n.25 Miss futuro Marta Zenoni, 16 anni, bronzo ai Campionati Europei juniores e campionessa italiana assoluta negli 800 a Torino. Foto Fidal/Colombo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "n.25 Miss futuro Marta Zenoni, 16 anni, bronzo ai Campionati Europei juniores e campionessa italiana assoluta negli 800 a Torino. Foto Fidal/Colombo"

Transcript

1 n.25 Miss futuro Marta Zenoni, 16 anni, bronzo ai Campionati Europei juniores e campionessa italiana assoluta negli 800 a Torino. Foto Fidal/Colombo

2 Montecarlo incorona Genzebe Dibaba È lei la Regina Sopra:il bosniaco Amel Tuka vince gli 800 in , miglior prestazione mondiale del Pagina accanto. In alto: gli ultimi metri di Genzebe Dibaba nel record (3:50.07). Sotto: il keniano Asbel Kiprop domina i in 3:26.69 Molti nella conferenza stampa di presentazione dell'- Herculis a Montecarlo l'avevano presa come una boutade, poco più che una battuta, quasi una provocazione. Battere il record mondiale dei 1500 metri femminili, quello stabilito dalla meteora cinese Yunxia Qu quasi 22 anni fa, sembrava impresa inverosimile, senza nulla togliere alla classe cristallina di un'etiope nel cui cognome è già insita la garanzia di purosangue. Eppure Genzebe Dibaba ci credeva davvero, per una Dibaba tutto è possibile, anche tentare il sorpasso nei confronti di chi ha scolpito il proprio nome nella storia dell'atletica a forza di damigiane di sangue di tartaruga. Tutto era racchiuso in quell'originale integratore, cercava di far credere il guru Ma Junren, non riuscendo a diradare dubbi, perplessità ed accuse, neanche troppo velate, sulle sue stravaganti metodologie di allenamento. Nessuno finora era riuscito a scalfire i record fantascientifici conseguiti da quel manipolo di ragazze cinesi esplose ai Mondiali di Stoccarda del 1993, e risucchiate nel nulla, una dopo l'altra, da lì a pochi anni. Difficile pensare di poter cancellare quelle prestazioni, irraggiungibili e lontane anche quando Genzebe, lo scorso 8 luglio nel Montjuich di Barcellona, aveva corso il miglio metrico in 3:54.11, crono che la catapultava nel novero delle prime dieci di sempre al mondo. Il record mondiale era a meno di 4 secondi, il 3:50.46 di Yunxia Qu solo un po' più vicino. Ma l'etiope era sempre più consapevole del suo valore, delle proprie condizioni di forma, e soprattutto della sua determinazione per fare la storia del mezzofondo anche all'aperto. Lo scorso anno era stata una grande regina d'inverno, devastante nei palazzetti indoor di mezzo mondo, stabilendo ben tre primati mondiali dai 1500 ai 5000 metri, passando per la migliore prestazione mondiale sulle 2 miglia. Quest'anno l'erede della sorella maggiore Tirunesh ha mostrato di fare sul serio in vista dei Mondiali di Pechino: a Montecarlo c'era bisogno di correre al massimo, mettere in fila tutti i passaggi, tenere duro nella seconda parte di gara, in testa da sola contro il tempo. Genzebe ha fatto tutto al meglio, firmando la sua performance con un ultimo giro sotto il minuto, la zampata vincente per uno straordinario record mondiale, 3:50.07 sui 1500 metri. Nell'anno in cui sua maestà Bolt sembra rischiare il trono, ecco che l'atletica mondiale ha trovato la nuova regina, pronta a scrivere pagine all'altezza del regno Dibaba. L'acuto di Genzebe è arrivato al termine di una settimana di grande atletica, partita con il meeting Athletissima a Losanna e proseguita con il meeting Herculis a Montecarlo, all'insegna della Diamond League. KIPROP QUASI RECORD il Principe Alberto di Monaco ha brindato con il mezzofondo allo Stadio Louis II, anche per la mostruosa prestazione di Asbel Kiprop, keniano allampanato di gran classe, capace di avvicinare niente meno che Hicham El Guerrouj. La distanza sempre la stessa, i 1500 metri, divenuti gara corale tra le più veloci di sempre, con Kiprop dominatore in 3:26.69, apripista di un plotone con ben sette atleti sotto i 3:30. Tra questi c'era anche Mo Farah, che si è tolto il lusso di sfiorare il personale con un 3:28.93, una settimana dopo il gran rientro sui 5000 metri di Losanna. Per l'occasione, nel 40 anniversario di Athletissima, Farah aveva schiantato in volata il giovane etiope Yomif Kejelcha, primatista mondiale stagionale e vincitore al Golden Gala. Una risposta convincente del britannico campione olimpico in carica, nel ritorno in pista dopo la non proprio felice parentesi su strada. AMOS SI ARRENDE AL TUKA TUKA Si chiama Amel Tuka il nuovo fenomeno degli 800 metri. Bosniaco di 24 anni, seguito dal celebre tecnico italiano Gianni Ghidini, il Ghidini, tanto per intenderci, che ha portato alla ribalta internazionale Benvenuti, capace di vincere il titolo europeo negli 800 metri a Helsinki 94 e di piazzarsi quinto ai Giochi di Barcellona 92 (primo europeo in una finale quasi tutta africana). Tuka si è migliorato più di chiunque altro nel 2015, scendendo fino a 1:42.51, crono che gli ha consentito di vincere a Montecarlo, prevalendo con disarmante efficacia sull'azione scomposta dell'argento olimpico di Londra, Nijel Amos. Proprio quest'ultimo a Losanna si era fatto beffa del recordman David Rudisha, incapace di reggere il rivale negli ultimi 200 metri di gara. GATLIN MONSTER Proprio a Losanna aveva fatto scintille Justin Gatlin, ancora una volta emblema di solidità e potenza. I suoi 100 metri nella cittadina svizzera sono volati via in 9.75, per annichilire due rivali di elite come Asafa Powell e Tyson Gay, in una delle poche gare da scontro diretto prima dei Mondiali. Chissà se saranno aumentate le preoccupazioni di Usain Bolt quando lo statunitense a Montecarlo si è quasi ripetuto in 9.78, dimostrando che quest'anno gli è proprio difficile salire sopra i Sempre in tema di velocità si comincia a ritagliare i suoi spazi l'anguillano Zharnel Hughes, pupillo ventenne dello sprint caraibico, inserito nel gruppo giamaicano del guru Glenn Mills. Hughes ha conseguito la sua prima vittoria in Diamond League a Losanna correndo in corsia interna un buon 20.13, qualche giorno dopo aver acquisito la cittadinanza britannica. Il sospetto è che questo ragazzo impareremo a conoscerlo bene in Europa. I 200 svizzeri portano il sorriso anche sul viso grazioso di Allyson Felix, prima in un eloquente DUELLO TRIPLO Si è capito ormai che una delle sfide più avvincenti dei prossimi Mondiali sarà quella sulla pedana del salto triplo, fra Pedro Pablo Pichardo e Christian Taylor. I due si sono affrontati sia a Losanna che a Montecarlo, con l'americano sempre primo per una manciata di centimetri sull'avversario cubano. Impressionante la gara svizzera, con Taylor atterrato a 18,06 e Pichardo a 17,99, più umana la competizione dell'herculis, con i due divisi solo da 2 centimetri, 17,75 contro 17,73. Il record ventennale di Jonathan Edwards ha le settimane contate?

3 Justin Gatlin vince i 100 a Losanna in 9.75, davanti a Powell e Gay. ANCHE LE ROI PIANGE Era uscito tra le lacrime dallo Stadio olimpico de la Pontaise, costernato per i tre errori a quota 5,92. Renaud Lavillenie ci ha abituato a certe giornate magre, questioni di circostanza, prontamente riscattate alla prima occasione. Ecco allora che proprio il 5,92 diviene la misura dell'ennesimo successo a Montecarlo, riscuotendo quella dose di applausi che nel Principato rende sempre onore all'uomo volato più in alto di tutti nella storia del salto con l'asta. Rientro al top infine per Anna Chicherova nell'alto: la russa supera a Losanna i 2,03, rilanciando la sua candidatura per il titolo iridato di Pechino tra meno di un mese. Simone Proietti PESI MASSIMI Il binomio Losanna-Montecarlo ha vissuto anche dello splendido botta e risposta nel getto del peso fra David Storl e Joe Kovacs. Il teutonico ha vinto sulle rive del Lago di Ginevra con 22,20, record personale e misura che un europeo non realizzava da quasi 30 anni. Non si è fatta attendere la reazione dello statunitense Joe Kovacs, trionfante nel Principato di Monaco con un portentoso 22,56. Lanci sugli scudi anche grazie al trinidegno Keshorn Walcott, primo a Losanna con il giavellotto scagliato al record nazionale di 90,16. Offresi maglia gialla per Libania Grenot Montecarlo, tappa della Diamond League. In pista, fra tanti mostri sacri, anche due azzurre. Una giovanissima, Alessia Trost da Pordenone, l altra un ciccinino avanti con gli anni. Ma non troppo, sia chiaro. È ancora più che competitiva in pista: Libania Grenot, originaria dell Isla Granda e italiana per matrimonio. Mentre la giovane friulana (pressoché dieci anni in meno di Libania) la vedi svettare sulla pedana dell alto con l inconfondibile maglia gialla delle sua società (le Fiamme Gialle, appunto), la caraibica in pista fai fatica a notarla. Si confonde, infatti, nel mare della nazionale della vittoria alata. Body tutti uguali indipendentemente dalla nazionalità a cui appartengono gli atleti. E questo vale anche per gli uomini! Potenza del dio denaro e di quanto poco contino i vincoli societari? Forse. Sta di fatto che la primatista italiana dei 400 (50.30 a Pescara il 2 luglio 2009 e campionessa continentale a Zurigo 2014) in barba ai regolamenti (se questi esistono, sia chiaro) viaggia e gareggia per il mondo senza nulla condividere con il gruppo societario a cui appartiene. E dire che le Fiamme Gialle sono una società militare, quindi soggetta a precisi vincoli. Ci piacerebbe sapere quali accordi ha stretto la signora con Vincenzo Parrinello, comandante in capo del gruppo sportivo nonché consigliere nazionale Fidal. Sì, perché se la Grenot è giustamente stipendiata (quindi, tanto per esser chiari, pagata con denari dei contribuenti) dovrà pur offrire qualcosa in cambio. Non vi pare? E noi non ci accontentiamo di qualche apparizione in maglia azzurra, ma chiediamo, e non solo a lei ma anche ai massimi dirigenti sportivi nazionali, perché mai non gareggi con maggior assiduità anche nel bel paese e magari con tanto di canotta gialla. Chiediamo troppo? Siamo i soliti spacca maroni? Quelli a cui non va mai bene nulla? No, semplicemente cerchiamo risposte. Chiare e convincenti se possibile. Trekkenfild Tutti i numeri di Genzebe :50.07 Monaco 17 luglio :01.00 Stoccolma 21 agosto :57.54 Doha 10 maggio :57.77 Shanghai 19 maggio :05.90 Rieti 10 settembre :06.10 Doha 14 maggio :33.33 Eugene 30 maggio :26.21 Doha 9 maggio :37.00 Stoccolma 22 agosto :48.35 Padova 3 settembre :50.48 New York 30 maggio :53.72 Carson 18 maggio :26.0 Addis Abeba 5 maggio :15.41 Paris Saint-Denis 4 luglio :28.88 Monaco 18 luglio :37.68 Oslo 13 giugno :37.56 Oslo 9 giugno :08.06 Moncton 21 luglio :55.52 Oslo 3 luglio :02.41 Oslo 6 giugno :53.46 New York 2 giugno indoor :55.17 Karlsruhe 1 febbraio :00.83 Birmingham 16 febbraio :00.13 Karlsruhe 12 febbraio :04.80 Gent 14 febbraio indoor :16.60 Stoccolma 6 febbraio :26.95 Stoccolma 21 febbraio :47.01 Boston 6 febbraio 2 miglia indoor :18.86 Stoccolma 19 febbraio dati aggiornati al21 luglio Progressione record 3:50.07 Genzebe Dibaba (Eth) Monaco :50.46 Yunxia Qu (Chn) Pechino :52.47 Tatyana Kazankina (Urs) Zurigo :55.0 Tatyana Kazankina (Urs) Mosca :56.0 Tatyana Kazankina (Urs) Podolsk :01.38 Lyudmila Bragina (Urs) Monaco B :05.07 Lyudmila Bragina (Urs) Monaco B :06.9 Lyudmila Bragina Urs) Mosca

4 E ora ci aspetta Pechino Vabbuo, anche questa è andata è il commento ascoltato, involontariamente, a Torino all uscita dal campo dedicato a Nebiolo. Tricolori finiti, squadra per i Campionati Mondiali praticamente fatta. Cosa resta ancora nel paniere? Quisquiglie. Poca roba insomma. Un mese scarso ancora di attesa (le gare a Pechino sono in programma dal 22 al 30 agosto) e poi non ci resterà che fare la conta di medaglie, finalisti, record (eventuali), belle e pessime prestazioni, delusioni, dichiarazioni di intenti o di rammarico. Intanto ne abbiamo già sentita una piuttosto impegnativa e rilasciata con largo anticipo: «Prometto che andrò forte come non ho mai fatto prima...». Auguri sinceri! Parola di Libania Grenot. Ma torniamo ai Campionati italiani. Tre giorni intensi di gare, con moltissimi atleti impegnati, e con una discreta presenza di pubblico. Anche pagante. Accidenti, speriamo si stia invertendo la tendenza della continua emoraggia di spettatori. Più che discreti anche i risultati tecnici. Almeno in generale così ci è parso. Notata la presenza di uno strano fenomeno: tante facce scure in pista e sulle pedane e fisionomie non propriamente di discendenza celtica. Tranquilli non sono incazzature. Più semplicemente anche il nostro sport sta allargando i confini come già successo in altre parti del mondo. Finalmente! Energie fresche per una atletica che, in generale, ha visto scivolare A sinistra: doppio titolo tricolore (100 e 200) per Gloria Hooper. Sotto: Marta Zenoni vince gli 800 davanti a Irene Baldessari e Joyce Mattagliano Foto FIDAL COLOMBO). verso il basso la media delle prestazioni. Una curiosità: come la prenderanno i seguaci della religione padroni a casa nostra? Urca, la Fidal e le società stanno spendendo denari a profusione per gente venuta da fuori e lascia a bocca asciutta noi poveri discendenti della razza italica? Urgono contromisure. I massimi dirigenti sportivi sono avvisati. A quando una ruspa in pista? Tanti nomi nuovi alla ribalta, a cominciare dalla giovanissima allieva (16 anni compiuti a marzo) Marta Zenoni. Il fresco bronzo dei Mondiali allievi è una agonista nata. Sembra che pochi o nessuno riescano a intimidirla. Di lei si è già parlato molto, specialmente in inverno. Al primo anno nella categoria allieve ha frantumato parecchi primati di categoria. I tecnici non fanno che parlarne bene. A Torino parte in tromba, passando ai 400 metri in Inesperienza o temerarietà giovanile? Poco importa. Per ora lasciamola crescere. Sta di fatto che conduce tutta la gara con ampio margine. Solo alla fine paga quel passaggio assassino, si irrigidisce ma stringe i denti. Dietro cercano la rimonta ma il traguardo è troppo vicino e così si porta a casa il primo titolo assoluto in 2: Ha talento la ragassuola. Se manterrà le promesse ne vedremo delle belle. La fascia tricolore (terzo titolo) Marco Fassinotti la trova a quota Marco Fassinotti festeggia il successo nell alto. Foto FIDAL COLOMBO). Spettatori cercasi disperatamente Siamo alle solite Calimero, tanto per parafrasare un vecchio ritornello della pubblicità di oltre trent anni or sono. Già, perché ricorrenti come i servizi sul caldo in estate (e che ci deve essere in questa stagione? Fatemi un servizio sulla neve d agosto, questo sì che ci sta ) ecco che spopolano i commenti sul pubblico per quanto riguarda l atletica. Scarso, disaffezionato, poco propenso a sborsare qualche euro, non entra negli stadi manco se lo prendi a calci... e via di questo passo. Tutto vero. In decenni di frequentazione abbiamo notato che le risorse umane in termini di spettatori sono calate vistosamente. E noi siamo presenti e colpevoli in questa folta schiera. Eppure Eppure appena esci dal sacro suolo patrio ecco che improvvisamente prendono forma orde di appassionati più o meno competenti. Intere famiglie, comitive di giovani, nostalgici sopravvissuti agli anni ruggenti. Tutti pronti a sopportare stoicamente trasferte, code in auto, caldo torrido e biglietti che non sempre valgono il prezzo a cui vengono offerti. Lo abbiamo sperimentato di persona a Montecarlo (gran spettacolo e uno dei migliori meeting di quest anno) e in Svizzera, a Bellinzona. Riunione, questa del Canton Ticino, che si potrebbe definire di ottimo livello ma senza gli acuti delle grandi star. Fatta eccezione per Mister Asafa Powell naturalmente. Cosa scatena questo misterioso fenomeno? Forse neppure Cazzenger potrebbe risolverlo, ma è indubbio che l interesse, se pur scemato rispetto agli anni d oro, esiste ancora ed è presente. Gli organizzatori italici non possono far altro che subire? Sinceramente non abbiamo strumenti e argomenti idonei per venirne a capo. Proviamo a lanciare un appello! Signori dell atletica, dirigenti, appassionati, attori, registi, atleti, manager, giornalisti, specialisti in ogni campo dello scibile umano spremete le meningi e provate a sviscerare l argomento in ogni sua piega. Non pretendiamo di risolvere l arcano, ma una seria riflessione sull argomento si potrebbe fare. Che ne dite? Ci proviamo? Dap

5 2.30. Il torinese, senza il rivale Gianmarco Tamberi (fuori per un dolore al collo), non si accontenta. Oltre al titolo vuole anche il primato italiano. Così eccolo chiedere i 2.35, un centimetro oltre il record che detiene in comproprietà proprio con Tamberi. I tentativi falliscono, anche se il secondo lascia tutti con l amaro in bocca. Per un nonnulla non arriva l impresa. Di questi due ragazzoni si è detto e scritto di tutto. Che aggiungere altro? Non faremmo che ripeterci. Li aspettiamo a Pechino. Abbiamo ritrovato un campione: Fabrizio Donato. Il laziale, alla veneranda età di 39 anni, è riuscito ancora una volta ad assestare la zampata giusta e agguantare il passaporto per i Mondiali. Al quarto tentativo è atterrato a (vento meno 0,5). Pur non essendo soddisfatto della sua prestazione si è lasciato andare a un sorriso. Alla richiesta se lo vedremo in Cina ha espresso alcuni dubbi. «Il mondo è un metro avanti. So che valgo 17.50, ma questa misura la devo fare. Vedremo». Il giorno dopo però, Giomi, il presidente della Fidal, si è detto più che sicuro che il finanziere sarà della partita. «Gli ho parlato, è un simbolo, un punto di riferimento per tutti. Non può assolutamente mancare». Ecco chi si è aggiudicato il biglietto per la Cina UOMINI - Riparelli (100), Benedetti (800), Chatbi (3.000 siepi), Tamberi e Fassinotti (Alto), Donato e Schembri (Triplo), Lingua (Martello), Meucci e Pertile (Maratona), Rubino e Tontodonati (20 km marcia), Caporaso, De Luce e Giupponi (50 km marcia). Donne - Hooper (200), Chgigbolu e Grenot (400), Magnani (1.500), Pedroso (400 H), Trost (Triplo), Rosa (Peso), Salis (Martello), Giorgi, Palmisano e Rigaudo (Marcia km 20), Bongiorni, Hooper, Giovanetti, Paoletta, Riva e Siragusa (4x100), Bazzoni, Bonfanti, Chigbolu, Folorunso, Grenot e Milani (4x400). Alcuni degli atleti azzurri che saranno impegnati ai Mondiali di Pechino. Da sinistra: Marco Lingua, Silvia Salis, Libania Grenot, Alessia Trost, Yadisleidy Pedroso e Elisa Rigaudo Foto FIDAL COLOMBO). Sopra: Fabrizio Donato, primo con nel triplo. Sotto Tobia Bocchi, terzo con (record juniores) l argento è andato a Stefano Magnini con Foto FIDAL COLOMBO). L edizione 2015 dei tricolori (la numero 105) ha assegnato anche la Coppa Italia, il trofeo che da diritto alla partecipazione alla Coppa Campioni per club. Titoli andati alle Fiamme Gialle (uomini) e alle donne dell Esercito. Appuntamento per il 2016 a Rieti. Dap L atletica Sabrina Alla signora piace l atletica. La signora passa buona parte del suo tempo con l atletica. La signora è l atletica. Quella milanese s intende. Quella regionale è un feudo di Grazia Vanni quella della provincia di Milano, Lodi e Monza Brianza è il regno incontrastato di Sabrina Fraccaroli. Giovane, ma con quel tanto di esperienza che le permette di colloquiare con il presidente federale ad armi pari. Giovane, visto che deve accudire, oltre al lavoro presso un azienda dell hinterland milanese, anche due bimbe nate dal matrimonio che ha celebrato nove anni fa con San (che non è il cognome) Giuseppe, perito assicurativo esperto in disastri ambientali, Giorgia di 7 anni e Emma di 4. Sì, avete letto bene, Giuseppe che il sottoscritto non conosce, potrebbe essere una sorta di santo con una moglie che durante la settimana ha tantissimo lavoro da svolgere, visto che è direttore budget e controllo alla SOL (Società Ossigeno Liquido), compie spesso viaggi all estero, aerei, incontri, sempre indaffarata, poi c è la nostra amata/odiata atletica (termine che prendo a prestito dal suo addetto stampa) che non ho ancora capito se ama o odia per davvero la nostra disciplina. Veniamo a Sabrina, facile da trovare su facebook (a partire dalle ore 23) e per riuscire a intervistarla (parola grossa), preferisco dire scambiare quattro chiacchiere. Il momento migliore è stato durante il tragitto dall ufficio a casa, al telefono tra un semaforo e l altro. Ve la immaginate con minigonne mozzafiato, tacco 12? Niente affatto. Non sobria e grigia come Mario Monti per intenderci, ma i tacchi quelli no, è alta a sufficienza: «1,74, metterei in soggezione gli altri». Ricopre la carica di presidente provinciale da ben 12 anni. Una vita. Certo che non ci è arrivata per caso. Il nostro sport lo ha praticato da sbarbatella, prima con l Aics di Franco Ascani, poi con l Atletica 2000 di Franco Sar, nata dalle ceneri della Snia. Velocista: 100, 200 e 400. Sabrina, ricorda, ci mancherebbe altro, i suoi primati: 12.00, 25.05, Come gestisce il Comitato? «Basta saper delegare sostiene, la prima donna degli uffici storici all interno dell Arena mi avvalgo di tre splendidi collaboratori: Piero Perego per la parte tecnica, la signora Francesca in segreteria e Davide Viganò per la comunicazione. A me piace dare spazio alla fantasia, sono stata forse la prima a intuire la grande possibilità che dava internet, ho battagliato per non stampare il calendario del Comitato, ero alla prima elezione in veste di presidente nel 2004, fu una piccola vittoria». Lotte a coltello o quasi con l amministrazione comunale di Milano, sono all ordine del giorno, specie per un Comitato che allestisce una quarantina di gare l anno, con tesserati e 150 società. Sabrina Fraccaroli, interista sino al midollo (questa per alcuni, compreso il sottoscritto, può essere una macchia indelebile) si considera appagata dal triplete di mouriniana memoria. Tranquilli allo stadio non ci va più (mai fidarsi degli interisti ) solo atletica che l assorbe per almeno il 40% del suo tempo libero (prima di diventare mamma l 80%), ama la campagna tant è che le sue vacanze le trascorre tra l Alto Lazio, l Umbria, insomma in zone agresti e bucoliche dell Italia Centrale. Come tutti gli appassionati del nostro sport Sabrina ha un sogno, che è un po quello di tutti i nostri aficionados: rivedere un palazzetto dello sport. Quello crollato sotto il peso della neve oltre trenta anni fa è una ferita che sanguina ancora per chi ama lo sport vero! «Oppure, perchè no dice Sabrina un grande meeting internazionale», lei ricorda ancora con gioia il suo lavoro da hostess nella finale del Grand Prix all Arena del Che giornata! Tra le piccole gioie del suo lavoro come presidente, quello di aver trovato un emittente tv (Telestudio 8) in grado di parlare di Sabrina Fraccaroli, Presidente Fidal provinciale Milano, Lodi e Monza Brianza, con Michele Didoni atletica. Da due anni è partita, infatti, la trasmissione Atletika (settimanale) un talk show, usano molto adesso, in altre parole è la radio che si vede ma non è finita, c è pure lo streaming la televisione che non si sente per alcune dirette. Niente male signora Sabrina. Continui così e aspiri più in alto. L atletica ha bisogno di personaggi con un tigre nel motore. Sono abbastanza convinto che lei abbia determinate qualità. Ci provi, ma accetti un consiglio: lasci perdere gli scranni di Palazzo Marino. L atletica è linda e pulita almeno amministrativamente, si concentri pure su quelle belle iniziative culturali, come la presentazione di libri che parlano di sport, oppure come quella festa a sorpresa dedicata a Michele Didoni a metà luglio. Complimenti solo per averla ideata! Walter Brambilla

6 Quelle calde notti andaluse Una manciata di giorni ci separano dalla prossima edizione dei Campionati Mondiali di Pechino, i quindicesimi della storia dicono i sacri testi. Inevitabili i ricordi degli appuntamenti precedenti. Tutto iniziò nel 1983 a Helsinki, pochi anni dopo l elezione di Primo Nebiolo alla carica di presidentissimo della Iaaf (la Federazione Internazionale di Atletica) con sede a Londra, mentre ora tutto è allocato nel Principato di Monaco. Chi scrive iniziò la sua avventura mondiale a Roma Ma i campionati iridati che più gli sono rimasti nel cuore sono quelli andalusi di Siviglia La città spagnola, fra le più ricche di storia romana e orientale (gli arabi la occuparono per 500 anni fra il 700 e il 1200) accolse il settimo appuntamento in una vera e propria fornace. Quando salivamo sui taxi con aria condizionata un nostro collega continuava a ripetere che ne sarebbe sceso solo dopo aver fatto tappa a Granada (250 chilometri a est per circa tre ora di tragitto), tanto era la canicola che ci torturava. Una leggenda metropolitana narra che nei giorni in cui erano programmate le maratone Nebiolo avesse fatto spegnere tutti i termometri presenti sul tracciato cittadino per non allarmare atleti e tecnici. Per quanto riguarda i colori azzurri quei Mondiali sono passati alla storia per la meravigliosa vittoria di Fabrizio Mori nei 400 ostali. L atleta livornese si impose in (allora miglior prestazione mondiale stagionale) davanti al francese Diagana e allo svizzero Schelbert. «Li avrei sbranati quegli ostacoli», commentà l azzurro. I transalpini fecero fuoco e fiamme, presentando due reclami (semifinale e finale). Tutto inutile. L altro oro che arricchì il medagliere fu quello ottenuto postumo da Ivano Brugnetti nei 50 chilometri di marcia. L allievo di Antonio La Torre si piazzò secondo, alle spalle del russo Skurygin. Solo due anni dopo, a seguito della squalifica per doping del russo, a Ivano fu consegnata la medaglia d oro. Il medagliere fu ulteriormente rimpinguato dagli argenti di Fiona May nel lungo e di Sopra: Fabrizio Mori, oro nei 400 ostacoli. Sotto: Vincenzo Modico, secondo nella maratona. A sinistra: Fiona May, argento nel lungo. Vincenzo Modica nella maratona. In quell occasione l Italia vinse anche la Coppa del Mondo di specialità. Questa edizione fu segnata anche dal record mondiale (43.19, primato ancora imbattuto) di Michael Johnson che, grazie anche al successo nella staffetta del miglio incrementò il medagliere personale arrivando a nove ori iridati totali. Tanto per ricordare la portata di quel record ecco i tempi delle quattro frazioni: 11.10, 10.12, 10.44, Velocità mediain chilometri orari 33,349. Impressionante il tifo iberico. Particolarmente straordinario l entusiasmo che scatenò l entrata nello stadio di Abel Anton, 37 anni, al suo secondo successo iridato nella maratona. Un urlo continuo e assordante accompagnò gli ultimi trecento metri di Abel. Ricordiamo uno stadio con un pubblico attento e competente, le belle serate trascorse nel fresco di Casa Italia, situata in Calle Fabiola, nella spledida residenza del Console Onorario Josè Carlos Ruiz Berdejo. I ristoranti sempre pieni anche a tarda notte. Il successo di quell edizione fu sottolineato dal titolo di maggior evento sportivo mondiale di quell anno, registrando quattro miliardi di telespettatori e che li hanno seguiti allo stadio. Daniele Perboni

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta FAQ 1) Come si entra in Guardia di Finanza? Risposta 2) Quali sono i limiti di età per partecipare ai concorsi? Risposta 3) Quali titoli di studio occorrono per partecipare ai concorsi? Risposta 4) Si

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni )

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) I NUMERI NEGATIVI Lezione tratta da http://www.maecla.it/bibliotecamatematica/af_file/damore_oliva_numeri/mat_fant_classe4.pdf

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Kamon & Drive Garuburn

Kamon & Drive Garuburn Kamon & Drive Garuburn Drive Garuburn È il B-Daman dall emblema Uccello di Fuoco. Solitamente è calmo e rimane al fianco di Kamon, il ragazzo dal sangue caldo, anche se ogni tanto il suo carattere irascibile

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

L ultima cosa che ho visto

L ultima cosa che ho visto L ultima cosa che ho visto Cinzia Politi L ULTIMA COSA CHE HO VISTO www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Nome Autore Tutti i diritti riservati Dedicato a Sara, una giovane, grande donna CAPITOLO

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Grazie all incessante lavoro in sinergia fra i due più attivi contester di Perugia, quali IØZUT e IKØXBX (il primo, operatore in prima linea ma anche

Grazie all incessante lavoro in sinergia fra i due più attivi contester di Perugia, quali IØZUT e IKØXBX (il primo, operatore in prima linea ma anche Grazie all incessante lavoro in sinergia fra i due più attivi contester di Perugia, quali IØZUT e IKØXBX (il primo, operatore in prima linea ma anche ricercatore sul web dei risultati dei vari contest;

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli