cartelle cliniche sono cifrati su disco e sono inaccessibili anche al personale addetto alla gestione del sistema. Sistemi Informativi Ridondanti: per aumentare le prestazioni del sistema ma soprattutto la tolleranza ai guasti, sono predisposti due Server Web gemelli, sia nella configurazione hardware che software, che costituiscono un Cluster di bilanciamento di rete. Il Middle-End, che ha il compito di servire le richieste effettuate al Database e memorizzare i documenti, inoltre implementa un architettura di tolleranza ai guasti che consiste in un Cluster di Server composto da 2 nodi con memoria condivisa. Work-flow documentale Questo progetto è parte coerente del sistema di work-flow documentale aziendale che questa ULSS ha attivato con l avvio del protocollo elettronico dal 2004, il quale prevede l accesso diretto alla protocollazione, all invio ed al ricevimento dei documenti in formato digitale, mediante la rete telematica, da parte di diversi utenti, ponendo fine, in tal modo, all invio dei documenti cartacei all interno dell Azienda e soprattutto gestendo in modo integrato i flussi documentali (dalla PEC, al trattamento degli atti deliberativi, alla gestione digitale delle pratiche di somministrazione di dispositivi protesici ai pazienti, ecc.). L archivio elettronico dei documenti renderà superflua la conservazione dei documenti cartacei e, inoltre, sempre più numerosi sistemi operativi clinici ed amministrativi si appoggeranno a documenti digitali sin dall origine (dai mandati di pagamento elettronici ai referti medici on-line) che caratterizzeranno sempre di più il nostro Archivio come deposito digitale. Mario Pò Michele Lapenna Mario Durigon 14

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Il presente manuale è adottato ai sensi dell art. 3, primo comma, lettera c) del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 31 ottobre

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione 1 Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione Per automatizzare Ia raccolta dati di produzione e monitorare in tempo reale il funzionamento delle macchine, Meta

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche

Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche A f f i n c h é l a t t o c r e a t i v o o t t e n g a i l g i u s t o r i c o n o s c i m e n t o ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa Note

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali.

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. ALLEGATO D Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. Alle persone che entrano in contatto con medici e strutture sanitarie per cure, prestazioni mediche, acquisto di medicine,

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Informazioni sul documento Redatto da Ruben Pandolfi Responsabile del Manuale Operativo Approvato da Claudio Corbetta Amministratore Delegato

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Guida pratica all utilizzo della gestione crediti formativi pag. 1 di 8 Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Gentile avvocato, la presente guida è stata redatta per

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 597 del 23/01/2012 Proposta: DPG/2012/462 del 13/01/2012 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad.

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. OPERAZIONI PRELIMINARI Dal menu impostazioni andate su E-mail, Contatti,

Dettagli