Pojana. informa. Dicembre Editoriale Il primo notiziario dell Amministrazione: Gruppi Il cuore pulsante di Pojana Maggiore.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pojana. informa. Dicembre 2014. Editoriale Il primo notiziario dell Amministrazione: Gruppi Il cuore pulsante di Pojana Maggiore."

Transcript

1 Anno 1 / Numero 1 Dicembre 2014 Pojana Informazione, attualità, cultura e vita amministrativa del Comune di Pojana Maggiore Iscrizione al N 14/2014 del Registro Stampa del Tribunale di Vicenza il 29/12/2014 Editoriale Il primo notiziario dell Amministrazione: presentiamo la nostra azione di governo 3 Lavori pubblici 4 Cultura 13 Associazioni e 20 Riqualificazione del centro storico. Sistemazione del campo sportivo e del cimitero di Cagnano Iniziative della Biblioteca per il Pojana tra le meraviglie della pianura veneta Gruppi Il cuore pulsante di Pojana Maggiore

2 AGENZIA IMMOBILIARE POJANA M. Loc. Cagnano Recente e graziosa porzione di casa rurale di 140 mq con soggiorno, cucina, disbrigo, 2 matrimoniali, 2 bagni, lavanderia e ripostiglio. Pompeiana e ricovero attrezzi. Per chi ama spazi aperti e tranquillità! ARREDATA. Classe D. E B56 w w w. i m m o b i l i a r e b e r i c a. i t Sossano via Roma, 42 Tel POJANA M. Cagnano nuovo contesto di 4 unità, tutte totalmente autonome ed indipendenti con garage comunicanti. Ingressi con giardini e terrazze tutti privati. Possibilità scelta finiture. Classe B. E A103 NOVENTA Zona centralissima, appartamento di 70 mq con soggiorno, cucina, camera letto e bagno. Terrazza di 20 mq. Garage doppio e cantina di 30 mq.. Classe E. Di sicuro interesse! E A84 VILLAGA. Belvedere Affacciata su fronte strada, recente struttura commerciale/direzionale di 380 mq sviluppata al p.terra con ampia zona soppalco. Ai lati del fabbricato portici adiacenti di 60 mq. Tetto ventilato con travi a vista, pavimento radiante, serramenti in PVC. Parcheggio privato di 1800 mq. Comoda al casello autostradale ed alle primarie vie di comunicazione. VERA OCCASIONE! Classe D. E E4 ASIGLIANO V. Centro paese, a lato sede municipale, porzione di bifamiliare con locali accessori di complessivi 140 mq. Ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere, 2 bagni, 2 garage e cantina. Lotto d'angolo di 250. Subito disponibile ed abitabile. Classe F. E B32 SOSSANO Posto lungo la via principale del paese, porzione di villa del tardo Seicento, sviluppata su 2 livelli di complessivi 300 mq con al p.1 abitazione ed ampia terrazza, p.2 mansarda, autorimessa al p.terra. Abitabile, necessita di lavori di manutenzione. Classe F. E tratt. B10 POJANA M. In ottima zona servita e comoda al centro, ampio appartamento bicamere con scoperto privato, cantina e posto auto a piano interrato. Esposto a sud, coniuga in se la comodità degli spazi interni e l'importanza di una pertinenza esterna. Classe E. E A149 BARBARANO V. loc. Ponte Contesto di 4 unità, appartamento al p.1 di mq 105 con ingresso, cucina, soggiorno, 2 camere matrimoniali, bagno, lavanderia e loggia. Orto esclusivo. Da ristrutturare. Classe G. E tratt. A110 MONTAGNANA In aperta campagna, ampio rustico affiancato di 390 mq Orientato a sud, dispone di area cortiliva di mq con fabbricati accessori di complessivi 113 mq. A completare il comparto, mq di terreno in parte a vigneto. Classe G. E R39 POJANA M. Centro paese, appartamento di 145 mq al p. rialzato con ingresso, soggiorno, cucina, 3 camere letto, 2 bagni, 2 ampie terrazze, cantina, garage. Giardino esclusivo. Piccolo contesto, luminoso, ampio e ben tenuto. Classe E. E A148 POJANA M. Cagnano casa singola composta da 2 appartamenti distinti di 140 mq l'uno con cantina, garage e ripostigli annessi. Ampio lotto di 1550 mq. Adatto a 2 nuclei familiari. Classe F. E 185,000 C59 SOSSANO Zona centrale, contesto di sole 4 unità, appartamento di 78 mq con ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, ripostiglio, terrazza e posto auto. Parzialmente ristrutturato. Subito disponibile, buona opportunità. Classe E. E A139 CAMPIGLIA DEI B. Contesto di sole 4 unità, recente e grazioso appartamento al p.1 con zona giorno, camera, bagno, terrazzino e garage doppio. Buone finiture. Subito disponibile. Ottimo anche uso investimento con rendita annua netta del 6%. Classe D. E A44 SOSSANO Zona rurale, proprietà composta 3 fabbricati affacciati su cortile interno quali : abitazione di 150 mq, deposito di 230 mq e magazzino di 100 mq. Scoperto esclusivo di circa mq. Terreno agricolo adiacente di 7000 mq. Da ristrutturare. Classe G. E R15 NOVENTA V. Centro storico, in signorile palazzo storico di recente restauro, nuova abitazione di 155 mq su 2 livelli. Concepite nel rispetto del tempo e dei materiali con pavimento veneziana, scale in pietra ed affreschi. Classe C. E A99 NOVENTA V. Zona tranquilla su strada a fondo cieco con area verde e parcheggi, recente appartamento al p.1 di 90 mq. Zona giorno con ampia terrazza praticabile, 2 camere matrimoniali, 2 bagni e lavanderia. Garage di 40 mq. Piccolo contesto di 5 unità. Accogliente e ben tenuto. Classe D. E A144 Prima periferia, casa singola di 220 mq composta da 2 appartamenti con grande terrazza di 40 mq. Garage di 20 mq e tettoia. Recente ristrutturazione. Adatto a 2 nuclei familiari, oppure può essere adibito a casa singola. Classe E. E C34 NOVENTA V. Prima periferia, orientata a sud e confinante con zona agricola, villetta singola sviluppata tutta a piano terra. Cappotto, tetto in legno sbiancato, pavimento radiante, caldaia condensazione, sanitari sospesi, pannelli solari, clima, allarme. Possibilità di personalizzare finiture senza costi aggiuntivi. OCCA- SIONE VERA. Classe B. E C56 BARBARANO V In posizione panoramica dominante, porzioni di bifamiliare di mq 195 con ampia zona giorno con attigua terrazza di 30 mq, 3 camere letto, 2 bagni, lavanderia e garage doppio. Travi sbiancati, pavimento radiante, pannelli solari. Possibilità di personalizzare le finiture. Classe B. E B70 POJAN M. Pieno centro, appartamento di 110 mq con ingresso su scala privata, soggiorno, cucina, 2 camere matrimoniali e bagno. Terrazza di 25 mq. Garage in corpo staccato. Totale indipendenza. Classe D. E A89 ORGIANO Zona rurale in prima periferia, graziosa porzione di casa affiancata di 90 mq con zona giorno, 2 camere, 2 bagni finestrati e ripostiglio. Terreno esclusivo di 200 mq con pompeiana per 2 posti auto. Completamente ristrutturata nel Parzialmente arredata. E tratt. B31 VISITA LA NOSTRA SEDE ED IL SITO PER CONOSCERE TUTTE LE NOSTRE PROPOSTE IMMOBILIARI

