Periodico di informazione dell Amministrazione comunale di Barbarano Vicentino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Periodico di informazione dell Amministrazione comunale di Barbarano Vicentino"

Transcript

1 n 11 Periodico di informazione dell Amministrazione comunale di Barbarano Vicentino marzo 2014 te conta Barbaran te Conta MAR 2014.indd 1 19/03/14 16:12

2 BARBARANO V. Recente porzione di villa a schiera di 155 mq con soggiorno, cucina, 3 camere, 2 bagni, cantina, garage doppio. Portici e terrazze con affacci sulla collina. Ingresso e giardino privati. Classe C tratt. B119 AGENZIA IMMOBILIARE BERICA NANTO Porzione di quadrifamiliare con cucina, soggiorno, 2 camere, mansarda e 3 bagni. Solai e tetto in legno, pavimento radiante, clima, allarme, serramenti PVC, oscuri alluminio, pavimenti in rovere, bagni con mosaico. Parzialmente arredata. Spazio, indipendenza, qualità! B112 BARBARANO V. Villa singola di 425 mq con locali accessori al p.terra ed abitazione al p.1. Recenti lavori di ristrutturazione con cappotto, pannellli solari, impianto riscaldamento e bagni. Lotto d angolo di 1250 mq. Classe D. INFO IN UFFICIO C46 BARBARANO V. Vista colli, nuovi appartamenti mini e bicamere con doppi servizi, giardino esclusivo, ampie terrazze e garage. Finiture molto buone. Classe D. Mini Bic A28 BARBARANO V. Recente e grazioso appartamento di 92 mq, articolati su 2 livelli con zona giorno, camera letto, ampia mansarda, 2 bagni, terrazza, ripostiglio, e garage. Zona tranquilla con adiacente parcheggio e parco giochi. Classe D A54 BARBARANO V., Ponte Nuovi appartamenti con cucina, soggiorno, 2/3 camere letto, 2 bagni e garage doppio. Al P.terra con giardino ed ingresso privato. Pavimento radiante, serramenti in rovere sbiancato, pred. clima e allarme. Classe C. Da A37 Fabbricato indipendente di 260 mq sviluppato su 2 livelli con ingresso, soggiorno, pranzo, cucina, 3 camere letto, 2 bagni, taverna, cantina e garage. Giardino di 400 mq tutto recintato. Subito disponibile ed abitabile. Parzialmente arredata. Classe E tratt. B7 BARBARANO V. Centro storico, vista panoramica sulle colline, abitazione di 160 mq con ingresso privato, soggiorno, cucina, 3 camere, studio, 2 bagni, ripostiglio. Accesso diretto dall interno al garage di 20 mq. Indipendente ed autonoma. Classe E tratt. A19 VILLAGA Zona collinare, su riva soleggiata, fabbricato di 200 mq con abitazione p.terra, mansarda al p.1. Portico adiacente con vista panoramica dominante. Terreno circostante di 4000 mq adibito in parte ad uliveto. Classe D tratt B113 BARBARANO V. Aperta campagna, rustico indipendente di mq 255 con adiacenti stalla e fienile. Accessori in corpo staccato, quali deposito scorte agricole e pollai di circa 90 mq. Struttura in sasso e solai in legno. Attualmente abitato, necessita di lavori di manutenzione. Classe G R20 BARBARANO V. Porzione laterale di villa a schiera di 200 mq con soggiorno, cucina, 3 camere letto, 2 bagni, taverna e garage doppio. Giardino di 150 mq. Ben tenuta. Classe E B17 BARBARANO V. Comodo ai servizi, recente appartamento al p.terra di 80 mq con zona giorno, 2 camere, bagno, ripostiglio, cantina, garage e posto auto. Terrazza di mq 20. Ingresso indipendente. Classe C A20 BARBARANO V. Zona centralissima, recente appartamento al p.1 di mq 80 con zona giorno, disimpegno con armadio a muro, 2 camere letto, bagno, terrazzo e garage doppio. Curato e grazioso. Subito disponibile. Classe C A123 BARBARANO V. Centro storico, nuova ristrutturazione, casa singola suddivisa in 2 unità, appartamento al p.terra di 89 mq con zona giorno, 2 camere letto, bagno e giardino privato. Accogliente, grazioso e totalmente autonomo. Adatto anche ad uso investimento. Classe D A4 VICENZA Campedello, contesto di 6 unità, appartamento al p.terra di 72 mq con zona giorno, 2 camere matrimoniali, bagno e ripostiglio. Gargae in corpo staccato ed orto in uso esclusivo. Parzialmente ristrutturato. Ideale come investimento. Classe F A64 Zona rurale, comodo al casello autostrada, fabbricato dalle linee rurale composto da abitazione di 250 mq, magazzino e portico di mq 120 e terreno agricolo adiacente di 2,5 campi. Buona opportunità. Classe F C10 BARBARANO V. Centro storico, di nuovo restauro, abitazione su 2 livelli di 100 mq con ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere, 2 bagni, terrazzo e garage. Solai e tetto con travi a vista. Classe D. VERA OCCASIONE B10 Bella posizione, soleggiata e tranquilla, appartamento di 125 mq con ingresso, soggiorno, cucina, 4 camere, bagno e 3 terrazze. Al p.terra garage e taverna di 53 mq. Giardino privato di 150. Contesto di 4 unità. No spese condominiali. Ottimo stato. Classe E tratt A126 BARBARANO V. Centro paese, signorile villa singola di 450 mq articolata su 3 livelli. Ampie terrazze e portici di complessivi 80 mq. Lotto recintato di 980 mq. Progettata al fine di garantire la funzionalità degli spazi. Classe D. INFO IN UFFICIO C11 BARBARANO V. Centro storico, fabbricato indipendente di 330 mq, composto da 2 appartamenti distinti. Al p.1 ampia terrazza con vista panoramica sulle colline circostanti. Giardino di 600 mq. Fabbricato originale dalle linee tipicamente rurali. Classe E C6 VILLAGA Porzione di villa a schiera su 3 livelli di 180 mq con ingresso, soggiorno, cucina, 3 camere letto, 2 bagni, soffitta, cantina, lavanderia e garage. Area scoperta. Finiture di alta qualità. DA NON PERDERE! Classe D B55 Graziosa porzione di bifamiliare di 165 mq su 2 livelli. Splendida sistemazione esterna con terrazza di 100 mq dotata di vasca idro, caminetto, pozzetto, illuminazione a pavimento, aiuole con piantumazione ornamentale. Finiture alta qualità. Classe C B8 Barbaran te Conta MAR 2014.indd 2 19/03/14 16:12

3 AMMINISTRAZIONE di Roberto Boaria Resoconto dell attività amministrativa C ari concittadini, questi cinque anni passati ad amministrare il Comune sono stati importanti e impegnativi. Partendo da un gruppo di persone eterogeneo, per esperienza di vita e di lavoro, siamo riusciti, non senza difficoltà, a organizzare una squadra operativa ed efficiente dove ognuno ha dato il meglio delle proprie competenze. La partenza è stata tutta in salita, alcuni ci hanno anche boicottato, ma il più delle persone hanno dimostrato fiducia e collaborazione. Questo ci ha animato e sostenuto. Si stava delineando una crisi economica di difficile comprensione e gestione. Le conseguenze in particolare nel sociale, diventavano via via più complicate e pesanti. Occorrevano scelte ben precise e programmi per risparmiare e soprattutto per affrontare eventuali emergenze. Nel Comune risiedono oltre 650 immigrati. Al sopraggiungere della crisi economica i primi ad essere colpiti sono stati loro. Abbiamo cercato di dare aiuto soprattutto a famiglie con minorenni cercando di onerare il meno possibile il Comune. Il merito della risoluzione di complesse situazioni sociali lo dobbiamo principalmente all assessore Alessandro Pedrina, alla sua esperienza e alla sua disponibilità. Abbiamo riproposto gli spettacoli teatrali sia al teatro Berico, con la rassegna del Grappolo d oro, che nelle ville del paese (Castello di Marinoni, Villa Pedrina, Villa Rigon e per ultimo nella sala Maggiore della parrocchia di Ponte). Nel Palazzo dei Canonici, riconosciuto tra le mille Meraviglie d Italia, sono state allestite mostre d arte di importanti artisti della zona, oltre a quelle dei ragazzi delle scuole e degli anziani della casa di riposo. La biblioteca ha consolidato la sua importante attività divulgativa promuovendo iniziative per le scuole e presentando nuovi libri spesso con l intervento degli autori stessi. E aumentata la frequentazione di ragazzi ma anche di adulti. L assessore Elena Gaspari e la professoressa. Milena Padrin, coadiuvate da un nutrito numero di volontari, sono state le organizzatrici e maggiori sostenitrici di tutti gli eventi. Grazie alla competenza e all impegno del vice sindaco Ruggero Zoggia sono migliorate tutte le precedenti manifestazioni con notevole incremento delle partecipazioni. Una novità degli ultimi anni è stata è la 24 ore di Mountain Bike. Due giorni di sport, competitivo e non, gare di bici, calcetto a cinque, beach volley maschile e femminile, tennis, bocce, danza e per finire una schiumata. Sono state coinvolte in queste gare centinaia di atleti di tutte le età. Sin dall inizio del nostro mandato, consapevoli della difficile situazione economica e dei tagli ai trasferimenti che lo Stato ci avrebbe applicato, ci siamo impegnati nell analisi dei costi, al fine di trovare soluzioni via via più convenienti. Abbiamo così sottoscritto le convenzioni per la polizia locale con il Comune di Albettone, Agugliaro e L Unione dei quattro comuni riducendo i costi del personale di circa euro l anno. Il rinnovo di una convenzione con i Comuni di Villaga e Mossano per la riscossione delle entrate fiscali ci ha fatto risparmiare circa 5000 euro l anno. Con la costruzione del magazzino comunale, in perequazione, non paghiamo più i euro l anno di affitto. Dalla convenzione con il Comune di Villaga per l ospitalità nell eco centro ricaviamo 8000 euro l anno. La gestione statale delle scuole materne di Ponte ci fa risparmiare euro l anno, mentre le famiglie pagano un retta inferiore alla gestione precedente. La sostituzione di oltre 300 lampade a basso consumo dell illuminazione pubblica e l istallazione di due riduttori di flusso, producono un risparmio energetico di Kw pari a circa euro l anno. L istallazione dei pannelli fotovoltaici sopra alla palestra ci procura un risparmio di spesa di elettricità di circa 7000 euro l anno. Dal 2013 tutti gli amministratori (sindaco ed assessori) si sono ridotti gli emolumenti del trenta per cento. L assessore Pedrina 3 Magazzino Viale del Lavoro te conta Periodico di informazione dell Amministrazione comunale di Barbarano Vicentino semestrale - copia gratuita tiratura: copie n 11- Marzo 2014 Redazione e Amministrazione: Sede Municipale - Piazza Roma, n 35 - Barbarano Vicentino (VI) Tel Comitato di Redazione: Sindaco e Amministrazione comunale Realizzazione: Editori Veneti srl, Via Palladio 38 - Noventa Vicentina (VI) tel./fax Stampa: Grafiche Corrà - Arcole (VR) Supplemento a: MENSILE DI INFORMAZIONE E CULTURA dell Foto di copertina: suor Luigina Pontarin n 70 - Marzo 2014 Direttore Responsabile: Turridu Busato Data di chiusura in tipografia: Barbaran te Conta MAR 2014.indd 3 19/03/14 16:12

4 4 AMMINISTRAZIONE Nuovo manto sintetico nel campo da tennis di Barbarano Fotovoltaico sopra la palestra di Ponte ha rinunciato alla sua remunerazione sin da subito, mentre tutti i consiglieri hanno rinunciato ai gettoni di presenza dei consigli comunali. Tutto ciò fa risparmiare al Comune circa euro l anno; Gli amministratori, comunque, dall inizio del loro incarico hanno rinunciato al rimborso spese per viaggi istituzionali che pesavano nel bilancio circa euro l anno. Le spese telefoniche degli amministratori e le ore straordinarie del personale sono state notevolmente ridotte. Con queste economie abbiamo parzialmente attenuato i problemi dovuti ai tagli delle entrate statali, mantenendo inalterati i prezzi di tutti i servizi. Di seguito alcune foto delle opere compiute in soli tre anni e mezzo di governo, prima del blocco degli investimenti imposto dal patto di stabilità. In questo ultimo anno e mezzo abbiamo ottenuto i seguenti finanziamenti regionali: per la sistemazione della via Cognola ed impianto di videosorveglianza, già appaltata; per il primo stralcio di pista ciclabile che dalla scuola media arriva fino al ponte di via della Repubblica, già appaltato; per la messa in sicurezza delle scuole medie; dal Consorzio di Bonifica A.P.V. per il consolidamento dello Scaranto in corrispondenza del primo stralcio della pista ciclabile, già appaltato. Siamo inoltre in una buona posizione nella classifica che ci permetterà di ottenere un contributo a fondo perduto di per la sistemazione a scopi sociali della ex casa del fascio: si prevede l assegnazione entro la fine di quest anno o l inizio del prossimo. Sono già stati redatti in maniera definitiva, e pagati, i seguenti progetti: riqualificazione della ex casa del fascio; pista ciclabile tra Barbarano (zona scuole medie e S. Pancrazio); marciapiede tra S. Pancrazio e via Dante; rettifica della curva di via Vicariato; costruzione del marciapiede tra via Monticello e via Einaudi con chiusura dello scolo Busa; messa in sicurezza dello Scaranto in via Dietro Chiesa; sistemazione e messa a norma di edifici scolastici. Con i progetti pronti siamo in posizione vantaggiata nell ottenere eventuali contributi della Regione o della Stato Siamo partecipi con agli altri comuni dei Berici al progetto ALTA VIA DEI BERICI, già finanziato dalla Regione, per la realizzazione di una pista ciclopedonale e per cavalli che utilizza strade e sentieri esistenti nei Berici per oltre 100 km. Capofila di questo progetto è il Comune di Villaga che ne curerà anche l appalto. Durante il nostro mandato è stata eseguita e collaudata la pista ciclopedonale sulla sede nella ex F.T.V. e a Ponte sono state realizzate dalla Provincia le due rotatorie ed una bretella di collegamento: quest ultima opera lungamente attesa è importante per la sicurezza stradale. Prima della fine del nostro mandato sarà approvato definitivamente il PATI, il nuovo piano Regolatore, iniziato con la precedente amministrazione, caratterizzato da un drastico ridimensionamento dei volumi e delle aree fabbricabili, soluzione dimostratesi più coerente con i tempi. Il lungo e complesso iter della pratica è da imputare alla burocrazia della Provincia e della Regione ed al loro cambio di competenze. Dopo decenni di inerzia delle precedenti Amm.ni siamo riusciti a concludere una decina di atti notarili per l acquisto dei terreni della pista ciclabile di Ponte e dell incrocio stradale tra via Marinoni e Via Vittorio Veneto a Barbarano. Gli atti di compravendita sono stati redatti dal segretario comunale che ci ha fatto risparmiare non pochi soldi. Ci siamo impegnati con successo e senza spendere nulla per bloccare la costruzione dell impianto di Biogas in via Capitello. Siamo riusciti a concludere definitivamente l annosa pratica della cava di Monticello limitando le spese a meno di 1000 euro per consulenza legale. Ora la cava non si farà più. Contro l autorizzazione delle Regione per la cava S. Giorgio in Comune di Albettone è iniziato un procedimento legale: contiamo di ottenere prima una sospensiva, poi lotteremo per l annullamento. Nel 2013 ha avuto fine causa legale tra Comuni soci del Consorzio del Gas metano, avviata nel 2006 per controversie iniziate nei primi anni 90. Il Comune di Barbarano è stato condannato al pagamento di circa euro che siamo riusciti, senza non poco impegno, a dilazionare in dieci anni. Il pagamento della prima rata del Gas e le minori entrate da parte dello Stato ci hanno costretto ad aumento dell aliquota dell IRPEF, mentre gli altri tributi sono rimasti invariati. Nei prossimi anni con l estinguersi di vari mutui si prevede di avere una maggiore disponibilità finanziaria e si potranno sostenere maggiormente le associazioni di volontariato che tanto si prodigano per il paese. Siamo convinti di avere sempre agito correttamente e nell interesse di tutti. Alcuni obbiettivi non sono stati raggiunti soprattutto a causa dell eccezionale crisi. Se abbiamo commesso degli errori lo abbiamo fatto in buona fede e ce ne scusiamo. Il merito di quanto siamo riusciti a realizzare va innanzitutto agli assessori, ai consiglieri, in particolare a quelli che hanno avuto delle deleghe per dei settori specifici, al segretario comunale, ai cinque capi area che con pazienza e bravura hanno messo in pratica le nostre decisioni ed a tutti gli impiegati ed operatori che con il loro lavoro e la loro passione hanno contribuito a far funzionare nel migliore dei modi l apparato ed i servizi comunali. Barbaran te Conta MAR 2014.indd 4 19/03/14 16:12

