Cassa Rurale. responsione ai Soci di un dividendo pari al 3% ( ), premio per la fiducia riposta da sempre nella nostra Cassa Rurale.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cassa Rurale. responsione ai Soci di un dividendo pari al 3% ( 224.058), premio per la fiducia riposta da sempre nella nostra Cassa Rurale."

Transcript

1 Poste italiane Spa - spedizione in A.P. 70% DC Trento Editore: Cassa Rurale Pinetana Fornace e Seregnano Registrazione al Tribunale di Trento n del 20/3/03. Direttore responsabile Walter Liber Redazione: Servizio Stampa e Comunicazione Federazione Trentina della Cooperazione Coordinamento: Diego Nart Realizzazione: Artimedia sas, Trento Stampa: Grafiche Futura, Trento Periodicità: quadrimestrale 8 marzo Festa della Donna Progetto Pet therapy a Villa Alpina... 4 Nuova App (ios e Android) Risparmiolandia....6 notizie Cassa Rurale Pinetana Fornace Seregnano A Pinè sì unanime dei soci al bilancio della Cassa Rurale Si è svolta il 24 maggio presso il Centro Congressi Pinè 1000 l Assemblea generale dei Soci della nostra Cassa Rurale Da sinistra Rossi, Giovannini e Caresia L assemblea non è una espressione rituale ma è una parte importante della vita della Cassa Rurale e dei suoi soci. In una parola: partecipazione. Così Emanuela Giovannini, presidente della nostra Cassa Rurale in apertura dei lavori assembleari. Conciliare redditività economica con responsabilità sociale è un altro elemento distintivo di una Cassa Rurale è stato aggiunto. La Cassa ha la necessità, per scelta e per vocazione, di trovare risposte, di sostenere la crescita e di garantire alle generazioni future quanto chi ci ha preceduti ha consegnato a noi. Solamente insieme, coltivando la reciproca fiducia, potremo guardare al futuro con cauto ottimismo. Il bilancio È stato approvato all unanimità. La raccolta diretta ha raggiunto i 366 milioni di euro, indiretta di 61 milioni per una complessiva di 427 milioni di euro. Impieghi: 350 milioni di euro. Rapporto depositiimpieghi: 97,12%. Utile netto: 1 milione 139 mila euro. Patrimonio di poco inferiore ai 51 milioni di euro. Soci: Il dividendo L entità dell utile 2012, consente la cor- responsione ai Soci di un dividendo pari al 3% ( ), premio per la fiducia riposta da sempre nella nostra Cassa Rurale. L intervento di Rossi L appuntamento ha segnato la prima assemblea per Carlo Rossi, nuovo direttore generale dal 1 gennaio scorso. È qui che siamo nati come Cassa Rurale ha osservato ed è qui che agiamo. La crescita del nostro istituto di credito cooperativo contribuisce alla crescita del territorio e della sua economia. La nostra azione dovrà caratterizzarsi per semplicità, trasparenza, convenienza ma, soprattutto, per relazione che significa rapporto di fiducia. L intervento di Carli A rappresentare gli organismi centrali della Cooperazione Trentina è stato Ruggero Carli, responsabile del Settore Casse Rurali della Federazione. La fiducia ha osservato rappresenta lo zoccolo duro che fa della reciprocità un valore destinato a creare futuro. La Cassa Rurale è come un cittadino: facendo bene il proprio mestiere contribuisce a far star bene tutti all interno della comunità. Le Casse Rurali ha aggiunto sono banche del territorio da oltre centoventi anni. Non sono eredità dei nostri padri ma sono un prestito ricevuto dai nostri figli. È in questa logica che dobbiamo ragionare. La Cassa Rurale ha bisogno della sua comunità perché, da soli, si andrà anche più veloci ma, insieme, si riesce davvero ad andare molto più lontano. Bilancio sociale La Cassa Rurale sostiene progetti di particolare rilevanza sociale come puntualmente confermato nel Complessivamente sono stati erogati poco meno di 400 mila euro: dalle associazioni di volontariato alla protezione civile, dalla cultura alla scuola e formazione, dalle istituzioni locali agli enti religiosi fino allo sport. Tanti interventi riflessi nelle immagini di un filmato realizzato da Leonardo Foti, collaboratore della nostra Cassa Rurale. Gli eletti L assemblea dei soci ha eletto le cariche in scadenza. Confermati: Isabella Casagranda, Ezio Casagranda, Giuliano Giovannini e Lorenzo Stenico.

2 Serata Cuore Solidale La solidarietà, il senso di appartenenza, l impegno a sostenere la cultura e la formazione rappresentano tre elementi distintivi della realtà cooperativa. La Cassa Rurale ha inteso valorizzarli e accomunarli nella Serata Cuore Solidale dell aprile scorso. Le risorse dell iniziativa Cuore Solidale (20 mila euro) sono state destinate ad un progetto condiviso con i Comuni di Albiano, Baselga di Pinè, Bedollo, Civezzano, Fornace, Lona-Lases per la pavimentazione della piazza e della Chiesa di Concordia sulla Secchia, colpita dal terremoto del maggio Sono stati premiati i soci cinquantenari: Lorenzo Ioriatti, Anselmo Moser e Giuseppe Dallavalle di Baselga, Livio Faccini di Civezzano, Claudio Carnielli di Fornace e Mario Moser di Trento. È stato inoltre dato il benvenuto ai 71 nuovi soci. Sono stati consegnati premi allo studio a 77 giovani. Diplomati (16): Ambrosi Francesca, Banali Alessandra, Broseghini Daniele, Casagranda Mattia, Cristofolini Micol, Dallapiccola Matteo, Dallapiccola Thomas, Fedel Katia, Patton Alessia, Postal Anna, Puel Diego, Puel Matteo, Puel Simone, Roccabruna Giada, Sonn Michela e Valler Valentina Studenti universitari in provincia (22): Anesi Giulia, Avi Matteo, Broseghini Elisabetta, Caresia Davide, Casagranda Eleonora, Casagranda Luca, Colombini Valentina, Demattè Gabriele, Dorigoni Giulia, Franceschi Mario, Fronza Federico, Giovannini Evelyn, Giovannini Ilenia, Giovannini Marta, Mattivi Martina, Mosna Manuel, Pizzato Gianni, Scarpa Giulia, Sonn Davide, Stefenelli Luca, Stenico Leonardo, Tomasi Martina Studenti universitari di facoltà fuori provincia (20): Avi Monica, Bonfioli Arianna, Bulatko Chiara, Dallapiccola Elisa, Dallapiccola Veronica, Facchinelli Luca, Franceschi Federica, Gottardi Valentino, Groff Angela, Groff Gianluca, Iengo Veronica, Martinelli Arianna, Mattivi Giacomo, Paoli Dalila, Paoli Ilenia, Poli Martina, Porretti Giulia, Sighel Pamela, Tomasi Maddalena, Viliotti Valentina Erasmus (3): Dorigoni Giulia, Iengo Veronica, Tomasi Martina Laureati (22): Andreatta Paolo, Anesi Giordana, Bernardi Camilla, Bettega Lorenza, Bonazza Sara, Caldonazzi Federico, Casagranda Lorena, Casagranda Claudia, Dellai Alessandro, Dalcanale Federico, Demartin Di Valle Aperta Paola, Facchinelli Luca, Feller Margherita, Fronza Giulia, Ioriatti Donatella, Leonardelli Ivana, Odorizzi Jenny, Paoli Dalila, Pontalti Elisa, Tomasi Maddalena, Viliotti Valentina, Zenoniani Arianna Progetti di laurea: Monica Anesin Il Progetto di laurea dal titolo Sequenze di scavi per paesaggi in sospensione: riuso e pianificazione di un sito estrattivo nelle cave di porfido della Valle di Piné in Trentino e sviluppo di un nuovo asse territoriale a valenza storico paesaggistica conduce un analisi sui paesaggi estrattivi e propone di riconnettere l abitato di San Mauro a quello di Baselga di Piné tramite un percorso fluviale lungo il rio Silla, rivitalizzando le aree di coltivazione. Festa della neve in Val d Ultimo Si è svolta il 3 marzo la 14ª edizione della Festa della neve: 7 pullman sono partiti dalle varie località alla volta della Val d Ultimo Lo suggerisce il nome. La Val d Ultimo, una delle ultime valli altoatesine che ha saputo mantenere integre l autenticità, le origini e le particolarità di un territorio rurale montano, ha ospitato la quattordicesima Festa della Neve della nostra Cassa Rurale. Scenari mozzafiato, montagne diventate patrimonio dell umanità, piste perfettamente innevate e gli antichi masi contadini, sono state la suggestiva cornice della nostra meta. Abbiamo potuto godere di magnifiche discese, graziosi rifugi e ampi sentieri escursionistici in una bellissima giornata caratterizzata dal sole che ha illuminato il piacere di ritrovarsi insieme per godere una giornata all insegna della gioia, della serenità e della spensieratezza. Ovviamente l aria di alta montagna stimola l appetito. A soddisfare la fame dei molti partecipanti sono stati panini e bevande calde preparate dal gruppo alpini della sezione Ana di Baselga di Pinè.

3 8 marzo Festa della Donna Non mimose ma occasione per far sbocciare la solidarietà Lo scorso 8 marzo, in linea con quanto scelto negli anni passati, il nostro Consiglio di Amministrazione ha pensato di devolvere la somma solitamente destinata all acquisto dell omaggio floreale a favore di un iniziativa di solidarietà, legata a bisogni reali. Grazie alla sensibilità delle nostre socie possiamo offrire un sostegno alle attività e ai servizi delle Avulss Associazione di associazioni per il volontariato di Pinè e di Civezzano. Sostanzialmente associazioni che operano sui nostri territori e si offrono come punto di riferimento per chi si trova in difficoltà, nell intento di migliorare la qualità della vita di chi è in stato di sofferenza. La somma versata è di euro che rappresenta una piccola rinuncia, un piccolo grande sforzo nella direzione giusta, per un 8 marzo diverso, solidale e privo di retorica. Siamo certi che la nostra scelta, a sostegno di chi si offre come punto di riferimento per chi si trova in difficoltà, sia motivo di orgoglio per tutte le nostre socie e clienti. Inaugurato l Asilo Nido di Bedollo Un regalo di Natale anticipato. Sotto l albero le famiglie di Bedollo hanno trovato un nuovo servizio Contare su un asilo nido è stato spiegato significa allontanare il rischio di spopolamento, ma anche offrire maggiori opportunità di crescita e sviluppo delle famiglie e, quindi, dell intera comunità. L asilo nido di Bedollo è frutto di alleanze sul territorio e di disponibilità fra soggetti diversi: i locali sono stati messi a disposizione dalla nostra Cassa Rurale, la gestione è stata affidata dal Comune alla Cooperativa Antropos di Mezzocorona, i cui costi sono coperti dai buoni di servizio erogati dalla Provincia Autonoma di Trento. L asilo nido è stato realizzato in tempi molto veloci, appena un anno. Dopo alcuni mesi di sperimentazione, il 21 dicembre l inaugurazione ufficiale della struttura che offre 20 posti, 18 dei quali ora coperti da altrettanti bambini residenti a Bedollo o provenienti dai comuni vicini. All inaugurazione hanno partecipato, accanto al sindaco di Bedollo, Narciso Svaldi, l assessore provinciale alle politiche sociali Ugo Rossi, il Presidente della nostra Cassa Rurale, Emanuela Giovannini, ed il presidente della cooperativa Antropos, Renzo Pichler. È stata evidenziata l importanza di questa realizzazione e una volta di più l attenzione espressa dall istituto di credito cooperativo nel soddisfare i bisogni concreti di una comunità. Soci La tecnologia aiuta e potenzia la comunicazione. Vi invitiamo a richiedere l invio della corrispondenza dedicata alle attività dei soci in formato elettronico, in sostituzione del tradizionale invio tramite posta. Risparmio di tempo e di denaro considerato che un po tutti, oggi, possiedono un computer e un indirizzo di posta elettronica. Potrete così consultare e stampare i documenti ricevuti, direttamente sul vostro personal computer, tablet o smartphone, ottenendo i documenti con maggiore rapidità rispetto alla ricezione cartacea. Compilate e inviate alla Cassa Rurale Pinetana Fornace e Seregnano il modulo allegato alla presente newsletter.

4 Le vicende di una banca per la comunità Sono ancora disponibili alcune copie del volume È un opera editoriale che racconta l opera quotidiana del nostro istituto di credito cooperativo a sostegno delle tante comunità locali dove agisce nella quotidianità. L autore è Fabrizio Fedel, nostro apprezzato collaboratore che, per il suo lavoro di tesi, ha scelto di ripercorrere la storia della nostra Cassa Rurale dalla fine del Milleottocento ai giorni nostri. Invitiamo i Soci che ancora non hanno provveduto, a ritirare una copia gratuita del libro presso gli sportelli del nostro istituto di credito cooperativo. Una opportunità per impreziosire la biblioteca personale di ognuno e poter conoscere meglio la storia di una cooperativa che fa il mestiere di banca con i valori e i principi che da sempre ne contraddistinguono l azione. Progetto Pet Therapy a Villa Alpina C è una interazione verbale e non verbale, fatta di sguardi di posture rivolte all animale, che suscita sorrisi ed emozioni. L animale rammenta agli anziani i ricordi del passato, le loro storie e la loro vita. Avviato nel maggio dello scorso anno alla Casa di Riposo Villa Alpina di Montagnaga, il progetto Pet Therapy ha dato alla nostra Cassa Rurale l opportunità di far sentire la propria presenza a fianco degli anziani, finanziando un iniziativa a tutela delle fasce più deboli della popolazione, nel pieno spirito cooperativo. Quando l anziano si sente emarginato, inutile, depresso, privo di stimoli, o incapace di comunicare, indipendentemente dal suo livello cognitivo, l attenzione ai suoi bisogni emozionali ed affettivi e le terapie relazionali sono un mezzo indispensabile per accrescere la sua comprensione e il suo benessere. Tra le terapie relazionali un ruolo interessante è occupato dalla Pet Therapy. La terapia condotta con l ausilio di animali si basa sul presupposto che le relazioni tra uomini e animali si articolano attraverso rapporti molto complessi, che non si esauriscono con la reciproca convenienza immediata, ma che si esprimono attraverso profonde componenti emozionali tali da influenzare lo stato fisico, psichico e comportamentale. Grazie al contributo della nostra Cassa Rurale gli anziani residenti presso la Casa di Riposo Villa Alpina di Montagnaga hanno la possibilità di sperimentare questo tipo di terapia. Il progetto finanziato dalla nostra Cassa Rurale è partito nel corso del mese di maggio del 2012 e si concluderà nel mese di maggio del Le attività sono guidate dall Associazione Zampa Amica onlus. Gli ospiti anziani coinvolti sono 40. Inizialmente le interazioni hanno riguardato animali di piccola taglia, come ad esempio il coniglio, successivamente sono stati introdotti anche animali di grossa taglia, quali il gatto e il cane Labrador. L obiettivo primario di questo tipo di terapie in pazienti anziani è quello di migliorare la loro qualità di vita e di poter influire positivamente sulla loro quotidianità soprattutto se ricoverati. Non stupisce perciò che l anziano istituzionalizzato possa talora entrare in relazione più facilmente con un animale da compagnia che con un essere umano e che da questa relazione possa avere ricadute positive non solo a livello affettivo, ma anche sul piano della salute in generale. Il desiderio di prendersi cura di un altro essere vivente umano, felino, canino è insito nella natura dell uomo e il poterlo soddisfare comporta degli effetti benefici, soprattutto in campo geriatrico.

5 Mi prendo cura di te Nessun mestiere si improvvisa. E ancora meno il prendersi cura di persone anziane o con disagio sociale. Per questo l associazione di solidarietà e assistenza ha promosso Mi prendo cura di te, un progetto di educazione, formazione, addestramento per assistenti domiciliari meglio conosciuti con il termine di Badanti. L idea progettuale spiegano i curatori nasce dall osservazione quotidiana di necessità di aiuto a famiglie che assistono anziani o disabili con disagio cronico e bisognosi di cure specifiche. L idea ha l obiettivo di costruire un percorso culturale e di esperienza socio sanitaria per soggetti che per necessità personali, bisogno assoluto di lavoro e bassa qualificazione professionale, scelgono di dedicare buona parte del loro tempo all assistenza di anziani o soggetti disagiati. Questi assistenti spesso hanno scarsa conoscenza delle più elementari norme di igiene, di cura della persona, improvvisano metodi e costruiscono solo dopo mesi o anni qualche esperienza soggettiva di cura della persona. Ecco spiegata l utilità di un percorso formativo che, da un lato, professionalizza le persone impegnate nell assistenza e, dall altro, offre maggiori garanzie all assistito. Otto i temi che contraddistinguono il percorso: igiene e profilassi, educazione alimentare, etica e comunicazione, elementi fondamentali di anatomia e fisiologia del corpo umano, attività fisica per prevenire la sedentarietà nei soggetti anziani ancora abili, elementi di primo soccorso, legislazione socio-sanitaria, sociologia e psicologia. Il corso di formazione è indirizzato a un numero massimo di cinquanta partecipanti. Meno code per abbonarsi e viaggiare con i mezzi pubblici A partire dal 1 marzo gli sportelli bancomat di Via Cesare Battisti e di Via Roma a Baselga di Pinè, lo sportello bancomat della filiale di Seregnano e quello della nostra dipendenza di Civezzano sono stati abilitati per il rinnovo dell abbonamento e la ricarica delle carte a scalare: un servizio in più per agevolare gli utenti del trasporto pubblico. Si tratta di un importante servizio, attivo in qualsiasi momento, 24 h su 24, senza alcun addebito di commissioni, che permette di evitare le code alle biglietterie di Trentino Trasporti o di Trenitalia. Attraverso gli sportelli bancomat si possono rinnovare gli abbonamenti su smart card e ricaricare le carte a scalare. Inoltre, dal 18 marzo presso tutte Nuova funzionalità App di InBank per iphone le filiali della nostra Cassa Rurale, è possibile ritirare gratuitamente la CARTA SCALARE ANONIMA, una sorta di borsellino elettronico che consente all utente di pagare la tariffa realmente corrispondente al viaggio effettuato (il sistema Mitt in automatico detrae dall importo caricato sulla card l importo della corsa) e di conservarla per futuri usi (la carta non ha limiti di scadenza). La carta è il titolo di viaggio su cui la Provincia autonoma di Trento punta per agevolare la salita degli utenti sui mezzi pubblici, poiché permette di evitare versamenti in denaro alle fermate del servizio extraurbano, che oggi si ha con i tanti biglietti di corsa semplice venduti a bordo dei bus extraurbani. Disponibile dal 25 marzo gratuitamente nello store di Apple la App di InBank Inbank si arricchisce di un nuovo canale. Da oggi è disponibile anche nel mondo delle App per ios. Il servizio rappresenta un approccio alternativo all attuale canale mobile web di InBank che ha lo scopo di rendere l esperienza del cliente ancora più semplice ed intuitiva oltre che di aggiungere nuove funzionalità utili al cliente in mobilità. Fra le novità rilevanti e caratteristiche, il servizio notifiche e l accesso facilitato all applicazione.

6 Tempo di crisi: soluzioni concrete Per fornire risposte propositive alla crisi che ha colpito anche il contesto produttivo del bacino di operatività della Cassa, la nostra Cassa Rurale ha deciso di proporre quattro serate dedicate alle aziende, per approfondire alcuni temi di attualità su aspetti economici che riguardano l operatività delle imprese. Saranno quattro le serate (tutte in programma alle ore 20) messe a calendario sul territorio in cui opera la Cassa. «Da sempre cerchiamo di accompagnare le imprese nel loro percorso di crescita, condividendone le scelte industriali di investimento ed affiancandole nelle decisioni finanziarie.» commenta la Presidente Emanuela Giovannini. «Abbiamo voluto confermare questo nostro ruolo a fianco delle aziende proponendo queste serate informative per cercare di fornire utili spunti nell attuale contesto di crisi». L obiettivo è quello di ricercare soluzioni concrete per contrastare l attuale momento di congiuntura economica, ed in particolare il recupero di crediti problematici, le procedure concorsuali, le possibili prospettive di sviluppo sui mercati esteri e l assicurazione del credito. Venerdì 17 maggio Centro Congressi Pinè 1000 Il recupero del credito, Venerdì 31 maggio Centro Congressi Pinè 1000 Assicurazione del credito a cura di COFACE Venerdì 7 giugno Sala Scuole Fornace Sostegno dell internazionalizzazione delle pmi, a cura dell Ufficio Estero di Cassa Centrale Banca Giovedì 20 giugno Centro Congressi Pinè 1000 Procedure Concorsuali, Nuova App (ios e Android) Risparmiolandia Il mondo di Risparmiolandia si arricchisce di una APP per smartphone, scaricabile gratuitamente da Apple Store per i dispositivi ios e da Google Play di Android Market. Dopo il totale restyling del sito e le sue nuove funzionalità mobile per dispositivi tablet, è ora disponibile l APP dedicata. Uhi, ahi, che botta! Dove siamo? Un bosco? Uno spaventapasseri di nome Din Dòndolo che suona le campane? Lo scoiattolo alto due metri e dalla coda grande come un cespuglio di nome Gellindo Ghiandedoro ci porta nel Bosco delle Venti Querce. È una magia che solo lui sa come si fa. Per lui, per i bambini suoi fan e anche per i genitori che riescono ancora a prendersi il tempo per giocare, è disponibile un applicazione con tante fiabe sonore tutte da ascoltare, disegni da colorare e preziose ghiande d oro in palio per il gioco del memory. Nella sezione itinerari si trovano anche tante proposte per andare alla scoperta di un Trentino inedito, legato a curiose leggende misteriose. Disponibile inoltre una sezione dedicata alla spiegazione del prodotto per imparare a mettere da parte i piccoli risparmi. L APP di Risparmiolandia è disponibile su itunes e Google Play di Android. Come gestire efficacemente la complessa attività di recupero del credito. Come ridurre o trasferire rischi dʼinsolvenza difficilmente sostenibili e trasformarli in nuove opportunità di sviluppo. Relatore: Paolo Giacomin di Coface Panorama delle modalità operative nelle transazioni internazionali. A cura dellʼufficio Estero di Cassa Centrale Banca Il fallimento, il concordato preventivo, gli accordi di ristrutturazione, la liquidazione coatta amministrativa

Asilo Nido La Montagna dei Balocchi

Asilo Nido La Montagna dei Balocchi Asilo Nido La Montagna dei Balocchi Anno Educativo 2011.2012 Il mestiere di un narratore non è quello di raccontare grandi eventi, ma di rendere i piccoli eventi interessanti. Arthur Schopenhauer Abbiamo

Dettagli

La nostra idea di bambino...

La nostra idea di bambino... Conservare lo spirito dell infanzia Dentro di sé per tutta la vita Vuol dire conservare la curiosità di conoscere Il piacere di capire La voglia di comunicare (Bruno Munari) CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche

Dettagli

Comunità della Paganella

Comunità della Paganella COMUNITÀ della PAGANELLA PROGETTO Sportello Donna Comunità della Paganella Gennaio 2013 PREMESSE Nel 2011 la Comunità della Paganella ha elaborato il progetto intitolato La conoscenza delle donne, nell

Dettagli

PERCORSI DI CURA CONDIVISI

PERCORSI DI CURA CONDIVISI Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento Distretto di Trento e Valle dei Laghi Servizio di salute mentale di Trento Responsabile: Renzo De Stefani PERCORSI DI CURA CONDIVISI

Dettagli

FONDAZIONE ANGELO PASSERINI Casa di Riposo Valsabbina O.N.L.U.S. Via Angelo Passerini n. 8 25070 NOZZA di VESTONE (bs) CARTA DEI SERVIZI

FONDAZIONE ANGELO PASSERINI Casa di Riposo Valsabbina O.N.L.U.S. Via Angelo Passerini n. 8 25070 NOZZA di VESTONE (bs) CARTA DEI SERVIZI FONDAZIONE ANGELO PASSERINI Casa di Riposo Valsabbina O.N.L.U.S. Via Angelo Passerini n. 8 25070 NOZZA di VESTONE (bs) CARTA DEI SERVIZI L asilo nido IL GIARDINO SEGRETO si presenta L asilo nido aziendale

Dettagli

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale all improvviso nella vita la dialisi peritoneale Ivo SaglIettI Un ringraziamento ai medici e infermieri del gruppo della dialisi peritoneale e a tutti i pazienti che con fiducia mi hanno aperto la loro

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

soci. Un momento importante e all approvazione dei soci i risultati di un anno di lavoro del consiglio di amministrazione

soci. Un momento importante e all approvazione dei soci i risultati di un anno di lavoro del consiglio di amministrazione n.1/2010 Spedizione in A.P. 70% DCB Trento Taxe Percue Editore: Cassa Rurale di Rabbi e Caldes Registrazione Tribunale Trento sub. N. 1171 registro stampe dal 09.04.2003 Direttore responsabile: Walter

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di BORGO SAN GIACOMO. Anno Scolastico 2015 / 2016

ISTITUTO COMPRENSIVO di BORGO SAN GIACOMO. Anno Scolastico 2015 / 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO di BORGO SAN GIACOMO SCHEDA PROGETTO POF ARTICOLAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PROGETTO DI ISTITUTO DELLA SEZ. /PLESSO DI DELLA/E CLASSE/I Anno Scolastico

Dettagli

Con Antoniano gli auguri sono belli e buoni! scopri la nuova collezione Zecchino per la Solidarietà

Con Antoniano gli auguri sono belli e buoni! scopri la nuova collezione Zecchino per la Solidarietà Con Antoniano gli auguri sono belli e buoni! scopri la nuova collezione Zecchino per la Solidarietà Natale con Antoniano, ecco la nuova collezione Per rendere davvero unici i vostri auguri vi proponiamo

Dettagli

Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco

Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco CALTANISSETTA Si è svolta ieri, nel Foyer del Teatro regina Margherita,

Dettagli

1. INTERVENTI ECONOMICI

1. INTERVENTI ECONOMICI PIANO DEGLI INTERVENTI IN MATERIA DI POLITICHE FAMILIARI DEL COMUNE DI TIONE DI TRENTO PER L ANNO 2016 PREMESSA La Provincia Autonoma di Trento ha approvato in data 10 luglio 2009 il Libro Bianco sulle

Dettagli

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL!

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL! Vaccari news, la filatelia in tempo reale è SOCIAL! Con la nuova versione dell App, ora anche per ANDROID, è possible condividere le notizie attraverso Facebook e Twitter oppure inviarle tramite e-mail

Dettagli

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI 22 25 MILIONI DI EURO PER AIUTARE LE FAMIGLIE E I LAVORATORI IN DIFFICOLTà PERCHÉ L INTERVENTO Le difficoltà di cittadini e famiglie a stare al passo con

Dettagli

Gara creativa Video contest oom+

Gara creativa Video contest oom+ Gara creativa Video contest oom+ Categoria Comunicazione Finanziaria Marketing CCB I 10.2014 oom+: video contest concorso a premi promosso dalle Casse Rurali Trentine (patrocinio Comune di Trento e Provincia

Dettagli

ARCH. NAZZARENO LEONARDI IL NOSTRO PROGRAMMA

ARCH. NAZZARENO LEONARDI IL NOSTRO PROGRAMMA ELEZIONI DELEGATO ARCHITETTI PER LA PROVINCIA DI VICENZA 2015-2020 CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI ARCH. NAZZARENO LEONARDI IL NOSTRO PROGRAMMA

Dettagli

«I bambini normali vengono al mondo con la motivazione e la capacità per cominciare a stabilire un immediata relazione sociale con chi li cura»

«I bambini normali vengono al mondo con la motivazione e la capacità per cominciare a stabilire un immediata relazione sociale con chi li cura» «I bambini normali vengono al mondo con la motivazione e la capacità per cominciare a stabilire un immediata relazione sociale con chi li cura» Volkmar et al 1977 ABILITA SOCIALE È la capacità di relazionarsi

Dettagli

BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE

BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE Comune di Prato e Cap insieme per il 4 appuntamento sulla mobilità, forse il più importante. Dopo aver ripercorso alcune fasi già attuate del progetto

Dettagli

La vostra salute, la nostra specialità

La vostra salute, la nostra specialità La vostra salute, la nostra specialità UniSalute: la prima assicurazione sanitaria in Italia per numero di clienti gestiti Leader nel mercato dei Fondi nazionali e delle Casse di assistenza. UniSalute

Dettagli

L Italia non è un Paese per giovani

L Italia non è un Paese per giovani L Italia non è un Paese per giovani su ogni giovane italiano oggi gravano 80.000 euro di debito pubblico e 250.000 euro di debito pensionistico. ASSEMBLEA DELL ASSOCIAZIONE GIOVANI COOPERATORI TRENTINI

Dettagli

Le opportunità della politica di sviluppo rurale

Le opportunità della politica di sviluppo rurale Le opportunità della politica di sviluppo rurale Fonte Inea Forme innovative di integrazione in agricoltura per favorire l insediamento dei giovani nel settore primario ) La politica di sviluppo rurale

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO C I R C O L O D I D A T T I C O D I S A N T A G A T A L I B A T T I A T I PROGETTO NO AL BULLISMO Percorso di prevenzione dei fenomeni di bullismo A.S. 2011-2012 RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO PREMESSA

Dettagli

Progetti di marketing sociale 2011

Progetti di marketing sociale 2011 Progetti di marketing sociale 2011 Clown in corsia La medicina del buonumore Il sorriso e il buonumore portati da un clown possono incidere positivamente sui tempi di guarigione del paziente. Il progetto

Dettagli

LO SVILUPPO DELLA RESILIENZA NEL BAMBINO CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI:PROMOZIONE ALLA SALUTE ATTRAVERSO LA PET THERAPY

LO SVILUPPO DELLA RESILIENZA NEL BAMBINO CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI:PROMOZIONE ALLA SALUTE ATTRAVERSO LA PET THERAPY UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE MASTER DI PRIMO LIVELLO IN PET THERAPY APPLICAZIONE ALLE SCIENZE MEDICHE E PSICO-SOCIALI LO SVILUPPO DELLA RESILIENZA NEL BAMBINO CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI:PROMOZIONE

Dettagli

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE

LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LIBROGIOCANDO FORMAZIONE LibroGiocando è un luogo speciale, nato dall'incontro di professionisti con consolidata esperienza in ambito educativo e formativo, uniti dalla passione per il mondo dell'infanzia

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

Ambiente/Beni materiali VALORE Crescita personale VALORE Svago VALORE

Ambiente/Beni materiali VALORE Crescita personale VALORE Svago VALORE VALUTA OGNUNA DI QUESTE DIMENSIONI LEGGI BENE LE DOMANDE, PENSA CON TRASPARENZA ED ONESTA CON TE STESSE E COMPLETA CON UN AUTOVALUTAZIONE DA A 0 PER OGNUNA. RIPORTA IL SUL GRAFICO (UTILIZZA QUELLO IN FONO

Dettagli

REDAELLI: UN PICCOLO/GRANDE PROGETTO

REDAELLI: UN PICCOLO/GRANDE PROGETTO N 13 Marzo 2008 Commissione Odontoiatri Presidente Valerio Brucoli Segretario Ercole Romagnoli Componenti Dino Dini Claudio Gatti REDAELLI: UN PICCOLO/GRANDE PROGETTO Inaugurato il 14 febbraio un ambulatorio

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e classe

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

proposta di legge n. 405

proposta di legge n. 405 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 405 a iniziativa dei Consiglieri Marinelli, D Anna, Foschi, Natali, Bugaro presentata in data 20 marzo 2014 DISCIPLINA DELLA VALORIZZAZIONE E

Dettagli

Il Consiglio comunale dei ragazzi.

Il Consiglio comunale dei ragazzi. Il Consiglio comunale dei ragazzi. Un Progetto per le bambine e i bambini, per i ragazzi e le ragazze tra intenzioni e scelte Premessa L Amministrazione comunale di Cento, con questo progetto, intende

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN FRUTTUOSO ad indirizzo musicale Via Berghini, 1-16132 Genova TEL. 010352712 fax 0105220210 e-mail geic808008@istruzione.it - www.icsanfruttuoso.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

Programmazione di religione cattolica

Programmazione di religione cattolica Programmazione di religione cattolica Istituto Comprensivo P. Gobetti Trezzano sul Naviglio Anno Scolastico 2012/2013 INSEGNANTE: Franca M. CAIATI Obiettivi specifici di Apprendimento Questi obiettivi

Dettagli

Una finestra sul mondo

Una finestra sul mondo Domus Coop Una finestra sul mondo LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi è uno strumento che noi della Cooperativa Sociale Domus Coop mettiamo a disposizione di chi vuole conoscerci per orientarsi al

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

l intervento, la ricerca che si sta progettando)

l intervento, la ricerca che si sta progettando) Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il motivo è quello di lasciare a tutti un pensiero sull essere felici. Definizione chiara e coerente degli obiettivi

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Un esperienza Servizio di Assistenza Domiciliare ai Minori creare legami per innescare

Un esperienza Servizio di Assistenza Domiciliare ai Minori creare legami per innescare Un esperienza Servizio di Assistenza Domiciliare ai Minori creare legami per innescare A cura di Dr.ssa BOVE Daniela Laura Cooperativa Sociale AMANI Comune di Brindisi Roma, 18 Gennaio 2010 cambiamenti

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

COMUNITÀ CHIAMA: PROGETTI APPROVATI- giugno 2015

COMUNITÀ CHIAMA: PROGETTI APPROVATI- giugno 2015 COMUNITÀ CHIAMA: PROGETTI APPROVATI- giugno 2015 TITOLO E ASSOCIAZIONE CAPOFILA IL PROGETTO IMPORTO FRATERNITÈ Associazione Il gioco degli specchi Sette realtà, attive nella sensibilizzazione sul territorio,

Dettagli

A.Bagni Alla cortese Attenzione ANNO SCOLASTICO 2012/2013 STAR BENE A SCUOLA SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO (SAP)

A.Bagni Alla cortese Attenzione ANNO SCOLASTICO 2012/2013 STAR BENE A SCUOLA SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO (SAP) Non c'è intelligenza senza emozioni, Non c'è apprendimento senza desiderio. Non c'è scuola senza un po' di volonta' e vita. A.Bagni Alla cortese Attenzione Del Dirigente Scolastico Del Collegio docenti

Dettagli

Oltre 500 associazioni aderenti, di cui: 104 federate; 47 delegazioni di livello regionale e provinciale;

Oltre 500 associazioni aderenti, di cui: 104 federate; 47 delegazioni di livello regionale e provinciale; Le reti oncologiche: presente e futuro Auditorium i Ministero i della Salute, Roma Il ruolo del volontariato nelle reti oncologiche Davide Petruzzelli Membro Esecutivo Nazionale F.A.V.O. Federazione Italiana

Dettagli

Corri con la tua Azienda la maratona della solidarietà con la Lilt!

Corri con la tua Azienda la maratona della solidarietà con la Lilt! Domenica 12 aprile 2015 Corri, dona, vinci Corri con LILT la Milano Marathon Trasforma una passione in una Missione Solidale Corri con la tua Azienda la maratona della solidarietà con la Lilt! Il 12 aprile

Dettagli

edizione 2016 Servizio di salute mentale di Trento In collaborazione con:

edizione 2016 Servizio di salute mentale di Trento In collaborazione con: Servizio di salute mentale di Trento In collaborazione con: Unità Operativa Psicologia clinica di Trento edizione 2016 Programma formativo sul disagio psico-sociale e sulla valorizzazione della famiglia

Dettagli

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino Programmazione 2014/2015 Elaborato da: Aiello Valentina Scuola dell Infanzia San Matteo Nichelino Nella scuola dove siamo Quando in cerchio ci troviamo Si fa bella l esperienza Non possiamo farne senza!

Dettagli

ASS.ONLUS PICCOLI AMICI. COSTITUITA IL 2 OTTOBRE 2000 Via del Carabiniere 6 33170 Pordenone c.f: 91049500936 Aggiornamento 27 marzo 2014

ASS.ONLUS PICCOLI AMICI. COSTITUITA IL 2 OTTOBRE 2000 Via del Carabiniere 6 33170 Pordenone c.f: 91049500936 Aggiornamento 27 marzo 2014 ASS.ONLUS PICCOLI AMICI COSTITUITA IL 2 OTTOBRE 2000 Via del Carabiniere 6 33170 Pordenone c.f: 91049500936 Aggiornamento 27 marzo 2014 LA NOSTRA STORIA L Associazione ONLUS Piccoli Amici nasce il 2 ottobre

Dettagli

IL bello di crescere

IL bello di crescere IL bello di crescere Zeta6a 8-11-2004 10:54 Pagina 1 L Associazione In.Famigliaia Costituita nel 1997 da un gruppo di genitori e di professionisti dell educazione, si propone di offrire un aiuto concreto

Dettagli

bilancio sociale 2008-2012

bilancio sociale 2008-2012 ASSOCIAZIONEERCOLEPREMOLI bilancio sociale 2008-2012 dati raccolti al 4 novembre 2012 ercole premoli e l associazione Nata alla fine degli anni 90, l Associazione porta il nome di un volontario impegnato

Dettagli

Lo SPORT tra COMUNE. e SOCIETÀ

Lo SPORT tra COMUNE. e SOCIETÀ Lo SPORT tra COMUNE e SOCIETÀ Grazie della partecipazione I Consiglieri Comunali SINDACO La Giunta Comunale Presidenti società sportive Tecnici sportivi Assessori Sport di altri Comuni Persone importanti

Dettagli

"Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo

Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo Non Profit: eletti i nuovi vertici del MODAVI, Bellucci presidente per rinnovare gli organi dirigenti dell associazione. È stata eletta presidente Maria Teresa Bellucci, psicologa e psicoterapeuta; mentre

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste Soggetti finanziatori Progetto Scadenza ALLEANZA ASSICURAZIONI Iniziative che hanno come scopo: 1. progetti di formazione e/o inserimento professionale dei giovani finalizzati all'uscita da situazioni

Dettagli

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori La Scuola Primaria PAOLO NEGLIA di Vanzago, nell ambito delle manifestazioni organizzate per la Festa di fine anno scolastico, ha promosso la seguente iniziativa frutto della collaborazione fra Volontari

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 Chi siamo? Nuova Planetario Viaggi spa, è un azienda autonoma, che opera nel settore del turismo, ma è anche

Dettagli

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida

Regione Toscana. Regione Toscana. Guida Regione Toscana Regione Toscana Guida Indice Presentazione Un progetto per l autonomia dei giovani Le opportunità di Giovanisì Tirocini Casa Servizio civile Fare impresa Lavoro Studio e formazione Info

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SANTA MARIA DELLE GRAZIE P.E.I. Progetto Educativo d Istituto

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SANTA MARIA DELLE GRAZIE P.E.I. Progetto Educativo d Istituto SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SANTA MARIA DELLE GRAZIE P.E.I. Progetto Educativo d Istituto ANNO SCOLASTICO 2011/2012 IL PROGETTO EDUCATIVO (P.E.I.) è il documento fondamentale che espone l orientamento

Dettagli

TARIFFA N.39/18/TRENTO

TARIFFA N.39/18/TRENTO TARIFFA N.39/18/TRENTO La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto per viaggi di corsa semplice e andata e ritorno nell area provinciale di Trento. KM. 39/18/TN 1^ CL. TARIFFA

Dettagli

UniSalute: la 1 assicurazione sanitaria per clienti gestiti. La vostra salute, la nostra specialità

UniSalute: la 1 assicurazione sanitaria per clienti gestiti. La vostra salute, la nostra specialità UniSalute: la 1 assicurazione sanitaria per clienti gestiti La vostra salute, la nostra specialità Edizione aprile 2014 CHI SIAMO UniSalute specialisti nell assicurazione salute Prima Compagnia in Italia

Dettagli

InBank App. ios & Android. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A.

InBank App. ios & Android. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A. ios & Android Phoenix Informatica Bancaria S.p.A. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A. InBank si arricchisce di un nuovo canale ed è ora disponibile anche nel mondo delle

Dettagli

L alternanza scuola lavoro Dott.ssa Eleonora Grossi

L alternanza scuola lavoro Dott.ssa Eleonora Grossi L alternanza scuola lavoro Dott.ssa Eleonora Grossi Neuroscienze e Riabilitazione neuropsicologica Psicologia dello sviluppo e dell educazione Potenziamento cognitivo Metodo Feuerstein L alternanza scuola

Dettagli

BILANCIO SOCIALE 2011

BILANCIO SOCIALE 2011 BILANCIO SOCIALE 2011 Estratto del Bilancio Sociale 2011 1 Il Consorzio Farsi Prossimo è costituito da 11 cooperative sociali (al 31/12/2011), che operano sul territorio della Diocesi di Milano, unite

Dettagli

Centro di attività extrascolastiche e giovanili per ragazzi fino ai 14 anni

Centro di attività extrascolastiche e giovanili per ragazzi fino ai 14 anni Bellinzona, 24 marzo 2014 PROGETTO 1 Centro di attività extrascolastiche e giovanili per ragazzi fino ai 14 anni Associazione genitori Scuole Sud Piazza Indipendenza 1, cp 1012, 6501 Bellinzona www.lamurata.ch

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA PARTE I

SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA PARTE I Allegato 1 SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA PARTE I Ente. 1. Ente proponente il progetto: Federsolidarietà Confcooperative 2. Indirizzo, numero telefonico, sito

Dettagli

PROGETTO A.M.A. PER FORMARE ALLA CURA

PROGETTO A.M.A. PER FORMARE ALLA CURA PROGETTO A.M.A. PER FORMARE ALLA CURA PREMESSA L Associazione Italiana Malattia di Alzheimer (AIMA) nasce a livello nazionale nel 1985 con l obiettivo di dare voce alle necessità delle famiglie colpite

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 09.03.2010 di approvazione del bilancio di previsione 2010;

LA GIUNTA COMUNALE. Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 09.03.2010 di approvazione del bilancio di previsione 2010; LA GIUNTA COMUNALE Premesso che il Comune di Cuneo e l Associazione Amici delle Biblioteche e della Lettura condividono lo stesso interesse per la promozione della lettura, come strumento per la crescita

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VALLEDOLMO

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VALLEDOLMO Valledolmo BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VALLEDOLMO Banca e Territorio Due nuove iniziative Lavora con noi per fare Crescere la Comunità L importanza di essere SOCIO Dalla BCC 4 milioni di euro per Imprese,

Dettagli

A.s.A. Simona Ambrosino Croce Rossa Italiana

A.s.A. Simona Ambrosino Croce Rossa Italiana A.s.A. Simona Ambrosino Croce Rossa Italiana A.s.A. Attività Socio Assistenziali VULNERABILI Chi sono i vulnerabili? Anziani Minori a rischio Orfani Prostitute Disabili Immigrati Ragazze madri Tossicodipendenti

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

Relazione Intermedia

Relazione Intermedia Relazione Intermedia Dopo il terremoto: più vicini-più sicuri/più sicuri-più vicini _Unione dei Comuni Bassa Reggiana_ Data presentazione: 31/01/2013 Progetto partecipativo finanziato con il contributo

Dettagli

Micronido BIM BUM BAM!!

Micronido BIM BUM BAM!! Micronido BIM BUM BAM!! Per i bimbi fino ai 3 anni aperto tutto l'anno dalle 07.30 alle 18.30 (orari e frequenze liberi!!) per info.: 049 9387559 via Dante, 5\B a Trebaseleghe CARTA DEI SERVIZI settembre

Dettagli

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia Istituto Comprensivo - Monte Urano Via Vittorio Alfieri 1 - Monte Urano - prov. Ascoli Piceno - cap.63015 telefono 0734/840605 Fax 0734/840880 Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA (POF)

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA (POF) Scuola dell Infanzia paritaria Clemente e Marina Benecchi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA (POF) Via Rabaglia, 32 43058 Coenzo Sorbolo (PR) 348 0388008 scuolabenecchi@gmail.com BREVE STORIA DELLA SCUOLA DELL

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 1501 Prot. n. 94 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Art. 7 della legge provinciale 21 dicembre 2007, n. 23: approvazione di criteri

Dettagli

LE OFFERTE. - INCONTRI PERSONALI DI APPRENDIMENTO dedicati al metodo di studio e ad obiettivi specifici

LE OFFERTE. - INCONTRI PERSONALI DI APPRENDIMENTO dedicati al metodo di studio e ad obiettivi specifici di Daniele Somenzi c.so Leonardo da Vinci, 48-21013 Gallarate (VA) P. IVA 03154750123 - Percorsi personalizzati di apprendimento - Utilizzo di strumenti compensativi per ragazzi affetti da DSA - Lavoro

Dettagli

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4. 1 LA MISSION La Direzione Didattica San Giovanni conferma le scelte educative delineate nel corso degli ultimi anni, coerenti con le finalità e gli obiettivi del sistema nazionale

Dettagli

Nuovo CostaClub: più prezioso che mai

Nuovo CostaClub: più prezioso che mai Nuovo Costa: più prezioso che mai Il vostro sogno diventa realtà Carissimi Soci, il Costa dei vostri sogni sta per diventare realtà. Nasce dai vostri desideri, che abbiamo ascoltato direttamente con l

Dettagli

Gruppi di auto mutuo aiuto per donne sole: cosa sono e come funzionano

Gruppi di auto mutuo aiuto per donne sole: cosa sono e come funzionano Gruppi di auto mutuo aiuto per donne sole: cosa sono e come funzionano Conducono l incontro: la dott.ssa Monica Tessarolo (psicologa psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo comportamentale, criminologa,

Dettagli

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula.

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. E possibile approfondire il tema consultando il sito La

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA DISABILITA

EDUCAZIONE ALLA DISABILITA EDUCAZIONE ALLA DISABILITA PROGETTI DI SENSIBILIZZAZIONE ALL HANDICAP PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE La Fondazione Placido Puliatti onlus promuove, sostiene e svolge attività per la prevenzione, la cura,

Dettagli

Cassa depositi e prestiti. Il Risparmio postale

Cassa depositi e prestiti. Il Risparmio postale Cassa depositi e prestiti Il Risparmio postale Risparmio postale La tradizione dei grandi numeri 1875 1924 CDP emette i primi Libretti di risparmio CDP emette i primi Buoni fruttiferi La sicurezza Cassa

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIGLIANO CENTRO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIGLIANO CENTRO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO AVIGLIANO CENTRO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo. Malala Yousafzai Premio Nobel per

Dettagli

Prot. 08/2012: calendario attività della sezione delle API e ORSETTI e comunicazioni varie

Prot. 08/2012: calendario attività della sezione delle API e ORSETTI e comunicazioni varie Parrocchia SS. Pietro e Paolo Scuola dell Infanzia e Nido Integrato San Giuseppe Via S. Benedetto, 15-36010 Zanè (VI) Tel. 0445 361166 - E-mail: scuolamaterna.zane@tiscali.it Codice Fiscale 93003650244

Dettagli

Il negozio online per il fiorista, pronto da usare!

Il negozio online per il fiorista, pronto da usare! Il negozio online per il fiorista, pronto da usare! FiorinCittà.it ti offre la possibilità di avere un negozio online personalizzato in base al tuo comune di residenza. Ad esempio, se il tuo negozio si

Dettagli

Castions di Strada, 10 gennaio 2011. Presentazione

Castions di Strada, 10 gennaio 2011. Presentazione Il progetto Asili nidi familiari di Confartigianato presentazione di Michela Sclausero Castions di Strada, 10 gennaio 2011 Presentazione Questo progetto ha il fine di promuovere la creazione di servizi

Dettagli

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE Carissime amiche, nel ringraziare ancora per avermi eletta nel ruolo di vice Presidente del Distretto Sud Est, vi saluto augurandovi un Anno Sociale all insegna dell impegno e dell amicizia vera. Il mio

Dettagli

La scuola e il mondo del lavoro:

La scuola e il mondo del lavoro: QUANDO LA FIABA DIVENTA REALTÀ Chi cammina da solo arriva primo. Chi cammina insieme agli altri arriva lontano. Padre Botta Cristina Aiuti La prima fase dell iniziativa del Collegio Un idea per l EUR,

Dettagli

Strategie ed esperienze per una comunicazione efficace. Marco Passigato Università di Verona Mobility Manager e Commissione Sostenibilità di Ateneo

Strategie ed esperienze per una comunicazione efficace. Marco Passigato Università di Verona Mobility Manager e Commissione Sostenibilità di Ateneo Strategie ed esperienze per una comunicazione efficace Marco Passigato Università di Verona Mobility Manager e Commissione Sostenibilità di Ateneo La comunicazione efficace ci richiama concetti come razionale,

Dettagli

GUIDA PER L INSEGNANTE

GUIDA PER L INSEGNANTE LEGGO IO CONCORSO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Progetto didattico: Maria Corno Progetto grafico e realizzazione editoriale: Noesis - Milano Illustrazioni: Archivio Piemme 2015 - Edizioni Piemme S.p.A., Milano

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

Sistema Provinciale Pistoiese di microcredito. Convegno Internazionale CAPIC Pistoia, 13 novembre 2012

Sistema Provinciale Pistoiese di microcredito. Convegno Internazionale CAPIC Pistoia, 13 novembre 2012 Sistema Provinciale Pistoiese di microcredito Convegno Internazionale CAPIC Pistoia, 13 novembre 2012 1 Microcredito - Pistoia Mi fido di te Dal gennaio2007 al Febbraio 2009 Fondazione Un raggio di luce

Dettagli

Circolo Didattico di Angera

Circolo Didattico di Angera Circolo Didattico di Angera COME AIUTARE I PROPRI FIGLI A STUDIARE E A FARE I COMPITI Indicazioni della scuola per i genitori degli alunni Linee guida redatte dal Nucleo di Autovalutazione e Qualità PREMESSA

Dettagli

Il tuo vecchio abbonamento ha i giorni contati. È in arrivo il nuovo AltoAdige Pass.

Il tuo vecchio abbonamento ha i giorni contati. È in arrivo il nuovo AltoAdige Pass. Il tuo vecchio abbonamento ha i giorni contati. È in arrivo il nuovo AltoAdige Pass. Richiedilo subito! www.mobilitaaltoadige.info Il nuovo AltoAdige Pass. Una nuova era. 14 febbraio 2012: con l introduzione

Dettagli