3 P Pojana Sommario UN AUGURIO DI BUONE FESTE Pojana Editoriale Editoriale.pag. 3 Lavori pubblici...pag 4-5 Ambiente e territorio...pag 6 Servizi alla persona, cultura e sport pag 7-8 Cultura...da pag 9 Pojana tra le meraviglie della pianura Berica. pag 11 Il nuovo rinascimento di Villa Pojana.pag 12 Scuola pag Associazioni da pag 15 a 19 Gruppi da pag 20 a 26 Vita sociale..da pag 27 a 30 Anno 1 - N 1 Dicembre 2014 Iscritto al N 14/2014 del Registro Stampa del Tribunale di Vicenza il 29/12/2014 Sede e redazione: Comune di Pojana Maggiore Via Matteotti Pojana Maggiore (VI) Tel Direttore Responsabile: Silvia Zamperlin Fotografia: Silvia Zamperlin, Christian Durante, Marco Fortuna, Emanuele Fattori, Alessandro Barbiero. Si ringraziano per la numerosa partecipazione le associazioni locali, i gruppi e quanti hanno contribuito con articoli e foto alla riuscita del periodico comunale. Grafi ca, impaginazione e pubblicità: TONELLO SERVIZI MARKETING INTEGRATI Agugliaro (VI) - Tel Stampa: Arena Progetti - Buttapietra (VR) Foto di copertina: Marco Fortuna Il sindaco Paola Fortuna Cari concittadini, questo è il primo notiziario dell Amministrazione comunale che, da qualche mese, ho l importante incarico di rappresentare. Come potete costatare esce con un formato e una grafica diversi, un nuovo Direttore responsabile e uno spazio a disposizione delle minoranze a testimonianza della volontà di rinnovare lo stile di comunicazione e di zione. Un ringraziamento ritengo doveroso ai nostri inserzionisti che hanno permesso di realizzare questa pubblicazione a costo zero. Questa prima uscita contiene la presentazione di tutta la squadra amministrativa, orari di ricevimento e di apertura al pubblico degli uffici. I membri del Consiglio comunale sono attualmente tredici compreso il sindaco; vi è stata una riduzione di assessori, da sei a quattro, e di consiglieri, da sedici a dodici; sono conseguentemente aumentate le deleghe assegnate a ogni componente della Giunta ed è stata introdotta la figura di un Consigliere delegato, collaboratore del sindaco nell espletamento di una funzione importante per Pojana quale la politica di rilancio della Villa palladiana e dell area del Castello. Il 2014 è stato un anno importante per la struttura organizzativa comunale in quanto dal 1 gennaio tutte le funzioni fondamentali relative ai servizi sono state trasferite all Unione dei Comuni del Basso Vicentino. Il processo di riorganizzazione degli uffici, con la relativa attribuzione di mansioni e incarichi, non è ancora completamente definito, ma si può affermare che la scelta attuata è in linea non solo con le disposizioni legislative, ma anche con le esigenze attuali della pubblica amministrazione. L obiettivo è quello di ottimizzare e qualificare i servizi grazie a una riduzione complessiva dei costi ed a una specializzazione dei dipendenti. L anno appena trascorso ha confermato una diminuzione rilevante dei trasferimenti statali con la conseguente necessità di recuperare risorse tramite la tassazione locale, mentre contemporaneamente il patto di stabilità ha reso difficile effettuare investimenti. Le scelte di quest amministrazione per la TASI e l addizionale comunale IRPEF (le aliquote IMU e le tariffe TARI erano già state decise), sono state effettuate considerando le somme che dovevano essere recuperate per garantire i servizi nel rispetto degli equilibri di bilancio e in un ottica di salvaguardia del potere di acquisto di salari e pensioni. Abbiamo scelto di non tassare le attività produttive e commerciali, già gravate da una pesante imposizione a livello nazionale, per evitare di indebolire ulteriormente il tessuto economicoaziendale e di penalizzare l occupazione. Per sostenere gli investimenti, l unica strada rimasta concretamente a disposizione è invece quella del ricorso ai contributi regionali ed europei. In questi ultimi mesi abbiamo partecipato a diversi bandi emessi dalla regione Veneto. Nelle pagine seguenti potrete verificare i progetti presentati ed apprezzare la grande mole di lavoro che è stata svolta, con impegno e professionalità, da amministratori, dipendenti e tecnici. Il momento non è facile, richiede l apporto di tutti ed io e la mia squadra siamo sempre a disposizione per ascoltare chi desidera fare nuove proposte che mettano in gioco anche l Amministrazione comunale. Sentiamoci tutti parte del cambiamento e della speranza in un avvenire migliore, contribuiamo secondo le nostre possibilità e inclinazioni, e prendiamoci a cuore l avvenire dei nostri giovani perché, come diceva don Milani, non serve avere le mani pulite se poi si tengono in tasca. Prima di lasciarvi alla lettura di questo primo notiziario, a nome dell Amministrazione comunale, colgo l occasione per augurare a tutti Voi e alle Vostre famiglie un Natale felice e un sereno Auguri speciali agli anziani e a tutti coloro che stanno vivendo situazioni di disagio e di solitudine. Un ringraziamento alle associazioni e ai gruppi di volontari che, con tanta passione, hanno contributo alla realizzazione di eventi e manifestazioni nell anno appena trascorso. BUON 2015! 3

4 Pojana Amministrazione LAVORI PUBBLICI Il sindaco e la giunta SISTEMAZIONE CAMPO SPORTIVO COMUNALE lavori erano urgenti, viste le molte risorse in passato destinate al recente rifacimento di sede e spogliatoi, i quali I soffrivano già di gravi problemi di infiltrazioni dalla copertura. L opera è stata affidata ad un artigiano locale, il quale ha provveduto, con velocità e rispetto dell impegno di spesa previsto, a ripristinare gli intonaci, sistemare la guaina e montare le nuove scossaline metalliche. E stato anche raschiato e lavato il muro di recinzione esterno. Altri lavori sono stati di recente ultimati, quali la sostituzione di vetri e nuove lampade per i fari di illuminazione. PIÙ BANDA LARGA E MANUTENZIONI PER LA SCUOLA Alle scuole medie si è voluto dare subito un aumento consistente della quantità di banda a disposizione per scopi didattici (da 2 Mb/s agli attuali 6 Mb/s) e l estensione della rete cablata (ethernet) a tutte le aule. Si sta inoltre valutando l opportunità di accedere a mutui a tasso zero per realizzare o ristrutturare spazi sportivi scolastici così come prevede un accordo fra l Anci, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e l Istituto per il Credito sportivo. Si è richiesto inoltre un contributo regionale per i lavori di sostituzione degli infissi del cavedio e per la sistemazione (con realizzazione di nuove vie di fuga) del piazzale compreso tra la palestra e la zona uffici. Riguardo le reti tecnologiche, è stato chiesto l acquisto di un nuovo centralino, per soddisfare le esigenze manifestate dal dirigente scolastico. Altri lavori sono stati individuati nei bagni degli spogliatoi della palestra, prevedendo un ammodernamento di sanitari, rubinetteria e tinte. Per la categoria coperture, è prevista la rimozione delle tegole, con stesura dello strato di guaina impermeabilizzante (ora assente) e successivo riposizionamento del manto di copertura. L ultima categoria riguarda l ampliamento di volume da destinare a servizi, pianificando la realizzazione di una nuova pavimentazione all interno del cavedio e di una panchina perimetrale. Sono stati conclusi ormai da tempo alcuni lavori minori di manutenzione della sala mensa, quali ad esempio la tinteggiatura e la soluzione di problemi di umidità alle pareti. Si è ritenuto inoltre di procedere con l acquisto di una lavastoviglie, con funzione di sterilizzazione, e di dotare la sala di un distributore per l acqua microfiltrata. Questo intervento è stato possibile grazie anche al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Pojana Maggiore. RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO E DEI PARCHEGGI Abbiamo presentato in Regione il progetto di sistemazione della piazza e siamo in attesa di una risposta. La nuova sistemazione della piazza prevede il completo rifacimento con materiale innovativo di tutta la pavimentazione e dei marciapiedi perimetrali, utilizzando 4

5 Il piano di riqualifi cazione del centro e dei parcheggi Pojana Amministrazione anche lo spazio attualmente chiuso dietro alle ex scuole elementari. La nuova piazza sarà dotata di pozzetti estraibili, i quali offriranno ciascuno energia elettrica e acqua corrente per le manifestazioni o il mercato. Saranno aggiunti poi un nuovo arredo urbano (panchine, dissuasori, cestini) e nuovi marciapiedi perimetrali, verranno spostate le attuali alberature nell area verde di nuova sistemazione che consentirà una maggiore apertura visiva. E prevista anche una nuova sistemazione dell area verde già esistente in via Palazzetto: i collegamenti saranno possibili mediante dei percorsi, a piedi o in bici, che renderanno agevoli gli spostamenti. L area sarà attrezzata in modo tale da garantire sicurezza e fruibilità e vi saranno spazi dedicati ai giochi per bambini, panchine, cestini e alberature. In progetto anche un nuovo sistema di illuminazione ecologica e a basso consumo. Si completeranno alcuni tratti mancanti di marciapiede e verrà creata una rete di percorsi sicuri per collegare la nuova piazza al tessuto urbano esistente. Il progetto prevede inoltre la creazione di nuovi posti auto in via Palazzetto e di un nuovo parcheggio in via Trieste, nonché la sistemazione di quello esistente adiacente al campo sportivo. SISTEMAZIONE DEL CIMITERO DI CAGNANO Dopo i lavori di rimozione delle piante esterne, che ne hanno migliorato l aspetto esterno, sono ora previste opere che ne incrementeranno anche la funzionalità e la gestione delle acque meteoriche: nuove aiuole erbose con cordonata, un piazzale di accesso asfaltato di dimensioni maggiori rispetto all attuale, con la finalità di migliorarne l utilizzo da parte di utenti portatori di handicap e durante le cerimonie funebri. Due aiuole piantumate con essenze mediterranee saranno accostate al muro di cinta; è prevista inoltre la predisposizione dei sottoservizi per un impianto di irrigazione ed una futura estensione dell illuminazione esterna. L ingresso verrà abbellito e delle caditoie saranno posizionate per raccogliere le acque meteoriche interne da canalizzare nelle fognature. All interno verranno rifatte cordonata e pavimentazione del vialetto centrale e una sorta di piccolo sagrato davanti alla cappella. Altri lavori sono già stati eseguiti sull esterno: sistemazione intonaci e tinteggiatura. Lavori di pavimentazione nel cimitero di Cagnano SITUAZIONE DEMOGRAFICA COMUNE QUANTI SIAMO? (M 2.205, F 2.206) CI HANNO LASCIATO (dal 1 gennaio all 11 dicembre 2014): 39 persone LA CICOGNA CI HA PORTATO (dal 1 gennaio 2014): 33 bambini: 11 maschi e 22 femmine HANNO CORONATO IL LORO SOGNO D AMORE (matrimoni celebrati fi no all 11 dicembre 2014): 16 coppie LE PISTE CICLABILI Abbiamo partecipato al Bando regionale finalizzato alla creazione di nuovi collegamenti ciclabili per scopi turistici, culturali e paesaggistici, e abbiamo raggiunto un intesa con i comuni di Montagnana, Roveredo di Guà, Noventa Vicentina, Agugliaro e Lozzo Atestino per una pista ciclabile da Montagnana Lozzo. Rimane per ora in stand-by il progetto che prevede la realizzazione della pista ciclabile San Feliciano che collegherà Lonigo con Noventa Vicentina, e che attraverserà il nostro territorio comunale nella frazione di Cagnano. Abbiamo anche partecipato come Unione dei Comuni al bando per il Bike Sharing (condivisione di bici), con il quale verranno realizzate delle piazzole dove le bici (a pedalata assistita) potranno essere ricaricate e parcheggiate. HOT SPOT FREE Abbiamo ricevuto un finanziamento regionale per installare all interno del territorio comunale tre nuovi punti di accesso wireless per la connessione gratuita ad Internet. Le aree individuate sono il campo sportivo di Pojana Maggiore, la Biblioteca comunale, ed infine la zona della piazza di Cagnano. RISPARMIO ENERGETICO ED Esempio di servizio di Bike Sharing 5

6 Pojana Amministrazione EFFICIENZA ENERGETICA Attendiamo da molti mesi da parte del Ministero lo sblocco del prestito a tasso agevolato, già concesso al Comune dalla Cassa Depositi e Prestiti per lavori sulla sede municipale, quali la sostituzione dei vecchi vetri con nuovi di sicurezza e con migliori caratteristiche di isolamento, nonché il restauro dei telai e degli scuri, prevedendo anche qualche intervento nella zona di ingresso al piano terra. Nell Ufficio Tecnico verrà realizzato un isolamento esterno a cappotto, in aggiunta a una controsoffittatura ed isolamento sia dall interno che rispetto al garage sottostante. Abbiamo partecipato inoltre al bando per l efficientamento energetico per ottenere contributi per interventi finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche nei pubblici edifici e nell illuminazione pubblica. Sono stati richiesti circa 180 punti luce (teste complete) a led da installare su tutto il territorio comunale. Si stanno elaborando i documenti per partecipare al Bando regionale per ultimare i lavori alla Torre del Castello. AMBIENTE E TERRITORIO LA SICUREZZA IDRAULICA fronte dell eccessiva piovosità che ha caratterizzato A tutte le stagioni dell anno in corso, con fenomeni di portata eccezionale in termini di millimetri di pioggia concentrati in poche ore, l impegno in favore della tutela e conservazione del territorio ed ambiente del nostro Comune è iniziato subito, affrontando la questione inerente alla sicurezza idro-geologica territoriale. Il primo passo è stato quello di analizzare attentamente i dati storici sulle problematiche idrauliche delle diverse zone comunali. Sono state poi identificate le aree del territorio con prioritarie problematiche idrauliche e con necessità di pronto intervento per tamponare l emergenza. Dai sopralluoghi fatti sono state identificate le tre zone a maggiore e grave criticità in termini di deflusso delle acque in eccesso: via Paradiso, vie Ponticello e Puse, e la via Pezzelunghe. Assieme ai rappresentanti delle Amministrazioni dei Comuni limitrofi, è stato ottenuto un incontro con il Consorzio di Bonifica Adige Euganeo di Este, dove sono state definite competenze e si sono ottenute collaborazioni per la risoluzione dello stato di criticità attuale. dei cittadini. E emerso che Consorzio di Bonifica, Comune e privati cittadini devono operare in sinergia, ciascuno per le proprie competenze e funzioni. A fronte di quest ultima considerazione, l ulteriore passaggio è stato quello di individuare, nelle tre zone di particolare criticità, i percorsi di deflusso originari delle acque di scolo, andando a confrontare le zioni dettate dalle carte tecniche con l effettiva situazione in campo, per quanto riguarda l esistenza di fossi e capofossi, relative sezioni e pendenze. E scaturito che molti degli scoli, che fungono da collettori principali di deflusso delle acque in eccesso, si trovano ad oggi in uno stato di manutenzione a dir poco insufficiente. Con il supporto tecnico del Consorzio di Bonifica Adige Euganeo, si sono evidenziati i percorsi effettivi dell acqua nelle diverse zone. Sono state indette delle assemblee pubbliche per sensibilizzare la cittadinanza al problema e invitare a operare la manutenzione necessaria. Come Amministrazione pensiamo che la situazione presente sia in molti casi frutto di una scarsa zione e non di negligenza. Anche Pojana Maggiore si sta attivando per dotarsi di un Piano regolatore comunale delle acque, secondo un recente accordo tra Comuni della Pianura Berica, e verrà portato avanti con il supporto dell ufficio tecnico di Noventa Vicentina che ha competenza in materia. La fase iniziale sarà quella di coordinare gli uffici tecnici dei comuni dell Unione, di Campiglia e Noventa a definire le criticità già in essere, per poi effettuare i rilievi e quindi sviluppare le linee di intervento. IL CONTROLLO DELL ACQUA POTABILE Il 31 luglio si è svolto il convegno su Monitoraggio di sostanze perfluoroalchiliche in pozzi ad uso alimentare voluto dall Amministrazione. Il convegno si è concentrato sulla problematica legata alla presenza dei PFAS, cioè le sostanze perfluoroalchiliche nel sistema idrico territoriale, e sui rischi per l ambiente e per la salute umana di questi contaminanti emergenti, caratterizzati da alta persistenza e stabilità. Il problema non tocca la linea aquedottistica, che è garantita e monitorata di continuo da C.V.S., nostro gestore dell acqua pubblica che nel 2013 ha investito 300 mila euro per il solo impianto di filtrazione e potabilizzazione a carboni attivi, che ha permesso di affrontare il problema PFAS nei due pozzi che C.V.S. detiene a Sarego. L Ulss 6 ha indicato che, secondo il parere dell ISS (Istituto Superiore di Sanità), i valori di performance dell acqua di rete analizzata nel Comune di Pojana Maggiore hanno un valore tossicologicamente accettabile e sono significativamente inferiori ai valori limite indicati dell Istituto europeo per la sicurezza alimentare (EFSA). Di conseguenza, non sono necessarie limitazioni nell utilizzo dell acqua 6

7 dell acquedotto a scopo potabile. Un discorso differente lo si deve fare per l acqua emunta da pozzi privati. C è stata la necessità di un ordinanza, emanata in ottemperanza alla Delibera della Giunta Regionale n. 618 del , per il censimento di tutti i pozzi privati ad uso idropotabilealimentare e quindi l analisi delle acque stesse per verificare la presenza di PFAS. Allo stato attuale sono state effettuati i monitoraggi di 13 pozzi privati dei quali solo due hanno mostrato valori di performances superiori alle indicazioni dell ISS e quindi l azione dovrà essere quella di limitarne l utilizzo a scopo alimentare. Il sindaco Fortuna e l assessore alla Cultura Crestale insieme a dei fi guranti in Villa Poiana SERVIZI ALLA PERSONA, CULTURA E SPORT evidente che tutti i Comuni stanno vivendo momenti È difficili e che le prospettive future non lasciano ben sperare, ma è altrettanto chiaro che Pojana Maggiore è un paese fortunato perché può contare da sempre su una realtà associativa e di volontariato viva e vitale, un prezioso fiore all occhiello da riconoscere e apprezzare sempre più, valorizzando lo specifico di ogni gruppo. La varietà delle Associazioni e il loro operato nella comunità è evidente nella quotidianità di ogni giorno. L Amministrazione comunale è vicina e segue le situazioni di disagio personale e familiare partecipando a tutte le unità valutative multidimensionali che il Distretto Socio Sanitario convoca per definire le forme di assistenza domiciliare anche in strutture residenziali. Vi è poi l impegno per cercare le possibili soluzioni o l alleggerimento di tante situazioni di disagio dovuto alla diminuzione o mancanza di un reddito fisso, situazioni che nel corso dei mesi hanno avuto un notevole incremento. A questo scopo l Assessorato è impegnato nella realizzazione di una rete di scambio e di collaborazione con le varie Associazioni di volontariato. Uno degli obiettivi da raggiungere, ma per il quale sono già state poste le fondamenta, sarà quello di costituire un osservatorio per la famiglia: la Consulta per la famiglia, cellula fondamentale della società. Le Associazioni che aderiranno all iniziativa avranno la possibilità di confrontarsi su tematiche riguardanti la famiglia per poi dare indicazioni e suggerimenti all Amministrazione. Si tratta di un impegno ad ampio raggio che si è già concretizzato nella realizzazione della Da sinistra, il sindaco Fortuna, il direttore dei Solisti Veneti Scimone e il presidente dell IRVV Fontanella Carta delle agevolazioni - Un aiuto per orientarsi tra le opportunità di sostegno alla persona e alla famiglia pubblicata in questi giorni. SPORT Grande è l impegno delle società sportive locali per aggregare, soprattutto i giovani, attorno ai valori dello sport, ma non sono da dimenticare i numerosi gruppi sportivi amatoriali che nelle strutture comunali del capoluogo e di Cagnano offrono l opportunità di praticare diverse discipline. GDA Teloni s.a.s. di Ceccato Luigi e C. Via Ponte Alto, 17 Pojana Maggiore (VI) Tel

8 Pojana Cultura CULTURA Anche la realtà culturale della nostra comunità è ricca ed articolata a partire dalle Associzioni che operano affinché le tradizioni e la cultura popolare, tra tutte le sagre paesane, continuino ad essere appuntamenti importanti per la comunità. Di notevole spessore culturale sono tutte le proposte dall Assessorato alla Cultura che con la Biblioteca Comunale G.Spello, il gruppo Eventi in Villa e la Consulta Giovani offrono un ricco ed articolato calendario di manifestazioni e proposte, molte delle quali ambientate in Villa Pojana, che sta vivendo un rinascimento grazie agli interventi di riqualificazione e rilancio voluti dall Istituto Ville Venete e dall Amministrazione comunale. SCUOLA Nel corso del 2014 è proseguita l opera di potenziamento delle dotazioni tiche nella Scuola Primaria e Secondaria, dove si è consentita piena fruibilità dei nuovi strumenti didattici. I fondi messi a disposizione dal Ministero e dall Istituto comprensivo hanno consentito l istallazione di tre lavagne multimediali che si aggiungono alle due acquistate quest anno, grazie alla costante attività del Comitato Genitori. L obiettivo è dotare ogni classe di questi strumenti molto utili per la didattica. L Amministrazione comunale ha confermato il sostegno alle scuole materne paritarie di Pojana e di Cagnano, rinnovando la convenzione scaduta e assegnando per il 2015 un contributo di euro , cifra che sarà ripartita secondo le indicazioni concordi dei rispettivi Comitati di gestione. Una risorsa importante, un sostegno alle famiglie dei circa 150 bambini che mediamente le frequentano e che si concretizza in circa 650 euro ad alunno per 10 mesi di scuola. Un contributo che sarà interamente sostenuto dall Amministrazione, mentre fino ad oggi si poteva usufruire anche di un fondo statale straordinario per il sociale. Nel 2014 dei 110 mila euro assegnati, 96 mila euro, pari all 88% del totale, erano a carico del Comune e il rimanente derivava dall utilizzo del suddetto fondo in esaurimento. Si vuole così riconoscere il prezioso servizio garantito dalle due scuole compensando anche i tagli nazionali e regionali subiti. Nella foto, bambini del Nido integrato di Cagnano 8

9 I vincitori del quinto concorso poetico G. Spello 2014 con l assessore Crestale e il presidente del Comitato Biblioteca Gemmo LA BIBLIOTECA G. SPELLO : INIZIATIVE E PROPOSTE PER 2015 Dal mese di giugno l Assessorato alla Cultura ha raccolto la preziosa eredità lasciata dall assessore uscente Tiziana Manfrin, dal presidente della Biblioteca Giovanni Dal Prà e da tutto l ex Comitato, ai quali va un sentito ringraziamento. Le manifestazioni, anche quest anno, sono ben riuscite e hanno riscosso notevole interesse e partecipazione di persone anche da fuori paese. Durante la sagra paesana è stata allestita con successo, negli ampi saloni delle ex scuole elementari, una Mostra di pittura di artisti locali. Dal mese di ottobre è stato nominato un nuovo Comitato Biblioteca formato da: Chiara Foletto, Chiara Maria Gemmo, Bruna Gobbi, Luca Montecchio, Federico Paganotto, Dino Todesco e Maddalena Zonin. Il presidente è Chiara Maria Gemmo. Il Comitato si è messo subito all opera con notevole entusiasmo, ha assunto le proposte già programmate e ha delineato i principali eventi per gli ultimi mesi del 2014 e per l anno Confermata la bella proposta del Gruppo Lettura, iniziativa d eccellenza della nostra Biblioteca, prima e unica nel basso Pojana Cultura vicentino a proporre questo tipo di attività. Gli appuntamenti degli assidui lettori, una quindicina in tutto, non si sono interrotti neppure nei mesi estivi. Il Comitato ha iniziato il suo percorso proponendo una rappresentazione teatrale in collaborazione con la locale sezione del Gruppo Missionario Africa GMA. Con la Consulta Giovani e la Proloco, è partita la rassegna di serate denominata Cenacolo Pojanese. Due serate sono state proposte nei mesi di novembre e dicembre, le altre nei primi mesi del Domenica 14 dicembre, Galliano Rosset ha proposto la tradizionale presentazione dell Almanacco meteorognostico vicentino El Pojana 2015; in questa occasione, attraverso tre tavole, si è ricordato l evento bellico della Grande Guerra nel vicentino, alla presenza di Mirella Brojanigo che ha presentato la figura di Giovanni Spello. Sabato 20 dicembre presso la Chiesa arcipretale del capoluogo si è tenuto il Concerto di Natale del Coro polifonico di Barbarano Vicentino Amici della Musica. Per il 2015 si stanno elaborando ed analizzando iniziative di vario genere, come la celebrazione del Giorno della Memoria con testimonianze proposte a giovani e adulti. In collaborazione con gli altri Assessorati dell Unione dei Comuni saranno proposte due rassegne itineranti: una dedicata all incontro con autori di libri, l altra con appassionati di viaggi. La nostra Biblioteca ospiterà gli scrittori Mariapia Veladiano, Lino Zonin e lo scalatore di fama mondiale Mario Vielmo. Continuerà la collaborazione con le Scuole, in particolare si organizzeranno visite guidate alla Biblioteca e incontri con autori di libri per ragazzi in occasione della Giornata Mondiale del Libro in aprile. In febbraio verrà programmata la giornata dedicata al risparmio energetico M illumino di meno in collaborazione con le Associazioni Comitato della Spiga e Circolo Noi. Ad ottobre ci sarà il concorso di Poesia con l introduzione quest anno di una sezione dedicata alla fotografia. Si valuterà l opportunità di programmare incontri formativi sull uso e abuso dei social network e sulla fruizione di Internet. Si collaborerà nella valorizzazione di Villa Pojana attraverso eventi ed azioni in collaborazione con il gruppo Eventi in Villa e con l IRVV (Istituto Regionale Ville Venete). Oltre al Luglio Pojanese e alle mostre di pittura di artisti locali, è stata messa in calendario anche una mostra di presepi da allestire a fine anno. Molte delle proposte culturali sono ancora in fase di definizione. Consigli e i suggerimenti saranno accolti e tenuti in buon conto! 9

10 Pojana Cultura IL GRUPPO DI LETTURA II gruppo di lettura nasce oltre un anno e mezzo fa in collaborazione con la Biblioteca civica. Gli incontri si svolgono mensilmente, sempre di mercoledì. Sin da subito si è manifestata la voglia di trovarsi, per esprimere la propria opinione su ciò che è stato letto, e condividerla con gli altri. La bellezza di queste serate, molto appaganti, è la varietà di opinioni, la capacità di cogliere aspetti diversi. In queste chiacchierate non prevale ciò che è giusto o sbagliato, ma solo punti di vista. Ognuno ha modo di esprimersi e di andare a casa arricchito dalle idee altrui. Altro aspetto molto importante è la costanza dei partecipanti che non esitano a mettersi in gioco, anche se il libro non è piaciuto o non hanno finito di leggerlo. Ed ecco i prossimi appuntamenti con i libri che leggeremo: 14 gennaio 2015 Se ti abbraccio non aver paura di Fulvio Ervas; 11 febbraio 2015 Dieci piccoli indiani di Agatha Christie; 11 marzo 2015 La dama e l unicorno di Tracy Chevalier.; 15 aprile 2015 La porta di Magda Szabo; 20 maggio 2015 Fai bei sogni di Massimo Gramellini; 17 giugno 2015 Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda. POJANA IN VISITA ALLA CASERMA EDERLE Nell ambito di un progetto di collaborazione reciproca, il 25 novembre si è tenuta, all interno della Caserma Ederle, la sesta edizione di Meet de Mayors, un incontro tivo per la Comunità Militare di Vicenza, cui sono stati invitati i Sindaci della Provincia. L evento aperto a tutta la comunità americana, inclusi i militari, le loro famiglie nonché il personale dipendente civile americano ed italiano, si è tenuto presso il Centro Conferenze The Golden Lion. Scopo dell iniziativa è stato quello di offrire agli amministratori locali, supportati da un efficiente staff organizzativo e da un ottimo servizio di interpreti volontarie, la possibilità di far conoscere e promuovere le tipicità del proprio Comune ai cittadini statunitensi residenti nel territorio, presentando le iniziative culturali, le attività produttive, i servizi nonché i prodotti eno-gastronomici offerti dai produttori, oltre che a far conoscere e valorizzare i monumenti e le Ville presenti sul territorio provinciale. In questo contesto di integrazione, anche la nostra Amministrazione comunale ha dato il suo contributo partecipando all evento, portando oltre ai prodotti del nostro territorio, il calendario degli eventi culturali del prossimo 2015, e materiale fotografico e letterario relativo alle eccellenze del nostro Comune. Gli assidui partecipanti al Gruppo di lettura Da sinistra, Sonia Busato e l assessore Barbiero in visita alla caserma Ederle IMPIANTO DI ORGIANO (VI) - Piazza del Fante IMPIANTO DI NOVENTA VIC. (VI) - Via della Repubblica IMPIANTO DI LONIGO (VI) - Viale della Vittoria SEDE: Tel Cell

11 Pojana Cultura POJANA TRA LE MERAVIGLIE DELLA PIANURA BERICA In Europa il cicloturismo ha un indotto economico che supera di gran lunga quello dell industria dell acciaio, inoltre in un periodo in cui la nuova Valdastico Sud sta entrando a pieno regime si osserva che di fatto è la ciclabilità ad offrire un contributo maggiore per l economia locale rispetto a qualunque altro mezzo di trasporto, in quanto i ciclisti frequentano maggiormente i negozi locali, i ristoranti e i bar rispetto agli utilizzatori di altri mezzi. Questa Amministrazione ha adottato pienamente il concetto urbanistico di una maggiore ciclabilità del territorio comunale e sovracomunale impegnandosi nella progettazione di nuove vie e piste ciclabili tipo la Lozzo-Noventa-Pojana- Montagnana e la San Feliciano. La ciclabile per Noventa è una chimera inseguita da anni, perché di pubblica utilità nell unire i due centri e soprattutto per una più sicura percorribilità di via Ponte Cazzola, oltre che per proiettare idealmente Pojana verso il percorso cicloturitico dei Colli Berici E2, rendendola di fatto facilmente raggiungibile dal cicloturismo proveniente da Padova e da Vicenza. La ciclabile San Feliciano invece prevede la realizzazione di una pista che collegherà Lonigo con Noventa Vicentina, e che attraverserà il nostro territorio comunale nella frazione di Cagnano, collegandolo con i suddetti Comuni e pertanto anche con Orgiano ed Alonte. L importanza di questo collegamento è fondamentale dal punto di vista strategico, in quanto potrà collegare le due direttrici ciclabili Nord-Sud come la Vicenza-Noventa e la Chiampo-Montebello-Brendola in fase di ultimazione fino a Lonigo. È in questo contesto che si inserisce il Progetto Meravi- Nelle foto: Inaugurazione con taglio del nastro a Campiglia. Due tavole, una dei luoghi di interesse turistico e sportivo a Pojana Maggiore e l altra il percorso cicloturistico GB1 delle Meraviglie della Pianura Berica glie della Pianura Berica, cioè un percorso cicloturistico di 45 km che tocca i Comuni di Agugliaro, Asigliano, Campiglia, Noventa, Orgiano, Sossano e Pojana, che l hanno concretizzato con il contributo del GAL Terra Berica su sollecitazione del gruppo ciclistico Girabasse. La spesa per il progetto è stata di 40 mila euro, di cui 14 mila euro a carico dei sette Comuni. Sulle nostre strade sono comparsi nuovi cartelli indicanti un percorso cicloturistico GB1, percorso che prosegue a nord verso la ciclabile per Vicenza e ad est verso l anello cicloturistico dei Colli Euganei E2. L itinerario ad anello GB1 è stato pensato per andare alla scoperta dei tesori racchiusi in sei Comuni del basso vicentino. Il percorso si snoda tutto su strade comunali asfaltate, in piano e a bassa frequentazione, fattore che lo rende particolarmente appropriato per quel cicloturismo di evasione di qualsiasi età. L itinerario fa conoscere strade poco frequentate e i punti più belli e suggestivi, tipo le molteplici Ville tra cui la nostra dimora palladiana, ma anche chiesette di campagna, case padronali e piccoli borghi di interesse paesaggistico e ambientale. A Pojana Maggiore il percorso parte da via Ponte Cazzola da dove si stacca per percorrere le meno battute via Ponte Novo e via Cosella, sbucando in centro a Pojana in via Castello, dove si gira a sinistra e dopo pochi metri si può ammirare la nostra Villa e sul lato opposto della strada i resti, in grave stato di degrado, del Castello medievale con annessa colombara. Si imbocca quindi via Fornase Barco e si costeggia lo Scolo Ronego con direzione Asigliano Veneto. Non resta che prendere la bicicletta e seguire le indicazioni! 11

12 Pojana Cultura IL NUOVO RINASCIMENTO DI VILLA POIANA FIin da subito la nuova Amministrazione comunale ha puntato alla sua valorizzazione, affidando al consigliere comunale Emanuele Fattori la delega speciale alle attività di Villa Poiana e del Castello. Affiancato da un gruppo di volontari, il nuovo consigliere si è subito dedicato a coordinare una serie di eventi coinvolgendo l Istituto Regionale Ville Venete, istituzione pubblica che da più di cinquant anni favorisce la conservazione e la valorizzazione del grande patrimonio delle ville venete e perciò sensibile all unicità di Villa Poiana, una delle più belle dimore della nostra Regione. L Amministrazione comunale può ritenersi soddisfatta del successo ottenuto dalle manifestazioni che hanno avuto in Villa Poiana una sede straordinaria, come straordinario è stato il riscontro di pubblico. In particolare sono da ricordare i tre eventi teatrali del periodo estivo, all interno della rassegna Architetture in Prosa, che prevedeva la rappresentazione di vari spettacoli nei siti monumentali tutelati dall Istituto Regionale Ville Venete (IRVV). Nel tardo pomeriggio di venerdì 12 settembre, Villa Poiana è stata la sede dell inaugurazione del Festival delle Ville Venete (VII edizione). In occasione dell evento Ospitalità fatta ad arte, le sale della Villa sono state arredate, in maniera completamente gratuita, con opere appartenenti al Museo delle Arti Applicate nel Mobile della Fondazione Aldo Morelato, tutte prodotte dall azienda veronese Morelato. Alle ore il pubblico partecipante alla mostra ha potuto godere della performance Gli inciampi nel Palladio di Michele Manzini, vincitore del Premio Tema per l Arte contemporanea (2009), con la coreografa e ballerina Barbara Canal, in passato membro della Compagnia della Biennale di Venezia. Villa Poiana, oltre ad essere luogo perfetto per eventi culturali anche di elevata portata, come dimostrano gli ultimi mesi del 2014, è anche oggetto di studio da parte di esperti e non. Nel pomeriggio di sabato 18 ottobre, le porte della Villa sono state aperte ad un gruppo di circa 20 tour operator internazionali che, accompagnati da una guida, ne hanno visitato le stanze interne. La visita è avvenuta con l importante scopo di conoscere il capolavoro palladiano per poterlo proporre come meta di eventuali viaggi organizzati. La sala centrale di Villa Poiana ha ospitato, in data 25 ottobre, un convegno sulla valorizzazione delle Ville Venete. Presenti all evento la presidente dell IRVV Fontanella, il direttore Canato, l Amministrazione comunale e l architetto Antonella Faggiani che ha affrontato il tema del potenziamento della visibilità della Villa. Nel pomeriggio di domenica 23 novembre, la villa si è trasformata in un palcoscenico per la rappresentazione teatrale I misteri della villa: il processo alla strega della Compagnia teatrale Prototeatro di Montagnana, in collaborazione con Pro Loco, Comitato della Spiga, Gruppo Alpini di Poiana Maggiore e con il patrocinio dell IRVV. Lo spettacolo, ripetuto quattro volte, raccontava la storia della povera Pincinella, incolpata di stregoneria davanti al Vescovo e processata dall Inquisitore. Lo spettacolo era inserito tra gli eventi del Festival regionale Spettacoli di mistero. L anno si è concluso poi con la gradita visita di due ospiti davvero speciali: l attrice, giornalista e scrittrice Catherine Spaak e l architetto svizzero di fama mondiale Mario Botta. Dall alto: Catherine Spaak visita Villa Pojana; il consigliere Fattori, il presidente dell IRVV e il sindaco Fortuna presentano la rassegna teatrale in Villa; Catherine Spaak insieme con l assessore Crestale e il presidente Fontanella; la performance di Barbara Canal. In basso, i Solisti Veneti posano per una foto prima del concerto che ha dato il via al Luglio Pojanese

13 SCUOLA DELL INFANZIA E NIDO INTEGRATO SAN PIETRO DI CAGNANO Progetto di verticalità e laboratori per stimolare i più piccoli La scuola dell Infanzia paritaria parrocchiale San Pietro di Cagnano, di ispirazione cattolica, si rivolge a tutti i bambini dai 3 ai 6 anni di età. Essa concorre all educazione e allo sviluppo del bambino, promuovendone le potenzialità di relazione, di autonomia, di creatività e apprendimento. Oltre alla programmazione annuale che quest anno si sviluppa sui 5 sensi, propone vari laboratori: inglese, logico-matematico, linguistico, teatrale. Offre inoltre ai bambini un laboratorio settimanale di attività motoria svolto da personale qualificato esterno che riscuote l entusiasmo dei bambini e delle loro famiglie. La scuola quest anno ha deciso di sperimentare un nuovo progetto di verticalità 2-6 anni. I bambini grandi del Nido svolgono settimanalmente alcune attività assieme ai bambini della scuola dell Infanzia, lavorando sul progetto Il laboratorio delle fiabe. La finalità di questo progetto è quella di far collaborare assieme bambini di età diverse, responsabilizzando quelli della scuola dell Infanzia nel prendersi cura ed aiutare i piccoli, mentre si stimola i bambini del Nido a conquistare l autonomia imitando i grandi. Le attività proposte al Nido sono diverse e articolate, da quest anno si è inoltre rinnovato aprendo le porte ai bambini dai 3 ai 36 mesi. Grazie all apertura anticipata delle 7:30 e al posticipo fino alle 18:00, unitamente alla presenza di personale docente qualificato e continuamente aggiornato, la scuola è in grado di offrire un servizio sempre più completo e modulato sulle esigenze delle famiglie. Nei mesi estivi inoltre sono stati effettuati lavori come l impermeabilizzazione del tetto, il controllo e la sistemazione dei serramenti, tinteggi interni e sistemazione dei parchi giochi, garantendo così una continua manutenzione dell edificio e degli spazi esterni. Gli alunni dell Infanzia e Nido integrato San Pietro con le insegnanti e nel momento del pranzo Pojana Scuola SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN- TA MARIA E NIDO INTEGRATO BABY MONDO DI POJANA MAGGIORE Una nuova sezione lattanti e un rapporto speciale con i genitori Il personale della scuola con don Guido In questo spazio dedicato alle varie realtà presenti nel nostro territorio, non possono certo mancare la Scuola dell Infanzia Santa Maria e il Nido integrato Baby Mondo, che da molti anni svolgono un prezioso servizio di accompagnamento e sostegno educativo in età pre-scolare. La Scuola dell Infanzia ospita bambini di età compresa fra i 3 e i 6 anni, in un contesto studiato completamente su misura e mirato a promuovere, giorno dopo giorno, la formazione integrale della loro personalità. Attraverso le numerosissime attività proposte durante l anno scolastico, e mediate dalla paziente e appassionata opera delle insegnanti, i piccoli hanno la possibilità di crescere, socializzare, sviluppare la propria creatività e acquisire nuove competenze, di tipo comunicativo, espressivo, logico e operativo. Una realtà altrettanto importante e degna di nota è senza dubbio il nostro Nido integrato, piccola isola felice che ha da poco ottenuto dall Ulss l autorizzazione all apertura di una sezione lattanti, con possibilità di accogliere i bambini a partire dai 3 mesi d età. E importante sottolineare che il nostro Nido, pur nella realizzazione dei propri obiettivi specifici, elabora e predispone le varie attività in stretta sintonia con la scuola dell Infanzia, condividendo con essa un comune progetto d integrazione e la medesima missione educativa. Questo periodo è di grande fervore per tutti noi. Immersa in un clima di suggestiva e gioiosa attesa, la nostra scuola si trasforma in un grande laboratorio: gli alunni partecipano con entusiasmo alla realizzazione degli addobbi natalizi, imparano poesie, portano a casa lavoretti e vivono con gioia e trepidazione l attesa del Santo Natale! Un crescendo di emozioni che è culminato nella tradizionale recita natalizia, prevista quest anno per domenica 21 dicembre, con la rappresentazione della natività in Chiesa. Ricordiamo che la nostra Scuola dell Infanzia non è una realtà a sé stante ma vive e opera all interno di una comunità, di cui si sente parte integrante. Una comunità formata prima di tutto da tanti bravi genitori (e sono veramente un bel numero se consideriamo che quest anno frequentano più di 100 bambini), che in ogni occasione non mancano di assicurare la propria presenza e dimostrano un instancabile spirito di partecipazione. E proprio questo entusiasmo a rendere possibili i tanti bei 13

14 AUTOSPURGHI SFALCIO CIGLI STRADALI SIEPI AREE VERDI Via Borgomale, ORGIANO (VI) Tel Cell

15 momenti di convivialità e condivisione che viviamo durante l anno scolastico, soprattutto in occasione delle numerose feste, a dimostrazione di quanto sia bello e importante riuscire a creare, e a mantenere nel tempo, relazioni di positiva collaborazione in un ottica di buon funzionamento della struttura. La nostra scuola aprirà i battenti ad altre potenziali nuove famiglie sabato 10 e sabato 31 gennaio 2015 per le consuete giornate di porte aperte, in vista delle nuove, e speriamo numerose iscrizioni. SCUOLA PRIMARIA La nostra pianura da scoprire Gli alunni delle classi 4 A e 4 B della Scuola Primaria Suor Olga Gugelmo hanno realizzato un attività didattica nell ambito del Concorso Come immaginare un futuro di bellezza. Il valore del paesaggio, indetto dal Consorzio di Bonifica Adige Euganeo di Este nell anno scolastico I bambini hanno prodotto un pieghevole che illustra il percorso ciclabile che si snoda lungo alcune vie, i corsi d acqua e strade di campagna di Poiana Maggiore, tra i dolci rilievi dei Monti Berici e dei Colli Euganei: hanno individuato 11 punti d interesse paesaggistico, naturale, culturale, storico che fanno riferimento alla presenza e all attività dell uomo nel presente e nel passato. Il lavoro, presentato anche su CD, è stato premiato, con grande soddisfazione degli alunni, il 18 maggio 2014 presso la sede del Consorzio di Bonifica Adige Euganeo di Este. Con questo progetto i bambini invitano a rallentare i ritmi frenetici della vita di ogni giorno per riscoprire, con le due ruote, le bellezze del nostro territorio come patrimonio da valorizzare, apprezzare e preservare. COMITATO GENITORI DELL ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ANDREA PALLADIO Cocktail e yoga per un unica missione: far crescere bene i ragazzi Pojana Scuola Negli ultimi due anni i rappresentanti dei genitori del plesso scolastico di Pojana Maggiore, sottoscrivendo lo Statuto del Comitato Genitori, hanno dato vita di fatto ad una nuova associazione che sostiene tutte le iniziative a favore degli alunni della scuola Primaria e della Secondaria, vista la sempre più esigua disponibilità di finanziamenti statali. In cinque anni di attività, sono state molte le offerte raccolte, grazie alla sensibilità delle famiglie e di imprenditori locali. Dopo la sistemazione dell area verde esterna e il progetto comune dell aula tica, la volontà e la creatività dei genitori (oltre ai calendari di classe e al banchetto delle torte artigianali, infatti, hanno ideato anche il gazebo dei cocktails analcolici nell ambito della Festa della Spiga) hanno permesso di donare alla scuola, alla ripresa delle lezioni a settembre, altri due sistemi LIM (lavagne interattive multimediali). Da sempre il Comitato sostiene lo sport con un cospicuo contributo che permette di abbassare la quota a carico delle famiglie, dando soprattutto la possibilità alla scuola di arricchire la propria offerta e agli alunni di poter sperimentare nuove specialità, in particolare quest anno lo yoga. Oltre ad essere promotore e donatore, il Comitato ha voluto di recente sostenere la volontà dei genitori di costituire un Comitato Mensa, guidandoli fino ad una selezione che li vedrà prossimamente eletti in sede di Consiglio di Istituto, quale componente genitoriale, secondo un accordoregolamento perfezionato tra l Istituto e l Amministrazione comunale. Chiunque volesse sostenere, in qualsiasi modalità, il Comitato Genitori di Pojana Maggiore potrà farlo alla pagina Facebook comitatogenitori.pojanamaggiore o scrivendo a E.P Gli alunni e le insegnanti premiati al concorso 15

16 Pojana Associazioni ASSOCIAZIONI E GRUPPI: IL CUORE DI POJANA CIRCOLO NOI Tante proposte per il 2015 la può ottenere e il costo è, per il 2015, di 4 euro fino ai 17 anni e di 5,50 per gli altri. Le porte sono sempre aperte a chiunque voglia entrare a far parte del Circolo. Siamo in continua evoluzione e tutti possiamo esserne protagonisti! ANFFAS ONLUS BASSO VICENTINO Protezione e attenzione ai disabili un Associazione che ospita complessivamente 48 utenti, E di cui 8 provenienti dal Comune di Pojana Maggiore. Anffas gestisce sia il servizio diurno che residenziale. Non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà e promozione sociale. Fabio, Rosanna, Giusi, Sergio, Carlo, Albino e Annamaria sono i ragazzi ospiti della casa famiglia dell ANFFAS di Lonigo che hanno cominciato a frequentare un corso settimanale di bocce alla Società Bocciofila di Pojana Maggiore, sotto la guida di due veterani del gioco: Aldo Marangon e Hervé Zanellato. Per conoscere l Onlus visitate il sito oppure la pagina facebook Anffas onlus Basso Vicentino. Il Circolo NOI ha radici storiche e ben radicate all interno della nostra comunità. E sicuramente l Associazione con più tesserati: ben 572 tra cui tutti i bambini e ragazzi che frequentano il catechismo. Molte le attività che sono state realizzate e sicuramente verranno riproposte nel corso del prossimo anno: 4 Passi in compagnia, Festa della donna, Mostraci il tuo presepe e aggiungiamo le novità, come la serata Just Dance, e il torneo di green volley. Riproporremo il calcio balilla umano, il carnevale al NOI, la tombolata in occasione di Don Bosco e il Grest estivo. Tutto questo è possibile grazie ad un numeroso gruppo di volontari, con la sempre presente MARIA del centro!!! Il NOI è un Circolo aperto ai soli tesserati. Per non incorrere in violazioni e sanzioni di carattere civile, fiscale e di sicurezza è necessaria la tessera: non si può entrare senza. Chiunque COOPERATIVA SOCIALE LA GOCCIA Servizi per la terza età Poiana la cooperativa La Goccia è presente da molti A anni con la Casa Albergo Dal Degan, una struttura per anziani che pone, quali obiettivi primari, la valorizzazione della persona anziana in tutti i suoi aspetti e il mantenimento della sua autonomia e indipendenza. Dal Degan accoglie anziani autosufficienti o con autosufficienza lievemente ridotta. E sorta per fornire un servizio di tipo alberghiero e prestazioni assistenziali a persone che intendono trascorrere momenti importanti della loro vita in un ambiente sereno, confortevole e di benessere. L intento è di favorire la condivisione della programmazione delle attività in maniera che il residente si senta meno ospite e più componente di una famiglia. La cooperativa ha aperto recentemente la Comunità Biancospin, a Romano d Ezzelino, per adolescenti con marcati disagi mentali e il centro socio-educativo Sant Antonio Agorà di Cittadella per offrire un servizio di doposcuola ai ragazzi. 16

17 ASSOCIAZIONE COMITATO DELLA SPIGA Festa della Spiga e non solo Nel 2010 è nata la Festa Della Spiga per promuovere le attività del paese, portarle in piazza e ringraziarle pubblicamente con il solo scopo, a quel tempo, di contribuire economicamente alla vita scolastica del Comune. Il nome della manifestazione, che racchiude in esso tutto il suo significato, fu deciso in modo semplice dagli organizzatori dell epoca: è infatti una festa che vuol unire tutti i gruppi e le associazioni del Comune con il motto Come una spiga è composta da tanti grani che la formano e la rendono pregiata, così la Nostra POJANA è composta da tante Associazioni e Gruppi che la rendono MAGGIORE. Di strada la Festa della Spiga ne ha fatta e l edizione 2012 si è guadagnata, a Roma, il titolo di Meraviglia Italiana concesso dal Ministero per i Beni e le Attività culturali. A seguire nel tempo si sono aggiunti, sempre gestiti dagli stessi organizzatori, altri due eventi: a dicembre L Arrivo di Babbo Natale e a febbraio Il Ritorno del Carnevale. Vista la crescita continua di pubblico attirato da queste manifestazioni, per tutelare e responsabilizzare tutti quelli che volontariamente agiscono e collaborano, è stata costituita giuridicamente nel 2013 l Associazione Comitato della Spiga, cui hanno aderito ben 7 presidenti/ referenti o rappresentanti di altrettante associazioni del paese e due assessori. E chiaro che, per il programma di ogni anno, si cercano novità, curiosità e sorprese. Indicativamente la prossima Festa della Spiga si dovrebbe svolgere tra il 29 maggio e il 2 giugno 2015, Il Ritorno del Carnevale sarà il 22 febbraio e L Arrivo di Babbo Natale sempre all 8 dicembre. Speriamo vogliate partecipare come utenti e collaboratori alle prossime edizioni! Da parte nostra siamo sempre pronti a cercare nuovi eventi per i più o meno giovani, a Pojana e non solo. Pojana Associazioni Dall alto: l Arrivo di Babbo Natale 2014; il carro fiorito della Festa della Spiga; in basso, a sinistra uno dei carri del Carnevale 2014 e a destra il sindaco Fortuna accompagna i gruppi d arma durante la parata dell ultima edizione della Festa della Spiga ASSOCIAZIONE FAMIGLIE NUMEROSE La vita prima di tutto Vicenza e in provincia ci sono 542 famiglie iscritte ad A ANFN (Associazione famiglie numerose) tra queste 6 sono di Pojana Maggiore. Siamo vivi e cerchiamo sempre l incontro e l organizzazione di feste per conoscerci. Abbiamo fatto nascere il bonus regionale per le famiglie numerose e il bonus sport a livello provinciale. Siamo in grado di aiutarci fra noi, mettendo a disposizione le nostre capacità: ad esempio, un ingegnere iscritto e conoscitore del risparmio energetico offre consulenza gratuita agli associati sul riscaldamento efficiente della casa. Vorremmo essere ricordati come coloro che credono, nonostante tutto, nel valore della famiglia: la nascita di un figlio è un bene che la società non può barattare con nulla. Famiglia delegata, Chiumento Dario e Giusy Tutte le famiglie numerose nella loro prima festa a Pojana 17

18 Pojana Associazioni COMITATO FESTEGGIAMENTI DI CAGNANO Per il 2015 un impegno concreto: aumentare i volontari Momenti dell edizione 2014 della Sagra di San Pietro Abbiamo fatto il botto! E la frase che un ragazzo, il venerdì sera della sagra di San Pietro mi ha detto abbracciandomi. Quest anno il Comitato festeggiamenti di Cagnano ha dato una svolta alla festa di giugno. Il venerdì sera è stato il momento di massimo impegno e affluenza alla manifestazione, che è durata 3giorni. Moltissimi giovani hanno partecipato e questo ci riempie di felicità perché la serata era stata creata per loro. Sessanta volontari si sono messi a disposizione per aiutare in bar, nella pulizia dei tavoli, nelle squadre di scurezza e in cucina. E un solo grazie non basta per ripagare i loro sforzi. Importante è stata anche la domenica perché si sono voluti raccontare alcuni lavori che stanno scomparendo e questo ha coronato un sogno: quello di far conoscere la piccola ma importante realtà della frazione di Cagnano. Stiamo crescendo ancora e daremo il nostro contributo, partecipando alle più svariate attività che vengono svolte nel nostro paese: l 8 dicembre in piazza a Pojana, il 24 con la consegna dei doni ai bambini e l arrivo della befana il 6 gennaio. Crescere vuol dire maggiore impegno e per questo il nostro intento è quello di aumentare il numero di volontari che partecipano all organizzazione della sagra. Il Comitato non ha solo l obbiettivo di fare festa e organizzare eventi, ma ha il compito di sostenere l asilo parrocchiale di Cagnano e di mantenere accessibile e in ordine la tensostruttura presente in frazione, la quale richiede molti investimenti per la manutenzione. E per noi importantissima perché lì si svolgono: la recita di apertura e chiusura dell anno scolastico del nostro asilo; la sagra paesana; il pranzo di via Sabbioni e la chiusura della festa del rosario. Ringraziando per il sostegno e la partecipazione, vi diamo appuntamento ai prossimi eventi organizzati dal Comitato. Rag. Patrik Fontana 18