5 AMMINISTRAZIONE 5 Asfaltatura via Mezzana Parco giochi via Mezzana Asfaltatura via Maganza e via Tiziano Vecellio Asfaltatura via Pila Nuova pavimentazione sintetica campo bocce Barbarano Attraversamento Pedonale Piazza Breganzato Asfaltatura via Farlenda e via Braglio Loculi Cimitero di Ponte Piantumazioni via Montegaldelle Loculi e ossari cimitero di Barbarano Barbaran te Conta MAR 2014.indd 5 19/03/14 16:12

6 OBESITÀ OBESITÀ INFANTILE PIGRIZIA E SEDENTARIETÀ Nel Vostro Dolore, la Nostra Discrezione e Professionalità Via Riviera Berica, 23 Ponte di Barbarano (VI) Tel Reperibili 24 ore su 24 DI CANETTI MAURO autorizzati in marchi Hermann e Unical ma assistiamo anche altre marchi Barbaran te Conta MAR 2014.indd 6 19/03/14 16:12

7 AMMINISTRAZIONE 7 Acquisto a titolo gratuito Casa del Fascio Nuovi corpi illuminati stradali per risparmio energetico Gestione impianti sportivi Ponte e nuovo campo tennis/calcetto Attraversamento pedonale via Giovanni XXIII a Ponte Nuova pavimentazione sintetica campo bocce ponte Asfaltatura via Terminon Ampliamento Scuola Materna di Ponte Loculi e Ossari cimitero di San Giovanni Asfaltatura via Tovi Barbaran te Conta MAR 2014.indd 7 19/03/14 16:12

8 8 Le nostre attività in cinque anni di cultura P CULTURA di Elena Gaspari - Assessore alla Cultura e Milena Padrin - Presidente della Biblioteca er l Amministrazione comunale ed in particolare per l assessorato alla cultura e la Biblioteca comunale tutte le attività culturali hanno rappresentato e rappresentano un importante investimento per il benessere e la qualità della vita della nostra comunità. A fronte di una situazione economica difficile, il nostro impegno è stato quello di mantenere, e nel limite del possibile, incrementare quegli eventi che sono ormai consolidati nel nostro territorio, cercando di garantire qualità e creatività. Abbiamo quindi pensato di ripercorrere gli eventi che sono stati organizzati da giugno 2013 a marzo Il 21 giugno è stato realizzato in occasione del Solstizio d Estate uno spettacolo recital, ambientato Nel Regno Dell Operetta con la collaborazione della rinomata compagnia d opera: Vicenza Lirica. Un emozionante serata musicale, impreziosita da un pregevole scenario architettonico dato dallo splendido Palazzo dei Canonici, dove si sono incontrati i personaggi delle più celebrate e conosciute operette. A seguire il 22 giugno 2013 è stato inaugurato in biblioteca comunale, presso il Palazzo dei Canonici, il PUNTO : un punto di accesso ad Internet che è stato realizzato grazie ad un programma di finanziamenti proposto della Regione Veneto e finalizzato a ridurre il divario digitale mediante la creazione di centri in grado di offrire gratuitamente ai cittadini, servizi di accesso al Web. L amministrazione, l assessorato alla cultura e la biblioteca, hanno dunque pensato di avvalersi di tale vantaggiosa possibilità per poter favorire l accesso ad Internet ai propri utenti e migliorare così i servizi digitali offerti. Tutt ora sono attive e funzionanti ben tre postazioni informatiche, presso la sala studio della Biblioteca e il loro utilizzo è possibile e garantito a tutti gli utenti iscritti, alle associazioni e a tutti coloro che abbiano necessità di utilizzare i mezzi informatici. Il 20 luglio 2013, in occasione della consueta Sagra del Redentore è stata inaugurata la mostra di pittura dal titolo La Pittura ha le gambe lunghe, 50 anni di storia dell arte in 150 vignette, dell artista Toni Vedù, allestita presso la Nuova Sala Maggiore a Ponte di Barbarano. Un simpatico ed interessante excursus storico nell arte, attraverso i più importanti movimenti artistici, impreziosito dalla maestria e dalla perizia tecnica di un grande acquerellista vicentino. Durante la serata sono stati premiati i vincitori del concorso Barbarano in fiore 2013, concorso giunto alla sua terza edizione, organizzato grazie alla collaborazione dell Amministrazione con la Consulta Anziani, promotrice dell iniziativa, dei Commercianti e Artigiani. L 8 settembre 2013, si è svolta la venticinquesima edizione dell affermato e sentito evento settembrino di Musica e Ambiente, presso le suggestive barchesse del Castello Godi-Marinoni. Quest anno è stato nostro ospite l Ensemble Amoroso Foco, duo formato dal soprano Marina Bartoli, accompagnata dalle incantevoli note di tiorba e liuto, eseguite dal musicista Michael Leopold, in una straordinaria ed emozionante esecuzione intitolata: Guerra di Baci. Le numerose attività del novembre culturale hanno avuto inizio l 8 novembre, con uno straordinario spettacolo teatrale, in occasione del Palio delle Contrade, allestito presso la nuova Sala Maggiore di Ponte di Barbarano; ospite la compagnia La Piccionaia in Sogno di una notte di mezza estate. L evento è stato reso possibile grazie alla partecipazione dell iniziativa provinciale Teatro incontri, alla quale di consueto l amministrazione aderisce, in quanto rappresenta una vantaggiosa occasione per dar gran lustro al territorio e alle proprie attività, radicate nel tessuto culturale. A continuare il 16 novembre, è stata inaugurata la mostra di pittura: Segno Simbolo dell artista Giuseppe Vencato, allestita presso le sale del palazzo dei Canonici. Curata e presentata dallo stimato critico d arte Giuseppe Menato. Una caleidoscopica e frizzante ventata di colori e forme, spinte da suggestionanti emozioni date dall esperienza dell artista e dalla cornice architettonica che ben si presta ad accogliere queste realizzazioni espositive. Il 7 dicembre, ha poi avuto luogo la Cerimonia di intitolazione della piazzetta antistante il Palazzo dei Canonici all illustre avvocato e giureconsulto Enrico Antonio Godi (1436ca-1536). In occasione della stessa è stato realizzato un interessante convegno storico biografico sul personaggio di illustre fama e di notevole importanza per le vicende che hanno interessato Barbarano e la sua storia, in particolare il prestigioso palazzo dei Canonici, curato dal dott. Andrea Savio, ricercatore e appassionato di storia, ora docente presso l università di Padova. Per quanto riguarda gli incontri con l autore organizzati dalla biblioteca comunale, il 21 dicembre è stato presentato un singolare libro intitolato Cuori nel Pozzo di Roberta Sorgato. Cuori nel pozzo, rievoca le condizioni di vita precedenti alla grande trasformazione degli anni Sessanta del Novecento, e la durissima realtà vissuta dagli emigrati italiani nelle miniere di carbone del Belgio; un omaggio rivolto ai tanti italiani che consumarono le loro vite con il sacrificio estremo, per amore di quanti erano rimasti a casa, ad aspettarli. Pagine commoventi, dedicate a chi lasciò il paese cercando la propria strada per le vie del mondo. L anno si è concluso con le dolci ed emozionanti note natalizie del consueto Concerto di Natale. Il 22 dicembre, presso la Chiesa di San Pancrazio, ha avuto luogo un suggestivo e indimenticabile concerto realizzato in collaborazione tra il coro Amici della Musica, il Coro Vita Nova di Grancona e il Coro Pellizzari di Arzignano, diretti rispettivamente dal M Antonio Zeffiro e dal M Fabrizio Durlo, che ci hanno traghettato con le loro musiche verso un 2014 ricco di sorprese e interessanti iniziative. Il nuovo anno si è infatti aperto l 11 Gennaio, con la XVII Rassegna Teatrale e VIII edizione del concorso il Grappolo D Oro. Un folto pubblico è stato presente già dalla prima serata e questo, come anche per gli anni passati, ci ha sostenuti e spronati nell organizzare anche questa rassegna teatrale che è stata ridotta a quattro serate e si concluderà con la serata finale l 8 marzo dove saranno assegnati i premi del concorso. Le compagnie teatrali che la commissione ha selezionato sono, nel panorama del teatro amatoriale veneto, le più rappresentative e auspichiamo quindi che il pubblico presente si sia appassionato, si sia divertito, che stare a teatro sia stata un occasione per riflettere, un occasione per sorridere e per sentirsi parte di una comunità viva e attenta che ama ed apprezza anche questa Barbaran te Conta MAR 2014.indd 8 19/03/14 16:12

9 L orto sociale ANCHE A BARBARANO VICENTINO Quanto promesso ancora l anno scorso è in fase di realizzazione per cui chi è interessato ad avere uno spazio dove coltivare ortaggi per le esigenze della propria famiglia contatti: mail: SCAMBIARE Ricicliamo ciò che non usiamo più!!! Un modo intelligente per tutti di risparmiare! Per non portare in discarica cose ancora utili ed utilizzabili! Per creare una comunità più solidale! Vi aspettiamo nel nostro punto di raccolta a Barbarano Vic. in via Marinoni è SOLIDALE iniziative per voi!!! Barbaran te Conta MAR 2014.indd 9 19/03/14 16:12

10 10 CULTURA espressione culturale. Nel frattempo sono proseguite le attività organizzate dalla Biblioteca comunale ed il 28 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria si sono svolte delle interessanti letture animate per i ragazzi della scuola primaria, a cura dell associazione Creativamente. Attività che si somma alle altre importanti iniziative che vedono protagonista la biblioteca e la nostra comunità, mirate soprattutto ad accogliere gli interessi di tutte le fasce d età, a partire dai più piccini con il progetto Nati per leggere. Ogni bambino ha diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo. Questo è il cuore di Nati per Leggere. Dal 1999, il progetto ha l obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni. Recenti ricerche scientifiche dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura). Inoltre si consolida nel bambino l abitudine a leggere che si protrae nelle età successive grazie all approccio precoce legato alla relazione. Aderendo a questo progetto dal 2010 ai primi mesi del 2014 abbiamo donato 161 libri di fiabe con allegate le indicazioni di nati per leggere ad altrettanti bambini nati nel nostro Comune. A seguire le attività in collaborazione con l Istituto Comprensivo di Barbarano, tra cui le letture animate nelle scuole dell infanzia, le aperture della biblioteca al prestito librario per gli alunni delle scuole primarie. Infine il considerevole contributo organizzativo ed economico per la realizzazione del progetto COMENIUS, un importante e costruttivo scambio interculturale degli alunni della scuola secondaria con alunni provenienti dalla Polonia, attività sapientemente promossa dall istituto e ben accolta dall amministrazione comunale. Le attività della Biblioteca e dell assessorato alla cultura non si sono fermate solo a questo ma, è stato avviato un progetto per il prestito librario agli ospiti delle case di riposo, attraverso l acquisto di libri a grandi caratteri per facilitare la lettura agli anziani. In molte occasioni la biblioteca, con la collaborazione dei nostri volontari, ha organizzato dei mercatini del libro, mettendo a disposizione il materiale librario di scarto, quale prezioso invito alla lettura e alla conoscenza dell appassionante mondo dei libri e della cultura. concorso teatrale Il Grappolo d Oro Una passione, quella della lettura, tanto importante e sentita quanto apprezzata e ricordata. Infatti ogni anno la biblioteca organizza nel mese di aprile, solitamente in concomitanza con la celebrazione della giornata Mondiale del Libro, la premiazione dei lettori più assidui, suddiviso nelle diverse fasce d età. Occasione importante per ricordare i dati significativi che vanta la nostra biblioteca e che gratifica, anche la dedizione dei volontari. Ad oggi si possono contare 1274 utenti iscritti, ben prestiti in circa quattro anni e una dotazione libraria che ammonta a 8717 volumi (risorse elettroniche comprese) secondo i dati aggiornati al 31 dicembre, senza contare il materiale in scarto. Per completare poi il percorso di attività realizzate dalla biblioteca, quest anno abbiamo presentato un progetto per poter usufruire del servizio civile volontario nazionale dal titolo Biblios, con l intento di migliorare e garantire maggiori servizi all utenza, attraverso l uso di ulteriori, preparate e competenti risorse umane. Un momento culturale molto importante vede ancora protagonisti l Amministrazione comunale, l Assessorato alla cultura e la Biblioteca il 14 e 28 Marzo, in occasione della presentazione alla Comunità del volume Barbarano Vicentino e il Novecento,un secolo di storia. Un libro fortemente voluto perchè si è ritenuto importante mettere in evidenza che ogni paese, ogni città e territorio presentano dei caratteri morfologici e storico culturali particolari e unici, e Barbarano Vicentino è uno di questi perfetti esempi. In esso storia e territorio, nei secoli, si sono intersecati creando una realtà esclusiva e rara, un crogiolo di interessanti e diversificati eventi che hanno caratterizzato tutta la sua storia, dalla più antica alla più recente. Da queste premesse scaturisce la scelta da parte dell Amministrazione comunale di riordinare e raccontare la storia di Barbarano del Novecento, creando così un costruttivo seguito storico alle significative precedenti pubblicazioni. L obiettivo principale che ci ha spinti a promuovere questa opera è stato quello di creare un utile strumento di trasmissione culturale che possa salvaguardare, tutelare e soprattutto fissare in modo indelebile il nostro patrimonio storico, altrimenti destinato ad essere dimenticato o riportato solo da una sfumata tradizione orale di ricordi ormai in esaurimento. L opera sviluppa una cronistoria dettagliata del Novecento e delle vicende che hanno coinvolto la nostra realtà locale, supportata da una considerevole e significativa raccolta di materiale fotografico, frutto di un lavoro di certosina ricerca documentaristica e archivistica. Un doveroso sentito ringraziamento e plauso al curatore professor Giuliano Gambin, conoscitore, appassionato studioso e ricercatore che da sempre ha rappresentato per la nostra comunità una preparata e competente fonte della storia locale. Da lui stesso è scaturita la proposta di realizzare quest opera puntuale e dettagliata, risultato di anni di ricerca e studio e che ha avuto in questa occasione la possibilità di trovare e raggruppare utili informazioni desunte anche dall archivio comunale. Nonostante le palesi difficoltà economiche di questi ultimi tempi l Amministrazione comunale ha ritenuto altresì importante investire in questo progetto culturale per poter dar merito al lavoro di ricerca, ma soprattutto al completamento di un mosaico storico che deve rappresentare un excursus da non dimenticare, ma da conoscere e valutare come monito per il presente e il futuro della nostra comunità. Barbaran te Conta MAR 2014.indd 10 19/03/14 16:12

11 C La parola alla Minoranza MINORANZA: IMPEGNO PER LA COMUNITÀ 11 i congediamo dai cittadini di Barbarano alla fine di questa amministrazione. Noi, Consiglieri di Impegno per la Comunità abbiamo cercato di interpretare il nostro ruolo di minoranza con senso di responsabilità e di servizio. Pur riconoscendo le difficoltà che ci sono nell amministrare un Comune in questi tempi di crisi, dobbiamo però valutare che questa amministrazione è stata nel complesso una delle peggiori, con un Sindaco che ha rappresentato solo se stesso, tanto da non riuscire a gestire neppure il suo gruppo. Poche e modeste le opere realizzate (per lo più sono state portate a termine opere pensate, progettate e iniziate dall amministrazione precedente), tante le pessime figure di questa amministrazione. A cominciare dal caso Costa, per finire con la pessima figura nell apparizione televisiva sulla vicenda del ragazzo autistico vessato a scuola. Un sindaco che con le sue uscite, o con le sue sparizioni, ha reso ridicolo il paese a livello nazionale. Dicono in paese: Barbaran te conta ma El sindaco se sconde. Un modo ironico per un giudizio implacabile. E stato eletto 5 anni fa e aveva il dovere di amministrare, da non confondersi con comandare, senza rispettare i cittadini di Barbarano. La mancanza di trasparenza è stata costante: ha tenuto nascosti i grandi problemi, salvo poi - quando per forza di cose o per il nostro operato venivano a galla (biogas, cave, ecc) prendere posizioni ambigue o di facciata. Sembra aver agito più per convenienza personale e politica che per il bene del paese. In cinque anni non ha mai convocato un assemblea pubblica (quella sulla viabilità l abbiamo organizzata noi) per spiegare le scelte o le difficoltà amministrative. In 5 anni non ha mai convocato i capigruppo per confrontarsi sulle scelte politico/ amministrative. Noi di Impegno per la Comunità abbiamo incalzato il sindaco e l amministrazione con decine e decine di interrogazioni, che sono servite ad informare la popolazione e a rendere pubblici problemi che il sindaco voleva tenere nascosti. In cambio abbiamo spesso ricevuto risposte arroganti, offese con atteggiamenti insolenti e prepotenti. E anche questo comportamento indica che non ha saputo svolgere il ruolo di garante super partes e di moderatore come si conviene per un sindaco. Per non parlare del notevole conflitto di interessi. Un esempio su tutti: prima, nell ombra, ha agito come mediatore circa il terreno e la parte progettuale della viabilità di uscita della cava sul Monte San Giorgio ad Albettone; poi, ormai sicuro che la cava sarebbe stata fatta, come sindaco ha cavalcato l onda dell indignazione popolare contro la cava stessa. Così come aveva già fatto per l impianto a biogas che doveva essere costruito in via Capitello! E poi viene a dire che siamo noi che vogliamo farci la campagna elettorale! Sarebbe un bel gesto, quello del sindaco, se devolvesse quanto guadagnato con la mediazione al Comitato per la Difesa di Barbarano, invece che far pagare a tutti i cittadini il contributo assegnato al Comitato per lo studio tecnico/specialistico e le spese legali contro la cava. Comunque ormai siamo alla fine del mandato e i cittadini di Barbarano hanno il tempo per valutare e giudicare. E l ora di girare pagina. Ci vogliono persone nuove, giovani che abbiano la voglia e la forza di dare una scossa al paese. La nostra lista sarà completamente rinnovata: Impegno per la Comunità si rinnova, per rinnovare il paese di Barbarano. Flavio Magrin, Capogruppo Consiliare Impegno per la Comunità Considerazioni sui contenuti apparsi nel precedente numero N el leggere quanto dichiarato dal sindaco nel citato articolo del precedente numero di questo periodico, siamo rimasti stupiti dalle dichiarazioni, ma soprattutto dalle omissioni. Di certo non è stata una sorpresa. Conosciamo da anni i toni e i metodi del sindaco e di questi amministratori. Andiamo con ordine. Cava San Giorgio di Albettone: Il sindaco può fare, a posteriori, tutte le dichiarazioni che vuole su lealtà, trasparenza e sincerità. Ma c è un fatto inequivocabile: lo Studio Tecnico del figlio, presso il quale egli lavora, ha collaborato sin dall inizio alla progettazione della strada di uscita dalla cava; ha avuto contatti con i proprietari del terreno, al punto che nella relazione generale del progetto si scrive che l assegno per l acquisto del terreno, da consegnare ai proprietari dello stesso in caso di approvazione della cava, è depositato presso lo Studio Boaria. Il sindaco, quindi, ha saputo, con molto anticipo rispetto ai cittadini di Barbarano, di questo progetto di cava e ha collaborato, seppur indirettamente, per un esito favorevole. In questi casi, trattandosi di progetto di cava nel territorio di un altro Comune, con effetti negativi nel proprio Comune, è assolutamente necessario essere contrari già dall inizio e svolgere da subito concrete azioni di contrasto, come fece la precedente Amministrazione quando, qualche anno prima, la stessa ditta Seb intendeva presentare un progetto di cava sul Monte Covolo (il monte più a ovest, verso la Riviera Berica, con la pista di motocross) che prevedeva l uscita dei mezzi di trasporto nella zona industriale di Barbarano. Si rilevarono, per tempo, tutte le criticità. Il Comune di Barbarano dichiarò che non avrebbe permesso il passaggio in zona industriale per fondati motivi e il progetto di cava su quel monte fu abbandonato. Biogas: Su questa vicenda il sindaco salta (omette) tutti i passaggi iniziali che lo vedevano attivo e solerte nell indicare il sito e nel trattare perequazioni (tra l altro messe in entrata a bilancio), ma non altrettanto attento ad informare per tempo la popolazione. Ci è andata bene per i tempi, per la scadenza degli incentivi e per il cambio delle regole sugli impianti, ma non certo per l azione dell amministrazione che ha, si, parlato tanto, ma non ha fatto alcuna delibera di giunta o di consiglio contraria all impianto. E l amministrazione di un Comune si gestisce con delibere scritte, non con le chiacchiere. Caso del Ragazzo disabile maltrattato in una scuola di Barbarano: Dopo la prima partecipazione del sindaco ad una trasmissione/contenitore televisiva per parlare di questi inquietanti avvenimenti, il consigliere di minoranza Paolo Bogoni (ex sindaco) ha voluto esprimere al sindaco la sua solidarietà e il suo apprezzamento per due motivi: il primo perché, finalmente, un rappresentante delle istituzioni di Barbarano tentava di difendere le scuole del territorio, gli operatori delle stesse ed anche l immagine del paese dilaniati dalla stampa e dalla tv, quando invece a seguito della diffusione delle immagini risultava evidente che le responsabilità erano circoscritte e che tutta la restante attività della scuola era e continuava ad essere positiva ed efficace. Il secondo perché il sindaco era stato offeso in diretta televisiva: un sindaco, anche se avversario politico, proprio per il fatto di essere stato eletto dai cittadini, deve essere rispettato; offenderlo significa offendere i cittadini che l hanno eletto e la popolazione che rappresenta. Tutto ciò non toglie, purtroppo, che il sindaco in quelle trasmissioni abbia rimediato una gran brutta figura. La dichiarazione via del consigliere Paolo Bogoni, indirizzata al sindaco, intendeva quindi essere di alto profilo istituzionale. Barbaran te Conta MAR 2014.indd 11 19/03/14 16:12

12 12 MINORANZA: IMPEGNO PER LA COMUNITÀ Non ha invece dimostrato altrettanto alto profilo il Sindaco che ha voluto usare quella dichiarazione, scorrettamente, per denigrare il Consigliere Magrin e il Gruppo di Minoranza. Opere Pubbliche: Anche qui tante inesattezze e omissioni. L Amministrazione ha fatto poche opere soprattutto perché l andamento economico generale è difficile e le risorse scarseggiano. Ma anche poche sono state le idee e i progetti. Va dato atto degli interventi in campo energetico: impianto fotovoltaico, risparmio sulla pubblica illuminazione. Ma per il resto questa amministrazione si è limitata a portare avanti o completare opere avviate dalla precedente amministrazione, che già ne aveva fatte molte ed aveva anche lasciato molti soldi ottenuti da prequazioni. Piazza Breganzato: il progetto, commissionato dalla precedente amministrazione, era in stato avanzato; è stato rivisto e, a nostro avviso, peggiorato, perché doveva essere una continuazione per collegamento del bel viale Crispi ed invece, così, è diventato solo un imponente parcheggione. Magazzino Comunale: La precedente amministrazione non poteva prevedere nel 2001/02 - quando fece la variante per l ampliamento della zona industriale e non era ancora individuata in P.R.G. quell area per ospitare l ecocentro (2007) di fare il magazzino in perequazione. Quindi per cautelarsi di avere qualcosa in perequazione certa indicò un lotto. Passata la variante (2008), avendo l anno prima riservato quell area a lato dell ecocentro per il magazzino, iniziarono le trattative per ottenere proprio il magazzino in perequazione. Poi il procedimento passò all amministrazione subentrata. Scuola dell Infanzia di Ponte: l ampliamento e la ristrutturazione di cui parla il sindaco non è altro che il terzo stralcio di un più ampio progetto di ristrutturazione e rivalutazione del fabbricato di questa scuola dell infanzia operato dalla precedente amministrazione (che è intervenuta in quegli anni con cospicui investimenti su tutte le 5 scuole del Comune). Il primo intervento fatto nei primi anni del 2000 riguardò la costruzione del salone nuovo e nel riordino dell entrata e della parte esterna; il secondo fu il rifacimento di tutto il blocco centrale dei servizi igienici dei bambini, più alcuni interventi per la messa a norma della cucina. Questo era il terzo stralcio, già progettato e poi in parte rivisto nella realizzazione finale. Pista ciclabile Vicenza-Noventa: questa amministrazione ha dovuto seguire solo la parte di costruzione, per la quale comunque il Comune capofila è Castegnero. Tutta la fase di acquisto del sedimento, di progettazione, di reperimento dei fondi e dei contributi, di trattativa fra Comuni è stata operata dalla precedente amministrazione. Zona verde in località Mezzana: ideazione, trattative e prima parte della realizzazione appartengono alla precedente amministrazione. Poi c è stato il completamento dell opera. Viabilità: Per i metodi impositivi e poco condivisi usati da questa amministrazione in tema di viabilità, non bisognerebbe parlarne. Alcuni interventi funzionano, altri sono assolutamente poco efficaci e dannosi. Variante Bisson, rotatorie sulle strade regionali e provinciali: ideazione, proposta dell amministrazione e reperimento del contributo statale (un milione di euro) risalgono al 2001/02. Poi la lunga fase del procedimento in Provincia e di progettazione per arrivare al bando di gara del 2008/09. Poi un nuovo bando di gara con aggiudicazione e i lavori nel La presente amministrazione ha solo assistito alla costruzione, avallando un pericoloso passaggio di consegne dalla Provincia di Vicenza alla Società Autostrade che ha messo a rischio e ritardato la realizzazione. Impianti sportivi di Ponte: era tutto previsto dall inizio della collaborazione con la Parrocchia con l accordo per l acquisto degli spogliatoi che prevedeva una convenzione per la gestione degli impianti esterni. Questa amministrazione ha seguito la strada tracciata Depurazione acqua in zona industriale: Questa è un opera in capo all AIM, pur essendo il Comune socio minimale di Acque Vicentine. L opera era prevista nel piano pluriennale delle opere AIM. Ex Casa del Fascio: la precedente amministrazione non l ha acquisita per il semplice fatto che a quel tempo il Demanio voleva soldi. Ci fu consigliato di aspettare, perché sarebbe arrivato il tempo delle dismissioni gratuite e delle cartolarizzazioni da parte dello Stato. Il Pati: (nuovo piano regolatore), iniziato col documento preliminare nella precedente amministrazione (2008), non è ancora stato concluso dopo 5 anni. Palazzo dei Canonici e piazzetta antistante: questo importante monumento ha ricevuto importanti riconoscimenti a livello nazionale per interessamento di questa amministrazione. Peccato che in tutti gli interventi pubblici, scritti o verbali, il sindaco e l amministrazione uscente si siano sempre dimenticati di dire che la ristrutturazione e il restauro (con parecchi contributi economici acquisiti) siano totalmente dovute alle amministrazioni Tonello (acquisto dell immobile dalla Curia, progettazione, realizzazione del primo stralcio di consolidamento strutturale) e alle amministrazione Bogoni (secondo stralcio: ristrutturazione dei primi due piani bassi; terzo stralcio: ristrutturazione dei due piani più alti; quarto stralcio: pavimentazione della piazzetta antistante; insediamento della nuova Biblioteca comunale nel palazzo; trasferimento dell archivio comunale nei sottotetti). Anche nel momento dell intitolazione della piazzetta è mancata la citazione, semplice cortesia istituzionale, di chi aveva realizzato l opera (l Amministrazione precedente) e di chi l aveva pagata (fondi europei per un progetto intercomunale coordinato dalla Provincia di Vicenza). Altro si potrebbe dire sulle opere pubbliche, ma ci dilungheremmo troppo. Il resto che hanno realizzato è ordinaria amministrazione. Il Colle di monticello: Anche su questo argomento, nonostante i ringraziamenti finali, ci sono delle omissioni da parte del sindaco. Pur riconoscendo che questa amministrazione ha condiviso questo tema più di altri e ha mantenuto l atteggiamento di contrarietà, nell ultimo capoverso della parte Monticello è salvo, il sindaco scrive Le motivazioni espresse dalla Regione sono chiare e non possono essere interpretate in altra maniera se non quella che sul colle è vietato aprire cave., ma dimentica di scrivere che tutte le 4 motivazioni sono state create e date alle Regione dalle amministrazioni precedenti ed in particolare dalla prima amministrazione Bogoni ( ). Le prime due motivazioni di diniego e parere contrario riguardano il Piano d Area dei Monti Berici: si tratta di un piano regionale in cui la parte relativa al Comune è stata concertata e scritta insieme all Ufficio Regionale incaricato. Sono state inserite norme, icone di paesaggio, schemi direttori che hanno costituito di fatto un vincolo paesaggistico sul colle. In più occasioni qualcuno tentò di togliere qualche frase dal piano, ci vollero 8 anni perché venisse approvato e, alla fine, nel testo di approvazione fu inserito un comma, relativo solo al Colle di Monticello, che apriva ancora qualche possibilità alla realizzazione di una cava. Ma ciò non è stato sufficiente a superare l iniziale impianto basato sulla valorizzazione che il testo del Piano conteneva. La terza motivazione riguarda i vincoli: le precedenti amministrazioni si sono molto adoperate per proteggere il colle con vincoli paesaggistici e monumentali ottenuti, con tante difficoltà, tra Roma e Venezia. La quarta motivazione riguarda la non compatibilità con il Piano Regolatore Generale di Barbarano: nelle precedenti amministrazioni furono proposte e approvate 3 varianti al PRG in funzione della valorizzazione e della protezione del sito che ora hanno dimostrato la loro efficacia. Il lavoro più duro, in questa lunga battaglia durata più di vent anni, è stato svolto in passato. Ora se ne sono raccolti i frutti. Barbaran te Conta MAR 2014.indd 12 19/03/14 16:12

13 ASSOCIAZIONI 13 Associazione Alpini di Barbarano N SCUOLE E ALPINI ella Giornata del Ricordo ed in occasione del centenario dell inizio della Grande Guerra, la Scuola Media Ramiro Fabiani ha invitato l alpino Giuseppe Rossi del Gruppo di Alte Ceccato, ricercatore esperto di quel tragico evento, per tenere una conferenza supportata da diapositive su quelle che sono state le motivazioni e gli errori che hanno portato a quell immane strage di vite umane e privazioni della popolazioni civili. Ha fatto gli onori di casa la Dirigente dell Istituto Comprensivo Maria Pastrello e ringraziato gli alpini per la loro disponibilità, raccomandando agli alunni di fare tesoro di ciò che avrebbero sentito e visto. Per gli alpini Giuseppe Michelazzo ha presentato i Gruppi di Barbarano, Ponte di Barbarano, Mossano e Villaga intervenuti con i gagliardetti per dimostrare la loro vicinanza ai ragazzi e mantenere vivo il senso di Patria. Ha assicurato che gli alpini sono ben consapevoli dei disastri provocati dalle guerre, che la pace conquistata è un bene da mantenere e rinsaldare. Questi incontri servono proprio per ricordare e non dimenticare. Ha poi lasciato la parola e l onere della conferenza all alpino Giuseppe Rossi. I ragazzi di terza si sono dimostrati subito interessati e non sono mancati interventi, ai quali il relatore ha fornito spiegazioni con dovizia di particolari, anche inediti. Al termine l Istituto ha predisposto un brindisi di commiato. S CENA SOCIALE E TESSERAMENTO 2014 abato 1 febbraio si è svolta in Baita la consueta cena sociale e tesseramento 2014 dell Associazione Nazionale Alpini, con la partecipazione di una sessantina di conviviali. Nell occasione il Capogruppo Stefano Franceschetto ha illustrato l attività svolta nel 2013 dal Gruppo e dalla Squadra di Protezione Civile con il relativo conto consuntivo chiuso in attivo. Ha ricordato con un minuto di silenzio gli alpini che sono andati avanti Igino Loro, Gildo Veronese, Narciso Nicoli e Natale Rubini. I contributi elargiti alla Città della Speranza, alla Lega contro i Tumori ed alla Scuola Media di Barbarano. La partecipazione alla raccolta di viveri per la Giornata Alimentare. Ha preso poi la parola il sindaco Roberto Boaria per congratularsi, dapprima, per il risultato positivo conseguito, auspicando che l esempio degli alpini possa trovare riscontro anche tra gli amministratori pubblici, e lamentarsi, invece, delle restrizioni imposte dallo stato centrale come il patto di stabilità che blocca in particolare i lavori pubblici, sia quelli già programmati e finanziati (via Cognola, tratto pista ciclabile verso Barbarano,) come la possibilità di progettarne di nuovi, pur avendo il Comune un discreto margine per accedere a mutui con la Cassa Depositi e Prestiti. E intervenuto anche il vice-sindaco Ruggero Zoggia, tenente del 7, rammaricandosi per il sensibile calo del numero dei partecipanti, anche se ha potuto constatarlo in gruppi più numerosi come Bassano e Marostica, auspicando comunque di non mollare e continuare con quello spirito di alpinità che sempre accomuna chi ha indossato quel Cappello! La serata si è conclusa con una mini lotteria, il cui ricavato potrà essere devoluto in beneficenza. COMUNE DI BARBARANO VICENTINO ASSESSORATO ALLA CULTURA Presentazione del libro di Giuliano Gambin BARBARANO VICENTINO E IL NOVECENTO UN SECOLO DI STORIA Venerdì 14 marzo ore Sala Maggiore Ponte di Barbarano (Vi) Venerdì 28 marzo ore Teatro Berico Barbarano Vicentino (Vi) Nella serata di venerdì 28 marzo sarà presentata anche la Storia del Maresciallo dei Carabinieri Giovanni Cabriolu Puddu Barbarano Vicentino e il Novecento Un secolo di storia Il libro di Giuliano Gambin, dopo la presentazione del 14 marzo in Sala Maggiore a Ponte di Barbarano, sarà presentato nuovamente venerdì 28 marzo alle 20,45 al Teatro Berico a Barbarano Vicentino PROVINCIA DI VICENZA Barbaran te Conta MAR 2014.indd 13 19/03/14 16:12

14 14 ASSOCIAZIONI Novità nel CS Berico D opo parecchi anni dedicati al ciclismo su strada, con atleti e gare della Federazione Italiana, poi passati all attuale ciclismo amatoriale, da un paio d anni una ventina di giovani atleti amanti della mountain-bike si sono associati al Circolo Sportivo Berico. Grazie all azione incisiva di Costantino Verlato, l inserimento di questa nuova disciplina ha portato un sensibile rinnovamento che consente una migliore visibilità del vecchio ma appassionato sodalizio. Il programma del 2014 prevede, come in passato, l organizzazione del Raduno Cicloturistico del 1 maggio, del Trofeo del Redentore di Ponte di Barbarano e della cronoscalata della Scudelletta Memorial Fernando Polo giunta alla 3^ edizione, per quanto concerne la strada; mentre per la MTB sono previste escursioni sui Colli Berici, Euganei e nelle Prealpi Venete, oltre alla partecipazione in alcune manifestazioni nel Triveneto. In relazione poi alla gara di Ponte di Barbarano, lo svolgimento sara condizionato dalla situazione del manto stradale di via Garo, che allo stato attuale non risulta idoneo per una gara ciclistica; si spera in una adeguata sistemazione. Nelle foto: atleti del C.S. Berico in Piazza Roma e alla CostaBike di Costabissara (VI) Diamoci una scossa hour hands for life È il nome del progetto che la S.O.G.IT. ha portato a termine nel secondo semestre del 2013 coinvolgendo dieci Amministrazioni comunali dell Area Berica. Nel mese di giugno abbiamo proposto di donare un defibrillatore semiautomatico estemo (DAE) con la formazione gratuita di una decina di persone, individuate dalle stesse Amministrazioni nell ambito delle Associazioni operative nel proprio Comune, con l intento non solo di promuovere la cultura del Primo Soccorso ma, soprattutto, di creare una rete di strumenti e operatori abilitati nel combattere i casi di morte improvvisa, che secondo le statistiche interessa una persona ogni 1000 abitanti all anno. L impegno ha dato i suoi frutti, grazie anche alla generosa sensibilità di due imprenditori che operano nella zona: Mirco Sella e Pierluigi Montesello, che ci hanno permesso di affrontare il non indifferente impegno economico, permettendo la formazione di circa settanta persone abilitate secondo il protocollo IRC (Italian Resusitation Council). A breve, durante una sessione del consiglio comunale consegneremo nelle mani dei sindaci dei Comuni aderenti al progetto, lo strumento e gli attestati ai corsisti formati in collaborazione con la Nuova Cooperativa di Bassano, Centro di Formazione Permanente accreditato IRC. I volontari, il direttivo e la presidente Silvana Sambugaro, soddisfatti dell obiettivo raggiunto prima dell entrata in vigore della obbligatorietà della dotazione del DAE, ove previsto alla scadenza del , mettono a disposizione di quanti fossero interessati la loro disponibilità, competenza e professionalità, dimostrata da oltre 200 aziende che hanno frequentato i nostri corsi di Primo Soccorso, come previsto dal D.L. 81/2007. Un particolare ringraziamento ai nostri soci sostenitori che, partecipi al motto che ci contraddistingue aiutaci ad aiutare, incoraggiano gli oltre 40 volontari ad effettuare più di 1400 servizi e circa km (dati del 2013), a proseguire il percorso iniziato quasi vent anni fa (a proposito fra poco arriverà un mezzo nuovo, un autoambulanza in classe A la S.O.G.IT 8. Barbaran te Conta MAR 2014.indd 14 19/03/14 16:12

15 CULTURA/PERSONAGGI di Antonio Pozza e Alessandra Bertoldo La Colomba di Barbarano N el corso degli anni Barbarano diede i natali a persone divenute famose in campo nazionale e mondiale. Ospitò inoltre una persona che con il suo operato, confortò nella fede molti nostri compaesani. Ancor oggi molti ricordano con affetto questa persona unica ed esemplare. La sua breve vita ebbe inizio a Sandrigo il 22 novembre 1909, subito dopo la nascita, prematura, venne dichiarata morta e deposta in un lettino appartato. Dopo alcune ore una zia si accorse che respirava; subito soccorsa si riprese e venne battezzata in casa con il nome di Luigina, di Pontarin Emilio e Ida Perin. La famiglia da Anconetta giunse a Barbarano nel 1921 come affittuari in una azienda agricola di via Poigo. Luigina era una dodicenne e subito si integrò nella vita del paese partecipando attivamente all educazione religiosa dei bambini del nostro centro. Il parroco notò subito in lei un profondo fervore religioso, in quanto si recava di sovente in chiesa e vi rimaneva delle ore a pregare. Un giorno non la vide nel suo consueto posto e pensò che non fosse venuta in chiesa; ma, mentre si dirigeva verso l altare maggiore, la vide sopra una sedia che baciava la teca contenente il corpo di Cristo: fu molto sorpreso e la confortò dicendole che Gesù si trova ovunque. 15 Trascorso alcuni anni e la famiglia Pontarin fece ritorno ad Anconetta con grande dispiacere di Luigina. Il suo sogno era di entrare in convento e di essere consacrata suora, ma questa sua vocazione era fortemente contrastata dalla famiglia. Il suo impegno religioso proseguì nel paese di Anconetta e dopo molte esitazione i genitori le diedero il consenso di farsi suora. Il tanto sospirato sogno si avverò il 29 giugno 1932 con la vestizione: a tale cerimonia partecipò una folta delegazione di Barbarano organizzata dall amato don Giovanni Battista Zonato. Nella sua nuova dimora studiò e superò tutti gli esami a cui venne sottoposta. Ma la sua salute divenne sempre più cagionevole; più volte venne ricoverata in centri medici e amorevolmente curata. Dopo l ennesimo ricovero venne inviata nell istituto che l aveva consacrata e il 22 febbraio 1936 tornò a Barbarano: fu ospite di una signora vedova che aiutava il parroco nei lavori della chiesa. Questa, che tanto l amava e ammirava, con il permesso dei suoi genitori la adottò con immensa gioia di Luigina. Nella sua stanza si creò un piccolo altare ove poteva pregare Gesù e la sua mamma bella, la Madonna. Nei suoi ultimi 18 mesi di vita si verificarono molti fatti rimasti tuttora inspiegabili. Un giorno, dopo un incontro con alcuni religiosi e la recita del rosario, si rivolse a questi dicendo: se Gesù non guarirà il nostro fratello lo beatificherà. Immediata fu la ricerca e venni a sapere che il fratello da lei nominato è in attesa di santificazione. Durante le sue visioni formulava alcune frasi, mai comprese dai presenti; una volta, dopo il suo risveglio, raccontò due fatti che sarebbero accaduti negli anni successivi la sua dipartita: il primo si verificò nell aprile 1945, il secondo nel Molte persone di Barbarano compreso il parroco nutrivano verso Luigina, una grande ammirazione e per questo venivano schernite e derise, non solo dai laici ma anche da alcuni ecclesiastici provinciali. Nel nostro paese, e non solo, si verificarono alcune guarigioni, ritenute dagli stessi medici inspiegabili, sia durante la sua vita che in anni successivi. Molto tempo è trascorso da quel 18 novembre 1937, giorno in cui Luigina si spense, ma i ricordi rimangono più vivi che mai. Ancor oggi a persone del clero arrivano telefonate, anche da molto lontano, chiedendo informazioni, non conoscendone il nome, della Santa di Barbarano. Per molti anni si è parlato della vita descritta dal parroco don Zonato. Alcuni scettici lo deridevano e affermavano che le sue erano solo dicerie e nulla esisteva, ma tutto ciò fino a poco tempo fa. Dopo un accurata ricerca condotta in diversi luoghi religiosi e laici senza esito, quando pensavo che gli scettici avessero ragione, ebbi particolari informazioni e venni in possesso delle memorie del nostro parroco. Inoltre recentemente mi sono state consegnate altre memorie, scritte dal parroco di Villaga, relative alle doti soprannaturali di Luigina, ritenute anche da alcune autorità ecclesiastiche degne di essere valutate. In un sito internet, viene nominata Luigina la quale presentava fenomeni strani, rivelazioni ed estasi, in parte confermata da sacerdoti. Oggi le sue spoglie riposano nel cimitero di Barbarano presso una tomba privata. Barbaran te Conta MAR 2014.indd 15 19/03/14 16:12

16 Campiglia dei Berici (VI) da aprile INIZIO VENDITA PELLET/LEGNA con prezzi pre-stagionali PREZZI VANTAGGIOSI per gruppi d acquisto 3,99 140,00 PELLET DI PURO ABETE BIANCO LEGNA IN BANCALE FAGGIO - ROVERE - CARPINE vasto assortimento di prodotti per L AGRICOLTURA e prodotti per ANIMALI DOMESTICI per ORDINI entro fine maggio PREZZO ESCLUSIVO Barbaran te Conta MAR 2014.indd 16 19/03/14 16:12

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Edificio Ai sensi dell art. 3 del ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni, l edificio è definito come segue: per

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Concorso nazionale La mia

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Prof. CRONISTORIA DELLA DISCIPLINA DAL 1979

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli