Cassa Rurale. responsione ai Soci di un dividendo pari al 3% ( ), premio per la fiducia riposta da sempre nella nostra Cassa Rurale.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cassa Rurale. responsione ai Soci di un dividendo pari al 3% ( 224.058), premio per la fiducia riposta da sempre nella nostra Cassa Rurale."

Transcript

1 Poste italiane Spa - spedizione in A.P. 70% DC Trento Editore: Cassa Rurale Pinetana Fornace e Seregnano Registrazione al Tribunale di Trento n del 20/3/03. Direttore responsabile Walter Liber Redazione: Servizio Stampa e Comunicazione Federazione Trentina della Cooperazione Coordinamento: Diego Nart Realizzazione: Artimedia sas, Trento Stampa: Grafiche Futura, Trento Periodicità: quadrimestrale 8 marzo Festa della Donna Progetto Pet therapy a Villa Alpina... 4 Nuova App (ios e Android) Risparmiolandia....6 notizie Cassa Rurale Pinetana Fornace Seregnano A Pinè sì unanime dei soci al bilancio della Cassa Rurale Si è svolta il 24 maggio presso il Centro Congressi Pinè 1000 l Assemblea generale dei Soci della nostra Cassa Rurale Da sinistra Rossi, Giovannini e Caresia L assemblea non è una espressione rituale ma è una parte importante della vita della Cassa Rurale e dei suoi soci. In una parola: partecipazione. Così Emanuela Giovannini, presidente della nostra Cassa Rurale in apertura dei lavori assembleari. Conciliare redditività economica con responsabilità sociale è un altro elemento distintivo di una Cassa Rurale è stato aggiunto. La Cassa ha la necessità, per scelta e per vocazione, di trovare risposte, di sostenere la crescita e di garantire alle generazioni future quanto chi ci ha preceduti ha consegnato a noi. Solamente insieme, coltivando la reciproca fiducia, potremo guardare al futuro con cauto ottimismo. Il bilancio È stato approvato all unanimità. La raccolta diretta ha raggiunto i 366 milioni di euro, indiretta di 61 milioni per una complessiva di 427 milioni di euro. Impieghi: 350 milioni di euro. Rapporto depositiimpieghi: 97,12%. Utile netto: 1 milione 139 mila euro. Patrimonio di poco inferiore ai 51 milioni di euro. Soci: Il dividendo L entità dell utile 2012, consente la cor- responsione ai Soci di un dividendo pari al 3% ( ), premio per la fiducia riposta da sempre nella nostra Cassa Rurale. L intervento di Rossi L appuntamento ha segnato la prima assemblea per Carlo Rossi, nuovo direttore generale dal 1 gennaio scorso. È qui che siamo nati come Cassa Rurale ha osservato ed è qui che agiamo. La crescita del nostro istituto di credito cooperativo contribuisce alla crescita del territorio e della sua economia. La nostra azione dovrà caratterizzarsi per semplicità, trasparenza, convenienza ma, soprattutto, per relazione che significa rapporto di fiducia. L intervento di Carli A rappresentare gli organismi centrali della Cooperazione Trentina è stato Ruggero Carli, responsabile del Settore Casse Rurali della Federazione. La fiducia ha osservato rappresenta lo zoccolo duro che fa della reciprocità un valore destinato a creare futuro. La Cassa Rurale è come un cittadino: facendo bene il proprio mestiere contribuisce a far star bene tutti all interno della comunità. Le Casse Rurali ha aggiunto sono banche del territorio da oltre centoventi anni. Non sono eredità dei nostri padri ma sono un prestito ricevuto dai nostri figli. È in questa logica che dobbiamo ragionare. La Cassa Rurale ha bisogno della sua comunità perché, da soli, si andrà anche più veloci ma, insieme, si riesce davvero ad andare molto più lontano. Bilancio sociale La Cassa Rurale sostiene progetti di particolare rilevanza sociale come puntualmente confermato nel Complessivamente sono stati erogati poco meno di 400 mila euro: dalle associazioni di volontariato alla protezione civile, dalla cultura alla scuola e formazione, dalle istituzioni locali agli enti religiosi fino allo sport. Tanti interventi riflessi nelle immagini di un filmato realizzato da Leonardo Foti, collaboratore della nostra Cassa Rurale. Gli eletti L assemblea dei soci ha eletto le cariche in scadenza. Confermati: Isabella Casagranda, Ezio Casagranda, Giuliano Giovannini e Lorenzo Stenico.

2 Serata Cuore Solidale La solidarietà, il senso di appartenenza, l impegno a sostenere la cultura e la formazione rappresentano tre elementi distintivi della realtà cooperativa. La Cassa Rurale ha inteso valorizzarli e accomunarli nella Serata Cuore Solidale dell aprile scorso. Le risorse dell iniziativa Cuore Solidale (20 mila euro) sono state destinate ad un progetto condiviso con i Comuni di Albiano, Baselga di Pinè, Bedollo, Civezzano, Fornace, Lona-Lases per la pavimentazione della piazza e della Chiesa di Concordia sulla Secchia, colpita dal terremoto del maggio Sono stati premiati i soci cinquantenari: Lorenzo Ioriatti, Anselmo Moser e Giuseppe Dallavalle di Baselga, Livio Faccini di Civezzano, Claudio Carnielli di Fornace e Mario Moser di Trento. È stato inoltre dato il benvenuto ai 71 nuovi soci. Sono stati consegnati premi allo studio a 77 giovani. Diplomati (16): Ambrosi Francesca, Banali Alessandra, Broseghini Daniele, Casagranda Mattia, Cristofolini Micol, Dallapiccola Matteo, Dallapiccola Thomas, Fedel Katia, Patton Alessia, Postal Anna, Puel Diego, Puel Matteo, Puel Simone, Roccabruna Giada, Sonn Michela e Valler Valentina Studenti universitari in provincia (22): Anesi Giulia, Avi Matteo, Broseghini Elisabetta, Caresia Davide, Casagranda Eleonora, Casagranda Luca, Colombini Valentina, Demattè Gabriele, Dorigoni Giulia, Franceschi Mario, Fronza Federico, Giovannini Evelyn, Giovannini Ilenia, Giovannini Marta, Mattivi Martina, Mosna Manuel, Pizzato Gianni, Scarpa Giulia, Sonn Davide, Stefenelli Luca, Stenico Leonardo, Tomasi Martina Studenti universitari di facoltà fuori provincia (20): Avi Monica, Bonfioli Arianna, Bulatko Chiara, Dallapiccola Elisa, Dallapiccola Veronica, Facchinelli Luca, Franceschi Federica, Gottardi Valentino, Groff Angela, Groff Gianluca, Iengo Veronica, Martinelli Arianna, Mattivi Giacomo, Paoli Dalila, Paoli Ilenia, Poli Martina, Porretti Giulia, Sighel Pamela, Tomasi Maddalena, Viliotti Valentina Erasmus (3): Dorigoni Giulia, Iengo Veronica, Tomasi Martina Laureati (22): Andreatta Paolo, Anesi Giordana, Bernardi Camilla, Bettega Lorenza, Bonazza Sara, Caldonazzi Federico, Casagranda Lorena, Casagranda Claudia, Dellai Alessandro, Dalcanale Federico, Demartin Di Valle Aperta Paola, Facchinelli Luca, Feller Margherita, Fronza Giulia, Ioriatti Donatella, Leonardelli Ivana, Odorizzi Jenny, Paoli Dalila, Pontalti Elisa, Tomasi Maddalena, Viliotti Valentina, Zenoniani Arianna Progetti di laurea: Monica Anesin Il Progetto di laurea dal titolo Sequenze di scavi per paesaggi in sospensione: riuso e pianificazione di un sito estrattivo nelle cave di porfido della Valle di Piné in Trentino e sviluppo di un nuovo asse territoriale a valenza storico paesaggistica conduce un analisi sui paesaggi estrattivi e propone di riconnettere l abitato di San Mauro a quello di Baselga di Piné tramite un percorso fluviale lungo il rio Silla, rivitalizzando le aree di coltivazione. Festa della neve in Val d Ultimo Si è svolta il 3 marzo la 14ª edizione della Festa della neve: 7 pullman sono partiti dalle varie località alla volta della Val d Ultimo Lo suggerisce il nome. La Val d Ultimo, una delle ultime valli altoatesine che ha saputo mantenere integre l autenticità, le origini e le particolarità di un territorio rurale montano, ha ospitato la quattordicesima Festa della Neve della nostra Cassa Rurale. Scenari mozzafiato, montagne diventate patrimonio dell umanità, piste perfettamente innevate e gli antichi masi contadini, sono state la suggestiva cornice della nostra meta. Abbiamo potuto godere di magnifiche discese, graziosi rifugi e ampi sentieri escursionistici in una bellissima giornata caratterizzata dal sole che ha illuminato il piacere di ritrovarsi insieme per godere una giornata all insegna della gioia, della serenità e della spensieratezza. Ovviamente l aria di alta montagna stimola l appetito. A soddisfare la fame dei molti partecipanti sono stati panini e bevande calde preparate dal gruppo alpini della sezione Ana di Baselga di Pinè.

3 8 marzo Festa della Donna Non mimose ma occasione per far sbocciare la solidarietà Lo scorso 8 marzo, in linea con quanto scelto negli anni passati, il nostro Consiglio di Amministrazione ha pensato di devolvere la somma solitamente destinata all acquisto dell omaggio floreale a favore di un iniziativa di solidarietà, legata a bisogni reali. Grazie alla sensibilità delle nostre socie possiamo offrire un sostegno alle attività e ai servizi delle Avulss Associazione di associazioni per il volontariato di Pinè e di Civezzano. Sostanzialmente associazioni che operano sui nostri territori e si offrono come punto di riferimento per chi si trova in difficoltà, nell intento di migliorare la qualità della vita di chi è in stato di sofferenza. La somma versata è di euro che rappresenta una piccola rinuncia, un piccolo grande sforzo nella direzione giusta, per un 8 marzo diverso, solidale e privo di retorica. Siamo certi che la nostra scelta, a sostegno di chi si offre come punto di riferimento per chi si trova in difficoltà, sia motivo di orgoglio per tutte le nostre socie e clienti. Inaugurato l Asilo Nido di Bedollo Un regalo di Natale anticipato. Sotto l albero le famiglie di Bedollo hanno trovato un nuovo servizio Contare su un asilo nido è stato spiegato significa allontanare il rischio di spopolamento, ma anche offrire maggiori opportunità di crescita e sviluppo delle famiglie e, quindi, dell intera comunità. L asilo nido di Bedollo è frutto di alleanze sul territorio e di disponibilità fra soggetti diversi: i locali sono stati messi a disposizione dalla nostra Cassa Rurale, la gestione è stata affidata dal Comune alla Cooperativa Antropos di Mezzocorona, i cui costi sono coperti dai buoni di servizio erogati dalla Provincia Autonoma di Trento. L asilo nido è stato realizzato in tempi molto veloci, appena un anno. Dopo alcuni mesi di sperimentazione, il 21 dicembre l inaugurazione ufficiale della struttura che offre 20 posti, 18 dei quali ora coperti da altrettanti bambini residenti a Bedollo o provenienti dai comuni vicini. All inaugurazione hanno partecipato, accanto al sindaco di Bedollo, Narciso Svaldi, l assessore provinciale alle politiche sociali Ugo Rossi, il Presidente della nostra Cassa Rurale, Emanuela Giovannini, ed il presidente della cooperativa Antropos, Renzo Pichler. È stata evidenziata l importanza di questa realizzazione e una volta di più l attenzione espressa dall istituto di credito cooperativo nel soddisfare i bisogni concreti di una comunità. Soci La tecnologia aiuta e potenzia la comunicazione. Vi invitiamo a richiedere l invio della corrispondenza dedicata alle attività dei soci in formato elettronico, in sostituzione del tradizionale invio tramite posta. Risparmio di tempo e di denaro considerato che un po tutti, oggi, possiedono un computer e un indirizzo di posta elettronica. Potrete così consultare e stampare i documenti ricevuti, direttamente sul vostro personal computer, tablet o smartphone, ottenendo i documenti con maggiore rapidità rispetto alla ricezione cartacea. Compilate e inviate alla Cassa Rurale Pinetana Fornace e Seregnano il modulo allegato alla presente newsletter.

4 Le vicende di una banca per la comunità Sono ancora disponibili alcune copie del volume È un opera editoriale che racconta l opera quotidiana del nostro istituto di credito cooperativo a sostegno delle tante comunità locali dove agisce nella quotidianità. L autore è Fabrizio Fedel, nostro apprezzato collaboratore che, per il suo lavoro di tesi, ha scelto di ripercorrere la storia della nostra Cassa Rurale dalla fine del Milleottocento ai giorni nostri. Invitiamo i Soci che ancora non hanno provveduto, a ritirare una copia gratuita del libro presso gli sportelli del nostro istituto di credito cooperativo. Una opportunità per impreziosire la biblioteca personale di ognuno e poter conoscere meglio la storia di una cooperativa che fa il mestiere di banca con i valori e i principi che da sempre ne contraddistinguono l azione. Progetto Pet Therapy a Villa Alpina C è una interazione verbale e non verbale, fatta di sguardi di posture rivolte all animale, che suscita sorrisi ed emozioni. L animale rammenta agli anziani i ricordi del passato, le loro storie e la loro vita. Avviato nel maggio dello scorso anno alla Casa di Riposo Villa Alpina di Montagnaga, il progetto Pet Therapy ha dato alla nostra Cassa Rurale l opportunità di far sentire la propria presenza a fianco degli anziani, finanziando un iniziativa a tutela delle fasce più deboli della popolazione, nel pieno spirito cooperativo. Quando l anziano si sente emarginato, inutile, depresso, privo di stimoli, o incapace di comunicare, indipendentemente dal suo livello cognitivo, l attenzione ai suoi bisogni emozionali ed affettivi e le terapie relazionali sono un mezzo indispensabile per accrescere la sua comprensione e il suo benessere. Tra le terapie relazionali un ruolo interessante è occupato dalla Pet Therapy. La terapia condotta con l ausilio di animali si basa sul presupposto che le relazioni tra uomini e animali si articolano attraverso rapporti molto complessi, che non si esauriscono con la reciproca convenienza immediata, ma che si esprimono attraverso profonde componenti emozionali tali da influenzare lo stato fisico, psichico e comportamentale. Grazie al contributo della nostra Cassa Rurale gli anziani residenti presso la Casa di Riposo Villa Alpina di Montagnaga hanno la possibilità di sperimentare questo tipo di terapia. Il progetto finanziato dalla nostra Cassa Rurale è partito nel corso del mese di maggio del 2012 e si concluderà nel mese di maggio del Le attività sono guidate dall Associazione Zampa Amica onlus. Gli ospiti anziani coinvolti sono 40. Inizialmente le interazioni hanno riguardato animali di piccola taglia, come ad esempio il coniglio, successivamente sono stati introdotti anche animali di grossa taglia, quali il gatto e il cane Labrador. L obiettivo primario di questo tipo di terapie in pazienti anziani è quello di migliorare la loro qualità di vita e di poter influire positivamente sulla loro quotidianità soprattutto se ricoverati. Non stupisce perciò che l anziano istituzionalizzato possa talora entrare in relazione più facilmente con un animale da compagnia che con un essere umano e che da questa relazione possa avere ricadute positive non solo a livello affettivo, ma anche sul piano della salute in generale. Il desiderio di prendersi cura di un altro essere vivente umano, felino, canino è insito nella natura dell uomo e il poterlo soddisfare comporta degli effetti benefici, soprattutto in campo geriatrico.

5 Mi prendo cura di te Nessun mestiere si improvvisa. E ancora meno il prendersi cura di persone anziane o con disagio sociale. Per questo l associazione di solidarietà e assistenza ha promosso Mi prendo cura di te, un progetto di educazione, formazione, addestramento per assistenti domiciliari meglio conosciuti con il termine di Badanti. L idea progettuale spiegano i curatori nasce dall osservazione quotidiana di necessità di aiuto a famiglie che assistono anziani o disabili con disagio cronico e bisognosi di cure specifiche. L idea ha l obiettivo di costruire un percorso culturale e di esperienza socio sanitaria per soggetti che per necessità personali, bisogno assoluto di lavoro e bassa qualificazione professionale, scelgono di dedicare buona parte del loro tempo all assistenza di anziani o soggetti disagiati. Questi assistenti spesso hanno scarsa conoscenza delle più elementari norme di igiene, di cura della persona, improvvisano metodi e costruiscono solo dopo mesi o anni qualche esperienza soggettiva di cura della persona. Ecco spiegata l utilità di un percorso formativo che, da un lato, professionalizza le persone impegnate nell assistenza e, dall altro, offre maggiori garanzie all assistito. Otto i temi che contraddistinguono il percorso: igiene e profilassi, educazione alimentare, etica e comunicazione, elementi fondamentali di anatomia e fisiologia del corpo umano, attività fisica per prevenire la sedentarietà nei soggetti anziani ancora abili, elementi di primo soccorso, legislazione socio-sanitaria, sociologia e psicologia. Il corso di formazione è indirizzato a un numero massimo di cinquanta partecipanti. Meno code per abbonarsi e viaggiare con i mezzi pubblici A partire dal 1 marzo gli sportelli bancomat di Via Cesare Battisti e di Via Roma a Baselga di Pinè, lo sportello bancomat della filiale di Seregnano e quello della nostra dipendenza di Civezzano sono stati abilitati per il rinnovo dell abbonamento e la ricarica delle carte a scalare: un servizio in più per agevolare gli utenti del trasporto pubblico. Si tratta di un importante servizio, attivo in qualsiasi momento, 24 h su 24, senza alcun addebito di commissioni, che permette di evitare le code alle biglietterie di Trentino Trasporti o di Trenitalia. Attraverso gli sportelli bancomat si possono rinnovare gli abbonamenti su smart card e ricaricare le carte a scalare. Inoltre, dal 18 marzo presso tutte Nuova funzionalità App di InBank per iphone le filiali della nostra Cassa Rurale, è possibile ritirare gratuitamente la CARTA SCALARE ANONIMA, una sorta di borsellino elettronico che consente all utente di pagare la tariffa realmente corrispondente al viaggio effettuato (il sistema Mitt in automatico detrae dall importo caricato sulla card l importo della corsa) e di conservarla per futuri usi (la carta non ha limiti di scadenza). La carta è il titolo di viaggio su cui la Provincia autonoma di Trento punta per agevolare la salita degli utenti sui mezzi pubblici, poiché permette di evitare versamenti in denaro alle fermate del servizio extraurbano, che oggi si ha con i tanti biglietti di corsa semplice venduti a bordo dei bus extraurbani. Disponibile dal 25 marzo gratuitamente nello store di Apple la App di InBank Inbank si arricchisce di un nuovo canale. Da oggi è disponibile anche nel mondo delle App per ios. Il servizio rappresenta un approccio alternativo all attuale canale mobile web di InBank che ha lo scopo di rendere l esperienza del cliente ancora più semplice ed intuitiva oltre che di aggiungere nuove funzionalità utili al cliente in mobilità. Fra le novità rilevanti e caratteristiche, il servizio notifiche e l accesso facilitato all applicazione.

6 Tempo di crisi: soluzioni concrete Per fornire risposte propositive alla crisi che ha colpito anche il contesto produttivo del bacino di operatività della Cassa, la nostra Cassa Rurale ha deciso di proporre quattro serate dedicate alle aziende, per approfondire alcuni temi di attualità su aspetti economici che riguardano l operatività delle imprese. Saranno quattro le serate (tutte in programma alle ore 20) messe a calendario sul territorio in cui opera la Cassa. «Da sempre cerchiamo di accompagnare le imprese nel loro percorso di crescita, condividendone le scelte industriali di investimento ed affiancandole nelle decisioni finanziarie.» commenta la Presidente Emanuela Giovannini. «Abbiamo voluto confermare questo nostro ruolo a fianco delle aziende proponendo queste serate informative per cercare di fornire utili spunti nell attuale contesto di crisi». L obiettivo è quello di ricercare soluzioni concrete per contrastare l attuale momento di congiuntura economica, ed in particolare il recupero di crediti problematici, le procedure concorsuali, le possibili prospettive di sviluppo sui mercati esteri e l assicurazione del credito. Venerdì 17 maggio Centro Congressi Pinè 1000 Il recupero del credito, Venerdì 31 maggio Centro Congressi Pinè 1000 Assicurazione del credito a cura di COFACE Venerdì 7 giugno Sala Scuole Fornace Sostegno dell internazionalizzazione delle pmi, a cura dell Ufficio Estero di Cassa Centrale Banca Giovedì 20 giugno Centro Congressi Pinè 1000 Procedure Concorsuali, Nuova App (ios e Android) Risparmiolandia Il mondo di Risparmiolandia si arricchisce di una APP per smartphone, scaricabile gratuitamente da Apple Store per i dispositivi ios e da Google Play di Android Market. Dopo il totale restyling del sito e le sue nuove funzionalità mobile per dispositivi tablet, è ora disponibile l APP dedicata. Uhi, ahi, che botta! Dove siamo? Un bosco? Uno spaventapasseri di nome Din Dòndolo che suona le campane? Lo scoiattolo alto due metri e dalla coda grande come un cespuglio di nome Gellindo Ghiandedoro ci porta nel Bosco delle Venti Querce. È una magia che solo lui sa come si fa. Per lui, per i bambini suoi fan e anche per i genitori che riescono ancora a prendersi il tempo per giocare, è disponibile un applicazione con tante fiabe sonore tutte da ascoltare, disegni da colorare e preziose ghiande d oro in palio per il gioco del memory. Nella sezione itinerari si trovano anche tante proposte per andare alla scoperta di un Trentino inedito, legato a curiose leggende misteriose. Disponibile inoltre una sezione dedicata alla spiegazione del prodotto per imparare a mettere da parte i piccoli risparmi. L APP di Risparmiolandia è disponibile su itunes e Google Play di Android. Come gestire efficacemente la complessa attività di recupero del credito. Come ridurre o trasferire rischi dʼinsolvenza difficilmente sostenibili e trasformarli in nuove opportunità di sviluppo. Relatore: Paolo Giacomin di Coface Panorama delle modalità operative nelle transazioni internazionali. A cura dellʼufficio Estero di Cassa Centrale Banca Il fallimento, il concordato preventivo, gli accordi di ristrutturazione, la liquidazione coatta amministrativa

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SEZIONE 4 ANNI BLU

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SEZIONE 4 ANNI BLU Istituto Comprensivo di Soliera Scuola dell infanzia Muratori Anno scolastico 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SEZIONE 4 ANNI BLU Insegnanti: Reggiani Simona, Drago Maria Concetta, Ciambellini

Dettagli

FESTIVAL DELLA FAMIGLIA

FESTIVAL DELLA FAMIGLIA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO AGENZIA PER LA FAMIGLIA, LA NATALITÀ E LE POLITICHE GIOVANILI FESTIVAL DELLA FAMIGLIA La Famiglia come risorsa per la crisi economica Se cresce la Famiglia, cresce la Società

Dettagli

Una scelta meditata e responsabile

Una scelta meditata e responsabile n.1/2011 Spedizione in A.P. 70% DCB Trento Taxe Percue Editore: Cassa Rurale di Rabbi e Caldes Registrazione Tribunale Trento sub. N. 1171 registro stampe dal 09.04.2003 Direttore responsabile: Walter

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

TINA LETTIERI Facilitatore di gruppo

TINA LETTIERI Facilitatore di gruppo TINA LETTIERI Facilitatore di gruppo Sono costituiti da persone e/o famiglie che condividono un problema e che si incontrano per assicurarsi reciproca assistenza e sostegno, per superare una situazione

Dettagli

APP TUTTI PAZZI PER L'...!

APP TUTTI PAZZI PER L'...! PPROFESSIONE FARMACIA APP TUTTI PAZZI PER L'...! PROFESSIONE FARMACIA di Alessandro Fornaro, giornalista e farmacista Alcuni siti propongono a negozi, ristoranti e qualsiasi altra sorta di attività commerciale

Dettagli

COMUNE DI FORNACE PROVINCIA DI TRENTO Verbale di deliberazione n. 13 del Consiglio comunale

COMUNE DI FORNACE PROVINCIA DI TRENTO Verbale di deliberazione n. 13 del Consiglio comunale copia COMUNE DI FORNACE PROVINCIA DI TRENTO Verbale di deliberazione n. 13 del Consiglio comunale OGGETTO: Nomina commissione elettorale comunale. L anno duemiladieci addì quindici giugno ore 20,30 nella

Dettagli

Comunità della Paganella

Comunità della Paganella COMUNITÀ della PAGANELLA PROGETTO Sportello Donna Comunità della Paganella Gennaio 2013 PREMESSE Nel 2011 la Comunità della Paganella ha elaborato il progetto intitolato La conoscenza delle donne, nell

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

Un esperienza Servizio di Assistenza Domiciliare ai Minori creare legami per innescare

Un esperienza Servizio di Assistenza Domiciliare ai Minori creare legami per innescare Un esperienza Servizio di Assistenza Domiciliare ai Minori creare legami per innescare A cura di Dr.ssa BOVE Daniela Laura Cooperativa Sociale AMANI Comune di Brindisi Roma, 18 Gennaio 2010 cambiamenti

Dettagli

Gruppi di auto mutuo aiuto per donne sole: cosa sono e come funzionano

Gruppi di auto mutuo aiuto per donne sole: cosa sono e come funzionano Gruppi di auto mutuo aiuto per donne sole: cosa sono e come funzionano Conducono l incontro: la dott.ssa Monica Tessarolo (psicologa psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo comportamentale, criminologa,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO voce 4 - TITOLO DEL PROGETTO:Unicità della persona nel sociale voce 5 - SETTORE e Area di Intervento: Assistenza: A1 - Anziani voce 7 - OBIETTIVI DEL PROGETTO:

Dettagli

Progettazione annuale di sezione

Progettazione annuale di sezione ISTITUTO COMPRENSIVO GANDHI Via Mannocci, 23 59100 PRATO Scuola dell Infanzia Gandhi Progettazione annuale di sezione Sez. 1 ANNO SCOLASTICO 2014-15 PROGETTAZIONE ANNUALE DI SEZIONE SEZ. 1) CAMPI DI ESPERIENZA

Dettagli

Le famiglie fanno Centro Progetto ai sensi della DGR n. 1216/2012

Le famiglie fanno Centro Progetto ai sensi della DGR n. 1216/2012 Comune di Gradara Provincia di Pesaro e UrBino Settore Politiche Sociali Assessore Solindo Pantucci Le famiglie fanno Centro Progetto ai sensi della DGR n. 1216/2012 A cura di: Dott.ssa Carmen Pacini Responsabile

Dettagli

ALZHEIMER. Interventi a sostegno delle persone affette da malattia di Alzheimer e dei loro familiari

ALZHEIMER. Interventi a sostegno delle persone affette da malattia di Alzheimer e dei loro familiari PROGETTO ALZHEIMER Interventi a sostegno delle persone affette da malattia di Alzheimer e dei loro familiari L ALZHEIMER E IL PROGETTO DI VERONA L assistenza agli anziani affetti da demenza tipo Alzheimer

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN FRUTTUOSO ad indirizzo musicale Via Berghini, 1-16132 Genova TEL. 010352712 fax 0105220210 e-mail geic808008@istruzione.it - www.icsanfruttuoso.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

Progetti di marketing sociale 2011

Progetti di marketing sociale 2011 Progetti di marketing sociale 2011 Clown in corsia La medicina del buonumore Il sorriso e il buonumore portati da un clown possono incidere positivamente sui tempi di guarigione del paziente. Il progetto

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

Un Naso Rosso per Sognare Vip Verbano Onlus

Un Naso Rosso per Sognare Vip Verbano Onlus Spett.le RSD Fondazione Piatti Onlus San Fermo - Varese Oggetto: Richiesta di collaborazione per Servizio di Volontariato (Clownterapia) L Associazione di Volontariato Un Naso Rosso per Sognare - Vip Verbano

Dettagli

Progetto "ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune)" Ente. Comune di TORRE PELLICE. Settore d'intervento

Progetto ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune) Ente. Comune di TORRE PELLICE. Settore d'intervento Progetto "ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune)" Ente Comune di TORRE PELLICE Settore d'intervento Educazione e promozione culturale - Animazione sul territorio Obiettivi del progetto Coinvolgere i giovani,

Dettagli

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale all improvviso nella vita la dialisi peritoneale Ivo SaglIettI Un ringraziamento ai medici e infermieri del gruppo della dialisi peritoneale e a tutti i pazienti che con fiducia mi hanno aperto la loro

Dettagli

Conoscersi è l esperienza tonificante per liberare le proprie potenzialità ed indirizzarsi verso un futuro migliore

Conoscersi è l esperienza tonificante per liberare le proprie potenzialità ed indirizzarsi verso un futuro migliore Area IL VALORE DI UN TEST L equipe orientamento del Centro Studi Evolution propone una serie di di concreta utilità e dall alto valore scientifico. Una valutazione oggettiva è alla base di ogni serio e

Dettagli

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo Dal progetto educativo alla creazione di reti relazionali Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo La forza autentica della scoperta e dell incontro con l altro può essere solamente la fede in

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PREMESSA La società attuale non solo ci invita a pensarci e a pensare in termini di globalità e di globalizzazione, ma ci chiede anche

Dettagli

OTTOBRE 2009. newsletter dei Circoli Fotografici della provincia di Varese associati a FIAF

OTTOBRE 2009. newsletter dei Circoli Fotografici della provincia di Varese associati a FIAF Ci siamo! Ecco il primo numero della nostra newsletter. Forse è ancora un po presto per chiamarlo primo numero... direi meglio che è un numero zero, visto che non ci sono ancora quelle rubriche che ne

Dettagli

MOTIVAZIONI DEL CORSO

MOTIVAZIONI DEL CORSO MOTIVAZIONI DEL CORSO Avere consapevolezza del valore delle Dolomiti significa in primo luogo per chi sulle Dolomiti opera - essere consci del proprio ruolo di custodi, di promotori, di ambasciatori del

Dettagli

Il mondo intorno a noi

Il mondo intorno a noi Il mondo intorno a noi SCUOLA INFANZIA CASOLA - BERZANTINA ANNO SCOLASTICO 2014/15 Le insegnanti, Germana Liani Giovanna d Isanti 1 Loredana Camiscia Angela Tomasi SCUOLA DELL INFANZIA DI CASOLABERZANTINA

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; INDICE Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; - LE LINEE DI METODO, che individuano le esperienze di apprendimento,

Dettagli

Progetto Scuole Incontro GNR Bologna 26-27 27 Novembre 2011

Progetto Scuole Incontro GNR Bologna 26-27 27 Novembre 2011 Progetto Scuole Incontro GNR Bologna 26-27 27 Novembre 2011 ASSOCIAZIONI VIP CHE ATTUALMENTE SOSTENGONO IL PROGETTO SCUOLE VIP GENOVA VIP SIENA VIP PARMA VIP VERONA VIP ALESSANDRIA VIP MODENA VIP ROMA

Dettagli

REDAELLI: UN PICCOLO/GRANDE PROGETTO

REDAELLI: UN PICCOLO/GRANDE PROGETTO N 13 Marzo 2008 Commissione Odontoiatri Presidente Valerio Brucoli Segretario Ercole Romagnoli Componenti Dino Dini Claudio Gatti REDAELLI: UN PICCOLO/GRANDE PROGETTO Inaugurato il 14 febbraio un ambulatorio

Dettagli

La psicomotricità. Ben oltre il movimento. psychomotorik schweiz psychomotricité suisse psicomotricità svizzera

La psicomotricità. Ben oltre il movimento. psychomotorik schweiz psychomotricité suisse psicomotricità svizzera Verband der Psychomotoriktherapeutinnen und -therapeuten Association des thérapeutes en psychomotricité Associazione dei terapeuti della psicomotricità psychomotorik schweiz psychomotricité suisse psicomotricità

Dettagli

AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO

AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO SERVIZIO INFORMATIZZATO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA a.s. 2015/2016 Il servizio di ristorazione scolastica, offerto dall Amministrazione

Dettagli

ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai.

ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai. ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai.it PROGETTO PEDAGOGICO SEZIONE GRANDI La sezione è composta da 21 bambini

Dettagli

AUTO MUTUO AIUTO cos è?

AUTO MUTUO AIUTO cos è? AUTO MUTUO AIUTO cos è? L Auto Mutuo Aiuto è un processo, un modo di trattare i problemi concreti che ciascuno si trova a fronteggiare nella propria vita: malattie, separazioni, lutti, disturbi alimentari,

Dettagli

INDICE. IL CENTRO DIURNO GARIBALDI nel dettaglio

INDICE. IL CENTRO DIURNO GARIBALDI nel dettaglio INDICE IL CENTRO DIURNO GARIBALDI nel dettaglio 1. Dove siamo pag. 3 2. Chi siamo pag. 3 3. Orari e giorni di apertura del centro pag. 5 4. Pernottamento pag. 6 5.Trasporto con mezzo e accompagnatore pag.

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e classe

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

6 CONVEGNO NAZIONALE SUI CENTRI DIURNI ALZHEIMER

6 CONVEGNO NAZIONALE SUI CENTRI DIURNI ALZHEIMER Centro Monteoliveto C a s a d e l l A n z i a n o 6 CONVEGNO NAZIONALE SUI CENTRI DIURNI ALZHEIMER Sigfrido Bartolini: Visitare gli Infermi, vetrata - Chiesa dell Immacolata, Pistoia 15-16 Maggio 2015

Dettagli

ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI NELLA PROVINCIA DI SIENA DICEMBRE 2010

ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI NELLA PROVINCIA DI SIENA DICEMBRE 2010 ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI NELLA PROVINCIA DI SIENA DICEMBRE 2010 INDICE Introduzione.3 1. Il settore sociale 3 2. Il settore dello spettacolo.5 3. Il settore della sicurezza..6 4.

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER DIVENTARE OPERATORI SOCIO SANITARI (OSS)

CORSO DI FORMAZIONE PER DIVENTARE OPERATORI SOCIO SANITARI (OSS) CORSO DI FORMAZIONE PER DIVENTARE OPERATORI SOCIO SANITARI (OSS) Una scelta di vita al servizio della persona Ci sono almeno 5 buoni motivi per diventare OSS Hai sempre desiderato un lavoro che non fosse

Dettagli

MUSICA IN CULLA SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE - ONLUS PRESENTA VIAGGIO NEL MONDO SONORO. PER I BAMBINI del NIDO e della SCUOLA MATERNA

MUSICA IN CULLA SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE - ONLUS PRESENTA VIAGGIO NEL MONDO SONORO. PER I BAMBINI del NIDO e della SCUOLA MATERNA Al Simone Stella iniziativa con il Distretto di zona per asili nido Musica in culla a Loano Laboratorio per bambini Il progetto coinvolge i piccoli dai 12 mesi a 3 anni. Tutti i benefici Loano Quando la

Dettagli

PROGETTARE IL PORTFOLIO M.A. Zanetti, D. Miazza Dipartimento di Psicologia, Università di Pavia

PROGETTARE IL PORTFOLIO M.A. Zanetti, D. Miazza Dipartimento di Psicologia, Università di Pavia ABSTRACT PROGETTARE IL PORTFOLIO M.A. Zanetti, D. Miazza Dipartimento di Psicologia, Università di Pavia La riforma del sistema scolastico ha delineato nuovi possibili scenari all interno dei quali devono

Dettagli

INDIRIZZO TRANSPERSONALE. Operatore Olistico DOTT. GIAMPIERO VARETTI

INDIRIZZO TRANSPERSONALE. Operatore Olistico DOTT. GIAMPIERO VARETTI INDIRIZZO TRANSPERSONALE Operatore Olistico DOTT. GIAMPIERO VARETTI Ti presento la scuola L approccio della Scuola considera la persona come ologramma esistenziale, coerente ed informazionale, che interagisce,

Dettagli

SOLIDARIETA. Alcune delle attività alle quali la nostra scuola aderisce da anni sono:

SOLIDARIETA. Alcune delle attività alle quali la nostra scuola aderisce da anni sono: SOLIDARIETA La nostra scuola pone come elemento fondante della sua azione formativa lo sviluppo di condizioni di esercizio attivo del diritto-dovere di cittadinanza, coinvolgendo, in questo, tutte le componenti

Dettagli

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l.

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. onlus IL PUNTO DI PARTENZA Società Cooperativa sociale a.r.l. ONLUS

Dettagli

PROGETTO CHIOCCIOL@.IT

PROGETTO CHIOCCIOL@.IT PROGETTO CHIOCCIOL@.IT Premessa: Secondo una ricerca condotta da Skuola.net, in Italia un giovane su tre (nella fascia di età che va dagli undici ai venti anni) sarebbe sempre connesso ai social network.

Dettagli

Ambiente/Beni materiali VALORE Crescita personale VALORE Svago VALORE

Ambiente/Beni materiali VALORE Crescita personale VALORE Svago VALORE VALUTA OGNUNA DI QUESTE DIMENSIONI LEGGI BENE LE DOMANDE, PENSA CON TRASPARENZA ED ONESTA CON TE STESSE E COMPLETA CON UN AUTOVALUTAZIONE DA A 0 PER OGNUNA. RIPORTA IL SUL GRAFICO (UTILIZZA QUELLO IN FONO

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

IL bello di crescere

IL bello di crescere IL bello di crescere Zeta6a 8-11-2004 10:54 Pagina 1 L Associazione In.Famigliaia Costituita nel 1997 da un gruppo di genitori e di professionisti dell educazione, si propone di offrire un aiuto concreto

Dettagli

Presentazione. di Donatella Spinelli*

Presentazione. di Donatella Spinelli* Presentazione di Donatella Spinelli* Parole in corso è un libro e allo stesso tempo un gioco, pieno di consigli e di strumenti preziosi per chi vuole aiutare i bambini con difficoltà di lettura a progredire

Dettagli

L app di AutoPostale Informazioni sul servizio mobile di AutoPostale

L app di AutoPostale Informazioni sul servizio mobile di AutoPostale L app di AutoPostale Informazioni sul servizio mobile di AutoPostale La App di AutoPostale vi offre molte informazioni ed esperienze preziose: non solo nel vostro tempo libero, ma anche nella vostra quotidianità.

Dettagli

Documentazione delle attività di ruotine

Documentazione delle attività di ruotine Istituto Comprensivo Statale C. Tura- Pontelagoscuro- Ferrara Sezione infanzia statale G. Rossa Documentazione delle attività di ruotine La documentazione delle esperienze proposte è un aspetto molto importante

Dettagli

Pagamento Telematico delle Spese di Giustizia

Pagamento Telematico delle Spese di Giustizia Pagamento Telematico delle Spese di Giustizia Per informazioni e contatti sul conto corrente necessario per provvedere al pagamento telematico delle spese di giustizia invia una mail a info@aiga.it Sarai

Dettagli

Nido Integrato Pesciolino Rosso

Nido Integrato Pesciolino Rosso Trivignano - Venezia Via Chiesa 18/C 30174 Tel. Fax 041-909271 - Scuola Paritaria - sito internet: WWW.REGINAPACE.IT Scuola dell Infanzia REGINA DELLA PACE Nido Integrato PESCIOLINO ROSSO PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015 PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015 Denominazione Ente: Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina Indirizzo: Via E. Mach, 2 38010 San Michele all Adige (TN) Recapito telefonico: 0461-650314

Dettagli

TARIFFE PER VIAGGIARE IN TRENTINO

TARIFFE PER VIAGGIARE IN TRENTINO TARIFFE PER VIAGGIARE IN TRENTINO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Trasporti Pubblici www.trasporti.provincia.tn.it LA CARTA A SCALARE La carta a scalare è un titolo di viaggio, utilizzabile come

Dettagli

IL PROGETTO TUTORING : FARE SCUOLA TRA INTEGRAZIONE E ANTIDISPERSIONE

IL PROGETTO TUTORING : FARE SCUOLA TRA INTEGRAZIONE E ANTIDISPERSIONE IL PROGETTO TUTORING : FARE SCUOLA TRA INTEGRAZIONE E ANTIDISPERSIONE Guiducci Martina, insegnante Scuola Secondaria di Primo Grado Giovanni XXIII, Castellarano (RE) Il Progetto Tutoring, attivo nella

Dettagli

La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle. scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una

La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle. scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una nuova sede destinata ai bambini e ai ragazzi e che ha

Dettagli

L'approccio iniziale all esperienza nella struttura educativa sarà quindi interpretato nel rispetto dei principi di "gradualità" e "continuità".

L'approccio iniziale all esperienza nella struttura educativa sarà quindi interpretato nel rispetto dei principi di gradualità e continuità. 1 Accogliere un bambino in un servizio educativo per la prima infanzia, significa accogliere tutta la sua famiglia, individuando tutta una serie di strategie di rapporto fra nido/centro gioco e casa, volte

Dettagli

L Associazione Chiara Melle presenta il progetto educativo-formativo: terza edizione 2012

L Associazione Chiara Melle presenta il progetto educativo-formativo: terza edizione 2012 L Associazione Chiara Melle presenta il progetto educativo-formativo: terza edizione 2012 L Associazione Chiara Melle intende contribuire ad attivare nei genitori un processo di ricerca e di autoeducazione

Dettagli

Report soddisfazione dell utenza nei servizi educativi per la prima infanzia

Report soddisfazione dell utenza nei servizi educativi per la prima infanzia Report soddisfazione dell utenza nei servizi educativi per la prima infanzia Processo: Monitoraggio della soddisfazione dell utenza nei servizi educativi per la prima infanzia P 5.2 Pagina 1 di 8 Questionari

Dettagli

chi siamo - La disponibilità a mettere a fattor comune risorse ed esperienze non è molto

chi siamo - La disponibilità a mettere a fattor comune risorse ed esperienze non è molto retro copertina chi siamo - La disponibilità a mettere a fattor comune risorse ed esperienze non è molto frequente tra società sportive che per natura sentono ancora molto lo spirito campanilistico e ancora

Dettagli

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste Soggetti finanziatori Progetto Scadenza ALLEANZA ASSICURAZIONI Iniziative che hanno come scopo: 1. progetti di formazione e/o inserimento professionale dei giovani finalizzati all'uscita da situazioni

Dettagli

PROGETTO CASCINA MONLUE

PROGETTO CASCINA MONLUE Associazione "La Nostra Comunità" TEL. e FAX +39 02 71 55 35 www.lanostracomunita.it E-mail: info@lanostracomunita.it Codice Fiscale n. 97026250155 PROGETTO CASCINA MONLUE non un nostro sogno ma un sogno

Dettagli

Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias

Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias La Provincia di Carbonia Iglesias ha offerto il proprio contributo per aiutare le popolazioni colpite

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

ORA GUARDIAMO AL FUTURO CON PIÙ SERENITÀ

ORA GUARDIAMO AL FUTURO CON PIÙ SERENITÀ n.2 Anno 2014 Poste italiane Spa - spedizione in A.P. - 70% DC Trento - Editore: Cassa Rurale Pinetana Fornace e Seregnano - Registrazione al Tribunale di Trento n. 1163 del 20/3/03. Direttore responsabile

Dettagli

CHI SONO I BAMBINI CON DISTURBO GENERALIZZATO DELLO SVILUPPO PATRIZIA REBUZZI

CHI SONO I BAMBINI CON DISTURBO GENERALIZZATO DELLO SVILUPPO PATRIZIA REBUZZI CHI SONO I BAMBINI CON DISTURBO GENERALIZZATO DELLO SVILUPPO PATRIZIA REBUZZI Essere autistici non significa non essere umani, ma essere diversi. Quello che è normale per altre persone non

Dettagli

Money Is Just a Tool

Money Is Just a Tool Money Is Just a Tool Arriva un modo rivoluzionario di fare acquisti e pagamenti, senza dover utilizzare denaro contante o carta di credito bensì inquadrando un QR Code con il proprio smartphone (un codice

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

proposta di legge n. 405

proposta di legge n. 405 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 405 a iniziativa dei Consiglieri Marinelli, D Anna, Foschi, Natali, Bugaro presentata in data 20 marzo 2014 DISCIPLINA DELLA VALORIZZAZIONE E

Dettagli

Brain Italia. Pronti a ricominciare? Contenuti. Associazione. Newsletter n. 2 08.09.2014

Brain Italia. Pronti a ricominciare? Contenuti. Associazione. Newsletter n. 2 08.09.2014 Associazione Brain Italia 08.09.2014 Newsletter n. 2 Pronti a ricominciare? Contenuti Logopedia e Brain Gym Insieme per costruire un successo pedagogico Un libro da leggere Elenco dei corsi 2 3 5 6 E arrivato

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE Ente: COOPERATIVA SOCIALE VILLA MARIA Indirizzo: PIAZZA S. MARTINO - LENZIMA DI ISERA 2 - ISERA Recapito telefonico: 0464 387801 Indirizzo e-.mail: segreteria@coopvillamaria.org

Dettagli

CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE

CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE L esperienza di lettura, analisi e consulenza online inerente Siriorienta.it ha rappresentato, nei mesi di Dicembre e Gennaio (2006 e 2007) un valido strumento di primo contatto

Dettagli

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari.

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. LA CARTA DEI VALORI ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. DIGNITÀ Ci impegniamo ogni giorno per

Dettagli

"Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo

Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo Non Profit: eletti i nuovi vertici del MODAVI, Bellucci presidente per rinnovare gli organi dirigenti dell associazione. È stata eletta presidente Maria Teresa Bellucci, psicologa e psicoterapeuta; mentre

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Insegnante Damiani Elena L INSEGNAMENTO

Dettagli

Infermieristica della salute mentale. Corso di Laurea in infermieristica A.A. 2014/2015 Dr. Gianfranco Preiti

Infermieristica della salute mentale. Corso di Laurea in infermieristica A.A. 2014/2015 Dr. Gianfranco Preiti Infermieristica della salute mentale Corso di Laurea in infermieristica A.A. 2014/2015 Dr. Gianfranco Preiti Le competenze dell infermiere in psichiatria e all interno dell equipe multi professionale La

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

IOS E ANDROID MANUALE APP PREPAGATE PREPAGATE

IOS E ANDROID MANUALE APP PREPAGATE PREPAGATE Versione MANUALE 1.0 Maggio APP PREPAGATE 2015 IOS E ANDROID MANUALE APP PREPAGATE IOS E ANDROID PREPAGATE 1 compatibilità ios: tutte le versioni a partire dalla 6.1. Android: tutte le versioni a partire

Dettagli

Progetto Educativo PEI Pagina 1 Approvato e adottato il 07/07/2011

Progetto Educativo PEI Pagina 1 Approvato e adottato il 07/07/2011 PEI Pagina 1 LA DOMANDA FORMATIVA La nostra scuola è consapevole di essere una risposta alle esigenze formative delle famiglie del territorio come descritto nel PEN:

Dettagli

Progettazione annuale

Progettazione annuale Scuola dell Infanzia PORRANEO Paritaria di ispirazione Salesiana dal 1899 Progettazione annuale Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DELLA PROGETTAZIONE MARILU E I 5 SENSI Alla scoperta dei cinque sensi: Gustare

Dettagli

la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO

la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO Provincia autonoma di Trento Servizio Trasporti Pubblici Via Vannetti 32-38122 TRENTO Tel. 0461-497979/80

Dettagli

Passare dalla offerta di risorse (natura, patrimonio, cultura ecc) FOURTOURISM 2015 16

Passare dalla offerta di risorse (natura, patrimonio, cultura ecc) FOURTOURISM 2015 16 Passare dalla offerta di risorse (natura, patrimonio, cultura ecc) 16 Alla proposta di esperienze (bike, trekking, fattorie didattiche ecc.) 17 La costruzione del prodotto turistico Posizion amento Prodotto

Dettagli

IL SUPPORTO DOMICILIARE AL PAZIENTE: IL RUOLO DELL INFERMIERE

IL SUPPORTO DOMICILIARE AL PAZIENTE: IL RUOLO DELL INFERMIERE VI Incontro Formativo LA VISIONE OLISTICA DELLA CURA: IL MALATO LA LESIONE CUTANEA CRONICA IL SUPPORTO DOMICILIARE AL PAZIENTE: IL RUOLO DELL INFERMIERE Coordinatore Infermieristico Cure Domiciliari ASL

Dettagli

L Italia non è un Paese per giovani

L Italia non è un Paese per giovani L Italia non è un Paese per giovani su ogni giovane italiano oggi gravano 80.000 euro di debito pubblico e 250.000 euro di debito pensionistico. ASSEMBLEA DELL ASSOCIAZIONE GIOVANI COOPERATORI TRENTINI

Dettagli

Attività proposte E/O INTERSEZIONE

Attività proposte E/O INTERSEZIONE Nuclei tematici Il percorso prevede tre laboratori con giochi linguistici e fonologici divisi per età per supportare e stimolare lo sviluppo fonologico e linguistico. I laboratori sono stati pensati intorno

Dettagli

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS Iniziative 2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS via Aldighieri, 40-44121 Ferrara - www.associazionegiulia.com - info@associazionegiulia.com Testata: La Nuova Ferrara Edizione:

Dettagli

La formazione vola alto.

La formazione vola alto. ALCUNI TRA I MIGLIORI Il vostro viaggio formativo HUMANFORM, FORMAZIONE SU MISURA Humanform è una società di formazione e consulenza aziendale certificata UNI ISO 9000:2008 EA 37 e accreditata Forma.Temp,

Dettagli

Abbiamo cercato di costruire una rete significativa di riferimenti con il mondo al quale la nostra scuola appartiene.

Abbiamo cercato di costruire una rete significativa di riferimenti con il mondo al quale la nostra scuola appartiene. Tracce d opera Esserci insieme Scuola d Infanzia comunale Marc Chagall di Via Cecchi, 2 in collaborazione con la Redazione del Centro Multimediale di Documentazione Pedagogica della Città di Torino Introduzione

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica ELLEUNO Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. 0 Il Resto del Carlino - Ed. Imola 05/03/205 OTTO MARZO, WEEKEND DI FESTA, CON LE DONNE 2 9 Corriere di Novara 2/02/205 ALLEGRIA E SORRISI

Dettagli

Il nostro Ludobus sostiene e promuove i Progetti Nati per Leggere e Nati per la Musica.

Il nostro Ludobus sostiene e promuove i Progetti Nati per Leggere e Nati per la Musica. CHI SIAMO Melarancia è una cooperativa sociale di tipo A nata nel 1991 che opera nella provincia di Pordenone. E composta da un gruppo di tecnici dell educazione che si occupa di servizi all infanzia:

Dettagli

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI 22 25 MILIONI DI EURO PER AIUTARE LE FAMIGLIE E I LAVORATORI IN DIFFICOLTà PERCHÉ L INTERVENTO Le difficoltà di cittadini e famiglie a stare al passo con

Dettagli