19 PRO LOCO Un anno di eventi per la comunità Associazioni Cari amici e cari concittadini pojanesi, un altro anno sta per concludersi e per la Pro Loco è tempo di bilanci. Il 2014 si è rivelato interessante per le tante attività svolte. Ci ha portato anche un lutto improvviso: la morte di Adriano Randon, Randy per i ragazzi, che per tanti anni è stato uno dei nostri soci più attivi. Tra le tante attività si evidenzia il successo della principale festa della nostra comunità: la Sagra Madonna di Settembre, momento religioso ma anche di svago e incontro. Motivo di orgoglio è la numerosa partecipazione di ragazzi e ragazze alle serate della sagra: questi giovani hanno contribuito al raggiungimento del meritato successo della manifestazione. Da ricordare inoltre la collaborazione, in estate, con la Biblioteca comunale, allestendo un chiosco durante le serate del luglio pojanese, e con Agriberica in occasione della Seconda Festa della Cooperazione in Villa Pojana. C è stata poi la serata di musica per i giovani con il dj Morgan, in campo sportivo, e nel mese di ottobre abbiamo ideato e realizzato una giornata con tutti i musicisti per ricordare il nostro compianto Randy, prematuramente scomparso. Sempre in novembre la Pro Loco ha fatto da supporter alla rappresentazione teatrale di Prototeatro di Montagnana nelle cantine di Villa Poiana. Nel segno della tradizione è anche l organizzazione della serata della vigilia di Natale con Arriva Babbo Natale per consegnare i pacchi dono ai bambini del paese. Per l anno prossimo, oltre agli appuntamenti ormai consolidati, come la Sagra della Madonna di settembre, l arrivo di babbo natale e della befana, la Pro Loco si propone di organizzare alcune manifestazioni di carattere più ampio e rivolte a tutte le fasce di età: a marzo la giornata Aggiungi un posto a tavola per i più anziani del paese; la Pasquetta in Villa Poiana; il Festival della Musica presso il campo sportivo comunale il giugno; sempre a giugno una domenica nella Villa dei balocchi per i più piccoli. Tanti eventi per offrire ai pojanesi e non solo, momenti di ritrovo, svago e sano divertimento. Non vanno dimenticate le collaborazioni a vario titolo con la parrocchia, l Amministrazione comunale e le altre associazioni paesane. Ringrazio tutti: volontari, sponsor e in modo speciale la squadra della Pro Loco fatta dai consiglieri, dalla segreteria, da revisori, probiviri, soci e collaboratori. Buone feste. Il presidente Arianna Schenato BELLA E L ACR! Pojana Era sparita da qualche anno, e la sua mancanza si sentiva. Ora è ritornata ad animare i sabati pomeriggio della parrocchia. Dopo un anno di formazione a cura di Marco, il nostro seminarista, una decina di animatori di Pojana e Asigliano hanno iniziato il loro servizio di catechesi rivolto ai bambini di 6/8 e 9/11 anni. Un cammino che ha le sue radici nella parrocchia con gli incontri settimanali, ma che si apre al contesto vicariale e diocesano grazie a significativi appuntamenti come la Festa del Ciao, la Festa della Pace, l ACRissimo, i week-end di spiritualità e i campi scuola estivi. TI ASPETTIAMO! PS Impianti di Pertile Silvano impianti elettrici e fotovoltaici - impianti allarme impianti tv circuito chiuso - domotica antenne tv terrestri e satellitari - reti cablate cabine elettriche - colonnine ricarica veicoli elettrici Via Pietre di Sopra, 48 - Cagnano di Pojana Maggiore (VI) cell

20 Pojana Gruppi GRUPPO TERRITORIALE GMA POJANA MAGGIORE Sensibilizzazione e solidarietà Il Gruppo Missioni Africa è una ONG che da oltre 40 anni persegue obiettivi di solidarietà, attraverso attività di cooperazione a sostegno delle popolazioni di Etiopia ed Eritrea. Programma e finanzia piccoli e medi progetti, occupandosi principalmente di 4 settori: infanzia, donne, villaggi e acqua. Il gruppo di Pojana Maggiore è principalmente costituito da famiglie. Abbracciando il carisma di GMA, promuove incontri formativi, educativi e culturali nel territorio e nelle scuole con l appoggio della sede; partecipa alle manifestazioni paesane; organizza eventi solidali di raccolta fondi e promuove la campagna acqua con un centro raccolta tappi. Anche per il 2015 il gruppo continuerà l opera di sensibilizzazione e di solidarietà che fa di GMA un motore di ricerca costante di educazione, solidarietà e responsabilità sociale per essere cittadini attivi. Il gruppo GMA Pojana in festa GRUPPO ALPINI - PENNE NERE DI CAGNANO Un anno insieme all insegna della solidarietà e del volontariato Come ogni anno, anche questo 2014 ha visto l impegno del Gruppo Alpini Penne Nere nei confronti della comunità di Cagnano. Con grande generosità si sono resi ancora una volta disponibili ad aiutare tutti i loro concittadini, oltre che nelle consuete attività di cura del viale della chiesa e del monumento ai caduti, anche nella pulizia dei fossi e hanno assicurato l ordine pubblico durante le varie manifestazioni organizzate sia dall Amministrazione comunale sia da altre associazioni del paese. Si sono inoltre dedicati alla raccolta del ferro vecchio e al Canto della Stella in favore della scuola materna, e hanno raccolto prodotti alimentari per le famiglie in difficoltà. Gli Alpini di Cagnano hanno promosso, inoltre, alcune cene di beneficenza a favore dei più deboli. Per finire in bellezza il 2014, offriranno durante la notte di Natale, dopo la messa di mezzanotte, cioccolata calda, vin brulé e panettone a tutti i concittadini. Sarà una piacevole occasione per stare insieme alle Penne Nere di Cagnano. IL GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE Nell ultimo periodo, in paese, abbiamo avuto situazioni di emergenza e sicuramente l aspetto manutentivo dei fossi privati e scoli pubblici, ribadito da questa Amministrazione, è il primo passo per tutelarsi. Resta però il fatto che non siamo preparati a fatti di eccezionale gravità ambientale (alluvionitrombe d aria-terremoti ). Riteniamo quindi sia necessario sviluppare una politica di formazione della popolazione sui comportamenti da adottare in emergenza: gestire un problema nel caos è molto più difficile che farlo in maniera organizzata. Abbiamo già un Piano comunale per la gestione delle crisi. E nostra intenzione aggiornarlo per poi presentarlo alle persone, inoltre ci prefiggiamo di fare formazione nelle scuole in modo da insegnare ai ragazzi la cultura dell autotutela. Noi siamo fiduciosi che la nostra iniziativa venga apprezzata e crei una nuova coscienza di protezione civile mediante la conoscenza dei rischi e del modo di affrontarli. Il Consigliere Bruno Cibotto FUMISTERIA FERCASA s.a.s. di MAZZETTO FILIPPO E C. Via Matteotti, 21 POJANA MAGGIORE (VI) 20

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Edificio Ai sensi dell art. 3 del ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni, l edificio è definito come segue: per

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Attività e tempi Individuazione dei parametri di accesso SI Pubblicazione bando Acquisizione /verifica /accettazione domande

Attività e tempi Individuazione dei parametri di accesso SI Pubblicazione bando Acquisizione /verifica /accettazione domande NARDÒ SOCIALE Nel 2012 si sono dettate le linee guida per l attivazione della social card da attuarsi nel 2013 con lo scopo di andare incontro alle famiglie meno abbienti fornendo generi di prima necessità

Dettagli

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta PREMESSA L itinerario lungo il corso del fiume Brenta è motivato dalla presenza di un area di notevole interesse ambientale che merita una sua specifica valorizzazione anche a livello di turismo minore

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Report Progetto ERGO VALUTO SUM PON Valutazione e miglioramento (Codice 1-3-FSE-2009-3) Anno Scolastico 2012-2013 Relatore

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI

5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI 5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI In questo capitolo, dopo aver definito il concetto di «coefficienti correttivi», verranno esaminati nel dettaglio i coefficienti di riduzione previsti dalla Circolare del Ministero

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

DELLA REGIONE DELL UMBRIA

DELLA REGIONE DELL UMBRIA Supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 59 del 27 dicembre 2006 Spedizione in abbonamento postale Art. 2, comma 20/c, legge 662/96 - Fil. di Potenza REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

PARMA PER GLI ALTRI ONG

PARMA PER GLI ALTRI ONG PARMA PER GLI ALTRI ONG «Il bisogno degli Altri, del prossimo che non può attendere il futuro per concretizzarsi. Quando? Ora, ma a piccoli passi : la goccia che riempie i mari, che cade in continuazione,

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli